Vodafone, dipendenti in piazza

Succederà domani a Milano, una mobilitazione per evitare la cessione di parte del customer care

Roma – La vertenza dei dipendenti Vodafone contro l’azienda sull’ormai imminente ristrutturazione del comparto del customer care dell’operazione si riaccenderà domani a Milano.

Nel capoluogo lombardo è infatti prevista una mobilitazione dei lavoratori per evitare in particolare la ricollocazione di 914 persone, tutti lavoratori che rientrano nelle strategie di esternalizzazione di Vodafone.

“La direzione generale di Vodafone e il suo CdA – ha dichiarato Emilio Miceli, segretario di SLC-CGIL – proprio a Milano, nella città in cui hanno sede, non possono pensare che il sindacato accetti questa scelta senza colpo ferire”. A suo dire la partecipazione dei dipendenti dell’azienda sarà massiva.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • indignato scrive:
    la cina si avvicina
    abbiamo politici che non capiscono niente d'informatica, ma i danni continuano ugualmente a farli.peccato.
  • Sgabbio scrive:
    Re: 98 MILIARDI
    che trollini
  • Jian scrive:
    domanda
    Ma si paga qualcosa per il dns?Perdonate l'ignoranza U_U-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2007 22.27-----------------------------------------------------------
  • Stè scrive:
    NON USATE PIU' I DNS ITALIANI
    Boicottate i DNS Nazionali, e, vedrete tutto.OpenDNS è ok, ma anche quelli tedeschi ed in genere tutti gli Europei.Gli altri paesi non hanno i nostri problemi !! :((
    • ZolpHo Pro scrive:
      Re: NON USATE PIU' I DNS ITALIANI
      Con i DNS Cinesi pure ci entri..... LOLPS: Sembra che "Telecom" si sia accorta della fuga degli utenti dal suo controllo DNS, e stia per preparare delle belle sorprese per tuttiquelli che non usano i suoi DNS.Speriamo di no, altrimenti che si fa ?si Emigra, ma dove.... Svizzera ? ^.^
      • Eccomi scrive:
        Re: NON USATE PIU' I DNS ITALIANI
        - Scritto da: ZolpHo Pro
        Con i DNS Cinesi pure ci entri..... LOL

        PS: Sembra che "Telecom" si sia accorta della
        fuga degli utenti dal suo controllo DNS, e stia
        per preparare delle belle sorprese per tutti
        quelli che non usano i suoi DNS.

        Speriamo di no, altrimenti che si fa ?
        si Emigra, ma dove.... Svizzera ? ^.^Molto bene, così navigheremo solo sui siti Alice e Tim che poi sono anche quelli più fighi d'Italia!
  • Bruffolo scrive:
    Re: 98 MILIARDI
    Ma va Cagher....ci son cose più serie di segnalare una "Q"ti scopano la pensione e tu vai a vederela letterina.
    • mmaaxx scrive:
      Re: 98 MILIARDI
      - Scritto da: Bruffolo
      Ma va Cagher....
      ci son cose più serie di segnalare una "Q"
      ti scopano la pensione e tu vai a vedere
      la letterina.aahhh il senso dell'umorismo
  • nicoladibar i scrive:
    tanto per cambiare
    http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&rd=1&item=260167845394&ssPageName=STRK:MESE:IT&ih=016
  • Zagor Te-nay scrive:
    L'era della censura sfrenata
    Bisognerebbe censurare tanti aspetti appartenenti alla vita "reale", invece di cazzeggiare con questo tipo di azioni...Per tante e tante news che ormai si leggono tutti i giorni non si fa altro che parare, stoppare, chiudere, oscurare, vietare... tra poco, dopo la schiavitù economica, arriverà anche quella di pensiero.Provo un pò pena e un pò rabbia, ma forse più pena che rabbia. :)
    • ishitawa scrive:
      Re: L'era della censura sfrenata
      il problema è che la gente, l'opinione comune, non lo vede come una censura perchè ancora pochi capiscono la reale portata della cosaè un po come se nei secoli scorsi si dicesse "mi vietano di leggere gli scritti di , ma che mi frega, mica è censura vera, io non so leggere..."
    • Giorge Blush scrive:
      Re: L'era della censura sfrenata
      Siamo in uno stato Italianista ( Un Nuovo Nazzi - Fashismo ) quindi è il minimo che ci si possa aspettare, dai iltempo che trovino una scusa qualunque e nemmeno su Beppegrillo potrai andare.Già tra poco prepareranno i Lagher per quando i giovani costretti a fare lavori sotto i 500 precari con metà contributi annoed in pensione a 65Anni decideranno di scendere in piazza !Già i Grillini sonstati tutti targati come:Anarchici Antipolitici e pure Brigatisti....A roma con i Fucili ci vorrebbe !!
  • Bex scrive:
    www.relakks.com
    5 euro al mese e vai dove ti pare ed usi il mulo a tutta forza... altro che limitazioni dei provider italiani !(non è un proxy, è proprio una VPN cioè ti colleghi con la tua adsl ma è come se fossi collegato in svezia)
    • F4st1DiO scrive:
      Re: www.relakks.com
      Mi spiace ma potevi farlo gratis con TOR... googla, googla..
      • pippo santanasta so scrive:
        Re: www.relakks.com
        - Scritto da: F4st1DiO
        Mi spiace ma potevi farlo gratis con TOR...
        googla,
        googla..Te lo scordi con Tor .... talmente lento che viene la pelle d'oca!
        • Burp scrive:
          Re: www.relakks.com
          - Scritto da: pippo santanasta so
          Te lo scordi con Tor .... talmente lento che
          viene la pelle
          d'oca!Chissa' come mai. In effetti e' una "proof of concept" e non una roba utilizzabile.
    • reXistenZ scrive:
      Re: www.relakks.com
      - Scritto da: Bex
      5 euro al mese e vai dove ti pare ed usi il mulo
      a tutta forza... altro che limitazioni dei
      provider italiani
      !

