USA, stop ai software... pericolosi?

Riparte e ribolle il dibattito sulle possibili interferenze del Governo USA nella produzione di software e applicativi, in particolare crittografia e VoIP, in nome dell'interesse nazionale


Washington (USA) – Un inquietante dibattito si è acceso sulle pagine delle più autorevoli testate online specialistiche degli Stati Uniti. Sotto la lente degli esperti c’è nuovamente la telefonia Internet , basata sulla gettonatissima tecnologia VoIP. Il nocciolo della questione, attualissima, risiede nell’interpretazione di una legge del 1934, riguardante il sistema radiotelevisivo e la comunicazione telefonica. Incredibile? No, perchè si tratta di un quadro normativo impugnato dalla Federal Communications Commission per legittimare l’illegittimità di certi software .

Internet può essere una giungla: il parere dei burocrati della FCC è che i consumatori possono addentrarvisi come vogliono, nel pieno rispetto della libertà di mercato . L’unico limite riguarda l’uso di certi software , ovvero tutti quei “servizi ed applicazioni”, si legge in una nota ufficiale , che contravvengono alle “necessità delle forze dell’ordine”.

L’interrogativo sorge spontaneo: quali sono queste necessità? Trasparenza ed accessibilità sono fondamentali affinché la polizia federale possa operare in ambito telematico. L’esatto contrario di quanto offerto da tecnologie come PGP, utilizzato per rendere indecifrabile grandi quantità di dati, nonché dai numerosi remailer anonimi. Alla lista si aggiungono tutti i progetti per la realizzazione di darknet anonime, nonché i programmi per la messaggistica istantanea crittografata: sono tutti illegali?

E’ quello che si chiedono molti americani, già turbati dall’intenzione, firmata FCC, di includere obbligatoriamente backdoor in qualsiasi software per la comunicazione vocale via Internet. Entro il 2007, secondo un’apposita norma chiamata Communications Assistance for Law Enforcement Act , tutti i servizi VoIP saranno obbligati a fornire canali d’accesso privilegiati agli investigatori dell’FBI. In parole povere, tali servizi dovranno essere convertibili, a discrezione delle autorità, in efficaci strumenti per il controllo della società .

L’imperativo della sicurezza nazionale ha portato alcuni membri dell’amministrazione Bush a sostenere questa esigentissima linea d’azione, particolarmente restrittiva nei confronti di tutto ciò che è Internet. La paura più diffusa è che questo importantissimo canale di comunicazione globale, lasciato alla propria evoluzione, possa tramutarsi in una macchina perfetta per attuare piani sovversivi : “Ciò che conta è che questi servizi di telefonia non diventino gli strumenti preferiti da criminali, terroristi e spie”, ha dichiarato recentemente Laura Parsky del Dipartimento della Giustizia in un’udienza al Senato federale di Washington.

Alcuni osservatori vedono queste esigenze come un effetto indesiderato della war on terrorism che si scarica direttamente sul cittadino, privato a tutti gli effetti del diritto alla privacy . Gli esperti del Center for Democracy & Technology considerano la linea di Washington un intralcio per l’innovazione . Jim Dempsey, direttore del CDT, teme che “FBI inizierà ad esigere controlli restrittivi” su tutto lo spettro della telecomunicazione. Si salvi chi può: il cambio di marcia, ormai definitivo, potrebbe alterare l’assetto mondiale di Internet – basata, tuttora, su una maggioranza di infrastrutture e servizi provenienti dagli USA.

Gli Stati Uniti derivano pericolosamente verso la Cina? Vogliono un sistema di comunicazione come quello in pugno ai gerarchi di Pechino? Ne abbracceranno una visione più annacquata, mossa da istinto d’autoconservazione, ma altrettanto limitata e limitante?

