YouTube censura la (anti)tortura

Succede all'attivista egiziano che si batte da tempo per denunciare le torture delle forze dell'ordine locali. Il suo account è stato chiuso per le immagini di violenza

Roma – Account sospeso . Era lo spazio su YouTube che l’attivista egiziano Wael Abbas utilizzava per denunciare abusi e violenze perpetrati dalla forze dell’ordine locali. Aveva postato presentazioni con oltre cento immagini, aveva pubblicato video a testimonianza delle violenze che si verificano nelle carceri egiziane. Dei documenti che aveva postato non resta nulla, risultavano sconvenienti, urtavano la sensibilità degli utenti del servizio di video sharing.

“L’hanno chiuso – ha spiegato Wael a Reuters – e mi hanno inviato un’email dicendo che avrebbero sospeso il mio account perché erano stati raggiunti da molte segnalazioni riguardo ai contenuti”. Le segnalazioni riguardavano in particolare i video che mostravano esplicitamente gli abusi, gli stessi contenuti per i quali Abbas aveva ricevuto minacce da parte delle forze dell’ordine locali. Gli stessi contenuti che avevano attirato l’attenzione della stampa internazionale , che avevano assicurato a Abbas un premio di International Center for Journalist , che hanno contribuito a sensibilizzare la società civile e a far arrestare gli aguzzini.

Abbas insinua il dubbio che YouTube abbia rimosso il video a seguito delle pressioni del governo: i cittadini della rete egiziani stanno progressivamente sperimentando la libertà di espressione online, producendo contenuti spesso sgraditi alle autorità locali, facili ad arresti e violenze .

Ma i blogger locali sono convinti che la rimozione del video non sia operato del governo. La sospensione dell’account sembra piuttosto frutto di un’applicazione del regolamento di YouTube, che proibisce di postare immagini di violenza gratuita. Immagini che vengono eventualmente rimosse non a priori ma a seguito di motivate segnalazioni inoltrate dagli utenti. I contenuti sarebbero troppo forti e impressionanti, ma “rimuoverli perché le persone trovano che la verità disturbi è inconcepibile”, ha denunciato Elijah Zarwan , un altro attivista egiziano.

Ma la violenza sbattuta online da Abbas è tutto fuorché gratuita : “L’obiettivo non è mostrare la violenza, ma mostrare la brutalità della polizia”, spiegano i rappresentanti di Arabic Network for Human Rights Information . Concordano i netizen locali: “Hanno chiuso il canale di denuncia più importante – scrive un blogger – a YouTube dovrebbero andare fieri del fatto che gli attivisti egiziani che lottano contro la tortura abbiano scelto di esprimersi proprio lì”.

Sul web proliferano le proteste e gli appelli , anche a mezzo video . Anche se YouTube dovesse decidere di non tornare sui sui passi, la testimonianza di Wael Abbas sopravviverà alla sospensione dell’account: è stata fatta rimbalzare online dagli end intelligenti della rete.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • asvero panciatici scrive:
    Basta un fucile.
    come da titolo.
  • painlord2k scrive:
    Se un poliziotto dice...
    "Sei in arresto" forse è il caso di arrestarsi da soli, prima di essere arrestati con i mezzi che ha a disposizione il poliziotto.Quale parte di "sei in arresto" è difficile da capire?Se uno cerca di allontanarsi dopo essere stato dichiarato in arresto, questa è resistenza a pubblico ufficiale, e quindi come tale è una giustificazione sufficiente per il poliziotto per usare la forza.Saltargli addosso (come i Rambo argomenteranno) non è una opzione sensata, dato che poteva avere un'arma addosso, magari un coltello. E, a contatto, un coltello è molto più pericoloso di una pistola.Un Taser è megli, dato che si fa meno fatica e non si rischia di tornare a casa senza un'occhio (cme è successo ad un poliziotto in Francia in questi giorni) o con dei buchi (come è successo ad altri).
    • asvero panciatici scrive:
      Re: Se un poliziotto dice...
      - Scritto da: painlord2k
      "Sei in arresto" forse è il caso di arrestarsi da
      soli, prima di essere arrestati con i mezzi che
      ha a disposizione il
      poliziotto.

      Quale parte di "sei in arresto" è difficile da
      capire?
      Se uno cerca di allontanarsi dopo essere stato
      dichiarato in arresto, questa è resistenza a
      pubblico ufficiale, e quindi come tale è una
      giustificazione sufficiente per il poliziotto per
      usare la
      forza.

      Saltargli addosso (come i Rambo argomenteranno)
      non è una opzione sensata, dato che poteva avere
      un'arma addosso, magari un coltello. E, a
      contatto, un coltello è molto più pericoloso di
      una
      pistola.

