WhatsApp e Facebook, condivisione dati sospesa in UK

Il garante della privacy britannico minaccia indagini e sanzioni, e il social network temporeggia. La condivisione delle informazioni dei due servizi è per il momento sospesa

Roma – Facebook contava di godere del bacino di dati rastrellato attraverso WhatsApp, e della sovrapposizione di queste informazioni a fini specificati superficialmente con la promessa di una “migliore esperienza” per l’utente. Ma il piano del social network si deve confrontare sempre di più con un panorama frammentato dagli interventi delle autorità di vigilanza, che raccomandano prudenza e impongono chiarimenti: anche nel Regno Unito Facebook si è rassagnata alla sospensione della condivisione sotto la minaccia di un’indagine e di una potenziale sanzione.

L’annuncio dell’avvio della condivisione dei dati, diramato nel mese di agosto e accompagnato da un cambio delle policy e dalle rassicurazioni di rito, ha mobilitato le autorità di mezzo mondo: in Italia Facebook dovrà delle spiegazioni tanto al Garante privacy quanto al garante della Concorrenza e del Mercato . Anche i garanti europei riuniti nell’Article 29 Working Party, in attesa che Facebook sgombri il campo dai dubbi sollevati rispetto alle modalità e agli intenti dell’operazione e in attesa che si verifichi l’efficacia delle garanzie legali, hanno di recente raccomandato di temporeggiare con la condivisione dei dati.

Il Garante britannico che si occupa della tutela della Privacy ha invece scelto di battere la strada di Germania e India, che hanno ottenuto la sospensione della raccolta e della condivisione dei dati intimandola in maniera perentoria con gli strumenti legali a propria disposizione. L’ Information Commissioner’s Office (ICO), che già nel mese di agosto aveva assicurato di voler monitorare con attenzione il cambio di policy di Facebook e WhatsApp, ha dato seguito ai propri propositi: dopo l’esame condotto nelle scorse settimane, l’ Information Commissioner Elizabeth Denham riferisce ora che le “preoccupazioni per il fatto che i consumatori non siano adeguatamente protetti” rimangono.

“Non penso che gli utenti abbiano abbastanza informazioni riguardo a ciò che Facebook pianifica di fare con i loro dati – spiega Denham – e non penso che WhastApp abbia ottenuto un valido consenso dagli utenti per condividere questi dati”. Agli utenti inoltre, non sarebbe concesso un opportuno controllo sulle proprie scelte : la finestra di 30 giorni concessa per decidere se “non condividere le informazioni del proprio account WhatsApp con Facebook per migliorare le proprie esperienze con le inserzioni e i prodotti di Facebook” non sarebbe sufficiente, ma si dovrebbe garantire la possibilità di modificare il proprio consenso.

Illustrati a Facebook gli aspetti che creano attrito con la legge, e spiegando che “se iniziasse ad utilizzare i dati senza un valido consenso potrebbe andare incontro a una azione di enforcement”, l’ICO ha ottenuto dall’azienda la sospensione dell’impiego dei dati degli utenti britannici di WhatsApp. Al social network è ora stato chiesto di sottoscrivere un impegno formale a garantire agli utenti spiegazioni riguardo a come verranno usati i loro dati e un maggior controllo sulla condivisione di queste informazioni. Facebook, pur ritenendo che i propri piani siano compatibili con il quadro legislativo, ha promesso collaborazione .

