Vodafone, guai in vista in Egitto

La telco ha realizzato uno spot nel quale si esaltano i valori ispiratori della rivoluzione egiziana. Non proprio gradito agli osservatori locali. Vodafone Egitto scarica le colpe sulla casa madre

Roma – Dopo essere stata accusata di collaborazionismo con il governo Mubarak per aver acconsentito a inviare SMS propagandistici, Vodafone si trova ora al centro di una polemica dai toni opposti a causa di un video promozionale nel quale si allude al ruolo ispiratore della telco nella rivoluzione scoppiata qualche mese fa.

“Our Power”, spot di tre minuti lanciato tre settimane or sono, mostra alcune immagini relative al raduno di Piazza Tahrir a Il Cairo. Lo spot non è stato accolto in maniera positiva dagli osservatori del posto, i quali prefigurano anche un blocco del provider come reazione a quella che si ritiene essere una provocazione .

Vodafone Egitto si è dissociata dal video che sta circolando sui social media, sostenendo che si tratta di un’iniziativa della sede centrale nel Regno Unito e legata alla promozione del brand. ( C.S. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nonriescoa Fareillogi n scrive:
    Perché il GPS?
    Spero che questi non siano tra quelli che credono che i satelliti sappiano dove ci troviamo, altrimenti comincio a dubitare della serietà di questa gente.Al massimo devono prendersela con i produttori di navigatori e smartphone, sono loro quelli che sanno dove siamo, non i satelliti.E prima che salti fuori qualcuno che crede il contrario, controllate Wikipedia, grazie.
  • Lemon scrive:
    Perchè la PEC?
    Non capisco cosa possa c'entrare con la privacy, chiedo scusa, qualcuno me lo può spiegare?grazie
    • Provamel scrive:
      Re: Perchè la PEC?
      - Scritto da: Lemon
      Non capisco cosa possa c'entrare con la privacy,
      chiedo scusa, qualcuno me lo può
      spiegare?
      grazieTutta la posta transita dai server di chi ti fornisce il servizio, lasciando copie dei messaggi e log vari di tutto ciò che vi transita.In realtà non è molto di più rispetto a ciò che può fare un normale provider...
      • GGG scrive:
        Re: Perchè la PEC?
        - Scritto da: Provamel
        - Scritto da: Lemon

        Non capisco cosa possa c'entrare con la privacy,

        chiedo scusa, qualcuno me lo può

        spiegare?

        grazie

        Tutta la posta transita dai server di chi ti
        fornisce il servizio, lasciando copie dei
        messaggi e log vari di tutto ciò che vi
        transita.

        In realtà non è molto di più rispetto a ciò che
        può fare un normale
        provider...Mi permetto di corregerti:In realtà non è molto di più rispetto a ciò cheDEVE fare un normale provider...
  • bubba scrive:
    premi meritati :)
    fakebook ormai ha un dbase superiore a quello dell'NSA ... direi che un premio invasivita' ci sta tutto :P)la sola della PEC all'itagliana, idem
Chiudi i commenti