USA, laser anti-tumore

Un nuovo dispositivo chirurgico promette di ridare la speranza ai malati di cancro impossibili da operare. Il laser abbrustolisce le cellule tumorali nascoste mentre lascia intatti i tessuti sani

Roma – La nuova speranza per i malati di cancro con quadri clinici complessi arriva dal Barnes-Jewish Hospital , dove per la prima volta è stato usato un dispositivo avveniristico in grado letteralmente di “cuocere” a fuoco veloce le cellule tumorali . Lo strumento si chiama Monteris AutoLITT , è dotato di una precisione mai sperimentata prima ed è già stato approvato dalla Food and Drug Administration statunitense.

Monteris AutoLITT è un dispositivo laser ad alta intensità guidato attraverso la tecnica nota come imaging a risonanza magnetica (MRI): la sonda laser è in grado di colpire in maniera selettiva le cellule cancerogene, cuocerle dall’interno e farle coagulare mentre i dati radiologici forniti in tempo reale dalla MRI fanno sì che la sonda vada sempre a bersaglio lasciando nel contempo intatti i tessuti sani.

Non si tratta di una semplice ricerca di laboratorio, ma di una realtà medica già usata in un contesto reale: presso la Washington University School of Medicine hanno già operato con successo un paziente malato di cancro cerebrale recidivo .

A causa degli interventi chirurgici precedenti e della profondità a cui era localizzato il nuovo tumore, il paziente era stato considerato non più operabile: l’uso della nuova sonda laser ha previsto l’applicazione di un foro sulla calotta cranica non più grande della punta di una matita, foro attraverso cui è stato fatto passare il laser che ha liberato fasci di energia concentrati in presenza delle cellule cancerogene.

Quanto occorrerà per vedere all’opera il nuovo dispositivo su tutto il territorio statunitense e magari in altri paesi del mondo ? Non esistono tempistiche né piani a riguardo, e al momento gli ospedali USA equipaggiati con un esemplare di Monteris AutoLITT ammontano a tre soltanto .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vuoto scrive:
    il touch e' solo interazione
    che sia moda o utile effettivamente, touch e multitouch sono solo un modo di fornire input. Il futuro dell'informatica fatto di una miriade di aggeggini specializzati e' spinto semplicemente perche' va meglio ai produttori ed agli sviluppatori, visto che il desktop e' un bastione del 'vecchio' concetto di personal computing mentre il cloud e' un rifacimento del modello centralizzato.Un modello apparentemente simile ma sostanzialmente alternativo potrebbe essere un server a casa, uno su internet (un vps) per backup di cose importanti e per tutte le cose che si vuole condividere, una workstation per giochi e attivita' cpu intensive.A questo si possono aggiungere tutti i tablet/tv interattive/smartphone che si vuole, che si connettono ai server (tuoi) via http,remote desktop,voip. Fine. I provider telefonici ridotti a semplici fornitori di connettivita' tcpip, le app cacheabili in locale per risparmiare banda e spesso sostituite da 'buoni vecchi' siti. Per fare realta' aumentata basta fare una query sulla la tua location e orientamento, in piu' potrebbe passare per il tuo nodo di casa che fa da anonimizzatore mandando al server remoto altre query farlocche. Etc etc.
  • alethewiz scrive:
    more touch (tua) :)
    non una gran battuta..
    • bertuccia scrive:
      Re: more touch (tua) :)
      - Scritto da: alethewiz

      non una gran battuta..ballmer ne ha fatta una più divertente!ha detto che win7 su tablet è ottimo per lavorare!
      • nome e cognome scrive:
        Re: more touch (tua) :)
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: alethewiz



        non una gran battuta..

        ballmer ne ha fatta una più divertente!

        ha detto che win7 su tablet è ottimo per lavorare!E' proprio un dilettante, Jobs ha detto che ipad è magico.
        • bertuccia scrive:
          Re: more touch (tua) :)
          - Scritto da: nome e cognome

          E' proprio un dilettante, Jobs ha detto che ipad
          è magico. "Ogni tecnologia sufficientemente avanzataè indistinguibile dalla magia." Arthur C. Clarke
          • nome e cognome scrive:
            Re: more touch (tua) :)
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: nome e cognome



            E' proprio un dilettante, Jobs ha detto che ipad

            è magico.

            "Ogni tecnologia sufficientemente avanzata
            è indistinguibile dalla magia."

            Arthur C. Clarke Avoid the seven noxious things. (1) Associating anything with God, (2) magic , (3) killing one whom God has declared inviolate without a just cause, (4) devouring usury, (5) consuming the property of an orphan, running back from the battlefield and, (7) slandering chaste women who are believers but indiscreet. Muhammad
          • bertuccia scrive:
            Re: more touch (tua) :)
            - Scritto da: nome e cognome

            Avoid the seven noxious things. (1)
            Associating anything with God, (2) magic ,
            (3) killing one whom God has declared inviolate
            without a just cause, (4) devouring usury, (5)
            consuming the property of an orphan, running back
            from the battlefield and, (7) slandering chaste
            women who are believers but
            indiscreet.

            Muhammad "rosika de meno" una bertuccia istruita
          • vituzzo scrive:
            Re: more touch (tua) :)
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: nome e cognome



            E' proprio un dilettante, Jobs ha detto che ipad

            è magico.

            "Ogni tecnologia sufficientemente avanzata
            è indistinguibile dalla magia."

            Arthur C. ClarkeIo sottolineerei "sufficientemente avanzata"
          • bertuccia scrive:
            Re: more touch (tua) :)
            - Scritto da: vituzzo

            Io sottolineerei "sufficientemente avanzata" "prima dovresti smetterla di agitarla come un piumino"
  • roumhok2n scrive:
    il touch è una moda
    il touch è una moda e i grossi gruppi non possono ovviamente perdere l'occasione di cavalcarlaquesta tecnologia annulla il senso del tatto, pertanto non può che essere più difficile svolgere le attività più comuni, eccetto quelle che richiedono due "tocchi" (leggere posta, pagine web, etc..)Se invece la posta poi la devi scrivere, allora iniziano le frustrazioniad esempio nei cellulari è molto più comoda la tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera touch (anche se di tipo capacitivo)è ovvio che al primo impatto il cliente-bamba resterà folgorato dal touch iphone, ma chi è abituato alla qwerty fisica sa benissimo di cosa stia parlandocon il touch si svolgono più comodamente solo le operazioni basilari, a patto di perdere il senso del tattoio (come tanti altri) ad esempio scrivo senza quasi mai guardare la tastiera (sia su pc che su smartphone), la stessa cosa è pressocchè impossibile con il touch, proprio perchè l'assenza di fisicità sui pulsanti e lo spazio che li separa annulla la sensibilità di orientamento automatica delle dita fra le lettere del dispositivoquesto non vuol dire che il touch sia da buttare, è una tecnologia molto utile in taluni campi e assolutamente ridicola in altrila cosa divertente è che oggi c'è gente convinta che il touch sarà la tastiera del domani
    • bertuccia scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n

      ad esempio nei cellulari è molto più comoda la
      tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera
      touch (anche se di tipo
      capacitivo)

      è ovvio che al primo impatto il cliente-bamba
      resterà folgorato dal touch iphone, ma chi è
      abituato alla qwerty fisica sa benissimo di cosa
      stia parlando

      con il touch si svolgono più comodamente solo le
      operazioni basilarigiusto un paio di considerazioni...(premesso che non ho mai provato una qwerty tipo blackberry)1) la tastiera touch modifica i tasti visualizzati in base al contesto.questo permette di avere tasti più grandianche l'uso dei modificatori sembra nettamente più comodo2) se appoggio il telefono su una superficie, posso scrivere molto velocemente con una pressione dei tasti minima.. non so se si può fare altrettanto su una qwerty fisicasul fatto di scrivere senza guardare invece hai pienamente ragione, con il touch al momento è impossibile
      • ruppolo scrive:
        Re: il touch è una moda
        - Scritto da: bertuccia
        sul fatto di scrivere senza guardare invece hai
        pienamente ragione, con il touch al momento è
        impossibileToglimi una curiosità, visto che la tastiera touch sta sul display, uno che non volesse guardare la tastiera mentre scrive, cosa dovrebbe guardare?
        • bertuccia scrive:
          Re: il touch è una moda
          - Scritto da: ruppolo

          Toglimi una curiosità, visto che la tastiera
          touch sta sul display, uno che non volesse
          guardare la tastiera mentre scrive, cosa dovrebbe
          guardare?ok, io non faccio la verginella, e ammetto chespesso ho messaggiato mentre guidavoora con iphone è meglio evitare :)anche se a volte...in compenso l'uso di tutte le altre app mi è di gran lunga semplificato mentre guido!! :D
          • Oliver Hardy scrive:
            Re: il touch è una moda
            Voglio sperare che la tua sia solo una battuta.
          • bertuccia scrive:
            Re: il touch è una moda
            - Scritto da: Oliver Hardy
            Voglio sperare che la tua sia solo una battuta. :$
        • raptus scrive:
          Re: il touch è una moda
          E' il motivo per cui han fatto la "tastiera per l'ipad"... utilissima ma dire ridicolo e paradossale è poco....Il fatto stesso che sia utile ne dice molto.... probabilmente in futuro i pc saranno tutti delle dimensioni dell'ipad, tanto che un tablet ormai sarà l'unico "computer" comprabile, ma da qua a dire che le tastiere saranno dimenticate ce ne passa...A volte mi fa sorridere l'entusiasmo di alcuni... l'ipad è una chicca, di marca, di moda, per questo vende... l'ho provato ed è figo, già "figo" descrive tutto, peccato che un computer non debba solo essere bello ma pure totalmente usabile, non solo dalla nonna ma da ognuno.
          • pietro scrive:
            Re: il touch è una moda
            - Scritto da: raptus..peccato che un computer
            non debba solo essere bello ma pure totalmente
            usabile, non solo dalla nonna ma da
            ognuno.l'iPad non è un computer e non vuole esserlo, infatti Apple i computer li vende ancora, è un'altra cosa, serve a chi un computer non l'ha veramente bisogno ma non essendoci altro finora era costretto ad usarlo.
    • FDG scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      il touch è una moda e i grossi gruppi non possono
      ovviamente perdere l'occasione di cavalcarla...Ti do ragione su tutto, sul discorso delle sensazioni tattili, ma non sulla "moda". Non condivido l'idea che i tablet sostituiranno i PC. Se però si parla di affiancare, il discorso è diverso. Tablet e PC sono due strumenti diversi e complementari.
      • Aleph72 scrive:
        Re: il touch è una moda
        - Scritto da: FDG
        Ti do ragione su tutto, sul discorso delle
        sensazioni tattili, ma non sulla "moda". Non
        condivido l'idea che i tablet sostituiranno i PC.
        Se però si parla di affiancare, il discorso è
        diverso. Tablet e PC sono due strumenti diversi e
        complementari.Quoto. Sono perfettamente d'accordo.
    • OldDog scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      questo non vuol dire che il touch sia da buttare,
      è una tecnologia molto utile in taluni campi e
      assolutamente ridicola in altri

      la cosa divertente è che oggi c'è gente convinta
      che il touch sarà la tastiera del
      domaniPer alcuni lo sarà. Essendo un vecchio cane (vedi il mio nick) mi ricordo le dattilografe che, dopo il primo passaggio da macchine da scrivere a word proXXXXXr tipo Wordstar, interfaccia a caratteri e decine di combinazioni di tasti con cui potevi fare di tutto, videro il mouse."Scemenza, hai le mani sulla tastiera e devi spostarne una, afferrare il mouse, scegliere dal menu, lasciare il mouse, riprendere la posizione con i tasti guida, invece di un bel CTRL+ALT+@ (invento) che fai in una frazione di secondo."Loro lo trovavano un peggioramento, gli utenti scrittori occasionali una benedizione e sappiamo tutti che le tastiere non sono scomparse, ma un touchpad o un mouse sono praticamente di serie su ogni PC e per alcuni usi possiamo spostare di lato la tastiera e andare di mouse quasi per l'intera sessione di lavoro.
      • pietro scrive:
        Re: il touch è una moda
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: roumhok2n
        ... mi ricordo le dattilografe che, dopo
        il primo passaggio da macchine da scrivere a word
        proXXXXXr tipo Wordstar, interfaccia a caratteri
        e decine di combinazioni di tasti con cui potevi
        fare di tutto, videro il
        mouse.
        "Scemenza, hai le mani sulla tastiera e devi
        spostarne una, afferrare il mouse, scegliere dal
        menu, lasciare il mouse, riprendere la posizione
        con i tasti guida, invece di un bel CTRL+ALT+@
        (invento) che fai in una frazione di
        secondo."
        Loro lo trovavano un peggioramento, gli utenti
        scrittori occasionali una benedizione e sappiamo
        tutti che le tastiere non sono scomparse,...sono scomparse le dattilografe
        • OldDog scrive:
          Re: il touch è una moda
          - Scritto da: pietro