Il garante britannico, senza fare esplicito riferimento al caso di Facebook e WhatsApp, avverte che le acquisizioni sono spesso incentrate sul valore dei dati degli utenti che, combinati, possono garantire alle aziende un valore ben maggiore della loro semplice sommatoria. Poco importa che i servizi continuino ad essere gratuiti, sottolinea il garante: i dati che l’utente fornisce loro sono moneta sonante.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Le 10 regole del controllo sociale
    Noam Chonsky - Le 10 regole del controllo sociale[yt]TKI80Jrf4vc[/yt]
    • runner scrive:
      Re: Le 10 regole del controllo sociale
      Le conosciamo, ma la stragrande maggioranza di quelli la fuori, no.E purtroppo sono loro che vengono manipolati e poi costringono anche noi a seguire, almeno se vogliamo rimanere nel consorzio "civile".
  • xx tt scrive:
    E in caso di hackeraggio?
    Se vengono rubate delle password si possono anche cambiare.Ma se vengono rubati i dati biometrici, cosa si fa?
    • Hop scrive:
      Re: E in caso di hackeraggio?
      - Scritto da: xx tt
      Se vengono rubate delle password si possono anche
      cambiare.

      Ma se vengono rubati i dati biometrici, cosa si
      fa?si applica la regola del menga:chi l'ha preso in c@@o se lo tenga :DVive la france :D
      • xx tt scrive:
        Re: E in caso di hackeraggio?
        Forse ne ho un'altra: aspettiamo che qualche personaggio famoso francese si ritrovi derubato o che tramite le impronte lo impersonino per sparare cazzate su fessbuck e poi magicamente si tornerà alle vecchie password o ad altre soluzioni.
        • Hop scrive:
          Re: E in caso di hackeraggio?
          - Scritto da: xx tt
          Forse ne ho un'altra: aspettiamo che qualche
          personaggio famoso francese si ritrovi derubato o
          che tramite le impronte lo impersonino per
          sparare cazzate su fessbuck e poi magicamente si
          tornerà alle vecchie password o ad altre
          soluzioni.Ci avevo pensato anch'io, ma dubito molto che hollande finirà nel database... :DTutti gli animali sono uguali ma qualcuno è più uguale...
          • Il fuddaro scrive:
            Re: E in caso di hackeraggio?
            - Scritto da: Hop
            - Scritto da: xx tt