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sistemi elettromagnetici...
    Al più presto, promettono gli esperti di MPAA, i cinematografi impiegheranno sistemi elettromagnetici per mettere fuori uso telecamere e registratori, strumenti del mestiere per qualsiasi bootlegger...magari disintegrarli addirittura con un siluro fotonico no?
    • Ivi scrive:
      Re: Sistemi elettromagnetici...
      - Scritto da: Anonimo
      Al più presto, promettono gli esperti di MPAA, i
      cinematografi impiegheranno sistemi
      elettromagnetici per mettere fuori uso telecamere
      e registratoriAzz pensa a quei poveracci che portano un peace maker! Mi viene male al pensiero....Ivan
      • Anonimo scrive:
        Re: Sistemi elettromagnetici...
        - Scritto da: Ivi
        - Scritto da: Anonimo

        Al più presto, promettono gli esperti di MPAA, i

        cinematografi impiegheranno sistemi

        elettromagnetici per mettere fuori uso
        telecamere

        e registratori

        Azz pensa a quei poveracci che portano un peace
        maker! Mi viene male al pensiero....
        IvanEffettivamente non ci avevo pensato...inquietante!Dubito possano escludere a priori alcuni dispositivi dalle onde elettromagnetiche.
  • Anonimo scrive:
    Tutto il mondo è paese
    http://www.mclink.it/personal/MK7363/appo/pirateria.wmvPS. Non so chi sia l'autore, ma sembra fatto apposta
  • Anonimo scrive:
    sono pazzi

    Al più presto, promettono gli esperti di MPAA, i
    cinematografi impiegheranno sistemi elettromagnetici
    per mettere fuori uso telecamere e registratori,
    strumenti del mestiere per qualsiasi bootlegger.Sono completamente pazzi. In pratica vogliono usare armi elettromagnetiche in una sala piena di pubblico. Al primo poveretto che schiattera' perche' gli hanno fuso il pacemaker faranno precipitosamente marcia indietro cercando di insabbiare il tutto, spero solo che i parenti gli facciano una causa coi fiocchi e mega-risarcimento.Ma a parte questo, sono completamente fuori di testa.Definiscono la copia (non puo' essere definito furto) un reato grave magari sufficiente a giustificare rappresaglie internazionali.Questa gente ha bisogno urgente di darsi una calmata. La mia rappresaglia e' molto semplice:gia' non compro piu' CD e DVD, adesso smettero' anche di andare al cinema.Complimenti a lor signori!
    • Anonimo scrive:
      Re: sono pazzi
      - Scritto da: Anonimo

      Al più presto, promettono gli esperti di MPAA, i

      cinematografi impiegheranno sistemi
      elettromagnetici
      per mettere fuori uso
      telecamere e registratori,
      strumenti del
      mestiere per qualsiasi bootlegger.

      Sono completamente pazzi.
      In pratica vogliono usare armi elettromagnetiche
      in una sala piena di pubblico. Non è proprio così. Basterà qualche hot spot infrarosso diretto dallo schermo verso il pubblico per oscurare telecamere indiscrete.Fai una prova. Prendi il tuo telefonino (se fa le foto digitali, altrimenti prendi la macchina digitale). Poi prendi il telecomando del tuo televisore. Ora metti l'uscita infrarossa del telecomanfo di fronte all'obiettivo del telefonino (o macchina digitale) e tremi un plsante qualunque del telecomando (coem se dovessi accendere la tv). Noti niente sullo schermo del cellulare?Nicola Ottomano
      • Anonimo scrive:
        Re: sono pazzi

        plsante qualunque del telecomando (coem se
        dovessi accendere la tv). Noti niente sullo
        schermo del cellulare?noto che il LED infrarosso emette una debole luce infrarossa, ma la mia telecamera come tutte le telecamere a colori ha un eccellente filtro che blocca (attenua moltissimo) la componente infrarossa della luce.Per disturbarla seriamente ci vorrebbe un laser infrarosso almeno di classe IV (provato in laboratorio, personalmente, mi occupo di optoelettronica a livello di ricerca), di conseguenza altamente pericoloso per la vista dello spettatore.Non tuttavia dubbi sul fatto che non si facciano questi scrupoli per difendere qualcosa di intangibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: sono pazzi

