Windows Store, kill switch e open source

Le app progettate per l'interfaccia Metro UI di Windows 8 potranno essere disabilitate da remoto. Lo prevede il TOS dello store, mentre lo stesso TOS apre le porte allo sviluppo di codice FOSS

Roma – L’app store di Windows 8 – comunemente noto come ” Windows Store ” – sarà dotato di un kill switch operabile da remoto, un meccanismo attraverso il quale Microsoft potrà, a sua discrezione, cancellare o disabilitare il funzionamento di una qualsiasi “app”.

L’esistenza del kill switch – una caratteristica comune a tutti i “walled garden” di app, da iTunes Store in poi – viene confermata dalla lettura delle condizioni d’uso del Windows Store: Microsoft specifica di essersi riservata il diritto di “cambiare o sospendere certe app o contenuti offerti sul Windows Store in ogni momento, per una qualsiasi ragione”.

“Qualche volta sarà per rispondere a richieste legali o contrattuali”, dice ancora Microsoft, e in casi del genere l’utente non potrà più caricare la app incriminata o accedere ai contenuti precedentemente acquisiti tramite regolare acquisto o licenza di utilizzo.

In quanto a scelta dell’utente, insomma, Windows Store sarà più o meno identico a quanto già visto in questi anni su iOS e Android. Maggiore libertà sarà forse dedicata agli sviluppatori di open source, visto che Microsoft apre alla distribuzione di “app” sviluppate a partire da codice FOSS.

Anche in questo caso, neanche a dirlo, c’è una precisazione: la app open source dev’essere distribuita con una licenza approvata dalla Open-Source Initiative (OSI), e non può comunque “costringere un qualsiasi software Microsoft non-FOSS a sottomettersi ai termini di una qualsiasi licenza FOSS”. Tradotto in soldoni, le app distribuite con licenza GNU-GPL non troveranno posto all’interno del Windows Store.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti