USA, il P2P corre a briglie troppo sciolte

Fughe incontrollate di dati e documenti riservati starebbero minando la sicurezza nazionale. La colpa è soprattutto di Limewire. Ma l'azienda ribadisce: facciamo software sicuro

Roma – “È agghiacciante quello che ora è a disposizione del pubblico: l’idea di poter controllare informazioni riguardanti la first lady , dove stia andando, come ci stia arrivando. È un problema e dobbiamo arrivare fino in fondo”. A farlo presente è stato il democratico Edolphus Towns, presidente della House Oversight and Government Reform Committee che, in una recente seduta della Camera dei Rappresentanti, ha spiegato perché per il governo statunitense dovrebbe essere arrivato il tempo di regolamentare le aziende che forniscono servizi di file sharing .

A monte ci sarebbe, stando a quanto ha illustrato Towns, una serie di gravi falle in materia di privacy , dal momento in cui i software p2p fanno in modo che l’utente condivida inconsapevolmente dati e documenti personali o addirittura segreti. “Per quanto mi riguarda – ha continuato il presidente nel corso della seduta – i giorni dell’auto-regolazione dovrebbero essere finiti per l’industria del file sharing. Durante la scorsa amministrazione, la FTC ha adottato un approccio troppo permissivo nei confronti di queste aziende: spero che la prossima rivedrà questo approccio”.

Le autorità statunitensi hanno quindi richiamato l’attenzione della Federal Trade Commission , dopo un appello di due anni fa che la incoraggiava a svolgere un’indagine accurata per evidenziare tutti i rischi per la privacy derivanti dalla condivisione nelle reti p2p. Una seria questione di sicurezza nazionale , allora come adesso, ritornata nei pensieri governativi in seguito alla fuga incontrollata di file dell’FBI, documenti medici e numeri della previdenza sociale (SSN).

A sottolineare ulteriormente il problema è stato Robert Boback, CEO di Tiversa, azienda che opera nel settore della sicurezza informatica e in particolare nel campo del file sharing: a volare in maniera incontrollata su schermi altrui sarebbero state informazioni militari riservate. Boback ha allarmato le autorità riunite, riportando come una lista di siti nucleari fosse stata trovata in quattro punti della Francia e non al sicuro nella cassaforte dei segreti presidenziali. “Abbiamo avuto accesso – ha terminato Boback – ad informazioni confidenziali (SSN, gruppi sanguigni, indirizzi) relative a più di 200mila dei nostri soldati”.

“Per il nostro governo e le sue informazioni riservate – si è accodato Towns – questi rischi sono semplicemente troppo grandi per essere ignorati”. E proprio per non chiudere gli occhi, le autorità hanno deciso di intervenire con una legislazione federale che mettesse al bando i poco sicuri software p2p dai computer e dalle reti interne governative . Al centro della bufera Limewire, ovvero il software per il file sharing più utilizzato in territorio statunitense: sarebbe il principale colpevole, secondo Towns, della pericolosa fuga di dati relativa all’esatta ubicazione di una delle safe house della famiglia di Barack Obama.

A puntare il dito contro Limewire anche Thomas Sydnor del Center for the Progress & Freedom Foundation che ha riportato alla Commissione un esperimento personale condotto a partire da un folder chiamato My Documents contenente quasi 17mila file. “Dopo essermi accertato che nessuna versione di Limewire fosse installata sul test computer – ha spiegato Sydnor – ho fatto qualcosa di molto pericoloso: scaricare l’ultima versione del software”. Dopo aver mantenuto le impostazioni di default, il programma avrebbe subito messo tutti i file in condivisione.

