USA, la galera di un blogger

Dopo quasi sei mesi di reclusione il giovane freelance Josh Wolf non molla: anche se glielo chiede un tribunale, non vuole fornire il materiale girato durante una manifestazione anti-G8

San Francisco – 169 giorni. Per 169 volte Josh Wolf avrà sicuramente guardato le sbarre della sua cella di Dublin (San Francisco) e pensato alla Corte Federale che gli sta chiedendo di fornire le sue video-registrazioni su quella manifestazione di protesta del 2005. Lui però sta portando avanti una battaglia per il diritto alla libera informazione, e alla protezione delle fonti e dei materiali di repertorio.

È già diventato una sorta di martire negli Stati Uniti: d’altronde ha battuto ogni record di detenzione per casi di questo genere. Wolf, in qualità di operatore freelance, sta rispettando un’etica “professionale” che i vincoli imposti tramite subpoena non contemplano. La Corte di San Francisco non cede: vuole tutto il materiale riguardante la manifestazione anti-G8 del 2005 avvenuta nel Mission District.

“Josh Wolf è in galera per ognuna di quelle persone che hanno una cam… un block-notes… un microfono”, ha dichiarato David Greene, direttore del First Amendment Project di Oakland. “Non si tratta di un atto egoistico, non ha niente da guadagnare dalla reclusione… Sta combattendo per il diritto della stampa di essere libera”.

L’altro ieri vi è stato l’ennesimo sit-in di giornalisti, politici ed attivisti di fronte al Comune di San Francisco. La città, la comunità online e gli operatori stampa sono in subbuglio, e le critiche ormai sembrano proliferare senza controllo. Ross Mirkarimi , esponente liberal del Consiglio cittadino , ha criticato aspramente il governo federale, l’Amministrazione Bush e il Giudice William Alsup per il comportamento tenuto sul caso. “Sono arrabbiatissimo per il silenzio della politica locale”, ha dichiarato Mirkarimi, insieme ad altri esponenti del Consiglio come Tom Ammiano e Jake McGoldrick presenti al sit-in.

Per l’editore del San Francisco Bay Guardian e il redattore Bruce Brugmann, Wolf è un eroe. “Ma dove siamo in Bulgaria, o forse in Corea?”, ha dichiarato il giornalista. “In tutta la mia carriera non ho mai assistito a niente di simile”.

Julian Davis della Free Josh Wolf Coalition , che è nata proprio per sostenere la causa del giovane freelance, ha più volte sottolineato che non si tratta di una protesta estremista. Tanto più che fra le file del “movimento” sono presenti politici come il Senatore Carole Migden (Dem.) e il Deputato Mark Leno (Dem.); Society of Professional Journalists; American Civil Liberties; National Press Club; Reporters Without Borders; National Lawyers Guild; Media Alliance; The Newspaper Guild/Communication Workers of America e tante altre associazioni.

Wolf, oltre ad essere un freelance e un blogger , lavora full-time come direttore esterno della televisione via cavo del Peralta Community College di Oakland. Ai tempi della manifestazione del luglio 2005 contro il Summit G-8, un poliziotto venne ferito gravemente e qualcuno tentò di appiccare il fuoco ad una macchina della Polizia. I Procuratori, da allora, hanno sempre sostenuto che il Grand Jury deve poter agire per valutare se un crimine è stato commesso. Nello specifico, anche la sola auto incendiata potrebbe essere considerato un crimine federale, dato che la Polizia riceve fondi federali. Il rovescio della medaglia è che i giornalisti non hanno alcun appiglio per rifiutare le richieste del tribunale perché fondamentalmente i diritti in sede di Grand Jury, e in sede di processo ( Petit Jury ), sono diversi.

Wolf è convinto che la questione del veicolo incendiato sia un semplice pretesto. Il problema di fondo, secondo i suoi sostenitori, è che la Giustizia californiana vuole permettere all’FBI di raccogliere informazioni per la Polizia locale con tutti i mezzi: pescando fra i dimostranti e mettendo nell’angolo la stampa indipendente. Secondo l’opinione condivisa fuori dal palazzo “I giornalisti non devono essere cooptati come se fossero un braccio della Legge”.

