Xbox 360 con Blu-ray, forse ci siamo

Nuove indiscrezioni suggeriscono che, nonostante l'apparente disinteresse di Microsoft verso Blu-ray, lo standard a laser blu di Sony potrebbe salire a bordo di Xbox 360 entro l'anno. Ecco come

Taipei – Negli scorsi giorni sono emerse nuove indiscrezioni relative al presunto matrimonio tecnologico tra Xbox 360 e Blu-ray. Secondo il giornale taiwanese Economic Daily News , Microsoft ha commissionato ad una sussidiaria di Asus , Pegatron Technology , la produzione di una versione della propria console da gioco con drive Blu-ray integrato.

Xbox 360 Stando alla fonte asiatica, la produzione delle prime Xbox 360 dotate di lettore Blu-ray inizierà entro i prossimi sei mesi : ciò significa che tali modelli potrebbero raggiungere il mercato in tempo per le prossime festività natalizie.

BigM ha di recente smentito le sue presunte trattative con Sony e Lite-On per la produzione di un drive Blu-ray ma, a parte ciò, non ha mai realmente negato o affermato la possibilità che Xbox 360 sposi il formato Blu-ray. All’inizio dell’anno uno dei manager dell’azienda accantonò la questione con una dichiarazione molto diplomatica: “Se i consumatori vorranno più scelta, siamo pronti a considerare il supporto alla tecnologia Blu-ray”.

È però vero che, per la distribuzione e vendita di film e musica, Microsoft ha finora mostrato molto più interesse verso i servizi online che verso i dischi ottici. Questa è del resto una visione condivisa da molti guru dell’industria, ed è anche il motivo per cui la maggior parte degli analisti è convinta che Blu-ray non potrà ripetere il successo ottenuto dai suoi predecessori : CD e DVD.

Considerando però che la guerra dei formati ottici è stata definitivamente vinta da Blu-ray, e che al momento il mercato dei contenuti digitali non sembra ancora pronto per migrare in massa verso l’ecommerce, molti ritengono che le strade di Blu-ray e Xbox 360 siano necessariamente destinate a incrociarsi : il punto di contatto potrebbe essere rappresentato da un lettore interno ma anche da un drive esterno, eventualmente venduto da una terza parte su licenza di Microsoft.

