VESA svela un successore di DVI

La celebre associazione americana ha partorito e ratificato un nuovo standard di interconnessione per monitor che ambisce a sostituire l'attuale connettore digitale DVI. La nuova interfaccia se la dovrà vedere con la rivale UDI

Milpitas (USA) – La Video Electronics Standards Association ( VESA ) ha eletto a standard la specifica 1.0 di DisplayPort, un’interfaccia di connessione progettata per rimpiazzare, nei moderni monitor digitali, l’attuale e ormai attempato connettore DVI (Digital Visual Interface).

VESA descrive DisplayPort come un’interfaccia unidirezionale a larga banda e bassa latenza in grado di supportare risoluzioni e tempi di refresh più elevati e di consentire il trasferimento di audio ad alta definizione sullo stesso cavo in cui passa il segnale video digitale. Tra gli altri vantaggi, l’organizzazione americana cita un plug-and-play migliorato, una più robusta interoperabilità e un costo competitivo con quello delle altre interconnessioni per display.

Nella nuova tecnologia, utilizzabile anche come interfaccia di connessione interna per display dei notebook e televisori, non manca il supporto al digital rights management: similmente al già noto HDCP , il meccanismo di protezione opzionale previsto dalla specifica di VESA è in grado di bloccare il flusso dei contenuti protetti per i quali cui non si dispone di licenza.

Allo sviluppo di DisplayPort hanno partecipato numerose aziende che operano nel settore dei monitor, dei televisori, dei proiettori e dei PC, tra cui colossi come ATI, Dell, HP e Lenovo.

Tra i maggiori rivali di DisplayPort c’è UDI (Unified Display Interface), un’interfaccia sviluppata da un gruppo di aziende che comprende Apple e Nvidia. A differenza della tecnologia di VESA, UDI è pienamente compatibile sia con DVI che con HDMI (High-Definition Multimedia Interface), ma manca del supporto all’audio.

Da notare come i due maggiori produttori di schede grafiche per PC, ATI e Nvidia, si siano schierati su due opposti fronti: la prima con DisplayPort, la seconda con UDI.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo75 scrive:
    IDE leggeri
    sapete se ci sono IDE leggeri per java (non visuali ).Purtroppo sia Eclipse che NetBeans sono pesantucci.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: IDE leggeri
      - Scritto da: pippo75
      sapete se ci sono IDE leggeri per java (non
      visuali
      ).

      Purtroppo sia Eclipse che NetBeans sono
      pesantucci.sicuramente IntelliJ IDEA
      • pippo75 scrive:
        Re: IDE leggeri




        Purtroppo sia Eclipse che NetBeans sono

        pesantucci.

        sicuramente IntelliJ IDEAhai visto il prezzo, 500$, quasi mi costa meno aggiornale il pc e usare Eclipse.......
        • pippo75 scrive:
          Re: IDE leggeri
          correzione, ho visto la presenza di una licenza alternativa......
          • pippo75 scrive:
            Re: IDE leggeri

            You have been working on your open source
            project for a minimum of 3 months.potrei esserci
            Your community is active.
            This means that you have recent
            activity on your newsgroups or forums.non ho ne NG ne forum, lo faccio solo per hobby.
            You have updated News on your site.Vedi sopra..........credo che per cazz.....menti vari con un ide la licenza non permetta di usare quella open.......
          • Anonimo scrive:
            Re: IDE leggeri
            - Scritto da: pippo75
            credo che per cazz.....menti vari con un ide la
            licenza non permetta di usare quella
            open.......allora prenditi una license key da astalavista ;)
        • TADsince1995 scrive:
          Re: IDE leggeri

          hai visto il prezzo, 500$, quasi mi costa meno
          aggiornale il pc e usare
          Eclipse.......A me Eclipse x86_64 va lentuccio su un Athlon64 3500+ e 2 Gb di ram, su un sistema linux nativo x86_64...Eclipse è il più incredibile IDE che abbia mai visto, ma deve esserci qualcosa di profondamente sbagliato nella sua implementazione che lo rende lento anche su macchine aggressive.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: IDE leggeri

