Wardriving, hacking legale o no?

di Daniele Minotti. La ricerca di buchi di sicurezza nelle reti wireless, ormai sempre più diffuse, porta ancora una volta alla ribalta le azioni di hacking costruttivo, che può anche rivelarsi illegale


Roma – Il “Wardriving” negli Stati Uniti è, ormai, una pratica ampiamente sperimentata anche se non necessariamente di elevato contenuto tecnico. Esiste pure un sito dall’omonimo dominio dove reperire tutte le informazioni del caso, comprese le istruzioni per la realizzazione della bizzarra (ma efficace) “Pringles antenna”.

Ma cos’è, anzitutto, il “wardriving”? Il termine – ma si conosce anche un meno diffuso “LAN jacking” – è l’ennesimo neologismo di origine statunitense legato alle nuove tecnologie e coniato, secondo il sito indicato, da Pete Shipley. E’ composto, molto semplicemente, dai due termini “war” e “driving” e, secondo la definizione resa nella lingua originale, consiste in quanto segue: “driving around looking for unsecured wireless networks”. L’accento è, posto, dunque, sulla mera ricerca delle falle delle reti wireless, insomma sul’hacking “buono”, quello praticato con fini non distruttivi, ma per il miglioramento della sicurezza informatica.

Si ripropone, così, la dicotomia “hacking buono” e “hacking cattivo”, ma, ad avviso di chi scrive, si sottovalutano ancora una volta le possibili conseguenze giuridiche dell’azione in sé, al di là delle motivazioni personali non necessariamente rilevanti (almeno da questo punto di vista, quello giuridico).

Il fenomeno merita una breve panoramica. Le reti wireless (prime fra tutte, attualmente, quelle che utilizzano lo standard 802.11b) hanno ormai prezzi popolari. Non è difficile trovare, anche sui cataloghi della grande distribuzione italiana, sistemi W-LAN (access point e schede Pcmcia o USB) a poche centinaia di euro.

I vantaggi sono innegabili. A fronte di velocità più che soddisfacenti, una rete wireless permette di evitare costosi e complicati cablaggi garantendo un’assoluta libertà di movimento all’operatore (nei limiti delle copertura, comunque ampia). A ciò si aggiunga che sul mercato italiano sono state presentate le prime soluzioni wireless per l’accesso a Internet, mentre alcune amministrazioni pubbliche (come Trento) iniziano concretamente a pensare di coprire il proprio territorio. Tali occasioni determineranno un’ulteriore, decisiva espansione della tecnologia in questione.

Un primo problema, però, è rappresentato dal fatto che poche imprese adottano, ufficialmente, reti wireless. Al contrario, sovente sono i dipendenti a procurarsi, per propria comodità, i dispositivi necessari all’insaputa del datore di lavoro così compromettendo la sicurezza informatica aziendale.

Oltre a ciò, va ricordato che le reti wireless supportano protocolli di crittografia come WEP – Wired Equivalent Privacy -, ma lo stesso, oltre a non essere – a quanto si dice – particolarmente robusto viene raramente attivato, così lasciando che il flusso di dati sia agevolmente conoscibile da “curiosi” adeguatamente attrezzati.


Su queste premesse di fatto si aprono alcune questioni giuridiche di non poco conto. Tralasciando la complessa disciplina relativa alle apparecchiature ricetrasmittenti (comunque da non sottovalutare), dal punto di vista del “wardriver” la condotta è chiaramente un’intercettazione che, nel nostro ordinamento, è punita, se riguardante un sistema informatico o telematico, dall’art. 617- quater c.p. con la precisazione che la semplice scansione della rete, senza presa di cognizione del contenuto del flusso, può, al limite, essere considerata tentativo (comunque punibile, seppur in maniera più lieve) e non reato consumato.

Per la verità, anche la mera installazione di apparecchiature atte all’intercettazione può costituire reato (art. 617- quinquies c.p.), ma, atteso che tali apparecchiature sono, quanto meno nella loro configurazione hardware minima, sostanzialmente identiche a quelle usate per usi leciti, occorrerebbe pur sempre la prova dell’univocità dell’intento illecito (ad esempio, mediante il ritrovamento di un tool specifico come AirSnort).

L’inserimento in una rete wireless può, peraltro, essere il primo passo di un accesso abusivo, fatto punibile, sussistendo determinate condizioni, ai sensi dell’art. 615- ter c.p., e per un uso illecito del sistema altrui (ad esempio, lo sfruttamento della connessione ad Internet) punibile come frode informatica (art. 640- quater c.p.).

Sul fronte opposto, anche il responsabile di un eventuale trattamento dati personali il cui sistema implementa soluzioni wireless può essere chiamato a rispondere davanti ad un giudice. Il termine di riferimento è, ovviamente, la legge 675/96, in particolare l’art. 36 che punisce l’omessa adozione di misure di sicurezza (laddove la crittografia può considerarsi misura di sicurezza).

Occorre, inoltre, ricordare la responsabilità civile, forse più gravosa, prevista dall’art. 18 l. 675/96 secondo a quale “chiunque cagiona danno ad altri per effetto del trattamento di dati personali è tenuto al risarcimento ai sensi dell’articolo 2050 del codice civile”. Non tutti sono consapevoli, però, che l’art. 2050 c.c. comporta una vera e propria inversione dell’onere della prova, vale a dire la necessità di dimostrazione, positiva, di aver adottato tutte le misure di sicurezza del caso e di non averne omessa alcuna, fatto tutt’altro che agevole.

Sicché, non sembra inutile ricordare che il responsabile della sicurezza dovrà prestare la massima attenzione non soltanto alle soluzioni informatiche autorizzate, ma anche a quelle predisposte – pur per motivi di lavoro – dai dipendenti in modo del tutto autonomo.

Non vi sono, comunque, soluzioni giuridiche precostituite. A questo proposito, trovo molto responsabile una frase tratta proprio da www.wardriving.com: “As with any questionable activity, there are always two sides. Whether you agree or disagree with the whole practice makes no difference to me, but in the future, legal proceedings and violations may be related to wardriving. Technology is not bound to ethics. It is the application and use (or abuse) of that technology that brings ethics into it”.

avv. Daniele Minotti – Genova
Studio Minotti

Altri articoli dello stesso autore:
I dialer salvano il Web?
Internet e stampa: il punto della situazione

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    microsoft e linux
    C'e da sperare che Bill la smetta con la guerra al software open source altrimenti finisce che se vince lui, non si può più usare linux nelle aziende pubbliche, private e nelle scuole, con grave danno per tutti.
  • Anonimo scrive:
    quasi le 20...
    ...e ancora nessun sostenitore sfegatato Microsoft.come la mettiamo? sono tutti al mare?ciaogodz
  • Anonimo scrive:
    La differenza tra Linux e Windows
    Con Linux il numero delle cose che posso fare e limitato dalla mia conoscenza con Windows e limitato dal mio portafoglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: La differenza tra Linux e Windows
      - Scritto da: Saggius
      Con Linux il numero delle cose che posso
      fare e limitato dalla mia conoscenza con
      Windows e limitato dal mio portafoglio.la conoscenza e' limitata solo dalla pratica costante del debianzhang infatti io uso debian gnu/linux/stable mentre il maestro xian usa hurd e zap usa mandrake quindi vedi un po'
  • Anonimo scrive:
    Linux non e' Windows
    Gli utenti di windows che installano la Mandrake o altre distribuzioni "apri e gusta" finiscono per cercare Windows in Linux e alla fine si scocciano perche' non riescono a fare, nel medesimo modo, quello che fanno gia' con Windows.Forse questo e' il problema: Linux non e' Windows e se mi avvicino a Linux pensando a Windows saro' portato a pensare che sia solo una brutta copia di Windows.Penso che chi utilizza la Slackware non lo faccia per dire "Ahh sono un hacker" ma preferisca spendere piu' tempo a campire come funzionano i varii programmi e preferisce installarli su un sistema "pulito" su cui sa dove mettere le mani in caso di problemi.(Comunque se pensate che la Slackware sia complicata provate AIX ibm e le sue righe di comando).RedHat Suse Mandrake e le altre distribuzioni hanno reso accessibile Linux al "grande pubblico" semplificando e rendendo "grafiche" parecchie operazioni.Credo che la Slackware vada bene per sistemi server dedicati con servizi molto customizzati dove un esperto deve intervenire in caso di problemi.Gli altri permettono una veloce installazione del sofware e sono piu' "user friendly" ed hanno il vantaggio di rendere possibile interventi a "basso livello" per customizzare e relizzare nuove applicazioni, cosa che con Windows si puo' fare fino ad un certo livello.Il problema e che con Linux occorre sforzarsi a capire con Windows occorre sforzarsi a pagare.Forse i due sistemi possono co-esistere ma non credo che un azienda come Microsoft visto come ha trattato i concorrenti come Netscape ed altri possa lasciare qualche via intentata per eliminare questo sempre piu' "pericoloso" concorrente.Lo scopo di un'azienda e' fare soldi e conquistare il monopolio nel proprio settore.Il governo dovrebbe evitare che cio' accada ma nei fatti sembra che attualmente, quello americano e non solo, non stiano facendo abbastanza.Potrebbero esserci tempi grigi per l'Open-Source.
  • Anonimo scrive:
    Windows CE?
    Ecco spiegata la partecipazione... Cercaredi promuovere un prodotto, WinCE, che nelmondo Embedded ha perso da un pezzo la guerra.Ormai da un bel po' Linux e' l'unico sistemaoperativo che si sta diffondendo nel mondoembedded in modo esponenziale, relegandoMS a una nicchia.MS non si smentisce mai...
  • Anonimo scrive:
    IE e Office su Linux
    Se fossero veramente coraggiosi farebbero uscire IE e Office su Linux;
    • Anonimo scrive:
      Re: IE e Office su Linux
      be', office magari sarebbe pure proponibile, ma per IE ci vorrebbe veramente un gran bel coraggio! :)ciaogodz
  • Anonimo scrive:
    PERCHE' LA GUERRA?
    Ciao. Vedo che spesso invece di notizie su PI c'e' sempre una guerra santa verso microsoft :)Vi chiedo qualche lume!A parte le giuste critiche legali per le quali MS e' sotto processo (che condivido, se ci sono dei limiti legali vanno rispettati), non capisco pero' perche' c'e' tutto questo gran fervore dietro questioni cosi' legali.1) C'e' qualcosa di etico o di moralmente sbagliato nel mondo informatico, da essere ingiuriato al limite del fanatismo?2) Perche' su P.I. si parla male solo di microFoft e non di IBM o HP o COMPAQ, delle quali c'e' anzi un sacco di pubblicita' in tutte le pagine? (mi puzza un po' sta cosa, a naso...)3)Poi volevo capire che filosofia c'e' dietro l'OpenSource, e se deve essere free tutto il software o ci sono dei limiti.Grazie per le risposte!
    • Anonimo scrive:
      Re: PERCHE' LA GUERRA?
      - Scritto da: domande....
      2) Perche' su P.I. si parla male solo di
      microFoft e non di IBM o HP o COMPAQ, delle
      quali c'e' anzi un sacco di pubblicita' in
      tutte le pagine? (mi puzza un po' sta cosa,
      a naso...)E' il classico luogo comune (caldeggiato da Microsoft) secondo il quale open source = no-global+centri sociali.Bisogna invece evitare di confondere l'informatica con la politica.MS, HP, IBM, ecc. ecc. sono industrie che, a ragione, pensano a far soldi. E la pubblicità entra nel gioco. Il motivo dell'avversione di molti verso MS è che quest'ultima ha raggiunto una posizione di monopolio grazie ad una serie di azioni scorrette se non proprio illegali. Non contenta di ciò, con gli stessi modi sta cercando di combattere quel poco di concorrenza che ancora esiste. Questo danneggia pesantemente gli utenti finali. Anche quelli che usano Windows. Gli danneggia sia come possibilità di scelta che come libertà di utlilizzo dei programmi. Un esempio è infatti l'abitudine della MS di cambiare i formati fra le diverse versioni dei software, in modo da costringere gli utenti all'aggiornamento.
      3)Poi volevo capire che filosofia c'e'
      dietro l'OpenSource, e se deve essere free
      tutto il software o ci sono dei limiti.L'Open Source è semplicemente un modello di sviluppo del software. La sua caratteristica è che da molta libertà all'utilizzatore. Compreso il diritto di riutilizzarlo in altri programmi. Questo rende lo sviluppo di nuovo codice più rapido ed economico. Il guadagno per un programmatore o per una sw-house non avviene in genere tramite la gestione dei diritti di copyright, ma o tramite la scrittura di sw su commissione o tramite l'assistenza. Di fatto comunque anche i sw open source possono essere venduti. Magari accomagnati da un manuale cartaceo.Quasi nessuno dice che il sw deve essere tutto open source. Di fatto i due mondi possono coesisere. Anzi, una delle critiche che più spesso si fa alla licenza GPL è che non permette l'utilizzo del codice in programmi closed source. Alcuni quindi preferiscono adottare licenze come la BSD. In tutta sincerità io preferisco l'approccio GPL: tu puoi utilizzare codice open solo se scrivi programmi open, altrimenti ti paghi le librerie e ti scrivi il resto del codice da zero. Ma è questione di scelte.Di fatto l'approccio open source è eficace in alcune tipologie di software:- sw a largissima diffusione, dove gli autori possono facilmente contare sull'assistenza e su contributi da soggetti terzi.- sw molto specifico scritto su commissione. In questo caso il programmatore viene contattato (e pagato) per scrivere un sw che non esiste. L'approccio open source permette in questo caso di ridurre i costi.- sw scientifico scritto in ambito universitario e quindi finanziato secondo altri canali.- sw hobbistico scritto da appassionati.Altre tipologie di sw sono meno adatte e infatti sono di più difficile reperibilità nell'ambito open source. Un esempio fra tutti sono i giochi.Rinunciare quindi del tutto a al modello closed source per principio sarebbe quindi sbagliato.Ripeto: i due mondi possono convivere e la guerra non è open vs.closed ma Microsoft vs. resto del Mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: PERCHE' LA GUERRA?

