VMware s'insedia sui server HP, Dell e IBM

Firmati gli accordi con quattro tra i principali produttori di server al mondo, inclusa l'europea Fujitsu Siemens: porte aperte al software di virtualizzazione di classe enterprise su decine di modelli di server

Palo Alto (USA) – Con una serie di accordi destinati a rafforzare la sua posizione di leadership sul mercato della virtualizzazione, VMware integrerà il proprio hypervisor ESX 3i su svariati modelli di server prodotti da Dell , Fujitsu Siemens Computers , HP e IBM .

I quattro produttori prevedono di introdurre i loro primi server con VMware ESX pre-installato entro i prossimi due mesi. A loro dire, questa partnership aiuterà i clienti ad abbracciare la virtualizzazione “con più rapidità e semplicità”.

Come noto, la tecnologia di virtualizzazione è in grado di far girare su di un singolo server più sistemi operativi, così da permettere alle aziende di consolidare il proprio parco macchine e tagliare i costi relativi ad hardware, energia elettrica e manutenzione.

“Rendendo la virtualizzazione l’architettura pervasiva e principale del data center, i clienti saranno in grado di ridurre immediatamente il capitale e i costi operativi del 30-50%, migliorando la sicurezza, assicurando la business continuity e contribuendo al rispetto per l’ambiente”, ha dichiarato VMware.

Oltre all’hypervisor, i server integreranno anche una copia di valutazione del software VI3, una suite per la gestione dei datacenter virtuali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sono arrabbiato scrive:
    Ma io sinceramente...
    Youtube mi piace proprio per le stronzate che la gente mette, per i filmati amatoriali, ci son cose molto divertenti, ovvio quelle troppo dementi fanno la fine che meritano ovvero nessuno le guarda dunque si autoselezionano.Ovvio anche che ci deve essere un controllo, ma certo non un controllo sulla qualità dei contenuti, piuttosto sull'illegalità o meno dei contenuti.Se voglio mettere una stronzata la metto, punto e basta, non la guarderà nessuno ma la libertà di metterla la devo avere, se metto qualcosa di illegale sarà mia la responsabilità e ne pagherò le conseguenze.
  • Il Detrattore scrive:
    youtube va regolamentato !
    youtube e' ormai una fogna a cielo aperto e o lo si chiude o lo si regolamenta in un'ottica di "armonizzazione" dei contenuti.chi come voi blatera di free-speech sostiene quindi anche pedofilia, pornografia, delazione, psy-ops, e tutto il repertorio di contenuti nocivi ospitati su youtube.google.it con sede a Milano e' quindi responsabile legalmente del liquame che esce dai loro servers streaming.la piega che ha preso il noto portale dimostra ampiamente che dare agli utenti questo genere di servizi equivale a dare le perle ai porci.
    • CMOTDibbler scrive:
      Re: youtube va regolamentato !
      - Scritto da: Il Detrattore
      youtube e' ormai una fogna a cielo aperto e o lo
      si chiude o lo si regolamenta in un'ottica di
      "armonizzazione" dei
      contenuti.Armonizzati con cosa, se e' lecito saperlo? con quello che tu ritieni sia giusto e santo...Si chiama censura comunque tu voglia chiamarla, anche se "armonizzazione" suona meglio.
      chi come voi blatera di free-speech sostiene
      quindi anche pedofilia, pornografia, delazione,
      psy-ops, e tutto il repertorio di contenuti
      nocivi ospitati su
      youtube.Mettere sullo stesso piano la pedofilia e la pornografia la dice lunga su che genere di persona ha scritto questo post, per non parlare del resto.
      google.it con sede a Milano e' quindi
      responsabile legalmente del liquame che esce dai
      loro servers
      streaming.Perche non li mettiamo tutti ne campi di concentramento gia che ci siamo?
      la piega che ha preso il noto portale dimostra
      ampiamente che dare agli utenti questo genere di
      servizi equivale a dare le perle ai
      porci.No, la piega che sta prendendo internet in generale non rispecchia altro che la vera natura dell'essere umano...Cio' non giustifica in alcun modo alcuna forma di censura, se non in casi estremi ed aberranti, (leggesi contenuti pedopornografici, et similia.)comunque e sempre contemplati da leggi specifiche.
    • MisterEmme scrive:
      Re: youtube va regolamentato !

