Viaggi organizzati nei metamondi virtuali

Sbarca online il primo tour operator che offre visite guidate nei mondi virtuali dei giochi multiplayer online

Roma – “La nuova frontiera del turismo è fuori dal nostro mondo. È nascosta nella geografia invisibile del cyberspazio”. Paesaggi postatomici virtuali, sordidi, sintetici quartieri a luci rosse, spiagge di pixel assolate bianco fluorescenti, disseminate su isole incontaminate, grattacieli di cui non è possibile intravedere la fine. Guarda al futuro, il tour operator Synthravels . A portata di mano, per un tour guidato, accompagnati da avatar “autoctoni”.

Èquesto l’obiettivo di Synthravels, tour operator virtuale con base a Milano, che opera negli spazi immersivi digitali dei Massively Multiplayer Online Game (MMOG) . Sono ben ventitré le destinazioni, remote e vicinissime, al tempo stesso. Da World of Warcraft , a cavallo di un ippogrifo, solcando praterie innevate, ai temibili dungeon di Ultima Online , da un all-shopping tour per conoscere i trend che spopolano in Second Life , al turismo culturale presso Paragon City , alla scoperta della architetture post art deco. Una guida esperta accompagnerà i pavidi e curiosi avatar -visitatori nei (non) nonluoghi più affascinanti dei MMOG.

I MMOG sono veri e propri mondi paralleli , sono in continua espansione nella loro topografia e nella vita che li popola: secondo le stime di Mmogchart sono oltre dodici milioni i giocatori con profili attivi nei MMOG. I personaggi più incredibili convivono, si scontrano e collaborano negli scenari più impensabili, seguendo regole che scorrono parallele a quelle della vita reale, o che spesso divergono da esse.
Per questo il nuovo membro di una comunità potrà esplorare con difficoltà le regioni più recondite di queste civiltà. “Molti mondi richiedono abilità specifiche (e spesso punteggi accumulati con fatica) per essere visti nella loro interezza, e per scoprire il meglio, dovreste passare molte ore di fronte al monitor, ad eseguire compiti snervanti”: questo, a parere di Synthravels, è il principale ostacolo che si frappone fra i newbies (i nuovi adepti) e la loro curiosità.

Registrandosi a Synthravels, scaricando il programma che fa da interfaccia al metamondo desiderato, si potranno scegliere giorno e orario per un tour guidato che esplorerà anche gli anfratti più remoti dei mondi virtuali, senza bisogno di armarsi fino ai denti o di raggiungere picchi di abilità in discipline oscure ai più. Ci penserà un esperto, un heavy gamer , un programmatore o un architetto, capace di muoversi con disinvoltura nel metamondo che padroneggia.

“Viaggiare in questi territori sarà come sognare” promette Synthravels, “si può provare una nuova esperienza, vedere come è fatto il mondo virtuale e raccontarlo agli amici”.
Magari, fra un racconto entusiasta e il ricordo di un episodio gustoso, si potrà mostrare agli amici l’album degli screenshot , facendoli morire d’invidia, o inducendoli a prendere parte a questo o quel metamondo.

Il fenomeno dell'”assaggio dei metamondi” non è recente: già nel 2005 era disponibile un discutibile e discusso servizio di noleggio a pagamento di account già avviati, GamePal , in modo da consentire un’esperienza di gioco che spaziasse in un range di possibilità più ampio rispetto a quello concesso ai limitati skill e punteggi propri dei neofiti. Più nello spirito di mutuo, disponibile sostegno, invece, sono i tour guidati che si organizzano, ad esempio, in Ultima Online già dalla fine degli anni novanta.

Se, a parere degli utenti, è proprio l’intrecciarsi di reti sociali a rendere appassionanti le vite parallele dei MMOG, i tour guidati nei metamondi non possono che inserirsi in questo contesto. ” Il servizio è configurato come un social network per favorire l’incontro tra neofiti degli universi sintetici ed esperti avventurieri dei mondi online”, annuncia su Videoludica Mario Gerosa , ideatore del progetto insieme a Matteo Esposito di IMILLE , nonché rodato globe-trotter, redattore capo di AD Italia e coautore (insieme a Aurélien Pfeffer) del libro Mondi Virtuali .

Gerosa non è nuovo alle esperienze nei mondi virtuali: è lui il delegato europeo delle Kuurian Expedition , un progetto di esplorazione dei metamondi degli MMOG, che ha l’intento di valutarne gli sviluppi e l’impatto. Il progetto si inserisce nel più ampio panorama della Synthetic Worlds Initiative , un centro di ricerca dell’Indiana University, che mira a promuovere riflessioni e dibattiti riguardo ai mondi virtuali. Realtà e virtualità si intrecciano persino nella metodologia: una conferenza di Kuurian organizzata da Gerosa si è svolta il 15 ottobre nel quartiere Parioli . Su un’isola di Second Life.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Kirisuto scrive:
    I nipotini di Morozov.
    Stalin in persona sarebbe fiero dell'MPAA e dei Boy Scout. :@
  • Santos-Dumont scrive:
    L'ho sempre detto...
    ... che gli scout bisogna "terminarli" da piccoli. (cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ho sempre detto...
      - Scritto da: Santos-Dumont
      ... che gli scout bisogna "terminarli" da
      piccoli.
      (cylon)E bravo che non ci avevamo pensato!Ma poi come li smaltisci? :) :p
  • Anonimo scrive:
    Gioventù Hitleriana?
    Giovani Pionieri?Come li vogliamo chiamare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Gioventù Hitleriana?
      - Scritto da:
      Giovani Pionieri?

