Web 2.0, il re è Firefox

Il benchmark SunSpider assegna lo scettro e la corona a Firefox 3.0 nelle prestazioni con JavaScript. Bene Safari, Internet Explorer ancora male ma meglio, Opera in coda

Roma – Nell’ottica di quella che sarà la nuova generazione di pagine web, meglio nota anche come web 2.0 , un ruolo fondamentale è quello ricoperto da JavaScript. Lo sanno bene gli sviluppatori di browser che cercano di aumentare le prestazioni con algoritmi di ottimizzazione sull’interpretazione e l’elaborazione del codice. Che in questo verso si stiano muovendo un po’ tutti i developer è un dato di fatto, e i numeri lo confermano.

A fine febbraio su Punto Informatico abbiamo eseguito il “SunSpider JavaScript Benchmark”, un test JavaScript che mette alla prova il browser su 3d, crittografia, stringhe, matematica e funzioni varie. Ognuno può eseguire il test da questa pagina , ricordando ancora una volta come ogni test abbia la sua validità relativa. Ricordiamo inoltre che il test viene ripetuto 5 volte e i valori forniti sono una media calcolata automaticamente. La percentuale indica la variazione, positiva o negativa, rispetto alla media dei risultati ottenuti nei singoli tentativi.

In riferimento all’ articolo di febbraio , c’è da fare una precisazione. La differenza di prestazioni in Firefox era evidente non tanto fra la versione 3.0 default del browser e quella con la PGO , quanto tra la versione 3.0 default e la versione nightly build nota anche come Minefield . Il divario fra le due versioni di Firefox esiste ancora, ma in questi mesi è crollato.

Oggi abbiamo rifatto il test con le nuove versioni dei browser. I tempi sono diminuiti per tutti, il maggior salto di qualità sembra esser fatto da Apple Safari, ma il più veloce si conferma ancora una volta Firefox 3 . È stato interessante anche provare la nuova versione di Internet Explorer , la 8.0 beta 1 , che rattoppa in qualche modo i pessimi risultati di Internet Explorer 7 ma che rimane ancora molto lontano dal vertice. Peggio di tutti Opera.

Il computer su cui è stato effettuato il test: Intel Core2 Duo E6600 2400 mhz 4 MB cache L2, Ram Team Group Elite 2GB DDR2 2X1GB PC6400, Hd Seagate Barracuda 320 gb Sata2 7200rpm 16mb cache Mobo Gigabyte ga-p35-ds3r, Windows XP Service Pack 2

FIREFOX MINEFIELD 3.1a1pre
Totale 3091.6ms +/- 1.2%

3d: 347.2ms +/- 0.9%
access: 484.0ms +/- 5.3%
bitops: 370.0ms +/- 0.6%
controlflow: 42.8ms +/- 1.3%
crypto: 207.4ms +/- 0.5%
date: 261.4ms +/- 0.8%
math: 359.0ms +/- 2.1%
regexp: 230.6ms +/- 4.1%
string: 789.2ms +/- 1.7%

FIREFOX 3.0 RC1
Totale 3163.0ms +/- 1.1%

3d: 369.8ms +/- 3.8%
access: 519.8ms +/- 8.0%
bitops: 367.6ms +/- 0.5%
controlflow: 42.4ms +/- 1.6%
crypto: 212.2ms +/- 1.0%
date: 273.0ms +/- 2.3%
math: 357.8ms +/- 1.7%
regexp: 245.0ms +/- 12.8%
string: 775.4ms +/- 4.6%

SAFARI 3.1.1
Totale: 3622.0ms +/- 0.9%

3d: 412.6ms +/- 4.3%
access: 568.6ms +/- 3.9%
bitops: 450.0ms +/- 3.7%
controlflow: 93.8ms +/- 0.6%
crypto: 259.2ms +/- 4.3%
date: 347.0ms +/- 2.4%
math: 459.2ms +/- 2.4%
regexp: 297.0ms +/- 0.0%
string: 734.6ms +/- 2.7%

INTERNET EXPLORER 8 Beta 1
Totale: 9024.6ms +/- 0.7%

3d: 944.0ms +/- 1.8%
access: 1465.6ms +/- 1.9%
bitops: 1109.4ms +/- 1.3%
controlflow: 237.6ms +/- 3.6%
crypto: 637.2ms +/- 1.3%
date: 709.2ms +/- 1.5%
math: 834.2ms +/- 1.3%
regexp: 406.0ms +/- 0.0%
string: 2681.4ms +/- 1.8%

OPERA 9.27
Totale 10300.2ms +/- 0.7%

3d: 837.4ms +/- 2.1%
access: 1294.0ms +/- 4.7%
bitops: 1344.0ms +/- 2.9%
controlflow: 187.4ms +/- 7.5%
crypto: 675.2ms +/- 1.2%
date: 978.2ms +/- 2.3%
math: 762.4ms +/- 2.8%
regexp: 881.0ms +/- 1.2%
string: 3340.6ms +/- 2.8%

Enrico “Fr4nk” Giancipoli

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • welbus scrive:
    "boicottata dai rivenditori"????
    Mi dispiace contraddirti ma ti posso garantire che nessun rinveditore di informatica di mi conoscenza abbia boicottato l'eeepc e te lo dico con certezza in quanto faccio parte degli asus point ,, Il problema grosso è stata la disponibilità del prodotto , dovuto ad un boom di richieste che è stato sottovalutato Così per lo meno si è giustificata Asus con noi Credimi ho fatto salti mortali per avere qualche Eeepc in più ma ho concluso poco mediamente siamo riusci ad averne non più di 20 pz al mese di fronte a centinaia di richieste ...la situazione sembra presentarsi uguale per il modello con lo schermo da 9" A riguardo del Eee Box staremo a vedere ... al momento non sò valutare le sue potenzialità
  • Guido Angeli scrive:
    inutile
    200 dollari, che diventano facilmente 200 euro con iva e spese di importazione.un computer normale, andando al risparmio, te lo fai con 150 euro, ed è pure più espandibile.2gb di ram sono inutili per uso web e sono uno spreco su di un sistema a singolo processore. Servirebbero giusto per vista, che fortunatamente non è previsto.imho nn se lo fila nessuno.
    • ricorsivo scrive:
      Re: inutile
      - Scritto da: Guido Angeli
      200 dollari, che diventano facilmente 200 euro
      con iva e spese di importazione.

      un computer normale, andando al risparmio, te lo
      fai con 150 euro, ed è pure più
      espandibile....e in più ti regalano anche un videoregistratore
      2gb di ram sono inutili per uso web e sono uno
      spreco su di un sistema a singolo processore.
      Servirebbero giusto per vista, che fortunatamente
      non è previsto.