          Loro lo trovavano un peggioramento, gli utenti

          scrittori occasionali una benedizione e sappiamo

          tutti che le tastiere non sono scomparse,...

          sono scomparse le dattilografeInfatti, e quindi lo strumento è sopravvissuto a chi lo usava al massimo, a dimostrazione che non è facile farne a meno. :)P.S. in quasi trent'anni mi sono visto passare sulle riviste di settore decine di annunci dell'era del controllo vocale dei computer.Ora posso parlare per dettare una ricerca Google al mio smartphone (per esempio) eppure nel mio PC d'ufficio continuo a scrivere alla tastiera.
    • Max scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      il touch è una moda e i grossi gruppi non possono
      ovviamente perdere l'occasione di
      cavalcarla

      questa tecnologia annulla il senso del tatto,
      pertanto non può che essere più difficile
      svolgere le attività più comuni, eccetto quelle
      che richiedono due "tocchi" (leggere posta,
      pagine web,
      etc..)
      Se invece la posta poi la devi scrivere, allora
      iniziano le
      frustrazioni

      ad esempio nei cellulari è molto più comoda la
      tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera
      touch (anche se di tipo
      capacitivo)

      è ovvio che al primo impatto il cliente-bamba
      resterà folgorato dal touch iphone, ma chi è
      abituato alla qwerty fisica sa benissimo di cosa
      stia
      parlando

      con il touch si svolgono più comodamente solo le
      operazioni basilari, a patto di perdere il senso
      del
      tatto

      io (come tanti altri) ad esempio scrivo senza
      quasi mai guardare la tastiera (sia su pc che su
      smartphone), la stessa cosa è pressocchè
      impossibile con il touch, proprio perchè
      l'assenza di fisicità sui pulsanti e lo spazio
      che li separa annulla la sensibilità di
      orientamento automatica delle dita fra le lettere
      del
      dispositivo

      questo non vuol dire che il touch sia da buttare,
      è una tecnologia molto utile in taluni campi e
      assolutamente ridicola in
      altri

      la cosa divertente è che oggi c'è gente convinta
      che il touch sarà la tastiera del
      domania parte che non è detto che il multitouch escluda la tastiera fisica (con iPad ad esempio la puoi avere), è pur vero che avendo la tastiera sul display hai subito sottocchio ciò che scrivi,senza dover spostare la testa...per quanto riguarda il tatto sono già stati brevettati sistemi per dare una risposta tattile anche sul touch screen, anche se io personalmente non so quando li vedremo in commercio.e comunque, in giro si sente di tutto, ma a aprte qualche troll o fan chi ha detto che il multitouch porterà alla scomparsa della tastiera fisica?
    • nome e cognome scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      il touch è una moda e i grossi gruppi non possono
      ovviamente perdere l'occasione di
      cavalcarlaIl tablet è una moda, i touch screen sono un dato di fatto. In alcuni settori sono indispensabili perché permettono un enorme risparmio di spazio quindi ci si abituerà in fretta.
      questa tecnologia annulla il senso del tatto,
      pertanto non può che essere più difficile
      svolgere le attività più comuni, eccetto quelle
      che richiedono due "tocchi" (leggere posta,
      pagine web,
      etc..)Prima o poi le tastiere con feedback fisico verranno eliminate, ci sono parecchi prototipi di tastiere proiettate su una superficie liscia e questo è sicuramente il futuro. Prima o poi avremo computer "desktop" da portare in un taschino, che proietteranno uno schermo da 50 pollici sul muro o su occhiali appositi e una tastiera full qwerty sul tavolo.
      ad esempio nei cellulari è molto più comoda la
      tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera
      touch (anche se di tipo
      capacitivo)Comoda... si può essere ma alla fine con il mio blackberry mi limito a scrivere mail di una o due parole, se devo fare qualcosa di più accendo il portatile: così ho un monitor e tasti di grandezza decente.
      con il touch si svolgono più comodamente solo le
      operazioni basilari, a patto di perdere il senso
      del
      tattoE in genere questo è quello che fai con un cellulare, se avessi provato a risponderti con il bb probabilmente mi sarei rotto le palle dopo la prima frase.
      io (come tanti altri) ad esempio scrivo senza
      quasi mai guardare la tastiera (sia su pc che su
      smartphone), la stessa cosa è pressocchè
      impossibile con il touch, proprio perchè
      l'assenza di fisicità sui pulsanti e lo spazio
      che li separa annulla la sensibilità di
      orientamento automatica delle dita fra le lettere
      del
      dispositivoSi ma la tastiera touch la guardi per forza: è sullo schermo. E comunque è solo questione di abitudine: io non riesco quasi più a scrivere con la penna...
      la cosa divertente è che oggi c'è gente convinta
      che il touch sarà la tastiera del
      domaniNo la tastiera del domani non sarà una tastiera, il touch screen è solo una via di mezzo.
      • roumhok2n scrive:
        Re: il touch è una moda
        - Scritto da: nome e cognome

        con il touch si svolgono più comodamente solo le

        operazioni basilari, a patto di perdere il senso

        del

        tatto

        E in genere questo è quello che fai con un
        cellulare, se avessi provato a risponderti con il
        bb probabilmente mi sarei rotto le palle dopo la
        prima frase.
        penso che ti saresti rotto le palle a scrivere anche con una tastiera virtuale proiettata sulla tua scrivania, oppure direttamente sul monitor touch 19"ma pazienza, il touch è pur sempre la rivoluzione del futuro, anche se fa XXXXXX te lo devi prendere ugualmente perchè è la rivoluzione del futuro ed è bello, PUNTO!!! :p
    • Aleph72 scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      ad esempio nei cellulari è molto più comoda la
      tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera
      touch (anche se di tipo
      capacitivo)Stai parlando per te, vero?Perché io, dopo quasi 3 anni di iphone, non riesco più a scrivere bene sulla tastierina del BB.Sono diventato molto più veloce e preciso sul touch che sulla tastierina fisica, e non cambierei il touch per niente al mondo.
      • roumhok2n scrive:
        Re: il touch è una moda
        - Scritto da: Aleph72
        - Scritto da: roumhok2n


        ad esempio nei cellulari è molto più comoda la

        tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera

        touch (anche se di tipo

        capacitivo)

        Stai parlando per te, vero?
        Perché io, dopo quasi 3 anni di iphone, non
        riesco più a scrivere bene sulla tastierina del
        BB.
        Sono diventato molto più veloce e preciso sul
        touch che sulla tastierina fisica, e non
        cambierei il touch per niente al
        mondo.dubito seriamente delle tue affermazioni, ma potresti essere in buona fedein ogni modo, il fatto stesso che moltissimi recenti telefoni touch portano (oltre al touch) anche la tastierina fisica a scorrimento, vuol dire che la mia teoria forse forse sta risultando quella veracon iphone scrivi meglio di qualsiasi altro touch di altre marche, ma non certo meglio di una qwerty fisica, salvo non aver mai imparato ad usare bene quest'ultimaComunque sia... de gustibusBye
        • pippuz scrive:
          Re: il touch è una moda

          in ogni modo, il fatto stesso che moltissimi ?
          recenti telefoni touch portano (oltre al touch)
          anche la tastierina fisica a scorrimento, vuol
          dire che la mia teoria forse forse sta risultando
          quella
          vera

          con iphone scrivi meglio di qualsiasi altro touch
          di altre marche, ma non certo meglio di una
          qwerty fisica, salvo non aver mai imparato ad
          usare bene quest'ultima
        • Aleph72 scrive:
          Re: il touch è una moda
          - Scritto da: roumhok2n
          dubito seriamente delle tue affermazioni, ma
          potresti essere in buona
          fedeCredi che qualcuno mi paghi un tot per ogni utente che convinco a usare una tastiera touch?
          in ogni modo, il fatto stesso che moltissimi
          recenti telefoni touch portano (oltre al touch)
          anche la tastierina fisica a scorrimento, vuol
          dire che la mia teoria forse forse sta risultando
          quella
          veraIn quel modo semplicemente si adattano ai gusti di entrambi i tipi di utente.Oppure la tastiera touch non è tanto buona quanto quella dell'iPhone! :-D
          con iphone scrivi meglio di qualsiasi altro touch
          di altre marche, ma non certo meglio di una
          qwerty fisica, salvo non aver mai imparato ad
          usare bene
          quest'ultimaGuarda, non ho mai scritto tantissimo sui cellulari. Per intenderci non sono uno di quei ragazzini che scrivono sms in 2 secondi.Eppure sull'iPhone (a forza di scrivere emails) sono diventato davvero velocissimo.
          Comunque sia... de gustibusEsatto. Quello che ti contestavo era l'affermazione assoluta "ad esempio nei cellulari è molto più comoda la tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera touch (anche se di tipo capacitivo)", che tanto assoluta non è, visto che dipende, appunto, dal gusto di ogni utente.

          ByeSaluti.
    • MacBoy scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      Se invece la posta poi la devi scrivere, allora
      iniziano le
      frustrazioni

      ad esempio nei cellulari è molto più comoda la
      tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera
      touch (anche se di tipo
      capacitivo)
      Per la cronaca ci sono ormai abbastanza evidenze che una tastiera touch come quella dell'iPhone o dei vari cloni Android di ultima generazione siano efficaci e veloci nella scrittura non meno delle tastiere fisiche, di solito di più.http://www.youtube.com/watch?v=WVXyVzLjKag&feature=player_embedded
    • il signor rossi scrive:
      Re: il touch è una moda
      - Scritto da: roumhok2n
      il touch è una moda e i grossi gruppi non possono
      ovviamente perdere l'occasione di
      cavalcarla

      questa tecnologia annulla il senso del tatto,
      pertanto non può che essere più difficile
      svolgere le attività più comuni, eccetto quelle
      che richiedono due "tocchi" (leggere posta,
      pagine web,
      etc..)
      Se invece la posta poi la devi scrivere, allora
      iniziano le
      frustrazioni

      ad esempio nei cellulari è molto più comoda la
      tastiera qwerty tipo blackberry che la tastiera
      touch (anche se di tipo
      capacitivo)

      è ovvio che al primo impatto il cliente-bamba
      resterà folgorato dal touch iphone, ma chi è
      abituato alla qwerty fisica sa benissimo di cosa
      stia
      parlando

      con il touch si svolgono più comodamente solo le
      operazioni basilari, a patto di perdere il senso
      del
      tatto

      io (come tanti altri) ad esempio scrivo senza
      quasi mai guardare la tastiera (sia su pc che su
      smartphone), la stessa cosa è pressocchè
      impossibile con il touch, proprio perchè
      l'assenza di fisicità sui pulsanti e lo spazio
      che li separa annulla la sensibilità di
      orientamento automatica delle dita fra le lettere
      del
      dispositivo

      questo non vuol dire che il touch sia da buttare,
      è una tecnologia molto utile in taluni campi e
      assolutamente ridicola in
      altri

      la cosa divertente è che oggi c'è gente convinta
      che il touch sarà la tastiera del
      domaniuno sforzo considerevole per scrivere tutte queste righe quando basta aggiungere a ipad la tastierina wireless della apple. Anche portandosi dietro sia l'ipad che la tastierina non si raggiungono l'ingombro e il peso del più piccolo dei netbook, e si ha maggiore flessibilità (mi porto la tastiera solo se serve). Adesso siccome risponderai che ipad è solo un giocattolino per fighetti ricchi (fra l'altro probabilmente non l'hai mai provato...), dico che anche con i pad di altri produttori sarà lo stesso, non appena vi saranno seri concorrenti dell'ipad (e ciò avverrà quando Android o Windows7 saranno pronti) sarà un fiorire di tastierine bluetooth da portarsi dietro.
  • Guybrush Fuorisede scrive:
    Batteri
    Non so quanti di voi si mettono le dita nel naso o sono soliti lavarsi le mani prima e dopo essere andati in bagno.Modestamente mi dedico ad entrambe le attività con lo stesso entusiasmo.Ne consegue però che sebbene le mie mani siano mediamente pulite, la carica batterica di tutto ciò che tocco è piuttosto elevata.Gli schermi touch diventeranno un bel ricettacolo per batteri di tutte le specie, in realtà già lo sono e, andando lentamente a sostituire la tastiera, diventeranno come quest'ultima.Puliti come quest'ultima.Invito tutti voi a fare questo esperimento: prendete la vostra tastiera (se non è integrata nel portatile) capovolgetela e battetela DELICATAMENTE contro la scrivania e ripetete l'operazione per 30 secondi.Bello eh?Ora pensate a come diventeranno i dispositivi touch.Il futuro è "touchless".Saluti.GTFS
    • Funz scrive:
      Re: Batteri
      - Scritto da: Guybrush Fuorisede
      Ora pensate a come diventeranno i dispositivi
      touch.Sai che il tastierino del tuo cellulare è enormemente più lercio della tavoletta dei ce$$i della stazione? Almeno quella la lavano regolarmente, e tu non te la appoggi alla faccia...
      Il futuro è "touchless".Speriamo, tra l'altro sarebbe bello aggiungere una terza dimensione al multitouch :D
      • James Kirk scrive:
        Re: Batteri
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede

        Sai che il tastierino del tuo cellulare è
        enormemente più lercio della tavoletta dei ce$$i
        della stazione? Almeno quella la lavano
        regolarmente, e tu non te la appoggi alla
        faccia...E le tastiere dei PC sono ancora peggio, se pensi che nelle aziende su un PC ci mette le mani chiunque.Se non sbaglio uno studio inglese di qualche anno fa diceva che le tastiere sono peggio dei cessi.
      • Guybrush scrive:
        Re: Batteri
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede


        Ora pensate a come diventeranno i dispositivi

        touch.