      (non è un proxy, è proprio una VPN cioè ti
      colleghi con la tua adsl ma è come se fossi
      collegato in
      svezia)C'è anche secureIX che è gratis. Però lo sconsiglio per il p2p.
  • malcom scrive:
    Solo soldi
    Secondo me la verità è che lo stato non blocca per questioni morali, ma solo ed esclusivamente perchè altrimenti non ci guadagna nulla, sia per quanto riguarda il rilascio delle licenze, che per quanto riguarda il mancato guadagno dalle scommesse che avvengono su siti non del circuito nazionale (lotterie e varie).Figurarsi che si preoccupano se spendiamo eventualmente i soldi in maniera errata!!
  • Marwa scrive:
    quel programma è una truffa
    il problema risiede nel gioco con real money, ma anche nel play money in modo ridotto.Passato un certo periodo, si comincia a perdere fino a che l'assuefazione apportata da questo tipo di gioco non porta a spendere sempre più soldi per poter giocare o a cominciare a giocare a soldi per poter vincere ancora.Il tutto è fatto a livello di programmazione, cioè manipolando la procedura dei random degli array.Quindi ritengo giusta la sua oscurazione.
    • fred scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      Non e' questo il punto del problema, se e' come dici tu e' un lavoro per la magistratura ma non deve esserci una censura di stato.Se applichiamo la regola come dici tu il rischio e' che non si salva nulla e poi bloccheranno anche cio che fa comodo a te ma non a loro.
    • ... scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      lo credo anche io, ho avuto esperienze "strane" su altri siti, dove con un punto enorme perdi magicamente all'ultima carta, con probabilità bassissime ma frequenze altissime.Però il punto non è questo, è che non considero legale l'oscuramento dei siti di questo tipo.
    • P.K. scrive:
      Re: quel programma è una truffa

      il problema risiede nel gioco con real money, ma
      anche nel play money in modo ridotto....
      Il tutto è fatto a livello di programmazione,
      cioè manipolando la procedura dei random degli
      array.Non sai di che cosa stai parlando.Il gioco "Poker Texas Hold'em" viene fatto contro altri avversari, non contro il computer. Quindi, se i gestori barassero, semplicemente favorirebbero qualcuno "a caso" e, se scoperti, macchierebbero la loro reputazione perdendo tutto.In realtà quei siti guadagnano sul fatto che, quando giochi con soldi veri, non tutto il montepremi viene redistribuito, oppure in alcuni casi parte del montepremi viene da sponsorizzazioni, o anche la vincita è un "biglietto omaggio" per partecipare a tornei di livello superiore (un mio amico spendendo solo 11$ è arrivato dopo una decina di tornei online a giocare un torneo di livello europeo "dal vivo" a Barcellona, tassa d'iscrizione di 10.000$, volo e camera d'albergo inclusi).Purtroppo per questi siti, le percentuali che si tengono sono irrisorie e non consentirebbero di "foraggiare adeguatamente" AAMS ...
      • ... scrive:
        Re: quel programma è una truffa

