Windows XP SE? No, Reloaded

Microsoft sembra confermare l'intenzione di coprire gli almeno due anni che ci vorranno prima di Longhorn con una versione aggiornata e rivista di Windows XP. Una nuova edizione resa necessaria dagli sviluppi in arrivo


Redmond (USA) – Microsoft intende investire ancora in Windows XP prima dell’arrivo del successore, Longhorn, e lo farà attraverso nuove campagne di marketing e nuovi aggiornamenti. Un piano che il big di Redmond ha battezzato “Windows XP Reloaded” e che, secondo il colosso, rappresenterà l’impegno a colmare il divario temporale che separerà l’uscita di Windows XP, avvenuta nel 2001, da quella di Longhorn, prevista – se va bene – per il 2006.

L’annuncio ha risollevato un vecchio interrogativo: in questi due o più anni che ancora ci separano da Longhorn verrà rilasciata una seconda edizione di Windows XP? A questa domanda nel passato Microsoft ha risposto con un secco “no” ; oggi, però, il big di Redmond non sembra più escludere a priori tale possibilità.

“Con il termine Windows XP Reloaded ci riferiamo alle varie opzioni che nel prossimo futuro ci potranno consentire di aggiungere valore a Windows XP”, ha spiegato Greg Sullivan, primo product manager di Windows. “Dire che si tratti di una release ad interim di Windows XP è quindi prematuro”. E tuttavia probabile, secondo società di analisi come il Gartner.

Sullivan afferma che Microsoft sta ancora decidendo la forma di distribuzione da adottare per veicolare sul mercato i nuovi aggiornamenti per Windows XP. Una soluzione è certamente rappresentata dai service pack, di cui il secondo è proprio in fase di completamento, tuttavia pare che alcuni degli update che Microsoft vuole aggiungere al proprio sistema operativo desktop siano poco adatti, per tipologia e dimensione, ad essere inclusi in un service pack. Per tale ragione il colosso starebbe vagliando la possibilità di rilasciare una nuova versione di Windows XP; ma, come ha detto Sullivan, questa rimane al momento un’ipotesi fra le tante.

Alcune dichiarazioni rilasciate negli scorsi giorni da Jim Allchin, group vice president per le piattaforme software di Microsoft, sembrano per altro suggerire che la necessità di rilanciare Windows XP non sia legata unicamente al ritardo di Longhorn.

Allchin ha ammesso che la campagna di marketing relativa a Windows XP “poteva essere migliore”, soprattutto nel pubblicizzare e spiegare agli utenti le “funzionalità più avanzate” di questo sistema operativo, fra cui quelle di comunicazione e di creazione dei contenuti. Egli sostiene, ad esempio, che sono ancora pochi gli utenti che usano Windows Messenger o Movie Maker.

“Troppo spesso Microsoft tenta di creare nuove funzionalità di cui però non riesce poi a spiegare bene l’uso agli utenti”, ha detto Allchin. “Questo è dovuto anche al fatto che spesso si tratta di caratteristiche che l’utente comune non ha mai usato prima”.

“Windows XP è un gran prodotto – ha continuato Allchin – ma il problema è che Microsoft non ha avuto vita facile nel riuscire a far capire alla gente le innovazioni che porta con sé e, di conseguenza, il suo vero valore”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!

