Windows Vista, sotto test le API di PatchGuard

Le principali società di sicurezza hanno ricevuto da Microsoft una versione preliminare della controversa tecnologia di protezione integrata nel kernel di Windows Vista x64

Redmond (USA) – Tenendo fede ad una promessa fatta pochi mesi fa, Microsoft ha rilasciato un primo insieme preliminare di interfacce di programmazione (API) che consentiranno alle terze parti di bypassare, nelle proprie applicazioni di sicurezza, la tecnologia di protezione PatchGuard di Windows Vista.

Le API potranno essere testate dalle principali società di sicurezza fino a tutto gennaio, dopodiché gli sviluppatori di BigM raccoglieranno i feedback e si metteranno al lavoro su una versione finale, il cui rilascio è previsto per la metà del 2007 . In questo stesso periodo Microsoft dovrebbe completare anche il primo service pack per Vista.

Microsoft ha pubblicato anche Criteria Evaluation , un documento in cui spiega il metodo utilizzato per valutare le richieste delle proprie partner in merito alle API per PatchGuard. “Vorremmo ascoltare l’opinione dei partner e del resto dell’industria per capire se questo insieme di criteri è buono oppure no”, ha spiegato l’azienda.

Il big di Redmond afferma che l’attuale bozza delle proprie API tiene conto dei pareri pervenuti da 26 società che sviluppano software per la sicurezza, e tenta di risolvere alcuni dei problemi più urgenti emersi da questo confronto.

Le API arrivano in risposta alle critiche mosse da alcuni produttori di software per la sicurezza, primi fra tutti McAfee e Symantec , contro la tecnologia PatchGuard. Queste società sostengono infatti che questa protezione, studiata per impedire la modifica del kernel da parte dei virus e di altri codici dannosi, ponga serie limitazioni anche al funzionamento dei software legittimi: molti programmi di sicurezza necessitano di interagire direttamente con il cuore del sistema operativo. Perplessità su PatchGuard sono state espresse anche dalla Commissione Europea, che di recente ha invitato Microsoft a disattivare tale funzionalità.

Va detto che PatchGuard è una tecnologia integrata esclusivamente nelle versioni a 64 bit di Windows Vista, ed una sua prima implementazione si trova in Windows XP x64.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    tutta fuffa
    come indicato "Il primo processore di Intel con architettura NATIVA quad-core ... è previsto per la seconda metà del 2007"fino ad allora è tutta fuffa fatta dai manager per fingere di avere un quad core, niente di più dell'amd 4x4, spero non ci sia nessun folle da chiamare questi accrocchi quad core, sono dei dual core infilati in un unico package, non hanno niente del quad core se non il numero dei core... nessuna logica ottimizzata.aspettiamo il k8l di amd, e poi il VERO core 2 quad...da amd per il momento aspettiamo ancora che siano disponibili gli athlon x2 65 nanometri energy efficient...
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta fuffa
      sicuro?peccato che gli attuali intel dual core sotterrano gli amd
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: tutta fuffa
        Che si inventino quello che vogliono, purchè taglino i prezzi dei dual core.Sono più che convinto che con il software attuale (e ci includo anche Vista, anche se non lo installerò mai finchè non cambiano politica sui DRM/installazioni/attivazioni) due core siano più che sufficienti e che a quel punto contino di più le frequenze operative. Se AMD poi introdurrà nuove CPU maggiormente performati rispetto alle Intel, meglio ancora, più si scannano e meno pago per un prodotto valido!
      • Anonimo scrive:
        Re: tutta fuffa
        - Scritto da:
        sicuro?
        peccato che gli attuali intel dual core
        sotterrano gli
        amdesagerato, il divario c'è ma non è poi così tremendo... devi considerare i Brisbane e se valuti che un sistema procio+mobo di amd costa meno di un procio+mobo intel vedi che il divario è parzialmente colmato dal prezzo
      • Anonimo scrive:
        Re: tutta fuffa
        - Scritto da:
        sicuro?
        peccato che gli attuali intel dual core
        sotterrano gli
        amdcerrrrrrrtooooo !!!! basta solo crederci :D
      • Anonimo scrive:
        Re: tutta fuffa
        - Scritto da:
        sicuro?
        peccato che gli attuali intel dual core
        sotterrano gli
        amdLi sotterrano vivi? Perché secondo Panorama, pare che solo così possano vincere.
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta fuffa
      Nulla da dire su AMD anche se attualmente il suo processo produttivo e' lungi dall'essere paragonabile a quello Intel.Inoltre i nuovi Core 2 sono decisamente processori da paura. AMD sforna idee notevoli... vedremo se l'anno prossimo ribaltera' nuovamente la situazione. Quest'anno Intel ha fatto le cose veramente bene e su questo fatto non credo ci sia da polemizzare.La competizione tra AMD ed Intel nell'arena x86 non puo' che far bene agli utenti.
  • Anonimo scrive:
    AMD AL TAPPETO
    eh eh eh 8)
Chiudi i commenti