UnitedLinux apre la Beta, giura fedeltà alla GPL

Rilasciando al pubblico la sua prima Open Beta, United Linux dà la propria parola di scout che nulla, nelle sue politiche di testing, viola la licenza GPL. Tutti convinti?


Roma – Come preannunciato la scorsa settimana, durante la giornata di ieri UnitedLinux ha rilasciato la prima Open Beta della propria distribuzione, scaricabile presso una delle quattro aziende che formano all’alleanza: SuSE Linux, Turbolinux, Caldera e Conectiva. La Open Beta è la prima versione preliminare della piattaforma di UnitedLinux ad essere rilasciata al pubblico: per scaricarla è in ogni caso richiesta la registrazione.

Lo scorso agosto UnitedLinux aveva rilasciato la tanto discussa Closed Beta, una versione di test accessibile unicamente a quei partner e sviluppatori che avessero preventivamente firmato un patto di non divulgazione (NDA, non-disclosure agreement).

Come si ricorderà, facendo seguito alle molte polemiche sollevate dalla comunità Linux, la scorsa settimana Bradley Kuhn, executive director della Free Software Foundation (FSF), in una lettera ha ufficialmente chiesto a UnitedLinux di svelare il contenuto dell’NDA per capire se questo, in qualche suo punto, potesse violare la licenza GNU GPL.

La scorsa domenica UnitedLinux ha risposto alle lettera di Kuhn pubblicando sul proprio sito una dichiarazione di conformità ai termini della GNU General Public License e facendo pervenire alla comunità del Free Software una lettera firmata da Conectiva.

Nella lettera di Conectiva si legge che la Closed Beta “è una parte naturale dello sviluppo interno di UnitedLinux” e che i membri della UnitedLinux “concordano sulla confidenzialità delle informazioni contenute nell’NDA e sull’opportunità di non pubblicarle, renderle disponibili o comunque divulgare qualsiasi parte o porzione di queste informazioni a qualunque terza parte senza una priore ed espressa autorizzazione scritta”.

Nella dichiarazione pubblicata sul sito di UnitedLinux si afferma invece che “come organizzazione dedita allo sviluppo, UnitedLinux non distribuisce il software direttamente agli utenti finali. Nonostante questo, le versioni beta e definitive del prodotto vengono distribuite dalle società partner di UL”.

“Di quando in quando – si legge ancora nel documento – i partner di UL richiederanno ai propri clienti e partner la firma di patti di non divulgazione al fine di salvaguardare certi elementi del lavoro in corso, che sono proprietà intellettuale delle rispettive società. Questi patti di non divulgazione escludono tuttavia le informazioni o il codice del software, che possono essere resi di pubblico dominio”.

Il succo del discorso è dunque che UnitedLinux non ha alcuna intenzione di rendere pubblico il suo NDA, tuttavia assicura che questo non impedisce ai firmatari di divulgare il codice del software libero e, pertanto, non infrange nessuna licenza GNU. E’ lecito attendersi, visto che difficilmente la comunità del Free Software si accontenterà della “parola di scout” di UnitedLinux, che quest’ultima rilasci una copia dell’NDA al vaglio dei dirigenti della FSF. Ovviamente, con patto di non divulgazione.

Se la questione dovesse cadere qui, la comunità di Linux sembra destinata a vedere molte altre “closed” beta.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Domandina anti spam
    A me invece sono capitate spesso email in cui dicevano che non si trattava di spam in quanto contattandoli al tot indirizzo sarei stato cancellato dal loro database.A parte il fatto che so benissimo che così gli darei solo conferma che il mio indirizzo esiste (anche se non ho mai risposto però continuano imperterriti...) vorrei sapere se, come credo, è comunque spam.Thanks!
    • Anonimo scrive:
      Re: Domandina anti spam
      - Scritto da: wish
      A parte il fatto che so benissimo che così
      gli darei solo conferma che il mio indirizzo
      esiste (anche se non ho mai risposto però
      continuano imperterriti...) vorrei sapere
      se, come credo, è comunque spam.COnfermo
  • Anonimo scrive:
    ti minacciano anche
    il punto è che molti minacciano TE di finire fuori legge se li denunci, perché loro sono a posto ... ci sono anche cascato :(grazie a questo signore che ha scritto l'articolo :-))))) grazie mille!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ti minacciano anche
      - Scritto da: lettore entusiastO

