Wind, parte il servizio di ricarica internazionale

In viaggio all'estero, i clienti di Wind bisognosi di credito (telefonico) potranno acquistare le ricariche di uno degli operatori della Starmap Mobile Alliance, di cui fa parte anche l'azienda dell'Arancia


Roma – Wind ha annunciato il lancio di un nuovo servizio di Ricarica Internazionale, in collaborazione con gli altri operatori componenti la Starmap Mobile Alliance .

Il servizio consente ai clienti di Wind che si trovano all’estero di ricaricare il loro cellulare utilizzando le ricariche degli altri operatori aderenti alla Starmap Mobile Alliance, e ai clienti delle società partner in trasferta nel nostro Paese, di ricaricare i loro telefonini attraverso le ricariche Wind (quelle di Ricarica Bonus sono escluse).

Un’iniziativa che semplifica le operazioni di ricarica all’estero: dopo aver acquistato una ricarica di uno degli operatori partner, sarà sufficiente chiamare il numero 4242 (senza addebiti, assicura l’operatore) ed effettuare l’operazione di ricarica con le stesse modalità e gli stessi costi previsti in Italia, ossia – un euro per ricariche fino a 4 euro, 2 euro per ricariche fino a 10 euro, 5 euro per ricariche fino a 59,99. Le ricariche “over 60 euro” non comportano costi aggiuntivi.

Il servizio di Ricarica Internazionale è oggi disponibile in 9 dei Paesi nei quali è presente la Starmap Mobile Alliance: oltre che in Italia (con Wind), il servizio è attivo in Gran Bretagna (O2), Irlanda (O2), Germania (O2), Svizzera (SunRise), Ungheria (Pannon), Norvegia (Telenor), Spagna (Amena) e Danimarca (Sonofon).

Per i paesi con valuta diversa dall’euro (Svizzera, Regno Unito, Ungheria e Norvegia) Wind applicherà un cambio che pubblicherà sul proprio sito.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    basse frequenze
    sono le onde a BASSA frequenza le più pericolose, la corrente elettrica a 50 hertz che causa leucemie.alle alte frequenze non è documentato niente.comunque la risonanza dell'acqua è a 2.4 gigahertz, ma quella di cuore e cervello è intorno ai 50 hertz(60 battitti al minuto): per cui gli organi vitali sono toccati più dalle basse frequenze
  • Anonimo scrive:
    E se fosse per un altro motivo ancora?..
    e se fosse un'azione sponsorizzata dalla motorola,il più grande produttore di cellulari in USA, per minare la credibilità del wifi?mi sa che sto viaggiando troppo con la fantasia, e poi uno che fa "ciao moto" non lo vedo così intelligente =)MaX
  • Anonimo scrive:
    Re: Esperienza personale
    - Scritto da: Anonimo
    probabilmente assieme il wi.fi dovresti spegnere
    anche la luce o il computer.....saresti l'unico
    essere umano che contiene un rilevatore di radio
    frequenza........Ma non saprei. I radioamatori, ad esempio, cercano di stare attenti con le radiofrequenze. Già in UHF non è che facciano bene, ma certo con le microonde uno deve starci attento. In genere l'irraggiamento provoca un innalzamento di temperatura per correnti indotte a partire da lunghezze d'onda di circa 10 volte l'individuo. Una persona di 1,70 metri inizia a risentire a lunghezze d'onda di circa 17 m. La banda dei 10 m. riguarda tutti. A quel livello non fanno davvero male, naturalmente, ma gli effetti si accrescono con l'aumentare della frequenza, con l'intensità del campo e con la durata dell'esposizione, anche se non voglio dire che l'HAM ti uccida :-) Questo mi è stato detto da un tecnico di radiologia dell'ospedale della mia città al quale avevo chiesto delucidazioni. Il fatto è che non si conoscono esattamente (io almeno non li conosco) gli effetti a lungo termine, come per i telefonini. Per il WiFI dovrebbe essere la stessa cosa (a proposito, che frequenza è utilizzata?)Credo che il WiFI possa non essere pericoloso, considerando i deboli (credo) campi d'emissione. Però molti PC tutti connessi al chiuso, già è una cosa differente.
  • Trollfighter scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    Re: Esperienza personale
    probabilmente assieme il wi.fi dovresti spegnere anche la luce o il computer.....saresti l'unico essere umano che contiene un rilevatore di radio frequenza........
  • Anonimo scrive:
    Re: dovrebbero rimuovere un ignorante si
    piccola correzzione, è vero che le onde radio emesse da un apparato wi-fi sono di bassa potenza ma sono impulsi elettromagnetici, cioè semplici onde radio, nulla a che vedere con le radiazioni ionizzanti che non centrano nulla e sono di tutt'altra natura.
  • Anonimo scrive:
    Re: dovrebbero rimuovere un ignorante si
    certo che so cos'è la risonanza, probabilmente sei tu che non sai di cosa parli. La risonanza non centra proprio nulla nel caso di trasmissioni digitali come quelle del protocollo Wi-Fi, che fra l'altro emettono solo pochi milliwatts.
  • Anonimo scrive:
    Re: mah... sara' calvo....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    le onde ad alta frequenza sono pericolose anche

