USA, garanzia costituzionale sulle password?

Una nuova sentenza conferma la tutela delle password tramite il Quinto Emendamento, mentre un nuovo caso di confisca alle frontiere sembra dimostrare il contrario

Roma – La Securities and Exchange Commission (SEC), l’agenzia federale statunitense preposta alla vigilanza della borsa valori, non può costringere un imputato a fornire una password senza violare il Quinto Emendamento . Questo è uno dei cardini del sistema giudiziario a stelle e strisce e stabilisce tra l’altro che “nessuno potrà essere obbligato, in qualsiasi causa penale, a deporre contro se medesimo”.

A stabilire che sarebbe violato dalla richiesta di password da parte di un imputato è stato un giudice federale della Pennsylvania intervenuto sul caso che vede SEC contrapposta a Bonan e Nan Huang, accusati di insider trading: i due avrebbero sfruttato i dati visualizzati nel loro lavoro di analisti per estrapolare l’andamento delle maggiori aziende statunitensi ed investire in quelle in crescita prima dei relativi annunci delle trimestrali.

Il loro ex datore di lavoro, Capital One, ha collaborato con le autorità fornendo i loro computer e telefonini, con i quali lavoravano. Questi, tuttavia, essendo protetti da password conosciute solo dai due imputati, sono ancora inaccessibili alla SEC, che ha quindi ordinato ai due di fornire le relative chiavi d’accesso: Bonan e Nan Huang si sono rifiutati appellandosi al Quinto Emendamento.

Con la sua decisione , ora, il giudice federale si inserisce in una delle questioni più dibattute della giurisprudenza a stelle e strisce e dà ragione ai due imputati, allineandosi sulla posizione già seguita da una parte della giurispudenza a stelle e strisce secondo cui costringere un imputato a fornire la sua password coincide ad una deposizione contro se stesso, in quanto può portare prove per la sua incriminazione.

Al contrario il Department of Justice (DoJ) ritiene di aver il diritto a richiedere determinate password necessarie a sbloccare oggetti sequestrati ed ha dalla sua un’ altra parte della giurisprudenza: essa equipara tale obbligo a quello di produrre determinati documenti richiesti in un processo e si basa sul principio che, se l’accusa già ha dimostrato l’esistenza delle prove, l’imputato non può più appellarsi al Quinto Emendamento.
Allo stesso modo, la richiesta di consegna delle password è al centro di un altro caso ancora in corso: il sindaco della città californiana di Stockton Anthony R. Silva, di ritorno dalla Cina, è stato fermato dagli agenti di frontiera dell’aeroporto di San Francisco, dove gli sono stati confiscati laptop e smartphone. È stato costretto a rivelare le chiavi di accesso, sotto minaccia del fermo ma apparentemente senza mandato, ma promette battaglia: il suo legale sta valutando la liceità della confisca mentre Silva, in attesa della restituzione dei dispositivi, ha dichiarato di “non credere che alcun cittadino americano desideri che una qualsiasi agenzia governativa possa leggere email, messaggi e social media senza un regolare mandato”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vrioexo scrive:
    Approdo sicuro?
    I server americani ''approdo sicuro per i dati dei cittadini europei'': ma cos'è? la miglior barzelletta della settimana? A rigor di logica, la frase corretta dovrebbe essere: ''approdo sicuro per la nostra intelligence che così potrà spiare impunemente i cittadini e le aziende europee, visto che tali dati si trovano localizzati fisicamente in USA, soggetti alla legislazione americana, la quale non tutela i diritti digitali dei non-americani''.Ci tenete ai vostri dati? 1) Non metteteli su Cloud. Se, però, il Cloud è proprio necessario (?) utilizzate esclusivamente servizi europei/extra-europei: questo discorso vale doppiamente per le Aziende.2) Mai e poi mai inviare dati in chiaro su Cloud, anche se il server di destinazione è localizzato in Europa: i dati prima del transito devono essere cifrati in locale con un algoritmo decente tipo blowfish/twofish/serpent con una password robusta (almeno 30 caratteri alfanumerici, meglio se di senso non compiuto).3) Non usate FB od altri Social, messaggistica istantanea o servizi tipo Skype/WhatsApp4) non usate email USA/UK e se possibile usate la cifratura sulle email o quantomeno sugli allegati5) quando fate ricerche su motori americani tipo google/bing utilizzate sempre un http proxy (non USA/UK) meglio se abbinato con TorBrowser.Se tutti gli europei - Aziende comprese - iniziassero ad adottare queste semplici precauzioni forse gli americani inizierebbero a risponderci come si dovrebbe rispondere ad un partner ed alleato storico, magari smettendo di trattarci con sufficienza e per di più prendendoci in giro negando l'evidenza, come se fossimo tutti dei bimbiminkia cerebrolesi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 settembre 2015 18.37-----------------------------------------------------------
    • panda rossa scrive:
      Re: Approdo sicuro?
      - Scritto da: vrioexo
      I server americani ''approdo sicuro per i dati
      dei cittadini europei'': ma cos'è? la miglior
      barzelletta della settimana?No, la migliore e' "Windows 10 non spia gli utenti!"Questa al massimo puo' ambire al secondo posto...
  • bubba scrive:
    false flag
    divertente il battibecco USA vs UE.... quando in UE abbiamo il GHCQ (degli amati fratelli britannici) :)
    • hhhh scrive:
      Re: false flag
      - Scritto da: bubba
      divertente il battibecco USA vs UE.... quando in
      UE abbiamo il GHCQ (degli amati fratelli
      britannici)
      :)che non solo passava loro i dati europei, ma soprattutto passava i dati degli utenti USA, in modo che l'intercettazione non fosse ad opera del governo USA e quindi non fosse incostituzionale (ma il risultato è ovviamente lo stesso)Mi ricorda quei film di serie B dove..."hei hai promesso di non uccidermi""davvero?" "sì, davvero!""ah.. dannazione, l'ho detto è vero oram i ricordo... hey Jim, uccidilo tu!"
      • bubba scrive:
        Re: false flag
        - Scritto da: hhhh
        - Scritto da: bubba