    spiacente, obiezione linguisticamente non
    rilevante... far notare che a te l(ab)uso
    delle k dia fastidio gia' e' molto piu'
    sensato. :)A me (che non sono tra quelli che hanno scritto sopra) da fastidio. Molto.Soprattutto perche' condivido i contenuti del post, che sono esposti con competenza e civilta'. Ma tutte quelle 'k', a mio avviso, ne sminuiscono -per cosi' dire- la credibilita'.E' comunque un parere e un consiglio personale.Saluti.C.
  • sigsegv scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    - Scritto da: Anonimo
    E' ben nota la frustrazione e la paralisi
    che può soffrire un'azienda a causa
    di di qualcuno che dall'alto (o cmq da una
    posizione privilegiata) sta sempre lì
    a dire: "no questo no", "si bah forse,
    vedremo", "eh bisogna aspettare"...Tipo quelli che dicono: "No, non si può fare un villaggio vacanze nel parco nazionale", "Un albergo nell'area protetta? No, non possiamo", "Villette a schiera in golena ? È vietato". Eh, hai ragione. Quanti potenziali miracoli italiani si bruciano davanti a questi aridi burocrati.
    non può nemmeno
    provare a proporli al mercato (unico giudice
    tra l'altro) Infatti. Incredibile che nel 2004 qualcuno si lasci ancora frenare da retaggi del passato come la "realtà", il "buon senso"..
    I server sono di VeriSign, ci facesse
    ciò che ritiene
    giusto/utile/proficuo... diversamente
    pagasse ICANN, per tutti!..e il congiuntivo.
  • HotEngine scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    - Scritto da: Anonimo
    Ditemi, dove sta realmente l'abuso, il
    monopolio, la minaccia all'efficienza di un
    sistema che ... si insomma quelle cose
    "illuminate" che va tanto di moda dire di
    recente (e soprattutto qui dentro).E' molto semplice. Così facendo Verisign si appropria virtualmente di una moltitudine immensa di domini (inesistenti, ma è come se fossero registrati) senza sborsare una lira... Non mi sembra una politica molto intelligente... Verisign è pagata per il suo lavoro, in base a quale privilegio dovrebbe diventare la detentrice dei domini non registrati?
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    - Scritto da: Anonimo
    ki... anke... ke... anke... ke... ke...
    kiaramente... anke... ki... ke ki... ke...
    ke... ki... ke... kiamato... ke... ke...
    Kiaramente... anke... ke... ke...
    psikiatri... ke... anarkia...

    Ti chiederei per cortesia di usare i CH al
    posto delle K.
    Non è scritto sulle RFC ma su un
    libro che si chiama "Grammatica Italiana"."Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, [t]renta anni le possette parte sancti Benedicti"evidentemente segue una RFC della lingua un po' obsoleta, ma mai abrogata. ;)spiacente, obiezione linguisticamente non rilevante... far notare che a te l(ab)uso delle k dia fastidio gia' e' molto piu' sensato. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: l'ICANN non può licenziarla?
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    - Scritto da: Anonimo
    ki... anke... ke... anke... ke... ke...
    kiaramente... anke... ki... ke ki... ke...
    ke... ki... ke... kiamato... ke... ke...
    Kiaramente... anke... ke... ke...
    psikiatri... ke... anarkia...

    Ti chiederei per cortesia di usare i CH al
    posto delle K.
    Non è scritto sulle RFC ma su un
    libro che si chiama "Grammatica Italiana".per la serie:"abbiamo finito le argomentazioni"
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    Se possono fare quello che vogliono non ti devi lamentare se la prossima volta che digiti www.il_tuo_sito_preferito.com loro ti redirigono a quello che vogliono loro.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'ICANN non può licenziarla?
  • Anonimo scrive:
    Re: l'ICANN non può licenziarla?
    Kensan wrote:
    Volevo aggiungere la nota riguardo il quoting perfetto,
    merce rara di questi tempi.Arimicio... in effetti a forza di andar per forum penso proprio ke lo capirebbe kiunque come si posta...... ^^''
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!

    Son frustrati? Cambino mestiere (oppure si
    mettano ad operare nella Repubblica delle
    banane... sempre ke riescano a combinare
    qualcosa in regime d' anarkia).no per favore no quelli di ICANN non li voglio in Italia !
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!