    ad una potenza molto bassa a differenza di
    quelle

    a bassa frequenza, prima di dare dell'ignorante
    a

    dritta e a manca non sarebbe male documentarsi
    un

    po'

    dimostralo forza, la luce è fatta di onde
    elettromagnetiche ad alta frequenza.già considerando che ci colpisce 360mila km al secondoche dolor
  • Anonimo scrive:
    Re: Qui in Italia non c'è pericolo...
    chiaramente la rete è a cifratura debole... se non mi firmo ci sarà un motivo :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Qui in Italia non c'è pericolo...
    Oddio, anche al politecnico di Bari, solo che ci si può accedere solo con un ristretto numero di portatili di proprietà del LabIT, perennemente detenuti dai docenti e richiedibili dagli studenti il giovedì dalle 17, per non più di un'ora...
  • Anonimo scrive:
    Re: Esperienza personale
    - Scritto da: Anonimo
    Per quante battute stupide e inutili si possano
    fare su questo forum posso testimoniare che
    quando tengo il wi-fi attivo in camera mia la
    notte non dormo per niente bene, mentre quando è
    spento dormo benissimo.è l'effetto OBECALP
  • Anonimo scrive:
    Esperienza personale
    Per quante battute stupide e inutili si possano fare su questo forum posso testimoniare che quando tengo il wi-fi attivo in camera mia la notte non dormo per niente bene, mentre quando è spento dormo benissimo.
  • Anonimo scrive:
    Re: dovrebbero rimuovere un ignorante si
    Parlando di risonanza, quel fenomeno che grazie ai 2.4Ghz riscalda per agitazione termica le molecole d'acqua, ragazzi il microonde si basa su questo principio, ma il microonde a potenze di 1Kw, la scheda circa 100mW. Provate a mettere un bicchiere d'acqua vicino al vostro computer(con scheda wireless) e aspettate fino a quando l'acqua bolle.Poi fate lo stesso con il microonde vediamo se vi fate un'idea della differenza di potenze in gioco!!!Ragazzi l'unico problema rilevante sono le onde ionizzanti, non tanto la presenza, ma il livello di densità a cui si e soggetti.
  • Anonimo scrive:
    Re: dovrebbero rimuovere un ignorante si
    Mai sentito parlare di risonanza?- Scritto da: Anonimo
    Il rettore di questa università è un gran
    ignorante in materia evidentemente, i segnali
    radio provenienti dai sistemi wi-fi sono a
    bassissima potenza, migliaia di volte più bassi
    dei segnali radio che ogni secondo invadono
    qualsiasi luogo della terra e provenienti da
    stazioni radio, stazioni televisive, sistemi di
    telefonia mobile, sistemi di difesa e
    telecomunicazioni militari.ecc ecc ecc....se si
    prende un analizzatore di spettro si scopre che i
    segnali wi-fi sono milioni di volte più bassi di
    migliaia di altri segnali che provengono anche da
    grandi distanze, quindi secondo la strampalata
    taoria del rettore di quella università
    bisognarebbe abbandonare del tutto le
    trasmissioni elettromagnetiche ....altrimenti che
    senso ha fare interrompere le connessioni
    Wi-Fi?????
    come al solito a decidere di cose tecniche quando
    si parla di fantasiosi pericoli delle onde radio
    sono sempre persone che non hanno neppure idea di
    cosa sia un'oscillazzione
    elettromagnetica........bella università non c'è
    che dire!
  • mda scrive:
    Re: decisione insensata
    - Scritto da: Anonimo