      Come li vogliamo chiamare?
      Stronzi, con la S maiuscola??
      • dalbrizio scrive:
        Re: Gioventù Hitleriana?
        In USA non so, ma in Italia non funzionerebbe.Ricordiamo che i capi devono dare l'esempio perche' l'azione educativa sia efficace ... 8-)
  • Anonimo scrive:
    La coerenza
    Sull'articolo che riguardava gli sms per denunciare i tifosi violenti avete detto tutti che era giusto! Ultras in galera e diffidati con obbligo di firma, qui invece tutti contro... ah, secondo la vostra logica anche gli ausiliari del traffico sono squadristi, non esageriamo! Certo che non siano simpatici lo sappiamo tutti, ma da lì a definirli squadristi!
  • Enjoy with Us scrive:
    Camice Nere, No?
    Proprio non li vedo i Boy Scout a fare da delatori di amici, fratelli e magari genitori....... Si potrebbe ricorrere alle squadracce fasciste di vecchia memoria, le vedo più efficenti.Ma comunque per cosa si agitano queste Major, tanto quando tutti avranno computer TC compliant con sopra Vista, potranno anche ottenere di poter verificare da remoto il contenuto del disco rigido ed eventualmente di cancellarlo, meglio di così!
  • Anonimo scrive:
    Lo scout ammericcano
    tipo un caviccun, versione italianizzata. :DInvece di camminare su e giù per i sentiri, piantare al suolo il suo bel bastoncino e accendere il falò sotto le stelle, si siede davanti al pc per denunciare i piratoni.Ma non mi faccia ridere, mi faccia.... O)
  • MisterEmme scrive:
    Da ex boy-scout
    Da ex-boy scout mi sento di dire:E' giusto rispettare il diritto d'autoreE' altresì doveroso CAMBIARE le leggi di tutela del diritto d'autore.
  • Anonimo scrive:
    D'altra parte
    Cosa ci deve aspettare da chi in calzoncini corti sulla neve con un grosso cappello da sole sotto le nuvole fa giochi deficienti per bambini spastici.
  • Anonimo scrive:
    Già successo in Italia
    E' già accaduto in Italia negli anni '80 che i boy scout passavano per le case di cittadini che non pagavano il canone televisivo, cercando di scoprire se c'erano Tv nell'abitazione.
    • sovietbear scrive:
      Re: Già successo in Italia
      attento al troll - Scritto da:
      E' già accaduto in Italia negli anni '80 che i
      boy scout passavano per le case di cittadini che
      non pagavano il canone televisivo, cercando di
      scoprire se c'erano Tv
      nell'abitazione.sei un troll guarda caso ho fatto lo scout negli anni 80 non si è mai fatto nulla di simile-:)
  • Anonimo scrive:
    a quando l'introduzione del bispensiero?
    http://it.wikipedia.org/wiki/Bispensiero «[...] Raccontare deliberatamente menzogne ed allo stesso tempo crederci davvero, dimenticare ogni atto che nel frattempo sia divenuto sconveniente e poi, una volta che ciò si renda di nuovo necessario, richiamarlo in vita dall'oblio per tutto il tempo che serva, negare l'esistenza di una realtà oggettiva e al tempo stesso prendere atto di quella stessa realtà che si nega, tutto ciò è assolutamente indispensabile. [...]»
    • Anonimo scrive:
      Re: a quando l'introduzione del bispensi
      - Scritto da:
      http://it.wikipedia.org/wiki/Bispensiero
      «[...] Raccontare deliberatamente menzogne ed
      allo stesso tempo crederci davvero, dimenticare
      ogni atto che nel frattempo sia divenuto
      sconveniente e poi, una volta che ciò si renda di
      nuovo necessario, richiamarlo in vita dall'oblio
      per tutto il tempo che serva, negare l'esistenza
      di una realtà oggettiva e al tempo stesso
      prendere atto di quella stessa realtà che si
      nega, tutto ciò è assolutamente indispensabile.
      [...]» Se questo è il bipensiero direi che esiste da molto tempo.
  • Guybrush scrive:
    Scout spia
    Mi domando: ma se i bambini e gli adolescenti sono i primi a passarsi dischi, programmi, mp3 e quant'altro tra loro... e gli SCOUT non fanno eccezione in quanto "amici di tutti e fratelli di ogni altro scout", se tuo fratello ti chiede in prestito un CD non glielo dai?Piu' probabilmente stanno tentando di educare al "rispetto del copyright" ci provano con una associazione che gli "mette a disposizione" migliaia di soggetti facilmente controllabili, gli scout, appunto.Per contro continuero' a ripetere, in ogni occasione, che il diritto d'autore cosi' come e' diventato... e' un oiaiorT dal quale si puo' uscire solo a colpi di roncola.S'ha da riformare.Forse spreco solo il fiato, come uno che grida nel deserto, ma e' un deserto sempre meno deserto.
    GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Scout spia
      - Scritto da: Guybrush
      Per contro continuero' a ripetere, in ogni
      occasione, che il diritto d'autore cosi' come e'
      diventato... e' un oiaiorT dal quale si puo'
      uscire solo a colpi di
      roncola.
      S'ha da riformare.


      GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Scout spia
      Voce di uno che grida nel deserto:"Khaaan! KHAAAAAAAAAAAAAAAN!"
  • Anonimo scrive:
    Educare all'infamia
    Ecco i principi morali preferiti dalla MPAA : delazione, infamia e vessazione.Trovandoli naturali è ovvio che tenti di diffonderli.
  • Anonimo scrive:
    Re: prevedo molte fratture...
    che idiozia, semmai è il contrario
  • Anonimo scrive:
    anche da noi
    il gatt ha iniziato qlcs del generesperiamo ora che non si trovi nessun boy scout impiccato con i piedi che toccano terra come i collaboratori della polizia postale, perchè se le indagini non le facesse il gran mogol sarebbe un altro delitto irrisolto
  • vince65 scrive:
    Il Grande Fratello
    Infine il Grande Fratello, quello di "1984", il famoso romanzo di George Orwell, e non quella stupidata che fanno in TV , è sempre più concretamente presente fra di noi.E' incredibile come qualcuno, scrivendo un fantaromanzo nel lontanissimo 1948, sia effettivamente riuscito ad azzeccare (o quasi) tante profezie. Altro che Nostradamus!Povero Orwell, e pensare che lui quel romanzo l'aveva scritto in chiave satirica anti-comunista, pensando all'URSS di quel tempo... credo che si stia rivoltando nella tomba per l'ennesima volta...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Grande Fratello
      - Scritto da: vince65
      Infine il Grande Fratello, quello di "1984", il
      famoso romanzo di George Orwell, e non quella
      stupidata che fanno in TV , è sempre più
      concretamente presente fra di
      noi.

      E' incredibile come qualcuno, scrivendo un
      fantaromanzo nel lontanissimo 1948, sia
      effettivamente riuscito ad azzeccare (o quasi)
      tante profezie. Altro che
      Nostradamus!

