WePad, 11 pollici di tablet androide

Un piccolo produttore tedesco tenta di ritagliarsi una fetta di mercato in crescita con un dispositivo dallo schermo più ampio della categoria. Il sistema operativo è made in Mountain View

Roma – All’inizio della settimana la società tedesca Neofonie ha ufficialmente presentato il suo WePad , un tablet che tenta di distinguersi dagli avversari per l’impiego di uno fra gli schermi più grandi della categoria: un modello da 11,6 pollici dotato di tecnologia touch screen capacitiva.

WePad Alla base del WePad si trova un processore Intel Atom N450 a 1,66 GHz affiancato da 16 GB di memoria flash nel modello standard e da 32 GB nel modello 3G, che come suggerisce il nome integra altresì un modem cellulare. Il dispositivo fornisce poi una webcam da 1,3 megapixel, un lettore di schede SD/MMC, due porte USB e un modulo WiFi. Nella versione 3G si trova anche un ricevitore GPS e un’uscita HDMI. In entrambi i modelli la batteria è accreditata di fornire fino a 6 ore di funzionamento.

Per quanto riguarda il software, sul WePad girerà Android con una interfaccia ad hoc e il supporto integrato alle tecnologie Flash e Air di Adobe. Stando alle indiscrezioni, il tablet di Neofonie non si appoggerà al Market ufficiale di Google, ma ne includerà uno proprio.

WePad

Sebbene il confronto confronto tra iPad e i tablet x86 abbia spesso poco senso, soprattutto perché – come nel caso di WePad – le piattaforme hardware e software sono profondamente diverse, vale forse la pena citare le differenze più legate all’usabilità generale: innanzitutto la dimensione dello schermo, pari a 11,6 pollici in WePad ed a 9,7 pollici in iPad, e la relativa risoluzione, rispettivamente di 1336×768 punti e di 1024×768 punti; poi il peso complessivo, di circa 800 grammi per il tablet tedesco e di 680 grammi per quello marchiato Apple; infine l’autonomia, rispettivamente di 6 e 10 ore.

WePad sarà disponibile in Europa a partire da luglio al prezzo di 449 euro per la versione standard, e di 569 euro per quella 3G. I preordini online inizieranno il 27 aprile.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ullala scrive:
    Annunziataaaaa!
    A proposito di lavorarehttp://punto-informatico.it/2858751/PI/Lettere/israele-rifiuta-tavole-jobs.aspxLa hai letta questa?hai chiesto alla polpost o aspetti il multone?Il wifi pare che sia problematico in termini ETSI (se è vera la notizia) dato che le norme israeliane sono "simili-etsi" .... e quelle etsi valgono anche nella redazione di PI.O no?Io fossi in te cercherei di saperne di più...Non è che sia un segreto che avete l'aggeggio in redazione....Certo non sarà la redazione di PI a ammazzare l'italia di emissioni la questione è di tipo "pratico normativo" non di sostanza!Magari qualche solerte funzionario sente il dovere di appioparvi il multone!Offrirgli l'occasione (ce la hanno già abbastanza con internet ecc.) può non essere una cosa furba... o perlomeno non prudente...
  • Gauss scrive:
    scrivere con l'iPad
    è possibile prendere appunti con l'iPad usando un pennino ?
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: scrivere con l'iPad
      no, lo schermo è capacitivofunziona con le dita della mano
    • Logan.III scrive:
      Re: scrivere con l'iPad
      - Scritto da: Gauss
      è possibile prendere appunti con l'iPad usando un
      pennino ?Esiste la pogosketch appositamente per iPod/iPhone/iPadhttp://tenonedesign.com/sketch.phpE qui puoi vederla all'opera direttametne su un iPad sullo SketchBook Pro for iPad di Autodesk:http://www.youtube.com/watch?v=Is-t7fsU4NwQui una panoramica piu' completa del programma (senza pennino):http://www.youtube.com/watch?v=uZ44S17mHO4Penso che questo sia un ottimo programma per chi ne ha bisogno, sembra ben fatto e completo e l'iPad secondo me si presta molto a questo utilizzo, sia a mano libera che con la stylus..
      • bubba scrive:
        Re: scrivere con l'iPad
        - Scritto da: Logan.III
        - Scritto da: Gauss

        è possibile prendere appunti con l'iPad usando
        un

        pennino ?

        Esiste la pogosketch appositamente per
        iPod/iPhone/iPad
        http://tenonedesign.com/sketch.php

        E qui puoi vederla all'opera direttametne su un
        iPad sullo SketchBook Pro for iPad di
        Autodesk:
        http://www.youtube.com/watch?v=Is-t7fsU4Nw

        Qui una panoramica piu' completa del programma
        (senza
        pennino):
        http://www.youtube.com/watch?v=uZ44S17mHO4

        Penso che questo sia un ottimo programma per chi
        ne ha bisogno, sembra ben fatto e completo e
        l'iPad secondo me si presta molto a questo
        utilizzo, sia a mano libera che con la
        stylus..cioe hanno inventato un pezzo di plastica che invece di costare 50cent costa 15$ ? beh, buono.
  • Certo certo scrive:
    Grrrrrrrrr!!! ADESSO BASTA!!!
    [yt]_cg2V_fyKmE&hl[/yt]E' già il secondo che pubblicate! Adesso li fate per tutti i tablet che usciranno da qui in poi! :@Ma di chi è la voce? Di Annunziata?E comunque si sentono le donne che ciarlano in sottofondo.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Grrrrrrrrr!!! ADESSO BASTA!!!
      ce ne sono di più in realtàhttp://www.youtube.com/user/zeta3tubedi solito ci rimproverate di non testare i device, lo facciamo e non vi va bene? :Dcmq vedremo quanti altri tablet usciranno, che caratteristiche avranno, se sarà il caso o meno :)
      • ullala scrive:
        Re: Grrrrrrrrr!!! ADESSO BASTA!!!
        - Scritto da: Luca Annunziata
        ce ne sono di più in realtà

        http://www.youtube.com/user/zeta3tube

        di solito ci rimproverate di non testare i
        device, lo facciamo e non vi va bene?
        :D

