WorldWide Telescope sfida Google Sky

Microsoft non vuole concedere alcun vantaggio a Google. E dona alla comunità un sistema di navigazione stellare galattico. In memoria di Jim Gray

Roma – Sta per concretizzarsi la risposta di Microsoft a Google Sky. Per gli appassionati delle meraviglie dell’universo, l’azienda di Redmond ha già pronto il suo regalo , grazie alle novità introdotte dal prodotto WorldWide Telescope . Come già accaduto con la funzionalità aggiuntiva di Google, anche l’imminente controparte sarà offerta ai navigatori a costo zero.

Microsoft WorldWide Telescope Tra i vari extra inclusi nel celebre Google Earth, il più innovativo è certamente l’add-on Sky , che introduce la possibilità di esplorare il cielo e le stelle attraverso la consueta interfaccia visuale. Come già avvenuto con Virtual Earth , Microsoft ha deciso di lanciare un proprio prodotto, sfidando la società di Mountain View anche su questo terreno.

Al pari di un enorme telescopio virtuale , WorldWide Telescope sarà in grado di offrire eccellenti panoramiche e punti di vista privilegiati su galassie, pianeti e stelle distanti anni luce.

Il programma, sviluppato dalla sezione ricerca di Microsoft, integrerà immagini di alta qualità provenienti da diverse fonti. Conterrà, tra gli altri, foto scattate dal telescopio spaziale Hubble , quelle inviate dal Chandra X Ray e i contenuti offerti dalla Sloan Digital Sky Survey .

Il logo dell'iniziativa La versione beta dell’applicazione desktop è già disponibile a questo indirizzo , e consente già da ora di addentrarsi tra galassie e pianeti grazie ai tour guidati disponibili. Inoltre anche gli utenti saranno in grado di personalizzare il proprio viaggio spaziale , realizzando percorsi come se si stesse realizzando una presentazione .

Complessivamente l’utente potrà accedere a contenuti per un totale di 12 terabyte di dati, corrispondenti circa a 2,6 miliardi di pagine di testo . Sono richiesti alcuni requisiti minimi e l’installazione del Microsoft.NET Framework 2.0. Per quanto riguarda la licenza gratuita di utilizzo, Microsoft ha spiegato che il software è da considerarsi un tributo a Jim Gray , ricercatore della compagnia scomparso lo scorso anno al largo della costa californiana.

Alessandro Lucarelli

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • danieleMM scrive:
    Windows 7 più leggero ed efficiente...
    con Windows 7 potrai rendere più produttivo il tuo computer..Windows 7 permette di completare il lavoro con più semplicità..e le solite baggianate che microsoft ha sempre detto all'uscita di TUTTI i suoi sistemi
  • paolodelben e scrive:
    sconto di eula o liberta' ?
    forse ms non ha capito che si parla di software libero. come dice richard matthew stallman rms@gnu.org free software refers not price but freedom so think free speech not free beere' ovvio che GNU/linux puo' essere venduto cosi' come fa redhat garantendo un servizio d'assistenza, forse lo venderebbe anche senza servizio d'assistenza, ma avrebbe significato solo perché ci sono sviluppatori che realizzano la distribuzione redhat redhat pero' contribuisce come tante altre a finanziare i progetti attivi.indipendentemente da cio' che l'utente faccia il download o compri la distribuzione, non viene certo meno la sua liberta' di usarlo a suo piacimento e sapendo che le 4 liberta' della GNU General Public License, lo consentono.ms anche se sconta il suo o.s. non offre alcuna liberta' il sistema operativo software libero GNU/linux ne offre e le garantisce le liberta' come riportato nella GNU GPL.software libero dunque liberta' o software non libero e nessuna liberta' ? quale prezzo pagareste ? il prezzo della liberta', della licenza o di acquistare eventualmente una distribuzione GNU/linux ? ux ?
  • Andy Talenbound scrive:
    E' brutto inseguire, eh, MS?
    Dove non ha già acquisito la posizione dominante nei tempi in cui era giovane e dinamica e l'antitrust, troppo concentrato su IBM, non notava i suoi modi privi di scrupoli, MS proprio "n' glia fa". Subnotebook economici: arriva ultima e annaspa. Smartphone: era terza dietro Symbian e Linux, ora rischia di diventare quarta, sorpassata anche da Apple, mentre Android ha appena cominciato a dare il suo contributo al rafforzamento di Linux e Java. Embedded: seconda dietro a Linux, e per di più distanziatissima e in calo. Lettori multimediali: nonostante sforzi titanici e spese agghiaccianti, seconda, per poco tempo e distanziatissima, dietro Apple e solo in USA, praticamente inesistente nel resto del mondo. Console: finalmente soddisfacente, dopo il primo fiasco, ma ancora ben lungi dall'essere prima, men che meno dal solo poter sperare di stabilire un monopolio, nonostante la partenza anticipata di un anno rispetto ai concorrenti sulle console di ultima generazione.Il cerchio, però, ora si stringe: mentre embedded, smartphone e console sono mercati diversi dal core business di MS, i subnotebook economici ne fanno parte e al crescere delle prestazioni dei componenti a basso consumo, si allargherà il campo di utilizzo e aumenterà la sovrapposizione, mentre le richieste HW di Vista lo terranno ancora a lungo lontano dal segmento, lasciando campo libero a Linux, mentre i tentativi di limitare i danni con XP non faranno che affossare ulteriormente Vista e appannare l'immagine di MS, costretta a rispolverare un prodotto ormai vecchio per la grave inadeguatezza di quello nuovo, finché arriverà ad esistere un vasto sottosegmento del mercato PC dove Linux offrirà lo stato dell'arte e MS, con XP, una seconda scelta. Doveva succedere, prima o poi: MS si è lasciata sorprendere con le braghe calate e ora sono c.zzi! :o :| (rotfl)
  • Enjoy with Us scrive:
    Povera MS
    Certo che ammettere di perdere quote di mercato a favore di Linux anche se in un segmento cosi piccolo (per ora) del mercato fa pensare....Mi ricordo ancora quando nel 1993/94 IBM lanciò il suo OS/2, superiore in modo incredibile a Windows 3.1, peccato che necessitasse di almeno 8 Mb di ram per girare decentemente, quando windows 3.1 in 2/4 Mb ci navigava.... Addirittura arrivarono a regalarlo con le riviste (Mc Microcomputer e altre).....Staremo a vedere, certo se la storia si ripete fra pochi anni microsoft potrebbe diventare un ricordo del passato...
  • Darshan scrive:
    leggendario?
    "La versatilità e la modularità di Linux sono quasi leggendarie"Se parlate di qualcosa come "leggendaria" sembra quasi che non l'abbiate mai provata...un sacco di utenti windows sono disposti ad ammettere che linux è più stabile ma non pensano minimamente a cambiare SO perchè sono restii a imparare qualcos'altro.E' per questo che le licenze preinstallate funzionano.Personalmente penso che la linux installata sullo Eepc sia una goffa imitazione di windowsxp...se mai ne comprassi uno la prima cosa che farei sarebbe spianarlo ed installare una linux decente.Non credo che rendere linux simile a windows sia una buona strategia per la sua diffusione...specialmente a fasce di utenza che conoscono un minimo l'informatica.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 14.23-----------------------------------------------------------
    • ArmiPari scrive:
      Re: leggendario?
      Tu la pensi cosi', qualcuno la puo' vedere in modo diverso. La chiave e' piu' scelte per tutti i gusti, ad armi pari ovviamente e ognuno si installi quel che gli pare, senza pero' esserci portato a manina o tirato per un orecchio volente o nolente.Il problema e' tutto in quell'armi pari, alcuni produttori sembrano aver in mano le atomiche (da un punto di vista commerciale) e in varie maniere obbligano te a rispondere con con la fionda.Quindi la faccenda e' tutta nel denuclearizzare la potenza commerciale di qualcuno e far si' che le scelte siano effettivamente libere e consapevoli.
    • Funz scrive:
      Re: leggendario?
      - Scritto da: Darshan
      Personalmente penso che la linux installata sullo
      Eepc sia una goffa imitazione di windowsxp...sePremetto che ho visto la Xandros di EEEPc solo in fotografia: in cosa assomiglierebbe a XP?Al massimo potresti dire che somiglia a un telefonino...
      mai ne comprassi uno la prima cosa che farei
      sarebbe spianarlo ed installare una linux
      decente.Anche io :)
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: leggendario?
        Xandros di EEEPC è la copia sputata di XP: barra, pulsante X rosso & Co. Tutto è fatto per essere il più uguale possibile a XP, tanto che se lo prendi in mano ti sembra davvero, all'inizio, di lavorare con XP.Vai a vedere un po' di screenshot, l'hanno davvero fatto identico. Mi domando perché M$ non si sia lamentata di questa enorme somiglianza.
        • Andy Talenbound scrive:
          Re: leggendario?
          - Scritto da: Davide Impegnato
          Xandros di EEEPC è la copia sputata di XP: barra,
          pulsante X rosso & Co. Tutto è fatto per essere
          il più uguale possibile a XP, tanto che se lo
          prendi in mano ti sembra davvero, all'inizio, di
          lavorare con
          XP.

          Vai a vedere un po' di screenshot, l'hanno
          davvero fatto identico. Mi domando perché M$ non
          si sia lamentata di questa enorme
          somiglianza.Forse perché gli avvocati le avranno detto che non può rivendicare come proprio il look 'n' feel "Fisher-Price"? (idea) :D
        • Sgabbio scrive:
          Re: leggendario?
          la cosa buffa è che si comprota come un prodotto microsoft con tanto di edizioni differenti è il centro sicurezza pc...http://en.wikipedia.org/wiki/Xandros
        • Funz scrive:
          Re: leggendario?
          - Scritto da: Davide Impegnato
          Xandros di EEEPC è la copia sputata di XP: barra,
          pulsante X rosso & Co. Tutto è fatto per essere
          il più uguale possibile a XP, tanto che se lo
          prendi in mano ti sembra davvero, all'inizio, di
          lavorare con
          XP.

          Vai a vedere un po' di screenshot, l'hanno
          davvero fatto identico. Mi domando perché M$ non
          si sia lamentata di questa enorme
          somiglianza.Continuo a non vedere la somiglianza.http://www.flickr.com/search/?q=eeepc+xandrosLa versione desktop sì, quella di default no di sicuro.
  • pippo75 scrive:
    haiku, aros e altri
    io spero che si possano inserire anche altri OS a fare concorrenza a MSSe Luca Schivanoi legge questo:Perchè non fai un articolo anche su altri OS:- SkyOs, Aros, Haiuku, .........Qualcuno sarà ancora acerbo, ma farlo conoscere non sarebbe male.
    • matty scrive:
      Re: haiku, aros e altri
      Perchè non gnu/opensolaris?Se pensi di poter usare il file system di sun...
      • 0verture scrive:
        Re: haiku, aros e altri
        Per non solo "opensolaris" senza tanti gnu ?Quel sistemone è appena rinato. Meno fork inutili ci sono in giro e più sarà facile per le software house avere delle basi solide sulle quali sviluppare i loro programmi.
    • 0verture scrive:
      Re: haiku, aros e altri
      Più che parlare di questi sistemi, bisognerebbe parlare delle comunità che hanno alle spalle, come sono organizzate e come pensano di proporre la loro alternativa perchè è quello ciò che conta, molto più del codice.Linux in se, come sistema, è vittima di una comunità di fanatici, ecco perchè non può levarsi in volo questo pinguino.
  • mercato globale scrive:
    mercato globale
    nell'era del mercato globale funziona in questo modo... tu fai un'offerta, io gioco al ribasso.non importa la qualita', nel globo sono poche le persone che la capiscono. tutti gli altri sono interessati al prezzo. i soldi scarseggeranno sempre dato che siamo orientati al consumismo.microsoft per fare sconti ai suoi clienti cerchera' di pagare meno i suoi dipendenti. questo è gia' realta', infatti investono tutti in paesi in via di sviluppo, cioè sottosviluppati in modo da avere manodopera a basso costo.linux potra' sempre e solo combattere da un punto di vista etico, il resto è fuffa!
  • Cactus scrive:
    Renjiiiiiiii dove seiiiii?
    Cala dall'alto con la tua spada di fuoco e spazza via tutti questi che postano contro la grande MS.
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
      ero fuori sede :)scherzi a parte che si deve dire?Se i prezzi calano benvengano.Sto ancora leggendo i commenti.Prima vogliono la concorrenza, viva la concorrenza che così ci guadagna il consumatore.Ora i prezzi calano... e la concorrenza non va più bene.Finisco di leggere perchè devo ancora capire cosa vogiono.
      • Petengy scrive:
        Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
        - Scritto da: Renji Abarai
        ero fuori sede :)
        scherzi a parte che si deve dire?
        Se i prezzi calano benvengano.
        Sto ancora leggendo i commenti.
        Prima vogliono la concorrenza, viva la
        concorrenza che così ci guadagna il
        consumatore.
        Ora i prezzi calano... e la concorrenza non va
        più
        bene.
        Finisco di leggere perchè devo ancora capire cosa
        vogiono.ekkoti alla buon'ora..preparati perchè nevica oggi... visto che sono d'accordo.Come sai sono un utente linuxiano, ma questo non significa che non trovi XP un buon OS e la politica di abbassarne il prezzo altrettanto buona (quindi W la concorrenza).Ovviamente rimango sempre delle mie idee sulla politica di M$ in generale ;)
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
          oh sta data me la segno allora :)
          • gino scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            giàsono d'accordo anche io e se lo siamo in 2 contemporaneamente...beh vuol dire che hai detto qualcosa di sacrosanto! :D
      • MeMedesimo scrive:
        Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
        - Scritto da: Renji Abarai
        ero fuori sede :)al cesso? :D
        scherzi a parte che si deve dire?
        Se i prezzi calano benvengano.succede che i prezzi calano perche il pennuto sta pigliando a schiaffi microzzozz ed essi calano (now) il prezzo e tumorrov le braghe..
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
          Veramente non so quanto il pennuto sia compreso nel calo.Sicuramente i fattori sono 2:- l'inizio di un nuovo mercato di subnotebook da coprire e li è fondamentale tenere il prezzo basso.Una licenza che costa il 25% del notebook castrerebbe l'acquisto stesso.- il dollaro che crolla. Non tutti guardano questo aspetto ma quando il dollaro collassa TUTTI e sottolineo TUTTI i SW delle aziende che si fanno pagare in dollari subiscono lo stesso effetto. Spesso in italia il cliente finale non se ne accorge di queste cose ad esempio sugli OEM perchè il rivenditore si tiene i 5 - 10 euro in tasca :)Ecco quello che penso. Ovviamente anche il pennuto però le zampe ce le ha messe :) diamo a cesare quel che è di cesare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 13.00-----------------------------------------------------------
          • gino scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            NON CI CREDO!!!altro post in cui siamo d'accordo!!! (rotfl)
          • Paolino scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            Il problema è proprio quello che il taglio non è in generale su XP, ma solo dopo Microsoft non può competere se non con il prezzo.Legge di mercato che mi sta bene, però per noi clienti nulla di guadagnato.Per me è un pò una mazzetta ai produttori di HW.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            non ci guadagamo niente?Scusa ma ad oggi ho visto un buon 50% degli EEE pc con XP Home e ne vedo parecchi in giro.Ovviamente pirata.Offrire all'utente una licenza originale per 20 euro a me pare una gran bella cosa.Se poi uno se ne strasbatte e vuole rimanere pirata allora il discorso non cambia.
          • kattle87 scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            - Scritto da: Renji Abarai
            Se poi uno se ne strasbatte e vuole rimanere
            pirata allora il discorso non
            cambia.In tal caso uno e` deficiente!
            D
          • ullala scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            - Scritto da: Renji Abarai
            non ci guadagamo niente?
            Scusa ma ad oggi ho visto un buon 50% degli EEE
            pc con XP Home e ne vedo parecchi in
            giro.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma dove e quando?Io di eepc ne ho visti pochissimi (vanno a ruba! e non si trovano!) e li ho visti TUTTI con il "nativo" (linux) installato!La gente che lo compra al 99% non è il tipico "smanettone" che sta a sbattersi per metterci XP usa quello che trova già e è contententissima.
            Ovviamente pirata.
            Offrire all'utente una licenza originale per 20
            euro a me pare una gran bella
            cosa.Anche quello che c'è ora è "originale" :-) e ripeto la gente lo usa alla grande!
            Se poi uno se ne strasbatte e vuole rimanere
            pirata allora il discorso non
            cambia.Veramente non occorrono ne 20 euro ne rimanere pirati basta Linux!Se poi uno vuole combattere con virus,trojan e per giunta con un OS di cui M$ annuncia un giorno si e l'altro pure che di "servispac" se ne vedranno pochi per il futuro....Come dici tu il discorso non cambia! Saluti e baci!
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            - Scritto da: ullala
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Ma dove e quando?
            Io di eepc ne ho visti pochissimi (vanno a ruba!
            e non si trovano!) e li ho visti TUTTI con il
            "nativo" (linux)
            installato!
            La gente che lo compra al 99% non è il tipico
            "smanettone" che sta a sbattersi per metterci XP
            usa quello che trova già e è contententissima.Te ne vedi pochi, a me li portano chiedendo se possiamo mettere XP. Ovviamente la risposta è no a meno che non si prendano le retail (che gli costano + degli EEE).E qua in romagna ci sono. Anzi se vuoi degli indirizzi dove prenderlo mandami un Pm.Al contrario chi lo prende è perchè cerca il prodotto specifico e spesso anche smanettone.
            Anche quello che c'è ora è "originale" :-) e
            ripeto la gente lo usa alla
            grande!Seguire il discorso sarebbe bello.Estrapolare le parole fuori dal contesto dei post precendenti non correttissimo...
            Veramente non occorrono ne 20 euro ne rimanere
            pirati basta
            Linux!Sempre riferito ai post precedenti ma tanto...
            Se poi uno vuole combattere con virus,trojan e
            per giunta con un OS di cui M$ annuncia un
            giorno si e l'altro pure che di "servispac" se ne
            vedranno pochi per il
            futuro....
            Come dici tu il discorso non cambia!Occhio all'apocalisse. E non uscire di casa o una macchina potrebbe investirti!
            Saluti e baci!Ricambio i saluti, rimango restio sui baci.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            t'i pròpri un puvrèt...
          • ullala scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            - Scritto da: Renji Abarai
            t'i pròpri un puvrèt...1) Correzzione "c'i pròpri un puret" se lo vuoi dire in "lingua"!2) te invezi un pòvar bagaj...e un pataca!a discutar cun i pataca us perd sol de temp... as avdè un aetra volta (che ades a jo da lavurè)
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            te lo stai inventando andando per assonanze.Senza contare che sei riuscito a mandare a mignotte una discussione con gente che almeno aveva degli argomenti interessanti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 16.53-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 16.53
            --------------------------------------------------sisi... fammi sapere il tuo indizzo che ti mando "e luneri di smembar" per il prossimo natale!Certo interessante! come no... abbiamo capito che tu sai tutto della struttura distributiva e commerciale di eepc... Che dici se ci scrivo per "Mr. Pataca Bagaj" capiscono per assonanza?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Paolino scrive:
            Re: Renjiiiiiiii dove seiiiii?
            Cioè tu dici che MS fa lo sconto per XP e l'eepc costa meno a noi? Oppure il prezzo dell'eeepc rimane lo stesso e Asus guadagna di più e ci mette più XP?Non lo so... magari è come dici tu, ma non sono troppo fiducioso.
  • kinorenma scrive:
    hmmmmmmmm
    da utente linux mi sento lusingato ma non credo che lo stiano facendo a causa del pinguino... m$ sta semplicemente facendo diventare xp una commodity... ma mi domando per cosa.credo che sia ancora troppo presto per dirlo ma sento odore di notiziona, che in questi casi si trasforma in puzza.
  • ilcaroleader scrive:
    eeePC

    chi ha già avuto modo di provare il nuovo Eee PC, infatti, sostiene
    che Linux sia decisamente più agile e scattante di XPNon so quale sia la fonte, ma con il mio eeePC 4G ti posse dire che al momento le cose vanno molto diversamente. A meno che per "Linux" tu non intenda la Xandros installata di default, con funzionalità e interfaccia ridotte all'osso.Avendo installato sia una eeeXubuntu (Xubuntu ottimizzata per l'eee) sia XP, posso riferire un paio di dati non esaustivi ma sicuramente significativi sulle differenze di prestazioni:Tempo di boot (dalla pressione del pulsante di accensione):Xubuntu 48''Xp 26''Durata batterie (uso di ufficio, wireless disattivata)Xubuntu 2:15 hr (no compiz, consumo energetico ottimizzato)Xp 3:45Avvio Openoffice WriteXubuntu 3,0 secXp 2,5 secAvvio FirefoxXubuntu +/- 2,5 sec.Xp +/- 1,5 sec.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: eeePC
      Questi dati da riportati, dove prendono fondamento? da una tua considerazione personale? perchè detti così non hann alcun valore.
      • ilcaroleader scrive:
        Re: eeePC
        - Scritto da: gnulinux86
        Questi dati da riportati, dove prendono
        fondamento? da una tua considerazione personale?Sei un tipo perspicace, gnulinux86.
      • Might scrive:
        Re: eeePC
        Premesso che ho un desktop dual-boot sul quale uso per il 90% del tempo Ubuntu e per il resto Xp (per le poche cose che non hanno un equivalente adeguato), e che quindi io mi trovo decisamente meglio con GNU/Linux... vorrei chiederti, giusto per correttezza: ma se il sentito dire non va bene, e l'esperienza diretta nemmeno, uno con cosa deve argomentare?!?
        • 0verture scrive:
          Re: eeePC
          No ma a parte questo. Su quali basi argomentano i fanatici del mondo linux ?Prove scientifiche ? A giudicare dalle innumerevoli "tampe" che si scavano da soli ogni giorno, mi permetto di avere qualche dubbio sulla veridicità scientifica delle loro opinioni...
      • Pinco Pallino qualunque scrive:
        Re: eeePC
        - Scritto da: gnulinux86
        Questi dati da riportati, dove prendono
        fondamento? da una tua considerazione personale?
        perchè detti così non hann alcun
        valore.Cosa volevi? Un certificato di un ente pubblico che attestasse che i valori da lui rilevati con il cronometro sono corretti??Ma roba da matti!
        • gnulinux86 scrive:
          Re: eeePC
          siamo su Punto Informatico non in una chat, qui si parla d'informatica, e quando si postano dei dati, bisognerebbe specificarrne la fonte , ad esempio, fonte personale, poco credibile, perchè non c'è nulla che possa confermare quanto scritto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 13.53-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: eeePC
            - Scritto da: gnulinux86
            siamo su Punto Informatico non in una chat, qui
            si parla d'informatica, e quando si postapo dei
            dati, bisognerebbe specificarrne la fonte , ad
            esempio, fonte personale, poco credibile, perchè
            non c'è nulla che possa confermare quanto
            scritto.Sicuro che la fonte personale sia poco credibile??cioè se io che sono un tecnico informatico da 13 anni e ho visto/installato/reinstallato/ottimizzato migliaia di postazioni con sopra windows (e qualche linux :D) parlo di qualche cosa relativa ad uno dei vari sistemi operativi MS (e basandomi sull'esperienza accumulata alle mie spalle), quello che dirò non sarà credibile perchè non ti porto le testimonianze di centinaia di miei clienti?Ti sembra sensato tutto ciò??ma per favore..LROBY
          • gnulinux86 scrive:
            Re: eeePC
            se leggi ciò che ho postato ti accorgi che mi rifersco a quando si postano dei dati.
          • lroby scrive:
            Re: eeePC
            - Scritto da: gnulinux86
            se leggi ciò che ho postato ti accorgi che mi
            rifersco a quando si postano dei
            dati.ok, allora io ti posto dei dati e mi dici SE non ti sembrano credibili ok?installazione di XP, rimozione interfaccia grafica luna,disattivazione ripristino configurazione di sistema, disattivazione swap file (con almeno 1,5gb/2gb) di ram,installazione cacheman per accelerare di 3volte il pc,installazione di ereadyb x accelerare ancora di + il caricamento dei dati usando una chiavetta usb da 8gb, installazione nod32 come antivirus e spybot come antispyware,installazione office2000 come suite office (alternativa free openoffice se non hai la licenza di quello ms) pulizia dal registro chiavi in RUN non necessarie. e per concludere possibilmente con linea internet FASTWEB (non importa se adsl o fibra ottica).tutto questo porta a prestazioni "ELEVATISSIME" del pc anche su pc relativamente vecchiotti (come il mio desktop 5 anni amd athlon 2800+ su mb asus a7v8x, 1,5gb di ram ddr333mhz,80gb di hdd, ati 9700pro 128mb)affidabilissimo,stabilissimo,decisamente veloce e ben protetto.ma a questo punto essendo "solo" la mia parola e non potendo postare dei benchmark,tutto quello che ho scritto sono solo balle o roba simile, giusto?sarà ma intanto mi godo il mio vecchietto veloce e tutti quelli che hanno un pc con "XP Roby Edition" fanno altrettanto :DciauuuLROBY
          • 0verture scrive:
            Re: eeePC
            qui
            si parla d'informatica, Per la cronaca, con chi si dovrebbe parlare di informatica ?Con gente che non riconosce che una libreria modificata senza alcun controllo è potenzialmente incompatibile per non dire pericolosa nei confronti di un programma che è stato realizzato credendo che nessuna scimmia ci mettesse le mani sopra in nome di una ideologia ?
      • 0verture scrive:
        Re: eeePC
        Invece le balle sulle cospirazioni mondiali e sul monopolio che diffondete voi da un blog all'altro sono pura verità vergine ?Su quali basi pratiche si basa la vostra "verità" ? Sul passaparola costante fino a quando anche le più grosse assurdità assumono carattere di dogma assoluto ?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: eeePC
      - Scritto da: ilcaroleader
      Avendo installato sia una eeeXubuntu (Xubuntu
      ottimizzata per l'eee) sia XP, posso riferire un
      paio di dati non esaustivi ma sicuramente
      significativi sulle differenze di
      prestazioni:

      Tempo di boot (dalla pressione del pulsante di
      accensione):
      Xubuntu 48''
      Xp 26''

      Durata batterie (uso di ufficio, wireless
      disattivata)
      Xubuntu 2:15 hr (no compiz, consumo energetico
      ottimizzato)
      Xp 3:45

      Avvio Openoffice Write
      Xubuntu 3,0 sec
      Xp 2,5 sec

      Avvio Firefox
      Xubuntu +/- 2,5 sec.
      Xp +/- 1,5 sec.Accidenti, ma ti diverti ad aprire e chiudere le applicazioni tutto il giorno? Ossessivo compulsivo? Certo che quei 22" risparmiati al boot ti cambiano la giornata.....BTW, se la ACER ti vende un OS preinstallato e scritto per la macchina e non capisci che il valore aggiunto è proprio quello forse passi troppo tempo davanti ai benchmark.Apple e MS dovrebbero preoccuparsi di Acer: se continuano lo sviluppo di un loro OS le implicazioni sono tante.
      • lroby scrive:
        Re: eeePC
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: ilcaroleader

        Avendo installato sia una eeeXubuntu (Xubuntu

        ottimizzata per l'eee) sia XP, posso riferire un

        paio di dati non esaustivi ma sicuramente

        significativi sulle differenze di

        prestazioni:



        Tempo di boot (dalla pressione del pulsante di

        accensione):

        Xubuntu 48''

        Xp 26''



        Durata batterie (uso di ufficio, wireless

        disattivata)

        Xubuntu 2:15 hr (no compiz, consumo energetico

        ottimizzato)

        Xp 3:45



        Avvio Openoffice Write

        Xubuntu 3,0 sec

        Xp 2,5 sec



        Avvio Firefox

        Xubuntu +/- 2,5 sec.

        Xp +/- 1,5 sec.

        Accidenti, ma ti diverti ad aprire e chiudere le
        applicazioni tutto il giorno? Ossessivo
        compulsivo? Certo che quei 22" risparmiati al
        boot ti cambiano la
        giornata.....

        BTW, se la ACER ti vende un OS preinstallato e
        scritto per la macchina e non capisci che il
        valore aggiunto è proprio quello forse passi
        troppo tempo davanti ai
        benchmark.

        Apple e MS dovrebbero preoccuparsi di Acer: se
        continuano lo sviluppo di un loro OS le
        implicazioni sono
        tante.Allora,da questo post mi vengono 4 considerazioni :1) rispetto a quanto è "limitato" l'hardware del piccolo eeePC, i tempi di caricamento da te dichiarati mi fanno pensare :"Ma quanto cavolo è veloce questo computerino?!!"2) Se puoi (visto che io aspetto che esca il 900 per comprarlo) installaci sopra puppeee (versione ottimizzata per lui di puppylinux) e dimmi se diventa ancora più rapido,per favore.3) 22" in meno all'avvio non cambiano la vita ma dimostrano chiaramente le performance del prodotto.4) si chiama ASUS(!!!) non acer e cè una enorme differenza tra le 2 marche.. come la c.c.a ed il cioccolatofinisco dicendo.. ma quando esce il 900? :'-(LROBY
    • iRoby scrive:
      Re: eeePC
      Se al boot non c'è una connessione di rete Linux perde più tempo nel tentativo di ottenere un indirizzo DHCP.Linux è più rapido nel boot senza tanti controlli e moduli inseriti nel kernel.Dopo il primo avvio di un software invece prova sia con Linux che mette tantissima roba in cache e prova con Windows.Linux accelera man mano che si usa il computer e si aprono le stesse applicazioni perché inizia a mettere tante cose in ram usata come cache, Windows invece mantiene le medesime performance.I tuoi test non hanno un senso se non vengono approfonditi e fatti in maniera più scientifica.
      • ilcaroleader scrive:
        Re: eeePC
        Nome e cognome, non so se ho bisogno di un trattamento psichiatrico per aver misurato il tempo di boot. L'ironia compiaciuta e fuori luogo che spendi nel rispondere a un banale post che riferisce due o tre dati però potrebbe indurti a insinuare dubbi analoghi per la tua persona.iRoby, concordo, la mia Xubuntu rimaneva uguale a se stessa nei secoli dei secoli, mentre Xp, lo sappiamo tutti, degenera con l'uso e le installazioni di software. Ti confermo però che il tempo di boot era registrato con lo spinotto ethernet inserito e dopo aver sfrondato vari servizi e implementato le ottimizzazioni suggerite dalla Wiki di Ubuntu per l'eeepc. Per il resto, ribadisco quanto forse non ho adeguatamente sottolineato nel primo post, vale a dire che si tratta di misurazioni del tutto personali (cos'altro, sennò?) e senza pretese di esaustività, ci mancherebbe. Su forum.eeeuser.com e wiki.eeeuser.com chi è interessato può trovare ampie discussioni sul tema. Non ci sono ancora benchmark "scienfici", ma vedrete che secondo più, secondo meno, complessivamente le esperienze degli utenti non si discostano da quanto ho registrato anch'io. Ribadisco quindi la mia domanda all'autore del pezzo, ovvero dove basi l'affermazione che Linux è ritenuto più performante sull'eee.
    • MeMedesimo scrive:
      Re: eeePC
      al di la' che vorrei capire come li hai presi (con il cronometro del cellulare?) fai una provamandalo in s3 :Dsu un qualsiasi pc (con gia' 3 pc dentro casa l'eeepc lho lasciato a mediawordl)vista = 30 sec per andarci 1 min per tornare operativodebian = sotto i 4 secondi. se mi presti il sector cronometro :D
      • ilcaroleader scrive:
        Re: eeePC
        Si parlava di eeepc, non del "qualsiasi pc" che hai tu.Si parlava di eeeXubuntu, non di Debian.Si parlava di Xp, non di Vista.Per il resto sono contento che usi Linux, sei bravissimo.
    • Petengy scrive:
      Re: eeePC
      ti ringrazio dei dati di cui prendo atto.Uso e preferisco linux (Ubuntu), ma è evidente che in questo caso XP sia maggiormente performante di una distro linux completa.Non ho nessun motivo di dubitare delle tue considerazioni che trovo utili e interessanti.Non vedo perchè alla fine ci si debba sempre ridurre (non tutti ovviamente) a scadere sempre sul tono, sterile e puerile, del tifo per un OS o l'altro.Ammettere che magari in questo caso un OS gira meglio di un'altro non mi cambia la vita anche perchè, per me, la cosa VERAMENTE importante è che esistano sul mercato più di un OS fra cui scegliere....
    • francesco.cavaliere scrive:
      Re: eeePC
      io posso sentire l'audio in tempo reale dalle casse di un qualsiasi pc collegato in lan, grazie al server PULSEAUDIO, con windows questo lo puoi fare?io ho ubuntu da me personalmente configurata ricompilando il kernel utilizzando solo i moduli necessari ( certo ci ho perso una giornata, ma ho imparato qualcosa ed ho guadagnato anche il costo della licenza m$)boot = 36 secondi con dhcp 31 senzaephiphany = avvio istantaneoabiword = avvio istantaneoDiciamola tutta windows è totalmente inutile quando si parla di pc dove non c'è la necessità di utilizzare le directx per i giochi o alcune suite particolari come autocad o adobe, chi ostinatamente vuole windows è solo perché è troppo pigro per imparare cose nuove.
    • SonoIo scrive:
      Re: eeePC

      Non so quale sia la fonte, ma con il mio eeePC 4G
      ti posse dire che al momento le cose vanno molto
      diversamente. A meno che per "Linux" tu non
      intenda la Xandros installata di default, con
      funzionalità e interfaccia ridotte
      all'osso.1) La Xandros è molto più scattante di Xp ed eeexubuntu non capisco perché non la includi nel confronto, tutte le cose che hai scritto le fa benissimo (si avvia, avvia firefox, avvia openoffice, ecc).Forse perché è la più veloce?2) eeexbuntu si può velocizzare moltissimo fino a superare le prestazioni di XP, basta seguire il forum eeeuser da te citato3) XP è veloce solo se non ci metti antivirus, firewall personale e altre piacevolezze, inoltre degrada con le prestazioni con l'uso, Linux no.Concludendo io ho sul mio EeePc una banale kubuntu e mi trovo benissimo.
      • ilcaroleader scrive:
        Re: eeePC


        1) La Xandros è molto più scattante di Xp ed
        eeexubuntu non capisco perché non la includi nel
        confronto, tutte le cose che hai scritto le fa
        benissimo (si avvia, avvia firefox, avvia
        openoffice,
        ecc).
        Forse perché è la più veloce?Nessun dubbio, la Xandros è una scheggia. Però mi sembra azzardato compararla con un SO "vero", che sia XP o (X)ubuntu. Puoi metterci l'interfaccia estesa con Kde, ma è risaputo che se inizi ad aggiungere repository e installarci roba diventa malferma. Per cui presumevo che quando si parlava di Linux si parlasse delle distribuzioni più diffuse.
        2) eeexbuntu si può velocizzare moltissimo fino a
        superare le prestazioni di XP, basta seguire il
        forum eeeuser da te
        citatoI dati che ho riferito includono le ottimizzazioni, dalle priorità di boot alla batteria, alle modalità di scrittura del disco. Forse qualcuno sarà riuscito a fare di meglio.
        3) XP è veloce solo se non ci metti antivirus,
        firewall personale e altre piacevolezze, inoltre
        degrada con le prestazioni con l'uso, Linux
        no.Concordo al 100%.
        Concludendo io ho sul mio EeePc una banale
        kubuntu e mi trovo
        benissimo.Buon per te. Io mi sono trovato meglio con Xp.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: eeePC
          Forse non sai che la distrubuzione Xandros presente su EEEpc, di base viene installato nelle versione "easy" ma puoi trasformala nella sua versione completa la versione "full".
        • SonoIo scrive:
          Re: eeePC
          - Scritto da: ilcaroleader
          Nessun dubbio, la Xandros è una scheggia. Però mi
          sembra azzardato compararla con un SO "vero", che
          sia XP o (X)ubuntu. Puoi metterci l'interfaccia
          estesa con Kde, ma è risaputo che se inizi ad
          aggiungere repository e installarci roba diventa
          malferma.