Update (ore 10,20) – Nelle scorse ore Microsoft ha smentito l’indiscrezione, affermando che “non abbiamo alcun piano per il lancio di un drive Blu-ray per Xbox 360”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fsdfs scrive:
    fsdf
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches
  • denis scrive:
    che utilità ha?
    se sistampa qualcosa è perchè deve rimanere, o sbaglio?
  • Walter scrive:
    Come gli scontrini dei negozzi
    Probabilmente la tecnologia arriva da liW:-P
  • Kevin Mitnick scrive:
    Lo copierà la Microsoft...
    Tanto Xerox ci è abituata... vero William Henry III ?
    • linaro scrive:
      Re: Lo copierà la Microsoft...
      E' mai possiobile che i moderatoti non cancellino messaggi come questi? Eppure nei miei confronti si son dimostrati abbastanza abili nel farlo. Anche quando non si parla di Ms escono persone col sangue agli occhi contro Ms.
      • Kasdan scrive:
        Re: Lo copierà la Microsoft...
        Credo che forse si riferisse alla storia del mouse... L'invenzione è stata della Xerox poi venduta alla Apple e poi copiata dalla microsoft, leggasi William Henry III.
        • fico scrive:
          Re: Lo copierà la Microsoft...
          Perchè su Amiga non c'era il Mouse? Su Solaris non esiste il mouse? Solo Ms ha copiato ?- Scritto da: Kasdan
          Credo che forse si riferisse alla storia del
          mouse... L'invenzione è stata della Xerox poi
          venduta alla Apple e poi copiata dalla microsoft,
          leggasi William Henry
          III.
          • denis scrive:
            Re: Lo copierà la Microsoft...
            no, solo MS ha detto di averlo inventato mentre non è vero
          • Yako scrive:
            Re: Lo copierà la Microsoft...
            Veramente tutti quelli che conosco (me compreso finora) credono che l'abbia inventato Apple. COmunque, se Microsoft lo copiasse, se tutti copiassero questa idea, sarebbe solo un bene per il mondo...
  • zaio73 scrive:
    vecchia o no ...
    Questa notizia non la conoscevo... se effettivamente è una notizia vecchia, spero solo che il progetto non sia stato abbandonato ma abbia subito solo dei rallentamenti !Qualcuno ha detto che non serve ... beh, nella mia azienda, come dice l'articolo, c'è un'altissimo uso di stampe "quotidiane", ovvero stampe che nell'arco di 8 ore finiscono nel cestino (non sempre in quello della carta da riciclo !!!)Sarebbe fantastico che i giornali quotidiani venissero stampati su carta di questo tipo ! .. oggi compro il giornale, e domani lo riporto in edicola che li riconsegna alla tipografia ! ... non so se avete presente quanta carta risparmiata ! ... lo so, è fantascenza, ma 100 anni fa era fantascenza pensare che avremmo comunicato con mail, newsletter, chat ecc. ecc. no ?!?!Ovvio che la carta tradizionale deve rimanere per tutti i casi in cui occorre archiviare informazioni .. contratti in primis !P.S. Pensando a come gira il mondo ... secondo me Xerox sta sicurmanete ricevendo pressioni a non proseguire con questo progetto ! (un po'come tutti i tentativi di rendersi indipendenti dal petrolio)
    • consumista scrive:
      Re: vecchia o no ...
      - Scritto da: zaio73
      oggi compro il giornale, e domani lo riporto in
      edicola che li riconsegna alla tipografia !Ma dove? La gente dei paesi consumisti odia queste seccature. Quand'ero piccolo si faceva con le bottiglie di vetro (e lo si fa tutt'ora in sudamerica), ma ormai in Italia si butta tutto.
      • zaio73 scrive:
        Re: vecchia o no ...
        Infatti ho detto "sarebbe fantastico" e "lo so, è fantascenza... ", però io sono uno di quelli che appena può prende il latte dai distributori utilizzando la stessa bottiglia di plastica ! (lavandola ovviamente :) )
      • Lepaca scrive:
        Re: vecchia o no ...
        - Scritto da: consumista
        - Scritto da: zaio73

        oggi compro il giornale, e domani lo riporto in

        edicola che li riconsegna alla tipografia !

        Ma dove? La gente dei paesi consumisti odia
        queste seccature. Quand'ero piccolo si faceva con
        le bottiglie di vetro (e lo si fa tutt'ora in
        sudamerica), ma ormai in Italia si butta
        tutto.dove?in tutti i paesi civili... :)non c'e' bisogno di arrivare fino in sud america, basta visitare il nord europa e vedrai che tutti i contenitori sono "vuoti a rendere" (per usare un'espressione di qualche anno fa...non e' un problema di consumismo, e' un problema di civilta', altrimenti poi ti ritrovi come napoli, sommerso di rifiuti...
        • Qualcuno scrive:
          Re: vecchia o no ...
          - Scritto da: Lepaca...

          Ma dove? La gente dei paesi consumisti odia

          queste seccature. Quand'ero piccolo si faceva
          con

          le bottiglie di vetro (e lo si fa tutt'ora in

          sudamerica), ma ormai in Italia si butta

          tutto.

          dove?
          in tutti i paesi civili... :)
          non c'e' bisogno di arrivare fino in sud america,
          basta visitare il nord europa...e senza neppure bisogno di andare troppo a nord, basta passare le Alpi...periodicamente prendo le cassette della birra e dell'acqua con dentro tutte le bottiglie vuote, le riporto al getrankemarkt, e ne porto a casa due piene.In Italia sta cosa non la vedo fare da anni.
    • Kroll scrive:
      Re: vecchia o no ...
      - Scritto da: zaio73
      Questa notizia non la conoscevo... se
      effettivamente è una notizia vecchia, spero solo
      che il progetto non sia stato abbandonato ma
      abbia subito solo dei rallentamentiNon è vecchia. E' che il progetto è sempre più perfezionato ci sono pure i link eh
      • Lamb scrive:
        Re: vecchia o no ...
        - Scritto da: Kroll
        - Scritto da: zaio73