        Bisogna invece evitare di confondere
        l'informatica con la politica.
        MS, HP, IBM, ecc. ecc. sono industrie che, a
        ragione, pensano a far soldi. E la
        pubblicità entra nel gioco. Appunto. E se proprio vogliamo incazzarci per qualcosa sullo stesso genere (economistico) che ci tocca di piu, potremo incazzarci, che so, con la Monsanto, la Bayer o altri colossi alimentari.. invece di fare le crociate nel terziario avanzato che, tutto sommato, ci tocca relativamente. (proseguo allacciandomi al punto successivo)
        Il motivo dell'avversione di molti verso MS
        è che quest'ultima ha raggiunto una
        posizione di monopolio grazie ad una serie
        di azioni scorrette se non proprio
        illegali."Scorretto" dovresti saperlo che nel mondo dell'alta finanza perde di significato. Quello che ha significato e' "Legale" e su questo ci siamo. Ma come ho detto, per un processo in corso ad un azienda del terziario avanzato ce ne sono altri cento su aziende che ci "fanno piu' male". E mi sembra che fare le crociate con questi toni su un aspetto della nostra vita cosi' marginale significhi che tiriamo troppo poche volte la testa su dal monitor :((
        Un esempio è infatti l'abitudine della MS di
        cambiare i formati fra le diverse versioni
        dei software, in modo da costringere gli
        utenti all'aggiornamento.Beh se ci tieni proprio ad usare le caratteristiche di Word123113 sono affari tuoi, se vuoi puoi continuare a usare il formato base che tutti i tuoi interlocutori possono comunque leggere. Mi sembra che tutte le aziende Oracle, IBM, Microsoft, ecc. facciano cosi'....
        Ripeto: i due mondi possono convivere e la
        guerra non è open vs.closed ma Microsoft vs.
        resto del Mondo. Con i ringraziamenti di IBM, suppongo.
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE' LA GUERRA?
          - Scritto da: mah.....
          "Scorretto" dovresti saperlo che nel mondo
          dell'alta finanza perde di significato.
          Quello che ha significato e' "Legale" e su
          questo ci siamo. Ma come ho detto, per un
          processo in corso ad un azienda delNo ! Scorretto vuol dire scorretto e non perde di alcun significato !!!! E a decretare ciò sono gli utenti, che di fatti spesso protestano.
          terziario avanzato ce ne sono altri cento su
          aziende che ci "fanno piu' male". E mi
          sembra che fare le crociate con questi toni
          su un aspetto della nostra vita cosi'
          marginale significhi che tiriamo troppo
          poche volte la testa su dal monitor :((Se per te il monopolio dell'informatica (e dell'informazione) al quale vuole arrivare M$ è un fatto marginale...

          Un esempio è infatti l'abitudine della MS
          di

          cambiare i formati fra le diverse versioni

          dei software, in modo da costringere gli

          utenti all'aggiornamento.
          Beh se ci tieni proprio ad usare le
          caratteristiche di Word123113 sono affari
          tuoi, se vuoi puoi continuare a usare ilCome ben sai, Word123113 anche se non vuoi usare le sue caratteristiche, salverà in un formato diversi di DEFAULT. E nessuno si prende la briga di fare "Salva con nome" e da quì assegnare un altro formato di salvataggio. Quindi tu, felice possessore di Word123112, sarai costretto ad aggiornare il software per leggere i documenti che troverai in rete.
          formato base che tutti i tuoi interlocutori
          possono comunque leggere. Mi sembra che
          tutte le aziende Oracle, IBM, Microsoft,
          ecc. facciano cosi'....Tutte tranne M$...

          Ripeto: i due mondi possono convivere e la

          guerra non è open vs.closed ma Microsoft
          vs.

          resto del Mondo.

          Con i ringraziamenti di IBM, suppongoInvece per te va bene così ?
          • Anonimo scrive:
            Re: PERCHE' LA GUERRA?
            - Scritto da: TeX
            No ! Scorretto vuol dire scorretto e non
            perde di alcun significato !!!! E a
            decretare ciò sono gli utenti, che di fatti
            spesso protestano.La finanza informatica esiste da 10 anni, l'altRa finanza da 100. Ti assicuro che da 100 anni i piu' grandi colossi della finanza badano poco alla cavalleria, ma solo a evitare beghe legali...
            Se per te il monopolio dell'informatica (e
            dell'informazione) al quale vuole arrivare
            M$ è un fatto marginale... Il monopolio dell'informazione ce l'avra' Berlusconi. Incazzati con lui piuttosto (che tra l'altro e' abbastanza distante da microsoft avendo un ministro presidente ibm europa.. (stanca) chissa' perche' tutto il government in italia da un anno sta girando intorno a IBM... mah!)
            Come ben sai, Word123113 anche se non vuoi
            usare le sue caratteristiche, salverà in un
            formato diversi di DEFAULT. E nessuno si
            prende la briga di fare "Salva con nome" e
            da quì assegnare un altro formato di
            salvataggio. Quindi tu, felice possessore di
            Word123112, sarai costretto ad aggiornare il
            software per leggere i documenti che
            troverai in rete.
            Come tu ben sai. Il Word Viewer e' gratuito e legge tutti i formati (esattamente come acrobat reader)Se poi devi elaborarli... (vedi sotto.)

            possono comunque leggere. Mi sembra che

            tutte le aziende Oracle, IBM, Microsoft,

            ecc. facciano cosi'....
            Tutte tranne M$...Io uso WordXP in ufficio, ma i documenti per compatibilita' con gli altri ministeriali li salvo di default in Word6.0.Quindi o ho un word taroccato oppure hai detto na cazzata.

            Con i ringraziamenti di IBM, suppongo

            Invece per te va bene così ? No ma evito di fare il fazionista perche' al prossimo giro me la prendo pe' culo da IBM, che adesso coccolavo, e poi a quello dopo da un altro...Insomma, opposizione si, ma non sputtaniamoci contro uno solo, altrimenti a qualcuno di noi vengono i dubbi che qualcun altro di noi abbia qualche interesse...
          • Anonimo scrive:
            Re: PERCHE' LA GUERRA?
            - Scritto da: mah

            - Scritto da: TeX

            No ! Scorretto vuol dire scorretto e non

            perde di alcun significato !!!! E a

            decretare ciò sono gli utenti, che di
            fatti

            spesso protestano.
            La finanza informatica esiste da 10 anni,
            l'altRa finanza da 100. Ti assicuro che da
            100 anni i piu' grandi colossi della finanza
            badano poco alla cavalleria, ma solo a
            evitare beghe legali...Facciamo un passo indietro: scorretto secondo chi ? Alcune aziende possono anche avere la faccia come il culo, ma se siamo noi a giudicare, possiamo farlo a prescindere dal fatto che da 100 anni le aziende tirano a fregare tutto e tutti. Oppure secondo te bisogna partire dal principio che tanto è così, quindi tanto vale abituarsi a prendersela nel culo ?


            Se per te il monopolio dell'informatica (e

            dell'informazione) al quale vuole arrivare

            M$ è un fatto marginale...
            Il monopolio dell'informazione ce l'avra'
            Berlusconi. Incazzati con lui piuttosto Ecco un altro che mescola informatica con politica...

            Come ben sai, Word123113 anche se non vuoi

            usare le sue caratteristiche, salverà in
            un

            formato diversi di DEFAULT. E nessuno si

            prende la briga di fare "Salva con nome" e

            da quì assegnare un altro formato di

            salvataggio. Quindi tu, felice possessore
            di

            Word123112, sarai costretto ad aggiornare
            il

            software per leggere i documenti che

            troverai in rete.


            Come tu ben sai. Il Word Viewer e' gratuito
            e legge tutti i formati (esattamente come
            acrobat reader)
            Se poi devi elaborarli... (vedi sotto.)Mi dai il link per il Word Viewer per Linux ? E per il Mac ? E per gli n-mila altri sistemi ?E per Windows ? (visto che la M$ non è che li pubblicizi molto)Grazie...AH !! E comunque il Word Viewer è frmo alla versione Word '97...


            possono comunque leggere. Mi sembra che


            tutte le aziende Oracle, IBM,
            Microsoft,


            ecc. facciano cosi'....

            Tutte tranne M$...
            Io uso WordXP in ufficio, ma i documenti per
            compatibilita' con gli altri ministeriali li
            salvo di default in Word6.0.
            Quindi o ho un word taroccato oppure hai
            detto na cazzata.No hai detto che per compatibilità salvi i documenti in un altro formato. Il che vuol dire che il 99% delle persone non è a conoscenza del problema, salva senza pecauzioni e il documento ottenuto non è compatibile. Grazie per aver confermato quello che ho detto.


            Con i ringraziamenti di IBM, suppongo



            Invece per te va bene così ?
            No ma evito di fare il fazionista perche' al
            prossimo giro me la prendo pe' culo da IBM,
            che adesso coccolavo, e poi a quello dopo da
            un altro...Io mica coccolo IBM. Io dico che i monopoli sono sempre dannosi. M$ è un monopolio.
          • Anonimo scrive:
            Re: PERCHE' LA GUERRA?
            - Scritto da: mah
            Come tu ben sai. Il Word Viewer e' gratuito
            e legge tutti i formati (esattamente come
            acrobat reader)Esiste Word Viewer per Linux? Per BSD? Come mai?
      • Anonimo scrive:
        Re: PERCHE' LA GUERRA?
        - Scritto da: TeX

        Bah, uno ha fatto delle domande e io ho
        dato, nel mio piccolo, una risposta. Sarà
        parziale ed incompleta, ma era una risposta.Sì, fa molto De Coubertein o sourceforge: l'importante è partecipare. Ma non basta, bisogna anche dire cose sensate e corrette.Tu hai scritto cose inesatte e sei stato corretto da qualcuno che ne sa più di te (e di me). Fine della questione. Abbi il buon senso di ammettere la tua ignoranza in materia di engineering e non pretendere di fornire opinioni rilevanti su un settore che evidentemente non conosci. E smettila di nasconderti dietro le tue stupide guerre di religione in ambiti che non c'entrano nulla, nessuno qui ha parlato male del tuo amato opensource.
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE' LA GUERRA?
          - Scritto da: E basta !

          - Scritto da: TeX



          Bah, uno ha fatto delle domande e io ho

          dato, nel mio piccolo, una risposta. Sarà

          parziale ed incompleta, ma era una
          risposta.
          Sì, fa molto De Coubertein o sourceforge:
          l'importante è partecipare. Ma non basta,
          bisogna anche dire cose sensate e corrette.

