ZDNet lascia gli utenti senza email

Senza alcun preavviso, chi aveva ottenuto un account di posta gratuito sui siti britannico e australiano di Ziff-Davis non ha più potuto accedervi. Quegli account non esistono più. ZD è protetto dal contratto di servizio


Londra – Può un servizio che fornisce account email gratuiti chiudere da un giorno all’altro senza preavviso? Sì, può farlo, come testimoniano quasi tutti i contratti che vengono accettati dagli utenti Internet che scelgono per la propria posta elettronica mailbox “gratuite” come quelle offerte da molti portali Internet.

E così è capitato agli utenti di ZDNet, quelli iscritti ai servizi della divisione britannica e australiana del colosso dell’informazione, di rimanere senza posta elettronica. Improvvisamente, tentando di collegarsi alla propria mailbox, gli utenti hanno scoperto che il servizio non era stato sospeso, era proprio stato chiuso.

Dopo qualche giorno dal “fattaccio”, l’azienda ha postato sui propri siti un messaggio di avvertimento, spiegando che il servizio è stato interrotto e che l’azienda era dispiaciuta di “non aver potuto avvisare” i propri utenti.

Stando a quanto dichiarato dall’azienda, pare che il problema riguardi i rapporti di ZDNet con l’operatore-fornitore dell’infrastruttura di servizio. Rapporti che si sono evidentemente “guastati” e che sono ricaduti pesantemente su chi utilizzava le mailbox presso Ziff-Davis.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Gli States non sono un buon metro di paragone
    Secondo me, affermare che il computer consuma pochissimo solo perchè negli Stati Uniti consuma il 2% del totale è un po' rischioso.Premetto che non ho la più pallida idea del consumo effettivo di corrente elettrica del mio pc, ma l'articolo si riferisce ad una percentuale di consumo sul totale. Ecco: in America la corrente elettrica costa poco e gli americani sono sommersi dagli elettrodomestici che tengono continuamente accesi, negli uffici sembra che "vivano" di aria condizionata da quanto basse tengano le temperature, e l'illuminazione va alla grande. Come si fa a dire che il 2% di un consumo energetico mostruoso è poco?Inoltre: il 2% del totale, ma per quanto diffuso sia il computer, non ci sarà mica un personal per ogni famiglia? Forse un confronto con un elettrodomestico molto utilizzato (come può essere il televisore) sarebbe più azzeccato (il monitor in genere ha il tubo catodico, come la tv).Saluti a tuttiPonZ
  • Anonimo scrive:
    Ma va'....
    I computer consumano pochissimo ed il costo dell'elettricità aumenta....ma vaff'...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma va'....
      Certo che mi aspettavo qualcosa di più in "target" da un nome del genere....Comunque, non ho proprio capito il senso del tuo commento.Cip
Chiudi i commenti