WebTheatre/ Matt è nel mondo, in Rete

di G. Niola - Where The Hell Is Matt? torna su YouTube, da indipendente. Con un messaggio di uguaglianza e nuovi scenari: dalla Corea del Nord al Ruanda

Roma – L’avevamo annunciato mesi fa e così è stato: all’inizio dell’estate 2012 Matt Harding ha consegnato alla rete il quarto video della serie Where the hell is Matt? , probabilmente il più antico virale ancora in vita e uno dei simboli più eloquenti, nei suoi diversi mutamenti, del percorso compiuto dai video online.
Matt inizia a postare su YouTube nel 2005 (in realtà il primo video risale al 2003), replica nel 2006 con uno sponsor, arriva al trionfo mondiale nel 2008, con tutti gli onori del caso, viene chiamato a fare una versione tematica del suo format per i Mondiali di Calcio in Sudafrica e ora diventa un indipendente, svincolandosi da qualsiasi intermediazione finanziaria, con questo video del 2012. La novità è infatti che Matt si finanzia da solo e conta di rientrare con il Partner Program e la vendita di magliette e cappellini.
Matt Harding è passato dunque da amatore a YouTube Star, tentando poi il passaggio alla tv canonica (fu preso per diversi spot anche dalla VISA) per tornare alla rete facendosi forza delle nuove possibilità di revenue di YouTube.

Where The Hell Is Matt? 2012

E online ci torna più forte che mai, con uno dei video più impegnativi da lui realizzati, che sposta ancora di più l’attenzione dai paesaggi estremi (che dominavano le versioni 2005 e 2006), alla partecipazione delle persone (come già nel video 2008) e punta in maniera sempre maggiore sulla musica, di cui ha scritto le parole (trascritte nell’opzione sottotitoli). Più che altro si intuisce la volontà di ragionare in maniera più lucida e metodica sui luoghi da frequentare e gli abbinamenti in fase di montaggio.
Tra tutti, infatti, questo nuovo video 2012 è quello più complesso (c’è anche una citazione di un altro videomeme ballerino, quello dei Soulja Boys , nel segmento di New Orleans) con una tesi di fondo più chiara e ben esposta. In virtù dell’esperienza maturata negli anni, i pareri positivi e i molti feedback, Matt ha compreso l’effetto, il funzionamento e il segreto della sua idea e ha cercato di cavalcarne i pregi per portare tutto quanto un passo avanti.

In Where the hell is Matt? 2012 il fulcro teorico sta tutto nell’idea di mostrare il lato gioioso di popolazioni e luoghi solitamente associati ad una realtà dura, all’infelicità e alla tristezza. Con sprezzo di qualsiasi adesione politica, Matt passa in Corea del Nord (finalmente, dopo che per anni non era riuscito ad entrarvi) come sulla Striscia di Gaza (aiutato dalle Nazioni Unite), in Siria come in Ruanda (location che apre e chiude il video, se non si considera il consueto ultimo frammento da Seattle, casa della famiglia Harding). Frequenta le solite location americane ed europee, con conseguenti bagni di folla ma lascia a quelle mediorientali ed esotiche/tropicali gli assoli o i duetti. Peggiore è la nomea di un posto maggiore è la volontà di Matt di realizzare quel segmento di ballo con bambini o costumi tipici locali per comunicare gioia e allegria.

Arrivato a quasi 3 milioni di visualizzazioni in meno di 15 giorni, il video ne ha di strada da fare per raggiungere le attuali 43 milioni di view della versione 2008. Tuttavia l’impressione è che quantunque il successo dovesse arrivare e dovesse essere clamoroso, lo stesso l’applicazione di un punto di vista così forte e la scelta di cominciare a prediligere l’elemento umano invece che quello paesaggistico (come era nei primi 2) levi un po’ d’impatto e di forza al format.
I momenti migliori dell’intera serie Where the hell is Matt? rimangono infatti quelli in cui il ballerino viaggiatore è incastrato in luoghi impensabili, in cui trova inquadrature sorprendenti che una dopo l’altra danno l’idea di un pianeta eterogeneo e inconoscibile, tante sono le diverse realtà.
Al contrario queste ultime due versioni raccontano qualcosa di diametralmente opposto, quanto i diversi popoli e le diverse genti del Pianeta siano uguali a prescindere dalle differenze di etnia e stile di vita. Messaggio forse più nobile ma anche più abusato e meno d’impatto.

WHERE THE HELL IS MATT? 2012

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • HhKqrKyZWqV TavASST scrive:
    vOdsPGbMy
    http://site.ru/ site
  • Enterprise Profession al scrive:
    E come direbbe una vecchia conoscenza...
    E' finita la trippa per il DRAGASACCOCCE di REDMOND!!! :D(forse non tutti la capiranno, solo i più "anziani")
  • pippo75 scrive:
    Mac VS PC 2-1
    Proprio oggi mi sono trovato con varie persone, dovevano usare dei PC per fare delle ricerche.3 Portatili, due Apple ed uno no ( non ho visto la marca, ma non c'era disegnata la mela morsicata ).Altre persone ho sentito che o vorrebbero il Mac o lo hanno preso.Tanti o pochi, sicuramente il nome ora è conosciuto molto più di prima anche dal grande pubblico.
  • Andrea Ata scrive:
    Nessuno dice....
    Su 100 utenti 50 comprano Mac xchè non prendono virus poi scopri che tutti montano windows, 30 comprano Mac xchè. "Io ho un Mac" poi gli asterebbe un notebook da 200 euro, 10 per lavoro di grafica avendo licenze che arrivano da upgrade su upgrade e cambiare piattaforma è un bel investimento,10 perchè veramente sono amanti.Poi quanti sono che hanno preso iPhone e iPad con i contratti telefonici ?Fate un sondaggio con valori reali su desktop server e notebook cosa montano ed usano. una rivista americana a fine 2011 Apple ricopriva il 2% in scala mondiale e windows 7 aveva le stesse installazioni di tutti gli os9/10 mac, e quanti sono i pc assemblati con licenza e senza no brand non censiti queste sono solo notizie forvianti.
    • notizia partigiana scrive:
      Re: Nessuno dice....
      Che ti aspettavi, Asymco è abbastanza conosciuta come cagnolino della mela. e a quanto pare anche PI..Sopatutto splendido il fatto che se facciamo lo stesso grafico con Linux/android scopriamo che il pinguino non è mai stato così in forma ed è in acesa molto di più di apple e ms messi insieme. Eppure non si sa perchè nessuno si aspetta che da un momento all'altro linux diventi il maggio sistema operativo del mondo.
      • shevathas scrive:
        Re: Nessuno dice....

        Eppure non si sa perchè nessuno si aspetta che da
        un momento all'altro linux diventi il maggio
        sistema operativo del
        mondo.perché linux sta prendendo la stessa strada di UNIX. Si sta evolvendo in una famiglia di sistemi operativi simili ma che lentamente stanno diventando fra di loro sempre meno compatibili. Per gestire un televisore, o qualche semplice dispositivo hw, basta un kernel ultrasemplificato, magari con qualche ottimizzazione per il real time, cosa diversa da un sistema che deve gestire un router o da un sistema per la gestione di un cellulare.
      • Cavallo Pazzo scrive:
        Re: Nessuno dice....
        E chissà perchè nessuno dice che il machintosh non esiste più da una dozzina di anni, dal 2000 infatti il sistema operativo che gira sulle macchine della mela morsicata è next step, che forse pochi sanno essere una variante di Unix. dunque, l'ascesa di mac os x (motore unix con interfaccia mac) è da attribuire alla robustezza unix unita al marketing apple... se linux (anch'egli basato, o comunque nato su tecnologia unix) avesse avuto lo stesso marketing (e fosse stato venduto al prezzo di apple), a quest'ora sarebbe il dominatore assoluto. Comunque apple è solo una moda, e come tale destinata a passare, probabilmente a a favore di android (google), anch'esso guarda caso, basato su unix.
  • Ivan De Toni scrive:
    Dati reali ma...
    In questa analisi mette in luce il numero elevato di apparati apple venduti rispetto a pc equipaggiati con windows. Sono stati venduti molti ipad per dirla in sintesi e questo giustifica l'inversione di rotta, ma è un dato sfalsato... un ipad non è equiparabile ad un pc!Togliendo quindi il numero di apparati mobili (ipad, iphone) l'inversione non c'è affatto. Indovinello:Meglio un giorno da leoni o 100 da macachi?Dipende dal sistema operativo che scegli! Nel dubbio puoi aprire la finestra (windows), decidere se andare al polo sud (pinguini - linux), aspettare l'autobus (il 7 è già passato... tra un po arriva l'8) o spegnere il pc/ipad/iphone/cellulare e goderti questa domenica.
  • SType scrive:
    Linux 4ever
    Stando all'articolo dovremmo avere una notevole diffusione di prodotti Apple. Ma dove ??? è una piccola minoranza, è il sistema operativo meno utilizzato in assoluto.Il più diffuso in ambito consumer è windows ,solo perchè lo troviamo preinstallato su ogni pc. Windows e Mac non sarebbero nulla senza Linux,la quasi totalità dei server su internet e dispositivi di telecomunicazione sono retti da Linux e derivati,internet si regge su Linux.Lo stesso Mac inizialmente è nato come un fork di Linux. Se fosse vera la notizia, significa comunque che aumenta la gente che spende inutilmente denaro per qualcosa che potrebbe fare benissimo con altri sistemi operativi, spendendo molto meno.Significa anche che ci sono tantissime persone benestanti,visto che gli Apple sono tutto fuorchè abbordabili nel prezzo.Nessun esperto d'informatica va a comprarsi un prodotto Apple a meno che non voglia fare il fighetto in giro (per cosa poi non si sa...).Se proprio devo spendere del denaro allora prendo un comune pclaptop con windows,poi volendo ci installo sopra Linux almeno mi ritrovo un sistema potente,efficiente,facilmente aggiornabile,espandibile e compatibile con la totalità dei dispositivi in commercio,ma sopratutto molto versatile. I mac erano quelli con proXXXXXri Motorola ...allora potevano definirsi diversi..ora invece sono uguali agli altri,anzi ti danno meno con un costo elevato.
    • pippo75 scrive:
      Re: Linux 4ever

      derivati,internet si regge su Linux.Lo stesso Mac
      inizialmente è nato come un fork di Linux. Allora Ruppolo ha ragione Jobs fa i miracoli.Linux è nato nel 1991, il Mac nel 1984 ed è riuscito a fare un fork 7 anni prima dell'uscita.Ma allora è vero, il mac è il PC del futuro, i progetti li ha portati John Titor dal futuro ( chimato dallo stesso jobbi ).
      sopratutto molto versatile. I mac erano quelli
      con proXXXXXri Motorola ...allora potevano
      definirsi diversi..ora invece sono uguali agli
      altri,anzi ti danno meno con un costo
      elevato.per il proXXXXXre è vero, ma sembra che la differenza stia ora nel SW incluso nel sistema, non avedo un mac, non posso confermare.
      • Rover scrive:
        Re: Linux 4ever
        Non hai un mac?Hai solo risparmiato dei soldi!
        • collione scrive:
          Re: Linux 4ever
          - Scritto da: Rover
          Non hai un mac?peggio per lui, stasera ruppolo si presenterà a casa sua :D[img]http://saynsumthn.files.wordpress.com/2011/04/kkk.jpg[/img]
        • Licenza poetica scrive:
          Re: Linux 4ever
          - Scritto da: Rover
          Non hai un mac?
          Hai solo risparmiato dei soldi!Tutto astio inutile.Io ho un bel mbp di ben 6 anni fa e va ancora oggi alla grande, con l'ultimo OS installato.Ho speso di più?E anche fosse?È un problema mio come spendo il mio denaro, o no?Apple si posiziona sulla fascia alta del mercato, non vende prodotti di bassa qualità.Basta saperlo e acquistare con consapevolezza.
          • Rover scrive:
            Re: Linux 4ever
            Astio?Ho anche un macbook 13,3 unibody, da fine 2008.A parte l'antivirus non ho ancora capito i vantaggi sofware/OS.1 - esteticamente è valido, non ci piove2 - lo schermo è una cosa raccapricciante3 - a parità di sw rispetto a win xp sulla stessa macchina va al 50%.Però la batteria dura di più.4 - la gestione del wifi l'ha progettata un minus habens. Devo continuare?Nessun astio, come vedi.Solo fatti...
      • SType scrive:
        Re: Linux 4ever
        Errore mio, volevo dire Unix
    • Paolo T. scrive:
      Re: Linux 4ever
      Pensa che quel fighetto di Torvalds usa Mac! Mi sa che ti tocca passare a Windows. (Uhm... anche le presentazioni di Microsoft, a volte, sono fatte su Mac...)
      • solo ferro scrive:
        Re: Linux 4ever
        si però installato cià linx.. poi ora che ci sono ultrabook molto migliore dell'air.. penso proprio che la mela perderà una'altro cliente
  • attonito scrive:
    leggere prina del copia&incolla
    Se a PI leggessero quello che copia&incollano da altri siti, farebbero una incalcolabile quantiata di figure di XXXXX in meno. Ma quanto pare, ci sono abituati :)
    • pippo75 scrive:
      Re: leggere prina del copia&incolla
      - Scritto da: attonito
      Se a PI leggessero quello che copia&incollano da
      altri siti, farebbero una incalcolabile quantiata
      di figure di XXXXX in meno. Ma quanto pare, ci
      sono abituati
      :)Tanto si legge solo il titolo ;) e neanche tutto, qui basta leggere la parola Windows per partire con i commenti. ;)
  • iRoby scrive:
    Ha vinto Linux
    Se la statistica deve comprendere qualsiasi device abbia una CPU, Ram, storage ed un sistema operativo, allora non c'è alcun dubbio che il vincitore assoluto è Linux!E di diverse misure di lunghezza.Navigatori GPS, telefoni, decoder digitali satellite e DTT, lettori DVD, HTPC, Smart TV, autoradio con lettori di schede di memoria, stampanti, ogni sorta di controllore industriale, router, access point.Non ce n'è per nessuno, Linux è indubbiamente il motore dell'elettronica in questo pianeta!
    • MacGeek scrive:
      Re: Ha vinto Linux
      Linux non è un piattaforma. È un kernel. Non sviluppi per "Linux", sviluppi per una DISTRIBUZIONE Linux che spesso è molto incompatibile con un'altra.Le piattaforme software mainstream oggi sono Windoze, OS X/iOS (in realtà sono 2 piattaforme, anche se condividono molte cose) e anche Android. Mettiamoci anche le distribuzioni Linux 'classiche' tipo Ubuntu e simili, ma il loro mercato è sempre stato basso e lo è ancora.La novità è che prima dominava Windoze, perché i PC erano gli unici computer. OS X e Linux erano nicchie. Ora non è più così, ci sono altri 2 grosse piattaforme in gioco: iOS e Android.Google però non è che ci guadagna se la sua piattaforma aumenta, visto che la distribuisce gratuitamente, il mercato è per i tanti costruttori hardware che lo utilizzano. Micro$oft guadagna solo dal software. Apple guadagna anche con l'hardware e i servizi. Quindi è facile capire chi è che è messa meglio...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 luglio 2012 10.44-----------------------------------------------------------
    • SType scrive:
      Re: Ha vinto Linux
      Ben detto ;)
  • WP8 scrive:
    E' giustissimo
    Beh che dire questa analisi è perfetta.Si parla di vendite non di numero di unità realmente utilizzate.Il primo picco di pc/win (anche se come sottolineato da molti basterebbe dire pc non essendo obbligatoriamente correlati per esempio su pc assemblati con win piratato o linux etc...) è la diffusione dei pc. Fortunatamente l'evoluzione hw ha permesso di non dover cambiare pc ogni 2 anni ma dare vita sempre più lunga a questi a meno di non aver richieste particolari (gaming spinto o altro) che richiedesse costante aggiornamento (cosa che vorrei far notare si può fare cambiando i pezzi e quindi in quel contesto non so dove vengono conteggiati).I prodotti Apple hanno avuto un boom delle vendite negli ultimi anni. Innegabile, anche se è da capire bene i conti fatti che senso abbiano paragonando quanto sopra. Se è un paragone MS vs Apple andrebbero inclusi smartphone (pochi ma ci sono) console server etc... se pc vs Apple mancano altrettante cose...Ma dopo molti tentativi di capire l'analista ho capito il senso della sua ricerca ed è perfetta.Il risultato indica che la stupidità nel mondo è in aumento.Nel mondo Apple l'utente acquista più frequentemente nuovo hw (ad ogni uscita di un nuovo i-coso molti rivendono il vecchio e prendono quello nuovo) mentre nel mondo pc il prodotto viene mantenuto più a lungo. Che senso ha infatti ogni anno cambiare un harware che va bene per uno nuovo che aggiunge poco (non c'è un salto generazionale di prestazioni) rispetto al precedente. E' stupido. Quindi la ricerca è perfetta. La stupidità del mondo è in aumento grazie all'aumento delle vendite Apple. E sono convinto che al 99.9% questo stupido ricercatore ha fatto la ricerca con un iPad sulla scrivania...
  • CastigaTrol l scrive:
    Cambiamo le carte ...
    E diciamo che ormai linux ha stravinto su entrambi.Ci siamo dimenticati di Android, eh?Quindi Apple, può andarsi a nascondere in confronto a Google,Le statistiche .... modo matematico per mentire.
  • Darth Vader scrive:
    Due considerazioni
    1. Le device portatili non vivono quasi senza un PC di appoggio. Quindi immaginare un superamento è poco probabile, contando che le device Android stanno crescendo molto e che è più probabile che si aggancino ad un PC che ad un Mac.2. Non viene presa in considerazione la discesa in campo di Microsoft con i Tablet e Windows 8. In questo senso lo scenario potrebbe cambiare un po'.
    • Paolo T. scrive:
      Re: Due considerazioni

