USA, Pirate Party contro MPAA

I Pirati statunitensi provano a mettere in discussione le stime sulle perdite dovute al P2P propagandate dall'industria cinematografica. Le stesse che gli studios hanno già ridimensionato. Con uno studio fatto in casa

Roma – Per quanto non abbia il peso specifico e la visibilità dei suoi omologhi europei e in particolare di quello svedese, lo US Pirate Party vuole dar battaglia alla propaganda di Hollywood con altrettanta energia dei colleghi del Vecchio Continente. L’ultimo attacco ai numeri propagandati dagli studios mette al confronto i guadagni al botteghino e l’attività dei network di file sharing nello stesso frame temporale.

Si parla, per intenderci, dell’ormai noto studio commissionato da MPAA a LEK, che dal 2005 sino a inizio 2008 è stato alla base delle reprimende degli studios contro i pirati del P2P, responsabili di affossare l’industria con perdite quantificate nell’ordine di 6,1 miliardi di dollari. Cifre che MPAA stessa ha poi definito sballate , tirandosi una zappa sui piedi minando le fragili piante della politica di contrasto dell’industria ai presunti danni provocati al cinema dal file sharing.

US Pirate Party ritorna su questi dati, citati e accettati da “persone presumibilmente intelligenti senza nemmeno un dubbio”, sostiene il segretario del partito pirata statunitense Andrew Norton. Se qualcuno dicesse di poter tramutare il piombo in oro, continua Norton evocando addirittura il mito rinascimentale della pietra filosofale , ci sarebbe una richiesta senza fine di verifiche di tali affermazioni . “Questi hanno tramutato l’aria fritta in 6 miliardi di dollari”, e nessuno ha chiesto loro di presentare verifiche concrete di cotanto danno, dice riferendosi a MPAA e ai suoi dati.

Quei dati sono falsi, e per provarlo Norton rilascia le stime preliminari di uno studio condotto direttamente dallo US Pirate Party, basato sugli annunci entusiastici di Hollywood sui ricavi di un’industria cinematografica in costante crescendo alla faccia del P2P. P2P che, nelle stime anticipate dal Partito Pirata a TorrentFreak , non incide sui guadagni delle pellicole di grosso richiamo come ci si dovrebbe aspettare a rigor di logica secondo le tesi di MPAA.

In attesa di distribuire al pubblico lo studio nella sua interezza, i Pirati made-in-USA sfidano MPAA a provare qualsiasi loro considerazione nei confronti dei presunti effetti negativi del file sharing sull’industria. Impresa che appare difficoltosa, visto il successo di pellicole da popcorn del calibro di Iron Man e L’incredibile Hulk: “Provate le vostre affermazioni, o fate silenzio”, dice in tono di sfida Norton.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • roma firenze scrive:
    Preti Pedofil
    Ah dei preti pedofili ,non si può parlare.Però loro violentare bambini e bambine si.Impiccarli tutti i preti pedofili.Predicano la fede cristiana e sono dei vermi.Preti pedofili vergognatevi.Chiudete i siti qui,ma le cose si vedono anche all'estero,perchè voi pedofili,non siete in Grado di fermare internet e la cosa vi secca.Questa è la mia opinione e la espongo ai sensi dell'art.21 della costituzione,così facendo però a differenza di voi preti pedofili,perchè è a loro che mi rivolgo,non faccio del male a nessun bambino,piccolo essere indifeso,da voi violentato como pedofili.
  • Fabrizio scrive:
    italietta ridicola
    ODIO QUESTO PAESE CORROTTO E IPOCRITA!!
  • korova scrive:
    "Gesù è un bastardo e Porco Dio???"
    Gesù è un bastardo e Porco Dio : mi spiegate il significato?? :) :)(anonimo)(love)(love) :o :o :s :s :-o :-o p) p)
    • krane scrive:
      Re: "Gesù è un bastardo e Porco Dio???"
      - Scritto da: korova
      Gesù è un bastardo e Porco Dio : mi
      spiegate il significato??Semplice constatazione :Bastardo = genitori di razze diverse e pure non sposati, Dio non e' umano e Maria si.Porco Dio = Bhe, indubbiamente ad andare con un'umana senza sposarla e' stato maialotto...
      :) :)(anonimo)(love)(love) :o :o :s :s :-o :-o
      p)
      p)
  • H5N1 scrive:
    Escherichia coli
    Sono i batteri più diffusi e pericolosi presenti nel nostro intestino.Consideriamo ora che molti dopo essere andati in bagno non si lavano le mani (fonte http://tinyurl.com/5rt3lt anche se di un paio di anni fà dubito le cose siano molto cambiate)Ora consideriamo l'acquasantiera.E riscriviamone la definizione.
  • ghgh scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    - Scritto da: Giocatore110
    ci sono cose di
    cui dovreste
    preoccuparvi:
    1) Che ci sono pretiquoto 8)
  • nattu_panno_dam scrive:
    Quanti bei forcaioli CDP stasera..
    Non ne vedevo così tanto all' opera da quando mi sono iscritto..
    • Antipop scrive:
      Re: Quanti bei forcaioli CDP stasera..
      - Scritto da: nattu_panno_dam
      Non ne vedevo così tanto all' opera da quando mi
      sono
      iscritto..E credo che il tuo nick non sia mai stato più appropriato! :D
  • La Reazione scrive:
    Porco dio che figata!
    non vedevo l'ora di poterlo dire! :)
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Porco dio che figata!
      - Scritto da: La Reazione
      non vedevo l'ora di poterlo dire! :)Non penso durerà tanto.
  • GG GG scrive:
    PI da te non me lo aspettavo
    Insomma ma vi sembra possibile? Io non farei mai una cosa del genere... ecco!!!!! Come cerco di non posteggiare mai in doppia fila!!! Perchè è un'indecenza!!!Bla bla bla bla bla.Voglio vedere se lo leggono o se bloccano i commenti senza averlo letto^^.Tanto per trollare.
  • Silvio69 scrive:
    La gramigna và estirpata la dove cresce
    Poche parole per dire che dietro a tutto ci stanno ancora persone che si lasciano convincere da quelle innoque persone che si presentano sotto forma di Padre ( e di questi per definizione ce ne soltanto uno ) ma che di contro hanno e coltivano i loro interesse nel riservarsi dei privilegi o almeno che loro ritengono tali, in due parole : persone inutili !!!!!Saluti.-
  • il_marchese scrive:
    Conformisti
    L'indifferenza con cui avete citato le bestemmie presenti sul sito aduc sconfina nel compiacimento. Certamente pensate di avere fatto del giornalismo coraggioso, per questo.In realtà si può sempre insultare impunemente Gesù e il Dio cristiano perché sapete benissimo che i suoi fedeli (diversamente da quelli di altre religioni) si limitano a protestare.Siete solo dei conformisti anticristianiCon Punto Informatico ho chiuso-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 luglio 2008 19.53-----------------------------------------------------------
    • Gino scrive:
      Re: Conformisti
      Per fare qualcosa di veramente dirompente dovrebbero fare un riassunto sulle schifezze combinate da voialtri, anche solo negli ultimi 20-30 anni. E non mi riferisco solo allo scandalo pedofilia... . Basta agitare lo spauracchio dell'Islam. Per fortuna il nostro è un paese più civile di Iran o Emirati, o no? E allora che senso ha paragonarci a loro? Paragonatevi agli altri della società civile in cui vivete.
  • Gino scrive:
    E io non dovrei bestemmiare???
    Seguitemi nel ragionamento: i cattolici ci vogliono o ci vorrebbero imporre una serie di comportamenti inutili o dannosi, spesso riuscendoci, attraverso l'uso di leggi dello stato (legge 40 [vincoli sulla fecondazione assistita{per intenderci: io se sono donna e ricorro alla fecondazione assistita sono OBBLIGATA ad impiantarmi ANCHE GLI EMBRIONI MALATI}, vincoli sulla ricerca{meno ricerca meno cure}], modifiche alla legge 194 e continue interferenze nella diffusione degli anticoncezionali, impossibilità di morire dignitosamente [spero che Benedetto 16 soffra tantissimo e per moltissimo tempo sul letto di morte], e poi si offendono perchè leggono una bestemmia riportata per dovere di cronaca??????E IO NON DOVREI BESTEMMIAREEEEEE?????????
    • lufo88 scrive:
      Re: E io non dovrei bestemmiare???
      Per le bestemmie non centrano i cattolici e la chiesa ma, il reato di turpiloquio (per fortuna esiste, ed esite anche nei paesi laici).Comunque, chi si indigna per le bestemmie riportate nell'articolo è abbastanza ridicolo. Cosa dovrebbero fare/dire per quelle dette per strada? Nel caso, punto informatico ha riportato il comunicato dell'ADUC.ciao :)
      • Gino scrive:
        Re: E io non dovrei bestemmiare???
        - Scritto da: lufo88
        Per le bestemmie non centrano i cattolici e la
        chiesa ma, il reato di turpiloquio (per fortuna
        esiste, ed esite anche nei paesi
        laici).Mi riferisco a quei cattolici che scrivono qui sopra e dicono che le bestemmie riportate da un mezzo d'nformazione che rilegge una sentenza per loro sono offensive.Vorrei far loro riflettere sul fatto che molte cose fatte da loro sono molto più offensive, più coercitive e più subdole (io la storia che hanno fatto passare una legge da barbari pure essendo in minoranza, semplicemente attraverso il meccanismo dell'astensione non me la scordo mica... ).
        Comunque, chi si indigna per le bestemmie
        riportate nell'articolo è abbastanza ridicolo.
        Cosa dovrebbero fare/dire per quelle dette per
        strada?

        Nel caso, punto informatico ha riportato il
        comunicato
        dell'ADUC.

        ciao :)
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: E io non dovrei bestemmiare???
          - Scritto da: Gino
          Mi riferisco a quei cattolici che scrivono qui
          sopra e dicono che le bestemmie riportate da un
          mezzo d'nformazione che rilegge una sentenza per
          loro sono
          offensive.Capisco che "leggere e capire" sono cose difficilissime se devono essere fatte "insieme".Le bestemmie sono state pronunciate da una delle due parti dopo la sentenza come "Commento all'accaduto".Ora, il voler riportare la sentenza o i fatti va bene, ma riportare le parole esatte come "dovere di cronaca"... mi sa un po' di arrampicata "free climbing" sugli specchi...
          Vorrei far loro riflettere sul fatto che molte
          cose fatte da loro sono molto più offensive, più
          coercitive e più subdole (io la storia che hanno
          fatto passare una legge da barbari pure essendo
          in minoranza, semplicemente attraverso il
          meccanismo dell'astensione non me la scordo
          mica...
          ).Te e molti come te, danno delle colpe a persone che non c'entrano assolutamente nulla ( specialmente su fatti risalenti a centinaia d'anni fa ). Questo, al mio paese è indice di "razzismo", quindi, per favore, calmiamoci e cerchiamo tutti di restare sereni senza offendere nessuno e senza commettere reati abbastanza gravi.

          Comunque, chi si indigna per le bestemmie

          riportate nell'articolo è abbastanza ridicolo.

          Cosa dovrebbero fare/dire per quelle dette per

          strada?Per strada, o in un bar al porto, mi aspetto di sentir dette tali parole, ma da una testata giornalistica professionale no.
          • Antipop scrive:
            Re: E io non dovrei bestemmiare???
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Te e molti come te, danno delle colpe a persone
            che non c'entrano assolutamente nulla (
            specialmente su fatti risalenti a centinaia
            d'anni fa ). Questo, al mio paese è indice di
            "razzismo", quindi, per favore, calmiamoci e
            cerchiamo tutti di restare sereni senza offendere
            nessuno e senza commettere reati abbastanza
            gravi.Nonnonnò ciccio, troppo comodo. Lui (e io in altri post) abbiamo citato un fatto successo solo 3 anni fa. Per non parlare di tutta la polemica sui Dico, e il Family Day dei puttanieri. Rispondete nel merito, al posto di dire "io non c'ero e se c'ero dormivo"
          • Andrea scrive:
            Re: E io non dovrei bestemmiare???
            Lasciateli morire nella loro ragione, aspettando una vita migliore che non avranno mai. Per approfondimenti sugli aforismi laici della storia, date un'occhiata a: http://www.resistenzalaica.it/index.php?option=com_content&task=blogcategory&id=13&Itemid=42 ne uscirete più colti! C'è tanto da imparare!La nostra ingnoranza è Dio, quello che conosciamo è scienza - Robert Green Ingersoll (1833 - 1899)
          • Antipop scrive:
            Re: E io non dovrei bestemmiare???
            - Scritto da: Andrea
            Lasciateli morire nella loro ragione, aspettando
            una vita migliore che non avranno mai.Il problema è che nel frattempo peggiorano la MIA.E su questo sto ancora aspettando risposte che, ovviamente, non arriveranno mai
  • dont feed the troll scrive:
    aiutatemi nel cruciverba:
    la definizione è:Famoso porco di tre lettere.Inizia per D e finisce con O.Non capisco chi cazzaccio possa essere
  • Testimone di Bagnocaval lo scrive:
    Anatrema su di voi!!!
    A tutti voi pervertiti e bestemmiatori,che giacete con persone dello stesso medesimo sesso,io vi dico:CULATTACCHIONI!Mitico Faletti :)
  • free_citzen scrive:
    Volevo rispondere ma...
    Volevo rispondere a quello che dava del maiale al Che, ma non ho fatto a tempo, la moderazione è arrivata prima...Peccato, sarebbe stata una bella scenetta (visto il mio avatar) :)
    • Hasta scrive:
      Re: Volevo rispondere ma...
      Non capisco perché la redazione di PI può riportare come notizia una bestemmia mentre io non posso dare del maiale all'assassino sanguinario chegguevara. E la laicità? E il rispetto della mia cultura nella quale il chegguevara è considerato un lurido porco? E la libertà di espressione?Misteri di PI.A proposito la bestemmia è un reato amministrativo, quasi quasi informo la PolPost dell'uscita geniale di mettere in chiaro delle bestemmie da parte di una testata giornalistia (sic) online.Anzi mo lo faccio proprio!
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Volevo rispondere ma...
        - Scritto da: Hasta
        Non capisco perché la redazione di PI può
        riportare come notizia una bestemmia mentre io
        non posso dare del maiale all'assassino
        sanguinario chegguevara.Perchè anche alle libere espressioni di ignoranza ci deve essere un limite, quello della decenza.
        • Hasta scrive:
          Re: Volevo rispondere ma...
          Quindi bestemmiare Dio offendendo milioni di fedeli è perfettamente "kultura" mentre ricordare che chegguevara è stato un sanguinoso assassino è indecente?Ahhhh poveri kompagni come vi ha ridotto la vostra criminale ideologia! Tutti a bagnarsi le mutandine perché possono bestemmiare tranquillamente su un forum... che tristezza ragazzi- Scritto da: dont feed the troll
          - Scritto da: Hasta

          Non capisco perché la redazione di PI può

          riportare come notizia una bestemmia mentre io

          non posso dare del maiale all'assassino

          sanguinario chegguevara.

          Perchè anche alle libere espressioni di ignoranza
          ci deve essere un limite, quello della
          decenza.
      • free_citzen scrive:
        Re: Volevo rispondere ma...
        - Scritto da: Hasta
        Non capisco perché la redazione di PI può
        riportare come notizia una bestemmia mentre io
        non posso dare del maiale all'assassino
        sanguinario chegguevara.perchè è una provocazione gratuita e OT?
        E la laicità? E il
        rispetto della mia cultura nella quale il
        chegguevara è considerato un lurido porco? capitalista! :@
        E la
        libertà di
        espressione?
        Misteri di PI.
        A proposito la bestemmia è un reato
        amministrativo, quasi quasi informo la PolPost
        dell'uscita geniale di mettere in chiaro delle
        bestemmie da parte di una testata giornalistia
        (sic)
        online.
        Anzi mo lo faccio proprio!In Soviet Russia tutto ciò non sarebbe stato permesso 8)[img]http://tcritic.com/wp-content/uploads/2007/07/img_438.jpg[/img]
        • Hasta scrive:
          Re: Volevo rispondere ma...
          - Scritto da: free_citzen
          perchè è una provocazione gratuita e OT?Non credo, mettere delle bestemmie su un articolo è una provocazione (si potevano oscurarle facendone capire BENISSIMO il significato e non starnazzate di censura: la censura è quando il messaggio viene bloccato, non quando viene fatto passare in maniera diversa e meno offensiva...)

          capitalista! :@HASTA IL PUEBBBLO COMPAGNERO!
          In Soviet Russia tutto ciò non sarebbe stato
          permesso
          8)Sei proprio un nemico del puebblo!Ah a proposito! Ho contattato la polpost per la denuncia, hanno preso tutti i dati. Vediamo un po' che succede con questa "testata giornalistica" (rotfl)(rotfl)
      • che dio.. scrive:
        Re: Volevo rispondere ma...
        non so' cosa hai letto per avere una opinione cosi'. non mi trovo d'accordo con te e penso che tu stia parlando per sentito dire. in ogni caso l'avatar del tizio e' bellissimo. questa e' la differenza tra le religioni e le persone che non credono, l'auto ironia. non e' giusto prendersela solo con la chiesa, "tutte" si sarebbero comportate allo stesso modo, probabilmente alcune non sarebbero riuscite in quanto non hanno lo stesso potere della chiesa in italia.
      • DLGS scrive:
        Re: Volevo rispondere ma...
        - Scritto da: Hasta
        A proposito la bestemmia è un reato
        amministrativoRicordo pero' a tutti che secondo il decreto legislativo 507/1999 attualmente vigore non è illecito bestemmiare la Madonna o i Santi.
    • Hasta scrive:
      Re: Volevo rispondere ma...
      Dimenticavo: il tuo avatar è bellissimo!- Scritto da: free_citzen
      Volevo rispondere a quello che dava del maiale al
      Che, ma non ho fatto a tempo, la moderazione è
      arrivata
      prima...

      Peccato, sarebbe stata una bella scenetta (visto
      il mio avatar)
      :)
  • Tommy Legume scrive:
    No, Piagnoni ovunque!
    si, deve essere scattata la settimana del "frigna gratis quanto vuoi" ,ogni occasione è buona per far polemica :-o :-o :-o
  • Hasta scrive:
    il puebbblo
    Mannaggia quel maiale di Chegguevara
  • Sgabbio scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    E quindi? Hai ragione c'e' tutta l'indignazione, ma se io mi offendo nel leggere ANCHE le bestemmie, perche' non posso farlo presente alla redazione? E la redazione perche' non provvede a rimuoverlo? hanno riportato solo un comunicato.
  • un lettore cattolico scrive:
    ATT : REDAZIONE !
    ATT : REDAZIONEridicoli.non sono non avete il coraggio di dirvi pubblicamente ATEI ma vi dovete coprire con la buzzword "laici" ma oltre a pubblicare in chiaro bestemmie contro Dio in altri articoli tessete le lodi di buddhisti, dalai lama, e perfino di sette come il F.Gong.i gay pride e il presidente del consiglio puttaniere e mafioso rappresentano perfettamente la vostra tanto decantata "societa' laica e tollerante" nonche' a natalita' zero.d'altronde gente come voi e' meglio che si riproduca il meno possibile, anche la natura sembra averlo capito.che Dio abbia pieta' di voi.
    • Antipop scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      - Scritto da: un lettore cattolico
      ATT : REDAZIONEMa va là, trollone.(troll)
    • che dio.. scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      dio non vorrebbe che la chiesa facesse queste ingerenze nei confronti della libertà altrui. puo' solamente dire che per lei e' sbagliato e basta. Hai mai letto di gesu' che andava nei tempi pagani a bruciare i libri e le persone? nella bibbia c'e' scritto che saremo giudicati in base alle azioni compiute. per cui essendo consapevoli di quello che facciamo, lasciaci vivere come meglio crediamo e in rispetto di quello in cui crediamo.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      - Scritto da: un lettore cattolico
      ATT : REDAZIONE


      ridicoli.

      non sono non avete il coraggio di dirvi
      pubblicamente ATEI Ma va a cagare, va
    • Rodolfo Rolando scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      Che commento confuso e decisamente sconclusionato! Associare il presidente del Consiglio "Puttaniere e mafioso" al Gay Pride è proprio mettere insieme la malapolitica con la libertà di pensiero. Il Gay Pride, per quanto io non lo condivida, è un'espressione della libertà di pensiero - incredibile che fu proprio Gesù uno dei primi a combattere per la libertà di espressione, vero? - e il Presidente del Consiglio è invece proprio spalla di quell'entità religiosa di cui questo lettore sostiene di fare parte.Lasciate Dio dov'è, per chi ci crede: la bestemmia non è solo il Porco o il Cane, ma anche chi ne pronuncia il nome invano e soprattutto a sproposito.E tra l'altro, qualcuno sa spiegarmi cosa dovrebbe centrare Dio con il fatto che dei preti siano pedofili? I preti sono persone comuni, e come tali giudicabili e giudicate. A meno che si sostenga che gli uomini NON siano uguali fra loro, ma questo sarebbe un'altra bestemmia, un'affermazione incostituzionale e soprattutto un interessante legame con ideologie politiche passate e non del tutto tramontate, nonostante il fallimento.E giusto per rassicurare questo lettore cattolico sulla bontà storica del clero, oltre ai tanti discorsi triti e ritriti, aggiungo un particolare in linea con la diversità fra gli uomini: nel 1600 i Gesuiti utilizzavano due navi per recuperare il carico in Africa e portarlo nel nuovo mondo. Era un traffico estremamente redditizio... di umani.Fiat Flame! (è latininglese, non un nuovo modello di auto)
    • franchino scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      In effetti, se i cristiani dovessero prendere esempio dalla tua persona che entra qui a puntare il dito contro tutti (quelli che la pensano diversamente da te) e ad augurare l'infertilità sarebbe preferibile essere "atei con coscienza".Ciò che tu evidenzi è proprio il concetto di carità cristiaa ovvero : chi è in difficoltà o "diverso" da me deve essere ghettizzato e gli si devono buttare addosso le maledizioni del caso.Tu incarneresti l'ideale dell'uomo cattolico ?Hai semplicemente scritto qualche riga di penoso sfogo contro chi osa "Pronunciare il nome di Dio invano "."societa' laica e tollerante" nonche' a natalita' zero... Perchè tu dove vivi ? La tua è per caso un'oasi simile all'Eden ?Parla coinvolgendo anche te stesso...più che altro per un motivo : se la società è a questo livelli è anche colpa della mediocrità di gente come te che si considera "cattolica" e ti sputa in faccia se ti professi laico.Fai una cosa...domenica , anzichè andare in Chiesa, rimani a casa. I luoghi sacri sono già pieni a sufficienza di farisei.che Dio non abbia pietà della tua falsità.
    • lufo88 scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      troll scan activated (cylon)troll detected (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Gino scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      E a te che ti mandi all'inferno.
    • Io ti comando scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      Scoppia
    • romanoff scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      ma vai a fare in culo
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: ATT : REDAZIONE !
      - Scritto da: un lettore cattolico
      non sono non avete il coraggio di dirvi
      pubblicamente ATEI Insensato, come se ateo fosse una condizione di cui vergognarsi. Chi è ateo rifiuta la superstizione, a differenza di chi vive nel relativismo dei valori ristretti di una religione.
      ma vi dovete coprire con la buzzword "laici"'Laico' è una parola con un proprio significato, chiaro e distinto da 'ateo'. Per cui l'uso di una parola implica necessariamente il non utilizzo dell'altra. Per cui la tua contestazione è priva di senso, dovuta all'ignoranza del significato delle parole.
      in altri articoli tessete le lodi di buddhisti, dalai
      lama, e perfino di setteNo mi pare che ci sia qualcosa di male nel buddhismo o in altre credenze religiose. D'altra parte il cristianesimo non ha caratteri di affidabilità che lo differenzino da altre superstizioni religiose. Dunque la tua contestazione è palesemente assurda: una setta qualsiasi ha la stessa dignità del cattolicesimo. La superstizione non è superiore alla superstizione.
      i gay pride...La tua omofobia è parte della corruzione del tuo pensiero provocata dai pregiudizi cattolici. Su questo avresti molto da imparare dal buddhismo e dal Dalai Lama.
      il presidente del consiglio puttaniere e mafiosoCerto, quello che obbedisce ad ogni pretesa dei funzionari vaticani.
      la vostra tanto decantata "societa' laica e
      tollerante" nonche' a natalita' zero.La società civile è laica e tollerante. Tu fino ad ora hai dimostrato intolleranza pregiudiziale cattolica. Il fatto che la natalità sia ridotta è un argomento che nulla ha a che vedere con la religione.
      d'altronde gente come voi e' meglio che si
      riproduca il meno possibile, Cos'è, un esempio di tolleranza cattolica? Il fondamentalismo religioso è una piaga sociale: tu ne sei la prova.
      che Dio abbia pieta' di voi.Non esiste altro dio all'infuori dell'uomo.
  • irolav scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    quoto in pieno, dalla prima all'ultima riga... grande!
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Porco il vostro DIO
    Qualunque esso SIA !
  • p4bl0 scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    [...]
    ma se io mi offendo nel leggere ANCHE le
    bestemmie, perche' non posso farlo presente alla
    redazione? E la redazione perche' non provvede a
    rimuoverlo?[...]e se io mi offendo a leggere i tuoi post perchè scrivi minchiate perchè i moderatori non provvedono a rimuoverli?
  • la redazione scrive:
    Sulle bestemmie & C
    Ciao a tuttivisti alcuni commenti credo sia opportuno chiarire alcuni punti essenziali.La citazione delle dichiarazioni di Aduc è considerata dalla redazione imprescindibile ad una corretta informazione. A nostro avviso, togliere dalle loro dichiarazioni proprio le parole più pesanti, peraltro quelle per le quali hanno subito un oscuramento, sarebbe stata una distorsione del dovere di cronaca. Sono quelle dichiarazioni a dare l'esatta percezione dei sentimenti di Aduc che su questo ha condotto una lunga battaglia legale.E' naturalmente legittimo essere in disaccordo con questa ed altre scelte della redazione tuttavia non è questo il luogo per farlo. Qui si discute di una sentenza e del merito dell'articolo.Chi vuole mettere in discussione l'informazione diffusa da Punto Informatico, le modalità con cui ciò avviene ed altro è pregato di attenersi alla policy, pubblicare i suoi commenti nel forum dedicato a questo scopo o in alternativa scrivere a pi@edmaster.it.Il motivo per cui esiste questa policy è stato già ampiamente discusso da immemorabile tempo ed è per evitare che il forum diventi una bacheca facile per disturbatori che non sono realmente intenzionati al dialogo e/o si riempia di OFF TOPIC chilometrici che rendono difficile o impossibile la fruizione dello strumento a chi vuole dibattere della notizia.Esistono comunque una serie di thread già aperti su questo in questo forum, che rimarranno lì e sui quali invito tutti coloro che ancora vogliano parlare di come PI ha trattato l'argomento.Nuovi thread su questo saranno invece rimossi, così come le successive accuse di censura che dovessero spuntarne :)Così sia scritto così sia fatto ;)Lamberto
    • Finalmente scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      QUOTONE!
    • lufo88 scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      Quoto. il riporto delle bestemmie è l'ultimo problema in questa vicenda
    • Chitto scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      - Scritto da: la redazione
      Ciao a tutti
      visti alcuni commenti credo sia opportuno
      chiarire alcuni punti
      essenziali.Non serve. Anzi, non vedo motivo per cui la redazione debba "chiarire"... sembra quasi un "chiedere scusa", e non ritengo la redazione abbia nulla di cui chiedere scusa. Specie riportando le parole di chi ha subito un'ingiusta violenza da parte delle "forze dell'ordine" a causa delle convinzioni di qualcuno che purtroppo sembra comandarle come si comandano i burattini interferendo in un luogo non loro e in una discussione che nulla aveva a che fare con loro e per di più interferendo con la giustizia e confondendola con il proprio giudizio morale. Come se pensassero di poter venire a dettare legge a casa mia e denunciarmi perché a casa mia bestemmio. Se poi apro casa mia anche agli altri, rimane in ogni caso "casa mia", un luogo PRIVATO seppur aperto al pubblico per mia volontà e se a questi altri non va bene come mi comporto o come si comportano i miei ospiti (che non stanno offendendo NESSUNO, solo un'entità di cui alcuni si sono messi in testa la presunta esistenza) possono sempre andarsene ed evitare di stare ad ascoltarmi.La gente deve imparare che i siti seppur aperti al pubblico sono proprietà privata e se vi entrano devono adattarsi alle regole che lì vigono. Come qui anche io sono ospite e anche io posso andarmene quando e se voglio farlo, e anche io sono sottoposto alle regole decise da chi comanda qui.Se ai lettori non piace leggere le bestemmie, sono problemi SOLO loro. E questo indipendentemente dal fatto che io stesso ritenga "maleducato" bestemmiare. Nessuno li obbliga a leggere ciò che non vogliono leggere perché si sentono offesi dal fatto che qualcuno non creda al loro dio, alla loro divinità o alle loro idee. Ho letto commenti raccapriccianti in cui certa gente si ritiene in diritto di censurare qualcuno solo perché non crede nella loro divinità e dunque non la rispetta. Come se chiedessero a me di non bestemmiare Grande Puffo perché non credo esista. Magari qualcuno ci crede, probabilmente tutti i bambini di età inferiore ai 10 anni ci credono. Quindi cosa? Altri commenti che si facevano forti della loro presunta maggioranza per poter imporre una violenza come la censura (censura reale, con tanto di forze dell'ordine che oscurano un forum, non la cancellazione di un commento o una bannatura da parte del moderatore). È proprio di questi personaggi che si deve fare attenzione. Gente abietta che se potesse ristabilire il fascismo lo farebbe su due piedi. Guarda caso fascismo e gruppi estremisti religiosi vanno sempre a braccetto. È questo il danno delle religioni, e per questo vanno estirpate. Sono un pericolo reale e tangibile per il progresso, per la civiltà e per la libertà delle persone, oltre che essere un'inganno di dimensioni planetarie e la causa primaria di una quantità non numerabile di crimini fra i più violenti della storia.Finché ciò che scandalizzerà la massa è una bestemmia, e non il fatto che un prete possa letteralmente ordinare il sequestro di un forum e le "forze dell'ordine" che intervengono tempestivamente a suo comando, l'Italia è e rimarrà, usando i termini del mio ex professore di fisica delle superiori, "l'ultima merdina" dell'Europa, l'ultimo baluardo di un medioevo che ancora infetta la civiltà occidentale e che continua ad intrufolarsi a tutti i livelli nel nostro stato LAICO, impedendo ai Welby di morire con dignità e senza soffrire, creando ragazze-madri perché non devono poter abortire, pilotando la nostra classe politica per restringere la libertà delle persone in base a quello che dice il Papa, impedendo a due persone che si amano di godere degli stessi diritti che altri hanno ma che a loro non sono concessi.Punto Informatico non deve chiedere scusa a nessuno. Semmai è questo prete che ora dovrebbe chiedere scusa per la sua violenza e soprattutto sono le forze dell'ordine che dovrebbero occuparsi della sicurezza pubblica e non di essere il braccio armato delle crociate di qualcuno.
    • Josafat scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      Beh, allora la prossima volta voglio una notizia riguardo alla nuova versione di Oracle DataPump intervallata da filmati di blowjob. E guai a chi commenta, parlando di cose non strettamente inerenti ad Oracle!Se fate scelte discutibili, accettate il fatto di essere criticati. Se per i due o tre che hanno onestamente criticato le bestemmie inserite nell'articolo non ci fossero tanti integralisti della bestemmia ad attaccarli con puerili motivazioni del tipo "tu difendi i preti pedofili"; non ci sarebbero tutti questi post che voi definite OT.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Sulle bestemmie & C
        - Scritto da: Josafat
        Beh, allora la prossima volta voglio Alal faccia dell'educazione.Tu vuoi?VUOI?E chissene?
        Se per i due o tre che hanno
        onestamenteGuardando il dito mentre si parlava della luna?alla faccia dell'onestà...I proverbi la chiamano stoltezza.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Sulle bestemmie & C
        che ragionamento fallato......hanno semplicemente riportato una dichiarazione da chi a subito la censura.
    • UnoPio scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      In tutta sincerita', comunque, potevate almeno mettere un disclaimer all'inizio dell'articolo, del tipo: "alcune parole riportate di seguito potrebbero urtare la sensibilita'....etc etc".UnoPio
      • Santiddio scrive:
        Re: Sulle bestemmie & C
        - Scritto da: UnoPio
        In tutta sincerita', comunque, potevate almeno
        mettere un disclaimer all'inizio dell'articolo,
        del tipo: "alcune parole riportate di seguito
        potrebbero urtare la sensibilita'....etc
        etc".