      Un Taser è megli, dato che si fa meno fatica e
      non si rischia di tornare a casa senza un'occhio
      (cme è successo ad un poliziotto in Francia in
      questi giorni) o con dei buchi (come è successo
      ad
      altri).La polizia non di rado picchia la gente o gli spara addosso senza motivo. Certi reparti delle forze dell'ordine sono imbottiti di squilibrati, violenti, neofascisti, gente peggiore di quella che va ad affrontare. Squadristi, in pratica. Vedi quello che è successo a Genova. Ragazzini, anziani. Svegliati a manganellate e calunniati con prove false fabbricate prima, con premeditazione.
  • Pugno di Ferro scrive:
    Concordo su una cosa...
    ...usare l'elettricità è poco ecologico, io opterei per idranti caricati ad estratto di peperoncino O)
  • kickflip scrive:
    seguire un corso
    di elettrotecnica? nella terza riga dell'articolo "e gli spara 50mila volt di corrente".volt di corrente? volt = corrente? mi cadono le palle e si frantumano a terra!!!ah..leggetevi anche un libro di patologia che è meglio...tensioni elevate non sono di per loro un problema per il corpo umano..quelle che uccidono sono le correnti (che si misurano in ampere). la scossa che prendiamo dalla macchina è a varie migliaia di volt ma pochissimi ampere. buono studio.
  • Ricky scrive:
    Propostina...
    Prima di tutto iniziamo a prendere la buona abitudine di chiamarle con il loro vero nome...NON sono armi NON LETALI ma armi POTENZIALMENTE LETALI.Poi ricordiamoci sempre che il problema non sono le armi ma chi le USA e chi le VUOLE...L'idea di andare a manifestare , anche pacificamente, sapendo che basta un coglione al comando per morire mi lascia perlesso...Non dovrebbero MAI essere accettate ARMI (perche' questo sono...ARMI) che non siano al 100% NON LETALI...se accade anche solo 1 guaio (leggasi morto ammazzato) devono essere eliminate e ,possibilmente, con loro anche chi le ha costruite e certificate cone NON LETALI.invece pare che della vita altrui se ne sbattano allegramente e che chi le ha ideate e commercializzate continui imperterrito senza pagare per le sue porcate.Adesso ne creano di nuove ad "ampio raggio" cosi' almeno si puo' massacrare un bel numero di gente dando poi la colpa AL FATO se sono morti nonostante le armi fossero NON LETALI...la colpa e' di chi muore mica delle armi...forse dovremmo avvisare la gente prima di colpirla :"hei? sappiche l'arma non e' letale!Rammentalo perche' altrimenti muori...e si sa' la legge non ammette ignoranza quindi se muori puoi sono CZZI tuoi".Viviamo proprio in un bel mondo...
    • Alessio scrive:
      Re: Propostina...
      Bella idea... Vallo a dire a chi, in mezzo una strada per ordini di superiori (che spesso non approva) si vede arrivare contro 10 persone con passa montagna e con spranghe o estintori in mano... Seguendo la teoria dell'eliminiamo tutte le armi dovremmo eliminare anche tutto cio' che per arma puo' essere considerato (leggasi bastoni, coltelli da cucina, ombrelle, automobili, ecc)... Mi sembra che l'idea che pervade alcune persone sia molto utopica e a dir poco irrealizzabile... Non sono a favore dell'arma facile, secondo me prima di poter acquistare un fucile, un pugnale, una spada uno dovrebbe seguire non solo un corso su come funziona e come NON bisogna usarlo ma soprattutto un bel esame psicologico con la possibilita' da parte di un medico specializzato di porre un veto irremovibile e di durata infinita. Questo naturalmente vale per tutte le categorie di persone, siano essi impiegati, operai, o forze dell'ordine... forse in questo modo qualcosa si riuscirebbe a risolvere.
  • Gesù scrive:
    Che bello, ne voglio uno!
    Che bello, ne voglio uno!
  • Anonimo scrive:
    Fantastico!
    I black bloc si potranno esercitare al tiro al piattello! :p
    • MegaJock scrive:
      Re: Fantastico!
      - Scritto da: Anonimo
      I black bloc si potranno esercitare al tiro al
      piattello!
      :pTra qualche anno i black block saranno in fila all'ufficio di collocamente, oppure ben inquadrati nella società che tanto odiano.Il tempo passa per tutti. :D
    • Ermetere scrive:
      Re: Fantastico!
      - Scritto da: Anonimo
      I black bloc si potranno esercitare al tiro al
      piattello!
      :pTra qualche anno i black block saranno in fila all'ufficio di collocamente, oppure ben inquadrati nella società che tanto odiano.Il tempo passa per tutti.QUOTO.L'esperienza insegna che i fancazzisti ad oltranza, specie se anarchici, di sinistra, alternativi, eccetera...sono già inquadratissimi.Di solito sono tutti figli di papà, come i brigatisti degli anni 60/70.Finita la scampagnata, risalgono sul mercedes del vecchio e via.E alla fine della guerra, sappiamo già come finisce.Io non ho mai ammazzato commissari,politici,e varia umanità, si vede che è per quello che non sono mai diventato conferenziere alla Normale, scrittore di successo in Francia, o Parlamentare...Ogni riferimento ai compagni che sbagliano, è puramente non casuale.E.U.
  • Legge e ordine scrive:
    Le nazioni unite?
    Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa difendevano Saddam Hussein, dittatore sanguinario e nazistoide.Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine, dichiarando "strumento di tortura" il taser.E i no-global, oggi come ieri, applaudono festanti.Tanto loro non hanno nulla da temere.Ma chi difenderà le famiglie oneste dai criminali?
    • Gennaro Esposito scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      Il taser è uno strumento di tortura ed in taluni casi anche letale. Andrebbe bandito in tutto il mondo
      • brosyo scrive:
        Re: Le nazioni unite?
        - Scritto da: Gennaro Esposito
        Il taser è uno strumento di tortura ed in taluni
        casi anche letale. Andrebbe bandito in tutto il
        mondosi ritorni al caro vecchio manganello, il fascino delle tradizioni antiche :)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Le nazioni unite?
          - Scritto da: brosyo
          - Scritto da: Gennaro Esposito

