VoIP: dal PC al cellulare con Chocophone

Finalmente il servizio che fa capo a AbbeyNet permette di chiamare gratuitamente anche i cellulari direttamente dal computer connesso a Internet


Web – Chocophone , il servizio VoIP gratuito di AbbeyNet, permette ora anche di effettuare chiamate verso i cellulari italiani, anche se con alcune limitazioni.

Il servizio, che già permetteva l’invio di SVS (Short Vocal Service) ai cellulari, ora consente di conversare direttamente dal computer connesso a Internet con la rete mobile per un massimo di un minuto, senza limiti di chiamate. Prima di ogni chiamata viene proposto un breve spot o banner, che ripaga AbbeyNet del servizio.

Inoltre, le chiamate sono possibili solo nella fascia oraria che va tra le 18 e le 20, mentre è stata estesa la fascia oraria per le chiamate verso telefoni fissi, che oggi sono possibili tra le 15 e le 21.

Il servizio è offerto in via sperimentale e, come per tutti i servizi VoIP, bisogna considerare che la qualità della conversazione dipende dall’occupazione della Rete: sono ovviamente favoriti i collegamenti a banda larga.

Luca Filigheddu, direttore tecnico di AbbeyNet, ha detto che il servizio ha “già 40 mila utenti registrati e oltre duemila telefonate giornaliere. Ma la tendenza è in crescita e le nostre proiezioni sono incoraggianti: entro la fine dell’anno dovremmo arrivare a quota 100 mila utenti e triplicare il traffico di chiamate. E la pubblicità, dopo un calo dovuto alla congiuntura e alla crisi della new economy, è in netta ripresa”.

Chocophone è nato nell’ottobre del 2000 e allora permetteva solo le chiamate da PC a PC; è poi iniziata una fase di test in cui erano anche possibili le telefonate dal PC ad un apparecchio di rete fissa (in Italia), ma solo per un numero ristretto di utenti. Nello scorso maggio si era arrivati alla terza fase : tutti potevano chiamare, con Chocophone, un PC remoto o un telefono fisso.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    il messaggio dell'FBI è chiaro
    Decisamente il messagio dell'FBI è chiaro:se scoprite un bug, nopn segnalatelo alle istituzioni competenti: diffondete la notizia in rete in modo anonimo così che diventi proprietà comune ed i malitenzionati la possano utilizzare.Ma se chiamo il mio provider per informazioni registrano la mia telefonata? Ogni cosa che dirò potrà essere utilizzata contro di me?Ragazzi, in che mondo viviamo!
  • Anonimo scrive:
    AMERICA SEI GRANDE
    SOLO GLI AMERICANI POTEVANO FARE UNA COSA DEL GENERE, IL POVERO CRISTO INVECE DI AVERE UN PREMIO SI è INCCHIAPPETTATO DA SOLO. AVREI FATTO LA STESSA COSA ANCHE IO MA MENOMALE CHE VIVO IN ITALIA DOVE LE PIU'FAMOSE CASE DI COMPUTER AVREBBERO FATTO A GARA PER FARMI LAVORARE CON LORO
  • Anonimo scrive:
    facciamo una bella cosa ...
    lasciamo i master ai loro bug..nn ci sta bisogno di dirlo che esiste un bag...basta utilizzarlo per i propri scopi e stare zitti ..cosi i master se la pigliano in culo e i governi anche..... dovremmo pensarla cosi o cercare di migliorare un posto come la rete?
  • Anonimo scrive:
    Anche in America i Buffoni Girano
    Questo è un buon esempio su come non aiutare gli altri, su come si deve essere sempre scaltri e in ogni caso capire che il bene a volte non da i risultati che si volevano ottenere.Brava Giustizia!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche in America i Buffoni Girano
      Ragazzino, quando crescerai *forse* riuscirai a capirci qualcosa della vita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche in America i Buffoni Girano
        - Scritto da: Nothingness
        Ragazzino, quando crescerai *forse*
        riuscirai a capirci qualcosa della vita. WOW il ragazzino cresce e anche in fretta, carissmo vechiettino se non ti sbrighi perdi la coriera :PPrrrrNon è aria per te, fa il tuo lavoro che è meglio ^_-By By Baby Sitter
  • Anonimo scrive:
    Leggete fino in fondo.....
    Ha senso che se pubblicando tali informazioni, se per mia incuria o volutamente, mi dimentico di proteggerle da eventuali modifiche possa accusare chi semplicemente mi avverte di cio' senza apportare modifica alcuna?E' un po' come se vedendo la porta aperta di casa del vicino lo avvertite di cio', ed egli riprendendovi con una telecamera ed informata la magistratura, vi denunci...... Poi come se non bastasse il magistrato vi avverta che avendo tenuto tale comportamento rischiate fino a 5 anni di detenzione.....Ma che razza di incubo e' questo?Prima di MEDITARE leggete fino in fondo.... pls...
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggete fino in fondo.....
      Detto come lo hai detto tu, sarebbe un vero incubo. Probabilmente c'è qualcuno che la vede differentemente, cioè che questo povero malintenzionato non ha trovato una porta aperta, bensì una porta chiusa e che prima di trovare il modo di aprirla abbia cercato diverse volte senza chiave e senza successo (nell'articolo di dice di aver registrato molti tentativi di accesso al sistema) di scassinarla.Quando ci è riuscito ha chiamato l'azienda per dire di aver trovato un bug nel loro sistema.Il ragazzo è in buona fede ed ha fornito un prezioso servizio all'azienda, peccato che questa non glielo aveva chiesto! Che faccia faresti se domani mattina ti trovassi uno sconosciuto in casa che ti dice di cambiare il cilindro della serratura? Gli dici grazie, sei un mito o lo sbatti fuori di casa e ti fai pagare il cilindro?Beh, è solo un altro punto di vista.
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggete fino in fondo.....
        Dai amico basta, non fomentare ignoranza gratuitamente. Tienila per te. Sei riuscito a sparare un centinaio di cazzate in una dozzina di righe...
        Detto come lo hai detto tu, sarebbe un vero
        incuboE lo è.
        Probabilmente c'è qualcuno che la vede
        differentementeAd esempio gli ignoranti.
        cioè che questo povero malintenzionato non ha
        trovato una porta apertaA me non piace molto questo esempio della porta della casa: "Raggiunto il sito con Internet Explorer, il signor West ha pensato bene di aprire il menù "file" e *DI UTILIZZARE IL COMANDO "EDIT" PER PROVARE AD INSERIRE IL BANNER*. Con grande sorpresa di West si è aperto Front Page che però non ha aperto una semplice copia della pagina ma direttamente proprio la pagina online del Poteau Daily News. Infatti, utilizzando il comando "edit", West ha scaricato due file scritti in Perl che, presumibilmente, contenevano le password per modificare a piacimento le pagine del sito.""Utilizzare il comando edit per provare ad inserire il banner". L'esempio della porta di casa non calza e sarebbe più appropriato un esempio con la porta di un negozio.Arrivo davanti la porta del negozio, spingo con la mano per aprirla e si apre ma...non c'è nessuno! E' tutto buio! Evidentemente dovrebbe essere chiuso! Vado a una cabina, telefono al proprietario del negozio e lo avverto che ha dimenticato di chiudere la porta del negozio e *CHE POTREBBE ENTRARE QUALCHE MALINTENZIONATO E RUBARE TUTTO*. Il proprietario, allegramente, chiama la polizia e quelli mi arrestano e mi danno 5 anni di libertà vigilata. A QUESTO PUNTO ERA MEGLIO RUBARE TUTTO!!!!!!! CHI SE NE FREGA! TANTO M'ARESTANO LO STESSO!! ANZI SE RUBO MAGARI NESSUNO LO VIENE A SAPERE E LA FACCIO FRANCA!!!! Io in realtà volevo solo entrare nel negozio per comprare un pantalone e non sapevo che a quell'ora e quel giorno era chiuso. Diciamo che ho usato il comando "edit" per comprare il pantalone...Porca puttana, come lo chiami tu questo? Atto di vandalismo? Atto terroristico? Atto delinquenziale? No, io lo chiamo *AIUTO*. Aiuto verso il proprietario del negozio.
        bensì una porta chiusa e che prima di trovare il
        modo di aprirla abbia cercato diverse volte
        senza chiave e senza successo (nell'articolo di
        dice di aver registrato molti tentativi di
        accesso al sistema) di scassinarla.Una regola molto importante prima di scrivere, anche nei forum ovviamente, è quella di imparare a leggere:"Ma di certo c?entra il fatto che al Poteau Daily News hanno affermato che il giorno della scoperta di West erano stati registrati molti tentativi di entrare nel sistema.""Erano stati registrati molti tentativi di entrare nel sistema", ma non dice che è stato West a fare quei tentativi.
        Quando ci è riuscito ha chiamato l'azienda per
        dire di aver trovato un bug nel loro sistemaA quale scopo?
        Il ragazzo è in buona fede ed ha fornito un
        prezioso servizio all'azienda, peccato che
        questa non glielo aveva chiesto!Non glielo aveva chiesto? Con che faccia...
        Che faccia faresti se domani mattina ti trovassi
        uno sconosciuto in casa che ti dice di cambiare
        il cilindro della serratura? Di nuovo l'esempio è sbagliato. La faccio io la domanda e mi rispondo da solo:"Che faccia faresti se domani mattina ti telefonerebbe uno sconosciuto a casa dicendo che, spingendo la porta del tuo negozio, questa si è aperta nonostante il negozio fosse "chiuso"?"Chiamo la polizia e lo faccio mettere sulla sedia elettrica...un'altra cosa molto importante che bisogna tenere a mente mentre si scrive è: PENSARE.
        Beh, è solo un altro punto di vista.Parecchio sballato.Meno di un mese fa ho trovato il solito bug IIS 4.0 in un sito, di cui ometto il nome per ovvie ragioni. Ho mandato una mail all'amministratore e lui mi ha risposto con un grazie e anche la faccina sorridente e ha tappato la falla. No bello, non è come dici tu. Il problema non è West ma sono gli amministratori e quelli che stanno sopra di essi, e prima ancora di loro, i giornalisti. La maggior parte delle persone le ammazza e le rovina i giornalisti. E ora hanno anche rovinato West. Ci sono admin stronzi e ci sono admin intelligenti. Quelli stronzi ti denunciano se gli dai un aiuto, quelli intelligenti ti ringraziano e magari ti diventano amici.Freud diceva che nella natura umana è insita l'inclinazione a ritenere ingiusto ciò che non piace, ed è facile in tal caso trovare argomenti contrari. La società fa quindi diventare ingiusto ciò che è spiacevole per lei. E' il caso degli Hacker.Io avrei un solo aggettivo per definire quest'azione della polizia, dei giornalisti e di tutti quelli che cercano di incastrare quel poveraccio: TERRORISMO.
        • Anonimo scrive:
          R: Leggete fino in fondo.....
          innanzitutto, per quanto riguarda il fatto specifico, ci potreppero essere dei retroscena. ovvero non si tratterebbe di uno slancio altruista ma di un tentativo di far sfigurare un concorrente... di sicuro la situazione non e' trasparente!
          Meno di un mese fa ho trovato il solito bug
          IIS 4.0 in un sito, di cui ometto il nome
          per ovvie ragioni. Ho mandato una mail
          all'amministratore e lui mi ha risposto con
          un grazie e anche la faccina sorridente e ha
          tappato la falla. che figata :=0
          Freud diceva che nella natura umana è insita
          l'inclinazione a ritenere ingiusto ciò che
          non piace, ed è facile in tal caso trovare
          argomenti contrari. La società fa quindi
          diventare ingiusto ciò che è spiacevole per
          lei. E' il caso degli Hacker.gli hackers sono considerati dei vandali virtuali perche i giornalisti li descrivono cosi'... i giornalisti questa idea non l'hanno tirata fuori dal cilindro ma l'anno romanzata partendo dall'opinione degli admin (90% dei quali conoscono solo il pascal e si sono formati con cepu) gli stessi che passano la giornata giocando a campo minato e scaricando video porno aspettando qualche ragazzino piu' anonista di loro che per sentirsi un grande faccia il loro lavoro (a gratis);-)
          • Anonimo scrive:
            Re: R: Leggete fino in fondo.....
            - Scritto da: il nasi
            innanzitutto, per quanto riguarda il fatto
            specifico, ci potreppero essere dei
            retroscena. ovvero non si tratterebbe di uno
            slancio altruista ma di un tentativo di far
            sfigurare un concorrente... di sicuro la
            situazione non e' trasparente!
            Sei talmente diffidente degli altri che se vedi una ragazza che viene violentata in pieno centro a Milano, a Roma o a Torino pensi che sia meglio tirare dritto e farti gli affari tuoi vero?