        Non sai di che cosa stai parlando.
        Il gioco "Poker Texas Hold'em" viene fatto contro
        altri avversari, non contro il computer. Quindi,
        se i gestori barassero, semplicemente
        favorirebbero qualcuno "a caso" e, se scoperti,
        macchierebbero la loro reputazione perdendo
        tutto.Anche io la pensavo così, ma dopo innumerevoli casi "strani" ho cambiato idea
        Purtroppo per questi siti, le percentuali che si
        tengono sono irrisorie e non consentirebbero di
        "foraggiare adeguatamente" AAMS
        ...veramente alcune sale si tengono il 5% del piatto, non mi sembra proprio pochino, il fatto secondo me è non volersi piegare a AAMS che non è nessuno al di fuori dei nostri confini
        • G.E. scrive:
          Re: quel programma è una truffa
          Cose strane è normale che accadano... proprio perchè se hai la possibilità (magari all'ultima carta) dell'1% di perdere (o vincere)... tale possibilità, non essendo nulla, può sempre verificarsi. Io ci gioco regolarmente da circa 4 mesi e ogni tanto capita una sera in cui ti va male tutto... ma se giochi decentemente alla fine, dopo tante giocate, vinci. Io sono partito con 50$ e ora (dopo innumerevoli partite da 5$) sono a più di 300$. Il network (che comprede giocatori di centinaia di siti diversi) prende il 10% (per giocate + grosse qualcosa meno...) del tavolo: se vuoi sederti a un tavolo da 5$ (con montepremi di 50$) in realtà ne paghi 5,50$ . La licenza (una qualunque purchè sia europea) il sito che ti fa giocare deve averla per pagare le tasse su ciò che guadagna. Ma il network di solito è il primo a chiederla al sito stesso.L'unico dubbio che mi viene non è che il network favorisca qualcuno (tanto non ci guadagnerebbe nulla), ma che i programmatori abbiano creato una versione "God Mode" del client che comunicando particolari comandi al server consenta a qualcuno (dei programmatori...) di vedere in anticipo le carte di tutti e quelle che stanno per uscire (dato che l'array viene mescolato, come le carte, prima di distribuire le carte...). Tuttavie puntate "strane" fatte tante volte insospettirebbero appositi programmi che analizzano le statistiche delle mani per verificare che ad esempio dei giocatori non si "coalizzino" (magari parlando in chat private) per buttare fuori gli altri dicendosi le rispettive carte e con rilanci fasulli per spaventare...
          • ... scrive:
            Re: quel programma è una truffa
            - Scritto da: G.E.
            Cose strane è normale che accadano... proprio
            perchè se hai la possibilità (magari all'ultima
            carta) dell'1% di perdere (o vincere)... tale
            possibilità, non essendo nulla, può sempre
            verificarsi. Certo, non lo metto in dubbio, ma proprio perchè è bassissima, che si verifichi 3 volte su 3 quando ho il punto vincente in mano mi fa sembrare la cosa un po troppo stranaIl network (che comprede
            giocatori di centinaia di siti diversi) prende il
            10% (per giocate + grosse qualcosa meno...) del
            tavolo: se vuoi sederti a un tavolo da 5$ (con
            montepremi di 50$) in realtà ne paghi 5,50$ . La
            licenza (una qualunque purchè sia europea) il
            sito che ti fa giocare deve averla per pagare le
            tasse su ciò che guadagna. Ma il network di
            solito è il primo a chiederla al sito
            stesso.Dove ho provato io invece prendono il 5% di ogni singolo piatto, per capirci, se uno gioca in un tavolo 1vs1 5$ e la partita va alle lunghe alla fine vince solo il tavolo ed entrambi i giocatori vanno in perdita...