      imho nn se lo fila nessuno.dipende da quanto costerà, cmq sicuramente non avrà il successo del suo predecessore (se così vogliamo chiamare l'eeePC)
  • Infatti scrive:
    Me lo prendo e lo uso....
    ...come Thin Client!! (rotfl)Sul desktop che ho ora ci faccio un bel server vmware, sul quale mi installo tutte le macchine di cui ho bisogno; così quando non ho esigenze particolari uso Eee Box, diversamente avvio una macchina virtuale. :D
  • ricorsivo scrive:
    non credo...
    ...che possa ripetere il successo del modello portatile.L'eeePC fa del prezzo la sua arma vincente introducendo dei limiti accettabili per un PC tascabile (anzi, per certi aspetti anche vantaggiosi). Su un desktop certi compromessi potrebbero non essere altrettanto accettati: un desktop costa già meno di suo, quindi il risparmio è molto relativo (a meno che non costi davver solo 200 dollari) e i limiti rispetto ad un "vero" desktop sono più evidenti... ci sono diverse alternative altrettanto economiche (anche se meno belle esteticamente) o altrettanto belle (anche se più costose) tutte mediamente più potenti...
    • iRoby scrive:
      Re: non credo...
      Continuo a chiedermi perché non si riesca a mettere un Core 2 Duo su un desktop piccolo e comodo e farlo pagare giusto come il portatile che lo monta meno il monitor, tastiera e batteria.
      • ricorsivo scrive:
        Re: non credo...
        - Scritto da: iRoby
        Continuo a chiedermi perché non si riesca a
        mettere un Core 2 Duo su un desktop piccolo e
        comodo intendi come il Mac mini?
        e farlo pagare giusto come il portatile
        che lo monta meno il monitor, tastiera e
        batteria.eheee... ma il portatile mica monta una Core2Duo...il portatile è fatto al risparmio e, ribadisco, ci può stare nel momento in cui dai la precedenza a portabilità e prezzo (in relazione agli altri portatili). Ma sul fisso cosa vuoi risparmiare? non puoi mettere in gioco il discorso portabilità, e le esigenze di chi usa un fisso si discostano un pochino da chi vuole un ultraportatile... altrimenti ti compri un eeePC e gli attacchi un monitor esterno.La mia idea l'ho già espressa: imho non potrà ripetere il successo del predecessore... o verrà uno schifo a livello di prestazioni/dotazioni (e a quel punto, spendendo poco di più, trovo molto meglio) o costerà troppo (e a quel punto, mi prendo un Mac mini). Se invece riuscirà a stare sotto i 200 Euro proponendo qualcosa di buono, allora tanto di cappello.
        • pentolino scrive:
          Re: non credo...
          esatto, potrà essere un successo solo se darà un rapporto prezzo/prestazioni migliore del mac mini, quindi o sarà simile nelle prestazioni o dovrà costare decisamente meno. Anche perchè lo stesso mac mini non mi pare che abbia avuto un successo così clamoroso...
          • matteo scrive:
            Re: non credo...
            Mac Mini??? Sucesso? Il flop del Mac-Mini è dovuto principalmente al prezzo, se alla fine ti fai due conti devi aggiungerci monitor e tastiera e si raggiunge il prezzo dell'i-imac, molto più potente.
          • pentolino scrive:
            Re: non credo...
            ho scritto qualcosa di diverso? intendevo dire appunto che se avrà lo stesso rapporto prezzo/prestazioni del mac mini al 99% fallirà, visto che non avrebbe cmq l' appeal della piccola mela
  • lellykelly scrive:
    domanda da ignorante
    ho provato l'eepc da 7" di un amico:1) monitor piccolo, altoparlanti stereo inutili, alcune lettere saltano spesso. IMHO2) funziona3) xandros... oltre a i programmi selezionabili c'è dell'altro? si può personalizzare con altri sw?i miei dubbi sono su xandros in particolare, se sto eebox sarà valido come prestazioni/prezzo, xandros potrà essere sfruttato come sostituto di windows? se lo usassi per attaccarlo alla tv, programmi come vlc su xandros "girerebbero"?di linux non so nulla, e neppure mi interessa, da come ho potuto vedere, non ci si "accorge" che xandros è linux, il terminale non l'ho visto e c'è pure il task manager...in definitiva, windows ha molti difetti ma ha molte possibilità di utilizzo, xandros o qualcosa del genere, esiste?o mi tocca optare per il classico lettore divx che vede 2/5 dei codec?grazie per le risposte serie.
    • pentolino scrive:
      Re: domanda da ignorante
      esistono varie versioni di ubuntu tarate sull' eeePC, fai una ricerca su ubuntu eeepc per farti un' idea.Non le ho mai provate ma immagino che su quelle ci possa installare quello che ti pare, ram, storage e processore permettendo, con la facilità tipica di Ubuntu.
  • Giacomo Gori scrive:
    rivoluzione silenziosa
    evvai con l'ennessima rivoluzione. EEEpc è stato il portaoce di uan rivoluzioen informatica boicottata dai rivenditori. un portatile ultraportatile e leggero ad un prezzo molto accessibile ottimo per chi usa wifi. Spero che l'EEEbox goda di una maggiore visibilità perchè è triste andare nei negozi e chiedere ad un commesso "avete l'eeepc?" e lui " no no no. non so quando arrivano" e poi quello accanto ti dice "si arrivano il numeroX di maggio però per non può prenotarlo" e il terzo commesso "se vuole lo può prenotare". Insomma spaventati dall'interesse di un prodotto funzionale ma economico fanno finta che non esista (sicuramente sotto chiaro accordo con asus, ci mancherebbe altro, tanta libertà d'azione da dove nascerebbe sennò). Gli ultraportatili di certe marche da quasi 2000 euro te li sbandierano sotto il naso come fossero pane e questi oggetti rivoluzionari per il prezzo/efficenza vengono nascosti. che spreco.
    • R. Daneel Olivaw scrive:
      Re: rivoluzione silenziosa
      Ebbene: un mac mini meno potente, un po' piu' ingombrante e senza il core 2 duo... Innovativo !
      • Sgabbio scrive:
        Re: rivoluzione silenziosa
        capito tutto...troll
      • pentolino scrive:
        Re: rivoluzione silenziosa
        e che costa meno della metà... ah no si vede che per te è un dettaglio irrilevante!
        • R. Daneel Olivaw scrive:
          Re: rivoluzione silenziosa
          - Scritto da: pentolino
          e che costa meno della metà... ah no si vede che
          per te è un dettaglio
          irrilevante!Quindi l'innovazione di eeebox sta tutta solamente nel prezzo; quanto a soluzione hardware quella adottata da eeebox e' obsoleta, altro che innovativa.L'innovazione sta nel fatto che gli utenti meno smaliziati abbiano un giochino su cui fare esperimenti ed impratichirsi con hardware obsoleto... ad una modica cifra...Le vere innovazioni stanno di casa altrove:guardare ad esempio la notizia passata sotto silenzio di Apple che brevetta schermi LCD che ricaricano le batterie all'interno dei portatili, e non posti sul dorso del computer ma in maniera invisibile sotto lo schermo... questa e' innovazione!
          • pentolino scrive:
            Re: rivoluzione silenziosa
            un computer che dà all' utente quello che gli serve ad un prezzo equo, non quello che Apple, MS, Intel o chi per loro decidono che sia buono per lui/lei.Visti i tempi che corrono questo mi sembra MOLTO innovativo, forse non così "rumoroso" come quello che citi tu, ma la novità secondo me c'è eccome.
      • asasa scrive:
        Re: rivoluzione silenziosa
        - Scritto da: R. Daneel Olivaw
        Ebbene: un mac mini meno potente, un po' piu'
        ingombrante e senza il core 2 duo... Innovativo
        !e con il mouse con più di un bottone...
        • pentolino scrive:
          Re: rivoluzione silenziosa
          - Scritto da: asasa
          e con il mouse con più di un bottone...e aggiornati prima di trollare, gli attuali mighty mouse hanno la bellezza di 4 tasti, anche se a parziale tua scusante il default anche in leopard è impostato sul monotasto, penso per i nostalgici.
  • Anonimo scrive:
    E' bastato sganciarsi da M$
    La Asus ha capito prima di tutti.Ha avuto la forza di togliersi quella pesante palla al piede col marchio Vista Ready e si e' porposta con delle valide alternative all'OEM preinstallato.Buona parte del mondo informatico (quella che ci capisce) non aspettava altro.E i risultati si vedono.
    • BLah scrive:
      Re: E' bastato sganciarsi da M$
      Già, tutti che cercano gli EeePC con Windows XP per stare sicuri...Si vedono i risultati sì.
    • next scrive:
      Re: E' bastato sganciarsi da M$
      Costa come un pc normale e ti offre meno a parte il design.Immagino che quelli che davano contro apple ora criticheranno alla stessa maniera asus.O forse no perchè monta linux?
      • dade scrive:
        Re: E' bastato sganciarsi da M$
        Scusa ma l'apple l'ha fatto un subnotebook da 1kg grande pochi centimetri che costa 300 ?? Non mi sembra proprio...
        • lellykelly scrive:
          Re: E' bastato sganciarsi da M$
          ma quel coso ha lo scopo di essere mostrato agli altri per vantarsi di quanto si è benestanti, quanti spendono tutti quei soldi perchè gli serve? piuttosto ne spendo di più e mi prendo un panasonic che resiste agli urti, sabbia e abbastanza umidità. ovviamente per stare a guardarlo e basta.
          • ricorsivo scrive:
            Re: E' bastato sganciarsi da M$
            - Scritto da: lellykelly
            ma quel coso quale "coso"?
            ha lo scopo di essere mostrato agli
            altri per vantarsi di quanto si è benestanti,
            quanti spendono tutti quei soldi perchè gli
            serve? se stai parlando dell'MBA, ti invito a propormi un computer con caratteristiche simili (peso, display, autonomia, prestazioni) che costa meno
            piuttosto ne spendo di più e mi prendo un
            panasonic che resiste agli urti, sabbia e
            abbastanza umidità. ovviamente per stare a
            guardarlo e basta.perché? dove devi andare con le tue scarpine?
          • Funz scrive:
            Re: E' bastato sganciarsi da M$
            - Scritto da: lellykelly
            ma quel coso ha lo scopo di essere mostrato agli
            altri per vantarsi di quanto si è benestanti,Per quello uno non si compra un portatilino plasticoso che ha tutto l'aspetto di un giocattolo (anche se non lo è), e tutti sanno che costa 300 Euro.Per fare il fighetto uno si prende l'Air e spende 1700 Euro
        • ricorsivo scrive:
          Re: E' bastato sganciarsi da M$
          - Scritto da: dade
          Scusa ma l'apple l'ha fatto un subnotebook da 1kg
          grande pochi centimetri che costa 300 ?? Non mi
          sembra
          proprio...sta parlado dell' eee-box... mi pare ovvio
        • next scrive:
          Re: E' bastato sganciarsi da M$
          - Scritto da: dade
          Scusa ma l'apple l'ha fatto un subnotebook da 1kg
          grande pochi centimetri che costa 300 ?? Non mi
          sembra
          proprio...Io non parlavo dell'air.Parlavo dei casi in cui il design incide sul prezzo totale.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: E' bastato sganciarsi da M$
      - Scritto da: Anonimo
      La Asus ha capito prima di tutti.
      Ha avuto la forza di togliersi quella pesante
      palla al piede col marchio Vista Ready e si e'
      porposta con delle valide alternative all'OEM
      preinstallato.