            Meno di un mese fa ho trovato il solito
            bug

            IIS 4.0 in un sito, di cui ometto il nome

            per ovvie ragioni. Ho mandato una mail

            all'amministratore e lui mi ha risposto
            con

            un grazie e anche la faccina sorridente e
            ha

            tappato la falla.
            che figata :=0


            Freud diceva che nella natura umana è
            insita

            l'inclinazione a ritenere ingiusto ciò che

            non piace, ed è facile in tal caso trovare

            argomenti contrari. La società fa quindi

            diventare ingiusto ciò che è spiacevole
            per

            lei. E' il caso degli Hacker.
            gli hackers sono considerati dei vandali
            virtuali perche i giornalisti li descrivono
            cosi'... i giornalisti questa idea non
            l'hanno tirata fuori dal cilindro ma l'anno
            romanzata partendo dall'opinione degli admin
            (90% dei quali conoscono solo il pascal e si
            sono formati con cepu) gli stessi che
            passano la giornata giocando a campo minato
            e scaricando video porno aspettando qualche
            ragazzino piu' anonista di loro che per
            sentirsi un grande faccia il loro lavoro (a
            gratis)
            ;-)
            1) Sono un amministratore di sistema e di rete.2) Mai mi sono formato con CEPU.3) Non conosco solo il pascal altrimenti non sarei riuscito a fare il lavoro che faccio.4) Se proprio devo giocare non gioco a campo minato, preferisco i gioci di strategia e i gdr.5) I video porno non li scarico da Internet, ma li affitto o li compro in DVD e me li vedo con mia moglie che e' piu' divertente......6) Io faccio il mio lavoro e cerco di farlo sempre meglio al meglio.7) Accetto aiuto, consigli e suggerimenti da tutti, compreso l'utente piu' ignorante, ringraziando sempre di cuore.8) Spendo una valanga di tempo e di denaro per cercare lontanamente di essere un po' meno ignorante.9) Cerco di aiutare gli altri, soprattutto nel loro lavoro.Per cui pretenderei delle scuse...........
          • Anonimo scrive:
            Re: R: Leggete fino in fondo.....
            Quei nove punti te li potevi risparmiare. Io ho detto che ci sono gli admin stronzi e quelli intelligenti e il nasi ha detto che *IL 90%* degli admin non vale e non serve. Quindi non vedo l'utilità di quelle cose che hai scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: R: Leggete fino in fondo.....
            la

            situazione non e' trasparente!



            Sei talmente diffidente degli altri che se
            vedi una ragazza che viene violentata in
            pieno centro a Milano, a Roma o a Torino
            pensi che sia meglio tirare dritto e farti
            gli affari tuoi vero?caldo + umidita': miscela esplosiva...
            aspettando
            qualche

            ragazzino piu' anonista di loro che per

            sentirsi un grande faccia il loro lavoro
            (a

            gratis)

            ;-)



            1) Sono un amministratore di sistema e di
            rete.ok continua
            2) Mai mi sono formato con CEPU.?
            3) Non conosco solo il pascal altrimenti non
            sarei riuscito a fare il lavoro che
            faccio.se e' cosi' forse fai parte del 10%
            4) Se proprio devo giocare non gioco a campo

            minato, preferisco i gioci di strategia e
            i
            gdr.sei un campione di simcity va bene pero' non vedo perche' tirarsela... forse sei nel 90%
            5) I video porno non li scarico da Internet,
            ma li affitto o li compro in DVD e me li
            vedo con mia moglie che e' piu'
            divertente......nessuno te lo impedisce
            6) Io faccio il mio lavoro e cerco di farlo
            sempre meglio al meglio.se e' cosi' fai parte del 10%
            7) Accetto aiuto, consigli e suggerimenti da
            tutti, compreso l'utente piu' ignorante,
            ringraziando sempre di cuore.se e' cosi' fai parte del 10%
            8) Spendo una valanga di tempo e di denaro
            per
            cercare lontanamente di essere un po'
            meno
            ignorante.se e' cosi' fai parte del 10%
            9) Cerco di aiutare gli altri, soprattutto
            nel
            loro lavoro.se e' cosi' fai parte del 10%

            Per cui pretenderei delle scuse...........perche'?
          • Anonimo scrive:
            Re: R: Leggete fino in fondo.....

            innanzitutto, per quanto riguarda il fatto
            specifico, ci potreppero essere dei retroscena.
            ovvero non si tratterebbe di uno slancio
            altruista ma di un tentativo di far sfigurare un
            concorrente... di sicuro la situazione non e'
            trasparente!Mi pare però che ci siano delle prove più che trasparenti, anzi, diciamo inesistenti riguardo quest'ultima ipotesi. Oppure le tengono segrete, ma questo non è possibile visto che il processo *DEVE*, per legge, essere pubblico.
            che figata :=0A che cazzo è servita sta frase?
            gli hackers sono considerati dei vandali
            virtuali perche i giornalisti li descrivono
            cosi'... Stai ripetendo le stesse cose che ho detto io. Non vedo che bisogno c'è di ripeterle.
            i giornalisti questa idea non l'hanno tirata
            fuori dal cilindro ma l'anno romanzata partendo
            dall'opinione degli admin Continui a ripetere ciò che ho scritto io.
            90% dei quali conoscono solo il pascal e si sono
            formati con cepuNon ti fermi eh?
            (a gratis)a gratis??? Che lingua è?Senti, o hai copiato la mia reply per...boh, per qualche tuo motivo personale, onon hai letto per niente quello che ho scritto.Scusa se te lo dico, ma la tua è stata la reply più inutile e banale che abbia mai letto in vita mia.
          • Anonimo scrive:
            Re: R: Leggete fino in fondo.....
            - Scritto da: Nothingness

            innanzitutto, per quanto riguarda il fatto

            specifico, ci potreppero essere dei
            retroscena.
            ovvero non si tratterebbe di
            uno slancio
            altruista ma di un tentativo di
            far sfigurare un
            concorrente... di sicuro
            la situazione non e'
            trasparente!

            Mi pare però che ci siano delle prove più
            che trasparenti, anzi, diciamo inesistenti
            riguardo quest'ultima ipotesi.??????????????????? Oppure le
            tengono segrete, ma questo non è possibile
            visto che il processo *DEVE*, per legge,
            essere pubblico.Ma no io mi riferisco al motivo della denuncia non alla finalita' del gesto e poi tu hai tra le mani le carte processuali oppure hai letto una riga si una no l'articolo e ti diverti a sparare bombe...


            che figata :=0

            A che cazzo è servita sta frase?:=0


            gli hackers sono considerati dei vandali

            virtuali perche i giornalisti li descrivono

            cosi'...

            Stai ripetendo le stesse cose che ho detto
            io. Non vedo che bisogno c'è di ripeterle.Stai ripetendo le stesse cose che ho dettoio. Non vedo che bisogno c'è di ripeterle.


            i giornalisti questa idea non l'hanno
            tirata
            fuori dal cilindro ma l'anno
            romanzata partendo
            dall'opinione degli
            admin

            Continui a ripetere ciò che ho scritto io.ma dove! riprenditi!!


            90% dei quali conoscono solo il pascal e si
            sono
            formati con cepu

            Non ti fermi eh?


            (a gratis)

            a gratis??? Che lingua è?mi coreggo: aggratis

            Senti, o hai copiato la mia reply per...boh,
            per qualche tuo motivo personale, onon hai
            letto per niente quello che ho scritto.
            Scusa se te lo dico, ma la tua è stata la
            reply più inutile e banale che abbia mai
            letto in vita mia.:-(PS rotfl
          • Anonimo scrive:
            Re: R: Leggete fino in fondo.....
            Vabbè basta, pensavo stessi discutendo con una persona un pò più intelligente di un ragazzino di 12 anni, invece mi sbagliavo. Mi secca discutere con i ragazzini. Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggete fino in fondo.....
          Io almeno mi sono limitato ad una dozzina, te hai moltiplicato le righe e le cazzate per 10.- Scritto da: Nothingness
          Dai amico basta, non fomentare ignoranza
          gratuitamente. Tienila per te. Sei riuscito
          a sparare un centinaio di cazzate in una
          dozzina di righe...
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete fino in fondo.....
            hihi, bella questa! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete fino in fondo.....
            Certo che è bella, perchè tu vedi un sacco di cose a modo tuo con un'impermeabilità allucinante:

            Probabilmente c'è qualcuno che la vede

            differentemente

            Ad esempio gli ignoranti."Gli uomini si dividono in due categorie:quelli intelligenti e quelli che dicono di esserlo."
            A me non piace molto questo esempio della
            porta della casa: ...
            West ha scaricato due file scritti
            in Perl che, presumibilmente, contenevano le
            password per modificare a piacimento le
            pagine del sito."L'hai capita questa frase?
            L'esempio della porta di casa non calza e
            sarebbe più appropriato un esempio con la
            porta di un negozio.Un esempio presumibilmente più appropriato o più appropriato solo per te.
            Una regola molto importante prima di
            scrivere, anche nei forum ovviamente, è
            quella di imparare a leggere:Non solo, dovresti cercare anche di capire quello che leggi.
            "Erano stati registrati molti tentativi di
            entrare nel sistema", ma non dice che è
            stato West a fare quei tentativi.È vero, non lo dice. Come non dice che non è stato lui. Questa è una cosa importante da appurare, probabilmente avendo i log ed avendo fatto parlare il ragazzo a lungo con l'FBI e sapendo che delle password dentro un file in perl c'entrano come i cavoli a merenda con l'edit del frontpage, l'accusa non è così campata in aria.
            Non glielo aveva chiesto? Con che faccia...Informaci tu allora, è permesso tentare di oltrepassare un sistema di sicurezza senza chiedere niente a nessuno?Citi una fonte per favore?
            Di nuovo l'esempio è sbagliato.
            La faccio io la domanda e mi rispondo da
            solo:Fai tutto tu, decidi tu per tutti, ma che bell'esempio..

            Beh, è solo un altro punto di vista.
            Parecchio sballato.Io non credo che questo ragazzo si sia trovato miracolosamente ad editare col frontpage le pagine di quel sito, tu lo credi? Puoi crederlo, ma ricorda che la tua idea ed i tuoi esempi valgono tanto quanto i miei nel forum.
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete fino in fondo.....

            Puoi crederlo, ma ricorda che la tua idea ed i
            tuoi esempi valgono tanto quanto i miei nel
            forum.Già, infatti siamo due idioti che continuiamo a beccarci l'un l'altro. E per cosa? Per orgoglio. In parole povere: me so scucciato de perde tempo a scrive qua! Manco tutta l'ho letta la tua reply. Ho letto un pò all'inizio e un pò alla fine.Per quanto riguarda ciò che ha fatto il ponteu daily news, l'fbi, i giornalisti, ecc, ecc, ho solo una frase: "Le cose buone dispiacciono quando non ne siamo all'altezza". Sei libero di interpretarla come ti pare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete fino in fondo.....
            - Scritto da: Nothingness
            E per cosa? Per orgoglio.Mah, riprendi molto malamente le persone che scrivono qui e ti definisci "dinamite", poi mi dici che lo fai per orgoglio. Per me ti manca qualche lunedì.
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete fino in fondo.....
            E che cazzo! Non hai visto manco la faccina alla "dinamite"! Vergogna! ;) (spero che questa facina ora la vedi!!!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggete fino in fondo.....
          CONCORDO AL 100%: TERRORISMO GRATUITO, PUBBLICITA' PATETICA.- Scritto da: Nothingness
          Dai amico basta, non fomentare ignoranza
          gratuitamente. Tienila per te. Sei riuscito
          a sparare un centinaio di cazzate in una
          dozzina di righe...


          Detto come lo hai detto tu, sarebbe un vero

          incubo

          E lo è.


          Probabilmente c'è qualcuno che la vede

          differentemente

          Ad esempio gli ignoranti.


          cioè che questo povero malintenzionato non
          ha
          trovato una porta aperta

          A me non piace molto questo esempio della
          porta della casa:

          "Raggiunto il sito con Internet Explorer, il
          signor West ha pensato bene di aprire il
          menù "file" e *DI UTILIZZARE IL COMANDO
          "EDIT" PER PROVARE AD INSERIRE IL BANNER*.
          Con grande sorpresa di West si è aperto
          Front Page che però non ha aperto una
          semplice copia della pagina ma direttamente
          proprio la pagina online del Poteau Daily
          News. Infatti, utilizzando il comando
          "edit", West ha scaricato due file scritti
          in Perl che, presumibilmente, contenevano le
          password per modificare a piacimento le
          pagine del sito."

          "Utilizzare il comando edit per provare ad
          inserire il banner".

          L'esempio della porta di casa non calza e
          sarebbe più appropriato un esempio con la
          porta di un negozio.