      Povero Orwell, e pensare che lui quel romanzo
      l'aveva scritto in chiave satirica
      anti-comunista, pensando all'URSS di quel
      tempo... credo che si stia rivoltando nella tomba
      per l'ennesima
      volta...già, erano proprio i bambini a mandare in galera i loro stessi genitori... e loro dicevano "eh si, bravi, bravi ragazzi, hanno ragione... ho sbagliato"...[img]http://i13.tinypic.com/29zy8aw.jpg[/img]
  • Anonimo scrive:
    V for Visitors
    Quando la realta' s'ispira alla finzione?Nah, anche nella Germania nazista s'incoraggiavano i bravi giovani hitleriani a denunciare parenti e amici.Come gia' detto, dalla storia si dovrebbe imparare per evitare gli errori passati, non il contrario.A quando la denuncia di atteggiamenti anti-americani? (o, *gulp*, gia' lo fanno?)o anti-corporativisti?k1
    • Anonimo scrive:
      Re: V for Visitors
      - Scritto da:
      A quando la denuncia di atteggiamenti
      anti-americani? (o, *gulp*, gia' lo
      fanno?)lo fanno da tanto e spesso coincide con
      anti-corporativisti?
    • Anonimo scrive:
      Re: V for Visitors
      - Scritto da:
      Nah, anche nella Germania nazista
      s'incoraggiavano i bravi giovani hitleriani a
      denunciare parenti e
      amici.Ti sbagli karo kompagno, era nell'URSS staliniana che una denuncia di un bambino poteva mandare in galera i genitori...
      • Anonimo scrive:
        Re: V for Visitors
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Nah, anche nella Germania nazista

        s'incoraggiavano i bravi giovani hitleriani a

        denunciare parenti e

        amici.

        Ti sbagli karo kompagno, era nell'URSS staliniana
        che una denuncia di un bambino poteva mandare in
        galera i
        genitori...Stalin, fondava il potere sulla paura, ha "epurato" nel tempo migliai di avversari, alti vertici dell'esercito, concorrenti politici e attivisti ma non mi risulta ricorresse alla delazione; i suoi erano "nemici pubblici"la delazione di amici e parenti invece era alla base del funzionamento della Gestapo di Hitler...studia, studia che poi gli errori rischiano di ripetersi... sia per l'uno che per l'altro caso...
      • Emilio scrive:
        OT Re: V for Visitors
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Nah, anche nella Germania nazista

        s'incoraggiavano i bravi giovani hitleriani a

        denunciare parenti e

        amici.

        Ti sbagli karo kompagno, era nell'URSS staliniana
        che una denuncia di un bambino poteva mandare in
        galera i
        genitori...Leggi Brecht ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: V for Visitors
      - Scritto da:
      Quando la realta' s'ispira alla finzione?
      Nah, anche nella Germania nazista
      s'incoraggiavano i bravi giovani hitleriani a
      denunciare parenti e
      amici.In Q (di Luther Blissett), nella descrizione della rivolta anabattista di Münster, compaiono dei fanciulli seguiti da una squadra armata; quando i bimbi indicavano qualcuno, quel qualcuno era imprigionato (o peggio, non ricordo chiaramente), in quanto agente del demonio (o quant'altro).Sara' il prossimo livello? :Dk1
  • SardinianBoy scrive:
    Ma quali denunce!
    " Anche L.A. si dota di un singolare armata antipirateria, pronti a diffondere la cultura del copyright e denunciare le violazioni perpetrate da amici, parenti e genitori. In nome di Hollywood ".....ma fino adesso,amici parenti e genitori mi hanno minacciato del contrario:se non mi dai un divx ti denuncio! (rotfl)(rotfl)(rotfl);E voi/noi credete veramente che questo avverrà in america?Perchè invece non parlare di motori ad acqua o di nuove energie pulite e gratuite,anzichè crearci questi problemi con mp3 scaricati?Ancora in mente queste lobby del disco, ma quando falliranno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quali denunce!
      - Scritto da: SardinianBoy
      " Anche L.A. si dota di un singolare armata
      antipirateria, pronti a diffondere la cultura del
      copyright e denunciare le violazioni
      perpetrate da amici, parenti e genitori. In
      nome di Hollywood
      "

      .....ma fino adesso,amici parenti e genitori mi
      hanno minacciato del contrario:se non mi dai un
      divx ti denuncio!
      (rotfl)(rotfl)(rotfl);
      E voi/noi credete veramente che questo avverrà in
      america?53.000 persone non sono poche.
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Ma quali denunce!
        - Scritto da:

        - Scritto da: SardinianBoy

        " Anche L.A. si dota di un singolare armata

        antipirateria, pronti a diffondere la cultura
        del

        copyright e denunciare le violazioni

        perpetrate da amici, parenti e genitori. In

        nome di Hollywood

        "



        .....ma fino adesso,amici parenti e genitori mi

        hanno minacciato del contrario:se non mi dai un

        divx ti denuncio!

        (rotfl)(rotfl)(rotfl);

        E voi/noi credete veramente che questo avverrà
        in

        america?



        53.000 persone non sono poche.....insomma, non basta che Mr. Bush ha creato il caos totale in america ( 11 settembe 2001 ) e ora,queste associazioni lobbystiche creano panico tra amici e parenti e genitori.Meno male che in america hanno eretto da un pò di tempo una statua delle libertà!Libertà negate si intende!Il futuro è nella condivisione delle conoscenze.L'arroganza delle multinazionali nei confronti della proprietà intellettuale, è solo il canto del cigno, infatti grazie alle tecnologie il sapere non potrà più essere detenuto da pochi potenti. !Bisogna tutti insieme costruire il senso della condivisione.Insomma..dico, in fin dei conti :Quale prospettiva migliore del poter lavorare liberamente e cooperativamente con milioni di persone sparse in tutto il mondo, con le quali magari accomuniamo solo un piccolo interesse, che però ci porta ad intrecciare così tante relazioni e rapporti, con la gente e con le macchine, che mai prima avremmo potuto pensare di realizzare? Oppure alla fine saremmo tutti contro tutti?Grazie (linux)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 ottobre 2006 12.03-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quali denunce!

          Quale prospettiva migliore del poter lavorare
          liberamente e cooperativamente con milioni di
          persone sparse in tutto il mondo, con le quali
          magari accomuniamo solo un piccolo interesseFacile: guadagnare TANTO, guadagnare SUBITO alla facciaccia vostra e degli altri neo-hippy, trascinare in tribunale chi mi pesta i piedi e levargli camicia, canottiera ed epidermide, e ballare sulle vostre tombe al ritmo dello stereo della mia Ferrari.Greed Rulez!
          • SardinianBoy scrive:
            Re: Ma quali denunce!
            - Scritto da:



            Quale prospettiva migliore del poter lavorare

            liberamente e cooperativamente con milioni di

            persone sparse in tutto il mondo, con le quali

            magari accomuniamo solo un piccolo interesse

            Facile: guadagnare TANTO, guadagnare SUBITO alla
            facciaccia vostra e degli altri neo-hippy,
            trascinare in tribunale chi mi pesta i piedi e
            levargli camicia, canottiera ed epidermide, e
            ballare sulle vostre tombe al ritmo dello stereo
            della mia
            Ferrari.