          Tu hai scritto cose inesatte e sei stato
          corretto da qualcuno che ne sa più di te (e
          di me).
          Fine della questione.
          Abbi il buon senso di ammettere la tua
          ignoranza in materia di engineering e non
          pretendere di fornire opinioni rilevanti su
          un settore che evidentemente non conosci. E
          smettila di nasconderti dietro le tue
          stupide guerre di religione in ambiti che
          non c'entrano nulla, nessuno qui ha parlato
          male del tuo amato opensource.Senti te e quell'altro tizio (ammesso che non siate la stessa persona) mi avete solo rotto le palle. Siete capaci solo di criticare senza aver apportato nulla di costruttivo ad una discussione che era iniziata con toni distesi. La guerra di religione la stai facendo tu, visto che la mia idea sul fatto i due sistemi (open e closed) possano benissimo coesistere.Ho solo dato un opinione generica su quello che penso dell'open source. Non ho mai pensato di insegnare a nessuno su come si scrive un sw, e se tu hai avuto questa impressione ti consiglio di frequentare un corso di italiano.Il pensare di zittire chi si ritiene ne sappia di meno, soprattutto senza portare alcun elemento alls discussione, è solo una manifestazione di boriosità, egocentrismo e maleducazione. Tutte cose che escono dall'ambito informatico ed entrano nel campo della buona educazione e del rispetto per gli altri. Campo dove evidentemente qualche sedicente esperto di informatica si è dimenticato di dedicarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: PERCHE' LA GUERRA?
            - Scritto da: TeX Inutile seguitare oltre. Se non comprendi la portata e l'importanza di una critica costruttiva, di una correzione ben argomentata, sei semplicemente senza speranza.
      • Anonimo scrive:
        Re: PERCHE' LA GUERRA?
        - Scritto da: TeX
        Ma scusa, ma perchè non ti rileggi tutti i
        miei post ? Dove è che ho scritto che l'open
        source è la panacea a tutti i mali e non
        deve esistere alcun altro modello di
        sviluppo ?Hai ragione ho letto solo questo thread.
        P.S. Non sono un programmatore, ma in
        passato mi è capitato di fare dei piccoli
        lavori esattamente nel modo che ti ho
        indicato, quindi, se permetti, ti parlo con
        cognizione di causa...Non volevo entrare in polemica, ma e' parecchi anni che faccio questo lavoro sono passato da Clipper e Basica agli attuali Java e C# (si, spesso in progetti grossi li usiamo insieme, e adesso coi webservices si integrano ancora meglio) e anche ai tempi in cui non ero impegnato in progetti di grosse dimensioni, mi e' capitato di essere l'unico sviluppatore, ma avevo comunque 1 persona a fianco che sapeva di che si stava parlando. In 15 anni mi sono occupato di clienti cosi' vari che se avessi dovuto fare le analisi per tutti sarei un mostro onniscente, conoscerei dalla chimica al banking dall'ecommerce all'assicurazione qualita' al sistema pensionistico italiano. Invece preferisco implementare.
        • Anonimo scrive:
          Re: PERCHE' LA GUERRA?
          - Scritto da: e gli analisti?
          .....
          Non volevo entrare in polemica, ma e'
          parecchi anni che faccio questo lavoro sono
          passato da Clipper e Basica agli attuali
          Java e C# (si, spesso in progetti grossi li
          usiamo insieme, e adesso coi webservices si
          integrano ancora meglio) e anche ai tempi in
          cui non ero impegnato in progetti di grosse
          dimensioni, mi e' capitato di essere l'unico
          sviluppatore, ma avevo comunque 1 persona a
          fianco che sapeva di che si stava parlando.Sicuramente questo è il miglior sistema per scrivere software.Quello che intendevo io è che nel mio campo (ricerca applicata) spesso se uno ha bisogno di un programmino se lo scrive, perchè se dovesse pensare di rivolgersi ad un consulente esterno i tempi e i costi sarebbero troppo elevati. E se uno non è in grado di scriverlo in qualche caso comunque preferisce rivolgersi ad una persona o ad una ditta esperta nel settore specifico prima ancora che nell'informatica. Sto parlando comunque di programmi molto semplici e non di progetti complessi.Diciamo semplicemente che a seconda del settore le esigenze possono variare notevolmente. Ma questo era un po' il senso del mio primo post...
    • Anonimo scrive:
      Re: PERCHE' LA GUERRA?
      - Scritto da: domande
      dietro l'OpenSource, e se deve essere free
      tutto il software o ci sono dei limiti.l'unico limite e' la liberta' quindi il software dev'essere tutto libero com'e' scritto su www.gnu.org altrimenti con un pelino di liberta' in meno diventi uno schiavo e a me lavare i piatti non piace
      • Anonimo scrive:
        Re: PERCHE' LA GUERRA?
        - Scritto da: Linucs
        l'unico limite e' la liberta' quindi il
        software dev'essere tutto libero com'e'
        scritto su www.gnu.org altrimenti con un
        pelino di liberta' in meno diventi uno
        schiavo e a me lavare i piatti non piaceOk, pero' adesso devi essere convincente altrimenti questa tua potrebbe essere presa per la cazzata della settimana.1) Perche' il software dev'essere TUTTO libero e invece le salciccie devono essere TUTTE a pagamento, e cosi' i cartocci di latte, e i libri di algebra, e la signora delle pulizie?!Forse e' un tuo modo gentile per dire che noi omini che viviamo e mangiamo del nostro lavoro informatico dobbiamo andare a zappare la terra e (se abbiamo voglia) la notte ci possiamo mettere sulla tastiera per regalare al mondo pillole di saggezza in bits?Oppure hai 13 anni e non hai ancora capito che tra 6 anni annasperai anche tu cercando di comprarti le sottilette e il salame col guadagno di un po' di software scritto giorno e notte?
  • Anonimo scrive:
    Chi disprezza compra...
    come da oggetto
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi disprezza compra...
      - Scritto da: !?!
      come da oggettoun po' come quando picchiano le prostitute sotto casa miapoi arrivano gli sbirri e se le portano via
  • Anonimo scrive:
    [OT] Che delusione i "nuovi" utenti Linux
    I nuovi Linuxari:Quello che parla male di Windows ma usa IE e Outlook e non ha mai provato ad installare Linux perché ha paura di cancellare i dati sul disco rigidoQuello che ha installato la Mandrake e la fa partire in dual boot con Windows... tuttavia avrà avviato il "pinguino" 2-3 volte e dopo 10 min. persi a cercare di capire perché il suo win modem non permette di collegarsi alla rete, riavvia Win e scrive su PIQuello che dicono Winzozz, chiamano gli altri utonti e si vantano perché semmai hanno imparato a fare: vi ciao i Hello World! [Esc] :wq Poi ci sono quelli che semmai sono riusciti una volta a ricompilarsi il kernel (anche se ancora non riescono a capire perché la scheda audio dopo questa operazione non "funziona" più) ma se gli parli di moduli da caricare ed eliminare scappano via...Poi ci sono gli "Ayatollah" del pinguino... solitamente usano Debian o Slackware (oppure la bellissima Gentoo), quelli che non installano neppure Xchess se non è stato dichiarato stabile... schifano la Red Hat, la Mandrake e la SuSE, odiano gli rpm perché i TGZ sono piu' che sufficienti e le dipendenze le risolvono tutte a mano (perché fa tanto hacker... ma quello vero mica quello "finto" che buca i server :) ) o perché (parafrasando il buon Linucs) "non sono troppo free"...Alla fine preferisco gli "utonti" di Windows che i pseudo-esperti di Linux...Io seguo la corrente di pensiero del Just for Fun voi quella della guerra santa aspettando, magari, che Stallman vi convochi per un suicidio di massa (al quale non prendera' parte perche' anche se un po' esaltato non e' stupido), facendo cosi' un favore a molti veri utenti Linux (qualcuno c'e' anche in questo forum)...Ritornando al Topic... che male c'e' che la piu' grande software house del mondo decida di investire su Linux? Siamo arrivati alle liste di epurazione?IBM, siHP, siMicrosoft, noPinco Pallino, no (perche' vuole fare soldi con Linux)Sono daccordo se si parla di abuso di posizione di monopolio e sarebbe una gran bella cosa che 'sta benedetta MS venga divisa in almeno 3 pezzi... tuttavia cerchiamo di usare il cervello, essere obiettivi e non estremizzarci su posizioni che ci rendono ridicoli e irragionevoli e fanno credere al mondo che chi usa Linux e' il solito comunistello NO Global (nell'accezione negativa del termine)...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Che delusione i
      - Scritto da: Linux 100%
      I nuovi Linuxari:dehehe
      quello "finto" che buca i server :) ) o
      perché (parafrasando il buon Linucs) "non
      sono troppo free"...o sei free o non lo sei altrimenti la liberta' sarebbe come un girino senza gambe in uno stagno secco parafrasando un howto che ho letto una volta ed era scritto in un dialetto che si parla nel quartiere cinese di ho chi minh city dopo il tramonto
      Alla fine preferisco gli "utonti" di Windows
      che i pseudo-esperti di Linux...in questo tuo tono di sfida degno di un toro della valle del chou-dong riconosco gli insegnamenti del maestro wae-tae-kyon quindi mi inchino
      Io seguo la corrente di pensiero del Just
      for Fun voi quella della guerra santail maestro xian qualche volta dice ALLAHAYABALLAHAKAZAM che pero' vuol dire chi cazzo ha mangiato la pappa di rollerdog con la medicina per il pelo
      piu' grande software house del mondo decida
      di investire su Linux? poteva investire mia zia che e' antipatica
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Che delusione i
        - Scritto da: Linucs

        poteva investire mia zia che e' antipaticaBrutto screanzato di un nipote degenere.Ti diseredo.Tua Zia.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Che delusione i
      è vero, sicuramente molta gente è come dici tu. purtroppo non posso non darti pienamente ragione. tuttavia, per fortuna non sono (anzi non /siamo/) tutti come dici tu. pensa anche a questo e vedrai che in realtà c'è molta gente che zitta zitta impara ad usare usa linux anche a casa, senza necessariamente gridarlo al mondo o fare il fighetto con gli amici. vedo troppa gente esagerare sia da un lato che dall'altro; d'altronde le guerre di religione tra sistemi ci sono sempre state e sempre ci saranno, solo che in questo caso non si combattono solo a colpi di prestazioni, di facilità d'uso o di caratteristiche di sicurezza, ma rischiano di diventare delle vere e proprie battaglie ideologiche che coinvolgono spesso e volentieri aspetti politici, economici e sociali. mi rendo conto che per molti (come anche per me) fare della buona advocacy sia importante... per me, personalmente, è un po' come "pagare il prezzo" nei confronti della comunità, dato che non ho mai contribuito attivamente scrivendo codice o donando soldi. ma per tante persone, anche più grandi (e almeno teoricamente più "mature") di me è solo uno svago, un gioco da bambini. purtroppo.con questo cosa voglio dire? non lo so, ma anche se i fatti mi "cosano" non cambia niente.ciaogodz
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Che delusione i
      E il saggio linux 100% sdegnato se ne torno' sulla montagna a nutrirsi di pane azzimo ed acqa piovana... MA SGONFIATI! O credi davvero di essere tanto meglio della media di quelli che scrivono su PI?E prima di buttare merda su Stallmann ricordati che e' uno degli individui che hanno influenzato di piu' lo sviluppo dell'informatica nell'ultimo ventennio. Poi fa i suoi errori, ma chi non ne fa?In mezzo al tuo delirio di superiorita' un paio di cose giuste le dici: non si capisce perche' la gente sia diffidente con MS e non con IBM od HP, che sono comunue aziende che vogliono il loro personale tornaconto. Personalemnte vedrei di buon occhio un interesse di MS per Linux per il semplice fatto che i loro PR la smetterebbero di spandere falsita' su Linux e sulla GPL.Ah, tu che sei Linux 100%... dammi il verbo, che distribuzione usi?
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Che delusione i
        - Scritto da: Joe Oblivian
        E il saggio linux 100% sdegnato se ne torno'
        sulla montagna a nutrirsi di pane azzimo ed
        acqa piovana... MA SGONFIATI! O credi
        davvero di essere tanto meglio della media
        di quelli che scrivono su PI?Bah... "Linux 100%" stava ad indicare il fatto che uso Linux e quindi non sono uno che usa dell'altro e critica l'utenza del pinguino... probabilmente era difficile da capire ma ho partorito il nick in quei 3sec. in cui di domandi: "Mo' che nick metto?"Leggo molto PI ma non posto quasi mai... quindi mi invento un nick a commento...Non è una questione di superiorità... penso solo che riesco ad essere particolarmente obiettivo nelle mie considerazioni e non ho la tendenza ad arrampicarmi sugli specchi o a non ammettere i miei errori.
        E prima di buttare merda su Stallmann
        ricordati che e' uno degli individui che
        hanno influenzato di piu' lo sviluppo
        dell'informatica nell'ultimo ventennio. Poi
        fa i suoi errori, ma chi non ne fa?Io non dico il contrario... se rileggi il mio accenno a Stallman non criticavo lui ma chi lo segue come il messia.Inoltre condivido molte delle idee di questo genio (senza ironia) ma purtroppo il punto è proprio questo...Bush dice "o con noi o con i terroristi"I seguaci di Stallman dicono "o free o niente"Ecco... perché non posso pensarla a modo mio?Tra 0 e 1 (reali ;) ) ci sono infiniti numeri e spesso trovo stupidi gli estremismi... perché (ad esempio) non potrei rilasciare programmi GPL e dall'altro lato lavorare a progetti senza condividere il codice?Questa è liberta... non quella che vanno a professare i fanatici (anche) in questo forum.
        In mezzo al tuo delirio di superiorita' un
        paio di cose giuste le dici: Non è superiorità... sono considerazioni che puoi condividere o meno... sotto sotto credo che 6 daccordo con buona parte delle cose che ho detto.
        Ah, tu che sei Linux 100%... dammi il verbo,
        che distribuzione usi?Sul computer di casa (quello piu' multimediale) la Red Hat... sul vecchio 386 una vecchia versione della Slackware... sul 350Mhz la Debian in dual boot con Gentoo (in quella partizione ruoto un po' tutte le distro per provarle)... tuttavia penso di mettere alla porta la Debian e rimpiazzarla proprio con Gentoo.In "ufficio" ho un'altra Red Hat mentre all'università ci fanno usare WindowsNT/2000.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Che delusione i
      Sono perfettamente daccordo con te, le guerre sante portano ben poco lontano, e gli pseudo-esperti che dicono "uè installati linux che è stabile e non ti becchi i virus" ma che magari navigano da root perchè da utente non ci riescono non sapendo cosa sono i permessi sui file :-) mi stanno sulle balle.Rimane il fatto che di M$ mi fido poco(vedi il recente progetto Palladium) è troppo potente,anche a livello politico, per non abusare della sua posizione
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Che delusione i
      ciao,concordo su tutto quello che hai detto, ma credo esista un'altra categoria (assolutamente "sana" ed equilibrata) di nuovi utenti linux:quelli che, come me, hanno iniziato ad usare linux come sistema desktop solo perché si sono resi conto che è un modo assolutamente legale ed (più) efficiente per fare TUTTO quello che prima facevo con windows, senza perdere in prestazioni e in facilità d'uso, ma senza essere costretti a scendere a compromessi con la pirateria.attualmente sul mio PC convivono una mandrake 8.2 powerpack (pagata soli 75 euro) e una copia di windows con regolare licenza: avvio windows solo per i miei giochi preferiti (originali, ovviamente), mentre uso linux per tutto il resto (web, email, newsgroup, masterizzazione, DVD, musica, grafica, word processing, gestione finanze personali, etc. etc...)non ho mai ricompilato un kernel, e raramente uso comandi da shell. non ho mai editato un file di configurazione a mano, alla faccia dei luoghi comuni su linux... :-)in compenso ho buttato tutte le mie copie illegali di MS office, photoshop, etc. etc.. visto che openoffice e gimp e compagnia bella sono perfettamente in grado di sostituirli.un consiglio a tutti gli utenti linux: take it easy, it's just for fun!!! :-))
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Che delusione i
        Beh prima o poi ti capiterà... nemmeno Mdk è così "evoluta" da permetterti di non editare un file di conf o ricompilare il kernel.Purtroppo Linux come sostitutivo di Win deve farne di strada.La differenza è che Win non può essere un sostitutivo di Linux ^^Ciao !
  • Anonimo scrive:
    OTTIMO!!!
    La prossima volta non potranno piu` dire che l'Open Source e` un incubatore di contadini (o quello che era...)
  • Anonimo scrive:
    Hannoche capito che
    chi vuole sconfiggere il nemico lo deve fare dall´ interno perche` da fuori non si fa´ nullaINSOMMA SONO DEGLI STRONZI
  • Anonimo scrive:
    Bene.
    Vediamo cosa succedera' all'esposizione. Comunque non mi sembra un fatto negativo.
  • Anonimo scrive:
    x Alien riguardo a Bill_Balla_Coi_Pinguini
    Bella lì Alien,adesso però ci devi dire come sei riuscito a mettere la mescalina nel caffè di zio Bill...non ci sono altre spiegazioni sennò!
  • Anonimo scrive:
    M$ e l'Open Source
    Visto che per sua stessa ammissione usa molto codice Open Source preso da FreeBSD (che ha una licenza permissiva), mi sembra che la sua presenza sia dovuta :)Poi i Winzozzari vengono a dire che Linux copia Win con KDE e Gnome.. ma fatemi il piacere e informatevi!!
  • Anonimo scrive:
    No, no, no, no e no!
    Microsbloz non può e non deve neanche provarci a "migliorare" i rapporti con la comunità Linux, perchè lo sappiamo tutti come può andare a finire, alla solita maniera della microsblurz, "ACQUISIRE E MIGLIORARE" brrr, mi vengono già i brividi e i conati di vomito, aiuuuutoo!!!!!!! 8(
    • Anonimo scrive:
      Re: No, no, no, no e no!
      - Scritto da: Terrore allo stato puro
      Microsbloz non può e non deve neanche
      provarci a "migliorare" i rapporti con la
      comunità Linux, perchè lo sappiamo tutti
      come può andare a finire, alla solita
      maniera della microsblurz, "ACQUISIRE E
      MIGLIORARE" brrr, mi vengono già i brividi e
      i conati di vomito, aiuuuutoo!!!!!!! 8(Evviva non vedo l'ora di smanettare con visualbasic su linux
      • Anonimo scrive:
        Re: No, no, no, no e no!
        Vuoi mettere un bell'Internet Explorer per Linux ???Io ho tanto desiderato la jvm targata microsoft che giri su Linux, non ci dormo la notte !
    • Anonimo scrive:
      Re: No, no, no, no e no!
      - Scritto da: Terrore allo stato puro
      maniera della microsblurz, "ACQUISIRE E
      MIGLIORARE" brrr, mi vengono già i brividi e
      i conati di vomito, aiuuuutoo!!!!!!! 8(Magari si mettono a gestire le release di debian.
      • Anonimo scrive:
        Re: No, no, no, no e no!
        - Scritto da: Pogoboy
        Magari si mettono a gestire le release di
        debian.Sì certo, Debian 2002, Debian 2003, Debian KQX...
        • Anonimo scrive:
          Re: No, no, no, no e no!
          - Scritto da: Trollshiro
          Sì certo, Debian 2002, Debian 2003, Debian
          KQX...Meglio di Debian '800, Debian '900, PaleoDebian/Stable...
          • Anonimo scrive:
            Re: No, no, no, no e no!
            Niente affatto!!! Debian esce quando e' pronta per farlo. Se ha avuto successo e' proprio per questo, quindi lamentarsi no nserve, mettiti una testing e avrai quello che avresti mettendo una RedHat Stable.Ciao, Krecker
          • Anonimo scrive:
            Re: No, no, no, no e no!
            - Scritto da: Krecker
            che avresti mettendo una RedHat Stable.E poi chi me la aggiusta quando non funziona un tubo? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: No, no, no, no e no!
        ROTFLSai che figata !Mi fanno rincoglionire il povero apt a forza di release :D
  • Anonimo scrive:
    .....e il lupo giacerà con l'agnello...
    ...ma l'agnello dormirà ben poco....
    • Anonimo scrive:
      Re: .....e il lupo giacerà con l'agnello...
      - Scritto da: pentitevi
      ...ma l'agnello dormirà ben poco....Woody Allen eh... "citarsi addosso" se non erro... grande.YaXoMoXaY
      • Anonimo scrive:
        Re: .....e il lupo giacerà con l'agnello...
        - Scritto da: YaXoMoXaY