        divertente il battibecco USA vs UE....
        quando
        in

        UE abbiamo il GHCQ (degli amati fratelli

        britannici)

        :)

        che non solo passava loro i dati europei, ma
        soprattutto passava i dati degli utenti USA, in
        modo che l'intercettazione non fosse ad opera del
        governo USA e quindi non fosse incostituzionale
        (ma il risultato è ovviamente lo
        stesso)si esatto.... eheh... i bananas di bruxelles/lussemburgo (e i loro cugini locali) fanno continuamente questi "giochetti"... un altro tipico e' sull'evasione fiscale... OMG mancano soldi -gridano localmente e cio' viene certificato in UE- ,poi 'europeisticamente' abbiamo tecniche di evasione 'legalizzata' che rimangono sempre li'.... lussemburgo e' il maestro (ironia :P), olanda, belgio, uk, (ma anche san marino, malta, ecc ecc)... aliquote iva ad cazzum, e altre mille. Poi i megacondoni locali. E giu' a batibeccare "dove tagliare servizi/non ci sono soldi per i servizi/aumentare le tasse". E GOTO 1.
        Mi ricorda quei film di serie B dove...
        "hei hai promesso di non uccidermi"
        "davvero?"
        "sì, davvero!"
        "ah.. dannazione, l'ho detto è vero oram i
        ricordo... hey Jim, uccidilo
        tu!"hei.. credo ci fosse anche in "i signori della truffa" questo espediente narrativo ... ma quello e' un film di serie A :) :P
  • Marchese del Grillo scrive:
    Oste com' è il vino?
    E che dovevano dire?"Mè dispiace, ma io so io e voi nun siete un c...o!!!"
  • AxAx scrive:
    E basta.
    La ns. legge dice chiaramente che possiamo fare il c.. che ci piace, quindi è tutto legale e stop.E occhio che se continuate a lamentarvi quadruplichiamo il quantitativo di armi che vendiamo al'isis e poi vi vengono a prendere.
    • collione scrive:
      Re: E basta.
      - Scritto da: AxAx
      vendiamo al'isis e poi vi vengono a
      prendere.per come si stanno mettendo le cose, mi sa che tra poco saranno loro "ad esseri presi" da qualche russo ubriaco (rotfl)
  • hhhh scrive:
    "opera legalmente"
    " l'intelligence statunitense opera legalmente "Peccato che la vostra legge danneggia noi europei, genialoidi (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: "opera legalmente"
      - Scritto da: hhhh
      " <i
      l'intelligence statunitense opera
      legalmente </i
      "Opera legalmente secondo la legge americana che dice chiaramente: "E' vietato spiare cittadini americani sul suolo americano".Non vieta nient'altro, e tutto cio' che non e' vietato, e' permesso...Quindi e' vero: opera legalmente.
      • ... scrive:
        Re: "opera legalmente"
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: hhhh

        " <i
        l'intelligence statunitense opera

        legalmente </i
        "

        Opera legalmente secondo la legge americana che
        dice chiaramente: "E' vietato spiare cittadini
        americani sul suolo
        americano".

