WhatsApp verso i pagamenti elettronici

L'azienda di Menlo Park ha rilasciato una versione Beta per Android della propria piattaforma che contiene una sezione nascosta dedicata a un sistema di micro-pagamenti fra gli utenti. Primi test in India. A quando in Europa?

Roma – WhatsApp si appresta a entrare nel business dei pagamenti elettronici? Stando alle indiscrezioni riportate dal sito web WABetaInfo , sembrerebbe proprio di sì. Il noto “leaker” avrebbe scoperto, nella versione Beta 2.17.295 per Android da poco rilasciata, una sezione nascosta che consente di accedere a un sistema di pagamento, denominato WhatsApp Payments . Un sistema integrato in WhatsApp che, quando sarà attivo, consentirà agli utenti di inviare denaro ai propri contatti, importi non rilevanti a quanto pare. Quanto basta, ad esempio, per raccogliere i soldi per un regalo di compleanno o per pagare una cena.

Descrizione immagine fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • edEm scrive:
    Mi sa che ti hanno copiato...
    nel numero 223 di ioprogrammo ho trovato il tuo stesso identico articolo, copiato e incollato... possibile?
  • Mr.Bil scrive:
    Ma il punzone fiscale?
    Io sapevo che ogni regiatratore di cassa è piombato con un punzone fiscale e la memoria storica spesso è annegata nello chassis dello stesso....dal punto di vista fiscale sarà in regola questo regiatratore Iot?
    • rennex scrive:
      Re: Ma il punzone fiscale?
      Giusta osservazione, la normativa sui misuratori fiscali è molto complessa. Questo apparecchio si può usare solo per uso interno, a meno che non si abbia l'esenzione dal rilascio di scontrino fiscale.Meglio togliere le ultime tre righe...
      • Mr.Bil scrive:
        Re: Ma il punzone fiscale?
        A meno che non si faccia come nelle farmacie, dove il terminale del farmacista invia dei dati in emulazione tastiera al registratore di cassa fiscale vero e proprio e a quel punto è tutto in regola, in quanto la stampata e la registrazione nella memoria fiscale passa per il registratore punzonato..però nell'articolo non ne parla
        • Cobram scrive:
          Re: Ma il punzone fiscale?
          - Scritto da: Mr.Bil
          punzonato[img]http://cdn.gelestatic.it/kataweb/tvzap/2015/03/cobram.jpg[/img]
      • markit scrive:
        Re: Ma il punzone fiscale?
        Basta usare una stampante termica fiscale (ce ne sono di varie marche e modelli) e si dovrebbe essere a posto (la stampante è "piombata" e soggetta alle visite periodiche etc.).
        • rennex scrive:
          Re: Ma il punzone fiscale?
          Certo, le soluzioni tecniche ci sono, a parte che ci giochiamo il risparmio, il punto l'ha centrato Mr.Bil:"però nell'articolo non ne parla". Leggendo l'articolo si capisce che con questo apparecchio da 4 soldi (nel senso buono)si assolvano tutte le incombenze fiscali, ma non è così.
          • ... scrive:
            Re: Ma il punzone fiscale?
            - Scritto da: rennex
            Certo, le soluzioni tecniche ci sono, a parte che
            ci giochiamo il risparmio, il punto l'ha centrato
            Mr.Bil:"però nell'articolo non ne parla".
            Leggendo l'articolo si capisce che con questo
            apparecchio da 4 soldi (nel senso buono)si
            assolvano tutte le incombenze fiscali, ma non è
            così.siamo su pi, un portale alla cazzo di cane, non e' che puoi pretendere.
    • danylo scrive:
      Re: Ma il punzone fiscale?
      - Scritto da: Mr.Bil
      Io sapevo che ogni regiatratore di cassa è
      piombato con un punzone fiscaleInfatti. E' la prima cosa che ho pensato.
Chiudi i commenti