        Sai che il tastierino del tuo cellulare è[...]
        faccia...E' così per tutti i telefoni di questo pianeta.

        Il futuro è "touchless".

        Speriamo, tra l'altro sarebbe bello aggiungere
        una terza dimensione al multitouch
        :Dadesso tocca ai display touch.La rogna è che vanno tenuti ben puliti o diventano raipdamente illeggibili.GT
        • Funz scrive:
          Re: Batteri
          - Scritto da: Guybrush
          adesso tocca ai display touch.
          La rogna è che vanno tenuti ben puliti o
          diventano raipdamente
          illeggibili.Dal punto di vista dell'igiene è un miglioramento (o, come fa notare qualcun altro, un ulteriore colpo al nostro sistema immunitario già provato dalla troppa pulizia :D)
    • bertuccia scrive:
      Re: Batteri
      - Scritto da: Guybrush Fuorisede

      Invito tutti voi a fare questo esperimento:
      prendete la vostra tastiera (se non è integrata
      nel portatile) capovolgetela e battetela
      DELICATAMENTE contro la scrivania e ripetete
      l'operazione per 30 secondi.beh sul fatto che siano dei cessi non ci sono dubbi..però dalla mia non è uscito nulla...[img]http://images.apple.com/euro/keyboard/images/hero_2_20091020.jpg[/img]
      • James Kirk scrive:
        Re: Batteri
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede



        però dalla mia non è uscito nulla...
        [img]http://images.apple.com/euro/keyboard/images/hero_2_20091020.jpg[/img]Beh quella viene lasciata nella scatola di solito! @^-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2010 17.34-----------------------------------------------------------
        • bertuccia scrive:
          Re: Batteri
          - Scritto da: James Kirk

          Beh quella viene lasciata nella scatola di
          solito!
          @^questione di abitudine, per me la sensazione che si ha scrivendo è molto piacevole, inoltre è ultrasilenziosa!
    • guast scrive:
      Re: Batteri
      Prova ad immaginare la scena: il tizio dice che da quando c'è l'iPad i giornali di carta sono superati. Pure quelli che legge la mattina al bagno sono stati sostituiti.Poi ti chiede se ti serve il suo iPad per controllare una cosa su internet.
      • panda rossa scrive:
        Re: Batteri
        - Scritto da: guast
        Prova ad immaginare la scena:
        il tizio dice che da quando c'è l'iPad i giornali
        di carta sono superati. Pure quelli che legge la
        mattina al bagno sono stati
        sostituiti.
        Poi ti chiede se ti serve il suo iPad per
        controllare una cosa su
        internet.Io gli risponderei di prestarmi l'iPad da usare come giornale quando vado in bagno (...e non per leggerlo)
        • guast scrive:
          Re: Batteri

          Io gli risponderei di prestarmi l'iPad da usare
          come giornale quando vado in bagno (...e non per
          leggerlo)XXXXX ?
    • desyrio scrive:
      Re: Batteri

      Invito tutti voi a fare questo esperimento:
      prendete la vostra tastiera (se non è integrata
      nel portatile) capovolgetela e battetela
      DELICATAMENTE contro la scrivania e ripetete
      l'operazione per 30
      secondi.

      Bello eh?
      Mi manca invece la sporcizia dei mouse con la pallina, quella che si doveva togliere con le pinzette :D
    • OldDog scrive:
      Re: Batteri
      - Scritto da: Guybrush Fuorisede
      Ne consegue però che sebbene le mie mani siano
      mediamente pulite, la carica batterica di tutto
      ciò che tocco è piuttosto
      elevata.Se non sei in presenza di una ferita aperta non è così grave come cercano di paventare i venditori di detersivi e detergenti vari. Sai che ci sono diversi studi che imputano malattie autoimmuni alla scarsa esposizione a batteri provocata da abitazioni e uffici troppo puliti? Abbiamo un sistema immunitario che da milioni di anni se la gioca contro i batteri: chiaro che la situazione igienica deve essere curata, ma se non si è in ambito medico chirurgico possiamo anche evitare di agitarci troppo.
      Gli schermi touch diventeranno un bel ricettacolo
      per batteri di tutte le specie, in realtà già lo
      sono e, andando lentamente a sostituire la
      tastiera, diventeranno come
      quest'ultima.Ma essendo personali (più di tante tastiere, pensa ai telefoni pubblici ormai scomparsi, o ai terminali condivisi) saranno principalmente i TUOI batteri, quindi organismi già riconosciuti dal tuo sistema immunitario.
      Invito tutti voi a fare questo esperimento:
      prendete la vostra tastiera (se non è integrata
      nel portatile) capovolgetela e battetela
      DELICATAMENTE contro la scrivania e ripetete
      l'operazione per 30
      secondi.

      Bello eh?

      Ora pensate a come diventeranno i dispositivi
      touch.Sicuramente con pochissime o nessuna apertura dove possa ristagnare polvere, capelli, briciole (quelle che cadono dalle comuni tastiere a tasti separati). Se usi una pellicola protettiva puoi anche sfilarla e cambiarla (o lavarla, dipende dai modelli) di tanto in tanto.Il problema (non sanitario) è tenere pulito lo schermo dalle secrezioni grasse delle dita, che possono peggiorare parecchio la leggibilità dello schermo.Quanto al touchless: non siamo maghi di Hogwards, che sventolano in aria la bacchetta e questa obbedisce con precisione. Se non c'è contatto non c'è guida al movimento e non c'è nessun possibile feedback. Quante azioni fini vengono precluse o rese frustranti? Certo, ci saranno alcuni utilizzatori a cui basteranno, ma non tutti sono agenti della PreCrime come Tom Cruise o giornalisti che ci mostrano la rassegna stampa al mattino. :)
      • panda rossa scrive:
        Re: Batteri
        - Scritto da: OldDog

        Quanto al touchless: non siamo maghi di Hogwards,
        che sventolano in aria la bacchetta e questa
        obbedisce con precisione.Ah no? E la wii come funziona allora?
        • OldDog scrive:
          Re: Batteri
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: OldDog




          Quanto al touchless: non siamo maghi di
          Hogwards,

          che sventolano in aria la bacchetta e questa

          obbedisce con precisione.

          Ah no? E la wii come funziona allora?Mediando il tuo input con gli obiettivi del gioco. Il figlio di miei amici scuote a caso la Wii, eppure la racchetta del tennis si muove e colpisce la palla (altri giochi richiedono un po' di precisione in più, ma non molta).Infatti prova a scrivere con decente approssimazione impugnando un Wiimote, oppure a tracciare un rettangolo (con una funzione disegno a mano libera, ovviamente, senza la correzione automatica del computer che approssima a linee rette).
          • panda rossa scrive:
            Re: Batteri
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: OldDog







            Quanto al touchless: non siamo maghi di

            Hogwards,


            che sventolano in aria la bacchetta e questa


            obbedisce con precisione.



            Ah no? E la wii come funziona allora?
            Mediando il tuo input con gli obiettivi del
            gioco. Il figlio di miei amici scuote a caso la
            Wii, eppure la racchetta del tennis si muove e

            colpisce la palla (altri giochi richiedono un po'
            di precisione in più, ma non
            molta).Quindi stai confermando quello che avevo gia' detto tempo fa su questo forum a proposito della wii, e che non ripetero' per non incappare nella censura.
      • Guybrush scrive:
        Re: Batteri
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede[]
        Se non sei in presenza di una ferita aperta non è
        così grave come cercano di paventare i venditori
        di detersivi e detergenti vari.Per un cellulare bastano le labbra screpolate, per la tastiera un taglietto.
        Sai che ci sono
        diversi studi che imputano malattie autoimmuni
        alla scarsa esposizione a batteri provocata da
        abitazioni e uffici troppo puliti?No, non si parla di "uffici troppo puliti" ma di abuso di antibatterici che è molto diverso.
        Abbiamo un
        sistema immunitario che da milioni di anni se la
        gioca contro i batteri: chiaro che la situazione
        igienica deve essere curata, ma se non si è in
        ambito medico chirurgico possiamo anche evitare
        di agitarci
        troppo.Il che non mi esime dal passare un bel getto di aria compressa sulle tastiere dei miei pc una volta la settimana. Non è bello scrollare la tastiera e veder uscire detriti di ogni genere.
        Ma essendo personali (più di tante tastiere,
        pensa ai telefoni pubblici ormai scomparsi, o ai
        terminali condivisi) saranno principalmente i
        TUOI batteri, quindi organismi già riconosciuti
        dal tuo sistema
        immunitario.Non condivido il tuo ottimismo.
        Sicuramente con pochissime o nessuna apertura
        dove possa ristagnare polvere, capelli, briciole
        (quelle che cadono dalle comuni tastiere a tasti
        separati). Se usi una pellicola protettiva puoi
        anche sfilarla e cambiarla (o lavarla, dipende
        dai modelli) di tanto in
        tanto.Questo è più sensato, se non altro la zella non può nascondersi.
        Il problema (non sanitario) è tenere pulito lo
        schermo dalle secrezioni grasse delle dita, che
        possono peggiorare parecchio la leggibilità dello
        schermo.Oh qui è facile: va bene anche l'olio di gomito, hai presente?
        Quanto al touchless: non siamo maghi di Hogwards,
        che sventolano in aria la bacchetta e questa
        obbedisce con precisione.Kinetics.http://www.jacktech.it/news/hi-tech/giochi-e-console/console-microsoft-annuncia-kineticEd è solo l'inizio. Esiste anche la tecnologia per dare il feedback tattile... e il ponte ologrammi non è più così lontano.Ok, sto esagerando, ma neanche troppo.Immagina questa tecnologia applicata al 3D.Il rovescio della medaglia è che solo l'utilizzatore sarà in grado di capire cosa sta facendo, per gli spettatori sarà molto meno chiaro.(Studia come funzionano le tecnologie ora descritte e capirai perché)
        Se non c'è contatto non
        c'è guida al movimento e non c'è nessun possibile
        feedback. Bastano un po' di ultrasuoni pportunatamente modulati per creare tutte le onde di pressione che vuoi, dove vuoi e come vuoi.Vuoi simulare il passaggio di una palla? Il solletico di una piuma? Una carezza? Se disponi di sufficiente potenza puoi anche elargire colpi più forti.
        Quante azioni fini vengono precluse o
        rese frustranti?E' solo un problema di addestramento, il cervello sa essere molto adattabile, tutto sta a tenerlo in esercizio.
        Certo, ci saranno alcuni
        utilizzatori a cui basteranno, ma non tutti sono
        agenti della PreCrime come Tom Cruise o
        giornalisti che ci mostrano la rassegna stampa al
        mattino.
        :)Compito della tecnologia è, tra le altre cose, semplificare e rendere più comode le attività quotidiane.Il touchscreen ci toglierà di mezzo il mouse, il touchpad e ci farà usare meno la tastiera.Non potremo farne a meno del tutto, ma magari potrò passarci la bomboletta dell'aria una volta al mese...GT
      • Funz scrive:
        Re: Batteri
        Idea interessante da commercializzare: il condom per tastiere / cellulari / aggeggi vari *scrib* :D
      • pippuz scrive:
        Re: Batteri

        Se non sei in presenza di una ferita aperta non è
        così grave come cercano di paventare i venditori
        di detersivi e detergenti vari. Sai che ci sono
        diversi studi che imputano malattie autoimmuni
        alla scarsa esposizione a batteri provocata da
        abitazioni e uffici troppo puliti? Abbiamo un
        sistema immunitario che da milioni di anni se la
        gioca contro i batteri: chiaro che la situazione
        igienica deve essere curata, ma se non si è in
        ambito medico chirurgico possiamo anche evitare
        di agitarci troppo.Ci stai dicendo che non ti lavi le mani dopo essere stato in bagno? :D
        • OldDog scrive:
          Re: Batteri
          - Scritto da: pippuz

          Ci stai dicendo che non ti lavi le mani dopo
          essere stato in bagno?
          :DPerché ti viene in mente solo questa situazione? :DNon confondiamo igiene personale e ossessione, insisto. Avete presente quanto business si fa sui prodotti "disinfettanti" per la casa, rispetto al reale bisogno di abbattere la carica batterica? Tra tenere ben pulita la zona dove si preparano i cibi (molto importante) e far passare il messaggio isterico che i nostri figli non possano sedersi sul pavimento a giocare se non abbiamo sterilizzato come una sala chirurgica, direi che si potrebbe trovare un equilibrio molto opportuno.Però non credete a me: parlate con il vostro medico, e scoprirete tante cose interessanti. ;)
          • pippuz scrive:
            Re: Batteri

            Perché ti viene in mente solo questa situazione?
            :D

            Non confondiamo igiene personale e ossessione,
            insisto. Avete presente quanto business si fa sui
            prodotti "disinfettanti" per la casa, rispetto al
            reale bisogno di abbattere la carica batterica?
            [...]Era una battuta, ovviamente. Da quel che so i bambini si ammalano ora molto più di una volta (senza considerare ovviamente malattie respiratorie o altro) quando non c'era tutta questa attenzione verso la pulizia spasmodica, perché ora hanno molte meno possibilità di sviluppare anticorpi. Il tutto a riprova di quello che dici.
    • MeX scrive:
      Re: Batteri
      se sei un laido non è colpa del touchscreen[img]http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRrXvug44x8emjoWIkbl0borEhNrTq1pYDuBa7hGaaj9rzDzFM&t=1&usg=__73eWKKr91v3Wqufz8gYesUuoik8=[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2010 20.03-----------------------------------------------------------
    • il signor rossi scrive:
      Re: Batteri
      - Scritto da: Guybrush Fuorisede
      Non so quanti di voi si mettono le dita nel naso
      o sono soliti lavarsi le mani prima e dopo essere
      andati in
      bagno.
      Modestamente mi dedico ad entrambe le attività
      con lo stesso
      entusiasmo.