        UnoPioL'assurdità sarebbe stata mettercelo. Ma dico... sei grande abbastanza o hai bisogno della mammina per leggere un articolo?Come mai non ti lamenti del fatto che in TV al TG (uno qualsiasi) mostrano continuamente morti, violenza... ma pretenderesti addirittura un disclaimer per una bestemmia fra l'altro riportata come notizia su un giornale online a cui sei liberissimo di non accedere?
        • UnoPio scrive:
          Re: Sulle bestemmie & C
          - Scritto da: Santiddio
          - Scritto da: UnoPio

          In tutta sincerita', comunque, potevate almeno

          mettere un disclaimer all'inizio dell'articolo,

          del tipo: "alcune parole riportate di seguito

          potrebbero urtare la sensibilita'....etc

          etc".



          UnoPio

          L'assurdità sarebbe stata mettercelo. Ma dico...
          sei grande abbastanza o hai bisogno della mammina
          per leggere un
          articolo?no, pero' PI lo leggono anche minori e cattolici, per cui mi sembra giusto rispettare la sensibilita' di tutti.
          Come mai non ti lamenti del fatto che in TV al TG
          (uno qualsiasi) mostrano continuamente morti,
          violenza... ma pretenderesti addirittura un
          disclaimer per una bestemmia fra l'altro
          riportata come notizia su un giornale online a
          cui sei liberissimo di non
          accedere?La storia che sono 'libero di cambiare canale' e' un bell'alibi: certo e' che quando guardo un TG so cio' che mi aspetta, mentre quando leggo PI pensavo di stare 'al sicuro' da un certo linguaggio e dal cattivo gusto di provocazioni strumentali e fine a se stesse.Cosi' non e' e d'ora in poi mi regolero, ovviamente, ma ti confesso che mi dispiace un po' vedere PI che abbraccia questo tipo di linguaggio che, secondo me, non gli appartiene affatto.
          • rotfl scrive:
            Re: Sulle bestemmie & C
            - Scritto da: UnoPio
            La storia che sono 'libero di cambiare canale' e'
            un bell'alibi: certo e' che quando guardo un TG
            so cio' che mi aspetta, mentre quando leggo PI
            pensavo di stare 'al sicuro' da un certo
            linguaggio e dal cattivo gusto di provocazioni
            strumentali e fine a se
            stesseL'informazione di PI, tranne rari casi, e' dello stesso livello di quella dei telegiornali, non certo migliore.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      Sia chiaro : Sono lettore da quasi le origini di PI.Ho seguito PI nei vari anni, tra vari cambi di layout, di forum, di metodo di visualizzazione etc.etc.Il mio disappunto, che poi e' scaturito anche in commenti verso i redattori, penso che sia stato ben chiaro :Una notizia dovrebbe riportare l'accaduto e non il dettaglio dell'accaduto.Cosi come ad esempio (metto sempre in mezzo l'articolo di oggi di TrueCrypt) è stata data notizia di una nuova versione e una nuova funzione, ma non l'esame approfondito della nuova funzione.Insomma... bastava semplicemente dire " e' stato posto sotto sequestro perche' si puo' tranquillamente bestemmiare, ma non accusare i preti di atti di pedofilia".Una semplice frase, senza offendere nessuno.Quindi, mi spiace, ma da lettore, mi son sentito in dovere di scrivere il mio stupore e la mia disapprovazione di una cosa del genere.Specialmente dopo che mi è stata fatta notare di rispettare la policy e dove si legge :-mai scrivere commenti ingiuriosi e offensivi rispetto a chicchessia-moderare il linguaggio, evitare frasi e terminologie volgari, razziste o sessisteQuindi, il messaggio "offensivo" era contenuto nell'articolo di base e non nel commento di chi si sentiva offeso.Ultimo appunto... a quanti dicono che ormai si sentono e si vedono cose turche dappertutto (quindi non rivolto alla redazione)... pensavo di trovarmi su un sito di recensioni di informatica e non al bar dello sport.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Sulle bestemmie & C
        Dio, che palle
      • rotfl scrive:
        Re: Sulle bestemmie & C
        - Scritto da: Mi scoccio di loggare
        Quindi, il messaggio "offensivo" era contenuto
        nell'articolo di base e non nel commento di chi
        si sentiva
        offeso.La cosa piu' comica e patetica al contempo e' che PI avrebbe SICURAMENTE censurato un messaggio contenente quelle frasi. SICURAMENTE.
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: Sulle bestemmie & C
          - Scritto da: rotfl
          - Scritto da: Mi scoccio di loggare

          Quindi, il messaggio "offensivo" era contenuto

          nell'articolo di base e non nel commento di chi

          si sentiva

          offeso.

          La cosa piu' comica e patetica al contempo e' che
          PI avrebbe SICURAMENTE censurato un messaggio
          contenente quelle frasi.
          SICURAMENTE.A dire il vero censura frasi dove vengono chiamati per nome parti del corpo maschile e le feci. Questo di sicuro, in quanto in 2 post dove ho menzionato tali parole in chiaro, il post e' stato cancellato.Quindi *teoricamente* ( ma da policy non si puo'! ) si puo' bestemmiare ma non indicare per nome le parti del corpo.
    • Incredibile scrive:
      Re: Sulle bestemmie & C
      - Scritto da: la redazione
      La citazione delle dichiarazioni di Aduc è
      considerata dalla redazione imprescindibile ad
      una corretta informazione.Quindi quello che dice Aduc deve essere preso cosi com'è e riportato di "sana pianta", anche se le loro parole possono comunque offendere delle persone... :|
      A nostro avviso, togliere dalle loro
      dichiarazioni proprio le parole più pesanti,
      peraltro quelle per le quali hanno subito un
      oscuramento, sarebbe stata una distorsione del
      dovere di cronaca. Sono quelle dichiarazioni a
      dare l'esatta percezione dei sentimenti di Aduc
      che su questo ha condotto una lunga battaglia
      legale.Non nominare il nome di Dio invano, forse vi ricorda qualcosa... se no, informatevi prima di fare il copia & incolla da Aduc. E' una grave mancanza di rispetto, sia da parte vostra che di Aduc, nei confronti dei lettori, che denota una certa superficialità e frettoloseria nel pubblicare le notizie, senza la necessaria ponderazione su argomenti delicatissimi.
  • Cristian scrive:
    Che tatto
    complimenti a Punto Informatico, inserendo la bestemmia si sono dimostrati liberi da ogni oppressione.peccato che si siano dimenticati che la loro libertà di espressione ha ferito molti loro lettori: non penso che chi venga su PI si aspetti di vedere questo linguaggio. anzi navigando dal 1994 non mi ricordo di aver mai letto prima una bestemmia su un sito di notizie.certo è bello far vedere che la bestemmia è forse più meritevole di censura delle offese alla chiesa (e concordo), ma chi ha scritto l'articolo si è dimenticato che anche DOVE fai le cose è importante: infilereste mai le mani sotto la gonna della vostra fidanzata in tram come fate magari a casa?avevo da poco ricominciato a ri-leggere PI, ma vedo che siete molto peggiorati. dopo studioaperto/lucignolo siete forsi uno dei più fulgidi esempi di come il giornalismo sia ormai giunto alla fine perchè pieno di teste di c* (e censuro per rispetto dei lettori, non vostri)
  • Antipop scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    - Scritto da: Mi scoccio di loggare
    Ok, cosa si puo' fare?Uuuuh, hai voglia!!!Intanto, evitare cose come questa:http://it.wikipedia.org/wiki/De_Delictis_GravioribusPoi magari anche queste cose qui:http://www.cittadinolex.kataweb.it/article_view.jsp?idArt=84535&idCat=311Si veda all'art. 12, commi b) e c);Evitare di coprire personaggi del calibro di questo signore qui:http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/12_Dicembre/13/stroria_seromba.shtmlDirei che di lavoro da fare ce n'è un bel po', c'è solo l'imbarazzo della scelta
  • Strider scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    - Scritto da: Mi scoccio di loggare.

    Sbagliato, non sono un falso cattolico, sono un
    vero credente in una divinità chiamata DIO che
    non combacia con quella della chiesa e non
    combacia con quella degli uomini di
    chiesa.
    Benvenuto nel mio mondo. Mi sa che siamo in tanti...
  • Cosy scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?

    E quindi? Hai ragione c'e' tutta l'indignazione,
    ma se io mi offendo nel leggere ANCHE le
    bestemmie, perche' non posso farlo presente alla
    redazione? E la redazione perche' non provvede a
    rimuoverlo?Cioe' fammi capire tu puoi farlo presente alla redazione e allora devono rimuovere il virgolettato di aduc? Secondo me tu puoi farlo presente e loro possono fare come gli pare. Come tanti io apprezzo la trasparenza il linguaggio diretto la cronaca e aborro l'ipocrisia la falsa indignazione come se ci fosse qualcosa di cui indignarsi di diverso dalla sentenza...
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
      Mi sta anche bene.Tanto piu' che i redattori di PI ormai tendono a copiare le notizie e non a scriverne di proprie.Spesso e volentieri ( oggi è capitata con la notizia di TrueCrypt -scusa l'OT-) prendono fischi per fiaschi e sono pure contenti.Di questo passo, PI diventerà un giornale seguito da pochi.Insomma...se devo leggere un "aggregatore" di notizie, non perdo tempo su PI e soprattutto non mi sorbisco tutta la pubblicità inutile.
      • Cosy scrive:
        Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
        AHH scusa non avevo capito che eri un troll, colpa miail tuo scopo era solo quello.. mi scuso con tutti che non avevo capito
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
          - Scritto da: Cosy
          AHH scusa non avevo capito che eri un troll,
          colpa
          mia
          il tuo scopo era solo quello.. mi scuso con tutti
          che non avevo
          capitoE da cosa l'hai capito?Dal fatto che mi sono indignato o perche' non sono un fedele seguace di PI?Dai com'e'...preferisco ragionare con la mia testa e non con quella dei redattori che non sanno neanche tradurre dall'inglese all'italiano.
          • Cosy scrive:
            Re: E il problema sarebbero le bestemmie?

            Dai com'e'...preferisco ragionare con la mia
            testa e non con quella dei redattori che non
            sanno neanche tradurre dall'inglese
            all'italiano.Sai non credo che Aduc scriva in Italiano e non credo che l'intervista di Pi a Don Fortunato sia avvenuta in inglese su The Register sinceramenteMa togliersi i prosciutti no eh?
          • Cosy scrive:
            Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
            ovviamente intendevo Aduc - inglese
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
            - Scritto da: Cosy

            Dai com'e'...preferisco ragionare con la mia

            testa e non con quella dei redattori che non

            sanno neanche tradurre dall'inglese

            all'italiano.

            Sai non credo che Aduc scriva in Italiano e non
            credo che l'intervista di Pi a Don Fortunato sia
            avvenuta in inglese su The Register
            sinceramente
            Ma togliersi i prosciutti no eh?Il mio appunto era riferito alla notizia di TrueCrypt con la traduzione presente sul sito dell'autore del programma.Forse non sono stato molto chiaro in questa circostanza.Comunque era per sapere a cosa mi attribuivi l'appellativo di TROLL.
          • Cosy scrive:
            Re: E il problema sarebbero le bestemmie?

            Il mio appunto era riferito alla notizia di
            TrueCrypt Veramente stavi postando in quella di Aduc e quindi ti sei comportato da troll, se poi volevi parlare di altre notizie ti consiglio di postare li' per non passare da troll
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
            - Scritto da: Cosy

            Il mio appunto era riferito alla notizia di

            TrueCrypt

            Veramente stavi postando in quella di Aduc e
            quindi ti sei comportato da troll, se poi volevi
            parlare di altre notizie ti consiglio di postare
            li' per non passare da
            trollma... se rileggi quel che ho scritto, stavo parlando piu' che della notizia, del comportamento dei redattori di PI, che riportano notizie errate o comunque distorte.Se questo e' da "troll" perche' faceva riferimento (anche) ad un altro articolo di oggi, mi sa che dovresti andare a rileggere la definizione di troll.
          • la redazione scrive:
            Re: E il problema sarebbero le bestemmie?

            ma... se rileggi quel che ho scritto, stavo
            parlando piu' che della notizia, del
            comportamento dei redattori di PI, che riportano
            notizie errate o comunque
            distorte.Ciaosolo per avvisarti che come ho scritto poc'anzi in un post su questo forum, se questo è il tuo scopo violi la policy che sottoscrivi quando inserisci un post.Ci sono una serie di luoghi e modalità per discutere di questo e tra questi non vi è questo forum.Ciao, a prestoLamberto
  • lufo88 scrive:
    Ma i giudici non sanno nulla
    Sono un credente e sono deluso per 2 motivi.1. C'è l'autorizzazione a bestemmiare. 2. Però non si può parlare delle pecore che imputridiscono la chiesa. Una sentenza scandalosa, altro che quella sull'interruzione dell'alimentazione.
    • Strider scrive:
      Re: Ma i giudici non sanno nulla
      - Scritto da: lufo88
      Sono un credente e sono deluso per 2 motivi.
      1. C'è l'autorizzazione a bestemmiare. C'é anche l'autorizzazione a dire parolacce, essere incivili è un diritto di tutti, come purtroppo è un diritto essere stupidi, bigotti, intolleranti e cafoni.
      2. Però non si può parlare delle pecore che
      imputridiscono la chiesa.
      Di quello dovremmo parlare noi credenti, se aspettiamo che si muovano dall'altro buonanotte.
      • lufo88 scrive:
        Re: Ma i giudici non sanno nulla
        Le bestemmie sono più di una parolaccia. ;)Si tratta di offesa e vilipendio di una religione e in quanto tale è un reato previsto dal nostro codice.Se in una bestemmia al posto di dio, dico allah sono punito comunque.
        Di quello dovremmo parlare noi credenti, se aspettiamo che si
        muovano dall'altro buonanotte.Credo che in modo civile ne possa parlare chiunque :)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ma i giudici non sanno nulla
          Faccio notare che la Meter, dovrebbe essere un'associazione contro la pedofilia..... Invece Di noto perde tempo con queste cose.
        • sirbone72 scrive:
          Re: Ma i giudici non sanno nulla
          Questo è, in sè, un grave problema: personalmente, ritengo assurdo che la bestemmia costituisca un reato.
          • lufo88 scrive:
            Re: Ma i giudici non sanno nulla
            mi sa che non capisci cosa voglia dire una bestemmia.Mettiamo che qualcuno ti dica:Sei un mafioso basta**** figlio di (e via così)Ti senti bene? No! Denunci questa persona per averti insultato o quantomeno potresti farlo.La bestemmia è la stessa cosa solo che anziché una persona offende un intera religione.ciao ciao :)
  • KingSize scrive:
    Viva Babbo natale
    Io non credo in dio.Io credo in Babbo Natale.Entrambi non li ho mai visti: ParitàEntrambi pretendono che io sia buono: ParitàEntrambi mi puniscono se non lo sono: ParitàDio se non sono buono mi condanna alla fiamme eterne, babbo natale al massimo mi porta del carbone: +1 Per Babbo NataleSe sono buono dio mi promette che starò in eterno su una nuvoletta contornato da gente pallosa, babbo nata mi porta la WII: +1 Per Babbo NataleBabbo Natale come pagamento vuole latte e biscotti, Dio vuole l'8 per mille di 50 milioni di italiani e non paga l'ici: +1 +1 Per Babbo Natale.CONVERTITEVI INFEDELI.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • LOL scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    SE è per questo, punto informatico mi ha censurato molti link che mostravano le verità nascoste dal vaticano sulla pedofilia....
  • Cosy scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    Complimenti, ottimo post!!
  • dont feed the troll scrive:
    Re: E il problema sarebbero le bestemmie?
    applausi
  • UnoPio scrive:
    Noooo, le bestemmie su PI!!!!
    Potevate almeno scramblare, cazzarola...
    • sadsada scrive:
      Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!
      - Scritto da: UnoPio
      Potevate almeno scramblare, cazzarola...per uqale motivo avrebbero dovuto?ti piace la censura?
      • UnoPio scrive:
        Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!
        No, io sono ateo e ogni tanto bestemmio (piu' che altro come intercalare, visto che per me non hanno nessun significato se non forse quello di velata protesta contro la cultura cattolica), ma mi guardo bene di farlo in presenza di credenti o estranei.Oggi apro la pagina di PI e inizio a leggere e penso che ad un credente avrebbe potuto dare fastidio leggere una bestemmia 'esplicita'.Tutto qui!UnoPio
        • Cosy scrive:
          Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!

          Tutto qui!Capisco il ragionamento ma visto quello che c'e' in ballo ovvero la nostra liberta' forse e' utile capire bene di che si tratta
          • UnoPio scrive:
            Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!
            - Scritto da: Cosy

            Tutto qui!

            Capisco il ragionamento ma visto quello che c'e'
            in ballo ovvero la nostra liberta' forse e' utile
            capire bene di che si
            trattaNon penso proprio che una 'provocazione' gratuita come quella di mettere le bestemmie esplicite dell'articolo di PI possa essere utile a nessuna causa, comunque...In realta' hanno lo stesso effetto delle imprecazioni di Di Pietro contro il Berluska: non fanno altro che, sondaggi alla mano, aumentarne il gradimento!Io penso che i tempi delle provocazioni siano finiti e che ora si debba argomentare con la certezza della ragione: e' piu' facile essere ascoltati e far cambiare le cose.Un'altra occasione persa
          • Gabriele Rosati scrive:
            Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!

            Non penso proprio che una 'provocazione' gratuita
            come quella di mettere le bestemmie esplicite
            dell'articolo di PI Vorrei spezzare una lancia per chi pensa di star leggendo i fumetti.E' dovere di cronaca riportare la dichiarazione di Aduc, tanto più perché sono stati denunciati e proprio perché è così "forte".Si chiama "Informazione". Il problema è che in questo paese la fanno così in pochi che molti ormai la negano persino.
            possa essere utile a nessuna
            causa,Capiscimi. Non deve essere utile a una causa. Deve far capire a te che leggi cosa ha detto Aduc.
            Un'altra occasione persaBruttissimo finale il tuo commento mamma mia!!!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!
            - Scritto da: UnoPio
            E invece e' proprio qui la questione! Fa piu'
            rumore l'offesa alla Carfagna o le offese a
            Berluska piuttosto che il reale contenuto dei
            fatti di cui si
            parla...Diciamo che questa è la scusa buona che usa chi non ha voglia di parlare di certi argometni.Ma questa gente che di certe cose no nvuol parlare se non avesse questa scusa, ne troverebbe un'altra
          • UnoPio scrive:
            Re: Noooo, le bestemmie su PI!!!!
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: UnoPio

            E invece e' proprio qui la questione! Fa piu'

            rumore l'offesa alla Carfagna o le offese a

            Berluska piuttosto che il reale contenuto dei

            fatti di cui si

            parla...

            Diciamo che questa è la scusa buona che usa chi
            non ha voglia di parlare di certi
            argometni.
            Ma questa gente che di certe cose no nvuol
            parlare se non avesse questa scusa, ne troverebbe
            un'altra...ma proprio perche' e' facile triggerare una scusa del genere, allora bisogna evitare di creare alibi agli avversari.Guarda i commenti alla notizia di PI: tutti scandalizzati per le bestemmie esplicite (me compreso) e nessuno a parlare del merito della sentenza. Io mi chiedo se chi scrive questi articoli (cosi' come chi va in piazza a fare certe manifestazioni) abbia realmente interesse ad entrare nel merito delle questioni o sta solo cercando di raccogliere attorno a se' consensi/dissensi senza risolvere nulla.Giusto per fare un paragone, personalmente, da ex-elettore di sinistra sono realmente stanco di gente che sbraita (Di Pietro e la Guzzanti) o di gente che cerca di salire sul carro dei vincitori (Veltroni): mi piacerebbe, finalmente, fare terra bruciata attorno al Berluska, ma senza dargli la possibilita' di accampare alibi (e ne ha ben donde, purtroppo, ora come ora, almeno nei confronti di molti italiani, suoi elettori e non, se gli rovesciano addosso tutta questa merda, senza andare al nocciolo delle sue questioni, ovvero che non si vuol far processare).Ecco, la questione delle bestemmie su PI mi sembra molto simile: alzare un polverone sulla forma e farci dimenticare della sostanza. Il problema e' che non so quanto chi scrive l'articolo sia in buona fede...UnoPioPS Aggiungo: cosi' come molta stampa e politica anti-berlusconiana...
  • utente rattristat o scrive:
    Che delusione...
    Il concetto dell'articolo era abbastanza chiaro senza dover riportare testualmente le bestemmie.Personalmente sono rimasto offeso e rattristato dalla mancanza di sensibilità della redazione verso i suoi lettori.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Che delusione...
      - Scritto da: utente rattristat o
      Il concetto dell'articolo era abbastanza chiaro
      senza dover riportare testualmente le
      bestemmie.
      Personalmente sono rimasto offeso e rattristato
      dalla mancanza di sensibilità della redazione
      verso i suoi
      lettori.E un bel chissene?
      • utente rattristat o scrive:
        Re: Che delusione...
        Il concetto dell'articolo era abbastanza chiaro senza dover riportare testualmente le bestemmie.Personalmente sono rimasto offeso e rattristato dalla mancanza di sensibilità della redazione verso i suoi lettori.
        • Gabriele Rosati scrive:
          Re: Che delusione...
          Della sentenza invece che ne pensi?
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Che delusione...
          - Scritto da: utente rattristat o
          Personalmente sono rimasto offeso e rattristatoEh, pazienza
        • SerpenteTen tatore scrive:
          Re: Che delusione...
          E allora npnp venire più si Pi, chi ti costringe a leggere?- Scritto da: utente rattristat o
          Il concetto dell'articolo era abbastanza chiaro
          senza dover riportare testualmente le
          bestemmie.
          Personalmente sono rimasto offeso e rattristato
          dalla mancanza di sensibilità della redazione
          verso i suoi
          lettori.
    • Strider scrive:
      Re: Che delusione...
      - Scritto da: utente rattristat o
      Il concetto dell'articolo era abbastanza chiaro
      senza dover riportare testualmente le
      bestemmie.
      Personalmente sono rimasto offeso e rattristato
      dalla mancanza di sensibilità della redazione
      verso i suoi
      lettori.La redazione è "sensibile" solo verso i cultori di Linux. D'altronde sono anni che tramite i forum hanno potuto farsi un'idea del loro pubblico quindi sanno quel che secondo ragioni di mercato è opportuno scrivere o no.
  • LOL scrive:
    FEDE, LIBIDINE E PEDOFILIA PARTE 2
    FEDE, LIBIDINE E PEDOFILIA PARTE 2http://www.alateus.it/nicotri.htm
  • Stato Laico Subito scrive:
    La Guzzanti al No Cav Day
    Il pezzo della Guzzanti contro il papa (la storia dei diavoloni non passivi...) è stata la cosa più bella che ho sentito da 10 anni a questa parte.Tutto quello che molti pensano ma non hanno le palle per dirlo! 8)
    • utente rattristat o scrive:
      Re: La Guzzanti al No Cav Day
      - Scritto da: Stato Laico Subito
      Il pezzo della Guzzanti contro il papa (la storia
      dei diavoloni non passivi...) è stata la cosa più
      bella che ho sentito da 10 anni a questa
      parte.
      Tutto quello che molti pensano ma non hanno le
      palle per
      dirlo!
      8)A me, invece, è crollato un mito.
    • tiziocazio scrive:
      Re: La Guzzanti al No Cav Day
      - Scritto da: Stato Laico Subito
      Il pezzo della Guzzanti contro il papa (la storia
      dei diavoloni non passivi...) è stata la cosa più
      bella che ho sentito da 10 anni a questa
      parte.
      Tutto quello che molti pensano ma non hanno le
      palle per
      dirlo!
      8)Non sono d'accordo.Io spero ci vogliano meno di 30 anni. :D
    • UnoPio scrive:
      Re: La Guzzanti al No Cav Day
      - Scritto da: Stato Laico Subito
      Il pezzo della Guzzanti contro il papa (la storia
      dei diavoloni non passivi...) è stata la cosa più
      bella che ho sentito da 10 anni a questa
      parte.
      Tutto quello che molti pensano ma non hanno le
      palle per
      dirlo!
      8)Ti ricordo che anche Mussolini veniva lodato perche' diceva quello che molti pensavano ma non avevano le palle per dirlo...
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: La Guzzanti al No Cav Day
      - Scritto da: Stato Laico Subito
      Il pezzo della Guzzanti contro il papa (la storia
      dei diavoloni non passivi...) è stata la cosa più
      bella che ho sentito da 10 anni a questa
      parte.
      Tutto quello che molti pensano ma non hanno le
      palle per
      dirlo!
      8)Certo, ma era ottimo anche per le orecchie del cainano e dei suoi zerbini dell' informazione, proprio quello che volevano sentire dire per cominciare a indignarsi e bollare tutto quanto come spazzatura. Per chi non segue i TG (2% forse) non puo' fregare una mazza, ma sono troppo pochi.
  • Homer S. scrive:
    Un moccolo per la vita
    Aderite anche voi alla grande campagna "Un moccolo per la vita":http://paguri.blogspot.com/2007/08/impegno-civile.htmlSponsored by Don Zaucker Santo Di Volata ;)
  • Italietta scrive:
    Tristerrimo
    Triste triste triste, sentenza per niente condivisibile, spero che la laicità dello stato e l'anticensura trionfino in Cassazione!
  • unaDuraLezione scrive:
    [OT] Caduta di stile senza precedenti
    contenuto non disponibile
    • dont feed the troll scrive:
      Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
      - Scritto da: unaDuraLezione
      CDO.
      E lo dico da non credente.
      Se poi pensiamo che "la redazione con i
      controlli a campione si riserva di cancellare
      qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare" , mi
      viene da
      ridere.

      E vorrei vedervi scrivere lo stesso su Maometto o
      Allah...allah porco schifoso, maometto rottoinculo.Fatto.altro?
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
        - Scritto da: dont feed the troll
        allah porco schifoso, maometto rottoinculo.
        Fatto.Ti sei dimenticato di scriverlo nell'articolo ufficiale di una testata di informatica.
        altro?Sì, accendi il cervello.
        • dont feed the troll scrive:
          Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: dont feed the troll


          allah porco schifoso, maometto rottoinculo.

          Fatto.

          Ti sei dimenticato di scriverlo nell'articolo
          ufficiale di una testata di
          informatica.
          Queste sono PUTTANATE.PUT TA NA TE.Sempre con questa minchiata che "se lo dite ai musulmani" è peggio.MA chissenestrafotte se altra gente come voi è ottusa quanto e + di voi perbenisti dle menga, questo non giustifica la vostra ipocrisia e la vostra violenza, in nessun modo.E inutile che state a guardare le palgiuzze e le travi negli occhi degli altri, pensate a voi stessi.

          altro?

          Sì, accendi il cervello.Il problema della gente come te, è che quelli come me lo tengono acceso, ma non funziona come il vostro.Funziona bene.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
            - Scritto da: dont feed the troll

            Ti sei dimenticato di scriverlo nell'articolo

            ufficiale di una testata di

            informatica.


            Queste sono PUTTANATE.
            PUT TA NA TE.Il fatto che il comento su un forum non abbia la stessa potenza di un articolo ufficiale è un dato di fatto, non una puttanata.
            Sempre con questa minchiata che "se lo dite ai
            musulmani" è
            peggio.Hai già dimenticato gli episodi successi per delle smeplici caricature di maometto?Quella che segue è solo una delle conseguenze (copio incollo da wikipedia ma sono cose note): Il ministro Roberto Calderoli, in questo clima di tensione, l'8 febbraio annuncia di voler indossare una maglietta con le suddette caricature. Il 15 febbraio, in un'intervista alla trasmissione Dopo TG di Raiuno, alla domanda del giornalista sulla maglietta, il ministro fa il gesto di mostrarla facendola intravedere sotto la giacca. Il 17 in Libia si scatena un attacco al consolato italiano di Bengasi, che viene saccheggiato e bruciato. La polizia locale spara sulla folla e muoiono 11 manifestanti.
            MA chissenestrafotte se altra gente come voi è
            ottusa quanto e + di voi perbenisti dle menga,
            questo non giustifica la vostra ipocrisia e la
            vostra violenza, in nessun
            modo.violenza?Dimmi in che modo io ho fatto violenza oppure chiedi scusa.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: dont feed the troll



            Ti sei dimenticato di scriverlo nell'articolo


            ufficiale di una testata di


            informatica.




            Queste sono PUTTANATE.

            PUT TA NA TE.

            Il fatto che il comento su un forum non abbia la
            stessa potenza di un articolo ufficiale è un dato
            di fatto, non una
            puttanata.
            E' una puttanata questo continuo confronto con l'islamismo.Sveglia.

            Sempre con questa minchiata che "se lo dite ai

            musulmani" è

            peggio.

            Hai già dimenticato gli episodi successi per
            delle smeplici caricature di
            maometto?C'entrano in questo contesto come i cavoli a merenda.Ad ogni modo, le bestie chi sono, i musulmani insorti, la polizia che spara sulla folla o Calderoli?

            MA chissenestrafotte se altra gente come voi è

            ottusa quanto e + di voi perbenisti dle menga,

            questo non giustifica la vostra ipocrisia e la

            vostra violenza, in nessun

            modo.

            violenza?
            Dimmi in che modo io ho fatto violenza oppure
            chiedi
            scusa.LA violenza nel voler imporre i vostri valori, il vostro concetto di rispetto, la vostra censura.Che non è violenza quella?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
            - Scritto da: dont feed the troll
            E' una puttanata questo continuo confronto con
            l'islamismo.
            Sveglia.Lo è perchè lo dici tu o c'è anche un altro motivo?
            C'entrano in questo contesto come i cavoli a
            merenda.non c'entranop perchè lo dici tu o c'è anche un altro motivo?
            Ad ogni modo, le bestie chi sono, i musulmani
            insorti, la polizia che spara sulla folla o
            Calderoli?tutti e tre con livelli di colpe più o meno gravi?
            LA violenza nel voler imporre i vostri valori, il
            vostro concetto di rispetto, la vostra
            censura.io non sono credente, l'ho scritto e lo dimostro (porco dio)
            Che non è violenza quella?Se non mi dici esattamente che violenza ti ho fatto o non ritratti, sei un verme.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
      - Scritto da: unaDuraLezione
      E vorrei vedervi scrivere lo stesso su Maometto o
      Allah...Non lo faranno mai.Troppo cagotto dei fondamentalisti islamici.Non c'e' niente da fare, per ottener rispetto devi far "paura al prossimo".Se ti vedono una persona tranquilla e pacata, ti passano sopra come vogliono...
      • dont feed the troll scrive:
        Re: [OT] Caduta di stile senza precedenti
        - Scritto da: Mi scoccio di loggare
        - Scritto da: unaDuraLezione

        E vorrei vedervi scrivere lo stesso su Maometto
        o

        Allah...

        Non lo faranno mai.
        Troppo cagotto dei fondamentalisti islamici.