        cmq vedremo quanti altri tablet usciranno, che
        caratteristiche avranno, se sarà il caso o meno
        :)E gli israeliani? :Dtadaaaa!Ariciccio?
      • FinalCut scrive:
        Re: Grrrrrrrrr!!! ADESSO BASTA!!!
        - Scritto da: Luca Annunziata
        cmq vedremo quanti altri tablet usciranno, che
        caratteristiche avranno, se sarà il caso o menoEh no! Dovete farlo ed essere pure onesti!!!Così ci facciamo quattro risate come queste ad esempio...http://www.alltouchtablet.com/articles/archos-9-reviewed-how-to-ruin-a-good-idea-1475/http://scobleizer.com/2010/04/06/confessions-of-a-tablet-pc-salesperson/e soprattutto questo:http://blogs.zdnet.com/hardware/?p=7611(linux)(apple)
  • Gabriele scrive:
    Chi prova Fring x account voip (SIP) ?
    Mi interesserebbe che qualcuno provasse Fring, specialmente per sapere se sarà possibile usarlo su connessione 3G con account SIP :)grazie,G.
    • ullala scrive:
      Re: Chi prova Fring x account voip (SIP) ?
      - Scritto da: Gabriele
      Mi interesserebbe che qualcuno provasse Fring,
      specialmente per sapere se sarà possibile usarlo
      su connessione 3G con account SIP
      :)

      grazie,
      G.Con quale Microfono? :D
      • Logan.III scrive:
        Re: Chi prova Fring x account voip (SIP) ?
        - Scritto da: ullala
        Con quale Microfono?
        :DCon quello "superfigo" da 79 dollari...http://store.apple.com/us/product/MA850G/A?fnode=MTc0MjU4ODc&mco=MTc0Mzg2NTE:-)
        • ullala scrive:
          Re: Chi prova Fring x account voip (SIP) ?
          - Scritto da: Logan.III
          - Scritto da: ullala

          Con quale Microfono?

          :D

          Con quello "superfigo" da 79 dollari...
          http://store.apple.com/us/product/MA850G/A?fnode=M
          :-)Volevo ben dire che non ci fosse modo di spendere qualcosina......
  • vor scrive:
    Quanto vi pagano?
    Come da oggetto.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Quanto vi pagano?
      vuoi il 730?uhm, forse preferisci questo:[img]http://img444.imageshack.us/img444/8185/fotozi.jpg[/img]/plonk
  • keith scrive:
    taggare?
    Che neologismo orrendo...
    • Logan.III scrive:
      Re: taggare?
      - Scritto da: keith
      Che neologismo orrendo...Brutto, vero, ma ormai entrato nella lingua italiana.E' presente anche nello Zanichelli 2010. taggare [tag-gà-re] verbo transitivo ( pres. io tàggo, tu tàgghi) descrivere, etichettare un documento con tag (parole chiave), per renderlo più facilmente rintracciabile sul web e consentire di raggruppare documenti simili: Esempio: taggare una foto, un post, un video.
  • il ragno scrive:
    iTavoletta
    E così il divario tra gente competente e massa incompetente aumenta ancora di piu' :D rendendo a prova di stupido l'uso di un computer ma nel contempo riducendo la capacità di capire come funziona realmente.Tenete duro voi che capite qualcosa, perchè anche se siamo sempre piu' inondati dalla tecnologia, sempre meno persone ci capiscono qualcosa.(ps. per chi volesse tirare fuori il discorso della lavatrice che non ha senso farci qualcosa di diverso da come è stata progettata: un pc non è una lavatrice.) (rotfl)
    • fai il login o registrati scrive:
      Re: iTavoletta
      Bhe .. non mi sembra una cosa cattiva ... il settore assistenza informatica subirà una bella crescita: l'ignoranza crea lavoro per chi non lo è. Ben venga l'ignoranza ... quando ero piccolo e dovetti decidere sul futuro dei miei studi pensai "ma nel futuro tutti sapranno usare il computer, potrebbe esserci meno lavoro per me" ... fortuna che mi sbagliavo e fortuna che le nuove generazioni sono ancora più ignoranti in materia!W gli incapaci
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: iTavoletta
      ma questo non è un PCè un device iphone OSl'idea è diversa, è proprio questo il punto: se poi per fare certe cose occorre un affare con a bordo Windows Embedded (Mobile Classic, o come diavolo si chiama adesso), che si usi quellocerto ci ricordiamo tutti cosa succede quando arriva l'omino a consegnarci i boccioni dell'acqua o il corriere UPS... fantastici quei device, eh? soprattutto, così user friendly...
    • xav scrive:
      Re: iTavoletta
      il pc è una lavatrice...è una anomalia il fatto che uno per poter mandare una mail o scrivere un documento, debba sapere che cos'è un s.o., un file, un hd, installare un antivirus ecc.Le apparecchiature elettroniche devono interfacciarsi all'uomo e non viceversa!Poi, come in tutte le cose continueranno ad esserci i tecnici specializzati.Siccome non sono proprio un ragazzino... mi ricordo gli stessi commenti di fronte alle prime gui... "ma uno deve sempre sapere i comandi dos..."Ora i comandi dos non li conoscono nemmeno la maggior parte dei tecnici.
      • Eretico scrive:
        Re: iTavoletta
        - Scritto da: xav
        il pc è una lavatrice...Beh non proprio... L'iterazione con una lavatrice è ben diversa che con un computer o un tablet come l'iPad.
        è una anomalia il fatto che uno per poter mandare
        una mail o scrivere un documento, debba sapere
        che cos'è un s.o., un file, un hd, installare un
        antivirus
        ecc.
        Le apparecchiature elettroniche devono
        interfacciarsi all'uomo e non
        viceversa!
        Poi, come in tutte le cose continueranno ad
        esserci i tecnici
        specializzati.Vero. Dovrebbe essere così. Attualmente siamo ancora in una fase di transizione.
        Siccome non sono proprio un ragazzino... mi
        ricordo gli stessi commenti di fronte alle prime
        gui... "ma uno deve sempre sapere i comandi
        dos..."Mi ricordo questa cosa.
        Ora i comandi dos non li conoscono nemmeno la
        maggior parte dei
        tecnici.Beh oddio, i tecnici dovrebbero conoscere nozioni che l'utente comune (non utonto, odio questo termine arrogante) non è tenuto a sapere perciò anche i comandi del DOS/UNIX/LINUX e quant'altro serve per creare applicazioni/strumenti ben realizzati e testati che poi l'utente userà in tutta comodità.
        • HappyCactus scrive:
          Re: iTavoletta
          - Scritto da: Eretico

          il pc è una lavatrice...