      Ne consegue però che sebbene le mie mani siano
      mediamente pulite, la carica batterica di tutto
      ciò che tocco è piuttosto
      elevata.

      Gli schermi touch diventeranno un bel ricettacolo
      per batteri di tutte le specie, in realtà già lo
      sono e, andando lentamente a sostituire la
      tastiera, diventeranno come
      quest'ultima.
      Puliti come quest'ultima.

      Invito tutti voi a fare questo esperimento:
      prendete la vostra tastiera (se non è integrata
      nel portatile) capovolgetela e battetela
      DELICATAMENTE contro la scrivania e ripetete
      l'operazione per 30
      secondi.

      Bello eh?

      Ora pensate a come diventeranno i dispositivi
      touch.

      Il futuro è "touchless".

      Saluti.
      GTFSquesta è la più assurda delle argomentazioni contro il touch che abbia mai sentito... in primis perché qualsiasi cosa tocchi al mondo ha una carica batterica e il nostro corpo è perfettamente attrezzato, a meno che fra quei batteri non ci sia Ebola, nel qual caso touch o tastiera farebbe ben poca differenza, in secondo luogo perché uno schermo touch è una superficie piatta e quindi sicuramente vi si annidano meno batteri che in una tastiera, dove come tu stesso hai suggerito all'interno si annida di tutto.Queste argomentazioni contro il touch mi sembrano quelle che negli anni '80 mi facevano quando dicevo che il Macintosh sarebbe stato il futuro (tutti gli altri ancora usavano IBM 8086 con interfaccia a carattere), il risultato è che già solo 10 anni dopo tutti i sistemi operativi facevano uso di mouse e finestre.
  • Elris scrive:
    MeeGo
    Un punto chiave di questa evoluzione sarà rappresentato dall'OS Intel/Nokia che ha già riscosso grandi apprezzamenti nel segmento netbook. Le due aziende stanno creando ottime interfacce anche per i tablet, gli smartphone, i set-top box e i dispositivi per auto.
    • bertuccia scrive:
      Re: MeeGo
      - Scritto da: Elris

      OS Intel/Nokia che ha già
      riscosso grandi apprezzamenti nel segmento netbook. :Derr.. Mein Führer, Steiner.........
    • pippuz scrive:
      Re: MeeGo
      - Scritto da: Elris
      Un punto chiave di questa evoluzione sarà
      rappresentato dall'OS Intel/Nokia che ha già
      riscosso grandi apprezzamenti nel segmento
      netbook. Le due aziende stanno creando ottime
      interfacce anche per i tablet, gli smartphone, i
      set-top box e i dispositivi per
      auto.un po' di link? Perché di questo Meego se ne parla tanto, ma si vede poco
      • Elris scrive:
        Re: MeeGo
        http://meego.com/http://www.google.it/images?q=meego+screenshots&hl=it&prmd=iv&source=lnms&tbs=isch:1&ei=nQmuTLDJH8OeOo6zyM8F&sa=X&oi=mode_link&ct=mode&ved=0CBIQ_AU&biw=1568&bih=765
        • pippuz scrive:
          Re: MeeGo
          - Scritto da: Elris
          http://meego.com/

          http://www.google.it/images?q=meego+screenshots&hldove sono i netbook / tablet / smartphone / set top box / etc. con Meego? In commercio, ovviamente...
          • Elris scrive:
            Re: MeeGo
            Attualmente l'unico prodotto in commercio è il WeTab, che sconsiglio vivamente a causa della scarsa qualità dell'hardware. Per quanto riguarda i set top box si ha notizia dell'Amino, il cui lancio penso possa richiedere ancora qualche mese. Attualmente, moltissimi produttori hardware hanno annunciato hardware che monterà MeeGo, ma credo che i primi esemplari li troveremo nel primo semestre 2011, mentre la stragrande maggioranza di essi sarà rilasciata nel secondo semestre.
  • frank681 scrive:
    Ottima analisi
    di Galimberti. Purtroppo "l'esperto informatico" detesta le cose semplici, forse anche per una questione di snobisbo, ricordo che anni fa facevano fatica a digerire pure l'interfaccia grafica giudicata "troppo lenta". Ora che l'anno digerita ci vorranno ancora altri 10 anni prima che possano accettare un interfaccia touch.... Fortuna che le case costruttrici se ne fregano di loro e hanno capito che il mercato dell'informatica è ormai destinato a milioni di consumatori che usano il computer come un elettrodomestico qualsiasi e hanno bisogno di portabilità, leggerezza e facilità d'uso. Per quelli che avranno bisogno di un pc "serio", che stiano pure tranquilli, nessuno glieli toglierà mai...
    • Orfheo scrive:
      Re: Ottima analisi
      - Scritto da: frank681
      di Galimberti. Purtroppo "l'esperto informatico"
      detesta le cose semplici, forse anche per unaAllora non mi posso definire "esperto", pur facendo questomestiere da oltre 25 anni. A me le cose semplici non sono mai "dispiaciute".Ma tra semplice e costruito con elastico e sputo per dare una apparenza di semplicita', secondo me, ne corre. E questa e' stata la situazione in molti sistemi operativi fino ad un paio di anni fa.Ora le cose, lentamente, stanno cambiando: i sistemi si stanno stabilizzando, le interfacce grafiche evolvendo ed inizio ad usarle con piacere.Ovviamente non rinuncio al prompt della linea di comando, quando la situazione lo richiede, soprattutto se mi rende il lavoro piu' veloce, piu' controllato o, in alcuni casi piu' semplice.Pensando al fututo, l'interfaccia, se ci saro' ancora, che mi piacerebbe vedere e' una combinazione evoluta di tutte quelle disponobili. Il mio sogno e' chiedere alla mia "Human Interface", - Cristina, trova il mio amico Davide e metti in linea le ultime news - aprire la linea di comando, per editare l'ultimo pezzo di codice, ed intanto guardare i messaggi di posta che scorrono in una finestra. Tutto questo mentre l'avatar Cristina, la mia interfaccia umana verso la rete, cerca il mio amico Davide per avviare una videochat.Non e' che essere un "esperto" ti fa rinunciare a desiderare ed usare la "semplicita'", e' che non riesci a "dimenticare" che "sotto" la superficie dell'apparenza, esiste un mondo che puoi usare proficuamente a tuo vantaggio.Malgrado la semplicta'.Orfheo.
      questione di snobisbo, ricordo che anni fa
      facevano fatica a digerire pure l'interfaccia
      grafica giudicata "troppo lenta". Ora che l'anno
      digerita ci vorranno ancora altri 10 anni prima
      che possano accettare un interfaccia touch....
      Fortuna che le case costruttrici se ne fregano di
      loro e hanno capito che il mercato
      dell'informatica è ormai destinato a milioni di
      consumatori che usano il computer come un
      elettrodomestico qualsiasi e hanno bisogno di
      portabilità, leggerezza e facilità d'uso. Per
      quelli che avranno bisogno di un pc "serio", che
      stiano pure tranquilli, nessuno glieli toglierà
      mai...
      • panda rossa scrive:
        Re: Ottima analisi
        - Scritto da: Orfheo
        Ma tra semplice e costruito con elastico e sputo
        per dare una apparenza di semplicita', secondo
        me, ne corre. E questa e' stata la situazione in
        molti sistemi operativi fino ad un paio di anni
        fa.Stai dicendo che seven invece dello sputo usa il nastro adesivo?
        Ora le cose, lentamente, stanno cambiando: i
        sistemi si stanno stabilizzando, le interfacce
        grafiche evolvendo ed inizio ad usarle con
        piacere.Aspetta a parlare di evoluzione: ci sono tanti di quei brevetti che impediranno un sacco di evoluzioni delle interfacce.
        Ovviamente non rinuncio al prompt della linea di
        comando, quando la situazione lo richiede,
        soprattutto se mi rende il lavoro piu' veloce,
        piu' controllato o, in alcuni casi piu'
        semplice. 8)
        Pensando al fututo, l'interfaccia, se ci saro'
        ancora, che mi piacerebbe vedere e' una
        combinazione evoluta di tutte quelle disponobili.Che pessimismo. Ma hai 90 anni?Qui si corre e pure veloce! Pensa solo a 5 anni fa come si stava... neanche c'era l'eee!
        • Orfheo scrive:
          Re: Ottima analisi
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Orfheo


          Ma tra semplice e costruito con elastico e sputo

          per dare una apparenza di semplicita', secondo

          me, ne corre. E questa e' stata la situazione in

          molti sistemi operativi fino ad un paio di anni

          fa.

          Stai dicendo che seven invece dello sputo usa il
          nastro
          adesivo?


          Ora le cose, lentamente, stanno cambiando: i

          sistemi si stanno stabilizzando, le interfacce

          grafiche evolvendo ed inizio ad usarle con

          piacere.

          Aspetta a parlare di evoluzione: ci sono tanti di
          quei brevetti che impediranno un sacco di
          evoluzioni delle
          interfacce.


          Ovviamente non rinuncio al prompt della linea di

          comando, quando la situazione lo richiede,

          soprattutto se mi rende il lavoro piu' veloce,

          piu' controllato o, in alcuni casi piu'

          semplice.

          8)


          Pensando al fututo, l'interfaccia, se ci saro'

          ancora, che mi piacerebbe vedere e' una

          combinazione evoluta di tutte quelle
          disponobili.

          Che pessimismo. Ma hai 90 anni?No ne ho una cinquantina. Ma lo scenario che immagino, difficilmente sara' up and running prima di venti/trenta anni. Basta ed avanza per non esserci. Anche per alcuni molto piu' giovani di me.
          Qui si corre e pure veloce! Pensa solo a 5 anni
          fa come si stava... neanche c'era
          l'eee!Mmmm, da elastico e sputo a nastro adesivo in cinque anni: a me non sembra tanto veloce ;-) L'hw si', corre e velocemente, il sw un pochetto di meno. Nel 1990/1995 usavo computer con sistemi operativi, AIX ancora oggi praticabile se qualcuno lo desidera, con interfacce poi non molto diverse da quelle di oggi. Certo non c'era il KDE o lo Gnome, Windows era il brutto sogno di un incubo, ma X11, finestre, desktop managers e la immancabile shell c'erano. Eccome se c'erano.Linux non si e' svegliato una mattina con tutta quella roba:l'ha scritta la mia generazione e quella prima di me, fino alle vetuste schede perforate ;-) La "bash" l'ho compilata la prima volta nel 1989. Ci ho messo tre ore, su un IBM PS/2 80 http://members.chello.at/theodor.lauppert/computer/ps2/8580.htm, con un vecchio 386 e 16Mb di Ram, ma poi l'ho usata per qualche anno, sotto AIX PS/2 ;-)Adesso un sistema cosi', 512Mb di Ram, proXXXXXre da 1Ghz, 32Gb HD, che allora era un sogno avere sul tavolo, ora me lo metto in tasca, ma il suo sistema operativo non e' poi molto diverso da quello della mia workstation del 1995.E ne sono felice ;-) Posso usare l'uno e l'altro e il passaggio al "nastro adesivo" me lo ha reso un po' piu' semplice.Orfheo.
  • bertuccia scrive:
    "il computer è una cosa diversa"
    certo panda rossa, lo sappiamo,infatti stiamo preparando una grande festa..unisciti a noi!ecco una foto dell'ultima festa che abbiamo fatto[img]http://www.filippocorti.com/file/blog/2008/settembre/analogico-20081012-102921.png[/img]
  • sys64802 scrive:
    la predizione sull'adozione schermi touc
    * apple messagepad ; 1994* Palm Pilot ; 1996* Nokia 9000 Communicator (non mi ricordo se era touchscreen) ; 1996* NEC MobilePro 200 con WinCE ; 1996 (anche se progetto M$ WinPad e' del 1994, ma e' fallito)sono effettivamente una novita' gli schermi touch nei sistemi mobili. Bah.
    • MeX scrive:
      Re: la predizione sull'adozione schermi touc

      * Nokia 9000 Communicator (non mi ricordo se era
      touchscreen) ;cacchio, sei molto credibile!Grazie per la tua analisi!
    • nome e cognome scrive:
      Re: la predizione sull'adozione schermi touc

      sono effettivamente una novita' gli schermi touch
      nei sistemi mobili.
      Bah.Basta continuare a spostare in avanti la predizione e prima o poi ci si becca... ad esempio questo è l'anno di linux.
      • ullala scrive:
        Re: la predizione sull'adozione schermi touc
        - Scritto da: nome e cognome

        sono effettivamente una novita' gli schermi
        touch

        nei sistemi mobili.