          Il taser è uno strumento di tortura ed in taluni

          casi anche letale. Andrebbe bandito in tutto il

          mondo

          si ritorni al caro vecchio manganello, il fascino
          delle tradizioni antiche
          :)Il problema del quell'aggeggio è il suo abuso indiscriminato, pensano che non è letale, quindi viene adoperato in situazioni dove NON E' NECESSARIO ASSOLUTAMENTE. Pensi che un poliziotti di prenderebbe a manganellate se non vorresti firmare una multa ?
    • du dasd scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      - Scritto da: Legge e ordine
      Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa
      difendevano Saddam Hussein, dittatore sanguinario
      e
      nazistoide.messo a capo dell'IRAQ dagli USA
      Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine,
      dichiarando "strumento di tortura" il
      taser.difatti lo è

      E i no-global, oggi come ieri, applaudono
      festanti.
      Tanto loro non hanno nulla da temere.sì perchè magari sono contro la tortura

      Ma chi difenderà le famiglie oneste dai criminali?famiglie oneste? una persona non può essere onesta? deve far parte di una famiglia? criminali? di che criminali stai parlando? di quello che non voleva pagare la multa? di quello che parlava con kerry? di quello che si è inkazzato all'aerporto? di quello che non voleva spengere la cam?Oppure parli dei black block? si .. quei simpatici agenti di polizia travestiti che distruggevano e picchiavano?MA TASERATI TU, va
      • MESCAL. scrive:
        Re: Le nazioni unite?
        - Scritto da: du dasd
        - Scritto da: Legge e ordine

        Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa

        difendevano Saddam Hussein, dittatore
        sanguinario

        e

        nazistoide.
        messo a capo dell'IRAQ dagli USA


        Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine,

        dichiarando "strumento di tortura" il

        taser.
        difatti lo è




        E i no-global, oggi come ieri, applaudono

        festanti.

        Tanto loro non hanno nulla da temere.
        sì perchè magari sono contro la tortura



        Ma chi difenderà le famiglie oneste dai
        criminali?
        famiglie oneste? una persona non può essere
        onesta? deve far parte di una famiglia?

        criminali? di che criminali stai parlando? di
        quello che non voleva pagare la multa? di quello
        che parlava con kerry? di quello che si è
        inkazzato all'aerporto? di quello che non voleva
        spengere la
        cam?
        Oppure parli dei black block? si .. quei
        simpatici agenti di polizia travestiti che
        distruggevano e
        picchiavano?

        MA TASERATI TU, vaPremetto che di politica a me non me ne frega niente (visto che destra e sinistra italiana sono le due facce della stessa medaglia chiamata casta), secondo te quindi non esistono criminali... allora quelli che rubano dentro le case (e ogni tanto ammazzano qualcuno), quelli che assaltano portavalori, quelli che rapinano banche, quelli lì con cosa li vorresti fermare? La pistola no perche' non la si deve usare neanche se ti sparano addosso, il Taser no perche' arma di tortura, il manganello no perche' metodo da fascisti... Se quei poliziotti nei casi da te citati hanno sbagliato ne risponderanno direttamente ma considera che se sono dei violenti non sara' certo privandoli del taser che risolvi la situazione.
        • LOL scrive:
          Re: Le nazioni unite?
          Che t'aspetti?La maggioranza dei lettori (e redattori) di PI simpatizza con criminali e malfattori di vario genere.Perchè appartengono alla stessa specie. Canaglie, tutti quanti.
        • Max Monti scrive:
          Re: Le nazioni unite?
          La corrente elettrica è lo strumento di tortura ideale per due semplici ragioni: non lascia grosse tracce e causa dolori lancinanti: l'ideale per qualsiasi sadico vigliacco con o senza divisa.Come si fa a non provare schifo per un oggetto che fa cadere per terra gente indifesa facendola gridare a squarciagola dal dolore. Ma cosa ci azzecca l'ordine pubblico?Che c...o di nuovo millennio... a questo punto era meglio il novecento quando i nazisti avevano la svastica bene in vista e potevi scegliere da che parte stare.
          • MESCAL. scrive:
            Re: Le nazioni unite?
            - Scritto da: Max Monti
            La corrente elettrica è lo strumento di tortura
            ideale per due semplici ragioni: non lascia
            grosse tracce e causa dolori lancinanti: l'ideale
            per qualsiasi sadico vigliacco con o senza
            divisa.
            Come si fa a non provare schifo per un oggetto
            che fa cadere per terra gente indifesa facendola
            gridare a squarciagola dal dolore. Ma cosa ci
            azzecca l'ordine
            pubblico?
            Che c...o di nuovo millennio... a questo punto
            era meglio il novecento quando i nazisti avevano
            la svastica bene in vista e potevi scegliere da
            che parte
            stare.Guarda che un poliziotto sadico o con manie punitive alla COBRA (il film di Stallone) se ne sbatte se lo privi del TASER... se vuole pestarti per bene lo fa' anche a mani nude e se ne frega se ti lascia segni addosso... dira' che te li sei fatti da solo sbattendo la testa contro il muro (vedi l'italiano morto in cella in Canada qualche giorno fa'...). Se il TASER lo usi in maniera impropria o sadica sono daccordo con te ma se lo usi contro un criminale vero ed incallito e magari armato pure di coltello lo sono un po' meno...
      • Andrea scrive:
        Re: Le nazioni unite?
        - Scritto da: du dasd
        - Scritto da: Legge e ordine

        Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa

        difendevano Saddam Hussein, dittatore
        sanguinario

        e

        nazistoide.
        messo a capo dell'IRAQ dagli USA


        Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine,

        dichiarando "strumento di tortura" il

        taser.
        difatti lo è




        E i no-global, oggi come ieri, applaudono

        festanti.