            Forse ne ho un'altra: aspettiamo che qualche

            personaggio famoso francese si ritrovi
            derubato
            o

            che tramite le impronte lo impersonino per

            sparare cazzate su fessbuck e poi
            magicamente
            si

            tornerà alle vecchie password o ad altre

            soluzioni.
            Ci avevo pensato anch'io, ma dubito molto che
            hollande finirà nel database...
            :D
            Tutti gli animali sono uguali ma qualcuno è più
            uguale...Ecco... quando capiranno che c'è gente e gente...forse solo allora capiremo cosa siamo.
  • Il fuddaro scrive:
    comparazione con una azienda
    Come da titolo.Conoscevo un'azienda dove gli operai(la stragrande maggioranza), non convenivano con i pochi che dicevano: Dove c'è un inizio c'è ANCHE una fine! Ma i molti non convenivano con i pochi! E soprattutto li deridevano.Alla fine tutti quanti piansero INSIEME ritrovandosi tutti d'accordo, i pochi che i tanti.In questa azienda le cose iniziavano a volgere verso la 'GLOBALIZAZZIONE' la azienda indette una specie di 'referendum' dove gli operai votavano per la cessazione volontaria dei buoni pasto, dove i molti dicevano che sarà mai un buono pasto?Ma vado al sodo. Il referendum fece un vincitore(l'azienda)fra i due gruppi i pochi che dicevano che non si doveva cedere su nulla, e i molti che dicevano è solo il buono pasto!! I vinti furono i pochi, i vincitori NESSUNO.(azienda esclusa!).Morale della favola il buono pasto fù l' inizio del TOGLIERE, oggi sia i molti che i pochi sono d'accordo entrambi su una cosa, che sono tutti a casa, e il buono pasto è stato solo l'apri pista per togliere tutto!Chi riesce a cogliere il nesso tra le due cose il 'database biometrico' e il buono pasto ha capito qualcosa di come vadano le cose nella vita.:|
    • iRoby scrive:
      Re: comparazione con una azienda
      Il principio della rana bollita di Chomsky.http://incazzatodentro.blogspot.it/2016/01/il-principio-della-rana-bollita-noam.html
    • Francesco scrive:
      Re: comparazione con una azienda
      Scusa, ma se avessero mantenuto il buono pasto ed avessero resistito l'azienda sarebbe ancora in piedi? Io credo proprio di no!L'evoluzione non sempre è simpatica, e fa molte vittime.... soprattutto tra chi cerca di opporvisi.
      • panda rossa scrive:
        Re: comparazione con una azienda
        - Scritto da: Francesco
        Scusa, ma se avessero mantenuto il buono pasto ed
        avessero resistito l'azienda sarebbe ancora in
        piedi? Io credo proprio di
        no!Non puoi dirlo.Puoi solo esprimere una probabilita'.Mentre e' certo che togliendo il potere di acquisto agli stipendi, i lavoratori non potranno comprare il prodotto e l'azienda chiude.Questo con certezza assoluta.
        L'evoluzione non sempre è simpatica, e fa molte
        vittime.... soprattutto tra chi cerca di
        opporvisi.L'evoluzione non puo' essere comunque imposta.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: comparazione con una azienda
        - Scritto da: Francesco
        Scusa, ma se avessero mantenuto il buono pasto ed
        avessero resistito l'azienda sarebbe ancora in
        piedi? Io credo proprio di
        no!
        L'evoluzione non sempre è simpatica, e fa molte
        vittime.... soprattutto tra chi cerca di
        opporvisi.Sarebbe troppo lungo e complicato spiegarti come sono andate le cose e come stanno adesso 1200 sono ai loro posti e l'unica cosa che sono riusciti a toccare sono il taglio dei quadro e i relativi benefit.Tutto il restante bestiame..... e solo il buono pasto e bisogna avere speranza oggi sperano tutti a casa.Ma fuori dall'azienda! E o detto tutto!
  • iRoby scrive:
    Il sogno dei nuovi fan di Hitler
    Da un'intervista al prof. Alain Parguez:Cito il direttore generale del ministero delle finanze francese, che appartiene allordine monastico dei Benedettini ed è anche il capo dellOpus Dei francese fra laltro, anche la Commissione Europea (come il governo francese) è ampiamente controllata dallOpus Dei. Ho provato a parlare con lui di questa questione, e mi ha detto: «Sì, leconomia francese è morta, ma non abbastanza». Mi ha detto: «Professore, lei deve capire perché esiste il sistema europeo. Che cosa vogliamo? Vogliamo distruggere, per sempre, la gente. Vogliamo creare una nuova tipologia di europeo: una nuova popolazione europea, disponibile ad accettare la sofferenza, la povertà. Una popolazione disposta ad accettare salari inferiori a quelli cinesi. E questo rappresenterà il fulcro del mio impegno».http://www.libreidee.org/2012/05/parguez-con-leuro-si-avvera-oggi-il-sogno-dei-fan-di-hitler/
    • timer scrive:
      Re: Il sogno dei nuovi fan di Hitler
      Ma tu ci credi?Non ha senso...
      • iRoby scrive:
        Re: Il sogno dei nuovi fan di Hitler
        Mi fido dell'autorevolezza del prof. Parguez che ha un curriculum importante.E poi guardati intorno come stanno rottamando i diritti dei lavoratori. E come scendono i salari in tutta Europa.Guarda cosa è successo alla Grecia.Il progetto non è solo francese è europeo.Con le ricche oligarchie franco-tedesche che vogliono il controllo su tutto ciò che produce profitti in Europa, hanno iniziato con porti e aeroporti greci. Le strutture turistiche più belle della grecia e del sud Italia se le stanno prendendo i tedeschi.
