USA, testa a testa tra Xbox360 e PS3

In USA la guerra delle console vede ancora un avvincente duello tra Xbox 360 e PlayStation 3, mentre Wii continua a vendere più delle proprie avversarie messe insieme. Ecco gli ultimi dati di mercato relativi a console e giochi

Port Washington (USA) – Sul mercato statunitense il duello tra Xbox 360 e PlayStation 3 è più serrato che mai. Se all’inizio dell’anno PS3 era riuscita , anche grazie ad una massiccia campagna promozionale di Sony , a superare le vendite della console Microsoft , lo scorso mese la situazione si è nuovamente ribaltata: ora Xbox 360 è tornata, seppure di poco, davanti alla sua più diretta avversaria .

Le tre console in lotta Davanti a tutti c’è sempre Wii , che continua a macinare vendite con ritmi impensabili per le avversarie, in questo aiutata anche da titoli di successo come il recente Super Smash Bros. Brawl . Secondo i dati pubblicati dalla società di analisi NPD Group , a marzo Wii ha venduto 720mila unità contro le 262mila di Xbox 360 e le 257mila di PS3 . Come si può osservare, le vendite della console di Nintendo superano nettamente quelle delle rivali messe insieme.

Zitta zitta, la sempreverde PlayStation 2 , che quest’anno compie 8 anni, continua a vendere oltre 200mila unità al mese, un risultato non troppo lontano da quello della sorella maggiore.

Cifre record anche per l’altra console di casa Nintendo, la piccola DS, che a marzo ha raggiunto quota 698mila unità vendute : più del doppio rispetto alle 297mila unità della PSP di Sony.

Super Smash Bros. Brawl La classifica dei cinque giochi più venduti sul mercato console vede al primo posto il già citato Super Smash Bros. Brawl , al secondo e al terzo posto Tom Clancy’s Rainbow Six: Vegas 2 e Army Of Two per Xbox 360, e a seguire Wii Play , God Of War: Chains Of Olympus e Crisis Core: Final Fantasy VII , entrambi per PSP.

Nonostante l’economia americana (e non solo quella) stia attraversando uno dei suoi momenti più difficili, NPD afferma che lo scorso mese il settore videogiochi (hardware, software e accessori) è cresciuto del 57% , raggiungendo un fatturato di 1,7 miliardi di dollari. NPG ha interpretato questa inaspettata crescita sostenendo che i consumatori americani hanno modificato le proprie preferenze di spesa , dando maggiore peso ai videogiochi: questo, secondo gli analisti, sarebbe avvenuto a scapito di prodotti come CD e DVD.

Parte di questa crescita, secondo alcuni osservatori, sarebbe merito di Nintendo, che con le sue console da gioco di ultima generazione è riuscita ad estendere la tipica fascia d’età dei videogamer : ora sono molti di più coloro che, passati i 40 anni, acquistano i videogiochi per interesse personale, oltreché come regalo per figli e nipoti.

A trainare i consumi rimane tuttavia la fascia tra i 25 e i 34 anni , ossia quella dei giovani che in buona parte godono di una fonte di reddito autonoma: questa fascia ha inciso sulla crescita del consumo di videogiochi e affini per il 63,4%, una percentuale che si riduce al 42% per i ragazzi tra i 18 e 24 anni e al 37,2% le persone con età superiore ai 34 anni.

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Guido Angeli scrive:
    POP? ne faccio a meno e lo sconsiglio
    mah.da quando sono passato a gmail (soprattutto) e windows live (per cause di forza maggiore) onestamente non sento per niente la mancanza del protocollo pop (al di là del fatto che su gmail da un bel po' è supportato, mentre all'inizio non lo era).e sto consigliando anche agli amici strategie simili. Il perché è presto detto:posto che il 99% degli utenti non fa il backup, e posto che il 99% degli utenti che fanno il backup non conosce comunque la necessità di copiare files inculati in documents and settingsUtente sfigatoImpostazioni localiDati applicazioniMicrosoftOutlook (o simili), ne risulta che il 99,99% delle persone a cui si fotte il disco e deve riformattare, perdono tutte le email.Provare per credere!D'altro canto sistemi centralizzati come gmail o windows live hanno una schedulazione periodica dei backup, che oltretutto molto difficilmente verranno usati, dal momento che non si mettono a fare i format come un utente/utonto qualsiasi, ma verranno usati solo in caso di improbabili failure seri dell'hardware dovuti a cause di forze maggiori come incendi terremoti allagamenti o altro.Nell'estrema improbabilità che questo avvenga è ragionevole credere che solo una minima parte dei messaggi, quella non syncata col backup, verrà persa.Quindi? inutile battere la testa contro gli amici utonti a cercare di far entrar nella loro zucca l'utilità del backup (se poi gli sviluppatori ci mettono tutta la loro fantasia per nascondere i dati importanti in percorsi impossibili, l'operazione di convincimento diventa assai ardua), fate usare loro gmail e/o windows live, c'han giga di spazio, per un'uso personale van benone. Eventualmente col primo si può sempre scaricare la posta in pop3 una volta che si raggiunge la capienza massima...ovviamente per uso professionale è un'altro discorso, ma neanche tanto diverso, anche se non mi affiderei a servizi gratuiti di posta elettronica. Ma neanche alla buonasorte o all'informatica "faidate".
    • Fabio M scrive:
      Re: POP? ne faccio a meno e lo sconsiglio
      Sposti le porcherie dei percorsi sonno c:archiviomail e poi copi tutto ... non mi sembra mission impossible.. poi c'è il buon vecchio genie backup che fa tutto da solo oppure acronis..
  • neutro scrive:
    ma è un client normale o ... che?
    è un client di posta elettronica normale o no? io non ci capisco.non è una webapp, giusto?serve xp per forza o funziona anche da win2000? e soprattutto serve .NET o altri componenti? e superare WGA, anche, magari?mi interesserebbeio comunque adoro THE BAT come client
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: ma è un client normale o ... che?
      - Scritto da: neutro
      è un client di posta elettronica normale o no? io
      non ci capisco.

      non è una webapp, giusto?

      serve xp per forza o funziona anche da win2000? e
      soprattutto serve .NET o altri componenti? e
      superare WGA, anche, magari?Scriveresti anche il soggetto delle frasi? Giusto per capire se posso rispondere.
  • BLah scrive:
    Da OE a WLM
    C'è qualcuno che l'ha fatto? Problemi?Perché tra lamer e geek qua dentro i fatti non esistono.
    • cereal killer scrive:
      Re: Da OE a WLM
      Io vorrei ma non possoWinXp 64 non è supportato :(
    • uccello_gigante scrive:
      Re: Da OE a WLM
      - Scritto da: BLah
      C'è qualcuno che l'ha fatto? Problemi?Da OE e WLM.