        Tanto loro non hanno nulla da temere.
        sì perchè magari sono contro la tortura



        Ma chi difenderà le famiglie oneste dai
        criminali?
        famiglie oneste? una persona non può essere
        onesta? deve far parte di una famiglia?

        criminali? di che criminali stai parlando? di
        quello che non voleva pagare la multa? di quello
        che parlava con kerry? di quello che si è
        inkazzato all'aerporto? di quello che non voleva
        spengere la
        cam?
        Oppure parli dei black block? si .. quei
        simpatici agenti di polizia travestiti che
        distruggevano e
        picchiavano?

        MA TASERATI TU, vaQuoto 100% ma propongo una manganellata, è più "istruttiva" :-)
    • mith scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      Ridicolo...mi auguro che tu prenda quanto prima una bella manganellata da un poliziotto solo per il fatto che tu sia passato accanto a una manifestazione che non aveva nulla di violento....Così ci pensi due volte prima di scrivere di nuovo certe cretinate...
    • A O scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      - Scritto da: Legge e ordine[...]
      Ma chi difenderà le famiglie oneste dai criminali?e chi difenderà gli uomini e le donne libere da certa servile stupidità dilagante?
    • ma va... scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      - Scritto da: Legge e ordine
      Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa
      difendevano Saddam Hussein, dittatore sanguinario
      e
      nazistoide.
      Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine,
      dichiarando "strumento di tortura" il
      taser.

      E i no-global, oggi come ieri, applaudono
      festanti.
      Tanto loro non hanno nulla da temere.

      Ma chi difenderà le famiglie oneste dai criminali?Questo basterebbe....http://www.alien.it/gfx/shotgun2.jpg
    • Pugno di Ferro scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      - Scritto da: Legge e ordine
      Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa
      difendevano Saddam Hussein, dittatore sanguinario
      e
      nazistoide.
      Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine,
      dichiarando "strumento di tortura" il
      taser.

      E i no-global, oggi come ieri, applaudono
      festanti.
      Tanto loro non hanno nulla da temere.

      Ma chi difenderà le famiglie oneste dai criminali?E' molto semplice, mettiamo dei fiori nei fucili della polizia, però se un black block si avvicina alla nostra auto con una molotov gli si fa esplodere in mano prima che la lanci (i modi ci sono e lasciano pure poche tracce, specie dopo che la benzina della molotov del demente ha bruciato il demente e quello che aveva addosso), e senza che la polizia si debba sporcare le mani.La polizia deve essere pacifica, la via giusta sono i giustizieri, anonimi, operosi e silenziosi, come la maggioranza.Altre idee simpa per ripulire le strade dalla feccia: abbandonare nei giardini infestati dai tossici bustine di anticrittogamico confezionate per sembrare dosi, i tossici le vedono, pensano "evviva, lo spaccino s'è perso una dose, trip gratis"... effettivamente proprio trip gratis, ma last trip O)
    • asvero panciatici scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      Le nazioni unite difendevano Saddam Hussein quando era alleato degli USA, e armato da loro. Loro gli vendettero i gas da usare contro l'Iran, loro gli dettero il permesso di usarli internamente anche sui kurdi, proteggendolo appunto dalle reazioni internazionali e dalle accuse di gneocidio.Del resto, ad uno che ti fa una guerra su commissione non puoi mica negare qualche stampella...Le nazioni unite sono clinicamente morte, sono un fantoccio degli interessi di pochi paesi.- Scritto da: Legge e ordine
      Le Nazioni Unite sono quelle che anni fa
      difendevano Saddam Hussein, dittatore sanguinario
      e
      nazistoide.
      Adesso vogliono disarmare le forze dell'ordine,
      dichiarando "strumento di tortura" il
      taser.

      E i no-global, oggi come ieri, applaudono
      festanti.
      Tanto loro non hanno nulla da temere.