      Questa gente ha bisogno urgente di darsi una
      calmata. La mia rappresaglia e' molto semplice:
      gia' non compro piu' CD e DVD, adesso smettero'
      anche di andare al cinema.Io spero che i consumatori non siano tutti come me. Se pensano che blindando i Pc riusciranno a vendere la loro porcheria con me si sbagliano di grosso. Io dal P2P più che qualche pornone di pessima qualità non scarico (e se mi venissero a mancare non è che in fondo ci perda chissà che cosa). Musica? Perché rischiare? Film? Idem. Comprare? Poco e niente visto che più di un paio di Cd all'anno non prendo.Pensa te se devo rischiare le ire dei pezzi grossi di Hollywood per cosa? Star Wars III? Hahahahahahaha!!!Ma ve lo potete tenere (fatevi pure delle proiezioni private)!! Se c'é qualcuno disposto a rischiare la pelle o a spendere soldi per una porcheria del genere fate solo che bene a mazzularlo!! Mi fa incazzare invece che trasformiate il mio Pc in una console per difendere il vostro business di cui non mi frega praticamente un cavolo! E qui bisogna dire grazie anche a chi si vanta in giro di aver "fregato le multinazionali" scaricando musica e film dal P2P.
  • Anonimo scrive:
    Ecco chi diffonde nelle reti p2p...
    sono gli stessi che sono profumatamente pagati da Stato e case di produzione.Visto in prima persona (e non è uno scherzo).24 agosto "prima" di Madagascar in un luogo di vacanza.Fila alla cassa per fare il biglietto.Scorgo che il figlio del gestore, bimbetto di 8 anni, intento a guardare lo schermo di un pc portatile."papà mi fai rivedere la scena dei pinguini?"Il padre aveva già rippato il film per farlo vedere al figlio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!D'altro canto (anche questo visto) quando è uscito nei negozi Michael Buble e Moby, era già disponibile sulle rete Bittorrent da due mesi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco chi diffonde nelle reti p2p...
      - Scritto da: Anonimo
      sono gli stessi che sono profumatamente pagati da
      Stato e case di produzione.
      Visto in prima persona (e non è uno scherzo).
      24 agosto "prima" di Madagascar in un luogo di
      vacanza.
      Fila alla cassa per fare il biglietto.
      Scorgo che il figlio del gestore, bimbetto di 8
      anni, intento a guardare lo schermo di un pc
      portatile.
      "papà mi fai rivedere la scena dei pinguini?"
      Il padre aveva già rippato il film per farlo
      vedere al figlio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      D'altro canto (anche questo visto) quando è
      uscito nei negozi Michael Buble e Moby, era già
      disponibile sulle rete Bittorrent da due mesi! e se fosse stato un trailer......????anche se cmq il film c'era già in rete un mese prima dell'uscita italiana...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco chi diffonde nelle reti p2p...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        sono gli stessi che sono profumatamente pagati
        da

        Stato e case di produzione.

        Visto in prima persona (e non è uno scherzo).

        24 agosto "prima" di Madagascar in un luogo di

        vacanza.

        Fila alla cassa per fare il biglietto.

        Scorgo che il figlio del gestore, bimbetto di 8

        anni, intento a guardare lo schermo di un pc

        portatile.

        "papà mi fai rivedere la scena dei pinguini?"