            Greed Rulez!hahahahahahaahahahahahah (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quali denunce!
          - Scritto da: SardinianBoy
          Meno male che in
          america hanno eretto da un pò di tempo una statua
          delle libertà!Libertà negate si intende!Il futuro
          è nella condivisione delle conoscenze.Condividiamo una conoscenza: La statua della libertà è francese, progettata in Francia da Bartholdi e Eiffel, e regalata agli USA in occasione del centenario dell'indipendenza statunitense dagli inglesi (1776), alla quale avevano contribuito le truppe francesi, alleate delle colonie ribelli.Ovviamente la retorica USA tende a "dimenticare" il decisivo blocco navale francese ai danni degli inglesi, come quella francese dimentica che la sua rivoluzione germinò proprio dal contatto dei soldati francesi con i rivoluzionari statunitensi.Con buona pace di entrambi.
  • Anonimo scrive:
    mah
    come fa un boyscout a lanciare il parent file scan su un pc non suo? violando postazioni informatiche?e chi dice che gli utenti p2p per primi non si iscrivano a questo programma parandosi il didietro?ma soprattutto, coi soldi che spenderanno le major per fare questi corsi anti p2p, non potevano sgravare i costi dei cd audio originali e proporli ad un prezzo più basso?
  • Anonimo scrive:
    Re: prevedo molte fratture...
    Non occorrono scuse o motivi per pestare un nerd. Lo si picchia per principio, perché é un nerd, perché la sua presenza é fastidiosa, puzza, ha l'alito cattivo, perché tenta sempre di attaccar bottone e perché straparla di cose che non interessano a nessuno.Ecco perché picchiamo i nerd, perché li torturiamo e umiliamo, perché li prendiamo a calci fino a spaccar loro le ossa, perché calpestiamo le loro facce con gli scarponi.E alla fine li lasciamo tramortiti e sanguinanti con la testa infilata nella tazza del cesso.Così sia scritto, così sia fatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: prevedo molte fratture...
      guarda che scrivere su .informatico è roba da nerd.
    • Anonimo scrive:
      Re: prevedo molte fratture...
      Azz... Vuoi vedere che JockTroll di Digg ha imparato l'Italiano?
    • Anonimo scrive:
      Re: prevedo molte fratture...
      - Scritto da:
      Non occorrono scuse o motivi per pestare un nerd.
      Lo si picchia per principio, perché é un nerd,
      perché la sua presenza é fastidiosa, puzza, ha
      l'alito cattivo, perché tenta sempre di attaccar
      bottone e perché straparla di cose che non
      interessano a
      nessuno.

      Ecco perché picchiamo i nerd, perché li
      torturiamo e umiliamo, perché li prendiamo a
      calci fino a spaccar loro le ossa, perché
      calpestiamo le loro facce con gli
      scarponi.

      E alla fine li lasciamo tramortiti e sanguinanti
      con la testa infilata nella tazza del
      cesso.

      Così sia scritto, così sia fatto.vedrai che alla fine i delatorini saranno dei ragazzotti tuttosport che non sanno come cavolo fare a masterizzare i pornazzi che volevano, a scaricare la musica che volevanoe non avevano la capacità dialogiga e la maturità per parlare e CHIEDERE a chi sapeva come fare, ammettendo la propria inferiorità mentalenon credo che saranno i nerd a trasformarsi in delatori di psicoreato.saranno i bambini più stupidi e più desiderosi di fare squadra, di "fare parte di qualcosa" , come piace tanto dire a loro.e di essere popolari.
      • Anonimo scrive:
        Re: prevedo molte fratture...

        non credo che saranno i nerd a trasformarsi in
        delatori di
        psicoreato.
        saranno i bambini più stupidi e più desiderosi di
        fare squadra, di "fare parte di qualcosa" , come
        piace tanto dire a
        loro.

        e di essere popolari.Sì, gente incazzata con il mondo, perchè non stendono loro il tappeto rosso sotto i piedi, appena passano (senza alcun merito), che vogliono il potere, in quanto, mezzo per dissipare le loro frustrazioni da falliti, contro qualcuno e qualcosa.Tipica concezione di onnipotenza che si nota, inoltre, anche su IRC o in tutti quei luoghi ove qualcuno può decidere arbitrariamente per qualcun altro (es. politica).
    • Guybrush scrive:
      Re: prevedo molte fratture...
      - Scritto da:
      Non occorrono scuse o motivi per pestare un nerd.
      Lo si picchia per principio, perché é un nerd,
      perché la sua presenza é fastidiosa, puzza, ha
      l'alito cattivo, perché tenta sempre di attaccar
      bottone e perché straparla di cose che non
      interessano a
      nessuno.

      Ecco perché picchiamo i nerd, perché li
      torturiamo e umiliamo, perché li prendiamo a
      calci fino a spaccar loro le ossa, perché
      calpestiamo le loro facce con gli
      scarponi.

      E alla fine li lasciamo tramortiti e sanguinanti
      con la testa infilata nella tazza del
      cesso.

      Così sia scritto, così sia fatto.Vedi.. non so come dirtelo.Sara' che per sette anni e spicci ho partecipato attivamente al movimento Scout.Sara' che, a differenza di te so cosa e' uno scout e cosa non e'.Innanzitutto uno scout ha STILE: non ha l'alito cattivo, non puzza (d'accordo, a meno che non sia appena ritornato da una settimana di trekking o un campo estivo, ma d'altro canto sono attivita' in cui si fanno lavorare moltissimo i muscoli... e' umano), non va in giro a rompere i sacrosantissimi al prossimo e limita i propri interventi al necessario, del resto ha il suo gruppo con cui parlare e con cui essere se stesso: perche' imporre la propria presenza ad altri, specie se non gradito?Secondo: "La forza del lupo e' nel branco"(proverbio scout)Devo spiegarti che significa o ci arrivi da solo?Vedila cosi': nessuno ha mai picchiato uno scout, o almeno: nessuno ha mai picchiato uno scout volte di seguito.E veniamo alla "notiziona" di P.I.Lo spionaggio in puro stile orwelliano NON fa parte di quello che noi chiamiamo "STILE".Oltretutto, per quel che riguarda l'ordinamento italiano, una denuncia espone il denunciante a CONTROQUERELA DI PARTE.Significa che se il denunciato ha abbastanza cazzimma e denaro, puo' proporre controquerela di parte nei confronti del denunciante e, per esempio, chiedergli i danni per aver violato la sua privacy.Infine:Il 90% degli scout sono BAMBINI, che per quanto giudiziosi e addestrati, restano bambini: facilmente influenzabili e poco affidabili. La storia di Kim (R. Kipling) dovrebbe essere letta meno superficialmente al riguardo.Tremo al pensiero dei danni che puo' causare un'iniziativa del genere, tanto nei confronti dei bambini che nei confronti di chi si ritrova, suo malgrado, denunciato.
      GT
    • Anonimo scrive:
      Re: prevedo molte fratture...
      - Scritto da:
      Non occorrono scuse o motivi per pestare un nerd.
      Lo si picchia per principio, perché é un nerd,
      perché la sua presenza é fastidiosa, puzza, ha
      l'alito cattivo, perché tenta sempre di attaccar
      bottone e perché straparla di cose che non
      interessano a
      nessuno.Sì beh, bestemmiare, parlare di calcio e di motori, con un enfasi battagliera e da vincitore, anche quando sei andato a pisciare in gabinetto, così come comportarsi da animale, quello, dannazione.. non è nerd. No.. è da osannare. Impiccati vah.