        - Scritto da: pentitevi

        ...ma l'agnello dormirà ben poco....

        Woody Allen eh... "citarsi addosso" se non
        erro... grande.Sono per la libertà di copia, modifica e distribuzione delle informazioni....Quindi ringrazio il caro woody.Ma lui stesso dovrebbe ringraziare l'autore originale del vecchio testamento per la prima parte.....La traduzione ritmica e l'adattamento all'italiano sono miei (in particolare le sequenze di puntini, tre all'inizio e quatto alla fine)(ma sei libero di fartene una versione tutta tua)hihihihihihiciauz
  • Anonimo scrive:
    Stallman si sta già rivoltando nella tomba!!
    Poveretto, per fortuna che da vivo non ha mai dovuto sentire una cosa simile....La M$ nella tana del SW libero e nessuno fa niente per impedirlo....puah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stallman si sta già rivoltando nella tomba!!
      ciao,- Scritto da: pingu
      Poveretto, per fortuna che da vivo non ha
      mai dovuto sentire una cosa simile....hem....da quanto mi risulta Stallman e` VIVO E VEGETO.... gli riuscirebbe male di rigirarsi nella tomba :-/
      La M$ nella tana del SW libero e nessuno fa
      niente per impedirlo....
      puah!beh, primo linux non vieta di utilizzare sw commerciale (pensa a oracle, informix, kylix, vmware, etc), poi linux non ha paura di micio$oft!
      • Anonimo scrive:
        Re: Stallman si sta toccando le balle
        Stallman e` vivo, e si starà toccando le balle!Ma forse su msn lo danno già per morto, questione di "marketting"!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stallman si sta già rivoltando nella tomba!!
      - Scritto da: pingu
      Poveretto, per fortuna che da vivo non ha
      mai dovuto sentire una cosa simile....Aho, Stallman è ancora vivo.A brutto jettatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stallman si sta già rivoltando nella tomba!!
      - Scritto da: pingu
      Poveretto, per fortuna che da vivo non ha
      mai dovuto sentire una cosa simile....Accidenti non sapevo che fosse morto questo significa che la profezia si è avverata e se si sta rivoltando è perché sono già passati i 3 giorni ed è risuscitato e vuole uscire devo avvisare subito il maestro Fu-Zong.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stallman si sta già rivoltando nella tomba!!
        - Scritto da: Minics
        i 3 giorni ed è risuscitato e vuole uscire
        devo avvisare subito il maestro Fu-Zong.stallman il maestro dello stallmanzhang e' morto e risorto per noi ma al contrario di gesu lui ha anche scritto un sistema operativo libero con la documentazione libera invece io la bibbia l'ho pagata forse perche' era la traduzione in cinese fatta dal maestro xian che diceva che e' un po' come un howto ma piu' grande poi rollerdog l'ha mangiata ed e' diventato beato
      • Anonimo scrive:
        Re: Stallman si sta già rivoltando nella tomba!!
        - Scritto da: Minics
        Accidenti non sapevo che fosse morto questo
        significa che la profezia si è avverata e se
        si sta rivoltando è perché sono già passati
        i 3 giorni ed è risuscitato e vuole uscire
        devo avvisare subito il maestro Fu-Zong.Si ma la bara non era Open Source....
  • Anonimo scrive:
    MS ed i tappetini del mouse
    "aziende il cui fatturato, se messo insieme, potrebbe non arrivare a coprire la metà di ciò che Microsoft spende in tappetini del mouse."Microsoft approfittando della propria supremazia ha introdotto i mouse ottici, facendo fallire le aziende che producono tappetini per mouse.
    • Anonimo scrive:
      Re: MS ed i tappetini del mouse
      ahahah :)- Scritto da: iPuddu
      "aziende il cui fatturato, se messo insieme,
      potrebbe non arrivare a coprire la metà di
      ciò che Microsoft spende in tappetini del
      mouse."

      Microsoft approfittando della propria
      supremazia ha introdotto i mouse ottici,
      facendo fallire le aziende che producono
      tappetini per mouse.
  • Anonimo scrive:
    regaliamogli qualche Copia di Linux :-PPPP
    Come suggerisce un commento appena letto su newsforge:"There are always lots of free Linux CDs, maybe Microsoft just wants some. I say we flood them with free Linux CDs. Don't slander them, don't shout obscenities, just hand them a Linux CD and say, "Here, you should really try this. I think you will find it a wonderful alternative to Windows." Vi lascio la traduzione :-))))Io però mi chiedo che ci fanno ad una manifestazione sul sw libero quando il loro non lo è e nemmeno vuole esserlo?Io dico che ci faranno una pessima figura, tutte le str**** dette in questo periodo sull'Open Source e sopratutto sulla GPLnon possono essere cancellate con un paio di sorrisi
    • Anonimo scrive:
      Re: regaliamogli qualche Copia di Linux :-PPPP
      AHAHAH si hai ragione !Io a casa ho una pila con le vecchie distribuzioni, tipo RedHat 5.2, che sono comunque meglio di uindous extra proprietary, vedrò di regalargliele ! :)))
  • Anonimo scrive:
    doveva farlo per forza
    Gates dovrebbe pagare Jobs come consulente per le strategie, adesso parlano con il cancro addirittura.chissa se l`eterno secondo una volta nella vita avra` una buona idea oltre quella di diventare faraone
  • Anonimo scrive:
    Per chi è polemico a prescindere
    Salve a tutti,premetto, per chiarire la mia posizione, che uso sia SO Windows (2000 server e 2000/XP PRO per i client) sia SO Linux (Red Hat 7.2 per un server, Mandrake 8 per tre client) e la mia preferenza va a Linux per la sua nota affidabilità. Dunque, volevo chiedere il motivo di tanta polemica agli utenti del forum. Certo, capisco che MS è "il" Nemico. So e sappiamo quali schifezze commerciali propina continuamente ed è altresì nota la presenza di bug incredibili nei suoi sistemi operativi.Microsoft vuole partecipare al LinuxWorld Expo? Ben venga, finalmente un minimo di confronto sul campo (o almeno speriamo), e speriamo che ne esca con le ossa rotte, ma non credo sia legittimo, da parte poi di una comunità tradizionalmente "open", dimostrare tanta chiusura mentale alla notizia della partecipazione del carrozzone di Redmond all'Expo.Forse il mio pensiero non è condivisibile da parte dei puristi linux, ma credo che convenga scomodare Voltaire e ricordare che "disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo". Appunto, disapprovo (fortemente) Microsoft, ma ha il diritto di partecipare, senza polemiche, anche se la sua partecipazione può suonare ridicola, di cattivo gusto o fuori luogo. Che poi Microsoft venga bastonata sonoramente sul campo dei risultati, della velocità, dell'affidabilità e della sicurezza, è un'altra storia; facciamo parlare i risultati, sarà la migliore strategia per Linux, e lasciamo le polemiche a Microsoft.Saluti.G.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi è polemico a prescindere

      premetto, per chiarire la mia posizione, che
      uso sia SO Windows (2000 server e 2000/XP
      PRO per i client) sia SO Linux (Red Hat 7.2
      per un server, Mandrake 8 per tre client) e
      la mia preferenza va a Linux per la sua nota
      affidabilità.
      Dunque, volevo chiedere il motivo di tanta
      polemica agli utenti del forum. Certo,
      capisco che MS è "il" Nemico. So e sappiamo
      quali schifezze commerciali propina
      continuamente ed è altresì nota la presenza
      di bug incredibili nei suoi sistemi
      operativi.
      Microsoft vuole partecipare al LinuxWorld
      Expo? Ben venga, finalmente un minimo di
      confronto sul campo (o almeno speriamo), e
      speriamo che ne esca con le ossa rotte, ma
      non credo sia legittimo, da parte poi di una
      comunità tradizionalmente "open", dimostrare
      tanta chiusura mentale alla notizia della
      partecipazione del carrozzone di Redmond
      all'Expo.

      Forse il mio pensiero non è condivisibile da
      parte dei puristi linux, ma credo che
      convenga scomodare Voltaire e ricordare che
      "disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla
      morte il tuo diritto di dirlo". Appunto,
      disapprovo (fortemente) Microsoft, ma ha il
      diritto di partecipare, senza polemiche,
      anche se la sua partecipazione può suonare
      ridicola, di cattivo gusto o fuori luogo.

      Che poi Microsoft venga bastonata
      sonoramente sul campo dei risultati, della
      velocità, dell'affidabilità e della
      sicurezza, è un'altra storia; facciamo
      parlare i risultati, sarà la migliore
      strategia per Linux, e lasciamo le polemiche
      a Microsoft.
      bravo!ma non vorrei ascoltatoprche' non hai strillato ne offeso abbastanza Microsft :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi è polemico a prescindere
      - Scritto da: Peps
      Salve a tutti,
      sia SO Linux (Red Hat 7.2
      per un server, Mandrake 8 per tre client) e
      la mia preferenza va a Linux per la sua nota
      affidabilità. male non sono abbastanza Opendovresti usare GNU/Linux Debian Stableo meglio WOODYo meglio GNU/HURDaltrimenti e' MONOPOLIO
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi è polemico a prescindere
        - Scritto da: Linucs Fan
        male non sono abbastanza Open
        dovresti usare GNU/Linux Debian Stable
        o meglio WOODY
        o meglio GNU/HURD

        altrimenti e' MONOPOLIOOrmai il verbo del software free ma veramente free si sta diffondendo peccato però che zap continui a usare la mandrake ma prima o poi si convertirà anche lui e uniti saremo invincibili
        • Anonimo scrive:
          Re: Per chi è polemico a prescindere
          - Scritto da: Minics
          Ormai il verbo del software free ma
          veramente free si sta diffondendo peccato
          però che zap continui a usare la mandrake ma
          prima o poi si convertirà anche lui e uniti
          saremo invincibilivedo che oggi tutti gli umili discepoli dei grandi maestri sono riuniti quindi potremmo fare la danza del leone in onore del software libero a proposito porgi i miei ossequi al maestro fu-zong spero che sia riuscito a recuperare il mio amico tong pong da sotto il mainframe anche perche' sara' stato stufo di cibarsi dei cavi di rete
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi è polemico a prescindere
            - Scritto da: Linucs
            porgi i miei
            ossequi al maestro fu-zong spero che sia
            riuscito a recuperare il mio amico tong pong
            da sotto il mainframe anche perche' sara'
            stato stufo di cibarsi dei cavi di reteNon possiamo perché dobbiamo staccare il cavo dell'alimentatore e poi ci si sputtana l'uptime però domani gli porto delle fibre ottiche da mangiare e per tenergli compagnia gli leggo le avventure di stallman nella valle dei monopolisti
          • Anonimo scrive:
            Re: Per chi è polemico a prescindere
            - Scritto da: Minics
            gli leggo le avventure di stallman nella
            valle dei monopolistisia benedetto il nostro pastore amen
      • Anonimo scrive:
        Re: Per chi è polemico a prescindere
        - Scritto da: Linucs Fan
        male non sono abbastanza Opennon sono abbastanza free devi essere un novizio al monastero
        dovresti usare GNU/Linux Debian Stable
        o meglio WOODY
        o meglio GNU/HURD

        altrimenti e' MONOPOLIOnella tua dialettica decisa come un plotone di formiche guerriere del monte wangdong riconosco gli insegnamenti del maestro chen fratello di xian quindi forse sei mio cugino a proposito sto installando woody e fra poco il maestro xian mi insegnera l'hurd gar cominciando dalla forma 1 con l'aiuto di rollerdog il cane rotante
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi è polemico a prescindere
      - Scritto da: Peps
      Salve a tutti,

      premetto, per chiarire la mia posizione, che
      uso sia SO Windows (2000 server e 2000/XP
      PRO per i client) sia SO Linux (Red Hat 7.2
      per un server, Mandrake 8 per tre client) e
      la mia preferenza va a Linux per la sua nota
      affidabilità.
      Dunque, volevo chiedere il motivo di tanta
      polemica agli utenti del forum. Certo,
      capisco che MS è "il" Nemico. So e sappiamo
      quali schifezze commerciali propina
      continuamente ed è altresì nota la presenza
      di bug incredibili nei suoi sistemi
      operativi.
      Microsoft vuole partecipare al LinuxWorld
      Expo? Ben venga, finalmente un minimo di
      confronto sul campo (o almeno speriamo), e
      speriamo che ne esca con le ossa rotte, ma
      non credo sia legittimo, da parte poi di una
      comunità tradizionalmente "open", dimostrare
      tanta chiusura mentale alla notizia della
      partecipazione del carrozzone di Redmond
      all'Expo.