        Non c'e' niente da fare, per ottener rispetto
        devi far "paura al
        prossimo".
        Se ti vedono una persona tranquilla e pacata, ti
        passano sopra come
        vogliono...A e voi pseudo cristiano cattolici sareste tranquilli e pacati.Ah beh, allora...
  • robby scrive:
    punto informatico BASTARDO porco
    ribadisco
    • schifato scrive:
      Re: punto informatico BASTARDO porco
      - Scritto da: robby
      ribadiscoconfermo
      • fred scrive:
        Re: punto informatico BASTARDO porco
        In italia funziona che se offendi PI nel loro forum tutti si fanno una risata e finisce li, se invece adesso su questo thread offendelli la chiesa o il razzinga il post verrebbe censurato o rimosso perche' esiste il potenziale rischio che l'intero forum venga sequestrato su denuncia (ammettendo che sia su un server separato da quello che gestisce la pagina web).Se si vuole discutere seriamente di problemi italiani questo va fatto fuori dall'italia purtroppo.
  • robby scrive:
    e bravo PI
    avete tolto le mie bestemmie alla redazione come mai?e parlate di censura?fate vomitare
    • Chazer scrive:
      Re: e bravo PI
      Ma che c'entra scusa? PI è libero di moderare i suoi forum come più gli aggrada. Qui si parla di una sentenze di sequestro nei confronti di un forum.
      • Cosy scrive:
        Re: e bravo PI
        - Scritto da: Chazer
        Ma che c'entra scusa? PI è libero di moderare i
        suoi forum come più gli aggrada. Qui si parla di
        una sentenze di sequestro nei confronti di un
        forum.Tanto più che le sue sparate sono su tutto il forum....Se gli rispondi alimenti il troll
  • LOL scrive:
    FEDE, LIBIDINE E PEDOFILIA
    FEDE, LIBIDINE E PEDOFILIAhttp://www.alateus.it/FedeFoia.htm
  • Liberamente scrive:
    Rosario digitale
    parli di bestemmie e Google ti mette la pubblicità del "Rosario digitale con cuffie"!! espiate i vostri peccati!!!! :-D
  • dont feed the troll scrive:
    La vostra ipocrisia è rivoltante
    Ogni qual volta si parla di censura qui si scatena il putiferio e non si parla del pericolo democratico rappresentato da quella voglia di contorllo delle parole e dei pensieri che è sempre + strisciante in questo paese.Perchè siete così superficiali, leggeri e IGNORANTI che state a discutere se sia leggittimo o meno riportare in chiaro una bestemmia, piuttosto che il gravissimo fatto che no nsi possa parlare di quella piaga che è la pedofilia nelle accoglienti canoniche.PErchè per voi, perbenisti del ca%%0, la pedofilia esiste solo se si parla di internet, se si parla di chiese, canoniche e vescovati, allora no, è un fenomeno minimale, poco importante, qualcosa di cui non è meglio parlare.qualcosa di cui qualcuno con un bel po' di potere non vuole che si parli.Il fatto che il Papa attuale abbia insabbiato o cercato di insabbiare le inchieste negli Stati Uniti (un paese di cui si puo' dire peste e corna ma almeno è veramente laico) non vi importa, non vi importa che migliaia di famiglie che hanno affidato i propri figli per tenerli al sicuro siano state tradite.Non vene frega niente.Non ve ne frega che piano piano vi stando erodendo la libertà di dire quello che volete, e non ve ne accorgete perchè la libertà di pensare quello che vi pare ve l'hanno gia tolta.Preferita dibattere sulla libertà di poter scrivere, tra l'altro per riportare una dichiarazione e non per il puiacere di farlo, Porco Dxo, cercando di erodenre a vosra volta la libertà di qualcuno di non essere un bacchettone come voi altri.Penso che ve la meritate, la censura, la mancanza di libertà, i soprusi, e chi + ne ha + ne metta.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
      Combattere i pedofili, siano essi presenti in Chiesa o per strada o nelle case per bene è una lotta SACROSANTA.Offendere e/o Bestemmiare gratuitamente, e' IRRISPETTOSO verso chi ci sta dinanzi.Cosa sia "piu' importante" e' logico che e' la lotta alla pedofilia, ma se in nome di questa lotta, dobbiamo metterci a offendere e bestemmiare calpestando i diritti degli altri... non siamo poi cosi distanti dal medioevo e dalle crociate.Si puo' combattere la pedofilia senza bestemmiare?Si... e allora perche' dobbiamo far vedere di "essere" COOL bestemmiando gratuitamente?
      • Italietta scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante

        Si puo' combattere la pedofilia senza bestemmiare?
        Si... e allora perche' dobbiamo far vedere di
        "essere" COOL bestemmiando
        gratuitamente?Giusto, denunciamo tutti e facciamo chiudere i forum. E' così che reagisci ad una bestemmia?
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
          - Scritto da: Italietta

          Si puo' combattere la pedofilia senza
          bestemmiare?

          Si... e allora perche' dobbiamo far vedere di

          "essere" COOL bestemmiando

          gratuitamente?

          Giusto, denunciamo tutti e facciamo chiudere i
          forum. E' così che reagisci ad una
          bestemmia?Ho chiesto di non bestemmiare, non di invocare le forze dell'ordine per chiudere un forum.Non credo neppure di aver chiesto la Luna.Se poi siamo finiti in mezzo agli scaricatori di porto...
      • dont feed the troll scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
        - Scritto da: Mi scoccio di loggare
        Combattere i pedofili, siano essi presenti in
        Chiesa o per strada o nelle case per bene è una
        lotta
        SACROSANTA.
        Vero
        Offendere e/o Bestemmiare gratuitamente, e'
        IRRISPETTOSO verso chi ci sta
        dinanzi.
        Vero.Irrispettoso, sicuramente, illeggittimo, molto meno.
        Cosa sia "piu' importante" e' logico che e' la
        lotta alla pedofilia,E allora perchè stiamo a parlare della tua lotto contro le bestemmie?
        ma se in nome di questa
        lotta, dobbiamo metterci a offendere e
        bestemmiare calpestando i diritti degli altri...
        non siamo poi cosi distanti dal medioevo e dalle
        crociate.A leggere voi sepolcri imbiancati offesi e villipesi da una espressione di uso piuttosto comune, verrebbe da ridere, se l'ombra del medio evo non si estendesse così oscura dalle vostre richieste di rispetto.Chi vuole rispetto, impari a tributarlo.

        Si puo' combattere la pedofilia senza bestemmiare?Certo.
        Si... e allora perche' dobbiamo far vedere di
        "essere" COOL bestemmiando
        gratuitamente?Perchè mi gira così, a te che te ne frega?
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
          - Scritto da: dont feed the troll

          ma se in nome di questa

          lotta, dobbiamo metterci a offendere e

          bestemmiare calpestando i diritti degli altri...

          non siamo poi cosi distanti dal medioevo e dalle

          crociate.

          A leggere voi sepolcri imbiancati offesi e
          villipesi da una espressione di uso piuttosto
          comune, verrebbe da ridere, se l'ombra del medio
          evo non si estendesse così oscura dalle vostre
          richieste di
          rispetto.Generalizzi troppo.Pensi di parlare ad un uomo di Chiesa e non e' cosi ( ci manco dal giorno del battesimo di mia figlia...giusto x puntualizzare ).. e quindi non capisco il perche' questo vostro "odio" contro chi crede in Dio ( e non negli uomini di Dio ).
          Chi vuole rispetto, impari a tributarlo.Hai subito qualche mancanza di rispetto da parte mia? Quindi perche' mancarmi di rispetto con bestemmie?Mi sembra di esser chiaro.
          Perchè mi gira così, a te che te ne frega?Mi interessa perche' cerco di essere educato.Se ti sforzi potresti esserlo anche tu
          • dont feed the troll scrive:
            Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            - Scritto da: dont feed the troll



            ma se in nome di questa


            lotta, dobbiamo metterci a offendere e


            bestemmiare calpestando i diritti degli
            altri...


            non siamo poi cosi distanti dal medioevo e
            dalle


            crociate.



            A leggere voi sepolcri imbiancati offesi e

            villipesi da una espressione di uso piuttosto

            comune, verrebbe da ridere, se l'ombra del medio

            evo non si estendesse così oscura dalle vostre

            richieste di

            rispetto.

            Generalizzi troppo.Moi? Dici?
            Pensi di parlare ad un uomo di Chiesa e non e'
            cosiMai pensata una bestialità del genere.Da dove lo arguisci?
            ( ci manco dal giorno del battesimo di mia
            figlia...giusto x puntualizzare ).. e quindi non
            capisco il perche' questo vostro "odio" contro
            chi crede in Dio ( e non negli uomini di Dio
            ).Mah io odio i perbenismi e i moralismi. Chi cerca di imporre le proprie convinzioni al prossimo.Personalmente mi reputo credente in Dio, anche se non cattolico.


            Chi vuole rispetto, impari a tributarlo.

            Hai subito qualche mancanza di rispetto da parte
            mia? Quindi perche' mancarmi di rispetto con
            bestemmie?
            Io, al momento, non ho ancora bestemmiato, ma tutti parlate come se lo avessi fatto, anche questo, innanzitutto è mancanza di rispetto.LA mancanza di rispetto + grave, ad ogni modo, è il voler distogliere l'attenzione da un fatto gravissimo di censura con delle banali discussioni sul bon-ton.
            Mi sembra di esser chiaro.


            Perchè mi gira così, a te che te ne frega?

            Mi interessa perche' cerco di essere educato.
            Se ti sforzi potresti esserlo anche tuLa mia priorità è esprimere con il vigore necessario dei concetti.
        • franchino scrive:
          Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
          - Scritto da: dont feed the troll
          - Scritto da: Mi scoccio di loggare

          Combattere i pedofili, siano essi presenti in

          Chiesa o per strada o nelle case per bene è una

          lotta

          SACROSANTA.


          Vero

          Offendere e/o Bestemmiare gratuitamente, e'

          IRRISPETTOSO verso chi ci sta

          dinanzi.


          Vero.
          Irrispettoso, sicuramente, illeggittimo, molto
          meno.


          Cosa sia "piu' importante" e' logico che e' la

          lotta alla pedofilia,

          E allora perchè stiamo a parlare della tua lotto
          contro le
          bestemmie?


          ma se in nome di questa

          lotta, dobbiamo metterci a offendere e

          bestemmiare calpestando i diritti degli altri...

          non siamo poi cosi distanti dal medioevo e dalle

          crociate.

          A leggere voi sepolcri imbiancati offesi e
          villipesi da una espressione di uso piuttosto
          comune, verrebbe da ridere, se l'ombra del medio
          evo non si estendesse così oscura dalle vostre
          richieste di
          rispetto.

          Chi vuole rispetto, impari a tributarlo.




          Si puo' combattere la pedofilia senza
          bestemmiare?

          Certo.


          Si... e allora perche' dobbiamo far vedere di

          "essere" COOL bestemmiando

          gratuitamente?

          Perchè mi gira così, a te che te ne frega?Dopo l'introduzione stridente con cui hai aperto questa discussioneti permetti di giudicare e di dare titoli a chiunque non la pensi come te. Credi forse che bestemmiando dai valore aggiunto alla tua persona ?Credi forse di essere forte perchè ci mostri che hai il coraggio ( a dire il vero più il cattivo gusto ) di bestemmiare ?Prima di dare dell'ignorante agli altri cerca di calmarti e di sostenere con calma le tue tesi senza tentare una sorta di imposizione forzata.Per ora, ciò che vedo, è un maleducato che sbraita qua e la inveendo contro qualche entità non ben specificata.Le tue ingiurie mettono in secondo piano il tuo punto di vista che può avere anche qualcosa di sensato.E' sotto gli occhi di tutti che gente come grillo e compagnia dopo un pò, a forza di insulti ottengono solo che la gente si stanchi e li additi a ciarlatani ripetitivi.Di questo passo farai la stessa loro fine in tempo zero.Se sputi in aria prima o poi ti ritorna addosso.Cresci e impara a vivere.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
            - Scritto da: franchino
            Dopo l'introduzione stridente con cui hai aperto
            questa
            discussione
            ti permetti di giudicare e di dare titoli a
            chiunque non la pensi come te.
            La differenza tra me e te è che io lo faccio sulla scorta di premesse e considerazioni che si fondano sulla logica.Saran forse sbagliate e discutibili ma almeno non si fondano su dogmi e convizioni morali che invece non possono essere oggetto di discussione in quanto tali.
            Credi forse che bestemmiando dai valore aggiunto
            alla tua persona
            ?No, credo che sia di cattivo gusto e volgare.Cio' nonostante, ribadisco la mia libertà (e di chiunque) di essere volgare quanto gli aggrada.
            Prima di dare dell'ignorante agli altri cerca di
            calmarti e di sostenere con calma le tue tesi
            senza tentare una sorta di imposizione
            forzata.
            Per ora, ciò che vedo, è un maleducato che
            sbraita qua e la inveendo contro qualche entità
            non ben
            specificata.Or bene ecco che si delinea il senso del tuo intervento: non hai capito una ceppa (anche ceppa è volgare, lo so) ma hai voluto intervenire lo stesso.Ecco la sintesi del tuo contributo, complimenti.
      • Giocatore110 scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
        Perchè indicando oggettivamente di cosa si trattava hanno messo in chiaro la stranezza di poter scrivere le bestemmie ma di non poter parlare dei preti pedofili.E' proprio questo il primo problema, quello indicato dall'articolo, il poter bestemmiare ma non poter discutere della pedofilia se ci sono preti in mezzo.Se ve la tirate con la bestemmia andate proprio off topic per sviare i lettori dal problema, quello PIU' serio, indicato dall'articolo. E questo non va bene, di qualunque religione si sia.In ogni caso ad ogni cattolico che dice di non voler più leggere il sito per delle bestemmie, fate un piacere a voi stessi: finite di leggere l'articolo e chiedete di poter sapere l'esistenza del problema e poterne discutere le soluzioni. O SIETE DEI CATTOLICI CHE PREFERISCONO CHE LA CHIESA SIA INFANGATA DA PRETI PEDOFILI NASCOSTI E PROTETTI DA ALTRI PRETI ANCHE SE NON PEDOFILI UNA VOLTA CHE I LORO CRIMINI VENGONO SCOPERTI?
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
          Bene, per dovere di cronaca, allora, voglio sapere le posizioni che utilizzano i pedofili per violentare i bambini.Se usano una 69, quella "del prete" o quella da dietro.Insomma... bisogna per forza di cose essere espliciti fino in fondo quando si danno le notizie oppure si puo' omettere dei particolari in modo da non urtare la sensibilità del prossimo?
          • Giocatore110 scrive:
            Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
            Per diritto di cronaca posso dirti senza problema che pure i pedofili nell'atto sessuale non si preoccupano di avere una posizione specifica, il punto è che non mi fa schifo sapere che accadono, mi fa schifo il fatto che accadano.E nel caso di questa notizia, mi rompe pure che non si possa discutere dei pedofili perchè queste discussioni, anche se contro la pedofilia, vengono considerate alla stregua di discussioni pedofile, o tanto per cambiare diffamanti per una religione che dovrebbe sentirsi offesa dai suoi pedofili.Per cui, per favore, non dimenticarti dell'argomento principale della notizia.PS: posso dirti che i pedofili non hanno una posizione anche senza immaginarmela, spero che valga per tutti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 luglio 2008 11.09-----------------------------------------------------------
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
            Il senso era : essere specifici e indicare "tutto" , o essere "vaghi" e non indicare i dettagli?Ripeto : la lotta alla pedofilia è sacrosanta. Pero' non autorizziamo con tale lotta, una lotta a chi crede in un Dio (cristiano in questo caso).
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Ripeto : la lotta alla pedofilia è sacrosanta.
            Pero' non autorizziamo con tale lotta, una lotta
            a chi crede in un Dio (cristiano in questo caso).- Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Ripeto : la lotta alla pedofilia è sacrosanta.
            Pero' non autorizziamo con tale lotta, una lotta
            a chi crede in un Dio (cristiano in questo caso).Nessuno ha inteso identificare la Chiesa con la pedofilia. Ma è doveroso informare dei numerosi casi di pedofilia tra i sacerdoti cattolici. Doveroso prima di tutto da parte delle gerarchie ecclesiastiche. Ma alla prova dei fatti nessuno gradisce parlarne: al di la delle responsabilità dirette, questo tentativo di mettere a tacere vittime ed informazione è a tutti gli effetti una complicità. La Chiesa è responsabile in solido di fronte alla legge dei danni provocati ai bambini dai propri rappresentanti, ma è anche responsabile direttamente per aver spesso coperto preti pedofili, permettendo la reiterazione dei crimini. Di fronte a tutto questo, epiteti offensivi rivolti ad entità astratte ed inesistenti sono privi di alcuna importanza. La salute dei bambini è più importante di una superstizione. Non dovrebbe essere difficile da capire.
        • Strider scrive:
          Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
          - Scritto da: Giocatore110
          O SIETE DEI CATTOLICI CHE PREFERISCONO CHE LA
          CHIESA SIA INFANGATA DA PRETI PEDOFILI NASCOSTI E
          PROTETTI DA ALTRI PRETI ANCHE SE NON PEDOFILI UNA
          VOLTA CHE I LORO CRIMINI VENGONO
          SCOPERTI?Io sono Cristiano, e i preti pedofili devono pagare. Chi li protegge deve pagare, caro. E non fermiamoci ai pedofili, la Chiesa è piena di storture, malversazioni, malefatte che vanno esposte e corrette. Il Tempio è pieno di mercanti, ed è ora di scacciarli.La Chiesa deve essere presa a calci nel sedere dal suo stesso gregge, finchè non tornerà ad essere un'istituzione umile al servizio dei credenti, per il suo bene.
        • riddler scrive:
          Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
          - Scritto da: Giocatore110
          In ogni caso ad ogni cattolico che dice di non
          voler più leggere il sito per delle bestemmie,
          fate un piacere a voi stessi: finite di leggere
          l'articolo e chiedete di poter sapere l'esistenza
          del problema e poterne discutere le soluzioni.

          O SIETE DEI CATTOLICI CHE PREFERISCONO CHE LA
          CHIESA SIA INFANGATA DA PRETI PEDOFILI NASCOSTI E
          PROTETTI DA ALTRI PRETI ANCHE SE NON PEDOFILI UNA
          VOLTA CHE I LORO CRIMINI VENGONO
          SCOPERTI?Amen.
      • iLuke scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
        - Scritto da: Mi scoccio di loggare
        Combattere i pedofili, siano essi presenti in
        Chiesa o per strada o nelle case per bene è una
        lotta
        SACROSANTA.

        Offendere e/o Bestemmiare gratuitamente, e'
        IRRISPETTOSO verso chi ci sta
        dinanzi.

        Cosa sia "piu' importante" e' logico che e' la
        lotta alla pedofilia, ma se in nome di questa
        lotta, dobbiamo metterci a offendere e
        bestemmiare calpestando i diritti degli altri...
        non siamo poi cosi distanti dal medioevo e dalle
        crociate.

        Si puo' combattere la pedofilia senza bestemmiare?
        Si... e allora perche' dobbiamo far vedere di
        "essere" COOL bestemmiando
        gratuitamente?in tutti questi commenti sulle bestemmie c'è un difetto di fondo. Tu hai scritto una cosa vera, ma scrivendola hai negato la tua stessa critica.Tu dici che è più importante la lotta la pedofilia che alle bestemmie (giusto ed auspicabile) ma se leggi bene l'articolo, i forum con le bestemmie sono stati dissequestrati, quelli sulla pedofilia no. In pratica si sta affermando che è più importante non censurare le bestemmie che non le discussioni sulla pedofilia...
      • Gino scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
        Riporto argomentazioni da un altro mio post (riscrivere tutto è troppa fatica), in cui rispondo a chi mi dice che prova irritazione e fastidio per le bestemmie:*Anche a me danno fastidio molte cose dette o fatte dai Cattolici e dalla loro Chiesa, o da loro emanazioni di comodo, peccato che nessuno di loro si preoccupi minimamente di urtare la mia sensibilità.Pensa che i Cattolici in Italia non solo non si fanno problemi di offendere le altre religioni (ricordiamoci di chi si diverte a portare i maiali su suoli su cui si verrebbe far sorgere una moschea con tanto di regolare permesso), ma pretendono pure di imporre i loro sudici valori a quelli che non la pensano come loro (legge 40, aborto, eutanasia...). Io spero che Ratzinger sul letto di morte soffra come un cane.E quando accendi la Tv la mattina e ti propinano la messa su 2 reti, trasmissioni cattoliche, e tonnellate di servizi sui telegiornali sull'ultimo discorso assolutamente inutile contro la fame nel mondo pronunciato da un papa che subito dopo rientra nei fastosi palazzi vaticani e che gira in mercedes bianca... etc. etc. Nessuno però mi avverte che dovrò assistere a uno schifo del genere quando accendo la TV*
      • Anti Clericale scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
        - Scritto da: Mi scoccio di loggare
        Cosa sia "piu' importante" e' logico che e' la
        lotta alla pedofilia, ma se in nome di questa
        lotta, dobbiamo metterci a offendere e
        bestemmiare calpestando i diritti degli altri...
        non siamo poi cosi distanti dal medioevo e dalle
        crociate.
        Per norma e regola tua e di tutti:Chi bestemmia calpesta la sensibilità altrui,non gli altrui diritti.La differenza, che molti sembrano non cogliere, è fondamentale:La mia libertà infatti finisce dove comincia la libertà (e quindi i diritti) degli altri.La sensibilità invece può essere più o meno ampia, e non posso pretendere che il mondo si adegui alle dimensioni del mio ego.Se offendo il tuo dio, ritieniti libero di offendere il mio dio, o il mio ateismo, e saremo pari.Purtroppo esiste ancora chi, in nome del rispetto di una sensibilità particolare, ritiene lecito calpestare un diritto, quello alla libertà di parola, riconosciuto dalla costituzione.La cosa più triste è che la maggioranza degli italiani, ancorchè giovani, siano stati privati persino degli strumenti culturali minimi per comprendere queste differenze.In attesa di impiccare l'ultimo prete con le budella dell'ultimo re, un saluto,ITALIANI!!
    • fred scrive:
      Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
      Sottoscrivo parzialmente o totalmente quello che hai detto.
    • LOL scrive:
      Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
      SE è per questo, punto informatico mi ha censurato molti link che mostravano le verità nascoste dal vaticano sulla pedofilia....
    • Trasvnelli Claudio scrive:
      Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
      Meno male chè c'è Punto-Informatico...Grazie alla possibilità di fare commenti evita che certa gente possa andare in giro a fare danni.
    • terrone_inf elice scrive:
      Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
      sei un ignorante tu a dire certe cose...1) qui si parla di pesanti e ripetute offese da parte degli utenti di questi forum a più religioni2) lo scandalo dei preti pedofili è una montatura pazzesca che è stata più volte rivelata, ma tanto il mondo ha guardato solo il telegiornale dello scandalo3) nessuno ti obbliga ad avere una fede, ma il buon senso e il quieto vivere richiedono che tu rispetti chi ne ha una, anche e soprattutto mentre scrivi!
      • dont feed the troll scrive:
        Re: La vostra ipocrisia è rivoltante
        - Scritto da: terrone_inf elice
        sei un ignorante tu a dire certe cose...

        1) qui si parla di pesanti e ripetute offese da
        parte degli utenti di questi forum a più
        religioniio credevo si parlasse di censura.
        2) lo scandalo dei preti pedofili è una montatura
        pazzesca che è stata più volte rivelata, ma tanto
        il mondo ha guardato solo il telegiornale dello
        scandaloSi certo e la marmotta incarta veramente la cioccolata.
        3) nessuno ti obbliga ad avere una fede, ma il
        buon senso e il quieto vivere richiedono che tu
        rispetti chi ne ha una, anche e soprattutto
        mentre
        scrivi!Non c'entra una mazza.
  • mnz scrive:
    Ecco l'aspetto dei prossimi forum...
    Oggi **** ***************** ********* **************** ****** * * ********** di ********* *************** ********* *********** ******* ****successivamente ******* ******* ***** ************************************************** ****************************** anche **** ************ ******* ******* *****************.NB:Abbiamo sostituito con **** denunce o parole che potrebbero essere considerate offensive da parte della chiesa.
  • tiziocazio scrive:
    sbattezzo
    Forse è un po' off topic, ma sul sito dell'UAAR è possibile scaricare il modulo da inviare alla propria parrocchia per chiedere l'annullamento del battesimo.Sbattezzandosi si invia un segnale forte al vaticano, e non si fa più parte di una comunità razzista, omofoba e retrograda come quella cattolica.
    • lufo88 scrive:
      Re: sbattezzo
      è decisamente OT. ;)Comunque, perché sarebbe un segnale forte? Qaul è l'utilità sociale della cosa?
      razzista, omofoba e retrograda come quella cattolica.Non nego che purtroppo è così (tranne per il razzismo, parliamo di noi che vogliamo prendere le impronte ai soli rom?) ma, col discorso non centra nulla. Qui è la giustizia italiana ad aver sbagliato. ;)
      • alessio rossini scrive:
        Re: sbattezzo
        Infatti in Italia si viene battezzati così, come fosse una cosa obbligatoria..è questo poi nelle statistiche segna un 99,9% di cattolici, quando in realtà non superano il 30%
    • Portavoce universale scrive:
      Re: sbattezzo
      Sbattezzarsi vuol dire fare il loro gioco. Roba da moderati.
    • Strider scrive:
      Re: sbattezzo
      Puoi fare una cosa molto più utile e cercare di essere buono, tollerante, cortese con gli altri, mai pronto a giudicare, sempre disposto ad aiutare anche le persone che non ti stanno troppo simpatiche.Insomma, comportandoti come un vero Cristiano dovrebbe essere e non come altri ti dicono che dovresti fare. Questo sì che è rivoluzionario. Questo veramente cambia le cose, per te e per gli altri.
      • Antipop scrive:
        Re: sbattezzo

        Insomma, comportandoti come un vero Cristiano
        dovrebbe essere e non come altri ti dicono che
        dovresti fare. Nelle immortali parole di Frank Zappa:"Do what you wannaDo what you willJust don't mess upYour neighbor's thrill'N when you pay the billKindly leave a little tipAnd help the next poor suckerOn his one way trip..."http://www.seeklyrics.com/lyrics/Frank-Zappa/The-Meek-Shall-Inherit-Nothing.htmlSecondo me, la canzone più religiosa di sempre. Leggete il testo...
      • lufo88 scrive:
        Re: sbattezzo
        SUPER QUOTONE!
  • loosehead scrive:
    Per tutti i cristofili
    Ma il vostro dio non si incarnava in tutte le cose da lui create? La storiella del "Dio è in tutto" non è più valida?ll "porco" è un termine utilizzato per indicare il maiale, Dio non ha creato anche il maiale forse? Quando alla parola dio si accostano aggettivi tipo "Onnipotente" o "Altissimo" vi va bene, poi quando lo si associa ad una delle SUE creature scatta l'indignazione generale e invece di discutere sulla notizia vi mettete a fare lezioni di catechismo, con la pretesa di insegnare...
    • Luca Giurato scrive:
      Re: Per tutti i cristofili
      Dai non facciamo i guru delle parola..si sa benissimo che quando si associa Dio a degli animali lo si fa per offendere.Come se io dicessi:"loosehead cogl*one"..no ma non ti sto offendendo ti accosto solo a una parte del corpo...dai su non spariamo boiate..è perchè il cristianesimo in Italia è preso come tutte le altre cose,cioè come cavolo si vuole..se provi ad associare Maometto a qualche animale ai mussulmani probabilmente avresti le ore contate..p.s.io non appartendo a nessuna religione :)
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Per tutti i cristofili
      Su su, bel tentativo.Se unisco una delle parole " Battona , Prostituta, ragazza facile " con " tua madre ", ti incavoli giusto?Eppure tua madre ha di sicuro fatto sesso con 1 persona e nel 99% dei casi con piu' di 1 ( a meno che non ha avuto 1 solo fidanzato in vita sua ).Ora se andare a letto con N uomini identifica una prostituta, se ti senti dire quelle parole, non ti offendi?Giusto per capire il tuo senso di misura...senza offesa.
      • emmeesse scrive:
        Re: Per tutti i cristofili
        Non mi incavolo, e' la pura verita' la mia mamma (per sua fortuna e piacere) apprezza molto i piselli.E non facendolo di mestiere non la si puo definire prostituta.La noia e' che, come al solito, l'ipocrisia cristiana pensa che esista un qualcosa di "sordido" e lo contrappone a qualcosa che reputa "sublime".La vita e' ben altro. un porco, un cane od un gatto sono solo delle meraviglie della natura.E tra le meraviglie della natura c'e' anche il sesso.Ma la decisione dei cristiani di ritenere il mondo un posto sordido, ha trasformato il mondo in un posto triste...
    • ..... scrive:
      Re: Per tutti i cristofili
      Non ho mai letto niente di più idiota
      • loosehead scrive:
        Re: Per tutti i cristofili
        Se ti loggassi potresti rintracciare tutti i tuoi post, sai allora che festival di idiozie.
    • Strider scrive:
      Re: Per tutti i cristofili
      - Scritto da: loosehead
      Ma il vostro dio non si incarnava in tutte le
      cose da lui create? La storiella del "Dio è in
      tutto" non è più
      valida?Esatto. Ecco perchè ogni tanto il tuo gerbillo ti morde. :D
    • Paolo scrive:
      Re: Per tutti i cristofili
      Quindi, se dico che sei un coglione, non è un'offesa perchè è una parte del corpo che, tra l'altro, prende parte ad attività piacevoli?
      • Strider scrive:
        Re: Per tutti i cristofili
        - Scritto da: Paolo
        Quindi, se dico che sei un coglione, non è
        un'offesa perchè è una parte del corpo che, tra
        l'altro, prende parte ad attività
        piacevoli?Potresti offendere il tessuto delle gonadi, però. :)
  • Nilok scrive:
    La Democrazia
    Augh,nonostante esistano reati quali l'Ingiuria, la Calunnia, la Diffamazione e la Bestemmia, sarebbe opportuno garantire il Diritto alla Democrazia anche nel nostro Meraviglioso Paese:http://it.youtube.com/watch?v=TgivwDHgGeEHo ParlatoNilok
  • carlo scrive:
    Complimenti a PI
    Complimenti per le bestemmie riportate in chiaro.Caro PI, hai un lettore in meno.Siete vergognosi e offensivi.
    • riccardo mirano scrive:
      Re: Complimenti a PI
      per quanto mi riguarda hanno un lettore in più
      • Star scrive:
        Re: Complimenti a PI
        E moltissimi altri in più...
      • proskilled scrive:
        Re: Complimenti a PI
        facciamo 2
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Complimenti a PI
        - Scritto da: riccardo mirano
        per quanto mi riguarda hanno un lettore in piùil problema non è il numero di lettori, ma il numero di persone civili che lo popolano o meno.Avere un ammasso di BEOTI che gongolano dinanzi ad un bestemmia, non è che li renda una testata giornalistica di rilevanza nazionale eh....Se continua cosi, dovranno adattarsi a scrivere articoli a fumetti, altrimenti il pubblico non riuscirà a capire cosa volevano esprimere gli autori.
      • pippo scrive:
        Re: Complimenti a PI

        per quanto mi riguarda hanno un lettore in piùdue, in più ;)
      • Matteo scrive:
        Re: Complimenti a PI
        Tre con me...valgo doppio perchè bestemmio il doppio!
    • Mazzoli scrive:
      Re: Complimenti a PI
      Il bello è che se ci provo io, oscurano sicuramente il post. (rotfl)
    • Gymvideo scrive:
      Re: Complimenti a PI
      E' riportato in chiaro da una sentenza, devi per forza andare a piangere dalla mammina? Ma lo fate apposta?
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Complimenti a PI
        - Scritto da: Gymvideo
        E' riportato in chiaro da una sentenza, devi per
        forza andare a piangere dalla mammina?