      1. Le device portatili non vivono quasi senza un PC di appoggioQuesto lo possiamo pensare tu ed io, che partiamo da un computer fisso. Può fare a meno di pensarlo chi parte direttamente da un iPad, che non avrebbe nessun bisogno di essere collegato ad un computer. La 'memoria di massa' è in rete, le app si comprano dalla rete, libri e musica si acquistano o scaricano dalla rete.In effetti, non ricordo da quanto tempo non collego il mio iPad al computer fisso.
      2. Non viene presa in considerazione la discesa
      in campo di Microsoft con i Tablet e Windows 8Soprattutto dopo l'ultima uscita di Bill Gates che consiglia ad Apple come costruire un device di sucXXXXX, mi sembra corretto non prenderla in considerazione.
    • iRoby scrive:
      Re: Due considerazioni
      Gli apparecchi Android sono del tutto indipendenti dal PC.Lavorano su Internet, sincronizzano contatti, appuntamenti e posta sui servizi Google, non serve collegarli a nulla se non per aggiornamenti firmware o manutenzioni importanti, ma solo perché te lo impone il produttore.
  • FDG scrive:
    A beneficio di chi ha un'intelligenza
    Visto che s'è parlato di gaming, ecco un articolo che spiega alcune differenze tra Windows e OS X:http://bit.ly/IOHDTwChiaramente, è sempre una parte non completa della realtà. Ma è sempre meglio delle razzate che purtroppo ci tocca leggere in questo forum.Ah... a scanso di equivoci, io sono uno di quelli che sostiene che se si vuole giocare è meglio prendersi un PC con su Windows.p.s.: il test a cui ci si riferisce nell'articolo andrebbe rifatto col 10.7, dove sono state fatte diverse ottimizzazioni di OpenGL.
  • Guybrush scrive:
    Re: Utenti VS Utonti
    - Scritto da: Avvocato del Diavolo[...]
    Quoto al 100%!

    for %%d in (*.mac) do
    ren *.mac *.win
    cls
    Rotflmao: questa è poesia, lo sai vero?
    (anche se temo che l'amore per la semplicità ma
    soprattutto la mancanza di voglia di impegnarsi
    porterà all'esatto contrario)
    ;)Ecco, più che voglia di impegnarsi: io capisco che il manuale pesa, che la maggior parte delle cose da studiare serve a poco dato che la tecnologina è, in un certo senso, autoesplicativa o che (Ultima Underworld docet) dati una serie di strumenti informatici identici alle controparti fisiche non ti serve ri-leggere le istruzioni per capire come funziona.Il problema è quando ti do l'equivalente di un martello, dicendoti che è un iMartello e poi il manico è impregnato di XXXXXXX, nella testa c'è una microcamera e quando lo si usa trasmette informazioni al produttore che vede se, tante volte, può venderti chiodi, cerotti e stucco... o magari prelevare direttamete il contante dalla tua SIM (azione che hai approvato cliccando su OK al momento dell'installazione) e recapitarti a casa il materiale.Ha la faccia di un martello, il peso di un martello e fa male tanto quanto un martello... ma è un iMartello.GT
    • Avvocato del Diavolo scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: Guybrush
      - Scritto da: Avvocato del Diavolo
      [...]

      Quoto al 100%!



      for %%d in (*.mac) do

      ren *.mac *.win

      cls



      Rotflmao: questa è poesia, lo sai vero?



      (anche se temo che l'amore per la semplicità
      ma

      soprattutto la mancanza di voglia di
      impegnarsi

      porterà all'esatto contrario)

      ;)
      Ecco, più che voglia di impegnarsi: io capisco
      che il manuale pesa, che la maggior parte delle
      cose da studiare serve a poco dato che la
      tecnologina è, in un certo senso, autoesplicativa
      o che (Ultima Underworld docet) dati una serie di
      strumenti informatici identici alle controparti
      fisiche non ti serve ri-leggere le istruzioni per
      capire come
      funziona.
      Il problema è quando ti do l'equivalente di un
      martello, dicendoti che è un iMartello e poi il
      manico è impregnato di XXXXXXX, nella testa c'è
      una microcamera e quando lo si usa trasmette
      informazioni al produttore che vede se, tante
      volte, può venderti chiodi, cerotti e stucco... o
      magari prelevare direttamete il contante dalla
      tua SIM (azione che hai approvato cliccando su OK
      al momento dell'installazione) e recapitarti a
      casa il
      materiale.

      Ha la faccia di un martello, il peso di un
      martello e fa male tanto quanto un martello... ma
      è un
      iMartello.

      GTAspetta... c'è almeno una sostanziale differenza tra i due... L'iMartello costa il doppio di un Martello pur facendo (per te che lo hai comprato) le stesse cose! ;)
      • collione scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        - Scritto da: Avvocato del Diavolo
        tra i due... L'iMartello costa il doppio di un
        Martello pur facendo (per te che lo hai comprato)
        le stesse cose!
        ;)ecco perchè i macachi s'XXXXXXXno con voi altriperchè non v'informate? l'iMartello è speciale, è magico, infatti non inchioda (rotfl)
  • panda rossa scrive:
    Re: Utenti VS Utonti
    - Scritto da: Avvocato del Diavolo

    for %%d in (*.mac) do
    ren *.mac *.win
    clsChe significa?Fai un ciclo e poi ad ogni iterazione rinomini tutto?E' sufficiente farlo una sola voltaren *.mac *.win
    • Avvocato del Diavolo scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: panda rossa
      - Scritto da: Avvocato del Diavolo




      for %%d in (*.mac) do

      ren *.mac *.win

      cls


      Che significa?
      Fai un ciclo e poi ad ogni iterazione rinomini
      tutto?
      E' sufficiente farlo una sola volta

      ren *.mac *.winHai ragione... è stata la foga, in realtà era %%d.mac %%d.winIn ogni caso non aveva alcuna pretesa di sembrare un batch reale, ma dovevo aspettarmi la solita polemica da parte tua che non ne hai colto il senso... infinitamente scusa, ok?
      • panda rossa scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        - Scritto da: Avvocato del Diavolo
        - Scritto da: panda rossa

        - Scritto da: Avvocato del Diavolo







        for %%d in (*.mac) do


        ren *.mac *.win


        cls





        Che significa?

        Fai un ciclo e poi ad ogni iterazione
        rinomini

        tutto?

        E' sufficiente farlo una sola volta



        ren *.mac *.win

        Hai ragione... è stata la foga, in realtà era
        %%d.mac
        %%d.win
        In ogni caso non aveva alcuna pretesa di sembrare
        un batch reale, ma dovevo aspettarmi la solita
        polemica da parte tua che non ne hai colto il
        senso... infinitamente scusa,
        ok?Tu sbagli, io correggo, e la ritieni polemica?Forse il tuo correttore ortografico quando ti segnala un errore e' polemico?Forse il tuo compilatore quando trova un errore di sitnassi e' polemico?La mia non e' polemica, e' solo una correzione ad un codice che un domani qualcuno vorrebbe poter riutilizzare per poi accorgersi che non funziona.
        • Avvocato del Diavolo scrive:
          Re: Utenti VS Utonti
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Avvocato del Diavolo

          - Scritto da: panda rossa


          - Scritto da: Avvocato del Diavolo










          for %%d in (*.mac) do



          ren *.mac *.win



          cls








          Che significa?


          Fai un ciclo e poi ad ogni iterazione

          rinomini


          tutto?


          E' sufficiente farlo una sola volta





          ren *.mac *.win



          Hai ragione... è stata la foga, in realtà era

          %%d.mac

          %%d.win

          In ogni caso non aveva alcuna pretesa di
          sembrare

          un batch reale, ma dovevo aspettarmi la
          solita

          polemica da parte tua che non ne hai colto il

          senso... infinitamente scusa,

          ok?

          Tu sbagli, io correggo, e la ritieni polemica?

          Forse il tuo correttore ortografico quando ti
          segnala un errore e'
          polemico?
          Forse il tuo compilatore quando trova un errore
          di sitnassi e'
          polemico?

          La mia non e' polemica, e' solo una correzione ad
          un codice che un domani qualcuno vorrebbe poter
          riutilizzare per poi accorgersi che non
          funziona.va bene, va bene... bravo
          • panda rossa scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: Avvocato del Diavolo

            va bene, va bene... bravoSicuramente piu' di te in questo campo, ma a quanto pare, anche nel diritto.
  • il signor rossi scrive:
    Sì, ma Android?
    Visto che stiamo mettendo nel calderone anche i tablet e i telefoni, sarebbe stato più giusto inserire anche Android nella comparazione, dato che come numero di device venduti (sommando tutto) credo sia più o meno pari a Apple, ma forse anche sopra.
    • panda rossa scrive:
      Re: Sì, ma Android?
      - Scritto da: il signor rossi
      Visto che stiamo mettendo nel calderone anche i
      tablet e i telefoni, sarebbe stato più giusto
      inserire anche Android nella comparazione, dato
      che come numero di device venduti (sommando
      tutto) credo sia più o meno pari a Apple, ma
      forse anche
      sopra.E' una statistica che deve far vincere apple, non umiliarla.Per questo android non c'e'.
      • agnello scrive:
        Re: Sì, ma Android?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: il signor rossi

        Visto che stiamo mettendo nel calderone
        anche
        i

        tablet e i telefoni, sarebbe stato più giusto

        inserire anche Android nella comparazione,
        dato

        che come numero di device venduti (sommando

        tutto) credo sia più o meno pari a Apple, ma

        forse anche

        sopra.

        E' una statistica che deve far vincere apple, non
        umiliarla.
        Per questo android non c'e'.No, è un banale confronto tra Apple e Microsoft basato principalmente sulla sfida PC-Win / Mac, dove poi si estremizza la situazione considerando gli iDevice. Android non è né di Apple né di Microsoft, né gira su computer ma solo su smartphone, quindi non ha nulla di che rientrare in questo confronto
        • panda rossa scrive:
          Re: Sì, ma Android?
          - Scritto da: agnello
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: il signor rossi


          Visto che stiamo mettendo nel calderone

          anche

          i


          tablet e i telefoni, sarebbe stato più
          giusto


          inserire anche Android nella
          comparazione,

          dato


          che come numero di device venduti
          (sommando


          tutto) credo sia più o meno pari a
          Apple,
          ma


          forse anche


          sopra.



          E' una statistica che deve far vincere
          apple,
          non

          umiliarla.

          Per questo android non c'e'.

          No, è un banale confronto tra Apple e Microsoft
          basato principalmente sulla sfida PC-Win / Mac,
          dove poi si estremizza la situazione considerando
          gli iDevice.

          Android non è né di Apple né di Microsoft, né
          gira su computer ma solo su smartphone, quindi
          non ha nulla di che rientrare in questo
          confrontoAppunto, e' quello che ho detto io.E' uno studio fasullo per far vincere apple in modo da permettere agli applefan onanisti di eccitarsi e raggiungere il loro orgasmo mensile.
          • bertuccia scrive:
            Re: Sì, ma Android?
            - Scritto da: panda rossa

            Appunto, e' quello che ho detto io.
            E' uno studio fasullo per far vincere apple in
            modo da permettere agli applefan onanisti di
            eccitarsi e raggiungere il loro orgasmo
            mensile.sono solo dati.. vuoi prendertela coi dati?bastano e avanzano quelli relativi al mac per esser felici[img]http://i.imgur.com/xkJ2U.jpg[/img]
          • panda rossa scrive:
            Re: Sì, ma Android?
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Appunto, e' quello che ho detto io.

            E' uno studio fasullo per far vincere apple
            in

            modo da permettere agli applefan onanisti di

            eccitarsi e raggiungere il loro orgasmo

            mensile.

            sono solo dati.. vuoi prendertela coi dati?
            bastano e avanzano quelli relativi al mac per
            esser
            felici

            [img]http://i.imgur.com/xkJ2U.jpg[/img]E tu sei felice?Buon per te.
          • bertuccia scrive:
            Re: Sì, ma Android?
            - Scritto da: panda rossa

            E tu sei felice?
            Buon per te.tutti dobbiamo esser felici se win perde quote
          • panda rossa scrive:
            Re: Sì, ma Android?
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            E tu sei felice?

            Buon per te.

            tutti dobbiamo esser felici se win perde quoteSi, ma non a discapito della mancanza di liberta'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2012 17.45-----------------------------------------------------------
        • Avvocato del Diavolo scrive:
          Re: Sì, ma Android?
          - Scritto da: agnello
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: il signor rossi


          Visto che stiamo mettendo nel calderone

          anche

          i


          tablet e i telefoni, sarebbe stato più
          giusto


          inserire anche Android nella
          comparazione,

          dato


          che come numero di device venduti
          (sommando


          tutto) credo sia più o meno pari a
          Apple,
          ma


          forse anche


          sopra.



          E' una statistica che deve far vincere
          apple,
          non

          umiliarla.

          Per questo android non c'e'.

          No, è un banale confronto tra Apple e Microsoft
          basato principalmente sulla sfida PC-Win / Mac,
          dove poi si estremizza la situazione considerando
          gli iDevice.

          Android non è né di Apple né di Microsoft, né
          gira su computer ma solo su smartphone, quindi
          non ha nulla di che rientrare in questo
          confrontoA dir la verità Android su computer ci gira eccome... a prescindere dalla sua utilità
          • CastigaTrol l scrive:
            Re: Sì, ma Android?
            - Scritto da: Avvocato del Diavolo
            ......

            A dir la verità Android su computer ci gira
            eccome... a prescindere dalla sua
            utilitàGià.E un tablet, in fondo, E' un PC touch.
        • CastigaTrol l scrive:
          Re: Sì, ma Android?
          Falso.Android (e il suo papa linux) gira PERFETTAMENTE sui PC.Quindi c'è, e ha vinto, il terzo contendente.Basta vedere come cresce vertiginosamente Android.
      • shevathas scrive:
        Re: Sì, ma Android?

        E' una statistica che deve far vincere apple, non
        umiliarla.
        Per questo android non c'e'.bastava la statistica: il 100% degli utenti apple compra apple. Avresti fatto contenti gli utenti apple e gli altri non avrebbero potuto non dar ragione alla statistica.
    • agnello scrive:
      Re: Sì, ma Android?
      - Scritto da: il signor rossi
      Visto che stiamo mettendo nel calderone anche i
      tablet e i telefoni, sarebbe stato più giusto
      inserire anche Android nella comparazione, dato
      che come numero di device venduti (sommando
      tutto) credo sia più o meno pari a Apple, ma
      forse anche sopra.ma anche no... se è vero che Android vendo più smartphone, è anche vero che vende una quantità ridicola di tablet, non ha nulla che si possa comparare agli iPod Touch (che numericamente valgono il 50% di iPhone) e le Google TV non sono certo state un sucXXXXX (a diffetrenza di Apple TV)Poi ci sarebbe da discutere su quanto il venduto differisca dagli apparecchi realmente in circolazione, vista l'impossibilità di aggiornare i telefoni Android e il conseguente obbligo ad acquisti più frequenti
  • agnello scrive:
    fantastico
    fantastico come tutti gi Apple haters si affannino a trovare scuse inutili per smentire dei dati oggettivi
    • collione scrive:
      Re: fantastico
      quei dati sono poco oggettivi, non fosse altro che per il fatto di confrontare pc e mac + iphone + ipad + ishit + .....è un confronto onesto?io dal lato pc ci metto pure tutte le automobili con navigatore satellitare e vediamo chi vende di più
      • agnello scrive:
        Re: fantastico
        - Scritto da: collione
        quei dati sono poco oggettivi, non fosse altro
        che per il fatto di confrontare pc e mac + iphone
        + ipad + ishit +
        .....

        è un confronto onesto?Il confronto esamina entrambe le situazioni:-la situazione PC vs Mac-la situazione PC vs Apple (Mac+iOS)chi non è onesto sei tu, che fingi non leggere la doppia distinzione(l'alternativa è che tu non abbia nemmeno letto l'articolo e ti stia limitando a tollare)
        • daniele_dll scrive:
          Re: fantastico
          - Scritto da: agnello
          Il confronto esamina entrambe le situazioni:
          -la situazione PC vs Mac
          -la situazione PC vs Apple (Mac+iOS)

          chi non è onesto sei tu, che fingi non leggere la
          doppia distinzione (l'alternativa è che tu non
          abbia nemmeno letto l'articolo e ti stia limitando
          a tollare)non ha senso confrontare un sistema COMPLETO con un dispositivo MOBILE che ha caratteristiche e funzionalità ben diverse e viene acquistato per fare cose diverseCon un iPhone, così come con un iPad, non ci fai CAD (serio, poi ci sono i programmi per giocare), non ci fai video scrittura o video editing (ripeto, seri ... i programmi per farsi i filmetti casalinghi ovviamente ci sono) quindi non puoi mettere a paragone uno strumento che ti permette di fare TUTTO con uno strumento che è parecchio limitato (e sto parlando, in generale, degli smartphone/tablet rispetto ai pc fissi/notebook)
          • agnello scrive:
            Re: fantastico
            - Scritto da: daniele_dll
            - Scritto da: agnello

            Il confronto esamina entrambe le situazioni:

            -la situazione PC vs Mac

            -la situazione PC vs Apple (Mac+iOS)



            chi non è onesto sei tu, che fingi non leggere
            la

            doppia distinzione (l'alternativa è che tu non

            abbia nemmeno letto l'articolo e ti stia
            limitando

            a tollare)

            non ha senso confrontare un sistema COMPLETO con
            un dispositivo MOBILE'n'arta vorta?il confronto è "doppio"... non ti piace la parte che considera iOS? Fermati al confronto Mac vs PC. punto. Non ci vuolte tanto a capirlo, se poi vuoi continuare a menare il can per l'aia, continua...
          • Paolo T. scrive:
            Re: fantastico

            Con un iPhone, così come con un iPad, non ci fai ... video scritturaCome sappiamo tutti, senza Office non si può scrivere nemmeno una letterina. E chi (come me) dichiara di averci scritto articoli e documenti tecnici è solo un volgare mentitore!
        • rover scrive:
          Re: fantastico
          Xbox playstation nintendo e affini no?
        • Rover scrive:
          Re: fantastico
          Su, buono.Torna all'ovile...
  • prova123 scrive:
    Presto si arriverà alla parità ...
    Presto! Presto! mezzo litro di metadone al 25, toglietegli la penna perchè potrebbe farsi male :D
  • Winaro scrive:
    Le solite stupidagini per fessacchiotti
    ... per due motivi:1) Un personal computer non è un telefono o un tablet. La parte finale dell'"analisi" la si può tranquillamente stralciare bollando come patetico e prezzolato l'analista che l'ha fatta.2) Passando a cose più serie, dal modo in cui vengono presentati i dati pare proprio che se nel 2004 venivano venduti 56 PC ogni Mac (57 totale), mentre ora vengono venduti 20 PC ogni Mac (21 totale), possiamo dire che oggi i Mac hanno acquisito circa il 40% dei volumi di vendita che avevano i PC-Win nel 2004?Oppure è un dato di fatto - che sanno tutti - tranne l'analista prezzolato, che il mercato dei PC ha avuto un impennata sino al 2004 per poi saturarsi, ridimensionandosi al puro rinnovo fisiologico delle macchine?Parola di Winaro! ;)
    • Winaro scrive:
      Re: Le solite stupidagini per fessacchiotti
      Dimenticavo...Ma non è che sto XXXXX di analista è lo stesso che l'anno scorso prediceva la fine dei siti web in favore delle App?Che fa ogni anno si impegna per scrivere una XXXXXXXta galattica?Parola di Winaro! ;)
    • Guybrush scrive:
      Re: Le solite stupidagini per fessacchiotti
      - Scritto da: Winaro[...]
      Oppure è un dato di fatto - che sanno tutti -
      tranne l'analista prezzolato, che il mercato dei
      PC ha avuto un impennata sino al 2004 per poi
      saturarsi, ridimensionandosi al puro rinnovo
      fisiologico delle
      macchine?

