WhatsApp, numeri e backup

Gli utenti continuano a crescere, incoraggiati da nuove funzioni e da potenti effetti di rete. L'app acquisita da Facebook si prepara a sfiorare il miliardo

Roma – Sono 800 milioni gli abbonati attivi nel corso di un mese su WhatsApp: la piattaforma di instant messaging acquisita da Facebook continua a crescere, e in attesa di ritagliarsi un proprio modello di business si dota di nuove funzioni per fidelizzare gli utenti e conquistarne di nuovi.

Ad annunciare il nuovo traguardo è il CEO Jan Koum con un post su Facebook: dopo i 600 milioni di utenti rilevati lo scorso agosto, i 700 milioni annunciati nel mese di gennaio, gli 800 milioni di questo mese di aprile fanno segnare una crescita costante rispetto allo scorso anno, quando l’applicazione serviva 500 milioni di utenti. L’acquisizione da parte di Facebook, nonostante le rumorose polemiche in materia di privacy, non sembra aver rallentato la corsa dell’applicazione di messaggistica istantanea, anzi.

Se l’integrazione con Facebook si sta limitando per ora a indiscrezioni riguardo a soluzioni per la condivisione di contenuti, le funzioni dedicate agli utenti si sono moltiplicate: dalla convergenza con la piattaforma desktop alle chiamate vocali , passando per l’ evoluzione dei segni di spunta , WhatsApp è evidentemente riuscita a conquistarsi il favore degli utenti così da amplificare gli effetti di rete che già sospingevano la sua avanzata.

Mentre Facebook accarezza il raggiungimento del miliardo di utenti per l’app, soglia simbolica che il CEO Zuckerberg fa coincidere con l’innesco di dinamiche di mercato redditizie, WhatsApp si è dotata di un nuovo strumento: la versione 2.12.45 dedicata ad Android consente di impostare backup periodici delle chat affidandoli a Google Drive.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    Trollata
    Cornell University?... Chris Cornell è morto? :o
  • ... scrive:
    Scoperta dell'acqua calda
    Prendi il t-1000, gli fai tenere tutti i post che cancella e vice-versa: forum perfetto.
  • Leguleio scrive:
    Capirai!
    " È possibile analizzare i commenti online individuando i troll in maniera praticamente automatica: il tutto grazie ad un algoritmo che promette di fermare i guastatori dopo appena 10 post ".Come si dice quale premio di consolazione a chi è arrivato ultimo: ci sono spazi per un miglioramento. :)Dopo 10 messaggi ormai la discussione ha irrimediabilmente preso la china sbagliata.
    • panda rossa scrive:
      Re: Capirai!
      - Scritto da: Leguleio
      " È possibile analizzare i commenti online
      individuando i troll in maniera praticamente
      automatica: il tutto grazie ad un algoritmo che
      promette di fermare i guastatori dopo appena 10
      post ".

      Come si dice quale premio di consolazione a chi è
      arrivato ultimo: ci sono spazi per un
      miglioramento.
      :)
      Dopo 10 messaggi ormai la discussione ha
      irrimediabilmente preso la china
      sbagliata.Perche' sbagliata?Magari un bel troll flame era proprio cio' che il titolista auspicava!
    • conici ua scrive:
      Re: Capirai!
      Ti eri preso Paura eh?(rotfl)(rotfl)
  • panda rossa scrive:
    Niente batte il T-1000
    Questi arrivano tardi.Il forum di PI possiede da anni il miglior sterminatore di troll di tutta la rete! (love)(love)(love)
    • ... scrive:
      Re: Niente batte il T-1000
      - Scritto da: panda rossa
      Questi arrivano tardi.
      Il forum di PI possiede da anni il miglior
      sterminatore di troll di tutta la rete!
      (love)(love)(love)e come mi spieghi la costante presenza dei tre stooges? che il t-100 abbia la regola "IF troll=stooges DO lascia_fare"?
Chiudi i commenti