      Ecco perché picchiamo i nerd, perché li
      torturiamo e umiliamo, perché li prendiamo a
      calci fino a spaccar loro le ossa, perché
      calpestiamo le loro facce con gli
      scarponi.Per invidia, visto che, probabilmente, quei nerd, in futuro, avranno di quei stipendi (se son nerd negli argomenti giusti), che tutti quegli altri sfigatelli muscolosi, più ignoranti delle pupe di Pupe & Secchioni, guarda, si sogneranno di notte col binocolo.Guarda Bill Gates, è Nerd, ma è l'uomo più ricco d'america. Vorresti forse dirmi che, per uno come lui, le ragazze non si metterebbero a fare la fila? (non tutte fingono di cercare la bellezza, altre sono così spudorate da dirti che cercano appositamente i soldi eh)

      E alla fine li lasciamo tramortiti e sanguinanti
      con la testa infilata nella tazza del
      cesso.

      Così sia scritto, così sia fatto.Così, pure, il tizio nerd, pieno di soldi, che ingaggia un cecchino per tirarti un colpo mentre stai facendo il figo, in un bar, con la gnocca inutile e stupida di turno. Quello sì che non ha prezzo. Altro che mastercard.
  • TheLoneGunman scrive:
    Quando i bambini fanno "ohhhh"...
    Quando i bambini fanno "ohhhh"... scappate, che la RIAA è sulla vostre tracce!
  • Nerchioforo scrive:
    "Venite bambini..!"
    ..Disse il mostro tendendo le mani lerce e gli artigli affilati....E visto che alla fine NON era una favola, c'è nessuno che mi vuol passare una spada magica, ma anche una motosega o una bomba al neutrone :@?
    • Anonimo scrive:
      Re: "Venite bambini..!"
      - Scritto da: Nerchioforo
      ..Disse il mostro tendendo le mani lerce e gli
      artigli
      affilati..

      ..E visto che alla fine NON era una favola, c'è
      nessuno che mi vuol passare una spada magica, ma
      anche una motosega o una bomba al neutrone
      :@?rip.magari anche una bomba al neurone per i poveri boy scout e relativi genitori che non li prendono a pugni per farli rinsavire.
      • Anonimo scrive:
        Re: "Venite bambini..!"
        I genitori dei boiscauts lavoreranno pure nel mondo dello spettacolo, ma stà sicura che quelli scaricano a morte dal mattino alla sera (e pure de notte).Piglieranno il fijo e je diranno: mò m'hai rotto co sti moralismi e anzichè fare boiscaut, che me costa pure n botto, stai tutto il giorno a scaricare al posto mio e nun te movi finchè non hai fatto il tuo dovere.Ciao te salutocore n mano
      • Anonimo scrive:
        Re: "Venite bambini..!"
        Troppo complicato. Due sberloni e gli butti via i giocattoli, vedi che gli passa la voglia.
    • Anonimo scrive:
      thwgrwthrwtyhwrh
      ma quello è lo scrondo, non il nerchioforo!beh, pure lui è foriero di nerchia, immagino
  • Anonimo scrive:
    Balilla scout
    :| :| :|
  • Anonimo scrive:
    Già visto qualcosa del genere...
    Nella Germania nazista, o nella Russia stalinista, i bambini indottrinati che fanno la volontà del potere.E' terribile vedere che non impariamo nulla dalla storia.O forse è esattamente il contrario, e invece i discografici la storia la conoscono bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Già visto qualcosa del genere...
      Anche in Italia i bambini sono indottrinati...battesimo, catechismo, confessione, comunione, cresima...
      • Anonimo scrive:
        Re: Già visto qualcosa del genere...
        - Scritto da:
        Anche in Italia i bambini sono indottrinati...
        battesimo, catechismo, confessione, comunione,
        cresima...Direi che non è proprio la stessa cosa ;)In tutti i paesi si tende a seguire la religione e le tradizioni della propria famiglia.Non ricordo però che nelle tradizioni dei padri pellegrini della MayFlower ci fosse quella di combattere la pirateria.
        • Anonimo scrive:
          Re: Già visto qualcosa del genere...
          - Scritto da:

          Anche in Italia i bambini sono indottrinati...

          battesimo, catechismo, confessione, comunione,

          cresima...