      Buona parte del mondo informatico (quella che ci
      capisce) non aspettava
      altro.

      E i risultati si vedono.Sì, peccato che purtroppo, attualmente, gli eeepc 900 si trovano solo in versione Windows (con HD da 12 Giga invece di 20). Chissà quali pressioni ha fatto Microsoft a riguardo...Speriamo si sbrighino, altrimenti il 900 se lo possono tenere.TAD
      • pentolino scrive:
        Re: E' bastato sganciarsi da M$
        quoto entrambi. il 900 con windows se lo possono allegramente tenere, io pago per 8GB di storage in più, non per un SO che nemmeno faccio partire.
        • TADsince1995 scrive:
          Re: E' bastato sganciarsi da M$
          - Scritto da: pentolino
          quoto entrambi. il 900 con windows se lo possono
          allegramente tenere, io pago per 8GB di storage
          in più, non per un SO che nemmeno faccio
          partire.Tanto, come era prevedibilissimo, le alternative valide all'eeepc si diffondono. Sarebbe un peccato, perchè il 900 con linux sarebbe davvero perfetto.TAD
          • pentolino scrive:
            Re: E' bastato sganciarsi da M$
            - Scritto da: TADsince1995
            Tanto, come era prevedibilissimo, le alternative
            valide all'eeepc si diffondono. si vede che per fortuna non siamo gli unici a pensarla in un certo modo, sarà perchè tanto tempo fa abbiamo visto "la luce"? (amiga) :-)
            Sarebbe un
            peccato, perchè il 900 con linux sarebbe davvero
            perfetto.Sì infatti, lo preferisco alla prima versione, è vero costa di più ma è decisamente meglio; se però ci devi per forza mettere su XP allora non mi piace più :-(
          • TADsince1995 scrive:
            Re: E' bastato sganciarsi da M$

            si vede che per fortuna non siamo gli unici a
            pensarla in un certo modo, sarà perchè tanto
            tempo fa abbiamo visto "la luce"? (amiga)
            :-)Ma tanto tempo fa! (amiga) ;)
            Sì infatti, lo preferisco alla prima versione, è
            vero costa di più ma è decisamente meglio; se
            però ci devi per forza mettere su XP allora non
            mi piace più
            :-(Anche perchè l'eeepc è perfetto con linux, posso ancora capire con dei veri portatili, ma nell'eeepc Windows è proprio una forzatura, senza contare che per la dannata licenza forzata si sacrificano 8 giga di HD, per un sistema operativo che scrosterei via dopo 5 minuti.TAD
          • pentolino scrive:
            Re: E' bastato sganciarsi da M$
            - Scritto da: TADsince1995
            sacrificano 8 giga di HD, per un sistema
            operativo che scrosterei via dopo 5
            minuti.sì infatti era esattamente quello che intendevo con "pago per 8 GB di storage in più..." anche se mi rendo conto che il post era un po' criptico ;-)E poi sì, per fare partire un qualche live e installarlo in effetti 5 minuti ci passano, non riesci a scrostare win all' istante :-D
          • TADsince1995 scrive:
            Re: E' bastato sganciarsi da M$

