WebTheatre/ La terza era di YouTube

di G. Niola - Una serie che ha catturato l'attenzione di un canale sponsorizzato e ha cavalcato il suo successo. L'evoluzione dei modelli di business dentro al Tubo

Roma – Cosa succede quando una webserie ha successo in un sistema sano? Secondo i parametri statunitensi un numero di visualizzazioni a 5 cifre, ovvero sopra i 10mila, comincia ad essere interessante. Non era così fino a poco tempo fa, e paradossalmente è una cifra non lontana da quella necessaria per farsi notare in Italia. La ragione è che la moltiplicazione di canali e offerta ha ridotto l’audience per ogni video, dunque, considerata la grandissima mole di produzioni semiprofessionali e professionali per la rete, arrivare a visualizzazioni a 5 cifre vuol dire elevarsi sopra la massa. Specialmente se questa mole coincide con un numero cospicuo di utenti che hanno sottoscritto il canale, ovvero se è possibile provare che si tratta di un’utenza per buona parte fidelizzata.

È capitato questo a Good Cops, una webserie la cui prima stagione da 8 episodi andata online a cavallo tra il 2011 e il 2012, avendo ricevuto una media di 20mila view a puntata, era stata subito notata e per taglio, target, umorismo e modo di girare, comprata a peso d’oro da Machinima Prime , il canale originale sponsorizzato da YouTube di Machinima. Un anno dopo è uscita la seconda stagione, che ha raggiunto stavolta visualizzazioni nell’ordine delle 6 cifre.

Good Cops

Quello che è successo è ovviamente l’avvento di un inquadramento e di un brand più grande a fare da cassa di risonanza, ma non solo.

Si tratta della perfetta dimostrazione pratica di quel metodo di cui spesso abbiamo parlato, ovvero del fatto che un canale YouTube o anche solo l’idea di una webserie, per fruttare non ha solo bisogno di essere buona ma anche di un sistema intorno ad essa che riesca a farla correre, di quel complesso di posizionamento, titolazione, elaborazione delle immagini di preview, aggiustamento delle uscite, cadenza regolare ecc. che spesso gli indipendenti non riescono ad azzeccare. Si tratta in sostanza del lavoro di produttore aggiornato a YouTube, un misto di marketing da rete, conoscenza dell’utenza, social networking e produzione esecutiva vecchio stampo (assicurarsi che chi deve scrivere scriva, chi deve girare giri e che tutto sia fatto in una certa maniera secondo certi canoni).

La seconda stagione di GoodCopsTV non è molto diversa dalla prima, si intuisce una solidità economica maggiore alle spalle. In maniera molto ironica il primo episodio della seconda stagione riprende moltissimi elementi del primo della prima stagione e questo non fa che mettere in evidenza il mutato contesto. In un mezzo di comunicazione in cui tutto è raggiungibile, l’impatto e l’aiuto di un canale con molti utenti (Machinima Prime) avrebbe dato una mano anche al canale meno noto , quello su cui è andata la prima stagione, che rimane raggiungibile e i cui episodi rientrano tra i video consigliati. Invece la distanza in termini di visualizzazioni rimane abissale perché abissale è il posizionamento su YouTube, cioè la confezione del video.
Non si tratta di piacere a YouTube nel senso in cui i SEO cercano di ottimizzare le pagine per piacere a Google, si tratta di piacere agli utenti, cioè di aver capito e lavorare attivamente sulle strategie di penetrazione del muro di rumore. Emergere in mezzo a mille.

La cosa è abbastanza banale, tuttavia è anche il terreno in cui si combatte la battaglia di questa terza fase di YouTube (se la prima è quella dell’UGC, la seconda è quella delle prime webstar e dei video prodotti amatorialmente ma con costanza, la terza è quella dell’industrializzazione di questo sistema). I nuovi produttori sono le società che fanno da intermediarie di cui si era lamentato Jason Calacanis , hub creativi che foraggiano i creativi e li sollevano da qualsiasi compito commercial-distributivo, realtà che guadagnano aggregando canali di successo e possono permettersi di rischiare e nutrirne di più piccoli.

Questo esiste in Italia? Sì, ma solo fino ad un certo punto, perché i numeri sviluppati non possono fisiologicamente essere quelli statunitensi e, siccome YouTube collabora e retribuisce i videomaker secondo gli stessi parametri in tutto il mondo, i soldi sono minori. Non si crea insomma quell’economia di scala che consente di accumulare canali fino a raggiungere un profitto che consenta di pagare i creativi. Non si raggiunge il principio base dell’editoria.
Viste le lamentele, gli imbuti, i problemi e il modo in cui YouTube sta osteggiando questo sistema al di là dell’Oceano (perché inserisce un nuovo soggetto tra lui e i creativi) forse non è un male. A voler guardar il bicchiere mezzo pieno, il sistema italiano (ma anche europeo) potrebbe saltare questa fase e puntare direttamente ad una forma di monetizzazione esterna alle possibilità della piattaforma.