    Anche il fumo sostenevano che non faceva male. Tu
    ti fidi di quello che dicono le aziende? Loro
    pensano al lucro mica alla tua salute.Ma non è scientificamente dimostrato, malgrado questo tutti i medici dicono che fa male.(troll).
  • mda scrive:
    Re: A proposito: dispositivi medici
    - Scritto da: Anonimo
    Qualcuno ha link utili?
    Da diversi anni, nelle strutture ospedaliere dove
    si fa uso di dispositivi medici suscettibili,
    l'uso di cellulari è vietato (che sia o meno
    rispettato non ha importanza).
    I cellulari (specie VECCHIO tipo) darebbero interferenze con VECCHI impianti dignostici.Senza il vecchio tutto funziona !Ciao
  • Anonimo scrive:
    dovrebbero rimuovere un ignorante simile
    Il rettore di questa università è un gran ignorante in materia evidentemente, i segnali radio provenienti dai sistemi wi-fi sono a bassissima potenza, migliaia di volte più bassi dei segnali radio che ogni secondo invadono qualsiasi luogo della terra e provenienti da stazioni radio, stazioni televisive, sistemi di telefonia mobile, sistemi di difesa e telecomunicazioni militari.ecc ecc ecc....se si prende un analizzatore di spettro si scopre che i segnali wi-fi sono milioni di volte più bassi di migliaia di altri segnali che provengono anche da grandi distanze, quindi secondo la strampalata taoria del rettore di quella università bisognarebbe abbandonare del tutto le trasmissioni elettromagnetiche ....altrimenti che senso ha fare interrompere le connessioni Wi-Fi?????come al solito a decidere di cose tecniche quando si parla di fantasiosi pericoli delle onde radio sono sempre persone che non hanno neppure idea di cosa sia un'oscillazzione elettromagnetica........bella università non c'è che dire!
  • Anonimo scrive:
    Re: mah... sara' calvo....

    Direi che amianto e tabacco sono un esempio
    azzecchato...azzecchato veramente
  • Anonimo scrive:
    Re: mah... sara' calvo....
    - Scritto da: Anonimo
    le onde ad alta frequenza sono pericolose anche
    ad una potenza molto bassa a differenza di quelle
    a bassa frequenza, prima di dare dell'ignorante a
    dritta e a manca non sarebbe male documentarsi un
    po'dimostralo forza, la luce è fatta di onde elettromagnetiche ad alta frequenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Qui in Italia non c'è pericolo...
    Quello che frequento io.
  • Anonimo scrive:
    Re: mah... sara' calvo....
    beh quando fai un farmaco lo testi, per verificareche nel tempo non dia problemi.Solitamente accade che poi il farmaco cambiascopo ..... ... .. cioe' una pomata che proteggeil cuore diventa un farmaco per la crescita deicapelli.... .... .... ... detto questo ALMENO poiscoprono se come effetto collaterale CAUSAIMPROVVISI ATTACCHI DI MORTE ... ... ...Quando fai un impianto elettrico ne vieneormai richiesto il collaudo etc etc.Da tempo invece per vari prodotti si evitano, e non vedo che problema vi sianell'evitare l'uso di un prodotto come dimostrato in questo caso, visti i possibilirischi.Direi che amianto e tabacco sono un esempioazzecchato...
  • Anonimo scrive:
    San Tommaso
    Dio esiste, fino a prova contraria.Stessa filosofia......caro Bertrand Russel...
  • ciko scrive:
    Re: mah... sara' calvo....
    - Scritto da: Anonimo
    le onde ad alta frequenza sono pericolose anche
    ad una potenza molto bassa a differenza di quelle
    a bassa frequenza, prima di dare dell'ignorante a
    dritta e a manca non sarebbe male documentarsi un
    po'beh... il rettore parte dal concetto che "non possiamo sapere se fanno male"... a questo punto non possiamo sapere neanche se fa male respirare ossigeno o fare sesso...
  • Anonimo scrive:
    Re: Qui in Italia non c'è pericolo...
    Pisa.
  • Anonimo scrive:
    Re: mah... sara' calvo....
    le onde ad alta frequenza sono pericolose anche ad una potenza molto bassa a differenza di quelle a bassa frequenza, prima di dare dell'ignorante a dritta e a manca non sarebbe male documentarsi un po'
  • Anonimo scrive:
    Qui in Italia non c'è pericolo...
    Il problema non si pone..Quanti sono in Italia gli atenei che offrono connessioni wireless nelle proprie sedi universitarie a insegnati e studenti?L.
  • Anonimo scrive:
    Hmm... provider telefonici tradizionali
    all'attacco. Hanno iniziato a scorgere il problema che deriverà loro dal wifi di massa.
  • ciko scrive:
    mah... sara' calvo....
    ma sto rettore il phon non lo usa?!?non lo sa che ha molte piu' emissioni elettromagnetiche di cellulare televisione e wifi messi insieme?!?e il forno a microonde?e lo schermo del pc? (il retro e' micidiale...)o e' di un'ignoranza spaventosa o maschera dietro al salutismo ben altre motivazioni...
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    - Scritto da: Anonimo
    La decisione canadese è assolutamente sacrosanta.
    I campi elettromagnetici fanno male (entrereste
    mai in un forno a microonde?),Potenza di un forno a microonde circa 1 KW, potenza di un wi-fi, circa 10 mWRiesci a capire la differenza?
  • Anonimo scrive:
    Re: decisione insensata


