Wi-Fi bacerà gli smart phone Windows

SyChip sta mettendo a punto una scheda Wi-Fi compatibile con gli smart phone Windows che includono un'interfaccia SD/IO. I primi aggiornamenti potrebbero non essere semplici. I dettagli


Plano (USA) – Portare il supporto alla tecnologia Wi-Fi in alcuni modelli di smart phone Windows-based già sul mercato. E’ quanto si propone di fare SyChip con il lancio entro qualche settimana di una scheda Wi-Fi in formato Secure Digital (SD) ottimizzata per funzionare con i telefoni cellulari.

La scheda, basata su di un prodotto di SyChip dedicato ai PDA, verrà fornita di un driver software compatibile con gli smart phone basati su Windows Mobile 2003 e dotati di uno slot SD/IO.

L’azienda conta di ultimare il prodotto entro la fine del prossimo gennaio e, subito dopo, iniziarne la distribuzione agli OEM: il chipmaker texano, infatti, non commercializza i suoi prodotti sul mercato al dettaglio, ma li vende a produttori (come SanDisk e Socket) che ridistribuiscono le schede wireless con il loro marchio.

La soluzione proposta da SyChip ha però alcuni limiti: il primo è che, per installare il driver software, il telefono deve generalmente essere privo di blocchi, ossia in grado di ospitare la SIM di un qualsiasi operatore; il secondo limite è che, per funzionare, la scheda Wi-Fi necessita di un aggiornamento al firmware del telefono. Riguardo a quest’ultimo punto, SyChip punta a far sì che la prossima generazione di smart phone includa già un firmware capace di supportare le SD card Wi-Fi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tutti a sparare alla SUN
    quando si parla di Open Office ecco che $un diventa la società modello-comunista che salverà il mondo...ora che che invece vorrebbe recuperare un po' di soldi inutili sprecati a giocare col pinguino, ecco che i linari si arrabbiano perchè loro lo vogliono gratis...andate a lavorare
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a sparare alla SUN
      - Scritto da: Anonimo
      quando si parla di Open Office ecco che $un
      diventa la società modello-comunista
      che salverà il mondo...

      ora che che invece vorrebbe recuperare un
      po' di soldi inutili sprecati a giocare col
      pinguino, ecco che i linari si arrabbiano
      perchè loro lo vogliono gratis...

      andate a lavorareHai ragione, anzi, dovrebbero far pagare anche l'aria che si respira! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a sparare alla SUN
      - Scritto da: Anonimo
      quando si parla di Open Office ecco che $un
      diventa la società modello-comunista
      che salverà il mondo...

      ora che che invece vorrebbe recuperare un
      po' di soldi inutili sprecati a giocare col
      pinguino, ecco che i linari si arrabbiano
      perchè loro lo vogliono gratis...

      andate a lavorareHai ragione, vedrai che ora arriverranno mandrie di pinguini ad attaccare la tua Libertà di pensiero.
  • Anonimo scrive:
    Voglio scaricare solais da internet open
  • Anonimo scrive:
    Open Source != Free Software
    PI è ora che impari quale è la differenza cosi' non fai altro che confondere chi legge!!!Le versioni "open" della sun non hanno nulla a che vedere con il Software Libero e la stessa Sun ha una filosofia ben lontana da quella del software libero.
    • la redazione scrive:
      Re: Open Source != Free Software
      Scusa, ma chi ha detto il contrario? ;-)- Scritto da: Anonimo
      PI è ora che impari quale è la
      differenza cosi' non fai altro che
      confondere chi legge!!!
      Le versioni "open" della sun non hanno nulla
      a che vedere con il Software Libero e la
      stessa Sun ha una filosofia ben lontana da
      quella del software libero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Open Source != Free Software
        - Scritto da: La redazione
        Scusa, ma chi ha detto il contrario? ;)PI parla sempre indiscriminatamente di Open Source, anche quando si sta parlando di Free Software (ad esempio qualche settimana fa avete pubblicato un mio comunicato stampa semplicemnte cambiando le parole Free Software con Open Source). Come potete capire dai forum questa vostra incapacità di distinguere le cose crea molta confusione nei vostri lettori...
        • la redazione scrive:
          Re: Open Source != Free Software
          La "guerra" tra OSI e FSF ha prodotto fiumi di parole, e non riusciremmo certo a sintetizzarla qui sul forum di questa notizia ;) In generale, PI utilizza la dicitura open source anche per indicare il software libero, ma questo quando non sorgono grosse ambiguità nell'usare il primo termine al posto del secondo. Si può essere più o meno d'accordo, ma il fatto è che, in ogni caso, la licenza GPL è considerata dall'OSI come open source. Quando invece si parla di filosofia ed etica, allora è senz'altro necessario fare ben distinzione fra i due mondi. E se qui dovessimo essere ambigui, bacchettaci senza pietà! ;)
          Ciao!