      Parola di Winaro! ;)Lo sa anche l'analista, ma se deve spingere la mortadella coppata... pardon, la pancetta, ti deve dire che il mercato va spinto la' dove il cliente vuole ;-)E se per farlo bisogna dire che per i prossimi anni avremo un dispositivo apple venduto ogni 2 pc venduti, lo farà. Anzi: lo ha già fatto.GT
      • collione scrive:
        Re: Le solite stupidagini per fessacchiotti
        - Scritto da: Guybrush
        mortadella coppata... pardon, la pancetta, ti[img]http://www.valvetime.net/attachments/drooling-homer-simpson1-jpg.23565/[/img]
  • Guybrush scrive:
    Re: Utenti VS Utonti
    - Scritto da: MacGeek[...]
    Perché tu sai come funziona un'auto o la usi e
    basta ignorando il suo
    funzionamento?Devo saperlo, sai... il codice della strada mi OBBLIGA a farlo.
    Sapere come funziona un'auto o un computer è roba
    da
    appassionati.No. Lo dice la legge. C'e' una parte dell'esame di SCUOLA GUIDA che quando lo sosterrai, capirai, che verte proprio su come funzionano i freni, il cambio, il carburatore oopss... volevo dire il corpo farfallato... ecc... ecc... ecc...
    Puoi anche saperlo, ma l'importante è che
    funzioni bene e senza problemi IGNORANDO la
    tecnologia che c'è sotto.Stabilito che un'automobile, se vuoi la patente in Italia, devi sapere almeno come funziona, non dico nei dettagli, ma almeno sapere com'e' fatto il motore che la spinge e da quali dispositivi è controllata si può anche discutere se devi essere costretto a sapere come funziona, almeno a grandi linee, il cellulare che hai in mano.
    E le poche volte che
    hai problemi vai dal meccanico e ci pensa lui a
    sistemare le
    cose.Tranne quelle in cui era meglio se sapevi PRIMA quando ERA tempo di cambiare le pasticche dei freni.
    Penso anche che tu abbia la ragionevole
    aspettativa di poter utilizzare un televisore, un
    forno a microonde o una lavatrice ignorando gli
    aspetti tecnici (a volte complessi) del loro
    funzionamento.No. O almeno sapere dove sta l'interruttore e che differenza passa tra il programma "normale" e quello "capi delicati"... tutte informazioni che ho trovato sul manuale.Sai: funziona.

    Non vedo perché debba essere diverso con i
    computer.Neanche io vedo il motivo perché debba essere diverso con un computer: leggi il manuale, risparmi denaro per l'assistenza.
    Certo, se sei un'ingegnere che li deve progettare
    devi sapere come funzionano, ma non certo devono
    necessariamente saperlo GLI
    UTENTI.Ci sono molti livelli di conoscenza: non sei costretto a conoscere l'elenco dei registri, gli indirizzi dei vettori, degli stack e di tutti gli altri milioni di componenti di un moderno proXXXXXre. Non sei nemmeno obbligato a conoscere linguaggi di programmazione di qualsiasi livello. Ti si chiede, semplicemente, di essere consapevole di cosa succede ogni volta che poggi il tuo ditino grassoccio sull'icona OK quando installi una app.Niente teoria, niente quintali di manuali, semplicemente la consapevolezza che stai facendo entrare nuove istruzioni nel tuo telefonino sulle quali non hai alcun controllo a parte quello che c'è scritto nell'eula che non stai leggendo e che potresti aver autorizzato terze parti a sapere tutto di te, anche quanti peli hai attorno al tuo I/O primario e a rendere pubbliche queste informazioni a chicchessia.Consapevolezza, la stessa che ti dice che se pesti il pedale del freno freni e se schiacci l'acceleratore acceleri.CiaoGT
    • sbrotfl scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: Guybrush
      - Scritto da: MacGeek
      [...]

      Perché tu sai come funziona un'auto o la usi e

      basta ignorando il suo

      funzionamento?
      Devo saperlo, sai... il codice della strada mi
      OBBLIGA a
      farlo.


      Sapere come funziona un'auto o un computer è
      roba

      da

      appassionati.
      No. Lo dice la legge. C'e' una parte dell'esame
      di SCUOLA GUIDA che quando lo sosterrai, capirai,
      che verte proprio su come funzionano i freni, il
      cambio, il carburatore oopss... volevo dire il
      corpo farfallato... ecc... ecc...
      ecc...



      Puoi anche saperlo, ma l'importante è che

      funzioni bene e senza problemi IGNORANDO la

      tecnologia che c'è sotto.
      Stabilito che un'automobile, se vuoi la patente
      in Italia, devi sapere almeno come funziona, non
      dico nei dettagli, ma almeno sapere com'e' fatto
      il motore che la spinge e da quali dispositivi è
      controllata si può anche discutere se devi essere
      costretto a sapere come funziona, almeno a grandi
      linee, il cellulare che hai in
      mano.


      E le poche volte che

      hai problemi vai dal meccanico e ci pensa lui a

      sistemare le

      cose.
      Tranne quelle in cui era meglio se sapevi PRIMA
      quando ERA tempo di cambiare le pasticche dei
      freni.


      Penso anche che tu abbia la ragionevole

      aspettativa di poter utilizzare un televisore,
      un

      forno a microonde o una lavatrice ignorando gli

      aspetti tecnici (a volte complessi) del loro

      funzionamento.
      No. O almeno sapere dove sta l'interruttore e che
      differenza passa tra il programma "normale" e
      quello "capi delicati"... tutte informazioni che
      ho trovato sul
      manuale.
      Sai: funziona.




      Non vedo perché debba essere diverso con i

      computer.
      Neanche io vedo il motivo perché debba essere
      diverso con un computer: leggi il manuale,
      risparmi denaro per
      l'assistenza.


      Certo, se sei un'ingegnere che li deve
      progettare

      devi sapere come funzionano, ma non certo devono

      necessariamente saperlo GLI

      UTENTI.
      Ci sono molti livelli di conoscenza: non sei
      costretto a conoscere l'elenco dei registri, gli
      indirizzi dei vettori, degli stack e di tutti gli
      altri milioni di componenti di un moderno
      proXXXXXre. Non sei nemmeno obbligato a conoscere
      linguaggi di programmazione di qualsiasi livello.
      Ti si chiede, semplicemente, di essere
      consapevole di cosa succede ogni volta che poggi
      il tuo ditino grassoccio sull'icona OK quando
      installi una
      app.
      Niente teoria, niente quintali di manuali,
      semplicemente la consapevolezza che stai facendo
      entrare nuove istruzioni nel tuo telefonino sulle
      quali non hai alcun controllo a parte quello che
      c'è scritto nell'eula che non stai leggendo e che
      potresti aver autorizzato terze parti a sapere
      tutto di te, anche quanti peli hai attorno al tuo
      I/O primario e a rendere pubbliche queste
      informazioni a
      chicchessia.

      Consapevolezza, la stessa che ti dice che se
      pesti il pedale del freno freni e se schiacci
      l'acceleratore
      acceleri.

      Ciao
      GTMissà che non riceverai risposte purtroppo :S
      • Guybrush scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        - Scritto da: sbrotfl
        - Scritto da: Guybrush[...]
        Missà che non riceverai risposte purtroppo :SMi sa' che hai ragione, mi succede tutte le volte che scrivo qualcosa di sensato.GT
        • panda rossa scrive:
          Re: Utenti VS Utonti
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: sbrotfl

          - Scritto da: Guybrush
          [...]

          Missà che non riceverai risposte purtroppo :S
          Mi sa' che hai ragione, mi succede tutte le volte
          che scrivo qualcosa di
          sensato.E' perche' non c'e' altro da aggiungere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2012 14.46-----------------------------------------------------------
    • Aleb scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: Guybrush
      - Scritto da: MacGeek
      [...]

      Perché tu sai come funziona un'auto o la usi e

      basta ignorando il suo

      funzionamento?
      Devo saperlo, sai... il codice della strada mi
      OBBLIGA a
      farlo.


      Sapere come funziona un'auto o un computer è
      roba

      da

      appassionati.
      No. Lo dice la legge. C'e' una parte dell'esame
      di SCUOLA GUIDA che quando lo sosterrai, capirai,
      che verte proprio su come funzionano i freni, il
      cambio, il carburatore oopss... volevo dire il
      corpo farfallato... ecc... ecc...
      ecc...

      Io l'esame l'ho fatto pochi anni fa, e posso dirti che non è più così.
  • panda rossa scrive:
    Re: Utenti VS Utonti
    - Scritto da: MacGeek
    Perché tu sai come funziona un'auto o la usi e
    basta ignorando il suo
    funzionamento?Il discorso non e' se so o se non so come funziona un'auto.Il discorso e' se qualora volessi sapere come fuziona, lo posso fare o no.L'auto, se voglio, apro il cofano e smonto il motore.Mi e' ancora permesso farlo, per fortuna, ma anche qua stanno cercando di chiudere.
    Sapere come funziona un'auto o un computer è roba
    da appassionati.Se non sai guidare un'auto, non la puoi guidare.Perche' invece coi computer esiste una massa di ignoranti che pretende di fare cose senza sapere nulla?
    Puoi anche saperlo, ma l'importante è che
    funzioni bene e senza problemi IGNORANDO la
    tecnologia che c'è sotto. Modo migliore per fondere il motore o restare a secco.
    E le poche volte che
    hai problemi vai dal meccanico e ci pensa lui a
    sistemare le cose.L'auto non ha problemi. Il problema e' tra il sedile e il volante.
    Penso anche che tu abbia la ragionevole
    aspettativa di poter utilizzare un televisore, un
    forno a microonde o una lavatrice ignorando gli
    aspetti tecnici (a volte complessi) del loro
    funzionamento.Ma se voglio approfondire, lo devo poter fare.
    Non vedo perché debba essere diverso con i
    computer.
    Certo, se sei un'ingegnere che li deve progettare
    devi sapere come funzionano, ma non certo devono
    necessariamente saperlo GLI UTENTI.Parliamo di sistemi operativi, non di motherboard.La motherboard non e' cosa per l'utente, e fin qui ci siamo, ma il sistema operativo lo devi conoscere.
    • MacGeek scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: panda rossa
      - Scritto da: MacGeek


      Perché tu sai come funziona un'auto o la usi
      e

      basta ignorando il suo

      funzionamento?

      Il discorso non e' se so o se non so come
      funziona un'auto.
      Il discorso e' se qualora volessi sapere come
      fuziona, lo posso fare o
      no.Certo che lo puoi fare. Ti iscrivi al sito degli sviluppatori e hai tutte le info necessarie.Mica ci sono segreti.Prova a comprare un manuale d'officina di una BMW se lo trovi. Non credo sia altrettanto facile.
      L'auto, se voglio, apro il cofano e smonto il
      motore.
      Mi e' ancora permesso farlo, per fortuna, ma
      anche qua stanno cercando di chiudere.Ancora non per molto. E comunque puoi smontare anche un'iPhone se ti pare. Nessuno ti blocca (vedi XXXXXXXXXari).
      Se non sai guidare un'auto, non la puoi guidare.Guidare = Usare.Metterci le mani dentro = programmarePuoi mettere le mani dentro un'auto, se sei in vena. Ma puoi anche usarla SENZA DOVERLO FARE. Così deve essere per i computer. Così è per la nuova generazione di dispositivi personali (iOS, ecc)
      Perche' invece coi computer esiste una massa di
      ignoranti che pretende di fare cose senza sapere
      nulla?Perché non hanno fatto la "patente europea"! AhahaLe capre ci sono dappertutto.
      Modo migliore per fondere il motore o restare a
      secco.C'è la spia sul cruscotto che ti dice quando rabboccare l'olio.Oppure fai fare i tagliandi regolari, che è meglio.
      Ma se voglio approfondire, lo devo poter fare.E chi ti blocca su iOS? Vedi sopra.L'iscrizione base al sito developer è anche gratuita.Prova a farti dare gratis un manuale d'officina per un'auto...
      Parliamo di sistemi operativi, non di motherboard.
      La motherboard non e' cosa per l'utente, e fin
      qui ci siamo, ma il sistema operativo lo devi
      conoscere.Un OS è ben più complesso di una motherboard.
      • 1977 scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        Dai retta, non rispondergli. Sprechi tempo.
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        - Scritto da: MacGeek
        Certo che lo puoi fare. Ti iscrivi al sito degli
        sviluppatori e hai tutte le info
        necessarie.
        Mica ci sono segreti.Questa è la migliore, è proprio uno dei problemi dell'informatica di oggi:"No, tutto è segreto e non trovi nessuna documentazione."Cercano di coprire il tutto con vari strati tutti sotto brevetto e copyright, e se provi a modificare qualcosa di appioppano un bel proXXXXX per violazione di qualcosa.
        Prova a comprare un manuale d'officina di una BMW
        se lo trovi. Non credo sia altrettanto
        facile.Infatti è quello che diceva Panda Rossa:"Mi e' ancora permesso farlo, per fortuna, ma anche qua stanno cercando di chiudere."Infatti non trovi più alcuna documentazione.Mi ricordo che fino a 25 anni fa, quando comperavi un computer, una radio o una TV, ricevevi anche lo schema elettronico completo.E che per riparare un'automobile potevi andare da un meccanico qualsiasi che aveva tutte le informazioni necessarie per ripararti la macchina.Oggi invece sei contento se hai l'informazione di quanta memoria contiene il PC che hai appena acquistato. E per la macchina sei ridotto ad andare da un concessionario perché è l'unico che possiede ancora qualche informazione su come ripararti la macchina.E ancora. Anche i concessionari non hanno quasi più nulla come informazione, hanno degli apparecchi che misurano e che dicono cosa non va. Al posto di ripararti il pezzo, te lo sostituiscono con uno nuovo e i costi finiscono con lievitare.
        • panda rossa scrive:
          Re: Utenti VS Utonti
          - Scritto da: MacGeek
          È così. Più gli oggetti diventano complessi,
          più ti servono tools specifici e professionalità
          specifiche per poterci metterci le mani. Quindi deciditi. Diventano piu' semplici o piu' complessi i devices?
          • MacGeek scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: MacGeek


            È così. Più gli oggetti diventano
            complessi,

            più ti servono tools specifici e
            professionalità

            specifiche per poterci metterci le mani.