    Perchè il wifi e basta? e i telefonini non fanno

    nulla? anzi a me risulta siano potenzialmente +

    pericolosi, cmq a sto punto è potenzialmente

    pericoloso andare in macchina, salire le scale,

    anche mangiando ci si potrebbe ingozzare... e

    allora perchè non bandire le mense?? ma per

    piacere..
    Anche il fumo sostenevano che non faceva male. Tu
    ti fidi di quello che dicono le aziende?Sarà che prima non c'erano le conoscenze di oggi?
    Loro
    pensano al lucro mica alla tua salute.E chissà perché nessuno è ancora riuscito a dimostrare che fanno male...
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    - Scritto da: Anonimo
    La decisione canadese è assolutamente sacrosanta.
    I campi elettromagnetici fanno male (entrereste
    mai in un forno a microonde?)Ma che sai di elettromagnetismo?Ti pare che il forno a microonde sia la stessa cosa?Siamo letteralmente pieni nel mondo di campi elettromagnetici. E oramai lo siamo da decenni.Mi pare che siamo ancora tutti vivi e vegeti.E, se nessuno è riuscito a dimostrare che fanno male, ci sarà un motivo.
    la cosa non si
    deve sapere o per lo meno se ne deve parlare
    molto poco perchè sarebbe un bel problema
    togliere e/o abbasare la potenza delle antenne
    RADIO/TV/CELLULARI/ etc. etc.Solita baggianata non fondata su nulla di concreto.
    Tanto per fare un esempio: L'antenna di Radio
    Vaticana nonostante tutto il clamore suscitato
    all'epoca ha continuato a trasmettereIl clamore era dovuto al superamento di limiti che però non hanno niente a che vedere con possibili problemi per la vita umana. Cerca di informarti.
    con una
    potenza tale da disturbare tutti i telefoni e i
    citofoni installati entro un raggio di qualche
    chilometro.E questo che c'entra con la salute umana?
    C'è forse qualcuno che dopo aver
    letto questo articolo se la sente di stare lì
    vicino?Basta che giri per la città per vedere decine di antenne di tutti i tipi, milioni di cellulari, radio, tv e altro.Dovremmo essere già morti TUTTI da un pezzo se davvero facessero male.
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    - Scritto da: Anonimo


    Tanto per fare un esempio: L'antenna di Radio

    Vaticana nonostante tutto il clamore suscitato

    all'epoca ha continuato a trasmettere con una

    potenza tale da disturbare tutti i telefoni e i

    citofoni installati entro un raggio di qualche

    chilometro.C'è forse qualcuno che dopo aver

    letto questo articolo se la sente di stare lì

    vicino?

    Che centra un antenna che trasmette in FM con
    un'antenna Wi-Fi?Il problema con Radio Vaticana erano (sono?) le trasmissione in onde medie, con immensi filari di antenne e campi elettromagnetici non indifferenti.Comunque non è la modalità di trasmissione AM, FM, ecc a determinare la pericolosità o meno di un emissione quanto la potenza emessa e la sua lunghezza d'onda. Quando si parla di lunghezze d'onda cortissime diciamo dal GHz in su, la questione sui possibili danni alla salute va sempre affrontata con molta attenzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: incredibile!!!!
    - Scritto da: AnonimoCUT
    Quotidianamente incontro persone che fanno
    telefonate interminabili utlizzando un auricolare
    bluetooth, anche questo piccolo dispositivo(che
    non ha antenna visibile!!!) è un
    ricetrasmettitore a 2.4GHz, però nessuno se ne
    preoccupa. Magari quello è a diretto contatto con
    il nostro cervello.Quando il mercato sarà saturo e sara' rivolto verso tutt'altra tecnologia imho solo allora uscira' la verita' ;nel frattempo lo nascondono il più possibiletutto e' regolato dal consumismo, dall'enorme giro di soldi su cui si basa e dai nostri capricci da viziati--Stargazer
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    Ma mi togli una curiosità ? Usi i cellulari ? Lavori o vivi in luoghi dove, anche non usandoli tu direttamente, altre persone lo fanno ?Ehm...che dire, ti fai la barba con un rasoio elettrico ? Permetti a tua moglie, figlia, sorella, che ne so te stessa, di farsi asciugare i capelli dal casco della parrucchiera ?Usi mai la coperta elettrica ? Stai sempre a + di 50cm da PC, TV e altri attrezzi elettrici in funzione ?Che c'entra radio vaticana, intanto li si tratta di Onde Corte, no FM, trasmettono con 500KW, e il fatto che rientrino nei citofoni o nelle tv non significa che i valori legali di inquinamento elettromagnetico siano superati... si tratta di "incompatibilità elettromagnetica", per averli superati qlc anno fa sono stati multati e costretti a fare dei cambiamenti, adesso secondo misurazioni dell'Arpa tutto è sotto i 6 v/m, quindi in regola.Se uno ha realmente paura di tutto cio, beh allora dovrebbe in primis rinunciare ad esporsi e poi pensare al resto, e cmq per le paura di pochi, assolutamente non supportate scientificamente(almeno entro certi valori), non si può sacrificare tutto il resto...Un po come se a me, chi a paura dell'aviaria m'impedisse di mangiare pollo per il timore che poi gli trasmetta la malattia !!!! Ma ragazzi, la vostra vita è così semplice e prima di problemi per pensare a ste cazzate ??! Beati voi....
  • AnyFile scrive:
    Re: decisione insensata
    - Scritto da: Anonimo
    A me risulta che in America e Canada siano +
    potenti le emissioni WiFi, mentre qui in Europa
    con le norme europee la massima soglia è meno
    "permissiva", in ogni caso io continuerò ad usare
    il mio bellissimo router WiFi, alla facciazza di
    chi ha paura e vive sommerso dai cavi, però ha il
    cellulare, ascolta ra radio, usa il cordless,
    cuoce nel microonde....ecc..Io ho sempre saputo che le normative Canadesi sono piu' restrittive di quelle di altri paesi (come gli USA) e non solo per cellulari, ma anche per altri dispositivi (come i televisori, ecc.) ed e' per questo che in genere vi e' indicata la certificazione che rispecchia gli standard canadesi (il che include che rispecchia anche quelli statunitensi, ecc.) non so pero' quale sia il confronto con quelli dell'unione Europea.
  • AnyFile scrive:
    Re: A proposito: dispositivi medici
    Io ho letto che uno studio ha accertato che sia meglio che i medici utilizzano i cellulari piuttosto che i cercapersone.Lo studio pero' non faceva riferimento alle interferenze dei dispositivi, bensi' alla comodita' per il medico. Sapendo di essere rintracciabile via cellulare il medico e' piu' tranquillo, inoltre con il cellulare gli basta rispondere, mentre se gli squilla il cercapersone deve precipitarsi verso un telefono e chiamare.
  • Anonimo scrive:
    Re: incredibile!!!!
    Si chiama disgiuntore di corrente,c'e l'ho nella zona notte e non mi sembra esagerato.
  • Anonimo scrive:
    Re: decisione insensata
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Perchè il wifi e basta? e i telefonini non fanno