          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: La redazione


          Scusa, ma chi ha detto il contrario? ;)



          PI parla sempre indiscriminatamente di Open

          Source, anche quando si sta parlando di Free

          Software (ad esempio qualche settimana fa

          avete pubblicato un mio comunicato stampa

          semplicemnte cambiando le parole Free

          Software con Open Source). Come potete

          capire dai forum questa vostra

          incapacità di distinguere le cose

          crea molta confusione nei vostri lettori...
  • Anonimo scrive:
    Quando OpenJAVA?
    Come da titolo...
  • Anonimo scrive:
    mi pare...
    ... che solaris per x86 sia leggermente 'rognosetto' in fase di riconoscimento hardware, non è molto quello supportato. Da questo punto di vista, se uno ha un x86, forse ha più probabilità che il suo hardware sia compatibile per Linux anzichè per solaris.
    • Anonimo scrive:
      Re: mi pare...
      C'è da dire che normalmente solaris si usa solo per due cose: Cad e Server di Rete.Trovare un programma cad per solaris compatibile con x86 è un terno al lotto quindi resta l'alternativa Server di rete e lì sinceramente non serve chissà quale riconoscimento hw
      • Anonimo scrive:
        Re: mi pare...
        - Scritto da: Anonimo
        C'è da dire che normalmente solaris
        si usa solo per due cose: Cad e Server di
        Rete.
        Trovare un programma cad per solaris
        compatibile con x86 è un terno al
        lotto quindi resta l'alternativa Server di
        rete e lì sinceramente non serve
        chissà quale riconoscimento hwè vero, ma se l'intento di sun, se non ho capito male, è quello di erodere 'fette' di utenza linux, allora solaris dovrà avere un riconoscimento hardware per x86 migliore di quello che ha adesso.
  • Anonimo scrive:
    Bene anche la licenza
    La licenza di OpenSoralis è simile dunque a quella di Mozilla e OpenOffice (che se ci fate caso sono i due progetti OpenSource più importanti e grandi in assoluto).In sostanza così come Netscape e Sun hanno aperto il loro codici di Navigator e StarOffice (permettendo così la creazione di Mozilla e OpenOffice) con l'unica condizione di avere il diritto quando vogliono di farci le proprie versioni closed di Mozilla e OpenOffice, così Sun aprirà anche il codice di Solaris (permettendo così la creazione di OpenSolaris) alla mesedima condizione.D'accordo, non sono licenze GPL "pure" ma, come dimostrano appunto i progetti Mozille e OpenOffice, sono ugualmente libere e fruttuose per il mondo OpenSource.Piuttosto spero che seguano presto la stessa strada anche tutti gli altri Unix commerciali (Irix di SGI-Silicon Graphics, HP-UX di Hewlett-Packard, AIX di IBM, SCO OpenServer di SCO e UnixWare di Novell).Luigi
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene anche la licenza
      - Scritto da: Anonimo
      se ci fate caso sono i due progetti
      OpenSource più importanti e grandi in
      assoluto).dimentichi linux e apache
      • Anonimo scrive:
        Re: Bene anche la licenza
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        se ci fate caso sono i due progetti