      chi come voi blatera di free-speech sostiene
      quindi anche pedofilia, pornografia, delazione,
      psy-ops, e tutto il repertorio di contenuti
      nocivi ospitati su
      youtube.
      Oddio cosa mi tocca sentire.Hai forse il cervello ad 1 bit?
    • ullala scrive:
      Re: youtube va regolamentato !
      - Scritto da: Il Detrattore
      chi come voi blatera di free-speech sostiene
      quindi anche pedofilia, pornografia, delazione,
      psy-ops, e tutto il repertorio di contenuti
      nocivi ospitati su
      youtube.Hai mai ensato a "regolamentare" il repertorio di banalità qualunquiste e decisamente nocive che stai sparando su questo forum?Guarda... io sono tollerante mi accontento che tu ti "autoregolamenti"... non è detto (come le tue sparate dimostrano) che tutti la pensino come me!Hai mai pensato all'eventualità che qualcuno con la tua stessa "tolleranza" pensi a "regolamentarti" perchè considera ciarpame quello che dici?...In quel caso che facciamo? vi ammazzate tra di voi (con nostro gande sollievo) o vi fermate prima?....Facci sapere :-)
  • Marge Simpson scrive:
    I BAMBINI!!!
    NESSUNO PENSA AI BAMBINI!!!
    • Renji Abarai scrive:
      Re: I BAMBINI!!!
      Non sono sicuro, ma l'urlo NESSUNO PENSA AI BAMBINI è della moglie del reverendo Lovejoy, o di Maude Flanders. Ma di questo a nessuno importa. http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/A_nessuno_importa
    • Imleggend scrive:
      Re: I BAMBINI!!!
      e i genitori che ci stanno a fare?
  • si certo scrive:
    eh?
    cioe' questi vendono le armi nei supermercati (vedi la strage di san valentino) e si lamentano dei video su youtube?
    • MircoM scrive:
      Re: eh?
      questione di coerenza. se sostieni che ascoltando marilin manson un adolescente finisca per uccidere i suoi coetanei a scuola, il minimo che può fare uno che vede i video di youtube è farsi esplodere.
  • Overture scrive:
    Sempre ridicoli...
    1° Qualunque cosa può essere una bomba... bastano del ghiaccio secco ed una bottiglia di plastica tanto per iniziare...2° I veri bombaroli non hanno bisogno di youtube per fare quelle cose... basta un buon libro di chimica
    • rotfl scrive:
      Re: Sempre ridicoli...
      - Scritto da: Overture
      1° Qualunque cosa può essere una bomba... bastano
      del ghiaccio secco ed una bottiglia di plastica
      tanto per
      iniziare...
      2° I veri bombaroli non hanno bisogno di youtube
      per fare quelle cose... basta un buon libro di
      chimicaI veri bombaroli (vedi le stragi di Capaci) non hanno bisogno ne' di un libro di chimica ne' di Youtube, loro le stragi le fanno acquistando tonnellate di tritolo o simili senza troppi problemi...
      • rotfl scrive:
        Re: Sempre ridicoli...
        - Scritto da: rotfl
        - Scritto da: Overture

        1° Qualunque cosa può essere una bomba...
        bastano

        del ghiaccio secco ed una bottiglia di plastica

        tanto per

        iniziare...

        2° I veri bombaroli non hanno bisogno di youtube

        per fare quelle cose... basta un buon libro di

        chimica

        I veri bombaroli (vedi le stragi di Capaci) non
        hanno bisogno ne' di un libro di chimica ne' di
        Youtube, loro le stragi le fanno acquistando
        tonnellate di tritolo o simili senza troppi
        problemi...A proposito, giusto per ricordare:http://digilander.libero.it/inmemoria/strage_capaci.htmOra gli stessi che hanno permesso che una cosa del genere avvenisse (e due volte) per mano di gente che era in giro bellamente (e neanche nascosta) da 40 ANNI sostiene che le cose pericolose sono su YouTube... ma per favore...
        • pippo scrive:
          Re: Sempre ridicoli...