    nulla? anzi a me risulta siano potenzialmente +

    pericolosi,...

    Tiro ad indovinare (mannaggia agli articoli ad
    effetto che non linkano i dettagli tecnici -se ci
    sono-).
    Quello che può far male è l'energia della
    radiazione ionizzante e questa sale con
    l'aumentare della frequenza. Ovvio che tuttavia
    va valutata la potenza e la forma dell'emissione.A me risulta che in America e Canada siano + potenti le emissioni WiFi, mentre qui in Europa con le norme europee la massima soglia è meno "permissiva", in ogni caso io continuerò ad usare il mio bellissimo router WiFi, alla facciazza di chi ha paura e vive sommerso dai cavi, però ha il cellulare, ascolta ra radio, usa il cordless, cuoce nel microonde....ecc..
  • AnyFile scrive:
    Re: E se fosse per un altro motivo?
    - Scritto da: bt
    Questa è solo una mia supposizione, che mi è
    venuta in mente così, per caso...

    ma perché così si eviterebbe la possibile
    creazione di una rete "sotterranea" nell'ateneosi' e' probabile che la motivazione reale sia un'altra o almeno che ci sia anche un'altra motivazione ... per cosi' dire piu' politica che salutistica.oltre a quaella da te avanzata potrebbero anche esserci altre motivazioni simili, inoltre potrebbe anche essere considerata alcune motivazioni piu' didattiche: il comntinuo uso del computer e della rete per motivi ludici distrarrebbe dallo studio.
  • The_GEZ scrive:
    Re: decisione insensata
    Ciao Anonimo !
    Anche il fumo sostenevano che non faceva male. Tu
    ti fidi di quello che dicono le aziende? Loro
    pensano al lucro mica alla tua salute.Qui la questione non è che il fumo fa male, la questione è che questo illuminatissimo preside non è che ha detto che il fumo fa male ma ha detto che il fumo di una determinata sigaretta fa male (anzi maissimo), mentre il fumo di tutte le altre è buono e fa bene.Ora siccome io sono un comunista malpensate se dovessi trovarmi due dispositivi a radiofrequenza che hanno queste caratteritiche :Dispositivo A : 3W potenza in uscita, fonte delle onde ... vicino all' orecchio, a due passi dal cervello.Dispositivo B : 100mW potenza di uscita, fonte delle radiazioni, su una scrivania o più lontana.E le mie scelte fossero :1) Vietare solo A2) Vietare solo B3) Vietrale entrambe.Sempre da comunista malpensante le mie scelte sarebbero state 1 o 3 ... questo qui, invece ... 2 !!!!!!!!!!!Il Wi-Fi fa male, questo è sicuro, a chi e come è tutto da scoprire. ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: incredibile!!!!