            Quindi deciditi.
            Diventano piu' semplici o piu' complessi i
            devices?Più semplici per gli utenti, più complessi da fare.Fare una cosa semplice da usare è DIFFICILE.
      • Login scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        Scusa, ma ci fai o ci sei? Perchè allora a scuola guida ti insegnano come cavolo funziona un motore se non ti serve a nulla per guidare???Ma stiamo scherzando? Dovrò sapere che ci va la benzina per farla camminare, dovrò sapere che se ho comprato un diesel NON ci devo mettere la verde, dovrò sapere cosa fare quando si accende una spia e per sapere cosa fare dovrò avere un minimo di conoscenza, quandi si accende una spia, devo sapere a cosa fa riferimento e conoscere almeno in linea generale il motore per sapere da chi cavolo mi devo fermare, se mi devo fermare immediatamente, se è rischioso proseguire,ecc.....
    • Rover scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      Forse è meglio conoscere l'applicativo che ti serve per lavorare o giocherellare.Ciao
  • Nome e cognome scrive:
    che stupidagine
    Credo che questo notizia sia la cosa più stupida che sia mai apparsa su un vostro articolo. Sopratutto il modo vergonosamente partigiano in cui viene mostrata!!!La notizia scritta da un persona imparziale dovrebbe aver avuto un titolo di questo tipo: "apple torna alla quota di mercato del 1985". Poi ci si chiede: dove sta la notizia? Non c'è notizia, sono anni che apple guadagna quote di mercato.Poi guardate un attimo anche i grafici: in ordinata c'è un moltiplicatore.. quindi non si tratta di una scala lineare. Rifate li con una scala che rappresenta la percentuale di mercato e vedrete che apple è ridotta a un lumicino...Infine: rifate lo stesso grafico per linux (includendo anche android) e scoprirete che è infinitamente più positivo di quello dell'apple!!!Se volete leccare la mela almeno prima aspettata almeno che ci sia una notizia degna e non un rantolo di marketing per utonti e fanboy onanistici
    • ruppolo scrive:
      Re: che stupidagine
      La notizia degna è che iPad sta facendo fuori i PC.
      • CastigaTrol l scrive:
        Re: che stupidagine
        - Scritto da: ruppolo
        La notizia degna è che iPad sta facendo fuori i
        PC.AHahahahah .... bella questa.Al massimo vedremo una migrazione di ignoranti dal portatile al tablet e stop.
    • attonito scrive:
      Re: che stupidagine
      - Scritto da: Nome e cognome
      Credo che questo notizia sia la cosa più stupida
      che sia mai apparsa su un vostro articolo.
      Sopratutto il modo vergonosamente partigiano in
      cui viene mostrata!!!benvenuto si PI, la terra del leccaculismo, la patria dei troll, l'angolo del flame.
  • 1977 scrive:
    Re: Utenti VS Utonti

    Perché tu sai come funziona un'auto o la usi e
    basta ignorando il suo
    funzionamento?
    Sapere come funziona un'auto o un computer è roba
    da
    appassionati.

    Puoi anche saperlo, ma l'importante è che
    funzioni bene e senza problemi IGNORANDO la
    tecnologia che c'è sotto. E le poche volte che
    hai problemi vai dal meccanico e ci pensa lui a
    sistemare le
    cose.

    Penso anche che tu abbia la ragionevole
    aspettativa di poter utilizzare un televisore, un
    forno a microonde o una lavatrice ignorando gli
    aspetti tecnici (a volte complessi) del loro
    funzionamento.


    Non vedo perché debba essere diverso con i
    computer.
    Certo, se sei un'ingegnere che li deve progettare
    devi sapere come funzionano, ma non certo devono
    necessariamente saperlo GLI
    UTENTI.10 minuti di applausi in piedi. Posso dire in giro di conoscerti?
  • 1977 scrive:
    Re: Utenti VS Utonti

    Apple sta ripetendo il sucXXXXX di M$ con la
    sostanziale differenza che funziona. Anche troppo
    bene. Forse stavolta avremo solo una messe di
    analfabeti informatici pronti per essere
    spennati.
    Senza alcun problema coi driver.Però solo così la tecnologia diventa disponibile a tutti.
    • krane scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: 1977

      Apple sta ripetendo il sucXXXXX di M$ con

      la sostanziale differenza che funziona.

      Anche troppo bene. Forse stavolta avremo

      solo una messe di analfabeti informatici

      pronti per essere spennati.

      Senza alcun problema coi driver.
      Però solo così la tecnologia diventa disponibile
      a tutti.Dobbiamo ringraziare piu' Amiga che microsoft per quello.(amiga)
      • 1977 scrive:
        Re: Utenti VS Utonti
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: 1977


        Apple sta ripetendo il sucXXXXX di M$
        con



        la sostanziale differenza che funziona.


        Anche troppo bene. Forse stavolta
        avremo



        solo una messe di analfabeti
        informatici



        pronti per essere spennati.


        Senza alcun problema coi driver.


        Però solo così la tecnologia diventa
        disponibile

        a tutti.

        Dobbiamo ringraziare piu' Amiga che microsoft per
        quello.
        (amiga)Ma dai, su.
        • krane scrive:
          Re: Utenti VS Utonti
          - Scritto da: 1977
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: 1977



          Apple sta ripetendo il sucXXXXX di
          M$

          con





          la sostanziale differenza che
          funziona.




          Anche troppo bene. Forse stavolta

          avremo





          solo una messe di analfabeti

          informatici





          pronti per essere spennati.



          Senza alcun problema coi driver.




          Però solo così la tecnologia diventa

          disponibile


          a tutti.



          Dobbiamo ringraziare piu' Amiga che

          microsoft per quello.

          (amiga)
          Ma dai, su.Tui ricordo che e' stato il personal computer che ha battuto il record di vendite al mondo per anni di seguito. C'erano molte cose che successivamente sono state messe anche sul da te citato 95 e se "ripetere il sucXXXXX" vale per mac rispetto a win come da te citato allora vale anche per win rispetto ad Amiga.
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 1977




            Apple sta ripetendo il
            sucXXXXX
            di

            M$


            con







            la sostanziale differenza che

            funziona.






            Anche troppo bene. Forse
            stavolta


            avremo







            solo una messe di analfabeti


            informatici







            pronti per essere spennati.




            Senza alcun problema coi
            driver.






            Però solo così la tecnologia
            diventa


            disponibile



            a tutti.





            Dobbiamo ringraziare piu' Amiga che


            microsoft per quello.


            (amiga)


            Ma dai, su.

            Tui ricordo che e' stato il personal computer che
            ha battuto il record di vendite al mondo per anni
            di seguito. C'erano molte cose che
            successivamente sono state messe anche sul da te
            citato 95 e se "ripetere il sucXXXXX" vale per
            mac rispetto a win come da te citato allora vale
            anche per win rispetto ad
            Amiga.Vabbè ho capito allora arriviamo alle prime texas instruments scientifiche che facevano cose pazzesche con una semplicità disarmante / se dici "Amiga" in giro, solo 1 su 100 non lo confonde con "me amigo charlie brown", se dici Windows 95, la percentuale cresce drammaticamente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2012 12.41-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: 1977
            Vabbè ho capito allora arriviamo alle prime texas
            instruments scientifiche che facevano cose
            pazzesche con una semplicità disarmante / se dici
            "Amiga" in giro, solo 1 su 100 non lo confonde
            con "me amigo charlie brown", se dici Windows 95,
            la percentuale cresce drammaticamente.Ha, scusa pensavo fosse un discorso tecnico tra gente che sapesse di cosa si stesse parlando e la storia dell'informatica.
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 1977



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: 1977


            Vabbè ho capito allora arriviamo alle prime
            texas

            instruments scientifiche che facevano cose

            pazzesche con una semplicità disarmante / se
            dici

            "Amiga" in giro, solo 1 su 100 non lo
            confonde

            con "me amigo charlie brown", se dici
            Windows
            95,

            la percentuale cresce drammaticamente.

            Ha, scusa pensavo fosse un discorso tecnico tra
            gente che sapesse di cosa si stesse parlando e la
            storia
            dell'informatica.Ma perchè quando la gente finisce gli argomenti diventa maleducata e/o aggressiva?L'informatica è diventata mainstream a partire da Windows 95, discorso chiuso, visto che la metti in questi termini.
          • krane scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: 1977




            - Scritto da: krane





            - Scritto da: 1977




            Vabbè ho capito allora arriviamo alle
            prime

            texas


            instruments scientifiche che facevano
            cose


            pazzesche con una semplicità disarmante
            /
            se

            dici


            "Amiga" in giro, solo 1 su 100 non lo

            confonde


            con "me amigo charlie brown", se dici

            Windows

            95,


            la percentuale cresce drammaticamente.



            Ha, scusa pensavo fosse un discorso tecnico
            tra

            gente che sapesse di cosa si stesse parlando
            e
            la

            storia

            dell'informatica.

            Ma perchè quando la gente finisce gli argomenti
            diventa maleducata e/o
            aggressiva?
            L'informatica è diventata mainstream a partire da
            Windows 95, discorso chiuso, visto che la metti
            in questi termini.E invece no, se cerchi "informatica alle masse" su google troverai proprio: Amstrad, Amiga, Atari, Archimedes (quanti nomi con la A !) i primi anni 80 sono gli anni della diffusione, non certo gli anni 90.Prima l'informatica era IBM e camere bianche.
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 1977



            - Scritto da: krane




            - Scritto da: 1977





            - Scritto da: krane






            - Scritto da: 1977






            Vabbè ho capito allora arriviamo
            alle

            prime


            texas



            instruments scientifiche che
            facevano

            cose



            pazzesche con una semplicità
            disarmante

            /

            se


            dici



            "Amiga" in giro, solo 1 su 100 non
            lo


            confonde



            con "me amigo charlie brown", se
            dici


            Windows


            95,



            la percentuale cresce
            drammaticamente.





            Ha, scusa pensavo fosse un discorso
            tecnico

            tra


            gente che sapesse di cosa si stesse
            parlando

            e

            la


            storia


            dell'informatica.



            Ma perchè quando la gente finisce gli
            argomenti

            diventa maleducata e/o

            aggressiva?

            L'informatica è diventata mainstream a
            partire
            da

            Windows 95, discorso chiuso, visto che la
            metti

            in questi termini.

            E invece no, se cerchi "informatica alle masse"
            su google troverai proprio: Amstrad, Amiga,
            Atari, Archimedes (quanti nomi con la A !) i
            primi anni 80 sono gli anni della diffusione, non
            certo gli anni
            90.
            Prima l'informatica era IBM e camere bianche.Si, hai ragione. Ma il PC nelle mani non dei ragazzini (come me, noi) ma dei professionisti, per lavorare, l'ha messo Microsoft col suo Windows.
          • krane scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: krane
            Si, hai ragione. Ma il PC nelle mani non dei
            ragazzini (come me, noi) ma dei professionisti,
            per lavorare, l'ha messo Microsoft col suo
            Windows.Giusto per farti qualche esempio:Le titolazioni Rai e buona parte dei canali privati le facevano su amiga perche' consentiva di farlo in diretta e senza convertire il segnale; la musica negli studi si faceva su atari perche' gestivano piu' canali delle poche e primitive roland di allora.La grafica 3D era territorio di Amiga mentre quella 2D dei primi mac che erano in grado di gestire immagini ENORMI (tipo 200Mb di immagine) con qualcosa come 16Mg di ram, ci facevano i primi ritocchi per i cartelloni pubblicitari.Il telefilm: Cose dellaltro mondo (Out of this world) aveva gli effetti speciali con amiga 500; ma gia' prima ne: Il mio amico Ultraman, gli effetti speciali erano realizzati col commodore 64L'era successiva e' stato un mero appiattimento in cui macchine che non erano specializzate in nulla e con nessuna caratteristica particolare, se non l'aumento di bruta potenza di calcono e l'affossare la concorrenza. Hanno preso forzatamente il posto delle altre man mano che queste uscivano dal mercato. E posso assicurarti che chi usava gli altri strumenti prima non ha affatto trovato vantaggi in questo.Ah, fogli di calcolo e gestioni magazzino / tudio / contabilita ci sono stati su tutte le piattaforme da prima che win nascesse.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2012 13.14-----------------------------------------------------------
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 1977



            - Scritto da: krane


            Si, hai ragione. Ma il PC nelle mani non dei

            ragazzini (come me, noi) ma dei
            professionisti,

            per lavorare, l'ha messo Microsoft col suo

            Windows.

            Le titolazioni Rai e buona parte dei canali
            privati le facevano su amiga perche' consentiva
            di farlo in diretta e senza convertire il
            segnale; la musica negli studi si faceva su atari
            perche' gestivano piu' canali delle poche e
            primitive roland di
            allora.

            La grafica 3D era territorio di Amiga mentre
            quella 2D dei primi mac che erano in grado di
            gestire immagini ENORMI (tipo 200Mb di immagine)
            con qualcosa come 16Mg di ram, ci facevano i
            primi ritocchi per i cartelloni
            pubblicitari.

            Il telefilm: Cose dellaltro mondo (Out of this
            world) aveva gli effetti speciali con amiga 500;
            ma gia' prima ne: Il mio amico Ultraman, gli
            effetti speciali erano realizzati col commodore
            64

            L'era successiva e' stato un mero appiattimento
            in cui macchine che non erano specializzate in
            nulla e con nessuna caratteristica particolare,
            se non l'aumento di bruta potenza di calcono e
            l'affossare la concorrenza. Hanno preso
            forzatamente il posto delle altre man mano che
            queste uscivano dal mercato. E posso assicurarti
            che chi usava gli altri strumenti prima non ha
            affatto trovato vantaggi in
            questo.Ok, mi hai convinto.
          • Paolo T. scrive:
            Re: Utenti VS Utonti

            E invece no, se cerchi "informatica alle masse"
            su google troverai proprio: Amstrad, Amiga,
            Atari, Archimedes (quanti nomi con la A !) ...
            Prima l'informatica era IBM e ...È curioso, ma anche IBM inizia con /a/.
          • panda rossa scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: 1977




            - Scritto da: krane





            - Scritto da: 1977




            Vabbè ho capito allora arriviamo alle
            prime

            texas


            instruments scientifiche che facevano
            cose


            pazzesche con una semplicità disarmante
            /
            se

            dici


            "Amiga" in giro, solo 1 su 100 non lo

            confonde


            con "me amigo charlie brown", se dici

            Windows

            95,


            la percentuale cresce drammaticamente.



            Ha, scusa pensavo fosse un discorso tecnico
            tra

            gente che sapesse di cosa si stesse parlando
            e
            la

            storia

            dell'informatica.

            Ma perchè quando la gente finisce gli argomenti
            diventa maleducata e/o
            aggressiva?
            L'informatica è diventata mainstream a partire da
            Windows 95, discorso chiuso, visto che la metti
            in questi
            termini.L'informatica era mainstream anche prima di windows 95.Tutto il software ludico per dos o per win 3.1 mica era orientato alle aziende.
          • MacGeek scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            L'informatica è diventata mainstream a partire da
            Windows 95, discorso chiuso, visto che la metti
            in questi
            termini.Assolutamente NO.In USA è diventata mainstream con l'Apple II. In Europa con i vari Commodore 64 / Spectrum (prima, ma erano poco più che giocattoli), Amiga / Atari ST / Mac / DOS (!!) dopo.Windoze 95 ha solo sancito l'inizio del monopolio di M$. Prima il mercato era più variegato ma era già maturo (Win 95 non ha portato nessuna sostanziale novità, anzi).
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: 1977

            L'informatica è diventata mainstream a
            partire
            da

            Windows 95, discorso chiuso, visto che la
            metti

            in questi

            termini.

            Assolutamente NO.

            In USA è diventata mainstream con l'Apple II. In
            Europa con i vari Commodore 64 / Spectrum (prima,
            ma erano poco più che giocattoli), Amiga / Atari
            ST / Mac / DOS (!!)
            dopo.

            Windoze 95 ha solo sancito l'inizio del monopolio
            di M$. Prima il mercato era più variegato ma era
            già maturo (Win 95 non ha portato nessuna
            sostanziale novità,
            anzi).Maturo, dici.Negli uffici non ho mai visto un Apple II, ma soprattutto mai un C64, un Amiga o uno spectrum.Vabbè, ti lascio alle tue convinzioni, legittime.
          • MacGeek scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            Maturo, dici.
            Negli uffici non ho mai visto un Apple II,In Italia erano rari, ma c'erano. In USA sono quelli che hanno sancito la nascita dei "personal" computer.
            ma
            soprattutto mai un C64, un Amiga o uno
            spectrum.
            Vabbè, ti lascio alle tue convinzioni, legittime.In Italia c'erano macchine DOS e alcuni Mac o addirittura gli Olivetti (De Benedetti era già bravo a corrompere la PA all'epoca) negli uffici. Ma i ragazzini si sono fatti le ossa a casa con Amiga e Atari ST.
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: 1977

            Maturo, dici.

            Negli uffici non ho mai visto un Apple II,

            In Italia erano rari, ma c'erano. In USA sono
            quelli che hanno sancito la nascita dei
            "personal"
            computer.


            ma

            soprattutto mai un C64, un Amiga o uno

            spectrum.

            Vabbè, ti lascio alle tue convinzioni,
            legittime.