          Per cui presumevo che quando si parlava di Linux
          si parlasse delle distribuzioni più
          diffuse.E` quella che ci ha messo la Asus. :-)Quindi è ottimizzata sia per l'hw che soprattutto per l'utente medio che loro si aspettino acquisti l'Eee (il target).Evidentemente nè io nè te siamo gli utenti a cui pensavano i tecnici Asus, cioè una persona che vuole fare alla svelta le solite cose (mail, web, openoffice, wifi, multimedia) tutte cose in qui la Xandros è probabilmente la migliore alternativa.Tu stesso quando hai cercato dei banchmark ragionevoli, e lo sono, hai messo tutte cose che Xandros fa in modo ottimale.Non ho mai provato ad espenderla, la ho tolta subito perché non potevo tollerare la mancanza di un login-manager ma non penso che l'utente medio ci smanetti più di tanto.Quello che intendo dire è che la Xandros è a tutti gli effetti una distribuzione Linuix adatta alla stragrande maggioranza delle persone e quindi IMHO merità di essere confrontata con XP nei tuoi interessanti benchmark.Al massimo è la eeexubuntu (che a me non ha fatto impazzire) che è un hack non supportato ufficialmente da Asus.
          I dati che ho riferito includono le
          ottimizzazioni, dalle priorità di boot alla
          batteria, alle modalità di scrittura del disco.
          Forse qualcuno sarà riuscito a fare di
          meglio.Io ho provato un paio di mesi fa la release 3, non so se è quella che hai usato tu e con gli smanettamenti indicati sui forum e sui Wiki il tempo di boot era migliorato, inoltre la tua autonomia di 2 ore e passa io la superavo e la supero con il wifi attivo.Poi la ho tolta visto che sono abituato al Kde e ho messo una Kubuntu standard (la 7.10 non l'ultima) che è più seguita.
          Buon per te. Io mi sono trovato meglio con Xp.Ottimo, ma ti fidi ad usarlo senza antivirus & amici?
    • Senbee scrive:
      Re: eeePC
      La mia esperienza invece è esattamente opposta.Ho XP (reso "leggero" con l'apposito programma) su una SSD e EeeXubuntu su un'altra (della stessa marca e modello). Su XP (Professional) c'è l'SP2, Open Office, un antivirus anche realtime (AVG), tutti gli aggiornamenti installati e un anti spyware ovviamente (cioè il minimo indispensabile per far funzionare XP correttamente). - L'avvio è di 45 secondi per EeeXubuntu, 40 per XP- OpenOffice si apre prima con EeeXubuntu, non ho visto di quanto- Firefox è identicoIn generale, tutto il sistema è estremamente più scattante con EeeXubuntu, i video sono molto più fluidi, e posso aprire moltissime applicazioni contemporaneamente senza problemi, mentre XP dopo un certo uso di memoria va fuori di testa e rallenta tutto (o crasha). Da notare che su EeeXubuntu uso anche compiz con un bel po' di effetti attivati.Credo che l'apparente velocità da te riscontrata sia dovuta alla classica illusione di velocità quando si installa XP per la prima volta e non si è ancora installato antivirus e altre cose necessarie, e non si è ancora usato un po'. XP si riempie pian piano e rallenta, non ho mai capito esattamente perché ma è così.Non ho altre informazioni, perché la SSD con su XP l'ho cancellata ieri per metterci su cose molto più utili (delle foto).Appena esce Ubuntu Eee Hardy la installo al posto di Xandros, che non uso più da tempo per la sua limitatezza. Così potrò liberare anche la SSD con su EeeXubuntu.
    • Darkat scrive:
      Re: eeePC
      Il tuo confronto anche se apprezzabile è inutile, nell'articolo si parlava di un confronto con la versione SO che la gente comune ha, è cioè la versione originale di xandros, la gente che non smanetta molto bene di sicuro non ci installa Xubuntu...il confronto era tra i due sistemi supportati ufficialmente...e l'articolo dice soltanto che per la gente 'comune' che compra l'eeepc con sistemi nativi è meglio linux...ora il confronto con xubuntu è del tutto fuorvariante
  • Enjoy with Us scrive:
    Dove sono le autority antitrust?
    Non deve essere reso possibile a microsoft di vendere un SO come XP a prezzi scontati solo ai produttori a determinate condizioni. O abbatte i prezzi di tutti gli XP allo stesso modo e per tutti anche per i non OEM o deve essere multata pesantemente e in tempi rapidi.Questo è l'ennesimo abuso di posizione dominante di MS, esistono altri SO migliori e più economici del mio, allora faccio accordi capestro con i produttori in modo da mettere fuori mercato il concorrente.... che schifo!Questo la dice lunga su come microsoft consideri veramente Vista.... un aborto!Ha veramente il terrore di perdere quote di mercato verso Linux, anche le recenti manovre di conquistare Yahoo vanno lette come quelle di un'azienda che si sta sentendo mancare il Businness da sotto i piedi.Hai fatto tanto per i PC negli anni 90 ma ora ti auguro con tutto il cuore: "Buon fallimento MS!"
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Dove sono le autority antitrust?
      Quoto ma non c'è bisogno che augurì il fallimento a Microsoft, perchè lo stann già avendo, già questa scelta suicida, di installare Xp(che loro stessi giudicano obsoleto)nei pc a basso costo, al posto del nuovo Vista mangia risorse hardware, sono dei sintomi di cedimento importanti.
    • j4w scrive:
      Re: Dove sono le autority antitrust?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Non deve essere reso possibile a microsoft di
      vendere un SO come XP a prezzi scontati solo ai
      produttori a determinate condizioni. O abbatte i
      prezzi di tutti gli XP allo stesso modo e per
      tutti anche per i non OEM o deve essere multata
      pesantemente e in tempi
      rapidi.Menomale che ci sei tu. Un azienda non ha manco la possibilità di scegliere a quanto vendere il proprio OS?Lo sai che potrebbe regalarlo a tutti?
      Questo è l'ennesimo abuso di posizione dominante
      di MS, esistono altri SO migliori e più economici
      del mio, allora faccio accordi capestro con i
      produttori in modo da mettere fuori mercato il
      concorrente.... che
      schifo!Spiega meglio, io riesco solo a capire che sei consapevole che Windows è acclamato da tutti e vendendolo ad unprezzo più basso sai già che Linux non se lo alzerà nessuno.
      Questo la dice lunga su come microsoft consideri
      veramente Vista.... un
      aborto!Infatti i prezzi son sempre gli stessi!
      Ha veramente il terrore di perdere quote di
      mercato verso Linux, anche le recenti manovre di
      conquistare Yahoo vanno lette come quelle di
      un'azienda che si sta sentendo mancare il
      Businness da sotto i
      piedi.
      Hai fatto tanto per i PC negli anni 90 ma ora ti
      auguro con tutto il cuore: "Buon fallimento
      MS!"Guarda se lo dici tu, si avvererà. Si vede dai ragionamenti , ciao
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Dove sono le autority antitrust?
        Ogni azienda è libera di praticare i prezzi che vuole, ma non di fare pratiche anticoncorrenziali utilizzando la posizione dominante.Qui microsoft non ha detto da domani vendo XP a 20 euro invece che a 150, ha detto che vende XP a 20 Euro solo a determinate aziende per ben determinati PC e lo stesso software (XP) continua a venderlo a tutti gli altri a 150 euro.E' questo il comportamento che và sanzionato!Se domani Microsoft decidesse di regalare a tutti XP nulla da dire (anche se l'unica azienda che arrivò a regalare un SO è stata in passato IBM con il suo OS/2, con i risultati disastrosi che ben si conoscono!), ma non è legittimo invece praticare condizioni tanto diverse fra i differenti acquirenti.Se ti vai a vedere cosa significa trust, vedrai che nella definizione troverai descritti proprio atteggiamenti di questo tipo, volti a far fuori la concorrenza, ad esempio vendendo in perdita.
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Dove sono le autority antitrust?
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Qui microsoft non ha detto da domani vendo XP a
          20 euro invece che a 150, ha detto che vende XP a
          20 Euro solo a determinate aziende per ben
          determinati PC e lo stesso software (XP) continua
          a venderlo a tutti gli altri a 150
          euro.Dove l'hai letto? Determinate aziende? Qualsiasi produttore purchè rientri nelle specifiche Hardware significa a casa tua determinate aziende?L'offerta è uguale per tutti coloro producano pc.
          E' questo il comportamento che và sanzionato!Peccato che non è quello che hai detto.
          Se domani Microsoft decidesse di regalare a tutti
          XP nulla da dire (anche se l'unica azienda che
          arrivò a regalare un SO è stata in passato IBM
          con il suo OS/2, con i risultati disastrosi che
          ben si conoscono!), ma non è legittimo invece
          praticare condizioni tanto diverse fra i
          differenti acquirenti.Le condizioni sono uguali ma te insisti per la tua tangente....
          Se ti vai a vedere cosa significa trust, vedrai
          che nella definizione troverai descritti proprio
          atteggiamenti di questo tipo, volti a far fuori
          la concorrenza, ad esempio vendendo in
          perdita.Pensa che io ho trovato una ditta che produce mouse/tastiere/ups con il nome trust.
  • MeMedesimo scrive:
    ma perche ancora usare winzozz?
    perche usare un sistema che NON ha un gestore di pacchetti?perche usare un sistema (vista) che ciuccia piu risorse della puttana dell'angolo?per la grafica? non piu! gli effetti di compiz alla m$ se li sognano!perche usare un sistema operativo CLOSED e a PAGAMENTO?ma soprattutto dov'e' finito renji ? :D
    • gnulinux86 scrive:
      Re: ma perche ancora usare winzozz?
      perchè la molta gente ancora conosce solo Windows, ma col tempo conoscerà Linux, e conosciuti i vantaggi le cosa cambieranno.
      • Pinco Pallino qualunque scrive:
        Re: ma perche ancora usare winzozz?
        - Scritto da: gnulinux86
        perchè la molta gente ancora conosce solo
        Windows, ma col tempo conoscerà Linux, e
        conosciuti i vantaggi le cosa
        cambieranno.Solo se il 90% dei programmatori di sistemi unix-like cambieranno modo di vedere un sistema operativo.Il che è improbabile.
        • er meglio scrive:
          Re: ma perche ancora usare winzozz?
          io credo che fino a quando ci sarà ignoranza in giro si preferirà win a linux..sempre..l'ignoranza è davvero il peggiore dei mali..chi critica linux secondo me non ha mai visto quello che può fare..
        • gnulinux86 scrive:
          Re: ma perche ancora usare winzozz?
          Cioè?
    • pippo75 scrive:
      Re: ma perche ancora usare winzozz?
      - Scritto da: MeMedesimo
      perche usare un sistema che NON ha un gestore di
      pacchetti?si che c'e', solo si usa in modo completamente diverso.i vari apt, urpmi in windows non servono, si ragiona in modo diverso.
      perche usare un sistema (vista) che ciuccia piu
      risorse della puttana dell'angolo?Perchè con windows si puo' tranquillamente usare la versione non ultima che va più che bene ( si chiama compatibilità dei programmi con le varie versioni del SO ).
      per la grafica? non piu! gli effetti di compiz
      alla m$ se li sognano!contenti loro.
      perche usare un sistema operativo CLOSED e a
      PAGAMENTO?forse perchè per quello che serve a noi è migliore?
      ma soprattutto dov'e' finito renji ? :Dcon due topolone da competizione :).
    • bahbah scrive:
      Re: ma perche ancora usare winzozz?
      - Scritto da: MeMedesimo
      perche usare un sistema che NON ha un gestore di
      pacchetti?perche' i programmi li installo e li disinstallo tranquillamente dal pannello delle applicazioni
      perche usare un sistema (vista) che ciuccia piu
      risorse della puttana
      dell'angolo?ma chi se ne sbatte ho una quad core con 4 gb di ram che ormai non costano piu' un cazzo fammi vivere felice
      per la grafica? non piu! gli effetti di compiz
      alla m$ se li
      sognano!io uso la modalita' windows standard mi fa schifo il look di vista e soprattutto quella pacchianata di compiz fai un po te
      perche usare un sistema operativo CLOSED e a
      PAGAMENTO?dei sorgenti me ne sbatto non li so leggere e non me ne frega niente. Pago una cosa che fa quello per cui l'ho pagata e Windows lo fa e' un problema ?
      ma soprattutto dov'e' finito renji ? :Dma che cazzo ne sodevo pero' dirti che non mi hai convinto ad usare un sistema posticcio come GNU/Linux mi spiace
  • tendine scrive:
    windows xp è obsoleto
    punto e basta.
  • devil64 scrive:
    Come avere il pc ASUS gratis o quasi
    Si acquista un pc con Win XP preinstallato, NON si accende e si chiede il rimborso della licenze Windows.Per info dettagliate http://www.aduc.it/dyn/rimborsowindows/classaction.htmlQuindi giusto due conti:Sconto WinXP +Rimborso =Costo del PC (Con HD da 20GB)Credo che Asus dopo una vera valanga di richieste di risarcimento lasci perdere la commercializzazione del pc con Win XP a bordo....Ho citato Asus in merito al risultato di questa sentenza:http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?id=129117Saluti
    • iRoby scrive:
      Re: Come avere il pc ASUS gratis o quasi
      L'Asus EeePC con Windows ha disco SSD da 12GB contro quello da 20GB con Linux. Chiedere il rimborso di Windows per metterci Linux ed avere 8G in meno non mi pare proprio una furbata. Meglio chiedere e farsi ordinare quello con Linux e metterci un Windows pirata al limite...Alla fine con Linux hai di più, più velocità, più versatilità, più sicurezza, più capacità disco.Prendere quello con Windows è una cosa stupida, perché spendi uguale per avere meno, meno sicurezza, meno versatilità, meno prestazioni, meno capacità disco.
      • devil64 scrive:
        Re: Come avere il pc ASUS gratis o quasi
        Okey mi sono espresso male.Mica intendevo scrivere che ci tieni sopra Windows.Se rifiuti la licenza sottindevo che ci installi Linux.Mi sembrava ovvio, ma si vede che l'ovvio non è comune a tutti.Saluti- Scritto da: iRoby
        L'Asus EeePC con Windows ha disco SSD da 12GB
        contro quello da 20GB con Linux. Chiedere il
        rimborso di Windows per metterci Linux ed avere
        8G in meno non mi pare proprio una furbata.


        Meglio chiedere e farsi ordinare quello con Linux
        e metterci un Windows pirata al
        limite...

        Alla fine con Linux hai di più, più velocità, più
        versatilità, più sicurezza, più capacità
        disco.

        Prendere quello con Windows è una cosa stupida,
        perché spendi uguale per avere meno, meno
        sicurezza, meno versatilità, meno prestazioni,
        meno capacità
        disco.
        • iRoby scrive:
          Re: Come avere il pc ASUS gratis o quasi
          Si ma in questo caso non avrebbe senso prendere quello con Winzozz per metterci Linux se c'è quello con Linux con disco di capacità maggiore.A meno che non si riesce ad avere un cospicuo risarcimento dalla licenza del Winzozz.
          • devil64 scrive:
            Re: Come avere il pc ASUS gratis o quasi
            90 così dice il sito ADUC.Saluti- Scritto da: iRoby
            Si ma in questo caso non avrebbe senso prendere
            quello con Winzozz per metterci Linux se c'è
            quello con Linux con disco di capacità
            maggiore.

            A meno che non si riesce ad avere un cospicuo
            risarcimento dalla licenza del
            Winzozz.
  • gnulinux86 scrive:
    Microsoft prossima al fallimento.
    Ormai credo che Microsoft stia lentamente collassando, hann troppa paura di Linux e questo lo abbiamo capito tutti, però fregarsi con le propie mani è da stupidi, Steve Ballmer, ha detto che Vista è più XP, per quale motivo allora Microsoft non usa il suo prodotto migliore per contrastare Linux sui pc a basso costo? Forse perchè Vista è il Sistema Operativo più avido di risorse hardware della storia dell'informatica??Capisco che Vista è troppo pesante per girare sui pc a basso costo.(parliamo di pc con 1Gb di RAM).Ma usando Xp un sistema che la stessa Microsoft giudica obsoleto, è una scelta di disperazione, non basta scontare un prodotto come Windows Xp per contrastare Linux, perchè i problemi che affligano Windows rimangono lo stesso, come i virus, la frammentazione del disco, problemi che su Linux non esistono, oltre tutto se una persona deve scegliere un pc a basso costo, sceglie Linux, perchè costa meno, non ha il problema dei virus, non ha il problema della frammentazione del disco, non ha il problema che devo installare software per la sicurezza.Che vergogna Microsoft sui pc a basso costo installa un Sistema Operativo di 7 anni fà, con i soliti problemi del mondo Windows, nei pc abasso costo con Linux, si installano le distro più recenti ed innovative.Microsoft non ne vuol propio sapere di essere al passo con i tempi, non sanno che l'informatica è in continua evoluzione.
    • ArmiPari scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      Sei troppo ottimista, ce ne vuole del tempo e se le cose si metteranno cosi' male tanto da perdere quote significative di mercato credo correranno ai ripari, il segnale che abbassano i prezzi e' significativo come il fatto che essendosi scordati di Internet poi in poco tempo hanno affossato Netscape.Non ha senso tifare perche' Microsoft muoia, GNU/Linux non e' una religione e solo un sistema operativo, ha senso invece tifare perche' Microsoft produca prodotti sempre migliori e a prezzi sempre piu' ragionevoli.Quello che dobbiamo volere e' piu' software, non di meno, se per paradosso ci fosse solo GNU/Linux magari finirebbe che gli sviluppatori dormono sugli allori. La parola chiave è sempre CONCORRENZA.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Microsoft prossima al fallimento.
        Pienamente d'accordo con te per la concorrenza, ma non si avrebbe alcun beneficio anche se Windows fosse gratis come Linux, il problema non sta nel fatto che Windows è a pagamento e Linux no, il problema che Windows è un pessimo Sistema Operativo, anche regalandolo non cambiarebbe nulla.
        • ciko scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          ma difatti il tizio parlava anche di "prodotti sempre migliori" come effetto della concorrenza...
        • asassa scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          - Scritto da: gnulinux86
          Pienamente d'accordo con te per la concorrenza,
          ma non si avrebbe alcun beneficio anche se
          Windows fosse gratis come Linux, il problema non
          sta nel fatto che Windows è a pagamento e Linux
          no, il problema che Windows è un pessimo Sistema
          Operativo, anche regalandolo non cambiarebbe
          nulla.per non parlare che esistono estremisti GPL come me che riufitano l'idea dietro il SW proprietario e per non parlare delle versioni di windows...tutte uguali, con nomi diversi a seconda delle cazzatine in +, tutti pesissimi.Le differenze tra distro e distro su linux a volte sono abissi..mettereste mai un ubuntu su un pentium 1? spero di nomettereste mai una knoppix su un amd 64 dual core con l'intento di giocarci ai (pochi) giochi che vanno con linux? spero di noil grande punto di forza di linux + che lo possiamo adattare su embedded devices, media center, pc...alla faccia di chi si lamenta delle troppe distro o utiizzi di linux
        • ArmiPari scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          XP non e' male e anche 2000 se la cava, poi ci possiamo addentrare sul fatto che Open e' sempre meglio (ovvero avere il codice) e sono d'accordo, che per determinati usi non vada bene e sono pure d'accordo.Quello che vuoi, ma XP e 2000 per un uso Desktop e' una scelta ragionevole se sei disposto a pagarlo e se non te ne frega niente di avere la tranquillita' che nel codice non ci siano porcate.Diverse esigenze, diverse risposte, quindi il punto e' che questi sistemi non vanno bene per te o per me ma per molti possono anche essere la soluzione.Liberta', liberta' e poi ancora liberta' e concorrenza, quello che va sottolineato che con queste due cose anche chi ama Windows, cavoli suoi, avra' un prodotto migliore a un prezzo minore.Fare le guerre di religione serve solo a farsi odiare dalle controparti, cerchiamo invece delle basi comuni anche con i fan di altri sistemi ovvero voler avere del buon software da far girare sui nostri pc "for fun and profit".
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Non stiamo parlando di considerazioni personali sui vari S.O, non stiamo facendo alcune guerra di religione come pensi tu.Stamo parlando dei svantaggi che offre Windows, il problema principale, è la scarsa sicurezza dei sistemi Windows, Windows col tempo a livello strutturale è diventato, e continua ad essere sempre più complesso, è questo per i programmatori Windows è un grosso problema, perchè rende difficile migliorare lo stesso Windows.Per migliorare Windows bisognerebbe riscrverlo da zero, ma visto i famosi brevetti software a cui Microsoft è molto legata, rende questa possiblità quasi impossible.Tutti problemi che su Linux non esitono.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.

            Stamo parlando dei svantaggi che offre Windows,
            il problema principale, è la scarsa sicurezza dei
            sistemi Windows, Quindi se io non utilizzo un pc in Internet vuoi dire che mi devo preoccupare lo stesso?Quello che dicevo io e' diverse esigenze diverse soluzioni. Peraltro sulla sicurezza non esageriamo, se metto su un personal firewall e uso qualche accorgimento XP diventa un sistema ragionevole anche per navigare su Internet, magari usando un browser in una Sandbox.
            Windows col tempo a livello
            strutturale è diventato, e continua ad essere
            sempre più complesso, è questo per i
            programmatori Windows è un grosso problema,
            perchè rende difficile migliorare lo stesso
            Windows.Verissimo, verissimo, ma guarda che GNU/Linux piano piano sta facendo la stessa fine, Compiz, Beryl e robetta del genere sono un bel po' di codice in piu' e su un server con il cavolo che installo X altrimenti sono discretamente nella c.... quanto a possibilita' di violazioni. Il problema grosso per cui il codice non si riscrive da zero si chiama retrocompatibilita', uno dei (tanti) problemi di Vista e' proprio che avendo cambiato un po' di cose ti devi comperare un nuovo scanner, una nuova stampante ecc. Idem per certi programmi.Nessun sistema e' perfetto, con il cavolo che un Desktop GNU/Linux non crasha, dire il contrario e che un sistema Windows non va MAI bene in nessun caso nonostante le tue affermazioni si chiama guerra di religione, che a mio parere dobbiamo assolutamente evitare. Il fondamentalismo in ogni settore va solo vittime e non produce niente di costruttivo.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            non pensare che per sopperire le lacune a livello di sicurezza di Windows basti un personal Firewall, un antivirus, o usare browser in sandbox.Compiz & Berly, sono dei compositing window manager per X Window System, dei semplici software che gestiscono sia l'estetica e il piazzamento delle finestre delle applicazioni sia una serie di effetti che possono essere applicati a tali finestre.Non centrano nulla con la complessita a livello strutturrale di Windows.Il punto di forza di Linux è la stabilità, i crash su Linux si verificano in percentuale minore rispetto a Windows.Non sto parlando di guerre tra S.O, ma di mettere in luce, vantaggi e svantaggi, che possono indurre l'utente ad una scelta più accurata del Sistema Operativo.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.