      Perché tra lamer e geek qua dentro i fatti non
      esistono.Infatti: si preferisce dedicarsi a roba che funziona, senza perder tempo con i niubbi.Goditi il tuo acconto limitato.
  • Tsukishiro Yukito scrive:
    Ma c'è ancora chi usa HOTMAIL?!??!
    Vi piace così tanto avere la casella ZEPPA di spam?!Contenti voi...
    • ndr scrive:
      Re: Ma c'è ancora chi usa HOTMAIL?!??!
      Non generalizzare.Uso Hotmail da tre anni e ho ricevuto credo al massimo 4 mail di spam in tutto...Se poi uno si registra ai siti porno con il suo account hotmail o forwarda allegramente tutte quelle belle catene di sant'Antonio con le battute su Berlusca, carabinieri e appelli per bimbi che chiedono midollo è un altro discorso...
    • JackBahuer scrive:
      Re: Ma c'è ancora chi usa HOTMAIL?!??!
      come non quotarti. Sono anni che uso solo ed esclusivamente Gmail e Thunderbird . Problema che non si pone
  • paoloholzl scrive:
    Thunderbird ringrazia!
    Chi si troverà costretto a cambiare magari capirà che sta per passare da una dipendenza ad una nuova che porterà ad altre costrizioni in futuro.Personalmente ritengo che ogni costrizione al cambiamento si traduce in un emorragia di utenti per il monopolista (in particolare di quelli di vecchia data, più smaliziati).
    • neutro scrive:
      Re: Thunderbird ringrazia!
      - Scritto da: paoloholzl
      Chi si troverà costretto a cambiare magari capirà
      che sta per passare da una dipendenza ad una
      nuova che porterà ad altre costrizioni in
      futuro.

      Personalmente ritengo che ogni costrizione al
      cambiamento si traduce in un emorragia di utenti
      per il monopolista (in particolare di quelli di
      vecchia data, più
      smaliziati). come sempre tirarsela e non spiegare con le buone ai niubbi come funziona la faccenda e cosa significa, implica un abbassamento generale della qualità: perchè loro che ci vendono la roba, loro non mollano, sono sempre pronti a incedere e a erodere sempre più ... e invece noi ce la tiriamo, non spieghiamo, diciamo fottiti, diciamo RTFM, diciamo "contento tu"... invece di spiegare come ottenere e CHIEDERE il meglio e non accontentarsi della fuffa
      • iRoby scrive:
        Re: Thunderbird ringrazia!
        Scusa ma capisci l'italiano? Per me è stato chiaro cosa ha scritto... A te servono i fumetti?Hotmail passa da un protocollo proprietario ad un altro ancora proprietario ancora di Microsoft.Con in giro Yahoo! e Google che danno tanto spazio ma soprattutto protocolli standard, non ha alcun senso continuare a usare Hotmail quando hai imparato la differenza tra protocollo proprietario e standardm ossia hai smesso di essere niubbo ed un po' di computer inizi a masticarlo per motivo personale o di lavoro...
  • www.aleksfalcone.org scrive:
    POP3 no?
    Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft eviti in ogni modo di usare protocolli standard anche per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP richiedevano troppa fatica per essere supportati?
    • Edo78 scrive:
      Re: POP3 no?
      - Scritto da: www.aleksfalcone.org
      Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft eviti
      in ogni modo di usare protocolli standard anche
      per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP
      richiedevano troppa fatica per essere
      supportati?Cerco di non risultare troppo scorbutico ma a me verrebbe da rigirare la domanda: usare un account gratuito che supporti protocolli standard come POP3 e IMAP richiede troppa fatica ?Se io voglio qualcosa e devo scegliere tra due fornitori io scelgo quello che mi da quello che voglio, non quello che mi da quello che vuole lui ...
      • krane scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: Edo78
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org

        Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft

        eviti in ogni modo di usare protocolli

        standard anche per le caselle e-mail gratuite.

        POP3 e IMAP richiedevano troppa fatica per

        essere supportati ?
        Cerco di non risultare troppo scorbutico ma a me
        verrebbe da rigirare la domanda: usare un account
        gratuito che supporti protocolli standard come
        POP3 e IMAP richiede troppa fatica ?
        Se io voglio qualcosa e devo scegliere tra due
        fornitori io scelgo quello che mi da quello che
        voglio, non quello che mi da quello che vuole
        lui ...Peccato che poi per comunicare con gli amici, che stanno in mini reti 2003 configurate di default, devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa uscire di default mentre sega tutti gli alri; peccato che se non hai una mail hotmail ti fa uscire come "indirizzo non verificato"... tutto comodo onesto e trasparente come la pece, in perfetto stile microsoft.
        • Edo78 scrive:
          Re: POP3 no?
          - Scritto da: krane
          Peccato che poi per comunicare con gli amici, che
          stanno in mini reti 2003 configurate di default,
          devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa
          uscire di default mentre sega tutti gli alri;
          peccato che se non hai una mail hotmail ti fa
          uscire come "indirizzo non verificato"... tutto
          comodo onesto e trasparente come la pece, in
          perfetto stile
          microsoft.Perfettamente d'accordo, anche a me secca ma io scelgo di non avvallare questo comportamento, se i miei amici vogliono comunicare con me si devono adeguare agli standard, io non mi adeguo ad un monopolista.
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Edo78
            - Scritto da: krane

            Peccato che poi per comunicare con gli amici,
            che

            stanno in mini reti 2003 configurate di default,

            devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa

            uscire di default mentre sega tutti gli alri;

            peccato che se non hai una mail hotmail ti fa

            uscire come "indirizzo non verificato"... tutto

            comodo onesto e trasparente come la pece, in

            perfetto stile

            microsoft.
            Perfettamente d'accordo, anche a me secca ma io
            scelgo di non avvallare questo comportamento, se
            i miei amici vogliono comunicare con me si devono
            adeguare agli standard, io non mi adeguo ad un
            monopolista.E infatti la sera da casa e' cosi, ma se voglio sentirli per 2 dritte quando sono al lavoro NON C'E' SCELTA.
          • Edo78 scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: krane
            E infatti la sera da casa e' cosi, ma se voglio
            sentirli per 2 dritte quando sono al lavoro NON
            C'E'
            SCELTA.è esattamente il motivo per cui i miei amici sono obbligati ad usare protocolli standard per contattarmi (es. jabber) :-)NON GLI LASCIO SCELTA.
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Edo78
            - Scritto da: krane

            E infatti la sera da casa e' cosi, ma se voglio

            sentirli per 2 dritte quando sono al lavoro NON

            C'E' SCELTA.
            è esattamente il motivo per cui i miei amici sono
            obbligati ad usare protocolli standard per
            contattarmi (es. jabber)
            :-)

            NON GLI LASCIO SCELTA.Che dire... Spero che tu non abbia mai bisogno di nessuno, o che i tuoi amici non abbiamo mai bisogno di te ;)
          • Edo78 scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: krane
            Che dire... Spero che tu non abbia mai bisogno di
            nessuno, o che i tuoi amici non abbiamo mai
            bisogno di te
            ;)Strano, io stavo pensando di augurarti di non dover mai aver bisogno di loro per non dover adeguarti alle imposizioni di una monopolista ...In compenso se i miei amici hanno bisogno di me e si adattano a degli standard fanno solo del bene alla comunità ...
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Edo78
            - Scritto da: krane

            Che dire... Spero che tu non abbia mai bisogno

            di nessuno, o che i tuoi amici non abbiamo mai

            bisogno di te

            ;)
            Strano, io stavo pensando di augurarti di non
            dover mai aver bisogno di loro per non dover
            adeguarti alle imposizioni di una monopolista
            ...
            In compenso se i miei amici hanno bisogno di me e
            si adattano a degli standard fanno solo del bene
            alla comunità
            ...Quindi se un tuo amico (ipotizziamo un programmatore) e' in una di quelle reti pacco con sistemista che lascia tutto di default gli consigli di ackerarsi il server ?
          • Edo78 scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: krane
            Quindi se un tuo amico (ipotizziamo un
            programmatore) e' in una di quelle reti pacco con
            sistemista che lascia tutto di default gli
            consigli di ackerarsi il server
            ?neanche per sogno e non capisco cosa c'entri ...A parte che dipende dal router ma tutto di default su molti router significa chiuse le porte in ingresso e permesso tutto il traffico in uscita, tutto quello che serve per collegarsi a server pop, imap e smtp e per usare jabber ... perchè diamine dovrebbe hackerare qualcosa quando può usare email e im ?
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Edo78
            - Scritto da: krane