Un’altra questione è quella sulla professione giornalistica: Wolf, secondo la Legge, è in una zona d’ombra in qualità di freelance. I suoi diritti, quindi, sono ancor di più al centro di dibattito non potendo disporre della protezione ufficiale della “corporazione”. Josh Wolf, dicono i più, è ancora in galera perché non gli è stato riconosciuto il diritto di proteggere il suo materiale, sancito dalla Corte Suprema degli Stati Uniti d’America nel 1972.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mazinga@ scrive:
    Speriamo non facciano come Lapo...
    Magari saro' un po' indietro con le informazioni su Google Maps, ma le foto non sono vecchie di mesi/anni ?A me questa sa' di trovta pubblicitaria... (non sarebbe la prima volta...)Speriamo non facciano come Lapo, che si e' servito delle Iene (di Italia1) facendogli credere di aver montato un gran castello di innovazione, per poi finire all'inaugurazione di nuovi occhiali.--------------Un saluto da Mazinga.
    • Mazinga@ scrive:
      Re: Speriamo non facciano come Lapo...
      - Scritto da: Mazinga@
      Magari saro' un po' indietro con le informazioni
      su Google Maps, ma le foto non sono vecchie di
      mesi/anni
      ?
      Mi risp. da solo perche' non avevo letto tutto:www.mturk.com--------------Un saluto da Mazinga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Speriamo non facciano come Lapo...
      - Scritto da: Mazinga@
      Magari saro' un po' indietro con le informazioni
      su Google Maps, ma LEGGIILFOTTUTOARTICOLOONO?
      • Anonimo scrive:
        Re: Speriamo non facciano come Lapo...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Mazinga@

        Magari saro' un po' indietro con le informazioni

        su Google Maps, ma

        LEGGI
        IL
        FOTTUTO
        ARTICOLO
        O
        NO
        ?No. E' un mio diritto.
  • PedroMaltese scrive:
    Ma intanto la barca si sposta
    Sono 2 settimane che lo cercano?Metti che qualcuno avvisti la barca in una foto, sai quanto si può spostare in 2 settimane una barca alla deriva?Anche localizzandolo nelle foto, bisognerebbe poi rifare una nuova scansione fotografica per trovare la posizione attuale, e così via quasi all'infinito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma intanto la barca si sposta
      - Scritto da: PedroMaltese
      Sono 2 settimane che lo cercano?
      Metti che qualcuno avvisti la barca in una foto,
      sai quanto si può spostare in 2 settimane una
      barca alla
      deriva?
      Anche localizzandolo nelle foto, bisognerebbe poi
      rifare una nuova scansione fotografica per
      trovare la posizione attuale, e così via quasi
      all'infinito.Basta aggiornare le foto ogni ora.
    • ateicos scrive:
      Re: Ma intanto la barca si sposta
      - Scritto da: PedroMaltese
      Sono 2 settimane che lo cercano?
      Metti che qualcuno avvisti la barca in una foto,
      sai quanto si può spostare in 2 settimane una
      barca alla
      deriva?
      Anche localizzandolo nelle foto, bisognerebbe poi
      rifare una nuova scansione fotografica per
      trovare la posizione attuale, e così via quasi
      all'infinito.
      credo che come nei film dei naufraghi (a differenza di lost che non li trova mai nessuno), ste cose le calcolano
  • Anonimo scrive:
    Paniiiiini, porcheeetta, bibbite!
    La chiamano operazione di salvataggio 2.0 ma non sembra altro che una tecnologica sciacalleria in salsa 21esimo secolo. Frotte di avvoltoi che cercano di strappare il pezzo di carne per loro più gustoso: aziende che cercano notorietà per promuovere l'awareness del loro brand, software house che vogliono farsi pubblicità con prodotti sviluppati ad hoc, menti brillanti che sgomitano per mostrare la loro arguzia, gente alla ricerca della comparsata e del "C'ero anch'io" che compie cicli su cicli per meritarsi il suo quarto d'ora di celebrità. E alla fine che Jim Gray venga salvato o no è solo un dettaglio: il valore aggiunto è stato creato. A Vermicino fu molto diverso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Paniiiiini, porcheeetta, bibbite!
      - Scritto da:
      La chiamano operazione di salvataggio 2.0 ma non
      sembra altro che una tecnologica sciacalleria in
      salsa 21esimo secolo. Frotte di avvoltoi che
      cercano di strappare il pezzo di carne per loro
      più gustoso: aziende che cercano notorietà per
      promuovere l'awareness del loro brand, software
      house che vogliono farsi pubblicità con prodotti
      sviluppati ad hoc, menti brillanti che sgomitano
      per mostrare la loro arguzia, gente alla ricerca
      della comparsata e del "C'ero anch'io" che compie
      cicli su cicli per meritarsi il suo quarto d'ora
      di celebrità. E alla fine che Jim Gray venga
      salvato o no è solo un dettaglio: il valore
      aggiunto è stato creato. A Vermicino fu molto
      diverso?sei un troll. se non sei un troll, non hai neanche provato a cliccare sui link.Le aziende che citi sono fatte di PERSONE, colleghi, amici, etc.. sono loro che stanno chiedendo aiuto e stanno diffondendo la notizia.
  • Anonimo scrive:
    Pixel bianchi nel blu
    Ma non basta un software per trovarli??? :o
    • ateicos scrive:
      Re: Pixel bianchi nel blu
      - Scritto da:
      Ma non basta un software per trovarli??? :oprobabilmente sì, a patto che ne esista uno che cerchi imbarcazioni (e non onde oppure balene) in mare distinguendo quelle "normale" dai dispersi
      • Matx scrive:
        Re: Pixel bianchi nel blu
        - Scritto da: ateicos