            non pensare che per sopperire le lacune a livello
            di sicurezza di Windows basti un personal
            Firewall, un antivirus, o usare browser in
            sandbox.
            Ho presente sistemi non violati che funzionano cosi', ci possiamo accontentare, in certi casi, ripeto, è ragionevole
            Compiz & Berly, sono dei compositing window
            manager per X Window System, dei semplici
            software che gestiscono sia l'estetica e il
            piazzamento delle finestre delle applicazioni sia
            una serie di effetti che possono essere applicati
            a tali
            finestre.
            Non centrano nulla con la complessita a livello
            strutturrale di
            Windows.Direi che c'entra, il sistema GNU/Linux sta crescendo il kernel e' sempre piu' grosso dato che ha a che fare con hardware sempre diverso possiamo usare la seguente equazione: il codice ha buchi = piu' codice piu' buchi, la soluzione sarebbe quella di scrivere meno codice possibile, invece per un sacco di motivi (molti sbagliati) se ne scrive sempre di piu'. Gli esempi dei Window Manager servono a far capire che anche Linux non e' immune da questa cosa, certo tu mi dirai (e mi dici) che Linux e' il Kernel, ma una distro Desktop Ubuntu o altre quando la installi ti butta su un bel po' di robetta X compreso e vari ammenicoli. Queste sono discussioni che possiamo fare tra noi, ma l'informatica e' alle masse quindi inutile sottilizzare. Peraltro Windows 2008 buon ultimo con certi servizi puo' funzionare senza interfaccia grafica ...La sicurezza come saprai di certo e' sempre il tizio dietro alla sedia in prima battuta e non tutti possono essere professionisti informatici, a configurare un NIS o un Samba in maniera da schifo ci vuole poco a trovarsi dentro la macchina.
            Il punto di forza di Linux è la stabilità, i
            crash su Linux si verificano in percentuale
            minore rispetto a
            Windows.
            Io ho macchine Windows che funzionano ininterrottamente da un pezzo, dipende da come le configuri a cosa servono. Insomma dipende. Ci sono situazioni in cui un SO di famiglia Windows e' perfettamente ragionevole anche se trovo molte piu' situazioni in cui GNU/Linux e' meglio ma, e di nuovo ecco qui il punto, le esigenze sono diverse quindi avere piu' scelte e' meglio.Poi capisco tutto, ovvero che Microsoft sta parecchio antipatica dato che gioca sporco, ma non sono disposto per una faccenda di simpatia/antipatia a ridurre la mia liberta' di scelta.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Non riesco a farti comprendere cosa intendo per complessita a livello strutturale di Windows, l'esempio che tu hai fatto con Compiz non centra nulla, ti allego un link così sarò più comprensibile:http://www.finex.org/perch-linux-pi-sicuro-windows
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Ammetto che non sono cosi' bravo da capire benissimo come funziona un sistema a basso livello.Detto questo la domanda e', piu' sicuro per cosa? In certi casi GNU/Linux non e' abbastanza sicuro, devi mettere le patch SELinux o l'ultimo progetto che non mi ricordo piu' come si chiama e che rimedia a un po' di problemi di SELinux.Tante esigenze, diverse soluzioni, un Windows di qualche specie potrebbe anche bastare in certe situazioni.Piu' scelte appunto. Se poi vuoi convincere che in moltissime situazioni GNU/Linux e' meglio, ci sto subito, non siamo d'accordo e per me esageri se vuoi dirmi che e' sempre meglio in tutte le situazioni. Se un tizio ci ha messo 10 anni per capire dove e' il pulsante start e la funzione cerca per quel tizio Windows e' meglio, non c'e' niente da fare, aspettare altri 10 anni prima che riesca a scrivere un file con Kate non e' una soluzione.E' la differenza che fa la ricchezza, piu' ce n'e' e piu' sei ricco.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            No non mi incarto, www.google.com, termini patch selinux 1.290.000 risultati.Sul loro sito si parla di "Changes from the Original SELinux Kernel Patch"Non hai mai sentito parlare di patch del kernel in genere?Ma il punto e' "quanta sicurezza ti serve", se arrivi a certi livelli uno GNU/Linux qualsiasi out of the box non basta, ci devi mettere le mani. E ancora. La risposta alla domanda "quanta sicurezza ti serve" e anche a altri puo' essere Ubuntu, puo' essere FreeBSD e puo' essere anche, rassegnati, XP.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            SeLinux, è un software, stai addando fuori tema, stimo parlando di Linux inteso come kernel.Il kernel più che patchato viene aggiornato, sopratutto per inserire nuovi driver.citato da ArmiParmi:"Ma il punto e' "quanta sicurezza ti serve", se arrivi a certi livelli uno GNU/Linux qualsiasi out of the box non basta, ci devi mettere le mani. E ancora. La risposta alla domanda "quanta sicurezza ti serve" e anche a altri puo' essere Ubuntu, puo' essere FreeBSD e puo' essere anche, rassegnati, XP."Pienamente d'accordo, però aggiungo, come dici tu, a certi livelli devi metterci le mani, infatti su Linux puoi farlo, su Windows no.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 13.41-----------------------------------------------------------
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            SELinux e' un'altra distribuzione????? O signur signur questa non me l'aspettavo da uno gnulinux.Secondo te Redhat viene sviluppata dalla NSA, io darei un'occhiata a questo linkhttp://www.redhat.com/docs/manuals/enterprise/RHEL-4-Manual/selinux-guide/E Ubuntu anche?https://wiki.ubuntu.com/SELinuxSELinux si puo' buttar su praticamente un sacco di distro (e con certe viene di default) sono delle patch convinciti, leggiti bene bene i due link che ti ho postato e poi ne riparliamo. Per il momento, non offenderti, ma l'evidenza dei fatti dimostra che non sai di cosa parli.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            devi avere un pò di elasticità mentale, SeLinux. e sempre un software, ubuntu che è una distro linux, oltre ad essere cosniderato un S.O è considerato, software, i termini informatici, hann dversi significati, non capisco, perchè adesso parli di Selinux, quando parlavo di Linux Kernel, cosa centra SeLinux, vuoi parlare di sofware per la sicurezza come SeLinux, e va be parliamo, ad esempio c'è pure AppArmor, però cosi usciamo fuori tema.to spiego meglio, si usa il termine distro linux, perchè si basa su Kernel linux, all suo interno contiene dei software.http://it.wikipedia.org/wiki/Distribuzione_Linux-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 13.48-----------------------------------------------------------
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            No siamo in tema, io dicevo che la domanda e' quanta sicurezza ti serve?E che le risposte possono essere molte. Pure XP, inoltre Linux in certe situazioni non e' sufficiente e hai bisogno di patch, come per esempio SELinux.Tu a questo punto hai gridato allo scandalo dicendo che per carita' distinguiamo patch e upgrade ecc. ecc..Io ho ribadito che patch e' patch si chiama e patch e' chiamato (in oltre un milione di siti secondo google e sul sito di chi lo fa), tra l'altro alle volte il kernel si ... "patcha", mai ricompilato ;-)???? Per esempio se vuoi fare l7 (sappiamo cosa e', si? bene) devi patchare il kernel. Quindi le tue precisazioni patch, upgrade ecc. sono scorrette.Quindi non siamo OT, andiamo in loop all'inzio e il problema e' sempre quanta sicurezza ti serve e in genere a cosa ti serve il pc. Direi che ho dimostrato che un Linux out of the box in certi casi non e' la risposta, ci devi mettere le mani, sara' un Linux ma con parecchi accorgimenti. Pero' potrebbe essere anche un win. Continuare a dire di no e' guerra di religione non c'e' niente da fare, la mia esperienza (poca o tanta) mi dice che puo' essere benissimo un Win. Io se posso come desktop installo uno GNU/Linux, ma in certi casi l'utente vuole uno Win perche' non ci capisce una cicca, non perche' sia difficile ma perche' e' abituato ad altro, e' un limite suo certo ma cosa vuoi proporre i campi di internamento di rieducazione per utenti win obbligatori??? Quindi qualche volta per motivi tecnici (non spesso), qualche volta per circostanze soggettive (quello che conosce un utente), o le due cose insieme, la soluzione e' di forza win e non c'e' niente di scandaloso.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            prova a fare il paragone con Xp, sempre aggiornato, browser in Sandbox, antivirus, firewall, paragonalo, ad ubuntu sempre aggiornato, cosa risulta più sicuro??ancora non ho mi hai risposto, perchè un virus, per girare su Linux ha bisogno dei permessi, invece su windows per essere infettati, basta visitare siti web poco affidabili.tratto da Wikipedia:" Sicurezza Una caratteristica di Ubuntu, dovuta all'architettura Linux, è la sua resistenza a programmi dannosi come virus, adware, spyware o malware. L'architettura di un sistema operativo Linux lascia infatti poca libertà d'azione a un programma nocivo. Anche se un programma nocivo sfruttasse una falla, l'architettura del sistema operativo ne impedirebbe l'utilizzo, almeno nella stragrande maggioranza dei casi. L'utente utilizza un account con permessi limitati. Questo riduce la pericolosità dei programmi installati. Per eseguire compiti amministrativi viene richiesta la propria password per confermare l'operazione.Scegliendo applicazioni libere dai repository ufficiali è impossibile trovare applicazioni malware, dato che l'eventuale codice nocivo verrebbe notato e subito eliminato.Stabilità Per merito del kernel Linux usato il sistema Ubuntu è molto stabile. Non soffre, ad esempio, di problemi di frammentazione del file system, oppure l'installazione o la disinstallazione di applicazioni non sporcano il sistema o ne rallentano l'avvio o la chiusura.Il sistema operativo è anche resistente: un eventuale crash di un'applicazione non blocca l'intero sistema.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 14.02-----------------------------------------------------------
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            No sei tu che non rispondi, io ti sto dicendo da un pezzo che dipende da cosa ti serve e la risposta e' conseguente e non sempre e' un qualche GNU/Linux.Non e' solo la sicurezza che entra in gioco in una scelta, e' anche come la si ottiene. Il discorso e' molto complesso.Il discorso che stiamo facendo non e' convincermi delle virtu' di GNU/Linux, sono gia' convinto (e peraltro sulla sicurezza, esagero un po', ma confronto ai vari BSD fa schifo, pero' anche qui il mondo e' vario se io voglio farlo girare su hw recentissimo un BSD mi da' mal di pancia a non finire, sui driver sta a Linux come Linux sta a Win, certo non per merito di win ma e' un fatto che chi fa hw produce il driver win e non sempre quello Linux).Quindi torniamo al problema dei problemi, sei convinto che le esigenze al mondo sono diverse e quindi diverse devono essere le risposte e che quindi avere pure un Microsoft puo' fare comodo oppure no?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            citato da ArmiPari:"Non e' solo la sicurezza che entra in gioco in una scelta, e' anche come la si ottiene. Il discorso e' molto complesso."esatto su un sistema Linux, non devi usare alcun software per ottenere sicurezza su Windows anche se aggiungi antivirus e firewall e fai uso di tutti gli accorgimenti possibili, non raggiungi mai livello di sicurezza di un sistema Linux.Poi se vuoi aumentare la sicurezza di un sistema Linux, puoi metterci mani, su Windows no.Prima parlavi di concorrenza, adesso di esegienze diverse.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 15.39-----------------------------------------------------------
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            A dire il vero te l'ho gia' spiegato, ma tu fai finta di non capire o peggio non capisci.Quando ti dimostro che su Linux si parla di patch allegramente salti pie' pari e mi citi Wikipedia.Quando ti faccio una domanda diretta dai una risposta indiretta e su molte cose sorvoli, per esempio quando ti dico che BSD e' infinitamente meglio di Linux sulla sicurezza, stabilita' e tutto il resto non rispondi e tiri dritto.Comincio a pensare che tu sia semplicemente un fondamentalista e basta.Le mie posizioni sono conseguenti, coerenti, ragionate. Parlo di concorrenza in quanto stimola tutti a fare meglio e quella concorrenza da' piu' possibilita' di scelta sono tutti aspetti della stessa vicenda.Rispiego comunque il tutto per l'ultima volta.Tu hai sorvolato sul fatto che io ho sistemi XP per uso generico inviolati, ergo se metti le mani dove devi puoi migliorare le cose. Non te l'ha detto il medico che XP deve venir fuori dalla scatola cosi' come e'. Puoi disabilitare servizi, installare un personal firewall (Comodo per esempio non costa un euro), Sandboxie, non costa un euro neanche quello per uso casalingo, usare Firefox (ma con java disabilitato) e se fai cosi' non ci vogliono tre secondi a mandarti in malora. Sorvoli anche sul fatto che ci sono sistemi GNU/Linux che se non metti le mani dove devi invece ti fregano in tre secondi, l'articolo di Wikipedia va bene per beginners in realta' le cose non stanno cosi': 1) verissimo che un Ubuntu non sei root di default (ma non lo sei neanche sugli XP che amministro io), ma se ti prendi la briga di far girare Firefox come root eventuali exploit girano come root (e qualcuno lo fa) 2) qualche virus linux esiste, i rootkit per linux esistono, vari exploit di software generalmente usato su linux esistono non siamo di fronte a un muro invalicabile. Quindi una prima scelta in un qualunque ambito e' questa: i sistemisti che lavorano nella tua realta' conoscono meglio l'uno o l'altro sistema, un ottimo sistemista Win fa molto meglio di un pessimo sistemista Linux nel mantenere sicuro il sistema.Detto questo GNU/Linux in media e' piu' sicuro di Windows? Si'. E' sempre piu' sicuro di Windows? No, dipende chi e come l'ha configurato e anche chi lo usa. E' sempre da preferire a Windows? No. Perche'?1) perche' voglio a tutti costi usare la stampante xy o lo scanner yz o un modem adsl o dialup per connetterti a Internet e non ci sono versi proprio i driver non ci sono o funzionano male, tu dirai, e te l'ha detto il medico, ce ne sono tantissimi che funzionano con GNU/Linux usa quelli. E io ti rispondo, paghi tu per il cambio hardware?2) perche' ho usato xp per un bel po' di anni e per me vedere le icone diverse o che una voce mi ha cambiato di menu e' una tragedia3) perche' mio cugino lavora in Microsoft e sta rischiando il posto di lavoro dato che tutti sti' GNU/Linux fanno fare meno fatturato4) perche' credo che Bill sia un bravo ragazzo e lo voglio aiutare ...5) perche' so tutto del registry, di Comodo o di Zone Alarm e non so una mazza di iptables /proc /dev, ho una ragazza che e' una gran gnocca e per poter usare un sistema operativo dovrei leggermi un po' di roba e fare test, preferisco trombare!!!!!!!!!!!6+n) per un milione di ragioni diverse e sono cacchi miei ...Certe possono essere piu' o meno condivisibili e la 1) la 2) e la 5) a mio parere sono particolarmente fortiCome te io preferisco GNU/Linux, diversamente da te io credo che per i sistemi Microsoft ci sia posto, io pretendo solo di avere armi pari nella possibilita' di scelta e non impedire agli altri di fare le loro una volta valutate le possibilita, ci possono essere ottime ragioni per scegliere uno win, chi nega che esistano di fronte all'evidenza di una quota di mercato preponderate che è, anche, concorrenza sleale ma non tutta concorrenza sleale e' un fondamentalista e basta.Se uno e' un fondamentalista secondo me ha un bel problema, comunque e' soprattutto un problema suo, e' anche un problema mio quando gli argomenti che porta nuocciono alla causa che mi sta a cuore ovvero l'open source e le armi pari in termini di possibilita' di scelta.E con questo chiudo a questo punto, qualunque cosa tu dica: con i fondamentalisti non e' possibile discutere perche' non e' una questione di argomenti e ragionamenti e' una questione di religione, di fede, io non posso dimostrarti che Dio non esiste piu' di quanto tu possa dimostrarmi che Dio esiste, e' fede non scienza. Pero' credimi, tu stai nuocendo alla stessa causa che credi di sostenere se neghi ostinatamente che per i sistemi Win non c'e' posto.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Scusa, per completezza aggiungo una postilla e spiego anche perche' fai un cattivo servizio all'open.Gridando ai quattro venti che GNU/Linux e' fico e che Windows e' schifezza in realta' piu' di uno, se si guarda bene dentro, afferma che lui e' fico (piu' intelligente, piu' tecnologicamente preparato, piu' dritto ecc. ecc.) e che chi usa Windows e' scemo.Ora chi usa effettivamente Windows quando ti da' del Linaro, rinco e tutti quei bei appellativi spesso non e' che difende effettivamente Windows (che ci guadagna), ma il fatto che lui non e' per niente meno fico di te anzi sei tu a essere meno fico in quanto lui ha ragione e tu torto.Molto spesso questa guerra di religione si trasforma in una gara a chi ce l'ha piu' duro, se permetti l'espressione. Riconoscerai che un simile approccio non e' certamente l'ideale per farsi degli amici e per ragionare serenamente.Sarebbe piu' produttivo ascoltare e dare atto delle ragioni dell'avversario, non raccogliere le provocazioni gratuite degli imbecilli eterni (che ci saranno sempre) e essere ragionevoli e concilianti.Se uno non da' soddisfazione al suo ego e vuole a tutti i costi dimostrare di essere il meglio di tutti le posizioni in favore dell'open sarebbero piu' ascoltate. Dire che win fa schifo e implicitamente dichiarare che chi lo usa e' un imbecille non e' certamente un buon sistema.Quindi adesso la domanda e', il tuo problema e' sbandierare ai quattro venti che tu sei piu' fico oppure dare maggiori possibilita' a quell'ottimo SO che e' GNU/Linux con le sue varie distribuzioni?La risposta te la puoi dare solo tu, io osservo solo che in genere i fondamentalisti finiscono per fare i terroristi e che i terroristi in genere stanno, a buona ragione, sullo stomaco a tutti e che dietro di se' lasciano solo danni.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Sempre a tirare in ballo sta storia delle guerre di religione, adesso parli addirittura di fondamentalismo mah.L'uso di Windows in qualsiasi settore, porta solo svantaggi:Devi pagare il costo di licenza, devi installare un antivirus,firewall antispyaware,(tutti software che gravano sulle performance del sistema) , devi usare programmi per ottimizzare il sisteme tipo pulizia del registro, devi deframmentare il disco, ti deve preoccupare di navigare su siti sicuri per evitare, di prendere virus, anche se usi il miglio antivirus, sulla piazzia.Pensa a quanti soldi in licenze spendono scuole, Uffici, che pagano la licenza di Windows Ms Office.Tu queste cose non le pensi propio.Se usi una distro Linux come Ubuntu, ottieni, un pc, più efficente, più sicuro,non devi installare alcun software per la sicurezza. zero licenze, di base c'è Open Office, pensa hai risparmi in ufficio, per le scuole, c'è addirittura una distro a parte chimate Edubuntu con software per la didattica, altre a disporre di un parco software ottimale, ci girano anche i software per Windows tipo PhotoShop cs2, girano anche i giochi, tipo Pro Evolution Soccer 2008, Gta San Andreas, Word of War Craft, per citarti i più importanti.Perchè si dovrebbe negare alla gente la possibilità di avere tutto ciò in maniera gratuita.Ti ripeto non puoi mettere a confronto a livello di sicurezza Linux che deriva da Unix, con Windows, è un paragone imbarazzante.Windows non serve a nessuno, porta solo svantaggi che ti piaccia o meno.
          • Egoista scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Chiedo venia, mi smentisco e insisto, ho la speranza che tu sia recuperabile (e abbiamo bisogno di tutto il supporto possibile per aiutare il movimento open a crescere) e faccio uno sforzo aggiuntivo.
            Sempre a tirare in ballo sta storia delle guerre
            di religione, adesso parli addirittura di
            fondamentalismo
            mah.

            L'uso di Windows in qualsiasi settore, porta solo
            svantaggi:
            Questo come me lo chiami????????????????????A casa mia fondamentalismo. Si' il vero fondamentalismo e' tutta un'altra cosa, d'accordo, e' un termine forse improprio, va bene, ma rende l'idea di un tizio che ha tutte le ragioni e gli altri solo torti.
            Devi pagare il costo di licenza, devi installare
            un antivirus,firewall antispyaware,(tutti....Appunto, perdonami, fondamentalista!!! Ma ci capiamo? Te lo metto bello grande:GNU/LINUX NELLA MEDIA E' PIU' SICURO DI WINDOWS, E GUARDA CI ATTACCO PURE, MENO ESIGENTE IN TERMINI DI RISORSE E MOLTE DISTRIBUZIONI IN ACQUISTO NON COSTANO NEMMENO UN EURO (mica tutte perche' se ti chiami chesso' Fiat Italia vuoi essere sicuro che il sistema che usi sia certificato per l'hardware che usi, altrimenti si rimpallano, una Ubuntu non ci arriva, una Red Hat si' ma devi scucire euro, giustamente).Ma SEMPRE, no non va bene, non ci sto perche' e' falso, magari io tutte queste licenze le ho gia' comperate, le butto via per farti contento? Io Linux l'ho scoperto dopo, intuisco che e' interessante ma Windows lo conosco benissimo, passo la notte a studiare per farti contento prima di arrivare allo stesso livello di conoscenza e quindi di fruibilita'? E che me ne faccio se uso il pc per lavoro, sono prossimo alla pensione tra un paio d'anni e ho intenzione di non toccarne piu' uno?Quindi la tua posizione non ha senso, allontana le persone e non le avvicina, il mondo e' vario e le risposte (per mille motivi diversi possono essere diverse, win e' una).

            Perchè si dovrebbe negare alla gente la
            possibilità di avere tutto ciò in maniera
            gratuita.Hai ragione, ma perche' vuoi negare alla gente di pagare per un sistema operativo se vuole farlo e di continuare a usarlo se ha gia' pagato? Sei il loro papa', la loro mamma?
            Windows non serve a nessuno, porta solo svantaggi
            che ti piaccia o
            meno.Appunto, fondamentalista, non e' vero, ci sono realta' aziendali con migliaia di installazioni windows e non per questo sono fallite. Mi dirai, si' pero' se avessero Linux spenderebbero anche meno. Mmmmmm non e' cosi' semplice, cominciamo a dire che io ho magari 1000 pc con XP, nell'immediato reinstallarli tutti dato che ho 2 informatici, formare 1000 persone, buttare via l'hardware che proprio non ne vuole sapere (periferiche soprattutto), riscrivere applicazioni VB che uso da anni e magari migrarmi i miei gestionali da Microsoft SQL a Postgres, far fare i corsi ai miei due informatici certificati Microsoft ecc. ecc. ecc. quanto mi costa, SUBITO??????Tu sbagli e continui a sbagliare, non si puo' dimenticare che Windows e' su un sacco di pc e cambiare non e' semplice, non in 5 minuti. Quindi Windows ora e per un bel pezzo ha ancora senso.Ancora una volta pero' non hai risposto a una delle mie domande dirette, il problema per te e' fare il fico e dire io uso GNU/Linux e sono fico perche' sono piu' furbo e voi fan Win siete degli idioti o far si' che quella famosa gente a cui tieni tanto sia data davvero una possibilita' di sentir parlare sempre di piu' di sistemi open source?Da quello che vedo fino adesso, e sono contento se mi sbaglio in quanto avremmo un divulgatore efficace in piu' a favore open, tu preferisci fare il fico, negare l'evidenza e insistere a essere un fondamentalista per cui tu hai tutte le ragioni e quegli altri sono dei poveri fessi.Se GNU/Linux non ha qualche punto percentuale in piu' gia' da adesso io sono convinto che tu abbia contribuito, non te ne rendi conto ma per certi versi tu sei un promoter Microsoft, involontario ma lo sei.Invece comincia a metterla giu' diversa tipo: OK, XP non fa schifo ma adesso l'evoluzione sarebbe Vista, per i pc che devi acquistare ex novo non ti conviene installare una distro GNU/Linux? Le licenze non le paghi ed e' molto meno pesante, certo puoi continuare ad usare le tue licenze XP, ma e' un sistema che sta invecchiando mentre GNU/Linux va di moda ed' e' sveglio come un grillo quanto a sviluppo. Se te le cacciano a forza tu domanda il rimborso o cerca un produtture che offre pc senza sistema operativo, hai tutto da guadagnare!!!!Qualcosa del genere insomma, vedi che suona meglio di, povera merda di un imbecille hai sempre usato quello schifo, ah, ah, ah, datti una svegliata ????????? Secondo te come al prende "l'imbecille".
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            forse non ci siamo intesi, io non parlo, di eliminare adesso Windows, di vietarne l'uso, ma il mio intento e quello di far conoscere Linux, sopratutto adesso che Microsoft mostra segni di cedimento. linux non si usa per il motivo che pensi tu, che hai portato l'esempio che chi usa Linux, lo usa per fare il fico,ma si usa perchè all'utente utilizzatore porta solo vantaggi. Non fare denigrare il post col tuo pensiero.
          • PACIFICATOR E scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            è da oggi pomeriggio che leggo questo post, scritto da Gnulinux86, è lo trovi uno dei pochi seri post, che ho trovato su puntoinformatico, non riesco a capire, io ho letto tutti i messaggi di questo post, sopratutto ho seguito con interesse i tuoi e quelli di Gnulinux, e non capisco perchè non vuoi dargli ragione, io ho letto tutto con calma, e Gnulinux86, ha descritto ciò che quasi tutti sappiamo, il fatto che dica che windows non apporti alcun vantaggio.all'utilizzatore è vero verissimo, perchè non dovremmo dirlo, io prima usavo windows xp, è quando ho scoperto linux, ubuntu per la precisione, son rimasto di merda scusa il termine, ho provato una rabbia terribile, e mi son detto come io pago windows e mi trovo con un mare di problemi, quando la soluzione migliore è gratuita, cioè passare a linux, all'inizio ho usato sia win che ubuntu e poi son passato totalmente ad ubuntu, non capisco perchè tu non voglia che si dicano i problemi che ha una persona che usa windows, io ho proposto ubuntu a tanta gente è tutti son rimasti contenti, non dobbiamo aver paura, stai facendo tutto il fico con i tuoi discorsi, e tiri in ballo roba che in questo post non centra nulla, perchè uno che dice che windows non porta alcun vantaggio lo giudici fondamentalista, mica ti ha detto che windows fa schifo, o che non devi usarlo, ma li leggi i messaggi prima di rispondere.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Non volete dare retta a me, bene, che ne dite di Linus Torvalds:http://tlug.linux.or.jp/docs/linus.htmlSul discorso software commerciale o menothat doesn't mean that I'm opposed to commercial software. Commercial software development has some advantages too - the money-making aspects introduces some new incentives that aren't there for most free software. And those incentives often make for a more polished product. Sul discorso software proprietario o menoI'm not as black and white as rms: I tend to think that people can do whatever they want to, but obviously personally I prefer to use free software. And the reason I prefer free software is not actually anything religious or anything like that: it's just that I have a lot of different machines, and I want to be able to work on them all. Having free software means that I can compile it both on my alphas and my PC's. On the other hand I tend to think that some things work better as commercial software, mainly because a lot of the program is that "final polish" that commercial software is so good at.For example, user interfaces are _usually_ better in commercial software ...O ancoraLinus: I don't try to be a threat to MicroSoft, mainly because I don't really see MS as competition. Especially not Windows - the goals of Linux and Windows are simply so different. Noto su questo punto: io che ho sempre detto???? Esigenze diverse risposte diverse, il mondo e' vario, non bianco e nero.I used to be interested in Windows NT,Eh si' l'articolo e' vecchiotto ... but the more I see of it the more it looks like traditional Windows with a stabler kernel. I don't find anything technically interesting there. In my opinion MS is a lot better at making money than it is at making good operating systems. E' un intervista vecchia leggetela tutta. Ovvio che Torvalds tifi per il suo sistema ma a differenza di qualche anima semplice non scatena una guerra di religione, riconosce le ragioni dell'avversario e non si permette di dire che i sistemi operativi avversari sono tutta fuffa. Nel tempo le sue posizioni sono piu' o meno identiche (anche se adesso sulle interfaccie di GNU/Linux puo' essere piu' ottimista). Non e' questo il punto, non da' badilate in faccia alla gente, e' ragionevole e ragionante.La mia opinione invece sulle vostre posizioni e' sempre piu' rafforzata, qualcuno in via conscia o inconscia vuole dimostrare di essere piu' fico, LO VOLETE CAPIRE O NO CHE PROPRIO PER DIFFONDERE DI PIU' IL SOFTWARE OPEN NON BISOGNA NEGARE LE RAGIONI DELL'AVVERSARIO SEMPRE E COMUNQUE. DIRE A UNO CHE E' SEMPRE STATO UN CRETINO A USARE SISTEMI WINDOWS NON E' LA MANIERA MIGLIORE PER OTTENERE L'ATTENZIONE NECESSARIA A CONSIDERARE ALTRI SISTEMI.Quindi ricapitoliamo, Torvalds nell'intervista riconosce per esempio che i sistemi commerciali hanno interfacce migliori, non si fa nessun problema ad usarli in quanto definisce il suo approccio pragmatico, potrei aggiungere che se cercate le interviste di Stallmann lo stesso non dichiara che il software Microsoft fa schifo, ma che il software closed fa schifo (e litiga pure con Torvalds che e' un po' piu' possibilista).Concludendo, perche' non spedite una bella mail a Torvalds e a Stallman che hanno inventato GNU/Linux per dirgli che sono troppo teneri e non capiscono una mazza?? O meglio, perche' non continuate tranquillamente a sostenere i sistemi GNU/Linux ma senza farne una religione e usando qualche preposizione dubitativa come faccio io tipo: nella maggior parte dei casi un software GNU/Linux conviene piu' di un sistema XP (o Vista). Sarete piu' utili alla causa del software libero, terrete lontano i troll (notato che nessuno ha avuto il coraggio di fare interventi scemi nella nostra discussione, e' un po' troppo intelligente per loro e non sanno come prenderla), aiuterete piu' persone a prendere in considerazione qualcosa di diverso.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.

            interesse i tuoi e quelli di Gnulinux, e non
            capisco perchè non vuoi dargli ragione, Perche', a mio parere, non ha ragione
            letto tutto con calma, e Gnulinux86, ha descritto
            ciò che quasi tutti sappiamo, il fatto che dica
            che windows non apporti alcun
            vantaggio.all'utilizzatore il mondo e' vario, qualcuno puo' trovarsi bene, alcuni veementi interventi che ci sono tutti i giorni tra linari e winfan dimostrano che ci sono affezionati, tutti dei cretini? Secondo la vostra prospettazione che il "nemico" non ha mai ragione si', meraviglia!!! Il nemico a farsi dare del cretino non ci sta???Ora se hai letto bene e con attenzione e' questa la maniera migliore di diffondere la cultura dell'open source?
            perchè non dovremmo dirlo, io prima usavo windows
            xp, è quando ho scoperto linux, ubuntu per la
            precisione, son rimasto di merda scusa Dillo pure, nel tuo caso e' vero, prima usavo windows, adesso ubuntu e sono piu' contento adesso che prima. Ne hai un esperienza diretta. Ma dato che il mondo e' vario come fai ad affermare che ubuntu e' sempre meglio di windows, tu sei tutto il mondo? Hai provato i pc di tutto il mondo con gli stessi programmi che utilizzano i vari utilizzatori in tutto il mondo? Penso proprio che no, non lo sai puoi dire solo la tua esperienza. Capisci la differenza, c'e', e' importante.
            stai facendo tutto il fico
            con i tuoi discorsi, e tiri in ballo roba che in
            questo post non centra nulla, perchè uno che dice
            che windows non porta alcun vantaggio lo giudici
            fondamentalista, mica ti ha detto che windows fa
            schifo, o che non devi usarlo, ma li leggi i
            messaggi prima di
            rispondere.Di solito e' l'accusa di chi non li legge, cito testualmente dal terzo messaggio della serie "il problema che Windows e'un pessimo Sistema Operativo(e poi con Windows si parte da 3.11 e si arriva a Vista, direi piuttosto totalizzante come concetto), ok non c'e' scritto schifo, ma pessimo Sistema Operativo lo equivale o mi sbaglio? Fondamentalista e' uno che che ha tutte le ragioni e gli altri sempre tutti i torti, dato che Windows fa sempre schifo (e' pessimo) chi lo usa ha sempre torto. Sostenere una posizione del genere E' essere fondamentalisti (e in genere un fondamentalista e' come un alcolizzato, non sa di esserlo). Altro sintomo di riconoscimento? Io appartengo alla vostra stessa parrocchia, solo che non me la sento di dire che il Buddismo è una pessima religione, cosa fa il buon fondamentalista? Sei un eretico, VERGOGNATI ad ammettere che possa anche solo esistere un'altra religione, la nostra basta per tutto e per tutti!!! Servono altre prove?Vedi post dove, guarda un po' un certo Torvalds mica mi da' tutti i torti ...
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Scusa, piccola aggiunta, niente di scandaloso purche' ...io possa scegliere quello che mi fa piu' comodo.Questo e' il problema, questo e' il nemico, chi vuole limitare la nostra possibilita' di scegliere.Se poi il mio vicino di casa vuole a tutti costi pagare 5.000.000 di euro una licenza di win95(sempre che non lo internino prima) a Microsoft e i soldi ce li ha, sono cavoli suoi, poteva facilmente (e questo sarebbe il sogno) avere altro dato che non aveva preinstallati e schifezze varie (questo sarebbe il sogno). Ma se ci tiene chi sono io per dirgli che sono piu' intelligente di lui e che ho certamente ragione? Se ha 5.000.000 di euro da buttare magari e' piu' sveglio lui nella vita di tutti i giorni. Se uno vuole difendere la propria liberta' non puo' fare a meno di difendere la liberta' di tutti, non c'e' altra maniera per ottenerla.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Nessuno costringe la gente ad usare una distro Linux, caso mai c'è la costrinzione che quando compri un pc ci trovi Windows.La gente deve conoscere e poter scegliere.
      • iRoby scrive:
        Re: Microsoft prossima al fallimento.
        - Scritto da: ArmiPari
        significativo come il fatto che essendosi
        scordati di Internet poi in poco tempo hanno
        affossato Netscape.Microsoft non ha affossato Netscape con prodotti di qualità che meritavano di vincere e sono stati scelti dagli utenti, ma lo ha affossato con pratiche scorrette e anti-concorrenziali iniziando a regalare IE dentro Windows. Motivo per cui è stata condannata in tribunale.
        Non ha senso tifare perche' Microsoft muoia,
        GNU/Linux non e' una religione e solo un sistema
        operativo, ha senso invece tifare perche'
        Microsoft produca prodotti sempre migliori e a
        prezzi sempre piu' ragionevoli.Perché tifare per un'azienda che non ha innovato quando ha avuto il monopolio e che non si fa scrupoli a ricattare, derubare, taglieggiare, ingannare?
        Quello che dobbiamo volere e' piu' software, non
        di meno, se per paradosso ci fosse solo GNU/Linux
        magari finirebbe che gli sviluppatori dormono
        sugli allori. La parola chiave è sempre
        CONCORRENZA.Ti smentisce Pekka Imanen uno dei più grandi sociologi contemporanei ad essersi occupati del fenomeno del software libero.Egli dice (e non vedo perché non credergli) che inventare e produrre nuove idee e scoprire cose nuove è insito nell'indole umana. Dove un programmatore non ha il problema del lavoro per il sostentamento, innoverà e produrrà per pura passione, narcisismo, amore peril suo hobby.Dove non ci sono obblighi economici, di roadmap, di dividendi ad azionisti a muovere le menti verso innovazioni mirate e artificiose, queste spaziano liberamente verso nuovi orizzonti, a migliorare e produrre cose sempre nuove e in settori inesplorati.Dando vita al vero sviluppo umano, invece che ad un susseguirsi di rilasci di meri prodotti di consumo.
        • ArmiPari scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.

          Microsoft non ha affossato Netscape con prodotti
          di qualità che meritavano di vincere e sono stati
          scelti dagli utenti, ma lo ha affossato con
          pratiche scorrette e anti-concorrenziali
          iniziando a regalare IE dentro Windows. Motivo
          per cui è stata condannata in
          tribunale.Quasi tutto vero ma il risultato e' che IE e' strausato e moltissimi siti sono fatti apposta per IE dato che e' il piu' diffuso. Concentriamoci sui problemi, il punto e' che chi predica la morte di Microsoft a breve non fa i conti con il fatto che Microsoft non e' per nulla portata al suicidio e reagisce di brutto. Quello di Netscape e' un esempio e non un giudizio sul fatto che Microsoft si sia comportata benissimo e che IE sia il piu' bel browser del mondo.

          Non ha senso tifare perche' Microsoft muoia,

          GNU/Linux non e' una religione e solo un sistema

          operativo, ha senso invece tifare perche'

          Microsoft produca prodotti sempre migliori e a

          prezzi sempre piu' ragionevoli.