        OpenSource più importanti e
        grandi in

        assoluto).

        dimentichi linux e apacheGiusto dimenticavo Apache.Linux invece è un sistema operativo, io sottointendevo gli applicativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene anche la licenza
      - Scritto da: Anonimo
      La licenza di OpenSoralis è simile
      dunque a quella di Mozilla e OpenOffice (che
      se ci fate caso sono i due progetti
      OpenSource più importanti e grandi in
      assoluto).A parte che non è assolutamente vero che openoffice e mozilla sono i più grandi in assoluto (in base a quali criteri??) . Di certo il più importante in base alla diffusione e alla utilità e GCC di GNU.Inoltre le licenze di open solaris NON SONO ASSOLUTAMENTE COMPARABILI con quelle di openoffice e mozilla (men che meno con la GPL), non rendono opensolaris libero anzi... La sun sta tentando di trovare aiuto dal mondo degli sviluppatori OS gratuitamente... ma non credo che con quegli obrobri riuscirà.Andatevele a leggere pls!
    • Slurpolo scrive:
      Re: Bene anche la licenza
      Credo che tu stia sbagliando. Mozilla usa una tripla licenza: la MPL, ma anche la GPL e la LGPL; Openoffice.org fa lo stesso, ma usa la SISSL al posto della MPL.
  • Anonimo scrive:
    ma a chi serve solaris?
    scusate l'ignoranza, ma a chi è destinato generalmente Solaris ?ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a chi serve solaris?
      A tutti coloro che hanno una SUN come desktop ;)...Magari la versione "free" gira anche su altre architetture! ....non credo proprio!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a chi serve solaris?
      - Scritto da: Anonimo
      scusate l'ignoranza, ma a chi è
      destinato generalmente Solaris ?

      ciao!A tutte le aziende che non fidandosi di linux vogliono adottarlo perchè ha la Sun direttamente alle spalle.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a chi serve solaris?
      - Scritto da: Anonimo
      scusate l'ignoranza, ma a chi è
      destinato generalmente Solaris ?

      ciao!A chi piace?Meglio un'alternativa in più che una in meno.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a chi serve solaris?
      - Scritto da: Anonimo
      scusate l'ignoranza, ma a chi è
      destinato generalmente Solaris ?

      ciao!A chi preferisce un OS serio, quindi a chi non usa Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma a chi serve solaris?
        - Scritto da: Anonimo