            In Italia c'erano macchine DOS e alcuni Mac o
            addirittura gli Olivetti (De Benedetti era già
            bravo a corrompere la PA all'epoca) negli uffici.
            Ma i ragazzini si sono fatti le ossa a casa con
            Amiga e Atari
            ST.Quindi arrivi a dire quel che dico io: il primo sistema operativo che ha portato l'informatica in senso lato (non solo i videogames) è stato windows 95.Io mi ricordo in seconda superiore, col mio bel PCS Olivetti con DOS 3.1.. i miei compagni di scuola o avevano l'amiga, o non sapevano proprio di che si parlasse, quando si parlava di "computer". Poi arrivò Windows.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti

            i miei compagni di
            scuola o avevano l'amiga, o non sapevano proprio
            di che si parlasse, quando si parlava di
            "computer"Appunto. Quindi chi l'ha portata per prima l'informatica nelle case? Microsoft?
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: TADsince1995

            i miei compagni di

            scuola o avevano l'amiga, o non sapevano
            proprio

            di che si parlasse, quando si parlava di

            "computer"

            Appunto. Quindi chi l'ha portata per prima
            l'informatica nelle case?
            Microsoft?Basta guardare il tuo avatar per scegliere cosa risponderti e tagliare corto: l'AMIGA, amigo!
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti

            Basta guardare il tuo avatar per scegliere cosa
            risponderti e tagliare corto: l'AMIGA,
            amigo!Chiaramente non intendo solo l'Amiga, ma anche tutta la costellazione di Commodore64, spectrum, Atari ST, Amstrad ecc... Microsoft l'informatica l'ha portata nei supermercati. Non che sia per forza un male, in fondo. L'unica differenza con prima è che negli anni 80/90 chi voleva comprare un computer è perché gli interessava imparare. Oggi chi lo compra, spesso lo fa solo perché non se ne può più fare a meno.
          • panda rossa scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: TADsince1995
            L'unica differenza con
            prima è che negli anni 80/90 chi voleva comprare
            un computer è perché gli interessava imparare.Vero.E si era venuta a creare anche un sacco di stampa specializzata.Ricordo ancora una pubblicita' televisiva (TELEVISIVA!) che promuoveva credo una rivista o un manuale a dispense che vendevano in edicola, il cui slogan era "Quest'uomo e' padrone di Basic!"Oggi che tutti hanno un computer o un aggeggio programmabile, di programmare non frega piu' niente a nessuno.Una regressione senza precedenti!
            Oggi chi lo compra, spesso lo fa solo perché non
            se ne può più fare a meno.Oppure per moda. E in tal caso la scelta e' scontata!
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti

            Vero.
            E si era venuta a creare anche un sacco di stampa
            specializzata.Quella, per fortuna, c'è ancora oggi.
            Ricordo ancora una pubblicita' televisiva
            (TELEVISIVA!) che promuoveva credo una rivista o
            un manuale a dispense che vendevano in edicola,
            il cui slogan era "Quest'uomo e' padrone di
            Basic!"Ti dico solo che AMOS e AMOS Professional io li avevo comprati in un comune negozio di informatica, dove oggi al massimo ci trovi il Norton Antivirus e i gestionali della Finson.
            Oggi che tutti hanno un computer o un aggeggio
            programmabile, di programmare non frega piu'
            niente a
            nessuno.Non la farei così tragica, ma è vero che quando compri un computer non ci trovi dentro un manuale di programmazione come succedeva col Commodore 64...
            Una regressione senza precedenti!Alcuni ti direbbero che invece è "progresso". Io sono ancora indeciso, dipende dai punti di vista...
          • panda rossa scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: TADsince1995

            Alcuni ti direbbero che invece è "progresso". Io
            sono ancora indeciso, dipende dai punti di
            vista...Utilizzare uno strumento non e' progresso.Ci fosse stato ai temi di amiga, la gente avrebbe giocato ad angry birds anche su amiga.Da una parte i prezzi sono diminuiti, e questo e' un bene.Da un'altra parte la potenza e' aumentata, e pure questo e' un bene.Ma sono subentrati gli interessi commerciali, e la pretesa di spremere quanto piu' possibile i limoni.Basta spostarsi di categoria e considerare per esempio le macchine fotografiche.Io oggi ho una compatta canon, che e' tanto comoda per il 95% del suo utilizzo.Ma rimpiango parecchio (ma davvero parecchio) l'impossibilita' di poter impostare il diaframma e il tempo di esposizione, che in certe situazioni mi sarebbe davvero utile.Per poter avere ancora questo controllo sono costretto a passare a strumenti con uno zero in piu' nel prezzo.Lo chiami progresso questo?
          • panda rossa scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            Maturo, dici.
            Negli uffici non ho mai visto un Apple II, ma
            soprattutto mai un C64, un Amiga o uno
            spectrum.Se 1977 e' il tuo anno di nascita, per forza non ne hai mai potuti vedere.Io ce li ho portati negli uffici uno spectrum e un amiga.
          • Passante scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: 1977


            L'informatica è diventata mainstream a

            partire

            da


            Windows 95, discorso chiuso, visto che
            la

            metti


            in questi


            termini.



            Assolutamente NO.



            In USA è diventata mainstream con l'Apple
            II.
            In

            Europa con i vari Commodore 64 / Spectrum
            (prima,

            ma erano poco più che giocattoli), Amiga /
            Atari

            ST / Mac / DOS (!!)

            dopo.



            Windoze 95 ha solo sancito l'inizio del
            monopolio

            di M$. Prima il mercato era più variegato ma
            era

            già maturo (Win 95 non ha portato nessuna

            sostanziale novità,

            anzi).

            Maturo, dici.
            Negli uffici non ho mai visto un Apple II, ma
            soprattutto mai un C64, un Amiga o uno
            spectrum.In rai ne avevamo parecchi, anche in fininvest, per videotitolazione.
            Vabbè, ti lascio alle tue convinzioni, legittime.Ecco una chicca: http://obligement.free.fr/articles_traduction/amiganasa_en.php
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: 1977



            L'informatica è diventata
            mainstream
            a


            partire


            da



            Windows 95, discorso chiuso, visto
            che

            la


            metti



            in questi



            termini.





            Assolutamente NO.





            In USA è diventata mainstream con
            l'Apple

            II.

            In


            Europa con i vari Commodore 64 /
            Spectrum

            (prima,


            ma erano poco più che giocattoli),
            Amiga
            /

            Atari


            ST / Mac / DOS (!!)


            dopo.





            Windoze 95 ha solo sancito l'inizio del

            monopolio


            di M$. Prima il mercato era più
            variegato
            ma

            era



            già maturo (Win 95 non ha portato
            nessuna


            sostanziale novità,


            anzi).



            Maturo, dici.

            Negli uffici non ho mai visto un Apple II, ma

            soprattutto mai un C64, un Amiga o uno

            spectrum.

            In rai ne avevamo parecchi, anche in fininvest,
            per
            videotitolazione.


            Vabbè, ti lascio alle tue convinzioni,
            legittime.

            Ecco una chicca:
            http://obligement.free.fr/articles_traduction/amigMolto figo, ma la stessa cosa la fai con un arduino, o giù di lì.
          • krane scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: Passante

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: MacGeek



            - Scritto da: 1977




            L'informatica è diventata

            mainstream

            a



            partire



            da




            Windows 95, discorso chiuso,
            visto

            che


            la



            metti




            in questi




            termini.







            Assolutamente NO.







            In USA è diventata mainstream con

            l'Apple


            II.


            In



            Europa con i vari Commodore 64 /

            Spectrum


            (prima,



            ma erano poco più che giocattoli),

            Amiga

            /


            Atari



            ST / Mac / DOS (!!)



            dopo.







            Windoze 95 ha solo sancito
            l'inizio
            del


            monopolio



            di M$. Prima il mercato era più

            variegato

            ma


            era





            già maturo (Win 95 non ha portato

            nessuna



            sostanziale novità,



            anzi).





            Maturo, dici.


            Negli uffici non ho mai visto un Apple
            II,
            ma


            soprattutto mai un C64, un Amiga o uno


            spectrum.



            In rai ne avevamo parecchi, anche in
            fininvest,

            per

            videotitolazione.




            Vabbè, ti lascio alle tue convinzioni,

            legittime.



            Ecco una chicca:


            http://obligement.free.fr/articles_traduction/amig
            Molto figo, ma la stessa cosa la fai con un
            arduino, o giù di lì.Si, adesso, allora le uniche macchine che riuscivano a gestire i calcoli in realtime e in multitasking reale erano Amiga e un po' meno Atari.
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: Passante


            - Scritto da: 1977



            - Scritto da: MacGeek




            - Scritto da: 1977





            L'informatica è diventata


            mainstream


            a




            partire




            da





            Windows 95, discorso
            chiuso,

            visto


            che



            la




            metti





            in questi





            termini.









            Assolutamente NO.









            In USA è diventata mainstream
            con


            l'Apple



            II.



            In




            Europa con i vari Commodore
            64
            /


            Spectrum



            (prima,




            ma erano poco più che
            giocattoli),


            Amiga


            /



            Atari




            ST / Mac / DOS (!!)




            dopo.









            Windoze 95 ha solo sancito

            l'inizio

            del



            monopolio




            di M$. Prima il mercato era
            più


            variegato


            ma



            era







            già maturo (Win 95 non ha
            portato


            nessuna




            sostanziale novità,




            anzi).







            Maturo, dici.



            Negli uffici non ho mai visto un
            Apple

            II,

            ma



            soprattutto mai un C64, un Amiga o
            uno



            spectrum.





            In rai ne avevamo parecchi, anche in

            fininvest,


            per


            videotitolazione.






            Vabbè, ti lascio alle tue
            convinzioni,


            legittime.





            Ecco una chicca:





            http://obligement.free.fr/articles_traduction/amig


            Molto figo, ma la stessa cosa la fai con un

            arduino, o giù di lì.

            Si, adesso, allora le uniche macchine che
            riuscivano a gestire i calcoli in realtime e in
            multitasking reale erano Amiga e un po' meno
            Atari.Vero. E quindi?
          • krane scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: Passante



            - Scritto da: 1977




            - Scritto da: MacGeek





            - Scritto da: 1977
            Vero. E quindi?E quindi windows poco centra con "la diffusione dell'informatica" essendo arrivato dopo che case ed uffici erano gia' pieni di computer.
          • 1977 scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 1977



            - Scritto da: Passante




            - Scritto da: 1977





            - Scritto da: MacGeek






            - Scritto da: 1977


            Vero. E quindi?

            E quindi windows poco centra con "la diffusione
            dell'informatica" essendo arrivato dopo che case
            ed uffici erano gia' pieni di
            computer.Vatti a rileggere la conversazione. Io parlavo di tecnologia.. eccone un altro che mischia le carte quando gli viene comodo. Saluti
          • krane scrive:
            Re: Utenti VS Utonti
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: 1977




            - Scritto da: Passante





            - Scritto da: 1977






            - Scritto da:
            MacGeek







            - Scritto da:
            1977




            Vero. E quindi?



            E quindi windows poco centra con "la
            diffusione

            dell'informatica" essendo arrivato dopo che
            case

            ed uffici erano gia' pieni di

            computer.

            Vatti a rileggere la conversazione. Io parlavo di
            tecnologia.. eccone un altro che mischia le carte
            quando gli viene comodo.
            SalutiRiguardati il tread, anche io dicevo che gli hackintos sono da dimostrazione che la gente vorrebe installare OsX dove vuole.
    • Guybrush scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: 1977[]
      Però solo così la tecnologia diventa disponibile
      a
      tutti.Per carità, questo è legittimo e necessario... è che mi fa specie leggere altre cose.Tipo la gente che pretende di poter usare un computer senza studiare così come guida l'automobile.Mi fa capire che la patente l'ha presa al supermercato.GT
  • collione scrive:
    Re: Utenti VS Utonti
    - Scritto da: Guybrush
    Senza alcun problema coi driver.non ti servono driver nel walled garden 8)tanto sei compatibile solo con 4 periferiche in croce imposte dalla buonanima di Stefano Giobbe e da Tim il Cuoco (rotfl)
    • MacGeek scrive:
      Re: Utenti VS Utonti
      - Scritto da: collione
      non ti servono driver nel walled garden 8)

      tanto sei compatibile solo con 4 periferiche in
      croce imposte dalla buonanima di Stefano Giobbe e
      da Tim il Cuoco
      (rotfl)Guarda che il fatto che non servano driver è una novità abbastanza epocale per dei computer, direi. Oggi saranno supportate poche periferiche, ma il trend è quello e in futuro ne saranno supportate sempre di più.
  • erre scrive:
    dfrdfg
    Non vuole la verità, nuda e cruda: vuole solo giri di parole.[img]http://www.digoko.info./kv.gif[/img]
  • Nemo scrive:
    Pessima analisi
    Capisco che si cominci a contare quanti iPad ci sono come alternativi al pc ma mettere gli iPhone su livello del pc fa semplicemente ridere.Poi a dirla tutta il confronto va fatto a tre:win (pc+pad) vs Linux/Android (pc+pad) vs Apple (pc+pad)questi sono rapporti interessanti
    • Guybrush scrive:
      Re: Pessima analisi
      - Scritto da: Nemo
      Capisco che si cominci a contare quanti iPad ci
      sono come alternativi al pc ma mettere gli iPhone
      su livello del pc fa semplicemente
      ridere.

      Poi a dirla tutta il confronto va fatto a tre:
      win (pc+pad) vs Linux/Android (pc+pad) vs Apple
      (pc+pad)

      questi sono rapporti interessantiNo, guarda, un iPhone è un computer a tutti gli effetti.Bloccato per fare il telefonino, ma comunque ha una potenza di calcolo più che discreta.GT
      • MacGeek scrive:
        Re: Pessima analisi
        - Scritto da: Guybrush
        No, guarda, un iPhone è un computer a tutti gli
        effetti.
        Bloccato per fare il telefonino, ma comunque ha
        una potenza di calcolo più che
        discreta.Infatti. Ho computer meno potenti dell'iPhone qui in questa stanza (un vecchio eMac/700 di qualche anno fà).
      • nome e cognome scrive:
        Re: Pessima analisi

        No, guarda, un iPhone è un computer a tutti gli
        effetti.
        Bloccato per fare il telefonino, ma comunque ha
        una potenza di calcolo più che
        discreta.

        GTAllora ci devi mettere dentro i computer di bordo delle macchine... dai su.
      • Rover scrive:
        Re: Pessima analisi
        Invece gli smartphones android ecc sono notoriamente più lenti di un VIC20.Ridicolo, come tutti i fan....
  • bubba scrive:
    ma l'analista abita a Cupertino?
    perche NEANCHE NEI SOGNI PIU ARDITI si puo' immaginare che, andando in giro, per ogni 2 computer che incontri, uno sia un macintosh.... Ne in italia, ne in europa, sicuramente..... pero' chissa'... magari a Cupertino...
    • bertuccia scrive:
      Re: ma l'analista abita a Cupertino?
      - Scritto da: bubba

      perche NEANCHE NEI SOGNI PIU ARDITI si puo'
      immaginare che, andando in giro, per ogni 2
      computer che incontri, uno sia un macintosh....

      Ne in italia, ne in europa, sicuramente.....
      pero' chissa'... magari a
      Cupertino...no ti spiego io cosa è sucXXXXX..hai letto male il grafico,perché la statistica parla di un Mac ogni 20 PCo forse ti è scappato uno zero? (newbie)
    • agnello scrive:
      Re: ma l'analista abita a Cupertino?
      - Scritto da: bubba
      perche NEANCHE NEI SOGNI PIU ARDITI si puo'
      immaginare che, andando in giro, per ogni 2
      computer che incontri, uno sia un macintosh....infatti non è quella la proporzione:per ogni due PC Win venduti, c'è un dispositivo Apple (che non è necessariamente un Mac, ma può essere anch eun iPhone o un iPad).Inoltre si parla di "venduti" non di quello che "trovi in giro" (che può anche essere stato venduto 5 anni fa)
  • Bruno scrive:
    E' un acquisto imposto
    Se potessi sviluppare su iOS da windows non avrei mai comprato un mac
    • 1977 scrive:
      Re: E' un acquisto imposto
      - Scritto da: Bruno
      Se potessi sviluppare su iOS da windows non avrei
      mai comprato un
      macSe potessi sviluppare su .net da Mac Os X non avrei mai installato una macchina virtuale con Windows sul mio Mac Os X
      • krane scrive:
        Re: E' un acquisto imposto
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: Bruno

        Se potessi sviluppare su iOS da windows

        non avrei mai comprato un mac
        Se potessi sviluppare su .net da Mac Os X
        non avrei mai installato una macchina
        virtuale con Windows sul mio Mac Os XQuindi vince windows ! Va su macchina virtuale su osX, mentre non ti puoi acquistare una copia di OSX per farla girare su una macchina virtuale su win.
        • bertuccia scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          - Scritto da: krane

          Quindi vince windows ! Va su macchina virtuale su
          osX, mentre non ti puoi acquistare una copia di
          OSX per farla girare su una macchina virtuale su win.esatto windows vince, è l'utente win che perde, come sempre.dato che col PC non può avere legalmente OS X, mentre con un Mac può avere tutto
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane

            Quindi vince windows ! Va su macchina

            virtuale su osX, mentre non ti puoi

            acquistare una copia di OSX per farla

            girare su una macchina virtuale su

            win.
            esatto windows vince, è l'utente win che
            perde, come sempre.Infatti, ma a causa dell'egoismo di OsX che non permette di far cirare il SO su VM.Io boccio apple.
            dato che col PC non può avere legalmente OS X,
            mentre con un Mac può avere tuttoQuindi e'peggio di microsoft come lacci e laccini.
          • bertuccia scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: krane

            Infatti, ma a causa dell'egoismo di OsX che non
            permette di far cirare il SO su
            VM. Io boccio apple.ma se Apple lo permettesse, non si tirerebbe dietro i problemi di supportare infinite configurazioni HW come su win?allora tanto vale che ho scelto mac
            Quindi e' peggio di microsoft come lacci e laccini.l'importante è che sia meglio come esperienza d'uso.e lo è senza ombra di dubbio
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane

            Infatti, ma a causa dell'egoismo di

            OsX che non permette di far cirare

            il SO su VM. Io boccio apple.
            ma se Apple lo permettesse, non si
            tirerebbe dietro i problemi di
            supportare infinite configurazioni
            HW come su win?No, verrebbero smazzati dalla VM, basta che si connetta ai driver virtualizzati.
            allora tanto vale che ho scelto mac

            Quindi e' peggio di microsoft come lacci

            e laccini.
            l'importante è che sia meglio come
            esperienza d'uso.
            e lo è senza ombra di dubbioEh, no anche le possibilita' che mi da' vanno valutate e questa la trovo una limitazione pesante (su Amiga la accettavo perche' l'hw non era quello di un pc).
          • bertuccia scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: krane

            No, verrebbero smazzati dalla VM, basta che si
            connetta ai driver virtualizzati.allora forse non ho capito..tu vorresti che la licenza di OS X permettesse l'installazione SOLO su VM?e come si fa poi a impedire gabole che permettano legalmente di installarlo su macchine fisiche?
            Eh, no anche le possibilita' che mi da' vanno
            valutate e questa la trovo una limitazione
            pesante (su Amiga la accettavo perche' l'hw non
            era quello di un pc).anche se poi il prezzo da pagare fosse un sistema che funziona male come windows?io quel prezzo non sono disposto a pagarlo
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane

            No, verrebbero smazzati dalla VM, basta

            che si connetta ai driver virtualizzati.
            allora forse non ho capito..
            tu vorresti che la licenza di OS X
            permettesse l'installazione SOLO su
            VM?Quanto meno !Io vorrei mi dicessero quanto vogliono per OS X, poi son ca..i miei dove lo installo.
            e come si fa poi a impedire gabole che
            permettano legalmente di installarlo su
            macchine fisiche?Come ora: non ci riescono, vedi hackintosh

            Eh, no anche le possibilita' che mi da'

            vanno valutate e questa la trovo una

            limitazione pesante (su Amiga la accettavo

            perche' l'hw non era quello di un pc).
            anche se poi il prezzo da pagare fosse un
            sistema che funziona male come
            windows ?A parte che dubito fortemente sarebbe cosi' per motivi architetturali, inoltre SI, potrei anche convincermi a comprare hw mac DOPO aver testato un po' il SO.
            io quel prezzo non sono disposto a pagarloio si.
          • bertuccia scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: krane

            Quanto meno !
            Io vorrei mi dicessero quanto vogliono per OS X,
            poi son ca..i miei dove lo installo.quello è linux.quando lo installi c'è scritto (tradotto) "allora questo è il software. l'abbiamo fatto bene e anche testato, ma te lo becchi così com'è, insomma sono cazzacci tuoi se poi non sei capace, o se ti brucia la casa"apple invece vuole/deve garantire che le cose funzionino sempre al meglio, si fa il suo SW che gira sul suo HW, che in tanti casi sarà simile ma non è lo stesso (lo è a livello di architettura ma non di driver eccetera)
            Come ora: non ci riescono, vedi hackintoshci riescono benissimo, vedi psystar..infatti ho scritto bene "legalmente"
            A parte che dubito fortemente sarebbe cosi' per
            motivi architetturali, inoltre SI, potrei anche
            convincermi a comprare hw mac DOPO aver testato
            un po' il SO.

            io si.allora mi spiace per te, perchè sei in minoranza..la gente vuole prima di tutto cose che funzionino, possibilmente out of the box
          • 1977 scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane



            Quanto meno !