        Bah.

        Basta continuare a spostare in avanti la
        predizione e prima o poi ci si becca... ad
        esempio questo è l'anno di
        linux.L'anno di linux è stato molto tempo fa...Il 1991 per essere precisi.Questo non è l'anno di linux e nessun altro anno nel futuro lo sarà mai!
  • Alessandrox scrive:
    Schermi Touch
    Se ne volessi comprare per dei PC mi tocca sudare!Si trovano con molta difficoltà, hanno costi stratosferici...
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Schermi Touch
      - Scritto da: Alessandrox
      Se ne volessi comprare per dei PC mi tocca sudare!
      Si trovano con molta difficoltà, hanno costi
      stratosferici...Ho visto roba da 250 HD Full sopra i 20". Sui portatili invece il problema è che in Italia si trovano solo macchine costose (quelle normali non le importano). In compenso si trovano diversi desktop all in one a prezzi abbastanza normali.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Schermi Touch
        - Scritto da: Zucca Vuota
        - Scritto da: Alessandrox

        Se ne volessi comprare per dei PC mi tocca
        sudare!

        Si trovano con molta difficoltà, hanno costi

        stratosferici...

        Ho visto roba da 250 HD Full sopra i 20" . Sui
        portatili invece il problema è che in Italia si
        trovano solo macchine costose (quelle normali non
        le importano). In compenso si trovano diversi
        desktop all in one a prezzi abbastanza
        normali.Questo mi interessa, il resto NOQualche link?grazie
  • raptus scrive:
    seri dubbi
    Parlando dei tablet attuali, non mi spingo al futuro ma solo di ipad e soci, l'articolo mi sembra sinceramente fatto da un appassionato che da un esperto.Un tablet attuale non PUO' superare un pc, sia per semplicità sia per quantità di cose che si possono fare, proprio per limitazioni tecniche, nel caso dell'ipad VOLUTE.Parlando per me, sinceramente mi sento come un automobilista che può scegliere tra cambio manuale o automatico... se si è abituati ad una cosa, non credo la si lascerà così facilmente.. e l'inserimento di tastiera con l'ipad mi sembra tanto ridicolo quanto un paradosso.Volete mettere anche solo i videogiochi? Settore spesso sottovalutato e non considerato... per non dire della musica... dai andiamo... non fatemi ridere.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: seri dubbi
      La tavoletta mi legge la posta e va su facebook, l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè e ci vedo le previsioni del tempo e cosa danno in tv. La nonna ci guarda le foto.Dove lo metto un baraccone grosso quanto un termoconvettore che scalda e consuma 1000W solo per stare acceso che parte in 5 minuti e richiede un'interfaccia con un 100 bottoni e il puntatore col filo che devo strofinare sul tavolo di mogano lucido?
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: seri dubbi
        Ma che PC compri?
        • bertuccia scrive:
          Re: seri dubbi
          - Scritto da: Zucca Vuota

          Ma che PC compri?ha esagerato, ma:il PC (comunemente) non lo lasci sempre in standby, iPad sìtempo di wakeup: PC almeno 5 secondi, iPad istantaneo (
          • peep scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Zucca Vuota



            Ma che PC compri?

            ha esagerato, ma:direi, visto che un alphaserver di 4 generazioni fa con una decina di dischi scsi in due rack consuma 300W circa.
            il PC (comunemente) non lo lasci sempre in
            standby, iPad


            tempo di wakeup: PC almeno 5 secondi, iPad
            istantaneo
            (
            un PC in standby non riceve notifiche push, iPad
            sìi bios spesso riconoscono il wake on lan, ma onestamente ne so poco.
            semplicità di utilizzo.. va bè qui è scontato che
            vince
            iPad
            si, delineami ad esempio quanto è semplice guardare cosa c'e' in una chiavetta usb.

            Ps. non posseggo un iPad (lo uso solo al lavoro x
            sviluppo) e non ne sento la necessità (dal
            momento che ho un iPhone) ma questi sono dati di
            fattoIo invece ho il problema che se posso mettere a uno che ha un dumbphone nokia da 70 euro l'applicazioncina in java che gli serve, se mi arriva uno coll'iphone gli devo dire di collegarsi via rete per fare la stessa identica cacchiatina. Oppure e' un fico che oltre a spender soldi per hardware chiuso solleva la casa produttrice da ogni responsabilità XXXXXXXXXandolo. Sono proprio contento di vedere l'informatica schiavizzare la gente invece di liberarla.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: peep

            i bios spesso riconoscono il wake on lan, ma
            onestamente ne so
            poco.no io dicevo svegliarsi dallo standby...in ogni caso non esiste al momento su pc uno stato di standby che al contempo abiliti le notifiche push

            si, delineami ad esempio quanto è semplice
            guardare cosa c'e' in una chiavetta usb.se è per questo, leggere un floppy è ancora più difficile

            Io invece ho il problema che se posso mettere a
            uno che ha un dumbphone nokia da 70 euro
            l'applicazioncina in java che gli serve, se mi
            arriva uno coll'iphone gli devo dire di
            collegarsi via rete per fare la stessa identica
            cacchiatina.ah oh capito, il problema è che la gente non ha più bisogno di te adesso, dato che gli basta dare un'occhiata sullo store per trovare ciò che gli serveinvece col nokia dumbphone aveva bisogno dell'amico smanettone per trovare l'app!
            Oppure e' un fico che oltre a
            spender soldi per hardware chiuso solleva la casa
            produttrice da ogni responsabilità
            XXXXXXXXXandolo.eh sì quella è proprio una bella mossa..si è comprato iphone per semplificarsi la vita, e ora se la complica buttandosi su cydia e i problemi che ne derivano
          • ruppolo scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: peep
            i bios spesso riconoscono il wake on lan, ma
            onestamente ne so
            poco.Infatti non c'entra un fico secco
            si, delineami ad esempio quanto è semplice
            guardare cosa c'e' in una chiavetta
            usb."guardare cos c'è in in una chiavetta USB" non è "usare un computer", ma "spippolare con il computer".
            Io invece ho il problema che se posso mettere a
            uno che ha un dumbphone nokia da 70 euro
            l'applicazioncina in java che gli serve,??? cosa gli serve, scusa???
            se mi
            arriva uno coll'iphone gli devo dire di
            collegarsi via rete per fare la stessa identica
            cacchiatina. Oppure e' un fico che oltre a
            spender soldi per hardware chiuso solleva la casa
            produttrice da ogni responsabilità
            XXXXXXXXXandolo. Sono proprio contento di vedere
            l'informatica schiavizzare la gente invece di
            liberarla.L'informatica ha fin'ora schiavizzato la gente. È questo che ti sfugge.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: ruppolo

            L'informatica ha fin'ora schiavizzato la gente. È
            questo che ti sfugge.pienamente d'accordo.ma qui c'è gente che pretendeancora di trafficare con "DSC00001.jpg"
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            il PC (comunemente) non lo lasci sempre in
            standby, iPad
            sìIl portatile io lo lascio in standby. E come me molti altri. Chi ha 7 spesso lo fa. In ultima analisi dipende dall'uso che ne fai.
            tempo di wakeup: PC almeno 5 secondi, iPad
            istantaneo
            ( un PC in standby non riceve notifiche push, iPad
            sìAllora non è veramente in standby. Probabilmente chiudono display e qualcos'altro e poi li riaccendono (come il mio telefonino). Il mio PC quando è in standby tiene alimentata la RAM e mette la CPU in uno stato a bassissimo consumo. Oltre a questo è alimentata la scheda di rete e le porte USB (ma questo dipende dal BIOS).
            semplicità di utilizzo.. va bè qui è scontato che
            vince
            iPadMah... semplicità ma non usabilità. Questa dipende dai compiti che gli fai svolgere. Ad esempio il mio mediacenter è un ottimo PVR e si usa con un telecomando... molto semplice.
            Ps. non posseggo un iPad (lo uso solo al lavoro x
            sviluppo) e non ne sento la necessità (dal
            momento che ho un iPhone) ma questi sono dati di
            fattoSono opinioni. Come le mie.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Zucca Vuota

            Il portatile io lo lascio in standby. E come me
            molti altri. Chi ha 7 spesso lo fa. In ultima
            analisi dipende dall'uso che ne fai.ho scritto "comunemente".perchè *comunemente* il pc viene *spento*Zucca Vuota e i suoi amici non rientrano in "comunemente"d'altra parte, *comunemente* iPad viene messo in standbyora è più chiaro?

            Il mio portatile arriva anche a 10s e poi devo
            fare il logon (con il lettore di impronte si fa
            in fretta ma devo premere CTRL-ALT-CANC,
            abilitato per policy in una macchina connessa a
            dominio). qui sostanzialmente mi hai dato ragione,sul fatto che uscire dallo standby di un pc è molto piùmacchinoso che uscire dallo standby di un iPad.per questo iPad piace, è piacevole da usare
            Il media center non ha logon ed è
            operativo in un paio di secondi (lui poi si
            accende e si spegne da solo quando non lo usi in
            base alle necessità di registrazione). Però
            stiamo parlando di macchine con dischi magnetici
            (solo il tempo di avvio del disco è superiore a
            0.5 s). soprattutto stiamo parlando di una cosa chenon capisco cosa c'entri

            Allora non è veramente in standby. Probabilmente
            chiudono display e qualcos'altro e poi li
            riaccendono (come il mio telefonino). si più o meno è una cosa del genere,con la differenza che iPad ti fa anche un mese in standby
            Il mio PC
            quando è in standby tiene alimentata la RAM e
            mette la CPU in uno stato a bassissimo consumo.
            Oltre a questo è alimentata la scheda di rete e
            le porte USB (ma questo dipende dal BIOS).quindi se ti arriva un'email la ricevi?iPad la riceve *e* rimane nel suo stato di standby

            Mah... semplicità ma non usabilità. Questa
            dipende dai compiti che gli fai svolgere.per quelli più comuni,il mercato sta dando ragione a iPad

            Sono opinioni. Come le mie.un mese in standby pur mantenendo le notifiche push,con wake-up istantaneo non è un'opinione,è un fatto
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            quindi se ti arriva un'email la ricevi?
            iPad la riceve *e* rimane nel suo stato di standbyMa che cavolo stai dicendo?Mica hai il server SMTP sull'iPad.Nessuno riceve email. Tutti si collegano al proprio server di posta e lo interrogano per sapere se ci sono nuove mail.E non mi venire a raccontare che iPad, mentre e' in standby, si collega al server di posta.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa

            E non mi venire a raccontare che iPad, mentre e'
            in standby, si collega al server di
            posta. :) ipad appoggiato qui sulla mia scrivania.account di posta su server Exchange.iPad in standby.invio email dal mio pc.circa 2 secondi dopo ipad fa "pling".pigio il bottoncino.leggo email.la stessa identica cosa avviene sul mio iphone,con account di posta su gmail.mi spiace che tu non possa avere le stesse comodità,ma ciò non ti obbliga a rosikare di continuo
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            E non mi venire a raccontare che iPad, mentre e'

            in standby, si collega al server di

            posta.

            :)

            ipad appoggiato qui sulla mia scrivania.
            account di posta su server Exchange.
            iPad in standby.
            invio email dal mio pc.
            circa 2 secondi dopo ipad fa "pling".
            pigio il bottoncino.
            leggo email.Chissa' che cosa altri ti combina il tuo ipad mentre tu sei convinto di averlo messo in standby: si collega alla rete, o altri dalla rete si collegano a lui.Sei contento? Soldi ben spesi!
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa

            Chissa' che cosa altri ti combina il tuo ipad
            mentre tu sei convinto di averlo messo in
            standby: si collega alla rete, o altri dalla rete
            si collegano a lui.si chiama tecnologia pushhttp://en.wikipedia.org/wiki/Push_technologyil server invia una notifica al dispositivo,che così evita di fare continuamente pollingsprecando batteria a vuoto.tu pensavi fosse stregoneria per caso?non è che eviti di farti scattare fotoper paura che ti rubino l'anima?