    Inoltre non per fare retorica, ma qualsiasi
    conduttore attraversato da corrente genera un
    campo elettromagnetico, quindi anche dovremmo
    avere paura anche del nostro impianto elettrico.A proposito, la Gewiss ha una linea di dispositivi integrabili in impianti esistenti che consentono di "tagliare" la rete di zone quando non ci sono carichi.La camera da letto, ad esempio (a meno di non avere una radiosveglia attaccata alla rete...)
    Tutto questo mi sembra esagerato.Probabile.
  • Emmo scrive:
    Re: E se fosse per un altro motivo?
    - Scritto da: Kirisuto
    i cellulari sono
    collaudati da più anni e vengono comunque usati
    in modo non continuativo, così come gli
    walkie-talkie, mentre i forni a microonde devono
    comunque rispondere a criteri severi sulle
    emissioni all'esterno Non so quali sono le specifiche all'estero, ma da quel poco che so il Wi-Fi deve sottostare a regole sulle emissioni decisamente più severe rispetto, ad esempio, ai cellulari. Questo anche perchè i cellulari sono stati regolamentati in un periodo in cui forse non ci si preoccupava troppo delle emissioni "invisibili"... :)Se non ricordo male il Wi-Fi ha emissioni mediamente 8 volte inferiori al GSM considerando fra le altre cose che, se anche non si parla, un cellulare acceso GSM equalizza sulle 30 volte al secondo e con picchi di potenza, sempre se non ricordo male, di un ordine 10 volte superiore al Wi-Fi.In conclusione anche a me questa notizia fa pensare che dietro la decisione dell'ateneo ci sia dietro qualcosa di losco :) Ciao!Emmo
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    mai sentito parlare di frequenze spurie!!!!I problemi causati da radio vaticana erano dovuti ad impianti abbastanza obsoleti, non in grado di trasmettere rimanendo centrati in una specifica frequenza. I disadattamenti presenti nell'impianto generavano altri segnali a frequenze vicine a queste, di potenza minore .Tutti questi segnali, non voluti, interferivano in modo distruttivo con quelle dei servizi radiotelevisivi della zona.
  • Anonimo scrive:
    Re: Giustissimo

    io comunico emettendo scie odorose di
    feromoni...nessuna gnocca mi resiste!Allora non mangiare da McDonaldz, a meno che tu non voglia cominciare ad attirare anche camionisti nerboruti...
  • Anonimo scrive:
    incredibile!!!!
    Una cosa che non riesco a capire è come si abbia paura di qualsiasi oggeto che abbia un'antenna! Sembra un caccia alle streghe. javascript:void(0);:'( Quotidianamente incontro persone che fanno telefonate interminabili utlizzando un auricolare bluetooth, anche questo piccolo dispositivo(che non ha antenna visibile!!!) è un ricetrasmettitore a 2.4GHz, però nessuno se ne preoccupa. Magari quello è a diretto contatto con il nostro cervello.Chiunque usi un sistema wireless nel proprio appartamento si rende conto di quanto le potenze in gioco siano basse e comunque già l'attraversare qualche parete può diventare un problema. Inoltre non per fare retorica, ma qualsiasi conduttore attraversato da corrente genera un campo elettromagnetico, quindi anche dovremmo avere paura anche del nostro impianto elettrico. Tutto questo mi sembra esagerato.Ammeto che ci siano stati casi in cui la densità di questi campi ha creato qualche perplessità, ma si trattava di apparati radiotelevisivi i quali adottano un'antenna per coprire un vasto territorio. Chi ha un po' di dimestichezza con un sistema cellulare capisce invece come le potenze debbano essere, per forza di cose, contenute. Non voglio colpevolizzare tutti gli utenti che hanno un qualsivoglia timore di un'antenna, ma dire soltanto che non tutte le antenne sono uguali. Quindi prima di bandire un o l'altro informarsi di quali siano i reali impatti.Un saluto a tutto lo staff e gli utenti di PI
  • Anonimo scrive:
    Re: decisione insensata
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè il wifi e basta? e i telefonini non fanno
    nulla? anzi a me risulta siano potenzialmente +
    pericolosi,...Tiro ad indovinare (mannaggia agli articoli ad effetto che non linkano i dettagli tecnici -se ci sono-).Quello che può far male è l'energia della radiazione ionizzante e questa sale con l'aumentare della frequenza. Ovvio che tuttavia va valutata la potenza e la forma dell'emissione.
  • Anonimo scrive:
    Re: A proposito: dispositivi medici

    L'Ospedale "La Carità" a Locarno é pieno di WiFi.Mica conosci qualcuno dell'Ingegneria Clinica da contattare? Perché quello che mi interessa veramente è se c'è un razionale tecnico.Cià
  • Anonimo scrive:
    Re: A proposito: dispositivi medici