            L'unico dubbio che mi viene non è che il network
            favorisca qualcuno (tanto non ci guadagnerebbe
            nulla), ma che i programmatori abbiano creato una
            versione "God Mode" del client che comunicando
            particolari comandi al server consenta a qualcuno
            (dei programmatori...) di vedere in anticipo le
            carte di tutti e quelle che stanno per uscire
            (dato che l'array viene mescolato, come le carte,
            prima di distribuire le carte...). Tuttavie
            puntate "strane" fatte tante volte
            insospettirebbero appositi programmi che
            analizzano le statistiche delle mani per
            verificare che ad esempio dei giocatori non si
            "coalizzino" (magari parlando in chat private)
            per buttare fuori gli altri dicendosi le
            rispettive carte e con rilanci fasulli per
            spaventare...se tutto l'IT della società fosse d'accordo (che secondo me non superano le 5-10 unità quindi eventualità possibile), anche i vari programmi di verifica potrebbero essere scritti ad hoc e quando vengono richiesti dei controlli i dati filtrati...
          • ciccio scrive:
            Re: quel programma è una truffa
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: G.E.

            Cose strane è normale che accadano... proprio

            perchè se hai la possibilità (magari all'ultima

            carta) dell'1% di perdere (o vincere)... tale

            possibilità, non essendo nulla, può sempre

            verificarsi.

            Certo, non lo metto in dubbio, ma proprio perchè
            è bassissima, che si verifichi 3 volte su 3
            quando ho il punto vincente in mano mi fa
            sembrare la cosa un po troppo
            strana
            Sore loser
          • VisualC scrive:
            Re: quel programma è una truffa
            prima di dare una licenza il codice viene ispezionato e certificato e verificato che non venga cambiato di tanto in tanto.Qualsiasi gioco d'azzardo ha bisogno di licenze, solo che quelle italiane sono le più costose.
    • Diego scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      Vino. Un bicchiere buono.Troppi bicchieri = cirrosi epaticaCibo.Normale quantità buono.Troppo = grasso, colesterolo, infarti etcMoto.Velocità normale buono.Ebrezza da velocità = incidentiAutoCome sopra con aggravante che si ammazza anche altra genteDevo continuare?Per OGNI cosa esiste l'autodeterminazione dei propri limiti. Visto che qualcuno non è capace a controllarsi non vuol dire che per tutti debba esistere uno stato balia che ci dica cosa dobbiamo evitare a monte.
    • Vihai Varlog scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      - Scritto da: Marwa

      Il tutto è fatto a livello di programmazione,
      cioè manipolando la procedura dei random degli
      array.Ma manipolando la procedura dei random degli array posso ottenere una variazione della sbiriguda? Oppure la supercazzola prematurata ha lo scappellamento a sinistra?
    • Micchan scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      - Scritto da: Marwa
      Quindi ritengo giusta la sua oscurazione.Lo decido io se andare in quel sito oppure no, e non qualcuno al mio posto!
    • Giorge Blush scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      Allora ritengo giusto anche vietareAlcol, Fumo di sigaretta, e pure gli Antidolorifici....Io son contro la censura, indifferentemente da cosaviene censurato, l'uso della censura è un meccanismo SUBDOLO, soprattutto se manovrato politicamente.Perchè lo stato vende Morte (Fumo Alcol) e gioca d'azzardo, (Macchinette Mangia Soldi, Lotto, Casinò)TUTTO IL GIOCO D'AZZARDO E RUBARE !!!(Indifferentemente dalla Percentuale di Vincità)Poi ci vengono a dire......http://it.youtube.com/watch?v=bhKGINyOKFwLO STATO ATTUALMENTE E' IL PRIMO LADRO IN ITALIA
      • Marwa scrive:
        Re: quel programma è una truffa
        rispondo a tutti da qui evitando di fomentare i vari trolling che ci sono stati, visto che le solite persone non sanno fare altro che questo. (Evviva l'Italia, solo qui si sopportano i troll e li si aiuta anche a continuare a dire la loro senza bannarli, ma si banna chi dice la verità, prego accomodatevi anche con me, non ci sono problemi).Fosse per me, garantisco che sparirebbero alcool, sigarette, conservanti, pesticidi e qualunque cosa fa male all'organismo, purtroppo non comando io altrimenti farei man bassa di queste cose e la metà di voi non potrebbe nemmeno entrare in un forum a dire mezza parola, appunto: troll.Ognuno è libero di vederla come gli pare, pure io. Ognuno è libero di farsi fregare i soldi come gli pare e piace, pure voi. Se non ci tenete voi al vostro borsellino, figuriamoci che frega a me se voi vi fate fregare i soldi.Che sia una truffa a livello informatico è assolutamente certo e chiaro, qualcuno di voi lo ha spiegato in modo particolareggiato, basta mettere un Se asso=4 allora cambia carta e rimescola.ed eccovi fregati come nulla.Però contenti voi contenti tutti.
        • Bruffolo scrive:
          Re: quel programma è una truffa
          Minkia, abbiamo trovato un Squadrista, questo vieterebbe tutto ed eliminerebbe la libertà di parola pure, con la scusa di farlo per la nostra sicurezza.
      • Burp scrive:
        Re: quel programma è una truffa
        - Scritto da: Giorge Blush
        Perchè lo stato vende Morte (Fumo Alcol) e gioca
        d'azzardo, (Macchinette Mangia Soldi, Lotto,
        Casinò)