          Perché tifare per un'azienda che non ha innovato
          quando ha avuto il monopolio e che non si fa
          scrupoli a ricattare, derubare, taglieggiare,
          ingannare?Forse e' una semplice questione di "compassione" nel senso alto del termine. Mi spiego di fronte a uno che combina una carognata tu puoi dire: che muoia incenerito tra mille tormenti, oppure che si ravveda e diventi una brava persona. Io preferisco la seconda non solo mi sembra piu' compassionevole ma anche piu' furba. Avere una brava persona di piu' al mondo conviene come mi conviene avere piu' scelte in termini di software.
          Ti smentisce Pekka Imanen uno dei più grandi
          sociologi contemporanei ad essersi occupati delecc.Sono d'accordo con lui che fare le cose per passione piu' che per denaro produce risultati migliori, ma esiste anche la passione per il denaro ;-) Il che rappresenta un arma a doppio taglio ovviamente, se hai troppa passione per il denaro rischi di tagliare i costi e la qualità per guadagnare di piu', ma e' anche vero pero' che se lo fai il mercato ti punisce, se non e' truccato, quindi anche la passione per il denaro (e lo dicono un sacco di sociologi, filosofi, economisti, politici e se permetti anche l'esperienza di tutti i giorni) e' un motore delle azioni umane per cui a me interessa piu' concorrenza e quindi non tifo per la morte di Microsoft, nemmeno perche' faccia mega profitti a me interessa solo che faccia buon software a buoni prezzi, poi valuto costi e benefici e magari installo uno GNU/Linux o forse no.Insomma e' un grosso errore avercela tanto con Microsofot, fa piu' danni che altro alla causa del software libero e alla sua diffusione oltre che ridurre le scelte.
          • iRoby scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Si ma la Micro$Oft è pluricondannata e pregiudicata e recidiva.L'ultima multa e le ultime indagini della UE sono di pochi mesi fa.Quante volte lo devo perdonare sto minchione di fratello se continua a mettermi le mani al portafogli ogni volta che viene beccato e avvisato?Errare è umano, perseverare è da delinquente, perdonare è da cristiani, ma continuare a perdonare è da minchioni!
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            No, no, mi spiace io non perdono nulla. Compassione si', pieta' no, soprattutto a chi non la merita. Chi sbaglia paghi, ma da qui a proporsi di annullare una realta' come programma ideologico ne passa, sono contro la pena di morte.Una Microsoft sul mercato ma senza i vantaggi di cui gode aumenta le mie scelte quindi la preferisco cosi' che nella tomba. Peraltro tutti quelli che lavorano per Microsoft adesso li mantieni tu a casa tua? Convertiamoli da borseggiatori in onesti muratori del software, ci guadagniamo tutti.
          • iRoby scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Se la Microsoft chiudesse tutte quelle persone non avrebbero alcun problema a riciclarsi in piccole startup ognuna col suo prodotto. Non credo proprio che ci sarebbe un impoverimento del mercato.Ma hai idea di quanti sistemi operativi validi e anche liberi e gratuiti ci sono?http://www.operating-system.org/betriebssystem/_english/os-liste.htm
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Ma scusa e' stato il governatore intergalattico a darti mandato di decidere quanti al massimo sono i sistemi operativi che possono esistere?Scusa la provocazione, il fatto e' che piu' sono meglio e', posso capire che di porcate Microsoft ne ha fatte e ne fa e ti stia sugli zebedei ma i principi sono principi, GNU/Linux si basa sulla liberta', il codice deve essere open perche' cosi' sei piu' libero, hai piu' scelte, ora tu a tutti i costi le vuoi ridurre. Non fai un buon servizio alla causa dell'open source, il nemico non e' Microsoft, il nemico sono alcune pratiche di Microsoft e la sua posizione dominante, non facciamo confusione. I fondamentalismi sono da evitare, sono quelli che mettono frecce all'arco dei sostenitori a spada tratta di Win. Togliamo loro argomenti e dimostriamogli che siamo piu' che ragionevoli.
          • iRoby scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Per l'appunto castrare l'amministrazione, smembrarla e separare chi fa OS dal resto dei software.Così il Windows continua ad esistere ed evolve senza la spinta del $$$ ma a suon di concorrenza e caratteristiche tecniche.Non impedisco l'uso di Windows, smembrerei l'azienda che lo produce.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Potrei starci, effettivamente sono troppo grossi e quindi ... monopolisti. Cosi' mi sta bene, inoltre si potrebbe aggiungere, nel libro dei sogni, che il codice acquistato con denaro pubblico deve essere necessariamente open (sia un firmware, sia un driver, quello che pare, copritelo pure con brevetto e guadagnateci sopra, ma deve essere open e uno se lo puo' modificare per scopi personali purche' non rivenda).Ma mi sa che a breve non vedremo neanche un centesimo di quanto sopra, accontentiamoci di un passetto alla volta e forse un giorno avremo pari opportunita', magari microsoft si converte all'open (pur continuando a guadagnare e a fare business), pensa un po' magari tra un po' qualcuno potrebbe patchare lo stack tcp/ip win, te lo immagini??????????????????
        • ruppolo scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          - Scritto da: iRoby
          Dove un
          programmatore non ha il problema del lavoro per
          il sostentamento, innoverà e produrrà per pura
          passione, narcisismo, amore peril suo
          hobby.Ragazzi, votate me: condurrò i paese con lo stesso spirito dell'Open Source: Farò solo le cose mi piacciono e quando ne ho voglia. E quando non sono occupato a fare il lavoro che mi da sostentamento.
      • asassa scrive:
        Re: Microsoft prossima al fallimento.
        - Scritto da: ArmiPari
        Sei troppo ottimista, ce ne vuole del tempo e se
        le cose si metteranno cosi' male tanto da perdere
        quote significative di mercato credo correranno
        ai ripari, il segnale che abbassano i prezzi e'
        significativo come il fatto che essendosi
        scordati di Internet poi in poco tempo hanno
        affossato
        Netscape.

        Non ha senso tifare perche' Microsoft muoia,
        GNU/Linux non e' una religione e solo un sistema
        operativo, ha senso invece tifare perche'
        Microsoft produca prodotti sempre migliori e a
        prezzi sempre piu'
        ragionevoli.

        Quello che dobbiamo volere e' piu' software, non
        di meno, se per paradosso ci fosse solo GNU/Linux
        magari finirebbe che gli sviluppatori dormono
        sugli allori. La parola chiave è sempre
        CONCORRENZA.c'è concorrenza e concorrenza...quella sleale fatta da Criminali a me non piace
        • ArmiPari scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          OK, e' sleale ma il punto non e' eliminare la concorrenza ma la concorrenza sleale. Perdona la frase fatta ma non vale buttar via acqua sporca e bambino, concentriamoci sull'acqua sporca.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            la concorrenza che porta benefici, c'è già senza bisogna di Windows, pensa, alla concorrenza delle varie distro Linux, come Ubuntu e Fedora, che si sfidano a colpi di completezza e facilità d'uso.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Non poniamo limiti alla provvidenza, rectius concorrenza, piu' sono le alternative meglio e' quello che stai dicendo tu suona un po' come: ma che cavolo dal momento che abbiamo la ruota (e puo' essere di legno, di pietra, di gomma) che ce ne facciamo dell'aereo, la concorrenza tra soluzioni c'e' gia'.Scusami ma la tua e' proprio una guerra di religione e te lo dice uno che sceglie uno GNU/Linux 99 volte su 100. La tua e' la stessa mentalita' di chi dice che vuole solo Windows e' sbagliato quando lo dice un sostenitore Windows, resta sbagliato quando lo dice un sostenitore GNU/Linux.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            domanda dovuta, puoi illustrare quali sono i benefici, che Windows apporterebbe alla concorenza?hai pensato al fatto che se Windows non esistesse, tutti i drver sarebbero OpenSource, e le incompatibilità hardware sarebbero zero.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: gnulinux86
            domanda dovuta, puoi illustrare quali sono i
            benefici, che Windows apporterebbe alla
            concorenza?
            Il fatto che e' una scelta in piu direi che si autodimostra da solo, potrei anche aggiungere che un sacco di programmatori animati dal tuo stesso spirito si danno da fare per "fargliela vedere" a quei b......di di Microsoft.
            hai pensato al fatto che se Windows non
            esistesse, tutti i drver sarebbero OpenSource, e
            le incompatibilità hardware sarebbero
            zero.Non so se sia cosi automatico, condivido che il fatto che esista Microsoft come e' sia assolutamente negativo ma il discorso non e' eliminare la concorrenza, ma la concorrenza sleale, sono due cose diverse. Peraltro ci siamo spostati di discorso, il problema non e' Microsoft ma il codice Closed, quindi il grido di battaglia dovrebbe essere: legislatori vietate l'uso e la commercializzazione del software closed source. Potrei anche essere d'accordo.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Citato da ArmiPari."Il fatto che e' una scelta in piu direi che si autodimostra da solo, potrei anche aggiungere che un sacco di programmatori animati dal tuo stesso spirito si danno da fare per "fargliela vedere" a quei b......di di Microsoft."su questo son d'accordissimo.
        • gino tavera scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          - Scritto da: asassa

          Quello che dobbiamo volere e' piu' software, non

          di meno, se per paradosso ci fosse solo
          GNU/Linux

          magari finirebbe che gli sviluppatori dormono

          sugli allori. La parola chiave è sempre

          CONCORRENZA.

          c'è concorrenza e concorrenza...
          quella sleale fatta da Criminali a me non piaceNon serve avere più sw, basterebbe 1-2 programmi per tipo fatti bene. Da qui il discorso concorrenza, i programmatori linux non l'hanno mai fatta per il semplice fatto che se ne sono sempre fregati di salire di livello in certi ambiti.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      contenuto non disponibile
      • asassa scrive:
        Re: Microsoft prossima al fallimento.
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: gnulinux86

        Ormai credo che Microsoft stia lentamente

        collassando

        ottimo.
        Questo sarà l'ano di linuxche palle unaduralezione ..sempre le solite frasi ..sempre i soliti post..hai veramente rotto..hai un umorismo di patata
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: asassa


            che palle unaduralezione ..

            sempre le solite frasi ..sempre i soliti post..

            hai veramente rotto..hai un umorismo di patata

            il tuo messaggio mi ha colpito l'anima.
            proverò a cambiare se mi darai un mano.
            Figurati se ne hai lo spessore.
            Seriamente:
            cosa vuoi che risponda ad uno che dice "M$ sta
            collassando" solo perchè hanno deciso che non
            possono vendere XP a prezzo pieno sui PC
            economici?Beh magari è un po' eccessivo ma è il segno evidente del timore di mircosoft di perdere quote di alcuni mercati.Il che è salutato con entusiasmo da chi crede nella concorrenza (e non smeplicemente dai fanatici di linux).
            D'altra parte siete voi che capite tutto del
            mondo, mica io e
            M$....Non ti offendere se no nsiamo proni quanto te all'azienda + ricca del mondo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            va bene, quando cresci fai un fischio che facciamo un discorso.Per il momento: bello di papà quanto sei intelligente! chi ha + soldi è + figo e fa bene a essere scorretto.Ciao.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            lascialo stare sta cercare di far denigrare il post(tipico dei troll).facendo confusione.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: dont feed the troll

            va bene, quando cresci fai un fischio che

            facciamo un

            discorso.

            il discorso è smeplice e tu e nessuno vuole
            rispondere perchè siete in torto
            marcio:
            come minchia fai a dire che MS 'sta collassando'
            per una decisione che è ovvia sotto tutti gli
            aspetti?Quando rispondi a qualcuno assicurati di aver capito cosa ha detto (scritto), altrimenti ci fai la figura del fesso.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Quando rispondi a qualcuno assicurati di aver
            capito cosa ha detto (scritto), altrimenti ci fai
            la figura del
            fesso.


            edit:
            io ho risposto al troll che dava per scontato il
            fallimento di MS in virtù della scelta più ovvia
            che potesse
            fare.Dare del troll a destra e a manca è azione da troll.gnulinux semplicemente, sull'onda dell'entusiasmo, ha espresso una opinione che io reputo eccessivo ma con del fondamento.Possiamo discutere di questo, se ti va, oppure possiamo continuare a litigare sul nulla.
            tu sei intervenuto in questa conversazione e non
            hai ancora detto perchè mai MS non avrebbe dovuto
            diminuire il prezzo su macchine così economiche,
            e che relazione ha tutto ciò con il suo eventuale
            collasso.Io non sindaco sulla politica dei prezzi della M$, cerco solo di interpretarne le motivazioni e queste non prescindono dal fatto che in certi mercati, una certa concorrenza fa una certa pressione che determina, per l'appunto un'aggiustamento della stessa politica dei prezzi.Estremizzando all'accesso questo ragionamento si puo' arrivare a presagire il collasso della M$ stessa, ma ripeto, tale estremizzazione mi pare eccessiva.Sono stato chiaro adesso?
            attendo risposta a questo e solo a questo...
            qualsiasi cambio di argomento ulteriore significa
            che ammetti il
            torto.Io no ncambio argomento, è solo che tu non capisci o io non mi spiego ababstanza bene.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Invece di creare confusione(atteggiamento tipico dei troll)perchè non provi a rispondere direttammente al mio post, usando argometazioni informatiche.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Quindi confermi che Microsoft per paura dell'avanzata di Linux nel mercato dei pc a basso costo,(che potrebbe avere ripercussione anche nel mercato desktop) sia stata costretta ad utilizzare un Sistema Operativo obsoleto come Xp come dicono loro, al posto di Vista, il loro sistema di punta, a causa dei loro errori in fase di programmazione che hann reso Vista il sistema che richiede risorse hardware maggiori riaspetto a qualsiasi altro S.O, e lo rende inutilizzabili su pc a basso costo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • ... scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: gnulinux86

            Invece di creare confusione(atteggiamento tipico

            dei troll)perchè non provi a rispondere

            direttammente al mio post, usando argometazioni

            informatiche.

            La decisione di M$ non ha nulla di informatico.
            Sono conti che un qualsiasi artigiano sa fare
            anche da
            se':
            Se nel bundle HW+SW il peso del SW è troppo alto,
            allora va limitato
            quello.
            Questo significa che se il prezzo è troppo alto, ho paura che nessuno lo comprerà + ergo se limito quel prezzo è perchè al prezzo attuale temo di finire fuori mercato.Cosa c'è di difficile da capire?Insomma con certe configurazioni HW, Vista non lo posso usare, XP è troppo caro =
            con certe configurazioni HW se non faccio qualcosa finisco per collassare =
            riduco i prezzi di XPSi innesca un circolo virtuoso in cui, grazie alla concorrenza, o inizio a fare una politica dei prezzi meno avida, o faccio prodotti che richiedono meno risorse.Beh io sono contento, e tu?Se invece per te il ritocco dei prezzi è indice della qualità di Xp e della salute di M$ non so cosa dirti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: dont feed the troll


            Questo significa che se il prezzo è troppo alto,

            ho paura che nessuno lo comprerà + ergo se
            limito

            quel prezzo è perchè al prezzo attuale temo di

            finire fuori

            mercato.

            Cosa c'è di difficile da capire?

            il nesso col collasso di M$?se M$ non realizza azioni correttive sulle sue politiche commericali e/o tecnologiche collassa e fallisce.Oppure se tali azioni correttive non sono efficaci, collassa e fallisce.Certo, ripeto per l'n-sima volta, non è poi così semplice e automatico ma non è un ragionamento così peregrino come tu lo dipingi.
          • ArmiPari scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Hai ragione chi ha detto che Microsoft sta collassando ha detto una corbelleria del resto e' stato anche ammesso che e' un "tantino" esagerato.Il punto e' un altro, se non ci fosse stato in giro GNU/Linux Microsoft poteva chiedere il prezzo che voleva perche' rimaneva l'unico sistema operativo in circolazione che poteva essere preso in considerazione per un uso del genere.Cosa se ne deduce, che anche chi ama follemente Windows deve essere contento che ci sia GNU/Linux e gente che lo usa in quanto paga il suo "tesoro" Windows meno soldi.Se GNU/Linux fara' altra strada i sistemi Win costeranno ancora meno o miglioreranno le caratteristiche o tutte e due le cose.Ergo, e butto li' una provocazione, anche se sei un fan Win di' in giro che usi GNU/Linux (o ancora meglio usalo davvero e fallo usare) vedrai che ti trovi con un Windows migliore.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: dont feed the troll


            se M$ non realizza azioni correttive sulle sue

            politiche commericali e/o tecnologiche collassa
            e

            fallisce.

            stai dicendo che un azienda commerciale deve
            stare attenta al
            mercato?

            *LA RIVELAZIONEH*eh guarda è meno banale di quanto ti sembra se il mercato no nfunziona secondo principi di libertà ma secondo logiche di posizioni predominanti finirebbe che la licenza XP la pagheresti un paio di volt eil costo dell'Hw.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            secondo me non è che ci fai, ci sei proprio.ti anticipo: una dura lezione ps.si per me che perdo tempo con un perditempo
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            mi sa che hai dei seri problemi di comprensione, oppure cerchi di arrampicarti sugli specchi.Se leggi il mio post per intero, forse capirai meglio, perchè dai tuoi commenti rilasciati fin adesso, si evince, che ti sei limitato solamente a leggere il titolo, non fai che ripetere più volte nei tuoi post, microsoft sta collasando, invece di rispondere solo al titolo, prova rispondere, leggendo prima il post per intero, sempre se tu non sia un MsFanBoy.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            allora hai evidentemente problemi di comprensione.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
          • ullala scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: gnulinux86

            allora hai evidentemente problemi di
            comprensione.

            una dura lezione.Bhe date le circostanze mi pare più che dovresti cambiare nik "una dura cervice" mi parrebbe più consono! ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Seriamente:
            cosa vuoi che risponda ad uno che dice "M$ sta
            collassando" solo perchè hanno deciso che non
            possono vendere XP a prezzo pieno sui PC
            economici?
            Era la mossa più logica e me l'aspettavo pure,
            eh...Ci sono ben altri indicatori che il carrozzone Microsoft sta collassando, indicatori che spaziano dal lato tecnico, come l'incapacità di far progredire Windows (vedi il flop di Vista e i flop più recenti di entrambi i service pack), al lato economico, come il mancato acquisto di Yahoo causato dalla scarsa disponibilità di cassa (che verrà presto ulteriormente salassata dell'ennesima multa, questa volta di quasi un miliardo di euro), fino al fallimento di quasi ogni tentativo di aggredire nuovi mercati, vedi il flop di Zune. E non dimentichiamo la totale assenza di nuove idee, per cui si fa l'iPod killer, la PlayStation killer (che poi produce un miliardo di dollari di danni per un alimentatore troppo economico, oltre che 2 morti e una casa bruciata) eccetera, ovvero non fa altro che copiare senza introdurre innovazioni sostanziali.Passata l'era del ricatto ai produttori di pc (se non vendi in bundle il mio sistema operativo non ti certifico il tuo trabiccolo) ora rimane il nulla, ovvero ciò che ha seminato.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            contenuto non disponibile
    • Frankgu scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      Dimenticate LA cosa più importante.. Alla maggior parte degli utenti (che di fatto NON sono programmatori o utenti un attimo evoluti) non interessa assolutamente sapere cosa c'è dietro un sistema operativo (codice scritto male e cose di questo tipo), interessa qualcosa di PRONTO ALL'USO. E non lo dico io, lo dice il mercato.. sarà pubblicità, sarà esigenza di far girare un determinato programma, ma un utente che non conosce i computer, conosce Windows. E poi sono di un'altra opinione, rivolto a chi dice SI al fallimento di Microsoft.. se non ci fosse Microsoft siete così sicuri che non ci sarebbe qualcun altro?!? L'unica strada è la convivenza e la concorrenza
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Microsoft prossima al fallimento.
        Facciamo un piccolo esempio, Vista ti sembra un S.O pronto all'uso come dici tu?Hai visto le ultime versioni di Gnome & KDE, sono di una seplicità d'uso incredibile.Conosci il parco programmi che dispone Linux?Un sistema operativo come lo chiami tu pronto all'uso. si può definire Ubuntu, dove al suo interno trovi tutto il software necessario(cosa mia vista su Windows), oltre tutto trovi semplificata la ricerca di ulteriore programmi grazie ad un apposito menu, quindi non devi fare neanche la fatica ad andare su internet per trovare i programmi, poi grazie a Wine, molti programmi scritti per Windows girano anche su Linux tipo PhotoShop CS2.la concorrenza di cui parli tu c'è già senza bisogno di Windows, parlo della concorrenza tra le varie distro Linux, tipo Ubuntu e Fedora.
        • Frankgu scrive:
          Re: Microsoft prossima al fallimento.
          ok.. quindi è un mistero che Linux non prenda piede neanche tra i professionisti... conosco un mare di gente che ha predicato e professato Linux, salvo poi "arrendersi" per assenza di un driver, assenza di assitenza, confusione per un punto di riferimento per il supporto... Questo è PRONTO ALL'USO.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            puoi farmi esempi pratici di assenza driver su Linux, e di assenza di assistenza, confusione per un punto di riferimento per il supporto(come dici tu).?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 11.36-----------------------------------------------------------
          • Frankgu scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Cerco di essere ancora più chiaro... mentre per te o per me Linux, Windows, o la distribuzione X Y o Z rappresentano alternative, per la gente meno "evoluta" questo rappresenta solo confusione. L'esempio è questo... avrai mica un conoscente che semplicemente ti chiede un consiglio.. a quanti di questi sei riuscito a far adottare Linux? Certo la situazione migliora (vedi l'ultimo lap Asus) ma Linux rimane diciamo così per estimatori, per l'università, per la ricerca e ovviamente per Enterprise. E siccome il mercato purtroppo per me o per te lo fanno anche (o forse soprattutto) questo tipo di utenti, il fallimento di Microsoft non avverrà, anche perchè non conviene a nessuno. Sei daccordo?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Tu prima parlavi di concorrenza, le diverse distro Linux, portanto solo concorrenza non confusione, ma concorrenza sana, pensa all' esempio tra Ubuntu e Fedora, i propi programmatori, si stann sfidando a colpi di completenza , semplicità d'uso, stabilità, consumo di risorse, il tutto porta solo vantaggi, cercano solo di migliorarsi.Comunque su Linux, c'è un a grossa differenza tra le distro di punta, tipo Debian,Ubuntu,Fedora, Mandriva,RedHat, è le altre dsitro minori, che son dirette agli utenti più esperti.Spiegami allora perchè DELL vende alcuni modelli con Ubuntu preinstallato, ed Acer per i modelli di EEEpc, più complenti usa Linux, e non Windows?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 12.08-----------------------------------------------------------
          • Frankgu scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            completamente daccordo con te, ma continui a dimenticare gli utenti meno evoluti, su cui Microsoft fa i soldi seri
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            Se intendi gli utonti, si sta lavorando anche per loro, visti i livelli di semplicità d'uso raggiunti, dalle ultime distro tipo Ubuntu 8.04, anche un utonto sarebbe capace di usarla, penso un pc con ubuntu preinstalalto, farebbe anche meno danni un utonto, dato che non c'è il problema virus, e per cercare i programmi non bisogno nemmeno di andare su internet.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 13.21-----------------------------------------------------------
          • Frankgu scrive:
            Re: Microsoft prossima al fallimento.
            allora staremo a vedere...no?
    • Bill Gates & Linus Torvalds scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      Ecco un altro TROLLONE!!!!!!!!!!!!!!!TROLLONE TROLLONE
      • Bill Gates & Linus Torvalds scrive:
        Re: Microsoft prossima al fallimento.
        perdonatemi sono io il trollone, non voglio abbandone windows, sono affezionato ai virus, ed ai crash del mio mitico windows, cosa me ne faccio di linux, non ci sono virus, non crasha, e tutto più veloce,
    • bahbah scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      ahahaha haahahhh hhhahaha ahahahah ahaha hahhhhhhhhLe solite stronzate che si sentono da anniquesto e' l'anno di linux sul desktop (ma se tra un po non e' nemmeno piu' sui serverMS sta fallendo (e continnua a fare utili da paura sfondando in nuovi mercati, vedi xbox)ma la volete finire con ste cazzate non ci crede piu' nessuno nemmemno voi cantinari con le pulci
    • bahbah scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      lo credo anche io, provate Ubuntu è magnifica.http://it.wikipedia.org/wiki/Ubuntu
    • 0verture scrive:
      Re: Microsoft prossima al fallimento.
      Fallire vuol dire avere tutti i miliardi di microsoft ed incassare l'equivalente delle trimestrali di redhat ogni settimana ?Voglio anch'io fallire in quel modo, anzi mi accontento di molto meno...
  • ArmiPari scrive:
    Quando si parte da zero ...
    Il mercato dei subnotebook non e' consolidato, in un certo senso Microsoft e GNU/Linux partono insieme (non e' proprio vero ma semplifichiamo un po' ...), e' interessante osservare quindi che GNU/Linux si gioca le sue carte e ne ha di parecchio buone!!!!!Senza il preinstallato e certe prassi commerciali che rendono Windows semi-obbligatorio (vd discussione di ieri sul preinstallato) la musica cambia di parecchio.Morale: fan di Microsoft ringraziate GNU/Linux, potrete fruire del vostro beneamato se comperate dei subnotebook a un prezzo minore. Se qualcuno avesse ancora dubbi che la concorrenza fa bene o che un sistema GNU/Linux (ma anche altri SO) non sia pronto per essere una valida alternativa si faccia curarare da uno bravo.
    • Nifft scrive:
      Re: Quando si parte da zero ...
      In realtà Linux parte svantaggiato.Il mercato dei subnotebook è nuovo e vero, ma proprio per questo la gente è disorientata e diffidente. Windows xp rappresenta quindi un elemento di familiarità con le abitutini del consumatore il trait d'union verso il nuovo mercato.Immagina un consumatore utonto medio (che fino a poco tempo fa comprava laptop windows xp "powered", con il logo "ferrari" sopra) di fronte ad un subnotebook: "Che cos'è sta roba?" lo accende e trova linux: "Ma che so sti programmi? dov'è il campo minato?".
      • ArmiPari scrive:
        Re: Quando si parte da zero ...
        Ho detto che semplificavo, per farla lunga so benissimo che il valore di un sistema operativo per un utente che non e' appassionato di informatica o un professionista non e' il sistema in se' ma il tempo investito a impararne le funzioni fondamentali.Chi fa o ha fatto assistenza sa che cancellare, per esempio, il link a word sul desktop sa che spesso si risolve con: Word non funziona ...Quindi i sistemi Windows hanno effettivamente un vantaggio "di abitudine", mitigato pero' dal fatto che chi compra un subnotebook e' piu' spesso un utente che ha certe esigenze che non il tizio che usa il pc proprio perche' deve.Quindi semplificando a confronto mercato notebook e desktop i due sistemi sono "ad armi pari" anche perche' da parte dei produttori (e per un inerzia commerciale Microsoft che arriva spesso dopo, rammento per esempio che aveva sottovalutato pesantemente Internet e quindi il vecchio Netscape, salvo poi recuperare mercato grazie all'uso della sua posizione dominante) certe logiche consolidate essendo un segmento nuovo sono state messe da parte.Il punto vero del discorso pero' e':Linux ha i suoi numeri, Microsoft lo sa e non potendo migliorare il suo prodotto abbassa i prezzi, per qualcuno sara' sempre caro ma quello che voglio dimostrare e' che anche a chi fa schifo GNU/Linux conviene che GNU/Linux esista e che faccia strada.
      • iRoby scrive:
        Re: Quando si parte da zero ...
        Ma quello che descrivi non è un utente di computer è il minchione-tipo.Quel tipo di minchione comunque non è un problema per i subnotebook economici con Linux, perché è anche quello che non li compra perché pensa che con 100 euro in più viene un portatile più potente, più grande (?!) e più completo.
        • Nifft scrive:
          Re: Quando si parte da zero ...
          - Scritto da: iRoby
          Ma quello che descrivi non è un utente di
          computer è il
          minchione-tipo.

          Quel tipo di minchione comunque non è un problema
          per i subnotebook economici con Linux, perché è
          anche quello che non li compra perché pensa che
          con 100 euro in più viene un portatile più
          potente, più grande (?!) e più
          completo.Probabilmente hai ragione. Ma spesso è lo "status symbol" a tirare il mercato informatico (telefonini, portatili, ecc...). E lo status symbol attira i minchioni. E cinicamente in questa società sono i minchioni ad avere la grana.
          • iRoby scrive:
            Re: Quando si parte da zero ...
            Sì ma il minchione-tipo potrà comprare il subnotebook per moda, ma non potrà comprare quello con Linux. È per questo motivo che la Asus gli ha fatto un EeePC con Winzozz. Perché il minchione-tipo Linux non lo saprebbe usare, altrimenti smetterebbe di essere un minchione non credi? :)
      • asassa scrive:
        Re: Quando si parte da zero ...
        - Scritto da: Nifft
        In realtà Linux parte svantaggiato.

        Il mercato dei subnotebook è nuovo e vero, ma
        proprio per questo la gente è disorientata e
        diffidente. Windows xp rappresenta quindi un
        elemento di familiarità con le abitutini del
        consumatore il trait d'union verso il nuovo
        mercato.

        Immagina un consumatore utonto medio (che fino a
        poco tempo fa comprava laptop windows xp
        "powered", con il logo "ferrari" sopra) di fronte
        ad un subnotebook: "Che cos'è sta roba?" lo
        accende e trova linux: "Ma che so sti programmi?
        dov'è il campo
        minato?".io son l'idea che un utonto resterà sempre un utonto fino al ricambio generazionale..se gli metti sotto qualunque cosa non sappia usare cercherà di tornare a ciò che sa usare fino al punto in cui non la userà + nessuno e si dovrà adeguare..ma resterà un utonto.intanto il passaparola farà il suo lavoro..
    • Giambo scrive:
      Re: Quando si parte da zero ...
      - Scritto da: ArmiPari
      e' interessante osservare quindi che
      GNU/Linux si gioca le sue carte e ne ha di
      parecchio
      buone!!!!!Peccato che il gioco sia (Ancora) truccato :(
      • ArmiPari scrive:
        Re: Quando si parte da zero ...
        Hai ragione ma bisogna essere ottimisti, per esempio ieri mi ha fermato uno dei miei utenti e voleva sapere quando passiamo a GNU/Linux e a OpenOffice.Non e' un appassionato di informatica, neanche un utente evoluto, solo che a casa qualcuno gli ha installato GNU/Linux e si trova benissimo ...Qualcosa si muove, ci vorra' del tempo, comunque io non sono un fan sfegatato sistemi GNU/Linux a qualunque costo, ben venga Microsoft, ma con piu' concorrenza e senza posizioni di vantaggio non di miglior prezzo/qualita' a precindere ma perche' si e' guadagnata la sua fetta di mercato senza trucchi sporchi. Poi ognuno scelga quel che gli pare.
    • Paolino scrive:
      Re: Quando si parte da zero ...
      Io vorrei vedere veramente cosa farebbe microsoft se non potesse più preinstallare Windows, quanti lo comprerebbero?Se mettessero il prezzo con Win e il prezzo senza win.Fallirebbero.L'unica versione di windows circolante sarebbe la Muled Edition- Scritto da: ArmiPari
      Il mercato dei subnotebook non e' consolidato, in
      un certo senso Microsoft e GNU/Linux partono
      insieme (non e' proprio vero ma semplifichiamo un
      po' ...), e' interessante osservare quindi che
      GNU/Linux si gioca le sue carte e ne ha di
      parecchio
      buone!!!!!

      Senza il preinstallato e certe prassi commerciali
      che rendono Windows semi-obbligatorio (vd
      discussione di ieri sul preinstallato) la musica
      cambia di
      parecchio.

      Morale: fan di Microsoft ringraziate GNU/Linux,
      potrete fruire del vostro beneamato se comperate
      dei subnotebook a un prezzo minore. Se qualcuno
      avesse ancora dubbi che la concorrenza fa bene o
      che un sistema GNU/Linux (ma anche altri SO) non
      sia pronto per essere una valida alternativa si
      faccia curarare da uno
      bravo.
  • noxp scrive:
    NON VOGLIO XP!!!!
    :@Io dico: ma è possibile che se voglio acquistare un portatile MI DEVONO OBBLIGARE AD AVERE XP (O SVISTA) INSTALLATO????Volevo acquistare un notebook: ho detto al negoziante: non mi interessa il s.o., il notebook lo voglio "pulito"!Lui: no! I fissi li possiamo anche vendere senza s.o. i portatili assolutamente no!!!Io: ma se XP mi fa schifo?Lui: lo DEVI acquistare per forza!!!Io: piuttosto il notebook NON LO COMPRO!!!!Ma perchè DOBBIAMO SUBIRE QUESTA IMPOSIZIONE? L'Italia NON E' UN PAESE DEMOCRATICO????Antitrust DOVE SEI????NON VOGLIO XP!!!! :@ :@ :@
    • freak scrive:
      Re: NON VOGLIO XP!!!!
      Lui ti risponde non lo comprare !!!!Se tu usi Linux (lo deduco da come ne parli) lo formatti e poi lo installi qual'è il problema ???
      • noxp scrive:
        Re: NON VOGLIO XP!!!!
        - Scritto da: freak
        Lui ti risponde non lo comprare !!!!

        Se tu usi Linux (lo deduco da come ne parli) lo
        formatti e poi lo installi qual'è il problema
        ???E della licenza XP PAGATA che me ne faccio? Anche perchè una licenza OEM non la puoi vendere separata dal pc.E' quello il problema: l'imposizione!Ai negozianti non deve interessare se io ho un s.o. che ho acquistato usato o uno free. Se io voglio acquistare solo il ferro lui deve darmi solo il ferro, non accessori che non servono!Perciò BEN VENGA L'ASUS con il suo Eee Linux e spero che gli altri produttori la seguano!!!
        • bahbah scrive:
          Re: NON VOGLIO XP!!!!
          LOL su 3 eeePC acquistati tutti e tre sono tornati indietro per installarci XP tanto vale venderli con XP chi se la incula quella stronzata di linux che c'e' sopra
      • Nifft scrive:
        Re: NON VOGLIO XP!!!!
        - Scritto da: freak
        Lui ti risponde non lo comprare !!!!

        Se tu usi Linux (lo deduco da come ne parli) lo
        formatti e poi lo installi qual'è il problema
        ???Che fa girare le palle finanziare con questo pizzo ls M$.
      • Andy Talenbound scrive:
        Re: NON VOGLIO XP!!!!
        - Scritto da: freak
        Lui ti risponde non lo comprare !!!!