            E poi sì, per fare partire un qualche live e
            installarlo in effetti 5 minuti ci passano, non
            riesci a scrostare win all' istante
            :-DChe piacere ci sarebbe se no! :DTAD
    • lellykelly scrive:
      Re: E' bastato sganciarsi da M$
      http://notebook.asus.it/commerciale/listini/generale.asp
  • James Kirk scrive:
    Un progetto valido
    Vede molto bene questo prodotto specie per le dimensioni, compatte che gustificano il prezzo non proprio economico.Oltre che per un uso normale (navigazione, posta ed applicazioni da ufficio) non lo vedo male neppure come mediacenter, ma questo dipenderà dall'hardware che ci metteranno dentro.Nota finale: Siete sicuri che sarà fornito solo con Linux? .. io ne dubito molto.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Un progetto valido
      - Scritto da: James Kirk
      Nota finale: Siete sicuri che sarà fornito solo
      con Linux? .. io ne dubito molto.Nell'articolo c'è scritto il contrario: l'hai letto?
  • ilmassi scrive:
    fuori mercato
    così com'è non soddisfa le esigenze del pc da salotto, serviranno porte hdmi e una scheda grafica decente...far concorrenza agli attuali desktop è più dura! come al bisognerà attendere la seconda versione più completa ma non economica.
    • BLah scrive:
      Re: fuori mercato
      Bello spunto di riflessione. Sinceramente anche io pensavo un pc del genere come pc da salotto (visto che in altri campi, un pc normale è migliore su tutti i fronti), e le mancanze che hai detto sono gravi.
      • lellykelly scrive:
        Re: fuori mercato
        bisogna vedere se l'hdmi sarà veramente una cosa buona e giusta.le tv da 720p sono finte, ossia vedi metà bene, quelle da 1080p vanno bene, ma costano e non sono ancora al massimo della tecnologia, ora, per buttar fuori un filmato in 1080p, che computer serve?
    • R. Daneel Olivaw scrive:
      Re: fuori mercato
      Dopotutto si tratta di un simil mac mini meno potente, un po' piu' ingombrante e senza il core 2 duo... Innovativo !
    • Funz scrive:
      Re: fuori mercato
      - Scritto da: ilmassi
      così com'è non soddisfa le esigenze del pc da
      salotto, serviranno porte hdmi e una scheda
      grafica decente...far concorrenza agli attuali
      desktop è più dura! come al bisognerà attendere
      la seconda versione più completa ma non
      economica.Leggevo che l'Atom avrebbe la decodifica video HD in hardware, quindi una scheda video potente sarebbe superflua per questo scopo.Intanto aspetto novità per l'eeeTV, che in teoria è pensato proprio per l'uso da mediacenter.
    • Maxy scrive:
      Re: fuori mercato
      Il segmento in cui stravincera' sara' quello del Mac-mini.Non hai idea di quanta gente vorrebbe un Mac-mini perche' e' piccolo e silenzioso; solo che costa troppo.Se questo scatolotto sara' piccolo silenzioso e con collegamento wire-less e molto economico, sara' un successo maggiore del eeepc.
  • Leo Martignani scrive:
    EEE BOX monterà il mini-ITX M700?
    Interessante scommessa-ipotesi su quale hardware monterà il nuovo EEE Box di Asus. La nuovissima scheda mini-ITX di VIA, la M700.http://www.ictblog.it/index.php?/archives/3760-Arriva-lEEE-BOX-di-Asus.-Montera-il-nuovissimo-Mini-ITX-EPIA-M700.htmlDa leggere
    • chojin scrive:
      Re: EEE BOX monterà il mini-ITX M700?
      - Scritto da: Leo Martignani
      Interessante scommessa-ipotesi su quale hardware
      monterà il nuovo EEE Box di Asus. La nuovissima
      scheda mini-ITX di VIA, la
      M700.
      http://www.ictblog.it/index.php?/archives/3760-Arr

      Da leggereSe non usano la mini-ITX Intel con chipset Intel nè una con chipset SiS ma mettono il chipset VIA allora fa schifo a priori. Le VIA sono in assoluto la peggiore scelta.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: EEE BOX monterà il mini-ITX M700?
        - Scritto da: chojin
        Se non usano la mini-ITX Intel con chipset Intel
        nè una con chipset SiS ma mettono il chipset VIA
        allora fa schifo a priori. Le VIA sono in
        assoluto la peggiore scelta.Perché?Hai un buon motivo per sostenerlo oppure parli a caso?
        • chojin scrive:
          Re: EEE BOX monterà il mini-ITX M700?
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org
          - Scritto da: chojin

          Se non usano la mini-ITX Intel con chipset Intel

          nè una con chipset SiS ma mettono il chipset VIA

          allora fa schifo a priori. Le VIA sono in

          assoluto la peggiore scelta.