    Ho sentito dire che qualche organismo tecnico non
    meglio specificato (ecco perché chiedo) avrebbe
    invece certificato ed ammesso l'uso di
    dispositivi WiFi.
    L'Ospedale "La Carità" a Locarno é pieno di WiFi.
  • Anonimo scrive:
    A proposito: dispositivi medici
    Qualcuno ha link utili?Da diversi anni, nelle strutture ospedaliere dove si fa uso di dispositivi medici suscettibili, l'uso di cellulari è vietato (che sia o meno rispettato non ha importanza).Ho sentito dire che qualche organismo tecnico non meglio specificato (ecco perché chiedo) avrebbe invece certificato ed ammesso l'uso di dispositivi WiFi.Qualcuno sa qualcosa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    - Scritto da: Anonimo
    La decisione canadese è assolutamente sacrosanta.
    I campi elettromagnetici fanno male (entrereste
    mai in un forno a microonde?), ma la cosa non si
    deve sapere o per lo meno se ne deve parlare
    molto poco perchè sarebbe un bel problema
    togliere e/o abbasare la potenza delle antenne
    RADIO/TV/CELLULARI/ etc. etc..

    Tanto per fare un esempio: L'antenna di Radio
    Vaticana nonostante tutto il clamore suscitato
    all'epoca ha continuato a trasmettere con una
    potenza tale da disturbare tutti i telefoni e i
    citofoni installati entro un raggio di qualche
    chilometro. C'è forse qualcuno che dopo aver
    letto questo articolo se la sente di stare lì
    vicino?Ma alla facoltà di ingegneria hanno abolito il corso di campi elettromagnetici ?!!!! Hai mischiato un bel po' di dispositivi che lavorano con frequenze e con potenze diverse...
  • Anonimo scrive:
    Re: decisione insensata
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè il wifi e basta? e i telefonini non fanno
    nulla? anzi a me risulta siano potenzialmente +
    pericolosi, cmq a sto punto è potenzialmente
    pericoloso andare in macchina, salire le scale,
    anche mangiando ci si potrebbe ingozzare... e
    allora perchè non bandire le mense?? ma per
    piacere..Anche il fumo sostenevano che non faceva male. Tu ti fidi di quello che dicono le aziende? Loro pensano al lucro mica alla tua salute.
  • rock and troll scrive:
    Re: Giustissimo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: rock and troll

    torniamo al codice morse!(rotfl)

    Visionario! Dove finiremo di questo passo....
    codice morse, che sciocchezza! I miei piccioni
    viaggiatori arrivano ovunque, e per le brevi
    distanze i segnali di fumo sono ottimi!
    (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 16.44-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: Giustissimo
    - Scritto da: rock and troll
    torniamo al codice morse!(rotfl)Visionario! Dove finiremo di questo passo.... codice morse, che sciocchezza! I miei piccioni viaggiatori arrivano ovunque, e per le brevi distanze i segnali di fumo sono ottimi!(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    - Scritto da: Anonimo
    La decisione canadese è assolutamente sacrosanta.
    I campi elettromagnetici fanno male (entrereste
    mai in un forno a microonde?), Il professorone ha decretato che o campi elettromagnetici fanno male..... peccato che il mondo è circondato da campi elettromagnetici (anche naturali)... inoltre come puoi paragonare la potenza trasmessa da un forno a microonde, alla potenza trasmessa da un wi-fi lan??ma la cosa non si
    deve sapere o per lo meno se ne deve parlare
    molto poco perchè sarebbe un bel problema
    togliere e/o abbasare la potenza delle antenne
    RADIO/TV/CELLULARI/ etc. etc.. Ti dirò, la maggior parte della ricerca attuale sulle trasmissioni è proprio nell'abbassare ulteriormente la potenza in trasmissione mantenendo la qualità, ma per un altro scopo: la durata delle batterie....
    Tanto per fare un esempio: L'antenna di Radio
    Vaticana nonostante tutto il clamore suscitato
    all'epoca ha continuato a trasmettere con una
    potenza tale da disturbare tutti i telefoni e i
    citofoni installati entro un raggio di qualche
    chilometro.C'è forse qualcuno che dopo aver
    letto questo articolo se la sente di stare lì
    vicino?Che centra un antenna che trasmette in FM con un'antenna Wi-Fi?
  • Kirisuto scrive:
    Re: E se fosse per un altro motivo?
    - Scritto da: bt
    Questa è solo una mia supposizione, che mi è
    venuta in mente così, per caso...