      Ma chi difenderà le famiglie oneste dai criminali?
    • asvero panciatici scrive:
      Re: Le nazioni unite?
      Dimenticavo: e chi difende la gente onesta dagli squadristi della celere?
  • abcd efgh scrive:
    Così avranno l'evoluzione della rivolta
    ...al posto di riunirsi in piazza per protestare, cominceranno ad organizzarsi in modo migliore (per loro) e quindi a fare danni molto più seri. Hanno già cominciato a fare i cecchini contro i poliziotti e questo potrebbe essere solo l'inizio.
    • Get Real scrive:
      Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
      La rivolta sarà domata, stanne certo.Non ha l'appoggio della maggioranza della popolazione, che appoggia il governo.Saranno sconfitti.Saranno puniti.Non pensare nemmeno per un istante che le cose possano andare diversamente.
      • Andrea scrive:
        Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
        Hai ragione, lo insegna anche la guerriglia in Iraq e Afghanistan dove gli USA NON VINCERANNO MAI.L'evoluzione tecnologica nulla può nei confronti della volontà umana.
        • Pietro scrive:
          Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
          In realtà (nonostante i nostri media non ne parlino) in Iraq la situazione sta cambiando notevolmente: la popolazione civile si è stufata dei guerriglieri dello zio Bin e sta aiutando gli americani. Nei prossimi mesi la situazione dovrebbe migliorare notevolmente.Condivido la vostra paura anche se credo che la situazione sia notevolmente differente. A Genova la gente buttava i vasi dai balconi per fermare i BlackBlocks che gli bruciavano casa non c'è connivenza con i criminali (uniti contro l'infedele). Noi abbiamo una comunità civile con qualche pazzo che va isolato e calmato. Nella maggior parte dei casi si tratta di esaltati che si fa prendere dalla foga del "branco", disperdi il branco e questi tornano a casa.In medio-oriente chi non è d'accordo con i guerriglieri viene passato a "fil di spada".
          • Andrea scrive:
            Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
            In Iraq non ci sono guerriglieri per lo Zio Bin, come dici tu, o perlomeno sono solo una minima parte e si occupano diciamo, di esplosivi... e... di PR col Mossad :-) Quelli che hanno in mano il fucile e combattono sono numerosi gruppi eterogenei molti ex-soldati legati al partito Bath. E, sottolineo, stanno facendo un mazzo così agli Yankee che pensavano di andare a passeggiare (come nel '91 che ingenui) Questi Yankee non hanno capito che quelli sono convinti di essere nel giusto (anch'io ne sono convinto) hanno una forza morale che nessun soldato americano ha, che essendo essere umano anche lui è intimamente convinto di combattere una guerra sbagliata. Altro che la situazione sta cambiando! In Afghanistan sono passati oramai 6 anni! E va sempre peggio per noi ed i nostri alleati. Ricordatevi che la II Guerra Mondiale era durata 6 anni.
          • Get Real scrive:
            Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
            La Seconda Guerra Mondiale è durata 6 anni, con migliaia di morti OGNI GIORNO e intere città bruciate e distrutte.In confronto Iraq e Afghanistan sono bazzecole.Avessimo lo stesso pelo sullo stomaco di 60 anni fa, a quest'ora gli "insorti" sarebbero sotto terra.Ma siamo nel 21mo secolo. Ora non puoi prendere tutti gli uomini dai 13 ai 93 anni in città, e impiccarli o fucilarli. Non puoi chiuderli in una casa e incendiarla.Se lanci un po' di WP su un quartiere tutto il mondo ti salta addosso. Figurarsi se incenerissi una città con il napalm.
          • Ermetere scrive:
            Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
            MAH!!!!!!!!!Diciamo che ha ragione per un quarto scarso.Vero che i terroristi di Al Qaeda sono una minoranza, mentre sono maggiornaza i guerriglieri sunniti ex baathisti.Però occorre notare che di fatto la logica di Petraeus, il generale USA chè è arrivato da pochi mesi a sostituire il precedente fallimentare collega, ha scardinato completamente la connessione.Ha coinvolto i capi tribali, che in quel tipo di società, contano più di ogni cosa.E ha, come si suol dire, tolto l'acqua ai pesci.Al Qaeda si è di fatto ritirata ed ora ripiega in Afghanistan.Dove potevano andare con si e no 600 uomini?Quando si sono ridotti ad usare i malati degli ospedali psichiatrici (e ora nemmeno più quello)?Da notare, che il sistema lo stanno esportando anche in Afghanistan, anche se ci vorrà molto per vederne i risultati.Ora gli italiani là vanno sempre sul campo, mentre prima, dopo Nassirya, si erano rinchiusi nei fortini.Ora fanno più fatica, rischiano molto, ma si fanno volere dai capi tribali.Sinceramente?Spero che non silurino Petreaus troppo presto, spedendolo in qualche commissione di prestigio.Almeno fino a quando non potrà essere sostituito con uno dei suoi emulatori.Di guerrafondai ne abbiamo avuto abbastanza, e sappiamo quanti morti sono costati.Il "professorino" sarà un tipo strano, ma le sue teorie fanno vincere, e riducono i morti.Anche i nostri.Cordialmente,E.U.PS: In compenso, il problema Irak non ci riguarda più-Con il suo solito tempismo, il nostro gverno ci ha rimandati a casa con disonore, proprio quando le cose cominciavano a migliorare.Se mai ci fosse stato un motivo qualsiasi per restare a oltranza (ad esempio una fettina, pur minuscola, dei giacimenti immensi di Nassirya, su cui l'ENI prima aveva un ditino sopra (B. sarà psiconano, mica psicoscemo), ora ce lo possiamo scordare.
      • telefono e cell scrive:
        Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
        COMPLETAMENTE D'ACCORDO CON TE, PER NON PARLARE DEI RESIDUI DI PRODOTTI DELL'INDUSTRA CHIMICA USA DEGLI ANNI 60-70 (AGENT ORANGE) CHE SCENDEVANO A PIOGGIA SULLE TESTA DEI VIETNAMITI.

