Warner, iniezione di vitamine per il DVD

Il business dei videodischi comincia a mostrare i primi segni di contrazione. Il maggior player del settore tenta di correre ai ripari: con una strategia di esclusive per tenersi buoni consumatori e grandi distributori

Roma – Prima o poi sarebbe dovuto accadere: le vendite di supporti DVD-Video, in assoluto una delle entrate principali dell’industria cinematografica hollywoodiana e internazionale fanno registrare risultati con segno negativo per la prima volta. Warner Brothers , parte del conglomerato media Time Warner e maggiore beneficiario delle entrate dovute al business dei videodischi versatili , annusa l’aria e prova a tamponare un possibile declino commerciale del medium.

I numeri, a conti fatti, non sarebbero catastrofici: il mercato domestico annuale dei DVD è sceso del 3,2% nel 2007, assestandosi su 15,9 miliardi di dollari di guadagno complessivo. Il business dei supporti rimane dunque un affare gigantesco , e gli studios continuano a contare su di esso per circa il 70% delle entrate di ogni nuovo film, stando a una ricerca di Adams Media Research .

Ma proprio in considerazione di una siffatta importanza nell’ordine generale delle cose e degli affari, una pur minima contrazione delle vendite è un segnale che le case produttrici tendono a osservare con preoccupazione. Warner, dal canto suo, si dimostra intenzionata a investire una quantità non indifferente di risorse per far riacquistare fiducia nei DVD e contrastare quella che potrebbe, in futuro, trasformarsi in una tendenza costantemente in discesa.

Gli sforzi del colosso multimediale si concretizzeranno a partire da marzo 2009, termine fissato per l’uscita nei cinema di “Watchmen”, adattamento cinematografico della graphic novel omonima diretto da quel Zack Snyder già responsabile del colossal iper-stilistico “300”. Per Watchmen, Warner pianifica di rilasciare, a soli cinque giorni dalla distribuzione della pellicola nei cinema, un secondo lungometraggio, esclusivamente su supporto DVD .

La seconda storia è basata sullo stesso background del film principale e racconta vicende accessorie in cui vengono coinvolti i protagonisti. Sul disco sarà inoltre incluso un documentario di approfondimento sull’intero progetto, come ulteriore motivazione per attrarre i fan della serie . “I fan sfegatati di questo brand ne andranno pazzi”, profetizza entusiasticamente Snyder.

Ma non è solo ai fan che Warner si rivolge con la sua megaproduzione. Nelle mire dello studio vi sono anche i grandi distributori statunitensi come Wal-Mart e Target , che già mostrano i primi segni di riconsiderazione su quanto spazio offrire al business dei supporti ottici – anche in virtù di una lenta, lentissima adozione dei videodischi ad alta definizione Blu-ray di Sony – e di ricerca di soluzioni di vendita alternative. L’iniziativa di Warner Bros servirebbe a rispondere idealmente alle accuse dei suddetti distributori riguardo la sempre maggiore importanza, per gli studios, del digital delivery dei prodotti cinematografici attraverso canali quali iTunes.