        Questa notizia non la conoscevo... se

        effettivamente è una notizia vecchia, spero solo

        che il progetto non sia stato abbandonato ma

        abbia subito solo dei rallentamenti

        Non è vecchia. E' che il progetto è sempre più
        perfezionato ci sono pure i link
        ehAh ecco qualcuno se n'e' accorto :)Grazie ;)ciao!Lamberto
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: vecchia o no ...
      Un giornalista corretto segnala una notizia vecchia... ci sono tante informazioni che non girano, nulla di male a tirarle fuor di nuovo.Ma fonti e riferimenti temporali servono!!!
      • Lamb scrive:
        Re: vecchia o no ...
        - Scritto da: Pinco Pallino
        Un giornalista corretto segnala una notizia
        vecchia... ci sono tante informazioni che non
        girano, nulla di male a tirarle fuor di
        nuovo.
        Ma fonti e riferimenti temporali servono!!!Sono d'accordo con te. La notizia è freschissima, nel senso che la due giorni di cui si parla si è tenuta pochi giorni fa al PARC. La tecnologia di cui si parla, come mi pare ben evidenziato nell'articolo, arriva da lontano ed ha ora raggiunto un piu' alto livello di perfezionamento.Se segui il link alla news di PI del 2006 ci sono i "pregressi".La news non è l'esistenza della tecnologia ma il fatto che si evolva e che questi risultati nuovi siano stati presentati al PARC.Ciao!!Lamberto
  • pippo scrive:
    Pericoli intrinseci
    Scenario 1:Finalmente gli editori avranno un supporto analogico che soddisfi la loro sete denaro. Potranno stampare libri a tempo, in cui non viene venduto il libro, ma la "licenza" di utilizzo per un certo periodo di tempo, dopo il quale il libro si cancella.Scenario 2:Tra 2000 anni, scavando sotto le macerie troveranno alcuni residui della nostra civiltà: molti specchi rotondi con un buco nel mezzo (i moderni DVD assolutamente insignificanti tra 2000 anni), dei bastoncini simili a tessere del domino (memorie USB altrettanto insignificanti tra 2000 anni) e qualche tonnellata di carta totalmente bianca. Della nostra civiltà non rimarrà niente (purtroppo o per fortuna ?!?)
    • Red scrive:
      Re: Pericoli intrinseci
      Di sicuro resteranno i centri commerciali ;-)
      • Ivan scrive:
        Re: Pericoli intrinseci
        e Silvio! Anzi... la sua foto sulla carta speciale non svanirà al contrario di tutto il resto! Pensa... scavando ad un certo punto troveranno pacchi di carta bianca vicino a pacchi di carta con il suo faccione e si chiederano... why silvio? :o)
        • Funz scrive:
          Re: Pericoli intrinseci
          - Scritto da: Ivan
          e Silvio! Anzi... la sua foto sulla carta
          speciale non svanirà al contrario di tutto il
          resto! Pensa... scavando ad un certo punto
          troveranno pacchi di carta bianca vicino a pacchi
          di carta con il suo faccione e si chiederano...
          why silvio?
          Quando ogni traccia della civiltà umana sarà scomparsa dalla Padania, sepolta sotto centinaia di strati alluvionali, resterà ancora il mausoleo di Arcore con i suoi marmi e i simboli massonici (storia vera, andatevi a leggere la storia della visita di Montanelli).All'interno la mummia di Silvio, nella sua teca di cristallo, attende il bacio che lo risveglierà dal sonno mortale. Attesa eterna, visto che per incidente il Principe Azzurro è lui :p
    • ninjaverde scrive:
      Re: Pericoli intrinseci