        • fan coil scrive:
          Re: Il sogno dei nuovi fan di Hitler
          In effetti anche negli Stati Uniti e in Russia i salari sono scesi, o stanno scendendo a picco, anche se in Canada, in Australia, Nuova Zelanda e Cina sono stabili o stanno salendo.La domanda è: con persone impoverite, cosa vogliono governare, e in quale relazione di debolezza forza si metterebbero con gli altri blocchi del mondo?Vogliono un potere su gente che fa la fame?E' un consorzio di sadici instupiditi?E poi l'europa non esiste, se non nelle intenzioni e nella moneta.Guarda che differenze fra i vari Paesi componenti, le legislazioni differenti, i differenti regimi fiscali, le differenti lingue, le differenti culture, i differenti pesi della religione, e le spinte secessioniste, anche italiane.
          • iRoby scrive:
            Re: Il sogno dei nuovi fan di Hitler
            Il prof. Parguez ai convegni dove l'ho visto dice che ci sono oligarchie europee in contrapposizione con quelle USA.Quelle USA vogliono che la gente abbia in tasca ciò che gli serve per consumare e mantenere in piedi il loro sistema.Quelle europee sono peggio, molto peggio, rivogliono i fasti della monarchia o del feudalesimo. E non gli interessa se la gente fa la fame. Perché per mantenere il sistema attuale, i fasti e le loro necessità a loro basta anche meno del 20% dell'attuale popolazione, alla quale faranno cadere dall'alto qualche briciola giusto per mantenere un po' di sudditi. Parlo anche dei loro giullari e fantocci politici, economisti, ecc. Come dice Parguez c'è anche di mezzo Chiesa e Opus Dei, che hanno solo da guadagnare da milioni di sudditi poveri che vanno a bussare alla loro porta consolidandone il potere.Alla fine la psicopatologia più diffusa è proprio questa, il desiderio di potere e di sottomettere gli altri, compresi animali e natura, come lo descrive bene il prof. Mauro Scardovelli nei sui seminari Aleph.
          • Il fuddaro scrive:
            Re: Il sogno dei nuovi fan di Hitler
            - Scritto da: fan coil
            In effetti anche negli Stati Uniti e in Russia i
            salari sono scesi, o stanno scendendo a picco,
            anche se in Canada, in Australia, Nuova Zelanda e
            Cina sono stabili o stanno
            salendo.
            La domanda è: con persone impoverite, cosa
            vogliono governare, e in quale relazione di
            debolezza forza si metterebbero con gli
            altri blocchi del
            mondo?
            Vogliono un potere su gente che fa la fame?
            E' un consorzio di sadici instupiditi?
            E poi l'europa non esiste, se non nelle
            intenzioni e nella
            moneta.
            Guarda che differenze fra i vari Paesi
            componenti, le legislazioni differenti, i
            differenti regimi fiscali, le differenti lingue,
            le differenti culture, i differenti pesi della
            religione, e le spinte secessioniste, anche
            italiane.Ecco il perché dovremmo capire che questa UE è un qualcosa di farlocco, o almeno le intenzioni reali non sono quelle di prima veduta.Qualcuno a nominato NZ, Canada, Cina, ecc, per una parte di Mondo in progressione e di un futuro di richezza, ce ne vuole un'altra parte che fa la fame, ma io sono solo un vecchio delirante dirà qualcuno... forse è proprio così, ma chi vuole può iniziare a farsi un 'idea' fuori dagli incuccamenti 'drogati' dei media attuali.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: Il sogno dei nuovi fan di Hitler
        - Scritto da: timer
        Ma tu ci credi?
        Non ha senso...Io non è che ci credo, ho avuto modo di constatare con il passare degli ultimi trenta quarant'anni di percepirle anno dopo anno! Per me è realtà acquisita ormai, chiedete ai vostri nonni di come la pensano e senza pensare che erano altri tempi.Ci ritorna tutto indietro, è proprio perché quello che stà accadendo oggi lo abbiamo visto in altre forme accadere ieri!E tu coglionazzo che sai solo dire vai a scuola o impara a scrivere potrai vantarti solo di questo, ma ricordandoti che i miei 'amici' della mia stessa classe(non aula ma anno di età)non sanno nemmeno scrivere, mentre personalmente che non sono un ignorante per come intendete voi, mi sono anche appropriato del 'gergo' giovanile, anche se i più non ci credete.Ma tanto pochi sono i giovani che valgono qualcosa oggi, e certamente non valgono più di altri se hanno le ultime modernità.Buon appetito a tutti stolti e non. :^()
  • rock n troll scrive:
    quale OS useranno?
    e dove salveranno questi dati molto sensibili?windows server, linux, unix...... osx? (rotfl)sql server, oracle, postgre, mongodb?
    • lo scappellat o scrive:
      Re: quale OS useranno?
      - Scritto da: rock n troll
      osx?si chiama macOS adesso, non fare arrabbiare i macachi...
    • Shiba scrive:
      Re: quale OS useranno?
      - Scritto da: rock n troll
      e dove salveranno questi dati molto sensibili?