        Ma lo fate apposta?Quindi chi ha scritto l'articolo è chi ha scritto la sentenza?O ora gli articoli li scrivono le scimmie addomesticate?
        • pippo scrive:
          Re: Complimenti a PI


          E' riportato in chiaro da una sentenza, devi per

          forza andare a piangere dalla mammina?





          Ma lo fate apposta?

          Quindi chi ha scritto l'articolo è chi ha scritto
          la
          sentenza?
          O ora gli articoli li scrivono le scimmie
          addomesticate?No, quelli sono gli utenti... :D
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Complimenti a PI
            - Scritto da: pippo


            E' riportato in chiaro da una sentenza, devi
            per


            forza andare a piangere dalla mammina?








            Ma lo fate apposta?



            Quindi chi ha scritto l'articolo è chi ha
            scritto

            la

            sentenza?

            O ora gli articoli li scrivono le scimmie

            addomesticate?
            No, quelli sono gli utenti... :DMa no, gli utenti, come vedi si stanno lamentando...Le scimmie addomesticate non si lamentano di nulla e fanno cio' che gli viene detto.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Complimenti a PI
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            - Scritto da: pippo



            E' riportato in chiaro da una sentenza, devi

            per



            forza andare a piangere dalla mammina?











            Ma lo fate apposta?





            Quindi chi ha scritto l'articolo è chi ha

            scritto


            la


            sentenza?


            O ora gli articoli li scrivono le scimmie


            addomesticate?

            No, quelli sono gli utenti... :D

            Ma no, gli utenti, come vedi si stanno
            lamentando...
            Le scimmie addomesticate non si lamentano di
            nulla e fanno cio' che gli viene
            detto.Tipo fare il predicozzo sulle bestemmie e ritenere che "no si fa"?Già un lampante caso di ammaestramento.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Complimenti a PI
            - Scritto da: dont feed the troll
            Tipo fare il predicozzo sulle bestemmie e
            ritenere che "no si
            fa"?
            Già un lampante caso di ammaestramento.Cosi mi stai dando l'autorevolezza di un "ammaestratore di scimmie", ma purtroppo non lo sono.Al massimo cerco di dare un maggior rispetto civico a coloro che non ne hanno.Poi e' logico, che se non ci riesco, non e' colpa mia, ma di chi e' coglione nell'anima.( Vuoi vedere che censurano la parola coglione? Ah no...forse mi censurano perche' ho scritto "anima" LOL)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Complimenti a PI
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            - Scritto da: dont feed the troll

            Tipo fare il predicozzo sulle bestemmie e

            ritenere che "no si

            fa"?

            Già un lampante caso di ammaestramento.

            Cosi mi stai dando l'autorevolezza di un
            "ammaestratore di scimmie", ma purtroppo non lo
            sono.
            Al massimo cerco di dare un maggior rispetto
            civico a coloro che non ne
            hanno.Facendo il gioco dei censori.Bravo, complimenti, 7 +.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Re: Complimenti a PI
            - Scritto da: dont feed the troll
            Tipo fare il predicozzo sulle bestemmie e
            ritenere che "no si
            fa"?
            Già un lampante caso di ammaestramento.Divertente come il messaggio che mi e' stato censurato perche' ho scritto la parola "c0gl10n3" ( in chiaro )...vediamo se mi censurano anche questa....Forse mi avevano censurato quel post perche' avevo usato anche la parola 4n1m4
      • Scomunika scrive:
        Re: Complimenti a PI
        - Scritto da: Gymvideo
        E' riportato in chiaro da una sentenza, devi per
        forza andare a piangere dalla mammina?


        Ma lo fate apposta?Io credo siano pescatori. Gettano l'amo e vedono quanti abboccano indignati ;)
      • Paolo scrive:
        Re: Complimenti a PI
        No, non è scritto nella sentenza. Prova a rileggere l'articolo. Una parola alla volta. Magari fatti anche uno schemino nel frattempo.Mmmmm... questo commento potrebbe risultare antipatico. Aspetta che scrivo qualcosa che piacerà a chi ha apprezzato la bestemmia.Cacca
    • curioso scrive:
      Re: Complimenti a PI
      - Scritto da: carlo
      Complimenti per le bestemmie riportate in chiaro.

      Caro PI, hai un lettore in meno.

      Siete vergognosi e offensivi.estrapolare una frase dal contesto è roba da ultimo banco - - e poi era un comunicato aduc, a loro che fai.. scomunica? :D
  • robby scrive:
    punto informatico BASTARDO porco
    ecco siete felici?
    • Uhura scrive:
      Re: punto informatico BASTARDO porco
      Ho l'impressione che dell'articolo non abbia capito molto. Sbaglio? Non credo sia una questione di felicità.
  • Giggi scrive:
    liberta' di espressione
    Mi sta bene che ci sia la liberta' di espressione, e' un diritto inviolabile. Ma esprimere la propria IGNORANZA ?Mi spiegate cosa ci sia da rallegrarsi se a certa gente hanno dato il permesso di esprimere liberamente la propria IGNORANZA ?! Perche' per me chi bestemmia manifesta la propria ignoranza abissale. E mi dispiace per loro, perche' potrebbero amare chi li ama piu' di tutto invece di offenderlo. O ignorarlo del tutto. GiggiP.S: X Punto Informatico: quella di mettere le bestemmie in chiaro nel testo ce la potevate risparmiare. Davvero una scelta di cattivo gusto. Peccato davvero.
    • Joshi scrive:
      Re: liberta' di espressione
      ahahaahahhaahahahahahhaahahaahahahahahahahahahaahah :Dgeneralmente si dice "ignoranza" di chi non capisce o non apprezza, non di chi conosce ed applica ( la bestemmia, ovviamente ).
    • riccardo mirano scrive:
      Re: liberta' di espressione
      mi fa piacere notare come secondo voi sia più grave bestemmiare che non violentare bambini, e mi dispiace notare che non avete capito che riportare la bestemmia voleva, secondo me, far capire l'assurdo della sentenza.
      • riccardo mirano scrive:
        Re: liberta' di espressione
        ah prima che qualche sciocco mi faintenda: "mi fa piacere" è sarcastico!
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: liberta' di espressione
        - Scritto da: riccardo mirano
        mi fa piacere notare come secondo voi sia più
        grave bestemmiare che non violentare bambini, e
        mi dispiace notare che non avete capito che
        riportare la bestemmia voleva, secondo me, far
        capire l'assurdo della
        sentenza.piu' grave? Chi ha scritto che è piu' grave bestemmiare che violentar bambini?Dove e' scritto?Chi l'ha detto?Nessuno!.Ora, chiarito questo punto, se si evita di bestemmiare gratuitamente, bene, altrimenti pregherei i bestemmiatori di ritornarsene nella fogna e di sguazzarsi nella loro MERDA.Grazie
        • Matteo scrive:
          Re: liberta' di espressione
          Scusa ma da cattolico, non potresti perdonarci tutti?Credo che Dio l'abbia già fatto...non sei daccordo?
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: Matteo
            Scusa ma da cattolico, non potresti perdonarci
            tutti?
            Credo che Dio l'abbia già fatto...non sei
            daccordo?Io non sono cattolico.Partiamo da questo punto.Perdonare non e' nel mio stile di vita ( quindi ritorniamo al "non sono cattolico" ).Detto questo, se alla gente piace insultare, ho semplicemente indicato loro l'area dove potersene stare senza dar fastidio ai "civili".Saluti :)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            - Scritto da: Matteo

            Scusa ma da cattolico, non potresti perdonarci

            tutti?

            Credo che Dio l'abbia già fatto...non sei

            daccordo?

            Io non sono cattolico.
            Partiamo da questo punto.
            Perdonare non e' nel mio stile di vita ( quindi
            ritorniamo al "non sono cattolico"
            ).
            Detto questo, se alla gente piace insultare, ho
            semplicemente indicato loro l'area dove potersene
            stare senza dar fastidio ai
            "civili".
            Saluti :)e tu saresti uno di quelli civili?Fammi capire, chi le distribuisce queste patenti di civiltà e/o inciviltà?Tu?
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: dont feed the troll
            e tu saresti uno di quelli civili?Si, perche' non offendo gli altri.O ti sei offeso per le seguenti parole : Merda ( escremento ) , Coglione ( scroto maschile ) ?Se non erro, son presenti nei migliori vocabolari italiani...
            Fammi capire, chi le distribuisce queste patenti
            di civiltà e/o
            inciviltà?
            Tu?Io sono uno che non offende.Chi bestemmia offende.Quindi io al massimo sono uno che ha questa "patente di civiltà", non la distribuisco.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: liberta' di espressione
        - Scritto da: riccardo mirano
        mi fa piacere notare come secondo voi sia più
        grave bestemmiare che non violentare bambiniMi fa piacere che tu dica che sia bello uccidere le persone.Come? non l'hai detto?E chi ha detto *qui* che sia più grave bestemmiare che non violentare bambini?Come? nessuno?E allora PERCHE' MINCHIA LO SCRIVI????RISPONDI, SE HAI LE PALLE!
        • dont feed the troll scrive:
          Re: liberta' di espressione
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: riccardo mirano

          mi fa piacere notare come secondo voi sia più

          grave bestemmiare che non violentare bambini

          Mi fa piacere che tu dica che sia bello uccidere
          le
          persone.
          Come? non l'hai detto?
          E chi ha detto *qui* che sia più grave
          bestemmiare che non violentare
          bambini?
          Come? nessuno?
          E allora PERCHE' MINCHIA LO SCRIVI????
          RISPONDI, SE HAI LE PALLE!Voi che invece di parlare della censura per coprire i misfatti di certi appartenenti alla chiesa state a parlare di cazzate come le bestemmie.Non lo avete detto apertamente, ancor peggio lo avete dimostrato.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: dont feed the troll
            Voi che invece di parlare della censura per
            coprire i misfatti di certi appartenenti alla
            chiesa state a parlare di cazzate come le
            bestemmie.Secondo il tuo ragionamento tu sei un fottuto assassino perchè invece di parlare contro le stragi che ci sono in Africa oggi, ti metti a cparlare di censura dei siti web.Ma Vaff.... di tutto cuore.
            Non lo avete detto apertamente, ancor peggio lo
            avete
            dimostrato.se osi dire ancora una volta che *IO* ho detto che è più grave una bestemmia di uno strupro, ti denuncio istantaneamente.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: dont feed the troll
            Voi [CUT]Ho fatto una domanda precisa che attende un risposta precisa.Quanto al resto PI ha gentilmente censurato la mia precedente risposta (in topic e senza offese) e tutto il thread (off topic e con la tua bestemmia a maometto e la mia a dio)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: dont feed the troll


            Voi [CUT]

            Ho fatto una domanda precisa che attende un
            risposta
            precisa.

            Quanto al resto PI ha gentilmente censurato la
            mia precedente risposta (in topic e senza offese)
            e tutto il thread (off topic e con la tua
            bestemmia a maometto e la mia a
            dio)ha censurato anche me, quindi non so che dirti
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: liberta' di espressione
            - Scritto da: dont feed the troll
            ha censurato anche me, quindi non so che dirtipossiamo sempre limonare o incrociare i peni in segno di reciproca stima.
        • aaaaaaaaaaa scrive:
          Re: liberta' di espressione
          - Scritto da: unaDuraLezione...
          E allora PERCHE' MINCHIA LO SCRIVI????
          RISPONDI, SE HAI LE PALLE!tu hai seri problemi, fatti vedere da qualcuno che possa aiutarti
    • Daniele scrive:
      Re: liberta' di espressione
      - Scritto da: Giggi
      P.S: X Punto Informatico: quella di mettere le
      bestemmie in chiaro nel testo ce la potevate
      risparmiare. Davvero una scelta di cattivo gusto.
      Peccato
      davvero.In effetti quelle bestemmie potevate benissimo risparmiarvele...
    • rotfl scrive:
      Re: liberta' di espressione
      - Scritto da: Giggi
      Perche' per me chi bestemmia manifesta la propria
      ignoranza abissaleDiscorso privo di senso. Essere ignorante = non conoscere. Uno che bestemmia "conosce" Dio esattamente quanto uno che non bestemmia.
  • LoL scrive:
    Me ne andrei in Iran...
    ...almeno lì ti avvertono prima che si tratta di una teocrazia :PE cmq viva la bestemmia, porco dito!!
  • Giuda Iscariota scrive:
    Ricordiamoci anche di un'altra vittima
    di questo "prete".[yt]wM8VHmaxP74[/yt]http://www.bambinidisatana.com/meter.htm"non si tratta assolutamente di censura" (rotfl)(rotfl)(rotfl) Come mai questo "prete" non è in canonica a fare il prete?
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Perchè ?
    Siamo o no in uno stato laico ?Mica rompo le palle ai cristiani quando insultano satana eh !!!!!!
    • Claudio Messora scrive:
      Re: Perchè ?
      ma Satana non lo insultano. Dicono che è il diavolo.. vabbuò, questione di punti di vista.Comunque io sarò anche bacchettone, ma la bestemmia in sè e per sè, così come qualsiasi altra volgarità, sarebbe da evitare. Poi si potrebbe magari rimuovere il singolo commento o il singolo intervento, piuttosto che sequestrare tutto un forum.. che puzza tanto di censura.
      • Invece no scrive:
        Re: Perchè ?
        - Scritto da: Claudio Messora
        ma Satana non lo insultano. Dicono che è il
        diavolo.. vabbuò, questione di punti di
        vista.
        Comunque io sarò anche bacchettone, ma la
        bestemmia in sè e per sè, così come qualsiasi
        altra volgarità, sarebbe da evitare. Poi si
        potrebbe magari rimuovere il singolo commento o
        il singolo intervento, piuttosto che sequestrare
        tutto un forum.. che puzza tanto di
        censura.Qui non è in discussione il galateo, la beneducazione o maleducazione della gente. Qui è in discussione l'intervento delle forze dell'ordine (e con quale celerità poi! avessero ammazzato qualcuno non si sarebbero mosse tanto in fretta) mandate da un prete che usa la legge come fosse un suo giocattolo nel tentativo (questa volta non riuscito, ma solo perché c'era l'ADUC di mezzo che ha puntato i piedi) di mettere a tacere con la forza chi non gli aggrada e poi ha pure la faccia tosta di dire che non si tratta di censura.E questo è grave e va ben al di là di anche mille bestemmie su un forum.
        • XYZ scrive:
          Re: Perchè ?
          - Scritto da: Invece no
          - Scritto da: Claudio Messora

          ma Satana non lo insultano. Dicono che è il

          diavolo.. vabbuò, questione di punti di

          vista.

          Comunque io sarò anche bacchettone, ma la

          bestemmia in sè e per sè, così come qualsiasi

          altra volgarità, sarebbe da evitare. Poi si

          potrebbe magari rimuovere il singolo commento o

          il singolo intervento, piuttosto che sequestrare

          tutto un forum.. che puzza tanto di

          censura.

          Qui non è in discussione il galateo, la
          beneducazione o maleducazione della gente. Qui è
          in discussione l'intervento delle forze
          dell'ordine (e con quale celerità poi! avessero
          ammazzato qualcuno non si sarebbero mosse tanto
          in fretta) mandate da un prete che usa la
          legge come fosse un suo giocattolo nel tentativo
          (questa volta non riuscito, ma solo perché c'era
          l'ADUC di mezzo che ha puntato i piedi) di
          mettere a tacere con la forza chi non gli aggrada
          e poi ha pure la faccia tosta di dire che non si
          tratta di
          censura.

          E questo è grave e va ben al di là di anche mille
          bestemmie su un
          forum.Giusto. Ma comunque,
          un prete che usa la
          legge come fosse un suo giocattoloNON E' UN PRETE. Ma un funzionario legale di un' Azienda.La Religione, quella vera, (parere da agnostico e da appassionato di teologia, cosmogonia e occultismo) è TUTT'ALTRA COSA.
          • Antipop scrive:
            Re: Perchè ?
            - Scritto da: XYZ
            NON E' UN PRETE. Ma un funzionario legale di un'
            Azienda.Beh, da un certo punto di vista è anche peggio, dato che si è mosso sulle indicazioni date da un prete.
          • XYZ scrive:
            Re: Perchè ?
            - Scritto da: Antipop
            - Scritto da: XYZ


            NON E' UN PRETE. Ma un funzionario legale di un'

            Azienda.

            Beh, da un certo punto di vista è anche peggio,
            dato che si è mosso sulle indicazioni date da un
            prete.Io intendevo dire che il prete stesso faceva da avvocato (del diavolo? chissà..) ^^"
          • Antipop scrive:
            Re: Perchè ?
            - Scritto da: XYZ
            Io intendevo dire che il prete stesso faceva da
            avvocato (del diavolo? chissà..)
            ^^"Oops! Avevo capito male...
      • Senbee scrive:
        Re: Perchè ?
        Moltissimi dicono "porco diavolo!". È un'interiezione comunissima, soprattutto nei film e nella letteratura, ma anche tra la gente comune.Non mi pare che alcuno abbia mai ipotizzato che tale espressione costituisca un'offesa ai satanisti.La bestemmia può offendere persone particolarmente sensibili su certi argomenti, e quindi è buona educazione evitarla in certi contesti. Come i rutti e le scoregge. Ma è chiaro che riportando le parole di altri in un articolo di cronaca che parla proprio di vicissitudini relative a bestemmie, le parole contestate non possono essere ritenute né maleducate né offensive in quanto mera citazione e legittima cronaca. Offendersi e chiedere di censurare la citazione è tipico di una minoranza integralista e particolarmente ottusa per non accorgersi di tale ovvia differenza.
        • XYZ scrive:
          Re: Perchè ?
          - Scritto da: Senbee
          Moltissimi dicono "porco diavolo!". È
          un'interiezione comunissima, soprattutto nei film
          e nella letteratura, ma anche tra la gente
          comune.
          Non mi pare che alcuno abbia mai ipotizzato che
          tale espressione costituisca un'offesa ai
          satanisti.

          La bestemmia può offendere persone
          particolarmente sensibili su certi argomenti, e
          quindi è buona educazione evitarla in certi
          contesti. Come i rutti e le scoregge. Ma è chiaro
          che riportando le parole di altri in un articolo
          di cronaca che parla proprio di vicissitudini
          relative a bestemmie, le parole contestate non
          possono essere ritenute né maleducate né
          offensive in quanto mera citazione e legittima
          cronaca. Offendersi e chiedere di censurare la
          citazione è tipico di una minoranza integralista
          e particolarmente ottusa per non accorgersi di
          tale ovvia
          differenza.La "carica offensiva" attribuita alla bestemmia non è altro che lo "strascico" morale che ci portiamo dietro da mille anni di problemi "teocratici".Ripeto cmq, che offendere un "concetto" è comunque minare l'ideologia altrui (e in molti casi) è come offendere chi in questi ideali ci crede.Perciò almeno dal canto mio, evito di offendere il pensiero altrui indipendentemente dalla forma che esso ha.Non si tratta di "classe" come ha suggerito qualcuno, ma semplicemente della capacità, di confutare un idea altrui e che si ritiene errata, senza lederne la morale. Senza dubbio un esempio di superiorità intellettuale, non credete?
    • franchino scrive:
      Re: Perchè ?
      Satana ? Cos'è ? Esiste ? Citi il laicismo e parli di satana ? Coerenza
    • Cristian scrive:
      Re: Perchè ?
      sarei curioso di sapere dove hai visto insulti a Satana PS: a Milano gira un pazzo che scrive offese a Satana sui muri della Metro perchè sono invocazioni a Satana....
      • rotfl scrive:
        Re: Perchè ?
        - Scritto da: Cristian
        PS: a Milano gira un pazzo che scrive offese a
        Satana sui muri della Metro perchè sono
        invocazioni a
        Satana....No guarda, non sono proprio invocazioni, e non mi stupirei se fosse uno di CL.
  • giyf scrive:
    si potrebbero anche evitare le bestemmie
    non serve obbligatoriamente riportarle nel testo dell'articolo
    • invece no scrive:
      Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
      - Scritto da: giyf
      non serve obbligatoriamente riportarle nel testo
      dell'articoloSi invece, la prossima volta ci pensano su due volte prima di sequestrare un forum per queste cazzate.Bisognerebbe indire un bestemmia-day, giusto per ricordare ai tanti pazzi superstiziosi lì fuori che questo è uno stato laico visto che si permettono di interferire continuamente manco fosse una teocrazia.
      • Claudio Messora scrive:
        Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
        la lacità non centra niente."Porco bla bla" è un'offesa. Se dici "Porco Napolitano", è un'offesa e se Napolitano ti denuncia possono sequestrare il forum o il blog, si chiama sequestro preventivo.Se si evitasse di essere volgari spesso gratuitamente si potrebbe anche evitare spiacevoli, condivise o no, conseguenze, e inoltre ci si guadagnerebbe un filino in classe, che non guasta mai.. :)
        • Invece no scrive:
          Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
          - Scritto da: Claudio Messora
          la lacità non centra niente.
          "Porco bla bla" è un'offesa. Se dici "Porco
          Napolitano", è un'offesa e se Napolitano ti
          denuncia possono sequestrare il forum o il blog,
          si chiama sequestro
          preventivo.Dio non esiste. Non è una persona. Se dico "Porco Pluto" nessuno mi sequestra nulla perché PLUTO non esiste e se tu pensi che Pluto sia una tua divinità è solo un problema tuo.Come vedi _è_ una questione di laicità.Se credi in sciocchezze è solo un problema tuo.Se pensi che ti abbia insultato la tua divinità preferita è ancora solo un problema tuo.Se vedi cose che gli altri non vedono è ancora un problema tuo.
          Se si evitasse di essere volgari spesso
          gratuitamente si potrebbe anche evitare
          spiacevoli, condivise o no, conseguenze, e
          inoltre ci si guadagnerebbe un filino in classe,
          che non guasta mai..
          :)Fatti una cultura http://www.cristianesimo.it/poi torna qui a dirci cosa dice il Galateo al riguardo delle bestemmie.
          • Animale Polatico scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

            Come vedi _è_ una questione di laicità.
            Se credi in sciocchezze è solo un problema tuo.
            Se pensi che ti abbia insultato la tua divinità
            preferita è ancora solo un problema
            tuo.
            Se vedi cose che gli altri non vedono è ancora un
            problema
            tuo.BRAVO!Non deve esistere tutela giuridica di persone giuridicamente inesistenti.
          • krane scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Animale Polatico

            Come vedi _è_ una questione di laicità.

            Se credi in sciocchezze è solo un problema tuo.

            Se pensi che ti abbia insultato la tua divinità

            preferita è ancora solo un problema

            tuo.

            Se vedi cose che gli altri non vedono è ancora

            un problema tuo.
            BRAVO!
            Non deve esistere tutela giuridica di persone
            giuridicamente inesistenti.Quoto... Altrimenti si cominciano a denunciare gli sceneggiatori di hollywood per violenza e minacce verso i vari omini verdi.
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei parte di una risibile minoranza.Vai in mezzo ad una moschea a ripetere quello che scrivi coperto dall'anonimato dell'internacchio. Forza, vai. Ti sfido.Quando avranno tagliato via la tua faccia per pulirsi il culo e ti avranno cagato giù per la gola, torna pure qui.
          • anonymous scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei
            parte di una risibile
            minoranza.beh nell'antichità quasi tutti pensavano che la terra fosse piatta, maggioranza é diverso da verità
            Vai in mezzo ad una moschea a ripetere quello che
            scrivi coperto dall'anonimato dell'internacchio.
            Forza, vai. Ti sfido.in mezzo a una moschea é diverso! in molti paesi islamici la gente si indigna e si addolora ma non ti trucida, in alcune zone dei paesi islamici più fondamentalisti magari ti trucida, ma ti ricordo che pochi secoli fa succedeva anche da noi per dispute teologiche e confessionali e pochi anni fa in usa fondamentalisti hanno ucciso medici abortisti
            Quando avranno tagliato via la tua faccia per
            pulirsi il culo e ti avranno cagato giù per la
            gola, torna pure qui.hai un buono stile di scrittura, non hai bisogno di imitare gli editoriali del giornale
          • bluled scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Nessuno ti obbliga a non bestemmiare, ma è una questione di rispetto. Se quell' espressione sai che può offendere molte persone (e in Italia ci sono ancora molti cristiani) allora evita.Quando entri su un sito pornografico, ti avvisano che ci sono immagini che possono offendere la tua sensibilità, questo è un sito di informatica, e certe citazioni sono quanto meno fuori luogo ed in ogni caso non "arricchiscono" l'articolo.Allora mi chiedo, perchè non mettiamo qualche bella immagina porno qua e la per gli articoli? (o è solo un problema di diritti :) )Se poi vogliamo tirar fuori tutte le scusanti, che non è una persona giuridica ecc.. fate pure, questo non sminuisce il fatto che state offendendo "gratuitamente" più di una persona con un comportamento dai più definito deprecabile.
          • Gabriele Rosati scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

            Se poi vogliamo tirar fuori tutte le scusanti,
            che non è una persona giuridica ecc.. fate pure,
            questo non sminuisce il fatto che state
            offendendo "gratuitamente" più di una persona con
            un comportamento dai più definito
            deprecabile.Io trovo inquietante che su questo forum faccia più notizia la presunta "deprecabilità" della dichiarazione di Aduc (riportata integralmente come dovere di cronaca) piuttosto che il senso profondo della sentenza. Credo che questo la dica lunga, molto lunga, sul perchè in Italia certe cose vanno come vanno.
          • soulista scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Gabriele Rosati

            Se poi vogliamo tirar fuori tutte le scusanti,

            che non è una persona giuridica ecc.. fate pure,

            questo non sminuisce il fatto che state

            offendendo "gratuitamente" più di una persona
            con

            un comportamento dai più definito

            deprecabile.

            Io trovo inquietante che su questo forum faccia
            più notizia la presunta "deprecabilità" della
            dichiarazione di Aduc (riportata integralmente
            come dovere di cronaca) piuttosto che il senso
            profondo della sentenza. Credo che questo la dica
            lunga, molto lunga, sul perchè in Italia certe
            cose vanno come
            vanno.Parole sante direi.Qui in italia tutti guardano alla forma: per forza la gente bestemmia se vuole attirare l'attenzione!
          • Gino scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: bluled
            Nessuno ti obbliga a non bestemmiare, ma è una
            questione di rispetto.Anche a me danno fastidio molte cose dette o fatte dai Cattolici e dalla loro Chiesa, o da loro emanazioni di comodo, peccato che nessuno di loro si preoccupi minimamente di urtare la mia sensibilità.
            Se quell' espressione sai che può offendere molte
            persone (e in Italia ci sono ancora molti
            cristiani) allora
            evita.Pensa che i Cattolici in Italia non solo non si fanno problemi di offendere le altre religioni (ricordiamoci di chi si diverte a portare i maiali su suoli su cui si verrebbe far sorgere una moschea con tanto di regolare permesso), ma pretendono pure di imporre i loro sudici valori a quelli che non la pensano come loro (legge 40, aborto, eutanasia...). Io spero che Ratzinger sul letto di morte soffra come un cane.
            Quando entri su un sito pornografico, ti avvisano
            che ci sono immagini che possono offendere la tua
            sensibilità, questo è un sito di informatica, e
            certe citazioni sono quanto meno fuori luogo ed
            in ogni caso non "arricchiscono"
            l'articolo.
            Allora mi chiedo, perchè non mettiamo qualche
            bella immagina porno qua e la per gli articoli?
            (o è solo un problema di diritti :)
            )E quando accendi la Tv la mattina e ti propinano la messa su 2 reti, trasmissioni cattoliche, e tonnellate di servizi sui telegiornali sull'ultimo discorso assolutamente inutile contro la fame nel mondo pronunciato da un papa che subito dopo rientra nei fastosi palazzi vaticani e che gira in mercedes bianca... etc. etc. Nessuno però mi avverte che dovrò assistere a uno schifo del genere quando accendo la TV
            Se poi vogliamo tirar fuori tutte le scusanti,
            che non è una persona giuridica ecc.. fate pure,
            questo non sminuisce il fatto che state
            offendendo "gratuitamente" più di una persona con
            un comportamento dai più definito
            deprecabile.Vale quanto riportato in tutti i punti precedenti.
          • Lindoro scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Gino
            Io spero che Ratzinger sul
            letto di morte soffra come un
            cane.Le leggi che vietano servono solo contro di noi pecorelle smarrite... loro possono fare quel che meglio credono... In effetti Wojtila ha goduto della sospensione delle cure, sì insomma si è lasciato morire, proprio quell'eutanasia che tanto pervicacemente è impedita a noi inferiori. Che bella gente ci governa.
          • isaia panduri scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

            hai un buono stile di scrittura, non hai bisogno
            di imitare gli editoriali del
            giornaleLOL!!
          • Funz scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            Quando avranno tagliato via la tua faccia per
            pulirsi il culo e ti avranno cagato giù per la
            gola, torna pure
            qui.Ah beh, se questo è il livello culturale, la tolleranza e la finezza dei cristiani...
          • irolav scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei
            parte di una risibile
            minoranza.Non so lui.. personalmente... fiero di esserlo!
            Vai in mezzo ad una moschea a ripetere quello che
            scrivi coperto dall'anonimato dell'internacchio.
            Forza, vai. Ti
            sfido.

            Quando avranno tagliato via la tua faccia per
            pulirsi il culo e ti avranno cagato giù per la
            gola, torna pure
            qui.Ma quante Moschee hai visitato prima di venire qui a sparare queste c*****e?Ma lo sai di cosa stai parlando? Io in un viaggio in Turchia ho passato ore a discutere dell'esistenza di Dio con un fervente credente musulmano e ti posso dire che sono di un'apertura mentale notevole.Certo i fondamentalisti ci sono sia cattolici che musulmani ma da lì a sparare a zero su una religione (parlo da ateo...) ce ne corre.
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei
            parte di una risibile minoranza.Il fatto di essere maggioranza non prova nulla.In passato la maggioranza credeva che la terra fosse piatta: si sbagliavano.In passato la maggioranza credeva che la terra fosse al centro dell'universo: si sbagliavano.In passato la maggioranza credeva nelle streghe: si sbagliavano.In passato la maggioranza credeva che il sole ruotasse attorno alla terra: si sbagliavano.In passato la maggioranza credeva in una marea di sciocchezze: si sbagliavano.Come vedi essere in maggioranza significa solo "far parte dei pecoroni che non usano il cervello".
            Vai in mezzo ad una moschea a ripetere quello che
            scrivi coperto dall'anonimato dell'internacchio.
            Forza, vai. Ti sfido.Pensi che ritenga il credere in Allah meglio che credere nel vostro omino invisibile? (rotfl)
            Quando avranno tagliato via la tua faccia per
            pulirsi il culo e ti avranno cagato giù per la
            gola, torna pure qui.E il tuo punto sarebbe quale? "Ringraziaci che ti permettiamo d'esistere"? Ecco a voi tutti la vera morale de "i cristiani". "Sei minoranza quindi zitto e mosta". "Sei minoranza quindi abbiamo ragione noi". "Vi abbiamo torturato e ucciso fino all'altro giorno per le nostre superstizioni, dovresti ringraziarci che abbiamo smesso".Eccoli "i cristiani".http://www.cristianesimo.it/
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Io non sono cristiano, credo nel dio Denaro e cago sulla tua faccia.
          • iLuke scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Sono fondamentalmente daccordo con te (sono ateo e penso che le religioni e le superstizioni siano piaghe al pari della fame nel mondo e delle guerre) ma permettimi una battuta a riguardo di questo:- Scritto da: Invece no
            Come vedi essere in maggioranza significa solo
            "far parte dei pecoroni che non usano il
            cervello".
            A patto che la maggioranza non sia composta proprio da quelli che lo usano :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 luglio 2008 12.44-----------------------------------------------------------
          • rotfl scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no
            - Scritto da: MegaLOL

            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei

            parte di una risibile minoranza.

