3GS, pezzo per pezzo uguale costo

Il nuovo iPhone smontato da iSuppli

Roma – Le vendite avrebbero già superato il milione di apparecchi. Ma quanto è costato ad Apple il nuovo melafonino?

A queste domande ha risposto uno studio di iSuppli , che smontando pezzo per pezzo lo smartphone di Cupertino ha valutato 172,46 dollari il costo dei componenti e 6,50 dollari il costo di fabbricazione, per un totale di 178,96 dollari per i soli materiali. Questa cifra, infatti, non comprende costi di sviluppo software, brevetti o royalty.

Tuttavia è interessante notare come Apple sia riuscita a tenersi sui costi del precedente 3G: mantenendo una netta somiglianza fra i due prodotti ha puntato ad aggiungere nuove caratteristiche , cercando così di ottimizzare i costi di produzione , sostanzialmente equivalenti ai 174,33 dollari necessari a fabbricare il modello precedente, sfruttando la curva discendente del prezzo dei componenti elettronici.

Fra i capitoli di spesa, si nota nell’ analisi , quello che pesa di più e la Flash Memory NAND di Toshiba (24 dollari), il meno caro, invece, l’audio codec di Cirrus Logic (1, 15 dollari). I maggiori cambiamenti vengono dal nuovo processore Samsung (14,46 dollari), la nuova camera 3-Megapixel con autofocus di Infineon (13 dollari) e la presenza di un singolo chip Broadcom per Bluetooth/FM/LAN (5,95 dollari), che ne sostituisce due di due differenti case produttrici (Marvell e CSR). ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • feno scrive:
    Non siamo mai contenti
    Da un lato vogliamo che Microsoft abbandoni la sua posizione dominante sui browser e la obblighiamo a non vendere windows con ie preinstallato (vedi varie sentenze dell'UE), e poi ci lamentiamo se outlook per funzionare usa un altro motore di rendering...
  • Shu scrive:
    E` già così
    Forse non ve ne siete resi conto, perché magari non fate il mio lavoro, ma già Outlook 2007 usa il motore di Word per fare il rendering.Posso solo presumere che col 2010 toglieranno ancora caratteristiche supportate.Già oggi le newsletter (unico caso in cui io "sopporto" l'HTML nelle e-mail, visto che uno ci si deveiscrivere volontariamente) si fanno senza sfondi e senza css, con le care vecchie tabelle, i tag font, i, u, b, e ancora si bestemmia per farle vedere decentemente tra Outlook 2007 (che usa il motore di Word) e Outlook Express (che usa il motore di IE). Per fortuna Thunderbird si mangia tutto.Noi qui stiamo già pensando di cambiare il link della scritta in alto "se non visualizzi correttamente questa newsletter clicca qui", togliendo quello del sito online e mettendo un link al download di thunderbird.Bye.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2009 14.03-----------------------------------------------------------
    • Certo come No scrive:
      Re: E` già così
      Che io sappia outlook usa il motore di Word per l'authoring delle email, non per il rendering. Ma magari mi sbaglio, perchè non faccio il tuo lavoro...
  • attonito scrive:
    se non e' txt, non e' posta.
    posta su carta = foglio, inchistro.posta elettronica = txt. Tutto il testo (fiorellini, colori, sfondi, etc etc) sono solo XXXXXte che appesantiscono il server di posta.Facendo um paragone cartaceo, e' come spedire un poster (html) al posto di un biglietto di auguri (txt).
    • pippuz scrive:
      Re: se non e' txt, non e' posta.
      - Scritto da: attonito
      posta su carta = foglio, inchistro.
      posta elettronica = txt. Tutto il testo
      (fiorellini, colori, sfondi, etc etc) sono solo
      XXXXXte che appesantiscono il server di
      posta.
      Facendo um paragone cartaceo, e' come spedire un
      poster (html) al posto di un biglietto di auguri
      (txt).imho, il paragone cartaceo sarebbe: è come spedire una cartolina (html) al posto di una lettera. due cose diverse per due usi diversi.
      • Lemon scrive:
        Re: se non e' txt, non e' posta.
        - Scritto da: pippuz
        - Scritto da: attonito

        posta su carta = foglio, inchistro.

        posta elettronica = txt. Tutto il testo

        (fiorellini, colori, sfondi, etc etc) sono solo

        XXXXXte che appesantiscono il server di

        posta.