      windows server, linux, unix...... osx? (rotfl)WinXP
      sql server, oracle, postgre, mongodb?gente.xls
  • mela marcia scrive:
    Tecnocontrollo
    Purtroppo la tendenza è quella verso il tecnocontrollo totale, non mi stupirei se fra un pò di anni ci impiantassero un chip NFC sottopelle, come si fa adesso coi cani.La cosa più sconcertante è che queste cose vengono attuate senza consultare il volere del popolo, nessun referendum.Mi viene sempre più da pensare che la scia di attacchi terroristici a mezza Europa (e ora di colpo cessata) sia stata organizzata per terrorizzare i cittadini, in modo che accettino queste "misure di sicurezza" senza lamentarsi. Sarò un complottista, ma a pensare male spesso si fa centro...
    • lo scappellat o scrive:
      Re: Tecnocontrollo
      - Scritto da: mela marcia
      Mi viene sempre più da pensare che la scia di
      attacchi terroristici a mezza Europa (e ora di
      colpo cessata) sia stata organizzatae solo ora te ne accorgi?
    • Poteri Forti scrive:
      Re: Tecnocontrollo
      - Scritto da: mela marcia
      ...non mi stupirei se fra un
      pò di anni ci impiantassero un chip NFC
      sottopelle,...Dementi! Vi abbiamo impiantato su per il c**o lo "smart"phone, a spese vostre...
    • buccia scrive:
      Re: Tecnocontrollo
      Beh, sei arrivato a conclusioni ragionevoli, direi.Complottista non significa niente.E' del tutto ovvio che gli strapotenti della terra formino un clan riservato, poi si può chiamare il risultato come si vuole.
  • degcxcxz scrive:
    Disinformazione
    Arriva la notizia e subito si fiondano i troll a manifestare il loro ipocrita sdegno.Il passaporto biometrico è uno standard imposto dagli americani e gli italiani lo hanno già adottato.
    • mela marcia scrive:
      Re: Disinformazione
      - Scritto da: degcxcxz
      Il passaporto biometrico è uno standard imposto
      dagli americani e gli italiani lo hanno già
      adottato.Io però se non vado negli USA non devo farmi registrare l'impronta digitale. In Francia vogliono schedare tutti, anche quelli che non vogliono andare all'estero.
      • degcxcxz scrive:
        Re: Disinformazione