Sydnor ha definito il software in questione qualcosa di “pericolosamente incontrollabile”, scatenando la reazione del CEO di Limewire Mark Gorton che aveva già definito sicura la release 5.0 del software di p2p. “Limewire 5 non condivide in automatico i file generati dagli utenti – ha risposto Gorton – Contrariamente a quanto asserisce Sydnor, il nostro software non condivide contenuti sensibili. Infatti, di default, Limewire non permette lo sharing dei documenti Word, né di quelli Corel, Excel, Powerpoint o PDF”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alvaro Vitali scrive:
    Ho provato Chrome per Linux e ...
    Oggi ho installato l'ultima release (3.0.196.0) di Google Chrome per Linux e ...... ahiahiahiahiahiahi ...... mi sa che quelli di Mozilla devono cominciare a preoccuparsi!Le pagine WEB vengono caricate a velocità assolutamente mostruose; anche il triplo o il quadruplo rispetto a FF3.5 (che pure è molto veloce)!Un altro aspetto impressionante è che Chrome, anche sotto tortura, non crasha mai; ciò grazie al fatto che ogni tab viene assegnato ad un proXXXXX differente.Hanno anche abilitato il supporto preliminare per Flash e l'antialiasing per i fonts; il risultato è una vera meraviglia.La beffa è che, per creare Chrome, quelli di Google hanno prelevato una grossa fetta del codice sorgente di Firefox ...
    • MAH scrive:
      Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
      In effetti la crescita di Chrome appare inarrestabilehttp://marketshare.hitslink.com/browser-market-share.aspx?qprid=1
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
      Sto provando da diverso tempo su Ubuntu, la versione di Chorme per linux in fase di sviluppo attualmente la "3.0.196.0", sul piano della velocià non trovo nulla di diverso rispetto gli altri browser per Linux basati su Webkit, come Epiphany(WebKitGtk).
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
        Magari dipende anche dal PC.Il mio non è nulla di eccezionale, visto che ha una CPU AMD64 4200+ dual core e una scheda video GeForce 7600GS; ti posso dire però che certe pagine WEB che si caricano in 3 secondi con FF3.5 (che è già un ottimo tempo), nel caso di Chrome ti appaiono in mezzo secondo!Molti utenti (pure io) erano convinti che con l'attivazione del supporto per i plugins, Chrome avrebbe perso molta della sua leggerezza e velocità; invece, sembra non risentirne per niente.Poi, parliamoci chiaro, prima che Chrome raggiunga il livello di FF, scorrerà parecchia acqua sotto i ponti; certo però che, se lo sviluppo di Chrome prosegue a questi ritmi ...
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
          Forse mi son espresso male.Sulla velocità di Chrome nulla da dire, è ottimo testato su anche su Ubuntu, quello che volevo dire, che su Linux esistono altri browser che fann uso di Webkit come Arora, Midori, Epiphany(WebKitGtk), che non hann nulla da invidiare a Chrome.
    • FinalCut scrive:
      Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
      - Scritto da: Alvaro Vitali

      La beffa è che, per creare Chrome, quelli di
      Google hanno prelevato una grossa fetta del
      codice sorgente di Firefox
      ...Come? Casomai a Webkit (Apple - ex ktml) vorrai dire?(linux)(apple)
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
        Anche WebKit.Però se vai sul sito ufficiale del progetto Google Chrome, troverai anche un ringraziamento al team Mozilla da parte di Google, in quanto parte del codice sorgente di Chrome è stato preso da Firefox.
        • FinalCut scrive:
          Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          Anche WebKit.

          Però se vai sul sito ufficiale del progetto
          Google Chrome, troverai anche un ringraziamento
          al team Mozilla da parte di Google, in quanto
          parte del codice sorgente di Chrome è stato preso
          da Firefox.Interessante questa non la sapevo.(linux)(apple)
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
            http://www.google.com/chrome/intl/it/why.htmlSiamo profondamente debitori nei confronti di diversi progetti open source ed è nostra intenzione proseguire sulla strada da loro intrapresa. Tra gli altri, ci siamo avvalsi di componenti di WebKit di Apple e Mozilla Firefox e, coerentemente con quello spirito, abbiamo deciso di rendere il nostro codice completamente open source. Ci auguriamo che la collaborazione con l'intera community sia uno stimolo per l'evoluzione del Web.
          • ymax scrive:
            Re: Ho provato Chrome per Linux e ...
            non è un caso che si chiami "chrome" ... è stata la prima cosa che ho notato e sono andato a vedere nelle directory del programma e nel sorgente e "chrome" di mozilla è stato bellamente preso ;)
  • Alvaro Vitali scrive:
    FF supera il miliardo di downloads!
    Agenzia ANS(I)A di oggi:http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/topnews/news/2009-07-31_131218802.html
    • Crusca scrive:
      Re: FF supera il miliardo di downloads!
      "Firefox supera il mld di download""mld"? Ma all'ANSA hanno cominciato ad assumere dodicenni che mandano le notizie via SMS?
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Explorer
    Si appresta a diventare il navigatore degli sfigati.Dite di no !
  • volpe di fuoco scrive:
    Sono bellissima
    Come da oggetto. :$
  • luigit scrive:
    Per motivi di spazio non vedo l'utilità
    Già oggi, personalizzando l'interfaccia, su un monito 16:9, quelli che tanto dovrebbe beneficiare di questa funzionalità, si può mettere sulla stessa riga menù, icone e barra degli indirizzi. A questo punto non vedo tutto questo impegno per liberare ulteriori 16px, per ottenere un layout uguale a quello della visualizzazione a pieno schermo.Ciao
    • Kappa scrive:
      Re: Per motivi di spazio non vedo l'utilità
      forse è un utilità per piccoli monitor stile netbook e che non vogliono il pieno schermo ;)
      • Valeren scrive:
        Re: Per motivi di spazio non vedo l'utilità
        OK, ma farne la feature di punta da pubblicizzare mi sembra stupido.Altrimenti vuol dire che hanno finito le idee, ed allora è grave.
        • tuba scrive:
          Re: Per motivi di spazio non vedo l'utilità
          eh? pubblicizzare il fatto che firefox potrebbe avere una interfaccia netbook-compatibile è molto positivo ;)
          • Valeren scrive:
            Re: Per motivi di spazio non vedo l'utilità
            Sono un utente FF convinto dalla 1.chisseloricorda e purtroppo sto constatando che ha sempre più fronzoli e meno innovazione.Una barra che può svanire e trasparenze? Chissene, quando ho tre core che si annoiano o un crash perché un tab ha digerito male!Non penso che gli utenti netbook si mettano a scegliere un browser per una manciata di pixel.
          • Asmox scrive:
            Re: Per motivi di spazio non vedo l'utilità
            Per me era ora: con schermi piccoli si sente eccome il bisogno! Però me la cavavo benissimo già da tempo con delle estensioni, quindi non è che sia tutta questa super-innovazione. Quello che vorrei vedere su Firefox è una bella snellita o ottimizzazione: ormai stp usando più Chrome...
  • Teodorico il piede amico scrive:
    ABCDE 8
    - Scritto da: Donald
    waz waz