        Il padre aveva già rippato il film per farlo

        vedere al figlio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        D'altro canto (anche questo visto) quando è

        uscito nei negozi Michael Buble e Moby, era già

        disponibile sulle rete Bittorrent da due mesi!

        e se fosse stato un trailer......????
        anche se cmq il film c'era già in rete un mese
        prima dell'uscita italiana...Su Yahoo potevi visionare un'anteprima di circa un quarto d'ora GRATIS.... poteva anche essere stato registrato da lì!
  • Anonimo scrive:
    Ma almeno.....
    .........si sa se dopo gli e l'ha data ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma almeno.....
      Speriamo di si, altrimenti è il "bianco" più costoso della storia.Facciamo un appello: se non gliela hai ancora data, fallo prima che vada in galera!!!!
  • Anonimo scrive:
    "È un crimine grave"
    Non sono nè comunista nè antiamericano,ma gli ufficiali di Abu Grahib e di Guantanamo dove dovrebbero stare?
    • psychedelicsys scrive:
      Re: "È un crimine grave"
      infatti mi sa che si beka un bel processo e un po' di anni dei galera..... non come la tipa del guinzaglio: 3 anni e dopo 1 per buona condotta (anche per il figlio) gia fuoriche schifo!
      • Anonimo scrive:
        Re: "È un crimine grave"
        Se è fatto nei confronti di terroristi: NESSUN PROBLEMA!!!I terroristi di qualsiasi natura: religiosa, politica, etc., vanno torturati, seviziati, eliminati.Cosa credi che farebbero i terroristi, non solo nei confronti di soldati o polizia, se prendessero un cittadino qualsiasi??Nessun problema nemmeno se fatto nei confronti di assassini e stupratori comuni: sono comunque criminali appena al di sotto dei terroristi.Gli unici problemi li vedo solo se fatto nei confronti dei restanti cittadini (dal ladro al cittadino arrestato per errore).
        • Anonimo scrive:
          Re: "È un crimine grave"
          - Scritto da: Anonimo
          Se è fatto nei confronti di terroristi: NESSUN
          PROBLEMA!!!
          I terroristi di qualsiasi natura: religiosa,
          politica, etc., vanno torturati, seviziati,
          eliminati.
          Cosa credi che farebbero i terroristi, non solo
          nei confronti di soldati o polizia, se
          prendessero un cittadino qualsiasi??
          Nessun problema nemmeno se fatto nei confronti di
          assassini e stupratori comuni: sono comunque
          criminali appena al di sotto dei terroristi.
          Gli unici problemi li vedo solo se fatto nei
          confronti dei restanti cittadini (dal ladro al
          cittadino arrestato per errore).Se facciamo ai terroristi e ai delinquenti ciò che fanno a noi, cosa ci distingue da loro?
          • Anonimo scrive:
            Re: "È un crimine grave"
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Se è fatto nei confronti di terroristi: NESSUN

            PROBLEMA!!!

            I terroristi di qualsiasi natura: religiosa,

            politica, etc., vanno torturati, seviziati,

            eliminati.

            Cosa credi che farebbero i terroristi, non solo

            nei confronti di soldati o polizia, se

            prendessero un cittadino qualsiasi??

            Nessun problema nemmeno se fatto nei confronti
            di

            assassini e stupratori comuni: sono comunque

            criminali appena al di sotto dei terroristi.

            Gli unici problemi li vedo solo se fatto nei

            confronti dei restanti cittadini (dal ladro al

            cittadino arrestato per errore).

            Se facciamo ai terroristi e ai delinquenti ciò
            che fanno a noi, cosa ci distingue da loro?Questi discorsi li faremo quando li avremo spazzati via dal pianeta.À la guerre comme à la guerre. Poi dopo faremo le analisi sociologiche.
  • Rei scrive:
    Ma che cosa sarebbe cambiato ??
    Se la pellicola non fosse apparsa su internet......N I E N T E !!!forse un po di pubblicità gratuita in meno !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che cosa sarebbe cambiato ??

      Se la pellicola non fosse apparsa su
      internet......

      N I E N T E !!!Ma soprattutto quanti soldi ha perso Lucas da questa cosa? NIENTE!!Gli incassi di E3 sono stati stratosferici e il DVd verrà venduto a vagonate. Capisco che la pirateria vada fermata, ma qui c'è gente che va ricoverata alla neuro immediatamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che cosa sarebbe cambiato ??
        - Scritto da: Anonimo

        Se la pellicola non fosse apparsa su

        internet......