          Beh non proprio...
          L'iterazione con una lavatrice è ben diversa che
          con un computer o un tablet come
          l'iPad.Ma forse l'utente non vuole interagire con il PC, ma con il Word ProXXXXXr, o con il pdf de "Il fatto quotidiano".Lo scopo non è neppure l'interazione, ma il lavorare. Quindi in quest'ambito, il PC è una lavatrice, punto.
          • Eretico scrive:
            Re: iTavoletta
            Punto e a capo.Questioni di punti di vista. Per utilizzare il word proXXXXXr dovrai per forza interagire anche con il dispositivo che lo contiene. Non è che il word proXXXXXr è separato da tutto il resto. Altrimenti non funzionerebbe.
          • HappyCactus scrive:
            Re: iTavoletta
            - Scritto da: Eretico
            Punto e a capo.
            Questioni di punti di vista. Per utilizzare il
            word proXXXXXr dovrai per forza interagire anche
            con il dispositivo che lo contiene. Non è che il
            word proXXXXXr è separato da tutto il resto.
            Altrimenti non
            funzionerebbe.Interfaccia, ovvero "Incapsulamento". Quello che è sotto l'interfaccia deve essere nascosto, inaccessibile. Il Word ProXXXXXr è lo strumento (anzi, una parte dello strumento, come lo sterzo di un'auto), l'utente si interfaccia con la GUI (il volante) per arrivare ad un risultato (la relazione ovvero il muovere l'automobile).Poi c'è conducente e conducente, c'è il tassista, c'è il rallysta, c'è anche la siora pina che monta in auto 1 volta a settimana (la domenica) per andare a trovare la nipote...Questo è quello che chiede la vita di tutti i giorni. Un PC, un notebook o l'iPad non è diverso.
          • panda rossa scrive:
            Re: iTavoletta
            - Scritto da: HappyCactus
            Interfaccia, ovvero "Incapsulamento". Quello che
            è sotto l'interfaccia deve essere nascosto,
            inaccessibile. Questo lo puoi fare quando quello che c'e' sotto funziona bene.Questo lo puoi fare quando non devi passare il tuo documento ad applicazioni diverse.Se tu usi il computer solo per il word proXXXXXr, allora si che puoi pensare ad un oggetto che lo accendi e il word proXXXXXr parte da solo, e il filesystem consista di una sola directory con tutti i tuoi documenti e nient'altro.Ma nel momento in cui il tuo documento, una volta salvato, lo vuoi spedire per mail ad un corrspondente, il sistema operativo ti serve!!!Devi saper usare il sistema operativo:rintracciare il tuo documentocomprimerlolanciare il client di postascrivere una mailallegare il documento...
            Il Word ProXXXXXr è lo strumento
            (anzi, una parte dello strumento, come lo sterzo
            di un'auto), l'utente si interfaccia con la GUI
            (il volante) per arrivare ad un risultato (la
            relazione ovvero il muovere
            l'automobile).Pero' se il tuo computer lo usi per applicazioni diverse, devi essere in grado di togliere quel volante, e inserire l'altro volante, quello per pilotare il programma di posta, o quello per il foglio elettronico...Non si puo' prescindere dalla conoscenza del sistema operativo o del file system, altrimenti ci si espone ai problemi di tutti i giorni:perdita di documenti perche' salvati chissa' dove o con chissa' che nomebackup che non vengono fattirestore dai backup che non si sanno fare perche' non si sa che cos'e' un backupincapacita' di trattare un file compresso/criptato, etc...
          • pietro scrive:
            Re: iTavoletta
            il problema che l'informatica di oggi è applicazione centrica, prima lanci l'applicazione poi carichi il documento, l'ideale invece dovrebbe essere un'informatica documento-centrica, apro un documento generico e poi decido cosa farci, disegnare un 3D, scrivere una lettera, comporre musica o magari tutte queste cose nello stesso documento, in generale noi non siamo interessati all'uso di un'applicazione ma al risultato finale. Per ora siamo ancora nella preistoria dell'informatica.
          • HappyCactus scrive:
            Re: iTavoletta
            - Scritto da: panda rossa
            Questo lo puoi fare quando quello che c'e' sotto
            funziona
            bene.No, questo è un fatto che prescinde il bene o il mal realizzato. Quel che vedi è l'interfaccia. Tu non maneggi i bit. I file e le cartelle sono una rappresentazione, quindi un'interfaccia, verso la rappresentazione elettronica del documento.
            Pero' se il tuo computer lo usi per applicazioni
            diverse, devi essere in grado di togliere quel
            volante, e inserire l'altro volante, quello per
            pilotare il programma di posta, o quello per il
            foglio
            elettronico...Non necessariamente. il cambio di applicazione così come tutte le cose che hai elencato poc'anzi fanno parte del design dell'oggetto-prodotto. Puoi spostare un documento a prescindere da come è immagazzinato internamente.Per farti un esempio banale, la linea di comando di linux e i suoi astrusi -l --do-this --do-that sono l'interfaccia verso quel che sta sotto, ed è una ben precisa scelta (o non scelta) di non renderli più umani. Perché l'audience a cui si rivolge il prodotto non è necessariamente l'utente della prima ora. Molti tool grafici sono in realtà interfacce verso quei comandi astrusi, ma l'utente non se ne accorge. L'utente più esperto può sempre accedervi, e questo è il "plus" che linux dà, a mio parere.
            Non si puo' prescindere dalla conoscenza del
            sistema operativo o del file system, altrimenti
            ci si espone ai problemi di tutti i
            giorni:
            perdita di documenti perche' salvati chissa' dove
            o con chissa' che
            nome
            backup che non vengono fatti
            restore dai backup che non si sanno fare perche'
            non si sa che cos'e' un
            backup
            incapacita' di trattare un file
            compresso/criptato,
            etc...Tutto quello che hai elencato può tranquillamente essere svolto senza sapere nulla di "come" avvengono le cose dietro le quinte, e la filosofia delle applicazioni macosx è proprio questa.Ho scelto di acquistare un MacBook proprio per questo motivo, perché pur sapendo come masterizzare un cd con cdrecord, ho bisogno, per mancanza di tempo, di trascurarne i dettagli e fare la cosa con velocità, pur sapendo che, magari, con cdrecord avrei potuto farlo in modo più sofisticato.E' il motivo per cui adoro iTunes, tra l'altro. Mi chiede semplicemente se voglio importare il cd, non se voglio codificarlo in vbr piuttosto che in cbr e a x bps... (scusate, credo di aver divagato un po'... :-)
          • Eretico scrive:
            Re: iTavoletta
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: HappyCactus


            Interfaccia, ovvero "Incapsulamento". Quello che

            è sotto l'interfaccia deve essere nascosto,

            inaccessibile. Ma anche no. Dipende da chi utilzza lo strumento. A chi è rivolto.
            Questo lo puoi fare quando quello che c'e' sotto
            funziona
            bene.Se quello che c'è sotto non funziona ci puoi fare ben poco.
            Questo lo puoi fare quando non devi passare il
            tuo documento ad applicazioni
            diverse.Non è detto. Dipende da come sono relazionate tra di loro le applicazioni.
            Se tu usi il computer solo per il word proXXXXXr,
            allora si che puoi pensare ad un oggetto che lo
            accendi e il word proXXXXXr parte da solo, e il
            filesystem consista di una sola directory con
            tutti i tuoi documenti e
            nient'altro.Non è vero.
            Ma nel momento in cui il tuo documento, una volta
            salvato, lo vuoi spedire per mail ad un
            corrspondente, il sistema operativo ti
            serve!!!