          Arrivo davanti la porta del negozio, spingo
          con la mano per aprirla e si apre ma...non
          c'è nessuno! E' tutto buio! Evidentemente
          dovrebbe essere chiuso! Vado a una cabina,
          telefono al proprietario del negozio e lo
          avverto che ha dimenticato di chiudere la
          porta del negozio e *CHE POTREBBE ENTRARE
          QUALCHE MALINTENZIONATO E RUBARE TUTTO*. Il
          proprietario, allegramente, chiama la
          polizia e quelli mi arrestano e mi danno 5
          anni di libertà vigilata.
          A QUESTO PUNTO ERA MEGLIO RUBARE
          TUTTO!!!!!!! CHI SE NE FREGA! TANTO
          M'ARESTANO LO STESSO!! ANZI SE RUBO MAGARI
          NESSUNO LO VIENE A SAPERE E LA FACCIO
          FRANCA!!!!
          Io in realtà volevo solo entrare nel negozio
          per comprare un pantalone e non sapevo che a
          quell'ora e quel giorno era chiuso. Diciamo
          che ho usato il comando "edit" per comprare
          il pantalone...
          Porca puttana, come lo chiami tu questo?
          Atto di vandalismo? Atto terroristico? Atto
          delinquenziale? No, io lo chiamo *AIUTO*.
          Aiuto verso il proprietario del negozio.


          bensì una porta chiusa e che prima di
          trovare il
          modo di aprirla abbia cercato
          diverse volte
          senza chiave e senza successo
          (nell'articolo di
          dice di aver registrato
          molti tentativi di
          accesso al sistema) di
          scassinarla.

          Una regola molto importante prima di
          scrivere, anche nei forum ovviamente, è
          quella di imparare a leggere:

          "Ma di certo c?entra il fatto che al Poteau
          Daily News hanno affermato che il giorno
          della scoperta di West erano stati
          registrati molti tentativi di entrare nel
          sistema."

          "Erano stati registrati molti tentativi di
          entrare nel sistema", ma non dice che è
          stato West a fare quei tentativi.


          Quando ci è riuscito ha chiamato l'azienda
          per
          dire di aver trovato un bug nel loro
          sistema

          A quale scopo?


          Il ragazzo è in buona fede ed ha fornito un

          prezioso servizio all'azienda, peccato che

          questa non glielo aveva chiesto!

          Non glielo aveva chiesto? Con che faccia...


          Che faccia faresti se domani mattina ti
          trovassi
          uno sconosciuto in casa che ti
          dice di cambiare
          il cilindro della
          serratura?

          Di nuovo l'esempio è sbagliato.
          La faccio io la domanda e mi rispondo da
          solo:

          "Che faccia faresti se domani mattina ti
          telefonerebbe uno sconosciuto a casa dicendo
          che, spingendo la porta del tuo negozio,
          questa si è aperta nonostante il negozio
          fosse "chiuso"?"

          Chiamo la polizia e lo faccio mettere sulla
          sedia elettrica...un'altra cosa molto
          importante che bisogna tenere a mente mentre
          si scrive è: PENSARE.


          Beh, è solo un altro punto di vista.

          Parecchio sballato.

          Meno di un mese fa ho trovato il solito bug
          IIS 4.0 in un sito, di cui ometto il nome
          per ovvie ragioni. Ho mandato una mail
          all'amministratore e lui mi ha risposto con
          un grazie e anche la faccina sorridente e ha
          tappato la falla.
          No bello, non è come dici tu. Il problema
          non è West ma sono gli amministratori e
          quelli che stanno sopra di essi, e prima
          ancora di loro, i giornalisti. La maggior
          parte delle persone le ammazza e le rovina i
          giornalisti. E ora hanno anche rovinato
          West.
          Ci sono admin stronzi e ci sono admin
          intelligenti. Quelli stronzi ti denunciano
          se gli dai un aiuto, quelli intelligenti ti
          ringraziano e magari ti diventano amici.

          Freud diceva che nella natura umana è insita
          l'inclinazione a ritenere ingiusto ciò che
          non piace, ed è facile in tal caso trovare
          argomenti contrari. La società fa quindi
          diventare ingiusto ciò che è spiacevole per
          lei. E' il caso degli Hacker.

          Io avrei un solo aggettivo per definire
          quest'azione della polizia, dei giornalisti
          e di tutti quelli che cercano di incastrare
          quel poveraccio: TERRORISMO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggete fino in fondo.....
      - Scritto da: Snowcat
      Ha senso che se pubblicando tali
      informazioni, se per mia incuria o
      volutamente, mi dimentico di proteggerle da
      eventuali modifiche possa accusare chi
      semplicemente mi avverte di cio' senza
      apportare modifica alcuna?
      E' un po' come se vedendo la porta aperta di
      casa del vicino lo avvertite di cio', ed
      egli riprendendovi con una telecamera ed
      informata la magistratura, vi denunci......
      Poi come se non bastasse il magistrato vi
      avverta che avendo tenuto tale comportamento
      rischiate fino a 5 anni di detenzione.....
      Ma che razza di incubo e' questo?

      Prima di MEDITARE leggete fino in fondo....
      pls...Solo un ingenuo può credere che le cose siano andate esattamente come le ha raccontate il protagonista di questo avventura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Leggete fino in fondo.....
        E solo un ingenuo come te può credere che il protagonista di questa storia abbia fatto un azione illegale per poi dirlo ai giornalisti. Perchè altrimenti il protagonista sarebbe più ingenuo di te e la natura umana non lo permette.
        • Anonimo scrive:
          Re: Leggete fino in fondo.....
          - Scritto da: Nothingness
          E solo un ingenuo come te può credere che il
          protagonista di questa storia abbia fatto un
          azione illegale per poi dirlo ai
          giornalisti. Perchè altrimenti il
          protagonista sarebbe più ingenuo di te e la
          natura umana non lo permette.Eh? Ma ti esprimi sempre in questo modo? Devi avere una personalita' appastanza contorta...Saluti e buona fortuna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Leggete fino in fondo.....

            Eh? Ma ti esprimi sempre in questo modo? Devi
            avere una personalita' appastanza contorta...«Io non sono un uomo, sono dinamite» (Nietzsche);D
  • Anonimo scrive:
    Internet e' diventato proprieta' privata?
    Forse bisognerebbe porsi questa domanda.....Purtroppo non e' cosa insolita vedere siti che consentono accesso ristretto o comunque controllato.Ognuno poi accampa diritti di copyright, brevetto o d'autore su pagine web, sempre piu' spesso (o forse farei meglio a scrivere ormai) si parla o si legge di siti di proprieta' di qualcuno o di qualche societa'.Come se non bastasse, questa notizia ne e' un esempio, sempre con maggiore frequenza si leggono o sentono episodi di difesa di siti o altro in rete come si trattasse di 'proprieta privata' sempre con maggior violenza e clamore.Pensare che la rete, compreso il suo inizio militare (ARPAnet) era nata con l'intenzione di 'scambiare' informazioni fra i suoi fruitori al fine di migliorare la qualita' delle stesse ed accellerare il progresso scientifico e tecnico.Mi pare che proprio con questo spirito ha agito il ragazzo, ed invece si e' ritrovato di fronte ad una ditta che ha interpretato tutto cio' come una violazione della propria proprieta' privata!!!Ha senso che internet sia di proprieta' privata? Ha senso che le informazioni che io pubblico attraverso internet siano considerate come facenti parte della mia proprieta' privata?Ha senso che se pubblicando tali informazioni, se per mia incuria o volutamente, mi dimentico di proteggerle da eventuali modifiche possa accusare chi semplicemente mi avverte di cio' senza apportare modifica alcuna?E' un po' come se vedendo la porta aperta di casa del vicino lo avvvertite di cio', ed egli riprendendovi con una telecamera ed informata la magistratura, vi denunci...... Poi come se non bastasse il magistrato vi avverta che avendo tenuto tale comportamento rischiate fino a 5 anni di detenzione.....Ma che razza di incubo e' questo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
      - Scritto da: Snowcat
      Ha senso che internet sia di proprieta'
      privata? Ha senso che le informazioni che io
      pubblico attraverso internet siano
      considerate come facenti parte della mia
      proprieta' privata?Quindi seguendo il tuo ragionamento, se vengo in casa tua o nel tuo ufficio e ti strappo l'hard disk dal computer violo la proprietà privata (probabilmente un sacco di altre cose).Mentre se il pc è collegato in rete e tramite un bug riesco ad accedere agli stessi dati, allora ho il diritto di prenderli.Interessante.. qual'e' il tuo nr ip?
      • Anonimo scrive:
        Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
        Aspetta... lui ha scritto "le informazioni che io PUBBLICO" e non le informazioni cui puoi accedere... mi sembrano due cose diverse...Internet è un'infrastruttura, non ha senso parlare di proprietà privata. Sono i dati che possono essere privati o meno, naturalmente.Se io pubblico dei dati è chiaro che li rendo disponibili (permanendo se è il caso il copyright...). Ben altra cosa sfruttare backdoors per succhiare informazioni riservate, ovviamente..- Scritto da: Amon
        - Scritto da: Snowcat

        Ha senso che internet sia di proprieta'

        privata? Ha senso che le informazioni che
        io

        pubblico attraverso internet siano

        considerate come facenti parte della mia

        proprieta' privata?

        Quindi seguendo il tuo ragionamento, se
        vengo in casa tua o nel tuo ufficio e ti
        strappo l'hard disk dal computer violo la
        proprietà privata (probabilmente un sacco di
        altre cose).
        Mentre se il pc è collegato in rete e
        tramite un bug riesco ad accedere agli
        stessi dati, allora ho il diritto di
        prenderli.
        Interessante.. qual'e' il tuo nr ip?
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
          - Scritto da: Beppe
          Aspetta... lui ha scritto "le informazioni
          che io PUBBLICO" e non le informazioni cui
          puoi accedere... mi sembrano due cose
          diverse...Dobbiamo distinguere tra dati di pubblico dominio e dati riservati. Sono due categorie differenti. Se parliamo di dati PD, questi possono essere *letti* da chiunque, ma non necessariamente devono poter essere modificati o cancellati online, dal primo che passa.Se parliamo di dati riservati, allora io li posso proteggere in diversi modi, come tenerli in cassaforte, ma sono poco facilmete raggiungibili, magari anche solo da una stretta cerchia di persone che per qualche motivo devono accederci di frequente. Allora che fare?
          Internet è un'infrastruttura, non ha senso
          parlare di proprietà privata. Sono i dati
          che possono essere privati o meno,
          naturalmente.Se entro in un locale pubblico (un bar) io non divento parte integrande del bar e la mia birra la bevo io, se te ne dò un sorso, non vuol dire che offro da bere a tutti. Se prendo il treno la mia valigia non diventa un porta oggetti del treno.Se io mi collego ad internet che è una rete pubblica, il mio pc non diventa pubblico, non devo dare a tutti il mio nome, i numeri di serie dei miei programmi, dire se uso gnutella o dare qualsiasi mio documento anche se non è protetto da alcun copyright.Direi che quando mi collego ad internet io sono un privato e tutto quello che c'e' sul mio pc è privato, se decido di dare qualcosa a qualcuno (per cui uso un mezzo pubblico come mezzo di trasporto) non vuol dire necessariamente che quel qualcosa è di tutti. Non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
            Siamo daccordo, certo. Quello che è di pubblico dominio è accessibile in lettura (per usare un linguaggio asciutto...) naturalmente, ed altrettanto naturalmente concordo con la considerazione sul pc che non diventa di PD (ma se rileggi lo avevo scritto anche io :-) ).- Scritto da: Amon
            - Scritto da: Beppe

            Aspetta... lui ha scritto "le informazioni

            che io PUBBLICO" e non le informazioni cui

            puoi accedere... mi sembrano due cose

            diverse...

            Dobbiamo distinguere tra dati di pubblico
            dominio e dati riservati. Sono due categorie
            differenti. Se parliamo di dati PD, questi
            possono essere *letti* da chiunque, ma non
            necessariamente devono poter essere
            modificati o cancellati online, dal primo
            che passa.
            Se parliamo di dati riservati, allora io li
            posso proteggere in diversi modi, come
            tenerli in cassaforte, ma sono poco
            facilmete raggiungibili, magari anche solo
            da una stretta cerchia di persone che per
            qualche motivo devono accederci di
            frequente. Allora che fare?


            Internet è un'infrastruttura, non ha senso

            parlare di proprietà privata. Sono i dati

            che possono essere privati o meno,

            naturalmente.

            Se entro in un locale pubblico (un bar) io
            non divento parte integrande del bar e la
            mia birra la bevo io, se te ne dò un sorso,
            non vuol dire che offro da bere a tutti. Se
            prendo il treno la mia valigia non diventa
            un porta oggetti del treno.
            Se io mi collego ad internet che è una rete
            pubblica, il mio pc non diventa pubblico,
            non devo dare a tutti il mio nome, i numeri
            di serie dei miei programmi, dire se uso
            gnutella o dare qualsiasi mio documento
            anche se non è protetto da alcun copyright.
            Direi che quando mi collego ad internet io
            sono un privato e tutto quello che c'e' sul
            mio pc è privato, se decido di dare qualcosa
            a qualcuno (per cui uso un mezzo pubblico
            come mezzo di trasporto) non vuol dire
            necessariamente che quel qualcosa è di
            tutti. Non credi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
        - Scritto da: Amon
        - Scritto da: Snowcat

        Ha senso che internet sia di proprieta'

        privata? Ha senso che le informazioni che
        io

        pubblico attraverso internet siano

        considerate come facenti parte della mia

        proprieta' privata?