            A me Eclipse x86_64 va lentuccio su un Athlon64
            3500+ e 2 Gb di ram, su un sistema linux nativo
            x86_64...(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Eclipse è il più incredibile IDE che abbia mai
            visto, ma deve esserci qualcosa di profondamente
            sbagliato nella sua implementazione che lo rende
            lento anche su macchine
            aggressive.JAVA :D
          • Anonimo scrive:
            Re: IDE leggeri
            non è che usi Kaffe ?Io sul mio portatile centrino 1.5ghz 1 gb di ram Debian linux e JDK Sun 1.5 va veramente bene.Prova a Lanciare Eclipse da riga di comando.. Spesso le distribuz. (vedi Debian) ti mettono Kaffe, che è meraviglioso per la qualità a cui è arrivato, ma in quanto prestazioni ancora non ce la fa...
  • Anonimo scrive:
    come nella pubblicita'
    questa questione di linux che domina, appoggiato da grandi mulrinazionali informatiche sull'orlo del collasso, mi fa venire in mente la pubblicita' del virgorsol.La scimmia cerca di ballare il tip tap, ma senza le scarpe adatte, ottiene un risoltato penoso e giustamente viene fischiata e insultata.poi arriva il suo mentore sfigato (sun, azianda ai ferri corti) che riproducendo con i suoi denti il suono delle scarpe dalla suola rumorosa, evita allo squallido primate di fare una figuraccia ancora peggiore. Con linux e' la stessa cosa, ormai il pinuino non c'e' l'ha fa piu', ha avuto verso la fine degli anni 90 il suo momento di gloria, ma l'illusione e' finita. Dal momento che le societa' di hardware non lo supporteranno piu',ormai il collasso e' vicino. una pura illusione masochista quella che un os libero possa continuare la sua disatrosa corsa verso l'oblio.felice e soddisfatto mi godro' gustando pop-corn e cocacola, l'estinzione del pinguino, da una finestra ovviamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: come nella pubblicita'

      da una
      finestra
      ovviamente.Giusto, senno i virus da dove entrano?Comunque sei patetico, se godi al pensiero di Linux che muore. Sei davvero solo patetico.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: come nella pubblicita'
        - Scritto da:

        da una

        finestra

        ovviamente.

        Giusto, senno i virus da dove entrano?

        Comunque sei patetico, se godi al pensiero di
        Linux che muore. Sei davvero solo
        patetico.Infatti non si capisce da dove sorga l'odio verso linux da parte di queste persone. Non ti piace? Beh, nessuno ti obbliga a usarlo, stattene con Windows e vivi felice.Perchè desiderare la fine di una cosa che non usi e non ti piace?TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: come nella pubblicita'
          L'unico motivo che mi viene in mente è la paura, paura del mondo che cambia.Ma, da "linaro", non credo che Linux possa comunque abbattere il monopolio di Microsoft, può solo intaccarlo.
        • frizzo scrive:
          Re: come nella pubblicita'
          - Scritto da: TADsince1995

          - Scritto da:


          da una


          finestra


          ovviamente.



          Giusto, senno i virus da dove entrano?



          Comunque sei patetico, se godi al pensiero di

          Linux che muore. Sei davvero solo

          patetico.

          Infatti non si capisce da dove sorga l'odio verso
          linux da parte di queste persone. Non ti piace?
          Beh, nessuno ti obbliga a usarlo, stattene con
          Windows e vivi
          felice.

          Perchè desiderare la fine di una cosa che non usi
          e non ti
          piace?

          TAD10 a 1,secondo me è uno che lavora come tecnico nei negozi che riparano "computer" oppure un user che non è riuscito a far girare l'ultimo pezzo con linux,quindi ha buttato la spugna ma è sempre frustatrato xke si sente incapace e rosika mentre fa girare northon (che è L'antivirus)
    • Alessandrox scrive:
      Re: come nella pubblicita'
      - Scritto da:
      Con linux e' la stessa cosa, ormai il pinuino non
      c'e' l'ha fa piu', ha avuto verso la fine degli
      anni 90 il suo momento di gloria, ma l'illusione
      e' finita. Dal momento che le societa' di
      hardware non lo supporteranno piu',E questa da dove viene? IO noto solo un supporto sempre maggiore, adesso persino alcune tra le maggiori catene di negozi (CHL, ESSEDI) te le forniscono anche preinstallato su richiesta...Voglio dire TUTTI i fatti ti smentiscono e continui ancora con la solita solfa?Astroturfer eh?Rosica rosica.P.S.Piuttosto vedrei bene un miglioramento del supporto HW x Solaris.... anche se non credo sia un sistema adatto x il Desktop.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 maggio 2006 11.30-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: come nella pubblicita'
        - Scritto da: Alessandrox
        E questa da dove viene? IO noto solo un supporto
        sempre maggiore, adesso persino alcune tra le
        maggiori catene di negozi (CHL, ESSEDI) te le
        forniscono anche preinstallato su
        richiesta...
        Puoi postare qualche link, in particolare riguardanti laptop?
    • Anonimo scrive:
      Re: come nella pubblicita'
      - Scritto da:
      felice e soddisfatto mi godro' gustando pop-corn
      e cocacola, l'estinzione del pinguino, da una
      finestra ovviamente.Beh se dall'interno della tua prigione di programmi e videogiochi in un sistema operativo plasticoso tutto brodo e niente sostanza, guardi fuori dalle sbarre delle tue finestre una marea di pinguini scorrazzare allegri per il mondo con anche un sole (Sun) a fargli compagnia, e ti sale un senso di invidia e gelosia.Beh sappi che hai raggiunto il fondo ed è ora di smetterla di masterizzare programmi pirata con Nero, giocare a videogiochi copiati, e sprogrammicchiare cazzatine con Visual Basic.Il mondo sta andando avanti e tu resterai indietro chiuso nella tua prigione di iconcine colorate dalle cui sbarre poste alle "Finestre" potrai godere solo della "Vista" del resto del mondo libero e mai riuscirai a toccarlo con mano finché sarai solo prigioniero del tuo sistema.
      • Anonimo scrive:
        Re: come nella pubblicita'
        Hai ragione: perchè giocare, ascoltare musica, divertirsi??? Io preferisco ricompilare il kernel in cantina :D
        • Anonimo scrive:
          Re: come nella pubblicita'
          - Scritto da:
          Hai ragione: perchè giocare, ascoltare musica,
          divertirsi??? Io preferisco passare l'antivirus. :D
        • Anonimo scrive:
          Re: come nella pubblicita'
          - Scritto da:
          Hai ragione: perchè giocare, ascoltare musica,
          divertirsi??? Io preferisco ricompilare il kernel
          in cantina
          :Dio preferisco scopare in cantina :D
    • steve81 scrive:
      Re: come nella pubblicita'