        Sei proprio sicuro che l'hanno vinta i vietnamiti?
        Agli americani del Vietnam non è mai fregato
        nulla, il problema era l'influenza cinese in
        quella parte del
        mondo.
        Per vincere gli è bastato riempire di dollari le
        tasche di Mao e soci e renderli il più possibile
        simili a
        loro.
        Ai vietnamiti non sono rimasti nemmeno gli occhi
        per piangere, altro che
        vittoria!
    • brosyo scrive:
      Re: Così avranno l'evoluzione della rivolta
      - Scritto da: abcd efgh
      ...al posto di riunirsi in piazza per protestare,
      cominceranno ad organizzarsi in modo migliore
      (per loro) e quindi a fare danni molto più seri.
      Hanno già cominciato a fare i cecchini contro i
      poliziotti e questo potrebbe essere solo
      l'inizio.Il problema è per tutti quei cittadini che devono lavorare e non hanno tempo per giocare a guardie e ladri.Le forze di polizia vengono distolte dai loro compiti e i comuni cittadini rimangono privi di protezione istituzionale.
  • Ciano scrive:
    100mila volt con due colpi
    "100mila volt con due colpi"La tensione di scariche consecutive non si sommano !!!Al limite si puo sommare la durata o calcolare l'energia assorbita dal disgraziato.
  • anonimo scrive:
    non letali?
    non letali le chiama il produttore.
    • L4m3R scrive:
      Re: non letali?
      IN effetti una persona che non vuole fare una firma è considerata pericolosa.....
      • TheGuardian scrive:
        Re: non letali?
        - Scritto da: L4m3R
        IN effetti una persona che non vuole fare una
        firma è considerata
        pericolosa.....Ca22zata, leggetevi le notizie per intero e da fonti non di parte, invece di ciucciarvi passivamente questa guerra personale che PI ha ingaggiato contro i taser. Il tizio non ha voluto firmare il verbale, ha cercato di andarsene ignorando l'avviso dell'agente, e nemmeno quando lei ha estratto il taser e l'ha avvisato, lui si è fermato. Cercate le notizie *vere* e consultatele possibilmente da fonti che non le modificano a proprio piacimento, solo perchè "va di moda" parlare male di un argomento.
        • il nonno scrive:
          Re: non letali?
          ognuno tira l'acqua al suo mulino.
        • Gianluca scrive:
          Re: non letali?
          ha cercato di andarsene
          ignorando l'avviso dell'agente, e nemmeno quando
          lei ha estratto il taser e l'ha avvisato, lui si
          è fermato.diciamo che equivale al non fermarsi da noi ad un posto di blocco. Talvolta qualcuno ci è rimasto secco perchè le forze dell'ordine hanno sparato. Non succede spesso perché l'agente che si trova in una situazione di quel tipo e ha in mano una pistola, sa di avere tra le mani un arma potenzialmente mortale. Quindi si fa degli scrupoli e la usa solo in caso di effettiva necessità.Credo che il problema sia dunque di *educazione*. Lo stesso agente non avrebbe sparato con una pistola vera al quel ragazzo se avesse avuto tra le mani una pistola o un fucile, per di più alla schiena.Se l'ha fatto con tanta leggerezza è proprio perchè era convinto di avere tra le mani un giocattolo che "fa un po' male ma poi passa".Quello che è da rivedere è la definizione di Taser quale arma *non letale*. Dal momento che troppo spesso la gente ci lascia le penne, quel "non letale" mi suona male, non so a voi...Gianluca
  • black arrow scrive:
    era meglio per la francia...
    una presidentessa comunista ma francese, piuttosto che il servitore di due patrie...
    • ma va... scrive:
      Re: era meglio per la francia...
      - Scritto da: black arrow
      una presidentessa comunista ma francese,
      piuttosto che il servitore di due
      patrie...Era meglio per te nascere nella Germania Orientale di Honecker, o nella Polonia di Jaruzelski.Così la corrente te l'avrebbero sparata direttamente negli zebedei, coi cavi elettrici, legato nudo ad un tavolaccio.I comunisti non avevano bisogno di 'sto caxxo di Taser.
    • Davide scrive:
      Re: era meglio per la francia...
      ...non ti preoccupare per i francesi, sanno difenderisi molto meglio di noi.
  • ottomano scrive:
    L'inversione dei ruoli...
    Non è più lo Stato ad essere governato e controllato dai Cittadini, ma l'inverso... i poteri forti vogliono masse di lobotomizzati da muovere a piacimento.Non so voi, ma io temo molto per il mio futuro e quello dei miei (futuri) figli.Nicola
    • fax scrive:
      Re: L'inversione dei ruoli...
      Si chiama New World Order (NWO)Fatti un giro su google e youtube
    • Fai il login o registrati scrive:
      Re: L'inversione dei ruoli...
      - Scritto da: ottomano
      Non so voi, ma io temo molto per il mio futuro e
      quello dei miei (futuri)
      figli.

      NicolaPurtroppo sono d'accordo con te, se da una parte sono contento di avere figli per aver offerto loro una possibilità, dall'altra mi chiedo che ca**o di mondo gli sto consegnando. E mi vergogno...
    • brosyo scrive:
      Re: L'inversione dei ruoli...
      - Scritto da: ottomano
      Non è più lo Stato ad essere governato e
      controllato dai Cittadini, ma l'inverso... i
      poteri forti vogliono masse di lobotomizzati da
      muovere a
      piacimento.

      Non so voi, ma io temo molto per il mio futuro e
      quello dei miei (futuri)
      figli.