            Il fatto di essere maggioranza non prova nulla.
            In passato la maggioranza credeva che la terra
            fosse piatta: si
            sbagliavano.
            In passato la maggioranza credeva che la terra
            fosse al centro dell'universo: si
            sbagliavano.
            In passato la maggioranza credeva nelle streghe:
            si
            sbagliavano.
            In passato la maggioranza credeva che il sole
            ruotasse attorno alla terra: si
            sbagliavano.
            In passato la maggioranza credeva in una marea di
            sciocchezze: si
            sbagliavano.

            Come vedi essere in maggioranza significa solo
            "far parte dei pecoroni che non usano il
            cervello".Quoto
          • Antipop scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei
            parte di una risibile
            minoranza."Mangiate merda: 20 miliardi di mosche non possono aver torto!" (cit.)

            Vai in mezzo ad una moschea a ripetere quello che
            scrivi coperto dall'anonimato dell'internacchio.
            Forza, vai. Ti
            sfido.
            Che stronzata. Nessuno qui è andato in chiesa a porconare. E se non ti è chiara la differenza, vai quihttp://it.wikipedia.org/wiki/Laicismo
          • MA ROTFL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            Miliardi di persone pensano il contrario, tu sei
            parte di una risibile
            minoranzaTi sbagli, i cattolici nono sono la maggioranza delle persone nel mondo. E anche se lo fossero (e non lo sono) non avrebbero alcun diritto di imporre le proprie credenze. Hai perso l'argomento.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            Miliardi di persone pensano il contrarioSe miliardi di persone credono a ciò che non esiste, non per questo ciò che non esiste diventa reale.
            Vai in mezzo ad una moschea a ripetere quello che
            scrivi coperto dall'anonimato dell'internacchio.Perché?
            Quando avranno tagliato via la tua faccia per
            pulirsi il culo e ti avranno...Quindi concordi col fatto che le religioni portano inciviltà. Del resto tu stesso lo dimostri con il tuo intervento che ha il tono di una minaccia mafiosa.Le religioni hanno sempre causato guerre, la ragione e la scienza uniscono gli uomini e le donne di tutto il mondo. Alla follia delle superstizioni preferisco la saggezza del pensiero logico. Alle fantasie preferisco la realtà.
          • Number 6 scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Le religioni hanno sempre causato guerre, la
            ragione e la scienza uniscono gli uomini e le
            donne di tutto il mondo.Joseph Mengele, cough cough... Leucotomie transorbitali di massa, cough cough... Esperimenti su cittadini, cough cough...
            Alla follia delle
            superstizioni preferisco la saggezza del pensiero
            logico. Alle fantasie preferisco la
            realtà.L'hai letta su qualche bigliettino, immagino.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Number 6
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org


            Le religioni hanno sempre causato guerre, la

            ragione e la scienza uniscono gli uomini e le

            donne di tutto il mondo.

            Joseph Mengele, cough cough... Leucotomie
            transorbitali di massa, cough cough...
            Esperimenti su cittadini, cough
            cough...Credi che l'opera del medico che hai citato è dovuta all'amore per il sapere oppure all'ideologia nazista? La tua obiezione è evidentemente viziata da dimenticanze strumentali del contesto. Irrilevante se sono dovute a ignoranza o malafede.La dottrina nazista è peraltro un tipico miscuglio di pregiudizi e superstizioni pseudo-religiose basate su leggende e teogonie nordiche e principi dogmatici cristiani. Il caso che citi dimostra che quando le superstizioni diventano una guida, ciò che ne scaturisce è la parte peggiore delle abilità umane.
            L'hai letta su qualche bigliettino, immagino.No, l'ho scritta. E sottoscrivo.
          • MegaJock scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Credi che l'opera del medico che hai citato è
            dovuta all'amore per il sapere oppure
            all'ideologia nazista? La tua obiezione è
            evidentemente viziata da dimenticanze strumentali
            del contesto. Irrilevante se sono dovute a
            ignoranza o
            malafede.
            Tutti i paroloni di cui ti riempi la bocca sanno di piccola persona che si atteggia a grande saggio. Sei solo saccente. L'eugenetica, le lobotomie di massa e altre atrocità sono esistite a prescindere dal nazismo, e sono state poste in atto prima e dopo la seconda guerra mondiale.Il bimbo è vivace? Lobotomia.Ora siamo più evoluti. Li droghiamo. Via di Ritalin. Bello, eh?Risparmia i tuoi toni da saputello. Dopo aver visto il tuo sitino, ho capito tutto.
            La dottrina nazista è peraltro un tipico
            miscuglio di pregiudizi e superstizioni
            pseudo-religiose basate su leggende e teogonie
            nordiche e principi dogmatici cristiani. Il caso
            che citi dimostra che quando le superstizioni
            diventano una guida, ciò che ne scaturisce è la
            parte peggiore delle abilità umane.
            La parte mistica del nazismo è stata introdotta ben dopo l'ascesa al potere di Hitler e compagni, come stampella pseudo-religiosa per un'ideologia già di per se malata.Del resto, il comunismo ha fatto esattamente le stesse cose: deportazioni, esecuzioni di massa, internamento dei dissidenti quando l'eliminazione fisica sarebbe stata troppo "scomoda". Però immagino che da questo orecchio non ci senti o troverai qualche giustificazione usando tutta la tua scienza da terza media.


            L'hai letta su qualche bigliettino, immagino.

            No, l'ho scritta.
            E sottoscrivo.Patetico.
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            E tu gli rispondi? Guarda che è un pescivendolo, non ha mai fatto l'Università.
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Sei ancora qui, pulitore di cessi?
          • Gino scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Mmmmhhh "Mangiate merda!!! Migliardi di mosche non possono essersi tutte sbagliate!"Il mio è un paese più civile di quegli altri posti dove ti possono lapidare perchè offendi qualcosa che non esiste. Voglio credere che sia ancora così (anche se in questo ultimo periodo tira una brutta aria).
          • .... scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Si ma se non credi in Dio quello che dici tu non è una vera bestemmia ma di fatto da fastidio a quelli che credono e la leggono e la ascoltano non verrai colpito da un fulmine o da altro, inoltre non fa piacere a nessuno che venga ridicolizzato quello in cui si crede, cmq la tutela di persone giuridiche non esiste ma se io inizio a offendere i tuoi parenti morti, non credo che tu sia molto felice.
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: ....
            Si ma se non credi in Dio quello che dici tu non
            è una vera bestemmia ma di fatto da fastidio a
            quelli che credonoQuindi perché a loro poverini da fastidio io devo avere grane legali e loro devono avere il diritto di perseguitarmi?
            e la leggono e la ascoltano
            non verrai colpito da un fulmine o da altro,
            inoltre non fa piacere a nessuno che venga
            ridicolizzato quello in cui si crede, cmq laSe credi in superstizioni come nell'esistenza di un'omino invisibile che vive nel mezzo del cielo e che spara giudizi a destra e a sinistra non puoi pretendere che le persone normali non si facciano beffe di te.
            tutela di persone giuridiche non esiste ma se io
            inizio a offendere i tuoi parenti morti, non
            credo che tu sia molto felice.I miei parenti morti erano persone esistenti, Dio no, non c'è una singola prova che sia una che esiste.Non fa piacere? Sono d'accordo. Si dovrebbe evitare? Sono ancora d'accordo. Ma mi da fastidio questo credersi superiori di chi crede in queste sciocchezze che fanno leggi contro chi non crede perché, poverini, a loro da fastidio sentire certe cose.Hanno ucciso e torturato gente storicamente parlando fino all'altro ieri. Sono ancora qui che aspetto che paghino per i loro crimini. Non sono nella posizione di chiedere alcun rispetto, se glie lo si da dovrebbero prenderlo come un regalo, perché non se lo meritano.http://www.cristianesimo.it/
          • robby scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            sei te che non esisti infatti ti firmi nr = numero = niente
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: robby
            sei te che non esisti infatti ti firmi nr =
            numero =
            nientenr = non registratoEsattamente come te. (rotfl)Non pretendo che uno che crede nell'esistenza dell'omino invisibile possa capire cose difficili come queste.
          • schifato scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

            nr = non registratonon nel tuo casonr = numero = 0credere o meno all'omino, come dici te, non ha alcuna importanza.Sei un bastardo e un porcoo scusa t'ho offeso? non può essere siccome non sei registrato e quiondi nemmeno esisti
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: schifato

            nr = non registrato

            non nel tuo caso

            nr = numero = 0

            credere o meno all'omino, come dici te, non ha
            alcuna
            importanza.
            Sei un bastardo e un porco

            o scusa t'ho offeso? non può essere siccome non
            sei registrato e quiondi nemmeno
            esistiEcco la tolleranza e il rispetto dei cristiani (rotfl)
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            E' una questione di rispetto verso il prossimo.Se a te non interessa rispettare il prossimo, non pretendere che il prossimo ti rispetti.Ci sono dei valori in ognuno di noi.C'e' chi ne ha di piu' e chi ne ha di meno.Se tu non credi in Dio, non vedo perche' devi pronunciare frasi che possono agitare il prossimo.Si chiama "rispetto" e non "laicità" o altro.Detto questo, vorrei sottolineare che credo in un Essere superiore, non esattamente il Dio che vuole farci credere la Chiesa, ma in uno spirito superiore che ha creato gli esseri viventi.Nella Chiesa non ci credo fino da quando ho letto che è piu' facile che un cammello passi per la cruna di un ago piuttosto che un ricco per le porte del Paradiso.
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            E' una questione di rispetto verso il prossimo.Esatto, che incomincino a rispettare gli altri. Poi si potrà parlare di rispetto in senso contrario.
            Se a te non interessa rispettare il prossimo, non
            pretendere che il prossimo ti rispetti.Dopo 2000 anni di omicidi e torture (http://www.cristianesimo.it/) sarei io quello che deve incominciare a rispettare? (rotfl)
            Ci sono dei valori in ognuno di noi.Credere in una superstizione NON è un valore. Come non è un valore avere le allucinazioni o credere che la terra è piatta.
            C'e' chi ne ha di piu' e chi ne ha di meno.Di certo uno che crede in un dio sanguinario come quello dei cristiani non può riempirsi la bocca con parole come "valori".
            Se tu non credi in Dio, non vedo perche' devi
            pronunciare frasi che possono agitare il prossimo.Perché sono un uomo libero. E questo deve bastarti.
            Si chiama "rispetto" e non "laicità" o altro.Si chiama "rispetto" quando si riceve RISPETTO in cambio. Non quando una setta di superstiziosi pretende di fare e applicare leggi per condannare chi non crede nel loro supereroe. Quando questo accade è un problema di LAICITÀ. Visto che i cristiani sembrano non capire questo concetto è giusto ribellarsi e colpirli lì dove fa loro più male, finché non la smettono di intromettersi nella vita degli altri.Trovi un forum poco rispettoso delle tue sciocche credenze? Te ne vai e li lasci fare quello che vogliono. Finiranno all'inferno? Forse, fatti loro, a te cosa importa?
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare

            E' una questione di rispetto verso il prossimo.

            Esatto, che incomincino a rispettare gli altri.
            Poi si potrà parlare di rispetto in senso
            contrario.Secondo te, quelli che qua dentro, chiedono il rispetto ( quindi la censura sulle bestemmie ), sono coloro che non hanno rispettato gli altri? Sono coloro che hanno commesso atrocità contro i bambini? Sono coloro che credono nella Chiesa? Io ad esempio credo in un Dio, che non è quello della Chiesa.
            Dopo 2000 anni di omicidi e torture
            (http://www.cristianesimo.it/) sarei io quello
            che deve incominciare a rispettare?
            (rotfl)Si. Perche' non siamo stati noi (quelli che qui si sentono offesi ), ad aver commesso omicidi e torture, ne tantomeno i mandanti.

            Ci sono dei valori in ognuno di noi.

            Credere in una superstizione NON è un valore.
            Come non è un valore avere le allucinazioni o
            credere che la terra è
            piatta.Se tu credi in qualcosa, io non vengo a deriderti o ad insultarti. Quindi cerca di non deridere o insultare il prossimo.
            Di certo uno che crede in un dio sanguinario come
            quello dei cristiani non può riempirsi la bocca
            con parole come
            "valori".Chi ti ha detto che esiste solo un Dio e che sia quello cristiano? Ripeto, non credo nella Chiesa dell'ultimo millennio.
            Perché sono un uomo libero. E questo deve
            bastarti.Libero di insultare? Al mio paese è una cosa da animali, soprattutto se fatto nei confronti di persone "civili".Se hai le palle, fallo in una moschea contro Allah... sarai libero...dal tuo corpo.

            Si chiama "rispetto" e non "laicità" o altro.
            Si chiama "rispetto" quando si riceve RISPETTO in
            cambio. I lettori di PI non ti hanno offeso, quindi non ti hanno mancato di rispetto. Sei tu che stai mancando di rispetto verso gli altri.
            Non quando una setta di superstiziosi
            pretende di fare e applicare leggi per condannare
            chi non crede nel loro supereroe. Quando questo
            accade è un problema di LAICITÀ. Visto che i
            cristiani sembrano non capire questo concetto è
            giusto ribellarsi e colpirli lì dove fa loro più
            male, finché non la smettono di intromettersi
            nella vita degli
            altri.Te la prendi con chi non ti ha fatto nulla.Dubito sul tuo buon senso.Potresti mandar in galera un "neo-prete" solo perche' appartenente alla Chiesa e lo manderesti in galera con l'accusa di pedofilia giusto perche' fa parte di una "setta".
            Trovi un forum poco rispettoso delle tue sciocche
            credenze? Te ne vai e li lasci fare quello che
            vogliono. Finiranno all'inferno? Forse, fatti
            loro, a te cosa
            importa?E' un forum di informatica.Se poi son finito sul forum delle bestie di satana, mi spiace, ma dovro' far denuncia alle autorità competenti di aver scovato dei probabili criminali. :D
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Secondo te, quelli che qua dentro, chiedono il
            rispetto ( quindi la censura sulle bestemmie ),(rotfl) Quindi per te "rispetto" = "censura"?(rotfl)Ecco il modo di ragionare dei cristiani.Rispetto = IMPORRE LE PROPRIE SUPERSTIZIONI .
            sono coloro che non hanno rispettato gli altri?Certo, imporre il silenzio a qualcuno non è certo una forma di rispetto.
            Sono coloro che hanno commesso atrocità contro i
            bambini?Tu che vuoi imporre la censura si, stai commettendo un'atrocità, anche contro i bambini (che un giorno diverranno adulti e potrebbero trovarsi in problemi legali per il tuo "rispetto").
            Sono coloro che credono nella Chiesa?La stessa Chiesa che ha torturato e ucciso per generazioni?La stessa Chiesa che è oggi la principale colpevole del suicidio di molti omosessuali?La stessa Chiesa che oggi continua attivamente ad interferire con la laicità dello Stato tenendo in scacco i nostri politici corrotti?Si.
            Io ad esempio credo in un Dio, che non è quello
            della Chiesa.Questi sono fatti tuoi. Sei battezzato? Se sei battezzato sappi che la Chiesa ti usa come numerello da sventolare davanti ai politici dicendo che TU credi nel loro supereroe e nella Chiesa.
            Si. Perche' non siamo stati noi (quelli che qui
            si sentono offesi ), ad aver commesso omicidi e
            torture, ne tantomeno i mandanti.Devo ancora vedere dei cristiani che scendono in piazza contro le continue interferenze della Chiesa nella politica e nei suoi continui insulti verso le persone che non credono nell'omino invisibile o che, per loro sfortuna, sono diversi dai loro sciocchi e deleteri ideali. Quando lo vedrò potrò cambiare opinione, prima no.
            Se tu credi in qualcosa, io non vengo a deriderti
            o ad insultarti. Quindi cerca di non deridere o
            insultare il prossimo.Il tuo "rispetto" abbiamo già capito in cosa consiste. Meglio un maleducato in più che uno che pretende il tuo "rispetto" (che naturalmente è a senso unico, come al solito).
            Chi ti ha detto che esiste solo un Dio e che sia
            quello cristiano?E a te chi ti ha detto che se bestemmio dio quello sia il tuo di dio e non quello di un altro? Manie di grandezza?
            Ripeto, non credo nella Chiesa
            dell'ultimo millennio.Pensi che quella del millennio precedente fosse migliore? (rotfl)
            Libero di insultare?Se insulto idee o esseri inanimati/inesistenti che problema c'è?Ti offende? Fatti tuoi, è un problema tuo soggettivo, come potrebbe essere un problema mio soggettivo il fatto che tu insulti la marca di scarpe che indosso.
            Al mio paese è una cosa da
            animali, soprattutto se fatto nei confronti di
            persone "civili".Si abbiamo visto le persone "civili" che impognono il "rispetto". (rotfl)
            Se hai le palle, fallo in una moschea contro
            Allah... sarai libero...dal tuo
            corpo.Interessante questo sciocco ragionamento che spesso tirate in ballo. È simile al ragionamento "poteva andarti peggio, accontentati".(rotfl)
            I lettori di PI non ti hanno offeso, quindi non
            ti hanno mancato di rispetto. Sei tu che stai
            mancando di rispetto verso gli
            altri.Ma davvero? Ho bestemmiato? Non mi sembra. Ho invece criticato la vostra sciocca superstizione e le vostre sciocche credenze. Vi ho ricordato il vostro passato sanguinario.Ora che c'è, non si può fare nemmeno questo? Fino a questo punto si estende il tuo "rispetto"? Non posso nemmeno criticare le vostre ridicole credenze che avete per secoli e millenni usato per fare DEL MALE agli altri e continuate ad usare per sopprimere chi non la pensa come voi?
            Te la prendi con chi non ti ha fatto nulla.Questo lo dici tu. Tu mi conosci? No. Parli senza sapere ciò che dici.
            Dubito sul tuo buon senso.E io dubito sul tuo, come dubito sul "buon senso" di chiunque creda nell'esistenza di un omino invisibile "onnipotente ed onniscente" che addirittura si sente offeso se qualcuno glie lo mette in discussione come un bambino a cui è stato rotto un giocattolo.Di certo non ne hai dimostrato molto di buon senso.
            Potresti mandar in galera un "neo-prete" solo
            perche' appartenente alla Chiesa e lo manderesti
            in galera con l'accusa di pedofilia giusto
            perche' fa parte di una "setta".Potresti indicarmi dove ho scritto questo? Mi stai mettendo in bocca cose che non ho detto per caso? Bell'esempio di rispetto il tuo. Ah già, il vostro "rispetto" è il voler imporre a forza le vostre ridicole superstizioni sugli altri. E lo ritenete pure legittimo. Ecco il "rispetto" dei cristiani.
            E' un forum di informatica.Io parlavo del forum dell'ADUC cui fa capo questa notizia, non so di che stai parlando tu.
            Se poi son finito sul forum delle bestie di
            satana, mi spiace, ma dovro' far denuncia alle
            autorità competenti di aver scovato dei probabili
            criminali.
            :DDal discorso che hai fatto su "rispetto" == "censura" direi che la tua potrebbe anche non essere presa come battuta.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare

            Secondo te, quelli che qua dentro, chiedono il

            rispetto ( quindi la censura sulle bestemmie ),

            (rotfl) Quindi per te "rispetto" = "censura"?
            (rotfl)Ti punto il dito e tu guardi l'unghia...manco il dito...oddio... :(
            Ecco il modo di ragionare dei cristiani.
            Rispetto = IMPORRE LE PROPRIE
            SUPERSTIZIONI .Hai letto le prime due righe e poi hai smesso perche' ti era difficile capire tutto eh? Ho ripetuto che NON SONO CRISTIANO, ma credo in Dio.Capito? o il "Ma credo in Dio" devi leggerlo in un secondo istante perche' la frase lunga non la recepisci?
            Certo, imporre il silenzio a qualcuno non è certo
            una forma di rispetto.Chiedere che non si bestemmi e' diverso da Imporre il silenzio.

            Sono coloro che hanno commesso atrocità contro i

            bambini?

            Tu che vuoi imporre la censura si, stai
            commettendo un'atrocità, anche contro i bambini
            (che un giorno diverranno adulti e potrebbero
            trovarsi in problemi legali per il tuo
            "rispetto").perche' ho chiesto di non bestemmiare?Ma fatevi meno canne!
            Questi sono fatti tuoi. Sei battezzato? Se sei
            battezzato sappi che la Chiesa ti usa come
            numerello da sventolare davanti ai politici
            dicendo che TU credi nel loro supereroe e nella
            Chiesa.Pensa che i politici poi sbandierano il mio 730 con la destinazione dell'8x1000 alle ONLUS...
            Devo ancora vedere dei cristiani che scendono in
            piazza contro le continue interferenze della
            Chiesa nella politica e nei suoi continui insulti
            verso le persone che non credono nell'omino
            invisibile o che, per loro sfortuna, sono diversi
            dai loro sciocchi e deleteri ideali. Quando lo
            vedrò potrò cambiare opinione, prima
            no.Quindi non rispetti chi crede in Dio.persona civile...
            Il tuo "rispetto" abbiamo già capito in cosa
            consiste. Meglio un maleducato in più che uno che
            pretende il tuo "rispetto" (che naturalmente è a
            senso unico, come al
            solito).Chiedere di non bestemmiare è troppo per te?La Vostra, non è maleducazione, è razzismo allo stato puro.
            E a te chi ti ha detto che se bestemmio dio
            quello sia il tuo di dio e non quello di un
            altro? Manie di
            grandezza?No, e per questo ti ho chiesto il rispetto sia mio che di quelli che credono in un loro Dio.
            Pensi che quella del millennio precedente fosse
            migliore?
            (rotfl)Quella creata da "Gesu'" si.Quella dove c'erano "poveri" a diffondere il verbo si.
            Ti offende? Fatti tuoi, è un problema tuo
            soggettivo, come potrebbe essere un problema mio
            soggettivo il fatto che tu insulti la marca di
            scarpe che
            indosso.Va bene...fa finta che non ho scritto nulla... e' proprio un problema di limite intellettivo a quanto vedo.
            Si abbiamo visto le persone "civili" che
            impognono il "rispetto".
            (rotfl)Cioe'? Ripetiamo... quelli presenti qui che si scandalizzano hanno commesso atti violenti verso bambini? No? E allora? A quale tipologia di razzisti appartenete?

            Se hai le palle, fallo in una moschea contro

            Allah... sarai libero...dal tuo

            corpo.

            Interessante questo sciocco ragionamento che
            spesso tirate in ballo. È simile al ragionamento
            "poteva andarti peggio,
            accontentati".
            (rotfl)"Il riso abbonda sul viso degli stolti".Non tiro in ballo nulla. E' un dato di fatto.Pronti a "togliere il crocifisso dalle scuole", ma GUAI a "togliere il velo alle ragazze musulmane".Al mio paese si chiama CAGOTTO...e al vostro?
            Ma davvero? Ho bestemmiato? Non mi sembra. Ho
            invece criticato la vostra sciocca superstizione
            e le vostre sciocche credenze. Vi ho ricordato il
            vostro passato
            sanguinario.Appoggiare chi bestemmia non ti rende piu' puro.Ad esempio appoggiare chi commette un omicidio, non ti rende libero.

            Te la prendi con chi non ti ha fatto nulla.

            Questo lo dici tu. Tu mi conosci? No. Parli senza
            sapere ciò che
            dici.Se bestemmi, urti la mia sensibilità...era questo il senso.
            Potresti indicarmi dove ho scritto questo? Mi
            stai mettendo in bocca cose che non ho detto per
            caso? Bell'esempio di rispetto il tuo. Ah già, il
            vostro "rispetto" è il voler imporre a forza le
            vostre ridicole superstizioni sugli altri. E lo
            ritenete pure legittimo. Ecco il "rispetto" dei
            cristiani.Potresti indicarmi dove ho scritto questo? Mistai mettendo in bocca cose che non ho detto percaso?Stai cadendo nello stesso errore.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Quella creata da "Gesu'" si.
            Quella dove c'erano "poveri" a diffondere il
            verbo si.Gesù non è una figura storica: non c'è alcuna documentazione della sua esistenza. In ogni caso, accettando come veritieri i racconti evangelici, Gesù non ha mai creato una 'Chiesa', né ha mai assegnato a Pietro il compito di guidare la comunità, nemmeno ha dato mandato ai suoi discepoli di predicare al di fuori della comunità ebraica. Infine Pietro non è mai stato a Roma, dunque nemmeno poteva essere il rappresentante della comunità romana. Tutto questo non lo invento: è scritto nel Nuovo Testamento, tra Vangeli, Atti ed Epistole. Puoi verificarlo.
            Pronti a "togliere il crocifisso dalle scuole",
            ma GUAI a "togliere il velo alle ragazze
            musulmane".
            Al mio paese si chiama CAGOTTO...e al vostro?Se ragioni ci arrivi da solo. Lo Stato è e deve essere laico, dunque non si capisce perché in edifici pubblici deve essere esposto il simbolo di una religione. Tu parli tanto di rispetto, ma questo è un insulto per i cittadini non cristiani: come la mettiamo?Viceversa, il velo è un simbolo religioso il cui uso è strettamente privato. Come il portare al collo un crocifisso, come la tonaca dei sacerdoti, come il turbante dei fedeli sikh. Perché dovrebbe essere proibito? Questo lo chiami rispetto?
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Gesù non è una figura storica: non c'è alcuna
            documentazione della sua esistenza. Ci sono diversi oggetti che si pensa siano stati indossati o comunque utilizzati da Gesu'. Quest'ultimo poi disse ai suoi apostoli di andare a diffondere il verbo e tra questi vi e' Pietro che fondo' la "Chiesa" o almeno, una versione molto ridotta di quello che ci immaginiamo oggi ( non dimentichiamoci che i cristiani non erano visti di buon occhio dallo stato ).Comunque ripeto. Non riconosco QUESTA Chiesta come quella del mio DIO, ma questo non cambia il senso delle parole.

            Pronti a "togliere il crocifisso dalle scuole",

            ma GUAI a "togliere il velo alle ragazze

            musulmane".

            Al mio paese si chiama CAGOTTO...e al vostro?

            Se ragioni ci arrivi da solo. Lo Stato è e deve
            essere laico, dunque non si capisce perché in
            edifici pubblici deve essere esposto il simbolo
            di una religione.Ammesso e non concesso che mi sta anche bene, i veli indossati addosso alle ragazze musulmane, sono "BEN VISIBILI" ad occhio nudo e in un contesto preciso ( quello di essere indossate da ragazze musulmane ) corrispondono ad un simbolo religioso ben definito e quindi O VIENE RIMOSSO allo stesso modo, o entrambi restano al loro posto.Equita'.
            Tu parli tanto di rispetto, ma
            questo è un insulto per i cittadini non
            cristiani: come la
            mettiamo?Quale? il crocifisso? Te l'ho detto...si puo' benissimo rimuovere dalle pareti di edifici pubblici, ma anche i veli delle ragazze musulmane ( giusto x citare una religione ) dovranno essere rimossi da TUTTI i luoghi pubblici ( comprese le strade quindi ).
            Viceversa, il velo è un simbolo religioso il cui
            uso è strettamente privato.E' privato ma è ben visibile e in un determinato contesto identifica chiaramente il simbolo religioso e pertanto deve essere rimosso.Ripeto... EQUITA'
            Come il portare al
            collo un crocifisso, come la tonaca dei
            sacerdoti, come il turbante dei fedeli sikh.
            Perché dovrebbe essere proibito? Questo lo chiami
            rispetto?Il crocifisso in genere si porta _sotto_ gli indumenti. Le tonache e i turbanti sono vestigie di uomini religiosi e quindi potrebbero essere condotti ad "abiti da lavoro", ma il velo non rientra in questa casistica.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Ci sono diversi oggetti che si pensa siano stati
            indossati o comunque utilizzati da Gesu'.Vero, 'si pensa', ma senza alcun documento o indizio materiale: si tratta di voci su oggetti apparsi sempre moltissimi anni dopo la presunta esistenza. Nulla di concreto, insomma.
            Quest'ultimo poi disse ai suoi apostoli di andare
            a diffondere il verbo e tra questi vi e' Pietro
            che fondo' la "Chiesa" o almeno, una versione
            molto ridotta di quello che ci immaginiamo oggiIn realtà nei Vangeli (unici documenti in cui si racconta di Gesù, scritti tra i 30 ed i 100 anni dopo la sua morte) Gesù dice solo di diffondere la sua 'buona novella' tra gli ebrei. La metafora della 'pietra' è inserita nella narrazione solo da Matteo, mentre gli altri tre evangelisti riportano lo stesso dialogo omettendo quella battuta. Tuttavia sia in Matteo che in Marco Gesù si rivolge a Pietro definendolo 'Satana' (v. capitoli 70 e 71, risp.). D'altra parte la metafora della 'pietra angolare' tornava utile per collegare Gesù alle parole dei profeti dell'antico testamento. Inoltre Pietro non è mai stato a Roma, tantomeno ne è stato il primo vescovo. I documenti che elencano i Papi, quelli che tracciano la storia della Chiesa delle origini (almeno fino al 300-350 d.C.) e persino le lettere e gli Atti che fanno parte del Nuovo Testamento, confermano univocamente che Pietro non è mai stato il capo della Chiesa universale, ma soltanto la guida di una comunità cristiana in Giudea.
            Comunque ripeto. Non riconosco QUESTA Chiesta
            come quella del mio DIO, ma questo non cambia il
            senso delle parole.Nemmeno smentisce la verità storica. In ogni caso questa o quella, una religione resta pura superstizione, senza fondamento reale.
            Ammesso e non concesso che mi sta anche bene, i
            veli indossati addosso alle ragazze musulmane,
            sono "BEN VISIBILI" ad occhio nudo e in un
            contesto preciso ( quello di essere indossate da
            ragazze musulmane ) corrispondono ad un simbolo
            religioso ben definito e quindi O VIENE RIMOSSO
            allo stesso modo, o entrambi restano al loro posto.Hai dimenticato il contesto: non è questione di visibilità, ma di contesto. Ognuno ha il diritto di professare un credo, e dunque di indossarne i simboli. Lo Stato è di tutti, e tutti sono lo Stato, per cui esibire simbologie religiose particolari costituisce mancanza di rispetto per le altre. Il pubblico non è il privato, e viceversa. Hai bisogno di lezioni di diritto?
            Quale? il crocifisso? Te l'ho detto...si puo'
            benissimo rimuovere dalle pareti di edifici
            pubblici, ma anche i veli delle ragazze musulmane
            ( giusto x citare una religione ) dovranno essere
            rimossi da TUTTI i luoghi pubblici ( comprese le
            strade quindi ).Una persona non è un muro, la testa di una persona non è proprietà pubblica, lo Stato è laico, i cittadini hanno diritto di essere religiosi. Capisci la differenza tra un palazzo ed una persona?
            E' privato ma è ben visibile e in un determinato
            contesto identifica chiaramente il simbolo religioso e pertanto
            deve essere rimosso.Per niente. Non è esposto su una proprietà dello Stato. La persona professa una religione LO STATO NON PROFESSA ALCUNA RELIGIONE. Ci arrivi? PERSONA è diverso da STATO.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Gesù non ha mai creato una 'Chiesa', né ha mai
            assegnato a Pietro il compito di guidare la
            comunità, nemmeno ha dato mandato ai suoi
            discepoli di predicare al di fuori della comunità
            ebraica.
            Sbagliato: Matteo 16:18. Pietro è riconosciuto come il primo tra gli Apostoli e la "pietra" sui cui la Sua chiesa è fondata.
            Infine Pietro non è mai stato a Roma, dunque
            nemmeno poteva essere il rappresentante della
            comunità romana.
            Davvero? Ignazio di Antiochia e Ireneo di Lione non dono d'accordo con te. Immagino però che la tua autorità sia assoluta. :)
            Se ragioni ci arrivi da solo. Lo Stato è e deve
            essere laicoAssolutamente d'accordo. La Fede (qualunque sia) è una questione individuale e interiore, e in nessun caso deve travalicare le leggi secolari che comunque debbono rispettare la dignità e i diritti di tutti i cittadini.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org