        Quindi seguendo il tuo ragionamento, se
        vengo in casa tua o nel tuo ufficio e ti
        strappo l'hard disk dal computer violo la
        proprietà privata (probabilmente un sacco di
        altre cose).
        Mentre se il pc è collegato in rete e
        tramite un bug riesco ad accedere agli
        stessi dati, allora ho il diritto di
        prenderli.
        Interessante.. qual'e' il tuo nr ip?Sei sicuro di avere capito cosa scrive Snowcat?Probabilmente ho capito male io, ma penso che egli si riferisse a quanto reso pubblico in Internet e non a quanto contenuto in un PC privato.In ogni caso la questione, a mio parere, è la seguente: tutto ciò che sta in rete deve essere libero e non può essere oscurato, se non si vuole che qualcosa non sia visibile non la si metta in uncomputer collegato alla rete, altrimenti che ben vengano gli hackers a sfondare tutto.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
          - Scritto da: Hr
          In ogni caso la questione, a mio parere, è
          la seguente: tutto ciò che sta in rete deve
          essere libero e non può essere oscurato, se
          non si vuole che qualcosa non sia visibile
          non la si metta in uncomputer collegato alla
          rete, altrimenti che ben vengano gli hackers
          a sfondare tutto.Secondo te quindi bisogna eliminare tutti i servizi online, come la gestione del portafoglio, i pagamenti, il supporto ai clienti, la vendita, ecc, perchè non sono informazioni pubbliche o insomma si trattano dati personali. È un'idea.. come mettere i soldi sotto il materasso per paura che qualcuno rapini la banca, altrimenti ben vengano i rapinatori a prendersi tutto, perchè è giusto rubare.Io trovo alcuni di questi servizi online, tremendamente utili, ma è solo una mia opinione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
            - Scritto da: Amon
            - Scritto da: Hr

            In ogni caso la questione, a mio parere, è

            la seguente: tutto ciò che sta in rete
            deve

            essere libero e non può essere oscurato,
            se

            non si vuole che qualcosa non sia visibile

            non la si metta in uncomputer collegato
            alla

            rete, altrimenti che ben vengano gli
            hackers

            a sfondare tutto.

            Secondo te quindi bisogna eliminare tutti i
            servizi online, come la gestione del
            portafoglio, i pagamenti, il supporto ai
            clienti, la vendita, ecc, perchè non sono
            informazioni pubbliche o insomma si trattano
            dati personali. È un'idea.. come mettere i
            soldi sotto il materasso per paura che
            qualcuno rapini la banca, altrimenti ben
            vengano i rapinatori a prendersi tutto,
            perchè è giusto rubare.

            Io trovo alcuni di questi servizi online,
            tremendamente utili, ma è solo una mia
            opinione. Sei un pò monotono, hanche stavolta hai commesso lo stesso errore della tua prima risposta.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Internet e' diventato proprieta' privata?
            - Scritto da: Hr
            Sei un pò monotono, hanche stavolta hai
            commesso lo stesso errore della tua prima
            risposta.Forse perchè tu vedi qualcosa di pubblico in un web server ed io no.
  • Anonimo scrive:
    ANDATE a Kagare è ora di mettere sotto i piedi..
    questi governi, dobbiamo fotterli non aiutarli...deficienti e sostenitori dei governi...
  • Anonimo scrive:
    Spero che ci scriva un libro su...
    ...e che ci diventi ricco, alle spalle della sua ditta, di quel giornale e del sistema americano tanto libero (di essere condannato innocente) quanto bacato...
  • Anonimo scrive:
    A dare la biada all'asino...
    ...si prendono le pedate.Asino e` quell'imbecille con cui il tipo ha parlato la prima volta al telefono, e asini sono quegli stronzi della polizia che appena sentono le parole computer e internet iniziano subito a leccarsi le dita e chiamare mezzo esercito per catturare *i pericolosi hackers*, cosa che gli fruttera` sicuramente fama e gloria sui giornali nonche` maggiore supporto dall'alto cosi` potranno rovinare meglio la vita ad altri innocenti.
  • Anonimo scrive:
    incredibile!
    che matti questi americani! uno gli scopre un bug molto grave in un sito e invece di ringraziarlo lo sbattono in carcere, e a pensare che non era un criminale e non aveva fatto niente di male! Anzi!
  • Anonimo scrive:
    1° non cantartela mai
    ma cribbio perche' gli hackari hanno il brutto vizio di cantarsela. ben gli sta! il primo codice della strada dice "non cantartela con gli sbirri"
    • Anonimo scrive:
      Re: 1° non cantartela mai
      da quanto si puo' capire (e non e' detto si tratti della verita', con tutto rispetto del giornalista), pare si tratti di un moto di onesta' e correttezza, e questo rende grottesca la decisione penale, che usualmente dovrebbe punire i sentimenti opposti.voglio sperare che si tratti di un caso isolato e che non faccia storia, ma se non fosse cosi' purtroppo non mi stupireipace- Scritto da: mambo
      ma cribbio perche' gli hackari hanno il
      brutto vizio di cantarsela. ben gli sta!
      il primo codice della strada dice "non
      cantartela con gli sbirri"
    • Anonimo scrive:
      Re: 1° non cantartela mai

      ma cribbio perche' gli hackari hanno il
      brutto vizio di cantarsela. ben gli sta!
      il primo codice della strada dice "non
      cantartela con gli sbirri"Ma l'hai letto il messaggio???Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: 1° non cantartela mai
      - Scritto da: mambo
      ma cribbio perche' gli hackari hanno il
      brutto vizio di cantarsela. ben gli sta!
      il primo codice della strada dice "non
      cantartela con gli sbirri"Ok... attenzione.Gli Hacker nn se la cantano.Sto qua è uno che fa il grafico... e ha provato a fare edit per vedere come stava...per scaricarsi il codice html della pagina.Da lì ad essere hacker ne va, eccome ...PrOphECy - L0pht Crew
  • Anonimo scrive:
    purtropp, questo e' un mondo guidato da idioti
    Avete Capito bene ! se qualcuno scopre un sito con questi bug non si azzardi a denunciare il bug... ma cancelli il sito e lo riempa di foto hard... chissa' che cosi' non capiscano
  • Anonimo scrive:
    USA....che bischeri........
    mah povero ragazzo.... certo che pero in usa son proprio delle teste di **** .
  • Anonimo scrive:
    ...e pensare che in Italia...
    ...c'è chi uccide a coltellate e viene rilasciato perchè "momentaneamente incapace di intendere e di volere".Probabilmente da questa denuncia verrà fuori un bel processone, che foraggerà ben bene prestigiosi avvocati statunitensi e farà vendere molti giornali...Forse, sto' ragazzo ne uscira anche bene, via... se trova un buon avvocato non solo ne uscirà bene, ma passerà alla storia come un valente programmatore.. secondo me tra qualche mese avrà un bel posto in qualche prestigiosa azienda (se trova un buon avvocato...).Morale? puoi essere un assassino, un genio dei computer, un benefattore od un imbroglione, ma tutto ciò non conta... ciò che conta è avere un buon avvocato.P.S.: questa non vuole essere la pubblicità ad una categoria, bensì una critica ad un sistema dove al posto di usare la testa si usano le leggi le leggine e le postille!
  • Anonimo scrive:
    Il fatto che ci sia un processo non significa che
    Ci sia un colpevole.Occorrerebbe sapere i fatti nella loro misura reali e conoscere la legeslazione vigente nello stato in cui è successo tutto.Discuterne come si sta facendo è piuttosto superficiale e retorico.PS. In Italia mi hanno denunciato per aver saltato una rete per riprendere un pallone da calcio quando avevo 14 anni. Quindi prima di sparare a zero, guardiamoci intorno.
    • Anonimo scrive:
      OT: a me invece ...

      PS. In Italia mi hanno denunciato per aver
      saltato una rete per riprendere un pallone
      da calcio quando avevo 14 anni. Quindi prima
      di sparare a zero, guardiamoci intorno.Scusate l'OT, ma non ho saputo resistere;Quando avevo anch'io 16 anni un cane senzamuseruola ha aggredito mio fratello, che all'epoca ne aveva 8.Ho iniziato a prendere a calci quel cane perdifendere mio fratello; risultato: denunciaper maltrattamento di animali !!!Ancora adesso (quasi vent'anni dopo) quando ci vediamo con mio fratello ne ridiamo, ma allora ...CiaoAlessandro
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: a me invece ...
        OT per OT mi incuriosisce sta' cosa :-)Ma tu ti sarai beccato la denuncia, ma hai almeno denunciato il padrone del cane per mancato uso della museruola?Tornando sull'argomento: certo che dobbiamo guardarci intorno... non è meno grave quello che accade in Italia nel senso inverso!!! Ma ci rendiamo conto che in Italia esistono persone che hanno accoltellato la madre, o una suora indifesa con crudeltà immonda e senza alcuna ragione e che sono liberi e giudicati incolpevoli in quanto incapaci di intendere e di volere???quindi....Ciao!- Scritto da: Alessandro


        PS. In Italia mi hanno denunciato per aver

        saltato una rete per riprendere un pallone

        da calcio quando avevo 14 anni. Quindi
        prima

        di sparare a zero, guardiamoci intorno.

        Scusate l'OT, ma non ho saputo resistere;
        Quando avevo anch'io 16 anni un cane senza
        museruola ha aggredito mio fratello, che
        all'epoca ne aveva 8.
        Ho iniziato a prendere a calci quel cane per
        difendere mio fratello; risultato: denuncia
        per maltrattamento di animali !!!

        Ancora adesso (quasi vent'anni dopo) quando
        ci
        vediamo con mio fratello ne ridiamo, ma
        allora ...

        Ciao

        Alessandro
        • Anonimo scrive:
          Re: OT: a me invece ...
          - Scritto da: Kua Lun Kuista
          OT per OT mi incuriosisce sta' cosa :-)
          Ma tu ti sarai beccato la denuncia, ma hai
          almeno denunciato il padrone del cane per
          mancato uso della museruola?
          Mah, si ho semplificato un po' la questione permotivi di tempo.Dopo l'azzuffatina con il cane e le bestemmie alproprietario per me e mio fratello era tuttofinito li'.Dopo qualche giorno arriva a casa il "vigile diquartiere", dicendo a mio padre che il padronedel cane avendomi riconosciuto (il quartiere erapiccolo e ci conoscevamo praticamente tutti) avevasporto denuncia contro di me per maltrattamentodi animali.Mio padre, si e' un po' incazzato e non sapevabene se controdenunciare il proprietario o andarea casa sua a "dirgliene" quattro (ancora adessoe' un tipo "impulsivo").Morale della favola, il vigile ci ha convocatitutti insieme nella sede e ha convinto il padronea ritirare la denuncia, perche' sicuramenteavrebbe avuto piu' da perderci lui se noil'avessimo controdenuciato per incauta custodiadell'animale o qualcosa del genere.Insomma tutto e' bene quel che finisce bene, ma solo perche' c'era un vigile che ha preferitousare la testa (e sbattersi di persona) piuttostoche applicare pedestramente le leggi.Inutile dirlo che ancora adesso quando incontro ilpadrone del cane non lo saluto.Ci tengo a precisare che rispetto molto gli animali e non sopporto i maltrattamenti, pero'li' era questione di difendersi.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: OT: a me invece ...

          persone che hanno accoltellato la madre, o
          una suora indifesa con crudeltà immonda e
          senza alcuna ragione e che sono liberi e
          giudicati incolpevoli in quanto incapaci di
          intendere e di volere???
          quindi....
          e' per questo che non possono stare in carcere con gli altri.Perche' se fossero stati capaci di intendere, forse quel gesto non l'avrebbero compiuto.Tu sai cosa significa avere addosso il bollino di infemro mentale?prova a mandare un curriculum... o a fare un concorso statale... o solo ad avere un conto in banca.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...

            e' per questo che non possono stare in carcere con gli altri.... e quindi li lasciamo in giro a combinare altri danni?
            Perche' se fossero stati capaci di intendere, forse quel gesto non l'avrebbero compiuto.Ne dubito in quanto sembra che ultimamente, da un a parola in su, tutti siano incapaci di intendere e volere ed abbiano dei grandi problemi di salute!!
            Tu sai cosa significa avere addosso il bollino di infemro mentale?
            prova a mandare un curriculum... o a fare un concorso statale... o solo ad avere un conto in banca.Ma secondo te scrivo sul mio CV che sono infermo mentale?? Sono incapace di intendere, non cogl*one.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            - Scritto da: RT

            e' per questo che non possono stare in
            carcere con gli altri.

            ... e quindi li lasciamo in giro a combinare
            altri danni?
            Le persone di cui parli, sono ancora tutti (o per la maggior parte) in regime di carcere preventivo.E comunque se non vanno in carcere, vanno in istituti, non vengono lasciati liberi.Dare l'ergastolo a ragazzi minori è quasi come ucciderli, forse peggio... con una giusta rieducazione potrebbero tornare persone
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...