          Direi che non è proprio la stessa cosa ;)E' approfittare di un essere vivente, *DIVERSO* dai suoi genitori e che *NON* è loro proprietà privata, *PRIMA* di poter raggiungere una propria autonomia (un bambino di pochi giorni o pochi mesi che sia non è certo autonomo).Non c'è alcuna differenza tra chi battezza un bambino e chi lo stupra. In entrambi i casi c'è qualcosa di imposto e non voluto né compreso, né piaciuto (ti piacerebbe se, senza che tu ne possa comprendere i motivi, ti buttassero dell'acqua -fosse pure santa- in testa?).
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            secondo te quindi, finchè non sei grande non dovrebbero nemmeno mandarti a scuola e nemmeno darti le medicine visto che sono imposte nn volute, ne comprese ... ma va!!Scommetto che tu bambini non ne hai o che forse sono i più discoli della scuola senza un'educazione !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da:
            secondo te quindi, finchè non sei grande non
            dovrebbero nemmeno mandarti a scuola e nemmeno
            darti le medicine visto che sono imposte nn
            volute, ne comprese ... questa e' utopia :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da:
            secondo te quindi, finchè non sei grande non
            dovrebbero nemmeno mandarti a scuola e nemmeno
            darti le medicine visto che sono imposte nn
            volute, ne comprese ... ma
            va!!La scuola ha senso proprio per permettere loro di avere quella conoscenza e consapevolezza che quando saranno grandi gli permetterà "di intendere e di volere". Le medicine sono necessarie perché se un ammalato non si cura muore. Il battesimo non è necessario; possono benissimo arrivare a 18 anni senza (non c'è niente che non lo impedisca) e poi decidere LORO autonomamente se vogliono battezzarsi secondo il rito cattolico, se invece vogliono far parte di un'altra religione, se non vogliono seguire alcuna religione.La religione non è qualcosa come la matematica o l'italiano senza i quali si è spaesati e non si troverebbe lavoro. La scuola viene imposta innanzitutto per motivi pratici ed economici; un analfabeta è totalmente a carico della società e questo è inammissibile al giorno d'oggi (al di là del fatto che lui/lei vivrebbe male).Considerando che proprio i cattolici affermano che abbiamo il libero arbitrio, è giusto che ognuno di noi possa esercitare questo libero arbitrio: ma non sugli altri (fossero anche i propri figli) ma su noi stessi. Non sto dicendo che una persona matura e consenziente non possa battezzarsi, contesto il fatto che il battesimo venga imposto a bambini di pochi giorni/mesi che al di fuori di ogni dubbio NON possono capire concetti complessi come la religione o entrare a farvi parte. Al di là di tutte le difficoltà che poi avranno qualora decidessero che la chiesa cattolica non è la loro fede religiosa e quindi decidessero di annullare gli effetti del battesimo. Per battezzare qualcuno serve un prete e una lavata di capo (nel senso vero del termine), per sbattezzarlo bisogna fare una raccomandata a/r e comunque il rito rimane.Se dovessi scoprire che il buddhismo, l'islam, l'induismo o qualunque altra religione non cristiana segue linee secondo te più corrette, è giusto che tu sia stato battezzato quando neanche avresti potuto protestare (e ammesso che tu l'abbia fatto t'hanno bellamente ignorato)? Al di là della correzione sul registro dei battezzati, non ti sentiresti tradito e "sporcato" per sempre (e in maniera irreparabile) da una chiesa cattolica che NON riconosci?
          • Alucard scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            secondo te quindi, finchè non sei grande non

            dovrebbero nemmeno mandarti a scuola e nemmeno

            darti le medicine visto che sono imposte nn

            volute, ne comprese ... ma

            va!!

            La scuola ha senso proprio per permettere loro di
            avere quella conoscenza e consapevolezza che
            quando saranno grandi gli permetterà "di
            intendere e di volere". Le medicine sono
            necessarie perché se un ammalato non si cura
            muore. Il battesimo non è necessario; possono
            benissimo arrivare a 18 anni senza (non c'è
            niente che non lo impedisca) e poi decidere LORO
            autonomamente se vogliono battezzarsi secondo il
            rito cattolico, se invece vogliono far parte di
            un'altra religione, se non vogliono seguire
            alcuna
            religione.
            La religione non è qualcosa come la matematica o
            l'italiano senza i quali si è spaesati e non si
            troverebbe lavoro. La scuola viene imposta
            innanzitutto per motivi pratici ed economici; un
            analfabeta è totalmente a carico della società e
            questo è inammissibile al giorno d'oggi (al di là
            del fatto che lui/lei vivrebbe
            male).
            Considerando che proprio i cattolici affermano
            che abbiamo il libero arbitrio, è giusto che
            ognuno di noi possa esercitare questo libero
            arbitrio: ma non sugli altri (fossero anche i
            propri figli) ma su noi stessi. Non sto dicendo
            che una persona matura e consenziente non possa
            battezzarsi, contesto il fatto che il battesimo
            venga imposto a bambini di pochi giorni/mesi che
            al di fuori di ogni dubbio NON possono capire
            concetti complessi come la religione o entrare a
            farvi parte. Al di là di tutte le difficoltà che
            poi avranno qualora decidessero che la chiesa
            cattolica non è la loro fede religiosa e quindi
            decidessero di annullare gli effetti del
            battesimo. Per battezzare qualcuno serve un prete
            e una lavata di capo (nel senso vero del
            termine), per sbattezzarlo bisogna fare una
            raccomandata a/r e comunque il rito
            rimane.
            Se dovessi scoprire che il buddhismo, l'islam,
            l'induismo o qualunque altra religione non
            cristiana segue linee secondo te più corrette, è
            giusto che tu sia stato battezzato quando neanche
            avresti potuto protestare (e ammesso che tu
            l'abbia fatto t'hanno bellamente ignorato)? Al di
            là della correzione sul registro dei battezzati,
            non ti sentiresti tradito e "sporcato" per sempre
            (e in maniera irreparabile) da una chiesa
            cattolica che NON
            riconosci?Quoto ^^Tra l'altro questo indottrinamento cattolico può anche causare situazioni non propriamente felici per i bambini stessi. Per esempio io non ho mai fatto cresima e comunione e quando a scuola ne parlavamo mi sentivo diverso e in qualche modo escluso. E le maestre o le mamme degli altri che ti dicono "E perché? falla la comunione è per il tuo bene" con quell'espresisone di superiorità tipica degli indottrinati. Poi fortunatamente sono cresciuto (ma neanche tanto XD) e ho iniziato a fanculizzare la religione cattolica, resta però il fatto che sono stato battezzato senza il mio volere, è come se qualcuno mi avesse iscritto ad un partito nazi-fascista senza chiedermi il permesso.. brrrrr ;_;
          • Teo_ scrive:
            Re: [OT] Educazione in genere
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            secondo te quindi, finchè non sei grande non

            dovrebbero nemmeno mandarti a scuola e nemmeno

            darti le medicine visto che sono imposte nn

            volute, ne comprese ... ma

            va!!

            La scuola ha senso proprio per permettere loro di
            avere quella conoscenza e consapevolezza che
            quando saranno grandi gli permetterà "di
            intendere e di volere". Le medicine sono
            necessarie perché se un ammalato non si cura
            muore. Il battesimo non è necessario; possono
            benissimo arrivare a 18 anni senza (non c'è
            niente che non lo impedisca) e poi decidere LORO
            autonomamente se vogliono battezzarsi secondo il
            rito cattolico, se invece vogliono far parte di
            un'altra religione, se non vogliono seguire
            alcuna
            religione.Un genitore è tenuto ad educare e ad assecondare i bisogni di un bambino.Chiaro che prima è necessario soddisfare i bisogni primari (mangiare, bere, dormire) ma una persona per completarsi ha bisogno anche di una vita spirituale che un genitore - o unaltra figura educativa - dovrebbe saper indirizzare.(Ce ne sono altri di bisogni di mezzo fra gli estremi che ho accennato, si può dare un'occhiata alla scala dei bisogni di Maslow)
          • avvelenato scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da:
            secondo te quindi, finchè non sei grande non
            dovrebbero nemmeno mandarti a scuola e nemmeno
            darti le medicine visto che sono imposte nn
            volute, ne comprese ... ma
            va!!
            Scommetto che tu bambini non ne hai o che forse
            sono i più discoli della scuola senza
            un'educazione
            !!!
            La responsabilità dell'educazione dei bimbi ricade primariamente sui genitori, i quali hanno contratto un patto sociale con lo stato grazie al quale possono demandare a terzi parte di questo compito, specialmente la parte che richiederebbe più specializzazione come l'istruzione in determinate discipline, in cambio della fiducia e ovviamente delle tasse.Inoltre il genitore ha il diritto di stendere patti sociali analoghi con altri terzi che si occupino dell'educazione dei propri figli relativamente ad attività "facoltative" come lo sport, la musica o la religione.Certo che se invece questo patto sociale viene travolto e il bambino viene usato come delatore a vantaggio di lobbies private e senza scrupoli, tanto vale tenersi il bambino a casa e insegnargli personalmente come va la vita. Cosa che purtroppo a causa del lavoro e delle condizioni di vita della maggior parte dei genitori, è praticamente impossibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...

