Un'ora di SMS al giorno

Uno studio sostiene che nel 2006, come già nel 2005, i giovani hanno dedicato quasi un'ora del proprio tempo ogni giorno a scrivere o leggere SMS. Ne parla Studiando.it, che lancia i suoi SMS gratuiti per i soli utenti affezionati

Roma – “Da uno studio del Media Awareness Network svolto nel 2005, e riconfermato nel 2006, su 5.000 giovani, risulta che durante la settimana gli studenti dedicano – talvolta simultaneamente – 54 minuti al giorno ai messaggi SMS, 50 minuti a scaricare e ascoltare musica, 44 minuti ai videogiochi on-line e 30 minuti allo svolgimento dei compiti scolastici”.

Così recita una nota diffusa da Studiando.it , che ne approfitta per lanciare un nuovo servizio che si chiama MobileRevolution , ovvero, per dirla con le parole del comunicato stampa, “Sms infiniti e gratuiti per tutti gli utenti attivi del portale. Sia dal web che da cellulare”. Il servizio è fornito grazie ad una serie di partnership “con grandi gruppi internazionali” che consente al noto sito di produrre il servizio a costi ridottissimi.

In realtà, la gratuità potrà coinvolgere solo gli utenti più impegnati nella comunità del sito “scambiandosi appunti, schedando usi e costumi dei professori, utilizzano il forum, la Galleria Fotografica o i Blog”, perché così facendo “guadagnano, come sempre, gli Student Point “, la moneta virtuale utilizzata su Studiando.it “per garantire che tutti partecipino attivamente e non ci siano i soliti furbetti ad approfittare della bontà degli altri”. Per questi utenti, l’invio di sms non comporterà nessun addebito in quanto saranno usati i Point guadagnati “con il normale utilizzo del portale”.

Tutti gli altri possono utilizzare il servizio al costo di 5 centesimi per ogni SMS . “E con il programma VM2M (Virtual Mobile 2 Messages) – continua la nota – da installare gratuitamente sul proprio cellulare si può utilizzare la MobileRevolution direttamente dal cellulare”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ethan scrive:
    Mhmh
    Ho lavorato con telecom in passato, su questo medesimo campo. Aldila' di tutto, un provider deve garantire e mantenere le promesse di quello che garantisce. Altrimenti sono le solite chiacchere a cui nessuno crede piu'. Io ho scelto Tnet.it, affidabile, veloce e professionale con tutti i problemi che possono capitare. E sopratutto, RISOLVONO.
  • Cetto Laqualunqu e scrive:
    Servizio non disponbile
    sil suto sirnet mi dice servixzionon disponibile..ssolo "circuito diretto 2M/sec e disponibile.."sapete quanto costa?
  • www scrive:
    non è una tecnologia nuova
    esistono da una vita, ho visto delle shdsl di telecom italia almeno 5 anni fa, ma esistevano sicuramente anche prima, semplicemente ora le offre anche tiscali, non ci vedo nulla di eccezionale...
  • Annibal scrive:
    Molto molto interessante
    Avevo già sentito parlare di SHDSL sinceramente mi aspettavo prezzi incredibili...
  • giovannino scrive:
    anche privati
    se costasse (molto) di meno la comprerei anche per me che sono un privato.Se è vero quello che ho letto comprerò un cellulare hsupa o wi-max. E tolgo la linea dati su filo.
Chiudi i commenti