      Scenario 2:
      Tra 2000 anni, scavando sotto le macerie
      troveranno alcuni residui della nostra civiltà:
      molti specchi rotondi con un buco nel mezzo (i
      moderni DVD assolutamente insignificanti tra 2000
      anni), dei bastoncini simili a tessere del domino
      (memorie USB altrettanto insignificanti tra 2000
      anni) e qualche tonnellata di carta totalmente
      bianca. Della nostra civiltà non rimarrà niente
      (purtroppo o per fortuna
      ?!?)Certo, ma anche meno.Un libro del 1500 letto ed usato lo si può trovare in buone condizioni. Un pò caro perchè è raro, ma la carta è quasi bianca, talvolta macchiata da umidità, o con qualche foro di tarma, ma perfettamente leggibile. I testi dei primi 1900, spesso hanno pagine fragilissime e notevolmente ingiallite: non sopravviveranno ad una altro secolo. I Cd e DVD? Non so se fra 50 anni saranno ancora leggibili, ammesso che vi siano ancora lettori in grado di leggeli!Tuttavia se sulla carta si scrivono o si stampano solo stupidaggini, ben venga la carta che fa sparire i messaggi inutili su scritti...
      • outkid scrive:
        Re: Pericoli intrinseci
        maddai ma un libro di 200 anni e' un feticcio.. non puoi sfogliarlo, stava scherzando.la carta e' biodegradabile : )e comunque i cd stampati resistono bene all'usura per quel che e' la mia esperienza. ho dischi di 15 anni fa che son ancora perfetti senza una cura particolare e puoi sempre duplicarlo 1:1 ad intervalli regolari.
        • ninjaverde scrive:
          Re: Pericoli intrinseci
          ...Ma veramente ho parlato di testi del 1500 leggibili e sfogliabili... ;)Per i Cd, seppure vi siano quelli garantiti per 100 anni, ...non so però se dopo 90 anni te li cambierebbero in garanzia...In effetti la garanzia non esiste su questi prodotti (o non è applicabile). Ad esempio i mini disck da 360 Kb che magari ci ritroviamo in qualche cassetto sono ancora leggibili? Tutti? Forse ci vuole un pò di fortuna ed occorre una macchina un pò retrò per leggerli. E chi si preoccupa di copiarli per trasferirli su altri supporti? Non tanto per conservare i giochini d'epoca, ma per i dati utili ovviamete....
    • Mc Laden scrive:
      Re: Pericoli intrinseci
      - Scritto da: pippo
      Scenario 1:
      Finalmente gli editori avranno un supporto
      analogico che soddisfi la loro sete denaro.
      Potranno stampare libri a tempo, in cui non viene
      venduto il libro, ma la "licenza" di utilizzo per
      un certo periodo di tempo, dopo il quale il libro
      si
      cancella.