        TUTTO IL GIOCO D'AZZARDO E RUBARE !!!
        (Indifferentemente dalla Percentuale di Vincità)
        Poi ci vengono a dire......

        http://it.youtube.com/watch?v=bhKGINyOKFw

        LO STATO ATTUALMENTE E' IL PRIMO LADRO IN ITALIAUn conto e' quando ti viene messa una tassa (balzello) sul cibo o sulla casa, un altro e' quando un coglione si compra un gratta e vinci e foraggia lo stato.La seconda e' facilmente evitabile, eppure...
    • rotfl scrive:
      Re: quel programma è una truffa
      - Scritto da: Marwa
      Il tutto è fatto a livello di programmazione,
      cioè manipolando la procedura dei random degli
      array(rotfl)... certo, certo... tu lo sai perche' hai visto il codice, vero?Dai dicci, come si fa a "manipolare una struttura random degli array" a livello di programmazione? Un array (che, per inciso, e' un vettore), che "struttura random" ha? (rotfl)
      • Marwa scrive:
        Re: quel programma è una truffa
        - Scritto da: rotfl
        - Scritto da: Marwa

        Il tutto è fatto a livello di programmazione,

        cioè manipolando la procedura dei random degli

        array

        (rotfl)... certo, certo... tu lo sai perche' hai
        visto il codice,
        vero?