      Forse il mio pensiero non è condivisibile da
      parte dei puristi linux, ma credo che
      convenga scomodare Voltaire e ricordare che
      "disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla
      morte il tuo diritto di dirlo". Appunto,
      disapprovo (fortemente) Microsoft, ma ha il
      diritto di partecipare, senza polemiche,
      anche se la sua partecipazione può suonare
      ridicola, di cattivo gusto o fuori luogo.

      Che poi Microsoft venga bastonata
      sonoramente sul campo dei risultati, della
      velocità, dell'affidabilità e della
      sicurezza, è un'altra storia; facciamo
      parlare i risultati, sarà la migliore
      strategia per Linux, e lasciamo le polemiche
      a Microsoft.

      Saluti.
      G. Sono pienamente d'accordo con quello che dici, ma solo per quanto riguarda la questione di principio("disapprovo ciò che dici, ma difenderò [un "fino" in mezzo non guastava, onde evitare maleinterpretazioni] alla morte il tuo diritto di dirlo"):Chiunque puo' e deve poter partecipare a qual si voglia manifestazione pubblica come una fiera appunto, e sopratutto se si tratta di una fiera sull'OpenSource e in generale su argomenti dove la liberta' e' implicita nella loro stessa natura.E tanto piu' scomodo e' il soggetto che chiede di partecipare, tanto piu' forte dev'essere la volonta di farlo partecipare ne con + ne con - diritti degli altri standisti piu' "comodi".Altra cosa e' invece, pretendere che la comunita' OpenSource accetti senza polemiche il fatto che la societa' loro nemica per eccellenza (Microsot), si confonda tranquillamente con il resto delle societa' partecipanti alla fiera. Be' insomma, non tutti porgono sempre l'altra guancia, e neanche, sempre il deretano per gli usi e abusi altrui.Come chiunque ha il diritto di partecipare alla fiera, chiunque ha almeno il diritto, di criticare tale partecipazione, se crede!Restando sempre salva la possibilita' di partecipare sempre e comunque.Ciao
  • Anonimo scrive:
    L'impero fagocitera' il pinguino...
    Ne sono sicuro.Una bella distro della Microsoft spazzera' via tutti i produttori che, con l'alibi ipocrita dell'open sw e della GPL, vogliono diventare come M$, se non peggio...Se andra' fino in fondo, sara' l'ennesima abile mossa di Bill...ehehehZioBill
    • Anonimo scrive:
      Re: L'impero fagocitera' il pinguino...
      ma le senti le kakkiate che dici ? secondo me hai winMe precaricato nel cervello, e pare che non abbia riconosciuto alcuni device fondamentali, tipo "lobo-frontale-serial-bus"
    • Anonimo scrive:
      Re: L'impero fagocitera' il pinguino...
      Ti sbagli, l'Impero è destinato a cadere:IL LATO OSCURO DELLA FORZA NO L'AVRA' VINTA!!!
  • Anonimo scrive:
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHEmh, scusate, non riesco a smettere !AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
      stolto indisciplinato non si ride nel tempio del debianzhang chiedi a tong pong della cicatrice
  • Anonimo scrive:
    Ipocriti e buffoni
    hanno sempre disprezzato ed ignorato il mondo open source e poi vengono a prensentare WinXp embedded.Ma anche quelli del LinuxWorld perchè li hanno accettati?Avevano così bisogno di soldi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ipocriti e buffoni
      E se li avessero risposto di no?A aprte che occorre motivarla, pena la denuncia, e se M$ non presenta nulla in tema, questo non mi sembra difficile.Il brutto sarebbe la figuraccia che avrebbe coperto il mondo open, anzi Linux in particolare.Hanno agito bene.Ora speriamo che i visitatori siano altrettanto equilibrati e rispettino lo stand M$; l'open source deve dimostrarsi più rispettoso di quanto ha dimostrato M$.E per rispetto si intende anche quello di non far finta che lo stand M$ non esista. Ma visitarlo, anzi, avanzando anche critiche e domande; poi alla fine magari ignorare le soluzioni proposte, ma innanzi tutto rispettarlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ipocriti e buffoni
        bastava semplicemente riprendere tutte le interviste di Bill & Co fatte su linux, opensource, GPL e dire:"grazie ma ne avete già dette troppe"e nessuno poteva controbattere.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ipocriti e buffoni
          - Scritto da: Bilbo
          bastava semplicemente riprendere tutte le
          interviste di Bill & Co fatte su linux,
          opensource, GPL e dire:
          "grazie ma ne avete già dette troppe"
          e nessuno poteva controbattere.Si puo anche cambiare idea non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocriti e buffoni
            - Scritto da: birillom
            Si puo anche cambiare idea non credi?(20/06/02)"Microsoft: scoraggiare l'open source in Italia"Alla Microsoft cambiano idea molto velocemente, non credi? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ipocriti e buffoni

      hanno sempre disprezzato ed ignorato il
      mondo open source e poi vengono a
      prensentare WinXp embedded.Certo... Proprio per far vedere che ci sono alternative migliori a Linux...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ipocriti e buffoni
        qualche esempio ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Ipocriti e buffoni
          FreeBSD
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocriti e buffoni
            - Scritto da: ZioBill
            FreeBSDa me risulta che la microsoft non verra' a presentare FreeBSD.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocriti e buffoni
            - Scritto da: z2
            - Scritto da: ZioBill

            FreeBSD
            a me risulta che la microsoft non verra' a
            presentare FreeBSD.appunto. comunque mi aspettavo una risposta da Ratt...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocriti e buffoni
            - Scritto da: z2
            - Scritto da: ZioBill

            FreeBSD
            a me risulta che la microsoft non verra' a
            presentare FreeBSD.bsd = furto = monopolio
          • Anonimo scrive:
            Re: Ipocriti e buffoni
            Sicuro sicuro sicuro ? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ipocriti e buffoni
        - Scritto da: Ratt
        Certo... Proprio per far vedere che ci sono
        alternative migliori a Linux...M$ non è certo un alternativa, è il monopolista.
  • Anonimo scrive:
    marketing
    io la butto:ancora pochi sanno che cosa sia linux, gpl, gnu ecc. ecc. quindi quale migliore modo di creare confusioneche non quello di portare uno stand dove non centri per niente ?Fa piacere che M$ rilasci annunci stampa di come sia importante questo o quello... perche' non rilasciano anche i loro sorgenti ? Mi sembra stupido giocare ai cattivi e buoni, semplicemente non vedo che cosa ci fa un'azienda che non ha nulla a che fare con linux, nell'expo di linux .
    • Anonimo scrive:
      Re: marketing

      perche' non rilasciano
      anche i loro sorgenti ? Perchè altrimenti i minchioni dell'open source scopiazzano e il loro software di botto diventa meno interessante di quello free... ;-)
      Mi sembra stupido giocare ai cattivi e
      buoni, semplicemente non vedo che cosa ci fa
      un'azienda che non ha nulla a che fare con
      linux, nell'expo di linux .Questo me lo sono chiesto pure io... Ma secondo me sono lì proprio per rubare utenti al Linux, per offrire un'alternativa a Linux nel mondo embedded...
    • Anonimo scrive:
      Re: marketing
      ciao,- Scritto da: samu
      buoni, semplicemente non vedo che cosa ci fa
      un'azienda che non ha nulla a che fare con
      linux, nell'expo di linux .non e` vero che non ha nulla a che fare con linux!microsoft vende degli ottimi mouse, ad esempio, che sono perfettamente compatibili con linux
  • Anonimo scrive:
    Il lupo perde il pelo ma non il vizio
    Mi domando cosa staranno macchinando in quel di Redmond...
  • Anonimo scrive:
    dialogo ?
    ma che vadano a cagare!
  • Anonimo scrive:
    Cosa Fara' vedere ???
    Client WinXPattaccati a un server LINUX/SAMBAo Client Xwindow/KDE attaccatia un server XP/IISgia' me lo vedo lo stand MS invasoda un'orda di pinguini chiacchieroni:o)
  • Anonimo scrive:
    Se ci venissero per comprare?
    Per comprarsi qualche programmatore?Già mi vedo il discorso del commerciale microsoft allo studente che visita la fiera e che ha già sviluppato una dozzina di programmi open source:"...Guardi, lei è proprio bravo, secondo me è tempo di crescere professionalmente, di uscire dalle cantine e di avere un ufficio tutto per lei. E poi avrebbe uno stipendio proporzionato al suo lavoro..."Have fun
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci venissero per comprare?
      Se venissero da te che faresti ? Diresti, no grazie, preferisco la mia cantina ? Oppure l'occasione di avere un lavoro sicuro ti fa schifo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci venissero per comprare?
        Ai soldoni NESSUNO dice no...a parte pochissimi fondamentalisti del Open .....
        • Anonimo scrive:
          Re: Se ci venissero per comprare?
          - Scritto da: D@ve
          Ai soldoni NESSUNO dice no...a parte
          pochissimi fondamentalisti del Open .....capisco se stai morendodi fame, ma se puoi campare dignitosamente senza metterti sotto le scarpe orgoglio, principi e autostima perche' non farlo? Per potersi comprare la mercedes? e senza autostima che me ne frega della mercedes?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se ci venissero per comprare?

            capisco se stai morendodi fame, ma se puoi
            campare dignitosamente senza metterti sotto
            le scarpe orgoglio, principi e autostima
            perche' non farlo? Per potersi comprare la
            mercedes? e senza autostima che me ne frega
            della mercedes?orgoglio, principi e autostima?guarda che lavorare per MS, significa appunto lavorare.Non vuol dire condividere le loro filosofie.Io ho lavorato in molti posti in cui non condividevo le scelte manageriali, ma questo non mi ha impedito di fare il mio dovere, mantenendo la mia dignita', li mio orgoglio e la mia autostima.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Se ci venissero per comprare?
            - Scritto da: maks
            orgoglio, principi e autostima?
            guarda che lavorare per MS, significa
            appunto lavorare.
            Non vuol dire condividere le loro filosofie.invece si, vuol dire implicitamente appoggiarle col proprio lavoro (il fatto che sia retribuito e' irrilevante)
            Io ho lavorato in molti posti in cui non
            condividevo le scelte manageriali, ma questo
            non mi ha impedito di fare il mio dovere,
            mantenendo la mia dignita', li mio orgoglio
            e la mia autostima.

            ciaocontento per te, si vede che le suddette scelte manageriali non erano completamente antitetiche al tuo modo di pensare e concepire l'informatica e la liberta' in generale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se ci venissero per comprare?

            contento per te, si vede che le suddette
            scelte manageriali non erano completamente
            antitetiche al tuo modo di pensare e
            concepire l'informatica e la liberta' in
            generale.beh.. non e' che mi hanno chiesto di fare mine antiuomo...Il lavoro e' lavoro.La liberta' sul lavoro e' un diritto che difendero' sempre, la liberta' di fare quello che mi pare al lavoro, se permetti, non e' un diritto....Se poi non mi stesse piu' bene fare certe cose me ne andrei.Ma 9 volte su 10 si tratta solo di fare e cose in un modo invece che in un altro.Nessuno e' mai venuto a chiedermi di fare un prodotto volutamente buggato, o di inserire delle backdoor.E se me lo avessero chiesto avrei risposto "se volete farlo, fatevelo da soli".Senza per questo essere costretto a rinunciare al mio lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se ci venissero per comprare?
            - Scritto da: maks
            beh.. non e' che mi hanno chiesto di fare
            mine antiuomo...vero
            Il lavoro e' lavoro.vero
            La liberta' sul lavoro e' un diritto che
            difendero' sempre, la liberta' di fare
            quello che mi pare al lavoro, se permetti,
            non e' un diritto....mai affermato cio' infatti non ho detto che nessuno dovrebbe chiedere di fare una tale cosa, ma che se a me quella tale cosa non piace perche' va' contro le mie convinzioni preferisco guadagnare meno e dedicarmi ad altro.
            Se poi non mi stesse piu' bene fare certe
            cose me ne andrei.appunto
            Ma 9 volte su 10 si tratta solo di fare e
            cose in un modo invece che in un altro.ripeto: contento per te che nel tuo lavoro ti ritrovi a non fare cose che siano antitetiche al tuo modo di pensare; concorderai con me che non per tutti e' cosi'
            Nessuno e' mai venuto a chiedermi di fare un
            prodotto volutamente buggato, o di inserire
            delle backdoor.
            E se me lo avessero chiesto avrei risposto
            "se volete farlo, fatevelo da soli".
            Senza per questo essere costretto a
            rinunciare al mio lavoro.vabbe' grazie, questo non sarebbe solo stato andare contro le proprie convinzioni ma complicita' in truffa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se ci venissero per comprare?
            - Scritto da: maks
            Il lavoro e' lavoro.Il lavoro è lavoro, la casa è casa, la casa è lavoro e quindi tu vieni a lavorare a casa mia e ti porti gli attrezzi da casa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci venissero per comprare?
        - Scritto da: Antibufala
        Se venissero da te che faresti ? Diresti, no
        grazie, preferisco la mia cantina ?
        Oppure l'occasione di avere un lavoro sicuro
        ti fa schifo ?Vallo a dire a quelli di suse che lavorano in una cantina, irrispettoso che non sei altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se ci venissero per comprare?

          Vallo a dire a quelli di suse che lavorano
          in una cantina, irrispettoso che non sei
          altro.Impara a leggere asino. Non ho detto questo, ho espresso un differenziale positivo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci venissero per comprare?