      Con linux e' la stessa cosa, ormai il pinuino non
      c'e' l'ha fa piu', ha avuto verso la fine degli"ce la fa più", non "c'è l'ha".
      anni 90 il suo momento di gloria, ma l'illusione
      e' finita. Dal momento che le societa' di
      hardware non lo supporteranno piu',ormai ilVeramente, è da qualche anno che iniziano a supportarlo. Vedi ATI e nVIDIA, per esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: come nella pubblicita'
      - Scritto da:
      questa questione di linux che domina, appoggiato
      da grandi mulrinazionali informatiche sull'orlo
      del collasso, mi fa venire in mente la
      pubblicita' del
      virgorsol.

      La scimmia cerca di ballare il tip tap, ma senza
      le scarpe adatte, ottiene un risoltato penoso e
      giustamente viene fischiata e
      insultata.
      poi arriva il suo mentore sfigato (sun, azianda
      ai ferri corti) che riproducendo con i suoi denti
      il suono delle scarpe dalla suola rumorosa, evita
      allo squallido primate di fare una figuraccia
      ancora peggiore.


      Con linux e' la stessa cosa, ormai il pinuino non
      c'e' l'ha fa piu', ha avuto verso la fine degli
      anni 90 il suo momento di gloria, ma l'illusione
      e' finita. Dal momento che le societa' di
      hardware non lo supporteranno piu',ormai il
      collasso e' vicino. una pura illusione masochista
      quella che un os libero possa continuare la sua
      disatrosa corsa verso
      l'oblio.

      felice e soddisfatto mi godro' gustando pop-corn
      e cocacola, l'estinzione del pinguino, da una
      finestra
      ovviamente.Il paragone è strutturato bene, peccato che applicato a Linux non regga molto.Ah, un consiglio: stai attento che prendi qualche malanno stando davanti alla tua finestra SEMPRE aperta.(linux)
  • Anonimo scrive:
    Java vs Phyton o Perl
    Non credo che Java si possa pensare come un alternativa a Phyton o Perl.Questi sono strumenti per lo sviluppo di piccoli tool che svolgono task circoscritti e non comportano architetture complesse.Java è chiaramente orientato allo sviluppo di applicazioni più complesse.Certo una zona di overlap c'è ma non mi pare che il parallelo regga molto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Java vs Phyton o Perl
      Dipende, c'è l'application server Zope che non è male.Inoltre mi sembra strano che non abbiano nominato Ruby on Rails, che forse mi sembra più promettente...
      • Anonimo scrive:
        Re: Java vs Phyton o Perl
        - Scritto da:
        Dipende, c'è l'application server Zope che non è
        male.
        Inoltre mi sembra strano che non abbiano nominato
        Ruby on Rails, che forse mi sembra più
        promettente...L'evoluzione dei linguaggi opensource ma soprattutto di quelli nati amatoriali per hobbisti è impressionante.PHP5 ha una buona struttura object oriented e cresce in velocità e robustezza oltre a una comunità enorme, librerie di routine, classi e utility impressionanti.Ed ora si parla già di PHP6 con ancora migliore componente object oriented e con funzioni simil-enterprise.Ruby è più diffuso in oriente, ma anche lui sta crescendo ed ha dalla sua l'eleganza e la pulizia della programmazione, insieme ad un'ottima efficienza.Non hanno più senso i linguaggi proprietari, ma soprattutto che non hanno versioni per più piattaforme. Non ha più senso programmare prendendo in considerazione solo Windows.Poi guarda Eclipse e alla sua modularità e portabilità dato che è in Java. Ed in più con i plug-in ci puoi costruire un IDE per qualsiasi linguaggio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Java vs Phyton o Perl