            Sei contento? Soldi ben spesi!puoi scommetterci ;)ma ripeto, questo non ti obbliga a rosikare di continuo
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Chissa' che cosa altri ti combina il tuo ipad

            mentre tu sei convinto di averlo messo in

            standby: si collega alla rete, o altri dalla
            rete

            si collegano a lui.

            si chiama tecnologia push
            http://en.wikipedia.org/wiki/Push_technology

            il server invia una notifica al dispositivo,
            che così evita di fare continuamente polling
            sprecando batteria a vuoto.E' un abominio.Il server non puo' chiamare, per definizione.Puo' funzionare solo se il server serve un solo client.Ce lo vedi il server di posta di google pushare a tutti quando c'e' una nuova mail?
            tu pensavi fosse stregoneria per caso?No, pensavo fosse una XXXXXta, ora ne ho la conferma.
            non è che eviti di farti scattare foto
            per paura che ti rubino l'anima?Quale anima?
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa

            E' un abominio.
            Il server non puo' chiamare, per definizione.
            Puo' funzionare solo se il server serve un solo
            client.

            Ce lo vedi il server di posta di google pushare a
            tutti quando c'e' una nuova
            mail?hai fallito su tutta la lineahttp://en.wikipedia.org/wiki/Push_e-mail#Google_Android"Android's built-in Gmail client supports push e-mail for Gmail accounts set up to sync with the phone."

            Quale anima?dai vai a prendere arco e frecce,ci sono dei demoni di metallo che volano sulle nostre teste!
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            hai fallito su tutta la linea
            http://en.wikipedia.org/wiki/Push_e-mail#Google_An

            "Android's built-in Gmail client supports push
            e-mail for Gmail accounts set up to sync with the
            phone."Ah, ma devi comunque essere loggato al server di posta!Adesso ho capito come funziona.Il client si logga al server di posta, e resta loggato perennemente o quasi.Se arriva una mail e tu sei loggato al server, questo ti notifica senza bisogno di ricevere la richiesta.Mi convince poco comunque, e in ogni caso non mi piace.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa

            Ah, ma devi comunque essere loggato al server di
            posta!
            Adesso ho capito come funziona.

            Il client si logga al server di posta, e resta
            loggato perennemente o
            quasi.mah sinceramente questa parte non so bene come funzioni..so solo che, ironia, è basata sul protocollo Microsoft ActiveSync

            Mi convince poco comunque, e in ogni caso non mi
            piace.io la trovo estremamente comoda,d'altra parte se tu ancora pensi che non ci siano vantagginell'uso di un iPad rispetto a un PC in determinati contesti,posso capire che non ti interessi
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Ah, ma devi comunque essere loggato al server di

            posta!

            Adesso ho capito come funziona.



            Il client si logga al server di posta, e resta

            loggato perennemente o

            quasi.

            mah sinceramente questa parte non so bene come
            funzioni..Normalmente, quando ti colleghi ad un server di posta con protocollo POP3, tu client ti identifichi con utente e password, richiedi i messaggi nuovi, il server te li manda, li cancella dal suo lato, e poi ti slogghi, e continui a lavorare in locale.Invece con questo sistema di push, tu ti logghi al server e non ti slogghi mai, il server ti vede connesso e ti manda notifiche asincrone quando succede qualcosa.
            so solo che, ironia, è basata sul protocollo
            Microsoft
            ActiveSyncVedremo presto le conseguenze di cio' quando un exploit permettera' di entrare nella posta di gente che tiene attivo il collegamento.

            Mi convince poco comunque, e in ogni caso non mi

            piace.

            io la trovo estremamente comoda,
            d'altra parte se tu ancora pensi che non ci siano
            vantaggi
            nell'uso di un iPad rispetto a un PC in
            determinati
            contesti,
            posso capire che non ti interessiUn oggetto come iPad potrebbe anche essere interessante e avere una certa utilita', ma e' tutta la blindatura apple e l'impossibilita' di installarci la distro che voglio io a renderlo un inutile giocattolo.E' come averci una Ferrari, e invece di guidarla ti siedi dietro che davanti c'e' un robot autista che ti porta dove vuoi, pero' facendo la strada che dice lui, alla velocita' che dice lui.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa

            Invece con questo sistema di push, tu ti logghi
            al server e non ti slogghi mai, il server ti vede
            connesso e ti manda notifiche asincrone quando
            succede qualcosa.scusa ma questa è un'ipotesi o il reale funzionamento?perchè per quanto ne so io l'autenticazione potrebbe anche avvenire in seguito all'invio della notifica da parte del server, con il tradizionale protocollo POP3/IMAP

            Vedremo presto le conseguenze di cio' quando un
            exploit permettera' di entrare nella posta di
            gente che tiene attivo il collegamento.evidentemente alla MS ogni tanto tirano fuori qualcosa di buono..altrimenti google ci metteva poco a trovare un altro sistema

            Un oggetto come iPad potrebbe anche essere
            interessante e avere una certa utilita', ma e'
            tutta la blindatura apple e l'impossibilita' di
            installarci la distro che voglio io a renderlo un
            inutile giocattolo.pare che un tizio ci abbia installato chrome os

            E' come averci una Ferrari, e invece di guidarla
            ti siedi dietro che davanti c'e' un robot autista
            che ti porta dove vuoi, pero' facendo la strada
            che dice lui, alla velocita' che dice lui.non è proprio così.. perchè se secondo te il dispositivo in sè vale la spesa (lascia stare iOS), potresti XXXXXXXXXarlo e svilupparti le TUE appc'è da smanettare alla grande, altro che autista ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Invece con questo sistema di push, tu ti logghi

            al server e non ti slogghi mai, il server ti
            vede

            connesso e ti manda notifiche asincrone quando

            succede qualcosa.

            scusa ma questa è un'ipotesi o il reale
            funzionamento?

            perchè per quanto ne so io l'autenticazione
            potrebbe anche avvenire in seguito all'invio
            della notifica da parte del server, con il
            tradizionale protocollo
            POP3/IMAPE come farebbe il server a sapere il tuo IP se tu non fossi connesso?E' proprio il suo reale funzionamento. Il client resta perennemente connesso al server di posta e questo gli manda una notifica asincrona del tipo "nuovo messaggio".Lo dice la pagina che mi hai segnalato e altre a partire da quella.

            Vedremo presto le conseguenze di cio' quando un

            exploit permettera' di entrare nella posta di

            gente che tiene attivo il collegamento.

            evidentemente alla MS ogni tanto tirano fuori
            qualcosa di
            buono..
            altrimenti google ci metteva poco a trovare un
            altro
            sistemaNon e' solo google e non basta che sia M$.Un protocollo che viene utilizzato da server di posta standard e non solo quelli M$ deve essere stato omologato in qualche modo.Altrimenti potrebbe funzionare solo con Outluk ed exchange.

            Un oggetto come iPad potrebbe anche essere

            interessante e avere una certa utilita', ma e'

            tutta la blindatura apple e l'impossibilita' di

            installarci la distro che voglio io a renderlo
            un

            inutile giocattolo.

            pare che un tizio ci abbia installato chrome osNon basta installarci chrome per avere il pieno controllo di una macchina.

            E' come averci una Ferrari, e invece di guidarla

            ti siedi dietro che davanti c'e' un robot
            autista

            che ti porta dove vuoi, pero' facendo la strada

            che dice lui, alla velocita' che dice lui.

            non è proprio così.. perchè se secondo te il
            dispositivo in sè vale la spesa (lascia stare
            iOS), potresti XXXXXXXXXarlo e svilupparti le TUE
            appMa no. Non e' neanche una questione di spesa.La spesa e' solo una aggravante.Non e' un oggetto nato per potersi aprire: e' concepito per essere chiuso e controllato da fuori.
            c'è da smanettare alla grande, altro che autista
            ;)Mah... e' apple. non e' fatto per gli smanettoni.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia

            si chiama tecnologia push
            http://en.wikipedia.org/wiki/Push_technologyPS. lo sapevi che anche android usa questa tecnologia?occhio ragazzi, adesso diventa la tecnologia più bellissima del mondo! :D
          • ruppolo scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            E non mi venire a raccontare che iPad, mentre e'
            in standby, si collega al server di
            posta.Se mando un'email sull'account configurato in iPad, nel giro di qualche secondo l'iPad emette un bip. Coincidenza? No, perché se premo il tasto home e faccio lo slide sullo schermo, l'icona di Mail mi segnala che è arrivato un messaggio. Apro Mail e leggo immediatamente il messaggio arrivato.Sul come questo funziona, lascio a te fare le ipotesi.
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: ruppolo

            Sul come questo funziona, lascio a te fare le
            ipotesi.ops ho rovinato le sue fantasie... :(mi sa che lui pensava fosse stregoneria oscura
      • panda rossa scrive:
        Re: seri dubbi
        - Scritto da: TuttoaSaldo
        La tavoletta mi legge la posta e va su facebook,
        l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè e ci
        vedo le previsioni del tempo e cosa danno in tv.Hai appena descritto una lavatrice.Il computer e' una cosa decisamente diversa.
        • Teo_ scrive:
          Re: seri dubbi
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          La tavoletta mi legge la posta e va su facebook,

          l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè e ci

          vedo le previsioni del tempo e cosa danno in tv.

          Hai appena descritto una lavatrice.
          Il computer e' una cosa decisamente diversa.La maggior parte di chi usa un computer in ambito domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più soddisfatto dalla lavatrice che intendi tu.
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Teo_
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: TuttoaSaldo


            La tavoletta mi legge la posta e va su
            facebook,


            l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè e
            ci


            vedo le previsioni del tempo e cosa danno in
            tv.



            Hai appena descritto una lavatrice.

            Il computer e' una cosa decisamente diversa.

            La maggior parte di chi usa un computer in ambito
            domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più
            soddisfatto dalla lavatrice che intendi
            tu.Infatti la apple fa affari d'oro con le lavatrici.A questo punto smettiamo di chiamarle "computer" e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu' appropriato.
          • Teo_ scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: TuttoaSaldo



            La tavoletta mi legge la posta e va su

            facebook,



            l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè
            e

            ci



            vedo le previsioni del tempo e cosa danno in

            tv.





            Hai appena descritto una lavatrice.


            Il computer e' una cosa decisamente diversa.



            La maggior parte di chi usa un computer in
            ambito

            domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più

            soddisfatto dalla lavatrice che intendi

            tu.

            Infatti la apple fa affari d'oro con le lavatrici.

            A questo punto smettiamo di chiamarle "computer"
            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'
            appropriato.Il fatto è che non lavano, ma computano, quindi resta ancora più adatto anche se non chiarissimo personal computer.
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Teo_
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Teo_


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: TuttoaSaldo




            La tavoletta mi legge la posta e va su


            facebook,




            l'appoggio in salotto sul tavolino da
            caffè

            e


            ci




            vedo le previsioni del tempo e cosa danno
            in


            tv.







            Hai appena descritto una lavatrice.



            Il computer e' una cosa decisamente diversa.





            La maggior parte di chi usa un computer in

            ambito


            domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più


            soddisfatto dalla lavatrice che intendi


            tu.



            Infatti la apple fa affari d'oro con le
            lavatrici.



            A questo punto smettiamo di chiamarle "computer"

            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'

            appropriato.

            Il fatto è che non lavano, ma computano, quindi
            resta ancora più adatto anche se non
            chiarissimo personal
            computer.Lavatrice nel senso che non sai come funziona, apri lo sportello, inserisci i panni sporchi, pigi un tasto (due tasti in quelle piu' difficili) e poi aspetti.
          • Teo_ scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Teo_



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: TuttoaSaldo





            La tavoletta mi legge la posta e va su



            facebook,





            l'appoggio in salotto sul tavolino da

            caffè


            e



            ci





            vedo le previsioni del tempo e cosa
            danno

            in



            tv.









            Hai appena descritto una lavatrice.




            Il computer e' una cosa decisamente
            diversa.







            La maggior parte di chi usa un computer in


            ambito



            domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più



            soddisfatto dalla lavatrice che intendi



            tu.





            Infatti la apple fa affari d'oro con le

            lavatrici.





            A questo punto smettiamo di chiamarle
            "computer"


            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'


            appropriato.



            Il fatto è che non lavano, ma computano, quindi

            resta ancora più adatto anche se non

            chiarissimo personal

            computer.