      Per comprarsi qualche programmatore?Comprarsi?
      Già mi vedo il discorso del commerciale
      microsoft allo studente che visita la fiera
      e che ha già sviluppato una dozzina di
      programmi open source:Io invece non ce lo vedo lo studente sviluppatore che per aver sviluppato quella dozzina di programmi di cui tu parli ha passato almeno gli ultimi 8 anni a casa e ha perso tutti gli amici solo per seguire un'ideale passare a Maicrosopht per 2 chiacchiere con un commerciale di merda :)
      "...Guardi, lei è proprio bravo, secondo me
      è tempo di crescere professionalmente, di
      uscire dalle cantine e di avere un ufficio
      tutto per lei. E poi avrebbe uno stipendio
      proporzionato al suo lavoro..."e magari ancora "non faccia caso ai suoi amichetti della scena open, vedrà, le tireranno le uova marcie sulla macchina ma non si preoccupi, ne avrà una nuova con una targa che non conoscono"Mi sembra di tutte l'ipotesi meno probabile, considerato anche che di solito il pubblico che partecipa ad un expo cosi specifico è gia ampiamente convinta di quello che fa, spero.A meno che non mandino la maga columbia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci venissero per comprare?
      E se venissero semplicemente per vendere e pubblicizzare come credo sarà istigando finalmente un confronto serio e leale senza le solite buffonate da parte di troll-MS e troll-Linux ?
  • Anonimo scrive:
    Open source = closed mind ?
    ahahahaha, mi vien proprio da ridere. La comunità Open Source si sta rivelando veramente chiusa. Come mai ci si inca**a nei confronti di una società che si presenta ad una manifestazione LIBERA ? Perchè non se la prende nessuno con IBM ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source = closed mind ?

      Come mai ci si inca**a nei
      confronti di una società che si presenta ad
      una manifestazione LIBERA ? Perchè non se la
      prende nessuno con IBM ?Veramente io li capisco: visto e considerato il tipo di società (che pratica alla grande pratiche scorrette) ci si inc*** a dovere. M$ di libero proprio non ha nulla.Cmq dal lato mio invece penso che anche se M$ è scorretta si deve lasciarla ugualmente a partecipare... magari presentando nello stand vicino un bel Linux-embedded[*] che fa le stesse cose del suo Win XP embedded ma in modo più stabile e migliore.[*] io proporrei il linux-embedded usato nei prossimi palmari sharp, quello con GUI basato su QT.
      • Anonimo scrive:
        Re: Open source = closed mind ?
        MS di libero ha alcune cose: SSCLI, SO per università, la parte embedded, ecc. Ma ovviamente con i paraocchi non si vede nulla. Ovviamente non dico che siano stinchi di santi, anzi. Si comporta come tutte le grandi corporation: IBM, SUN, HP, ecc.
        Cmq dal lato mio invece penso che anche se
        M$ è scorretta si deve lasciarla ugualmente
        a partecipare... magari presentando nelloMa stiamo scherzando ? Una fiera libera non lasci partecipare una società, qualunque essa sia ? E dove sta la libertà che tanto paventa la comunità ?
        stand vicino un bel Linux-embedded[*] che fa
        le stesse cose del suo Win XP embedded ma in
        modo più stabile e migliore.Mi sembra giusto. Mettiamoli in competizione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source = closed mind ?
      - Scritto da: Antibufala
      ahahahaha, mi vien proprio da ridere. La
      comunità Open Source si sta rivelando
      veramente chiusa. Come mai ci si inca**a nei
      confronti di una società che si presenta ad
      una manifestazione LIBERA ? Perchè non se la
      prende nessuno con IBM ?Perdonami se ti contraddico, però non mi sembra le cose siano così come le dici tu. Certamente qualcuno dei "fedeli" andrà fuori di testa, ma già il fatto che Microsoft possa partecipare ad una fiera di Linux mi sembra un'ampia dimostrazione di apertura mentale.Piuttosto, ad una fiera Microsoft, secondo te verrebbe dato spazio, non so, a Red Hat?Ecco, appunto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Open source = closed mind ?

        Piuttosto, ad una fiera Microsoft, secondo
        te verrebbe dato spazio, non so, a Red Hat?Perchè no ? Vai, paghi il tuo stand e via.
        • Anonimo scrive:
          Re: Open source = closed mind ?
          Sì si, come no? Specie se lo organizza Microsoft.Senti, magari hai pure ragione, ma finché non lo vedo, non ci credo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Open source = closed mind ?
            Aspetta, se è una società ad organizzare decide ovviamente lei. Se è una comunità cambia tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Open source = closed mind ?
            - Scritto da: Antibufala
            Aspetta, se è una società ad organizzare
            decide ovviamente lei. Se è una comunità
            cambia tutto.Appunto, non mi sembra affatto che open source = closed mind, come sostieni tu.Il fatto che Microsoft possa partecipare, è già di per sé dimostrazione di apertura mentale.Semplicemente, nell'ambito della comunità open source, c'è a chi non andrà bene e a chi sì.E non ci vedo nulla di male.In più, aggiungo, credo che Microsoft presenterà qualcosa che abbia a che fare con Linux (pochi messaggi più sotto, ho citato .NET). Perché altrimenti che partecipazione sarebbe? La fiera parla o non parla di Linux? Che senso ha che possa accedervi un'azienda (microsoft o no, adesso non conta) che non viene a presentare qualcosa correlato, indipendentemente dal fatto che le partecipazioni siano aperte? Perché se è così, allora ci può mettere il suo stand anche l'arrotino che passa sotto casa mia ogni tanto.Tutto qui.
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source = closed mind ?
      - Scritto da: Antibufala
      ahahahaha, mi vien proprio da ridere. La
      comunità Open Source si sta rivelando
      veramente chiusa. Sicuramente nella "Societa Open Source", come la chiami Tu, ci sono anche menti che non si possono definire propriamente aperte (vedi Stalman x es.). Ma questo non impedisce alla "societa'" intera di progredire verso un modello aperto.
      Come mai ci si inca**a nei
      confronti di una società che si presenta ad
      una manifestazione LIBERA ? Forse perche' questa societa' che tenta giorno dopo giorno, e con una manovra a 360°, di distruggere tutto quello che gli e' direttamente o indirettamente solo alternativo, e con ogni mezzo lecito o inlecito che sia.E il mondo OpenSource, di solito, paga sempre un prezzo alto e senza alcun sconto!
      Perchè non se la
      prende nessuno con IBM ? E chi ti ha detto che nessuno se la prende con IBM? Leggi mai le varie gerarchie di usenet? Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source = closed mind ?
      ti ricordi il nome di quella societa' che diceva che linux era un giocattolo? si, proprio ms.
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source = closed mind ?
      - Scritto da: Antibufala
      ahahahaha, mi vien proprio da ridere. La
      comunità Open Source si sta rivelando
      veramente chiusa. Come mai ci si inca**a nei
      confronti di una società che si presenta ad
      una manifestazione LIBERA ? Perchè non se la
      prende nessuno con IBM ?E' il LINUXexpo, cecato!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Open source = closed mind ?
      - Scritto da: Antibufala
      ahahahaha, mi vien proprio da ridere. La
      comunità Open Source si sta rivelando
      veramente chiusa. Come mai ci si inca**a neiMapperpiacere !
      confronti di una società che si presenta ad
      una manifestazione LIBERA ? Perchè non se laSi è vero che è libera, ma un minimo di decenza da parte di una società che ha sempre sputatop in faccia a linux non farebbe male.Il comportamente M$ è altamente da IPOCRITI.
      prende nessuno con IBM ?Forsep perchè IBM è aperta all'open source ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Open source = closed mind ?

        Forsep perchè IBM è aperta all'open source ?quindi la manifestazoine e' libera ma con una discriminante...se non appartieni alla razza non sei degno di partecipare.Ms ha chiesto di partecipare, ha pagato, l'hanno accettata, ci va.Penso che se si fossero rifiutati non sarebbe certo corsa dagli vvocati, ma avrebbe avuto un appiglio contro l'open source e il fatto che hanno paura della competizione.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Open source = closed mind ?
          Sono d'accordo con te sull'ultima frase, però non devi rispondere solo alle affermazioni che sei in grado di ribattere.Il punto, e lo ribadisco, è che la M$ in primis ha sbagliato a voler partecipare a una fiera ESPLICITAMENTE dedicata a qualche cosa su cui HA SEMPRE SPUTATO.Insomma, un po' di decenza non guasterebbe.
        • Anonimo scrive:
          Re: Open source = closed mind ?
          ma intanto c'è andata. dove sta il problema? io proprio non lo capisco... relativamente a questa notizia non ho ancora trovato un post serio!(sono partito a leggerli dal basso, cioè dai meno recenti)ciaogodz
        • Anonimo scrive:
          Re: Open source = closed mind ?

          quindi la manifestazoine e' libera ma con
          una discriminante...scusa ma che discorso è? se io faccio una fiera che è dedicata all'open source, ci voglio dentro gente che sia d'accordo con me, non credi?se te fondi un'associazione di appassionati di tressette, e a un certo punto arrivo io, mi iscrivo e ti dico:"hey, voglio giocare a briscola!" tu comemi rispondi??!?
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ Closed source = monopolist NeKro Soft
      - Scritto da: Antibufala
      ahahahaha, mi vien proprio da ridere. La
      comunità Open Source si sta rivelando
      veramente chiusa.sentiamo il motivo
      Come mai ci si inca**a nei
      confronti di una società che si presenta ad
      una manifestazione LIBERA ?perché non è UNA società qualsiasiÊ quella che da anni spara addosso alle iniziative che vengono trattate in queste manifestazioni, e che continua a farlo anche a livello istituzionale.quindi il tuo "motivo" riguardo la chiusura mentale è infondato
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ Closed source = monopolist NeKro Soft
        - Scritto da: zap
        perché non è UNA società qualsiasi
        Ê quella che da anni spara addosso alle
        iniziative che vengono trattate in queste
        manifestazioni, e che continua a farlo anche
        a livello istituzionale.

        quindi il tuo "motivo" riguardo la chiusura
        mentale è infondatoFa software e va a vendere software, quello che dicono i suoi dirigenti a una persona che vuole utilizzare software non può fregare di meno.Libertà è anche scegliere di non esserlo (o semplicemente di fottersene) e i "linuxari" dovrebbero essere i primi a non calpestare le libertà altrui, in questo caso non di Microsoft-azienda ma dell'utenza Microsoft che è fottutamente LIBERA di andare in una fiera a guardarsi lo stand Microsoft.Più passa il tempo e più mi accorgo che certa gente ha sostituito il Che con un pinguino: è un peccato il Che era una buona persona.
        • Anonimo scrive:
          Re: M$ Closed source = monopolist NeKro Soft
          - Scritto da: gsam
          - Scritto da: zap


          perché non è UNA società qualsiasi


          Ê quella che da anni spara addosso alle

          iniziative che vengono trattate in queste

          manifestazioni, e che continua a farlo
          anche

          a livello istituzionale.



          quindi il tuo "motivo" riguardo la
          chiusura

          mentale è infondato

          Fa software e va a vendere software, quello
          che dicono i suoi dirigenti a una persona
          che vuole utilizzare software non può
          fregare di meno.parla per te. A me interessa, e dovresti prendere atto del fatto che interessa a una buona parte di chi sta intervenendo a questo forumL'assurdità della tua affermazione, poi, è clamorosa, a mio parere: se una società X viene denigrata da una società Y, X non dovrebbe neanche prendersela ? non dovrebbe passare ad azioni contro Y ?Allo stesso modo le società che lavorano con LINUX dovrebbero farsi passare di colpo tutte le incaxxature per l'attività
          Libertà è anche scegliere di non esserlo (o
          semplicemente di fottersene) e libertà è anche esprimere la propria opinione su questa rinuncia alla propria libertà.
          e i "linuxari"
          dovrebbero essere i primi a non calpestare
          le libertà altrui,
          in questo caso non di
          Microsoft-azienda ma dell'utenza Microsoft
          che è fottutamente LIBERA di andare in una
          fiera a guardarsi lo stand Microsoft.stai sparando alla Luna : se leggi i miei interventi non troverai richieste di limitazione della libertà. Il mio interlocutore si meravigliava che il mondo legato a LINUX si incaxxasse per l'iniziativa invadente di Microsoft.Peraltro lo stand a Microsoft è stato concesso.Quello che non è da concedere è il credito all'azienda, la quale finora è stata fin troppo ostile con il mondo open source cui ora ha chiesto (e ottenuto) spazio commerciale
          Più passa il tempo e più mi accorgo che
          certa gente ha sostituito il Che con un
          pinguino: è un peccato il Che era una buona
          persona.con questo tuo intervento hai dimostrato solo che non hai letto il mio, e che in questo caso hai reagito istintivamente a difesa del monopolista (cui non hai fatto neanche un buon servigio)
        • Anonimo scrive:
          Re: M$ Closed source = monopolist NeKro Soft
          - Scritto da: gsam
          Libertà è anche scegliere di non esserlo (o
          semplicemente di fottersene) e i "linuxari"
          dovrebbero essere i primi a non calpestare
          le libertà altrui, in questo caso non di
          Microsoft-azienda ma dell'utenza Microsoft
          che è fottutamente LIBERA di andare in una
          fiera a guardarsi lo stand Microsoft.che lo faccia in una fiera organizzata da microsoft.La libertà non c'entra: chi sta con Linux ha tutto l'interesse commerciale e il diritto di escludere M$ dalla propria fiera.Che i winzozzari addirittura pretendano un posto in una fiera altrui (perché organizzata da altri) è davvero paradossale, o a pensarci bene è naturale: pretendono molto spesso che tutto gli sia dovutoIl mondo non è vostro.
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ Closed source = monopolist NeKro Soft
        - Scritto da: zap
        quindi il tuo "motivo" riguardo la chiusura
        mentale è infondatodehehe con la logica e l'acuta dialettica come sempre hai vinto tu sei un paladino del software libero a proposito ti stiamo aspettando qui a shangai il maestro xian ti vuole accogliere come discepolo ma solo se togli la mandrake dal pc
  • Anonimo scrive:
    Ho paura che...
    Da qualche tempo mi frulla una cosa per la testa.- Linux non può essere comprato da Microsoft per ovvi motivi... euno.- Microsoft ha provato in tutti i modi a screditare Linux: l'ultima era che fosse il sistema operativo di Bin Laden... e due- Microsoft sta perdendo TROPPE commissioni con le PA di mezzo mondo... e treConclusione?I famosi fake sites come www.mslinux.org credo che stiano per diventare realtà, e che a breve avremo la prima distribuzione Microsoft Linux, che affiancherà Windows... giusto per vedere che succede.Prima Possibilità: gli utonti, che tanto hanno sentito parlare di Linux, ora che ci sarà sopra il marchio MS, si fionderanno a comprarlo. Risultato: MS sbaraglia la concorrenza in 4 e 4 = 8, riconquistando magari anche la PA...Seconda Possibilità: La grossa concorrenza Microsoft metterebbe in ginocchio la maggiori distro, cioè quelle che gli danno più grattacapi: RedHat, SuSE, Mandrake. Una volta sconfitte queste toglie dalla piazza la sua disro Linux e torna più rampante diu prima con Winfindus.Se ci azzecco PI mi deve assumere: è il minimo.Un saluto a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho paura che...
      - Scritto da: ittita[...]Risultato? MS avrebbe comunque il 90% del mercato, solo che venderebbe linux (magari a 400?). Cosa cambierebbe? Linux (quello vero) starebbe sempre alla stessa percentuale, gli utonti passerebbero da win a mslin e invece gli attuali linux user resterebbero tali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho paura che...
        - Scritto da: bho


        - Scritto da: ittita
        [...]