            Quindi se un tuo amico (ipotizziamo un

            programmatore) e' in una di quelle reti pacco

            con sistemista che lascia tutto di default gli

            consigli di ackerarsi il server ?
            neanche per sogno e non capisco cosa c'entri ...Rileggi dove ho scritto : piccole reti gestite praticamente in toto da un win 2003 e un sistemista ignorante... Ce ne sono piu' di quante pensi :(
            A parte che dipende dal router ma tutto di
            default su molti router significa chiuse le porte
            in ingresso e permesso tutto il traffico in
            uscita, tutto quello che serve per collegarsi a
            server pop, imap e smtp e per usare jabber ...
            perchè diamine dovrebbe hackerare qualcosa quando
            può usare email e im ?Vediamo: perche' l'email non e' diretta e im e' filtrato ?
          • Edo78 scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: krane
            Rileggi dove ho scritto : piccole reti gestite
            praticamente in toto da un win 2003 e un
            sistemista ignorante... Ce ne sono piu' di quante
            pensi
            :(ok, ma così mi cambi le carte in tavola :-)non sapevo che win2003 fosse così skifoso.In ogni caso se ai miei amici serve contattarmi per lavoro allora si fanno configurare la rete dal sistemista, altrimenti si attaccano ...e se sono in una rete scollegata da internet come fanno ?
            Vediamo: perche' l'email non e' diretta e im e'
            filtrato
            ?l'email è diretta, al massimo non è invasiva come l'im ... alla fine lavoro anche io e quando posso, se posso, rispondo altrimenti nisba.Scusa ma tu sei in una piccola rete, gestita da un sistemista ignorante e hai la necessità e la possibilità di contattare i tuoi amici durante l'orario di lavoro senza che nessuno te lo vieti ne te lo consenta ? Sarà vero che non conosco molte realtà aziendali ma se questo è lo standard allora mi preoccupo :-D
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Edo78
            - Scritto da: krane

            Rileggi dove ho scritto : piccole reti gestite

            praticamente in toto da un win 2003 e un

            sistemista ignorante... Ce ne sono piu' di

            quante pensi

            :(
            ok, ma così mi cambi le carte in tavola :-)
            non sapevo che win2003 fosse così skifoso.
            In ogni caso se ai miei amici serve contattarmi
            per lavoro allora si fanno configurare la rete
            dal sistemista, altrimenti si attaccano
            ...
            e se sono in una rete scollegata da internet come
            fanno ?

            Vediamo: perche' l'email non e' diretta e im e'

            filtrato ?
            l'email è diretta, al massimo non è invasiva come
            l'im ... alla fine lavoro anche io e quando
            posso, se posso, rispondo altrimenti nisba.
            Scusa ma tu sei in una piccola rete, gestita da
            un sistemista ignorante e hai la necessità e la
            possibilità di contattare i tuoi amici durante
            l'orario di lavoro senza che nessuno te lo vieti
            ne te lo consenta ? Sarà vero che non conosco
            molte realtà aziendali ma se questo è lo standard
            allora mi preoccupo :-DPreoccupati :-(
        • nomecognome scrive:
          Re: POP3 no?
          - Scritto da: krane
          Peccato che poi per comunicare con gli amici, che
          stanno in mini reti 2003 configurate di default,
          devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa
          uscire di default mentre sega tutti gli alri;
          peccato che se non hai una mail hotmail ti fa
          uscire come "indirizzo non verificato"... tutto
          comodo onesto e trasparente come la pece, in
          perfetto stile
          microsoft.ti dò ragionissima, comunque l'indirizzo basta verificarlo e poi la scritta va via, a suo tempo l'ho fatto, penso si tratti solo di fare un reply ad una mail automatica generata da live id, almeno era così, ora non so, comunque utilizzo da un bel po' di tempo un indirizzo @grindcore.net senza il "indirizzo non verificato"
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: nomecognome
            - Scritto da: krane

            Peccato che poi per comunicare con gli amici,
            che

            stanno in mini reti 2003 configurate di default,

            devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa

            uscire di default mentre sega tutti gli alri;

            peccato che se non hai una mail hotmail ti fa

            uscire come "indirizzo non verificato"... tutto

            comodo onesto e trasparente come la pece, in

            perfetto stile microsoft.
            ti dò ragionissima, comunque l'indirizzo basta
            verificarlo e poi la scritta va via, a suo tempo
            l'ho fatto, penso si tratti solo di fare un reply
            ad una mail automatica generata da live id,
            almeno era così, ora non so, comunque utilizzo da
            un bel po' di tempo un indirizzo @grindcore.net
            senza il "indirizzo non verificato"Le email che uso io evidentemente non gli piacciono: ho provato piu' volte a "verificarlo".
          • nomecognome scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: krane
            Le email che uso io evidentemente non gli
            piacciono: ho provato piu' volte a
            "verificarlo".ah bhe figurati, tutto può essere parlando di microsoft, non mi stupirei che abbia una blacklist di domini che non lascia verificare, magari quelli un po' più "scomodi" dal punto di vista della concorrenza
        • Anonimo scrive:
          Re: POP3 no?
          - Scritto da: krane

          Peccato che poi per comunicare con gli amici, che
          stanno in mini reti 2003 configurate di default,
          devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa
          uscire di default mentre sega tutti gli alri;Perche' tu hai degli amici lamer e utonti.Pensa che Thunderbird a me flagga tutte le mail inviate con OE o hotmail, perche' il mittente e' un potenziale utonto e quindi l'allegato probabilmente e' un trojan.
          peccato che se non hai una mail hotmail ti fa
          uscire come "indirizzo non verificato"... tutto
          comodo onesto e trasparente come la pece, in
          perfetto stile
          microsoft.Non lo usi e vivi felice. Lo usano i tuoi amici? Gli spieghi che in giro c'e' di meglio e pure gratis...
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: krane

            Peccato che poi per comunicare con gli amici,

            che stanno in mini reti 2003 configurate di

            default, devo usare MSN; poiche' il monopolista

            lo fa uscire di default mentre sega tutti gli

            alri;
            Perche' tu hai degli amici lamer e utonti.Anche gli analfabeti con cui parlo nei forum hanno i loro problemi eh...Ad esempio : quale parte di "lavorano dentro una rete" non hai capito ? Dovrebbero bucarsi il server per uscire secondo te ?
            Pensa che Thunderbird a me flagga tutte le mail
            inviate con OE o hotmail, perche' il mittente e'
            un potenziale utonto e quindi l'allegato
            probabilmente e' un trojan.E dunque ?Stavamo parlando di msn... Del resto la mia auto ha la chiusura centralizzata :D.

            peccato che se non hai una mail hotmail ti fa

            uscire come "indirizzo non verificato"... tutto

            comodo onesto e trasparente come la pece, in

            perfetto stile microsoft.
            Non lo usi e vivi felice. Lo usano i tuoi amici?
            Gli spieghi che in giro c'e' di meglio e pure
            gratis...Mi dai la tua mail, cosi' se qualcuno deve andare in galera perche' gli ha spiegato come sfondare il server aziendale per aprire le porte quello sei tu ?
        • bi biii scrive:
          Re: POP3 no?


          Se io voglio qualcosa e devo scegliere tra due

          fornitori io scelgo quello che mi da quello che

          voglio, non quello che mi da quello che vuole

          lui ...