        A chi preferisce un OS serio, quindi a chi
        non usa Linux.A chi preferisce un OS serio, quindi a chinon usa Windows :D
      • Anonimo scrive:
        Re: ma a chi serve solaris?
        Serve a chi usa le workstation Sparc (ovvero una buona fetta di progettisti CAD) e ed esperienze personali m'assicurano che è una bomba di sistema operativo. So di Workstation che vengono utilizzate quotidianamente dal 97 e non hanno mai avuto bisogno di manutenzione fino ad oggi. Non so se linux può permettersi tanto (almeno linux + amenità varie)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma a chi serve solaris?
          Io ho installato Windows 95 sul mio PC nel 1995 e adesso funziona ancora perfettamente, ovviamente l'ho spento 1 minuto dopo l'installazione e l'ho acceso solo ora per dirti questa frase :p
        • Anonimo scrive:
          Re: ma a chi serve solaris?
          - Scritto da: Anonimo
          Serve a chi usa le workstation Sparc (ovvero
          una buona fetta di progettisti CAD) e ed
          esperienze personali m'assicurano che
          è una bomba di sistema operativo. So
          di Workstation che vengono utilizzate
          quotidianamente dal 97 e non hanno mai avuto
          bisogno di manutenzione fino ad oggi. Non so
          se linux può permettersi tanto
          (almeno linux + amenità varie)Mio cuGGino ha il vic20 e non lo ha mai riavviato
          • Anonimo scrive:
            Re: ma a chi serve solaris?
            Mio cuggino invece si è buttato sul moderno, il suo Commodore64 gira ininterrotamente da diciassetteannicinquantagiorniventioretretatreminutiediecisecondi.P.S. scherzi a parte, ho veramente un C64 completo di monitor, drive per cassette ed imballaggi originali...chi lo volesse mi faccia un fischio.
          • Anonimo scrive:
            Buah-ah-ah-ah!!!
            Ma quale C64???Vuoi mettere con lo ZX Spectrum 48K? Piccolo, elegante, fico. Nessun confronto con quello scatolotto plasticoso del C64 che fa click-clack quando schiacci i tasti? E che funziona solo col SUO registratore dedicato...
          • Anonimo scrive:
            Re: Buah-ah-ah-ah!!!
            O il Sinclair QL, il primo personal computer per le masse a 32 bit. Opzionali gli ZX Microdrive, unità di memoria di massa collegabili a catena come oggi il FireWire, mooolto più piccoli di un floppy.Microdrive... Qualche anno fa IBM ha prodotto gli IBM Microdrive, rubando il nome alla Sinclair. Stessa dimensione, stessa funzione.Ah, Sir Clive Sinclair... Un genio!
          • Anonimo scrive:
            Re: Buah-ah-ah-ah!!!
            - Scritto da: Anonimo
            O il Sinclair QL, il primo personal computer
            per le masse a 32 bit. Opzionali gli ZX
            Microdrive, unità di memoria di massa
            collegabili a catena come oggi il FireWire,
            mooolto più piccoli di un floppy.AHAHAH! Ma se quei cosi avevano un percentuale di fault da far rabbrividire! Avevano il dissipatore montato in prossimita' dell'unita' a nastro e mi vieni a parlare di genialita'??
          • Anonimo scrive:
            Re: Buah-ah-ah-ah!!!
            - Scritto da: Anonimo
            O il Sinclair QL, il primo personal computer
            per le masse a 32 bit. Opzionali gli ZX
            Microdrive, unità di memoria di massa
            collegabili a catena come oggi il FireWire,
            mooolto più piccoli di un floppy.
            Microdrive... Qualche anno fa IBM ha
            prodotto gli IBM Microdrive, rubando il nome
            alla Sinclair. Stessa dimensione, stessa
            funzione.
            Ah, Sir Clive Sinclair... Un genio!Bè, il mitico C64 faceva anche questo:http://emulazione.multiplayer.it/cbmitapages/c64/c64.htmE per far girare GEOS bastava un drive 1541 (anche se l'espansione di memoria serviva!)Saluti...................Enrico (linux), ex VICingo, ex C128-ista
          • Anonimo scrive:
            Re: Buah-ah-ah-ah!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Vuoi mettere con lo ZX Spectrum 48K?Si si... quello con i tastini di gomma.Il C64 aveva una VERA tastiera... :p
          • Mechano scrive:
            Re: Buah-ah-ah-ah!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma quale C64???
            Vuoi mettere con lo ZX Spectrum 48K?
            Piccolo, elegante, fico. Nessun confronto
            con quello scatolotto plasticoso del C64 che
            fa click-clack quando schiacci i tasti? E
            che funziona solo col SUO registratore
            dedicato...Quando stava acceso troppo alungo lo ZX Spectrum aveva seri problemi. Intanto se usavi molto la tastiera la prima cosa che succedeva ero il cancellarsi delle serigrafie sui tasti e se insistevi ancora si squagliavano letteralmente. E' anche vero che alcune serie di C64 facevano rabbrividire per qualita' delle plastiche e della piastra madre, ma allora era un periodo differente...--Mr. Mechano
Chiudi i commenti