        Se tu usi Linux (lo deduco da come ne parli) lo
        formatti e poi lo installi qual'è il problema
        ???Discorso del menga.Se non voglio Windows, perché dovrei pagarlo?O forse fai parte di quella schiera di candide creature che è convinta che il SO preinstallato sia in omaggio? Dimmelo, perché vengo subito a venderti il Colosseo, scontato del 50%, un AFFARONE!!! ...E con Windows preinstallato!!! (rotfl)
      • Paolino scrive:
        Re: NON VOGLIO XP!!!!
        No caro mio. Ci sono delle leggi in materia di antitrust in europa, per cui se nel mercato tu hai una posizione dominante non puoi permetterti certe manovre. Perchè pensi che multino la Microsoft perchè mette windows media player o MSN messenger?Potrebbero dire non comprarlo.
    • Pippo Santoanast aso scrive:
      Re: NON VOGLIO XP!!!!
      - Scritto da: noxp
      ........
      Lui: no! I fissi li possiamo anche vendere senza
      s.o. i portatili assolutamente
      no!!!
      Io: ma se XP mi fa schifo?
      Lui: lo DEVI acquistare per forza!!!
      Io: piuttosto il notebook NON LO COMPRO!!!!

      ............E' un commerciante idiota e falso.Ci sono case che vendono notebook senza SO, tipo MSI.
      • noxp scrive:
        Re: NON VOGLIO XP!!!!
        - Scritto da: Pippo Santoanast aso
        E' un commerciante idiota e falso.

        Ci sono case che vendono notebook senza SO, tipo
        MSI.Lui ha solo Acer come marca e li vende così come sono.Il fatto è che purtroppo se vuoi spendere poco o ti rivolgi ai centri commerciali (che non hanno marche poco note e i pc sono tutti con s.o. installato) o niente, visto che il negozietto non ti dà ciò che cerchi.... :(
    • gnulinux86 scrive:
      Re: NON VOGLIO XP!!!!
      ti allego il link di un sito dove puoi trovare negozi che vendonono pc & portatili, con Linux preinstalalto o senza Sistema Operativo:http://linuxsi.com/maps/searchnon sono molti però meglio di niente è.
    • Real_Enneci scrive:
      Re: NON VOGLIO XP!!!!
      - Scritto da: noxp
      L'Italia NON E' UN PAESE
      DEMOCRATICO????NO
      Antitrust DOVE SEI????E' li a contare le mazzette che gli passera il FDC Bill
      NON VOGLIO XP!!!!
      :@ :@ :@Manco io, al massimo lo rivendiamo a Renji?
      • skyborgsin scrive:
        Re: NON VOGLIO XP!!!!
        Beh, per il rimborso si può usare questa tecnica...http://ars.userfriendly.org/cartoons/?id=19990218
    • j4w scrive:
      Re: NON VOGLIO XP!!!!
      Dovevi scriverla ieri questa cosa, in mezzo ai post delle altre pecore. - Scritto da: noxp
      :@Io dico: ma è possibile che se voglio
      acquistare un portatile MI DEVONO OBBLIGARE AD
      AVERE XP (O SVISTA)
      INSTALLATO????
      Volevo acquistare un notebook: ho detto al
      negoziante: non mi interessa il s.o., il notebook
      lo voglio
      "pulito"!
      Lui: no! I fissi li possiamo anche vendere senza
      s.o. i portatili assolutamente
      no!!!
      Io: ma se XP mi fa schifo?
      Lui: lo DEVI acquistare per forza!!!
      Io: piuttosto il notebook NON LO COMPRO!!!!

      Ma perchè DOBBIAMO SUBIRE QUESTA IMPOSIZIONE?
      L'Italia NON E' UN PAESE
      DEMOCRATICO????
      Antitrust DOVE SEI????

      NON VOGLIO XP!!!!
      :@ :@ :@
  • pappo scrive:
    Works????
    Preferisco pagare 50 dollari in più ed avere 20 Gb di disco invece di 12!!! Senza contare che quella ciofeca di Works dovrebbe essere bandita da tutti i PC del mondo. Mio cognato ha iniziato ad usarlo e dopo un paio di mesi si è definitivamente accorto della scarsa qualità del prodotto. Allora abbiamo dovuto convertire tutti i documenti e fogli di calcolo che aveva fatto (qualche centinaia) per riportarli tutti nei formati ODT e ODS per usarli con Openoffice. Tra Works e Openoffice non c'è proprio paragone; Openoffice è troppo più versatile, ha più funzioni e non ha costi di licenza da pagare.Se quei simpatici personaggi che hanno confezionato il PC (una nota marca consumer molto bell...a che non citerò in questo commento ;-) ) avessero evitato l'inclusione di Works, ci saremmo risparmiati un bel po' di lavoro!!!
    • asassa scrive:
      Re: Works????
      - Scritto da: pappo
      Preferisco pagare 50 dollari in più ed avere 20
      Gb di disco invece di 12!!!

      Senza contare che quella ciofeca di Works
      dovrebbe essere bandita da tutti i PC del mondo.
      Mio cognato ha iniziato ad usarlo e dopo un paio
      di mesi si è definitivamente accorto della scarsa
      qualità del prodotto. Allora abbiamo dovuto
      convertire tutti i documenti e fogli di calcolo
      che aveva fatto (qualche centinaia) per
      riportarli tutti nei formati ODT e ODS per usarli
      con Openoffice. Tra Works e Openoffice non c'è
      proprio paragone; Openoffice è troppo più
      versatile, ha più funzioni e non ha costi di
      licenza da
      pagare.
      Se quei simpatici personaggi che hanno
      confezionato il PC (una nota marca consumer molto
      bell...a che non citerò in questo commento ;-) )
      avessero evitato l'inclusione di Works, ci
      saremmo risparmiati un bel po' di
      lavoro!!!come ti capisco..a me toccherà farlo con tutti i documenti di mia madre che senza nemmeno chiedere consiglio ha sfornato 100 template con una TRIAL di works...lol
  • Petengy scrive:
    a conferma di ieri
    esattamente come si è detto ieri, a proposito della class action per togliere M$ preinstalato da PC, sopratutto per i più "in creduli" una sana concorrenza (anche solo un accenno) fa solo bene al consumatore finale... come volevasi dimostrare.
  • BSD_like scrive:
    Chi ha imbeccato Asus?
    Piccolo quesito: perchè Asus nelle vers. del suo nuovo Eee PC, propone Linux solo sul modello con HW più carozzato, cioè sul modello che costa lato HW di più, e non lo propone assolutamente nella vers. con HW meno carozzato e quindi meno costoso?A pensar male si commette peccato ... ma ci si azzecca quasi sempre!Ed allora ho pensato ed un sospetto è naturalmente venuto alla luce. Vuoi perchè Asus è anche (tòh ... guarda il caso) uno dei principali produttori di notebook che escono (sempre il caso, eh!) con win* già preinstallato e quindi con contratti di comodo con un noto produttore sw. Infine, vuoi perchè anche STRANAMENTE, solo quando un noto produttore sw si accorge dell'importanza dei sub-notebook (e di non avere un vero prodotto per quella fascia hw); Asus esce con queste politiche sui suoi sub-notebook.
    • gigi scrive:
      Re: Chi ha imbeccato Asus?

      Ed allora ho pensato ed un sospetto è
      naturalmente venuto alla luce. Vuoi perchè Asus è
      anche (tòh ... guarda il caso) uno dei principali
      produttori di notebook che escono (sempre il
      caso, eh!) con win* già preinstallatoE quindi? Tutti quelli che vendono portatili hanno contratti con forti sconti sulle licenze windows, si chiamano sconti quantità. Non è una cosa strana da portare alla luce!Anche tu se vai al supermercato a volte ottieni uno sconto se compri più confezioni dello stesso prodotto. Ma forse non sei mai andato a fare la spesa...Non capisco la stranezza di cui parli, anche perché ogni catena che vende computer ha quei contratti, non solo la Asus.Non è che vedi complotti ovunque?
      • BSD_like scrive:
        Re: Chi ha imbeccato Asus?
        La stranezza, è nel non permettere che il modello minore dell'Eee PC sia equipaggiato anche con Linux: che non ne esista una vers. da scegliere con Linux.Ma forse anche qui rientra un discorso quantità: più quantità Asus vende di winXP per l'Eee PC, più sconti ha su win XP; quindi può essere che Asus e M$ abbiano raggiunto un'accordo che prevede un min. di quantità di win XP vendute per avere un determinato sconto e quindi per venderle Asus ha dovuto rendere il prodotto HW+winXP più appetibile, lato costo, rispetto al prodotto HW+Linux.Se poi ci si aggiunge che M$ può legare ciò, anche a ulteriori sconti sul prodotto HW+winVista che riguarda i notebook ....; legandole a forti pressioni come nello stile M$.Queste da parte M$ si chiama abuso di posizione dominante e politiche commerciali scorrette e anticoncorrenziali.
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Chi ha imbeccato Asus?
      - Scritto da: BSD_like
      Piccolo quesito: perchè Asus nelle vers. del suo
      nuovo Eee PC, propone Linux solo sul modello con
      HW più carozzato, cioè sul modello che costa lato
      HW di più, e non lo propone assolutamente nella
      vers. con HW meno carozzato e quindi meno
      costoso?
      Quindi mette Linux sulla versione che costa di piu' e che è meglio equipaggiata.Mentre su quella che è peggio equipaggiata ci mette Windows che richiede maggiori risorse hardware...Il discorso non fa una piega... :(:D:D:D
      • freak scrive:
        Re: Chi ha imbeccato Asus?
        Lui ti risponde non lo comprare !!!!Se tu usi Linux (lo deduco da come ne parli) lo formatti e poi lo installi qual'è il problema ???
    • Senbee scrive:
      Re: Chi ha imbeccato Asus?
      FALSISSIMO!!!!L'EeePC 900 costa 399 Euro in ENTRAMBE LE VERSIONI!La versione con XP è MENO equipaggiata e la versione Linux è PIÙ equipaggiata: in pratica ti aumentano la qualità dell'hardware se non compri la licenza OEM di XP, capite?
      • BSD_like scrive:
        Re: Chi ha imbeccato Asus?
        Credevo di essere stato abbastanza chiaro, anche se non "parlavo" direttamente. Và bene, lo farò ora.È proprio quello che dici: dal punto di vista del prezzo sono stati portati ad essere uguali anche se la vers. per Linux ha HW più carrozzato (che non vuol dire, cmq cpu più potente!); se avessero permesso Linux ANCHE sul fratello minore (ad es. permettendo di scegliere l'o.s.) quello, con Linux a bordo, sarebbe costato circa 50$ in meno rispetto al modello con win*.Forse a qualche nota casa sw non piaceva ciò.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Chi ha imbeccato Asus?
          a dire il vero, la versione con XP ha una dotazione HW minore per via della licenza OEM DI XP che incideva di non poco sul prezzo finale.
          • supergino scrive:
            Re: Chi ha imbeccato Asus?
            non c'e' niente da fare, BSD_like prova con un disegno, forse capiscono
  • Nauseato scrive:
    Poitiche commerciali scorrette!
    Il mio nick deriva dalla sensazione che mi danno i grossi nomi dell'industria che si arrampicano sugli specchi per avere o mantenere un monopolio di fatto con qualunque mezzo, anche nei settori dove sono chiaramente perdenti. E non mi riferisco solo a chi vuol farla da padrone sul SW, perchè anche chi vuol spadroneggiare sull'HW non è poi da meno. In ogni caso ora M$ sta proprio adottando i mezzucci più squallidi per tentare di tagliar fuori un concorrente potenzialmente temibile in un settore dove sa di non poter competere lealmente in quanto ha esattamente le caratteristiche opposte a quelle necessarie per essere competitiva... Se prima ero solo genericamente nauseato, ora ho violenti conati di vomito, accresciuti dall'attenggiamento di chi ancora si ostina a difenderla. Abbiate pazienza, non ce la faccio più, lascio a voi le violentissime diatribe che sguiranno.
    • gigi scrive:
      Re: Poitiche commerciali scorrette!

      In ogni caso ora M$ sta proprio adottando i
      mezzucci più squallidi per tentare di tagliar
      fuori un concorrente potenzialmente temibileLa scelta di continuare a vendere a prezzo ridotto un software più vecchio per te è un mezzuccio squallido?Applicando lo stesso ragionamento ai cellulari, se la Nokia scontinua a vendere un cellulare di qualche anno fa a prezzo ridotto, diventa automaticamente squallida?Perché?Le cose veccie si abbassano di prezzo, non mi pare un mezzuccio, ma la norma.
      • asasa scrive:
        Re: Poitiche commerciali scorrette!
        - Scritto da: gigi
        La scelta di continuare a vendere a prezzo
        ridotto un software più vecchio per te è un
        mezzuccio squallido?Ovviamente no, il mezzuccio è quello di imporre carateristiche hardware da anni '90. Ma tu l'hai letto l'articolo o sei corso subito a trollare?
        • Real_Enneci scrive:
          Re: Poitiche commerciali scorrette!
          - Scritto da: asasa
          - Scritto da: gigi

          La scelta di continuare a vendere a prezzo

          ridotto un software più vecchio per te è un

          mezzuccio squallido?

          Ovviamente no, il mezzuccio è quello di imporre
          carateristiche hardware da anni '90. Ma tu l'hai
          letto l'articolo o sei corso subito a
          trollare?Io dico la seconda
    • Real_Enneci scrive:
      Re: Poitiche commerciali scorrette!
      Hai tutta la mia comprensione, mi associo..
    • A reloaded scrive:
      Re: Poitiche commerciali scorrette!
      - Scritto da: Nauseato
      Il mio nick deriva dalla sensazione che mi danno
      i grossi nomi dell'industria che si arrampicano
      sugli specchi per avere o mantenere un monopolio
      di fatto con qualunque mezzo, anche nei settori
      dove sono chiaramente perdenti.

      E non mi riferisco solo a chi vuol farla da
      padrone sul SW, perchè anche chi vuol
      spadroneggiare sull'HW non è poi da meno.


      In ogni caso ora M$ sta proprio adottando i
      mezzucci più squallidi per tentare di tagliar
      fuori un concorrente potenzialmente temibile in
      un settore dove sa di non poter competere
      lealmente in quanto ha esattamente le
      caratteristiche opposte a quelle necessarie per
      essere competitiva...


      Se prima ero solo genericamente nauseato, ora ho
      violenti conati di vomito, accresciuti
      dall'attenggiamento di chi ancora si ostina a
      difenderla. Abbiate pazienza, non ce la faccio
      più, lascio a voi le violentissime diatribe che
      sguiranno.MICROSOFT - STORIA DI UN MONOPOLIOhttp://www.gregorys.it/informat/microsoft.htm
  • bye scrive:
    Windows FLP
    perche usano Win XP "HOME" e non windows FLP(versione leggera di XP)?
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Windows FLP
      perchè già la stessa Microsoft considera Xp obsoleto, se poi installi Windows Xp FLP, sarebbero ancora più ridicoli, FLP, ha il vantaggio che richiede meno risorse hardware, ma questo comporta delle limitazioni del sistema, te ne allego alcune:Non include il file NULL.SYS, quindi rende impossibile l'uso di tool topo "Cygwin".Non include il supporto e il pannello di controllo per i joystick(considera che alcuni usano Windows ancora solo per giocare, cosa fanno questi utenti quando trovano joystic che non sono compatibili).Possibili incompatibilità con programmi più vecchi (Windows 9X), più nuovi (Windows 2K/XP) e alcuni tipi di driver.( questo è il motivo più importante).Non sono supportate le connessioni da riga di comando.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 10.42-----------------------------------------------------------
  • maiala la mad0nn4 scrive:
    w1nd0ws p0rc0 d10
    p0rc0 d10 linuxiani di m3rd4, sono un disinformatore microsoft ... mi pagano per dire le cazzateeeeeeePORCO DIOOOOO ... uso windows e sono quindi ignorante, linuxiani di merda ....
    • Nifft scrive:
      Re: w1nd0ws p0rc0 d10
      - Scritto da: maiala la mad0nn4
      p0rc0 d10 linuxiani di m3rd4, sono un
      disinformatore microsoft ... mi pagano per dire
      le
      cazzateeeeeee
      PORCO DIOOOOO ... uso windows e sono quindi
      ignorante, linuxiani di merda
      .... Bloccate 'sto deficiente....
  • maiala la mad0nn4 scrive:
    d10000 c4neeeeeeeeeeeeeeeeeee
    p0rc0 d1oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
  • maiala la mad0nn4 scrive:
    P0RC0 D10000000000000
    p0rc0 s4nt0 d10. d10 p0rc0 d10 p0rc0
    • Anonimo scrive:
      Re: P0RC0 D10000000000000
      SENZA LE MAIUSCOLESENZA I PUNTI
    • X la Redazione scrive:
      Re: P0RC0 D10000000000000
      GRADIREI CHE QUESTO POST CUI RISPONDO FOSSE ELIMINATO.Poco conta se ci mette un 1 al posto di una I.Certe frasi andrebbero evitate in un luogo pubblico.Grazie.
    • www.magiesv elate.medu saworks.it scrive:
      Re: P0RC0 D10000000000000
      - Scritto da: maiala la mad0nn4
      p0rc0 s4nt0 d10. d10 p0rc0 d10 p0rc0Fai semplicemente schifo, e te lo dice un credente.
      • ciccio scrive:
        Re: P0RC0 D10000000000000
        - Scritto da: www.magiesv elate.medu saworks.it
        - Scritto da: maiala la mad0nn4

        p0rc0 s4nt0 d10. d10 p0rc0 d10 p0rc0
        Fai semplicemente schifo, e te lo dice un
        credente.Allora non conta. Conterebbe di più se non fossi credente.
  • Gino scrive:
    Tutti a sputare su Vista...
    Se con il pc non dovessi lavorare, e dovessi solo gestire le mie foto la mia mail e un po' di internet e ogni tanto office (utente medio -
    80% del mercato), non mi lamenterei di vista. Anzi, fa il suo porco lavoro. E' mediamente sicuro (+ di XP, anche se di poco, e qui non c'è molto da controbattere), e chi non è un genio dell'informatica può fare quello che vuole. Ok, è lento, ma consente anche all'utonto meno smart di risolvere un gran numero di problemi (l'ho provato, non sto sparando a caso... i.e se la rete non va la prima volta il 90% delle volte trova la soluzione e risolve il problema senza dover aprire la finestra proprietà, oppure reinstalla i programmi se non vengono messi su con le impostazioni giuste...). La grafica è accattivante, anche se non è compiz (a me la finestra rimbalzella e il cubo dopo 3 giorni mi hanno stufato). Se poi ci si deve lavorare (in senso informatico) è un po' diverso e li dipende dalle esigenze dei singoli. Per i giochi domina incontrastato. Io mi ci sono trovato male ma avevo esigenze particolari, un po' come il 90% di quelli che scrivono qui sopra.Non mi semvra di aver scritto trollate, ma solo ragionamenti sensati...Cavolo! Sembra quasi un post di Renji.
    • Gino scrive:
      Re: Tutti a sputare su Vista...
      Volevo solo aggiungere che l'80-90% degli utenti non si sarebbe accorto dei problemi di lentezza di Vista se non ci fosse stata una massiccia propaganda degli "esperti" di informatica che ne ha decretato il flop. E come al solito sono delle pecore e dimostrano quanta poco senso pratico e personalità alberga nei loro cranii.
      • sabbiolina scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        Hai proprio ragione.Il problema e' tutto qua, la gente fa il mercato.Piu' persone incapaci vorranno comprare un computer, tanto avremo sistemi operativi M$ scadenti, visto che il 90% delle risorse e' dedicato a far si che l'utente medio basso non si autoformatti l'hd (oltre che il cervello).Sarebbe proprio bello che Linux o altri SO emergessero....pero vedi sopra... su 100 utenti forse uno riuscirebbe a sopravvivere su un linux/altri.
        • A reloaded scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          - Scritto da: sabbiolina
          Hai proprio ragione.

          Il problema e' tutto qua, la gente fa il mercato.purtroppo è esattamente il contrario: il mercato decide (condiziona) i bisogni della gente
          Piu' persone incapaci vorranno comprare un
          computer, tanto
          avremo sistemi operativi M$ scadenti, visto che
          il 90% delle risorse e' dedicato a far si che
          l'utente medio basso non si autoformatti l'hd
          (oltre che il
          cervello).appunto: il mercato decide che la gente non si debba "sforzare", non debba imparare o condividere la conoscenza... il mercato condiziona la gente con marketing, preinstallati, s.o. OEM, ecc. ecc...ed ecco che la gente "vuole" winzozz...
          Sarebbe proprio bello che Linux o altri SO
          emergessero....eh già
          pero vedi sopra... su 100 utenti forse uno
          riuscirebbe a sopravvivere su un
          linux/altri.mah... non direi... oramai è più semplice per un "utonto" usare una delle tante distro GNU/Linux user friendly (Ubuntu ecc. ecc.) piuttosto che robaccia tipo (S)Vista...peccato che la gente questo non lo sappia... peccato che la gente sia condizionata a pensare che con Linux ci vuole la riga di comando, ecc. ecc...la gente è un gregge... le multinazionali sono il pastore...ed il (libero?) mercato in (libero?) stato i cani da guardia...
      • Davide Impegnato scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        ET - TELEFONO - CASA
      • asasa scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        - Scritto da: Gino
        Volevo solo aggiungere che l'80-90% degli utentiEd è qui che trolli: queste statistiche da dove le hai pescate? Secondo me al 90-95% te le sei inventate di sana pianta e al 5-10% le hai sparate a caso ;-)
        • Gino scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          Faccio una media pesata delle persone che incontro tra università, lavoro, vita... non ho abbastanza tempo per andare a cercarmi link di articoli di chissà quale sito... osservo, uso il buon senso ed un pochino di pensiero critico che tante volte manca.
      • Dr. House scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        Già la propaganda, che di solito è far notare la differenza di velocità tra vista e XP, a quel punto l'utonto si tiene stretto XP e si chiede perchè gli hanno venduto vista
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: Tutti a sputare su Vista...
      Tutte cose che si possono tranquillamente fare con un qualsiasi SO linux. Ovviamente, anche linux è in grado di andare su internet, scaricare la posta, ha una grafica (più) accattivante (non serve sminuire, sai?!), chatti con silvestro e tutto quello che vuoi.In più, per l'utente medio linux significa tranquillità, la tranquillità di avere un sistema sicuro, immune da virus (cosa non da poco).Ti dico, per quanto riguarda le prestazioni, che visto XP e visto Vista proprio non riesco a capire dove diavolo si siano inventati quei 600 MB di ram occupati da Vista.Davvero, per l'utente medio, dove sta l'innovazione? nel poter scegliere in una maniera strana le finestre? tra l'altro, feature talmente poco "raggiungibile" (e fatta male, non vedi le finestre) da essere completamente inutilizzabile (e parlo con cognizione di causa).Sta di fatto che con linux e 1 GB di ram ci faccio quello che mi pare, con Vista lo stesso pc (in dual boot) s'incarta con skype e openoffice.
      • sabbiolina scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        se porti a casa una stampante nuova ti accorgi della differenza....M$ spende i miliardi per rendere superusabile da tutti i suoi SO.Gli altri fanno solo l'SO.Meglio gli altri per chi sa quello che fa, ma per l'utente che manco sa cosa e' lo zip......
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        Ti racconto un esempio che vale piu' di mille pugnette...Inserisco il cd di una distro a caso ( provate Fedora, Mandriva, Ubuntu... ), creo una partizione riservata al nuovo S.O. non cancellando Xp...Installo il sistema, la rete si autoconfigura ( sono in LAN ) e quindi riesco a navigare su internet.Apro un sito ( uno qualsiasi di qualsiasi azienda commerciale ... ), al 90% utilizza flash.Provo a installare il plugin per visualizzare bene la pagina.Niente da fare... devo seguire una procedura dove devo copiare un file in una cartella ben specifica, lanciare un comando ln ( se non erro ) con i parametri giusti che vada a copiare un link nella scheda "plugin" del browser ( se non erro ).Solo a questo punto riesco a visualizzare il Flash.Con Windows? Appena apro il sito, clicco sul Flash che in automatico mi chiede se voglio aprire il file di installazione del flash player, clicco su Yes e dopo pochi istanti ( al massimo il riavvio del browser ) il Flash funziona.Non ho dovuto scrivere nulla e non ho dovuto leggere nulla.Questa è la sola potenza di Windows ( oltre ad un parco programmi/giochi ) piu' vasto.L'utente non deve leggersi i manuali per dover utilizzare il pc. Al massimo deve leggere i manuali per ottimizzare/formattare/programmare il proprio pc. Ma per utilizzarlo, deve farlo in maniera usabile, e Linux in questo campo PECCA.
        • Senbee scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          Appena installata Ubuntu Hardy Heron.Vado su Youtube. Mi si apre una finestra "Installo il plugin Flash?", clicco ok. Chiede la password. Gliela metto. Scarica e installa il plugin flash.Anche nella versione 64 bit.Youtube va alla perfezione.Ergo: hai scritto immense falsità.
        • Gino scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          è roba recente forse... io l'ultima Ubuntu non l'ho vista... prima nn era così. Resta il problema di certi driver...
          • gino scrive:
            Re: Tutti a sputare su Vista...
            c'è da quasi 8 mesi...e comunque anche se non c'era quel tool c'era quello della adobe...SE SLO LA ADOBE RILASCIASSE I DEB E NON SOLO GLI RPM BASTEREBBE UN DOPPIOCLICK COMUNQUE ANCHE SENZA QUEL TOOL QINDI NON ROMPIAMO LE PALLE AD UBUNTU/LINUX IN GENERALE MA AD ADOBE!!!
        • ... scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          Guarda che non è come dici tu, almeno non su Ubuntu. C'è la procedura manuale ma si può fare tranquillamente anche in modalità grafica, un esempio in inglese lo trovi qua:- http://www.psychocats.net/ubuntu/flashIl comando ln crea semplicemente un collegamento (shortcut) all'eseguibile. Metti l'eseguibile in /usr/bin e poi se ti serve il richiamo da un'altra parte (ad esempio sul tuo desktop) fai:ln -s /usr/bin/applicazione /home/mio_account/DesktopIl vantaggio dei collegamenti creati con ln è che permette di trattare il collegamento come il vero eseguibile, puoi lanciarlo dalla linea di comando o usarlo come percorso da cui copiare dati..La linea di comando sembra ostica ma è utile, io ad esempio ho creato un semplice script per convertire i file raw della mia macchina fotografica e per ridimensionarli, il tutto in automatico e mi consente di modificarne anche 400 in una volta sola, mentre io mi occupo di altro. Se ti interessa il tool che uso è imagemagick, fra l'altro disponibile anche per Windows.. si può fare anche tramite ufraw o dcraw..Avevo anche creato uno script che mi fa uno screenshot e una sua thumbnail (anteprima) e che poi li trasferisce e pubblica su una pagina web tramite ftp, poi l'ho associato ad un tasto e adesso mi basta premerlo per pubblicare i miei screenshot.Quello che voglio dire è che linux può sembrare utile soltanto ai programmatori, non lo è, o meglio non è utile solo a loro. Magari non è semplice da usare ma soltanto perché necessità di un periodo di apprendimento più lungo, tuttavia una volta presa confidenza con il sistema, l'unico limite è la propria immaginazione.ciao :)
        • scscscdc scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...

          Niente da fare... devo seguire una procedura dove
          devo copiare un file in una cartella ben
          specifica, lanciare un comando ln ( se non erro )
          con i parametri giusti che vada a copiare un link
          nella scheda "plugin" del browser ( se non erro
          ).

          Solo a questo punto riesco a visualizzare il
          Flash.
          Con Windows? Appena apro il sito, clicco sul
          Flash che in automatico mi chiede se voglio
          aprire il file di installazione del flash player,
          clicco su Yes e dopo pochi istanti ( al massimo
          il riavvio del browser ) il Flash
          funziona.
          Non ho dovuto scrivere nulla e non ho dovuto
          leggere
          nulla.ROTFL!!Che lamer!
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          Adesso come adesso, anche il flashplugin-nonfree viene installato in automatico da ubuntu (propone il flash, gnash e 1 altro), gli dai la password di amministratore ed in un lampo sei pronto a vedere tutte le flash-pubblicità che vuoi.Per le stampanti, è vero, mancano molti driver. Ma qui rientriamo nel discorso "siamo proprio sicuri che pretendere le specifiche (o i driver) sia proprio un voler essere avvantaggiati?"!, beCerto che non è la stessa cosa stampare, ma certo non è colpa di linux, bensì colpa di chi non ha altro da fare che accordarsi con i produttori di hardware per mantenere le specifiche chiuse e magari avere pure i driver fatti aggratis (i.e. io ti scrivo i driver già integrati nel mio SO, tu però non dire in giro come si fa, così sono l'unico).
        • gerry scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          - Scritto da: Mi scoccio di loggare
          Con Windows? Appena apro il sito, clicco sul
          Flash che in automatico mi chiede se voglio
          aprire il file di installazione del flash player,
          clicco su Yes e dopo pochi istanti ( al massimo
          il riavvio del browser ) il Flash
          funziona.
          Non ho dovuto scrivere nulla e non ho dovuto
          leggere
          nulla.Un allegro tradeoff.Peccato che con lo stesso sistema puoi installare qualsiasi spyware, malware, virus, torjan. E poi ti tocca chiamare l'amico (io, io, sempre io maledizione) che ci passa l'ora a levartelo.
      • Gino scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        Non sto parlando di te, parlo dell'utonto che ha comprato il pc nuovo con un gozzilliardo di RAM e un core 16 per usare word, leggere mail, giocare un po' ogni tanto, navigare su internet, e vedere le sue foto. Ha speso troppi soldi per una macchina sovradimensionata? Forse! Ma sono fatti suoi, e se lui si trova bene con quello che ha allora perchè massacrargli la vita. Personalmente non sono d'accordo sul discorso della usabilità, ci sono ancora tante cose da fare su Linux... io ho visto gente che ha dovuto faticare per installare il modulo wireless della scheda broadcom (lo standard su pc con processore AMD) su ubuntu (non io direttamente perchè non uso ubuntu)... oppure per mettere su i moduli giusti della scheda video... ed ubuntu è la distro con il più alto livello di usabilità. Quello che voglio dire non è Windows è meglio di Linux ma che all'utonto medio Vista va più che bene, quindi non sputiamoci sopra. Anzi forse avrà il merito di ridurre un pochino il numero dei pc iper infetti che ci sono in giro, stracarichi di worm.Forse è ora di finirla con la contrapposizione... a chi è capace Linux, a chi non è capace e non ha ne voglia ne tempo di imparare (perchè vuole usare il suo tempo in modo diverso) Vista... .
      • MAH scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...

        Sta di fatto che con linux e 1 GB di ram ci
        faccio quello che mi pare, con Vista lo stesso pc
        (in dual boot) s'incarta con skype e
        openoffice.Il fatto è che ormai,piu' che interessarsi al pc con 1GB di ram,sarebbe il caso di guardare a pc con piu' di 4GB di ram.Linux,partito con ANNI di vantaggio rispetto a Microsoft sui 64 bit,mi sembra sia LARGAMENTE indietro ora.Anche i linari piu' sfegatati consigliano di installare le versioni 32 bit.
        • Gino scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...