            Io vorrei mi dicessero quanto vogliono per
            OS
            X,

            poi son ca..i miei dove lo installo.

            quello è linux.
            quando lo installi c'è scritto (tradotto) "allora
            questo è il software. l'abbiamo fatto bene e
            anche testato, ma te lo becchi così com'è,
            insomma sono cazzacci tuoi se poi non sei capace,
            o se ti brucia la
            casa"

            apple invece vuole/deve garantire che le cose
            funzionino sempre al meglio, si fa il suo SW che
            gira sul suo HW, che in tanti casi sarà simile ma
            non è lo stesso (lo è a livello di architettura
            ma non di driver
            eccetera)


            Come ora: non ci riescono, vedi hackintosh

            ci riescono benissimo, vedi psystar..
            infatti ho scritto bene "legalmente"


            A parte che dubito fortemente sarebbe cosi'
            per

            motivi architetturali, inoltre SI, potrei
            anche

            convincermi a comprare hw mac DOPO aver
            testato

            un po' il SO.



            io si.

            allora mi spiace per te, perchè sei in minoranza..
            la gente vuole prima di tutto cose che
            funzionino, possibilmente out of the
            boxquesto è verissimo. ed è un pieno diritto, tra l'altro.
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane

            Quanto meno !

            Io vorrei mi dicessero quanto vogliono

            per OS X, poi son ca..i miei dove lo

            installo.
            quello è linux.Anche windows.
            quando lo installi c'è scritto (tradotto) "allora
            questo è il software. l'abbiamo fatto bene e
            anche testato, ma te lo becchi così com'è,
            insomma sono cazzacci tuoi se poi non sei capace,
            o se ti brucia la casa"Non mi dire invece che la licenza mi mac osx da' maggiori garanzie.
            apple invece vuole/deve garantire che le cose
            funzionino sempre al meglio, si fa il suo SW che
            gira sul suo HW, che in tanti casi sarà simile ma
            non è lo stesso (lo è a livello di architettura
            ma non di driver eccetera)

            Come ora: non ci riescono, vedi hackintosh
            ci riescono benissimo, vedi psystar..
            infatti ho scritto bene "legalmente"Questa e' solo una scelta di apple, non una scelta tecnica, gli hacktintosh lo dimostrano.

            A parte che dubito fortemente sarebbe

            cosi' per motivi architetturali, inoltre

            SI, potrei anche convincermi a comprare

            hw mac DOPO aver testato un po' il SO.

            io si.
            allora mi spiace per te, perchè sei in
            minoranza..
            la gente vuole prima di tutto cose che
            funzionino, possibilmente out of the
            boxLa apple prima di tutto impedisce alla gente di fare altrimenti usando la legge, visto che problemi tecnici non ce ne sono. Riguardo a quello che la gente vuole fare hacktintosh mi sembra dimostrare che la gente vorrebbe osx su pc diversi da mac.Per il resto non mi risulta apple abbia mai fatto un sondaggio per chiedere all'utenza se liberalizzare osx, in compensi in parecchi hanno chiesto ad apple se fosse possibile acquistarlo senza mac.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane



            Quanto meno !

            Io vorrei mi dicessero quanto vogliono per
            OS
            X,

            poi son ca..i miei dove lo installo.

            quello è linux.
            quando lo installi c'è scritto (tradotto) "allora
            questo è il software. l'abbiamo fatto bene e
            anche testato, ma te lo becchi così com'è,
            insomma sono cazzacci tuoi se poi non sei capace,
            o se ti brucia la
            casa"

            apple invece vuole/deve garantire che le cose
            funzionino sempre al meglio, si fa il suo SW che
            gira sul suo HW, che in tanti casi sarà simile ma
            non è lo stesso (lo è a livello di architettura
            ma non di driver
            eccetera)ROTFLSei veramente sicuro che se capita qualcosa quelli di Apple ti rimborsano?Quello che ti dice Linux te lo dicono anche la M$ e la Apple: "Se ti succede qualcosa... cavoli tuoi".Si chiama limitazione di garanzia, e se l'hai letta attentamente vedrai che nessun produttore di software oggi ti garantisce un cavolo, ci sono sempre clausole che dicono che la responsabilità di quello che capita è a carico dell'utente e che loro si limitano a sostituire un prodotto difettoso nel caso che riesci a dimostrare che lo sia di fabbrica.Visto che se hai rogne con Windows 7 e chiedi di rimpiazzare il prodotto difettoso, ricevi un cambio ancora un Windows 7, non vedo dove sia il vantaggio (visto che il difetto sarà esattamente lo stesso).Con Linux è esattamente la stessa cosa, solo che non è necessario rivolgersi a una "casa madre" per ottenere un rimpiazzo di un eventuale prodotto difettoso, vai su un sito di distribuzione qualsiasi e ne scarichi un'altra versione.
          • bertuccia scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: Nome e Cognome

            ROTFL

            Sei veramente sicuro che se capita qualcosa
            quelli di Apple ti
            rimborsano?
            Quello che ti dice Linux te lo dicono anche la M$
            e la Apple: "Se ti succede qualcosa... cavoli tuoi".

            Si chiama limitazione di garanzia, e se l'hai
            letta attentamente vedrai che nessun produttore
            di software oggi ti garantisce un cavolo, ci sono
            sempre clausole che dicono che la responsabilità
            di quello che capita è a carico dell'utente e che
            loro si limitano a sostituire un prodotto
            difettoso nel caso che riesci a dimostrare che lo
            sia di fabbrica.a livello prettamente legale hai ragione.ma nei fatti, con linux è scontato che ti arrangi, dato che tu per primo te lo sei andato a cercare, mentre con wondows c'è il gioco dello scarica barile tra: MS, OEM, rivenditorecon i mac questo non succede, tu hai sempre e solo a che fare con apple, infatti puoi benissimo rivolgerti a loro anche se hai comprato da un rivenditorese apple concedesse in licenza os x si troverebbe esattamente nella stessa situazione degli altri, con l'utente che come al solito se la prende in quel posto
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia

            ma nei fatti, con linux è scontato che ti
            arrangi, dato che tu per primo te lo sei andato a
            cercare, mentre con wondows c'è il gioco dello
            scarica barile tra: MS, OEM,
            rivenditore

            con i mac questo non succede, tu hai sempre e
            solo a che fare con apple, infatti puoi benissimo
            rivolgerti a loro anche se hai comprato da un
            rivenditore

            se apple concedesse in licenza os x si troverebbe
            esattamente nella stessa situazione degli altri,
            con l'utente che come al solito se la prende in
            quel postoPerche'?Basterebbe che facesse come per linux: se lo scegli poi e' scontato che ti arrangi.
          • bertuccia scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: panda rossa

            Perche'?
            Basterebbe che facesse come per linux: se lo
            scegli poi e' scontato che ti arrangi.coi risultati sotto gli occhi di tutti..io usavo ubuntu ma a un certo punto mi è mancato il tempo per arrangiarmi (anche un po' la voglia a esser sinceri)
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa

            Perche'?

            Basterebbe che facesse come per linux: se lo

            scegli poi e' scontato che ti arrangi.
            coi risultati sotto gli occhi di tutti..
            io usavo ubuntu ma a un certo punto mi è mancato
            il tempo per arrangiarmi (anche un po' la voglia
            a esser sinceri)Quindi se ti avessero detto che c'e' una macchina con ubuntu preinstallato e fortemente ottimizzato forse l'avresti comprata; ergo mac osx trarrebbe pubblicita' e maggiori vendite da un'operazione di apertura.
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Perche'?

            Basterebbe che facesse come per linux: se lo

            scegli poi e' scontato che ti arrangi.

            coi risultati sotto gli occhi di tutti..

            io usavo ubuntu ma a un certo punto mi è mancato
            il tempo per arrangiarmi (anche un po' la voglia
            a esser sinceri)Scelta tua.Ma se io volessi sperimentare osx sul mio hardware, pur avendoci la voglia, mi viene impedito.E non andrei certo a lamentarmi con apple se mai dovessi incappare in qualche problema.
          • Prozac scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            l'importante è che sia meglio come esperienza
            d'uso.
            e lo è senza ombra di dubbio <b
            PER ME </b
            Fixed ;)
        • iRoby scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          Io sviluppo per il web ed ho vinto su tutti e due Win e Mac, perché sviluppo per tutte le piattaforme del mondo ed ovunque ci sia un editor di testo ed un client FTP, quindi posso sviluppare anche con tutte le piattaforme del mondo!TIÈ a tutti e due! :)
        • iRoby scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          Io sviluppo per il web ed ho vinto su tutti e due Win e Mac, perché sviluppo per tutte le piattaforme del mondo ed ovunque ci sia un editor di testo ed un client FTP, quindi posso sviluppare anche con tutte le piattaforme del mondo!TIÈ a tutti e due! :)
      • panda rossa scrive:
        Re: E' un acquisto imposto
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: Bruno

        Se potessi sviluppare su iOS da windows non
        avrei

        mai comprato un

        mac

        Se potessi sviluppare su .net da Mac Os X non
        avrei mai installato una macchina virtuale con
        Windows sul mio Mac Os
        XSe potessi sviluppare applicazioni server side su un mac o su winsozz, non avrei mai avuto bisogno di linux.
        • 1977 scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: 1977

          - Scritto da: Bruno


          Se potessi sviluppare su iOS da windows
          non

          avrei


          mai comprato un


          mac



          Se potessi sviluppare su .net da Mac Os X non

          avrei mai installato una macchina virtuale
          con

          Windows sul mio Mac Os

          X

          Se potessi sviluppare applicazioni server side su
          un mac o su winsozz, non avrei mai avuto bisogno
          di
          linux.Altra XXXXXXccia. Oggi siete caricati a pallettoni, vero? Ma forse non conosci l'ecosistema server di MS..
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977
            Altra XXXXXXccia. Oggi siete caricati a
            pallettoni, vero?

            Ma forse non conosci l'ecosistema server di MS..Ecosistema server di M$: se lo conosci lo eviti.Divertiti col nuovo server a piastrelle. Hanno messo lo sfondo blu apposta, alle piastrelle, cosi' non ci si accorge che invece e' un BSOD.
          • 1977 scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 1977


            Altra XXXXXXccia. Oggi siete caricati a

            pallettoni, vero?



            Ma forse non conosci l'ecosistema server di
            MS..

            Ecosistema server di M$: se lo conosci lo eviti.

            Divertiti col nuovo server a piastrelle. Hanno
            messo lo sfondo blu apposta, alle piastrelle,
            cosi' non ci si accorge che invece e' un
            BSOD.Ma non dire XXXXXXcce. Studia.
          • tucumcari scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977
            l'ecosistema server di MS..(rotfl)(rotfl)(rotfl)No lo confesso...è come dire che si conoscono biancaneve e la bella addormentata!Ci sono si... ma nelle favole!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977
            Sui grossi DC italiani ti posso garantire che la
            percentuale degli host MS è nettamente
            prevalicante, chiacchera quanto ti
            pare.Fai le pulizie nei datacenter per caso?
          • 1977 scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 1977


            Sui grossi DC italiani ti posso garantire
            che
            la

            percentuale degli host MS è nettamente

            prevalicante, chiacchera quanto ti

            pare.

            Fai le pulizie nei datacenter per caso?ma perchè ti rispondo? ti avevo già bannato, vedi che c'era una ragione?adieu.
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: 1977




            Sui grossi DC italiani ti posso
            garantire

            che

            la


            percentuale degli host MS è nettamente


            prevalicante, chiacchera quanto ti


            pare.



            Fai le pulizie nei datacenter per caso?

            ma perchè ti rispondo? ti avevo già bannato, vedi
            che c'era una
            ragione?
            adieu.Ci ho indovinato! 8)
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977

            guarda, io lavoro nel più grande dc d'italia,
            credimi: la % di installazioni MS è superiore
            alla somma di tutti gli altri SO
            presenti.Stiamo parlando di SERVER, non di installazioni.E il piu' grande datacenter d'italia avra' preso windows anche sui server perche' e' tutta una questione di mazzette, ma poi ci sono solo due possibilita':1) la macchina resta spenta o al massimo la usano gli admin per giocare2) la macchina viene formattata, ci installano linux e diventa produttiva.
      • Bruno scrive:
        Re: E' un acquisto imposto
        Su un mac puoi installarci windows sia in maniera nativa che come macchina virtuale. Su windows o linux non puoi installarci mac.Piccola ma sostanziale differenza.Sei obbligato a comprare hardware apple per usare software apple. Linux e windows non hanno questi limiti (imposti)
        • 1977 scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          - Scritto da: Bruno
          Su un mac puoi installarci windows sia in maniera
          nativa che come macchina virtuale. Su windows o
          linux non puoi installarci
          mac.
          Piccola ma sostanziale differenza.Non puoi farlo girare su VM ma lo puoi far girare come sistema operativo effettivo.
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: Bruno

            Su un mac puoi installarci windows sia

            in maniera nativa che come macchina

            virtuale. Su windows o linux non puoi

            installarci mac.

            Piccola ma sostanziale differenza.
            Non puoi farlo girare su VM ma lo puoi far
            girare come sistema operativo effettivo.Non legalmente, infatti infrangi la licenza.
          • 1977 scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: Bruno


            Su un mac puoi installarci windows sia


            in maniera nativa che come macchina


            virtuale. Su windows o linux non puoi


            installarci mac.


            Piccola ma sostanziale differenza.


            Non puoi farlo girare su VM ma lo puoi far

            girare come sistema operativo effettivo.

            Non legalmente, infatti infrangi la licenza.Ovviamente. Ma qui stiamo parlando di squisitezze tecniche, darling.
          • krane scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: Bruno



            Su un mac puoi installarci



            windows sia in maniera nativa



            che come macchina virtuale. Su



            windows o linux non puoi



            installarci mac.



            Piccola ma sostanziale differenza.


            Non puoi farlo girare su VM ma lo


            puoi far girare come sistema


            operativo effettivo.

            Non legalmente, infatti infrangi la licenza.
            Ovviamente. Ma qui stiamo parlando di
            squisitezze tecniche, darling.No, parlavamo di motivi legali oltre che tecnici, infatti si parlava anche di licenze sopra, tutto era partito da: "Su un mac puoi installarci windows sia in maniera nativa che come macchina virtuale. Su windows o linux non puoi installarci mac."
          • 1977 scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: 1977



            - Scritto da: Bruno




            Su un mac puoi installarci




            windows sia in maniera nativa




            che come macchina virtuale.
            Su





            windows o linux non puoi




            installarci mac.




            Piccola ma sostanziale
            differenza.




            Non puoi farlo girare su VM ma lo



            puoi far girare come sistema



            operativo effettivo.



            Non legalmente, infatti infrangi la
            licenza.


            Ovviamente. Ma qui stiamo parlando di

            squisitezze tecniche, darling.

            No, parlavamo di motivi legali oltre che tecnici,
            infatti si parlava anche di licenze sopra, tutto
            era partito
            da:
            "Su un mac puoi installarci windows sia in
            maniera nativa che come macchina virtuale. Su
            windows o linux non puoi installarci
            mac."Allora my fault. Avevo mal intepretato.
    • FDG scrive:
      Re: E' un acquisto imposto
      - Scritto da: Bruno
      Se potessi sviluppare su iOS da windows non avrei
      mai comprato un macCerto, sono tutti sviluppatori...Ma qual'è il tuo fornitore di roba buona?
      • panda rossa scrive:
        Re: E' un acquisto imposto
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Bruno


        Se potessi sviluppare su iOS da windows non
        avrei

        mai comprato un mac

        Certo, sono tutti sviluppatori...

        Ma qual'è il tuo fornitore di roba buona?Se non ti fidi di quello che dicono le persone in un forum, non ti devi mai fidare di nulla.Invece qui mi pare che ci si fida di quello che dicono gli altri solo quando fa comodo.
        • FDG scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          - Scritto da: panda rossa
          Se non ti fidi di quello che dicono le persone in
          un forum, non ti devi mai fidare di
          nulla.
          Invece qui mi pare che ci si fida di quello che
          dicono gli altri solo quando fa
          comodo.Beh, qua si tratta di ragionevolezza. Secondo te tutti gli acquirenti in più che comprano un mac lo fanno per sviluppare App? È un'affermazione evidentemente ridicola :D
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Se non ti fidi di quello che dicono le
            persone
            in

            un forum, non ti devi mai fidare di

            nulla.