            Devi saper usare il sistema operativo:Per spedire una mail devi conoscere il sistema operativo e questo da quando ? Se usi il telnet o FTP e protocolli simili forse.
            rintracciare il tuo documento
            comprimerlo
            lanciare il client di posta
            scrivere una mail
            allegare il documento
            ...Queste sono applicazioni.

            Il Word ProXXXXXr è lo strumento

            (anzi, una parte dello strumento, come lo sterzo

            di un'auto), l'utente si interfaccia con la GUI

            (il volante) per arrivare ad un risultato (la

            relazione ovvero il muovere

            l'automobile).

            Pero' se il tuo computer lo usi per applicazioni
            diverse, devi essere in grado di togliere quel
            volante, e inserire l'altro volante, quello per
            pilotare il programma di posta, o quello per il
            foglio
            elettronico...

            Non si puo' prescindere dalla conoscenza del
            sistema operativo o del file system, altrimenti
            ci si espone ai problemi di tutti i
            giorni:
            perdita di documenti perche' salvati chissa' dove
            o con chissa' che
            nomeDipende da come è fatto lo strumento che stai usando.Saper utilizzare il file system potrebbe non essere necessario.
            backup che non vengono fatti
            restore dai backup che non si sanno fare perche'
            non si sa che cos'e' un
            backupSe è per questo c'è gente che non fa backup anche se conosce l'utilizzo del file system. Le due cose non sono necessariamente correlate.
            incapacita' di trattare un file
            compresso/criptato,
            etc...Se te lo tratta l'applicazione, di farlo a "manina" potrebbe non interessarti poi molto.Comunque per iterazione intendevo proprio il "contatto" fisico con il dispositivo. Tastiera, mouse, touchpad e simili. Poi il sistema non è altro che un interfaccia di base.
      • panda rossa scrive:
        Re: iTavoletta
        - Scritto da: xav
        Ora i comandi dos non li conoscono nemmeno la
        maggior parte dei
        tecnici.E infatti quelli non sono tecnici, sono ciarlatani.
    • FDG scrive:
      Re: iTavoletta
      - Scritto da: il ragno
      (ps. per chi volesse tirare fuori il discorso
      della lavatrice che non ha senso farci qualcosa
      di diverso da come è stata progettata: un pc non
      è una lavatrice.)
      (rotfl)Certo, ma l'informatica non è sempre un fine ma più comunemente un mezzo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 aprile 2010 11.37-----------------------------------------------------------
  • Ste scrive:
    PDF
    Il Fatto, così come altri pdf molto complessi, si riescono a leggere in maniera così fluida anche su iphone !
  • Fai il login scrive:
    nè carne nè pesce
    Da quello che ho letto finora con l'Ipad si ci fanno meno cose che con il netbook, quelle che puoi fare sono sicuramente migliori ma sono meno.Sinceramente a casa lo vedo poco utile, nel senso che le volte che sei a letto e vuoi cercare una cosa su internet quante sono? A me è capitato 2 volte e in entrambi i casi l'iphone è bastato.In giro devi avere voglia a portartelo... leggere un libro sull'autobus? troppo grossoin aeroporto? se è un viaggio di lavoro ho il portatile, se è turismo mi porto solo l'hd con lettore di flash integrato per svuotare la simal bar? mi sembra una cafonatal'unica è caricare le foto e portarlo a casa di amici al posto del dvd, ma chi non ha un dvd player che mostra anche i jpeg ormai?Ecco! secondo me l'unico vero motivo per comprare l'ipad è giocare a travian, punti la sveglia alle 6 del mattino, si accende istantaneamente, lanci l'attacco e torni a dormire.Del resto la gente ha smesso di portarsi dietro anche il netbook (finalmente)
    • il ragno scrive:
      Re: nè carne nè pesce
      Mettiamo sul tavolo un'altra alternativa:http://www.gadgetvenue.com/notion-ink-adam-update-04074950/
    • fai il login o registrati scrive:
      Re: nè carne nè pesce

      Sinceramente a casa lo vedo poco utileEsistono due motivi per comprare un qualunque prodotto: mi serve davvero, non mi serve ma è figo averlo.Apple ha un aura di figo alternativo e quindi quello che sforna autoconvince chi lo possiede di essere una persona alternativa, fuori dagli schemi e XXXXXXX del genere.Avere un iPad non serve per davvero, però quando lo mostrerai in giro tutti ti guarderanno e vorranno vederlo più da vicino ... ti sentirai fighissimo ... ecco a cosa serve l'iPad, ad aiutare i disagiati sociali a trovare qualche amico o a farsi notare :D
      • Mio scrive:
        Re: nè carne nè pesce

        Apple ha un aura di figo alternativoApple è praticamente sconosciuta ai più.Secondo me è più la gente che lo considera figo e non lo vuole, rispetto a quella che lo compra e non gliene frega niente nell'essere "figo".Nel mio caso, avere un prodotto Apple significa essere additato per uno di quelli che se la tira, quando a me interessa solo avere un prodotto che funziona senza dover studiare nulla.Essere etichettato come vuoi etichettarmi tu è solo fastidioso.
        Avere un iPad non serve per davvero,Certo che serve, ma non a tutti.A me serve. però quando
        lo mostrerai in giro tutti ti guarderanno e
        vorranno vederlo più da vicino ... ti sentirai
        fighissimo ...No, ti senti solo le p@ll3 che girano.
        • Logan.III scrive:
          Re: nè carne nè pesce