        - Scritto da:

        Ma non basta un software per trovarli??? :o

        probabilmente sì, a patto che ne esista uno che
        cerchi imbarcazioni (e non onde oppure balene) in
        mare distinguendo quelle "normale" dai
        dispersiNon riuscirà proprio a riconoscere le imbarcazioni, ma una filtratina iniziale gliela da...Nelle parti dove non c'è neanche un pixel bianco è inutile guardarci ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Pixel bianchi nel blu
      e se anche la barca è blu?
  • Anonimo scrive:
    ...e se VOLESSE scomparire ?
    Da quel che leggo Gray non mi pare l'ultimo dei fessi e visto che non ha lasciato tracce di proposito magari non vuole farsi trovare... (anonimo)
    • ateicos scrive:
      Re: ...e se VOLESSE scomparire ?
      - Scritto da:
      Da quel che leggo Gray non mi pare l'ultimo dei
      fessi e visto che non ha lasciato tracce di
      proposito magari non vuole farsi
      trovare...
      (anonimo)se un tuo amico fosse disperso in mare e tu avessi i mezzi per trovarlo, non ci proveresti?
      • Anonimo scrive:
        Re: ...e se VOLESSE scomparire ?
        - Scritto da: ateicos
        se un tuo amico fosse disperso in mare e tu
        avessi i mezzi per trovarlo, non ci
        proveresti?Certamente !Ma visto che si parla di James Gray (non uno squattrinato trentenne...) credo che sulla sua barchetta (12 metri) ci sia come minimo un localizzatore satellitare con relativo telefonino....per carità, mi auguro che lo trovino il prima possibile...ma se non si volesse far trovare ???
        • ateicos scrive:
          Re: ...e se VOLESSE scomparire ?
          - Scritto da:
          - Scritto da: ateicos

          se un tuo amico fosse disperso in mare e tu

          avessi i mezzi per trovarlo, non ci

          proveresti?

          Certamente !
          Ma visto che si parla di James Gray (non uno
          squattrinato trentenne...) credo che sulla sua
          barchetta (12 metri) ci sia come minimo un
          localizzatore satellitare con relativo
          telefonino.
          ...per carità, mi auguro che lo trovino il prima
          possibile...ma se non si volesse far
          trovare
          ???quindi se si vuole suicidare lo si deve lasciare fare?considera che ha perso la moglie da poco, era uscito in barca proprio per disperderne le ceneri nell'oceano
          • Anonimo scrive:
            Re: ...e se VOLESSE scomparire ?
            - Scritto da: ateicos

            - Scritto da:

            - Scritto da: ateicos


            se un tuo amico fosse disperso in mare e tu


            avessi i mezzi per trovarlo, non ci


            proveresti?



            Certamente !

            Ma visto che si parla di James Gray (non uno

            squattrinato trentenne...) credo che sulla sua

            barchetta (12 metri) ci sia come minimo
            un

            localizzatore satellitare con relativo

            telefonino.

            ...per carità, mi auguro che lo trovino il prima

            possibile...ma se non si volesse far

            trovare

            ???

            quindi se si vuole suicidare lo si deve lasciare
            fare?

            considera che ha perso la moglie da poco, era
            uscito in barca proprio per disperderne le ceneri
            nell'oceanose la barca è sotto acqua perchè l'ha affondata, non credo si veda, tra l'altro.
          • ateicos scrive:
            Re: ...e se VOLESSE scomparire ?
            - Scritto da:

            - Scritto da: ateicos



            - Scritto da:


            - Scritto da: ateicos



            se un tuo amico fosse disperso in mare e tu



            avessi i mezzi per trovarlo, non ci



            proveresti?





            Certamente !


            Ma visto che si parla di James Gray (non uno


            squattrinato trentenne...) credo che sulla sua


            barchetta (12 metri) ci sia come minimo

            un


            localizzatore satellitare con relativo


            telefonino.


            ...per carità, mi auguro che lo trovino il
            prima


            possibile...ma se non si volesse far


            trovare


            ???



            quindi se si vuole suicidare lo si deve lasciare

            fare?



            considera che ha perso la moglie da poco, era

            uscito in barca proprio per disperderne le
            ceneri

            nell'oceano

            se la barca è sotto acqua perchè l'ha affondata,
            non credo si veda, tra
            l'altro.se un tuo amico è disperso invece che cercarlo dai per scontato che sia morto?
          • Anonimo scrive:
            Re: ...e se VOLESSE scomparire ?
            - Scritto da: ateicos
            se un tuo amico è disperso invece che cercarlo
            dai per scontato che sia
            morto?Dipende. Se mi deve dei soldi lo cerco fino in capo al mondo, poi glieli faccio sputare fino all'ultimo centesimo, al bastardo.
Chiudi i commenti