          Anche i linari piu' sfegatati consigliano di
          installare le versioni 32
          bit.Be sinceramente questo vale anche per MS... Al momento l'unico s.o. a 64 bit che installerei è Mac OSX visto che sono sicuro che supporti sia programmi a 64 che a 32. Anche linux smanettandoci un pochino lo permette, ma non sempre tutto fila liscio, e i chroot sono brigosi. Per quel che riguarda Windows non sono sicuro, ma credo che il sw compilato a 32 bit su un s.o. a 64 non giri proprio... quindi forse è un punto di demerito... ma tanto l'utente medi ci si pulisce il diddietro se tu gli dici che ha un s.o. a 64 bit.
          • gino scrive:
            Re: Tutti a sputare su Vista...
            su vista 64 bit i programmi a 32 girano in u nlayer di emulazionese apri il task manager c'è un nomeprogramma*32 al posto del nomeprogrammaper linux trovami i programmi(aperti) che non sono a 64 bit!
          • Gino scrive:
            Re: Tutti a sputare su Vista...

            per linux trovami i programmi(aperti) che non
            sono a 64
            bit!Non credo ce ne siano molti, essendoci i sorgenti disponibili in generale fare porting non è un'impresa. Resta il fatto che può arrivare il momento in cui ti servono programmi chiusi e allora devi mettere su o ndiswrapper, o fare un chroot, o a volte basta installare le lib a 32 bit e riassegnare i link manualmente.Anche se ora che ci penso mi ricordo che 6 mesetti fa mettendo su una Debian 64 ho avuto dei problemi di questo tipo... ma nn mi ricordo quali erano i pacchetti...
          • gino scrive:
            Re: Tutti a sputare su Vista...
            stessi problemi per windows 64 bit, paro paroquindi direi che non è colpa di linux(nè di windows) ma dei programmi ;)
          • gino scrive:
            Re: Tutti a sputare su Vista...
            dimenticavo...ladro di nick!!!(rotfl)
          • Gino scrive:
            Re: Tutti a sputare su Vista...
            LOL io mi sono sempre firmato Gino :)
      • tendine scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        - Scritto da: Davide Impegnato
        quei 600
        MB di ram occupati da
        Vista.dimmi che ci fanno quei 150MB allocati in XServer quando abilito compiz su linux ubuntudimmi che ci fanno quei 512MB allocati in file cache dal gestore della memoria di linux...
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          Xorg -
          50,0 MBCompiz.real + accessori -
          30 MBIn questo momento il mio linux occupa 609MB di ram con:sessione grafica con animazionifirefox 3 + thunderbirdopenoffice.org 2.4VLC x radio su internetKtorrent (iso di ubuntu DVD)server: apache + mysql + php + vsftpd + icecaststo provando giusto ora VLSgnome-terminalpidginskype (che da solo fa 40 MB, il maledetto)un paio di gnome-terminalstrigi, indicizzatore del discoAdesso, con una ram di 1 GB, riesco tranquillamente a virtualizzare contemporaneamente Windows XP e Kubuntu.Fallo con Vista.
      • BlueMond scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...
        Se negli anni non avessi speso cifre astronomiche per i videogiochi, non avrei dubbi a passare a linux. Questo sicuro.E lasciate perdere il discorso wine per favore, già girano male su windows originale, figuriamoci su un "non-emulatore". :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 12.00-----------------------------------------------------------
        • Davide Impegnato scrive:
          Re: Tutti a sputare su Vista...
          Sicuramente, purtroppo, i giochi sono solo per windows e wine non è all'altezza.Certamente, uno può tranquillamente giocare con windows e poi usare linux.Ancora più sensato, uno si compra una consolle (vuoi una xbox, giusto per far vedere che non sono di parte :D ) e poi è libero e felice.Purtroppo il mercato dei videogiochi è così vasto da creare "questi tipi di problemi": la videoludica decide i destini del mondo, o giù di lì.
    • Real_Enneci scrive:
      Re: Tutti a sputare su Vista...
      - Scritto da: Gino
      Se con il pc non dovessi lavorare, e dovessi solo
      gestire le mie foto la mia mail e un po' di
      internet e ogni tanto office (utente medio -
      80%
      del mercato), non mi lamenterei di vista. Anzi,
      fa il suo porco lavoro.Ottimo modo di sputtanarsi + di 100 euro in licenze... ah già ma c'è il mulo!!!!
      E' mediamente sicuro (+
      di XP, anche se di poco, e qui non c'è molto da
      controbattere), e chi non è un genio
      dell'informatica può fare quello che vuole.Che sia + sicuro di XP ti dò ragione, che sia a prova di imbecille no, evidentemente non hai a che fare con la gente comune ma ti basi su di te e magari sui tuoi conoscenti.Ieri x es. sono andato da uno a cui non andava il mouse, bastava fare avanti avanti fine per installarlo... ti basta? la gente è ignorante, molto molto ignorante, per quello che l'Italia fa cagare..
      Ok, è
      lento, ma consente anche all'utonto meno smart di
      risolvere un gran numero di problemi (l'ho
      provato, non sto sparando a caso... i.e se la
      rete non va la prima volta il 90% delle volte
      trova la soluzione e risolve il problema senza
      dover aprire la finestra proprietà, oppure
      reinstalla i programmi se non vengono messi su
      con le impostazioni giuste...).Mah secondo me no cmq mi fido..La grafica è
      accattivante, anche se non è compiz (a me la
      finestra rimbalzella e il cubo dopo 3 giorni mi
      hanno stufato).Certo, Compiz è meglio in tutto e per tutto di Vista, ma siccome non è M$ stufa...Invece Aero... cavoli... che figata!!
      Cavolo! Sembra quasi un post di Renji.No lui è il non plus ultra dell'ignoranza...
      • Gino scrive:
        Re: Tutti a sputare su Vista...

        La grafica è

        accattivante, anche se non è compiz (a me la

        finestra rimbalzella e il cubo dopo 3 giorni mi

        hanno stufato).

        Certo, Compiz è meglio in tutto e per tutto di
        Vista, ma siccome non è M$
        stufa...
        Invece Aero... cavoli... che figata!!Rileggi il mio post e dimmi se ho detto che aero è una figata. Non mettermi in bocca parole che non ho detto, e leggi nel contesto.



        Cavolo! Sembra quasi un post di Renji.

        No lui è il non plus ultra dell'ignoranza...
    • no_Ballmer scrive:
      Re: Tutti a sputare su Vista...


      Cavolo! Sembra quasi un post di Renji.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • asassa scrive:
      Re: Tutti a sputare su Vista...

      Per i giochi domina
      incontrastato. per i NUOVI giochi forse dominerà incontrastatosono curioso di sapere come farà a girarci monkey island 2..con xp mi ricordo che fu un infernoe apparte giochi wuasi abandonware vorrei sapere quanti giochi per XP sono ora incompatibili con vista..
    • ricorsivo scrive:
      Re: Tutti a sputare su Vista...
      - Scritto da: Gino
      Se con il pc non dovessi lavorare, e dovessi solo
      gestire le mie foto la mia mail e un po' di
      internet e ogni tanto office (utente medio -
      80%
      del mercato), non mi lamenterei di vista. Anzi,
      fa il suo porco lavoro.straROTFL
  • 0verture scrive:
    Ma di che si preoccupa Microsoft...
    ...le basta prolungare la vita a Xp ed ha belle che chiuso la partita.Questi signorini qua non sono una minaccia, sono troppo presi ad ammazzarsi di seghe mentali su discutibili questioni invece di preoccuparsi di creare un'alternativa realmente preoccupante.Avrebbero già potuto infliggere a microsoft un colpo micidiale sfruttando l'ondata di delusione che ha circondato Vista fino ad ora ed invece abbiamo assistito a masse di persone che hanno preferito tornare ad Xp piuttosto che farsi rimborsare la licenza e passare a linux, anche solo per provarlo.I vero nemico di linux è dentro linux stesso.
    • paolino scrive:
      Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...
      Farsi rimborsare cosa? Provaci e fammi sapere... Bella battuta cmq
      • 0verture scrive:
        Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...
        Beh potevano sempre comunque mettersi linux. L'hanno fatto ? Se Windows Xp è una distribuzione linux in virtù di quella X... ma non credo funzioni così...
    • asasa scrive:
      Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...
      - Scritto da: 0verture
      I vero nemico di linux è dentro linux stesso.Anche il tuo nemico è dentro te stesso
      • zander scrive:
        Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...
        - Scritto da: asasa
        - Scritto da: 0verture

        I vero nemico di linux è dentro linux stesso.

        Anche il tuo nemico è dentro te stessoSei un mito! :-)
    • Petengy scrive:
      Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...
      - Scritto da: 0verture
      ...le basta prolungare la vita a Xp ed ha belle
      che chiuso la
      partita.
      Questi signorini qua non sono una minaccia, sono
      troppo presi ad ammazzarsi di seghe mentali su
      discutibili questioni invece di preoccuparsi di
      creare un'alternativa realmente
      preoccupante.
      Avrebbero già potuto infliggere a microsoft un
      colpo micidiale sfruttando l'ondata di delusione
      che ha circondato Vista fino ad ora ed invece
      abbiamo assistito a masse di persone che hanno
      preferito tornare ad Xp piuttosto che farsi
      rimborsare la licenza e passare a linux, e tu come lo sai ???io ho visto masse di persone passare anche a linux... e anche a OSX se è per questo.anche
      solo per
      provarlo.
      I vero nemico di linux è dentro linux stesso.Quindi perchè M$ starebbe abbassando i prezzi ??
      • 0verture scrive:
        Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...

        io ho visto masse di persone passare anche a
        linux... e anche a OSX se è per
        questo.
        Anch'io avrei voluto vederle quelle masse...
        Quindi perchè M$ starebbe abbassando i prezzi ??Tante ragioni tipo liberare i magazzini, limitare la diffusione di windows piratato nei paesi del terzo mondo e cose così.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2008 00.57-----------------------------------------------------------
    • A reloaded scrive:
      Re: Ma di che si preoccupa Microsoft...
      - Scritto da: 0verture
      ...le basta prolungare la vita a Xp ed ha belle
      che chiuso la
      partita.
      Questi signorini qua non sono una minaccia, sono
      troppo presi ad ammazzarsi di seghe mentali su
      discutibili questioni invece di preoccuparsi di
      creare un'alternativa realmente
      preoccupante.
      Avrebbero già potuto infliggere a microsoft un
      colpo micidiale sfruttando l'ondata di delusione
      che ha circondato Vista fino ad ora ed invece
      abbiamo assistito a masse di persone che hanno
      preferito tornare ad Xp piuttosto che farsi
      rimborsare la licenza e passare a linux, anche
      solo per
      provarlo.
      I vero nemico di linux è dentro linux stesso.di che si preoccupa M$?ma te lo dico io: M$ si preoccupa perché, per fortuna, non tutti al mondo pensano e agiscono come tescusa se mi sono permesso questa piccola spiegazione... ma mi rendo conto che altrimenti per te sarebbe stato difficile capirlo da solo...
  • paolino scrive:
    Non c'è limite
    Anzichè creare una versione decente di XP o Vista, questo è tutto quello che riescono a concepire?Windows 7 piú leggero, ma in che senso? Che per quando uscirà i portatili come l'eepc avranno 4gb di ram?Ma in tutto questo gli utenti avranno qualche sconto o è solo una mazzetta a Asus che venderà allo stesso prezzo guadagnando di piú?P.S. Gold Partner è il figlio scemo di Emilio Fede
    • mah scrive:
      Re: Non c'è limite
      - Scritto da: paolino
      Anzichè creare una versione decente di XP o
      Vista, questo è tutto quello che riescono a
      concepire?

      Windows 7 piú leggero, ma in che senso? Che per
      quando uscirà i portatili come l'eepc avranno 4gb
      di
      ram?

      Ma in tutto questo gli utenti avranno qualche
      sconto o è solo una mazzetta a Asus che venderà
      allo stesso prezzo guadagnando di
      piú?

      P.S. Gold Partner è il figlio scemo di Emilio FedeIo credo che sia solo un figlio scemo. quando imparerà a leggere e scrivere, magari cambierà , ah gia .. soprattutto a vivere . .
  • psychomantum scrive:
    Uff Sti troll
    ma perchè esistono i troll.. cioè.. non vi caghiamo le palle, perchè dovete postare sempre le solite scemenze? lasciate discutere in santa pace please.
    • Fred scrive:
      Re: Uff Sti troll
      i troll esistono per il semplice fatto che anon tutti piace il calcio certi troll assomigliano moltissimo alle discussioni di calcio al bar
      • psychomantum scrive:
        Re: Uff Sti troll
        si..cioè son almeno 3 anni che rompono su PI.. a me passa la voglia di leggè i commenti..
      • 0verture scrive:
        Re: Uff Sti troll
        Se non te ne sei accorto i "troll" pro windows sono solo delle patetiche imitazioni dei veri troll, anzi ultras, che stanno sulla sponda opposta.Come gli ultras del calcio non vogliono sentire ragioni.Non importa se la loro squadra è composta da caproni con dei ferri da stiro al posto dei piedi e se l'allenatore è un idiota: è la loro squadra quindi la migliore e per questo motivo non può perdere mai.Se succede (e succede perchè la realtà dei fatti se ne frega delle preferenze da cheerleader dei tifosi) allora c'è sempre qualcuno che s'è venduto la partita, l'arbitro è sempre cornuto, il dg avversario ha usato troppo il telefonino, c'è la sudditanza psicologica e tante tante altre balle costruite ed aggiornate ad arte per non accettare ed affrontare la realtà.Indovina un po' di chi sto parlando ? (anzi c'è ben poco da indovinare visto che t'ho chiesto il colore del cavallo bianco di Napoleone)
        • psychomantum scrive:
          Re: Uff Sti troll
          - Scritto da: 0verture
          Se non te ne sei accorto i "troll" pro windows
          sono solo delle patetiche imitazioni dei veri
          troll, anzi ultras, che stanno sulla sponda
          opposta.
          Come gli ultras del calcio non vogliono sentire
          ragioni.
          Non importa se la loro squadra è composta da
          caproni con dei ferri da stiro al posto dei piedi
          e se l'allenatore è un idiota: è la loro squadra
          quindi la migliore e per questo motivo non può
          perdere
          mai.
          Se succede (e succede perchè la realtà dei fatti
          se ne frega delle preferenze da cheerleader dei
          tifosi) allora c'è sempre qualcuno che s'è
          venduto la partita, l'arbitro è sempre cornuto,
          il dg avversario ha usato troppo il telefonino,
          c'è la sudditanza psicologica e tante tante altre
          balle costruite ed aggiornate ad arte per non
          accettare ed affrontare la
          realtà.
          Indovina un po' di chi sto parlando ? (anzi c'è
          ben poco da indovinare visto che t'ho chiesto il
          colore del cavallo bianco di
          Napoleone)e ti capisco! però uff non capiscono che son classificabili come troll bimbominchia? cioè son rificoli.. uff dopo un pò ci si stufa.. tipo c'è uno che leggo sempre che si chiama tipo rengi o na cosa così..è odiosissimo
  • Berto scrive:
    Preferisco Linux
    Linux, una volta imparato lo puoi manovrare come ti pare, e in più, è incredibilmente più veloce di Xp.Su computer con hardware scadente, decisamente Linux, provare per credere.
    • Antonello scrive:
      Re: Preferisco Linux
      A Linux ci passerò solo il giorno in cui tutti e dico tutti gli applicativi professionali ci gireranno, per il momento visto che che tutti i programmi che utilizzo girano solo ed esclusivamente su Windows o OSMac mi tengo i miei portatili con i suddetti OS.
      • pinco scrive:
        Re: Preferisco Linux
        - Scritto da: Antonello
        A Linux ci passerò solo il giorno in cui tutti e
        dico tutti gli applicativi professionali ci
        gireranno, per il momento visto che che tutti i
        programmi che utilizzo girano solo ed
        esclusivamente su Windows o OSMac mi tengo i miei
        portatili con i suddetti
        OS.Ummmmhhhh certo "gli applicativi professionali".... Poi vai a veder che sono; intanto in ambito accademico-scientifico gli applicativi "professionali" girano su unix e derivati e chi ha mai messo su un cluster sa perchè....
        • Antonello scrive:
          Re: Preferisco Linux
          Per professionali intendo quelli che vengono utilizzati nelle professioni, e non in ambito accademico, e non parlo ovviamente di autocad et similia.I programmi accademici li lascio agli studenti ed ai secchioni, io parlo della vita vera, quella reale che c'è al di fuori dell'università.E comunque, mi risulta che anche in ambito accaddemico linux venga massacrato da un certo "Solaris".Infine ti ricordo che Unix non è Linux (ma qui potrei sbagliarmi). Il codice di Linux è basato su quello Unix, come fino a qualche versione fa lo era anche OsMac (mi pare che Tiger fosse ancora Unix based).Una cosa è sicura, un qualiasi OS Linux based è sicuramente molto stabile, affidabile, etc etc. ma rimane ancora un OS per smanettoni e non per user generici. Il giorno in cui Linux sarà alla portata di chiunque (come Win o OsMac) allora si Microsoft dovrà cominciare a preoccuparsi; perchè quel giorno (e sono sicuro che arriverà) Linux sarà davvero l'alternativa (direi che Xandros+EEE in questo hanno cominciato a spianare la strada).
          • Drago84 scrive:
            Re: Preferisco Linux
            bhe io sto' nel campo professionale eppure usiamo linux...
          • Pinco Pallino qualunque scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Drago84
            bhe io sto' nel campo professionale eppure usiamo
            linux...Non sta evidentemente parlando di chi si occupa di reti informatiche.
          • Antonello scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Ho chiarito alcuni punti nel post più in basso...comunque non mi riferivo alle reti...mi riferivo (nello specifico, e quindi limitato alla mia esperienza personale)a programmi tipo magix 2000 (et similia) usati negli studi commerciali.E' ovvio che se sapessi che esiste un programma simile per Linux, magari Open source non ci penserei due volte a migrare al suddetto OS...Ho detto chiaramente che non lo faccio solo perchè i programmi che conosco nel mio ambito lavorativo sono esclusivamente per windows (parlo di client, non di server)o ad andare bene (grazie a Dio) per OsMac.
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Antonello
            Per professionali intendo quelli che vengono
            utilizzati nelle professioni, e non in ambito
            accademico, e non parlo ovviamente di autocad et
            similia.
            I programmi accademici li lascio agli studenti ed
            ai secchioni, io parlo della vita vera, quella
            reale che c'è al di fuori
            dell'università.
            E comunque, mi risulta che anche in ambito
            accaddemico linux venga massacrato da un certo
            "Solaris".
            Infine ti ricordo che Unix non è Linux (ma qui
            potrei sbagliarmi). Il codice di Linux è basato
            su quello Unix, come fino a qualche versione fa
            lo era anche OsMac (mi pare che Tiger fosse
            ancora Unix
            based).
            Una cosa è sicura, un qualiasi OS Linux based è
            sicuramente molto stabile, affidabile, etc etc.
            ma rimane ancora un OS per smanettoni e non per
            user generici. Il giorno in cui Linux sarà alla
            portata di chiunque (come Win o OsMac) allora si
            Microsoft dovrà cominciare a preoccuparsi; perchè
            quel giorno (e sono sicuro che arriverà) Linux
            sarà davvero l'alternativa (direi che Xandros+EEE
            in questo hanno cominciato a spianare la
            strada).Poche idee e assolutamente confuse:per ambito accademico intendevo non solo il mondo strettamente universitario ma tutto quello che ci gira iontorno e non definirei Motorala e Philips tanto per citarti due partner "studenti e secchioni " avulsi dalla realtà commerciale :D :D :D :D. Comunque il commento su MacOs e Solaris lascia poco spazio alle interpretazioni sulle tue competenze tecniche specifiche. Tutti i software custom che abbiamo prodotto di recente, ultimo per Nokia, altra banda di ragazzini brufolosi :D, erano linux-based...
          • ifconfig scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Ma ci credi veramente alla stronzate che scrivi o lo fai solo per darti un tono?Secchioni? Vita reale? Ma che diavolo dici? E sopratutto dove vivi?L'Italia è in queste condizioni di arretratezza perché c'è ancora gente come te che pensa che l'Università sia un luogo frequentato da secchioni.Oggi amico mio devi metterti al passo coi tempi: se vuoi fare impresa e libera professione devi studiare.E se vuoi utilizzare le tecnologie informatiche devi anche qui studiare, LINUX compreso, non sederti davanti a un monitor e premere il tasto accendi/spegni.Se non sei in grado di farlo tu, assumi e paghi uno stipendio degno di questo nome a chi lo fa al posto tuo, anziché continuare a dare i soldi ai soliti "magnaccia" dell'informatica.Altrimenti ti tieni il tuo sistemino "professionale", che per uno stupido worm o bug del piffero và in palla al primo soffio di vento. Oppure sganci molti, ma molti, soldini per portarti a casa i Mac, se vuoi qualcosa di serio e di stabile.Ma dovrai però vedertela con la concorrenza, che magari si, come dici tu, s'è messo a fare il secchione e in azienda ha piazzato su Linux. Con tutti i vantaggi - anche in termini di risparmio - che ne derivano.
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Antonello
            Per professionali intendo quelli che vengono
            utilizzati nelle professioni, e non in ambito
            accademico, e non parlo ovviamente di autocad et
            similia.
            I programmi accademici li lascio agli studenti ed
            ai secchioni, io parlo della vita vera, quella
            reale che c'è al di fuori
            dell'università."Vita vera?". Credo che tu abbia le idee un po' confuse sull'università. Non ci sono solo studenti e secchioni. E' un dato di fatto che per applicazioni "mission critical" ci si rivolga a Linux. I "software professionali" di cui parli sono probabilmente di basso profilo dal punto di vista computazionale. "Professionale" è un termine piuttosto vago.
            E comunque, mi risulta che anche in ambito
            accaddemico linux venga massacrato da un certo
            "Solaris".In realtà il trend è l'opposto. Si sta passando da unix commerciali, come Solaris, a Linux, a mano amano che il parco macchine viene rinnovato.
            Infine ti ricordo che Unix non è Linux (ma qui
            potrei sbagliarmi). Il codice di Linux è basato
            su quello Unix, come fino a qualche versione fa
            lo era anche OsMac (mi pare che Tiger fosse
            ancora Unix
            based).Hai le idee un po' confuse anche qui, ma non è importante.
            Una cosa è sicura, un qualiasi OS Linux based è
            sicuramente molto stabile, affidabile, etc etc.
            ma rimane ancora un OS per smanettoni e non per
            user generici. Il giorno in cui Linux sarà alla
            portata di chiunque (come Win o OsMac) allora si
            Microsoft dovrà cominciare a preoccuparsi; perchè
            quel giorno (e sono sicuro che arriverà) Linux
            sarà davvero l'alternativa (direi che Xandros+EEE
            in questo hanno cominciato a spianare la
            strada).Linux *era* solo per smanettoni. Ora alcune distribuzioni di linux sono così user-friendly (ubuntu in primis) da essere imbarazzante. Personalmente io sono straconvinto che per un utente neutro (nessuna esperienza con OS precedenti) Ubuntu sia molto più semplice da imparare e da usare di Windows XP.Ah già, ma non ci sono i "software professionali"... vabbé.
          • Gino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Antonello
            Per professionali intendo quelli che vengono
            utilizzati nelle professioni, e non in ambito
            accademico, e non parlo ovviamente di autocad et
            similia.
            I programmi accademici li lascio agli studenti ed
            ai secchioni, io parlo della vita vera, quella
            reale che c'è al di fuori
            dell'università.
            E comunque, mi risulta che anche in ambito
            accaddemico linux venga massacrato da un certo
            "Solaris".No, sbagli. All'università, proprio perchè free Linux sta polverizzando Solaris. Anche se IMHO Solaris è molto meglio in certi ambiti.
            Infine ti ricordo che Unix non è Linux (ma qui
            potrei sbagliarmi). Il codice di Linux è basato
            su quello Unix, come fino a qualche versione fa
            lo era anche OsMac (mi pare che Tiger fosse
            ancora Unix
            based).Tiger è Unix (BSD), ma non è certificato.
            Una cosa è sicura, un qualiasi OS Linux based è
            sicuramente molto stabile, affidabile, etc etc.
            ma rimane ancora un OS per smanettoni e non per
            user generici. Il giorno in cui Linux sarà alla
            portata di chiunque (come Win o OsMac) allora si
            Microsoft dovrà cominciare a preoccuparsi; perchè
            quel giorno (e sono sicuro che arriverà) Linux
            sarà davvero l'alternativa (direi che Xandros+EEE
            in questo hanno cominciato a spianare la
            strada).Xandros sull' eeepc mi sembra più un Symbian che un s.o. serio, ma ammetto che non l'ho provato più di tanto (un pochino in un negozio dove era in esposizione).
          • no_Ballmer scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Antonello
            Per professionali intendo quelli che vengono
            utilizzati nelle professioni, e non in ambito
            accademico, e non parlo ovviamente di autocad et
            similia.quale parte di "cluster" non ti è chiara??? ovviamente, i cluster si fanno solo in ambito accademico... ok, leggi qui e fatti una cultura: http://en.wikipedia.org/wiki/Computer_cluster
            I programmi accademici li lascio agli studenti ed
            ai secchioni, io parlo della vita vera, quella
            reale che c'è al di fuori
            dell'università.Caliamo un velo sui "secchioni"... potresti indicarmi una piccola lista di programmi professionali utilizzati nella "vita vera"? per curiosità... grazie...
            E comunque, mi risulta che anche in ambito
            accaddemico linux venga massacrato da un certo
            "Solaris".tu l'ambito accademico non lo conosci molto bene, eh? vabbè, non importa, ma magari informati un po' meglio prima di postare.Linux è linux, Solaris è un OS unix. Sono cose diverse, usati in ambiti diversi, per funzionalità, scopi, obiettivi diversi... ma hanno POSIX in comune, ovviamente...
            Infine ti ricordo che Unix non è Linux (ma qui
            potrei sbagliarmi). Il codice di Linux è basato
            su quello Unix, come fino a qualche versione fa
            lo era anche OsMac (mi pare che Tiger fosse
            ancora Unix
            based).... dunque il mio Leopard non è più basato su Unix??? :D :D :D :D
            Una cosa è sicura, un qualiasi OS Linux based è
            sicuramente molto stabile, affidabile, etc etc.
            ma rimane ancora un OS per smanettoni e non per
            user generici. Il giorno in cui Linux sarà alla
            portata di chiunque (come Win o OsMac) allora si
            Microsoft dovrà cominciare a preoccuparsi; perchè
            quel giorno (e sono sicuro che arriverà) Linux
            sarà davvero l'alternativa (direi che Xandros+EEE
            in questo hanno cominciato a spianare la
            strada).dunque, poche idee ma parecchio confuse, se mi permetti...tu di che cosa stai parlando? lato server o lato client?se parli di linux sui desktop ok, possiamo discuterne e ci sono sicuramente degli spunti interessanti nelle tue affermazioni.se parli del lato server, sei proprio fuori strada...ciao ;)
          • xbomber scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Beh... Io credo di essere fortunato...Ho coperto nomi vari, indirizzi e cose che potrebbero violare la privacy, ma ecco 3 miei screenshoot di linux in ufficio... Tutte le postazioni sono così attrezzate...Devo dire che da quando non uso più windows, ho molti meno casini, ma devo anche dire che è fortuna ad avere tutti gli applicativi che servono nel mio lavoro...http://img218.imageshack.us/my.php?image=lavoro1tp4.jpghttp://img206.imageshack.us/my.php?image=lavoro2rc6.jpghttp://img168.imageshack.us/my.php?image=lavoro3oo0.jpg
          • Real_Enneci scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Antonello
            Per professionali intendo quelli che vengono
            utilizzati nelle professioni, e non in ambito
            accademico, e non parlo ovviamente di autocad et
            similia.
            I programmi accademici li lascio agli studenti ed
            ai secchioni, io parlo della vita vera, quella
            reale che c'è al di fuori
            dell'università.
            E comunque, mi risulta che anche in ambito
            accaddemico linux venga massacrato da un certo
            "Solaris".
            Infine ti ricordo che Unix non è Linux (ma qui
            potrei sbagliarmi). Il codice di Linux è basato
            su quello Unix, come fino a qualche versione fa
            lo era anche OsMac (mi pare che Tiger fosse
            ancora Unix
            based).
            Una cosa è sicura, un qualiasi OS Linux based è
            sicuramente molto stabile, affidabile, etc etc.
            ma rimane ancora un OS per smanettoni e non per
            user generici. Il giorno in cui Linux sarà alla
            portata di chiunque (come Win o OsMac) allora si
            Microsoft dovrà cominciare a preoccuparsi; perchè
            quel giorno (e sono sicuro che arriverà) Linux
            sarà davvero l'alternativa (direi che Xandros+EEE
            in questo hanno cominciato a spianare la
            strada).Scusa ma... perché scaldarsi tanto? stai a Win e non rompere i cogli#@! a chi vuole usa Linux...
          • Antonello scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Ops, scusate, volevo dire "aGenzia" non aggenzia...qualche volta mi scappa il dito sulla tastiera, quando scrivo frettolosamente...
          • Antonello scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Quello serve solo per gli studi di settore...ma sai, non si fanno solo studi di settore, però se lo consideriamo un inizio, allora vuol dire che siamo sulla strada giusta per passare a linux
          • MorCeleb scrive:
            Re: Preferisco Linux
            il mondo vero spesso e volentieri viene anche dalle università ;-)
          • xbomber scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Beh... In alcuni ambiti inizia ad essere utilizzabile, per esempio nella mia azienda con Linux, OpenOffice, Evolution, ISeriesAccess per linux, librerie QT4 per sviluppo di interfacce ai database ODBC del ISeries, abbiamo soppiantato completamente windows, che non è su nessun PC neanche in dualboot. È solo questione di tempo, sta crescendo, meglio lentamente e bene, che buttando dentro troppa spazzatura inutile e poco funzionante.
    • Ciucciati il calzino Homer scrive:
      Re: Preferisco Linux
      - Scritto da: Berto
      Linux, una volta imparato lo puoi manovrare come
      ti pareUna volta imparato. Parole sante.Invece OSX si usa subito senza aver dovuto imparare nulla, anche solo avendo una conoscenza di base di XP.
      • pinco scrive:
        Re: Preferisco Linux
        - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer
        - Scritto da: Berto

        Linux, una volta imparato lo puoi manovrare come

        ti pare
        Una volta imparato. Parole sante.
        Invece OSX si usa subito senza aver dovuto
        imparare nulla, anche solo avendo una conoscenza
        di base di
        XP.Sarà ma mia figlia, 3 anni, ad imparare ci avrà messo 10 minuti e per guardare i dvd usa solo kaffeine "perchè così salto la pubblicità"....
        • patrestov scrive:
          Re: Preferisco Linux
          - Scritto da: pinco
          Sarà ma mia figlia, 3 anni, ad imparare ci avrà
          messo 10 minuti e per guardare i dvd usa solo
          kaffeine "perchè così salto la
          pubblicità"....10 minuti per imparare ad installare Linux, Kaffeine, avviare il mediaplayer e vedersi il DVD? ma tua figlia è un genio! (o tu stai esagerando, ovviamente)bella questa moda di portare l'esempio dei figli come spot pubblicitario per il proprio amato sistema operativo.P.S. nei dvd adesso mettono la pubblicità?!
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: pinco


            Sarà ma mia figlia, 3 anni, ad imparare ci avrà

            messo 10 minuti e per guardare i dvd usa solo

            kaffeine "perchè così salto la

            pubblicità"....

            10 minuti per imparare ad installare Linux,
            Kaffeine, avviare il mediaplayer e vedersi il
            DVD? ma tua figlia è un genio! (o tu stai
            esagerando,
            ovviamente)Non occorre imparare nulla per installare linux, fa praticamente tutto da solo. Per avviare Kaffeine basta inserire il DVD.Per il resto sì, sua figlia è un genio, visto che usa il pinguino (linux)
            bella questa moda di portare l'esempio dei figli
            come spot pubblicitario per il proprio amato
            sistema
            operativo.Io di solito porto l'esempio dei miei genitori e di mio fratello laureato in lettere.
            P.S. nei dvd adesso mettono la pubblicità?! SI quella all'inizio, che con windows non puoi saltare ;)
          • patrestov scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Nifft
            Non occorre imparare nulla per installare linux,
            fa praticamente tutto da solo. Per avviare
            Kaffeine basta inserire il
            DVD.ma davvero? tutto, tutto tutto? cioè se pluggo una multifunzione Epson riesco ad utilizzarla seduta stante?
            Per il resto sì, sua figlia è un genio, visto che
            usa il pinguino
            (linux)bello spot.
            Io di solito porto l'esempio dei miei genitori e
            di mio fratello laureato in
            lettere.bravo. e si fanno pagare per questa sponsorizzazione di Linux?
            SI quella all'inizio, che con windows non puoi
            saltare
            ;)tu confondi il sistema operativo con il player multimediale. 'nnamo bene.
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: Nifft


            Non occorre imparare nulla per installare linux,

            fa praticamente tutto da solo. Per avviare

            Kaffeine basta inserire il

            DVD.

            ma davvero? tutto, tutto tutto? cioè se pluggo
            una multifunzione Epson riesco ad utilizzarla
            seduta
            stante?Si!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!L'ho verificato proprio personalmente. E non l'ho fatto neanche io (l'"esperto"), ma mia madre sul suo pc di casa (dopo avergli installato ubuntu). Ha acceso sotto i miei occhi la epson per la prima volta, il sistema l'ha riconosciuta al volo e messa tra le stampanti disponibili. Mia madre (senza che le spiegassi niente) ha poi lanciato il programma per scannerizzare (già installato nel sistema e presente nel menu delle applicazioni, sotto la voce "Grafica", facilmente identificabile quindi) ed ha funzionato tutto perfettamente al volo (senza installare neanche un "driver").Questo non è uno spot ma è successo veramente. Fattene una ragione (o verificalo tu direttamente). Ubuntu *è più semplice* di windows xp.