      il punto è che molti minacciano TE di finire
      fuori legge se li denunci, perché loro sono
      a posto ... ci sono anche cascato :(



      grazie a questo signore che ha scritto
      l'articolo :-))))) grazie mille!!!!!!!!!!No, spiegamela questa...Ti hanno minacciato? E per cosa, di grazia, di esserti lamentato?!Su, su, narraci.
  • Anonimo scrive:
    Spam o no Spam this is the Question!
    questa problematica sinceramente mi lascia un pò confusa, fermo restando che lo spam è una cosa che fa "orrore" a tutti...mi chiedo però:se io sono un'azienda e inserisco il mio indirizzo sul mio sito... e qualcuno decide di avere qualcosa di interessante da mostrarmi.... (di qualsiasi genere, ma anche indformazioni che possono essere commercialmente interessanti) Devo considerare anche quello SPAM?secondo le attuali norme cosa si deve pensare in proposito?ovvero fare telemarketing utilizzando un elenco di telefono di "pubblico" diventa assimilabile a SPAM?Chi mi aiuta a capirci qualcosa di più....?
    • Anonimo scrive:
      Re: Spam o no Spam this is the Question!
      - Scritto da: Marina
      questa problematica sinceramente mi lascia
      un pò confusa, fermo restando che lo spam è
      una cosa che fa "orrore" a tutti...
      mi chiedo però:
      se io sono un'azienda e inserisco il mio
      indirizzo sul mio sito... e qualcuno decide
      di avere qualcosa di interessante da
      mostrarmi.... (di qualsiasi genere, ma anche
      indformazioni che possono essere
      commercialmente interessanti) Devo
      considerare anche quello SPAM?Dipende.Se la mia azienda tratta profilati metallici e quelcuno mi manda pubblicità di profilattici in lattice, direi che sta facendo SPAM.Se invece mi sta mandando info carri ponte, probabilmente no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Spam o no Spam this is the Question!
        - Scritto da: SiN


        - Scritto da: Marina

        questa problematica sinceramente mi lascia

        un pò confusa, fermo restando che lo spam
        è

        una cosa che fa "orrore" a tutti...

        mi chiedo però:

        se io sono un'azienda e inserisco il mio

        indirizzo sul mio sito... e qualcuno
        decide

        di avere qualcosa di interessante da

        mostrarmi.... (di qualsiasi genere, ma
        anche

        indformazioni che possono essere

        commercialmente interessanti) Devo

        considerare anche quello SPAM?



        Dipende.
        Se la mia azienda tratta profilati metallici
        e quelcuno mi manda pubblicità di
        profilattici in lattice, direi che sta
        facendo SPAM.