        Non vieta nient'altro, e tutto cio' che non e'
        vietato, e'
        permesso...

        Quindi e' vero: opera legalmente.C'e' stato un certo periodo storico in cui una certa parte del mondo mandava una certa tipologia di persone in campi di sterminio. Tengo a precisare che era tutto legale, eh!: timbri, bolle di consegna, firme, registrazioni di quanti convogli, da dove partivano, a che ora arrivavano, tutto scritto, tutto registrato. Quanti da gassare al giorno, premi di produzione si superava la quota e cosi' via.Resta il piccolo appunto che non sempre cio' che e' "legale" e' anche "giusto".PS: i tedeschi non hanno perso il vizietto di giocare col gas, ma almeno stavolta alla VW si sono limitati a truccare quello di scarico.
        • hhhh scrive:
          Re: "opera legalmente"
          - Scritto da: ...
          C'e' stato un certo periodo storico in cui una
          certa parte del mondo mandava una certa tipologia
          di persone in campi di sterminio. Tengo a
          precisare che era tutto legale, eh!: timbri,
          bolle di consegna, firme, registrazioni di quanti
          convogli, da dove partivano, a che ora
          arrivavano, tutto scritto, tutto registrato.
          Quanti da gassare al giorno, premi di produzione
          si superava la quota e cosi'
          via.E quindi?Se non hai nulla da nascondere, non hai nulla da tremare!
          • W Linux scrive:
            Re: "opera legalmente"
            Non è quello che hai da nascondere ma quello che possono farti con quello che sanno di te,se vogliono......
          • hhhh scrive:
            Re: "opera legalmente"
            - Scritto da: W Linux
            Non è quello che hai da nascondere ma quello che
            possono farti con quello che sanno di te,se
            vogliono......sono davvero cattivi allora!
          • collione scrive:
            Re: "opera legalmente"
            - Scritto da: hhhh
            E quindi?
            Se non hai nulla da nascondere, non hai nulla da
            tremare!e se tra un anno andassero al potere dei neonazisti e tu fossi ebreo?il concetto di "nulla da nascondere" dipende dal luogo in cui ti trovi e pure dal periodo storico
          • panda rossa scrive:
            Re: "opera legalmente"
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: hhhh


            E quindi?

            Se non hai nulla da nascondere, non hai
            nulla
            da

            tremare!

            e se tra un anno andassero al potere dei
            neonazisti e tu fossi
            ebreo?Ma senza andare troppo di fantasia, se domani andasse al potere l'ISIS e tu fossi qualunque cosa che non gli vada a genio......ma anche se gli andassi a genio ti arruolerebbero per qualche bella missione suicida, in cambio di un posto assicurato in paradiso!
          • hhhh scrive:
            Re: "opera legalmente"
            - Scritto da: collione
            e se tra un anno andassero al potere dei
            neonazisti e tu fossi
            ebreo?Un po' come se andasse al potere Microsoft e tu fossi un loro utente.Ah no, quello che è già così ma con Google.
          • taci per favore scrive:
            Re: "opera legalmente"
            Posta meno, posta meglio. Scrivi cazz**e noiose e totalmente inutili.
          • hhhh scrive:
            Re: "opera legalmente"
            - Scritto da: taci per favore
            Posta meno, posta meglio. Scrivi cazz**e noiose e
            totalmente
            inutili.ok
          • hhhh scrive:
            Re: "opera legalmente"
            - Scritto da: hhhh
            - Scritto da: taci per favore

            Posta meno, posta meglio. Scrivi cazz**e
            noiose
            e

            totalmente

            inutili.

            okmhh... ci ho ripensato e continuerò come prima.(cylon)Se non taccio cosa mi fai? (newbie)
        • collione scrive:
          Re: "opera legalmente"
          - Scritto da: ...
          PS: i tedeschi non hanno perso il vizietto diquei gas lì li hanno passati alla Bayer
          giocare col gas, ma almeno stavolta alla VW si
          sono limitati a truccare quello di
          scarico.e la cosa interessante è che la VW fu fondata da Hitler :D
Chiudi i commenti