        Io però se non vado negli USA non devo farmi
        registrare l'impronta digitale. Falso. Sono stato negli USA facendo scalo diretto in sudamerica e ho fatto la stupidaggine di pensare di uscire dall'aereoporto per poche ore.MI hanno preso impronta digitale dell'indice e scan della retina.
        • mela marcia scrive:
          Re: Disinformazione
          E se non mi interessasse uscire dalla UE? Perché dovrei comunque dare la mia impronta?
        • Izio01 scrive:
          Re: Disinformazione
          - Scritto da: degcxcxz



          Io però se non vado negli USA non devo farmi

          registrare l'impronta digitale.

          Falso.
          Sono stato negli USA facendo scalo diretto in
          sudamerica e ho fatto la stupidaggine di pensare
          di uscire dall'aereoporto per poche ore.
          MI hanno preso impronta digitale dell'indice e
          scan della retina.Quale parte di "se <u
          <b
          non </b
          </u
          vado negli USA" non ti è chiara, del messaggio che hai quotato?
        • Il fuddaro scrive:
          Re: Disinformazione
          - Scritto da: degcxcxz



          Io però se non vado negli USA non devo farmi

          registrare l'impronta digitale.

          Falso.
          Sono stato negli USA facendo scalo diretto in
          sudamerica e ho fatto la stupidaggine di pensare
          di uscire dall'aereoporto per poche
          ore.
          MI hanno preso impronta digitale dell'indice e
          scan della
          retina.Perché tu sei un macaco, e certi pensieri possono farli solo gli appliati.Oppure chi crede ancora che gli USA siano il paese dei balocchi!
    • lo scappellat o scrive:
      Re: Disinformazione
      se ti va di farti schedare senza sapere come useranno i tuoi dati biometrici accomodati pure
  • lorenzo scrive:
    Presa per sedere
    Cioe' loro hanno gli estremi dei documenti ed i pattern biometrici ... pero' il db puo' essere usato per trovare i documenti partendo dai pattern biometrici ... bella favola ... a chi vogliono prendere in giro ?
    • degcxcxz scrive:
      Re: Presa per sedere
      - Scritto da: lorenzo
      ... pero' il db puo' essere
      usato per trovare i documenti partendo dai
      pattern biometrici .Questo è quello che hanno chiesto i servizi segreti americani. Questo è quello che gli italiani già fanno. Questo è quello che è ancora in discussione in francia.
      • lo scappellat o scrive:
        Re: Presa per sedere
        no, la francia sarebbe la prima nazione che scheda tutti i cittadini, compresa la nonnetta 90enne che difficilmente prenderà l'aereo per gli usa
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Presa per sedere
      - Scritto da: lorenzo
      Cioe' loro hanno gli estremi dei documenti ed i
      pattern biometrici ... pero' il db puo' essere
      usato per trovare i documenti partendo dai
      pattern biometrici ... bella favola ... a chi
      vogliono prendere in giro
      ?Quelli come degcxcxz ad esempio. E se aspetti un pochetto vedrai che ne arriveranno altri che ti diranno che è cosa buona e giusta che la gente acetti questi sopprusi a quor leggero.
  • glabro scrive:
    baffone non muore mai
    I francesi hanno sempre avuto governi con tendenze autoritarie molto forti.Evidentemente a loro piace così.Cosa ne deriva ogni volta è solo il risultato ovvio di queste scelte alla radice.Quello che dovrebbe preoccuparci tutti è che quello che i francesi fanno, verrà replicato presto nel resto d'europa.E se lo fa l'europa perché non dovrebbe farlo il resto del mondo?Addavenì baffone...
    • degcxcxz scrive:
      Re: baffone non muore mai
      - Scritto da: glabro
      I francesi hanno sempre avuto governi con
      tendenze autoritarie molto
      forti.
      Evidentemente a loro piace così.
      Cosa ne deriva ogni volta è solo il risultato
      ovvio di queste scelte alla
      radice.

      Quello che dovrebbe preoccuparci tutti è che
      quello che i francesi fanno, verrà replicato
      presto nel resto
      d'europa.
      E se lo fa l'europa perché non dovrebbe farlo il
      resto del
      mondo?