    Ma non potrebbe essere che vogliono vietare solo
    il WiFi non perché fanno male (e tutti gli altri
    apparecchi a radiofrequenze invece fanno bene?),
    ma perché così si eviterebbe la possibile
    creazione di una rete "sotterranea" nell'ateneo
    (ricordiamoci che in molte università i campus
    hanno anche i dormitori, che sarebbero inclusi in
    questo provvedimento). che non sarebbe sotto il
    controllo della facolta? (newbie)

    Ripeto, questa è solo una mia congettura, ma
    vorrei sapere l'opinione di qualcuno al
    riguardo...Io penso che tu possa avere almeno in parte ragione: certamente alcuni docenti e, spero, lo stesso rettore, saranno in buona fede e avranno fatto il ragionamento che i cellulari sono collaudati da più anni e vengono comunque usati in modo non continuativo, così come gli walkie-talkie, mentre i forni a microonde devono comunque rispondere a criteri severi sulle emissioni all'esterno, inoltre cellulari e forni a microonde non sono facilmente sostituibili con apparecchiature alternative di pari funzionalità, mentre una rete di ateneo cablata può perfettamente sostituire una rete wi-fi. Ma ci saranno anche docenti vecchie cariatidi che avranno abbracciato entusiasticamente la proposta di divieto non perché preoccupati per la salute degli studenti, ma per le ragioni che sospetti te.
  • Anonimo scrive:
    Re: Nuoce gravemente alla salute
    - Scritto da: Anonimo
    chilometro. C'è forse qualcuno che dopo aver
    letto questo articolo se la sente di stare lì
    vicino?C'era bisogno che si scomodasse una università per evidenziare un problema vecchio come il cucco? Ma forse non tutti sanno che con l'acqua calda si possono bollire le patate...
  • Anonimo scrive:
    Cacchiate...
    Certe università si inventano qualsiasi cosa quando hanno bisogno di fondi dalle regioni o dallo stato. Poi si puo sempre smentire tutto in un secondo tempo... A causa di questo comportamento molte di queste università hanno perso "carisma" ovvero credibilità compiendo studi degni del premio ignobel...
  • bt scrive:
    E se fosse per un altro motivo?
    Questa è solo una mia supposizione, che mi è venuta in mente così, per caso...Ma non potrebbe essere che vogliono vietare solo il WiFi non perché fanno male (e tutti gli altri apparecchi a radiofrequenze invece fanno bene?), ma perché così si eviterebbe la possibile creazione di una rete "sotterranea" nell'ateneo (ricordiamoci che in molte università i campus hanno anche i dormitori, che sarebbero inclusi in questo provvedimento). che non sarebbe sotto il controllo della facolta? (newbie)Ripeto, questa è solo una mia congettura, ma vorrei sapere l'opinione di qualcuno al riguardo...
  • Anonimo scrive:
    Nuoce gravemente alla salute
    La decisione canadese è assolutamente sacrosanta. I campi elettromagnetici fanno male (entrereste mai in un forno a microonde?), ma la cosa non si deve sapere o per lo meno se ne deve parlare molto poco perchè sarebbe un bel problema togliere e/o abbasare la potenza delle antenne RADIO/TV/CELLULARI/ etc. etc.. Tanto per fare un esempio: L'antenna di Radio Vaticana nonostante tutto il clamore suscitato all'epoca ha continuato a trasmettere con una potenza tale da disturbare tutti i telefoni e i citofoni installati entro un raggio di qualche chilometro. C'è forse qualcuno che dopo aver letto questo articolo se la sente di stare lì vicino?
  • Anonimo scrive:
    Re: Uff....
    - Scritto da: Anonimo
    .....,paranoia,paranoia, perchè ci (gli) stai
    sempre addosso, paranoia? :'((amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)
  • Anonimo scrive:
    decisione insensata
    Perchè il wifi e basta? e i telefonini non fanno nulla? anzi a me risulta siano potenzialmente + pericolosi, cmq a sto punto è potenzialmente pericoloso andare in macchina, salire le scale, anche mangiando ci si potrebbe ingozzare... e allora perchè non bandire le mense?? ma per piacere..
  • Faus74 scrive:
    Re: Giustissimo
    - Scritto da: rock and troll
    torniamo al codice morse!(rotfl)Ahahahaha,mitico :D .
  • Anonimo scrive:
    Mmmm ora che ci penso, abolendo tutto...
    dai cellulari alle radio, sarebbe di nuovo ora di tirare fuori i cari pony express, a cavallo!!! E abolendo i forni a microonde ci si potrebbe trovare tutti attorno ad un fuoco preparato su un vecchio hotspot inutilizzato scaldando la fagiolata e cantando canzoni come neanche i gauchos!!!   :D
  • rock and troll scrive:
    Giustissimo
    torniamo al codice morse!(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Uff....
    .....,paranoia,paranoia, perchè ci (gli) stai sempre addosso, paranoia? :'(
Chiudi i commenti