            Invece qui mi pare che ci si fida di quello
            che

            dicono gli altri solo quando fa

            comodo.

            Beh, qua si tratta di ragionevolezza. Secondo te
            tutti gli acquirenti in più che comprano un mac
            lo fanno per sviluppare App? È
            un'affermazione evidentemente ridicola
            :DSarebbe una affermazione ridicola se viene fatta su fessbuk.Qui siamo su punto informatico, e una affermazione del genere merita credibilita'.Io stesso ho gia' lamentato in passato questa assurda limitazione che mi impedisce di scrivere app per iphone sul mio computer.Evidentemente non sono l'unico XXXXX a pensarla cosi'.
          • bertuccia scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: panda rossa

            Sarebbe una affermazione ridicola se viene fatta
            su fessbuk. <b

            Qui siamo su punto informatico, e una
            affermazione del genere merita
            credibilita'. </b
            (rotfl) sei un mitoPS. toh raga, fatevi una culturahttp://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=nick%3a%22Fiber%22
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: panda rossa



            Sarebbe una affermazione ridicola se viene
            fatta

            su fessbuk.
            <b

            Qui siamo su punto informatico, e
            una

            affermazione del genere merita

            credibilita'. </b


            (rotfl) sei un mito


            PS. toh raga, fatevi una cultura
            http://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=nick%3a%2Intendevo dire che merita credibilita' almeno all'inizio.Certo, poi tu mi vai ad evocare quell'elemento li'.Avresti potuto citare anche ruppolo, ma non era questo il punto.
          • FDG scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: panda rossa
            Intendevo dire che merita credibilita' almeno
            all'inizio.Si, giusto i 2/3 millisecondi che ho realizzato la ca55ata :)Sei contento?
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: panda rossa


            Intendevo dire che merita credibilita' almeno

            all'inizio.

            Si, giusto i 2/3 millisecondi che ho realizzato
            la ca55ata
            :)

            Sei contento?Si. 8)
        • shevathas scrive:
          Re: E' un acquisto imposto

          Invece qui mi pare che ci si fida di quello che
          dicono gli altri solo quando fa
          comodo.tu ti fideresti di un messaggio che dice che windows95 è il miglior sistema operativo del mondo (newbie)
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: shevathas

            Invece qui mi pare che ci si fida di quello
            che

            dicono gli altri solo quando fa

            comodo.

            tu ti fideresti di un messaggio che dice che
            windows95 è il miglior sistema operativo del
            mondo
            (newbie)Trattandosi questo di un dato oggettivo, chiedo dei dati.Se i dati confermano una simile ipotesi c'e' da prendere atto, mica credere o non credere.
    • agnello scrive:
      Re: E' un acquisto imposto
      - Scritto da: Bruno
      Se potessi sviluppare su iOS da windows non avrei
      mai comprato un macPremesso che "puoi" farlo (non con Xcode ma non altri tool) sei comunque una categoria (quella degli sviluppatori) in minoranza
      • panda rossa scrive:
        Re: E' un acquisto imposto
        - Scritto da: agnello
        - Scritto da: Bruno

        Se potessi sviluppare su iOS da windows non
        avrei

        mai comprato un mac

        Premesso che "puoi" farlo (non con Xcode ma non
        altri tool) sei comunque una categoria (quella
        degli sviluppatori) in
        minoranzaIn minoranza di che?Se fai la somma del QI dei programmatori e di quello dei non programmatori e li confronti, i programmatori vincono a mani basse.
        • agnello scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          *** PLONK ***
          • panda rossa scrive:
            Re: E' un acquisto imposto
            - Scritto da: agnello
            *** PLONK ***[img]http://rlv.zcache.com/you_lose_good_day_sir_tshirt-p235986928744599048b7a58_400.jpg[/img]
        • Avvocato del Diavolo scrive:
          Re: E' un acquisto imposto
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: agnello

          - Scritto da: Bruno


          Se potessi sviluppare su iOS da windows
          non

          avrei


          mai comprato un mac



          Premesso che "puoi" farlo (non con Xcode ma
          non

          altri tool) sei comunque una categoria
          (quella

          degli sviluppatori) in

          minoranza

          In minoranza di che?
          Se fai la somma del QI dei programmatori e di
          quello dei non programmatori e li confronti, i
          programmatori vincono a mani
          basse.Presunzione vs. modestia: 1 a 0!!!Vince Panda Rossa!!! (applausi)(rotfl)
  • becker scrive:
    se Windows abbassa i prezzi è OK
    Guardate che da utente Windows mi sta bene che la Microsoft perde quote di mercato, così è costretta ad abbassare i prezzi non avendo più un monopolio. Non so se l'upgrade a 40$ a Win8 sia collegato a questa notizia. Meglio un mercato equilibrato senza posizioni dominanti!
  • attonito scrive:
    Cerco lavoro come articolista
    Sono pronto a fare l'articolista per PI.A. posso trapiantarmi il XXXX in facciaB. posso dare via la credibilita per un piatto di lenticchieC. posso farmi asportare la colonna vertebraleD. posso vedere l'anima al miglior offerenteceme vedete, sono pronto per PI.
    • bertuccia scrive:
      Re: Cerco lavoro come articolista
      - Scritto da: attonito
      Sono pronto a fare l'articolista per PI.

      A. posso trapiantarmi il XXXX in faccia
      B. posso dare via la credibilita per un piatto di
      lenticchie
      C. posso farmi asportare la colonna vertebrale
      D. posso vedere l'anima al miglior offerente

      ceme vedete, sono pronto per PI.è possibile rosikare fino a questo punto?evidentemente sì
  • attonito scrive:
    vecchio, vecchio!
    Ma almeno ti fermi a leggere quello che copincolli??!?!?!?!
  • attonito scrive:
    dio mi perdoni: sono un analista
    Ecco come si addomensticano i numerihttp://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4006Io sono un analista indipendente, entrate nel mio mondo. Il mio è un mondo che inizia con il college. Sono più bravo di molti altri ragazzi, e più competitivo. Mi è relativamente facile usare i miei compagni, ingannarli, umiliarli, solo per emergere. Dannato secchione. Sono tutti uguali.Ho obbedito servile agli ordini degli insegnanti. Ho capito che per fare il padrone, un giorno, devi essere un buon servo, oggi. "Certo, Prof. Smith, affidi pure a me il registro. Stia certo che nessuno ci metterà le mani." Dannato leccapiedi. Sono sicuro che lui, i suoi voti, se li cambia.Laurea a pieni voti, università prestigiosa, amici che contano. Ho iniziato a fare carriera, correndo nel business come l'eroina nelle vene del tossicomane. Questo è il luogo a cui appartengo. Io conosco tutti qui: persone di potere, grandi manager, vengono da me e chiedono consigli. Dannato arrivista. Sono tutti uguali. Arriva da me Mr Smith della Smith & Smith: vuole investire soldi, molti soldi nel business della pancetta coppata. E vuole sapere da me se gli conviene. Non vuole giri di parole, vuole solo la verità, nuda e cruda. Io gli arrangio uno studio niente male (sono bravo,ricordate?), e gli presento un risultato: "Vai con la pancetta coppata", e lui mi copre di denaro. Dannato yuppie, sono tutti uguali.Siamo tutti uguali. Ci potete scommettere che siamo tutti uguali. Noi con la verità ci campiamo. E se la pancetta coppata non funzionasse, non avremmo pietà per lei. Perché chi ci paga vuole giocare pesante, e non ammette errori.Poi è successa una cosa strana. Arriva da me uno che ha fatto i soldi con il computer. Ha un concorrente, un gruppo di straccioni, che gli danno molto fastidio. Vuole investire soldi, molti soldi per toglierli dal mercato. Non vuole la verità, nuda e cruda: vuole solo giri di parole.Lo capite? Il mio cliente non è più Mr Smith, è la pancetta coppata in persona! E mi chiede di raccontare che lei è meglio della mortadella. E non lo devo raccontare al mio cliente, ma al mondo. Mettendo in gioco la mia reputazione. Credete che accetterò?Ho accettato, naturalmente. Prima ero noto solo tra gli addetti ai lavori, ora diventerò dannatamente ricco e famoso. Basterà sostenere, con prove oggettive, le teorie più inverosimili, tipo che, in particolari condizioni, Windows costa meno di Linux. O che, il 29 febbraio di ogni anno dispari, in una baita in riva al mare, Windows è più sicuro di Linux.La verità? Via ragazzi, è un concetto relativo. Sia chiaro: io non mento, non ne sarei capace. Solo, evidenzio alcuni aspetti parziali della realtà. Che poi qualcuno cerchi di farli passare per verità assolute, magari attraverso mia autorevolezza, non è affar mio. Ora scusatemi, ma devo finire di contare i soldi.di michele bottari, libera reinterpretazione del manifesto hacker
  • eleirbag scrive:
    Credo sia il caldo
    "Considerando altri dispositivi come iPad e iPhone"PLONK!"Per l'analista, una batosta psicologica che porterà Microsoft a dover competere non solo per gli utenti, ma anche per il talento degli sviluppatori"Ecco questo speriamo si verifichi veramente, anche se ilpresupposto da cui si parte in questa ricerca è dovuto al solo riscandamento della materia celebrale di chi ha interpretato questi risultati. 8)
  • attonito scrive:
    confusione di fondo: tipica di PI
    l'articolista rozzamente assimila il concetto di HARDWARE con quello di SOFTWARE. Sistemi operativi e computer che li ospitano non sono la stessa cosa: sullo stesso hardware possono funzionare sistemi operativi diversi, non esiste una stretta corrispondenza biunivoca* PC=windows MAC=apple.f: X -
    Y non e' biiettiva, asinello! ma che te lo dico a fare: 4- e torna al posto, domani accompagnato dai genitori.
    • Un topolino mio padre compro scrive:
      Re: confusione di fondo: tipica di PI
      - Scritto da: attonito
      l'articolista rozzamente assimila il concetto di
      HARDWARE con quello di SOFTWARE. Sistemi
      operativi e computer che li ospitano non sono la
      stessa cosa: sullo stesso hardware possono
      funzionare sistemi operativi diversi, non esiste
      una stretta corrispondenza biunivoca* PC=windows
      MAC=apple.

      f: X -
      Y non e' biiettiva, asinello! ma che te
      lo dico a fare: 4- e torna al posto, domani
      accompagnato dai
      genitoriBeh, è un articolo di Mar... azzo, non è un articolo di Maruccia, che ca**o succede? :|
  • anonymous scrive:
    confronto
    viene da pensare che il confronto non è omogeneo : nel novero mancano gli os dei condizionatori... o di tutte le interfacce dei navigatori auto:PC è ancora l'acronimo di personal computer o no ? tablet e quant'altro non sono confrontabili ( a meno di non delegare un pc a navigare su internet e su fb)
    • bertuccia scrive:
      Re: confronto
      - Scritto da: anonymous

      PC è ancora l'acronimo di personal computer o no
      ? tablet e quant'altro non sono confrontabiliinfatti il dato è riportato a parterispetto a quello "puro" Mac vs PCinoltre per alcune categorie di persone (non poche, direi la maggior parte degli attuali possessori di PC), l'uso di iPad si sovrappone perfettamente, è ovvio che questi pian piano abbandoneranno il PC
      • quota scrive:
        Re: confronto
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: anonymous
        inoltre per alcune categorie di persone (non
        poche, direi la maggior parte degli attuali
        possessori di PC), l'uso di iPad si sovrappone
        perfettamente, è ovvio che questi pian piano
        abbandoneranno il
        PCConcordo pienamente, e aggiungo che prendendo l'uomo della strada (inglese e non italiano altrimenti si perdono un paio d'anni nella traduzione di personal computer) e mostrandogli un desktop con relativo monitor, tastiera, mouse etc etc e un tablet e chiedendogli:Quale secondo lei è un personal computer?Il pover'uomo risponderebbe il tablet... per ovvie quanto scontate ragioni
        • panda rossa scrive:
          Re: confronto
          - Scritto da: quota
          Quale secondo lei è un personal computer?
          Il pover'uomo risponderebbe il tablet... per
          ovvie quanto scontate
          ragioniIn che film?
          • quota scrive:
            Re: confronto
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: quota

            Quale secondo lei è un personal computer?

            Il pover'uomo risponderebbe il tablet... per

            ovvie quanto scontate

            ragioni

            In che film?In quello in cui tu non fai il tecnico con i paraocchi ma ti estranei del tuo personaggio e ti guardi intorno.Purtroppo qui dentro sembra di vivere inun mondo parallelo dove le persone conoscono i pc fino all'ultimo sub-proXXXXX, ma fuori, dove non c'è l'aria condizionata non è così.
          • panda rossa scrive:
            Re: confronto
            - Scritto da: quota
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: quota


            Quale secondo lei è un personal
            computer?


            Il pover'uomo risponderebbe il
            tablet...
            per


            ovvie quanto scontate


            ragioni



            In che film?

            In quello in cui tu non fai il tecnico con i
            paraocchi ma ti estranei del tuo personaggio e ti
            guardi
            intorno.Voglio proprio vederlo quello che chiama "computer" un tablet, nel tuo mondo.
            Purtroppo qui dentro sembra di vivere inun mondo
            parallelo dove le persone conoscono i pc fino
            all'ultimo sub-proXXXXX, ma fuori, dove non c'è
            l'aria condizionata non è così.Questo e' il forum di punto informatico.Se vuoi andare fuori dove ci sono i tuoi simili, non devi fare altro che cliccare su www.fessbuk.it
  • Pepello scrive:
    Ratio falsata
    Chiedo scusa, ma non mi sembra una ricerca seria: se nel conteggio inseriamo anche iphone e ipad, allora dobbiamo inserire anche i numeri dei windows phone e tablet windows. E non solo nelle incarnazioni recenti, ma partendo dal punto temporale pertinente alla ricerca. Se si parla di computer, si deve parlare di computer; se si parla anche di handheld, allora li si deve considerare per entrambe le parti in causa, altrimenti la ratio è mistificata e gonfiata.Tutto questo ovviamente non per amore di Microsoft o Apple, bensì per semplice correttezza.
    • fnvespucci scrive:
      Re: Ratio falsata
      Tra l'altro... quanti portatili Mac con Windows installato sopra avete visto? Io parecchi!
      • bertuccia scrive:
        Re: Ratio falsata
        - Scritto da: fnvespucci

        Tra l'altro... quanti portatili Mac con Windows
        installato sopra avete visto? Io parecchi!faccio notare che il paragone PC vs Mac è presente in statistica, e sta 20 a 1, non male soprattutto se si guarda il trend, ovvero un drammatico crollo delle vendite di PC in corso ormai da anni.il paragone contando anche iPad è altresì interessante, poichè la maggior parte degli utenti consumer usano il loro attuale PC per fare le stesse cose che farebbero (meglio, più in fretta, più semplicemente, e senza virus) con un iPad
        • bertuccia scrive:
          Re: Ratio falsata
          dati scontati per alcuni di noihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3270450&m=3270866#p3270866[img]http://i.imgur.com/tnlEx.jpg[/img]http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3270450&m=3271184#p3271184
          • Struppolo scrive:
            Re: Ratio falsata
            E questo cosa significa ????Vuol solo dire che Apple è cresciuta di 300 Unità.... rispetto al totale....Non mi sembra un gran risultato.
          • bertuccia scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: Struppolo

            E questo cosa significa ????che apple cresce mentre tutti i produttori di PC perdono quote, non sai leggere una tabella?
          • MeX scrive:
            Re: Ratio falsata
            dovevi evidenziare anche l'lultima colonna con note a margine :D
      • Pepello scrive:
        Re: Ratio falsata
        Sì, infatti, quasi tutti quelli che conosco con un apple hanno il dual boot con windows - la maggior parte per giocare :D - ma comunque hanno entrambi i sistemi operativi.
        • bertuccia scrive:
          Re: Ratio falsata
          - Scritto da: Pepello