        Risultato? MS avrebbe comunque il 90% del
        mercato, solo che venderebbe linux (magari a
        400?). Cosa cambierebbe? Linux (quello vero)
        starebbe sempre alla stessa percentuale, gli
        utonti passerebbero da win a mslin e invece
        gli attuali linux user resterebbero tali.Già, c'è qualcosa che non torna, ma non so darmi altra spiegazione...Forse teme una emorragia di persone maggiore di quella che possiamo pensare da win a linux...Mah.
  • Anonimo scrive:
    Ma de che
    ao! Ma de che... prima dicono che chi usa GNU é un pirata ... poi lo fanno pure credere alla gente... poi parlano di riaprire il dialogo? Io fossi stato negli organizzatori avrei detto che i loro prodotti non sono ritenuti interessanti e gli avrei consigliato di proporre qualcosa open source...Puah... sulla Microsoft ci scatarro su
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma de che
      - Scritto da: Piratone
      gli avrei consigliato di proporre qualcosa
      open source...c'e' gia' WebMatrix www.asp.net
  • Anonimo scrive:
    IBM e HP cosa fanno??
    Salve,Sinceramente non capisco le mosse di IBM e HP. Tutti e due a spingere linux ai massimi livelli per portarlo su ogni desktop e su ogni cellulare.Poi leggo di Palladium e vedo pure che questi due appoggiano il mega progetto di Microsoft.Scusate ma a questo punto mi chiedo se alla IBM e alla HP gli possa fregare di linux. Se al posto di linux ci fosse stato paperelleOS a livello di DOS 3.x era lo stesso??Andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: IBM e HP cosa fanno??
      E bravo ! Finalmente uno che ha capito la strategia dei big. Meditate gente...
      • Anonimo scrive:
        Re: IBM e HP cosa fanno??
        Beh? (tutti) vogliono fare soldi no? non credo che supportino il pinguino solo per il bel faccione di Stallman e in questo non ci vedo nulla di male...sbaglio?
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e HP cosa fanno??
          Il problema è che molti qui dicono esattamente il contrario.
        • Anonimo scrive:
          Re: IBM e HP cosa fanno??
          - Scritto da: mario
          Beh? (tutti) vogliono fare soldi no? non
          credo che supportino il pinguino solo per il
          bel faccione di Stallman e in questo non ci
          vedo nulla di male...
          sbaglio?in parte... Stallman NON ha un bel faccione (anzi);-)
  • Anonimo scrive:
    E l'imbarazzo dei programmatori Microsoft?
    Quelli che il giorno lavorano a Redmont e la sera a casa sviluppano volontariamente per l'open source, quando andranno a linuxworld e si troveranno i loro capiprogetto allo stand MS?
    • Anonimo scrive:
      Re: E l'imbarazzo dei programmatori Microsoft?
      Non avevo pensato a questo aspetto della questione.Ci sara' da ridere veramente.Gia' e' comico di suo il fatto che a Redmond ci siano una vagonata di MAC al lavoro per buona parte di tutto cio' che ' multimediale in microsoft.Cmq penso che se anche succedesse quello che dici tu alla fine ci sara' un comunicato microsoft dove si sostiene che i suoi dipendenti che sviluppano a casa per linux lo fanno per "comprendere meglio il valore aggiundo dell opensouirce in modo da portare le esperienze inmicrosoft per creare prodotti sempre piu' vicini alle esegenze dei clienti, anche quelli piu' esigenti".
    • Anonimo scrive:
      Re: E l'imbarazzo dei programmatori Microsoft?
      - Scritto da: yuptost
      Quelli che il giorno lavorano a Redmont e la
      sera a casa sviluppano volontariamente per
      l'open source, quando andranno a linuxworld
      e si troveranno i loro capiprogetto allo
      stand MS?raga'...MS non e' il ReichMS e' lavoro per molta gentee non e' che uno che fa il programmatore in MS non possa fare altro nella vitaNe e' cosi' probabile che fra le decine di migliaia di impiegati in tutto il mondo, al linuxworld vai a beccare proprio il tuo capo progetto...Avete una visione ristretta del mondoMS = galera in cui bisogna solo obbedireOS = faccio quello che cazzo mi pare e tutto quello che sviluppo diventa magicamente ottimo software, anche se quando programmo sono ubriaconon e' proprio cosi'...
      • Anonimo scrive:
        Re: E l'imbarazzo dei programmatori Microsoft?

        MS = galera in cui bisogna solo obbedire
        OS = faccio quello che cazzo mi pare e tutto
        quello che sviluppo diventa magicamente
        ottimo software, anche se quando programmo
        sono ubriaco

        non e' proprio cosi'...
        Anzi... visto che alla fine vive meglio chi ha più $ è più probabile il contrario :-)Mi avevano detto (da confermare) che un contratto base da sviluppatore in microsoft preveda auto, cellulare, assistenza sanitaria (non è scontata negli USA), niente orari di lavoro o controlli, devi rispettare solo le date di consegna!E può anche essere ... sai quanto gli influenza il buget il pagare uno stipendio ad un nulla-facente per 6 mesi prima di riconoscerlo come tale? 0.0000000000001%!
        • Anonimo scrive:
          Re: E l'imbarazzo dei programmatori Microsoft?

          Anzi... visto che alla fine vive meglio chi
          ha più $ è più probabile il contrario :-)
          Mi avevano detto (da confermare) che un
          contratto base da sviluppatore in microsoft
          preveda auto, cellulare, assistenza
          sanitaria (non è scontata negli USA), niente
          orari di lavoro o controlli, devi rispettare
          solo le date di consegna!
          E può anche essere ... sai quanto gli
          influenza il buget il pagare uno stipendio
          ad un nulla-facente per 6 mesi prima di
          riconoscerlo come tale? 0.0000000000001%!c'e' anche l'alloggio in Silicon Valley, se vieni da fuori, che non e' affatto scontato ne' economicocerto spesso andare in ufficio vuol dire sorbirsi pallosissime riunioni....
    • Anonimo scrive:
      Re: E l'imbarazzo dei programmatori Microsoft?
      - Scritto da: yuptost
      Quelli che il giorno lavorano a Redmont e la
      sera a casa sviluppano volontariamente per
      l'open source, quando andranno a linuxworld
      e si troveranno i loro capiprogetto allo
      stand MS?nessun imbarazzo io non vedo l'ora di smanettare con dot.net su linux.
  • Anonimo scrive:
    ATTENTI AL LUPO!!!!
    Mi puzza che microzoz vada al LinuxWorld." Se non puoi combattere e battere il nemico,alleati con lui e poi tradiscelo!" . non credo che il caro$$$Bill ci pensara due volte
    • Anonimo scrive:
      Re: ATTENTI AL LUPO!!!!

      Mi puzza che microzoz vada al LinuxWorld.
      " Se non puoi combattere e battere il
      nemico,alleati con lui e poi tradiscelo!" .
      non credo che il caro$$$
      Bill ci pensara due volteeheheehehhehe... Non credo proprio che diventeranno alleati... :-/
  • Anonimo scrive:
    Prima di sputare addosso allo Stand
    Magari a piccoli passi ci si avvicina.Non me ne puo' frega' de meno, ovviamente, ma se dopo iniziative come queste aumentasse il contributo MS per portare il framework .Net su linux (parlo di Ximian Mono) non vedo che male ci sarebbe.Se poi uno sviluppatore prende altre strade, tanto meglio, ma non vedo che problema ci sia di fatto nella nascita di nuovi eventuali approcci/standard/collaborazioni/etc/etc.La vera libertà si ha quando si può scegliere.Per scegliere si necessità di opzioni.Cerchiamo di guardare oltre il nostro naso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima di sputare addosso allo Stand

      approcci/standard/collaborazioni/etc/etc.
      La vera libertà si ha quando si può
      scegliere.
      Per scegliere si necessità di opzioni.
      Cerchiamo di guardare oltre il nostro naso. Nel guardare oltre il tuo naso, stai attento a non inciampare in un trappolone messo in essere dalla Microsoft, che parafrasando il noto proverbio, di sicuro puo' anche perdere il pelo ma di certo non perdera' mai il vizio...di pluggartelo(e con tanti pray di non farlo,da parte tua) dove fa' + male! :)Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima di sputare addosso allo Stand
        Simplex ?E' una nuova marca di preservativi ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima di sputare addosso allo Stand
          - Scritto da: zap
          Simplex ?

          E' una nuova marca di preservativi ? No, non credo, o almeno io non li ho mai visti(ne usati :) ). Pero' devo dire che il nome sarebbe alquanto azzeccato. Adesso esco di casa, e quasi quasi, vado a registrare il marchio. E poi aspetto le offerte dalla Aquel e dalla Durex(altre non me ne vengono in mente), e speriamo siano almeno con 4 zeri!!! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima di sputare addosso allo Stand
          - Scritto da: zap
          Simplex ?

          E' una nuova marca di preservativi ?qualcuno sta usando il mio nick
          • Anonimo scrive:
            Re: Prima di sputare addosso allo Stand
            grandissimo, non avevo mai visto uno che si chiama zap convinto di essere anche l'unico :) hehehe
          • Anonimo scrive:
            Re: Prima di sputare addosso allo Stand
            - Scritto da: zap


            - Scritto da: zap

            Simplex ?



            E' una nuova marca di preservativi ?

            qualcuno sta usando il mio nickbasta che non usi i tuoi preservativi usati
          • Anonimo scrive:
            Re: Prima di sputare addosso allo Stand
            - Scritto da: zap

            qualcuno sta usando il mio nick
            Non dovresti prendertela non hai ancora capito il vero free spirit nel senso di free speech si vede che usi mandrake che anche se non è monopolio è come se lo fosse attenzione discepoli del debianzhang ZAP è un monopolista del nick forse sta per passare al lato oscuro
          • Anonimo scrive:
            Re: Prima di sputare addosso allo Stand
            - Scritto da: Minics
            - Scritto da: zap




            qualcuno sta usando il mio nick



            Non dovresti prendertela non hai ancora
            capito il vero free spirit nel senso di free
            speech si vede che usi mandrake che anche se
            non è monopolio è come se lo fosse
            attenzione discepoli del debianzhang ZAP è
            un monopolista del nick forse sta per
            passare al lato oscuroQuando scrivo ste cose mi sento un figo
          • Anonimo scrive:
            Re: Prima di sputare addosso allo Stand
            - Scritto da: Minics


            - Scritto da: Minics

            - Scritto da: zap







            qualcuno sta usando il mio nick






            Non dovresti prendertela non hai ancora

            capito il vero free spirit nel senso di
            free

            speech si vede che usi mandrake che anche
            se

            non è monopolio è come se lo fosse

            attenzione discepoli del debianzhang ZAP è

            un monopolista del nick forse sta per

            passare al lato oscuro

            Quando scrivo ste cose mi sento un figoChe figo! Adesso mi faccio una p.... da solo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Prima di sputare addosso allo Stand
          certo te li danno gia' bucati
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima di sputare addosso allo Stand
        Beh, quando hai finito di cercare trappole a destra e manca, fai un fischio che ci potrebbe servire qualche sviluppatore qui.(Sen non ti senti all'altezza no problem, ci sono da fare spesso fotocopie).
      • Anonimo scrive:
        Re: Prima di sputare addosso allo Stand
        - Scritto da: Simplex


        approcci/standard/collaborazioni/etc/etc.

        La vera libertà si ha quando si può

        scegliere.

        Per scegliere si necessità di opzioni.

        Cerchiamo di guardare oltre il nostro
        naso.

        Nel guardare oltre il tuo naso, stai
        attento a non inciampare in un trappolone
        messo in essere dalla Microsoft, che
        parafrasando il noto proverbio, di sicuro
        puo' anche perdere il pelo ma di certo non
        perdera' mai il vizio...
        di pluggartelo(e con tanti pray di non
        farlo,da parte tua) dove fa' + male! :)
        Ciaoio mi guarderei bene anche da IBM... vedi la fine di OS/2
    • Anonimo scrive:
      ... ricordatevi di accumulare molta saliva !
      AHAHAHAHAHOggi sono davvero puerile !Certo che notizie del genere non possono sollevare altro che ilarità !
  • Anonimo scrive:
    IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
    Staremo a vedere che cazzo ci viene a fare e con che intenzioni.Intanto siano le benvenute le sue scosciate garampane, x il resto osserveremo.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
      effettivamente alien su una cosa hai ragione: ci son sempre delle gran gnocche ai seminari winzozz.(altrimenti chi ci si presenta?)
      • Anonimo scrive:
        Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
        - Scritto da: davexByNight
        effettivamente alien su una cosa hai
        ragione: ci son sempre delle gran gnocche ai
        seminari winzozz.
        (altrimenti chi ci si presenta?)lasciatene 1 paio x me.......:-), ho in programma qualcosa da fare con loro.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......

          lasciatene 1 paio x me.......:-), ho in
          programma qualcosa da fare con loro.Le inculchi la bontà dell'Open Source e le arruoli per la prossima cyber-guerra?ovviamente tutto sotto GPL!
          • Anonimo scrive:
            Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
            - Scritto da: Alien=mito

            lasciatene 1 paio x me.......:-), ho in

            programma qualcosa da fare con loro.

