Uomo e natura, l'impatto sull'industria IT

Una fabbrica cinese viene chiusa dal governo dopo le lamentele della popolazione per il cattivo odore proveniente dal posto. Nel mentre le alluvioni in Thailandia minacciano la produzione mondiale di HDD

Roma – Disastri naturali e inquinamento minacciano di portare gravi danni alla fiorente economia della tecnologia digitale: che si tratti di laptop di alto bordo o hard disk magnetici (HDD), nel prossimo futuro le consegne dovrebbero subire ritardi variamente assortiti a causa della chiusura di impianti produttivi di notevole importanza.

La fornitura di rivestimenti in metallo per il MacBook Air ha subito un duro colpo dopo la chiusura della fabbrica di Catcher Technology , azienda cinese che tra i suoi principali clienti conta appunto Apple e HTC. La fabbrica è stata chiusa dalle autorità di Pechino dopo le lamentele della popolazione locale, preoccupata dal “cattivo odore” fuoriuscito dalle strutture produttive.

Le consegne di componenti per ottobre caleranno del 20%, dice il presidente di Catcher, mentre a novembre si dovrebbe registrare una riduzione nella produzione del 40% in attesa che le autorità controllino l’impianto alla ricerca di eventuali irregolarità e pratiche poco rispettose dell’ambiente.

L’altro importante fattore di impatto sull’industria IT sono le alluvioni in Thailandia, una nazione che fornisce il 60% dei dischi magnetici del mondo ai più grandi produttori del settore (Seagate, Western Digital, Hitachi). WD ha già interrotto la produzione per tenere al sicuro le fabbriche e i suoi 37mila operai, sostanzialmente in attesa che le condizioni ambientali migliorino per riprendere a produrre HDD a ritmi accelerati.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iupiter scrive:
    c'era gia' un esempio
    c'era gia' ruppolo che ha il cervello sospeso staccato dal corpo...l'hanno copiato
  • Lavitola scrive:
    orrida!
    inguardabile !poi sarà pure aiiitec ma fa pena!
  • Nicola scrive:
    Non fa luce!!
    Ma dai ho visto l'altro video della lampada cilindrica...Se accesa la differenza di luce è scarsissima!
  • Antony scrive:
    E se la sposto mentre è accesa?
    Come da oggetto: e se la si urta per caso (ma non tanto forte da farla cadere)??? MHA....come anche il "non sapere cosa succede in caso di Blackout"....invenzioni inutili!!
  • Francesco scrive:
    Controindicazioni
    Dal sito produttrice dei magneti:"Both carrier and base contain powerful magnets, therefore Crealev advises to keep magnetic sensitive devices such as credit cards at a minimum distance of 25 mm (<300 Gauss)"gia' siamo bombardati da un enorme inquinamento elettromagnetico, mettersi in casa anche questa lampada, magari vicino al letto, secondo me e' proprio da evitare.
    • malto scrive:
      Re: Controindicazioni
      - Scritto da: Francesco
      Dal sito produttrice dei magneti:

      "Both carrier and base contain powerful magnets,
      therefore Crealev advises to keep magnetic
      sensitive devices such as credit cards at a
      minimum distance of 25 mm (<300
      Gauss)"Ben 2,5 centimetri???(rotfl)(rotfl)
      gia' siamo bombardati da un enorme inquinamento
      elettromagnetico, mettersi in casa anche questa
      lampada, magari vicino al letto, secondo me e'
      proprio da
      evitare.Pensa che sei continuamente immerso nel campo magnetico terrestre... :D
  • Gianni de Angelis scrive:
    Black... bloc !!!
    "Il sistema è alimentato a corrente, ma non è dato sapere che cosa accade in caso di blackout"... e provare a staccare la spina ?
    • krane scrive:
      Re: Black... bloc !!!
      - Scritto da: Gianni de Angelis
      "Il sistema è alimentato a corrente, ma non è
      dato sapere che cosa accade in caso di
      blackout"... e provare a staccare la spina ?E mo che vuoi il giornalismo d'assalto ?(rotfl)
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Black... bloc !!!
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Gianni de Angelis

        "Il sistema è alimentato a corrente, ma non è

        dato sapere che cosa accade in caso di

        blackout"... e provare a staccare la spina ?

        E mo che vuoi il giornalismo d'assalto ?

        (rotfl)MA anche LOL
    • Guybrush scrive:
      Re: Black... bloc !!!
      - Scritto da: Gianni de Angelis
      "Il sistema è alimentato a corrente, ma non è
      dato sapere che cosa accade in caso di
      blackout"... e provare a staccare la spina
      ?Tiro a indovinare:la parte superiore sbatte violentemente contro la parte inferiore.Apparentemente non accade nulla, in realtà i magneti in essa inclusi cambiano, se pure di poco, la loro posizione.Alla successiva riaccensione la sezione superiore si solleva, comincia a girare su se stessa e poi parte per la tangente, decapitando il primo sfigato che gli capita a tiro.Ohmmm(stamattina mi sono svegliato bene)GT
    • malto scrive:
      Re: Black... bloc !!!
      - Scritto da: Gianni de Angelis
      "Il sistema è alimentato a corrente, ma non è
      dato sapere che cosa accade in caso di
      blackout"... e provare a staccare la spina
      ?Così la lampada di prova che ti hanno fornito, la rimandi indietro piena di attack?
    • gaspar scrive:
      Re: Black... bloc !!!
      - Scritto da: Gianni de Angelis
      "Il sistema è alimentato a corrente, ma non è
      dato sapere che cosa accade in caso di
      blackout"... e provare a staccare la spina
      ?Ho acquistato un paio di anni fa un mappamondo che rimane sospeso. E' simpatico e funziona bene, quando manca la corrente o lo urti si attacca ad un magnete permanente. Controindicazioni: consumo (presumo piccolo) inutile di elettricità e ronzio costante, poco percepibile di giorno ma fastidioso di notte. Però è simpatico vedere la terra ruotare molto lentamente in aria.Costo: stand ad un congresso 25
    • ciccio scrive:
      Re: Black... bloc !!!
      immagino succeda la stessa cosa di quando la spegni... spero non l'abbiano fatta di cristallo con levitazione a 1 metro di altezza...
  • Accendi questa luce scrive:
    Bella
    Bella idea, ma:1) peccato per il prezzo... :| 2) come dice l'articolo, in caso di black out cosa fa, cade a pezzi? :'(3) spreco di energia non indifferente. :(4) il design non mi sembra 'sto gran bel vedere, nonostante l'idea interessante :
  • Jexx scrive:
    iLampada
    Piedi per terra? Se la producesse Apple, anche al modico prezzo di 9800 euro, Ruppolo ne comprerebbe almeno tre.
    • tucumcari scrive:
      Re: iLampada
      - Scritto da: Jexx
      Piedi per terra? Se la producesse Apple, anche al
      modico prezzo di 9800 euro, Ruppolo ne
      comprerebbe almeno
      tre.Mi hai tolto le parole i bocca!
      • rotfl scrive:
        Re: iLampada
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: Jexx

        Piedi per terra? Se la producesse Apple,
        anche
        al

        modico prezzo di 9800 euro, Ruppolo ne

        comprerebbe almeno

        tre.
        Mi hai tolto le parole i bocca!iBocca? (newbie)
Chiudi i commenti