            Lavatrice nel senso che non sai come funziona,
            apri lo sportello, inserisci i panni sporchi,
            pigi un tasto (due tasti in quelle piu'
            difficili) e poi
            aspetti.Hai appena descritto il futuro dei computer secondo Donald A. Norman, solo che se lo immaginava più in là negli anni.
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Teo_
            Hai appena descritto il futuro dei computer
            secondo Donald A. Norman, solo che se lo
            immaginava più in là negli
            anni.Quello che descrive Norman non e' il futuro del computer, ma il futuro dei devices digitali di massa.Il computer, per definizione, e' una cosa PROGRAMMABILE.Se non puoi programmarlo ma solo subire la programmazione preesistente non e' un computer ma una lavatrice.
          • Tecnico della Lavatrice scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Teo_


            Hai appena descritto il futuro dei computer

            secondo Donald A. Norman, solo che se lo

            immaginava più in là negli

            anni.

            Quello che descrive Norman non e' il futuro del
            computer, ma il futuro dei devices digitali di
            massa.

            Il computer, per definizione, e' una cosa
            PROGRAMMABILE.
            Se non puoi programmarlo ma solo subire la
            programmazione preesistente non e' un computer ma
            una
            lavatrice.Ottimo per l'Ipad puoi usare le API di Safari e programmare per esso senza bisogno di inserire la tua web app sull'app store. Adesso anche tu sei stato accontentato, corri a comprare l'Ipad:http://developer.apple.com/devcenter/safari/index.action
          • Teo_ scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Teo_


            Hai appena descritto il futuro dei computer

            secondo Donald A. Norman, solo che se lo

            immaginava più in là negli

            anni.

            Quello che descrive Norman non e' il futuro del
            computer, ma il futuro dei devices digitali di
            massa.I personal computer appunto.
            Il computer, per definizione, e' una cosa
            PROGRAMMABILE.
            Se non puoi programmarlo ma solo subire la
            programmazione preesistente non e' un computer ma
            una
            lavatrice.Non condivido la definizione, resta comunque programmabile, anche le lavatrici lo sono.
          • TuttoaSaldo scrive:
            Re: seri dubbi


            Il computer, per definizione, e' una cosa
            PROGRAMMABILE.
            Se non puoi programmarlo ma solo subire la
            programmazione preesistente non e' un computer ma
            una
            lavatrice.Se sei un prgrammatore e stai lavorando hai bisogno di un personal computer, se sei sdraiato in salotto hai bisogno di qualcosa che allunghi la mano ed usi.Si dovrebbero vendere 1 computer ogni 1000 tavolette ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: TuttoaSaldo



            Il computer, per definizione, e' una cosa

            PROGRAMMABILE.

            Se non puoi programmarlo ma solo subire la

            programmazione preesistente non e' un computer
            ma

            una

            lavatrice.

            Se sei un prgrammatore e stai lavorando hai
            bisogno di un personal computer, se sei sdraiato
            in salotto hai bisogno di qualcosa che allunghi
            la mano ed
            usi.E quella cosa la chiamo telecomando, non computer.
          • TuttoaSaldo scrive:
            Re: seri dubbi


            E quella cosa la chiamo telecomando, non computer.Pensa a quello di cui la gente ha bisogno e daglielo. Non lo chiamare telecomando perché non puoi registrare il marchio, neanche Ipad che credo sia già preso.Il resto è per i jeeks ;-)Non meno dignitoso, ma nicchia. Jeek Me compreso, certo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2010 19.52-----------------------------------------------------------
          • FDG scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            Lavatrice nel senso che non sai come funziona,
            apri lo sportello, inserisci i panni sporchi,
            pigi un tasto (due tasti in quelle piu'
            difficili) e poi aspetti.Giusto, il tasto "spedisci mail". Mi sembra di esser tornato al 1984 con questi discorsi. Adesso cosa mi toccherà leggere, che col tablet non si può godere del piacere di lavorare con le gambe appoggiate sulla scrivania e la tastiera sopra le gambe?
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Lavatrice nel senso che non sai come funziona,

            apri lo sportello, inserisci i panni sporchi,

            pigi un tasto (due tasti in quelle piu'

            difficili) e poi aspetti.

            Giusto, il tasto "spedisci mail". Mi sembra di
            esser tornato al 1984 con questi discorsi. Adesso
            cosa mi toccherà leggere, che col tablet non si
            può godere del piacere di lavorare con le gambe
            appoggiate sulla scrivania e la tastiera sopra le
            gambe?Chiamalo pure "piacere", se ti piace.http://punto-informatico.it/3003787/PI/News/laptop-ed-epidermide-fumante.aspx
          • FDG scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            Chiamalo pure "piacere", se ti piace.
            http://punto-informatico.it/3003787/PI/News/laptopEra una citazione. Erano i tempi di Window 3 e un giornalista americano scrisse che le interfacce a caratteri erano più produttive perché era possibile lavorare con i piedi sul tavolo e la tastiera del PC (desktop) appoggiata sulle gambe. Mi viene in mente John Dvorak, ma non sono sicuro fosse lui.
          • Max scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Teo_



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: TuttoaSaldo





            La tavoletta mi legge la posta e va su



            facebook,





            l'appoggio in salotto sul tavolino da

            caffè


            e



            ci





            vedo le previsioni del tempo e cosa
            danno

            in



            tv.









            Hai appena descritto una lavatrice.




            Il computer e' una cosa decisamente
            diversa.







            La maggior parte di chi usa un computer in


            ambito



            domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più



            soddisfatto dalla lavatrice che intendi



            tu.





            Infatti la apple fa affari d'oro con le

            lavatrici.





            A questo punto smettiamo di chiamarle
            "computer"


            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'


            appropriato.



            Il fatto è che non lavano, ma computano, quindi

            resta ancora più adatto anche se non

            chiarissimo personal

            computer.

            Lavatrice nel senso che non sai come funziona,
            apri lo sportello, inserisci i panni sporchi,
            pigi un tasto (due tasti in quelle piu'
            difficili) e poi
            aspetti.ma perché tutti devono sapere "come funziona"? e perché il computer è solo ciò in cui posso "mettere le mani"? comunque chiamalo come vuoi, il 90% delle cose che servono al 90% degli utenti domesitci... per ora... e migliorerà.se tu sei un appassionato-esperto di informatica non significa che tutti lo debbano essere, e del resto nessuno ti toglie la soddisfazione di assemblarti il tuo PC con le tue mani e installarci 10 OS diversi con cui smanettare a tuo piacimento e dandoti come limite solo la tua fantasia.... fallo! ma che c'è di male se mia nonna vuole navigare in internet e non sa neanche cos'è un browser e tuttavia PUO' navigare in internet? mi sembri davvero bigotto
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Max
            ma perché tutti devono sapere "come funziona"? e
            perché il computer è solo ciò in cui posso
            "mettere le mani"? Per definizione.
            se tu sei un appassionato-esperto di informatica
            non significa che tutti lo debbano essere, e non significa neanche che tutti debbano avere un computer.
            e del
            resto nessuno ti toglie la soddisfazione di
            assemblarti il tuo PC con le tue mani e
            installarci 10 OS diversi con cui smanettare a
            tuo piacimento e dandoti come limite solo la tua
            fantasia.... fallo! Lo faccio, e mi auguro per il bene di tutti, che si possa continuare a fare anche in futuro.
            ma che c'è di male se mia
            nonna vuole navigare in internet Nessuno. E' un suo diritto poterlo fare.
            e non sa neanche
            cos'è un browser e tuttavia PUO' navigare in
            internet? E qui cominciano le rogne... internet e' un postaccio, dove occorre rispettare determinate regole di buon senso.Tua nonna quando attraversa, aspetta il semaforo verde, suppongo, e guarda bene prima di attraversare (e a volte purtroppo neanche basta).Internet e' lo stesso.Se prendi IE6 preinstallato e vai a cercare il calendario di pamela anderson, i russi sono gia' entrati sul tuo pc, letto la tua rubrica, e la password del tuo conto corrente.
            mi sembri davvero bigottoGia', perche' i virus non esistono.
          • Max scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Max


            ma perché tutti devono sapere "come funziona"? e

            perché il computer è solo ciò in cui posso

            "mettere le mani"?

            Per definizione.allora proproni una nuova difinizione di computer, tutta tua


            se tu sei un appassionato-esperto di informatica

            non significa che tutti lo debbano essere,

            e non significa neanche che tutti debbano avere
            un
            computer.ormai di fatto ce l'hanno tutti. comunque sei libero di adottare le definizioni che preferisci.


            e del

            resto nessuno ti toglie la soddisfazione di

            assemblarti il tuo PC con le tue mani e

            installarci 10 OS diversi con cui smanettare a

            tuo piacimento e dandoti come limite solo la tua

            fantasia.... fallo!

            Lo faccio, e mi auguro per il bene di tutti, che
            si possa continuare a fare anche in
            futuro.non vedo perché no!


            ma che c'è di male se mia

            nonna vuole navigare in internet

            Nessuno. E' un suo diritto poterlo fare.


            e non sa neanche

            cos'è un browser e tuttavia PUO' navigare in

            internet?

            E qui cominciano le rogne... internet e' un
            postaccio, dove occorre rispettare determinate
            regole di buon
            senso.
            Tua nonna quando attraversa, aspetta il semaforo
            verde, suppongo, e guarda bene prima di
            attraversare (e a volte purtroppo neanche
            basta).

            Internet e' lo stesso.
            Se prendi IE6 preinstallato e vai a cercare il
            calendario di pamela anderson, i russi sono gia'
            entrati sul tuo pc, letto la tua rubrica, e la
            password del tuo conto
            corrente.nessun tablet monta IE6


            mi sembri davvero bigotto

            Gia', perche' i virus non esistono.ancora non so di virus per iOS o Android..... comunque i rischi sono insiti in ogni attività umana.... sai che probabilità hai di avere un incidente, più o meno grave, ogni volta che vai in strada con la tua auto? io non lo so di preciso ma so che non è un evento raro.... eppure continuiamo ada andare in auto
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa

            A questo punto smettiamo di chiamarle "computer"
            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'
            appropriato.pensa che la apple ha accontentato anche te,infatti dal 2007 non si chiama più Apple Computerti senti meglio? :) bene
          • Lord Kap scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa

            A questo punto smettiamo di chiamarle "computer"

            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'

            appropriato.
            pensa che la apple ha accontentato anche te,
            infatti dal 2007 non si chiama più Apple ComputerSi chiama Apple Washing Machines? ;)-- Saluti, Kap
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Lord Kap
            - Scritto da: bertuccia

            - Scritto da: panda rossa


            A questo punto smettiamo di chiamarle
            "computer"


            e usiamo il nome "lavatrice" che e' molto piu'


            appropriato.

            pensa che la apple ha accontentato anche te,

            infatti dal 2007 non si chiama più Apple
            Computer

            Si chiama Apple Washing Machines? ;)[img]http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTKarGz6yO3XqJh6ksgnYfMQqsuUf61zkPk6NxDUUpqw2o0vSQ&t=1&usg=__3V0LUSdIk8ViCdyWclkQRUZp3Q4=[/img]
          • bertuccia scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Lord Kap

            Si chiama Apple Washing Machines? ;)ma guardate che nessuno vi da torto..consideratele pure delle lavatrici..voi i panni li lavate dentro il case del pc?ogni strumento ha la sua funzioneper inciso si chiama Apple Inc.(ok adesso via alle battute sul significato di inc. :D :D)
          • Lord Kap scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Lord Kap

            Si chiama Apple Washing Machines? ;)
            ma guardate che nessuno vi da torto..
            consideratele pure delle lavatrici..Guarda, sinceramente la mia era solo una battuta fatta sul momento, con nessuna implicazione sulla bontà o meno del marchio. ;)
            voi i panni li lavate dentro il case del pc?Per ora, sopra il case, dalla parte dell'alimentatore, ci ho asciugato il portafogli dopo essere rimasto sotto un nubifragio per un paio d'ore. Non è stato abbastanza.
            ogni strumento ha la sua funzioneGiustamente.
            per inciso si chiama Apple Inc.
            (ok adesso via alle battute sul significato di
            inc. :D :D)LOL! Lasciamo la cosa all'immaginazione! ;)-- Saluti, Kap
          • sys64802 scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: Teo_
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: TuttoaSaldo


            La tavoletta mi legge la posta e va su
            facebook,


            l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè e
            ci


            vedo le previsioni del tempo e cosa danno in
            tv.



            Hai appena descritto una lavatrice.

            Il computer e' una cosa decisamente diversa.

            La maggior parte di chi usa un computer in ambito
            domestico (ma anche lavorativo), sarebbe più
            soddisfatto dalla lavatrice che intendi
            tu.in effetti sono sempre di piu' quelli che scambiano un computer per una lavatrice. E la usano come tale, guardando la "biancheria digitale" che rotola. Talvolta non distinguendola dalla tv.
        • FDG scrive:
          Re: seri dubbi
          - Scritto da: panda rossa
          Hai appena descritto una lavatrice.
          Il computer e' una cosa decisamente diversa.Forse il senso dell'articolo non è chiaro: stiamo parlando di oggetti che rientrano nella categoria dell'elettronica di consumo.
          • ullala scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Hai appena descritto una lavatrice.

