USA, ereader per tutti

La proposta di un deputato: agevolazioni per lettori di ebook e banda larga per gli alunni meno abbienti

Roma – Aggiornare un provvedimento governativo del 1996 per dare a tutti gli alunni statunitensi un ereader che li possa accompagnare durante il percorso di apprendimento . Questa la sostanza della proposta del deputato repubblicano Edward Markey, che mira a rivedere e riattivare il programma E-Rate della Federal Communication Commission (FCC) grazie al quale oggi il 95 per cento delle scuole USA mette a disposizione degli hotspot WiFi.

“Gli studenti di oggi hanno bisogno di qualcosa in più del solo accesso Internet a scuola” ha dichiarato Markey, che ha individuato nel digital divide un barriera da abbattere anche per chi proviene da una famiglia a basso reddito.

Il provvedimento, se approvato dal Congresso, dovrebbe articolarsi in tre fasi attraverso le quali si forniranno agevolazioni per l’accesso alla banda larga e gli strumenti per sfruttala al meglio . La scelta dovrebbe ricadere su uno dei tanti ereader spuntati come funghi negli ultimi mesi: agli alunni che rientreranno nei criteri economici stabiliti dal programma verrà consegnato un voucher per l’acquisto del modello indicato dal governo.

Informatizzare anche le classi sociali più deboli significa combattere il digital divide sotto un altro fronte, quello della disponibilità economica: lo stesso principio che anni fa aveva mosso Nicholas Negroponte nell’incentivare lo sviluppo di un device a basso costo da distribuire alle masse.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Il Profeta scrive:
    ...e poi per un update si ferma tutto
    http://news.wintricks.it/web/dal-web/31122/windows-update-regala-bsod/Ormai Window$ è una bomba ad orologeria, sistemi da una parte e si scassa dall'altra...
    • Uau (MT) scrive:
      Re: ...e poi per un update si ferma tutto
      - Scritto da: Il Profeta
      http://news.wintricks.it/web/dal-web/31122/windows

      Ormai Window$ è una bomba ad orologeria, sistemi
      da una parte e si scassa
      dall'altra...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • collione scrive:
      Re: ...e poi per un update si ferma tutto
      architettura monolitica+complessità stratosferica=instabilità assicuratanon dico che linux da questo punto di vista è meglio, perchè non lo èlinux però ha il vantaggio di essere opensource e di avere quindi molti occhi e molte mani che vigilano che tutto vada nel verso giustoinfatti in passato era facilissimo avere rogne dopo un banale upgrade del kernel o anche di componenti come hal e udev il futuro sono i microkernel ma spiegarlo ai programmatori di software di base sarà difficile
      • lol scrive:
        Re: ...e poi per un update si ferma tutto

        infatti in passato era facilissimo avere rogne
        dopo un banale upgrade del kernel o anche di
        componenti come hal e
        udevinfatti esiste apt-listbugs
        il futuro sono i microkernel ma spiegarlo ai
        programmatori di software di base sarà
        difficilehttp://www.dina.dk/~abraham/Linus_vs_Tanenbaum.html
  • Undertaker scrive:
    Conosco la Consip
    Il mega appalto viene subappaltato, subsubappaltato, subsubsubsubsubappaltato ed alla fine il lavoro lo va a fare il pellegrino con partita iva come ho fatto per degli anni !Il 99% del lavoro per la sicurezza é "installare antivirus", "reinstallare windows bucato da virus" eccetera perché si lavora a chiamata.Ma non capisco il senso di questo "accordo". Cosa dovrebbe fare la microsoft per la sicurezza ? Penso che sia un espediente di Microsoft per sbolognare tutte le copie di Vista invendute che gli sono rimaste in magazzino.
  • Zartis scrive:
    germania
    perchè non seguono l'esempio della germania?per la PA sistemi operativi GNU/Linux spese ridotte..sistema solido e sicurovanno a firmare un accordo con chi per quanto concerne la sicurezza non è proprio "di casa"
    • Undertaker scrive:
      Re: germania
      - Scritto da: Zartis
      perchè non seguono l'esempio della germania?
      per la PA sistemi operativi GNU/Linux
      spese ridotte..sistema solido e sicuroNoi in Cermania abbiamo linux, voi baffi neri,canta canzoni con chitarra e mandolino e afete tutte le sedi di posteitaliane bloccate, prima per il codered poi per il SQHELL
    • Il Profeta scrive:
      Re: germania
      Io per lavoro ho visitato uffici dove gli impiegati usano programmi virtualizzati tramite Citrix e sempre un numero crescente di applicazioni web invece che client-server.A queste persone cosa cambierebbe usare Linux al posto di Window$? Guarda che le migrazioni non si fanno di tutte le postazioni assieme, si fanno per gradi, quindi l'impatto non sarebbe devastante.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: germania
      - Scritto da: Zartis
      perchè non seguono l'esempio della germania?
      per la PA sistemi operativi GNU/Linux
      spese ridotte..sistema solido e sicuro