          Ora gli stessi che hanno permesso che una cosa
          del genere avvenisse (e due volte) per mano di
          gente che era in giro bellamente (e neanche
          nascosta) da 40 ANNI sostiene che le cose
          pericolose sono su YouTube... ma per
          favore...Certo ci girano i video di Grillo!!! :D
  • Luke scrive:
    Censura
    Vogliono portare sulla Rete la stessa censura con cui ci hanno ammorbato per decenni in televisione. Il bello è che si rendono conto solo ora che su Internet si trovano anche un certo genere di informazioni, ora che la Rete è divenuta più simile al loro totem tecnologico d'annata. Ma Internet non è la TV nè aspira a diventarlo, censura compresa. Il vecchio standard "da uno a molti" non funziona più e l'unico controllo esercitabile nonchè degno di essere esercitato è quello della moltitudine su se stessa: i giudizi degli altri utenti, i feedback, il contraddittorio nei forum. La libertà di parola per tutti e la possibilità per tutti di formarsi un'opinione autonoma sulla base delle informazioni raccolte senza filtri. Oh, certo, ci hanno detto che senza una severa regolamentazione della Rete qualcuno potrebbe diffondere notizie false e tendenziose, fare propaganda, indurci a fare dei gravi sbagli, ma in fondo non è quello che fanno sempre le voci "accreditate" tramite i giornali e la TV con la differenza che in quel caso nessuno ci avverte l'atteggiamento più adeguato da tenere deve essere la diffidenza?Abbiamo trangugiato informazione televisiva per anni sorbendola come oro colato... Benvenuti nel mondo reale, il mondo dove esistono molti punti di vista più o meno accettabili, più o meno razionali, ma poche verità incontrovertibili, dove ognuno deve essere individuo indipendente e pensante, dove occorre riprendere in mano le redini del proprio pensiero. Cari matusa, benvenuti nell'era della Rete.
    • Il Matusa scrive:
      Re: Censura
      Se non per il " MATUSA ",anacronistico ed ormai fuori moda, hai detto delle cose giuste e vere, bravo.- Scritto da: Luke
      Vogliono portare sulla Rete la stessa censura con
      cui ci hanno ammorbato per decenni in
      televisione. Il bello è che si rendono conto solo
      ora che su Internet si trovano anche un certo
      genere di informazioni, ora che la Rete è
      divenuta più simile al loro totem tecnologico
      d'annata.


      Ma Internet non è la TV nè aspira a diventarlo,
      censura compresa. Il vecchio standard "da uno a
      molti" non funziona più e l'unico controllo
      esercitabile nonchè degno di essere esercitato è
      quello della moltitudine su se stessa: i giudizi
      degli altri utenti, i feedback, il
      contraddittorio nei forum.


      La libertà di parola per tutti e la possibilità
      per tutti di formarsi un'opinione autonoma sulla
      base delle informazioni raccolte senza filtri.


      Oh, certo, ci hanno detto che senza una severa
      regolamentazione della Rete qualcuno potrebbe
      diffondere notizie false e tendenziose, fare
      propaganda, indurci a fare dei gravi sbagli, ma
      in fondo non è quello che fanno sempre le voci
      "accreditate" tramite i giornali e la TV con la
      differenza che in quel caso nessuno ci avverte
      l'atteggiamento più adeguato da tenere deve
      essere la
      diffidenza?

      Abbiamo trangugiato informazione televisiva per
      anni sorbendola come oro colato... Benvenuti nel
      mondo reale, il mondo dove esistono molti punti
      di vista più o meno accettabili, più o meno
      razionali, ma poche verità incontrovertibili,
      dove ognuno deve essere individuo indipendente e
      pensante, dove occorre riprendere in mano le
      redini del proprio pensiero. Cari matusa,
      benvenuti nell'era della
      Rete.
    • Get Real scrive:
      Re: Censura
      - Scritto da: Luke
      Cari matusa,
      benvenuti nell'era della
      Rete.Cari bambini piccoli, benvenuti nella Rete che può essere e sarà controllata. Sempre più nazioni stanno mettendo la mordacchia a Internet, e il processo è lento e procede a scatti ma verrà (entro 5-10 anni al massimo) il momento in cui Internet non sarà diversa dalla TV interattiva. Sarà un unico, immenso MySpace. Ogni contenuto sarà passato al vaglio e controllato. Non ci sarà scampo.
      • Sono arrabbiato scrive:
        Re: Censura
        Chissà quanto gli costerà vagliare tutte le stronzate che la gente dice e filma, creod che se pagheranno la gente per fare questo lavoro, i disoccupati saranno molti di meno.
  • Sgabbio scrive:
    quante baggianate
    come da titolo...sono vecchi che vivono del passato o che vogliono imporrore la censura.
    • anon_ scrive:
      Re: quante baggianate
      - Scritto da: Sgabbio
      come da titolo...sono vecchi che vivono del
      passato o che vogliono imporrore la
      censura.Quoto.
    • MegaJock scrive:
      Re: quante baggianate
      - Scritto da: longinous
      again : Quindi?Io stavo rispondendo alla bambocciata del "sono vecchi che vivono del passato o che vogliono imporrore la censura".La cosa divertente è che questi "vecchi" siano in gran parte dei '68ini.Quando l'attuale generazione di myspace avrà raggiunto le leve del potere sarà ancora peggio.
      • longinous scrive:
        Re: quante baggianate
        - Scritto da: MegaJock
        - Scritto da: longinous


        again : Quindi?