            Per il resto sì, sua figlia è un genio, visto
            che

            usa il pinguino

            (linux)

            bello spot.


            Io di solito porto l'esempio dei miei genitori e

            di mio fratello laureato in

            lettere.

            bravo. e si fanno pagare per questa
            sponsorizzazione di
            Linux?



            SI quella all'inizio, che con windows non puoi

            saltare

            ;)

            tu confondi il sistema operativo con il player
            multimediale. 'nnamo
            bene.Ok allora mi correggo: "Windows media player". Contento?
          • Luigi scrive:
            Re: Preferisco Linux

            Si!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

            L'ho verificato proprio personalmente. E non l'ho
            fatto neanche io (l'"esperto"), ma mia madre sul
            suo pc di casa (dopo avergli installato ubuntu).
            Ha acceso sotto i miei occhi la epson per la
            prima volta, il sistema l'ha riconosciuta al volo
            e messa tra le stampanti disponibili. Mia madre
            (senza che le spiegassi niente) ha poi lanciato
            il programma per scannerizzare (già installato
            nel sistema e presente nel menu delle
            applicazioni, sotto la voce "Grafica", facilmente
            identificabile quindi) ed ha funzionato tutto
            perfettamente al volo (senza installare neanche
            un
            "driver").

            Questo non è uno spot ma è successo veramente.
            Fattene una ragione (o verificalo tu
            direttamente). Ubuntu *è più semplice* di windows
            xp.
            Si vede che funzionano solo le multifunzione. La mia stampante laser Epson in molti anni di vita non ha mai funzionato sotto Linux se non con procedure non proprio semplicissime...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • Ciucciati il calzino Homer scrive:
            Re: Preferisco Linux

            ma mia madre sul
            suo pc di casa (dopo avergli installato ubuntu).
            Ha acceso sotto i miei occhi la epson per la
            prima volta, il sistema l'ha riconosciuta al volo
            e messa tra le stampanti disponibili. Mia madre
            (senza che le spiegassi niente) ha poi lanciato
            il programma per scannerizzareIl fatto che tu stia qui a descriverlo come se fosse una cosa stupefacente dimostra esattamente che non è la regola (altrimenti non saresti stupito).Con un mac la norma è che colleghi e funziona.
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer
            Il fatto che tu stia qui a descriverlo come se
            fosse una cosa stupefacente dimostra esattamente
            che non è la regola (altrimenti non saresti
            stupito).
            Con un mac la norma è che colleghi e funziona.No è la regola. E stupefacente solo per chi è abituato ad usare windows dove occorre installare un driver anche per ogni cazzatina hardware. E' stupefacente in particolare se pensi che linux ha fama di essere un os ostico per smanettoni e fanatici dei codici - Linux *era* così, ma ormai la realtà è radicalmente diversa. E da fastidio che molta gente si ostini a muovere certe critiche senza sapere queste cose, pregiudicandone magari la diffusione.
          • Xendorf scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: Nifft


            Non occorre imparare nulla per installare linux,

            fa praticamente tutto da solo. Per avviare

            Kaffeine basta inserire il

            DVD.

            ma davvero? tutto, tutto tutto? cioè se pluggo
            una multifunzione Epson riesco ad utilizzarla
            seduta
            stante?Per le Epson non saprei dire ma collegata una HP multifunzione (USB) a Xubuntu l'ho usata senza problemi dall'istante 0 ... scanner compreso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 09.49-----------------------------------------------------------
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: pinco


            Sarà ma mia figlia, 3 anni, ad imparare ci avrà

            messo 10 minuti e per guardare i dvd usa solo

            kaffeine "perchè così salto la

            pubblicità"....

            10 minuti per imparare ad installare Linux,
            Kaffeine, avviare il mediaplayer e vedersi il
            DVD? ma tua figlia è un genio! (o tu stai
            esagerando,
            ovviamente)

            L'installazione l'ha fatta il fratello, 8 anni, anche se installare ubuntu (=cliccate sull'icona install della live) è alla portata anche di un primate e la bimba è un tantinello più sveglia. Lei avvia il pc, inserisce la sua password (alfanumerica e in tema con i suoi interessi), e clicca su kaffeine dopo aver messo il dvd.
            bella questa moda di portare l'esempio dei figli
            come spot pubblicitario per il proprio amato
            sistema
            operativo.Non è una moda è semplicemente la constatazione che se un 16-nne non è in grado di usare una distro linux deve tantomeno porsi qualche domandina su come mai non ci riesce.
            P.S. nei dvd adesso mettono la pubblicità?!C'è sempre stata,specialmente nei cartoni, sono i promo dei film in uscita. Con powerdvd e soci non la salti , al max puoi accellerarla, con kaffeine puoi arrivare direttamente al menù del film (lo fanno anche alcuni player alternativi sotto win).Ovviamente sui divx non la rippano :D :D :D :D
          • patrestov scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: pinco
            Non è una moda è semplicemente la constatazione
            che se un 16-nne non è in grado di usare una
            distro linux deve tantomeno porsi qualche
            domandina su come mai non ci
            riesce.mah e perché? mica siamo tutti destinati ad usare il PC. ogni bambino ha i suoi interessi, o segue gli interessi dei propri genitori. tu diresti che un sedicenne è un totale incapace se non sa usare una distro linux live ma è bravissimo a disegnarti a mano un capolavoro di paesaggio? non è che l'informatica sia diventata L'UNICA COSA DA SAPERE a questo mondo. p.s. pare che alcuni idraulici guadagnino più di molti laureati in informatica, lo sapevi?

            C'è sempre stata,specialmente nei cartoni, sono i
            promo dei film in uscita. Con powerdvd e soci non
            la salti , al max puoi accellerarla, con kaffeine
            puoi arrivare direttamente al menù del film (lo
            fanno anche alcuni player alternativi sotto
            win).ecco perché i conti non mi tornavano. tu la chiami pubblicità, io li ho sempre considerati "trailers".
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: patrestov
            - Scritto da: pinco


            Non è una moda è semplicemente la constatazione

            che se un 16-nne non è in grado di usare una

            distro linux deve tantomeno porsi qualche

            domandina su come mai non ci

            riesce.

            mah e perché? mica siamo tutti destinati ad usare
            il PC. ogni bambino ha i suoi interessi, o segue
            gli interessi dei propri genitori. tu diresti che
            un sedicenne è un totale incapace se non sa usare
            una distro linux live ma è bravissimo a
            disegnarti a mano un capolavoro di paesaggio? non
            è che l'informatica sia diventata L'UNICA COSA DA
            SAPERE a questo mondo.
            Guarda che con me caschi malissimo da questo punto di vista, i miei figli fanno attività estremamente diversificate proprio per il fatto che ritengo necessario che abbiano una visione di insieme che va oltre i miei interessi personali. La bimba in questione per farti un esempio ha forti inclinazioni artistiche, ciò non toglie che ritenga necessario che non si fossilizzi solo su quello che le piace. Il fratello è l'esatto contrario. Ad entrambi vengono proposte attività complementari. Qui comunque parliamo di uso elementare di strumenti informatici, non della gestione di una rete aziendale e questo lo devono saper far tutti.
            p.s. pare che alcuni
            idraulici guadagnino più di molti laureati in
            informatica, lo
            sapevi?
            Leva pure pare, è certo !!!! Se vuoi ti giro i preventivi per una ristrutturazione che sto facendo. Comunque il pezzo forte sono gli elettricisti, quelli sì che le sparano pirotecniche.Per mettere un banalissimo bus dati per un impianto in domotica m'han sparato cifre degne dell' ASI.



            C'è sempre stata,specialmente nei cartoni, sono
            i

            promo dei film in uscita. Con powerdvd e soci
            non

            la salti , al max puoi accellerarla, con
            kaffeine

            puoi arrivare direttamente al menù del film (lo

            fanno anche alcuni player alternativi sotto

            win).

            ecco perché i conti non mi tornavano. tu la
            chiami pubblicità, io li ho sempre considerati
            "trailers".Cito dal De Mauro :trai|ler "pubbl., estens., qualsiasi annuncio pubblicitario su schermo "comunque basta capirsi ;-)
          • xbomber scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Bah... Qualcosa non funziona... Ho tanti clienti elettricisti e termoidraulici, in quanto vendo materiale elettrico. So dire che entrambi ultimamente fanno molta fatica a pagare le ricevute bancarie a fine mese, il tasso di insolvenza cresce sempre di più e sovente non hanno finanze per ristrutturare la loro attrezzatura lavorando in condizioni scabrose. CMQ non andiamo OT.
          • Gino scrive:
            Re: Preferisco Linux

            Non è una moda è semplicemente la constatazione
            che se un 16-nne non è in grado di usare una
            distro linux deve tantomeno porsi qualche
            domandina su come mai non ci
            riesce.E' qui che il tuo ragionamento non regge... perchè mai dovrebbe farsela 'sta domanda? E poi... cosa gliene frega a lui di cambiare S.O.? Una cosa che gli integralisti Linux (uso apposta l'aggettivo integralista) dovrebbero capire è che non tutti hanno voglia di perdere tempo a cambiare s.o.. Se io il mio s.o. ce l'ho già, funziona e fa quello che voglio perchè dovete rompermi? Questa cosa del proselitismo sta portando sempre di più quella che dovrebbe essere solo una ricerca del software in base alle proprie esigenze verso una cosa che assomiglia ad una guerra di religione... .
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Gino

            Non è una moda è semplicemente la constatazione

            che se un 16-nne non è in grado di usare una

            distro linux deve tantomeno porsi qualche

            domandina su come mai non ci

            riesce.

            E' qui che il tuo ragionamento non regge...
            perchè mai dovrebbe farsela 'sta domanda? E
            poi... cosa gliene frega a lui di cambiare S.O.?
            Una cosa che gli integralisti Linux (uso apposta
            l'aggettivo integralista) dovrebbero capire è che
            non tutti hanno voglia di perdere tempo a
            cambiare s.o.. Se io il mio s.o. ce l'ho già,
            funziona e fa quello che voglio perchè dovete
            rompermi? Questa cosa del proselitismo sta
            portando sempre di più quella che dovrebbe essere
            solo una ricerca del software in base alle
            proprie esigenze verso una cosa che assomiglia ad
            una guerra di religione...
            .Te lo spiego molto semplicemente : produttività,sicurezza,costi,semplicità d'uso. A casa non siamo integralisti ed abbiamo sistemi in dual boot e un paio di mac, ma finiamo per usare le sole macchine linux. Niente spyware,niente antivirus, nessuna procedura farraginosa per installare il software, nessuna software house che vuol sapere cosa stai facendo con l'OS che hai pagato, tempi di boot ridicoli e la possibilità di cucirsi a proprio misura l'OS ed il software. Il tutto a costo zero, per noi e per chi deve accedere ai nostri dati.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pinco


            Te lo spiego molto semplicemente...
            [cut sullo spot pubblicitario in stile mastrota]

            mica hai spiegato perchè uno che vive il sistema
            operativo come un mezzo anziché come un fine
            debba essere considerato un
            demente...
            Attendo risposta argomentata.Mi sa che non hai capito la risposta, se per usare un os devo prima aggiornare l'antivirus, l'antispyware, il firewall e nonostante ciò sono esposto a rishi per scelte discutibili in fase di design dell'os, chi vive l'os come fine non son certo io, è chi continua a usarlo. L'altro giorno ero in una PA, c'erano solo macchine con OO e linux sopra e chi le usava stava usando un mezzo non abbracciando un'ideologia.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pinco



            Mi sa che non hai capito la risposta, se per

            usare un os devo prima aggiornare l'antivirus,

            l'antispyware, il firewall

            e nonostante ciò sono

            esposto a rishi per scelte discutibili in fase
            di

            design dell'os, chi vive l'os come fine non son

            certo io, è chi continua a usarlo.

            Aggironare quei software è automatico (e per
            inciso, io antivirus residente ed antispyware
            nemmeno li
            uso).La maniera migliore per trovarsi in un boot perpetuo prima di un viaggio di lavoro (successo ad un collega che mi ha chiamato disperato)
            Tra l'altro, anche firefox ti chiede di
            aggiornarsi ogni volta che si scopre un buco...
            ma di questo non ti lamenti...
            strano.Appunto chiede....
            Ah il firewall, magari lo mettiamo sul gateway,
            che
            dici?
            o quando usi linux non si mette il firewall sulla
            macchina di
            frontiera?Guarda paragonarmi la sicurezza di linux con quella di windows non ha senso.


            L'altro giorno

            ero in una PA, c'erano solo macchine con OO e

            linux sopra e chi le usava stava usando un mezzo

            non abbracciando

            un'ideologia.

            Quegli operatori usavano dei software esattamente
            come avrebbero fatto con macchine M$ ben
            configurate dal
            CED.
            Ed esattamente come dicevo io, per *LORO* l'OS è
            un
            mezzo.No tu ti sei lanciato in una crociata senza ascoltare. Prendo atto che sei d'accordo con me.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pinco



            No non hai capito era un update da windows

            update, ritirato poi dalla MS che gli aveva

            mandato l'os in reboot perpetuo....Veramente il

            massimo

            Fatto il giorno prima di un uso importante del PC?
            fatto senza fare un backup?
            oppure, non mi dire, avevi l'opzione di
            installazione automatica senza conferma (ma
            esite? e qualcuno la
            usa?)

            Per inciso, è ovvio che è colpa di MS, ma visto
            che tutti dicono che windows fa cagare, era
            meglio prendere le precauzioni di cui sopra
            no?
            O fate apposta a non prenderle?
            Avendo pagato una competenza uno si aspetta un comportamento conseguente. Non eri tu a lodarmi l'autoupdate.Beh eccoti perchè va lasciata la sola notifica con relative scocciature....



            A cosa serve un antivirus, visto che chiunque

            può


            scrivere un virus nuovo che nessun antivirus
            può


            rilevare?


            Ad evitare che i virus noti ti facciano secco il

            PC.

            E i virus non noti non fanno secco il tuo PC?
            O forse si evitano cercando di non fare un uso
            avventato del
            click?I click non c'entrano nulla e non cliccare non ti salva da nulla se l'os è un colabrodo. Te lo dice la MS, mica io. Se poi il tuo concetto di sicurezza si basa sulla speranza che tutto quello che ti arriva sul pc sia pulito stai fresco.PEggio che mai con la navigazione web.


            Comunque l'uso dell'antivirus te lo consiglia

            MS stessa poi fai

            tu.

            ovvio... tutti lo consigliano, lo consiglio anche
            io a chi non sa tenere a freno il
            mouse.
            Chiunque abbia un minimo di autocontrollo, e
            tenga aggiornati i programmi che accedono ad
            internet non ne ha bisogno.Si certo veramente un'ideona sotto win.

            Si certo, non aggiornare l'antivirus sotto win è

            proprio un'idea geniale.

            ma sai leggere quello che scirvo o no?
            Se lo usi lo aggiorni.
            Se non lo usi è inutile aggiornarlo.
            Se vuoi usarlo puoi *SCEGLIERE* se essere
            notificato degli aggiornamenti oppure farli fare
            in
            background.
            C'è controllo totale e completo.
            Dov'è il tuo problema?Te lo spiego in modo semplice : l'antivirus sotto Win è indispensabile, quell'iconcina rossa che ti hanno messo nella tray non è un optional



            che Cazzo c'entra????


            Ti ho detto i lfirewall va sul gateway a


            prescindere dai sistemi utilizzati.


            Se hai un os che non può stare in rete senza

            passare su un gatway su cui 9 volte su 10 gira

            linux dovresti farti qualche domanda

            stai cercando di cambiare discorso?
            tu hai iniziato dicendo che winodws ha bisogno di
            un firewall, la verità è che tutti i sistemi
            hanno bisogno di un firewall, ma il firewall *NON
            VA INSTALLATATO SU TUTTI I
            SISTEMI*
            Adesso cambi discorso piangendo che sul gateway
            c'è sempre
            Ma che discorsi mi fai ?!!!! Un pc senza firewall è un suicidio se ci metti un gatway di mezzo stai solo confermando che è indispensabile e che quello di win è inutile.
            un linux... ma che cazzo c'entra?
            Ti ho dimostrato che il tuo discorso del firewall
            da installare e tenere aggiornato *SOLO PER
            WINDOWS* è una
            cazzata.
            Punto.Sui gatway 9 volte su 10 ci trovi un bel linux, magari non ci hai mai fatto caso. Se il sistema è ben configurato il gatway per scopi di sicurezza sotto linux non ti serve a nulla, stai solo duplicando i controlli di sicurezza.


            Qualcosa di sensato da aggiungere

            ?

            sì, se vuoi rispondere al mio messaggio evita di
            cambiare ancora discorso,
            grazie.ripeto la domanda : qualcosa di sensato e interessante da aggiungere ?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: pinco


            Te lo spiego molto semplicemente...
            [cut sullo spot pubblicitario in stile mastrota]

            mica hai spiegato perchè uno che vive il sistema
            operativo come un mezzo anziché come un fine
            debba essere considerato un
            demente...
            Attendo risposta argomentata.my 2c...1) forse perchè il tipo che dice di vivere l'OS come mezzo poi al primo problema si rivolge all'amico "smanettone" che appunto gli consiglia di cambiare OS.2) forse perché (siamo sinceri per cortesia) anche se nessuno vuole contringere gli altri ad usare linux, in mille modi comunque rendono la vita diffice a chi vuole usare linux. E quindi ti girano le palle. E quindi cerchi di combattere una certo lassismo informatico che porta a situazioni di effettiva mancanza di libertà.3) forse perché chi è passato a linux effettivamente pensa che l'OS debba essere un mezzo e non un fine. Che l'OS debba essere al tuo servizio e non viceversa.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Nifft


            1) forse perchè il tipo che dice di vivere l'OS

            come mezzo poi al primo problema si rivolge

            all'amico "smanettone" che appunto gli consiglia

            di cambiare

            OS.

            E quindi è un demente?Si se poi pensa che tu usi l'OS in questione solo perché sei un fanatico talebano.


            2) forse perché (siamo sinceri per cortesia)

            anche se nessuno vuole contringere gli altri ad

            usare linux, in mille modi comunque rendono la

            vita diffice a chi vuole usare linux. E quindi
            ti

            girano le palle. E quindi cerchi di combattere

            una certo lassismo informatico che porta a

            situazioni di effettiva mancanza di

            libertà.

            e quindi dài del demente a chi non porta l'acqua
            al tuo
            mulino?No. Ma a chi rema contro (paradossalmente andando anche contro i sui stessi interessi, in quanto favorisce un monopolio) lasciami almeno riprenderlo in qualche modo.


            3) forse perché chi è passato a linux

            effettivamente pensa che l'OS debba essere un

            mezzo e non un fine. Che l'OS debba essere al
            tuo

            servizio e non

            viceversa.
            E' l'idea dell'informatica, a cui ci ha educato la MS che è un po' demenziale.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Nifft



            E quindi è un demente?



            Si se poi pensa che tu usi l'OS in questione
            solo

            perché sei un fanatico

            talebano.

            una dura lezione.Ma anche una testa dura.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • Nifft scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Io non tifo affatto.Meno male. Molti però lo fanno. Guardacaso mi riferivo a quelli.

            Per quanto mi riguarda non mi sento affatto

            "prigioniero" degli ideali.

            chissà , magari anche il criceto la pensa alla
            stessa
            maniera...Hai mai letto "La guida galattica per autostoppisti"? Se sì, allora medita. Se no, allora valla a leggere subito!
          • Gino scrive:
            Re: Preferisco Linux

            Te lo spiego molto semplicemente :
            produttività,sicurezza,costi,semplicità d'uso.E' tutto qui il problema... c'è un muro. Non riesco a comunicarti proprio questa cosa. Magari è colpa mia. Ci riprovo. Gli utenti di sistemi diversi danno per scontato che le proprie esigenze siano le stesse che hanno anche gli altri. Non è così. Primo ci sono persone che per "produttività, sicurezza, costi e semplicità d'uso" intendono cose diverse da quelle che intendi tu. Altre che con tre dei punti precedenti non hanno nulla a che spartire, almeno in termini di informatica. Altre che scambiano volentieri alcuni o tutti i punti precedenti con una giornata a leggere un libro o fuori con gli amici. Senza contare che le migrazioni per la fascia di utenza media non sono per nulla indolori. Ho convinto persone a prendere un macbook 3 mesi fa(una coppia di 40enni con una buona cultura generale e ottima preparazione professionale)che a causa dei loro impegni e delle loro esigenze (preferire di uscire e andare al cinema piuttosto che stare in casa a imparare a usare un sistema nuovo è anch'esse un'esigenza personale) hanno ritirato fuori il loro vecchio portatile con w98 e 6gb di hd.
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Gino

            Te lo spiego molto semplicemente :

            produttività,sicurezza,costi,semplicità d'uso.

            E' tutto qui il problema... c'è un muro. Non
            riesco a comunicarti proprio questa cosa. Magari
            è colpa mia. Ci riprovo. Gli utenti di sistemi
            diversi danno per scontato che le proprie
            esigenze siano le stesse che hanno anche gli
            altri. Non è così. Primo ci sono persone che per
            "produttività, sicurezza, costi e semplicità
            d'uso" intendono cose diverse da quelle che
            intendi tu. Altre che con tre dei punti
            precedenti non hanno nulla a che spartire, almeno
            in termini di informatica. Altre che scambiano
            volentieri alcuni o tutti i punti precedenti con
            una giornata a leggere un libro o fuori con gli
            amici. Senza contare che le migrazioni per la
            fascia di utenza media non sono per nulla
            indolori. Ho convinto persone a prendere un
            macbook 3 mesi fa(una coppia di 40enni con una
            buona cultura generale e ottima preparazione
            professionale)che a causa dei loro impegni e
            delle loro esigenze (preferire di uscire e andare
            al cinema piuttosto che stare in casa a imparare
            a usare un sistema nuovo è anch'esse un'esigenza
            personale) hanno ritirato fuori il loro vecchio
            portatile con w98 e 6gb di
            hd.Senti mia moglie è allergica alle tecnologie, è un docente universitario (area umanistica) e non ha voglia di perdere tempo dietro ai guai del pc; da quando ha ubuntu in dual boot windows non lo usa più per niente, per la semplice ragione che sotto linux fa prima. Se hai venduto dei mac e non sono riusciti ad usarli l'unica spiegazione sensata è che non hai capito le esigenze degli utenti o non hai configurato bene le macchine.
          • Gino scrive:
            Re: Preferisco Linux

            Senti mia moglie è allergica alle tecnologie, è
            un docente universitario (area umanistica) e non
            ha voglia di perdere tempo dietro ai guai del pc;
            da quando ha ubuntu in dual boot windows non lo
            usa più per niente, per la semplice ragione che
            sotto linux fa prima. Se hai venduto dei mac e
            non sono riusciti ad usarli l'unica spiegazione
            sensata è che non hai capito le esigenze degli
            utenti o non hai configurato bene le
            macchine.Continui a peccare di presunzione... tu presumi di sapere qual'è l'unica soluzione sensata, come presumi di conoscere meglio degli altri le loro esigenze, e di sapere cosa è meglio per loro. Io non ho venduto ne configurato nulla, e a causa della distanza non posso nemmeno aiutare a capire il nuovo s.o. che "dovrebbe" essere semplice. Ho solo consigliato, sottovalutando il fatto che per molti stare dietro al computer più di mezz'ora è una perdita di tempo, figurarsi se c'è da imparare qualcosa di nuovo. E questo è successo con un gioiello come Mac OSX. Ed ecco che si aggiunge un punto alla discussione: non tutti hanno qualcuno in casa che gli configura il pc con linux alla perfezione, e che gli spiega anche solo come partire o compiere le operazioni più banali. E allora si torna al punto di partenza.
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Gino

            Senti mia moglie è allergica alle tecnologie, è

            un docente universitario (area umanistica) e non

            ha voglia di perdere tempo dietro ai guai del
            pc;

            da quando ha ubuntu in dual boot windows non lo

            usa più per niente, per la semplice ragione che

            sotto linux fa prima. Se hai venduto dei mac e

            non sono riusciti ad usarli l'unica spiegazione

            sensata è che non hai capito le esigenze degli

            utenti o non hai configurato bene le

            macchine.

            Continui a peccare di presunzione... tu presumi
            di sapere qual'è l'unica soluzione sensata, come
            presumi di conoscere meglio degli altri le loro
            esigenze, e di sapere cosa è meglio per loro.
            No guarda qui chi pecca di presunzione è chi si è lanciato in affermazioni ridicole che legano il mondo professionale all'utilizzo di win, roba da ridere per mesi.
            Io non ho venduto ne configurato nulla, e a causa
            della distanza non posso nemmeno aiutare a capire
            il nuovo s.o. che "dovrebbe" essere semplice. Ho
            solo consigliato, sottovalutando il fatto che per
            molti stare dietro al computer più di mezz'ora è
            una perdita di tempo, figurarsi se c'è da
            imparare qualcosa di nuovo. E questo è successo
            con un gioiello come Mac OSX. Ed ecco che si
            aggiunge un punto alla discussione: non tutti
            hanno qualcuno in casa che gli configura il pc
            con linux alla perfezione, e che gli spiega anche
            solo come partire o compiere le operazioni più
            banali. E allora si torna al punto di
            partenza.Se hai dato un "consiglio" senza conoscere le esigenze di queste persone era bene che tu ti astenessi. Se poi loro hanno fatto un esperimento da qualche migliaio di euro fidandosi di un consiglio non motivato hanno fatto un errore doppio.
          • Antonello scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: pinco
            No guarda qui chi pecca di presunzione è chi si è
            lanciato in affermazioni ridicole che legano il
            mondo professionale all'utilizzo di win, roba da
            ridere per
            mesi.Senti na cosa bello!Se sei dalla risata facile to consiglio di andare da uno bravo, ma non ti autorizzo a darmi del presuntuoso. Anche se non sono un ingegnere informatico ho parlato con cognizione di causa.Ho indicato alcuni programmi, legati al mio lavoro, che non girano su linux e di cui non esistono alternative per Linux... Che faccio? Non lavoro solo perchè per te Windows fa schifo?non dico che mi piace Windows, però purtroppo che io voglia o no devo usarlo per forza.
          • pinco scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Non ti inalberare :-) dopo le sparate su "studenti e secchioni" e l'uscita sulla "vita vera" c'è poco da offendersi.Bye !!! ;)
          • Antonello scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Se avessi letto il post in cui chiarivo le mie posizioni, io stesso ho detto che erano sparate, un'esagerazione, avresti letto che il mio studenti e secchioni aveva tutt'altro senso dall'interpretazione che è stata data...Io ho portato l'esempio di un'intera categoria professionale (che sia simpatica o meno) che non ha alcun modo di utilizzare Linux perchè tutti i programmi ad essa dedicati sono tutti sviluppati per piattaforma windows, e, dichiarazione delle software house, non c'è alcun interesse nel svilupparle anche per linux, perchè è un mercato troppo ristretto... Se poi per te questa è presunzione, ti consiglio di cercare la parola sul vocabolario.in più a chi mi ha fatto notare che esiste un programma dell'agenzia delle entrate (quello sugli studi di settore) sviluppato anche per linux, ho risposto che è un'inizio... ma che purtroppo in uno studio commerciale non si fanno solo studi di settore.Certo è, che se le software house cambiassero atteggiamento moltro probbilmente passerei anche io a Linux... ma fino ad allora, devo tenermi windows, o per si o per forza... sborsando dai 1500 ai 2000/2500 a programma.Questo intendo per vita vera, l'interesse del mercato prima di tutto, il mercato pretende che un'azienda guadagni... per il momento, riguardo sempre i suddetti programmi, non c'è nessun guadagno nel produrre qualcosa che giri su Linux quindi niente linux... e Mirosoft ed Apple la fanno da padroni.
          • Paolino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Perchè un 16enne nel mondo di oggi se non si fa queste domande è solo un idiota. Ma tu pensa se tutti usassimo solo windows. Quale concorrenza ci sarebbe? E senza concorrenza quanto pensi che fregherebbe a Microsoft di impegnarsi a milgiorare?Saremmo ancora con Windows ME.E' lo stesso motivo per cui in Italia abbiamo ancora delle tariffe telefoniche allucinanti. Perchè in USA e negli altri paesi hanno le flat dati? E qui da noi la tariffa UNLIMITED della TIM(che illimitata non è) costa 120 al mese. Te lo sei mai chiesto?Perchè troppi qui in Italia pensano solo a se stessi e non vedono mai oltre il proprio naso. Stesso motivo per cui come Paese stiamo diventando una barzelleta.Ma siamo in democrazia quindi se non hai voglia di cambiare perchè lo hai bello e pronto, scelta tu. Io non dovrei fare i salti mortali però per avere un pc senza windows.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Preferisco Linux
            contenuto non disponibile
          • Gino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Paolino
            Perchè un 16enne nel mondo di oggi se non si fa
            queste domande è solo un idiota.
            LOL. Magari fa il suo lavoro e lo fa bene e la sera esce con la sua ragazza, e non ha mai rubato, e usa il pc per navigare un po' su internet... chi sei tu per dargli dell'idiota?

            Ma tu pensa se tutti usassimo solo windows. Quale
            concorrenza ci sarebbe? E senza concorrenza
            quanto pensi che fregherebbe a Microsoft di
            impegnarsi a
            milgiorare?
            Mica stiamo dicendo che dobbiamo usare tutti windows.
            Saremmo ancora con Windows ME.
            E' lo stesso motivo per cui in Italia abbiamo
            ancora delle tariffe telefoniche allucinanti.
            Perchè in USA e negli altri paesi hanno le flat
            dati? E qui da noi la tariffa UNLIMITED della
            TIM(che illimitata non è) costa 120 al mese. Te
            lo sei mai
            chiesto?Non ci sono più le mezze stagioni.