          Perché?
          Hai un buon motivo per sostenerlo oppure parli a
          caso?I chipset VIA hanno problemi con bug di ogni tipo da sempre. Benchè siano migliorati da quando pagano la licenza ad Intel per i vari bus, mentre prima erano ovviamente peggio perchè assolutamente non conformi alle specifiche che utilizzavano in parte e male con reverse engineering. Casistica di errori, problemi, instabilità con chipset VIA se ne trova quanta ne vuoi:http://forums.nvidia.com/lofiversion/index.php?t54807.htmlhttp://www.mythtv.org/pipermail/mythtv-users/2004-May/043537.htmlhttp://www.theinquirer.net/en/inquirer/news/2005/07/26/via-warns-of-hard-drive-chipset-incompatibilityhttp://ubuntuforums.org/showthread.php?t=9285
          • iRoby scrive:
            Re: EEE BOX monterà il mini-ITX M700?
            VIA con AMD invece lavora proprio bene. Mai avuto grossi problemi, ne ho avuto invece coi SiS.
  • poxos23 scrive:
    MSI WIND...
    ... altro che Eee PC. Display da 10 pollici, 80GB di hard disk e tanto altro: http://www.tuxjournal.net/?p=3614
    • anonymous scrive:
      Re: MSI WIND...
      e ricorda... FORZA PANINO!!!
    • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
      Re: MSI WIND...
      - Scritto da: poxos23
      ... altro che Eee PC. Display da 10 pollici, 80GB
      di hard disk e tanto altro:
      http://www.tuxjournal.net/?p=3614Infatti sto solo aspettando che esca..qualcuno ha notizie in merito?http://laforgia.medusaworks.de
      • iRoby scrive:
        Re: MSI WIND...
        Seconda metà di luglio. All'ingrosso viene 299+iva, alcuni dettaglianti su trovaprezzi lo propongono 391 ivato, in pre-ordine comunque...Prendendolo con Winzozz si può sempre sperare di farsi rimborsare la licenza e abbassarne il prezzo.Sano parecchio contrariato del fatto che l'EeePC 900 che sta ordinando Unieuro, Euronics e Mediaworld sono quelli con Winzozz e il disco da 12GB invece che Linux col disco da 20GB.CHE SCHIFO!!
    • soulista scrive:
      Re: MSI WIND...
      - Scritto da: poxos23
      ... altro che Eee PC. Display da 10 pollici, 80GB
      di hard disk e tanto altro:
      http://www.tuxjournal.net/?p=3614Difetto: windows xp home edition.potevano metterci una memoria a stato solido visto che dovrai "piallarla" spesso...
  • Angelo Giubileo scrive:
    Costoso?
    l'idea è buona, ma il costo è troppo elevato, a mio avviso. Mentre l'eeepc per 300 ti da lo schermo, qui con gli stessi soldi (perchè saranno gli stessi) lo schermo non ce lo avrai. Al max dovrebbe costare al pubblico 200 euro finiti. In questo caso si venderà moltissimo. Personalmente, essendo rivenditore al pubblico di hardware, se costasse 150 euro all'ingrosso ne venderei a bizzeffe a segretarie, avvocati, internet point, agenzie di viaggio e chi più ne ha più ne metta, ma a 300 euro il discorso cambia, lì assemblo io un pc con su linux!
    • z f k scrive:
      Re: Costoso?
      - Scritto da: Angelo Giubileo
      l'idea è buona, ma il costo è troppo elevato, a
      ma a 300 euro il discorso cambia, lì assemblo io
      un pc con su
      linux!NiLa differenza sta nella scatola: se riesci a proporre uno scatolino stiloso come quello, allora ti posso dare ragione (fidandomi delle tue affermazioni).Ma se l'alternativa che proponi e' il solito scatolone che richiede la postazione apposta, li' mi sa che il grosso del pubblico potenziale continuera' a guardare i foglioni dei grossi centri commerciali.Altro punto, la fama dell'"Eee*" puo' fare da traino, IMHO (chiama scema l'asus per volerla sfruttare su una linea di prodotti).La vera chiave di volta per la diffusione massiccia di un sistema casalingo dev'essere ancora trovata. I tentativi di semplificazione sono stati percepiti come un'offesa all'intelligenza :D come nel caso del media center di ms. (sempre IMHO)Ultima cosa, l'idea di uno scatolotto stile melevisione... ehm... appletivu, per streaming di rete MA senza restrizioni, potrebbe sfondare proprio per l'assenza di queste ultime.Anche se personalmente la trovo un'inutility...CYA
      • firminlanuit scrive:
        Re: Costoso?
        Concordo con l'affermazione " unutility",specie se il raffronto e' cosa fanno e quantocostano e a chi serviranno davvero... Mi trovo in una nazione "meno evoluta" della nostra ,(anche se gli spot wi-fi free sono piu' diffusi che da noi,Thailandia), quindi con meno risorse (soldi da spendere) disponibili, ma il EEEPC versione da 8 mb, quindi nenche la piu' performante, dista solo 100 Euro da un Pc portatile completo, dalle performances nettamente piu'interessanti...Da noi quest'oggetto e' sicuramente piu' un Cult che un oggetto realmente utile (tolto il peso e wi-fi), che se ci puo' stare bene commercialmente parlando (si vende bene), ma sotto il profilo del pc a basso costo, come da idea Negroponte, lo trovo un po' in fallimento.Temo che i paesi del terzo mondo dovranno aspettare ancora un po'... Firmin
      • lellykelly scrive:
        Re: Costoso?
        esatto, un computer modesto da mettere accanto alla tv per vedere TUTTO, bè, anche se costa 500 euro un pensiero ce lo faccio, anche se non ho soldi da spendere, per un anno o due se sto senza non muoio, poi saranno di più, ma è un'altra storia...
    • gino scrive:
      Re: Costoso?
      l'eee subnotebook per 300 ti da silo schermo ma:da 7 pollicidiscofisso da 4 giga e flashmezzo giga di ram e non 2!cosucce da niente nè?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Costoso?
        aggiornati un pò, adesso di danno 20 gb 1 gb di ram e 9 pollici di schermo :D :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 maggio 2008 13.22-----------------------------------------------------------
    • andyfines scrive:
      Re: Costoso?
      Tu parli di 200.L'articolo parla di un prezzo tra i 200 ed i 300 dollari che,con il cambio attuale,equivalgono ad una cifra tra 127 e 190
      • chojin scrive:
        Re: Costoso?
        - Scritto da: andyfines
        Tu parli di 200.L'articolo parla di un prezzo
        tra i 200 ed i 300 dollari che,con il cambio
        attuale,equivalgono ad una cifra tra 127 e 190
        Che se lo ordini dagli USA direttamente devi aggiungerci un 30% di dogana e spese spedizione. Se lo compri in Italia $200=200 e $300=300 praticamente sempre.
        • andyfines scrive:
          Re: Costoso?
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: andyfines

          Tu parli di 200.L'articolo parla di un prezzo

          tra i 200 ed i 300 dollari che,con il cambio

          attuale,equivalgono ad una cifra tra 127 e 190



          Che se lo ordini dagli USA direttamente devi
          aggiungerci un 30% di dogana e spese spedizione.

          Se lo compri in Italia $200=200 e $300=300
          praticamente
          sempre.L'Eeepc 900 viene venduto rispettivamente a 549$ e 399.Sicuramente non lo venderanno al cambio esatto,ma diciamo che potrebbero fare 200$=150 (anziché 127) 300$=200 (o qualcosina in più,anziché 190)
          • pentolino scrive:
            Re: Costoso?
            infatti, se siamo su quelle cifre lì (come penso che sarà) è un buon prezzo, se fanno 200-300 direi proprio di no. Vedremo
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Costoso?
          - Scritto da: chojin
          Che se lo ordini dagli USA direttamente devi
          aggiungerci un 30% di dogana e spese spedizione.E perché mai si dovrebbe ordinare negli USA?
          Se lo compri in Italia $200=200 e $300=300
          praticamente sempre.Falso.
      • ricorsivo scrive:
        Re: Costoso?
        - Scritto da: andyfines
        Tu parli di 200.L'articolo parla di un prezzo
        tra i 200 ed i 300 dollari che,con il cambio
        attuale,equivalgono ad una cifra tra 127 e 190
        300 dollari + IVA di spese varie per importazione, localizzazione, ecc... ecc..., arrivi comodo comodo a 260-280 Euro
        • tu sei scrive:
          Re: Costoso?
          - Scritto da: ricorsivo