          Avere un iPad non serve per davvero,
          Certo che serve, ma non a tutti.
          A me serve.Quoto, anche a me "serve".Certo.. niente che non potrei fare con un portatile, ma per quello che devo fare, un iPad me lo fa fare "meglio" e con meno fastidi e più praticità ed immediatezza, meno ingombro e meno tempi morti, meno rotture di ba**e nell'accensione e meno preoccupazioni sul sistema operativo, quindi diciamo che mi serve.
          però quando

          lo mostrerai in giro tutti ti guarderanno e

          vorranno vederlo più da vicino ... ti sentirai

          fighissimo ...
          No, ti senti solo le p@ll3 che girano.Quoto!Il primo che mi chiede "Che giochi hai su?" glielo spacco in testa! :-)
    • Certo certo scrive:
      Re: nè carne nè pesce
      - Scritto da: Fai il login
      Del resto la gente ha smesso di portarsi dietro
      anche il netbook
      (finalmente)Io aspetto ancora un tablet che sostituisca il portatile. Tutto quello che stanno presentando adesso, per me sono solo inutili gadget.
  • Gionni Mnemonic scrive:
    Come si lavora con iPad
    Quì trovate un articolo serio su alcune funzioni veramente lavorative dell'iPad:http://attivissimo.blogspot.com/2010/04/ipad-keynote-incompatibile-con-keynote.html
    • individuo scrive:
      Re: Come si lavora con iPad
      oh, finalmente qualcosa di serio! ...è di molto deludente = fortuna che non ho 500 da spendere in un giocattolo! ^_^
  • Mai piu mele scrive:
    Con I-Pad Puoi Lavorare e...
    - giocare a frisbee- stirare la camicia a maniche corte (3 euro per l'upgrade a maniche lunghe)- mangiare un panino- farsi il bidet- spegnere le sigarette- smacchiare la giacca- catturare le lepri- friggere l'ariaPer tutto questo c'è un App... l'abbiamo capito, correremo a comprarlo.
  • kais scrive:
    non male nel complesso....
    ma trovo che come prodotto è ancora manchevole a livello hardware, però con il sw giusto tra cui iworks potrebbe prendere il posto dei netbook, se implementeranno os4.0 e magari rivisiteranno l'hw eliminando cavolate come la non possibilità di ricaricare da pc, altoparlante mono e mancanza della videocamera.
    • Miconsenta scrive:
      Re: non male nel complesso....
      La tastiera! Manca la tastiera! Le porte USB e SD! Mancano! Leggere libri? Lo schermo fa talmente tanti riflessi da poterlo usare come specchio, altro che libri! La compatibilità con i programmi più usati in ambito ufficio e azienda, manca! Sostituire i netbook? Solo uno sprovveduto sostituirebbe un netbook con 'sto coso! Beh di sprovveduti n'è pieno il mondo, è vero...
      • pietro scrive:
        Re: non male nel complesso....
        - Scritto da: Miconsenta
        La tastiera! Manca la tastiera! Le porte USB e
        SD! Mancano! Leggere libri? Lo schermo fa
        talmente tanti riflessi da poterlo usare come
        specchio, altro che libri! La compatibilità con i
        programmi più usati in ambito ufficio e azienda,
        manca! Sostituire i netbook? Solo uno sprovveduto
        sostituirebbe un netbook con 'sto coso! Beh di
        sprovveduti n'è pieno il mondo, è
        vero...se uno ha bisogno di una tastiera, di porte usb per collegare stampanti scanner macchine fotografiche e hard disk e deve usare Ms_ office si compra un PC non un iPad ma nemmeno un netbook, iPad è fatto per fare altro. Per esempio in mano a degli operai un una azienda per inserire dati di produzione e che vengono inviati via wifi al server centrale oppure in mano a commessi di supermercati e grandi magazzini o in mano a responsabili di cantiere etc. tutti lavori che si devono svolgere in piedi e che prevedono l'invio dati a server remoti.
        • harvey scrive:
          Re: non male nel complesso....
          - Scritto da: pietro
          fotografiche e hard disk e deve usare Ms_ office
          si compra un PC non un iPad ma nemmeno un
          netbook, iPad è fatto per fare altro. Per esempioIl netbook per uso limitato di office va più che bene ...
          in mano a degli operai un una azienda per
          inserire dati di produzione e che vengono inviati
          via wifi al server centrale oppure in mano a
          commessi di supermercati e grandi magazzini o in
          mano a responsabili di cantiere etc. tutti lavori
          che si devono svolgere in piedi e che prevedono
          l'invio dati a server
          remoti.Tutti lavori che non consoci :DA parte il magazziniere di D&G, per il resto servono altro apparecchi. Sicuramente più compatti e soprattutto più resistenti.Poi come già detto manca il lettore codice a barre, la serial, ecc eccInsomma in ambito lavorativo serve giusto dove devi far vedere, non certo utilizzarlo. Perche' nel secondo caso servono tante cose che non ha e non avrà mai (visto che non è quello il target)
          • Teo_ scrive:
            Re: non male nel complesso....
            - Scritto da: harvey
            Poi come già detto manca il lettore codice a
            barre, la serial, ecc
            eccSi possono sempre integrare http://www.ipclineapro.com ma per iPad forse sono meglio lettori di codice a barre Bluetooth
          • Logan.III scrive:
            Re: non male nel complesso....
            - Scritto da: Teo_
            - Scritto da: harvey

            Poi come già detto manca il lettore codice a

            barre, la serial, ecc

            ecc

            Si possono sempre integrare
            http://www.ipclineapro.com ma per iPad forse sono
            meglio lettori di codice a barre BluetoothOddio che belli.. Cosi' tutto prende un senso più "professionale".Non sapevo che qualcuno ci avesse provato!Ora li faccio vedere al capo! :-D
          • Teo_ scrive:
            Re: non male nel complesso....
            - Scritto da: Logan.III
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: harvey


            Poi come già detto manca il lettore codice a


            barre, la serial, ecc


            ecc



            Si possono sempre integrare

            http://www.ipclineapro.com ma per iPad forse
            sono

            meglio lettori di codice a barre Bluetooth

            Oddio che belli..
            Cosi' tutto prende un senso più "professionale".
            Non sapevo che qualcuno ci avesse provato!