            Perchè troppi qui in Italia pensano solo a se
            stessi e non vedono mai oltre il proprio naso.
            Stesso motivo per cui come Paese stiamo
            diventando una
            barzelleta.
            Concentra i tuoi sforzi per migliorare l'umanità, su situazioni che hanno una priorità più alta, invece che volerci salvare tutti da MS.
            Ma siamo in democrazia quindi se non hai voglia
            di cambiare perchè lo hai bello e pronto, scelta
            tu. Io non dovrei fare i salti mortali però per
            avere un pc senza
            windows.Su questo sono d'accordo.
          • Paolino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Non ti sarai impegnato troppo nelle risposte?Io non voglio salvare nessuno da niente, ti ho solo evidenziato come questa situazione sia solo uno delle tante catastrofi che abbiamo.Dato che con i suoi mezzi solo un pò scorretti Microsoft inserisce Windows ovunque, se i ragazzini nell'età più sveglia non si fa un certo tipo di domande (non solo su un sistema operativo, ma su molte situazioni) arriveremo che windows sarà l'unico OS e senza concorrenza nessuno si impegna a migliorare.Ti ricordi come è finita la storia dell'UMTS in Italia? 4 operatori 3 licenze, Blu si ritira alla fine, lo Stato (NOI) ci rimette una vagonata di miliardi di lire e l'UMTS non è mai decolatto.Come pensi che finirà col Wimax, solo in Italia gli operatori telefonici hanno potuto partecipare alla gara, nel resto del mondo no.Che fine farebbe Windows se non venisse venduto in bundle col pc o se al momento dell'acquisto il negoziante ti scontasse subito il prezzo se lo rifiuti?Ancora: se Linux venisse preinstallato e venduto come Windows pensi ci sarebbero problemi di driver o altro.Comunque i ragazzini forse farebbero meglio a non uscire, dato che quando escono a 14 anni si mettono a pippare polveri a destra e a sinistra, a picchiare altri ragazzi e a mettere filmati su youtube. (Ovviamente ci sono anche altri tipi di persone che escono con la fidanzata e tutto il resto... ma il numero di idioti cresce purtroppo)Il problema non è quale OS usi, io li uso tutti e tre a seconda di quello che devo fare, il problema è accettare tutto passivamente senza capire niente di quello che ti succede intorno.Ovviamente non mi aspetto risposte serie date le tue prime considerazioni
          • Cactus scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Paolino
            Non ti sarai impegnato troppo nelle risposte?Nel rispondere non ci ho messo ne più ne meno dell'impegno che meritavano le tue affermazioni. :) E del resto non credo fosse necessario.
            Io non voglio salvare nessuno da niente, ti ho
            solo evidenziato come questa situazione sia solo
            uno delle tante catastrofi che
            abbiamo.Catastrofe mi sembra il termine esatto da utilizzare in questo contesto. :)
            Dato che con i suoi mezzi solo un pò scorretti
            Microsoft inserisce Windows ovunque, se i
            ragazzini nell'età più sveglia non si fa un certo
            tipo di domande (non solo su un sistema
            operativo, ma su molte situazioni) arriveremo che
            windows sarà l'unico OS e senza concorrenza
            nessuno si impegna a
            migliorare.Ti confesso con malcelato orgoglio che secondo me le domande che la gente deve farsi sono ben altre, e che il fatto che ms diventi l'unico s.o. in commercio, tra tutte le eventualità + o - gravi che ora come ora potrebero concretizzarsi, è una di quelle che mi preoccupa di meno.
            Ti ricordi come è finita la storia dell'UMTS in
            Italia? 4 operatori 3 licenze, Blu si ritira alla
            fine, lo Stato (NOI) ci rimette una vagonata di
            miliardi di lire e l'UMTS non è mai
            decolatto.L'UMTS non è mai decollato (ne da noi ne da nessun altra parte) perchè era uno standard nato morto.
            Come pensi che finirà col Wimax, solo in Italia
            gli operatori telefonici hanno potuto partecipare
            alla gara, nel resto del mondo
            no.
            Che fine farebbe Windows se non venisse venduto
            in bundle col pc o se al momento dell'acquisto il
            negoziante ti scontasse subito il prezzo se lo
            rifiuti?Non lo so, ma allo stato attuale non sono sicuro che ci sarebbe tutta questa emorraggia di utenti verso linux.
            Ancora: se Linux venisse preinstallato e venduto
            come Windows pensi ci sarebbero problemi di
            driver o
            altro.Credo di no
            Comunque i ragazzini forse farebbero meglio a non
            uscire, dato che quando escono a 14 anni si
            mettono a pippare polveri a destra e a sinistra,
            a picchiare altri ragazzi e a mettere filmati su
            youtube. (Ovviamente ci sono anche altri tipi di
            persone che escono con la fidanzata e tutto il
            resto... ma il numero di idioti cresce
            purtroppo)ROFL! Cosa fai ancora qui? Corri corri, fra 20 minuti inizia Studio Aperto: non vorrai mica perdertelo?
            Il problema non è quale OS usi, io li uso tutti e
            tre a seconda di quello che devo fare, il
            problema è accettare tutto passivamente senza
            capire niente di quello che ti succede
            intorno.In questa discussione non si parlava di migliorare l'umanità, ma si cercava di capire se fosse meglio Windows o Linux (già di per se una discussione assurda) ed eventualmente per chi fosse meglio o uno o l'altro. Tu vuoi spostare la conversazione in un ambito non pertinente, sparando giudizi sugli esseri umani che non ritengono che le tue domande fondamentali debbano essere fondamentali anche per loro. In quanto a non capire niente di quello che ci succede intorno, e dove ci troviamo, abbiamo un campioncino...
            Ovviamente non mi aspetto risposte serie date le
            tue prime
            considerazioniMeglio? :)
          • Cactus scrive:
            Re: Preferisco Linux
            P.S. Mi sono accorto solo ora del cambio di nick (cambio pc=cambio nick, e l'autocompletamento ha fatto il resto): sono Gino. Sorry
          • Paolino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Passiamo al tuo metodo- Scritto da: Cactus
            - Scritto da: Paolino
            Nel rispondere non ci ho messo ne più ne meno
            dell'impegno che meritavano le tue affermazioni.
            :) E del resto non credo fosse
            necessario.
            Complimenti bella risposta. Livello bambino 5 anni.

            Catastrofe mi sembra il termine esatto da
            utilizzare in questo contesto.
            :)In Italia la parola catastrofe inizia ad andare bene sempre purtroppo.
            Ti confesso con malcelato orgoglio che secondo me
            le domande che la gente deve farsi sono ben
            altre, e che il fatto che ms diventi l'unico s.o.
            in commercio, tra tutte le eventualità + o -
            gravi che ora come ora potrebero concretizzarsi,
            è una di quelle che mi preoccupa di
            meno.Quali domande sarebbero allora? E' più figa questa velina o quella? L'inter vincerà lo scudetto? Sono queste quelle che ti piacciono vero?
            L'UMTS non è mai decollato (ne da noi ne da
            nessun altra parte) perchè era uno standard nato
            morto.Quasi. Nato e poi ucciso. Perchè quando uscì era la tecnologia di trasmissione dati più veloce per i terminali mobili.
            Non lo so, ma allo stato attuale non sono sicuro
            che ci sarebbe tutta questa emorraggia di utenti
            verso
            linux.Ma vedi che non cerchi di guardare oltre il tuo naso:Se windows non venisse preinstallato, la maggior parte se lo installerebbe senza licenza e nel giro di pochi anni potrebbe accadere che Microsoft con tutte le perdite potrebbe avere dei problemi e le persone guarderebbero ad altro, non per forza Linux ma anche OS X.

            ROFL! Cosa fai ancora qui? Corri corri, fra 20
            minuti inizia Studio Aperto: non vorrai mica
            perdertelo?Ma che risposta è? Io lo odio Studio Aperto, certe cose purtroppo le vedo direttamente su youtube
            In questa discussione non si parlava di
            migliorare l'umanità, ma si cercava di capire se
            fosse meglio Windows o Linux (già di per se una
            discussione assurda) ed eventualmente per chi
            fosse meglio o uno o l'altro.E' questo il problema, che l'unica cosa che si sa fare è discutere su chi lo ha più lungo.Linux meglio, Windows meglioPerò ti risponderò alla tua maniera:Puoi smetterla di discutere chi è meglio, OS X ha già messo d'accordo tutti.
          • Luigi scrive:
            Re: Preferisco Linux

            Ma vedi che non cerchi di guardare oltre il tuo
            naso:

            Se windows non venisse preinstallato, la maggior
            parte se lo installerebbe senza licenza e nel
            giro di pochi anni potrebbe accadere che
            Microsoft con tutte le perdite potrebbe avere dei
            problemi e le persone guarderebbero ad altro, non
            per forza Linux ma anche OS X.Evidentemente non conosci bene il business Microsoft. Windows praticamente non porta introiti a MS, serve solo a fare da supporto per le altre applicazioni, dalle quali viene effettivamente ottenuto il profitto. Quindi se anche non ci fosse un Windows originale in giro cambierebbe ben poco a Microsoft.
          • Cactus scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Paolino
            Perchè un 16enne nel mondo di oggi se non si fa
            queste domande è solo un idiota.Ho un paio di amici che fanno gli operai, hanno 18 anni, pagano le tasse, vanno al mare, in moto... Vorrei vederti a dargli degli idioti perchè non si fanno queste domande.Se il mondo fosse pieno di gente come te moriremmo tutti di fame, perchè saremmo tutti li a farci queste domande importantissime invece di fare altre cose inutili tipo lavorare, o vivere.
          • Paolino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Possibile che nessuno riesca a cconcentrarsi sul punto essenziale dei commenti, ma solo sui punti su cui può rispondere con risposte scontate?E' ovvio che si parla di un certo tipo di persone. Se dico che un 16enne è un idiota a non farsi certe domande, non intendo il tuo amico, ma quei 16enni che spendono i din din di mamma e papà per comprarsi computer sovradimensionati di cui poi non hanno bisogno.Solo per tua informazione controlla gli orari in cui scrivo e vedi che sono la sera tardi o la mattina presto, proprio prima di andare al lavoro e oggi sono in ferie.Se tutti fossero come me nessuno morirebe di fame, non voglio essere paladino di niente, solo che certe domande io me le pongo e sono le risposte che trovo che non mi piacciono.Resta il fatto che non hai dato ancora una risposta decente.
          • Cactus scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Ma ROFL! Sono io che non ho dato una risposta decente? Hai letto da dove siamo partiti? E dove sei arrivato tutto da solo? E io che ancora mi faccio coinvolgere...
          • Paolino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Io posso essere andato OT, ma tu mi hai risposto come un dodicienne, che magari sei...
          • Anonimo scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: patrestov
            P.S. nei dvd adesso mettono la pubblicità?!Di' un po', oltre ai film, dal mulo ti sei scaricato anche il SO che ti piace tanto e che difendi a spada tratta?Perche' da una uscita cosi' posso intuire solo questo.
          • patrestov scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Anonimo
            Di' un po', oltre ai film, dal mulo ti sei
            scaricato anche il SO che ti piace tanto e che
            difendi a spada
            tratta?
            Perche' da una uscita cosi' posso intuire solo
            questo.se riesci solo a intuire quello vuol dire che Linux non fa un cervello buono, così come l'abito non fa il monaco. complimenti per l'uscita.
      • Franco scrive:
        Re: Preferisco Linux
        - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer
        - Scritto da: Berto

        Linux, una volta imparato lo puoi manovrare come

        ti pare
        Una volta imparato. Parole sante.
        Invece OSX si usa subito senza aver dovuto
        imparare nulla, anche solo avendo una conoscenza
        di base di
        XP.Ma non penso proprio,se Berto ha dovuto impararlo problemi suoi.Non è che la sua opinione è verbo...Anche quella su OSX lascia il tempo che trova,se la cosa vale per te,non è detto che debba valere per tutti.
      • Berto scrive:
        Re: Preferisco Linux
        OSX costa e anche molto. Piuttosto che OSX preferisco Windows.Comunque Linux è il futuro.
    • gino tavera scrive:
      Re: Preferisco Linux
      - Scritto da: Berto
      Linux, una volta imparato lo puoi manovrare come
      ti pare, e in più, è incredibilmente più veloce
      di
      Xp.
      Su computer con hardware scadente, decisamente
      Linux, provare per
      credere.1. ecchissenefrega se preferisci il LX.2. è una lezioncina ?... bravo, ora che lo manovri come ti pare, inizia a coprire le carenze di applicativi che LX ha. impara a manovrare quelle adesso !!!
      • Paolino scrive:
        Re: Preferisco Linux
        Mi citi qualche carenza?E non sparare str..ate senza aver mai usato niente oltre a Windows.
        • gino tavera scrive:
          Re: Preferisco Linux
          - Scritto da: Paolino
          Mi citi qualche carenza?
          E non sparare str..ate senza aver mai usato
          niente oltre a
          Windows.Ho usato windows, linux e macOs.Attualmente ho optato per il mac.e se pensi di farmi le pulci mettendo in campo anche altro "oltre a windows" vuol dire che ne sai abbastanza di tutti e tre e quindi dovresti sapere che linux ha effettivamente carenze a livello medioalto (e poi ci vuole poco).
          • Paolino scrive:
            Re: Preferisco Linux
            Anche io li uso tutti e tre e hai ragione che ci sono dei software che mancano (ti ho risposto un pò male perchè ero infervorato con un altro utente), però secondo me se uno cerca un pò trova quello che fa tutto, anche a livello medio alto. Se però consideri come e da dove è partito questo OS direi che è un bel risultato e sicuramente a livello desk oggi è usabilissimo (io lo ho installato in dual boot sul Macbook, anche se uso cmq Leopard, ma come alternativa a OS X lo preferirei.)
          • gino tavera scrive:
            Re: Preferisco Linux
            - Scritto da: Paolino
            Anche io li uso tutti e tre e hai ragione che ci
            sono dei software che mancano (ti ho risposto un
            pò male perchè ero infervorato con un altro
            utente), però secondo me se uno cerca un pò trova
            quello che fa tutto, anche a livello medio alto.
            Se però consideri come e da dove è partito questo
            OS direi che è un bel risultato e sicuramente a
            livello desk oggi è usabilissimo (io lo ho
            installato in dual boot sul Macbook, anche se uso
            cmq Leopard, ma come alternativa a OS X lo
            preferirei.)Il fatto di cercare, che richiede un po' troppo tempo raggiungendo volentieri insuccessi, è una delle cose che inficiano l'uso di linux.Da dove è partito questo os fino ad oggi, è passato troppo tempo per ritrovarsi ad essere l'os che è: la competenza dei programmatori, molto limitata, ha sfornato solo cose all'insegna del livello basso di utenza e poco altro.Certo, il livello desk, ma un so, un computer, non si può basare solo su questo.Infine, usare linux su un mac è ridicolo, se ne va a farsi benedire il discorso contro le major in primis. Poi se uno vuole spendere poco... non mi va a comprare un mac.
    • qolmon scrive:
      Re: Preferisco Linux
      - Scritto da: Berto
      Linux, una volta imparato lo puoi manovrare come
      ti pare, e in più, è incredibilmente più veloce
      di
      Xp.
      Su computer con hardware scadente, decisamente
      Linux, provare per
      credere.linus ... cos'è?ah linux già... quella cosa di cui parla sempre su punto informatico per attirare orde di ragazzini lamer invisibili alla società ;)
    • Berto scrive:
      Re: Preferisco Linux
      A me la geforce serie 8 funziona con Ubuntu...
    • Berto scrive:
      Re: Preferisco Linux
      Credo che chi critica Linux non l'ha mai provato...
  • Gold Partner scrive:
    Sorci allo sbaraglio
    Non solo lynux non riesce a conquistare il mercato Desktop ma addirittura sta perdendo quote in un settore in cui contava qualcosa.E ora come si suol dire, quando la nave affonda i sorci scappano(win)
    • Franco scrive:
      Re: Sorci allo sbaraglio
      - Scritto da: Gold Partner
      Non solo lynux non riesce a conquistare il
      mercato Desktop ma addirittura sta perdendo quote
      in un settore in cui contava
      qualcosa.

      E ora come si suol dire, quando la nave affonda i
      sorci
      scappano

      (win)Meglio sorcio,ma libero,che servo.Se sei una pecora non devi dar per scontato che anche altri lo siano.Torna pure a pascolare ^^
      • Gold Partner scrive:
        Re: Sorci allo sbaraglio
        Tu non sei libero. Sei condizionato da anni di lavaggio del cervello su questo forum che hanno riprogrammato i neuroni alle deliranti teorie cospirative di Stallman
        • Franco scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Gold Partner
          Tu non sei libero. Sei condizionato da anni di
          lavaggio del cervello su questo forum che hanno
          riprogrammato i neuroni alle deliranti teorie
          cospirative di
          StallmanScusa idiota,ma redmond2008 e clippy che fine han fatto?Sei sempre tu vero?dai ammettilo (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • mah scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Gold Partner
          Tu non sei libero. Sei condizionato da anni di
          lavaggio del cervello su questo forum che hanno
          riprogrammato i neuroni alle deliranti teorie
          cospirative di
          StallmanC'è chi sostiene che BigM stia di fatto ammettendo l'inferiorità del proprio sistema operativo, e chi si spinge invece a definire queste manovre anticoncorrenziali.Leggi qua e brucia uindousiano .... finalmente si sta per raggiungere la verita uindos inferiore a Linux .. ah gia windows 7 .... meno esoso ... bhe se fosse vero .. che strano non ci avessero pensato prima .. mah .. cmq secondo me .. te usi uindous ma di sicuro lo userei craccato .. quindi non fai conto .. torna da mamma MS a piangere .. anzi no, rimballa il pc e riportalo al negozio ... sarebbe un utilizzo buono
        • mah scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Gold Partner
          Tu non sei libero. Sei condizionato da anni di
          lavaggio del cervello su questo forum che hanno
          riprogrammato i neuroni alle deliranti teorie
          cospirative di
          StallmanSei solo un troll che si diverte a scatenare inutili flame. :s
      • Ciucciati il calzino Homer scrive:
        Re: Sorci allo sbaraglio

        Meglio sorcio,ma libero,che servo.
        Se sei una pecora non devi dar per scontato che
        anche altri lo siano.Libero in cosa? Libero di sfruttare il lavoro degli altri senza pagare nulla?Comodo.Io ho windows e osx, ogni volta che è uscito un nuovo linux, qualche aggiornamento, le ultime ubunto e altro ho sempre provato ad installarle (o ad avviare le live).Sai qual è stato il risultato? Sono sempre tornato indietro ad utilizzare Win e OS X.Mettiti in testa che le persone sono libere di scegliere e che spesso scelgono Windows senza essere servi di nessuno.Mi chiedo che lavaggio del cervello tu abbia subito per arrivare a credere che chiunque non usi linux e derivati è automaticamente un serve.Pensa che io ho pure comprato Office 2007, perché lo ritengo superiore ai vari OpenOffice e similari che esistono in giro. Non sono un servo, ho scelto di pagare un prodotto che ritengo migliore sotto gli aspetti che a me interessano.
        • Franco scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer

          Meglio sorcio,ma libero,che servo.

          Se sei una pecora non devi dar per scontato che

          anche altri lo siano.
          Libero in cosa? Libero di sfruttare il lavoro
          degli altri senza pagare
          nulla?
          Comodo.
          Io ho windows e osx, ogni volta che è uscito un
          nuovo linux, qualche aggiornamento, le ultime
          ubunto e altro ho sempre provato ad installarle
          (o ad avviare le
          live).
          Sai qual è stato il risultato? Sono sempre
          tornato indietro ad utilizzare Win e OS
          X.
          Mettiti in testa che le persone sono libere di
          scegliere e che spesso scelgono Windows senza
          essere servi di
          nessuno.

          Mi chiedo che lavaggio del cervello tu abbia
          subito per arrivare a credere che chiunque non
          usi linux e derivati è automaticamente un
          serve.

          Pensa che io ho pure comprato Office 2007, perché
          lo ritengo superiore ai vari OpenOffice e
          similari che esistono in giro. Non sono un servo,
          ho scelto di pagare un prodotto che ritengo
          migliore sotto gli aspetti che a me
          interessano.La prossima volta non perdere tempo a rispondere senza prima leggere.Se una persona vuole cambiare,e poi se ne torna a windows è serva della sua pigrizia.Al mondo ci sono milioni di persone che usano proficuamente sistemi GNU/linux senza essere dei geni.Per carità,ti/vi piace usare qualcosa di cui non siete voi i padroni e che non potete usare a vostro piacimento?Siete sempre servi,non per forza di una persona,ma della pigrizia e dell'ignoranza.
          • Lemon scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio

            La prossima volta non perdere tempo a rispondere
            senza prima
            leggere.
            Se una persona vuole cambiare,e poi se ne torna a
            windows è serva della sua pigrizia.Al mondo ci
            sono milioni di persone che usano proficuamente
            sistemi GNU/linux senza essere dei
            geni.
            Per carità,ti/vi piace usare qualcosa di cui non
            siete voi i padroni e che non potete usare a
            vostro
            piacimento?
            Siete sempre servi,non per forza di una
            persona,ma della pigrizia e
            dell'ignoranza.Io l'ho capito da tempo che sei l'unico intelligente al mondo, non capisco perchè continuino a darti contro...
          • Real_Enneci scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio
            No ma hai ragione te, continuate a usare win se no lo scooter un'altra volta devo pagarmelo con lo stipendio, invece così me lo pago togliendo virus ai tonti, si, proprio come te!Go windows!
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio
            contenuto non disponibile
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio
            Grosso modo quello che penserà di te il meccanico quando gli porterai lo scooter a riparare ...
          • Luigi scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio

            La prossima volta non perdere tempo a rispondere
            senza prima
            leggere.
            Se una persona vuole cambiare,e poi se ne torna a
            windows è serva della sua pigrizia.O magari non può/vuole perdere tempo per cercare di far funzionare bene Linux e preferisce spendere dei soldi e comprarsi Windows.
            Al mondo ci
            sono milioni di persone che usano proficuamente
            sistemi GNU/linux senza essere dei
            geni.Molti dei quali si sono trovati l'hw e il sw già installato e configurato da qualcun altro che ci capisce di più. Chiunque sa scrivere un documento su openoffice, magari tante altre cose sono lievemente più difficili da fare...
            Per carità,ti/vi piace usare qualcosa di cui non
            siete voi i padroni e che non potete usare a
            vostro
            piacimento?
            Siete sempre servi,non per forza di una
            persona,ma della pigrizia e
            dell'ignoranza.Non sono padrone dei sorgenti di Windows, è vero, e allora? Cosa cambia nella mia vita se sono o meno padrone del codice sorgente di un programma? Allo stesso modo non sono padrone del progetto del motore della mia auto, non per questo ne faccio un dramma. La maggior parte dei padroni del codice sorgente di Linux o delle applicazioni che ci girano sopra non sarebbero poi in grado di capirlo quel codice se non perdendoci molto molto tempo (e non perchè sono scemi, semplicemente è difficile studiarsi il codice di un'applicazione scritta da altri), quindi ne sono padroni solo in teoria, perchè per nessun motivo al mondo ci metterebbero mai le mani...
          • pluto scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio
            il fatto che non siano capaci non vuol dire che non ci verranno messe mani, magari c'è il loro vicino di casa che li sà guardare, oppure i loro figli potrebbero mettersi giù e studiare il c++ per aggiungersi delle funzioni aggiuntive al programma che usano e pubblicarle sul blog facendo vedere quello che valgono. Ai tempi miei i blog non esistevano, internet esisteva ma non era una cosa presente dalle mie parti, dove invece c'erano le centraline a impulsi ancora: quelle col martelletto meccanico per chi non sà la differenza tra telefono toni/impulsi.Con sistemi operativi chiusi dovrebbero lavorare ogni volta dall'inizio, come facevo io e che era uno smazzo, specie per un 14enne che non aveva il concetto di salvarsi i modelli.Inoltre molte tecniche si imparano sforzandosi di leggere gli script scritti da altri, e scrivendo codice si impara.
          • bahbah scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio
            rileggi quello che hai scritto.sei un deficiente
        • Real_Enneci scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer

          Meglio sorcio,ma libero,che servo.

          Se sei una pecora non devi dar per scontato che

          anche altri lo siano.
          Libero in cosa? Libero di sfruttare il lavoro
          degli altri senza pagare
          nulla? Comodo.Stai zitto pirata, sei solo capace a scaricarti la roba dal mulo come fanno il 99% degli altri servi come te..Potete dire quel ce volete, ma di licenze ne vedo ben poche...Photoshop, Office, Autocad... bello usare programmi professionali rubandoli... e poi venite a dire ste cazzate? almeno parlate d'altro...
          • Luigi scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio

            Stai zitto pirata, sei solo capace a scaricarti
            la roba dal mulo come fanno il 99% degli altri
            servi come
            te..
            Potete dire quel ce volete, ma di licenze ne vedo
            ben
            poche...
            Photoshop, Office, Autocad... bello usare
            programmi professionali rubandoli... e poi venite
            a dire ste cazzate? almeno parlate
            d'altro...Ma come ti permetti di dare del pirata alla gente? C'è tanta gente che acquista le licenze o ricorre a programmi free/open anche su Windows. Così come si può piratare software anche su Linux (o magari si possono scaricare film invece che software), solo che tu parti dal presupposto che chi acquista Windows sia cmq un piarata... mah!
          • Ciucciati il calzino Homer scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio


            Libero in cosa? Libero di sfruttare il lavoro

            degli altri senza pagare

            nulla? Comodo.
            Stai zitto pirata, sei solo capace a scaricartiParla per te.
            la roba dal mulo come fanno il 99% degli altri
            servi come
            te..
            Potete dire quel ce volete, ma di licenze ne vedo
            ben poche...
            Photoshop, Office, Autocad... bello usare
            programmi professionali rubandoli... Giusto pochi giorni fa ho comprato Office 2007, felicissimo della scelta.52 euro per una licenza ultimate che varrà anche dopo aver terminato l'università.
        • A reloaded scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer[...]
          Pensa che io ho pure comprato Office 2007, [...]uelà!ma pensa!!! l'hai addirittura comprato!!!
    • Renza scrive:
      Re: Sorci allo sbaraglio
      - Scritto da: Gold Partner
      Non solo lynux non riesce a conquistare il
      mercato Desktop ma addirittura sta perdendo quote
      in un settore in cui contava
      qualcosa.

      E ora come si suol dire, quando la nave affonda i
      sorci
      scappano

      (win)PrrrrRRRRRRRrrrrrrrrrrrrrrrrooooooooOOOOOOOOOoooooooooooOOOoooot
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Sorci allo sbaraglio
      Beh, sai... Alla Microsoft lavorano i migliori analisti di mercato del mondo. Se hanno deciso di fare questa mossa, con tale formidabile tempismo, vuol dire che hanno un motivo profondamente valido... Altrimenti non l'avrebbero fatta e continuerebbero a godersi la vita dall'alto del loro 95% di mercato.TAD
      • Ciucciati il calzino Homer scrive:
        Re: Sorci allo sbaraglio
        - Scritto da: TADsince1995
        Beh, sai... Alla Microsoft lavorano i migliori
        analisti di mercato del mondo. Se hanno deciso di
        fare questa mossa, con tale formidabile tempismo,
        vuol dire che hanno un motivo profondamente
        valido... Il motivo è che da una parte hanno vista per i computer potenti, dall'altra continuano a vendere XP per quelli di concezione più vecchia (tipo gli eeepc che hanno hardware giocattolo).
        • Pippo Santoanast aso scrive:
          Re: Sorci allo sbaraglio
          - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer
          ......
          Il motivo è che da una parte hanno vista per i
          computer potenti, dall'altra continuano a vendere
          XP per quelli di concezione più vecchia (tipo gli
          eeepc che hanno hardware
          giocattolo).Certo che i troll come te su questo forum si sprecano ...Dimmi, quanti anni hai? 12? Bah ....
          • Ciucciati il calzino Homer scrive:
            Re: Sorci allo sbaraglio
            - Scritto da: Pippo Santoanast aso
            - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer

            ......

            Il motivo è che da una parte hanno vista per i

            computer potenti, dall'altra continuano a
            vendere

            XP per quelli di concezione più vecchia (tipo
            gli

            eeepc che hanno hardware

            giocattolo).

            Certo che i troll come te su questo forum si
            sprecano
            ...

            Dimmi, quanti anni hai?Questa è la tua difesa? Puerile.
      • Senbee scrive:
        Re: Sorci allo sbaraglio
        Se Windows ME è frutto dei "migliori analisti di mercato del mondo" non oso immaginare come siano i peggiori... :D
    • Undertaker scrive:
      Re: Sorci allo sbaraglio
      - Scritto da: Gold Partner
      Non solo lynux non riesce a conquistare il
      mercato Desktop ma addirittura sta perdendo quoteil mercato desktop é affollatissimo da una moltidudine di criceti attirati solo da ció che é bello, colorato e luccicante.
      in un settore in cui contava
      qualcosa.parli del mercato server ?in quello é una realtá da diversi anni.Se secondo te é cambiato qualcosa sei pregato di portare le tue fonti
      E ora come si suol dire, quando la nave affonda i
      sorci
      scappano Cosa affonda ? vista ? direi di sí, sta proprio affondando:la prossima versione di windows uscirá l'anno prossimo.Non scappate tutti assieme voi microsoft-troll !
    • pappo scrive:
      Re: Sorci allo sbaraglio
      eh!? ma l'hai letto l'articolo?- Scritto da: Gold Partner
      Non solo lynux non riesce a conquistare il
      mercato Desktop ma addirittura sta perdendo quote
      in un settore in cui contava
      qualcosa.

      E ora come si suol dire, quando la nave affonda i
      sorci
      scappano

      (win)
  • rotfl scrive:
    Ma cosa vuol colpire
    Sconta per colpire Linux? AHAHAHA... eh beh certo, uno schifo di OS scontato o uno migliore gratis? :D
    • Bill scrive:
      Re: Ma cosa vuol colpire
      STai tremando vero? Per quanto riguarda il fatto che Xp vuole colpire Linux sicuramente è falso, Windows ha sempre il suo 95%, quindi non vedo cosa ci sia più da stracciare!
      • Undertaker scrive:
        Re: Ma cosa vuol colpire
        - Scritto da: Bill
        STai tremando vero? Per quanto riguarda il fatto
        che Xp vuole colpire Linux sicuramente è falso,
        Windows ha sempre il suo 95%, quindi non vedo
        cosa ci sia più da
        stracciare!per esempio il ben piú ricco mercato server.Pensi che la guerra ci sia sul portatile con svista in vendita all'ipermercato a 600€ ?Quello se lo compra il tipico vegetale utente di vista.Prova a chiedere le cifre per un server internet con dns, posta e firewall o un file server attrezzato con software microsoft __originale__ (bello vantare il 95% di installazioni tra utenti home che al 90% hanno tutti xp ed office masterizzati!)Si parla di cifre considerevoli, migliaia di euro solo di software.Con linux posso installare gli stessi servizi spendendo zero.La massiccia diffusione di linux nel mercato server non solo toglie _centinaia di milioni_ di dollari dalle tasche del tuo amico Bill,ma, spezzandone il monopolio lo costringe a contenere i costi, con altri enormi mancati introiti.L'esistenza di linux é una spina nel fianco di Microsoft,che sta facendo di tutto per ostacolarne la diffusione (non ultimo pagare vari troll/agitatori per fare disinformazione nei forum)
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Ma cosa vuol colpire
          - Scritto da: Undertaker
          Con linux posso installare gli stessi servizi
          spendendo
          zero.Peccato che il mercato Windows Server cresca.
          • Elvandar scrive:
            Re: Ma cosa vuol colpire
            - Scritto da: cefalopode

            direi che 9.433 milioni di guadagni del 2008 sono
            più dei 8.087 del 2007, tu che ne dici? se questa
            per te è perdita stai guardando i grafici con
            l'asse delle ordinate
            invertitoA dir la verità in quella tabella si parla di *income*, ovvero entrate generiche, e non di *guadagni*. Inoltre, la voce è "Server and tools", e in cima all'articolo vengono citati Windows Server 2008, SQL Server 2008 e Visual Studio 2008 (questi ultimi due direi che si possono tranquillamente far rientrare tra i tools). Ergo, se le licenze costano un po' di più di quelle vecchie, si fa presto a far sì che le *entrate* siano maggiori dell'anno precedente, ma questo non vuol dire che anche i *guadagni* lo siano... (per questo anche quell'articolo, che paragona le entrate lorde alle perdite (che son sempre al netto, invece) ha poco senso...)
          • Gino scrive:
            Re: Ma cosa vuol colpire
            LOL e questo non è un troll! E' un vero talebano! :)
      • paolino scrive:
        Re: Ma cosa vuol colpire
        microsoft ha paura del futuro Caro.Piú si va avanti meno sono gli utonti e piú crescono le quote di altri os come Linux o OSXM$ ha sempre basato la sua forza sugli utonti, che peró grazie a dio stanno iniziando a diminuire. Queste sono mosse di un'azienda che non riesce a fare cose nuove e tenta di eliminare la concorrenza non di fare meglio di tutte le altre. Il risultato è solo uno: Vista
      • Petengy scrive:
        Re: Ma cosa vuol colpire
        e io continuo a "ri-citare" il calo del 24% delle vendite di M$ del primo trimestre di quest'anno......Sto 95 % a quando risale ???
    • patrestov scrive:
      Re: Ma cosa vuol colpire
      - Scritto da: rotfl
      Sconta per colpire Linux? veramente è Linux che si è sempre dato via gratis, altrimenti nessuno se lo sarebbe mai filato. se oggi alcune persone parlano di Linux con tanto entusiasmo è perché non l'hanno mai pagato, né per la licenza né per l'assistenza. la birra gratis è sempre benvenuta, anche quando non vale granché.
    • Apricot scrive:
      Re: Ma cosa vuol colpire
      Sempre si sente dire Xp fa schifo Linux troppo tosto... Ma raramente questa affermazione "di moda" viene concretamente motivata dal punto di vista tecnico...Ne dovete mangiare ancora parecchie di pastasciutte prima di disquisire d'informatica in generale... Il mondo dell'informatica non è il PC che mamma vi ha regalato e che avete in cameretta vostra...
    • ricorsivo scrive:
      Re: Ma cosa vuol colpire
      - Scritto da: rotfl
      Sconta per colpire Linux? AHAHAHA... eh beh
      certo, uno schifo di OS scontato o uno migliore
      gratis?
      :Dcosì migliore che non posso neanche usarlo per il lavoro che faccio... spiace, ma volenti o nolenti ce ne vorrà ancora molto prima che MS venga scalzata dalla sua posizione
      • Christian scrive:
        Re: Ma cosa vuol colpire
        che lavoro fai ?io con un po' di attenzione sono riuscito ad usare linux per fare girare tutto quello che mi serviva per il lavoro, anche i programmi pensati solo per windows (con wine che alla versone 1.0 è una cosa tostissima).
        • bahbah scrive:
          Re: Ma cosa vuol colpire
          Sara' anche vero ma perche' mi devo sbattere quando posso farli girare comodamente sul sistema per cui sono stati pensati ?
Chiudi i commenti