      Scenario 2:
      Tra 2000 anni, scavando sotto le macerie
      troveranno alcuni residui della nostra civiltà:
      molti specchi rotondi con un buco nel mezzo (i
      moderni DVD assolutamente insignificanti tra 2000
      anni), dei bastoncini simili a tessere del domino
      (memorie USB altrettanto insignificanti tra 2000
      anni) e qualche tonnellata di carta totalmente
      bianca. Della nostra civiltà non rimarrà niente
      (purtroppo o per fortuna
      ?!?)e diranno allora.. "era una civiltà cosi evoluta.. chissà come facevano a leggere bianco su bianco, forse avevano incontrato gli extraterrestri" (rotfl)
  • Leo Martignani scrive:
    Vecchia di quasi due anni
    Notizia vecchia di due anni. Per l'esattezza il New York Times la pubblicò il 27 novembre del 2006.Che noia ... zzz
    • Terminator scrive:
      Re: Vecchia di quasi due anni
      E poi cosa puó interessare? Uno raramente stampa giá con l'idea di buttare e piuttosto che stampare col rischio di veder svanire, preferisce stampare standard. Secondo me é una c*** pazzesca come diceva Fantozzi!
      • ips scrive:
        Re: Vecchia di quasi due anni
        Hai assolutamente ragione. Non si può pubblicare una notizia vecchia spacciandola per nuova! Visto che poi le "promesse" erano già quelle di una "tecnologia presto sul mercato", questo fatto toglie credibilità alla ricerca Xerox.
    • orpo scrive:
      Re: Vecchia di quasi due anni
      e chi se ne strafrega?ehi piccolo cutting edgeti ricordi che la alfabetizzazione non e' ancora un qualcosa di acquisito?Ops no hai ragione mio piccolo spocchioso, questo fatto era sia di dominio pubblico sia oramai acquisito come conoscenza comune condivisa a livello mondiale
    • Marvho scrive:
      Re: Vecchia di quasi due anni
      - Scritto da: Leo Martignani
      Notizia vecchia di due anni. Per l'esattezza il
      New York Times la pubblicò il 27 novembre del
      2006.
      Che noia ... zzztu si che sei avanti...:rolleyes:
    • Kroll scrive:
      Re: Vecchia di quasi due anni
      - Scritto da: Leo Martignani
      Notizia vecchia di due anni. Per l'esattezza il
      New York Times la pubblicò il 27 novembre del
      2006.
      Che noia ... zzzMa hai visto il link alla news di pi del 2006? :D Sai, ci sono cose che si evolvono nel tempo. Altre invece non lo fanno :D
  • Eugenio Odorifero scrive:
    Chiamate "Mi Manda Rai Tre"...
    ... sento già aria di contratti che diventano invisibili...
    • ottomano scrive:
      Re: Chiamate "Mi Manda Rai Tre"...
      - Scritto da: Eugenio Odorifero
      ... sento già aria di contratti che diventano
      invisibili...E' la stessa cosa che ho pensato io... contratti che sbiadiscono... neanche poi tanto fantascientifico.Io ho avuto una brutta esperienza con uno scontrino a carta termica auto-cancellatosi. Ovviamente quando si è rovinato il televisore, quelli del Med....rld non volevano farmelo aggiustare in garanzia, dicevano "avrebbe dovuto fotocopiarlo"... ma mi pigliate per scemo! Una ricevuta è tale in quanto originale, una fotocopia ha valore pressoché nullo...Alla fine, dopo tante insistenze sono riuscito a convincerli a farmi riparare il televisore.Nicola
      • ruppolo scrive:
        Re: Chiamate "Mi Manda Rai Tre"...
        - Scritto da: ottomanoUna
        ricevuta è tale in quanto originale, una
        fotocopia ha valore pressoché
        nullo...La fotocopia vale tanto quanto l'originale.Se così non fosse, allora manco la foto nella carta d identità avrebbe valore.Inoltre l'esercente è tenuto a conservare la copia della transazione per 10 anni (fisica o elettronica che sia), con gli stessi dati presenti nello scontrino (numero, data, cassa, eccetera).
    • me Ste scrive:
      Re: Chiamate "Mi Manda Rai Tre"...
      - Scritto da: Eugenio Odorifero
      ... sento già aria di contratti che diventano
      invisibili...mai sentito parlare di plastificazione? usando una pellicola di plastica che filtra i raggi uv si risolve il problema
    • lian scrive:
      Re: Chiamate "Mi Manda Rai Tre"...
      io invece ne vedo l'utilità.pensate alle tonnellate di carta usate per i quotidiani.Non so quanta di essa sia riciclata ma ad ogni modo sarebbe comunque un bel risparmio prendere il giornale, leggerlo e poi depositarlo in un apposito contenitore, dal quale poi si prendera' la carta cancellata per ristamparla.oppure tutte le volte che qualcuno stampa un howto o una pagina di istruzioni per usarla dieci minuti e poi buttarla... magari se qualcuno inventasse anche una penna oltre che la stampante si potrebbero usare quei fogli per gli eserecizi e i compiti scolastici/universitari o per appuntarsi la lista della spesa senza usare postit o foglietti vari..imho a volte si tende a essere un po' troppo critici verso le novità.. cercate di guardare tutti i possibili risvolti
    • outkid scrive:
      Re: Chiamate "Mi Manda Rai Tre"...
      un contratto che svanisce dopo un giorno svincola entrambi.. dubito che tu possa portare a termine l'affare della tua vita in 24h..
Chiudi i commenti