          Peccato che poi per comunicare con gli amici, che
          stanno in mini reti 2003 configurate di default,
          devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa
          uscire di default mentre sega tutti gli alri;
          peccato che se non hai una mail hotmail ti fa
          uscire come "indirizzo non verificato"... tutto
          comodo onesto e trasparente come la pece, in
          perfetto stile
          microsoft.Io me ne tengo ben lontano ma questa e' un'ottimarisposta.Continuano sempre a fare porcate su porcate,pero' mi raccomando, chi le sa riconoscere leevidenzi il piu' possibile!Non e' "evangelizzazione" perche' non sono questionireligiose ma tecniche e MS cerca sempre di mettercelonel didietro.
        • neutro scrive:
          Re: POP3 no?
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Edo78

          - Scritto da: www.aleksfalcone.org


          Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft


          eviti in ogni modo di usare protocolli


          standard anche per le caselle e-mail
          gratuite.



          POP3 e IMAP richiedevano troppa fatica per


          essere supportati ?

          Cerco di non risultare troppo scorbutico ma a me

          verrebbe da rigirare la domanda: usare un
          account

          gratuito che supporti protocolli standard come

          POP3 e IMAP richiede troppa fatica ?


          Se io voglio qualcosa e devo scegliere tra due

          fornitori io scelgo quello che mi da quello che

          voglio, non quello che mi da quello che vuole

          lui ...

          Peccato che poi per comunicare con gli amici, che
          stanno in mini reti 2003 configurate di default,
          devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa
          uscire di default mentre sega tutti gli alri;
          peccato che se non hai una mail hotmail ti fa
          uscire come "indirizzo non verificato"... tutto
          comodo onesto e trasparente come la pece, in
          perfetto stile
          microsoft.e voi usate skype e fottetevene
          • krane scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: neutro
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Edo78


            - Scritto da: www.aleksfalcone.org



            Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft



            eviti in ogni modo di usare protocolli



            standard anche per le caselle e-mail

            gratuite.





            POP3 e IMAP richiedevano troppa fatica per



            essere supportati ?


            Cerco di non risultare troppo scorbutico ma a
            me


            verrebbe da rigirare la domanda: usare un

            account


            gratuito che supporti protocolli standard come


            POP3 e IMAP richiede troppa fatica ?




            Se io voglio qualcosa e devo scegliere tra due


            fornitori io scelgo quello che mi da quello
            che


            voglio, non quello che mi da quello che vuole


            lui ...



            Peccato che poi per comunicare con gli amici,
            che

            stanno in mini reti 2003 configurate di default,

            devo usare MSN; poiche' il monopolista lo fa

            uscire di default mentre sega tutti gli alri;

            peccato che se non hai una mail hotmail ti fa

            uscire come "indirizzo non verificato"... tutto

            comodo onesto e trasparente come la pece, in

            perfetto stile

            microsoft.

            e voi usate skype e fotteteveneE se non ce lo fanno usare ?
          • Edo78 scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: neutro
            e voi usate skype e fottetevenebella battuta, skype supporta gli standard quanto M$ se non meno ...
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: POP3 no?
          - Scritto da: krane
          peccato che se non hai una mail hotmail ti fa
          uscire come "indirizzo non verificato"... tutto
          comodo onesto e trasparente come la pece, in
          perfetto stile microsoft.In realtà è possibile 'verificare' un indirizzo non-hotmail ed usarlo senza problemi. E' vero che questa possibilità è molto ben nascosta nella pagina del sito, per cui è facile arrivare ala tua conclusione. Anche io sono stato tratto inizialmente in inganno, finché non ho trovato il modo (ho amici che non vanno oltre MSN...).
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: Edo78
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org

        Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft
        eviti

        in ogni modo di usare protocolli standard anche

        per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP

        richiedevano troppa fatica per essere

        supportati?
        Cerco di non risultare troppo scorbutico ma a me
        verrebbe da rigirare la domanda: usare un account
        gratuito che supporti protocolli standard come
        POP3 e IMAP richiede troppa fatica ?

        Se io voglio qualcosa e devo scegliere tra due
        fornitori io scelgo quello che mi da quello che
        voglio, non quello che mi da quello che vuole lui...La mia era una considerazione senza riferimenti alla mia situazione personale. E non poteva essere diversamente, dal momento che non ho mai avuto account Hotmail. Ho undici indirizzi che gestisco tutti tramite connessione POP3 (IMAP non sono mai riuscito a farmelo piacere). Come client uso Thunderbird.
        • Edo78 scrive:
          Re: POP3 no?
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org
          La mia era una considerazione senza riferimenti
          alla mia situazione personale.

          E non poteva essere diversamente, dal momento che
          non ho mai avuto account Hotmail. Ho undici
          indirizzi che gestisco tutti tramite connessione
          POP3 (IMAP non sono mai riuscito a farmelo
          piacere). Come client uso
          Thunderbird.la mia risposta non voleva sottintendere che quella fosse la tua situazione ma semplicemente rigirare la domanda ...Tu ti chiedi se per M$ fosse troppo faticoso supportare gli standard e la mia risposta implicava un semplice fregarsene di M$ e scegliere fornitori che supportino attivamente quegli standard ...Per curiosità personale perchè non ti piace imap ?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: Edo78
            la mia risposta implicava un semplice fregarsene di M$ e
            scegliere fornitori che supportino attivamente
            quegli standard ...Era chiaro, ho inteso sottolineare che è quel che ho sempre fatto anche io :-D
            Per curiosità personale perchè non ti piace imap ?Non lo so di preciso... forse è solo gusto personale. Oppure per omogeneità nella gestione degli account dal mio client, visto che non tutti i fornitori supportano quel protocollo.
    • .... scrive:
      Re: POP3 no?
      Neanche altri fornitori di email libere supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se paghi... perché gridate scandalo solo "contro Microsoft"... quanti punti vi dà nella vostra classifica in cantina fare questo?Come al solito: due pesi, due misure...- Scritto da: www.aleksfalcone.org
      Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft eviti
      in ogni modo di usare protocolli standard anche
      per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP
      richiedevano troppa fatica per essere
      supportati?
      • Anonimo scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: ....
        Neanche altri fornitori di email libere
        supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se
        paghi... perché gridate scandalo solo "contro
        Microsoft"... quanti punti vi dà nella vostra
        classifica in cantina fare
        questo?Leggiti un po' le istruzioni di gmail prima di alterarti.
        Come al solito: due pesi, due misure...Un peso e una misura, misura che la M$ ha colmato da tempo...
        • CiccioCicci o scrive:
          Re: POP3 no?
          Anche Yahoo supporta POP3, e non costa niente. Non supporta IMAP, ma almeno uno spiraglio verso l'esterno lo lascia aperto...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: POP3 no?
            - Scritto da: CiccioCicci o
            Anche Yahoo supporta POP3, e non costa niente.
            Non supporta IMAP, ma almeno uno spiraglio verso
            l'esterno lo lascia aperto...Non sempre. C'è un caso particolare che segnalo solo per completezza di informazione. Ho un antico account yahoo.com, risalente agli anni '90, quando i portali localizzati di Yahoo non esistevano. Nel momento in cui nacque il sito italiano yahoo.it, quel vecchio account ha perso la possibilità di essere consultato via client senza la sottoscrizione di un abbonamento.E' un caso molto particolare, poiché riguarda soltanto gli account così vecchi, ammesso che ce ne siano ancora molti. Il problema si supera comunque con programmi come freePOPs o Ypops.
      • bi biii scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: ....
        Neanche altri fornitori di email libere
        supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se
        paghi... perché gridate scandalo solo "contro
        Microsoft"... quanti punti vi dà nella vostra
        classifica in cantina fare questo?Non fornire l'accesso POP3 o IMAP e' una cosa,cercare, tanto per cambiare, di farti usare ed esserecompatibile sempre e solo con i loro prodotti e'un'altra. Chi non se ne accorge ci casca, io no.
      • uccello_gigante scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: ....
        Neanche altri fornitori di email libere
        supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se
        paghi... perché gridate scandalo solo "contro
        Microsoft"... quanti punti vi dà nella vostra
        classifica in cantina fare
        questo?
        [img]http://www.terminally-incoherent.com/img/facepalm.jpeg[/img]ma perchè andate in cerca di figure magre?Tò, documentati:http://www.freepops.org/it/smtplist.php
        Come al solito: due pesi, due misure...
        si vabbè,e come al solito c'è chi pensa autonomamente e chi subaffitta le opinioni :-o
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org

        Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft
        eviti

        in ogni modo di usare protocolli standard anche

        per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP

        richiedevano troppa fatica per essere

        supportati?e si quota SOTTO , non sopra! :@
      • neutro scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: ....
        Neanche altri fornitori di email libere
        supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se
        paghi... perché gridate scandalo solo "contro
        Microsoft"... quanti punti vi dà nella vostra
        classifica in cantina fare
        questo?maccherrazzodici?gmail supporta tutto quanto (pop/imap/smtp), ha un antispam da paura, ha ottime funzioni, forwarding, quintalate di spazio, ingtegrazione con altri sistemi tutti gratuiti, layout leggibilissimo (e non quella roba dove ti chiedi "ma dove razzo è la posta???") ottima velocità, sicurezza, pubblicità solo testuale e contestualizzata e niente bannerozzi del razzo.su su sue poi: email.it supporta pop/smtp/imap poste.it supporta pop/smtp/imap e PURE VIA SSLalice supporta pop/smtp/imap tin.it supporta pop/smtp/imap direi che pure spymac lo fa.e non voglio nemmeno scrivere il classico "free mail" in google perché di offerte te ne ho già presentate tre.saluti
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: ....
        Neanche altri fornitori di email libere
        supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se
        paghi... Quindi non sono libere...Qualche nome?
        perché gridate scandalo solo "contro Microsoft"... Perché offre un servizio e-mail legato esclusivamente ai propri prodotti software. Una pratica comerciale che definire discutibile è il minimo. Per questo se ne discute. E per questo non puoi definire 'libero' il servizio hotmail.
      • Edo78 scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: ....
        Neanche altri fornitori di email libere
        supportano POP3 e IMAP; o meglio lo supportano se
        paghi... perché gridate scandalo solo "contro
        Microsoft"... quanti punti vi dà nella vostra
        classifica in cantina fare
        questo?

        Come al solito: due pesi, due misure...Strano io uso gmail è POP3 da anni e da diversi mesi sono passato a IMAP, gratis sempre in gmail.Senza banner aggiunti in coda alla mail o altre skifezze ...Senza contare tutti gli altri provider, anche italiani, che forniscono gratis pop3 e imap ...Documentarsi prima di inalberarsi risparmia delle grosse figuracce ;-)
    • neutro scrive:
      Re: POP3 no?
      - Scritto da: www.aleksfalcone.org
      Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft eviti
      in ogni modo di usare protocolli standard anche
      per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP
      richiedevano troppa fatica per essere
      supportati?ma WLM funziona con pop3 ed imap, oppure no?e soprattutto... come è WLM, più che questo problemetto der pippo con hotmail checchisseneimportachetantocongmail vaidadio?
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: POP3 no?
        - Scritto da: neutro
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org

        Apprezzabile l'accortezza con cui Microsoft
        eviti

        in ogni modo di usare protocolli standard anche

        per le caselle e-mail gratuite. POP3 e IMAP

        richiedevano troppa fatica per essere

        supportati?

        ma WLM funziona con pop3 ed imap, oppure no?Non lo so. Però sarebbe onestamente troppo anche per MS se non funzionasse.
        e soprattutto... come è WLM, più che questo
        problemetto der pippo con hotmail
        checchisseneimportachetantocongmail
        vaidadio ?Non uso software Microsoft, né ho mai avuto account hotmail, per cui non posso rispondere.
  • Amta Cli scrive:
    Ah ah ah, virgola, ah.
    Su Usenet circolava questa battuta:Outlook Express, cosa vuoi postare postare postare postare postare oggi?^E comunque Outlook Express é sempre stato un buco di sicurezza (happy 99? melissa?) installato di default nel software, per fortuna che alla M$ hanno il buon senso di tentare di renderlo obsoleto.
    • gente scrive:
      Re: Ah ah ah, virgola, ah.
      - Scritto da: Amta Cli
      E comunque Outlook Express é sempre stato un buco
      di sicurezza vatti a farti un giro su secunia a vedere la situazione disastrosa di Thunderbird che attualmente è affetto da gravi falle di sicurezza da più di 4 mesi aperte dato che è già 2 volte che non si è allineato con Firefox.
      • nomecognome scrive:
        Re: Ah ah ah, virgola, ah.
        - Scritto da: gente
        vatti a farti un giro su secunia a vedere la
        situazione disastrosa di Thunderbird che
        attualmente è affetto da gravi falle di sicurezza
        da più di 4 mesi aperte dato che è già 2 volte
        che non si è allineato con
        Firefox.potresti definire la frase "non si è allineato con firefox"? è alquanto criptica, comunque in casa mia non ci sono mai stati problemi con thunderbird su win xp (tanto meno su linux)
        • Anonimo Biz scrive:
          Re: Ah ah ah, virgola, ah.
          anche io non ho mai avuto problemi con OE, però questo non significa che non sia fallato, giusto....stesso ragionamento penso possa valere anche per Thunderbird, non credi ?? :)
      • uccello_gigante scrive:
        Re: Ah ah ah, virgola, ah.
        - Scritto da: gente
        - Scritto da: Amta Cli

        E comunque Outlook Express é sempre stato un
        buco

        di sicurezza

        vatti a farti un giro su secunia a vedere la
        situazione disastrosa di Thunderbird che
        attualmente è affetto da gravi falle di sicurezza
        da più di 4 mesi aperte dato che è già 2 volte
        che non si è allineato con
        Firefox.[img]http://www.terminally-incoherent.com/img/facepalm.jpeg[/img]
    • BLah scrive:
      Re: Ah ah ah, virgola, ah.
      Mai avuto un problema di sicurezza con Outlook Express. Basta avere un po' di accortezza, ciccio. Non è che devi aprire tutte le mail con scritto porn, sperando in una donnina nuda.
      • Edo78 scrive:
        Re: Ah ah ah, virgola, ah.
        - Scritto da: BLah
        Mai avuto un problema di sicurezza con Outlook
        Express. Basta avere un po' di accortezza,
        ciccio.