          Poi guarda Eclipse e alla sua modularità e
          portabilità dato che è in Java. Ed in più con i
          plug-in ci puoi costruire un IDE per qualsiasi
          linguaggio.
          Guardati GCC con la _SUA_ portabilità e modularità dato che è scritto in C++ :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Java vs Phyton o Perl
            - Scritto da:

            Poi guarda Eclipse e alla sua modularità e

            portabilità dato che è in Java. Ed in più con i

            plug-in ci puoi costruire un IDE per qualsiasi

            linguaggio.


            Guardati GCC con la _SUA_ portabilità e
            modularità dato che è scritto in C++ :D
            E NON guardate Eclipse che non è veramente portabile a causa delle AWT.
  • Pisky scrive:
    Per l'autore dell'articolo
    Ho un po' di dubbi sull'espressione "la società del Sole" (riferito alla Sun).Sun sta per Stanford University Network, non ha niente a che fare con la nostra stella...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l'autore dell'articolo
      - Scritto da: Pisky
      Ho un po' di dubbi sull'espressione "la società
      del Sole" (riferito alla
      Sun).

      Sun sta per Stanford University Network, non ha
      niente a che fare con la nostra
      stella...ma sun significa sole in inglese, e l'azienda non ha mai evitato il paragone, tant'e' che il suo OS si chiama Solaris, e il simbolo e' un sole nascente.
  • Anonimo scrive:
    Nel futuro si SUN c'è solo la tomba...
    Il fallimento di Java ha ormai trascinato Sun alla bancarotta. Speriamo che prima di morire rilasci almeno java open source...
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel futuro si SUN c'è solo la tomba.
      java è il linguaggio più usato al mondo. Altro che fallimento, io parlerei di successo planetario
      • Anonimo scrive:
        Re: Nel futuro si SUN c'è solo la tomba.
        se proprio si vuole fare una critica si può dire che non ha sfondato dal lato desktop. Esistono infatti poche applicazioni comuni scritte in java.Mi sembra molto diffuso invece sui server, sul web, sui cellulari e per tutti quei compiti che richiedono affidabilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel futuro si SUN c'è solo la tomba.

      Grandi aziende che producono gestionali per le PA
      hanno abbandonato o stanno abbandonando i vari
      Power Builder, Delphi, .NET per Java e il
      web.

      Ma chi te le detta certe frasi il tuo pappagallo?hmmmm .Net non mi sembra in grave sofferenza
      • Mechano scrive:
        Re: Nel futuro si SUN c'è solo la tomba.
        - Scritto da:
        hmmmm .Net non mi sembra in grave sofferenzaSe ci si ferma al gestionalino Finson e alle piccole aziende sparagestionaliVB/.NET si. Ma se ci spostiamo su classe enterprise e applicazioni con una struttura server robusta con UNIX/Oracle l'interazione con l'utente è infinatemente più potente, stabile e portabile in Java sia come client di comunicazione col DB che come applicazione web based incapsulata su un contenitore di applet come Tomcat.Ci faresti mai una applicazione di gestione del 118 o di un pronto soccorso ospedaliero o dell'accettazione bagagli di un aeroporto in .NET magari in Visual Basic?Avresti il coraggio di basare un'infrastruttura client/server per applicazioni critiche interamente su Windows con tutti i virus e gli enormi problemi di sicurezza di questa piattaforma?.NET non è male, ma Mono è ancora in alto mare e tutto il resto è made in M$ e solo per sistemi M$. La tendenza è verso le alternative o l'eterogenicità, non sono rari casi di aziende e PA con Win, Mac, Linux sotto lo stesso tetto ed in futuro saranno sempre più diffusi. E le applicazioni fatte meglio devono poter girare su tutto.--Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel futuro si SUN c'è solo la tomba.

      Ma chi te le detta certe frasi il tuo pappagallo?Ma no dai, è ovvio che gliele detta chi gli stacca l'assegno, ossia zio Bill (suo zio, non certo mio). Certo che io mi vergognerei a prostituirmi a 'sto modo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Nel futuro si SUN c'è solo la tomba...
      - Scritto da:

      Il fallimento di Java ha ormai trascinato Sun
      alla bancarotta. Speriamo che prima di morire
      rilasci almeno java open
      source...Concordo appieno che java sia un'emerita schifezza. Tuttavia spero che Sun non fallisca: Solaris mi è sempre piaciuto, e soprattutto mi piace il loro HW.
Chiudi i commenti