          300 dollari + IVA di spese varie per
          importazione, localizzazione, ecc... ecc...,
          arrivi comodo comodo a 260-280
          Euro300 e' il prezzo al pubblico, se tu lo importi pr venderlo lo pagherai 150 dollari + spese, quindi per favore l'iva ecc calcolale sul prezzo attuato ai grossisti non su quello del pubblico.
    • lellykelly scrive:
      Re: Costoso?
      ma se non usa configurazioni standard come i pc ingombranti, il prezzo non sarà bassissimo.ti faccio l'esempio del mac mini: mettiamo pure un guadagno del 40%-50%, comunque sui 400 euro ci stiamo.IMHO
  • Dromy scrive:
    Sono un pochino dubbioso...
    Credo che questa volta sarà un pelo piu difficile ripetere il successo ottenuto da asus con i suoi subnotebook. Li effettivamente la novità c'è: una macchina leggera ed estrememente trasportabile ad un prezzo molto contenuto.Sui desk invece, oltre ad un design innovativo, non vedo su quali forti innovazioni si possa puntare.Esistono gia da parecchio tempo proposte di fissi a prezzi veramente contenuti in grado di soddisfare il 99% delle esigenze domestiche, esistono gia da tempo sistemi operativi gratuiti con cui risparmiarsi il costo di una licenza Microsoft.Non vedo quindi su quale appeal potrebbero puntare queste nuove macchine se non la loro parentela con i loro fortunati fratellini portatili.
    • Smegma scrive:
      Re: Sono un pochino dubbioso...
      Io ero dubbioso persino del successo dell'eeepc, mi chiedevo: ma chi cavolo se lo compera un "coso" con uno schermo inguardabile e una tastiera inservibile nato per navigare in internet ma senza supporto wimax?Poi sono stato sbugiardato...oddio non che la gente che l'ha comperato lo usi in maniera intensiva...lo tira fuori ogni tanto che fà fico...Ma nel frattempo lo ha comperato: ed è quello che conta.Non esistono prodotti buoni o cattivi; esistono solo prodotti che vendono e prodotti che non vendono.(auto cit.)
      • Senbee scrive:
        Re: Sono un pochino dubbioso...
        Ogni tanto? :oIo lo uso in continuazione, altrochè.Finalmente posso portarmi un lettore di DivX, una cosa che naviga in Internet e un word processor con me, ovunque sono! Prima non potevo perché 1) erano troppo pesanti e ingombranti e 2) non me li potevo permettere economicamenteChi ha queste due esigenze, e sono davvero tanti, ha comprato immediatamente l'EeePC, perché non c'è NULLA che avesse queste caratteristiche prima d'ora: basso costo e piccole dimensioni. E lo usa perché gli serve, non perché "fa figo".
        • Smegma scrive:
          Re: Sono un pochino dubbioso...
          - Scritto da: Senbee
          Ogni tanto? :o
          Io lo uso in continuazione, altrochè.

          Finalmente posso portarmi un lettore di DivX, una
          cosa che naviga in Internet e un word processor
          con me, ovunque sono! Prima non potevo perché 1)
          erano troppo pesanti e ingombranti e 2) non me li
          potevo permettere
          economicamente

          Chi ha queste due esigenze, e sono davvero tanti,
          ha comprato immediatamente l'EeePC, perché non
          c'è NULLA che avesse queste caratteristiche prima
          d'ora: basso costo e piccole dimensioni. E lo usa
          perché gli serve, non perché "fa
          figo".Dimmi dove cosi' vengo a spiarti di nascosto per vedere se dici la verità (anonimo)Scherzi a parte io non lo vedo adatto per un uso esteso (più di 2 ore consecutive), può essere comodo per cose "on demand", ma lo schermo e la tastiera sono veramente troppo piccoli (ripeto se usato A LUNGO)Vedremo tra 1 anno a che prezzi saranno venduti gli usati della serie 700Però quando "lo tiri fuori" ti senti fico ammettilo,,, :D
          • pentolino scrive:
            Re: Sono un pochino dubbioso...
            - Scritto da: Smegma
            Però quando "lo tiri fuori" ti senti fico
            ammettilo,,,
            :Desatto, come certe persone che vengono a casa mia, vedono l' imac e mi chiedono dove sia il computer, che spasso :-D
      • soulista scrive:
        Re: Sono un pochino dubbioso...
        - Scritto da: Smegma
        Io ero dubbioso persino del successo dell'eeepc,
        mi chiedevo: ma chi cavolo se lo compera un
        "coso" con uno schermo inguardabile e una
        tastiera inservibile nato per navigare in
        internet ma senza supporto
        wimax?dimentichi anche il touchpad (inservibile)
        Poi sono stato sbugiardato...oddio non che la
        gente che l'ha comperato lo usi in maniera
        intensiva...lo tira fuori ogni tanto che fà
        fico...fa "fico"? tutto si può dire del eeePC ma non che faccia "fico". Tutti sanno che costa meno di un cellulare, e poi ha un design grossolano e scricchiola mentre lo maneggi...Senza nulla togliere all'idea, specialmente quella di far sapere all'utente medio che esistono altri sistemi operativi...
    • lellykelly scrive:
      Re: Sono un pochino dubbioso...
      ma come dici te è ingombrante, credo che qua si intenda il pc come elettrodomestico o centro di intrattenimento, e non il classico cassone da tenere nello studio con dei phon al posto delle ventole.
    • 0verture scrive:
      Re: Sono un pochino dubbioso...
      Però non li trovi molto in giro.
    • ba1782 scrive:
      Re: Sono un pochino dubbioso...
      Anche io non ne capisco immediatamente l'utilità... Cioè, ok, il pc poco costoso e bello è molto positivo, ma... c'è gente che riesce a far piantare i pentium4 da 3.5ghz... Ora, ok che dice che ci vogliono mettere 2gb di ram(fin troppo strano a mio parere), ma resta comunque un prodotto "inutile" rispetto all'eeepc!Boh, non son convinto neanche io..!
  • Giuseppe scrive:
    D'accordo
    D'accordo anche io e aggiungo che ad un'ampia percentuale di utilizzatori di computer non interessa le miliardi di funzioni di XP o Mac Os.Interessano poche cose come navigazione web, chat, programmi da ufficio, organizzazione di multimedia (foto e musica) e assenza di virus. STOP.L'eeepc (o meglio la sua distribuzione) risponde a queste caratteristiche in modo ottimo.Ricordiamoci che non esistono solo 20/30 enni che utilizzano il computer ma anche mamme, anziani, stranieri, bambini, ecc.
    • soulista scrive:
      Re: D'accordo
      - Scritto da: Giuseppe
      Ricordiamoci che non esistono solo 20/30 enni che
      utilizzano il computer ma anche mamme, anziani,
      stranieri, bambini,
      ecc.Scusa ma... parlando di un mercato mondiale, chi sarebbero gli "stranieri"?(rotfl)
  • 0verture scrive:
    Spero veramente che si diffondano
    A macchia d'olio !Non solo come sistemini per l'ufficio ma in larga parte pure nelle case come computer principale.Che siano l'inizio di una nuova era simile a quella che era stato un tempo l'amiga.Hardware unico, ben standarizzato = forza di mercato notevole. Così i programmatori (soprattutto quelli di vg) saranno costretti a darsi una regolata, a sfruttare veramente quello che hanno sotto il naso invece che a pretendere sempre roba nuova come se qui fossimo tutti dei miliardari incapaci di vivere senza un numero di core e Gigahertz eternamente (soprattutto rapidissimamente) crescente.Dopo l'avvento di sistemi multiprocessore e multicore allo stesso tempo da 4000 euro per far girare male crysis ecco che si ritorna di peso allo stretto necessario.
    • Franco scrive:
      Re: Spero veramente che si diffondano
      - Scritto da: 0verture
      A macchia d'olio !
      Non solo come sistemini per l'ufficio ma in larga
      parte pure nelle case come computer
      principale.
      Che siano l'inizio di una nuova era simile a
      quella che era stato un tempo
      l'amiga.
      Hardware unico, ben standarizzato = forza di
      mercato notevole. Così i programmatori
      (soprattutto quelli di vg) saranno costretti a
      darsi una regolata, a sfruttare veramente quello
      che hanno sotto il naso invece che a pretendere
      sempre roba nuova come se qui fossimo tutti dei
      miliardari incapaci di vivere senza un numero di
      core e Gigahertz eternamente (soprattutto
      rapidissimamente)
      crescente.
      Dopo l'avvento di sistemi multiprocessore e
      multicore allo stesso tempo da 4000 euro per far
      girare male crysis ecco che si ritorna di peso
      allo stretto
      necessario.Mi stupisce il fatto di essere daccordo con te...Non è che l'attuale clima politico,fatto di dialogo pacato e assenza di opposizione,ci sta contagiando?
      • alex.tg scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        Sono d'accordo anch'io, e spererei di vederlo come un segno dei tempi... ma non so quanto sia lecito sperarlo, chi vivra` vedra`...
      • francososo scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: 0verture

        A macchia d'olio !

