2013, l'era del video-web

La Rete del futuro secondo Cisco. Traffico in crescita e, su tutto, il trionfo della multimedialità: a casa e in movimento

Roma – Il web nel futuro immediato circonderà gli utenti, diventando sempre più il pilastro intorno al quale ruoterà la quotidianità. Questo è quanto emerge da Visual Networking Index , report redatto da Cisco, che tenta di fare una fotografia dell’evoluzione del web da qui al 2013. Stando alle cifre citate nel documento redatto dagli analisti dell’azienda, con una crescita annuale pari al 40 per cento entro i prossimi 4 anni il traffico IP globale arriverà a sfiorare i 56 Petabyte al mese, cifra che ruota intorno ad una massiccia crescita del video online.

A livello complessivo, entro il 2013 il traffico IP raggiungerà la cifra di 667 Petabyte, ben superiore alla stima fatta lo scorso anno che prevedeva 522 Petabyte raggiunti entro il 2012. Nel report si legge chiaramente che, nonostante la tangibile crisi economica, la crescita del web non sarebbe rallentata se non in minima parte, continuando il suo cammino fino a quadruplicare le dimensioni attuali del web, con una stima pari a “10 miliardi di DVD che attraverseranno la rete ogni mese”.

Padrone assoluto sarà il video, che entro la fatidica data raggiungerà il 91 per cento dell’intero traffico a livello consumer. Questa stima è fatta, come precisato da Cisco, unendo i vari canali di distribuzione utilizzati per veicolare i video che viaggiano sul web e non, quindi comprendendo anche TV, video on demand e peer to peer. Nonostante gli ultimi studi fatti, relativi solo agli Stati Uniti, dimostrino come la TV sia ancora il fulcro della vita domestica, entro quella data lo streming web di contenuti video rappresenterà il 60 per cento dell’intero traffico. Sarà maggiore, inoltre, il numero di connessioni video utilizzate per videoconferenze e chat visuale, con un valore 10 volte superiore a quello attuale.

Grande crescita anche per il traffico sulle reti mobile, per il quale Cisco prevede una crescita di 66 volte da oggi al 2013. Anche per quanto riguarda questo ramo, i contenuti video rappresenteranno la maggioranza del traffico, con un volume pari al 64 per cento. Interessante, inoltre, il dato relativo ai dispositivi utilizzati, che secondo le stime tenderanno a basarsi su connessioni veloci e soluzioni Internet in mobilità, che rappresenteranno l’80 per cento dell’intero traffico generato, con dispositivi mobile quali smartphone in grado di generare un numero di dati paragonabile a quello ottenuto con 30 cellulari dalle funzioni base.

In attesa del verificarsi delle previsioni fatte da Cisco, l’espansione dei video online è tangibile già a livello quotidiano, soprattutto se si guardano le cifre raggiunte da YouTube: il gioiello di Google, sempre in cerca di idee per far cassa, ha appena tagliato il traguardo del miliardo di video visionati su scala quotidiana, qualcosa come circa 695mila video visionati al minuto. Un risultato incredibile, raggiunto nonostante una leggera flessione degli utenti registrata a maggio. Cifre che, come fanno notare in molti, da un lato possono far gongolare Google, ma che dall’alto spingono l’azienda a trovare rapidamente un modo per trasformare l’enorme potenziale in denaro sonante.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Dovella scrive:
    Windows7 senza rivali.
    Quando Win7 sarà sul mercato cancellerà Android, Google ha i giorni contati, Bing spopola sempre di più.
    • albertobs88 scrive:
      Re: Windows7 senza rivali.
      Bing sta spopolando? Fonti che confermano ciò che dici? Non sarà che è il nuovo giochino che tutti vogliono provare dopo tante promesse?Win 7 cancellerà Android?Ma Vista non doveva cancellare Linux e le installazioni pirata di XP&co.?Non puoi fare paragoni basandoti su ciò che la gente scrive in giro.Win 7 sui netbook deve fare le fiamme, altrimenti non serve a niente. E se hai avuto modo di provarlo su un netbook saprai che non soddisfa pienamente ciò che promettono. Però è pur sempre una beta. Ai posteri l'ardua sentenza.Qui satis expectat, prospera cuncta videt (Chi vivrà, vedrà).
      • albertobs88 scrive:
        Re: Windows7 senza rivali.
        - Scritto da: albertobs88
        Bing sta spopolando? Fonti che confermano ciò che
        dici?

        Non sarà che è il nuovo giochino che tutti
        vogliono provare dopo tante
        promesse?C.V.D.http://punto-informatico.it/2641370/PI/Brevi/come-va-tutto-bing.aspxPrima:"Sul podio del mercato statunitense questi i piazzamenti al 4 giugno: Google primo, 71,99 per cento in calo; Bing secondo, 15,64 per cento vale a dire il doppio di 48 ore prima; Yahoo! terzo, stabile attorno al 10,3 per cento (meno di un punto in meno rispetto al dato precedente)."Dopo:"Il 9 giugno, Yahoo! è stabile al 5,31 per cento. Google è risalita al 90,14 per cento. Bing, sempre secondo i dati StatCounter, cala fino a un modesto 2,85 per cento."
    • Marco scrive:
      Re: Windows7 senza rivali.
      Che cavolata.
    • pabloski scrive:
      Re: Windows7 senza rivali.
      non me n'ero accorto....cavolo....l'ho visto....bing al mercatino delle pulci :D
    • Brando scrive:
      Re: Windows7 senza rivali.
      Il mio trollometro segna quasi fondo scala:D
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Windows7 senza rivali.
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • il signor rossi scrive:
    pago windows per un pc con android???
    Guarda cosa si sono inventati per non incorrere nelle ire di microsoft! Addirittura vendono un netbook con android ma ci mettono ugualmente windows... siamo veramente arrivati alla frutta... preinstallare Windows ormai è il pizzo richiesto agli OEM dalla mafiosa microsoft!!!
    • Dovella scrive:
      Re: pago windows per un pc con android???
      Paghi perchè è giusto, Windows è un privileggio.
      • albertobs88 scrive:
        Re: pago windows per un pc con android???
        Si potrebbe scrivere un'intera enciclopedia sui difetti di windows... forse anche qualcosa di più.Il problema è che la metà del mondo non sa andare oltre il pulsante start e internet explorer.Non offrire la possibilità di usare le 2 applicazioni che conoscono a questa enorme fetta di mercato vuol dire suicidare il prodotto.E i prodotti sono fatti per essere venduti ;)- Scritto da: Dovella
        Paghi perchè è giusto, Windows è un privileggio.Quante G?Fa anche rima con scoreggio. Sarà un caso? (rotfl)(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 giugno 2009 04.14-----------------------------------------------------------
      • pabloski scrive:
        Re: pago windows per un pc con android???
        - Scritto da: Dovella
        Paghi perchè è giusto, Windows è un privileggio.pure l'italiano a quanto pare :D
Chiudi i commenti