        Se invece mi sta mandando info carri ponte,
        probabilmente no.
        No! Se ti inviano e-mail non personalizzate eda carattere commerciale e' SPAM.Comunque vige l'opt-in ovverosia il consenso preventivo all'invio delle e-mail.
        • Anonimo scrive:
          Re: Spam o no Spam this is the Question!
          Ok... l'unica cosa chiara è che la questione non è chiara affatto!Se sono un azienda di servizi, il mio servizio interessa potenzialmente tutti, invio una mail professionale, con tutti i crismi ecc... a diversi indirizzi prelevati da siti... dove c'è scritto per informazioni scrivere a ... ( non è mai specificato non si accettano offerte commerciali di nessun tipo ecc...)faccio Spam a quanto ho capito fin ora (non secondo la mia logica in ogni caso)...anche io odio ricevere tempeste di mail, soprattutto odio quelle a contenuto "per adulti"...immondizia sul serio, ma quando non c'era internet, la posta elettronica, ecc... ecc.. cosa c'era invece dello SPAM...ho l'impressione che si faccia di tutta l'erba un fascio.. scusate ma il bello della rete non è proprio l'informazione globale....???con questo non voglio dire che meglio spammare...ma non è che ci si fa trasportare dalla foga? e si crea un CASO ???Del resto c'è chi "demonizza" internet per vari motivi... Marina
          • Anonimo scrive:
            Re: Spam o no Spam this is the Question!
            - Scritto da: Tifa_
            ...immondizia sul serio, ma quando
            non c'era internet, la posta elettronica,
            ecc... ecc.. cosa c'era invece dello SPAM...
            C'era e c'è ancora lo spam via fax che ti assicuro è altrettanto fastidioso
          • Anonimo scrive:
            Re: Spam o no Spam this is the Question!
            No, lo spam via fax è MOLTO più fastidioso xè mi consuma carta e nastro oltre a un tempo maggiore per appallottolare e gettare il tutto!- Scritto da: peto tonante
            - Scritto da: Tifa_


            ...immondizia sul serio, ma quando

            non c'era internet, la posta elettronica,

            ecc... ecc.. cosa c'era invece dello
            SPAM...



            C'era e c'è ancora lo spam via fax che ti
            assicuro è altrettanto fastidioso
  • Anonimo scrive:
    LA CARA E VECCHIA FORCA CI VUOLE !!!
    Tutti gli spammer sulla forca !!!Anzi, al rogo !!!Sta gentaglia deve sparire dalla faccia della terra, anzi dal multiverso !
  • Anonimo scrive:
    lettera anti spam
    se gli spammoni sono in italia, alcune persone hanno avuto risultati interessanti con questa lettera:http://www.pangea.va.it/article.php?sid=301
    • Anonimo scrive:
      Adware
      - Scritto da: l3nz
      se gli spammoni sono in italia, alcune
      persone hanno avuto risultati interessanti
      con questa lettera:

      http://www.pangea.va.it/article.php?sid=301
      Interessanti nel senso che hanno proposto ricorso o che hanno risposto con questa e-mail?Nel primo caso ok....prendetevi i moduli e sperate che vi spammino...ogni mail 250 euro...mica male finchè dura...nel secondo caso dubito che facendo reply vi legga qualcuno.Inoltre se nella mail c'è un link per disiscriversi (ma voi non vi siete mai iscritti) evitate di rispondere. Direste solo che esistete. Impostate il programma di posta che RIFIUTI ricevute di risposta e non rispondete...dopo un po' verrete automaticamente esclusi dalle liste. E dite agli amici di non mandare multipl-email con gli indirizzi tutti nel TO: ma di metterne uno nel TO: e gli altri in BCC: così eviteranno di trasmettere la vostra mail a chiunque.p.s.: Più spam avete peggio usate il vosto indirizzo in rete (o chi vi ha in rubrica). Gli indirizzi e-mail gli spammatori non se li inventano. E non li trovano sul sito che vi fa news tipo B*o*g*o*n*o.
  • Anonimo scrive:
    2 maroni...
    Ma che vi importa, cosa ci vuole a cancellare le email indesiderate ?Idem per tutte le schifezze che vengono fuori da internet: riflettono la mentalità windows, una cosa da poverini!!
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 maroni...
      Me ne frega assai. Se venissi a casa tua e ti tirassi palate di volantini che pubblicizzano un fantomatico "Allunga Pene svedese" nel salotto, ti incazzeresti un pochino, no?La mia casella e-mail non è una discarica, e spesso non ho neanche la possibilità (o la voglia) di controllare cosa ho nella mia mailbox prima di scaricare la posta: perché devo impiegare tempo, denaro e kb di HD per dell'immondizia?
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 maroni...
      - Scritto da: arrea
      Ma che vi importa, cosa ci vuole a
      cancellare le email indesiderate ?Su un mio indirizzo ricevo in media 20 mail di spam per ogni mail "vera". Il risultato e' che quell'indirizzo oramai e' per me inutilizzabile.Andrea
  • Anonimo scrive:
    Str.....e!
    Lo spam non e' niente!Le emial si cancellano in un secondo e con un click!E' contro le pop-up,le decine di "finestre" che si aprono quando si visita un sito che bisogna protestare!!!Nessuno ci avvisa che aprendo quel sito si apriranno altri 5 !!E questo non e' spam?!?!?!?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Str.....e!
      lo spam e' un problema cosi' quanto le pop up e le trappole di dialer etc. Dire che le mail si cancellano con un click significa non considerare che ad esempio arrivano spesso con allegati e richiedono tempo (=costi) per scaricarle.
      • Anonimo scrive:
        Re: Str.....e!
        - Scritto da: francesco
        lo spam e' un problema cosi' quanto le pop
        up e le trappole di dialer etc. Dire che le
        mail si cancellano con un click significa
        non considerare che ad esempio arrivano
        spesso con allegati e richiedono tempo
        (=costi) per scaricarle.oppure arrivano i pornazzi a persone sensibili
      • Anonimo scrive:
        Re: Str.....e!
        io aggiungo anche che:a) spesso purtroppo non si parla di "un click" ma di addirittura una ventina di click al giorno (immaginatevi una persona che non scarica la posta per 10 giorni... e diventano 200...b) le finestre dei siti non richieste possono essere chiuse prima che comincino a caricare o comunque quando hanno appena iniziato;c) mentre aprire un sito web è una cosa che si fa di norma per scopo ricreativo o sempleice raccolta d'informazioni (soprattutto quelli che ti aprono finestre aggiuntive...), l'e-mail può essere un importante strumento di lavoro
    • Anonimo scrive:
      Re: Str.....e!
      - Scritto da: furio
      Lo spam non e' niente!Le emial si cancellano
      in un secondo e con un click!E' contro le
      pop-up,le decine di "finestre" che si aprono
      quando si visita un sito che bisogna
      protestare!!!Nessuno ci avvisa che aprendo
      quel sito si apriranno altri 5 !!E questo
      non e' spam?!?!?!?!Esistono proxy locali gratuiti come Proxomitron ( http://proxomitron.cjb.net/ ) e browser seri come Opera ( http://www.opera.com ) che sono in grado di bloccare i pop-up e qualunque finestra indesiderata.In questi casi l'utilizzo di un software esterno (o diretto nel caso di Opera) non comporta il rischio di una perdita di informazioni, ma nel caso ci si voglia proteggere da mail indesiderate esiste un software sicuro che filtra solo quello che non ci interessa !?Credo di no.E' questo il problema...
    • Anonimo scrive:
      Re: Str.....e!
      La colpa se esistono le pop-up e' di quelli che si sono inventati che una finestra internet puo' aprirne un'altra occupando una quantita' di schermo a piacere e senza chiedere il permesso.E di chi ancora non inserisce nel browser una opzione per bloccarle.
    • Anonimo scrive:
      Adware
      - Scritto da: furio
      Lo spam non e' niente!Le emial si cancellano
      in un secondo e con un click!E' contro le
      pop-up,le decine di "finestre" che si aprono
      quando si visita un sito che bisogna
      protestare!!!Nessuno ci avvisa che aprendo
      quel sito si apriranno altri 5 !!E questo
      non e' spam?!?!?!?!Mozilla -
      Blocca popup.Facile, ancora più facile che cancellare le e-mail. Purtroppo IE non offre un servizio anti-AD.
  • Anonimo scrive:
    Legge Europea
    Ciao Ragà, io consiglierei anche questo link in italiano per chiarire:http://www.interlex.it/testi/02_58ce.htmDategli un occhio, è davvero molto interessante!Ciao, Matteo.www.wireless-itlaia.com
Chiudi i commenti