    I server sono di VeriSign, ci facesse Senza offesa ma non hai la minima idea di cio di cui parli, ricorda solo una cosa, se questa faccenda di VeriSign non viene fermata ora un giorno non distante ti ritroverai a non poter visitare alcuni siti, a non poter utilizzare alcuni programmi di posta, a non poter usufruire degli stessi servizi da quanlunque parte del mondo in cui ti trovi: ti e' mai capitato di essere all'estero e di usare un computer, un internet point, un qualunque accesso per leggere la tua posta? Bene, se si comincia a non rispettare piu' gli RFC questo sara' il destino comune, ogni operatore stabilira' il suo standard, stabilira' la propria variante dei protocolli, la rete si frantumera' in regioni piu' o meno grandi, piu' o meno interconnesse, una babele che non portera' da nessuna parte!FatAgnus
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    ki... anke... ke... anke... ke... ke... kiaramente... anke... ki... ke ki... ke... ke... ki... ke... kiamato... ke... ke... Kiaramente... anke... ke... ke... psikiatri... ke... anarkia...Ti chiederei per cortesia di usare i CH al posto delle K.Non è scritto sulle RFC ma su un libro che si chiama "Grammatica Italiana".
  • Sandro kensan scrive:
    Re: l'ICANN non può licenziarla?
    - Scritto da: Anonimo
    Kensan wrote:
    ICANN wrote:
    Kensan also wrote:Volevo aggiungere la nota riguardo il quoting perfetto, merce rara di questi tempi.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'ICANN non può licenziarla?
    Kensan wrote:
    Mi chiedo se l'ICANN non possa togliere a verisign il
    contratto per la registrazione dei domini.Con le p***e ed il buon senso/intelligenza si fa tutto e s' arriva ovunque.ICANN wrote:
    ICANN ha lavorato a stretto contatto con VeriSign e gli altri
    registri internet negli ultimi anni.
    ICANN è delusa dal fatto che VeriSign ancora una volta
    abbia scelto lo scontro invece di ricercare un consenso.Dopo questa risposta da libro Cuore, ti pare ke ICANN abbia qualcuno di questi 2 elementi?Kensan also wrote:
    Sarebbe una rappresaglia [...]Non e' esatto: se va avanti cosi' (e nel frattempo potrebbe cominciare a diffidare) sarebbe un pieno diritto dell' ICANN.
  • Sandro kensan scrive:
    l'ICANN non può licenziarla?
    Mi chiedo se l'ICANN non possa togliere a verisign il contratto per la registrazione dei domini.Sarebbe una rappresaglia non da poco e la indurrebbe a più miti ragionamenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: internet2
    Per il tempo di internet2 saremo tutti cenere.
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    - Scritto da: Anonimo
    Io invece non sono d'accordo, o meglio non
    del tutto.Tu non sai neanche di che parli. C'e' un problema tecnico alla base del rifiuto della 'innovazione' di Verisign.Informati prima di sparare giudizi...
  • Anonimo scrive:
    internet2
    mi chiedo se nella progettazione di internet 2 (più che nell'adozione di IPV6) si sia pensato alle famose authority o alla eliminazione della necessità di queste figure.in modo che NESSUNO si possa prendere del potere sulla rete, di nessun tipo.mi fa veramente schifo che qualcuno possa replicare in un sistema che dovrebe essere legato alla pura logica, la stupidità e lo squallore dei peggiori comportamenti umani.
  • Anonimo scrive:
    Re: Verisign... BASTA!
    - Scritto da: Anonimo
    Non solo ha le tariffe di registrazione piu'
    alte presenti sul mercato, ma vuole pure
    violare gli standard dettati dagli RFC
    imponendo servizi che nessuno vuole e che
    danneggiano solamente internet favorendo ad
    esempio gli spammer (normalmente i mailer
    rifiutano messaggi cin intestazioni
    indicanti domini inesistenti).

    La gestione dei database DNS root dovrebbe
    essere affidata a enti senza scoo di lucro a
    cui venga corrisposto quanto necessario a
    mantenere attivo il servizio, e non alle
    solite corporation che in nome dei $
    porteranno il sistema al suo inesorabile
    crollo.... see, per il bene dell'umanità e bla bla blaIo invece non sono d'accordo, o meglio non del tutto.E' ben nota la frustrazione e la paralisi che può soffrire un'azienda a causa di di qualcuno che dall'alto (o cmq da una posizione privilegiata) sta sempre lì a dire: "no questo no", "si bah forse, vedremo", "eh bisogna aspettare"...Scusate, Verisign gestisce per buona parte i domini COMmerciali, si fa pagare fior di dollari, anziché mangiarseli del tutto prova a reinvestirli in servizi a valore aggiunto e non può nemmeno provare a proporli al mercato (unico giudice tra l'altro) perché ICANN gli mette sempre i bastoni tra le ruote... Ditemi, dove sta realmente l'abuso, il monopolio, la minaccia all'efficienza di un sistema che ... si insomma quelle cose "illuminate" che va tanto di moda dire di recente (e soprattutto qui dentro).I server sono di VeriSign, ci facesse ciò che ritiene giusto/utile/proficuo... diversamente pagasse ICANN, per tutti!
  • Anonimo scrive:
    Verisign... BASTA!
    Non solo ha le tariffe di registrazione piu' alte presenti sul mercato, ma vuole pure violare gli standard dettati dagli RFC imponendo servizi che nessuno vuole e che danneggiano solamente internet favorendo ad esempio gli spammer (normalmente i mailer rifiutano messaggi cin intestazioni indicanti domini inesistenti).La gestione dei database DNS root dovrebbe essere affidata a enti senza scoo di lucro a cui venga corrisposto quanto necessario a mantenere attivo il servizio, e non alle solite corporation che in nome dei $ porteranno il sistema al suo inesorabile crollo.
Chiudi i commenti