      NicolaI poteri forti sono anche quei capipopolo che riescono a portare milioni di persone in piazza.I poteri forti sono quelli che decidono che bisogna aumentare le pensioni oggi. E domani i tuoi figli dovranno pagare i debiti che tu hai fatto oggi per avere la pensione piu' alta.
  • cumpariello scrive:
    Fantascienza
    Sembrano proprio quelle cose che fino a una decina di anni fa si leggevano nei racconti di fantascienza, quelli che narravano un futuro con cittadini oppressi, dominati dalle multinazionali.Ci stiamo arrivando e non ce ne stiamo neanche accorgendo...
    • Andrea scrive:
      Re: Fantascienza
      la realta' e' anche peggio, almeno in half life 2 si limitavano a sparaflasharti...o a tranciarti vivo..vabeh...
    • Gabranth scrive:
      Re: Fantascienza
      D'accordissimo, è una cosa allucinante. Se la Francia lo adottasse sarebbe un enorme passo indietro nella più civile Europa.
      • Undertaker scrive:
        Re: Fantascienza
        - Scritto da: Gabranth
        D'accordissimo, è una cosa allucinante. Se la
        Francia lo adottasse sarebbe un enorme passo
        indietro nella più civile
        Europa.la Francia é sull' orlo della guerra civile, grazie all'immigrazione incontrollata.Sta diventatando una delle famose"societá multirazziali"che tanto piacciono alla sinistra, cioé un paese come il Brasile, l'India o i paesi arabi.Paesi poveri ed instabili, con criminalitá inarrestabile e polizie brutali e repressive.Complimenti un gran risultato !
    • keysersoze scrive:
      Re: Fantascienza
      - Scritto da: cumpariello
      Sembrano proprio quelle cose che fino a una
      decina di anni fa si leggevano nei racconti di
      fantascienza, quelli che narravano un futuro con
      cittadini oppressi, dominati dalle
      multinazionali.

      Ci stiamo arrivando e non ce ne stiamo neanche
      accorgendo...Impossibile non essere d'accordo.E' questo il mondo che vogliamo per i nostri figli?
      • Pietro scrive:
        Re: Fantascienza
        Dissento!Siamo circondati da pazzi che vanno allo stadio e, siccome quelli della squadra avversaria sono antipatici, quando escono distruggono mezza città, bruciano cassonetti, distruggono automobili e locali, mandano all'ospedale ignari passanti. E voi parlate di oppressione delle forze dell'ordine?!?!?Abbiamo persone che siccome non sono d'accordo con quello che fa il governo vanno in piazza e fanno quello che fanno i tifosi di cui sopra. Li chiamano no-global, dissidenti, disobbedienti, io li chiamo terroristi. Loro sono i veri oppressori: se non la pensi come loro ti bruciano la macchina, se hai deciso di mantenere la tua famiglia aprendo un mcdonald o un distributore esso te lo distruggono perché sei filo-americano.E quando la pula interviene per fermarli, per impedire loro di far danni la si accusa di essere uno "strumento del potere oppressore". Ma smettete di riempirvi la testa di ideologie e cavolate. Cominciate a guardare la realtà delle cose: causa ed effetto. Partite dalla causa scatenante e vi accorgerete che è la stupidità umana non la cattiveria dei governanti.
        • iLuke scrive:
          Re: Fantascienza
          - Scritto da: Pietro
          Dissento!

          Siamo circondati da pazzi che vanno allo stadio
          e, siccome quelli della squadra avversaria sono
          antipatici, quando escono distruggono mezza
          città, bruciano cassonetti, distruggono
          automobili e locali, mandano all'ospedale ignari
          passanti. E voi parlate di oppressione delle
          forze
          dell'ordine?!?!?

          Abbiamo persone che siccome non sono d'accordo
          con quello che fa il governo vanno in piazza e
          fanno quello che fanno i tifosi di cui sopra. Li
          chiamano no-global, dissidenti, disobbedienti, io
          li chiamo terroristi. Loro sono i veri
          oppressori: se non la pensi come loro ti bruciano
          la macchina, se hai deciso di mantenere la tua
          famiglia aprendo un mcdonald o un distributore
          esso te lo distruggono perché sei
          filo-americano.
          E quando la pula interviene per fermarli, per
          impedire loro di far danni la si accusa di essere
          uno "strumento del potere oppressore".


          Ma smettete di riempirvi la testa di ideologie e
          cavolate. Cominciate a guardare la realtà delle
          cose: causa ed effetto. Partite dalla causa
          scatenante e vi accorgerete che è la stupidità
          umana non la cattiveria dei
          governanti.ecco questo post è la dimostrazione che per molti rinunciare al diritto di dissentire perkè qualcuno lo fa in modo sbagliato è un bene... finkè la maggioranza della gente la penserà così, ci toccherà avviarci in un modo in cui la dittatura sarà vista come salvezza contro il terrorismo...
          • Pietro scrive:
            Re: Fantascienza
            Mi offendi!Qualcuno ha detto:"Posso non essere d'accordo con quello che dici ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di esprimerlo." Questo riassume bene il mio pensiero. Però se mi bruci la macchina perché non sei d'accordo con il governo Berlusconi mi fa incavolare.Esistono proteste civili e non.Siamo in democrazia e abbiamo strumenti civili per far conoscere il nostro dissenso: elezioni, referendum, scioperi, boicottaggi, (direi mass media se non fossero in mano a quelli che contestiamo).So che bruciare una macchina è più facile e più spettacolare che raccogliere 1 milione di firme ma è sbagliato.Vuoi contestare con le fiamme? DATTI FUOCO!!! Ma lascia stare chi non centra.Scendere in piazza a Milano e distruggere un McDonald ha solo un risultato: danneggiare chi ci lavora (il titolare è assicurato) e spaventare delle persone la cui unica colpa è quella di aver scelto per mangiare un posto che a te non piace. Gli americani intestatari del marchio di McDonald se ne fanno un baffo.L'unica dittatura attualmente presente in occidente è il buonismo. Ha investito 4 ragazzi, ha violentato, ha ucciso, ha rapinato, ha mandato all'ospedale uno per rubargli il cellulare, hanno devastato una città, hanno bruciato macchine e cassonetti ... ma poverini, bisogna capirli, vengono da una situazione socio-economica difficile, la loro squadra di calcio ha perso, lei aveva la minigonna, non portava il burka. Questa è la dittatura che bisogna temere.I violenti non ottengono nulla salvo danneggiare i lavoratori e gli onesti.Se bruci un Cayenne il tipo ne approfitta per cambiarlo perché ha i soldi per farlo e ha l'assicurazione. Ma se bruci l'utilitaria del giovane al primo impiego che l'ha comprata impiccandosi in un mutuo per andare a lavorare lo rovini.Vogliono fare i contestatori e alla fine danneggiano i poveri, danneggiano quelli che si vantano di difendere.
          • iLuke scrive:
            Re: Fantascienza
            - Scritto da: Pietro
            Mi offendi!

