Urbani: spiacevoli questi attacchi

Il Ministro critica il netstrike e torna sulla legge che porta il suo nome, ribadendo l'impegno a cambiare le normative ed eliminare le pagliuzze. In una dichiarazione cita il senatore Cortiana


Roma – L’eco del netstrike di questi giorni, quello che ha reso irraggiungibili in alcuni momenti o ha comunque ostacolato l’accesso per molte ore a siti come Governo.it o SIAE.it , è arrivato anche al ministro Giuliano Urbani , autore del celebre decreto antipirateria nonché destinatario della protesta telematica.

“Sto dalla parte delle guardie – ha dichiarato il Ministro – E’ molto spiacevole quello che è successo ieri e le risposte del senatore dei verdi Fiorello Cortiana sono quelle che chi ha commesso questi atti si merita”. Come si ricorderà, Cortiana ha parlato di atti di pirateria informatica che trasformano “una questione di politiche culturali in un problema di ordine pubblico”.

Urbani ha anche dichiarato di essere “contento dei primi dati sulla diminuzione drastica della pirateria dopo la conversione del mio decreto in legge. Gli autori sono più protetti. Le guardie vincono sui ladri anche se ci sono colpi di coda e goliardia”. Il riferimento è evidentemente allo studio commissionato dalla Federazione contro la pirateria musicale secondo cui il peer-to-peer in Italia è molto meno utilizzato da quando è entrato in vigore il DL Urbani.

Il Ministro ha poi voluto rassicurare sulla propria intenzione di rispettare gli impegni presi , affermando che le modifiche alla legge che dovranno essere introdotte con una nuova disposizione legislativa “sono state già messe a punto e discusse dai Presidenti delle Commissioni di merito, gli onorevoli Ferdinando Adornato e Franco Asciutti”. “Rispettiamo i tempi a velocità supersonica – ha dichiarato Urbani – come si addice a Internet”.

Intanto per il 31 è atteso un nuovo netstrike , questa volta proprio indirizzato al sito del ministero dei Beni culturali, di cui Urbani è titolare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: supporto nuovo stile vecchio!
    Sai che mi sembri tanto un troll con seri problemi psichiatrici?
  • Anonimo scrive:
    Ottimo lavoro ms!
    Come sempre la MS dà servizi di altissimo livello. Brava!(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)
  • Elwood_ scrive:
    supporto nuovo stile vecchio!
    Supporto per dieci anni. Strano non mi ero mai accorto che esistesse un supporto... Ah Le Patch! :DQuello intendono? Ma invece di produrre patch per dieci anni, perchè finalmente qualcuno pruduce un sistema operativo decentemente stabile?Poi tra parentesi a loro i costi delle patch se ci pensate bene non sono così elevate:aprono il database degli : "si è verificato un errore vuoi mandarlo a microsoft?" e il gioco è fatto.Pensateci bene quando prendete issipissi, mandando gli errori alla casa madre siete praticamente dei betatester, che non solo lavorate gratis, sopratutto avete pagato fior di centinaia di euro per un sistema operativo che vi usa come tester. Microsoft: your send error our bussiness
  • Anonimo scrive:
    Re: Supporto di 8 anni
    - Scritto da: Anonimo
    10 anni... si ok ma considerando che
    storicamente i suoi s.o.
    iniziano a funzionare bene dopo 2 anni dal
    rilascio (vedi i vari
    service pack e patch per migliorare la
    stabilita') forse era
    meglio fare 12 anni :)
    Ah stavo per dimenticare... la sun fornisce
    ancora il supporto
    per solaris 2.6 se non erro...E dove sarebbe la notizia?Solaris 2.6 e' del 1997/98, non ricordi?Solo con la 2.7 = 7 (1999) hanno adottato la nomenclatura semplificata... ;-)E il ciclo di vita SUN e' simile, all'incirca 10 annihttp://wwws.sun.com/software/solaris/fcc/lifecycle.htmlPer non parlare delle Raccomanded Patch che scarichi a kili...Non c'e' grande differenza tra aziende di grande dimensione, cosa credi...
  • Anonimo scrive:
    Supporto di 8 anni
    10 anni... si ok ma considerando che storicamente i suoi s.o.iniziano a funzionare bene dopo 2 anni dal rilascio (vedi i variservice pack e patch per migliorare la stabilita') forse erameglio fare 12 anni :)Ah stavo per dimenticare... la sun fornisce ancora il supportoper solaris 2.6 se non erro...
  • Anonimo scrive:
    10 anni?
    speriamo che MS non duri cosi' tanto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho parole
    - Scritto da: Anonimo
    Mi dispiace vedere che MS spara a zero
    sull'open source. Non le fa onore. Dovrebbe
    far vedere quanto si risparmia ad usare
    windows (teoricamente) ma non dire cavolate
    tipo uccide l'economia o cose varie. Linux
    è una delle cose più belle che
    hanno dato possibilità a molte
    aziende di lavorare senza costi che non
    fossero superflui. Vedo due filosofie; uno
    giustamente dovrebbe ripagarti se hai
    investito in ricerca . Ma ce da dire che
    l'altra dice se tu hai il know how non devi
    spendere soldi. Dovrebbero convivere ma
    purtroppo non è semplice. Windows VS
    Linux. Purtroppo una filosofia non ha
    interesse a coesistere con l'altra.hai sbagliato articolo
  • Anonimo scrive:
    Non ho parole
    Mi dispiace vedere che MS spara a zero sull'open source. Non le fa onore. Dovrebbe far vedere quanto si risparmia ad usare windows (teoricamente) ma non dire cavolate tipo uccide l'economia o cose varie. Linux è una delle cose più belle che hanno dato possibilità a molte aziende di lavorare senza costi che non fossero superflui. Vedo due filosofie; uno giustamente dovrebbe ripagarti se hai investito in ricerca . Ma ce da dire che l'altra dice se tu hai il know how non devi spendere soldi. Dovrebbero convivere ma purtroppo non è semplice. Windows VS Linux. Purtroppo una filosofia non ha interesse a coesistere con l'altra.
Chiudi i commenti