            Sbagliato: Matteo 16:18. Pietro è riconosciuto
            come il primo tra gli Apostoli e la "pietra" sui
            cui la Sua chiesa è fondata.davvero?Matteo, 16:23: "Ma egli, voltandosi disse a Pietro: 'Lungi da me, Satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio"Frase ribadito da Marco,8:33, mentre la similitudine pietro-pietra non è confermata da nessun altro Vangelo, anche se gli altri riportano la stessa conversazione. Hanno tutti saltato quell'unica frase oppure si tratta di interpolazioni successive per avvicinare la narrazione a quelle dell'Antico Testamento dove c'è la stessa similitudine quando si parla del Messia?Inoltre i dissidi che emergono tra Pietro e Paolo a proposito della predicazione anche ai 'gentili' o riservata ai giudei rivela che Pietro non era affatto il 'capo' della Chiesa. Inoltre Pietro non è mai stato a Roma e non è mai stato Papa. Le stesse liste dei papi e le cronache della Chiesa non citano mai Pietro. Almeno fino al terzo-quarto secolo.
            Davvero? Ignazio di Antiochia e Ireneo di Lione
            non dono d'accordo con te. Immagino però che la
            tua autorità sia assoluta.Di Ignazio non mi risulta che citi Pietro: puoi indicare in modo più preciso? Ireneo (terzo secolo) elenca i nomi dei primi dodici papi, e parte da Lino, non da Pietro. Inoltre una Costituzione Apostolica del 270 conferma l'elenco di Ireneo precisando che Lino ebbe l'incarico direttamente da Paolo.La 'Lettera ai romani', scritta tra il 57 ed il 58 cita per nome circa una trentina di esponenti importanti della comunità cristiana di Roma, tra i quali Pietro è assente. Assenza di Pietro comune a tutti i documenti, al punto che Raymond Brown (1973), nella sua monografia dedicata a Pietro conclude che "Non c'è alcuna testimonianza sicura del fatto che Pietro abbia mai diretto come capo supremo o vescovo la locale Chiesa di Roma. Stando al Nuovo Testamento, non sappiamo nulla di una successione di Pietro a Roma".
          • emmeesse scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Lascia perdere, questi crederebbero anche a babbo natale.Anzi, guardando chi c'e' al governo, direi che CI CREDONO proprio.Purtuttavia la bestemmia rivolta a dio e' reato per la legge italiana (quella rivolta a madonne, spiriti santi e gesu vari no) per cui la sola soluzione possibile per tacitare questi cristiani e' quella di illuminarli con la Vera Religione, la Sola ed Unicahttp://pastafarianesimo.blog.kataweb.it/RAmen fratello
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Secondo te, quelli che qua dentro, chiedono il
            rispetto ( quindi la censura sulle bestemmie )Rispetto non vuol dire censura. Io non bestemmio, perché lo ritengo stupido, ma non posso accettare che tale comportamento venga censurato per un qualche malinteso 'rispetto'. Essere irrispettosi può essere discutibile, ma per fortuna non è reato nei paesi civili.
            Io ad esempio credo in un Dio, che non è quello
            della Chiesa.Bravo, e allora?
            Si. Perche' non siamo stati noi (quelli che qui
            si sentono offesi ), ad aver commesso omicidi e
            torture, ne tantomeno i mandanti.Difesa debole e senza senso per una religione. Anche i nazisti si potrebbero giustificare allo stesso modo: credono negli stessi pregiudizi che hanno provocato milioni di morti, ma non sono stati loro ad uccidere, né ad ordinare i massacri.
            Se tu credi in qualcosa, io non vengo a deriderti
            o ad insultarti. Quindi cerca di non deridere o
            insultare il prossimo.Sostenere l'assurdità delle superstizioni religiose non è un insulto, ma una questione di razionalità. Dire che non esiste alcuna divinità è logico: nessuna legge naturale prevede l'esistenza di un dio. E le leggi naturali sono certe, matematiche ed universali. Al contrario, postulare l'esistenza di un dio ha tutti i caratteri della superstizione. Credere in dio ha lo stesso valore di credere nella fatina dei denti.
            Chi ti ha detto che esiste solo un Dio e che sia
            quello cristiano? La Chiesa.
            Ripeto, non credo nella Chiesa dell'ultimo millennio.Preferisci quella dell'Inquisizione?
            Libero di insultare? Libero di pensare in modo razionale.
            Al mio paese è una cosa da animali, soprattutto se fatto
            nei confronti di persone "civili".Non vedo grande civiltà nel credere in superstizioni che storicamente hanno portato all'umanità guerre, massacri e devastazioni.
            Se hai le palle, fallo in una moschea contro Allah... Vedo che anche tu conosci quanto siano pericolose le superstizioni religiose.
            lo manderesti
            in galera con l'accusa di pedofilia giusto
            perche' fa parte di una "setta".Questo dove l'hai letto? Smetti di vivere nel mondo delle favole.
            E' un forum di informatica.
            Se poi son finito sul forum delle bestie di
            satana, mi spiace, ma dovro' far denuncia alle
            autorità competenti di aver scovato dei probabili
            criminali.L'articolo tratta di un forum ingiustamente censurato che torna online. Il tuo commento mostra quanto siano in te radicati i pregiudizi. L'essere atei non vuol dire credere ad altro dio, tantomeno ha a che vedere col satanismo, che è un fenomeno strettamente legato alla fede cristiana.
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Giusto perche' il redattore si e' degnato di prendermi per esempio e rispondermi, cito due regole scritte da lui o da chi lo ha preceduto che sono tutt'ora valide come "policy" :# mai scrivere commenti ingiuriosi e offensivi rispetto a chicchessia# moderare il linguaggio, evitare frasi e terminologie volgari, razziste o sessistePertanto, richiedere la rimozione di bestemmie, non puo' esser considerata censura ma "rispetto delle regole".Inoltre informare sulla chiusura "ingiusta" di un forum non necessita l'obbligo di riportare bestemmie o frasi che potrebbero urtare la sensibilità di qualcuno.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Difesa debole e senza senso per una religione.
            Anche i nazisti si potrebbero giustificare allo
            stesso modo: credono negli stessi pregiudizi che
            hanno provocato milioni di morti, ma non sono
            stati loro ad uccidere, né ad ordinare i
            massacri.
            Ancora Godwin. Quindi, se vedo qualcuno con la t-shirt del Che, devo trattarlo da assassino perchè crede in un'ideologia che ha causato milioni di morti?
            E le leggi naturali sono
            certe, matematiche ed universali.Eh si. Infatti all'inizio del XX Secolo si pensava che ormai in Fisica si conoscesse ormai tutto quel che c'era da conoscere. :DPrima di essere tanto arroganti da voler credere di sapere TUTTO dell'Universo, cominciamo ad esplorarlo un po' meglio. E' grandino. Potremmo rimanere sorpresi da molte cose.
            Libero di pensare in modo razionale. Conosco molta gente che parlava così. Poi, alla prima tragedia...
            Non vedo grande civiltà nel credere in
            superstizioni che storicamente hanno portato
            all'umanità guerre, massacri e devastazioni.Perchè vivi nel mondo moderno, allora? I due conflitti più tremendi a memoria recente non sono stati causati da "superstizioni" come le chiami tu. Sono stati causati da ragioni politiche ed economiche, con un pizzico di fanatismo che nulla ha a che vedere con la religione. E pensa che l'intero mondo in cui vivi deriva proprio da quei conflitti. Il razionalismo senza coscienza è un mostro.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            Quindi, se vedo qualcuno con la
            t-shirt del Che, devo trattarlo da assassino
            perchè crede in un'ideologia che ha causato milioni di morti?E perché? Io non giudico un cristiano come fosse assassino, ma solo uno dei tanti che credono alle favole.
            Prima di essere tanto arroganti da voler credere
            di sapere TUTTO dell'Universo, cominciamo ad
            esplorarlo un po' meglio. E' grandino. Potremmo
            rimanere sorpresi da molte cose.Non sai leggere? Ho scritto che le leggi naturali sono certe, matematiche ed universali. Non ho scritto che la scienza sa tutto, ma che quello che sa è certo. Quella di voler spiegare tutto è caratteristica delle religioni, ed il tuo ragionamento illogico dimostra la differenza tra realtà e religione.
            Conosco molta gente che parlava così. Poi, alla prima tragedia...Conosci gente irrazionale.
            I due conflitti più tremendi a memoria recente non sono
            stati causati da "superstizioni" come le chiami tu. E allora? Ciò non toglie che le religioni dividono e provocano guerre. Non ho mica scritto che sono le uniche cause. Continui a dimenticare la logica nelle tue risposte. E' un caso?
            E pensa che l'intero mondo in cui vivi deriva proprio da quei
            conflitti. La realtà storica dipende sempre da ciò che è accaduto prima. Ma questo, oltre che ovvio, non dimostra nulla.
            Il razionalismo senza coscienza è un mostro.La ragione è logica, collega, calcola, deduce, dimostra. L'etica non ha nulla a che vedere col ragionamento, tranne che ne può essere un sostegno. La coscienza può essere guidata da un'etica. La ragione al massimo fornisce strumenti, è l'uso a determinarne la bontà. Quindi è l'essere umano senza coscienza ad essere mostruoso, oppure quello con una coscienza distorta da superstizioni e pregiudizi, privo di razionalità.Gli scienziati non hanno mai scatenato guerre, ma hanno sempre unito le loro forze in nome del sapere, indipendentemente da opinioni e convinzioni personali.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Non sai leggere? Ho scritto che le leggi naturali
            sono certe, matematiche ed universali. Non ho
            scritto che la scienza sa tutto, ma che quello
            che sa è certo.
            Ti stai arrabbiando, vedo. La "scienza" (o meglio gli scienziati) hanno giurato e spergiurato su concetti e teorie che si sono rivelate totalmente infondate. E' logico, siamo umani.
            Quella di voler spiegare tutto è caratteristica
            delle religioni, ed il tuo ragionamento illogico
            dimostra la differenza tra realtà e religione.
            Ti arrabbi sempre di più e non riesci a capire: la religione non deve spiegare TUTTO, deve darti una guida morale. Il resto è responsabilità tua.
            Conosci gente irrazionale.
            Immagino che tu sappia ogni cosa. Oltre alla tua millantata "formazione" archeologica, sei anche un sociologo? :)
            E allora? Ciò non toglie che le religioni
            dividono e provocano guerre. Non ho mica scritto
            che sono le uniche cause. Continui a dimenticare
            la logica nelle tue risposte. E' un
            caso?Le religioni sono, come ogni ideologia, utilizzabili a sproposito per scopi veramente ignobili. Questo è vero per ogni cosa. Riusciamo a massacrarci persino in nome dello sport.
            La realtà storica dipende sempre da ciò che è
            accaduto prima. Ma questo, oltre che ovvio, non
            dimostra nulla.
            Parole vuote.
            La ragione è logica, collega, calcola, deduce,
            dimostra.Immagino che ti illuderai ti poter capire il funzionamento dell'intero Universo. Hai anche una formazione in Fisica, Astronomia, Chimica, Biologia e altro? :D
            Gli scienziati non hanno mai scatenato guerre, ma
            hanno sempre unito le loro forze in nome del
            sapere, indipendentemente da opinioni e
            convinzioni
            personali.Gas nervino, missili balistici, guerra biologica, armi nucleari, teorie sulla superiorità razziale, lobotomie di massa... La Scienza ha perso la sua innocenza da molto tempo. Come ogni cosa legata alla natura umana.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            Ti stai arrabbiando, vedo. Niente affatto.
            La "scienza" (o meglio gli scienziati) hanno giurato
            e spergiurato su concetti e teorie che si sono rivelate
            totalmente infondate. E' logico, siamo umani.Continui a non capire. Oppure fingi?Non ho mai scritto che la scienza abbia una risposta 'corretta' agli interrogativi, ma che le dimostrazioni, le leggi hanno valore per tutti, sono universali, e scaturiscono da elaborazioni logiche, matematiche, certe. Il fatto che possano essere modificate e corrette nel tempo è caratteristica della scienza: il dogmatismo, la cecità di fronte all'evidenza contraria, il relativismo delle affermazioni soo caratteri delle religioni, che non appartengono alla scienza. Detto questo tu citi 'teorie' e 'concetti', ovvero espressioni della scienza che per definizione non sono arrivate a possedere caratteri di dimostrazione sperimentale. La 'teoria' della relatività, per esempio, resta non dimostrata scientificamente, anche se l'esperienza non fa che confermare la sua validità: questo perche il metodo della scienza prevede che la 'teoria' sia verificabile attraverso esperimenti evidenti e ripetibili, oltre che dimostrata per via matematica per essere considerata un 'legge' fisica. Quindi, ancora una volta, le leggi naturali sono certe ed universali.
            Ti arrabbi sempre di più e non riesci a capire:
            la religione non deve spiegare TUTTO, deve darti
            una guida morale. Il resto è responsabilità tua.Non capisci che non mi arrabbio, solo non capisco come puoi sfoggiare tanta ignoranza senza vergogna. Le religioni, tutte, forniscono la spiegazione del tutto attraverso l'esistenza della divinità creatrice. Il cristianesimo utilizza le mitologia creazioniste ebraiche: l'Antico Testamento contiene la cosmogonia e la cosmologia cristiana. Le religioni per loro natura forniscono una spiegazione del tutto: quella del cristianesimo la trovi nei primi libri della Bibbia. L'ispirazione divina della Bibbia è un dogma cattolico, dunque la tua affermazione è falsa. Conosci i principi basilari del cristianesimo?Un culto non serve a imporre regole morali, che semmai ne sono una conseguenza. Le indicazioni sul comportamento seguono, non precedono, le teologie.Se hai questa idea, evidentemente non hai ben chiaro cosa sia una religione.
            Immagino che tu sappia ogni cosa. Non ogni cosa, solo quel che dico. Se non presenti prove contrarie devo ovviamente ritenere corrette le mie posizioni. La religione è irrazionale: puoi sostenere il contrario?
            Le religioni sono, come ogni ideologia,
            utilizzabili a sproposito per scopi veramente ignobili.
            Questo è vero per ogni cosa. Riusciamo
            a massacrarci persino in nome dello sport.Vero, ma devi convenire che si tratta sempre di conflitti basati su posizioni del tutto irrazionali. La logica, come la matematica con cui condivide il metodo, in quanto tale, porta a posizioni coincidenti e non a conflitti: due più due farà sempre quattro, indipendentemente dalla cultura, dal pensiero o dalla religione di chi compie l'addizione.
            Immagino che ti illuderai ti poter capire il
            funzionamento dell'intero Universo.Immagini: ecco il tuo errore. Ti ho già detto che non ho mai sostenuto che la ragione possa spiegare tutto: nemmeno ci si prova. Più semplicemente, ciò che è dimostrato è valido per tutti. Non immaginare quel che penso, ma limitati a quel che scrivo: di questo hai la prova che è vero, dal momento che l'ho scritto; di quello sai soltanto che è una tua immaginazione.
            Hai anche una formazione in Fisica, Astronomia, Chimica,
            Biologia e altro?Ho alle spalle studi linguistici ed antropologici, poi sono passato all'archeologia ed ora studio bioinformatica, dunque chimica, biologia, fisica, matematica, genetica e le materia collegate, oltre a robotica e programmazione. L'astronomia l'ho approfondita come materia strumentale all'archeologia. Lavoro come sistemista ed in passato ho lavorato sei anni come programmatore. Nel tempo libero mi occupo di teatro e pittura, oltre che di web. Quindi la risposta è sì. D'altra parte se approfondisci una materia, inevitabilmente ti serve conoscere anche le altre. Se sai cos'è l'archeologia, sai anche quante materie è necessario conoscere per l'analisi dei dati di uno scavo. Dalla zoologia alla cucina, dall'odontoiatria all'alimentazione, dalla medicina alla botanica, alla chimica, all'economia, la politica, la sociologia, ecc.
            Gas nervino, missili balistici, guerra biologica,
            armi nucleari, teorie sulla superiorità razziale,
            lobotomie di massa... La Scienza ha perso la sua
            innocenza da molto tempo. Come ogni cosa legata
            alla natura umana.La scienza non è buona o cattiva. L'uso del progresso scientifico non è parte della ricerca, ma dell'etica umana. Gli elementi di irrazionalità del comportamento umano provocano disastri, la ricerca scientifica no. Il tuo mescolare gli ambiti è tipico errore di chi osserva il mondo attraverso le lenti deformanti di ideologie o superstizioni: confondi i due ambiti della conoscenza e dell'etica, come fanno le religioni, senza vedere che si tratta di elementi distinti. Il falegname può costruire una sedia bene o male, ma di questo il martello e la lima non hanno colpa né merito, e nemmeno chi ha ideato e costruito quegli strumenti.In tutti i casi da te citati si tratta di utilizzo di tecnologie o scoperte scientifiche secondo progetti politici ed ideologici: la scienza non na alcuna responsabilità, nella misura in cui il sapere non è buono né cattivo, ma è conoscenza. La sovrapposizione delle due cose porta all'oscurantismo di tipo medievale. Siamo nel 2008, dovresti aggiornare il tuo modo di pensare.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            In tutti i casi da te citati si tratta di
            utilizzo di tecnologie o scoperte scientifiche
            secondo progetti politici ed ideologici: la
            scienza non na alcuna responsabilità, nella
            misura in cui il sapere non è buono né cattivo,
            ma è conoscenza.
            Sbagliato: il sapere è SEMPRE buono, perchè l'ignoranza è male. Quanto alla Scienza, non è un' "entitâ", è una disciplina e un metodo. Gli scienziati possono essere buoni, cattivi o semplicemente noncuranti dei metodi e dei risultati.Ho tagliato tutta la parte di cui sopra perchè evidentemente i tuoi pregiudizi nei miei confronti come credente sono troppo ben radicati, oserei dire dogmatici.Tu sembra che pensi che io, come Cristiano, creda che il mondo sia stato creato in 6 giorni, che rigetti la teoria evoluzionistica e che guardi la scienza con sospetto. Non è così: la Bibbia non è un testo scientifico, e nessuno deve pretendere che lo sia. E' un testo che dovrebbe spiegare la nostra posizione all'interno dell'Universo, ma è stata comunque scritta da uomini di un'altra era e il suo messaggio filtrato attraverso i pregiudizi e le convinzioni del tempo.Io sono un grande appassionato della scienza e della tecnologia, e so che essere nel ramo non significa essere non credenti. O pensi che Buzz Aldrin sia un primitivo e un ignorante perchè ha fatto la Comunione sulla Luna? O che l'equipaggio dell'Apollo 8 fosse formato da oscurantisti perchè ha letto la Genesi in orbita lunare? :)Perchè se pensi di essere meglio di loro è grave. :D
            La sovrapposizione delle due cose porta
            all'oscurantismo di tipo medievale. Siamo nel
            2008, dovresti aggiornare il tuo modo di
            pensare.Il Medioevo ha visto molti grandi progressi tecnici, se hai studiato Storia davvero dovresti saperlo. :D2008? E allora? Credi che il mondo, che l'Uomo cambi secondo le date? E poi perchè proprio tu usi la datazione dalla nascita di Cristo? Perchè non lo misuri dall'inizio del Rinascimento o dalla Rivoluzione Francese? O perchè non con il calendario Ebraico? 2008 è una data, niente più. Nel 3008 ci sarà gente che guarderà a noi e ci considererà primitivi.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            Sbagliato: il sapere è SEMPRE buono, perchè
            l'ignoranza è male. Come preferisci. Ma non credo che il sapere in sé abbia una moralità. Più corretto e condivisibile sarebbe "Il sapere è sempre auspicabile poiché l'ignoranza conduce al male"
            Quanto alla Scienza, non è un' "entitâ", è una
            disciplina e un metodo. Vero, esattamente in questo senso ha parlato di scienza. Ed in quanto tale la conoscenza non è etica, né tenta di proporne una; è uno strumento.
            Gli scienziati possono essere buoni, cattivi o
            semplicemente noncuranti dei metodi e dei risultati.Uno scienziato, per definizione non può non curarsi del metodo di ricerca, ne trascurare i risultati.
            i tuoi pregiudizi nei miei
            confronti come credente sono troppo ben radicati,
            oserei dire dogmatici.Non credo di avere alcun pregiudizio sui credenti in genere, anzi ho profondo rispetto per chi crede in quanto persona. Non posso dire di apprezzare il credere in genere, ma è cosa ben diversa. Se attacco un modo di pensare o di agire in qualche modo, non per questo dequalifico la persona cui appartiene quel pensiero o quella azione. Non ho dogmi. Presento le mie idee, nella speranza (davvero!) che siano messe in dubbio in modo articolato e ragionevole. E' un modo per mettere alla prova, ed eventualmente modificare, quel che penso. L'unica mia preoccupazione è di pensare nel modo sbagliato, e l'unico modo per essere sicuro di non sbagliare è mettermi alla prova ad ogni occasione. Ovvio che l'abitudine (e l'attitudine) alla discussione, oltre al costante bisogno di saperne di più mi abbiano portato negli anni ad uno stile alle volte 'spigoloso'. Raramente, infatti, incrocio personalità in grado di ragionare con proprietà.
            Tu sembra che pensi che io, come Cristiano, creda
            che il mondo sia stato creato in 6 giorni, che
            rigetti la teoria evoluzionistica e che guardi la
            scienza con sospetto.Ti assicuro che non ho mai pensato nulla di tutto questo. Nemmeno mi pare di aver fatto cenno ad alcuna delle 'credenze' che hai citato.
            Non è così: la Bibbia non è
            un testo scientifico, e nessuno deve pretendere
            che lo sia. Ovvio, ma questo non è un concetto acquisito per molti credenti.
            Io sono un grande appassionato della scienza e
            della tecnologia, e so che essere nel ramo non
            significa essere non credenti. O pensi che Buzz
            Aldrin sia un primitivo e un ignorante perchè ha
            fatto la Comunione sulla Luna? O che l'equipaggio
            dell'Apollo 8 fosse formato da oscurantisti
            perchè ha letto la Genesi in orbita lunare?Non penso che i credenti, solo per questo, siano dei cavernicoli. Anche solo scrivere questa frase mi provoca l'orticaria. Rigetto ogni forma di pregiudizio nel mio modo di pensare. Però so bene quale sforzo di volontà ho dovuto mettere negli anni per riuscire a 'pulire' così la mia mentalità, dunque sarebbe ipocrita da parte mia non riconoscere negli altri lo stesso difetto che io stesso ho conosciuto. L'onestà intellettuale di uno scienziato non può essere messa in dubbio dalle sua convinzioni religiose, ove ci fossero. D'altra parte, se la fede fosse d'ostacolo al lavoro scientifico, il discorso cambia. Ed è qui che nascono i problemi etici per chi crede, problemi che io ritengo inappropriati per chi si ritenga davvero scienziato. Ma ripeto: il mio eventuale disprezzo è dovuto a comportamenti intellettualmente disonesti, non alle persone in quanto credenti. Non so se sono riuscito a spiegarmi.
            Perchè se pensi di essere meglio di loro è grave.Quel che penso di me l'ho scritto prima. Non è il caso di ripetere.
            Il Medioevo ha visto molti grandi progressi
            tecnici, se hai studiato Storia davvero dovresti
            saperlo.Lo so. Ed è anche un periodo molto affascinante da riscoprire. Ciò non toglie che il progresso sociale e culturale è stato depresso dall'asfissiante presenza della religione in ogni istante della vita delle persone.Prima di una tua obiezione in tal senso, aggiungo che tutto ciò è vero pur tenendo conto dell'opera insostituibile degli amanuensi nei conventi che hanno preservato gran parte della cultura antica sopravvissuta, spesso contro i roghi ordinati dalla Chiesa stessa.
            usi la datazione dalla nascita di Cristo?Per praticità, in questo scambio di battute. Normalmente uso la dicitura 'era volgare' (e.v.), universalmente accettata nelle pubblicazioni scientifiche.
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Ho alle spalle studi linguistici ed
            antropologici, poi sono passato all'archeologia
            ed ora studio bioinformatica, dunque chimica,
            biologia, fisica, matematica, genetica e le
            materia collegate, oltre a robotica e
            programmazione. L'astronomia l'ho approfondita
            come materia strumentale all'archeologia. Lavoro
            come sistemista ed in passato ho lavorato sei
            anni come programmatore.
            Cioè sai tutto e non sai niente. Piantala di raccontare balle: dicci che cattedra occupi, dai.Ah già, non puoi. "Lavori come sistemista", cioè sei un co.co.co...dé!Tra te e il baciapile, andate a quel paese.Fessi.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaLOL
            dicci che cattedra occupi, dai.
            "Lavori come sistemista", cioè sei un co.co.co...dé!
            Tra te e il baciapile, andate a quel paese.
            Fessi.Ecco tutto il peso della tua cultura, la proprietà del tuo linguaggio e la profondità del tuo pensiero. Ci vedo anche una notevole dose di invidia. Dopo queste tue frasi, è quasi superfluo farti sapere che le tue opinioni perdono ogni valore, ammesso che prima ne avessero uno. Cresci.Per la cronaca: non ho un contratto 'precario', anche se questo dettaglio non ha alcuna importanza. Lo aggiungo solo per sottolineare ancora una volta che le tue frasi sono espressione di pregiudizi basati sul nulla più assoluto.
          • MegaJock scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Ecco tutto il peso della tua cultura, la
            proprietà del tuo linguaggio e la profondità del
            tuo pensiero. Ci vedo anche una notevole dose di
            invidia.Invidia? Probabilmente lavori per me o per uno come me.Fesso.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: MegaJock
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org


            Ecco tutto il peso della tua cultura, la

            proprietà del tuo linguaggio e la profondità del

            tuo pensiero. Ci vedo anche una notevole dose di

            invidia.

            Invidia? Probabilmente lavori per me o per uno
            come me.Invidia, invidia. E scarso senso della realtà.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no
            Dopo 2000 anni di omicidi e torture
            (http://www.cristianesimo.it/) sarei io quello
            che deve incominciare a rispettare?
            (rotfl)
            Si, dovresti. Io rispetto i marxisti anche dopo quello che il marxismo ha causato nel mondo, in un lasso di tempo di gran lunga inferiore. Anche se il marxismo, con la sua riduzione dell'Uomo a semplice macchina biologica e con la sua negazione della sacralità della vita non è altro che un percorso verso la morte. Li rispetto perchè nonostante la loro ideologia, si impegnano per i diritti dei più deboli e questo è un terreno comune per me e per loro.
            Di certo uno che crede in un dio sanguinario come
            quello dei cristiani non può riempirsi la bocca
            con parole come
            "valori".
            Il Cristianesimo non è di per se una religione sanguinaria, anzi. Il fatto che molti che si definiscono e si sono definiti Cristiani si sono dimostrati dei mostri è un altro discorso. Robespierre era un Illuminista, dobbiamo buttare l'Illuminismo a mare per questo, per il Terrore? O per il fatto che il figlio naturale dell'Illuminismo è il Materialismo, che ha fatto dell'Uomo una merce negandone il valore?
            Perché sono un uomo libero. E questo deve
            bastarti.No, non lo sei. Sei pieno di rancore e odio, e provo compassione per te. Credi di essere libero, ma sei prigioniero della tua rabbia. Io sono credente e sono più libero di te, perchè il tuo astio non lo conosco neppure.
            Visto che i
            cristiani sembrano non capire questo concetto è
            giusto ribellarsi e colpirli lì dove fa loro più
            male, finché non la smettono di intromettersi
            nella vita degli
            altri.
            Io sono Cristiano, credo che tu abbia il diritto a comportarti come meglio credi e a esercitare il Libero Arbitrio. Ovviamente penso che, come tutti, ne sconterai le conseguenze ma credo anche che se da non credente ti dimostrerai più buono e più attento alle necessità degli altri di molti Cristiani (e so che ci sono molti atei più buoni e virtuosi dei credenti) allora non devi certo temere alcun giudizio.
            Trovi un forum poco rispettoso delle tue sciocche
            credenze? Te ne vai e li lasci fare quello che
            vogliono. Finiranno all'inferno? Forse, fatti
            loro, a te cosa
            importa?Ancora una volta, ho pietà di te. Conosco molti atei, e sono amico di Atei, Buddisti, Wiccan e chi più ne ha più ne metta. Nessuno di loro è così pieno di odio e di furia come te. Sono le tue credenze ad essere sciocche e vuote, e l'inferno te lo crei tu da solo, sulla Terra.
          • Antipop scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            Io sono Cristiano, credo che tu abbia il diritto
            a comportarti come meglio credi e a esercitare il
            Libero Arbitrio. [CUT]Non è vero.http://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_abrogativi_del_2005
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Tu però non sai come voto io. Hint: non seguo le indicazioni del Vaticano.
          • Antipop scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

            Tu però non sai come voto io. Hint: non seguo le
            indicazioni del
            Vaticano.Bravo, fai benissimo.Peccato però che il 74,50% dei votanti, quel giorno, le abbia seguite supinamente.Ergo: Luca 6,41-42"Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello, e non t'accorgi della trave che è nel tuo?"http://azionecattolicams.interfree.it/Preghiera/lucaint.htm#Luca%20-%20Capitolo%206
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Trave? Avrò un pilone di calcestruzzo là dentro. Mi servirà un collirio al C4.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            il marxismo, con la sua riduzione dell'Uomo a
            semplice macchina biologica e con la sua
            negazione della sacralità della vita non è altro
            che un percorso verso la morte. Chi ti ha raccontato queste idiozie sul marxismo? Un conto è non condividere delle idee, ma stravolgerle per sostenere che sono il male è stupido. Il marxismo punta a liberare gli esseri umani più deboli dalla sopraffazione cui sono sottoposti da parte dei più forti. A questo arriva attraverso una analisi della storia umana vista come un progresso verso l'uguaglianza di dignità e diritti per tutti gli esseri umani. La teoria si basa sulla realtà del momento storico in cui è stata elaborata, in pieno ottocento, e presenta una serie di elementi non più attuali, può essere criticata in più punti, ma concetti come 'macchina biologica' non sono mai citati. Per la 'negazione della sacralità della vita', devo dire che è una frase senza senso. La vita è sacra o non lo è. Ma in assenza di credenza religiosa il concetto di sacro non ha significato, dunque la tua frase non ha valore se usata per indicare concetti non religiosi.
            Il Cristianesimo non è di per se una religione
            sanguinaria, anzi. Il Cristianesimo era una delle tante sette ebraiche dell'epoca, almeno fino a quando Paolo ha deciso che era il caso di cercare proseliti al di fuori della Giudea. Vinto il confronto ideologico con Pietro, è riuscito a portare il culto a Roma. La semplicità della teologia originaria ne ha permesso l'espansione, anche grazie alla vicinanza con altre religioni già popolari, come il Mazdeismo o Zoroastrismo. Da setta perseguitata a religione dell'Impero, il Cristianesimo ha da subito preso a difendere duramente l'omogeneità del proprio sistema dogmatico, fin dal suo formarsi. Costantino era ancora vivo quando furono indicate le prime eresie, che consistevano spesso in letture troppo 'letterali' dei testi cristiani. Salto molti dettagli interessanti per questioni di spazio, basti ricordare come lo spargimento di sangue sia stato una caratteristica costante nella storia della Chiesa, non appena cessate le persecuzioni politiche dei fedeli. Solo alla fine dell'ottocento le cose si sono tranquillizzate, ma la pena di morte nell'ordinamento vaticano è stata presente fino a metà del novecento. Oggi si limita a negare i diritti civili alle persone sulla base di criteri strampalati come le preferenze sessuali o per anacronistiche prese di posizione come quelle su divorzio, aborto e procreazione.La Chiesa il sangue l'ha sparso a fiumi. Come l'hanno fatto i cristiani, in ogni modo immaginabile. Come e più di altre religioni.
            Robespierre era un Illuminista, dobbiamo buttare
            l'Illuminismo a mare per questo, per il Terrore?Paragoni un uomo ad una istituzione millenaria? Anche tu sai bene che la Chiesa è qualcosa di più di Robespierre. Il tuo paragone è più vicino a questo:"Hitler dipingeva acquerelli, dobbiamo proibire la pittura per il nazismo?"Palesemente assurdo.
            O per il fatto che il figlio naturale
            dell'Illuminismo è il Materialismo, che ha fatto
            dell'Uomo una merce negandone il valore?Non è mai esistita una teoria chiamata 'materialismo', né è mai stato equiparato l'essere umano ad una merce. Figlio dell'illuminismo è semmai un diffuso razionalismo, da un lato, ma anche il Romanticismo ottocentesco.
            Io sono credente e sono più libero di teSe credi, non pensi. Se ragioni, non puoi credere. Non è questione di presa di posizione, ma il significato stesso delle parole. Un'ultima cosa: la storia dei primi momenti del Cristianesimo, compresa la rottura ideologica tra Pietro e Paolo, è presente nel Nuovo Testamento: Atti e Lettere. Giusto per chiarire che non me la sono inventata. La parte successiva sulle prime eresie si trova negli atti dei primi concilii. Consiglio in particolare la lettura dei documenti di Nicea.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org

            Chi ti ha raccontato queste idiozie sul marxismo?Gente che ci ha vissuto sotto. O mi vuoi dire che il marxismo considera l'uomo qualcosa di più di una macchina economica?
            Un conto è non condividere delle idee, ma
            stravolgerle per sostenere che sono il male è
            stupido.Il marxismo non è il "male", ma è un modo di pensare molto, molto miope.