            Non c'è alcuna differenza tra chi battezza un
            bambino e chi lo stupra.Bravo, hai vinto lo stronzetto d'oro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Già visto qualcosa del genere...

          Non ricordo però che nelle tradizioni dei padri
          pellegrini della MayFlower ci fosse quella di
          combattere la
          pirateria.guarda che non erano tanto meglio sai ? I padri fondatori protestanti se ne erano andatinel nuovo mondo perche' sbattuti via dall'europa che si stava "illuminando" e che loro vedevano come sempre piu' corrotta. Sai come' non si permettevano piu' i roghi alle streghe o simpatiche abitudini come marchiare le adultere.L'america e' stata fondata da bigotti e fuorilegge che vi aspettate ? Tutto la parte liberta' e democrazia e' solo marketing
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...

            guarda che non erano tanto meglio sai ? I padri
            fondatori protestanti se ne erano andatinel nuovo
            mondo perche' sbattuti via dall'europa che si
            stava "illuminando" Si, perché l'Illuminismo é cominciato nel 1620!

            L'america e' stata fondata da bigotti e
            fuorilegge che vi aspettate ? Un altro aspirante allo stronzetto d'oro. Poi si stupiscono quando dicono che Internet é un covo di ca#ate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            Giusto, una volta nati, che si lascino i bambini in mezzo alla strada e che si arrangino loro in piena autonomia.La società che li ha generati, quale che sia, *NON* deve occuparsene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da:

            Non ricordo però che nelle tradizioni dei padri

            pellegrini della MayFlower ci fosse quella di

            combattere la

            pirateria.

            guarda che non erano tanto meglio sai ? I padri
            fondatori protestanti se ne erano andatinel nuovo
            mondo perche' sbattuti via dall'europa che si
            stava "illuminando" e che loro vedevano come
            sempre piu' corrotta. Sai come' non si
            permettevano piu' i roghi alle streghe o
            simpatiche abitudini come marchiare le
            adultere.

            L'america e' stata fondata da bigotti e
            fuorilegge che vi aspettate ? Tutto la parte
            liberta' e democrazia e' solo
            marketingTalmente antidemocratici, che avevano la prima repubblica moderna quando qui i tuoi trisavoli si inchinavano a 90° davanti al duca (manco solo il re!!!); e hanno avuto il suffraggio universale circa 2 secoli prima della tua "illuminata" patria.
          • topastro scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            E questa sarebbe gente democratica ?? Un paese nato e sviluppato sul più grande olocausto della storia ? Nato sull'inganno, sul sopruso, dove comandano i potenti mafiosi più che in ogni altra parte del mondo (persino dell'Italia!!). Tutto in mano alle lobby: petrolifere, farmaceutiche, militari, intrattenimento; dove contano solo i loro interessi per i quali calpestano tutto e tutti anche in tutto il mondo. Nessun preconcetto politico, non sono certo un ottuso comunista, ma non parlare di democrazia per quella gentaglia. L'idea di indottrinare i ragazzini per infiltrarli fra i giovani è degna del più lercioso rosso dittatore indocinese che la storia ricordi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da: topastro
            E questa sarebbe gente democratica ?? Un paese
            nato e sviluppato sul più grande olocausto della
            storia ? Nato sull'inganno, sul sopruso, dove
            comandano i potenti mafiosi più che in ogni altra
            parte del mondo (persino dell'Italia!!). Tutto in
            mano alle lobby: petrolifere, farmaceutiche,
            militari, intrattenimento; dove contano solo i
            loro interessi per i quali calpestano tutto e
            tutti anche in tutto il mondo. Nessun preconcetto
            politico, non sono certo un ottuso comunista, ma
            non parlare di democrazia per quella gentaglia.
            L'idea di indottrinare i ragazzini per
            infiltrarli fra i giovani è degna del più
            lercioso rosso dittatore indocinese che la storia
            ricordi.Pare che in Corea del Nord oltre il 50% della popolazione abbia usato le spiate al regime come metodo per fare carriera...
          • topastro scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            E assolutamente verosimile.La cosa che più mi irrita è che almeno si sa che lì si tratta di un regime sanguinario e oppressivo, ma gli altri si vorrebbero erigere ad esempio e guida per il mondo intero!! Non che ci sia altro di meglio in giro, ma che almeno venissero ridicolizzati il più possibile!! arroganti e avidi devastatori del pianeta!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da: topastroDeve roderti non poco che internet l'abbiano realizzata loro... Per non parlare dei microchips.
          • topastro scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            Non mi interessa questa sterile provocazione, ne ho viste già troppe su questo forum, parla con me di cose più serie. Mi interessa di più considerare che il loro grandissimo potere di sviluppo tecnologico non nasce da una intelligenza superiore, tutt'altro, ma dal fatto che hanno una enorme ricchezza economica che ha origini lontane e va dallo sterminio dei nativi, cui hanno anche rubato le grosse risorse naturali, alla prevaricazione su altri popoli ugualmente derubati, fino alla sprezzante prepotenza su tutte le attività economico-finanziarie delle quali si interessano; adesso anche lo spazio diventerà di loro esclusiva proprietà. Con un simile potere economico nulla è impossibile. Tutte le migliori menti mercenarie si concentrano lì. Illustri scienziati a leccare i piedi delle multinazionali che gli riservano le briciole degli enormi guadagni che derivano dai brevetti su qualunque cosa, dai medicinali salva vita alle risorse alimentari. Tutto pur di fare enormi guadagni sulla pelle degli altri. Chissà in quanti nelle TT partecipavano attivamente a questa mattanza planetaria. E mi vieni a parlare di Internet e microchip?
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            Ammazza quanto rosichi.Curati, che ti viene un'ischemia.E chissà che rosicate quando ti tocca vedere un GPS... Non vorrei essere nei tuoi panni.
          • topastro scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            Bene, definito chiaramente il tuo livello culturale e la conseguente capacità di dialogo, puoi continuare a parlare da solo che forse riesci anche a darti ragione. A questo punto ho di meglio da fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...
            - Scritto da: topastro
            Bene, definito chiaramente il tuo livello
            culturale e la conseguente capacità di dialogo,
            puoi continuare a parlare da solo che forse
            riesci anche a darti ragione.Povero piccolino, ci diamo le arie da professorone adesso? Fai le tue sparatine antiamericane da quattro soldi che dimostrano solo la tua totale ignoranza in Storia e poi scappi via?
            A questo punto ho
            di meglio da
            fare.Si, bravo, vai a scaricare il cartone animato.Povero buffoncello.
          • Anonimo scrive:
            Re: Già visto qualcosa del genere...