      Addavenì baffone...Ma che cazzo scrivi. Questo è lo standard internazionale per i documenti imposto dagli americani. I francesi sono tra gli ultimi ad adeguarsi?Hai mai fatto il passaporto? Io l'ho rinnovato poco più di un anno fa e mi hanno preso le impronte digitali.
    • mela marcia scrive:
      Re: baffone non muore mai
      - Scritto da: glabro
      I francesi hanno sempre avuto governi con
      tendenze autoritarie molto forti.
      Evidentemente a loro piace così.I Francesi si infuriano (scioperi, scontri, ecc) se con qualche riforma rischiano di perdere dei privilegi (e in questo noi dovremmo imparare da loro).Hanno però fiducia nelle autorità, e probabilmente vedono questa misura come un aumento della sicurezza senza avere nulla da perdere.
  • Hop scrive:
    Liberté, égalité...
    fanculé? :D
    • alberto scrive:
      Re: Liberté, égalité...
      Sarebbe tempo di una nuova rivoluzione, ma i francesi di oggi non sono che l'ombra di quelli del '700.In realtà di francesi ne sono rimasti veramente pochi, la maggioranza sono arabi di ogni etnia.Andarono per colonizzare, e sono finiti colonizzati.
    • panda rossa scrive:
      Re: Liberté, égalité...
      - Scritto da: Hop
      fanculé? :DE' veramente vergognoso che nel paese in cui la moderna democrazia e' stata inventata utilizzino meschine procedure da dittatura sudamericana per scavalcare la volonta' popolare.Manco il bomba...
      • degcxcxz scrive:
        Re: Liberté, égalité...


        Manco il bomba...Ho rinnovato il passaporto più di un anno fa e mi hanno preso le impronte digitali.
        • mela marcia scrive:
          Re: Liberté, égalité...
          - Scritto da: degcxcxz
          Ho rinnovato il passaporto più di un anno fa e mi
          hanno preso le impronte digitali.Li però prendono le impronte anche ai cittadini che non escono dalla Francia e che quindi non hanno il passaporto.
          • Izio01 scrive:
            Re: Liberté, égalité...
            - Scritto da: mela marcia
            - Scritto da: degcxcxz

            Ho rinnovato il passaporto più di un anno fa
            e
            mi

            hanno preso le impronte digitali.

            Li però prendono le impronte anche ai cittadini
            che non escono dalla Francia e che quindi non
            hanno il passaporto.A me le hanno prese appena maggiorenne, con la scusa del servizio militare, senza che possedessi un passaporto.
          • Il fuddaro scrive:
            Re: Liberté, égalité...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: mela marcia

            - Scritto da: degcxcxz


            Ho rinnovato il passaporto più di un
            anno
            fa

            e

            mi


            hanno preso le impronte digitali.



            Li però prendono le impronte anche ai
            cittadini

            che non escono dalla Francia e che quindi non

            hanno il passaporto.

            A me le hanno prese appena maggiorenne, con la
            scusa del servizio militare, senza che possedessi
            un
            passaporto.Con quelle ti assicuro che NON IMPRONTANO UN BEL NIENTE! La stragrande maggioranza sono delle chiazze di inchiostro nero su di un foglio ingiallito tanto da somigliare al color cacca.
          • Il fuddaro scrive:
            Re: Liberté, égalité...
            - Scritto da: Il fuddaro
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: mela marcia


            - Scritto da: degcxcxz



            Ho rinnovato il passaporto più di un

            anno

            fa


            e


            mi



            hanno preso le impronte digitali.





            Li però prendono le impronte anche ai

            cittadini


            che non escono dalla Francia e che quindi
            non


            hanno il passaporto.



            A me le hanno prese appena maggiorenne, con la

            scusa del servizio militare, senza che
            possedessi

            un

            passaporto.
            Con quelle ti assicuro che NON IMPRONTANO UN BEL
            NIENTE! La stragrande maggioranza sono delle
            chiazze di inchiostro nero su di un foglio
            ingiallito tanto da somigliare al color
            cacca.E ad essere precisini come i più pignoli legulei,nel corso degli anni, mooolti di quei montagnoni di faldoni non esistono nemmeno più!
Chiudi i commenti