    E invece quando esce ie8 è un baco unico. ;-)Infatti l'unico difetto di IE8 è che quando lo lanci a volte riesce a partire.Quando non parte però va tutto bene.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: ABCDE 8
      L'altro giorno, non sono riuscito a far partire IE8 e tutto ha funzionato perfettamente!
      • volpe di fuoco scrive:
        Re: ABCDE 8
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        L'altro giorno, non sono riuscito a far partire
        IE8 e tutto ha funzionato
        perfettamente!Dev'essere stato un giorno molto fortunato. ;)
      • jkl scrive:
        Re: ABCDE 8
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        L'altro giorno, non sono riuscito a far partire
        IE8 e tutto ha funzionato
        perfettamente!Grande! Scriviamo alla M$, diciamogli di smetterla di fare dei programmi che ogni tanto riescono a partire.
  • Jack scrive:
    Nascodere Menu
    La funzionalità di nascondere la barra dei menu in automatico è già utilizzabule con l'estensione Auto-Hide
    • Valeren scrive:
      Re: Nascodere Menu
      Ed io continuo a non capirne l'utilità, o almeno tutto l'hype che si sta dando ad una feature secondaria.Quando - maledizione - funzioni importanti come la separazione dei processi dei tab viene dichiarata al 2012.
      • deiv marrei scrive:
        Re: Nascodere Menu
        Fa parte dell'approccio moderno all'informatica. Tutto ciò che potrebbe essere utile viene rimandato di anni. In compenso in ogni azienda (anche a mozilla) ci sono decine di persone pagate per concepire delle feature inutili che non servono a nessuno ma che fanno figo. Appena queste funzionalità vengono concepite, invece di fare ciò che è logico fare (buttare in mare chi ha avuto l'idea), si sviluppano in tempi rapidissimi. Troppo rapidi, come vuole il capitalismo moderno. La conseguenza? Queste funzionalità non funzionano a causa di molti bug, e questo è il lato positivo, il lato negativo è che l'intero software ad ogni versione diventa sensibilmente meno stabile.In questa corsa alla demenza il software libero non è molto migliore, perchè la cretinaggine influenza anche gli sviluppatori diciamo "volontari". Queste persone potrebbero cercare di risolvere i bug, ma siccome ciò sarebbe utile propongono altre funzionalità assurde. Se non sono messi male quanto i programmi proprietari è solo perchè alcuni di questi sviluppatori non sono completamente rXXXXXXXXXti, ma non illudetevi: è una minoranza in via di estinzione.Fra 20 anni chi vorrà avviare un computer al primo tentativo, o per lo meno prima del 30esimo tentativo, dovrà utilizzare il software di oggi.
    • stiv erris scrive:
      Re: Nascodere Menu
      Oppure dici al cameriere di non portartelo.Sai, l'altro giorno sono andato a mangiare in un ristorante francese di lusso. A un certo punto il cameriere mi ha chiesto:- signore, come ha trovato la sua bistecca?- oh, è stato facile: ho spostato una patatina, ed era proprio lì sotto
    • kat888 scrive:
      Re: Nascodere Menu
      io invece uso con piena soddisfazione "tiny menu", che mi fa scegliere quali elementi del menu visualizzare e gli altri li raccoglie in un pulsante a cascata.questa o auto hide mi sembrano ottimi modi di personalizzare l'interfaccia. mi pare invece inutile eliminare i menu (è una delle cose che mi hanno irritato di più in IE8 o WMP): molto meglio lasciare all'utente la libertà di scegliere.
  • vitello castrato scrive:
    Nuovi sviluppi -
    nuovi BUG!