        Non è che devi aprire tutte le mail con scritto
        porn, sperando in una donnina
        nuda.Il problema è che alcune falle di OE permettevano ai virus di essere eseguiti anche se non aprivi le mail ...
  • korova scrive:
    Che stronzata
    E' proprio una bella stronzata!! p) p) :-o(c64)(amiga)(amiga)(amiga) @^ :p :D :D 8) 8)
  • isabelle scrive:
    skydrive
    non è curioso che concedano gratis 5 GB di spazio su server e poi restringano le possibilità della semplice casella email?
  • cereal killer scrive:
    dove si scarica
    la versione per XP 64 di live mail?
    • L...V.... scrive:
      Re: dove si scarica
      - Scritto da: cereal killer
      la versione per XP 64 di live mail?Ciao, XP 64 non e' supportato... solo XP e VistaPer maggiori infohttp://get.live.com/wlmail/overviewLV
      • cereal killer scrive:
        Re: dove si scarica
        bella lìquindi le alternative sono1) rinunciare al client di posta e usare solo la webmail2) passare a vista :sgrazie bill
        • .... scrive:
          Re: dove si scarica
          Sei troppo figo, fai le domande per darti poi le risposte cantinare... miiiii quante ne sapete voi con i sandali ;)- Scritto da: cereal killer
          bella lì

          quindi le alternative sono

          1) rinunciare al client di posta e usare solo la
          webmail
          2) passare a vista :s

          grazie bill
          • cereal killer scrive:
            Re: dove si scarica
            la tua vita dev'essere davvero triste
          • cereal killer scrive:
            Re: dove si scarica
            molto utile questa tua risposta non cantinara inveceovviamente non spero che tu mi risolva il problema,visto che:a) pare che una soluzione non ci siab) mi sa che sei buono solo a trollare
          • neutro scrive:
            Re: dove si scarica
            - Scritto da: ....
            Sei troppo figo, fai le domande per darti poi le
            risposte cantinare... miiiii quante ne sapete voi
            con i sandali
            ;)tipo che dentro le tue scarpe il napalm sarebbe come Chanel n.5 ?
      • neutro scrive:
        Re: dove si scarica
        - Scritto da: L...V....
        - Scritto da: cereal killer

        la versione per XP 64 di live mail?

        Ciao,

        XP 64 non e' supportato... solo XP e Vistaah beh, ottima mossa davvero.con tutto il parco di installato con win2000... ottimi, davvero intelligentoniecco perché non mi frega niente di quel programma :)magari pure con WGA da passare?ottimo!!! :)
  • Alexander DeLarge scrive:
    FreePOPs
    FreePOPs + Thunderbird ... un minimo di configurazione (roba davvero di 30 secondi)e ho sia Libero Mail che Hotmail (o come diamine si chiama adesso) sul mio client, tranquillamente, senza sbattimenti o aggiornamenti di sorta ...
    • Funz scrive:
      Re: FreePOPs
      Quoto. Non capisco come si possa continuare a usare OE con Hotmail, e non solo per quest'ultima fregatura, ma per tutti i problemi di spam e sicurezza che ha / ha avuto.Purtroppo l'ignoranza informatica della gente la fa da padrona...
      • Mauro scrive:
        Re: FreePOPs
        Non credo si tratti di ignoranza informatica. Nel mio caso ho un account hotmail, ma lo trascino da antica data, d'altronde un tempo, quando io ho iniziato a usare la posta elettronica, non era tanti come oggi coloro che offrivano servizi simili. Ricordo che aziende come Microsoft (nel bene e nel male) hanno contribuito al diffondersi della tecnologia, poi gli altri, quelli del tutto gratis, si sono aggiunti scopiazzando quà e là e solo ora possono vantare qualche risultato diciamo, accettabile. Per la mia azienda devo affidarmi a società serie, pertanto pagando, non come si intuisce dai post lasciati. I "gratis" oggi ci sono, compaiono come funghi, e allo stesso tempo spariscono. Esperienza la fa Linux che ho voluto testare. Siamo veramente agli albori dell'affidabilità. Una azienda necessita di sicurezza....nel tempo....non in un attimo.Quell'account hotmail che prima o poi eliminerò, per ora è come il numero di telefono, quando lo cambio, devo avvisare tante persone, è cmq un problema.
        • neutro scrive:
          Re: FreePOPs
          - Scritto da: Mauro
          Non credo si tratti di ignoranza informatica. Nel
          mio caso ho un account hotmail, ma lo trascino da
          antica data, [...]
          Quell'account hotmail che prima o poi eliminerò,
          per ora è come il numero di telefono, quando lo
          cambio, devo avvisare tante persone, è cmq un
          problema.ti capisco perfettamente e conosco molti nella tua stessa situazione.io tento comunque di darti un consiglio, senza volerti offendere o imporre nulla:tu il cambio fallo lo stesso, trasferisci tutto su un indirizzo (o due, se vuoi separare vita e lavoro) ad esempio gmail oppure email.it oppure delle poste (qui però te ne danno solo uno, come persona fisica)avverti tutti quelli che hai in rubrica e, se non hai separato i due indirizzi casa-lavoro ma hai solo sostituito con uno, metti un autoresponder sia sul client di posta (con le regole) sia via webmail, metti come indirizzo delle risposte del vecchio account, il nuovo account (per sicurezza) e in ogni caso non rispondere più con il vecchio account, ma sempre con il nuovo e fatti un copia-incolla sempre pronto per un paio di mesi, dove spieghi che hai cambiato indirizzo, che chiedi di cancellare quello vecchio dalle rubriche e di usare solo quello nuovo.Poi pian pianino vai solo due volte al mese a controllare la webmail e poi solo una, questo per un annetto (se sono tanti anni che ce l'hai...). Magari puoi anche mettere un link ad una pagina web, se ce l'hai e non temi spam o altro del genere.Cambiare è possibile. Hotmail l'ho mollata tanti anni fa e quando libero ha iniziato a rompere le scatole, ho mollato anche li. Forse sono ovvietà, ma mi sentivo di suggerirlo a te e a chi come te ha questo problema, spero di non averti solo infastidito ;)
        • krane scrive:
          Re: FreePOPs
          - Scritto da: Mauro
          Non credo si tratti di ignoranza informatica. Secondo me invece si, ed e' proprio quello che ha usato microsoft per espandersi.
          Nel mio caso ho un account hotmail, ma lo
          trascino da antica data, d'altronde un tempo,
          quando io ho iniziato a usare la posta
          elettronica, non era tanti come oggi coloro che
          offrivano servizi simili. E' vero: cen'erano di meno, ma se ne trovavano gia' tranquillamente anche senza accettare la mail di default che ti proponeva windows, hotmail appunto.Sara' che ho avuto fiuto ma gia' al tempo non mi fidati della mail di default del produttore :D
          Ricordo che aziende come Microsoft (nel
          bene e nel male) hanno contribuito al diffondersi
          della tecnologia, Di microsoft si puo' dimostrare il contrario, ma e' sempre il solito discorso fatto e strafatto: i monopoli non hanno interessa a diffondere nulla, senza di lei ci sarebbe stata ancora piu' concorrenza come era gia' prima del monopolio.
          poi gli altri, quelli del tutto
          gratis, si sono aggiunti scopiazzando quà e là e
          solo ora possono vantare qualche risultato
          diciamo, accettabile. Veramente c'erano anche allora.
          Per la mia azienda devo affidarmi a società
          serie, pertanto pagando, non come si intuisce
          dai post lasciati. I "gratis" oggi ci sono,
          compaiono come funghi, e allo stesso tempo
          spariscono. Esperienza la fa Linux che ho
          voluto testare. Siamo veramente agli albori
          dell'affidabilità. Le aziende di assicurazioni che si occupato di assicurare l'uptime dei server ritengono il contrario ormai da anni ed anni: costa di piu' assicurare un server windows perche' e' meno affidabile. Solo ultimamente i windows server stanno comparendo negli siti che registrano i record di uptime.
          Una azienda necessita di sicurezza....nel
          tempo....non in un attimo.Appunto, cosa meglio di un derivato di unix che non diventa incompatibile con se' stesso ogni relase come accade con windows ?
          Quell'account hotmail che prima o poi eliminerò,
          per ora è come il numero di telefono, quando lo
          cambio, devo avvisare tante persone, è cmq un
          problema.Piu' aspetti peggio sara'.
        • Edo78 scrive:
          Re: FreePOPs
          - Scritto da: Mauro
          stesso tempo spariscono. Esperienza la fa Linux
          che ho voluto testare. Siamo veramente agli
          albori dell'affidabilità. Una azienda necessita
          di sicurezza....nel tempo....non in un
          attimo.Saranno scemi all'NSA che utilizzano linux per avere quell'affidabilità che windows non è ancora riuscito a dare ...Scagliarsi in questo modo affermando palesi falsità suona tanto atteggiamento da troll ...
      • neutro scrive:
        Re: FreePOPs
        - Scritto da: Funz
        Quoto.
        Non capisco come si possa continuare a usare OE
        con Hotmail, e non solo per quest'ultima
        fregatura, ma per tutti i problemi di spam e
        sicurezza che ha / ha
        avuto.
        Purtroppo l'ignoranza informatica della gente la
        fa da
        padrona...e sai qual'è il 60% del motivo per cui questo influirà anche su di te?perché invece di venire qui a fare cricca di gasati, non hai perso 3 minuti della tua vita a spiegare come fare.i newbie resteranno ignoranti, e tu prima o poi non potrai fare qualcosa perchè LA MAGGIORANZA che tu - ignorandola e denigrandola - ha contribuito a formare, ha deciso con le proprie azioni, così.gasati pure per la tua fichezza, ma non condividerla ti ritornerà indietro.RTFM fa figo, ma un link a una spiegazione richiede meno tempo e alza la qualità della vita a tutti, te compreso
        • AtariLover scrive:
          Re: FreePOPs
          Mi piace quanto hai scritto... Mi ha fatto ritrovare il senso di comunità che da un po non leggevo più.:)(atari)
        • Funz scrive:
          Re: FreePOPs
          - Scritto da: neutro
          - Scritto da: Funz
          perché invece di venire qui a fare cricca di
          gasati, non hai perso 3 minuti della tua vita a
          spiegare come
          fare.A fare una ricerca su Google è capace anche il più tonto degli utenti
          i newbie resteranno ignoranti, e tu prima o poi
          non potrai fare qualcosa perchè LA MAGGIORANZA
          che tu - ignorandola e denigrandola - ha
          contribuito a formare, ha deciso con le proprie
          azioni,
          così.Leggiti i miei post passati e, in mezzo alle trollate (cui non so resistere) vedrai che parlo estensivamente di programmi e procedure da usare su Linux, Firefox eccetera.
          gasati pure per la tua fichezza, ma non
          condividerla ti ritornerà
          indietro.