            Ora li faccio vedere al capo! :-DSe li vuoi vedere allopera immagino li usino anche negli Apple Store italiani (non ci sono mai entrato) http://www.macrumors.com/2009/11/03/overview-of-apples-new-ipod-touch-based-easypay-retail-store-checkout-system/
          • harvey scrive:
            Re: non male nel complesso....
            - Scritto da: Teo_
            Si possono sempre integrare
            http://www.ipclineapro.com ma per iPad forse sono
            meglio lettori di codice a barre
            BluetoothCosi' l'iPad diventa un televisore....Onestamente non credo che siano la soluzione. Prendi una cosaXXXXX (pagandola tanto) e poi ci metti quel coso?
        • pietro scrive:
          Re: non male nel complesso....
          non ci sono solo acciaierie, in Ferrari per esempio..
          • pietro scrive:
            Re: non male nel complesso....
            bè ma un po' di fantasia, lettoti di codici a barre e rfid bluetooth, stampanti wifi, un bel guscio di gomma meliconi per l'iPad.
          • paolodito scrive:
            Re: non male nel complesso....
            Anche per il settore sanitario: dispositivi per la firma certificata (in gran parte USB), lettore di codici a barre (medicinali ma anche esami e quant'altro), comodità nel trasporto e molte altre obiezioni.E' sostanzialmente un prodotto da salotto, comodo a casa o comunque in tutte quelle situazioni (treno, aereo etc.) in cui voglio entrare in rete in modo rapido e leggero.Il resto, secondo me, sono forzature in quanto esistono prodotti specifici molto più adatti.
          • angros scrive:
            Re: non male nel complesso....

            Io lo vedrei molto bene nella sanità. La cartella
            se la devono già portare appresso quindi sarebbe
            solamente una sostituzione intelligente.No, non andrebbe affatto bene, ne ho già parlato qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2847172&m=2847686#p2847686ma lo riporto:In primo luogo, non si può usare per rimpiazzare le cartelle cliniche cartacee: buona parte della documentazione viene portata dal paziente, e di solito è in forma cartacea (e quando è in forma elettronica, è su cd, e l'ipad non ha il lettore cd); già se il paziente ti porta una radiografia che ha effettuato in un'altra sede, il referto è disponibile su stampa e su cd, quindi se vuoi la cartella elettronica ti serve un computer con lettore cd: e no, non si può pensare di trasmettere le informazioni via internet, perchè per legge il medico può dare il referto solo al paziente, non ad un altro ospedale, e quindi deve consegnarlo su un supporto di cui può disporre solo il paziente.Per di più, quando si gira in corsia, è vero che il medico sta in piedi, ma è anche vero che ha con se il carrello con tutti gli strumenti (sfigmomanometro, elettrocardiogramma...), e quindi se gli serve un computer può tranquillamente appoggiare un portatile sul carrello; e il portatile avrebbe il vantaggio di potersi collegare (disponendo di porte seriali ed usb) all'ecg ed agli altri strumenti (e, anche qui, non si può pensare ad una connessione wireless: altrimenti, si rischia di interferire con altri apparecchi analoghi nello stesso reparto... immagina che il palmare ti segnali "due elettrocardiografi rilevati nella rete wifi: vuoi usare RFG01 o RFG02?"... pensa al caos derivante: con una connessione diretta via cavo questo non succede)
            Riguardo ai magazzinieri e operai, è la categoria
            a cui appartengo ed in effetti l'iPad sarebbe
            bello averlo i primi 3 giorni, poi sarei troppo
            preoccupato di non rovinarlo, oppure di lasciarlo
            nel posto sbagliato (sparisce in tempo zero)
            quand'anche di farlo finire rovinosamente sotto
            al muletto come è già stato detto
            prima.Interessante: ognuno pensa che sia lo strumento di lavoro adatto... per gli altri! Tanti dicono "sarebbe utile ai magazzinieri", poi tu (che fai davvero quel lavoro) ammetti che non va bene. Ti assicuro che, allo stesso modo, un medico non lo troverebbe affatto adatto: perchè cercare di rifilare agli altri qualcosa che tu stesso non useresti?
        • hu ah scrive:
          Re: non male nel complesso....
          Terminali del genere ci sono gia da una vita
        • MeX scrive:
          Re: non male nel complesso....

          (se l'operaio non trova la pennina, usa le biro!!
          sul
          serio!)ovvio perché l'operario DEVE fare le cose in fretta... e tu gli proponi un interfaccia che funziona con il pennino? :(Se il pennino é un problema fai una GUI usabile con le dita
          • Logan.III scrive:
            Re: non male nel complesso....
            - Scritto da: MeX
            (se l'operaio non trova la pennina, usa le
            biro!! sul serio!)

            ovvio perché l'operario DEVE fare le cose in
            fretta... e tu gli proponi un interfaccia che
            funziona con il pennino?
            :(

            Se il pennino é un problema fai una GUI usabile
            con le ditaInfatti normalmente facciamo pulsantoni grandi e ben colorati e distinguibili...ma ci sono casi in cui ci vengono richiesti espressamente i pennini da parte di chi ha in mente il progetto, che vuole tantissime informazioni su uno schermo ridotto, che spesso poi si rivelano essere poco pratici con la velocità e da usare in magazzino.. Ma d'altronde dopo aver obiettato e proposto se il cliente ancora vuole il pennino, non è che gli diciamo "no, guarda, non si fa", gli diciamo "ok lo facciamo ma poi sapete le conseguenze".. :-)Pensa che ci è stato ordinato un software su windows CE e l'abbiamo fatto come da specifiche pur obiettando che era impossibile vedere quei dati a video, e sarebbe stato meglio un PC a bordo linea, dopo 6 mesi gli operai si sono ribellati ed abbiamo dovuto riscrivere tutto per un PC a bordo linea.. :-D E l'avevamo detto!!In più spesso le dita possono non essere "pulite" quando si utilizzano quei cosi.. pensa a chi raccoglie cozze e vongole da sacchi in stabulari e deve poi toccare lo schermo con dita salate e puzzolenti.. li' ci e' stato richiesto il pennino espressamente ed un terminale touch attaccato al muro (una tastiera si permeerebbe di odore di cozze!). La penna per il touch è ovviamente appesa con il suo filo legato al muro, ma nonostante tutto riescono ad usare le biro anche li'... :-D
          • MeX scrive:
            Re: non male nel complesso....
            maledetto il proverbio "il cliente ha sempre ragione" :) allora ti capisco :D
          • Teo_ scrive:
            Re: non male nel complesso....
            - Scritto da: Logan.III
            - Scritto da: MeX

            (se l'operaio non trova la pennina, usa le

            biro!! sul serio!)



            ovvio perché l'operario DEVE fare le cose in

            fretta... e tu gli proponi un interfaccia che

            funziona con il pennino?