            Il computer e' una cosa decisamente diversa.

            Forse il senso dell'articolo non è chiaro: stiamo
            parlando di oggetti che rientrano nella categoria
            dell'elettronica di
            consumo.E chi dice il contrario?Non a caso si passa da Apple computer a Apple ... perfettamente coerente!E appunto anche nella lavatrice c'è il microproXXXXXre questo non lo rende ne un oggetto "general puropose" ne un computer più di quanto non lo sia (appunto) un tostapane!Nessuno ha detto che il tostapane è inutile... ma è e rimane un tostapane anche se lo fai diventare "touch"....Così come un computer che avesse una interfaccia per il tostapane non cesserebbe di essere un computer general purpose!
          • FDG scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: ullala
            E appunto anche nella lavatrice c'è il
            microproXXXXXre questo non lo rende ne un oggetto
            "general puropose" ne un computer più di quanto
            non lo sia (appunto) un tostapane!Questi discorsi li sentivo a proposito del Macintosh negli anni '80.Non stiamo parlando di un tostapane. Stiamo parlando di un dispositivo programmabile (per piacere andiamo oltre l'incarnazione apple e pensiamo alla generica idea di tablet) con modalità di interazione uomo-macchina diverse da quelle tipiche di un personal computer, modalità purtroppo più complesse di quanto sarebbe desiderabile. Anche gli attuali personal computer potrebbero essere più semplici da usare, e quindi essere più prodotti dell'elettronica di consumo. Purtroppo nelle condizioni attuali, con un mercato maturo e soluzioni affermate, non è più possibile cambiare molto.
          • ullala scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: ullala


            E appunto anche nella lavatrice c'è il

            microproXXXXXre questo non lo rende ne un
            oggetto

            "general puropose" ne un computer più di quanto

            non lo sia (appunto) un tostapane!

            Questi discorsi li sentivo a proposito del
            Macintosh negli anni
            '80.E erano discorsi sensati!Infatti il Macintosh è morto da un pezzo e la somiglianza tra un machintosh e un mac odierno è la stessa che c'è tra un anitra zoppa e un aquila!In compenso un mac odierno è il risultato della fusione di 2 concetti una Unix workstation e un personal computer... ma rimane un cumputer GENERAL PURPOSE molto ma molto più di quanto non lo fosse il Macintosh...Ora i casi sono 2 o hai torto marcio oppure il mac odierno è un regresso rispetto al Macintosh
          • FDG sistemate il login scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: ullala
            E erano discorsi sensati!
            Infatti il Macintosh è morto da un pezzo...Il mac classico è sopravvissuto fino a pochi anni fa ed era usato da tantissima gente con profitto. Era un computer general purpose esattamente come lo è il mac attuale. La differenza è solo tecnologica. La ragione storica per cui Apple è passata a OS X non è che il vecchio sistema non fosse adatto a svolgere i compiti richiesti da un personal computer, ma perché tecnologicamente nato con i limiti imposti dall'hardware della prima metà degli anni '80, quindi mono-task e senza memoria protetta.
        • ruppolo scrive:
          Re: seri dubbi
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          La tavoletta mi legge la posta e va su facebook,

          l'appoggio in salotto sul tavolino da caffè e ci

          vedo le previsioni del tempo e cosa danno in tv.

          Hai appena descritto una lavatrice.
          Il computer e' una cosa decisamente diversa.Mark Zuckerberg la pensa in modo diverso: http://punto-informatico.it/3027590/PI/News/facebook-futuro-nel-mobile.aspx In primis, non verrà lanciata alcuna applicazione per iPad. "Perché iPad non è un dispositivo mobile - ha detto il CEO - È un computer". Ma in fondo cosa vuoi che ne capisca di informatica Zuckerberg:http://en.wikipedia.org/wiki/Zuckerberg#Personal_life
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: ruppolo
            Ma in fondo cosa vuoi che ne capisca di
            informatica
            Zuckerberg:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Zuckerberg#Personal_lStiamo parlando dello Zuckerberg di fessbuk, vero?Com'e' esattamente la domanda? Se ci capisce di informatica?
          • ruppolo scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo


            Ma in fondo cosa vuoi che ne capisca di

            informatica

            Zuckerberg:


            http://en.wikipedia.org/wiki/Zuckerberg#Personal_l

            Stiamo parlando dello Zuckerberg di fessbuk, vero?Si, proprio lui.
            Com'e' esattamente la domanda? Se ci capisce di
            informatica?Già!Ah, colgo l'occasione per renderti noto il pensiero di altri "incompetenti" del mondo informatico:http://www.macitynet.it/macity/articolo/Fenomeno-iPad-Gartner-sollecita-i-Ceo-e-le-societ-alladozione/aA47200E anche una magia:http://www.macitynet.it/macity/articolo/Chrome-migliora-il-supporto-al-formato-PDF/aA47209Infatti come può iPad, che non ha porte USB, collegarsi ad un dispositivo USB? Solo una magia rende possibile ciò. Ma del resto Jobs non ha detto che iPad è magico?Anche in casa Microsoft hanno le traveggole?http://www.ipaditalia.com/microsoft-cede-lipad-sta-cannibalizzando-le-vendite-di-netbook-25194.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 novembre 2010 11.14-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: ruppoloCaro ruppletto, quando invece di ciance markettare, scritte da markettari con finalita' markettare, mi porterai la testimonianza di un sistemista di decennale esperienza lato server, che dichiarera', nel pieno possesso delle sue facolta' mentali, liberamente, senza alcuna costrizione e senza essere profumatamente pagato per dirlo, che linux e' morto e che iPad e' il futuro, forse potrai convincermi ad approfondire.Ma fino ad allora, l'informatica e' quella dei server linux, e iPad e' uno dei tanti giocattoli Fischer Prize e Clementoni, solo un po' piu' costoso.
          • shevathas scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            Caro ruppletto, quando invece di ciance
            markettare, scritte da markettari con finalita'
            markettare, mi porterai la testimonianza di un
            sistemista di decennale esperienza lato server,
            che dichiarera', nel pieno possesso delle sue
            facolta' mentali, liberamente, senza alcuna
            costrizione e senza essere profumatamente pagato
            per dirlo, che linux e' morto e che iPad e' il
            futuro, forse potrai convincermi ad
            approfondire.
            mah questo più che un discorso tecnico è un discorso markettaro. Tutto sommato gli iCosi vendono molto di più dei server di fascia alta ;)
            Ma fino ad allora, l'informatica e' quella dei
            server linux, e iPad e' uno dei tanti giocattoli
            Fischer Prize e Clementoni, solo un po' piu'
            costoso.anche quella è informatica, evitiamo i dogmatismi dai...
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo



            Caro ruppletto, quando invece di ciance

            markettare, scritte da markettari con finalita'

            markettare, mi porterai la testimonianza di un

            sistemista di decennale esperienza lato server,

            che dichiarera', nel pieno possesso delle sue

            facolta' mentali, liberamente, senza alcuna

            costrizione e senza essere profumatamente pagato

            per dirlo, che linux e' morto e che iPad e' il

            futuro, forse potrai convincermi ad

            approfondire.


            mah questo più che un discorso tecnico è un
            discorso markettaro. Tutto sommato gli iCosi
            vendono molto di più dei server di fascia alta
            ;)Si, e le biciclette vendono di piu' delle Ferrari!Un solo server viene utilizzato da decine di migliaia di utenti per 24 ore al giorno, compreso natale, pasqua e ferragosto.Un giocattolo, quando non fa il fermalibri sullo scaffale, quanti minuti al giorno viene utilizzato e da quante persone?

            Ma fino ad allora, l'informatica e' quella dei

            server linux, e iPad e' uno dei tanti giocattoli

            Fischer Prize e Clementoni, solo un po' piu'

            costoso.

            anche quella è informatica, evitiamo i dogmatismi
            dai...Quella e' informatica commerciale la cui finalita' e' quella di essere venduta non certo di essere funzionante ed efficiente.
          • shevathas scrive:
            Re: seri dubbi

            Si, e le biciclette vendono di piu' delle Ferrari!
            infatti, se devo vendere destinerò gli scaffali del supermercato ai pezzi di ricambio per biciclette più che ai pezzi di ricambio per ferrari.
            Un solo server viene utilizzato da decine di
            migliaia di utenti per 24 ore al giorno, compreso
            natale, pasqua e
            ferragosto.
            Un giocattolo, quando non fa il fermalibri sullo
            scaffale, quanti minuti al giorno viene
            utilizzato e da quante
            persone?
            non capisco il senso del tuo discorso, oltre a rilevare la glissata sul significato di: viene usato. Hai migliaia di persone che entrano nella tua sala server per giocarci come avviene con l'Ipad oppure hai migliaia di persone che "sfruttano" i servizi dei server ? ;)
            Quella e' informatica commerciale la cui
            finalita' e' quella di essere venduta non
            certo di essere funzionante ed
            efficiente.anche quella informatica cerca di essere funzionante ed efficiente, tanto per dirne una l'interazione uomo-macchina, studi sulla usabilità, studi sugli algoritmi di compressione del video... fare distinzioni capziose fra informatica "alta" e informatica "bassa" mi sembra decisamente infantile...
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: shevathas
            anche quella informatica cerca di essere
            funzionante ed efficiente, tanto per dirne una
            l'interazione uomo-macchina, studi sulla
            usabilità, studi sugli algoritmi di compressione
            del video...

            fare distinzioni capziose fra informatica "alta"
            e informatica "bassa" mi sembra decisamente
            infantile...Puoi pensarla come vuoi, ma l'informazione e' una scienza, che si studia, e in cui viene fatta ricerca e sperimentazione, mentre i giocattoli appartengono al commercio.Non c'e' una informatica alta e una informatica bassa: c'e' l'informatica e ci sono i giocattoli che sfruttano l'informatica (in minima parte) e il design per essere venduti.Tanto che lo stesso ruppolo viene qui a sbatterci in faccia la crescita delle azioni apple, e mai il numero di pubblicazioni universitarie.
          • shevathas scrive:
            Re: seri dubbi

            Puoi pensarla come vuoi, ma l'informazione e' una
            scienza, che si studia, e in cui viene fatta
            ricerca e sperimentazione, mentre i giocattoli
            appartengono al
            commercio.
            ciò non toglie che ci possano essere applicazioni della "scienza informatica" usate per il commercio. Vedi ad esempio tutto il filone dello studio degli algoritmi per la CG o la compressione audio e video, tanto per dirne una.La ricerca nel campo informatico non mira a solamente a farsi mere seghe mentali.
            Tanto che lo stesso ruppolo viene qui a sbatterci
            in faccia la crescita delle azioni apple, e mai
            il numero di pubblicazioni
            universitarie.mi sembra che la apple sia un venditore di iCosi non un ente di ricerca. Ciò non toglie che molti risultati dell'informatica alta vengano usati proprio negli iCosi.
          • panda rossa scrive:
            Re: seri dubbi
            - Scritto da: shevathas

            Puoi pensarla come vuoi, ma l'informazione e'
            una

            scienza, che si studia, e in cui viene fatta

            ricerca e sperimentazione, mentre i giocattoli

            appartengono al

            commercio.


            ciò non toglie che ci possano essere applicazioni
            della "scienza informatica" usate per il
            commercio.Naturalmente. La scienza in tutti i suoi aspetti trova delle applicazioni nella vita di tutti i giorni.
            Vedi ad esempio tutto il filone dello
            studio degli algoritmi per la CG o la
            compressione audio e video, tanto per dirne
            una.Esatto. Ma a quel punto smette di essere scienza, diventa applicazione o strumento.
            La ricerca nel campo informatico non mira a
            solamente a farsi mere seghe
            mentali.La scienza, in tutti i campi, mira a farsi mere seghe mentali.

            Tanto che lo stesso ruppolo viene qui a
            sbatterci

            in faccia la crescita delle azioni apple, e mai

            il numero di pubblicazioni

            universitarie.

            mi sembra che la apple sia un venditore di iCosi
            non un ente di ricerca. Ciò non toglie che molti
            risultati dell'informatica alta vengano usati
            proprio negli iCosi.I risultati dell'informatica vengono usati anche in televisori e lavatrici, nell'industria automobilistica, nella domotica e in centinaia di altri campi.Quasi tutti questi prodotti sono delle scatole chiuse, sigillate, con dei pulsanti da pigiare e un display che visualizza.Nessuno di questi prodotti e' dotato di tastiera e monitor ne' ha la possibilita' di poterci scrivere e compilare codice.
    • Carlo_ scrive:
      Re: seri dubbi
      Allora unisciti a loro (rotfl) [img]http://www.funpic.hu/files/pics/00039/00039845.jpg[/img]
Chiudi i commenti