            Le inculchi la bontà dell'Open Source e le
            arruoli per la prossima cyber-guerra?


            ovviamente tutto sotto GPL!Certo, farò vedere loro il settimo cielo che non hanno mai visto in anni di clausura CLOSED, finalmente anche loro potranno godere senza alcun ritegno e OPEN al MASSIMO.Roba da leccarsi i baffi, vi assicuro che non torneranno mai più al CLOSED, c'è già chi l'ha sperimentato ed è ancora in estasi.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
            Mi sa che di os open ne esisteranno 2Windows e linux (e spero che rimangano 2)(emilazione a parte)A) Attenzione che molte tecnologie open non sono protette ed e' meglio rendere pubblico il tuttoprima che microsoft vada li per spiare e poi brevettareB) c'e del codice gpl in windows e microsoft lo deve obbligatoriamente rendere pubblicoC) vuole vedere che reali potenzialita ha linux contro il palladio e come reagirebbe la gente a palladio (in casodi fallimento del barattolo)in caso di fallimento deve mollare il closedper via che ha perso tempo conto linux e linux si sta diffondendo in modo sempre piu rapido oltre che a diventare per segretariaD) va a vedere come rendere incompatibile windows E) una reale apertura verso l'open source per garantire una sicurezza (patch in 48 ore)e non in 6 mesi.Andare nella tana del lupo e' un rischio di essere sbranati e mangiati o diventare lupoe sbranare il restoF) spiware che alla microsoft non pigliano piu soldi dal gov pereche permette di installare spiware e cose del genere e questa politica di spiare non piace a qualche capoccione di microsoftIn definitiva che ben venga un confronto tra windows e linux cosi ne avremo da quadagnare tutti
          • Anonimo scrive:
            Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
            - Scritto da: confronto costruttivo
            Mi sa che di os open ne esisteranno 2
            Windows e linux (e spero che rimangano 2)
            (emilazione a parte)
            A) Attenzione che molte tecnologie open non
            sono protette ed e' meglio rendere pubblico
            il tutto
            prima che microsoft vada li per spiare e poi
            brevettare

            B) c'e del codice gpl in windows e microsoft
            lo deve obbligatoriamente rendere pubblico

            C) vuole vedere che reali potenzialita ha
            linux contro il palladio e come reagirebbe
            la gente a palladio (in casodi fallimento
            del barattolo)
            in caso di fallimento deve mollare il closed
            per via che ha perso tempo conto linux e
            linux si sta diffondendo in modo sempre piu
            rapido oltre che a diventare per segretaria

            D) va a vedere come rendere incompatibile
            windows

            E) una reale apertura verso l'open source
            per garantire una sicurezza (patch in 48
            ore)
            e non in 6 mesi.

            Andare nella tana del lupo e' un rischio di
            essere sbranati e mangiati o diventare lupo
            e sbranare il resto

            F) spiware che alla microsoft non pigliano
            piu soldi dal gov pereche permette di
            installare spiware e cose del genere e
            questa politica di spiare non piace a
            qualche capoccione di microsoft

            In definitiva che ben venga un confronto tra
            windows e linux cosi ne avremo da quadagnare
            tuttiSono d' accordo; vincerebbe sicuramente LINUX, x questo tutti ne avranno da guadagnare.
          • Anonimo scrive:
            Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......


            lasciatene 1 paio x me.......:-), ho in

            programma qualcosa da fare con loro.

            Le inculchi la bontà dell'Open Source [...]?macche' Open Source!le prendiamo e poi le rilasciamo sotto licenza Open Sorca!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
            - Scritto da: mandrillone


            lasciatene 1 paio x me.......:-), ho in


            programma qualcosa da fare con loro.



            Le inculchi la bontà dell'Open Source
            [...]?

            macche' Open Source!
            le prendiamo e poi le rilasciamo sotto
            licenza Open Sorca!!!MAIALONE!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
      - Scritto da: alien
      Staremo a vedere che cazzo ci viene a fare e
      con che intenzioni.
      Intanto siano le benvenute le sue scosciate
      garampane, x il resto osserveremo.sessista
      • Anonimo scrive:
        Re: IL DRAGA NELLA TANA DEL LUPO.......
        - Scritto da: Linucs
        - Scritto da: alien

        Staremo a vedere che cazzo ci viene a
        fare e

        con che intenzioni.

        Intanto siano le benvenute le sue
        scosciate

        garampane, x il resto osserveremo.

        sessistaintendevo dire che "OSSERVEREMO" anche le cosce delle sue garampane oltre alle sue mosse.
  • Anonimo scrive:
    Eresia e Bestemmia!!!
    C'e' un vecchio proverbio cinese, che peraltro credo tutti conoscano e che recita all'incirca cosi':Se non puoi' battere il tuo nemico, allora, alleati con lui!Dite che e' Azzardato??? Microsoft nel corso degli anni ha dimostrato almeno una cosa, ovvero di saperci veder bene nel futuro, e chissa che questa non sia una mossa preventiva per quando si ritrovera con il deretano per terra e magari sara' costretta, suo malgrado, a dover distribuire una sua distro-Linux(Eresia e bestemmia un Linux targato Microsoft :)) per poter continuar a vender qualcosa!Staremo a vedere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eresia e Bestemmia!!!
      Io invece penso proprio che vadano lì per cercare di rubare utenti al tuo Linux mostrando il loro Windows XP Embedded... Ovvio che hanno "paura" del pinguino, quindi preventivamente cercano di rubare ancora qualche piccola fetta di mercato...Inoltre essere lì a presentare è anche una buona scusa per dare un occhiata in giro e prendere qualche spunto dalla concorrenza! ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Eresia e Bestemmia!!!
        Sono completamente d'accordo con te.Comunque il "suo" linux è anche il "mio" linux, anche il "tuo" e il "loro" nonche` "nostro" e "vostro".In ogni caso si preparino a roccogliere tonnellate di ortaggi, chissà che non ci facciano un bel minestrone !AHAHAHAHAHSono ridicoli in ogni caso.Tu andresti ad aprire uno stand di macelleria in una fiera dedicata ai prodotti vegetariani ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Eresia e Bestemmia!!!
      - Scritto da: Simplex
      Microsoft nel corso degli anni ha dimostrato
      almeno una cosa, ovvero di saperci veder
      bene nel futuro,640kb basteranno per tutti, BillGates 198x
      • Anonimo scrive:
        Re: Eresia e Bestemmia!!!
        gia mentre tu negli anni '80 avevi previsto che saremmo arrivati a processori da 3ghz e memorie da qualche gb, ma va va, c'è pure gente che ha detto che 30 mhz era il limite fisico raggiungibile dai processori, certo che voi linuxari cretini vi attaccate proprio a tutto, come ragazzini di 15 anni, vabbe ma tu negli anni 80 non c'eri, hai imparato ad usare il pc da qualche mese, come l'80% della gente che qui dentro fanno gli espertoni
        • Anonimo scrive:
          Re: Eresia e Bestemmia!!!
          Ecco un grande esempio di saccenza...nonchè un commento completamente inutile, mah...P.S.: per la cronaca, io sono del '71 e ho iniziato a programmare sui ZX81 (tu te li ricordi questi?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Eresia e Bestemmia!!!
        - Scritto da: aS


        - Scritto da: Simplex

        Microsoft nel corso degli anni ha
        dimostrato

        almeno una cosa, ovvero di saperci veder

        bene nel futuro,

        640kb basteranno per tutti, BillGates 198x
        Se ne vuoi una peggiore, mi basta citarti una delle sue ultime affermazioni: "Il futuro del software non e' nel modello OpenSource"E difatti, la Microsoft oggi va' alla fiera, dell'OpenSource! :-))) Comunque, il conto in banca di Zio Bill Docet! Dunque nel futuro, vuoi x abilita', vuoi perche' indirizza il mercato dove vuole lui, ci sa veder di sicuro, e pure bene.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Eresia e Bestemmia!!!

      Microsoft nel corso degli anni ha dimostrato
      almeno una cosa, ovvero di saperci veder
      bene nel futuro, e chissa che questa non siaSono perfettamente d'accordo!In effetti le uniche cose, riguardanti il futuro (commercialmente parlando) che non hanno mai azzeccato sono quelle riguardanti open-source, informazione su internet e in generale su ciò che non si paga.Vorranno iniziare a capirne qualche cosa ?
  • Anonimo scrive:
    ignoriamoli!!
    E' una manifestazione dedicata a Linux e ci saranno molte cose interessanti da vedere. Windows XP se proprio ci teniamo possiamo vederlo a casa di un qualsiasi amico che abbia un po' di soldi da buttar via, gente di cui non c'è per niente carenza mi pare.Boicottiamoli.Vogliono esserci? Nessuno può o vuole impedirglielo. Ma possiamo cogliere l'occasione per fargli fare l'ennesima figuraccia. Non guardiamo il loro stand neanche da lontano!
    • Anonimo scrive:
      Re: ignoriamoli!!

      E' una manifestazione dedicata a Linux e ci
      saranno molte cose interessanti da vedere.
      Windows XP se proprio ci teniamo possiamo
      vederlo a casa di un qualsiasi amico che
      abbia un po' di soldi da buttar via, gente
      di cui non c'è per niente carenza mi pare.Già... Soprattutto Windows XP *EMBEDDED*... Si si... Ce l'hanno proprio tutti visto che ancora non è nemmeno sul mercato... Bah...
  • Anonimo scrive:
    Non perdono occasione per cercare clienti
    La motivazione di questa partecipazione è, per me, molto semplice: microsoft vuole essere lì quando la clientela cercherà alternative open source ai suoi prodotti (soprattutto per il mercato embedded, in cui le soluzioni LINUX sono assai vitali).Nessuna illusione, in merito: le iniziative del monopolio hanno un solo scopo, e tutti sappiamo qual è.un'eventuale inversione di tendenza dovrebbe manifestarsi con dichiarazioni ben diverse da quelle che sono state presentate al Senato recentemente, ad esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non perdono occasione per cercare clienti
      E che ci farebbero li tutte le società commerciali ? Vanno a fare una passeggiata amorosa ?Continua a zap-pare la terra va
      • Anonimo scrive:
        Re: Non perdono occasione per cercare clienti
        - Scritto da: Antibufala
        E che ci farebbero li tutte le società
        commerciali ? quindi avvalori la mia ipotesi di pura ricerca di clienti da parte del monopolio microsoft. microsoft va lì a fare il "convitato di pietra", non certo a ricucire i rapporti col mondo open source, a mio parere irrimediabilmente corrotti dal marketing anti-OS che da anni conducono
        • Anonimo scrive:
          Re: Non perdono occasione per cercare clienti
          - Scritto da: zap
          pietra", non certo a ricucire i rapporti col
          mondo open source, a mio parerema chi se ne fregaio uso debian gnu/linux/stable e tu
  • Anonimo scrive:
    Qui gatta ci cova...
    Microsoft partecipa ad un fiera interamente dedicata a Linux per presentare una versione di Windows? Non sono forse fuori tema?Insomma, è come mettere un gruppo pop in una rassegna di gruppi metal...Semplice provocazione, o reale volontà di dialogo?E se si cerca il dialogo, possibile che credano di trovarlo parlando proprio di Windows?Non sono contrario o sfavorevole a questa partecipazione, mi viene solo il dubbio che forse ci sarà qualche sorpresa... qualcosa di non annunciato prima...In effetti, una notizia del genere fa galoppare la fantasia, ma l'ipotesi che Microsoft presenterà qualcosa relativo a .NET e Linux potreppe anche essere fondata... in fondo sono alla ricerca di nuovi mercati, e si sa che davanti alle prospettive di espansione le parole passate contano meno di nulla.Che ne pensate? (no troll, grazie)
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui gatta ci cova...
      umhhhhhmagari e' la volta buona che presentano un client telnet/SSH con qualche funzione in piu' di quello che c'e' adesso
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui gatta ci cova...
      - Scritto da: Svitato
      Insomma, è come mettere un gruppo pop in una
      rassegna di gruppi metal...beh, al Gods of Metal lo fanno tutti gli anni, mettono un gruppo di cretini che si beccano le bottigliette e poi via con le cose serie: quest' anno c'erano gli Antiproduct, che schifo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Qui gatta ci cova...

        beh, al Gods of Metal lo fanno tutti gli
        anni, mettono un gruppo di cretini che si
        beccano le bottigliette e poi via con le
        cose serie: quest' anno c'erano gli
        Antiproduct, che schifo...In uno degli anni in cui ci andai io le bottigliate se le presero i Coal Chamber :-)))Aaaaah, bei ricordi!
        • Anonimo scrive:
          Re: Qui gatta ci cova...
          Ma ora che ci penso, le bottigliate peggiori se le presero l'anno dopo i Space Age Playboys
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui gatta ci cova...
            ih ih ihbellissimo il cantante(!?) con la tutina argentata e il parruccone biondo...almeno, spero (per lui) che fosse una parrucca!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui gatta ci cova...
            ah ah ah ah ah ah!che bottigliate che si presero (e se le meritavano anche)!aaaah, quanti bei ricordi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui gatta ci cova...

      prospettive di espansione le parole passate
      contano meno di nulla.

      Che ne pensate? (no troll, grazie)che forza , fai un commento, chiedi ai trol di non risponderti e poi sei tu il primo a sparare una serie di messaggi fuori tema sul testo da te scritto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui gatta ci cova...
      - Scritto da: SvitatoSe c'è la gatta basta chiamare rollerdog.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qui gatta ci cova...
        - Scritto da: Minics
        Se c'è la gatta basta chiamare rollerdog.dehe oggi abbiamo installato le lame rotanti che abbiamo rubato alla macelleria islamica sotto casa e ora rollerdog funziona anche come fuoristrada e riesce a radere il maestro xian con la forma 435 del barbazhang
        • Anonimo scrive:
          Re: Qui gatta ci cova...
          - Scritto da: Linucs
          ora rollerdog funziona anche
          come fuoristrada e riesce a radere il
          maestro xian con la forma 435 del barbazhangSìsìsì ma non ha ancora imparato a radere stallman
          • Anonimo scrive:
            Re: Qui gatta ci cova...
            - Scritto da: Minics
            Sìsìsì ma non ha ancora imparato a radere
            stallmandehehe per quello ci vuole un alano sotto steroidi
  • Anonimo scrive:
    cosa succederà?
    la speranza è che gli utenti linux si dimostrino maturi; non vorrei che le cazzate di pochi facessero sfigurare tutti gli altri. il paranoico potrebbe addirittura leggere in questo senso la mossa di microsoft: andiamo a farci tirare le uova, così domani tutti capiranno quanto sono cretini gli utenti linux.beh, a meno che microsoft non esca con qualcosa come una distribuzione sua :)
  • Anonimo scrive:
    ? --
    Giuro non so' cosa dire!
Chiudi i commenti