            :(



            Se il pennino é un problema fai una GUI usabile

            con le dita

            Infatti normalmente facciamo pulsantoni grandi e
            ben colorati e
            distinguibili...
            ma ci sono casi in cui ci vengono richiesti
            espressamente i pennini da parte di chi ha in
            mente il progetto, che vuole tantissime
            informazioni su uno schermo ridotto, che spesso
            poi si rivelano essere poco pratici con la
            velocità e da usare in magazzino.. Ma d'altronde
            dopo aver obiettato e proposto se il cliente
            ancora vuole il pennino, non è che gli diciamo
            "no, guarda, non si fa", gli diciamo "ok lo
            facciamo ma poi sapete le conseguenze"..
            :-)Io quando il cliente si orienta in quella direzioni gli mostro questa immagine :-Dhttp://s3.amazonaws.com/twitpic/photos/full/55494604.jpg?AWSAccessKeyId=0ZRYP5X5F6FSMBCCSE82&Expires=1271403468&Signature=PFuxCyF9PHg8lj3N83aj8GK%2B9DQ%3D Poi capita comunque che scelga la via meno usabile
          • Logan.III scrive:
            Re: non male nel complesso....

            Io quando il cliente si orienta in quella
            direzioni gli mostro questa immagine
            :-D
            http://s3.amazonaws.com/twitpic/photos/full/554946
            Poi capita comunque che scelga la via meno usabileStupenda.. la scarico, la stampo, e me la porto dietro!!!Davvero, l'ultimo riquadro rispecchia esattamente cos'hanno in testa certe persone.. Senza rendersi conto che incasinano solo il tutto!! :-)
        • gerry scrive:
          Re: non male nel complesso....
          - Scritto da: pietro
          Per esempio
          in mano a degli operai un una azienda per
          inserire dati di produzione e che vengono inviati
          via wifi al server centrale oppure in mano a
          commessi di supermercati e grandi magazzini o in
          mano a responsabili di cantiere etc. Con tutta la buona volontà, non credo che si vedrà mai un muratore o un commesso con in mano un iPad. (rotfl)Ma forse un geometra si
        • fai il login o registrati scrive:
          Re: non male nel complesso....

          se uno ha bisogno di una tastiera, di porte usb
          per collegare stampanti scanner macchine
          fotografiche e hard disk e deve usare Ms_ office
          si compra un PC non un iPad ma nemmeno un
          netbook, iPad è fatto per fare altro. Vero
          Per esempio
          in mano a degli operai un una azienda per
          inserire dati di produzione e che vengono inviati
          via wifi al server centrale oppure in mano a
          commessi di supermercati e grandi magazzini o in
          mano a responsabili di cantiere etc. tutti lavori
          che si devono svolgere in piedi e che prevedono
          l'invio dati a server
          remoti.Avranno tutti una supercintura o uno zaino per tenere l'iPad ? o girano tutto il gg con l'iPad in mano? Queste cose si fanno da anni e anni: palmari, tutti si son dimenticati della loro esistenza? e dire che un tempo erano in voga. L'iPad è un palmare grosso ... solo che il palmare è piccolo e ti sta in tasca quindi per il lavoro è ottimo ... l'iPad ... a si certo per gli sviluppatori di applicazioni per iPad, serve al lavoro! Per gli altri meglio un palmare appunto perché è palmare, solo una questione di dimensioni perché poi le funzionalità mi aspetto siano le stesse (anche se un palmare può far di più)
      • Gabriele scrive:
        Re: non male nel complesso....
        - Scritto da: Miconsenta
        La tastiera! Manca la tastiera! Le porte USB e
        SD! Mancano! Leggere libri? Lo schermo fa
        talmente tanti riflessi da poterlo usare come
        specchio, altro che libri! La compatibilità con i
        programmi più usati in ambito ufficio e azienda,
        manca! Sostituire i netbook? Solo uno sprovveduto
        sostituirebbe un netbook con 'sto coso! Beh di
        sprovveduti n'è pieno il mondo, è
        vero...Eh anche tu sei sprovveduto, visto che chi l'ha provato ha detto bene della tastiera a schermo e comunque c'è pure la tastiera esterna!Per il resto, quello che t'ha risposto Pietro è giusto.Guarda che non è scritto da nessuna parte che "lavorare = battere tasti".iPad è per gente che ha inventiva e fantasia, cosa che a te manca :)ciao,G.
  • FDG scrive:
    Impreparati
    L'impressione è che gli sviluppatori terze parti si siano fatti trovare un po' impreparati, o sbaglio?
  • Boooo scrive:
    Lavoro????
    Non so bene cosa intendete voi per lavoro.... Ma se questo vuol dire per voi lavorare, direi che la Redazione di Punto Informatico è il posto più bello dove lavorare!!!!!
    • Conformista informatico scrive:
      Re: Lavoro????
      - Scritto da: Boooo
      Non so bene cosa intendete voi per lavoro.... Ma
      se questo vuol dire per voi lavorare, direi che
      la Redazione di Punto Informatico è il posto più
      bello dove
      lavorare!!!!!non è veroooo!!!quando gli si romperà il condizionatore la prossima estate vedrai come sudano!(ghost)
    • Ciccino Cuoricino scrive:
      Re: Lavoro????
      - Scritto da: Boooo
      Non so bene cosa intendete voi per lavoro.... Ma
      se questo vuol dire per voi lavorare, direi che
      la Redazione di Punto Informatico è il posto più
      bello dove
      lavorare!!!!!Ma veramente, per favore assumetemi!Ma chi ve li scrive i titoli? Topo Gigio?!Lavorare con un computer significa, principalmente rivedere/editare testi, codice, grafici, tabelle, immagini... Non leggere il giornale, suonare la fisarmonica e chattare con skype.
      • ... scrive:
        Re: Lavoro????
        che è quello che fanno gli utenti mac oggi :)visto che ormai il primato di photoshop se lo sono giocato da tempo
    • Logan.III scrive:
      Re: Lavoro????
      - Scritto da: Boooo
      Non so bene cosa intendete voi per lavoro.... Ma
      se questo vuol dire per voi lavorare, direi che
      la Redazione di Punto Informatico è il posto più
      bello dove
      lavorare!!!!!Normalmente sono positivo sugli articoli e mi sono piaciute le altre videoprove di iPad...Ma questa la trovo abbastanza deludente e proprio tirata per i capelli :-DPensavo di trovarmi di fronte a qualcosa di serio sulla produttività, strumenti office, strumenti di lavoro, applicazioni per fotoritocco, chesso' trasformare l'ipad in una tavoletta grafica o in una tastiera modificabile per.. boh.. photoshop? applicazioni professionali? qualcosa per il task management, per integrazione con calendari e documenti condivisi... E invece cosa mi trovo? Blog, twitter, pianole e fisarmoniche, programmi che non funzionano e recensioni di applicazioni iPhone che, ovviamente, funzionano anche su iPad...In ogni caso mi ha fatto sorridere..Tutto qui :-)Speriamo non sia il massimo della produttività di iPad :-D
      • Noco scrive:
        Re: Lavoro????
        - Scritto da: Logan.III
        Speriamo non sia il massimo della produttività di
        iPad
        :-DSperiamo! Da quello che ho visto qui, per ora è un tantino deludente.
    • markoer scrive:
      Re: Lavoro????
      Dipende evidentemente da cosa fai, di lavoro!!!
  • uno qualunque scrive:
    numero di articoli sull'ipad
    ok è il prodotto del momento, ma non vi sembra di esagerare un pochino? ci saranno circa 2/3 articoli in media al giorno riguardanti ipad o iphone o macbook...tanto vale cambiare nome e diventare una testa giornalistica che tratta il mondo apple.solo critiche oggettive, non voglio scatenare flame
    • Stiv Blou Giobs scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      - Scritto da: uno qualunque
      ok è il prodotto del momento, ma non vi sembra di
      esagerare un pochino? ci saranno circa 2/3
      articoli in media al giorno riguardanti ipad o
      iphone o macbook...tanto vale cambiare nome e
      diventare una testa giornalistica che tratta il
      mondo
      apple.Hai ragione !!!! Stavo per scrivere la stessa cosa
    • 1977 scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      - Scritto da: uno qualunque
      ok è il prodotto del momento, ma non vi sembra di
      esagerare un pochino? ci saranno circa 2/3
      articoli in media al giorno riguardanti ipad o
      iphone o macbook...tanto vale cambiare nome e
      diventare una testa giornalistica che tratta il
      mondo
      apple.
      solo critiche oggettive, non voglio scatenare
      flame300.000 venduti in un giorno. Pero' forse hai ragione, forse e' il caso di parlare che ne so, del cammello volante kabubi.
      • JJletho scrive:
        Re: numero di articoli sull'ipad
        allora parliamo di xbox, lavatrici, televisori dischi esterni, acer aspireche probabilemnte vendono di più a un appassionato di informatica e anche uno che ci lavora non interessa solo l'ipadcerto attira commenti, flame e click sui banner però che pallead ogni modo le informazioni in rete ci sono, basta cambiare sito.. e purtroppo è quello che da un po di giorni sto facendo.mi spiace perchè punto informatico è sempre stato piacevole da leggere e ricco di spuntiquando ritorneranno a parlare di informatica sarà un piacere tornare a leggere con più frequenza
      • Joshthemajor scrive:
        Re: numero di articoli sull'ipad
        Che del resto è sicuramente più utile di ipad!
    • Sciscio scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      - Scritto da: uno qualunque
      ok è il prodotto del momento, ma non vi sembra di
      esagerare un pochino? ci saranno circa 2/3
      articoli in media al giorno riguardanti ipad o
      iphone o macbook...tanto vale cambiare nome e
      diventare una testa giornalistica che tratta il
      mondo
      apple.
      solo critiche oggettive, non voglio scatenare
      flameAnche io l'ho notato!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 aprile 2010 20.52-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      - Scritto da: uno qualunque
      ok è il prodotto del momento, ma non vi sembra di
      esagerare un pochino? ci saranno circa 2/3
      articoli in media al giorno riguardanti ipad o
      iphone o macbook...tanto vale cambiare nome e
      diventare una testa giornalistica che tratta il
      mondo
      apple.
      solo critiche oggettive, non voglio scatenare
      flameDiciamo che ora le cose iniziano ad andare come sarebbero sempre dovute andare.
    • John Locke scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      Ma avranno il diritto di scrivere articoli su quello che c* gli pare?
    • Sgabbio scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      Semplicemente hanno detto che facevano una serie di recensioni per testare le funzionalità del prodotto.Comunque se erano una testata un pelino seria, si organizzavano una rece lunga.
      • Noco scrive:
        Re: numero di articoli sull'ipad
        A me invece è piaciuto vedere articoli che rispondevano alle richieste fatte man mano nei commenti.
        • Sgabbio scrive:
          Re: numero di articoli sull'ipad
          su questo c'è da prendere atto, però caccio per certe cose ci potevano arrivare da solo :D
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: numero di articoli sull'ipad
        definisci "rece lunga"prima di PI facevo recensioni hw: posso ammorbarti per 40 pagine e ore di video (il girato che ho supera le 4 ore), ma dubito che sia facilmente fruibile in quel formato, no?
        • Logan.III scrive:
          Re: numero di articoli sull'ipad
          - Scritto da: Luca Annunziata
          posso ammorbarti per 40 pagine e ore di videoNo, no, no, no, no... ti prego.. NO! :-)
    • MeX scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      non leggerli e non commentarli
    • irolav scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      Il problema è che fanno 300 commenti minimo ciascuno... quindi ovviamente fanno gola.Personalmente la reazione è più o meno questa: :-o :-o :-oma evidentemente la caccia a fanboy e troll su PI resta aperta tutto l'anno.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: numero di articoli sull'ipad
      da quando è arrivato ipad in redazione abbiamo prodotto quasi 150 articoli su ogni tipo di argomentodi questi, 3 (TRE) erano delle videoprovec'erano 3 commenti (due abbastanza critici)un paio di news spicce (tra cui l'annuncio del rinvio dell'uscita in Italia)10 su 150 è meno del 10 per centoin questo momento in pagina c'è un pezzo su wepad, atteso concorrente teutonico, e negli scorsi giorni abbiamo parlato di nokia e google che pensano di lanciare il proprio prodotto, nonché di joojoo - ex-crunchpad - che è arrivato ai primi acquirenti (pochini) in queste settimanema c'è anche altro, ehper dire, c'è twitter, light peak, microsoft, intel, apache, mysql...
      • Inquisitore scrive:
        Re: numero di articoli sull'ipad
        Beh, dire che avete fatto il 10% di articoli su iPad non vuol dire niente se non li si confronta con le percentuali degli articoli su altri temi.Così, solo un appunto.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: numero di articoli sull'ipad
          considerato che le redazioni di giornali italiani che ce l'hanno sono poche (direi sulle dita di una mano) mi sembra anche normale che lo si provi, o no?questa fa il paio con l'altra critica storica: "non provate mai i device" ;)
          • Inquisitore scrive:
            Re: numero di articoli sull'ipad
            Legittimo.Infatti PI può scrivere su quello che vuole.Solo che questo non centra niente con la mia osservazione ed è un poco in contrasto con l'affermazione di prima.Cmq, ripeto, legittimo che PI faccia quanti articoli vuole su iPad.
Chiudi i commenti