Zambia, in prigione i cracker

Le autorità ritengono che il timore di passare 25 anni in carcere dovrebbe scoraggiare i cracker dal prendere d'assalto le banche del paese. Funzionerà la mano dura?


Lusaka – Repubblica di quasi 8 milioni di abitanti, sistema sanitario pressoché inesistente, un grado di sviluppo economico bassissimo e un computer ogni mille abitanti, lo Zambia si appresta ad introdurre una delle più severe normative contro il crimine informatico.

Una certa attenzione nel paese sta infatti sollevando la nuova proposta di legge “contro l’Abuso del computer e i Crimini informatici”, un testo che viene appoggiato esplicitamente dal mondo finanziario , che spera con questa normativa di contenere il numero di attacchi informatici alle proprie strutture, nonché le azioni di pirati capaci di catturare i dati di account bancari.

La normativa, peraltro appoggiata anche dalla Computer Society locale, gruppo che si batte da lungo tempo per la diffusione del computing nel paese, prevede che le azioni di cracking di maggiore importanza possano essere punite con carcere da 15 a 25 anni . “Riteniamo – ha spiegato il presidente di Computer Society ai reporter – che questa legge consentirà di affrontare meglio l’aumento nel numero di frodi elettroniche e di cracking indirizzate al settore finanziario”.

Che la legge sia destinata a passare in Parlamento appare peraltro chiaro visto che a proporla è stato lo stesso Governo del paese.

Ma è davvero necessaria una simile severità? Questo è quanto si chiedono coloro che ricordano come il cracking più grave fin qui registrato sia stato un atto di defacement , quando la foto del presidente sulla home page di un sito istituzionale è stata rimpiazzata con un disegno. In quel caso l’autore fu individuato e arrestato, ma fu rilasciato per l’assenza di leggi specifiche su questo genere di azioni.

Il timore di qualcuno, evidentemente, è che il Governo possa utilizzare la severità della nuova normativa per colpire le libertà di utilizzo della rete e di accesso ad Internet.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • znort72 scrive:
    prova
  • Anonimo scrive:
    Semi OT
    Ma i coreani non si compravano solo gli arbitri? :D :D
  • Anonimo scrive:
    Come ha pagato?
    Avendo speso più delle sue entrate annue?
  • Anonimo scrive:
    in italia chiude
    come da oggetto
    • Anonimo scrive:
      Re: in italia chiude
      - Scritto da: Anonimo
      come da oggettoE' una domanda o un'affermazione?
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia chiude
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        come da oggetto

        E' una domanda o un'affermazione?in fondo alle domande c'è il punto di domanda.
    • Anonimo scrive:
      Re: in italia chiude
      be se chiude... meglio cosìtanto ormai era diventato una schifezza
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia chiude
        - Scritto da: Anonimo
        be se chiude... meglio così

        tanto ormai era diventato una schifezzagli hanno venduto un osso! Grandi spagnoli!!! :)però così questa gente di un paese illiberale e totalitario si compra una facciata pulita.non mi piace.
        • Anonimo scrive:
          Re: in italia chiude

          però così questa gente di un paese illiberale e totalitario si
          compra una facciata pulita.ehmm..si parla di Corea del Sud, non di Corea del Nord, quella del sud è una democrazia, quella del Nord è comunismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: in italia chiude
      - Scritto da: Anonimo
      come da oggettosperiamo! visto la politica che stanno adottando su love@lycos, al limite del delirio.. (in due parola è vietato inserire disegni e caricature proprie nel profilo pubblico... te le tolgono subito! ma le foto porno invece rimangono..
      • danieleNA scrive:
        Re: in italia chiude
        io ho usato sia la email che Tripod e mi sono trovato bene. Forse meglio di Yahoo! che uso ora ma che mi sembra troppo dispersivo.Più modesto, ma più adatto ad un uso normale, anche e-drive (la possibilità di memorizzare file sul loro server).Ora ... chissà.
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia chiude
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        come da oggetto

        speriamo! visto la politica che stanno
        adottando su love@lycos, al limite del
        delirio..

        (in due parola è vietato inserire
        disegni e caricature proprie nel profilo
        pubblico... te le tolgono subito! ma le foto
        porno invece rimangono..tengono quello che tira, escludono quello che non interessa, che occupa spazio, toglie banda.
    • Akiro scrive:
      Re: in italia chiude

      come da oggettoquindi sono a spasso i dipendenti? solita società... i dipendenti per i dirigenti sono solo numeri
      • Anonimo scrive:
        Re: in italia chiude
        - Scritto da: Akiro

        come da oggetto

        quindi sono a spasso i dipendenti? solita
        società... i dipendenti per i
        dirigenti sono solo numeria questo punto conviene davvero lavorare in proprio, essere "sempre sulla corrente d'aria", non essere mai sicuri, cercare e servire svariati clienti.al massimo, ti farai un nome ma non sarai mai legato a nessuno.... però è dura.
      • riddler scrive:
        Re: in italia chiude
        Se l'attivita' non rende la chiudi...Un conto sono i profitti esagerati, un conto e' tirare avanti la carretta senza doverci mettere del tuo.
        • Akiro scrive:
          Re: in italia chiude

          Un conto sono i profitti esagerati, un conto
          e' tirare avanti la carretta senza doverci
          mettere del tuo.certo, perkè i lavoratori non ci mettono del loro...
      • Elwood_ scrive:
        Re: in italia chiude
        - Scritto da: Akiro

        come da oggetto

        quindi sono a spasso i dipendenti? solita
        società... i dipendenti per i
        dirigenti sono solo numeribeh senti io di gente di dipendenti che "lavorano" ne ho visti una marea in questi "servisi on-laine".Mi viene in mente la storia di caltanet e di PI. Con quelli che copiavano paro paro i download e i commenti da PI.Se questi sono i dipendenti, beh un po' d'aria fresca glie serve!Facciamola un po' finita di piangere sui poveri dipendenti.Se erano dipendenti che lavoravano, da querdì avendo visto l'aria che tirava, daquerdi' che cambiavano aria.Indi un po' di sano ripulisti fa bene.Aho ma a noi tecnici quando non lavoriamo mica di danno la medaglia al valore...L'informatica e' questa... non e' un lavoro alle poste...Senno' non lavori per lycos e fai domande alle poste.Forse un discorso un po' duro, ma e' cosi'Poi che purtroppo i dirigenti (quelli che effettivamente se riciclano e sono quelli che fanno meno di tutti)questa e' un altra storiaElwood
    • Anonimo scrive:
      Re: in italia chiude
      - Scritto da: Anonimo
      come da oggettotristezza.. :s
    • Anonimo scrive:
      Re: in italia chiude
      Be' questi hanno comprato Lycos.com, che non c'entra molto con Lycos in Europa...In Europa è proprietà di Bertelsmann.Comunque ho lavorato in Lycos fino a 2 anni fa e conosco gente dentro, che chiudano lo sai solo tu, o forse sai di notizie che nessuno conosce ?Qualche suggerimento per azioni in Borsa ? ;)
Chiudi i commenti