        Io stavo rispondendo alla bambocciata del "sono
        vecchi che vivono del passato o che vogliono
        imporrore la
        censura".Bè... ma è vero:sono vecchi (non anziani, c'è una sottile differenza ;) )vivono nel passato (cretaceo inferiore o giù di lì)vogliono imporre la censura (quis custodiet ipso custodes?)Mica ha generalizzato dicendo che tutti i vecchi vivono nel passato e vogliono imporre la censura, ha detto solo che questi qui lo sono.
        La cosa divertente è che questi "vecchi" siano in
        gran parte dei
        '68ini.come prima, vecchio e anziano sono due cose diverse ;) (non basta prendere uno avanti con gli anni per fare un vecchio)
        Quando l'attuale generazione di myspace avrà
        raggiunto le leve del potere sarà ancora
        peggio.Io spero sempre in una loro trasformazione di massa in emo con conseguente taglio di vene! :| :| @^
        • ullala scrive:
          Re: quante baggianate
          - Scritto da: longinous
          Bè... ma è vero:
          sono vecchi (non anziani, c'è una sottile
          differenza ;)Infatti gli attuali giovani sono piuttosto vecchi!
          )
          vivono nel passato (cretaceo inferiore o giù di
          lì)
          vogliono imporre la censura (quis custodiet ipso
          custodes?)Cartaceo-pellicolaceo-hipodaceo-analogico-consumatoriaceo inferiore e attuale!
          Mica ha generalizzato dicendo che tutti i vecchi
          vivono nel passato e vogliono imporre la censura,
          ha detto solo che questi qui lo
          sono.I "giovani" (in quanto spesso piuttosto vecchi) attuali sono piuttosto inclini alla censura e quasi sempre favorevoli se non riguarda personalmente loro e i loro interessi diretti.


          Quando l'attuale generazione di myspace avrà

          raggiunto le leve del potere sarà ancora

          peggio.

          Io spero sempre in una loro trasformazione di
          massa in emo con conseguente taglio di vene! :|
          :|
          @^Ecco, anche su questo abbiamo opinioni differenti... io spero che qualcosa di "terribile" dalla mancanza della coca cola a quella del petrolio li risvegli e li faccia "ringiovanire".
          • PGStargazer scrive:
            Re: quante baggianate
            - Scritto da: ullalaCUT
            Ecco, anche su questo abbiamo opinioni
            differenti... io spero che qualcosa di
            "terribile" dalla mancanza della coca cola a
            quella del petrolio li risvegli e li faccia
            "ringiovanire".Le favole non esistonocome per la materia tutto si trasformain questo caso i big della coca cola o del petrolio una volta terminate le materie prime opteranno a un'altra attività per fare in modo che non finiscano i profitti...Prendiamo i pannelli solari, c'è scritto siemens ma se si guarda bene siemens non fa altro che il telaio. Il pannello in realtà è shellesempio http://www.oksolar.com/pdf/solar_energy_catalog/Shell_ST10.pdfvisto il petrolio termina prima della coca cola si stanno già preparando al passaggio-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 marzo 2008 00.13-----------------------------------------------------------
  • Darshan scrive:
    Negli scorsi anni...


    "Negli scorsi anni Internet non c'era, e la costruzione di

    apparati (esplosivi, ndr) era più una questione di

    passaparola e di imitazione di quanto si vedeva in TV o al

    cinema - spiega Chionchio - Ma oggi questo problema, come

    qualsiasi altro causato da Internet, è difficile da

    controllare".Negli scorsi anni 40 anni fa!In internet ci sono sempre state informazioni del genere!Dalle bluebox agli esplosivi ai manuali di "hacking" scritti da lamers.Casomai prima non c'erano i video e il conseguente esibizionismo.
    • Cookbooks scrive:
      Re: Negli scorsi anni...
      * Jolly Roger's Cookbook* The Anarchist Cookbook
    • Ectoplasma scrive:
      Re: Negli scorsi anni...
      tra l'altro volgiono darmi a credere che la gente guardava mcgyver o Die hard per imparare a fare 4 bombette chimiche?

      "Negli scorsi anni Internet non c'era, e la costruzione di

      apparati (esplosivi, ndr) era più una questione di

      passaparola e di imitazione di quanto si vedeva in TV o al

      cinema
Chiudi i commenti