            Talmente antidemocratici, che avevano la prima
            repubblica moderna quando qui i tuoi trisavoli si
            inchinavano a 90° davanti al duca (manco solo il
            re!!!); e hanno avuto il suffraggio universale
            circa 2 secoli prima della tua "illuminata"
            patria.Tralasciando che la repubblica e' roba greca e poi romana e che vivo in una regione in cui eravamo relativamente autonomi gia' dal 1300.Il voto agli indiani e ai neri quando e' stato istituito ?In che anno sono state abolite le ultime leggi segregazioniste per i neri ?E gli indiani ? Democraticamente sterminatiE lo schiavismo ? Democraticamente sfruttato, neri e cinesi e poi tutti gli emigrati fino ai messicani odierni.E il razzismo e le discriminazioni ? Democraticamente diffuse, i primi arrivati non sopportavano quelli che venivano dopo, prima gli irlandesi, poi i russi, poi i greci poi gli italiani etc etcE la democratica liberta' di parola ? Basta che non si trattasse di communismo perche' in quel caso si veniva rovinati.E i democratici sindacati ? Sempre stati boiccottati.E i democratici scioperi ? Quando andava bene si veniva licenziati, quando andava male, pestati dalla polizia o dalle guardie private del "padrone".E le democratiche elezioni ? Praticamente impossibile essere eletti se non si e' ricchi e con appoggi.E il democratico sistema sociale, scolastico etc etc ? beh dai su non c'e' bisogno che continui vero ?Oppure pensi che instaurare governi fantoccio in america latina sia stato molto democratico ? Vedi argentina, chile, cuba etc etc
    • Anonimo scrive:
      Re: Già visto qualcosa del genere...
      Non é nulla di nuovo. La FAST (Federation Against Software Theft) faceva questo genere di campagne già negli anni '80 promettendo ricompense ai ragazzini delatori. C'era anche un fumetto pubblicato su diverse riviste ("it's up to YOU AND ME to stop the PIRATES!").
  • Anonimo scrive:
    Bravo bambino denuncia papà...
    Poi chi te la compra la pappa?
  • Anonimo scrive:
    Useranno ancora l'olio di ricino ?
    c.d.t.
  • Anonimo scrive:
    come le grandi dittature..
    Tutte le grandi dittature hanno cercato di arruolare i bambini come controllori degli adulti...La Germania nazista, i regimi comunisti ... ora le Major. :s
    • Cobra Reale scrive:
      Re: come le grandi dittature..
      - Scritto da:
      Tutte le grandi dittature hanno cercato di
      arruolare i bambini come controllori degli
      adulti...
      La Germania nazista, i regimi comunisti ... ora
      le Major.
      :sHai detto bene.Forse quello che aggiungo io non è la stessa cosa, ma non dimentichiamoci dei bambini costretti ad imbracciare un fucile per combattere al servizio dei vari "signori della guerra" in Africa.
    • Anonimo scrive:
      E in Italia i cattolici. Per fortuna.
      - Scritto da:
      Tutte le grandi dittature hanno cercato di
      arruolare i bambini come controllori degli
      adulti...
      La Germania nazista, i regimi comunisti ... ora
      le Major.
      :sE in Italia i cattolici col catechismo.La nostra fortuna è che mentre nazismo, comunismo ecc sono idealogie forti e lineari, quella cattolica è così debole che i primi a non prenderla sul serio sono proprio coloro che dovrebbero diffonderla.Cioè... le vergini fanno i bambini... ahahah ma dai non ci crede nemmeno il Papa!! :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: E in Italia i cattolici. Per fortuna
        e tu chi sei? un messia disperso nella worldline?vai al cern che cercano cavie.
    • Anonimo scrive:
      Re: come le grandi dittature..
      - Scritto da:
      Tutte le grandi dittature hanno cercato di
      arruolare i bambini come controllori degli
      adulti...
      La Germania nazista, i regimi comunisti ... ora
      le Major.
      :scaspita ci si ricorda sempre della germania nazista ma i giovani balilla non tornano inmente a nessuno eh ? chiedi a tuo padre o tuo nonno
    • Anonimo scrive:
      Re: come le grandi dittature..
      - Scritto da:
      Tutte le grandi dittature hanno cercato di
      arruolare i bambini come controllori degli
      adulti...
      La Germania nazista, i regimi comunisti ... ora
      le Major.
      :sI fascisti italiani, la chiesa cattolica, le sette ect ect ect....
    • Anonimo scrive:
      Re: come le grandi dittature..
      - Scritto da:
      Tutte le grandi dittature hanno cercato di
      arruolare i bambini come controllori degli
      adulti...
      La Germania nazista, i regimi comunisti ... ora
      le Major.
      :smi chiedo come ci riescano... in fondo s tratta di questo: come fanno a convincerli?amici, parenti, genitori non possono essere così assenti e consenzienti...
      • Anonimo scrive:
        Re: come le grandi dittature..

        mi chiedo come ci riescano... in fondo s tratta
        di questo: come fanno a
        convincerli?

        amici, parenti, genitori non possono essere così
        assenti e
        consenzienti...Gli daranno gia' loro il bell'esempio, basta vedere le claque che c'erano alla manifestazione del nano leghista populista, soprannominato brontolo in questo periodo
        • Anonimo scrive:
          Re: come le grandi dittature..
          - Scritto da:
          del nano leghista populista, soprannominato
          brontolo in questo
          periodoPreferisco la creazione di Grillo ("truffolo") mi sembra più adatta al markettaro magno.
Chiudi i commenti