        N I E N T E !!!

        Ma soprattutto quanti soldi ha perso Lucas da
        questa cosa?

        NIENTE!!

        Gli incassi di E3 sono stati stratosferici e il
        DVd verrà venduto a vagonate.
        Capisco che la pirateria vada fermata, ma qui c'è
        gente che va ricoverata alla neuro
        immediatamente.Ma il fimato in questione l'hanno visto???? Era una gran cag*ta!!!!Formato francobollo, sfuocato e con i numeri di montaggio che scorrevano!!!!!UNA VERA PORCATA!!!!! :s :s :s
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: Ma che cosa sarebbe cambiato ??
        - Scritto da: Anonimo

        Se la pellicola non fosse apparsa su

        internet......



        N I E N T E !!!

        Ma soprattutto quanti soldi ha perso Lucas da
        questa cosa?

        NIENTE!!questo e' quello che pensi tu :)ti mando l estratto conto della banca ? :DLucaS
  • Anonimo scrive:
    meno male che c'e' la rete..
    Che ci salva da film del genere...che fanno solo ingrossare la panza a chi l'ha prodotto e diretto...e non venitemi a dire che e' un capolavoro.raffrontato ai 2 precendenti sembra da oscar...ciao ciaoMa quel tipo avrà almeno rimediato qualcosa masterizzando...il film...???
  • Anonimo scrive:
    sistemi elettronici??????
    Ma de che?Ma vaffa!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: sistemi elettronici??????
      - Scritto da: Anonimo
      Ma de che?Ma come??? Non lo sai???? Presto, nel 2012, sarà approvata una legge su scala mondiale che prevede 6000 nanosonde nell'intestino retto!!! Così se mandi a quel paese un politico, ti costringono a vivere nel bagno per i prossimi 6 mesi!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: sistemi elettronici??????
        :D    :D    :D    :D    :D    :D
      • Anonimo scrive:
        Re: sistemi elettronici??????
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma de che?

        Ma come??? Non lo sai???? Presto, nel 2012, sarà
        approvata una legge su scala mondiale che prevede
        6000 nanosonde nell'intestino retto!!! Così se
        mandi a quel paese un politico, ti costringono a
        vivere nel bagno per i prossimi 6 mesi!!!Gli stitici ringrazieranno!!!
  • Anonimo scrive:
    E' veramente un crimine grave!
    Innondare Internet con questa porcheria di film che haben poco a che fare con gli altri film degli anni 70/80.E' giusto che paghino dunque! 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' veramente un crimine grave!
      - Scritto da: Anonimo
      Innondare Internet con questa porcheria di film
      che ha
      ben poco a che fare con gli altri film degli
      anni 70/80.
      E' giusto che paghino dunque!
      8)ROTFL (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' veramente un crimine grave!
      - Scritto da: Anonimo
      Innondare Internet con questa porcheria di film
      che ha
      ben poco a che fare con gli altri film degli
      anni 70/80.
      E' giusto che paghino dunque!
      8)Ma TACI!!!!!!!! Producilo tè un film se sei capace!!!! Ignurant!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: E' veramente un crimine grave!

        Ma TACI!!!!!!!! Producilo tè un film se sei
        capace!!!! Ignurant!!!! Si vede che ci cinema non sei un esperto. Negli anni '90 ci fu una crisi enorme, e gli sceneggiatori di Hollywood si dimisero in massa perchè lamentavano che gli effetti speciali erano diventati più importanti della sceneggiatura. Da allora le sceneggiature se le scrivono i produttori da soli, attaccandoci i nomi degli sceneggiatori che ormai non lavorano più. Altman ci ha fatto pure un film ("The Players").
        • Anonimo scrive:
          Re: E' veramente un crimine grave!
          - Scritto da: Anonimoace!!!! Ignurant!!!!