            Qualcuno ha detto:
            "Posso non essere d'accordo con quello che dici
            ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di
            esprimerlo." Questo riassume bene il mio
            pensiero.

            Però se mi bruci la macchina perché non sei
            d'accordo con il governo Berlusconi mi fa
            incavolare.

            Esistono proteste civili e non.
            Siamo in democrazia e abbiamo strumenti civili
            per far conoscere il nostro dissenso: elezioni,
            referendum, scioperi, boicottaggi, (direi mass
            media se non fossero in mano a quelli che
            contestiamo).
            So che bruciare una macchina è più facile e più
            spettacolare che raccogliere 1 milione di firme
            ma è
            sbagliato.

            Vuoi contestare con le fiamme? DATTI FUOCO!!! Ma
            lascia stare chi non
            centra.
            Scendere in piazza a Milano e distruggere un
            McDonald ha solo un risultato: danneggiare chi ci
            lavora (il titolare è assicurato) e spaventare
            delle persone la cui unica colpa è quella di aver
            scelto per mangiare un posto che a te non piace.
            Gli americani intestatari del marchio di McDonald
            se ne fanno un
            baffo.

            L'unica dittatura attualmente presente in
            occidente è il buonismo. Ha investito 4 ragazzi,
            ha violentato, ha ucciso, ha rapinato, ha mandato
            all'ospedale uno per rubargli il cellulare, hanno
            devastato una città, hanno bruciato macchine e
            cassonetti ... ma poverini, bisogna capirli,
            vengono da una situazione socio-economica
            difficile, la loro squadra di calcio ha perso,
            lei aveva la minigonna, non portava il burka.
            Questa è la dittatura che bisogna
            temere.
            I violenti non ottengono nulla salvo danneggiare
            i lavoratori e gli
            onesti.
            Se bruci un Cayenne il tipo ne approfitta per
            cambiarlo perché ha i soldi per farlo e ha
            l'assicurazione. Ma se bruci l'utilitaria del
            giovane al primo impiego che l'ha comprata
            impiccandosi in un mutuo per andare a lavorare lo
            rovini.
            Vogliono fare i contestatori e alla fine
            danneggiano i poveri, danneggiano quelli che si
            vantano di
            difendere.guarda ke se leggi attentamente il mio post io non sono con quelli che protestano distruggendo, anzi! Io penso che quei teppisti danneggino tutti gli altri ke protestano in modo civile, perkè poi la gente pensa ke sia giusto usare strumenti come i taser o le cariche indiscriminate (vedi scuola diaz).
        • francososo scrive:
          Re: Fantascienza
          è grazie a persone come te che in Germania nel 1933 è salito al potere Adolf Hitler !
    • brosyo scrive:
      Re: Fantascienza
      - Scritto da: cumpariello
      Sembrano proprio quelle cose che fino a una
      decina di anni fa si leggevano nei racconti di
      fantascienza, quelli che narravano un futuro con
      cittadini oppressi, dominati dalle
      multinazionali.

      Ci stiamo arrivando e non ce ne stiamo neanche
      accorgendo...direi piuttosto il contrario, un mondo dominato da masse teppisti ideologici aizzati dai mass-media che opprimono le uniche strutture veramente produttive e che investono in ricerca e sviluppo, cioè le multinazionali.
      • iLuke scrive:
        Re: Fantascienza
        - Scritto da: brosyo
        - Scritto da: cumpariello

        Sembrano proprio quelle cose che fino a una

        decina di anni fa si leggevano nei racconti di

        fantascienza, quelli che narravano un futuro con

        cittadini oppressi, dominati dalle

        multinazionali.



        Ci stiamo arrivando e non ce ne stiamo neanche

        accorgendo...

        direi piuttosto il contrario, un mondo dominato
        da masse teppisti ideologici aizzati dai
        mass-media che opprimono le uniche strutture
        veramente produttive e che investono in ricerca e
        sviluppo, cioè le
        multinazionali.favoloso... "ayzzati dai mass-media"... SVEGLIATI! con tutta la merda ke propinano i mass-media sta SPEGNENDO i cervelli della gente... altro ke aizzare!!!...
Chiudi i commenti