    FF ha già dimostrato di essere arrivato ai limiti della sua architettura. Ad ogni nuova major release ci troviamo di fronte a falle critiche: tappata una, eccone subito un'altra! Insomma, è un colabrodo! E così sarà per la 3.6, senza contare lo sclero dei plugin non compatibili con le nuove versioni.L'open-source, quando il progetto cresce, dimostra tutti i suoi limiti.
    • Donald scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      waz wazE invece quando esce ie8 è un baco unico. ;-)Tutti i progetti hanno dei bachi. Non esiste un programma perfetto.Mi sa che tu proprio non ne capisci di programmazione e programmi.TROOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      Hai dimenticato di scrivere, "nuovi troll", su dai fa niente i tuoi commenti parlano da soli.
      • giochiamo a 123 stella scrive:
        Re: Nuovi sviluppi -
        nuovi BUG!
        Guarda che non è questo fesso i nuovi troll :)Non mi offendere per favore :)
    • pabloski scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      si vede che ti hanno castrato :D
    • Funz scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      mavà và và
    • Valeren scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      Dimmi che non lavori alla NASA, altrimenti il prossimo lancio la farai fare con la catapulta.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      Ma se tu sei un Vitello Castrato, che colpa ne abbiamo noi?
    • Se PDpiuL uguale PDmenoL allora Luguale0 scrive:
      Re: Nuovi sviluppi -
      nuovi BUG!
      Super stra quoto!E poi perchè invece di concentrarsi sulla carrozzeria non sistemano sto cavolo di problema della RAM ?!?!?!????
      • brevettator e folle scrive:
        Re: Nuovi sviluppi -
        nuovi BUG!
        per me FF . . . . e' una cagata pazzessaccaaa !!!!!ehehhheheheheheheheheh 90 minuti di applausi ininterrotti !!!!:D :D :D
  • Steve Rogers scrive:
    vendicatori uniti!
    Come da oggetto.
    • Tony Stark scrive:
      Re: vendicatori uniti!
      Perchè? E' tornato Ultron?
      • Henry Pym scrive:
        Re: vendicatori uniti!
        No, sono arrivati gli Shi'ar.
        • Peter Parker scrive:
          Re: vendicatori uniti!
          Figata! Posso venire anch'io?
          • Scott Lang scrive:
            Re: vendicatori uniti!
            No, tu no.
          • Peter Parker scrive:
            Re: vendicatori uniti!
            Ma perchè?
          • Scott Lang scrive:
            Re: vendicatori uniti!
            Perchè no.
          • Deadpool scrive:
            Re: vendicatori uniti!
            E io? Dopotutto sono (quasi) un X-Man, prendete chiunque in squadra (voglio dire, -Jarvis- è più qualificato di me?), e bisognerà pure che qualcuno porti le granate e le bibite.Poi ho sempre desiderato un pappagallino - e una pupa Shi'Ar sarebbe perfetta come surrogato - sin da quando persi il mio criceto, Jolly Nuts! Ah, che ricordi, ora giace sotto una quercia accanto al vecchio G.I. Joe......Non provate mai a mettere insieme un petardo M4, un criceto e un'action figure.
          • eternita scrive:
            Re: vendicatori uniti!
            Ciao, vuoi combattere con me?
          • Federica la mano amica scrive:
            Re: vendicatori uniti!

            Posso venire anch'io?Certo! Basta che ci dai di mano!!
          • Teodorico il piede amico scrive:
            Re: vendicatori uniti!
            Ciao amica!
  • Uforobot Grendizer scrive:
    Commodore64 al tappeto
    Come da oggetto
  • Dovella scrive:
    Internet explorer8 rulez.
    Inutile, continuare ad inseguire il RE dei browser, firefox mangierà sempre e solo la polvere.
Chiudi i commenti