          Si vede che ci cinema non sei un esperto. Negli
          anni '90 ci fu una crisi enorme, e gli
          sceneggiatori di Hollywood si dimisero in massa
          perchè lamentavano che gli effetti speciali erano
          diventati più importanti della sceneggiatura.

          Da allora le sceneggiature se le scrivono i
          produttori da soli, attaccandoci i nomi degli
          sceneggiatori che ormai non lavorano più. Altman
          ci ha fatto pure un film ("The Players").E non dargli tutti i dettagli, lascia che si crogioli nelsuo bel stagno di ignoranza e superficialita'!Altrimenti Lucas come fa a campa' ?! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: E' veramente un crimine grave!
            Bè dai, Star Wars III non è proprio malaccio.A me è piaciuto.Cmq è sempre meglio di tutte le schifezze che sono uscite in questi mesi.Purtroppo la nostra cultura sta decadendo e ormai in quasi tutti i campi produciamo solo schifezze per le masse omologate.Bevenuti nella globalizzazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' veramente un crimine grave!
      - Scritto da: Anonimo
      Innondare Internet con questa porcheria di film
      che ha
      ben poco a che fare con gli altri film degli
      anni 70/80.
      E' giusto che paghino dunque!
      8)Infatti! Per creare gli effetti speciali in quegli anni dovevano impazzire, mentre adesso fa tutto il computer con poco sforzo!!!!Bella roba!!!! :s :s :s
    • Masque scrive:
      Re: E' veramente un crimine grave!
      - Scritto da: Anonimo
      Innondare Internet con questa porcheria di film
      che ha
      ben poco a che fare con gli altri film degli
      anni 70/80.
      E' giusto che paghino dunque!
      8)Ti stringo la mano. ;)
  • Santos-Dumont scrive:
    Ma chi c... diamine si credono?!
    "È un crimine grave", ricorda un pubblico ministero californiano, Kevin Ryan: "Gli Stati Uniti sono pronti ad utilizzare qualsiasi strumento per catturare ovunque i pirati" Si, e io sono pronto a sparagli in fronte con qualsiasi arma e ovunque.... Ma per favore...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi c... diamine si credono?!
      Crimini gravi, cattura con qualsiasi mezzo, sistemi elettromagnetici, carcere, ergastolo, sedia elettrica, ghigliottina, agenti federali nelle sale, tasse sui supporti, filtri al P2P, denunce con richiesta danni miliardari, perquisizioni a tappeto in tutte le case, tassa sul PC... e chi più ne vuol dire ne dice.Il morbo della mucca pazza, purtroppo, sta creando danni irreparabili...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi c... diamine si credono?!
        Stiamo finendo nel futuro di Nirvana, dove i reati di pirateria sono puniti con la pena di morte!!! A quando il governo policorporativo???
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Ma chi c... diamine si credono?!
          - Scritto da: Anonimo
          Stiamo finendo nel futuro di Nirvana, dove i
          reati di pirateria sono puniti con la pena di
          morte!!! A quando il governo policorporativo???Spero i borg arrivino prima per assimilare (se ne hanno il coraggio s' intende).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi c... diamine si credono?!
      - Scritto da: Santos-Dumont
      "È un crimine grave", ricorda un pubblico
      ministero californiano, Kevin Ryan: "Gli Stati
      Uniti sono pronti ad utilizzare qualsiasi
      strumento per catturare ovunque i pirati"
      Si, e io sono pronto a sparagli in fronte con
      qualsiasi arma e ovunque.... Ma per favore...Eh... come vorrei che un nipotino del Berlusca si metta a scaricare DVD! Ci sarebbe una leggina apposita... e passa la paura!Crimine grave... machecazz.. :-)
  • Anonimo scrive:
    Sorriso
    Non ho potuto farne a meno...alla lettura di "E' un crimine grave..."grazie, ero stanco, stavo per andare a dormire "medio", come diceva Elio, ora mi sento più ilare...
Chiudi i commenti