            Le persone di cui parli, sono ancora tutti
            (o per la maggior parte) in regime di
            carcere preventivo.
            E comunque se non vanno in carcere, vanno in
            istituti, non vengono lasciati liberi.Come quello che ha preso a martellate la madre e poi ha preso sotto una vecchia col motorino?
            Dare l'ergastolo a ragazzi minori è quasi
            come ucciderli, forse peggio... con una
            giusta rieducazione potrebbero tornare
            personeMinori non significa che non sappiano la differenza tra bene e male. Abbi pazienza ma il recupero è ura utopia. Se non ci sono riusciti i genitori in 14/16/17 anni ci riesce un istituto? Se poi non sono in grado di intendere e volere chi li cura: dalla pazzia nessuno guarisce infatti ai malati mentali danno sedativi per intorpidire gli impulsi violenti ma nessuno li cura, nessuno sa neppure il perché una persona impazzisce e tu pensi che la possano recuperare. A me pare tanto una bella favola per vivere tutti più rilassati.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            - Scritto da: Anna./Hydra
            ......Se non ci sono
            riusciti i genitori in 14/16/17 anni ci
            riesce un istituto? Se poi non sono in grado
            di intendere e volere chi li cura: dalla
            pazzia nessuno guarisce infatti ai malati
            mentali danno sedativi per intorpidire gli
            impulsi violenti ma nessuno li cura, nessuno
            sa neppure il perché una persona impazzisce
            e tu pensi che la possano recuperare. A me
            pare tanto una bella favola per vivere tutti
            più rilassati.Dunque dovremmo dedurre che tutti i genitori siano infallibili, che sanno sempre quello che fanno e che sanno educare un figlio?E con i drogati che cosa facciamo? Perché non li ammazziamo tutti e si fa finita?Così magari ci fanno uno sconto sulle tasse e quei soldi ce li possiamo spendere nel nostro mondo fatto di luoghi sicuri e aree protette di riproduzione della razza superiore.Molte malattie, prima di diventare curabili erano incurabili, poi con uno studio più o meno lungo si è arrivati alla cura. Per studiare i casi però bisogna provare a curarli.Per inciso, di motivi per impazzire nel nostro mondo ce ne sono talmente tanti, se solo cominciassimo ad analizzare profondamente le azioni che compiamo ogni giorno probabilmente finiremmo per impazzire. Vi sembra così normale la vita che facciamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Hai detto le stesse cose che avrei detto io.Bravo.Alessandro
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Senti un po'... anzichè fare tanta confusione introducendo il problema dei drogati, dell'educazione dei figli, le tasse, le paure e la razza superiore (che poi che ca**o c'entra la razza superiore lo sai solo tu...) perchè non ragioni sul problema alla base di sto' thread?Secondo te chi uccide in maniera premeditata e attroce, sottolineo premeditata ed attroce, merita o no una punizione? Non sto dicendo ergastolo, carcere duro e tanto meno la pena di morte, ma comunque qualcosa...Io personalmente condanno il concetto di "temporanea incapacità di intedere e di volere" proprio perchè mi sembra una formula assurda. Si potrebbe estendere a qualsiasi crimine. Anche chi corrompe o ruba potrebbe appellarsi: "Vostro onore il mio cliente era temporaneamente accecato dal desiderio di ricchezza e pensava che l'unica via di salvezza fosse fagocitare, evadere, corrompere... abbiate pietà di costui..." Perchè no?Non condivido le pessimistiche opinioni sugli istituti correttivi. Probabilmente c'è chi può migliorarsi, pentirsi, capire e meditare sui propri errori... non tutti, ma sicuramente qualcuno si.Relativamente alla vita normale o meno: scusa sapresti darmi una definizione di NORMALE? Cosa è normale? Se me la sai dare sei bravo...
            Dunque dovremmo dedurre che tutti i genitori
            siano infallibili, che sanno sempre quello
            che fanno e che sanno educare un figlio?
            E con i drogati che cosa facciamo? Perché
            non li ammazziamo tutti e si fa finita?
            Così magari ci fanno uno sconto sulle tasse
            e quei soldi ce li possiamo spendere nel
            nostro mondo fatto di luoghi sicuri e aree
            protette di riproduzione della razza
            superiore.
            Molte malattie, prima di diventare curabili
            erano incurabili, poi con uno studio più o
            meno lungo si è arrivati alla cura. Per
            studiare i casi però bisogna provare a
            curarli.

            Per inciso, di motivi per impazzire nel
            nostro mondo ce ne sono talmente tanti, se
            solo cominciassimo ad analizzare
            profondamente le azioni che compiamo ogni
            giorno probabilmente finiremmo per
            impazzire. Vi sembra così normale la vita
            che facciamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Anche chi corrompe o ruba potrebbe
            appellarsi: "Vostro onore il mio cliente era
            temporaneamente accecato dal desiderio di
            ricchezza e pensava che l'unica via di
            salvezza fosse fagocitare, evadere,
            corrompere... abbiate pietà di costui..."
            Perchè no?AHAHAHHAHAHAHsei un giullare!!!vai, vai ruba e poi chiedi la semi infermita'..vai!poi mi racconti!sicuramente ti diranno" ma non ci prenda per il culo" e ti sbattono dentro per vilipendio alla corte.Gli psichiatri, al contrario di quello che credi, non sono dei coglioni.Se invece ce la fai (ed e' moto difficile), stara' scritto a vita in qualsiasi documento.Tipo, ti ferma la polizia, controllo di routine,ah... ma questo e' stato dichiarato semi-infermoahahagrasse risateE quindi non si fideranno mai delle tue dichiarazionia belli!ma dove vivete????pensate davvero che la semi infermita' la diano a tutti?pensate davvero sia un bene, piuttosto che fare il carcere ed essere normali (ammesso che uno che ragiona cosi' abbia il diritto di essere considerato normale)?Vabbe'... tornate a pensare all'articolo di PI.Voi oltre quello non riuscite proprio ad andare.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            La tua crassa (più che grassa) risata te la puoi mettere in saccoccia per quel che mi riguarda, quanto al giullare per quanto tale non riesco ad esserlo alla tua altezza, da quello che scrivi.Vedo che non sai neanche capire la differenza tra un discorso per assurdo ed uno serio... ma va...Mister SO-TUTTO-IO il problema del garantismo in Italia non l'ho inventato io e se non sei daccordo non è offendendo chi non la pensa come te che ottieni di essere ascoltato di più.Tornando all'articolo di PI, non credo che il problema del garantismo italiano sia inferiore alla caccia alle streghe: si tratta di GIUSTIZIA MALATA in ogni caso.Non sei daccordo? E CHI SE NE FREGA!!Tu dici la tua opinione e io dico la mia. Non ti sta bene.. once again: e chi se ne frega! Questo è un forum ragazzo...Bye...- Scritto da: MaKs
            Anche chi corrompe o ruba potrebbe

            appellarsi: "Vostro onore il mio cliente
            era

            temporaneamente accecato dal desiderio di

            ricchezza e pensava che l'unica via di

            salvezza fosse fagocitare, evadere,

            corrompere... abbiate pietà di costui..."

            Perchè no?

            AHAHAHHAHAHAH
            sei un giullare!!!
            vai, vai
            ruba e poi chiedi la semi infermita'..
            vai!
            poi mi racconti!
            sicuramente ti diranno" ma non ci prenda per
            il culo" e ti sbattono dentro per vilipendio
            alla corte.

            Gli psichiatri, al contrario di quello che
            credi, non sono dei coglioni.

            Se invece ce la fai (ed e' moto difficile),
            stara' scritto a vita in qualsiasi
            documento.
            Tipo, ti ferma la polizia, controllo di
            routine,
            ah... ma questo e' stato dichiarato
            semi-infermo
            ahaha
            grasse risate
            E quindi non si fideranno mai delle tue
            dichiarazioni
            a belli!
            ma dove vivete????

            pensate davvero che la semi infermita' la
            diano a tutti?
            pensate davvero sia un bene, piuttosto che
            fare il carcere ed essere normali (ammesso
            che uno che ragiona cosi' abbia il diritto
            di essere considerato normale)?

            Vabbe'... tornate a pensare all'articolo di
            PI.
            Voi oltre quello non riuscite proprio ad
            andare.

            Ciao

          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            bah...il garantismo e' ben altra cosa.Qui si tratta di diritti del malato, che superano le sue colpe per aver commesso un reato.Lo ripeto.I malati si curano, non si tengono in carcere.E ripeto, questo non vuol dire che i malati siano innocenti, ma che ci sono organismi preposti a decidere se la tua condizione e' o no compatibile con la carcerazione.Ovviamente un appendicite e' compatibile con la cella, ma un tumore credo di no...cosi' come gravi forme di malattia mentale.Se a te questo non sta bene, puoi sempre cambiare paese...Ciaop.s.: se ti sei sentito offeso mi scusoeffettivamente il tono del mio post era alquantoirritante.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Ok - rispetto le tue idee (a parte la considerazione sul cambiare paese, credo si possa amare il proprio paese anche non condividendone in pieno qualcosa, no?). ciao e alla prossima- Scritto da: MaKs
            bah...
            il garantismo e' ben altra cosa.
            Qui si tratta di diritti del malato, che
            superano le sue colpe per aver commesso un
            reato.
            Lo ripeto.
            I malati si curano, non si tengono in
            carcere.
            E ripeto, questo non vuol dire che i malati
            siano innocenti, ma che ci sono organismi
            preposti a decidere se la tua condizione e'
            o no compatibile con la carcerazione.
            Ovviamente un appendicite e' compatibile con
            la cella, ma un tumore credo di no...
            cosi' come gravi forme di malattia mentale.
            Se a te questo non sta bene, puoi sempre
            cambiare paese...

            Ciao

            p.s.: se ti sei sentito offeso mi scuso
            effettivamente il tono del mio post era
            alquanto
            irritante.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            - Scritto da: virtualmacfrog


            - Scritto da: Anna./Hydra


            ......Se non ci sono

            riusciti i genitori in 14/16/17 anni ci

            riesce un istituto? Se poi non sono in
            grado

            di intendere e volere chi li cura: dalla

            pazzia nessuno guarisce infatti ai malati

            mentali danno sedativi per intorpidire gli

            impulsi violenti ma nessuno li cura,
            nessuno

            sa neppure il perché una persona
            impazzisce

            e tu pensi che la possano recuperare. A me

            pare tanto una bella favola per vivere
            tutti

            più rilassati.


            Dunque dovremmo dedurre che tutti i genitori
            siano infallibili, che sanno sempre quello
            che fanno e che sanno educare un figlio?No, ma da li a dire che non hanno educato bene ce ne passa. Ci sono genitori che non sono bravi ma che cmq fanno il loro dovere secondo le loro possibilità, insegnare il bene ed il male lo sa fare anche un asino a meno che non sia pazzo a sua volta.Poi perché dare sempre la causa alla famiglia? Ogniuno è se stesso e paga per sé. Non è tanto una questione di insegnamenti quanto di pazia o no, personale moralità, proprio senso della vita. Cose che non ti insegna nessuno. Ammettere altro è troppo facile. Cmq non credo nel recupero perché conosco l'animo umano. Credere che una persona cambi (cosa non impossible perché possibile ma assai rara) è assurdo e non ci si può basare su questo per non punire una persona che sbaglia. Chi uccide sa qual'è la pena. Se uccide sono c...i suoi.
            E con i drogati che cosa facciamo? Perché
            non li ammazziamo tutti e si fa finita?I drogati non sono assasini (possono esserlo come tutti gli altri). Mi pare che il paragone non centri e che la gravità dei due casi sia decisamente differente.
            Così magari ci fanno uno sconto sulle tasse
            e quei soldi ce li possiamo spendere nel
            nostro mondo fatto di luoghi sicuri e aree
            protette di riproduzione della razza
            superiore.Che frase d'effetto. Ti dirò una cosa: io sono (ma lo sanno tutti oramai) per la pena di morte. Un motivo è anche quello per iche dice così: non voglio mantenere certe "bestie". E' vero, voglio spendermi i soldi come voglio (il che si rivela in regali per amici e parenti) e per avere qualcosa dopo aver sudato e sacrificato le mie esigenze personali per guadagnare.I ragazzi che hanno ucciso non sanno vivere ne sanno cosa sia la vita ed il sacrificio. Vogliono emozioni forti... che paghino!
            Molte malattie, prima di diventare curabili
            erano incurabili, poi con uno studio più o
            meno lungo si è arrivati alla cura. Per
            studiare i casi però bisogna provare a
            curarli.POssono studiarli e curarli anche se stanno in galera.
            Per inciso, di motivi per impazzire nel
            nostro mondo ce ne sono talmente tanti, se
            solo cominciassimo ad analizzare
            profondamente le azioni che compiamo ogni
            giorno probabilmente finiremmo per
            impazzire. Vi sembra così normale la vita
            che facciamo?No, non è normale. E credi che anch'io sia normale? Ti dico già io di no. Tentazioni e stimoli ce ne sono. Il fatto che io resisto, cerco di ragionare e di parlare con me stessa. Invece di fare i cretini in disco fino a tarda notte, e a bere superalcolici i ragazzini dovrebbero farsi più domande e darsi più risposte. So che non è facile non lo è mai stat, ma a volte la via fgiusta non è per nulla la più comoda.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...