        Non solo come sistemini per l'ufficio ma in
        larga

        parte pure nelle case come computer

        principale.

        Che siano l'inizio di una nuova era simile a

        quella che era stato un tempo

        l'amiga.

        Hardware unico, ben standarizzato = forza di

        mercato notevole. Così i programmatori

        (soprattutto quelli di vg) saranno costretti a

        darsi una regolata, a sfruttare veramente quello

        che hanno sotto il naso invece che a pretendere

        sempre roba nuova come se qui fossimo tutti dei

        miliardari incapaci di vivere senza un numero di

        core e Gigahertz eternamente (soprattutto

        rapidissimamente)

        crescente.

        Dopo l'avvento di sistemi multiprocessore e

        multicore allo stesso tempo da 4000 euro per far

        girare male crysis ecco che si ritorna di peso

        allo stretto

        necessario.



        Mi stupisce il fatto di essere daccordo con te...
        Non è che l'attuale clima politico,fatto di
        dialogo pacato e assenza di opposizione,ci sta
        contagiando?Voglia d'inciucio ? No, qui si parla d'informatica !EEE-Box è un prodotto interessante e tutto dipende da quando e a quanto verrà commercializzato in Italia!Forse un eee-pc con hard-disk da 2,5 pollici tradizionali e non con le sdd , sarebbe stato più appetibile sia da un punto di vista delle caratteristiche sia esse tecniche che in termini di prezzo !
        • Sgabbio scrive:
          Re: Spero veramente che si diffondano
          infatti un HD da 2,5 sarebbe sata una soluzione migliore...oppure uno da 1,5 ma forse quelli costano di più
          • lellykelly scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            a me viene però un dubbio, se si diffondono come elettrodomestici, quindi per uso familiare, come passeranno il test del "bambino terrorista"? dopo la terza volta che cadrà a terra o casualmente il cucchiaio col purè finirà dentro, non verrà più comprato.servono delle cose blindate e durature perchè la gente lo prenda. suprattutto non modificabili facilmente, per evitare "eh ma io non ho fatto niente, si è rotto da solo"IMHO
    • pentolino scrive:
      Re: Spero veramente che si diffondano
      quoto in parte.Nel senso che quello che contesto è che il ferroviere di Poggio Rusco (o la casalinga di Voghera se preferite) che abbia bisogno di "scrivere la posta elettronica a Zia Concetta" vada al negozio e gli tocchi comprare un PC da 2GHz e 2 GB di memoria, che consuma 100W quando è idle solo perchè usa Vista o qualche altra baracca simile... ma cacchio, deve scrivere una mail, mica fare progettazione 3D.Quindi ben vengano questi PC essenziali che costano poco, consumano poco, usano del software veramente tarato sull' utenza media e si prestano ad utilizzi interessanti anche da parte dell' utenza avanzata. E basta col bloatware per favore!
      • lellykelly scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        macmini?per me il futuro domestico tirerà da quella parte.perchè appunto per spedire mail o copiare da wikipedia per fare le ricerche un reattore termonucleare non serve.serve che consumi poco, non faccia rumore, sia relativamente piccolo. se poi il costo non è alto, meglio.
        • pentolino scrive:
          Re: Spero veramente che si diffondano
          il mac mini sicuramente va in quella direzione, ma per come la vedo io è ancora caro. Il prezzo giusto di questi affari dovrebbe essere più o meno 200-250 secondo me.
          • lellykelly scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            eh, ma la miniaturizzazione, lo stidio di dove mettere i componenti, e balle varie, portano comunque a tenere il prezzo alto, altrimenti con 300 euro hai un cassone decente, ma non è da tenere in salotto. IMHO
          • pentolino scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            mi sono espresso male; quello che intendevo dire è che il mac mini per questi usi è fin troppo potente, si potrebbe fare un po' meno pompato e abbassarne il prezzo. Per quello che offre il prezzo ci può stare, sono d' accordo con te: costruire un mac mini è una cosa completamente diversa da accrocchiare un cassone alla bell' è meglio; è lo stesso discorso dell' imac, lo so che potrei fare un computer con la stessa dotazione a metà del prezzo, ma sarebbe una schifezza rumorosa che dovrei nascondere in qualche angolo buio, mica come l' imac che troneggia in sala!
      • 0verture scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        Ma infatti una cosa che non riesco a capire è proprio questa nuova mania dei core.Una volta ci dicevano che avevano raggiunto il limite dei megahertz ma puntuali, ogni 6 mesi, uscivano cpu che raddoppiavano la frequenza.Adesso ci dicono che non è più possibile miniaturizzare oltre il silicio, ma come ridere escono cpu che raddoppiano il numero di core nello stesso spazio di prima (ma non si poteva più miniaturizzare ? c'è stato un miracolo ? nelle nostre cpu è presente un varco interdimensionale dove è possibile alloggiare un numero infinito di core ?).Una volta non esistevano i pc multicore però c'erano quelli multiprocessore.Possedere una macchina con due cpu era un lusso giustificato unicamente dalla reale necessità di avere cotanta potenza: chi non lavorava nella progettazione 3D, nella grafica, nel montaggio o in particolati ambiti scientifici, non se ne faceva niente.Adesso è cosa normale avere ed utilizzare l'equivalente (e forse anche un tantino oltre) su core per fare cose normalissime. Si parla di quad core, dimenticandosi che neanche il professionista di prima si sarebbe sognato una macchina con 4 processori e si continuerà su questa strada ancora a lungo per cosa poi ? Per vedere dei giochi non solo durare poco (quanto è lungo crisys ? 6 ore ?) ma pure girare male quando invece dovrebbero far uscire le cose dallo schermo ?Purtroppo la massa non vuole capire una mazza: a loro basta comprare, comprare, comprare e di sicuro le software house li lasciano fare non tanto perchè hanno probabilmente degli accordi di sottobanco con i produttori di hw ma perchè sono libere si programmare alla cdc senza il grosso dell'utenza se ne accorga. Mi domando quanta lentezza di Vista noterebbe un nuovo utente, possessore di un nuovo quad core con un fottio di ram, sk video in sli e oltre...
        • pentolino scrive:
          Re: Spero veramente che si diffondano
          guarda il discorso del multicore è la classica presa per i fondelli...mi ricordo quando la intel (ma non mi sto scagliando specificamente contro l' azienda, fanno tutti così) aveva presentato il pentium 4 dicendo che grazie alla sua pipeline molto lunga non avrebbero avuto problemi a raggiungere frequenze elevatissime (mi sembra di ricordare che si parlasse di 10GHz o qualcosa del genere). Poi arrivati intorno ai 3,5 -4 GHz si accorsero che scaldava così tanto che il calore prodotto non sarebbe stato di fatto smaltibile e allora avevano due strade: o dire "ragazzi più di 5 GHz non riusciamo a fare, dovete accontentarvi" oppure "abbiamo una rivoluzione! invece che un grosso e stupido core, ve ne diamo N, più furbi che lavorano a frequenza più bassa e lavorano insieme per offrire prestazioni maggiori".Ovviamente hanno scelto la seconda strada ed ecco che ci ritroviamo con un biprocessore (senza entrare nella questione se un multicore sia un multiprocessore a tutti gli effetti, per me sono questioni filosofiche) per navigare sul web... follia!Poi è ovvio che le aziende come MS fanno faville con questa follia perchè così riescono a convincerti a passare al nuovo sistema operativo non perchè faccia niente di più del precedente, ma perchè devi comprare il nuovo quad-core (perchè il tuo monocore è "obsoleto") e su quello il nuovo SO ci gira a meraviglia!Ben vengano le aziende come Asus che stanno proponendo dei prodotti che vengono davvero incontro alle esigenze del cliente!
          • 0verture scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano

            Poi arrivati intorno ai 3,5 -4 GHz si accorsero
            che scaldava così tanto che il calore prodotto
            non sarebbe stato di fatto smaltibile Si accorsero ? Ma chi tengono nei loro reparti di ricerca e sviluppo ? Il panettiere in dual core col benzinaio a fare i conti ?Sapevano che sarebbe finita così ancora prima di presentare il primo P4
          • pentolino scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            sì diciamo che se ne accorsero ma non è che lo andassero a dire tanto in giro! :-)
        • ba1782 scrive:
          Re: Spero veramente che si diffondano
          - Scritto da: 0verture
          Purtroppo la massa non vuole capire una mazza: a
          loro basta comprare, comprare, comprare e di
          sicuro le software house li lasciano fare non
          tanto perchè hanno probabilmente degli accordi di
          sottobanco con i produttori di hw [...]Ah ma quindi il logo NVIDIA e quello INTEL fanno parte del video introduttivo? :P
          • 0verture scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            50 e 50 ?Accordi da una parte e programmazione alla cdc dall'altra ?
          • ba1782 scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            Diciamo 100% di accordi..L'economia adesso necessita soltanto di questi mezzi per andare avanti... Dato che gli "operai sono sfruttati al massimo"...Se volete datemi del Marxista :P
    • interceptor scrive:
      Re: Spero veramente che si diffondano
      - Scritto da: 0verture
      Hardware unico, ben standarizzato = forza di
      mercato notevole. Così i programmatori
      (soprattutto quelli di vg) saranno costretti a
      darsi una regolata, a sfruttare veramente quello
      che hanno sotto il naso Scusate ma questa non è la politicadelle consolle di gioco o anche dei MAC.Hardware unico e ben definito(e aggiungerei neanche troppo potente)ma sfruttato fino all'ultimo bit.Saluti
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        si vero, tranne il prezzo :D
      • 0verture scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        Ed è la politica giusta !Una nuova scheda video, appena uscita, richiede dai 3 ai 5 anni di duro lavoro per essere veramente spremuta a fondo.In 5 anni noi vediamo uscire una media tra 10/15 schede video nuove. Non mi spiego perchè devo spendere due/tre o più volte la stessa cifra nel cambiare scheda video quando poi mi trovo ad avere le stesse cose che avrei potuto avere col primo modello semplicemente programmato un po' meglio.Nessuno pretende che gli sviluppatori si facciano il culo a quadretti sulla sedia per spremere fino all'ultimo bit, ma tra questo e dire "mi spiace, il tuo super pc dual+quad core con schede video in sli, tonnellate di giga di ram e blablabla non riesce a dare un frame rate costante ad un gioco attualmente in commercio" quando una simile macchina dovrebbe (solo per rispetto del portafogli) girare alla grande per almeno i prossimi 5 anni senza richiedere ulteriori upgrade, ce ne passa veramente parecchio.Nessuno pretende che la panda corra come la ferrari ma c'è da incazzarsi non poco se la ferrari riesce a farsi da superare da un trattore no ?
    • davide73 scrive:
      Re: Spero veramente che si diffondano
      " Hardware unico " ... ma non eravate per la concorrenza?? AH sì, la concorrenza solo contro Microsoft certo...- Scritto da: 0verture
      A macchia d'olio !
      Non solo come sistemini per l'ufficio ma in larga
      parte pure nelle case come computer
      principale.
      Che siano l'inizio di una nuova era simile a
      quella che era stato un tempo
      l'amiga.
      Hardware unico, ben standarizzato = forza di
      mercato notevole. Così i programmatori
      (soprattutto quelli di vg) saranno costretti a
      darsi una regolata, a sfruttare veramente quello
      che hanno sotto il naso invece che a pretendere
      sempre roba nuova come se qui fossimo tutti dei
      miliardari incapaci di vivere senza un numero di
      core e Gigahertz eternamente (soprattutto
      rapidissimamente)
      crescente.
      Dopo l'avvento di sistemi multiprocessore e
      multicore allo stesso tempo da 4000 euro per far
      girare male crysis ecco che si ritorna di peso
      allo stretto
      necessario.
      • canis solaris scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        trolla meglio
        • davide73 scrive:
          Re: Spero veramente che si diffondano
          Sì sì, quando vi toccano nel vivo diventate permalosi...- Scritto da: canis solaris
          trolla meglio
          • Sgabbio scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            Francamente non hai capito il discorso, con HW unico con si intende che ci sia un solo produttore ma soluzioni HW ben definite che permettono OTTIMIZZAZIONE, cosa ormai sconosciuta a moltissime software house, macrosoft in primis dopo gli autori dei videogiochi.
          • 0verture scrive:
            Re: Spero veramente che si diffondano
            macrosoft in primisinfatti me lo sono sempre chiesto... se microsoft vuol dire piccolo software, cosa c'è di piccolo nella totalità dei suoi software ?
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        ma microsoft non mi pare venda sistemi hardware..
      • 0verture scrive:
        Re: Spero veramente che si diffondano
        (l'hai fatta fuori dal vaso) microsoft non vende hardware
    • soulista scrive:
      Re: Spero veramente che si diffondano
      - Scritto da: 0verture
      A macchia d'olio !
      Non solo come sistemini per l'ufficio ma in larga
      parte pure nelle case come computer
      principale.
      Che siano l'inizio di una nuova era simile a
      quella che era stato un tempo
      l'amiga.
      Hardware unico, ben standarizzato = forza di
      mercato notevole. Così i programmatori
      (soprattutto quelli di vg) saranno costretti a
      darsi una regolata, a sfruttare veramente quello
      che hanno sotto il naso invece che a pretendere
      sempre roba nuova come se qui fossimo tutti dei
      miliardari incapaci di vivere senza un numero di
      core e Gigahertz eternamente (soprattutto
      rapidissimamente)
      crescente.
      Dopo l'avvento di sistemi multiprocessore e
      multicore allo stesso tempo da 4000 euro per far
      girare male crysis ecco che si ritorna di peso
      allo stretto
      necessario.come si dice: negli anni '60 con una calcolatrice scientifica hanno mandato un uomo in orbita, oggi ci vogliono 2 giga di ram per far funzionare un sistema operativo(rotfl)
Chiudi i commenti