            Il marxismo punta a liberare gli esseri umani più
            deboli dalla sopraffazione cui sono sottoposti da
            parte dei più forti. A questo arriva attraverso
            una analisi della storia umana vista come un
            progresso verso l'uguaglianza di dignità e
            diritti per tutti gli esseri umani.
            Belle parole, la realtà è diversa. La realtà è che il marxismo nella sua breve storia ha portato ancora più miseria di quanta non ne avesse voluta eliminare.
            La vita è sacra o non lo è. Ma in assenza
            di credenza religiosa il concetto di sacro non ha
            significato, dunque la tua frase non ha valore se
            usata per indicare concetti non religiosi.
            Errore. Molti atei e non-religiosi (i Buddisti non hanno un concetto di divinità e quindi andrebbero contati come atei, ma hanno una religione) considerano la vita umana come sacra. Vuoi dirmi che per un uomo come Richard Dawkins la vita umana non è sacra? Lo è a prescindere da qualunque credo.[CUT]
            La Chiesa il sangue l'ha sparso a fiumi. Come
            l'hanno fatto i cristiani, in ogni modo
            immaginabile. Come e più di altre religioni.
            E ci è insegnato che chi fa del male in nome di Dio non Lo conosce. La Chiesa è un'istituzione umana, fondamentalmente fallace, essenzialmente corrotta. Non sarei il primo Cristiano a dire che va riformata da zero.
            Paragoni un uomo ad una istituzione millenaria?
            Anche tu sai bene che la Chiesa è qualcosa di più
            di Robespierre. Il tuo paragone è più vicino a
            questo:
            "Hitler dipingeva acquerelli, dobbiamo proibire
            la pittura per il
            nazismo?"
            Palesemente assurdo.
            E siamo arrivati a Godwin. :)Robespierre era solo un uomo, come anche Hitler. Non commettiamo l'errore di pensare che un uomo solo sia responsabile di ogni cosa, è comodo. Dietro ogni Robespierre, Napoleone, Hitler, Mussolini, Stalin, Pol Pot & co. ci sono state centinaia, migliaia di persone a sostenerli, persone a cui quell'ideologia faceva comodo.
            Se credi, non pensi. Se ragioni, non puoi
            credere. Non è questione di presa di posizione,
            ma il significato stesso delle parole.
            Vedo che non conosci Sant'Agostino. Ma anche tu sei prigioniero di frasi fatte, vedo.

            Un'ultima cosa: la storia dei primi momenti del
            Cristianesimo, compresa la rottura ideologica tra
            Pietro e Paolo, è presente nel Nuovo Testamento:
            Atti e Lettere. Giusto per chiarire che non me la
            sono inventata. La parte successiva sulle prime
            eresie si trova negli atti dei primi concilii.
            Consiglio in particolare la lettura dei documenti
            di
            Nicea.Guarda che lo so. Sai, so leggere. Sono stato anche all'Università e se occorro so fare di conto. :)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            Gente che ci ha vissuto sotto. O mi vuoi dire che
            il marxismo considera l'uomo qualcosa di più di
            una macchina economica?Il marxismo è una teoria filosofico-politica scritta da Marx ed Engels. Ho già scritto a questo proposito, e ribadisco quel che ho scritto. Se parli di regimi autocratici nati su ispirazione di alcuni principi marxisti è un conto, ma il marxismo non equipara affatto gli esseri umani alle macchine: puoi leggere i testi per rendertene conto.
            Il marxismo non è il "male", ma è un modo di
            pensare molto, molto miope.Si tratta di una filosofia che evidentemente non conosci affatto, dal momento che la liquidi come un brufolo sulla superficie della storia. Confondi marxismo con i regimi sovietici. Chiunque abbia un minimo di cultura al riguardo riconosce nelle tue parole l'ingenuità di chi ignora.
            Belle parole, la realtà è diversa. La realtà è
            che il marxismo nella sua breve storia ha portato
            ancora più miseria di quanta non ne avesse voluta
            eliminare.Ribadisco quel che ho scritto. Il marxismo è filosofia, non un avvenimento storico. Il marxismo ha provocato la nascita di sindacati e strutture di protezione degli operai nel mondo industriale, a cominciare dall'Inghilterra e via via in tutti i Paesi civili. Informati: la tua ingenuità è quasi puerile.
            Errore. Molti atei e non-religiosi (i Buddisti non hanno un
            concetto di divinità e quindi andrebbero contati come atei, ma
            hanno una religione) considerano la vita umana come sacra.Sbagli parole. Il concetto di 'sacro' è religioso. Per me la vita (umana e non) può essere un valore, ma non sacra, in quanto per me tale aggettivo è legato ad una superstizione insensata. Guarda sul vocabolario.Il buddismo è una religione, non ateismo. E non sta a te giudicare un concetto di divinità solo perché non lo capisci.
            Lo è a prescindere da qualunque credo.Opinione, la tua. Come tale opinabile.
            E ci è insegnato che chi fa del male in nome di Dio non Lo
            conosce. La Chiesa è un'istituzione umana, fondamentalmente
            fallace, essenzialmente corrotta. Non sarei il primo Cristiano a
            dire che va riformata da zero.Anche i cristiani. L'ondata di odio razziale nella cattolicissima Italia, la paura del diverso, la negazione di diritti civili a chi rifiuta il concetto tutto cattolico di normalità familiare, sono soltanto alcuni dei mali inferti dai fondamentalisti cattolici ad esseri umani innocenti.
            Robespierre era solo un uomo, come anche Hitler.
            Non commettiamo l'errore di pensare che un uomo
            solo sia responsabile di ogni cosaSe leggi quel che ho scritto con l'intenzione di capire, ti accorgi che non ho voluto dire nulla del genere, ma l'esatto opposto: non conta l'uomo singolo, ma quello che ha alle spalle. Ovvero, non contano gli uomini di Chiesa che hanno commesso delitti, ma tutto ciò che ha dietro, che glielo ha permesso, che ha coperto con la sua forza politica tali crimini ed i criminali.
            Vedo che non conosci Sant'Agostino. Ma anche tu
            sei prigioniero di frasi fatte, vedo.Conosco Agostino, quello che scambiava le parole con l'entità cui si riferiscono, quello che ha travisato Aristotele per piegarlo alle sue necessità attraverso imbrogli linguistici attraverso cui intese rendere reali parole astratte.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Se parli di regimi autocratici nati su
            ispirazione di alcuni principi marxisti è un
            conto, ma il marxismo non equipara affatto gli
            esseri umani alle macchine: puoi leggere i testi
            per rendertene conto.
            Il marxismo ha sempre trattato l'uomo come macchina, in ogni sua forma.
            Confondi marxismo con i regimi sovietici.E tu confondi il Cristianesimo con la Chiesa Cattolica.
            Chiunque abbia un minimo di cultura al riguardo
            riconosce nelle tue parole l'ingenuità di chi
            ignora.
            Paroline da istituto Luce che tradiscono l'arroganza di chi crede di sapere.
            Ribadisco quel che ho scritto. Il marxismo è
            filosofia, non un avvenimento storico. Il
            marxismo ha provocato la nascita di sindacati e
            strutture di protezione degli operai nel mondo
            industriale, a cominciare dall'Inghilterra e via
            via in tutti i Paesi civili.Ribadisci quanto vuoi: la protezione dei lavoratori non è mai stata appannaggio del marxismo. I Cavalieri del Lavoro non erano marxisti. La Massoneria si è impegnata per il miglioramento della condizione dei lavoratori ben prima che Marx imparasse a leggere.

            Informati: la tua ingenuità è quasi puerile.
            La tua semplice arroganza da quindicenne fa sorridere. :D
            Sbagli parole. Il concetto di 'sacro' è
            religioso. Per me la vita (umana e non) può
            essere un valore, ma non sacra, in quanto per me
            tale aggettivo è legato ad una superstizione
            insensata. Guarda sul
            vocabolario.
            Il tuo concetto di sacralità non è assolutamente condiviso da molti atei e laici. Ma immagino che dall'alto della tua incredibile sapienza da quindicenne (potresti essere più vecchio ma ragioni come un adolescente) tu ti senta superiore.
            Il buddismo è una religione, non ateismo. E non
            sta a te giudicare un concetto di divinità solo
            perché non lo
            capisci.
            Il buddismo è una religione non-teistica che NON prevede il concetto di divinità. C'è differenza tra ateismo e agnosticismo. Si può essere atei E religiosi, agnostici E deisti, o atei E agnostici.
            Opinione, la tua. Come tale opinabile. Ah, l'ultima difesa degli emuli di Spiderman (che si arrampicano sugli specchi): "è un'opinione! è un'opinione!" :)
            Anche i cristiani. L'ondata di odio razziale
            nella cattolicissima Italia, la paura del
            diverso, la negazione di diritti civili a chi
            rifiuta il concetto tutto cattolico di normalità
            familiare, sono soltanto alcuni dei mali inferti
            dai fondamentalisti cattolici ad esseri umani
            innocenti.
            Forse non ti è chiara una cosa: io NON sono fondamentalista. Non sono neanche italiano. Non voglio giudicare il prossimo e il "diverso" non mi crea problemi, per molta gente sono certamente io il "diverso".
            Se leggi quel che ho scritto con l'intenzione di
            capire, ti accorgi che non ho voluto dire nulla
            del genere, ma l'esatto opposto: non conta l'uomo
            singolo, ma quello che ha alle spalle. Ovvero,
            non contano gli uomini di Chiesa che hanno
            commesso delitti, ma tutto ciò che ha dietro, che
            glielo ha permesso, che ha coperto con la sua
            forza politica tali crimini ed i
            criminali.In questo caso, non si salva nessuna istituzione. Dobbiamo smembrare l'Italia perchè gli Italiani hanno voluto un Mussolini?E se avessi letto quello che ho scritto io, avresti capito che io PRETENDO che la Chiesa paghi, e paghi caro e salato. Io sono contrario al concetto di potere temporale della Chiesa, sono contrario alla sua ingerenza nella politica, sono contrario alla sua pretesa di porsi al di sopra delle leggi. Mi dispiace che tu non riesca a comprendere che siamo in molti a pensare così. Metti il naso fuori dall'Italia, ci sono un gran numero di Cristiani dissidenti.
            Conosco Agostino, quello che scambiava le parole
            con l'entità cui si riferiscono, quello che ha
            travisato Aristotele per piegarlo alle sue
            necessità attraverso imbrogli linguistici
            attraverso cui intese rendere reali parole
            astratte.Vuoi dire come Marx con la Storia? :D
          • MegaJock scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Ma tu stai ancora a discutere con questo deficiente? Ma l'hai visto il suo "sito" web? Se non è un ragazzino scemo malato di che guevara e ca#ate varie, è un adulto cerebroleso. Altro che "formazione" archeologica.Dimmi, alekspiccione, sei LAUREATO? Il resto è fuffa. No, non lo sei. Non sei un archeologo, non sei uno storico, non sei niente. Sei uno dei milioni di fessi con un piccì che si monta la testa perchè papino gli paga l'abbonamento ADSL.Vuoi essere il "falco" che vola sopra gli altri cui ti credi superiore, ma sei solo un piccione che sporca i davanzali.Io non sono cristiano o altro, e delle pippe mentali di Strider (ecchesei, Aragorn o il personaggio del videogioco) non me ne frega un benemerito accidenti, ma tu sei patetico. Torna a pulire cessi che è meglio.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            Il marxismo ha sempre trattato l'uomo come
            macchina, in ogni sua forma.Falso. Se vuoi saperne qualcosa dovresti leggere realmente il pensiero marxista, e non sputare slogan senza senso, né attinenza con la realtà.
            E tu confondi il Cristianesimo con la Chiesa Cattolica.In che modo?In ogni caso la Chiesa cattolica è cristiana, e la storia del Cristianesimo è in gran parte la storia della Chiesa di Roma. Inoltre non c'è distanza tra teoria e pratica: i testi del cristianesimo sono egualmente contraddittori nel contenuto in ogni loro variante, e contraddicono anche le posizioni della Chiesa sulle storie in essi narrate. Per finire, la Chiesa cattolica è l'unico caso di controllo gerarchico centralizzato assoluto nelle religioni maggiori.
            Paroline da istituto Luce che tradiscono
            l'arroganza di chi crede di sapere.Beh, fino a prova contraria, io del marxismo conosco i testi, così come del cristianesimo rilevo le assurdità dei testi e le contraddizioni esistenti, palesi ed ignorate. Tu come hai formato le tue bizzarre idee?
            Ribadisci quanto vuoi: la protezione dei
            lavoratori non è mai stata appannaggio del marxismo. Non ho parlato di esclusiva, ma di momento di inizio dei movimenti. Non parlo di comunismo, ma dell'analisi della società industriale inglese compiuta da Marx ed Engels, da cui è sorta una idea diversa dell'intero sistema di produzione, a partire dall'organizzazione delle fabbriche fino ai movimenti operai. Non parlo di lotte politiche, ma di economia. Non di regimi sovietici, ma di Inghilterra e Francia. Questo è l'influenza del marxismo sulla società occidentale. Se tu avessi la visuale meno ristretta, tutto ciò lo conoscereti già.
            La Massoneria si è impegnata per il
            miglioramento della condizione dei lavoratori ben
            prima che Marx imparasse a leggere.La massoneria non è una dottrina economica, né filosofica. E c'entra davvero poco con il discorso, altrimenti avresti dovuto citare anche le organizzazioni benefiche dell'aristocrazia inglese o francese, di cui l'opera dei massoni è un riflesso dovuto ad affinità culturale dei membri. Nulla di tutto ciò ha avuto influenza sull'organizzazione della produzione industriale, semplicemente perché nulla di tutto ciò è una analisi dei problemi dell'economia proto-industriale.
            Il tuo concetto di sacralità non è assolutamente
            condiviso da molti atei e laici. Ma immagino che
            dall'alto della tua incredibile sapienza...Continui a tergiversare, ma eviti accuratamente di portare argomentazioni serie. Devo supporre che non ne hai?Sostenere che 'molti' la pensano diversamente non è una prova, né un indizio, sempre ammesso che corrisponda a realtà (molti quanti? Chi?). In ogni caso il numero di quanti sbagliano non rende corretto ciò che è errore.Infine non rispondi: se tu la pensi in modo diverso, sai spiegare il perché oppure ti accodi al gregge passivamente?
            Il buddismo è una religione non-teistica che NON
            prevede il concetto di divinità.E' una religione. Ma presenta caratteristiche non dogmatiche, non esclusive e di apertura al progresso scientifico.
            C'è differenza tra ateismo e agnosticismo. Si può essere
            atei E religiosi, agnostici E deisti, o atei E
            agnostici.No. Un ateo non ha religione. Gli agnostici non hanno religione, pur senza essere atei. Controlla il vocabolario: qui si tratta di definizione dei termini. In nessun modo queste parole hanno il significato che tu attribuisci loro. Ti sfido a trovare una definizione su un dizionario che giustifichi la tua frase.
            un'opinione!Non lo è? Dimostralo, invece di cambiare discorso.
            Forse non ti è chiara una cosa: io NON sono
            fondamentalista. Non sono neanche italiano. Non
            voglio giudicare il prossimo e il "diverso" non
            mi crea problemi, per molta gente sono certamente
            io il "diverso".Chi e che cosa tu sia non ha alcuna importanza. Stiamo discutendo, ovvero confrontando posizioni. Le mie sono quelle che scrivo, e non cambiano in base all'interlocutore.
            In questo caso, non si salva nessuna istituzione.Può darsi.
            Dobbiamo smembrare l'Italia perchè gli Italiani
            hanno voluto un Mussolini?E perché mai?
            io PRETENDO che la Chiesa paghi, e paghi caro e salato.Io no. Penso sia stupido ed irrazionale covare sentimenti di rivalsa sul passato. Saggezza vuole che si lavori per dirimere i contrasti e le ingiustizie, senza sprecare energie in discussioni su avvenimenti ormai sepolti. Ovviamente senza dimenticare come e perché siano avvenuti.
            Mi dispiace che tu non riesca
            a comprendere che siamo in molti a pensare così.Non so come tu possa pensare questo: non ho mai scritto, nemmeno lontanamente quel che credi di aver capito. Molti non apprezzano la tracotanza della Chiesa, bene. E dunque? Non c'entra nulla con quel che ho scritto.
            Metti il naso fuori dall'Italia, ci sono un gran
            numero di Cristiani dissidenti.Non necessariamente fuori dall'Italia. Ma ancora una volta, non c'entra nulla con quel che ho scritto.
            Vuoi dire come Marx con la Storia? Non condivido le posizioni di Marx sulla storia e sulla storiografia: le metodologie proposte per quel tipo di analisi sono antiquate non al passo con le possibilità documentali odierne. La visione marxista della storia al massimo è utile per cogliere un punto di vista differente, ma non credo che funzioni per la ricerca storiografica ed è addirittura devastante se applicata all'archeologia. Detto questo, devo rispondere di no. Marx, per la prima volta, ha dato valore documentale alla cultura materiale, ai reperti concreti, per la ricostruzione storica (tralasciando i motivi e gli obbiettivi opinabili di tale metodo). Questa idea di storiografia ha costituito un momento di progresso notevole per la ricerca scientifica che si liberava parzialmente dalle influenze pregiudiziali ancora legate alle 'fonti' storiografiche antiche. L'obiezione contro Agostino (ma anche Abelardo, Tommaso D'Aquino, e tutta la filosofia scolastica) è di tutt'altro tipo. Riguarda la confusione tra parola ed entità che da quella parola è descritta. In tal modo le operazioni logiche puramente linguistiche condotte su essere e non-essere e sulle categorie aristoteliche si trasformano artificiosamente in operazioni (il)logiche sugli enti astratti descritti da tali parole. In questo modo oggetti astratti, quindi privi di ogni realtà, assumono una esistenza che non hanno. Si tratta di un errore logico introdotto già nella filosofia greca che ha caratterizzato l'intero dibattito teologico della Chiesa sin dagli esordi della scolastica. Non è il caso, però di iniziare qui un dibattito logico-filosofico sulla semiotica ontologica.
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Povero pirla. Tu e quel fesso d'un baciapile che sta pure a perdere tempo con te.Io so chi sei, "alessandro falcone", e sei solo un patetico perdente. So che non hai titoli nè meriti, ti riempi solo la bocca di paroloni come tutti gli idioti che girano su questo forum di sfigati.Non hai dato neanche un mezzo esame all'università, lo so io, lo sai bene anche tu. Cosa parli a fare?
          • MegaLOL scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Non è il caso, però di iniziare qui un dibattito logico-
            filosofico sulla semiotica ontologica.Anche perchè non puoi, sei un povero sfigato con contratto a termine, altro che "storico". Leggi paroloni su wikipedia poi fai il fico con i fessi che ti danno pure retta.Studi di fisica, chimica, astronomia, archeologia... HAHAHAHAHAHA! Tu pulisci i CESSI all'Uni al massimo.
          • Antipop scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            E' una questione di rispetto verso il prossimo.
            Se a te non interessa rispettare il prossimo, non
            pretendere che il prossimo ti
            rispetti.
            Guarda, cadi proprio male in una giornata come questa, quando torna fuori il tema dell'eutanasia (anche se andiamo altamente OT, è abbastanza rappresentativo, direi)
          • malus scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Mi scoccio di loggare
            Nella Chiesa non ci credo fino da quando ho letto
            che è piu' facile che un cammello passi per la
            cruna di un ago piuttosto che un ricco per le
            porte del
            Paradiso.quoto alla grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
          • XYZ scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no
            - Scritto da: Claudio Messora

            la lacità non centra niente.

            "Porco bla bla" è un'offesa. Se dici "Porco

            Napolitano", è un'offesa e se Napolitano ti

            denuncia possono sequestrare il forum o il blog,

            si chiama sequestro

            preventivo.

            Dio non esiste. Non è una persona. Se dico "Porco
            Pluto" nessuno mi sequestra nulla perché PLUTO
            non esiste e se tu pensi che Pluto sia una tua
            divinità è solo un problema
            tuo.

            Come vedi _è_ una questione di laicità.
            Se credi in sciocchezze è solo un problema tuo.
            Se pensi che ti abbia insultato la tua divinità
            preferita è ancora solo un problema
            tuo.
            Se vedi cose che gli altri non vedono è ancora un
            problema
            tuo.


            Se si evitasse di essere volgari spesso

            gratuitamente si potrebbe anche evitare

            spiacevoli, condivise o no, conseguenze, e

            inoltre ci si guadagnerebbe un filino in classe,

            che non guasta mai..

            :)

            Fatti una cultura http://www.cristianesimo.it/
            poi torna qui a dirci cosa dice il Galateo al
            riguardo delle
            bestemmie.Offendere taluna "persona", "concetto" o "ideale", è in ogni caso una cosa civilmente improponibile.. Indipendentemente dal fatto che il soggetto in questione sia un "pluto", un "Dio", una persona o un "Demiurgo" di qualsivoglia natura.Fatti una Cultura. (O almeno, spero vivamente che tu sia in grado di trovare il buon senso per rivedere le tue idee e documentarti sulla natura di ciò che scrivi, capirai cosi il perche del tuo errore. E non parlo di religione, ma di semplice funzionalità delle parole.)
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: XYZ
            Offendere taluna "persona", "concetto" o
            "ideale", è in ogni caso una cosa civilmente
            improponibile..Si fa continuamente. Guardacaso se però lo fai con le superstizioni dei cristiani allora vogliono avere il diritto di sbatterti in galera. A me questo pare molto più grave della maleducazione di qualcuno.
            Indipendentemente dal fatto che il soggetto in
            questione sia un "pluto", un "Dio", una persona o
            un "Demiurgo" di qualsivoglia
            natura.Quindi se uno crede di avere un drago in cantina che però mi dice può vedere solo lui io non dovrei mettermi a ridere? (rotfl)

            Fatti una Cultura. Me la sono già fatta, grazie, giro l'invito.
            (O almeno, spero vivamente che tu sia in grado di
            trovare il buon senso per rivedere le tue idee e
            documentarti sulla natura di ciò che scrivi,
            capirai cosi il perche del tuo errore. E non
            parlo di religione, ma di semplice funzionalità
            delle parole.)Nessun errore caro mio. Il rispetto lo si deve meritare, e una setta di supersiziosi che non ha fatto altro che procurare morte, dolore e distruzione per migliaia di anni non merita niente.Incomincino a rispettare prima loro visto che si riempiono la bocca di parole come "rispetto" e "tolleranza". Peccato che usino questi concetti solo quando vanno a loro vantaggio.
          • XYZ scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no
            - Scritto da: XYZ

            Offendere taluna "persona", "concetto" o

            "ideale", è in ogni caso una cosa civilmente

            improponibile..

            Si fa continuamente. Guardacaso se però lo fai
            con le superstizioni dei cristiani allora
            vogliono avere il diritto di sbatterti in galera.
            A me questo pare molto più grave della
            maleducazione di
            qualcuno.


            Indipendentemente dal fatto che il soggetto in

            questione sia un "pluto", un "Dio", una persona
            o

            un "Demiurgo" di qualsivoglia

            natura.

            Quindi se uno crede di avere un drago in cantina
            che però mi dice può vedere solo lui io non
            dovrei mettermi a ridere?
            (rotfl)




            Fatti una Cultura.

            Me la sono già fatta, grazie, giro l'invito.


            (O almeno, spero vivamente che tu sia in grado
            di

            trovare il buon senso per rivedere le tue idee e

            documentarti sulla natura di ciò che scrivi,

            capirai cosi il perche del tuo errore. E non

            parlo di religione, ma di semplice funzionalità

            delle parole.)

            Nessun errore caro mio. Il rispetto lo si deve
            meritare, e una setta di supersiziosi che non ha
            fatto altro che procurare morte, dolore e
            distruzione per migliaia di anni non merita
            niente.
            Incomincino a rispettare prima loro visto che si
            riempiono la bocca di parole come "rispetto" e
            "tolleranza". Peccato che usino questi concetti
            solo quando vanno a loro
            vantaggio.Condivido.Inutile dire che viviamo in una società fondata sulle apparenze, e che chi adotta un comportamento apertamente lesivo verso qualcuno (a meno che non abbia abbastanza potere per legittimare la propria azione), si ritrova inevitabilmente a correre con le gambe mozzate..Quello che cercavo di spiegare, è che proprio in funzione(e contro) di questo "falso perbenismo" che occorre portare rispetto per primi, in primo luogo, per non attrarre attenzione su di se, in secondo, per operare insospettabilmente, allo stesso modo in cui lo fanno loro.Il Fuoco non spenge il Fuoco, ma gli accorcia la Vita.La libertà di credo espressa in maniera costruttiva, pochi casi ma ci sono, e nn mi riferisco solo a quelli "cattolici" comunque, è a quelli che porto il mio personale rispetto, per il resto (come gia detto), semplice lesiva referenza.
          • Cristian scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            sto aspettando che tu (o l'eroico scrittore dell'articolo) dimostriate tutta la vostra libertà e superiorità dando del porco a qualche simbolo di altre fedi.o avete paura di saltare in aria?ricordatevi che la libertà di cui tanto andate fieri è un'idea occidentale che ha ricevuto tanto dall'idea di uguaglianza del cristianesimo.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Cristian
            sto aspettando che tu (o l'eroico scrittore
            dell'articolo) dimostriate tutta la vostra
            libertà e superiorità dando del porco a qualche
            simbolo di altre
            fedi.Miii ancora con questa cretinata?Perchè l'integralismo di altri dovrebbe giustificar eil tuo?
          • Cristian scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            il mio integralismo?io cerco di non offendere nessuno. qui vedo solo l'integralismo ateo.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Cristian
            il mio integralismo?

            io cerco di non offendere nessuno.E allora i tuoi inviti?
            qui vedo solo
            l'integralismo
            ateo.Non c'è peggior sordo di chi no nvuol sentire, d'altronde.
          • Paolo scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Il problema della bestemmia non riguarda l'insulto al Dio, ma l'insulto a chi ci crede e a chi ritiene che Dio sia un valore.Quindi la bestemmia non è la mancanza di rispetto per la divinità, ma per la persona.
          • Invece no scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Paolo
            Il problema della bestemmia non riguarda
            l'insulto al Dio, ma l'insulto a chi ci crede e a
            chi ritiene che Dio sia un
            valore.
            Quindi la bestemmia non è la mancanza di rispetto
            per la divinità, ma per la
            persona.Quindi se io credessi di avere un drago in cantina e un mio amico mi dicesse "ok mostramelo" e gli rispondessi "eh no, non lo puoi vedere tu" e quello si mettesse a ridere sarebbe un insulto nei miei riguardi?(rotfl)
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            No, ma se ti metti a insultare la bandiera di un Paese, che pure è solo un pezzo di stoffa che simboleggia una semplice entità politico-geografica, non te la passi molto bene. Ci sono persone che considerano aberrante il concetto di nazione, perchè si sentono cittadini del mondo, ma non vanno in giro a bruciare bandiere.Il tuo modo di pensare è incredibilmente ristretto.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Strider


            Il tuo modo di pensare è incredibilmente

            ristretto.

            Fa solo finta.
            Lo capisce benissimo ma gode che le persone che
            credono si
            offendano.
            E' un sadico in sostanza.

            P.s.
            Non credo in nulla, bestemmio ogni tre secondi,
            ma mai in presenza di persone che non
            conosco.Guarda è PACIFICO che bestemmiare in pubblico sia di cattivo gusto, il punto non è questo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            contenuto non disponibile
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Invece no

            Quindi se io credessi di avere un drago in
            cantinaSe tieni un drago in cantina sei un grandissimo disgraziato, perchè è crudeltà verso gli animali. O ti fai un giardino e lo tieni lì, o eviti di tenerlo in un posto dove sta male. Capito? :D
          • Cristian scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            E' un problema di rispetto dell'altro.Se tu non credi, io non ho il diritto di venire a scassarti le palle, come tu non hai il diritto di offendere me.Ma uno che parla di "credere nelle sciocchezze" non è un ateo, è un disperso.
          • Antipop scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Cristian
            Se tu non credi, io non ho il diritto di venire a
            scassarti le palle, come tu non hai il diritto di
            offendere
            me.Come ho risposto a Strider:http://it.wikipedia.org/wiki/Referendum_abrogativi_del_2005
        • anonymous scrive:
          Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
          - Scritto da: Claudio Messora
          la lacità non centra niente.
          "Porco bla bla" è un'offesa. Se dici "Porco
          Napolitano", è un'offesa e se Napolitano ti
          denuncia possono sequestrare il forum o il blog,
          si chiama sequestro
          preventivo.mi risulta che l'offesa si persegue su querela di parte, in questo caso nessuno avrebbe da eccepire ;)
          Se si evitasse di essere volgari spesso
          gratuitamente si potrebbe anche evitare
          spiacevoli, condivise o no, conseguenze, e
          inoltre ci si guadagnerebbe un filino in classe,
          che non guasta mai.. :)la censura comincia rendendo sgradevole la libertà di espressione, non rischiosala classe e la volgarità non possono essere disciplinate per leggequando persone di una certa confessione si permettono di definire immorali le coppie di fatto o scherzi di natura i gay impunemente anzi orientando la legislazione devono essere soggetti allo stesso trattamento per fargli capire cos'é la mancanza di rispetto
          • J.N. scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            Io credo che il rispetto recirpoco sia alla base del vivere civile. Se uno crede bene.... non deve imporre il suo credo agli altri ne imporre la propria visione etica alla società (ma cmq esprimersi dato ke è un diritto di tt in un paese democratico), se uno non crede non per questo può offendere chi crede, o comunque per rispettare la sensibilità altrui è buon criterio non bestemmiare.Non costa nulla. Sul fatto Dio c'è o meno lasciate stare ci si sono scervellati per secoli dimostrando di volta in volta che Dio esiste o meno.La fede è qualcosa che ha a che fare con il cuore e con la coscienza e per tanto inviolabile, e va rispettata!
          • XYZ scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: anonymous
            quando persone di una certa confessione si
            permettono di definire immorali le coppie di
            fatto o scherzi di natura i gay impunemente anzi
            orientando la legislazione devono essere soggetti
            allo stesso trattamento per fargli capire cos'é
            la mancanza di
            rispettoAssolutamente d'Accordo.Bisogna contare comunque che "quando persone di una certa confessione si permettono di definire immorali le coppie di fatto o scherzi di natura i gay" siamo già sicuri che "quelle persone" NON HANNO NULLA A CHE VEDERE con la religione che si prepongono di professare..O almeno, Io la vedo così.
          • Strider scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: XYZ
            Bisogna contare comunque che "quando persone di
            una certa confessione si permettono di definire
            immorali le coppie di fatto o scherzi di natura i
            gay" siamo già sicuri che "quelle persone" NON
            HANNO NULLA A CHE VEDERE con la religione che si
            prepongono di
            professare..