GOOD COPS TV 1×01

GOOD COPS TV 2×01

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lillo scrive:
    attenti al porno!
    Attenzione alla pornografia: porta a dipendenza e a lungo andare può provocare pericolose perversioni .Pornografia e pervertiti:[yt]OlYA8v6z1QU[/yt]
    • dude2 scrive:
      Re: attenti al porno!
      Concordo, non per niente i pervertiti sono tutti appassionati di film porno.
    • i miei occhi scrive:
      Re: attenti al porno!
      cosa diav
    • michelangelog scrive:
      Re: attenti al porno!
      posseduti da asmodeo?ateismo fuori dalla razionalità e dalla scienza?HEEEE?a parte alcuni costrutti in italiano discutibili, ma che sta a dire?vista la mole questo asmodeo se l'è mangiato con lilith e baal (e con un piatta di fagioli e un buon chianti)
      • gildo scrive:
        Re: attenti al porno!
        - Scritto da: michelangelog
        posseduti da asmodeo?E' un demone. Vedi qua:https://it.wikipedia.org/wiki/Asmodeo
  • Internet is for porn scrive:
    Dose di realtà
    Questa é la risposta giusta da dare Cameron.[yt]eWEjvCRPrCo[/yt]
    • sgabbia scrive:
      Re: Dose di realtà
      01/10
      • Internet is for porn scrive:
        Re: Dose di realtà
        A parte la non-trollata,l'hard ha scelto lo streaming e questa mossa politica vuol dire tagliare le gambe a tutta l' industria pornografica inglese.Gli utenti dovrebbero addirittura chiedere al provider la rimozione dei filtri e quindi farsi registrare?Il prossimo passo quale sarà?Invio di mail da parte di obbiettori di coscienza che chiedono in nome della morale di smettere di vedere materiale pruriginoso?Mi aspetto centinaia di cause legali da parte di società di contenuti a luci rosse.O addirittura la sospensione della distribuzione in Inghilterra.
  • patrizio scrive:
    solo bacchettoni
    questa gente qui in uk non capisce nulla, tutti bacchettoni, non sanno nemmeno cos'è la tecnologia, si sentono dei geni solo perchè sanno postare su twitter, poi mettono i filtri e bloccano anche siti legittimi, qualcuno forse si ricorda max headroom, la dittatura comincia così
  • ian d. scrive:
    la pornografia è dannosa
    La pornografia è dannosa psicologicamente e spesso anche fisicamente:[yt]msJydLFKxss[/yt]
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      - Scritto da: ian d.
      La pornografia è dannosa psicologicamente e
      spesso anche
      fisicamentemeglio un giorno da leone che una vita da gazzella.
    • panda rossa scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      - Scritto da: ian d.
      La pornografia è dannosa psicologicamente e
      spesso anche
      fisicamente:Non facciamo fatica a crederlo, vedendo te.
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: la pornografia è dannosa
        Chi non ha argomenti offende. Complimenti pandino.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: la pornografia è dannosa
          - Scritto da: Fai il login o Registrati
          Chi non ha argomenti offende. Complimenti pandino.Quando a casa tua, ti spammeranno un video idiota ad ogni minuto come fa il tizio, cambierai idea.
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: la pornografia è dannosa
            - Scritto da: Sg@bbio
            Quando a casa tua, ti spammeranno un video idiota
            ad ogni minuto come fa il tizio, cambierai
            idea.Cioè punto informatico sarebbe la casa del pandino? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Sg@bbio scrive:
            Re: la pornografia è dannosa
            Non hai ben capito il punto, non attaccarti alle virgole stravolgendo il discorso.
          • sgabibbo scrive:
            Re: la pornografia è dannosa
            (cylon)(cylon)(cylon)
          • stand by sgabbio scrive:
            Re: la pornografia è dannosa
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Il rettiliano ben informato scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      Per portare le proprie idee? Ma un video su youtube, ovviamente.Di certo non un link, che ne so, di pubmed.GOMBLOTTOH!btw: https://www.youtube.com/watch?v=kV7ou6pl5wUDeal with it.
    • eno scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      - Scritto da: ian d.
      La pornografia è dannosa psicologicamente e
      spesso anche
      fisicamente:


      [yt]msJydLFKxss[/yt]Anche bere vino e anche bere acqua volendo
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      [yt]Xxt24JoLlPE[/yt]
    • ... scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      - Scritto da: ian d.
      La pornografia è dannosa psicologicamente e
      spesso anche
      fisicamente:


      [yt]wst7f_AFre8[/yt]
    • il solito bene informato scrive:
      Re: la pornografia è dannosa
      non quoto perché sono (parzialmente) d'accordo solo con il titolo.Vogliamo bandire la pornografia?andiamo tutti in giro nudi
  • axl scrive:
    ovviamente la verità è un altra
    .. cercare una forma di rilancio dell'industria del porno che dal web subisce danni TOTALI..
    • sgabibbo scrive:
      Re: ovviamente la verità è un altra
      (cylon)(cylon)(cylon)
    • Sg@bbio scrive:
      Re: ovviamente la verità è un altra
      Eppure il web ha contribuito non poco l'intera industria del porno.
      • sgabello scrive:
        Re: ovviamente la verità è un altra
        01/10
      • bubba scrive:
        Re: ovviamente la verità è un altra
        - Scritto da: Sg@bbio
        Eppure il web ha contribuito non poco l'intera
        industria del
        porno.e che dire dei vari Max Mosley o Ecclestone (figlia)... anche loro hanno contribuito... e sono rispettabili membri [*] della comunita' d'elite inglese... ora Cammy dovra' censurare anche loro?[*]no joke here
      • sbagghio scrive:
        Re: ovviamente la verità è un altra
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)0/10(troll)
  • Sg@bbio scrive:
    Siamo alle solite.
    Chi vuole legiferare su internet non sa nemmeno di cosa parla, tutto il mondo è paese, questo è palese.Poi la lotta contro il porno è l'ennesimo fumo degli occhi, visto i temi più importanti che molti media ignorano volutamente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2013 16.32-----------------------------------------------------------
    • pentolino scrive:
      Re: Siamo alle solite.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Poi la lotta contro il prono è l'ennesimo fumo
      degli occhi, vorresti la lotta contro il supino invece?A parte le battute quoto :-)
      • Sgabbio Kart Wii scrive:
        Re: Siamo alle solite.
        - Scritto da: pentolino
        - Scritto da: Sg@bbio

        Poi la lotta contro il prono è l'ennesimo
        fumo

        degli occhi,

        vorresti la lotta contro il supino invece?sì, ma coi raggi laser dagli occhi, non con solo il fumo.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Siamo alle solite.
      - Scritto da: Sg@bbio
      Chi vuole legiferare su internet non sa nemmeno
      di cosa parla, tutto il mondo è paese, questo è
      palese.

      Poi la lotta contro il porno è l'ennesimo fumo
      degli occhi, visto i temi più importanti che
      molti media ignorano
      volutamente.
    • ruppolo scrive:
      Re: Siamo alle solite.
      Temi più importanti?Questo ti porta dritto sparato alla morte, ti pare poco importante?
      • FDG scrive:
        Re: Siamo alle solite.
        - Scritto da: ruppolo
        Temi più importanti?
        Questo ti porta dritto sparato alla morte, ti
        pare poco importante?Morte? Si muore di s*g*e? Letteralemente? Non lo sapevo :DHai presente la barzelletta sul giudizio universale, quella sulla rilevanza di certe pratiche? ;)
        • Emoticon e video scrive:
          Re: Siamo alle solite.
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: ruppolo


          Temi più importanti?

          Questo ti porta dritto sparato alla morte, ti

          pare poco importante?

          Morte? Si muore di s*g*e? Letteralemente? Non lo
          sapevo
          :D

          Hai presente la barzelletta sul giudizio
          universale, quella sulla rilevanza di certe
          pratiche?
          ;)Non hai capito quello che intendeva lui. :
  • Joshthemajor scrive:
    Madonna...
    Quanta scarsezza tutta di un colpo. Ma non hanno qualcuno che filtri le stronzate che dicono prima di pubblicarle?
  • rete pulita scrive:
    rete pulita
    Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • Adesso dico una cazzata scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • Sono un povero troll.. e dico... scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • Sono un demente potrebbe dire... scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • lo scemo del villaggio disse... scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • provo a trollare. spero abbocchi qualc1 scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • provo a trollare. spero abbocchi qualc1 scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • vediamo se ci casca qualcuno scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • fossi un troll in cerca di pesci.. direi scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battagliacontro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbefinire incella!
    • Io io ci casco come un pollo. scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete.Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
      • rete punita scrive:
        Re: rete pulita
        - Scritto da: Io io ci casco come un pollo.
        Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia
        contro il porcile che ormai è diventata la
        rete.

        Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe
        finire in
        cella!Questo l'aveva detto lui prima. Glieli hai pagati i diritti? No? Allora <u
        SARAI PUNITO </u
    • ecco la risposta scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • in realta.... scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • Quanto lo facciamo rimbalzare sto troll scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • La questione importante ... scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • e non dimentichi amo che.... scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • santi numi scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • Risposta seria. Lo giuro. scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
    • Stavolta rispondo argomentan do bene scrive:
      Re: rete pulita
      Claire Perry sta conducendo una giusta battaglia contro il porcile che ormai è diventata la rete. Il bloggerino pro-porcilaio invece dovrebbe finire in cella!
Chiudi i commenti