      vanno a firmare un accordo con chi per quanto
      concerne la sicurezza non è proprio "di
      casa"il problema principale non concerne tanto il software, se sei contento di usare un catafalco di s.o. come quelli m$ ( e con i costi di licenza a problemi che hanno) non ti posso cambiare la testa, quando l'hardware che per ovvi motivi ogni due-tre anni usando prodotti redmond deve essere completamente cambiato in ogni ufficio pubblico .... da qui gara di appalto amici di amici ect ect ect ....
    • effeuno scrive:
      Re: germania
      Non sono affatto d'accordo: leggi pure qui...http://www.guidemondopc.org/2010/01/brescia-in-polizia-si-usa-mandriva/http://punto-informatico.it/2457526/PI/Commenti/un-cuore-linux-ausl-ferrara.aspxLì, a Brescia, sono tutti geniacci (non è vero, basta leggere gli articoli e te ne renderai conto) forse? O è uno strano caso dovuto all'allineamento dei pianeti che si ripete una sola volta ogni miliardo di anni? Secondo me è solo incapacità e mancanza di volontà. Punto.
    • collione scrive:
      Re: germania
      - Scritto da: Xunhuan
      Si tratta di esperienza empirica, non solo
      l'utonto
      ma anche l'utente medio, cioè quello che qualcosa
      su Windows la sa fare, non si trova a proprio
      agio

      con Linux, anche con la più user friendly delle
      distribuzioni. Negare l'evidenza non risolve il
      problema.
      evidenza? allora portami un esempio reale
      Si è visto con i Netbook, lì inizialmente non
      c'era
      Windows
      preinstallato eppure si è visto come sono andate
      a finire
      è andata a finire che il 30% dei netbook viene venduto con linux
      i desktop con Linux li puoi trovare anche
      all'ipermercato.quali Paesi? che io sappia solo in Sudamerica e lì si vendonoChavez non vende windows ad esempio
      Ad un utente medio non piace usare il terminale,
      e non
      per cosa dovresti usare il terminale?
      piace che la chiavetta hsdpa non vada. E questequali chiavette? sarò io fortunato che mi funzionano tutt'e tre le chiavette?
      Per dirne una io ho un multifunzione Samsung e i
      driver

      del produttore esistono solo per alcune
      distribuzioni.
      le maggiori distribuzionicertamente fedora, mandriva, suse e ubuntu e cioè il 90% del mondo linuxti posso invece portare l'esempio della mia epson r265 per cui esistono sia i driver avasys che quelli gutenprint e non bisogna installare nulla per farla andare
      tanti di questi piccoli problemi.
      non metto in dubbio la tua situazione, però tieni presente che c'è anche la mia di situazione, in cui linux ha funzionato senza nessuno sbattimento e anzi con macos non posso usare il mio scanner mustek a3 usb, con linux invece funziona semplicemente collegandolo al pc
      Ma infatti Openoffice potrebbe anche andare,
      eccetto
      pochi
      power users dovrebbe essere ok per tutti. e lo è, tranne per chi mangia pane e macro
      Rimane il problema dei formati.nemmeno, visto che ooxml è scoraggiato da tutti e il formato normale di office è supportato da openoffice
      stranamente tutti utilizzano Office e su quella
      icona non