Sia come sia, gli analisti prevedono una risposta positiva da parte del mercato alla strategia imbastita per promuovere il franchise Watchmen. “È un idea nuova ed è qualcosa che avrà un valore per i fan del film” sostiene il fondatore di Adams Media Research, Tom Adams.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • WALTER BARBIERI CORREALE scrive:
    ALTRO CHE DIVINA COMMEDIA
    Antidrollo l'uomo non è capace di dirigere il suo propio passo.(bibbia)il piu'antico libro del mondo.
  • Marvho scrive:
    si ma..
    daccordo, io sono un accanito sostenitore della corsa allo spazio della fantascenza etc.. tuttavia non riesco a non vergognarmi un po sapendo che hanno speso 400 miliardi di dollari per sapere se ce acqua su marte... davvero.
    • mirkojax scrive:
      Re: si ma..
      si ma almeno funziona,io mi vergogno di piu' per i 100 milioni di euro gia' spesi per fare il ponte sullo stretto di messina, altri 400 milioni di penale se non lo fanno, milioni per il mose progetto fatto male dal principio e milioni e milioni sprecati in italia per moltissime strutture mai usate.
  • claudio scrive:
    giusto
    Giusta osservazione, ma detto un po' male!
  • WALTER BARBIERI CORREALE scrive:
    POVERTA'
    INVECE DI SPENDERE MILIONI DI DOLLARI PER DELLE NECESSITA' SECONDARIE COME MANDARE SONDE A DESTRA E A MANCA L'UOMO POTREBBE DEDICARSI DI PIU' VERSO I PROPI SIMILI CHE MUOIONO DI FAME E NON HANNO SOLDI PER CURARSI UNA SEMPLICE MALATTIA
    • lui scrive:
      Re: POVERTA'
      ok, ma TOGLI QUEL CAZZO DI CAPS-LOCK!!!
    • MegaLOL scrive:
      Re: POVERTA'
      Sopprimendo te, risparmieremmo abbastanza da nutrire ed educare almeno 100 bambini poveri. La tua stessa esistenza è un peso enorme per la Terra, consumi molto di più di quel che produci.Buttati sotto una mietitrebbiatrice.
    • antitrollo scrive:
      Re: POVERTA'
      - Scritto da: WALTER BARBIERI CORREALE
      INVECE DI SPENDERE MILIONI DI DOLLARI PER DELLE
      NECESSITA' SECONDARIE COME MANDARE SONDE A DESTRA
      E A MANCA L'UOMO POTREBBE DEDICARSI DI PIU' VERSO
      I PROPI SIMILI CHE MUOIONO DI FAME E NON HANNO
      SOLDI PER CURARSI UNA SEMPLICE
      MALATTIA"Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguire virtude e conoscenza. Dante, Inferno, canto XXVI."Sennò dimmi, che si campa a fare, giusto per sopravvivere, mangiare e defecare?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: POVERTA'
      contenuto non disponibile
      • Divertito scrive:
        Re: POVERTA'
        Pessima demagogia!Probabilmente dopo 'sta sparata buonista alla Maurizio Costanzo avrà comprato un pacco di sigarette ed avrà sgommato col suo SUV invece di donare tutti i suoi averi alla famiglia di ROM sotto casa sua..Come è facile parlare, vero?IPOCRISIA, questa brutta malattia!
    • Dante scrive:
      Re: POVERTA'
      Questo è un trollone demagogico, va da se, ma ricordiamoci che la utilizzare la spesa pubblica per la ricerca aereonavale-militare piuttosto che ai servizi sociali non è certo il massimo, se si perdono le proporzioni (in america i bambini sono denutriti, ma mandano le sonde su marte).Peraltro questa critica era stata avanzata anche da Martin Luther King in occasione del lancio che porto primo uomo sulla luna.
    • CMOTDibbler scrive:
      Re: POVERTA'
      Primo non urlare...... Ok ...Qualcuno ha detto:"Penso che la terra sia sempre piu a rischio di essere cancellata da un disastro come un subitaneo riscaldamento globale, una guerra nucleare, un virus igenierizzato geneticamente o altri pericoli. Penso che la razza umana non abnbia futuro se non va nello spazio. Percio',vorrei quindi incoraggare il'interesse pubblico nella corsa allo spazio."http://web.archive.org/web/20070504171857/http://www.cnn.com/2007/TECH/space/04/26/hawking.flight.ap/index.htmlConcordo semplicemente.
  • il computer con le scarpe da tennis scrive:
    LOL ottimo lo spot! :D
    E per le prime 100 telefonate422 milioni di miglia a soli 420 milioni di dollari!!Affrettatevi! :D
    • T.J. scrive:
      Re: LOL ottimo lo spot! :D
      Ma se non ti interessa non fai prima a non postare?
      • il computer con le scarpe da tennis scrive:
        Re: LOL ottimo lo spot! :D
        - Scritto da: T.J.
        Ma se non ti interessa non fai prima a non
        postare?Hai notato che, se prendiamo come "universo" il mio post anzichè l'articolo, potrei farti la stessa domanda?
  • T.J. scrive:
    Finalmente!
    Si pensava che sarebbe finita malissimo come l'altra invece l'atterraggio è stato magnifico!! Ora c'è solo da sperare...
  • vaffa scrive:
    la notizia del giorno..
    importante per più motivi:-La prima missione ad essere controllata da una università-La prima missione ad essere seguita live da internetrelegata in un angolo...Bel giornalismo di provincia...
    • ijklmno scrive:
      Re: la notizia del giorno..
      - Scritto da: vaffa
      importante per più motivi:
      -La prima missione ad essere controllata da una
      università
      -La prima missione ad essere seguita live da
      internetLink?
      relegata in un angolo...?
    • Gigi scrive:
      Re: la notizia del giorno..
      - Scritto da: vaffa
      importante per più motivi:
      -La prima missione ad essere controllata da una
      università
      -La prima missione ad essere seguita live da
      internet


      relegata in un angolo...

      Bel giornalismo di provincia...bel commento provinciale, utile...uscirà magari domani, magari con degli speciali... questa è una "breaking news" ;)camomillati, disprezza meno
  • Olives scrive:
    Ghiaccio?
    Avevo letto che c'erano tracce che c'era stato ma davvero sperano di trovarlo??? Cioè sarebbe fikissimo ovviamente...
    • ijklmno scrive:
      Re: Ghiaccio?
      - Scritto da: Olives
      Avevo letto che c'erano tracce che c'era stato ma
      davvero sperano di trovarlo???Be', è scopo principale della missione...
      • T.J. scrive:
        Re: Ghiaccio?
        - Scritto da: ijklmno
        - Scritto da: Olives

        Avevo letto che c'erano tracce che c'era stato
        ma

        davvero sperano di trovarlo???

        Be', è scopo principale della missione...E' emozionante, parecchio che non mi emozionavo così per una missione nasa!!
    • U G scrive:
      Re: Ghiaccio?


      Avevo letto che c'erano tracce che c'era stato ma davvero sperano di trovarlo??? Cioè sarebbe fikissimo ovviamente..Se la calotta al polo sud si sciogliesse tutta (e l'acqua non evaporasse) marte sarebbe coperto per intero dall'acqua, si calcola di almeno 9 metri (oltre a riempire tutte le gole e canyon, scavati a suo tempo dall'acqua)marte era davvero un pianeta azzurro un tempo, qui si sta cercando di capire se c'e' stata o meno vita.
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Ghiaccio?
      - Scritto da: Olives
      Avevo letto che c'erano tracce che c'era stato ma
      davvero sperano di trovarlo??? Cioè sarebbe
      fikissimo
      ovviamente...Stavo giusto pensando che la presenza di ghiaccio permetterebbe, per dirne una, a George Clooney di fare uno spot per il Martini su Marte (idea) (cylon) O) (ghost) :D ... OK, vado a nascondermi in un buco profondo più del mare e coprirmi il capo di cenere :$ (anonimo) :p
  • vaffa scrive:
    la notizia del giorno..
    importante per più motivi:-La prima missione ad essere controllata da una università-La prima missione ad essere seguita live da internetrelegata in un angolo...Bel giornalismo di provincia...
Chiudi i commenti