          RTFM fa figo, ma un link a una spiegazione
          richiede meno tempo e alza la qualità della vita
          a tutti, te
          compresoMagari qualcuno, ogni tanto, facesse un pochino di RTFM...
    • neutro scrive:
      Re: FreePOPs
      - Scritto da: Alexander DeLarge
      FreePOPs + Thunderbird ...
      un minimo di configurazione (roba davvero di 30
      secondi)
      e ho sia Libero Mail che Hotmail (o come diamine
      si chiama adesso) sul mio client,
      tranquillamente, senza sbattimenti o
      aggiornamenti di sorta
      ...perchè non posti un link dove spieghi come fare?i newbie sono tuoi amici e ti spiego perché: se tu li tratti come delle merde e non gli spieghi niente tirandotela, loro faranno quello che riescono.Quindi andranno dove le soluzioni e le spiegazioni CI SONO e sono chiare.Se per caso significa andare verso una soluzione che poi influisce anche sulle TUE scelte, poi chiediti come mai la gente fa cazzate.perché viene lasciata da sola anche da parte di chi ne sa e si tiene le informazioni e non perde due minuti a mettere giù delle buone istruzioni e passare i link quando vede le richieste in giro
      • Alexander DeLarge scrive:
        Re: FreePOPs
        @ neutro... incazzatello eh?1) vedi di usare un altro tono.2) esiste Google .. digita FreePOPs e vedi quanti link ti escono ... io ho detto il mio parere .. non sono qui x fare How-to3)Toh, e adesso mettiti in un angolo, zitto e buono.http://www.freepops.org/it/tutorial/index.shtmlo vuoi che te lo legga anche?PS: io stesso sono "niubbo" e nn ho problemi ad ammetterlo ghghgh ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 aprile 2008 20.43-----------------------------------------------------------
        • AtariLover scrive:
          Re: FreePOPs
          Per completezza (e non per sminuire quanto detto da te) posto anche il sito di alcune estensioni che permettono di usare le webmail su thunderbird, ci vuole un po di più a configurarle, ma hanno il vantaggio che si può anche inviare mail (e non solo riceverle come con freepop e hotmail).Con me hanno funzionato alla grande :DPagina principale: http://webmail.mozdev.org/Download: http://webmail.mozdev.org/installation.htmle guida per installarle con thunderbird: http://webmail.mozdev.org/setup.htmlSpero sia utile ;)Ciao!(atari)
    • MAatteo scrive:
      Re: FreePOPs
      Io utilizzo libero.it e outlook 2007 ma non sono riuscito a configurarlo...
  • Ciccio Pasticcio scrive:
    Aggiramento con GMAIL
    Se proprio non ne potete fare a meno di usare hotmail con outlook utilizzate la funzione di gmail per scaricare la posta da altri account, dopodiche configurate l'account gmail su outlook. :)
    • La Graffetta scrive:
      Re: Aggiramento con GMAIL
      Se non sbaglio tale funzione di gmail funziona solo con mail basate su POP e Hotmail non lo è.Quindi credo che questo hack non funzioni.
      • Domenico scrive:
        Re: Aggiramento con GMAIL
        Si esatto, purtroppo va solo con i POP.P.S. Se questo è un hack... non so più cos'è un hacker!
        • cereal killer scrive:
          Re: Aggiramento con GMAIL
          infatti dicesi workaroundma del resto, chi ha mai preso sul serio le parole dette dall'assistente di office? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Aggiramento con GMAIL
      - Scritto da: Ciccio Pasticcio
      Se proprio non ne potete fare a meno di usare
      hotmail con outlook utilizzate la funzione di
      gmail per scaricare la posta da altri account,
      dopodiche configurate l'account gmail su outlook.
      :)Ma anche usare direttamente l'account di gmail.Per quale motivo uno dovrebbe avrere un account di posta sulle macchine M$?Un account su hotmail e' un segno distintivo del lamer e dell'utonto. Ricordo tempo fa un articolo su P.I. che diceva che una agenzia di informatica cestinava (giustamente) i curriculum inviati da un account di hotmail.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Aggiramento con GMAIL
        contenuto non disponibile
        • bongo scrive:
          Re: Aggiramento con GMAIL


          Pensa che ci sono aziende che cestinano i
          curriculum di quelli di
          colore.con la differenza che cambiare il colore della pelle e' leggermente piu' complicato che cambiare account.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            contenuto non disponibile
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Perchè invece non diciamo chiaramente che ci
            rifiuta a priori una persona perchè nera o perchè
            usa un certo indirizzo di posta è uno schifoso
            razzista nel primo caso ed un idiota superficiale
            nel secondo?L'idiota superficiale sarebbe chi usa hotmail o chi ritiene che chi usa hotmail sia un idiota?Tu per caso usi un account su hotmail e ti da' fastidio che io ti ritenga un idiota?Spiegami che vantaggio c'e' ad usare una roba microsoft quando se ne puo' fare tranquillamente a meno.O aspetti il giorno che le mail inviate da hotmail saranno codificate in un formato interpretabile solo con outlook?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            contenuto non disponibile
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Anonimo


            L'idiota superficiale sarebbe chi usa hotmail o

            chi ritiene che chi usa hotmail sia un

            idiota?

            chi giudica una persona in base all'account id
            posta.
            E' talmente semplice capirlo che reputo offensivo
            anche il fatto che tu non te ne renda
            conto.A me basta giudicare le persone dal sistema operativo che usano senza che nessuno glielo abbia imposto.L'uso del client di posta o della webmail e' una estensione del principio di cui sopra.