          Sì, infatti, quasi tutti quelli che conosco con
          un apple hanno il dual boot con windows - la
          maggior parte per giocare :D - ma comunque hanno
          entrambi i sistemi operativi.probabile, ma l'industria del videogame pare si sia accorta del cambiamento e stanno uscendo un sacco di titoli per MAC.. per ora sono episodi vecchi ma si tratta pur sempre di titoli validissimi, COD, COD2, COD4 MW, driver SF, Civilization V, Portal 2, L4D, team fortress 2, GTA (fino a san andreas), Doom3..non sono un esperto di giochi ma questi titoli mi sembrano ancora validissimi, credo che tra non molto avremo rilasci contemporanei mac/pc
          • gnammolo scrive:
            Re: Ratio falsata
            giochi che sotto mac os x vanno regolarmente di ca55o visto la pessima implementazione delle librerie 3d sotto tale OS, rimane a tutt'oggi obbligatorio avere windows se si è videogiocatori seri
          • bertuccia scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo

            giochi che sotto mac os x vanno regolarmente di
            ca55o visto la pessima implementazione delle
            librerie 3d sotto tale OS, rimane a tutt'oggi
            obbligatorio avere windows se si è videogiocatori
            seridici?ho visto video di Skyrim su macchine nemmeno troppo recenti girare senza alcun tentennamento..però, come già dicevo, non sono un gamer
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo
            giochi che sotto mac os x vanno regolarmente di
            ca55o visto la pessima implementazione delle
            librerie 3d sotto tale OS, rimane a tutt'oggi
            obbligatorio avere windows se si è videogiocatori seriMi sa che ti manca qualche informazione.Ti dico solo una cosa: visto che la responsabilità di implementare il supporto alle librerie 3D su Windows è in larga parte del produttore hardware, il risultato è che se da un lato questo può realizzare software meno "stratificato", dall'altro è più probabile che scriva software a razzo. Su OS X c'è qualche layer in più che semplifica il lavoro di sviluppo.
          • gnammolo scrive:
            Re: Ratio falsata
            sisisi.... cassate del solito marketing apple...fa talmente tanto skifo mac os x sul fronte del gaming che non vale la pena neanche stare a discutere, ti posto solo un link:http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=linux_windows_part3&num=2Per quel che mi riguarda discorso chiuso.
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo
            sisisi.... cassate del solito marketing apple...Quello che ho riportato viene da un articolo scritto un po' di tempo fa da uno sviluppatore NON apple che si occupava di porting di videogame da Windows a OS X. Purtroppo non ho il link a disposizione. Non l'ho conservato scusa perché non pensavo di dover rispondere ad un post su P.I.E comunque non ho scritto che su OS X il 3D è più veloce. Ho scritto che hanno aggiunto qualche layer che gli semplifica lo sviluppo dei driver, ma nello stesso tempo penalizza le prestazioni.
            ...che non vale la pena neanche stare a
            discutere...Forse perché a te non interessa capire.
          • gnammolo scrive:
            Re: Ratio falsata
            bel giro retorico ma rileggiti
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo
            bel giro retorico ma rileggitiGnammolo non è un giro retorico. È banale spiegazione. Su OS X il driver OpenGL è un plug-in dell'implementazione. Su Windows (non so Linux) il driver E' L'IMPLEMENTAZIONE. Quindi è ovvio che ci sia un costo in performance se hai almeno un layer in più.Questo lo riesci a capire? È risulta semplice o te lo devo spiegare magari con qualche disegnino?
          • gnammolo scrive:
            Re: Ratio falsata
            rileggiti
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo
            rileggitiTu hai parlato di librerie implemente a ca55o, io ti ho spiegato che le ragioni sono diverse.Ora, se non vuoi capire perché sei cretino, puoi pure andare a fanculizzarti altrove.E non perderò ulteriore tempo a discutere con un cretino.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2012 16.25-----------------------------------------------------------
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo
            rileggitiTu hai parlato di librerie scritte a ca55o, io ti ho spiegato che le ragioni sono diverse.Ora, se non vuoi capire perché sei cr3tino, puoi pure f4nculizzarti altrove.E non perderò altro tempo a discutere con un cr3tino.
          • 1977 scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: gnammolo
            giochi che sotto mac os x vanno regolarmente di
            ca55o visto la pessima implementazione delle
            librerie 3d sotto tale OS, rimane a tutt'oggi
            obbligatorio avere windows se si è videogiocatori
            seriil videogiocatore serio classe 70-80 sta crescendo, fa figli, mette su famiglia e pian piano abbandona il mondo del videogame, nell'accezione di colui che si assembla il PC cazzuto, è attento alla pila software, tiene aggiornati i driver, cerca la migliore combinazione per il massimo fps.la classe di videogamer 90-2000 si sta riversando tutta su console e mobile.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: gnammolo

            giochi che sotto mac os x vanno regolarmente
            di

            ca55o visto la pessima implementazione delle

            librerie 3d sotto tale OS, rimane a tutt'oggi

            obbligatorio avere windows se si è
            videogiocatori

            seri

            il videogiocatore serio classe 70-80 sta
            crescendo, fa figli, mette su famiglia e pian
            piano abbandona il mondo del videogame,
            nell'accezione di colui che si assembla il PC
            cazzuto, è attento alla pila software, tiene
            aggiornati i driver, cerca la migliore
            combinazione per il massimo
            fps.
            la classe di videogamer 90-2000 si sta riversando
            tutta su console e
            mobile.Mentre i figli del videogiocatore di cui sopra, che ogni tanto vanno a casa degli amichetti a giocare alla play, alla fine concludono che la play e' una colossale e costosa cagata e quando tornano a casa dicono: "Papa', avevi ragione..." e vanno ad accendere il PC!
          • MeX scrive:
            Re: Ratio falsata
            si si ma intanto vanno dagli amici a giocare alla Play e faglielo un regalo di Natale decente...
          • Jacopo scrive:
            Re: Ratio falsata
            io preferisco i giochi per PC che per console....
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: MeX
            si si ma intanto vanno dagli amici a giocare alla
            Play e faglielo un regalo di Natale
            decente...Vanno dagli amici perche' vanno dagli amici.Che poi dagli amici ci sia la play e' casuale.E comunque i miei figli la play non la vogliono.
          • MeX scrive:
            Re: Ratio falsata
            chissà come mai invece gli amici non vengono mai a casa tua con un PandaRossa così rompi palle a case meglio andare dagli amici a scassarsi di Play e poi dargli il contentino che il PC è meglio
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: MeX
            chissà come mai invece gli amici non vengono mai
            a casa tua Certo che ci vengono.Hanno imparato a venire con la chiavetta, quelli che a casa hanno il pc.Da me trovano sempre un sacco di software.
            con un PandaRossa così rompi
            palle a case meglio andare dagli amici a
            scassarsi di Play e poi dargli il contentino che
            il PC è meglioIo non sono autoritario. Non ho mai detto ai figli che la XXXXX fa schifo.Ho sempre detto loro "Prova ad annusarla e giudica da te."
          • MeX scrive:
            Re: Ratio falsata
            si portano le chiavette per salvarsi i pornazzi!
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: MeX
            si portano le chiavette per salvarsi i pornazzi!Del resto, se loro hanno un device che possono infilarci la chiavetta e guardarsi i pornazzi, non hanno sicuramente un mac.
          • Aleb scrive:
            Re: Ratio falsata
            Per le problematiche minori si ricorre al XXXXXXXXX. Esiste poi una miriade di eventualità orribili ma di cui nessuno tiene conto, compreso te. Esempio non esaustivo: la caduta di un meteorite. Finché l'uso di un dispositivo chiuso non causerà davvero dei problemi a qualcuno, lo considererò un problema quanto considero talela caduta di un meteorite.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: Aleb
            Per le problematiche minori si ricorre al
            XXXXXXXXX. Esiste poi una miriade di eventualità
            orribili ma di cui nessuno tiene conto, compreso
            te. Esempio non esaustivo: la caduta di un
            meteorite. Finché l'uso di un dispositivo chiuso
            non causerà davvero dei problemi a qualcuno, lo
            considererò un problema quanto considero talela
            caduta di un
            meteorite.E' per colpa di gente come te, nata schiava e che preferisce vivere come uno schiavo, che ci sono gli schiavisti!Non vedi il problema del meteorite.Non vedi il problema delle catene che ti cingono collo, polsi e caviglie.Non vedi il problema perche' oltre alle catene, ti hanno pure cavato gli occhi!
          • Aleb scrive:
            Re: Ratio falsata
            Io ti parlo di fatti e tu rispondi con ciarpame filosofico.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: Aleb
            Io ti parlo di fatti e tu rispondi con ciarpame
            filosofico.La mancanza dei sorgenti di un qualunque software su cui intendi basare la tua produttivita' e' un problema.Se non lo sembra oggi, lo diventera' domani, quando dovrai far modificare quel software per adeguarlo ai tempi o alle leggi, e il tuo fornitore, monopolista nei tuoi confronti, sara' pronto a succhiarti il sangue.
          • Aleb scrive:
            Re: Ratio falsata
            Beh, si parlava di "device che viene controllato e censurato da remoto".
          • panda rossa scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: Aleb
            Beh, si parlava di "device che viene controllato
            e censurato da
            remoto".Stessa cosa.Un device con software open non potra' mai avere una funzionalita' che gli consente di essere controllato e censurato da remoto.Se ce l'ha, tempo due secondi ed esce un fork che disabilita tale funzionalita'.
          • Aleb scrive:
            Re: Ratio falsata

            Un device con software open non potra' mai avere
            una funzionalita' che gli consente di essere
            controllato e censurato da
            remoto.Ed è mai avvenuto?Non puoi rispondere che non vale la pena correre il rischio, perché come ho già detto alla fine si tratta di probabilità, probabilità che non si possono prevedere. Quindi il tutto si risolve a una questione di opinioni.
          • krane scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: Aleb

            Un device con software open non potra'

            mai avere una funzionalita' che gli

            consente di essere controllato e

            censurato da remoto.
            Ed è mai avvenuto?http://www.networkworld.com/news/2010/121510-former-contractor-says-fbi-put.html?source=NWWNLE_nlt_daily_am_2010-12-15
            Non puoi rispondere che non vale la pena correre
            il rischio, perché come ho già detto alla fine si
            tratta di probabilità, probabilità che non si
            possono prevedere. Quindi il tutto si risolve a
            una questione di opinioni.
          • Aleb scrive:
            Re: Ratio falsata
            In effetti ero già al corrente di questi fatti. In accordo col resto del mio discorso, io pensavo a una violazione pesante, in breve al <i
            bricking. </i
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: bertuccia
            ..non sono un esperto di giochi ma questi titoli
            mi sembrano ancora validissimi, credo che tra non
            molto avremo rilasci contemporanei
            mac/pcBeh, diciamo che se proprio vuoi avere tutto devi avere una macchina con su Windows. Ad esempio, mi sarebbe piaciuto provare, per togliermi la curiosità, Star Wars The Old Republic. Ma c'è solo per Windows.
          • bertuccia scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: FDG

            Beh, diciamo che se proprio vuoi avere tutto devi
            avere una macchina con su Windows. Ad esempio, mi
            sarebbe piaciuto provare, per togliermi la
            curiosità, Star Wars The Old Republic. Ma c'è
            solo per Windows.sono d'accordo ma è da notare che l'industria si è accorta della quota di mercato crescente del Mac, quindi la situazione sta cambiando (e rapidamente imho)
          • FDG scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: bertuccia
            sono d'accordo ma è da notare che l'industria si
            è accorta della quota di mercato crescente del
            Mac, quindi la situazione sta cambiando (e
            rapidamente imho)Effettivamente fino a qualche anno fa non mi sarei aspettato di poter comprare RUSE su Steam. Ma ancora c'è parecchia strada.
          • 1977 scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: FDG



            Beh, diciamo che se proprio vuoi avere tutto
            devi

            avere una macchina con su Windows. Ad
            esempio,
            mi

            sarebbe piaciuto provare, per togliermi la

            curiosità, Star Wars The Old Republic. Ma c'è

            solo per Windows.

            sono d'accordo ma è da notare che l'industria si
            è accorta della quota di mercato crescente del
            Mac, quindi la situazione sta cambiando (e
            rapidamente
            imho)basti pensare a Diablo III per Mac (che supporta retina display, tra l'altro), oppure starcraft II.
        • 1977 scrive:
          Re: Ratio falsata
          - Scritto da: Pepello
          Sì, infatti, quasi tutti quelli che conosco con
          un apple hanno il dual boot con windows - la
          maggior parte per giocare :D - ma comunque hanno
          entrambi i sistemi
          operativi.questa è la XXXXXXCCIA dell'anno.
          • bertuccia scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: 1977

            questa è la XXXXXXCCIA dell'anno.in realtà ha precisato "tutti quelli che conosco"e si sa, ognuno ha gli amici che si merita
        • MeX scrive:
          Re: Ratio falsata
          ma sai che frega ad Apple?Invece chiedi ad HP, DELL, Toshiba cosa ne pensano.Inoltre presumo che il 90% dei dual boot su Mac siano fatte con copie pirata di Windows
      • collione scrive:
        Re: Ratio falsata
        non esageriamo adessose uno compra il mac non lo fa certo per spendere di più ed avere gli stessi problemi che aveva col pcnella mia esperienza, ho visto tantissimi mac su cui girava mac osperò anche dando per veritiero ciò che affermi, rimane il fatto che un mac venduto per apple è comunque una vendita, che si usi mac os o windows non cambia il fatto che apple l'ha venduto e c'ha guadagnato
    • Pepello scrive:
      Re: Ratio falsata
      O meglio: non è la ricerca a non sembrarmi seria, piuttosto i risultati a cui si arriva dai dati raccolti non mi sembrano seri e paiono falsati da una voglia di sensazionalismo. Rapporto di 2 a 1, ma tenendo conto di tutti i dispositivi apple... allora c'è il trucco, ecco! :p
    • Struppolo scrive:
      Re: Ratio falsata
      Scusa.... ma dipende sempre da chi ti commissiona lo studio.....allora fai vedere i risultati che piacciono al commissionario....
      • quota scrive:
        Re: Ratio falsata
        - Scritto da: Struppolo
        Scusa.... ma dipende sempre da chi ti commissiona
        lo
        studio.....
        allora fai vedere i risultati che piacciono al
        commissionario....RAgionamento in puro italian style, complimenti... sembra che se apple o linux crescano vi tolgano i soldi dalle tasche... per ora l'unico cambiamento serio è che per voi sfigati l'aggiornamento a win 8 costerà 40$ invece di 390$ come di consueto, dovreste essere contenti, tra l'altro dopo la prossima trimestrale vedremo ancora meglio come è la situazione di m$, ma la cosa peggiore che possa accadervi è che finalmente inizino anche loro a sviluppare come si deve un sistema operativo e abomini come vista o me non si creino piu.La maggior parte di questi abomini ovviamente è per colpa vostra che non avete il minimo spirito critico.In tutto questo dovreste essere contenti perché finalmente m$ metterà un pò di costanza nel fare le cose
    • FDG scrive:
      Re: Ratio falsata
      - Scritto da: Pepello
      Chiedo scusa, ma non mi sembra una ricerca seria:
      se nel conteggio inseriamo anche iphone e ipad,
      allora...Si parla di sistemi operativi. E non a caso si parla anche di sviluppatori. Insomma, tutti a programmare in Objective C! ;)IMHO, in questo senso nella perdita di dominio del sistema MS vanno inclusi anche Android e il Web.
      • MacGeek scrive:
        Re: Ratio falsata
        - Scritto da: FDG
        IMHO, in questo senso nella perdita di dominio
        del sistema MS vanno inclusi anche Android e il
        Web.Android non è sbagliato. È un altro OS prima o poi in concorrenza con Windoze.Il web è uguale per tutti.Sicuramente l'OS desktop non sarà l'unico importante nell'immediato futuro. Visto sempre la maggior importanza e potenza dei dispositivi mobili che possono sostituire in molti ambiti i desktop.
    • Shu scrive:
      Re: Ratio falsata
      - Scritto da: Pepello
      Chiedo scusa, ma non mi sembra una ricerca seria:
      se nel conteggio inseriamo anche iphone e ipad,Lo studio analizza sia lo scenario con iCosi che senza iCosi.Anche senza, la MS è in caduta libera.
      allora dobbiamo inserire anche i numeri dei
      windows phone e tablet windows.Se lo facesse, lo sfracelo sarebbe ancora peggiore, visto che negli ultimi 3-4 anni i dispositivi mobile con Windows sono praticamente spariti dal mercato.
      Tutto questo ovviamente non per amore di
      Microsoft o Apple, bensì per semplice
      correttezza.Idem.Tra l'altro, facendo lo stesso conto e vedendo anche Android vende il doppio di iOS, si potrebbe dire che il S.O. più venduto al mondo oggi è Linux. :DBye.
      • carlo2002 scrive:
        Re: Ratio falsata
        Senza contare tutti i televisori,videoregistratori ecc. su cui Linux è installato.E' proprio il Sistema Operativo più usato al mondo alla faccia dei winari che ancora credono alla faccenda dei cantinari :D
        • 1977 scrive:
          Re: Ratio falsata
          - Scritto da: carlo2002
          Senza contare tutti i
          televisori,videoregistratori ecc. su cui Linux è
          installato.

          E' proprio il Sistema Operativo più usato al
          mondo alla faccia dei winari che ancora credono
          alla faccenda dei cantinari
          :DGià è vero. L'altro giorno mi sono collegato su PI usando la lavatrice. Stavo seduto sulla tazza a fare quello che si fa sulla tazza, e nel contempo usavo l'oblò come schermo (tra l'altro ragazzi, lo schermo tondo e touch è la vera innovazione del millennio)
        • Trollone scrive:
          Re: Ratio falsata
          - Scritto da: carlo2002
          Senza contare tutti i
          televisori,videoregistratori ecc. su cui Linux è
          installato.

          E' proprio il Sistema Operativo più usato al
          mondo alla faccia dei winari che ancora credono
          alla faccenda dei cantinari
          :DQuindi dobbiamo contare anche tutti i dispositivi Windows CE
          • carlo2002 scrive:
            Re: Ratio falsata
            - Scritto da: Trollone
            - Scritto da: carlo2002

            Senza contare tutti i

            televisori,videoregistratori ecc. su cui
            Linux
            è

            installato.



            E' proprio il Sistema Operativo più usato al

            mondo alla faccia dei winari che ancora
            credono

            alla faccenda dei cantinari

            :D

            Quindi dobbiamo contare anche tutti i dispositivi
            Windows
            CEContiamo anche quello, e ancora non basta...
      • panda rossa scrive:
        Re: Ratio falsata
        - Scritto da: Shu
        Tra l'altro, facendo lo stesso conto e vedendo
        anche Android vende il doppio di iOS, si potrebbe
        dire che il S.O. più venduto al mondo oggi è
        Linux.
        :DLinux non e' in vendita!
    • agnello scrive:
      Re: Ratio falsata
      - Scritto da: Pepello
      Chiedo scusa, ma non mi sembra una ricerca seria:
      se nel conteggio inseriamo anche iphone e ipad,
      allora dobbiamo inserire anche i numeri dei
      windows phone e tablet windows.premesso che ci sono due conteggi (con e senza iOS), i numeri di Windows Phone e tablet Windows sono talmente minuscoli che non inciderebbero nel risultato
Chiudi i commenti