            O almeno, Io la vedo così.E hai perfettamente ragione: gli omosessuali sono persone come tutte le altre, con gli stessi diritti e la stessa dignità, e da credente è veramente dura per me vedere la Chiesa andare contro tutto quello che Gesù ci ha insegnato.Tra quello che dice la Chiesa e quello che dice la mia coscienza, però, preferisco ascoltare quest'ultima.
          • iLuke scrive:
            Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
            - Scritto da: Strider
            - Scritto da: XYZ


            Bisogna contare comunque che "quando persone di

            una certa confessione si permettono di definire

            immorali le coppie di fatto o scherzi di natura
            i

            gay" siamo già sicuri che "quelle persone" NON

            HANNO NULLA A CHE VEDERE con la religione che si

            prepongono di

            professare..



            O almeno, Io la vedo così.

            E hai perfettamente ragione: gli omosessuali sono
            persone come tutte le altre, con gli stessi
            diritti e la stessa dignità, e da credente è
            veramente dura per me vedere la Chiesa andare
            contro tutto quello che Gesù ci ha
            insegnato.
            Tra quello che dice la Chiesa e quello che dice
            la mia coscienza, però, preferisco ascoltare
            quest'ultima.il punto ultimo della questione teologica è questa. C'è chi dice che se si è un vero credente, si è un'ottima persona.Io dico che le ottime persone, quelle di coscienza, esistono a priori. Tu saresti un'ottima persona anche se nn credessi in Dio. La bontà è nell'uomo, non nel dio in cui crede...
        • aaaaaaaaaaa scrive:
          Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
          - Scritto da: Claudio Messora
          la lacità non centra niente.
          "Porco bla bla" è un'offesa. Se dici "Porco
          Napolitano", è un'offesa e se Napolitano ti
          denuncia possono sequestrare il forum o il blog,
          si chiama sequestro
          preventivo.Napolitano esiste, dio non e' dimostrato, quindi bestemmiarlo non e' reato (perlomeno in Italia), infatti il sito non e' stato sequestrato per le bestemmie (cosa che in sede processuale e' stata dichiarata legittima), ma per delle affermazioni sulla pedofilia nell'ambito della chiesa
        • Antipop scrive:
          Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
          - Scritto da: Claudio Messora
          la lacità non centra niente.
          "Porco bla bla" è un'offesa. Se dici "Porco
          Napolitano", è un'offesa e se Napolitano ti
          denuncia possono sequestrare il forum o il blog,
          si chiama sequestro
          preventivo.Digli a dio che ci faccia causa.
      • robby scrive:
        Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
        e bravo coglione io indirei anche una bella giornata di bestemmie a te
      • proskilled scrive:
        Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
        - Scritto da: invece no
        Bisognerebbe indire un bestemmia-day, giusto per
        ricordare ai tanti pazzi superstiziosi lì fuori
        che questo è uno stato laico visto che si
        permettono di interferire continuamente manco
        fosse una
        teocrazia.haha sarebbe un evento a cui non potrei mancare, e poi voglio stringere la mano a mosconi!!!!
      • Antipop scrive:
        Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie

        Bisognerebbe indire un bestemmia-day, giusto per
        ricordare ai tanti pazzi superstiziosi lì fuori
        che questo è uno stato laico visto che si
        permettono di interferire continuamente manco
        fosse una
        teocrazia....Seguirono 92 minuti ininterrotti di applausi!!!!
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
        - Scritto da: invece no
        Bisognerebbe indire un bestemmia-day, giusto per
        ricordare ai tanti pazzi superstiziosi lì fuori
        che questo è uno stato laico Non credo che la bestemmia sia d'aiuto. Io sono assolutamente ateo, e proprio per questo trovo idiota bestemmiare: se non ci credo è insensato. Inoltre è stupido offendere genericamente una categoria di persone. Volendo insultare qualcuno, lo faccio direttamente, non attraverso la categoria di cui fa parte: lo trovo meno vigliacco.
        manco fosse una teocrazia.L'ordinamento statale del Vaticano è una teocrazia assoluta, in cui il capo dello Stato detiene tutti i poteri, che gli sono stati conferiti da una divinità. Esattamente come i re Assiri.
    • Uhura scrive:
      Re: si potrebbero anche evitare le bestemmie
      - Scritto da: giyf
      non serve obbligatoriamente riportarle nel testo
      dell'articoloSecondo me è cronaca. Se non mi dici quali erano le frasi censurate io non riesco a capire quanto grave sia stata la censura. Questo mi aspetto da un giornale che fa cronaca senza bende sugli occhi.
  • francososo scrive:
    una soluzione possibile
    una soluzione possibile: se vuoi parlare di temi delicati e scottanti , il forum lo apri su un server straniero e mi pare ovvio già da tempo !
    • fred scrive:
      Re: una soluzione possibile
      Concordo, evitate inoltre i domini che termnano per .it poiche' possono essere bloccati presso il registrar locale, usate i vari .net .org e .com; infine affidate la gestione del dominio allo stesso provider che vi hosta le pagine in maniera tale che venga mantenuta coperta l'identita' di chi ha registrato il dominio oppure appaiono le informazioni dell'hosting stesso.Le vicende recenti dimostrano che la legge italiana e' fallata e da facile presa alla censura.
      • XYZ scrive:
        Re: una soluzione possibile
        - Scritto da: fred
        Concordo, evitate inoltre i domini che termnano
        per .it poiche' possono essere bloccati presso il
        registrar locale, usate i vari .net .org e .com;
        infine affidate la gestione del dominio allo
        stesso provider che vi hosta le pagine in maniera
        tale che venga mantenuta coperta l'identita' di
        chi ha registrato il dominio oppure appaiono le
        informazioni dell'hosting
        stesso.
        Le vicende recenti dimostrano che la legge
        italiana e' fallata e da facile presa alla
        censura.E cosa si può fare dunque, oltre che spostare le proprie discussioni su server stranieri?Vogliamo o Non Vogliamo impedire che anche l'Italia faccia la fine di altri paesi??Oppure è gia troppo tardi?
        • Fabrizio Cinti scrive:
          Re: una soluzione possibile
          E ti stai anche a domandare se non è già troppo tardi?SVEGLIA, stanno decidendo l'impunità per legge di quattro cariche statali! I giornalisti li hanno zittiti, imbavagliati e comprati da un pezzo.La gente la imbavagliano con la paura: di conseguenze fisiche o legali. E stanno compiendo l'opera: creare quattro nicchie di impunibilità, perché i gradi più alti sono SEMPRE i massimi colpevoli, e ovviamente devono essere gli ultimi a pagare. Così il problema è scavalcato, qualsiasi cosa facciano non sono punibili.Il papa a suo tempo si dichiarò infallibile; oggi può far sorridere questa farneticazione da delirante ma ai tempi la sua parola era legge, più di quanto non sia oggi (almeno apertamente).Uno che si dichiara infallibile fa ridere, può essere contestabile e smentibile. Uno che si dichiara impunibile invece NON fa ridere, perché lo è veramente, a norma della legge fatta da lui stesso.Ora quattro bambocci si dichiarano impunibili, e nessuno ancora è andato a levarli da quelle sedie.Tutta brava gente onesta che pago io, paghi tu e pagheranno tutte le nostre generazioni che rimarranno in questo paese corrotto, mafioso e pretofilo.E ti chiedi se non è già troppo tardi?
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Esiste anche il Satanismo ....
    Ma non per questo mi sembra mai che un sito Cristiano o cattolico sia mai stato chiuso perchè offendeva un credo religioso !Moralismi a parte credo che il credo di credere a quel che si voglia sia una libertà dell'individuo !Ovviamente ciò non significa che essere Satanisti legittimi sacrifici umani o violare le leggi, ma qui siamo davanti a due pesi e due misure !Se poi vogliamo davvero parlare della storia delle religioni ... e del significato ermetico di Lucifero "o prometeo" quello è un'altro discorso ;D
    • .... scrive:
      Re: Esiste anche il Satanismo ....
      IL satanismo in sè per sè ha lo scopo di dissacrare la religine cristiana e uno non si può dire satanista senza avere commesso azioni illegali, senza contare che il modo più sempliche che hanno di fare proseliti è andare alle medie o i primi anni delle superiori proponendo orge e droga quindi non è decisamente sullo stesso piano di altre religioni.
      • Joshi scrive:
        Re: Esiste anche il Satanismo ....
        no, dissacrare la religione cristiana lo fanno gli anticristiani come me.i satanisti si fanno i cavoli loro.
        • .... scrive:
          Re: Esiste anche il Satanismo ....
          entri nelle chiese rubi le ostie le intingi in sangue di animali o unano?
          • Joshi scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            no quello lo fanno gli psicopatici.per demolire un credo devo almeno essere civilmente superiore, no?diffondo un manifesto che attesta la disumanità della fede cristiana. ( ne vuoi una copia? )
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: Joshi
            no quello lo fanno gli psicopatici.
            per demolire un credo devo almeno essere
            civilmente superiore,
            no?

            diffondo un manifesto che attesta la disumanità
            della fede cristiana.


            ( ne vuoi una copia? )per me una. grazie
          • mnz scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            Versione riveduta e aggiornata dell'Anticristo di Nietzsche?1 anche x me grazie!mnz
          • iLuke scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            se ne mandi una copia anche a me inizio a diffonderla pure io...
          • malus scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            una anche a me per favore!
          • aaaaaaaaaaa scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: ....
            entri nelle chiese rubi le ostie le intingi in
            sangue di animali o
            unano?no, vengono meglio se ci spalmi un velo di nutella
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa
            - Scritto da: ....

            entri nelle chiese rubi le ostie le intingi in

            sangue di animali o

            unano?

            no, vengono meglio se ci spalmi un velo di nutellamito!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: ....
            entri nelle chiese rubi le ostie le intingi in
            sangue di animali o unano?Dissacrare vuol dire semplicemente dire che il Papa non ha più autorità di mio nonno, e non è più infallibile del mio gatto. Oppure che Gesù non è mai risorto, anzi, probabilmente non è nemmeno mai esistito.In ogni caso tutto ciò non ha nulla a che vedere con il satanismo. Un culto di Satana non è altro che il riconoscere nel demonio cristiano il vero essere supremo. Nulla più. Le immagini che presenti corrispondono all'indicare come cattolici i torturatori dell'inquisizione spagnola. In questo modo i cattolici diventerebbero quelli che bruciano vive le donne dopo averle torturate.
          • rotfl scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Dissacrare vuol dire semplicemente dire che il
            Papa non ha più autorità di mio nonno, e non è
            più infallibile del mio gatto. Oppure che Gesù
            non è mai risorto, anzi, probabilmente non è
            nemmeno mai
            esistitoAh, tu sei quello che spara scemenze ogni volta eh? L'esistenza di Gesu' e' largamente ritenuta valida e accettata da quasi tutti gli storici.Da qui a farlo "figlio di Dio" o anche Dio stesso ce ne passa.
          • skyeye scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            Ci sono almeno una quarantina di scrittori/storici che hanno vissuto all'epoca di Gesu' e che hanno scritto un sacco di libri senza mai citarlo. Se ci fosse veramente stato qualcuno che camminava sull'acqua non credi che avrebbe fatto un minimo di notizia..Quali storici contemporanei invece hanno "accettato" (magari intendevi dire accertato..) l'esistenza di Gesu'?Inoltre esistono molte altre storie precedenti a Gesu' che parlano di uno nato dalla vergine, proprio il 25 dicembre (non a caso), morto, risorto, 12 "compagni" di avventure, miracoli, ecc.. e quindi molto simili a quella del Vangelo che non e' altro una scopiazzatura di quelle.
          • rotfl scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: skyeye
            Ci sono almeno una quarantina di
            scrittori/storici che hanno vissuto all'epoca di
            Gesu' e che hanno scritto un sacco di libri senza
            mai citarlo. Se ci fosse veramente stato qualcuno
            che camminava sull'acqua non credi che avrebbe
            fatto un minimo di
            notizia..
            Quali storici contemporanei invece hanno
            "accettato" (magari intendevi dire accertato..)
            l'esistenza di
            Gesu'?
            Inoltre esistono molte altre storie precedenti a
            Gesu' che parlano di uno nato dalla vergine,
            proprio il 25 dicembre (non a caso), morto,
            risorto, 12 "compagni" di avventure, miracoli,
            ecc.. e quindi molto simili a quella del Vangelo
            che non e' altro una scopiazzatura di
            quelle.Eccone un altro che non sa distinguere il fatto che sia esistita una persona (chiamiamolo un filosofo) corrispondente alla figura di Gesu' dalla mitologia del Cristianesimo creato intorno ad essa. Ripeto, informati, e scoprirai che la stragrande maggioranza degli storiografi, anche quelli atei, ritiene che sia effettivamente esistito. E "scritto libri senza mai citarlo"? Cosa vorrebbe significare? Probabilmente non lo incontrarono mai e non ne sentirono mai parlare. Non c'erano esattamente gli aerei e Internet al tempo.
          • Strider scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: rotfl
            Non c'erano esattamente gli aerei e Internet al
            tempo.Bè, c'erano... Ma erano di legno! :)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: rotfl
            Eccone un altro che non sa distinguere il fatto
            che sia esistita una persona (chiamiamolo un
            filosofo) corrispondente alla figura di Gesu'
            dalla mitologia del Cristianesimo creato intorno
            ad essa. Ripeto, informati, e scoprirai che la
            stragrande maggioranza degli storiografi, anche
            quelli atei, ritiene che sia effettivamente
            esistito. Ripeto, e sottolineo che nessuno storico ha mai potuto citare un solo frammento di documento che dimostri l'esistenza storica di Gesù. Mai. Nessuno. Perché non esiste alcuna prova, nemmeno una citazione. Semmai è esistito un falegname in Galilea a quel tempo chiamato con quel nome, la sua vita non ha avuto alcuna importanza dal momento che nessuno (NESSUNO!) ne ha mai (MAI!) parlato. La tua 'stragrande maggioranza' è composta da fantasmi: se hai indicazioni documentali che dimostrano il contrario, allora citale. E non ti azzardare a dirmi che devo informarmi: sono archeologo, non amo scherzare con la storia.
            E "scritto libri senza mai citarlo"?
            Cosa vorrebbe significare? Probabilmente non lo
            incontrarono mai e non ne sentirono mai parlare.Questa frase dimostra la tua assoluta ignoranza storica: le cronache ed i documenti dell'amministrazione imperiale hanno registrato in quegli anni in Giudea tutti gli avvenimenti rilevanti, dalle rivolte alle condanne a morte, dai censimenti alle tassazioni. Sono annotati anche gli svariati 'profeti' e predicatori che giravano per le città. Il fatto che non sia mai citato un tale Gesù vuol dire che non c'era, e se c'era non era tanto importante da essere citato: dunque nessun miracolo, nessun discepolo, nessun processo, nessuna condanna, nessuna crocefissione e così via.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: rotfl
            L'esistenza di Gesu' e' largamente ritenuta valida e accettata da
            quasi tutti gli storici.Falso. Assolutamente falso. Non esiste alcuna documentazione storica dell'esistenza di quel personaggio. Nemmeno una. Dalla storia si ricava soltanto una notizia di una crocifissione di un falegname, più o meno in quegli anni.Solo che la crocifissione era una pena comune per i criminali, e di falegnami era pieno. Puoi citare un documento che contenga notizie più dettagliate?
          • Strider scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Dissacrare vuol dire semplicemente dire che il
            Papa non ha più autorità di mio nonno, e non è
            più infallibile del mio gatto. Oppure che Gesù
            non è mai risorto, anzi, probabilmente non è
            nemmeno mai
            esistito.
            Vorrei conoscere il tuo gatto. :)Quanto a Gesù, è passato molto tempo. Nell'anno 4000, chi crederà che un uomo come Gandhi ha camminato tra di noi?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: Strider
            Vorrei conoscere il tuo gatto. :)Il mio gatto è una figura retorica, in foto viene male.
            Quanto a Gesù, è passato molto tempo. Nell'anno
            4000, chi crederà che un uomo come Gandhi ha
            camminato tra di noi?Ho una formazione archeologica (ed alcune esperienze di lavoro sul campo) per cui sono abituato a ragionare su indizi ed evidenze. Del tempo di Gesù restano registrazioni precise degli avvenimenti nelle documentazioni ufficiali dell'Impero e dell'amministrazione locale della Giudea. Si hanno nomi ed eventi molto dettagliati, citazioni di criminali e di presunti profeti, predicatori e sacerdoti. Il fatto che nessun documento nomini Gesù vuol dire che non è mai esistito oppure non ha mai avuto alcuna importanza, dunque è falsa la storia dei miracoli, del processo e della crocifissione. Di Gandhi esiste documentazione in abbondanza, sta a noi saperla preservare.
          • malus scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            Sono un ateo e mi piace vedere le cose in modo critico ma l'argomento è molto strano. Io sono convinto (ma è solo una mia convinzione) che Gesù sia esistito ma che non sia il figlio di Dio (per me Dio non esiste) e non abbia poteri magici. Credo che Gesù sia una persona fuori dal comune che abbia parlato molto bene e che quello che ha detto sia da insegnamento ancora oggi.Negli ultimi 2000 anni a prescindere dall'esistenza di Gesù non può essere negato che quasi la totalità degli avvenimenti di rilievo sono stati fatti 'in nome di Dio' dalle crociate, alle guerre tra Spagna ed Inghilterra, alle guerre che abbiamo ancora oggi. Per non parlare dell'ipotesi non certa dei Cavalieri Templari.Detto questo e riconoscendo la tua preparazione da professionista ti voglio chiedere:Escluderesti con certezza l'esistenza di questi documenti? Non pensi possa essere possibile che questi documenti siano da qualche parte al sicuro? o che siano stati smarriti o distrutti? Da quelle parti non c'è il cristianesimo, è possibile che qualche fanatico di un'altra religione li abbia depredati?Non so parlo da ignorante ma non metto la mano sul fuoco come la metti tu...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: malus
            Escluderesti con certezza l'esistenza di questi documenti? Non
            pensi possa essere possibile che questi documenti siano da qualche
            parte al sicuro? o che siano stati smarriti o distrutti?
            Da quelle parti non c'è il cristianesimo, è possibile che qualche
            fanatico di un'altra religione li abbia depredati?
            Non so parlo da ignorante ma non metto la mano
            sul fuoco come la metti tu...Non sarebbe serio escludere ritrovamenti che possono far riscrivere la storia. Ma è altrettanto poco serio basarsi sulla congettura che 'potrebbero saltar fuori' per sostenere tesi basate sul loro contenuto. L'evidenza documentata è l'assenza in quel periodo storico ed in quella regione di avvenimenti che possano essere ricondotti ai racconti dei Vangeli. E si tratta di momenti storici coperti da abbondanti materiali documentali e materiali. Quindi non stiamo parlando di assenza di documentazione, ma abbondante documentazione che attesta l'assenza. Il cristianesimo in medio oriente è nato ed ha prosperato, ed ancora oggi è presente. Non ci sono stati sommovimenti politici o bellici rilevanti fino alla conquista araba, nel settimo-ottavo secolo. Gesù per l'islam è uno dei profeti più importanti, come sua madre è considerata quasi santa (concetto non presente nell'islam): basta leggere con quale poesia ne parla il Corano.Alcuni documenti che possono rivelare qualcosa sono i famosi 'rotoli del Mar Morto', ma da quel che si è riusciti a decifrare appare ancora meno probabile l'esistenza del Gesù dei Vangeli e più verosimile la predicazione di un sacerdote della setta ebraica degli Esseni.
          • malus scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Quindi non stiamo parlando di assenza di
            documentazione, ma abbondante documentazione che
            attesta l'assenza.Dire che ne attesta l'assenza sarebbe a dire che vi si trova scritto "Gesù non è esistito"! Mi sembra esagerato dire questo! Direi quindi che non ne attestano la presenza.
            Gesù per l'islam è uno dei
            profeti più importanti, come sua madre è
            considerata quasi santa (concetto non presente
            nell'islam): basta leggere con quale poesia ne
            parla il
            Corano.Quindi anche una religione che non crede nei Vangeli crede nell'esistenza di Gesù, ma solo come profeta non con dei poteri! Come alla fine credo io: non figlio di Dio ma una delle persone più speciali che siano mai esistite!
            Alcuni documenti che possono rivelare qualcosa
            sono i famosi 'rotoli del Mar Morto', ma da quel
            che si è riusciti a decifrare appare ancora meno
            probabile l'esistenza del Gesù dei Vangeli e più
            verosimile la predicazione di un sacerdote della
            setta ebraica degli
            Esseni.Quindi anche secondo questi rotoli qualcuno è esistito.Ma che ne possiamo sapere noi poveri mortali :)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: malus
            Dire che ne attesta l'assenza sarebbe a dire che
            vi si trova scritto "Gesù non è esistito"! Mi
            sembra esagerato dire questo! Direi quindi che
            non ne attestano la presenza.Il senso è questo. Ma indubbiamente avvenimenti come quelli narrati dai Vangeli, come il processo e la condanna a morte (senza parlare della presunta resurrezione e dei miracoli!) di un sedicente messia, sarebbe stato senza dubbio abbastanza importante da meritare una menzione accanto alla variazione di prezzo delle granaglie. La strage di bambini che Erode avrebbe perpetrato secondo le scritture non è mai avvenuta secondo i documenti storici. Per la verità Erode sarebbe stato già defunto al momento della nascita di Gesù. Queste ed altre evidenze rappresentano altrettanti dubbi sulla veridicità dei racconti evangelici. Unite all'assenza di notizie, il tutto costituisce prova di non esistenza. In ogni caso, come scrivevo prima, l'assenza di qualsiasi notizia non autorizza a ritenere che ci sia una 'mancanza di notizie' su un avvenimento: più verosimile è che l'avvenimento non sia avvenuto affatto. Allo stesso modo, nell'Impero Romano non sono attestati motori a scoppio: questo indica l'assenza di tale tecnologia, non il fatto che manchino le testimonianze.Ovviamente, se e quando saranno acquisite evidenze di segno opposto, la storiografia verrà corretta.
            Quindi anche una religione che non crede nei
            Vangeli crede nell'esistenza di Gesù, ma solo
            come profeta non con dei poteri! Come alla fine
            credo io: non figlio di Dio ma una delle persone
            più speciali che siano mai esistite!L'islam si pone come completamento della rivelazione iniziata con Abramo, continuata con Gesù e compiuta con Muhammad. Non c'è nulla di strano in questo. Ma ancora una volta, alla base non c'è alcuna evidenza di un Gesù storico. Tu sei libero di credere quel che preferisci, ma allo stato attuale delle ricerche l'unica conclusione possibile è che Gesù non sia mai esistito, oppure che sia esistito ma che non sia stato in nulla differente dalle decine di 'messia' che vagavano per la Palestina con i propri discepoli a mendicare. A questo proposito non bisogna dimenticare che per la legge ebraica l'uomo non sposato era socialmente ritenuto inferiore.
            Quindi anche secondo questi rotoli qualcuno è
            esistito.No, si tratta di testi di una setta 'eretica' dell'ebraismo le cui pratiche ed i cui rituali, per quel che si conosce, sono simili a quelli descritti nei Vangeli. La setta degli Esseni è attestata circa un secolo prima della nascita di Gesù, i documenti sono pochi poiché, appunto, eretica. La comunità fu perseguitata fino (probabilmente) alla sua estinzione: ma non ci sono notizie a questo proposito. Una ipotesi (aborrita dalla Chiesa) è che l'uomo di cui si parla nei Vangeli fosse un esponente di tale comunità. In tal caso il cristianesimo sarebbe frutto di un fraintendimento colossale, oppure di una sapiente manipolazione mediatica da parte degli autori dei Vangeli (scritti tra i 30 ed i 100 anni dopo la crocifissione, con numerose aggiunte posteriori)
          • malus scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            Tutto chiarissimo, grazie per le informazioni e per la chiaccherata.Comunque alla fin fine la fede è fede, non possiamo darne una spegazione razionale.Ciao ciao!
          • H5N1 scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....

            Le immagini che presenti corrispondono
            all'indicare come cattolici i torturatori
            dell'inquisizione spagnola. In questo modo i
            cattolici diventerebbero quelli che bruciano vive
            le donne dopo averle
            torturate.Perchè non lo erano?!?
      • XYZ scrive:
        Re: Esiste anche il Satanismo ....
        - Scritto da: ....
        ..uno non si può
        dire satanista senza avere commesso azioni
        illegali, senza contare che il modo più sempliche
        che hanno di fare proseliti è andare alle medie o
        i primi anni delle superiori proponendo orge e
        droga.. Bah, qui le cose sono 2:-O non sai nulla di satanismo (o ancor peggio, non ne vuoi sapere nulla..)-O semplicemente credi a tutto quello che ti viene detto..Quelli di cui parli tu, sono persone che stanno male e che vanno curate.
      • tiziocazio scrive:
        Re: Esiste anche il Satanismo ....
        - Scritto da: ....
        IL satanismo in sè per sè ha lo scopo di
        dissacrare la religine cristiana e uno non si può
        dire satanista senza avere commesso azioni
        illegali, senza contare che il modo più sempliche
        che hanno di fare proseliti è andare alle medie o
        i primi anni delle superiori proponendo orge e
        droga quindi non è decisamente sullo stesso piano
        di altre
        religioni.Ma quando mai?La Church of Satan fondata da Anton LaVey è una organizzazione perfettamente legale, informati prima di parlare.Ma forse ti basi sui fatti di cronaca sentiti al telegiornale, testata giornalistica talmente attendibile che TUTTI I GIORNI danno una notizia sul papa.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Esiste anche il Satanismo ....
        - Scritto da: ....
        IL satanismo in sè per sè ha lo scopo di
        dissacrare la religine cristiana Anche essere ateo è dissacrare (rendere non sacro) la religione cristiana. Per contro il satanismo (culto di Satana) è più vicino al credo cristiano rispetto ad altre religioni, dal momento che Satana è una superstizione (ovvero un credo religioso) della religione cristiana, mentre non esiste in altre religioni.
        uno non si può dire satanista senza avere commesso
        azioni illegaliDa quando il satanismo è illegale? Quale legge mi impedirebbe di adorare il demonio?
        il modo più sempliche
        che hanno di fare proseliti è andare alle medie o
        i primi anni delle superiori proponendo orge e droga Sarebbe meglio che tu ti informassi meglio: le tue frasi somigliano tanto a "i comunisti mangiano i bambini bolliti"
        non è decisamente sullo stesso piano di altre religioni.Il satanismo ha tutti gli elementi delle altre religioni. Ci sono superstizioni, una entità suprema da adorare, libri sacri, rituali e sacerdoti. In cosa sarebbe differente?
        • rotfl scrive:
          Re: Esiste anche il Satanismo ....
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org
          - Scritto da: ....

          IL satanismo in sè per sè ha lo scopo di

          dissacrare la religine cristiana

          Anche essere ateo è dissacrare (rendere non
          sacro) la religione cristiana. Per contro il
          satanismo (culto di Satana) è più vicino al credo
          cristiano rispetto ad altre religioni, dal
          momento che Satana è una superstizione (ovvero un
          credo religioso) della religione cristiana,
          mentre non esiste in altre religioni.E invece esiste anche in altre religioni. Informati.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: rotfl
            E invece esiste anche in altre religioni.Devi essere confuso. Entità benigne e maligne contrapposte esistono in quasi tutte le superstizioni, ma Satana è quello creato dalla fantasia cristiana. Il satanismo si riferisce a questa invenzione cristiana, non ad altre. Informati meglio.
        • Strider scrive:
          Re: Esiste anche il Satanismo ....
          Dipende da quale satanismo. Se intendi la Chiesa di Satana di Anton La Vey, è più che altro materialismo, individualismo, e un guazzabuglio di Nietzsche e sibaritismo condito con misticismo alla Aleister Crowley. Un bel po' di "ismo" insomma.Poi ci sono i satanisti del tipo "acido", che vanno a vandalizzare chiese e cimiteri. Tutta un'altra specie.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Esiste anche il Satanismo ....
            - Scritto da: Strider
            Dipende da quale satanismo. Se intendi la Chiesa
            di Satana di Anton La Vey, è più che altro
            materialismo, individualismo, e un guazzabuglio
            di Nietzsche e sibaritismo condito con misticismo
            alla Aleister Crowley. Un bel po' di "ismo"
            insomma.

            Poi ci sono i satanisti del tipo "acido", che
            vanno a vandalizzare chiese e cimiteri. Tutta
            un'altra specie.Non indico nessuna 'chiesa satanica' in particolare, ma il concetto stesso di satanismo come culto di Satana. Ovvio che non parlo di deviazioni vandaliche, così come per cristiani non intendo i flagellanti insanguinati.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Esiste anche il Satanismo ....
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Ma non per questo mi sembra mai che un sito
      Cristiano o cattolico sia mai stato chiuso perchè
      offendeva un credo religioso
      !
      Satana e co. è un concetto inventato ancor prima del Egr. Sig. Dott. Ing. Vss. Sig. Gesù e anche dai famosi "Uomini Inspirati Da Dio" (spero di non aver messo minuscole dove non devono esserci!).
  • Momento di inerzia scrive:
    Adesso si spiega tutto
    Anche questa proposta quihttp://punto-informatico.it/2334682/PI/News/La-pedofilia-sar-agrave--reato--Anche-online/p.aspxI preti non vogliono che si parli di pedofilia, soprattutto la loro...
    • fred scrive:
      Re: Adesso si spiega tutto
      tranquillo, prima o poi tutto quello che fanno gli si riversera' contro e allora ce ne libereremo definitivamente;3,9 miliardi di euro all'anno prelevati dalle nostre tasche e buttati nel letame.
    • ROTFL scrive:
      Re: Adesso si spiega tutto
      - Scritto da: Momento di inerzia
      Anche questa proposta qui
      http://punto-informatico.it/2334682/PI/News/La-ped

      I preti non vogliono che si parli di pedofilia,
      soprattutto la
      loro...Quella proposta dice che non se ne potrà parlare bene, giustificarla, etc. ma MALE sì, sempre e comunque.
    • .... scrive:
      Re: Adesso si spiega tutto
      Si ma spesso quando si parla di queste cose si finisce per dire che TUTTI i preti sono pedofili e non mi sembra molto giusto.
      • 0verture scrive:
        Re: Adesso si spiega tutto
        Generalizzare è sbagliato ma quando nessuno interviene seriamente per risolvere la piaga in questione, cosa ci si aspetta dalla gente ?
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Adesso si spiega tutto
        - Scritto da: ....
        Si ma spesso quando si parla di queste cose si
        finisce per dire che TUTTI i preti sono pedofili
        e non mi sembra molto giusto.Non mi sembra che sia un motivo per censurare chi ne parla.
        • .... scrive:
          Re: Adesso si spiega tutto
          si infatti la mia era solo un'osservazione di questo si deve parlare e sono felice che abbiano riaperto i forum
          • malus scrive:
            Re: Adesso si spiega tutto
            Le cose che fanno indignare sono 2:1) fanno indiganre quei presti che sono pedofili2) fanno indignare quei preti che non sono pedofili ma non si scagliano con tutto il loro essere contro i preti che sono pedofiliAdesso il problema è che se si fa la somma di entrambe le categorie si arriva, a mio avviso, al 99% dei preti!Spero di sbagliarmi, ma io ancora non ho memoria di un prete che abbia denunciato un collega!!!
Chiudi i commenti