      cliccano nemmeno per sbaglio. Tutti stupidi?certamente, visto che si fermano solo perchè l'icona è diversaè come se uno sapesse guidare una fiat e si rifiutasse di salire su una peugeotnon penseresti che un tipo simile è cerebroleso?
      Il tentativo di incentivarne l'uso c'è stato, ma è
      naufragato.
      e allora cambiategli l'icona, mettete solo openoffice con una bella icona simil-word e sotto scritto "programma di scrittura"
      Mi sembra una stima spannometrica e quindi poco
      attendibile.poco attendibile? non direi visto che da studi effettuati sul codice di windows 2000 risulta una complessità di 10 volte superiore rispetto al kernel linuxsiccome il numero di bug cresce esponenzialmente al crescere della complessità del codice, dire che windows è 10 volte più bacato di linux è dir poco
      Sui PC, il confronto non è possibile, perché si
      opera

      in condizioni di market share diversissime, 90 e
      passa per

      cento contro l'1% diviso in mille rivoli.
      Lato server ti do ragione, però se l'unica
      considerazione
      da
      farsi è quella sulla sicurezza ci metto OpenBSD.in pratica hai fatto un giro per dire che si, linux è effettivamente più sicuro
  • Alvaro Vitali scrive:
    Hanno fatto un appalto come per il G8?
    Già l'altra volta Brunetta dei ricchi e poveri aveva stipulato un accordo tra la PA e M$ senza alcuna gara d'appalto; adesso, per arrivare alla vergogna di assegnare a M$ la gestione della sicurezza informatica nella PA, evidentemente hanno fatto ricorso a metodi stile G8 ...... della serie: "se Francesca è disponibile, vorrei darle una ripassatina ..."
    • Simone MASI scrive:
      Re: Hanno fatto un appalto come per il G8?
      BUAHAHAHAHAHAHHA mi hai fatto schiantare dal ridere- Scritto da: Alvaro Vitali
      Già l'altra volta Brunetta dei ricchi e poveri
      aveva stipulato un accordo tra la PA e M$ senza
      alcuna gara d'appalto; adesso, per arrivare alla
      vergogna di assegnare a M$ la gestione della
      sicurezza informatica nella PA, evidentemente
      hanno fatto ricorso a metodi stile G8
      ...

      ... della serie: "se Francesca è disponibile,
      vorrei darle una ripassatina
      ..."
      • collione scrive:
        Re: Hanno fatto un appalto come per il G8?
        veramente ci sarebbe da schiantare una sedia sulla schiena di certi ministri che tanto parlano di risparmi, fannulloni, ecc... e poi sperperano denaro pubblico affidandosi a società notoriamente inadeguate a rivestire il ruolo di protettori del cyberspazio
        • ... scrive:
          Re: Hanno fatto un appalto come per il G8?
          vabbè ma il ministro anti-fannulloni fa ridere i polli (morti)ma lo sai che è professore ordinario a tor vergata (percepisce il regolare stipendio) e non si è MAI presentato in facoltà?sta gente pur di racimolare 1500 euro in più al mese (oltre ai 16000 standard + 15000 di rimborso e tutti gli altri che si rubano) si venderebbero madre, padre, fratelli e sorellesono malati di ingordigia, non è questione di avere tanti soldi, la loro è proprio una malattia psicologicavedi anche quanto sono assetati di potere, da fare schifo proprio, in confronto i capitalisti americani più intransigenti sono agnellini
  • hacher scrive:
    la microsoft x la sicurezza??????
    ma questi anno sbagliato tutto. Fanno l'accordo con il produttore di sistemi meno sicuri del mondo!!! aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha aha
  • Simone MASI scrive:
    SI MA???????
    Quanto mi costa?????????E sopratutto è utile?????????Non sarebbe meglio progettare un S.O. a prova di virus??????
    • luca rivara scrive:
      Re: SI MA???????
      beh...guarda che anche case del tipo RED HAT (Linux) che si fanno pagare per l'assistenza. Non puoi pretendere che tutti sappiano scrivere codice ed aggiustare i computer.In ogni caso (per me) è molto meglio che la P.A. spenda soldi così piuttosto che per cose inutili (ponte sullo stretto, consulenze strapagate, salvataggi di compagnie fallite, aiuti di stato, ecc...)o No?
Chiudi i commenti