USA, software usato mai dimenticato

Autodesk tenta di dimostrare che il software non si possa rivendere. Schierati contro, molti di coloro che vivono del mercato dei prodotti di seconda mano

Roma – Il caso in questione vede contrapposto il venditore eBay Timothyy Vernor, che offre copie autentiche di AutoCAD , e il produttore del software in questione, Autodesk, che ritiene che i suoi prodotti siano concessi solamente “in licenza”. Una condizione che escluderebbe la cosiddetta dottrina del first sale , e teoricamente qualsiasi altro diritto del compratore, qualora questo diritto venisse specificatamente circoscritto nelle clausole di contratto .

L’ultima decisione della corte di Seattle, tuttavia, aveva dato torto a Autodesk, riaffermando la dottrina del first sale e distinguendo tra “licenza che trasferisce proprietà” (simile a una vendita) e “mera licenza” (più simile ad un affitto), riconoscendo in virtù dell’analisi delle condizioni contrattuali poste dal produttore quella che più si avvicinava alla vendita. Erano così stati riaffermati i diritti di Vernor.

La dottrina del first sale, su cui si basa tutto il mercato di seconda mano, permette all’acquirente di regalare o vendere un prodotto protetto da proprietà intellettuale (purché sia stato legalmente ottenuto) senza poterne fare però copie aggiuntive.

Autodesk ha fatto appello e nel nuovo procedimento è intervenuta anche EFF a supporto di Vernor, così come hanno già fatto eBay e una coalizione di consumatori e librai: in gioco, d’altronde, c’è il principio su cui si basano videonoleggi, biblioteche, negozi di libri usati, le aste online e il semplice scambio di DVD e libri fra singoli cittadini.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cavallo PAzzo scrive:
    Programma invadente
    Per me Veoh è sinonimo di invadenza, ricordo di aver avuto a che fare con questo web player, e che, nell'installarlo, mi ha riempito il browser di XXXXXXXte... chi di XXXXXXX ferisce...
  • Regur Mortis scrive:
    un pò se la sono cercata
    avevano le carte per vincere contro megavideo, ma alcune scelte come quelle di usare una loro tecnologia per la visualizzazione dei video ne ha decretato il fallimento, molti hanno preferito megavideo...
    • Blackstorm scrive:
      Re: un pò se la sono cercata
      - Scritto da: Regur Mortis
      avevano le carte per vincere contro megavideo, ma
      alcune scelte come quelle di usare una loro
      tecnologia per la visualizzazione dei video ne ha
      decretato il fallimento, molti hanno preferito
      megavideo...Non diciamo XXXXXte. Non c'entra la tecnologia usata, anzi, veoh era decisamente superiore, rispetto a megavideo. Il problema è che quando hai 70 milioni e 40 li spendi in cause legali che ti muovono senza fondamento, non puoi fare una ceppa.
      • Manuel scrive:
        Re: un pò se la sono cercata
        Mah.Io sono d'accordo con "Regur Mortis".Installare un programma esterno per vedere dei video in streaming è una XXXXXXXta.
        • Manuel scrive:
          Re: un pò se la sono cercata
          Per vederli sul browser, intendo.
        • FinalCut scrive:
          Re: un pò se la sono cercata
          - Scritto da: Manuel
          Mah.
          Io sono d'accordo con "Regur Mortis".
          Installare un programma esterno per vedere dei
          video in streaming è una
          XXXXXXXta.Sarà anche una XXXXXXX, ma Veoh, a differenza di megavideo almeno ti offre senza abbonamento un servizio di streaming tale da permetterti di vedere il film completo.
        • lucusta scrive:
          Re: un pò se la sono cercata
          allora il flash e'... come la definisci?personalmente sono piu' che d'accordo, e aspetto HTML5, ma la strategia usata fin'ora da tutti era proprio quella descritta da te.
          • Manuel scrive:
            Re: un pò se la sono cercata
            Flash è una XXXXXXXta, ma per mille altri motivi. Accessibilità in primis.Ad ogni modo, Veoh non è un plugin da integrare nel browser (in stile Flash); è proprio un programma esterno che necessita(va) di iscrizione e login.
          • FinalCut scrive:
            Re: un pò se la sono cercata

            Ad ogni modo, Veoh non è un plugin da integrare
            nel browser (in stile Flash); è proprio un
            programma esterno che necessita(va) di iscrizione
            e
            login.Ma che cavolo vai dicendo. Ma è possibile che su questo forum si dicano delle XXXXXte così assurde? Il programma serve solo da gateway per poter visionare filmati in FLASH. Non necessita di alcuna registrazione o login
    • Yappa scrive:
      Re: un pò se la sono cercata
      Trasformare il proprio computer in un terminale Veoh per guardare un filmato che magari ti aveva linkato un amico corrisponde a comodità 0 e gli utenti vogliono comodità.
      • Blackstorm scrive:
        Re: un pò se la sono cercata
        - Scritto da: Yappa
        Trasformare il proprio computer in un terminale
        Veoh per guardare un filmato che magari ti aveva
        linkato un amico corrisponde a comodità 0 e gli
        utenti vogliono
        comodità.Eh, molto meglio megavideo che ti costringe a riavviare la connessione ogni 42 minuti se non vuoi pagare. Meno male che gli utenti vogliono comodità.
        • Sgabbio scrive:
          Re: un pò se la sono cercata
          Ecco :D Hai colpito e affondato!
          • Informatore anonimo scrive:
            Re: un pò se la sono cercata
            illuminex oppure illimitux2 termini per il stesso risultato: superare questo limite di visione con un semplicissimo add-on per firefox
          • BLah scrive:
            Re: un pò se la sono cercata
            Peccato che funzioni una volta sì e una no.
          • Yappa scrive:
            Re: un pò se la sono cercata
            Guarda io sono un utente comune, un utente medio toh, e preferisco di gran lunga megavideo e il suo servizio in abbonamento per ovviare ai 42 minuti in modo "legale" piuttosto che la macchinosità di Veoh.Come me, suppongo, molti altri hanno abbandonato Veoh per Megavideo.
      • the_m scrive:
        Re: un pò se la sono cercata
        Io sono d'accordo nel dire che la scelta di Veoh di obbligare ad avere un plugin o software a parte per vedere i video, faceva schifo.Gli utenti Linux erano tagliati fuori. Idem per altri dispositivi non-windows (es. con l'N900 i film su megavideo li vedo senza problemi)Gli utenti Windows giustamente avevano paura di vedersi installati virus (io ho una win-box ma non mi sono mai fidato ad installare il loro "player").Per quanto mi riguarda, piuttosto che guardare un film su Veoh, ho sempre lasciato perdere. Comunque mi dispiace che sia dovuto soccombere sotto i colpi delle luride major, che già solo dai cinema guadagnano fino a 10 volte il costo di produzione di un film, ma non si accontentano e vogliono continuare a guadagnare il più possibile per decenni (sui DVD, trasmissioni via tv, ecc.)
    • lillo scrive:
      Re: un pò se la sono cercata
      ......complimenti per l'evoluzione lessicale, ma non riuscite ad usare un linguaggio meno offensivo nei post?Qui siamo sul web, mica iin parlamento!! ;)
Chiudi i commenti