            Tu per caso usi un account su hotmail e ti da'

            fastidio che io ti ritenga un

            idiota?

            io non uso un account di hotmail e reputo idiota
            chi giudica in base
            all'account.
            Chiaro?Forse non ci siamo capiti.C'e' qualcuno che utilizza un sistema chiuso, proprietario, spammato da cani e porci, quando ci sono ottime alternative gratuite e molto piu' funzionali, e tu invece di reputare idiota chi lo usa, reputi idiota chi pensa che quello sia un idiota?Fantastico!

            Spiegami che vantaggio c'e' ad usare una roba

            microsoft quando se ne puo' fare tranquillamente

            a

            meno.

            non ho bisogno di darti motivazione di una scelta.
            ad uno può piacere il nome, ad un altro il colore
            del sito e tu non puoi
            cirticarlo.Peccato che quello li' che usa roba microsoft, usa la mia stessa rete, contribuisce alla propagazione di virus, di spam, e la sua macchina e' propensa ad essere ownata, anche a mio discapito.E io non posso criticare tutto questo?

            O aspetti il giorno che le mail inviate da

            hotmail saranno codificate in un formato

            interpretabile solo con

            outlook?

            sua signoria nostradamus ha notizie in merito al
            fatto che una casella *WEB* non funzionerà con un
            browser?Senza scomodare nostradamus, vuoi un elenco di siti riconducibili a microsoft che non sono fruibili con un browser qualunque, ma solo con exploder, o sei in grado di cercarteli da solo con google?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            contenuto non disponibile
          • Anonimo scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            - Scritto da: unaDuraLezione


            sua signoria nostradamus ha notizie in merito


            al fatto che una casella *WEB* non funzionerà


            con un browser?


            Senza scomodare nostradamus

            [cut perchè evita di riposndere alla domanda e

            cerca di cambiare discorso]

            sai rispondere alla mia domanda o no?
            Se sai parla, se non sai taci.Io ho parlato, ma sei tu che hai cancellato la mia risposta senza averla capita.Domanda: "puo' una webmail non funzionare con un browser?"Risposta: "SI! Una webmail puo' benissimo non funzionare con un qualsiasi browser ma pretendere che vi si acceda con QUEL browser."Ora, se vuoi capire, capisci.Se non vuoi capire, mi darai un ulteriore mezzo per giudicare le persone oltre al suddetto strumento di mail.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            contenuto non disponibile
          • neutro scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            - Scritto da: bongo



            Pensa che ci sono aziende che cestinano i

            curriculum di quelli di

            colore.

            con la differenza che cambiare il colore della
            pelle e' leggermente piu' complicato che cambiare
            account.ci sono anche quelli che mettono in cassa integrazione le donne incinte, che non assumono gente che ha i capelli in un certo modo, che non assume o tenta di cambiare qualcosa dell'aspetto della gente, che fanno le assunzioni in base all'oroscopo, che non assumono uno che ha un hobby che non aggrada al direttore, che non assumono chi è iscritto al sindacato, che non assumono donne, che non assumono persone di età superiore ai 35 anni...alcune cose si possono, in linea di massima, cambiare.ma non è certo giusto che qualcuno ti chieda di farlo.
      • neutro scrive:
        Re: Aggiramento con GMAIL
        - Scritto da: Anonimo
        Un account su hotmail e' un segno distintivo del
        lamer e dell'utonto. Ricordo tempo fa un articolo
        su P.I. che diceva che una agenzia di informatica
        cestinava (giustamente) i curriculum inviati da
        un account di
        hotmail.la tua superficialità è un segno distintivo di chiusura mentale, di limitatezza e forse pure di psicolabilità, di apriorismo e grettezza.I motivi per cui uno potrebbe avere un account del genere sono molteplici e se non ti vengono in mente vedi paragrafo superiore.Per quanto riguarda quell'articolo di PI, vedi i commenti che c'erano a quell'articolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Aggiramento con GMAIL
          - Scritto da: neutro
          I motivi per cui uno potrebbe avere un account
          del genere sono molteplici e se non ti vengono in
          mente vedi paragrafo
          superiore.
          I motivi per cui uno ha un account su hotmail sono due:1) usa windoze2) subisce la configurazione di defaultUno cosi' e' un utonto, anche se la cosa ti infastidisce.Di quei moltiplici motivi a cui ti riferisci, ti invito ad enunciarne almeno uno plausibile, cosi' ragioniamo su fatti concreti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            contenuto non disponibile
          • iRoby scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            Anche io avevo un account Hotmail prima che fosse acquisita da Microsoft.Dopo l'acquisizione ho semplicemente smesso di usarlo.Anzi a dire il vero ho semplicemente smesso di usarlo quando non hanno dato più l'accesso POP3. Nella pubblicità del sito parlavano di un "free pop3 account for life" cioè per tutta la vita... Vita di chi?Comunque chi usa ancora realmente Hotmail anche per me non è uno "normale"... :)
          • ndr scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            ...metti anche che a me stia bene la configurazione di default...in che modo questo stabilisce in maniera univoca il mio grado di intelligenza?Se una cosa mi fa comodo per quelle poche cose che ci faccio non vedo perchè devo cambiarla. Per altri usi semplicemente uso altri strumenti. Si chiama elasticità mentale, ma tu probabilmente non lo capisci.Una cosa è certa...leggere le tue parole mi convince del fatto che linari e winari hanno i loro pro e contro, ma in te, qualsiasi cosa tu sia, non vedo alcun "pro".
          • AtariLover scrive:
            Re: Aggiramento con GMAIL
            - Scritto da: Anonimo

            I motivi per cui uno ha un account su hotmail
            sono
            due:
            1) usa windoze
            2) subisce la configurazione di default

            Uno cosi' e' un utonto, anche se la cosa ti
            infastidisce.

            Di quei moltiplici motivi a cui ti riferisci, ti
            invito ad enunciarne almeno uno plausibile, cosi'
            ragioniamo su fatti
            concreti.Uso Linux e ho un account su Hotmail. Certo, ne ho anche uno su GMail ma semplicemente uso il primo per alcune cose, il secondo per altre.Ah, prima che tu dica che chi usa Ubuntu è un lamer idiota, ho installato Gentoo ;)Sei veramente una persona odiosa e te lo dico perchè non sei registrato e usi il nick Anonimo. Ora ti sfido a dimostrarmi che sbaglio a definirti odioso, e se ce la farai, vedrai che anche i pregiudizi che hai buttato giù poco sopra sono del tutto CAVOLATE!(atari)
      • Davide scrive:
        Re: Aggiramento con GMAIL
        Chi lascia commenti su PI è un idiota
    • neutro scrive:
      Re: Aggiramento con GMAIL
      - Scritto da: Ciccio Pasticcio
      Se proprio non ne potete fare a meno di usare
      hotmail con outlook utilizzate la funzione di
      gmail per scaricare la posta da altri account,
      dopodiche configurate l'account gmail su outlook.
      :)perché gmail scarica le mail anche con il nuovo protocollo usato da hotmail?;)
    • JackBahuer scrive:
      Re: Aggiramento con GMAIL
      Vero, ormai tutti usiamo Gmail.:)
Chiudi i commenti