            Dunque dovremmo dedurre che tutti i
            genitori

            siano infallibili, che sanno sempre quello

            che fanno e che sanno educare un figlio?
            No, ma da li a dire che non hanno educato
            bene ce ne passa. Ci sono genitori che non
            sono bravi ma che cmq fanno il loro dovere
            secondo le loro possibilità, insegnare il
            bene ed il male lo sa fare anche un asino a
            meno che non sia pazzo a sua volta.Insegnare il bene e il male è la cosa più difficile perché sono cose totalmente soggettive.Non esiste "il bene" ed "il male", ma dove vivi in un asilo nido? :-)
            Poi perché dare sempre la causa alla
            famiglia? Ogniuno è se stesso e paga per sé.Ma da qualcuno l'avrà appreso il comportamento, o no? Troppo facile condannare il singolo e non tutti coloro che hanno contribuito alla sua formazione, così ce ne laviamo le mani.Se vogliamo essere meno garantisti dovremmo, per paradosso, mettere in galera i suoi genitori, i suoi vicini di casa ed i parenti che non hanno saputo educarlo.
            Non è tanto una questione di insegnamenti
            quanto di pazia o no, personale moralità,
            proprio senso della vita. Cose che non ti
            insegna nessuno. Allora se non le insegna nessuno sono innate. Per cui non puoi prendertela con lui. E` come se su un PC con un processore 486 ci installi Win98 e poi dici "porca troia ma questo PC non funziona!", e ci credo, c'ha un 486, mica l'ha scelto lui, sei tu che ne c'hai messo Win98.
            Cmq non credo nel recupero perché
            conosco l'animo umano. Credere che una
            persona cambi (cosa non impossible perché
            possibile ma assai rara) è assurdo e non ci
            si può basare su questo per non punire una
            persona che sbaglia. Se nessuno cambiasse saremmo tutti con la mentalità di un bambino di 4 anni, che è forse la tua ma non quella delle altre persone.La personalità cambia continuamente, apri gli occhi.
            Chi uccide sa qual'è la pena. Se uccide sono
            c...i suoi.Non sempre per chi uccide c'è la pena. non sempre uccidere è sbagliato. La "legittima difesa" è solo uno dei tanti casi. Come vedi nemmeno uccidere una persona è classificabile come azione "brutta e cattiva".
            Che frase d'effetto. Ti dirò una cosa: io
            sono (ma lo sanno tutti oramai) per la pena
            di morte. Un motivo è anche quello per iche
            dice così: non voglio mantenere certe
            "bestie". E' vero, voglio spendermi i soldi
            come voglio (il che si rivela in regali per
            amici e parenti) e per avere qualcosa dopo
            aver sudato e sacrificato le mie esigenze
            personali per guadagnare.io sono per la pena di morte ad una condizione: che insieme al condannato siano uccisi anche i favorevoli alla sua condanna, in quanto assassini a loro volta. Così ci leviamo tutti gli assassini

            impazzire. Vi sembra così normale la vita

            che facciamo?
            No, non è normale. E credi che anch'io sia
            normale? Ti dico già io di no. Tentazioni e
            stimoli ce ne sono. Il fatto che io resisto,
            cerco di ragionare e di parlare con me
            stessa.Chi te lo dice che tu resista? Magari sei convinta, mentre le cose non stanno così.Con il gas di scarico della tua macchina contribuisci a far ammalare tante persone. Per cui sei colpevole di omicidio colposo. Con i soldi che rubi ai paesi del terzo mondo uccidi un sacco di gente condannandoli a morire di fame e malattie facilmente curabili. Di esempi ce ne sono a migliaia.
            Invece di fare i cretini in disco
            fino a tarda notte, e a bere superalcolici i
            ragazzini dovrebbero farsi più domande e
            darsi più risposte. So che non è facile non
            lo è mai stat, ma a volte la via fgiusta non
            è per nulla la più comoda.La risposta qual'è? Tutti contro tutti e solo i più stronzi e furbi vanno avanti?Perché non credere di essere immacolata. Siamo tutti assassini. Dipende solo dai punti di vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            - Scritto da: Artillero




            Dunque dovremmo dedurre che tutti i

            genitori


            siano infallibili, che sanno sempre
            quello


            che fanno e che sanno educare un
            figlio?

            No, ma da li a dire che non hanno educato

            bene ce ne passa. Ci sono genitori che non

            sono bravi ma che cmq fanno il loro dovere

            secondo le loro possibilità, insegnare il

            bene ed il male lo sa fare anche un asino
            a

            meno che non sia pazzo a sua volta.

            Insegnare il bene e il male è la cosa più
            difficile perché sono cose totalmente
            soggettive.
            Non esiste "il bene" ed "il male", ma dove
            vivi in un asilo nido? :-)Scusa eh! Credo che per capire che uccidere è sbagliato non ci voglia un Q.I. superiore a 40/140 :-)Non creda neppure che serva per sapere che insultare una persona che non ha fatto nulla è sbagliato, che guidare a 150 all'ora in città sia da assassini, che guidare ubriachi sia da quoziente 39/140 o che bestemmiare è da deboli ecc...


            Poi perché dare sempre la causa alla

            famiglia? Ogniuno è se stesso e paga per
            sé.

            Ma da qualcuno l'avrà appreso il
            comportamento, o no? Troppo facile
            condannare il singolo e non tutti coloro che
            hanno contribuito alla sua formazione, così
            ce ne laviamo le mani.
            Se vogliamo essere meno garantisti dovremmo,
            per paradosso, mettere in galera i suoi
            genitori, i suoi vicini di casa ed i parenti
            che non hanno saputo educarlo.Scusa, il paradosso è che oggi il singolo non ha causa ma, piuttosto, che si da sempre la causa agli altri. Questo non responsabilizza una persona. Ripeto quanto scritto in passato. Mia madre ha 6 fratelli. Sono vissuti con lo stipendio del padre e, per questo, nessuno ha potuto studiare. Si sognavano biciclette, caramelle e banane. Ora sono onesti lavoratori, hanno figli che studiano e che concludono nella vita. Hanno una casa e, con tutti i loro difetti, quando c'è bisogno si fanno in 4. Scusa ma stando a ciò che dici sarebbero dovuti essere degli assassini efferati con una scusante certo maggiore di quei razgazzini che uccino oggi e che, in linea di massima, hanno tutto, il fatto che il tutto non hanno dovuto muovere un beneamato dito per averlo.Insomma deresponsabilizzare il singolo non sta servendo a nulla anzi, la criminalità sta crescendo ovvio che qualcosa non va.

            Non è tanto una questione di insegnamenti

            quanto di pazia o no, personale moralità,

            proprio senso della vita. Cose che non ti

            insegna nessuno.

            Allora se non le insegna nessuno sono
            innate. Per cui non puoi prendertela con
            lui. E` come se su un PC con un processore
            486 ci installi Win98 e poi dici "porca
            troia ma questo PC non funziona!", e ci
            credo, c'ha un 486, mica l'ha scelto lui,
            sei tu che ne c'hai messo Win98.Io ho preso Apple perché ho guardato, mi sono informata e non ho rogne da 8 anni. Il fatto è che devi imparare cercando nel posto giusto. Se cerchi nei posti sbagliati trovi cose sbagliate. Guarda che la vita non te la insegna nessuno, devi TU cercare e muovere il sederino.

            Cmq non credo nel recupero perché

            conosco l'animo umano. Credere che una

            persona cambi (cosa non impossible perché

            possibile ma assai rara) è assurdo e non
            ci

            si può basare su questo per non punire una

            persona che sbaglia.

            Se nessuno cambiasse saremmo tutti con la
            mentalità di un bambino di 4 anni, che è
            forse la tua ma non quella delle altre
            persone.
            La personalità cambia continuamente, apri
            gli occhi.


            Chi uccide sa qual'è la pena. Se uccide
            sono
            c...i suoi.

            Non sempre per chi uccide c'è la pena. non
            sempre uccidere è sbagliato. La "legittima
            difesa" è solo uno dei tanti casi. Come vedi
            nemmeno uccidere una persona è
            classificabile come azione "brutta e
            cattiva".Certo, io uccido chi mi vuole uccidere: si chiama legge della sopravvivenza.Uccidere perché non sai cosa fare in quel momento è aberrante. Io persone che lo fanno non le reputo più persone... proprio non le reputo più!

            Che frase d'effetto. Ti dirò una cosa: io

            sono (ma lo sanno tutti oramai) per la
            pena

            di morte. Un motivo è anche quello per
            iche

            dice così: non voglio mantenere certe

            "bestie". E' vero, voglio spendermi i
            soldi

            come voglio (il che si rivela in regali
            per

            amici e parenti) e per avere qualcosa dopo

            aver sudato e sacrificato le mie esigenze

            personali per guadagnare.

            io sono per la pena di morte ad una
            condizione: che insieme al condannato siano
            uccisi anche i favorevoli alla sua condanna,
            in quanto assassini a loro volta. Così ci
            leviamo tutti gli assassini



            impazzire. Vi sembra così normale la
            vita


            che facciamo?

            No, non è normale. E credi che anch'io sia

            normale? Ti dico già io di no. Tentazioni
            e

            stimoli ce ne sono. Il fatto che io
            resisto,

            cerco di ragionare e di parlare con me

            stessa.

            Chi te lo dice che tu resista? Magari sei
            convinta, mentre le cose non stanno così.
            Con il gas di scarico della tua macchina
            contribuisci a far ammalare tante persone.La cambio appusta per inquinare meno. Mi arriva il prossimo mese. Poi non c'è un'alternativa. Non c'è la danno. Io devo fare strada per raggiungere i clienti e quindi lavorare portandomi dietro una strage di cose.Faccio del mio meglio per salvare il mondo evitando gli sprechi. In alcune cose si può trovare l'alternativa (es. usare il computer fa risparmiare carta, ecc.) ma in altre no grazie ai governi che fanno del petrolio un business.
            Per cui sei colpevole di omicidio colposo.Spiritoso!
            Con i soldi che rubi ai paesi del terzo
            mondo uccidi un sacco di gente condannandoliChe lavorino. Carino io non rubo proprio niente. Lavoro 10-12 ore al giorno quindi bada bene a quello che scrivi. Il fatto che io non sappia che sei non ti autorizza alla diffamazione. Credimi se ti avessi davanti il mio avvocato di fiducia ti invierebbe una bella cartina con il suo autografo.
            a morire di fame e malattie facilmente
            curabili. Di esempi ce ne sono a migliaia.


            Invece di fare i cretini in disco

            fino a tarda notte, e a bere
            superalcolici i

            ragazzini dovrebbero farsi più domande e

            darsi più risposte. So che non è facile
            non

            lo è mai stat, ma a volte la via fgiusta
            non

            è per nulla la più comoda.

            La risposta qual'è? Tutti contro tutti e
            solo i più stronzi e furbi vanno avanti?
            Perché non credere di essere immacolata.
            Siamo tutti assassini. Dipende solo dai
            punti di vista.Siamo? Parla per te se hai la coscienza sporca e lascia stare gli altri. Mi sembra una vigliaccata nascondersi tra la folla anonima e tirare in ballo tutti.Troppo comodo nasco
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Ti rendi conto che non hai capito per niente il senso del suo messaggio? Forse era troppo elevato, comunque avresti fatto meglio ad evitare di rispondere se non ne avevi capito il filo logico.Non sei in grado di ragionare filosoficamente, te ne rendi conto della tua grande limitatezza?Credo ti convenga riprendere in mano qualche buon libro e forse dopo capirai qualcosa di più della vita.Di quel messaggio non hai inteso proprio nulla!
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: x Anna/Hydra
            ...sì sì, è proprio l'odore acre di Zyklon-B...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Forse di fondo hai pure ragione, ma da come ti atteggi fai paura... Puzzi di Zyklon... Ma come fai di cognome, Mengele?- Scritto da: Anna./Hydra
            Minori non significa che non sappiano la
            differenza tra bene e male. Abbi pazienza ma
            il recupero è ura utopia. Se non ci sono
            riusciti i genitori in 14/16/17 anni ci
            riesce un istituto? Se poi non sono in grado
            di intendere e volere chi li cura: dalla
            pazzia nessuno guarisce infatti ai malati
            mentali danno sedativi per intorpidire gli
            impulsi violenti ma nessuno li cura, nessuno
            sa neppure il perché una persona impazzisce
            e tu pensi che la possano recuperare. A me
            pare tanto una bella favola per vivere tutti
            più rilassati.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Scusate l'O.T. ma mi sono ricordato una cosa tremendissima accadutami quando mancavano 5 giorni al mio 14mo compleanno. Ero con un mio amico poco più grande di me e decidemmo di andare in una scuola abbandonata non troppo lontana da casa. In quella scuola ci andavano tutti, e in effetti l'aspetto non era dei migliori: le corde dell'ascensore erano state tagliate, i vetri del piano terra rotti e bagni pure, nella palestra vi erano feci per terra e i muri erano tutti pasticciati. Così con un mio amico ci venne una *brillante* idea (da qui si capisce la stupidità di quando si ha 14 anni): Detto fatto. Senonché gli abitanti dei condomini vicini, richiamati dal rumore e temendo ci fosse chissacchì, decisero di chiamare la polizia. A un certo punto sentimmo dei passi e ci ritrovammo davanti 2 polizziotti con pistola in tasca e manganello in mano che ci "bacchettarono" un po' i piedi e ci "accompagnarono" giù. Là fuori c'erano qualcosa come 3\4 volanti della polizia che ci aspettavano. Ci portarono in questura e chiamarono i nostri genitori. Questo era il destino che avrebbe dovuto aspettarci: io con un assistente sociale (non avevo ancora compiuto 14 anni e non ero quindi imputabile) lui in riformatorio. Tuttavia alla fine, non ricordo nemmeno io per quale motivo. La cosa non andò in porto e ci lasciarono liberi facendo pagare ai nostri genitori una somma simbolica di risarcimento danni. A parte la stramegapunizione che mi ero beccato (i miei sono sempre stati piuttosto severi) la faccenda mi traumatizzo alquanto, tanto che ora mi viene paura solo al pensare commettere qualsiasi reato anche se di piccolo calibro. La stessa cosa è successa al mio amico. Ora, quando ne riparliamo ridiamo a lacrime, ma per due anni guai a chi toccava l'argomento, senno mi veniva il malumore! Scusatemi se vi ho annoiato e ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            - Scritto da: MaKs

            persone che hanno accoltellato la madre, o

            una suora indifesa con crudeltà immonda e

            senza alcuna ragione e che sono liberi e

            giudicati incolpevoli in quanto incapaci
            di

            intendere e di volere???