        Dai dicci, come si fa a "manipolare una struttura
        random degli array" a livello di programmazione?
        Un array (che, per inciso, e' un vettore), che
        "struttura random" ha?
        (rotfl)rileggi, troll.io non ho mai detto che un'array ha una struttura random, ma ho parlato di manipolazione di procedure...XDparli per sentito dire, come i tuoi amici...hai letto che l'array è un vettore su wikipedia, vero?giusto è un vettore, o meglio una matrice a una, due, tre, quattro e cinquecento dimensioni se si vuole e si sa fare.Peccato che wikipedia non ti può spiegare la programmazione e l'informatica, così sei menomato quando incontri qualcuno che ne sa realmente qualcosa di informatica...^^troll
  • lonehawk scrive:
    E Second Life, allora?
    Su Second Life, se non erro, esistono i Linden Dollars, convertibili da e verso denaro reale. Oscureranno anche quello?Mah, mi pare che questa cosa dell'oscuramento sia sempre più ridicola, mettendo a nudo (ancora una volta) quanto veramente ne capisce il legislatore del mondo virtuale, di Internet e di tutto ciò che concerne la tecnologia...
    • Bex scrive:
      Re: E Second Life, allora?
      non mi risulta che second life sia un gioco d'azzardo sul quale lo stato italiano ha il monopolio.
      • lonehawk scrive:
        Re: E Second Life, allora?
        - Scritto da: Bex
        non mi risulta che second life sia un gioco
        d'azzardo sul quale lo stato italiano ha il
        monopolio.Uhm, vero, ma io potrei, sempre in linea teorica, aprire il mio casinò su Second Life... non so se l'abbiano già fatto o se verrà mai fatto, ma visto che sono stati aperti molti altri posti virtuali con scopi diversi, non vedo impedimenti ad un'eventualità del genere...Quindi, mettiamo il caso si verifichi quest'eventualità, e che un cittadino tedesco apra un casinò su SL... il governo italiano oscurerebbe tutto SL (compresa l'isola di Italia dei Valori, tanto per dire..)?E se in futuro si inventassero una tassa sui giochi di ruolo, oscurerebbero tutti i siti di comunità virtuali come SL e soci che non pagano la gabella?Il problema non è, a mio modo di vedere, sul tipo di gioco, ma sulla legge che è stata fatta e sulla visione stessa della rete che hanno i politici e comunque chi fa le leggi, in cui cercano di mettere i confini geopolitici ad una cosa (Internet) che è nata (anche) con lo scopo di abbattere quegli stessi confini.
  • Fai il login o Registrati scrive:
    La soluzione per ste rotture
    Cambia i dns con questi:208.67.222.222208.67.220.220e tutto diventerà visibile
    • :(... scrive:
      Re: La soluzione per ste rotture
      L'ho appena fatto, e NON è cambiato nulla.
      • FDG scrive:
        Re: La soluzione per ste rotture
        - Scritto da: :(...
        L'ho appena fatto, e NON è cambiato nulla.Funziona tel'assicuro. Probabilmente serve un flush della cache del servizio di risoluzione dei nomi. Su mac (penso anche su linux) si fa da terminale con il comando:lookupd -flushcacheNon so su windows.
        • pippo santanasta so scrive:
          Re: La soluzione per ste rotture
          Funziona perfettamente anche sui router.Deve aver sbagliato a metterli....Raccomando la disattivazione dei dns automatici, presenti in molti router.Per XP e 2000 anche un bel riavvio.
          • Sgabbio scrive:
            Re: La soluzione per ste rotture
            Basta un semplice ravvio della connessione è non del sistema
  • Nicola scrive:
    l'AAMs ha rotto....
    bloccano i siti stranieri, specialmente quelli per le scommesse, perchè non reggerebbero alla concorrenza.E' il classico problema Italiota, aziende (come l'aams) tenute in piedi grazie a operazioni scorrettezze e inaccettabili in un mercato libero e globale!!!Presupposto che giocare con soldi va fatto al solo scopo di divertimento (della serie mi gioco 10 euro al mese e basta!!!),i giochi d'azzardo (lotto,lotterie,scommesse sullo sport,Gratta e..PERDI..) in italia sono delle vere truffe,ad esempio il lotto in italia è fatto con 90 numeri (di cui 5 estratti) mentre all'estero di 49 con 6 estratti!!!!Sulle scommesse sullo sport esistono delle puntate minime ben alte!!! per ogni scommessa almeno 3 Euro (all'estero anche con 10 centesimi si puo' scommettere).....poveri noi....
    • ryoga scrive:
      Re: l'AAMs ha rotto....
      - Scritto da: Nicola
      Presupposto che giocare con soldi va fatto al
      solo scopo di divertimento (della serie mi gioco
      10 euro al mese e
      basta!!!),
      i giochi d'azzardo (lotto,lotterie,scommesse
      sullo sport,Gratta e..PERDI..) in italia sono
      delle vere
      truffe,
      ad esempio il lotto in italia è fatto con 90
      numeri (di cui 5 estratti) mentre all'estero di
      49 con 6
      estratti!!!!Il problema è appunto questo.L'AAMS oscura i siti con la scusa che i giocatori italiani non si sanno "fermare" e quindi deve tutelare gli italiani portandoli su giochi nazionali che non sono d'azzardo.Mi chiedo pero' perche' lascia che una povera pensionata si possa giocare tutta la pensione con il lotto in una sola estrazione.Non e' giocare d'azzardo anche questo?
      • T.A. scrive:
        Re: l'AAMs ha rotto....

        L'AAMS oscura i siti con la scusa che i giocatori
        italiani non si sanno "fermare" e quindi deve
        tutelare gli italiani portandoli su giochi
        nazionali che non sono
        d'azzardo.