            quindi....



            e' per questo che non possono stare in
            carcere con gli altri.
            Perche' se fossero stati capaci di
            intendere, forse quel gesto non l'avrebbero
            compiuto.
            Tu sai cosa significa avere addosso il
            bollino di infemro mentale?
            prova a mandare un curriculum... o a fare un
            concorso statale... o solo ad avere un conto
            in banca.Magari le persone che hanno ammazzato le avevano già. Gli assassini hanno problemi? Quanto mi dispisce... che non ne abbiano di più. Un conto è la legittima difesa, un conto è l'assassinio gratuito. Per favore, distinguiamo. Gli va buca il concorso? Ma chi se ne frega.A tutti raccomando un film: "La giusta causa" con il leggendario Sean Connery. E' un film sulla pena di morte visto con nuovi occhi; affascinante, cattivo, vero.
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: a me invece ...
            Ma chi se ne sbatte del concorso statale!! Il curriculum? Il CURRICULUM?Quella poverina che è stata accoltellata dal figlio non potrà più mandare curriculum, nè fare concorsi, ne uscire, ne VIVERE, e tu mi dici che, poverino, il suo assassino, beh... pensa non potrà più ambire ad un posto pubblico beh... ma dai!! non diciamo stupidate!Uno che uccide a coltellate la madre non me ne frega una strabeata che non faccia concorsi!Allora chiudiamo le prigioni e chi compie reati speriamo si penta da solo!- Scritto da: MaKs

            persone che hanno accoltellato la madre, o

            una suora indifesa con crudeltà immonda e

            senza alcuna ragione e che sono liberi e

            giudicati incolpevoli in quanto incapaci
            di

            intendere e di volere???

            quindi....



            e' per questo che non possono stare in
            carcere con gli altri.
            Perche' se fossero stati capaci di
            intendere, forse quel gesto non l'avrebbero
            compiuto.
            Tu sai cosa significa avere addosso il
            bollino di infemro mentale?
            prova a mandare un curriculum... o a fare un
            concorso statale... o solo ad avere un conto
            in banca.

            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: UE UE UE!!!
            rispondo in una botta a tutti quelli che hanno criticato il mio post.Non dico che un assassino e' una persona da rispettare.Dico che ci sono persone ESPERTE che valutano se un soggetto e' o no sano di mente.E mi sembra anche giusto che uno che ha problemi mentali non stia in un posto incompatibile con la sua situazione, come il carcere.In fondo, anche il peggiore dei mafiosi, se ha un tumore, non sta in carcere.Sta in ospedale, piantonato, ma non in carcere!E' una scelta dettata dalle diverse necessita' che ha un malato.Io la difendo.Quello che volevo dire, alla fine, e' che una volta che sei stato riconosciuto infermo di mente, sarebbe meglio farsi il carcere, uscire, e riprendere una vita normale.Invece, chi sta davvero male, anche se non va in carcere una vita normale se la sogna, e forse non la avra' mai!sapete cosa vuol dire convivere con qualcosa piu' forte della tua volonta'?sapete cosa vuol dire agire senza che il raziocinio possa fare nulla?Se si, allora parliamone, se no, state zitti, dimostrate solo ignoranza e grettezza.Quando capirete che le malattie mentali sono malattie a tutti gli effetti e come tale vanno curate?Credete davvero che essere dichiarati "incapaci di intendere e volere" sia un modo per scampare al carcere?se pensate questo, i veri matti siete voi...i saputelli qui, che magari hanno una macchina, una casa, un conto in banca, una ragazza o una moglie, uno o piu' figli...beh, per una persona dichiarata incapace queste cose non possono esistere, se non tramite tutori o istituti preposti a decidere per voi.Pensate al giorno in cui si viene dichiarati incapaci o, peggio, si viene interdetti.Dal codice civile:"Poiche' l'interdetto e' assolutamente incapace, non puo' compiere negozi giuridici (pena l'annullbilità), che saranno curati in nome e per conto del suo tutore"bella vita...non puoi neanche sposarti...pensate prima di parlareCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: UE UE UE!!!
            Bene, il predicozzo l'hai fatto, adesso sarai più leggero.Dopo aver dato dell'arrogante a chi non la pensa come te ti auguro di avere a che fare con qualche "poverino malato di mente" e di trovare la forza di perdonarlo.Haloa...- Scritto da: MaKs
            rispondo in una botta a tutti quelli che
            hanno criticato il mio post.
            Non dico che un assassino e' una persona da
            rispettare.
            Dico che ci sono persone ESPERTE che
            valutano se un soggetto e' o no sano di
            mente.
            E mi sembra anche giusto che uno che ha
            problemi mentali non stia in un posto
            incompatibile con la sua situazione, come il
            carcere.
            In fondo, anche il peggiore dei mafiosi, se
            ha
            un tumore, non sta in carcere.
            Sta in ospedale, piantonato, ma non in
            carcere!
            E' una scelta dettata dalle diverse
            necessita' che ha un malato.
            Io la difendo.
            Quello che volevo dire, alla fine, e' che
            una volta che sei stato riconosciuto infermo
            di mente, sarebbe meglio farsi il carcere,
            uscire, e riprendere una vita normale.
            Invece, chi sta davvero male, anche se non
            va in carcere una vita normale se la sogna,
            e forse non la avra' mai!
            sapete cosa vuol dire convivere con qualcosa
            piu' forte della tua volonta'?
            sapete cosa vuol dire agire senza che il
            raziocinio possa fare nulla?
            Se si, allora parliamone, se no, state
            zitti, dimostrate solo ignoranza e
            grettezza.

            Quando capirete che le malattie mentali sono
            malattie a tutti gli effetti e come tale
            vanno curate?

            Credete davvero che essere dichiarati
            "incapaci di intendere e volere" sia un modo
            per scampare al carcere?

            se pensate questo, i veri matti siete voi...

            i saputelli qui, che magari hanno una
            macchina, una casa, un conto in banca, una
            ragazza o una moglie, uno o piu' figli...

            beh, per una persona dichiarata incapace
            queste cose non possono esistere, se non
            tramite tutori o istituti preposti a
            decidere per voi.

            Pensate al giorno in cui si viene dichiarati
            incapaci o, peggio, si viene interdetti.

            Dal codice civile:
            "Poiche' l'interdetto e' assolutamente
            incapace, non puo' compiere negozi giuridici
            (pena l'annullbilità), che saranno curati in
            nome e per conto del suo tutore"

            bella vita...
            non puoi neanche sposarti...

            pensate prima di parlare

            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: UE UE UE!!!
            - Scritto da: incapace di intendere e di volere
            Bene, il predicozzo l'hai fatto, adesso
            sarai più leggero.
            Dopo aver dato dell'arrogante a chi non la
            pensa come te ti auguro di avere a che fare
            con qualche "poverino malato di mente" e di
            trovare la forza di perdonarlo.
            Haloa...
            ti ho gia' perdonato... tranquilloHaloap.s.: per inciso.. non ho dato dell'arrogante a chi non la pensa come me, ma dell'ignorante a chi pensa che l'incapacita' di intendere sia un modo per scampare il carcere.Se uno e' malato non deve stare in carcere.Punto.Su questo non si puo' discutere, e' un fondamentodi uno stato civile.Questo non vuol dire sei malato, allora sei innocente.Si tratta solo di trovare forme di detenzione piu' adatte alle condizioni del detenuto.E' come dire che modificare marciapiedi, autobus, fare parcheggi ad hoc per chi e' invalido sia una perdita di tempo e di soldi.Che si arrangino.Magari fra gli invalidi c'e' anche qualcuno stronzo.E allora?Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: OT: a me invece ... GROSSA PRECISAZIONE!!!

          una suora indifesa con crudeltà immonda e
          senza alcuna ragione e che sono liberi e
          giudicati incolpevoli in quanto incapaci di
          intendere e di volere???a parte si dice inncocenti.. ma vabbe'..Con l'infermita' non si fa il carcere, ma non si viene assolti!Si e' lo stesso colpevoli e,se gli psichiatri dichiarano che la tua condizione e' divenuta compatibile con l'istituto carcerario, te ne esci dall'istituto e te ne ritorni in cella!!!!Il problema , semmai, e' di farle scontare davvero ste pene, sia per i malati, sia per i sani.E di curare i malati, invece di sbatterli in posti peggiori dei carceri, in cui non si viene aiutati a guarire.Bai
      • Anonimo scrive:
        Re: OT: a me invece ...

        Ho iniziato a prendere a calci quel cane per
        difendere mio fratello; risultato: denuncia
        per maltrattamento di animali !!!E come e finita poi ?ti hanno fatto il precesso ?ti hanno condannato ?chiedo cosi tanto per farmi un idea dei nostri giudici, anche se ne ho gia una?TNX
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fatto che ci sia un processo non significa
      - Scritto da: Pomy
      Ci sia un colpevole.

      Occorrerebbe sapere i fatti nella loro
      misura reali e conoscere la legeslazione
      vigente nello stato in cui è successo tutto.

      Discuterne come si sta facendo è piuttosto
      superficiale e retorico.In un mondo dove la denuncia è considerato sinonimo di colpevolezza (tanto che se uno è innocente e si ammazza viene creduto colpevole, un olpevole che si ammazzza viene creduto un innocente) la tuoa opinione lascia il tempo che trova. Per una cosa simile è già stupido aver pattuito una pena. Una cosa così può macchiare la dignità di un uomo e - ancor più grave - la sua rispettabilità.Non dovevano pattuire, non dovevano proprio tendergli una trappola. A questo punto, se si trova una cosa simile, è meglio avvisare un hacker: almeno dopo si ride un po'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fatto che ci sia un processo non significa che

      Occorrerebbe sapere i fatti nella loro
      misura reali e conoscere la legeslazione
      vigente nello stato in cui è successo tutto.Trovi tutto sul sito segnalato nell'articolo.In particolare puoi trovare il report dell'agente dell'FBI in formato PDF su http://www.bkw.org/pdf/affidavit-hack.pdfE, mi sconforta dirlo, ma l'articolo non introduce nessuna forzatura!! E' successo proprio quello che c'è scritto! :OLa cosa inquietante, che non viene resa appieno su PI è che 'sto poraccio era un CLIENTE della rivista che voleva mettere un'inserzione!!!! A pagamento!!!! Praticamente non solo si sono comportati da idioti, ma hanno pure danneggiato sè stessi, così facendo! o_OMah! Sono veramente senza parole...
      PS. In Italia mi hanno denunciato per aver
      saltato una rete per riprendere un pallone
      da calcio quando avevo 14 anni.Sai com'è, l'intervento dell'FBI è una cosa PESANTE!!! Non è il vigile che ti rompe le balle!E' un crimine federale!!!
  • Anonimo scrive:
    Stagione di Caccia
    Succede che cose che vediamo fare negli States poi ce le ritroviamo che vengono applicate anche in Europa. Speriamo che la stagione della caccia alle streghe in Europa non venga mai aperta. Per il resto ho solo compassione per il ragazzo che vive in uno Stato in cui non sa bene a quali regole deve obbedire. Le Streghe per non essere riconosciute come tali cosa dovevano fare?ND
  • Anonimo scrive:
    Visto che succede a fare del bene?
    Se West fosse stato davvero un criminale ora avrebbe approfittato del bug per arricchirsi ai danni dei risparmiatori della banca, fuggire ai mari del sud e magari perfino ammirato come lo scaltro hacker che frega un sistema bacato (thanks to M$). Chissà se il quoziente intellettivo di quei giudici non è così basso da riflettere su questo.Che morale si deve trarre, "se trovi un bug taci oppure al più approfittane in silenzio"? E' questo che ci insegnano i pagliacci d'oltreoceano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Visto che succede a fare del bene?