        Mi chiedo pero' perche' lascia che una povera
        pensionata si possa giocare tutta la pensione con
        il lotto in una sola
        estrazione.
        Non e' giocare d'azzardo anche questo?No, non e' gioco d'azzardo - e' truffa vera e propria.Un gioco d'azzardo e' la roulette (numero: possibilita' di vincere 1 su 37, paga 36 volte la posta; il banco si tiene il 3% delle giocate); una truffa e' il lotto (terno secco: possibilità di vincere 1 su 117'480, paga 4'500 volte la posta; il banco si tiene il 96% delle giocate).
    • Francesco scrive:
      Re: l'AAMs ha rotto....
      Il problema non è l'estrazione di 5 o 6 numeri ne il totale dei numeri che possono essere estratti ma le quote che vengono pagate. Se l'estrazione è fatta in modo da sciegliere 5 numeri tra 90 allora avrai un rischio più alto rispetto all'estrazione inglese (Mi dici 6/49) e in caso di vittoria avrai un premio più alto. In particolare se il premio è corrisposto in misura inversa della probabilità che la tua combinazione esca il gioco è onesto, e statisticamente lo stato non ci guadagna nulla, altrimenti è truccato e bisogna vedere in che misura.Ti faccio l'esempio semplice semplice dell'estrazione di un numero su due. C'è chiaramente un "banco" che raccoglie le puntate di un certo numero di giocatori che noi, per riportarci alle condizioni delle ipotesi statistiche, penseremo molto numerosi. Facciamo finta che il risultato di tutte le puntate sia che ci siano x euro puntati sul numero 1 e x euro puntati sul numero 2 (è ragionevole contando l'elevato numero dei partecipanti). Bene, se la vincita fosse 2 volte la punatata (1/2 è la probabilità di estrazione di ciascuno dei due numeri -
      2 la quota onesta) il banco non farebbe altro che prendere i soldi puntati sul numero non estratto e ridistribuirli a chi ha puntato sul numero estratto.Lo stato italiano chiaramente ti paga una quota pari per esempio ad 1,5 volte quello che hai puntato tenendosi statisticamente 0,5 * x.
      • mmaaxx scrive:
        Re: l'AAMs ha rotto....
        - Scritto da: Francesco
        Il problema non è l'estrazione di 5 o 6 numeri ne
        il totale dei numeri che possono essere estratti
        ma le quote che vengono pagate. Se l'estrazione è
        fatta in modo da sciegliere 5 numeri tra 90
        allora avrai un rischio più alto rispetto
        all'estrazione inglese (Mi dici 6/49) e in caso
        di vittoria avrai un premio più alto.


        In particolare se il premio è corrisposto in
        misura inversa della probabilità che la tua
        combinazione esca il gioco è onesto, e
        statisticamente lo stato non ci guadagna nulla,
        altrimenti è truccato e bisogna vedere in che
        misura.

        Ti faccio l'esempio semplice semplice
        dell'estrazione di un numero su due. C'è
        chiaramente un "banco" che raccoglie le puntate
        di un certo numero di giocatori che noi, per
        riportarci alle condizioni delle ipotesi
        statistiche, penseremo molto numerosi. Facciamo
        finta che il risultato di tutte le puntate sia
        che ci siano x euro puntati sul numero 1 e x euro
        puntati sul numero 2 (è ragionevole contando
        l'elevato numero dei partecipanti). Bene, se la
        vincita fosse 2 volte la punatata (1/2 è la
        probabilità di estrazione di ciascuno dei due
        numeri -
        2 la quota onesta) il banco non farebbe
        altro che prendere i soldi puntati sul numero non
        estratto e ridistribuirli a chi ha puntato sul
        numero
        estratto.

        Lo stato italiano chiaramente ti paga una quota
        pari per esempio ad 1,5 volte quello che hai
        puntato tenendosi statisticamente 0,5 *
        x.Tutto corretto, infatti secondo me il problema non sono quanti numeri o combinazioni, ma il problema è che lo stato paga poco rispetto alle combinazioni possibili. Per questo sono più favorevole a giocare alla roulette o a poker o a qualsiasi altro gioco dove ci sono regole più equilibrate.
    • Giorge Blush scrive:
      Re: l'AAMs ha rotto....
      Intanto Gli Appaltati di AAMS, devono allo stato...95 MILIARDI DI EUROVisto che AAMS è un azienda e non statale si fregapure i soldi delle tasse.....http://it.youtube.com/watch?v=bhKGINyOKFw
  • Saputello scrive:
    Come Raggiungere Il Sito
    Basta digitarehttp://pkr.com/E voilà.Ma non si vergognano ad usare tecniche così cretine?
    • mmoretti scrive:
      Re: Come Raggiungere Il Sito
      al momento e' raggiungibile senza scritte di AAMS...bene cosi'
    • floriano scrive:
      Re: Come Raggiungere Il Sito
      - Scritto da: Saputello
      Basta digitare
      http://pkr.com/
      E voilà.

      Ma non si vergognano ad usare tecniche così
      cretine?perchè si vergognano anche loro della censura e l'hanno fatta del tipo 'blando' cioè solo chi è interessato veramente può accedervi
  • efdsyhhgxja z scrive:
    Pocker
    Vero che i modi per aggirare un oscuramento sono tanti e facili.Ho idee contrastanti al riguardo, da una parte penso a chi si rovina al gioco dall'altra a chi vuole giocare quello che vuole con chi vuole.
    • mmaaxx scrive:
      Re: Pocker
      Io ho solo una idea, al governo non interessa se ti rovini al gioco o no, basta che lo fai con le sue macchinette/lotto&c/gratta&vinci
    • fred scrive:
      Re: Pocker
      Queste non sono censure fatte per salvare l'utenza ma sempicemente per proteggere un ente molto similare a quello della Siae che fa una montagna di soldi ed e' gestito dalla famiglia di un ex ministro del precedente governo il cui cognome inizia con A.l'oscuramento del nome e' d'obbligo visto il clima censorio che si aggira in italia dove il Blog di Ricca e' stato sequestrato, il gioco pedopriest e' stato censurato, il sito sul Vajont e' stato sequestrat e ora il sito che critica Mastella e' a rischio, per cui se pubblico il nome di A rischio di inguaiarmi e dovermi difendere in tribunale con tutti i problemi annessi pur avendo detto la verita'.
  • Busana scrive:
    ma cambia dns...
    ma dico io... hanno usato un sistema di oscuramento così stupido che invece di perdere tempo a scrivere questa lettera potevi sostituire il dns con uno non controllato da aams e continuare a divertirti con il poker....Ma anzi, in verità hai fatto bene a scrivere così la gente si accorge di quanto lavorano male i nostri squallidi polticanti pagati (e tanto) con i nostri soldi !!Hai la mia totale comprensione.
  • Rosario scrive:
    Il titolo è obbligatorio
    Perchè nn mi ci fanno jocare? Sta troppo fico sto sitozzo beddo beddo, mi hanno detto che prossandomi ci vado mica niuno me deve dare lu permesso!
  • Gambler scrive:
    Ma oscuratevi la mente
    E' una gran figata! E che grafica!http://img230.imageshack.us/img230/6793/ctgpcif3.jpgAAMS suca!
  • Mah scrive:
    Lo apriamo senza il www davanti?
    Come da oggetto...
  • JJLetho scrive:
    http://www.opendns.com/
    http://www.opendns.com/
    • Ken Shiro scrive:
      Re: http://www.opendns.com/
      ormai io quel dns lo uso dappertutto, sono stanzo delle idiozie dell'italia
    • T.A. scrive:
      Re: http://www.opendns.com/

      http://www.opendns.com/Non mi piacciono i DNS che censurano, anche quelli che lo fanno "per il mio bene".Piuttosto, meglio usare ORSN (http://european.ch.orsn.net/).
  • andrea scrive:
    il sito è raggiungibile
    in questo momento è raggiungibile
    • fred scrive:
      Re: il sito è raggiungibile
      Lo stavo per scrivere anch'io poi mi sono ricordato che il primo dei due dns che uso non e' in italia, quindi difatto non so se e' oscurato o no.
      • T.A. scrive:
        Re: il sito è raggiungibile
        Io uso da molto tempo i DNS di ORSN (http://european.ch.orsn.net/) per motivi "politici" e non ho di questi problemi, per fortuna.
Chiudi i commenti