      Che morale si deve trarre, "se trovi un bug
      taci oppure al più approfittane in
      silenzio"? E' questo che ci insegnano i
      pagliacci d'oltreoceano?Indubbiamente penso che tu abbia ragione....a questo punto conviene approfittare dell' occasione...anche perchè di occasioni così mica ne capitano tutti i giorni ; )
      • Anonimo scrive:
        Re: Visto che succede a fare del bene?
        - Scritto da: marks

        Che morale si deve trarre, "se trovi un
        bug

        taci oppure al più approfittane in

        silenzio"? E' questo che ci insegnano i

        pagliacci d'oltreoceano?

        Indubbiamente penso che tu abbia ragione....
        a questo punto conviene approfittare dell'
        occasione...
        anche perchè di occasioni così mica ne
        capitano tutti i giorni ; )ne sei proprio sicuro?hai una vaga idea di quante siano le teste di c...o che si credono sistemisti perche' sanno cliccare sui pulsantini di IIS?
    • Anonimo scrive:
      Re: Visto che succede a fare del bene?
      - Scritto da: I paradossi della civiltà
      Che morale si deve trarre, "se trovi un bug
      taci oppure al più approfittane in
      silenzio"? E' questo che ci insegnano i
      pagliacci d'oltreoceano?Se questo ragazzo era in buona fede, prima di tentare di scovare dei bug, doveva informare il fornitore del servizio.Loro avrebbero deciso chi avrebbe dovuto approfondire la faccenda.Parlo per esperienza, perchè mi è capitata la stessa cosa ed ho fatto così. Ho chiamato, loro mi hanno dato l'ok per fare dei test. Ho fornito tutta la documentazione e mi hanno anche pagato.Entrare in un sistema di nascosto per poi dire al fornitore che ha un buco non è una cosa giusta, perchè se lo fosse, si darebbe la possibilità a tutti di penetrare un sito (o di tentare) con la scusa di cercare dei buchi.Un pò come tentare una rapina per vedere se la sicurezza di una banca è ok. Io non mi sarei mai permesso.Spero cmq che questo ragazzo non faccia nemmeno un giorno di galera.
      • Anonimo scrive:
        Re: Visto che succede a fare del bene?
        [...]
        Raggiunto il sito con Internet Explorer, il
        signor West ha pensato bene di aprire il
        menù "file" e di utilizzare il comando "edit"
        per provare ad inserire il banner. Con grande
        sorpresa di West si è aperto Front Page che però
        non ha aperto una semplice copia della pagina ma
        direttamente proprio la pagina online del Poteau
        Daily News. Infatti, utilizzando il
        comando "edit", West ha scaricato due file
        scritti in Perl che, presumibilmente,
        contenevano le password per modificare a
        piacimento le pagine del sito.

        Verificato il problema, dovuto probabilmente a
        qualche errata configurazione sui server che
        ospitano il Poteau Daily News, West ha ritenuto
        fosse il caso di allertare il direttore [...]Non mi sembra avesse la manifesta intenzione di cercare un bug... Diciamo che è come... che un addetto alla pulizia del portone di una cassaforte la... apra per sbaglio strofinandoci sopra ;D Mica puoi arrestarlo :Pbyez
  • Anonimo scrive:
    evviva la libertà ...
    che grande paese , l'Amerika ! Dove ognuno ha i suoi diritti costituzionali garantiti , dove c'è realmente la libertà di pensiero , dove la democrazia moderna ha trovato una comoda culla ... bla bla bla ... Mah .La cosa più preoccupante è che questi signori fanno scuola , e paesi del terzo mondo tipo il nostro si premurano sempre di apprendere queste belle lezioncine in fretta e furia .Allegria .
  • Anonimo scrive:
    Semplicemente kafkiano
    Se quanto riportato corrisponde a verità, siamo di fronte ad un bel caso in cui leggi sbagliate e scritte da asini, lungi dal punire gli incompetenti (che hanno esposto i propri clienti a potenziali danni enormi), mettono invece alla gogna un onest'uomo, che si è preso perfino la briga di avvertire.Clifford Stoll ha scritto un appassionato pamphlet contro gli eccessi dell'informatizzazione in età scolare - e probabilmente non ha tutti i torti, visto quanto sono rincoglioniti e semianalfabeti questi mocciosi tutti playstation, MP3 e siti crack - ma ha omesso un dettaglio importante: i primi da rimandare a scuola per un'alfabetizzazione informatica forzata sono proprio i giudici ed i politici che scrivono ed applicano leggi, grida ed editti sull'informatica senza saperne un beneamato !
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplicemente kafkiano
      92 MINUTI DI APPLAUSI!
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplicemente kafkiano
      - Scritto da: @cid£&@d (unsealed today)
      Se quanto riportato corrisponde a verità,
      siamo di fronte ad un bel caso in cui leggi
      sbagliate e scritte da asini, lungi dal
      punire gli incompetenti (che hanno esposto i
      propri clienti a potenziali danni enormi),
      mettono invece alla gogna un onest'uomo, che
      si è preso perfino la briga di avvertire.bella fregatura,eh ?
      Clifford Stoll ha scritto un appassionato
      pamphlet contro gli eccessi
      dell'informatizzazione in età scolare - e
      probabilmente non ha tutti i torti, visto
      quanto sono rincoglioniti e semianalfabeti
      questi mocciosi tutti playstation, MP3 e
      siti crack - ma ha omesso un dettagliosi vogliono insegnare 3 lingue (italiano-inglese-francese/tedesco) ad una generazione che sta dimenticando i congiuntivi ....
      importante: i primi da rimandare a scuola
      per un'alfabetizzazione informatica forzata
      sono proprio i giudici ed i politici che
      scrivono ed applicano leggi, grida ed editti
      sull'informatica senza saperne un beneamato
      !la generazione che sta venendo su si sta facendo viziare da ps2 e windows,pensano che basta andare su un sito del cazzo e sono super hacker
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplicemente kafkiano

        la generazione che sta venendo su si sta
        facendo viziare da ps2 e windows,pensano che
        basta andare su un sito del cazzo e sono
        super hackerSe proprio vogliamo parlare di gente che sbaglia i congiuntivi: pensano che basti
        • Anonimo scrive:
          Re: Semplicemente kafkiano
          super hacker...al MediaWorld (di un centro commerciale di cui ometterò il nome), un impiegato 17enne ha pensato bene di mettere su uno degli schermi da 28" che aveva a disposizione la seguente scritta http://it.geocities.com/alwayshacker/ dategli un'occhiata, merita veramente, nel senso che da di che pensare. Nelle scuole manca totalmente una sana cultura informatica, possibilmente non gestita da M$. La patente europea del computer è una bufala! Chi ha detto che usare excel o access sia un modo per dimostrare di saper usare il computer? M$ forse? Think different!
        • Anonimo scrive:
          Re: Semplicemente kafkiano
          - Scritto da: Grammaticus
          Se proprio vogliamo parlare di gente che
          sbaglia i congiuntivi:


          pensano che basti


          Esaminandolo in quale contesto?Il frammento di per sé non è sbagliato.Intendi dire che in quel caso sarebbe servito:"che (loro/essi) pensino che basti"?
          • Anonimo scrive:
            Re: Semplicemente kafkiano
            L'originale dicevala generazione che sta venendo su si sta facendo viziare da ps2 e windows, *pensano che basta* andare su un sito del cazzo e sono super hackerin effetti non sono stato molto chiaro nella mia spiegazione, capita a noi grammatici irriverenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplicemente kafkiano
      - Scritto da: @cid£&@d (unsealed today)
      Clifford Stoll ha scritto un appassionato
      pamphlet contro gli eccessi
      dell'informatizzazione in età scolare forse è OT ma posso sapere dove trovare questo cosa (....non ho idea di cosa sia un pamphlet ma si leggerà immagino).Ciao
  • Anonimo scrive:
    Pazzesco!!!!
    Fosse una mossa di M$ per intimidire tutti coloro che mensilmente trovano falle nei suoi prodotti a pensarci due volte, da ora in avanti. Da uno come bill gatez ci si può aspettare di tutto. :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Pazzesco!!!!

      Fosse una mossa di M$ per intimidire tutti
      coloro che mensilmente trovano falle nei
      suoi prodotti a pensarci due volte, da ora
      in avanti. Da uno come bill gatez ci si può
      aspettare di tutto. :D :D :D La morale è: trovi un Bug? Dillo a tutti tranne che all'interessato se no ti arrestano...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Pazzesco!!!!
        - Scritto da: Luca

        Fosse una mossa di M$ per intimidire tutti

        coloro che mensilmente trovano falle nei

        suoi prodotti a pensarci due volte, da ora

        in avanti. Da uno come bill gatez ci si
        può

        aspettare di tutto. :D :D :D

        La morale è: trovi un Bug? Dillo a tutti
        tranne che all'interessato se no ti
        arrestano...

        Ciao
        è proprio vero la morale è proprio questa che tristezza!!!!!!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Pazzesco!!!!
          Anche in italia se provi a denunciare un bug rischi di brutto,la verita e' che si assumono sistemisti spastici che come gli mandi una mail loro orgogliosi come sono o ti cacano di pezzao ti denunciano.uno dei tanti siti italiani ( di cui non faccio nome ) aveva un bug grosso come una casa,in pratica era possibile registrare i domini a gratis tramite le loro pass di opensrs che si trovavano bell'invista su di una dir nascosta.io gli mandai una mail avvertendoli del problemae il sistemista mi a risposto dicendo:"Pensi agli affari suoi o saremo costretti a denunciarla."questo per farvi capire lo mongolaggine di questa gente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pazzesco!!!!
            ahahahhaahha ;-0)))la cosa piu bella e che sono questi gli "esperti" a cui si rivolgono tutti...forse i software "intelligenti" ci salveranno da certa gente...anche se un software che e piu intelligente di un uomo lascia un po l'amaro in bocca...battuti da una macchina...- Scritto da: BigEvo
            Anche in italia se provi a denunciare un bug
            rischi di brutto,la verita e' che si
            assumono
            sistemisti spastici che come gli mandi una
            mail
            loro orgogliosi come sono o ti cacano di
            pezza
            o ti denunciano.
            uno dei tanti siti italiani ( di cui non
            faccio
            nome ) aveva un bug grosso come una casa,
            in pratica era possibile registrare i domini
            a gratis tramite le loro pass di opensrs che
            si trovavano bell'invista su di una dir
            nascosta.
            io gli mandai una mail avvertendoli del
            problema
            e il sistemista mi a risposto dicendo:
            "Pensi agli affari suoi o saremo costretti
            a denunciarla."
            questo per farvi capire lo mongolaggine di
            questa
            gente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pazzesco!!!!
            Il problema e' che chi si trova nella condizione di essere responsabile di qualcosa... evita di essere responsabile di quel qualcosa e non sopporta che ci sia qualcuno che abbia visto un difetto nel suo lavoro. Ovvero, non accetta suggerimento alcuno da chichessia, ne va della sua credibilita' (almeno crede). Io resto dell'idea che ci sono persone disinformate a gestire cose piu' grandi di loro e che non sono capaci di cooperare con chi hanno vicino, sia fisicamente che nel resto del mondo. Come si puo' percio' pensare che poliziotti e giudici possano essere piu' lungimiranti di tali esperti?CiaoUno come tanti
          • Anonimo scrive:
            Re: Pazzesco!!!!
            secondo me il VERO problema da risolvere e CHE CI FA GENTE DEL GENERE IN POSTI DEL GENERE ???e in fondo i dipendenti timbrano gia il cartellino...insomma, non hanno abbastanza obblighi ??? e questo che dovrebbe cambiare...
            Come si puo' percio' pensare che
            poliziotti e giudici possano essere piu'
            lungimiranti di tali esperti?vedi, stiamo parlando di due istituzioni fondamentali in ogni stato...quindi, dovrebbero almeno (come minimo) sforzarsi di usare il buon senso se non altro...- Scritto da: Uno come tanti
            Il problema e' che chi si trova nella
            condizione di essere responsabile di
            qualcosa... evita di essere responsabile di
            quel qualcosa e non sopporta che ci sia
            qualcuno che abbia visto un difetto nel suo
            lavoro. Ovvero, non accetta suggerimento
            alcuno da chichessia, ne va della sua
            credibilita' (almeno crede). Io resto
            dell'idea che ci sono persone disinformate a
            gestire cose piu' grandi di loro e che non
            sono capaci di cooperare con chi hanno
            vicino, sia fisicamente che nel resto del
            mondo. Come si puo' percio' pensare che
            poliziotti e giudici possano essere piu'
            lungimiranti di tali esperti?

            Ciao

            Uno come tanti
Chiudi i commenti