        Facendo um paragone cartaceo, e' come spedire un

        poster (html) al posto di un biglietto di auguri

        (txt).

        imho, il paragone cartaceo sarebbe: è come
        spedire una cartolina (html) al posto di una
        lettera. due cose diverse per due usi
        diversi.Non sono d'accordo: chi manda una mail non sa (nella maggior parte dei casi) con che programma verrà letta, se supporta o meno l'html. quindi dovrebbe essere il più possibile "standard" cioè txt. Se poi consideriamo che spesso l'html fa anche riferimento a siti esterni e tecniche di tracciamento, a maggior ragione molti utenti hanno l'html disabilitato nel client di posta. Certo che non è una regola e che ci saranno pure quei casi dove è assolutamente necessario mandare l'html, però mi sembrano casi particolari che a quel punto useranno il client che preferiscono.Tutto questo comunque non c'entra niente con MS che secondo me dovrebbe usare un motore di rendering più standard.
        • pinco pallino scrive:
          Re: se non e' txt, non e' posta.
          - Scritto da: Lemon[CUT]
          Non sono d'accordo: chi manda una mail non sa
          (nella maggior parte dei casi) con che programma
          verrà letta, se supporta o meno l'html. quindi[CUT]Concordo su tutto.E' semplicemente una arroganza del mittente pretendere che l'utente di destinazione del messaggio si pappi una marea di active x e magari contenuti attivi fuori standard.
          • smemobox scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            - Scritto da: pinco pallino
            - Scritto da: Lemon
            [CUT]

            Non sono d'accordo: chi manda una mail non sa

            (nella maggior parte dei casi) con che programma

            verrà letta, se supporta o meno l'html. quindi
            [CUT]

            Concordo su tutto.
            E' semplicemente una arroganza del mittente
            pretendere che l'utente di destinazione del
            messaggio si pappi una marea di active x e magari
            contenuti attivi fuori
            standard.Vero pero' esiste l'html statico, ben formattato, senza contenuto attivo.Va bene per le newsletter, per le conferme di ordini (logo, piccole icone, insomma un po' di eye candy).Siti seri danno la possibilita' di scegliere il formato per le mail ricorrenti e molti device sono oggi in grado di visualizzarle correttamente.Molte webmail danno la possibilita' di bloccare immagini linkate dal web.E' microsoft che non sa lavorare.
          • di passaggio scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            a me sembrate TUTTI voi fuori dal mondo
          • smemobox scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            - Scritto da: di passaggio
            a me sembrate TUTTI voi fuori dal mondoaccontentati.
          • di passaggio scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            ah figurati :-)ho visto ben di peggio
        • Ivan! scrive:
          Re: se non e' txt, non e' posta.
          - Scritto da: Lemon
          Non sono d'accordo: chi manda una mail non sa
          (nella maggior parte dei casi) con che programma
          verrà letta, se supporta o meno l'html. quindi
          dovrebbe essere il più possibile "standard" cioè
          txt.Beh certo se outlook renderizza l'HTML come internet explorer ci credo che non si sa come verrà visualizzata... :|
    • nome e cognome scrive:
      Re: se non e' txt, non e' posta.
      - Scritto da: attonito
      posta su carta = foglio, inchistro.
      posta elettronica = txt. Tutto il testo
      (fiorellini, colori, sfondi, etc etc) sono solo
      XXXXXte che appesantiscono il server di
      posta.
      Facendo um paragone cartaceo, e' come spedire un
      poster (html) al posto di un biglietto di auguri
      (txt).Io pago per il servizio di posta elettronica e spedisco quel cavolo che mi pare...
      • panda rossa scrive:
        Re: se non e' txt, non e' posta.
        - Scritto da: nome e cognome
        Io pago per il servizio di posta elettronica e
        spedisco quel cavolo che mi
        pare...Io che ricevo la posta invece pretendo di poterla leggere come cavolo pare a me, e siccome se tu spedisci, forse lo fai perche' il destinatario legga, allora fai il santo piacere di spedire in rigoroso testo col subset ASCII-7, e andando a capo entro la colonna 76!Opzionalmente, ma caldamente consigliato, quoterai sotto il testo precedente.Altrimenti sappi che il cestino della casella di posta e' molto capiente!
        • di passaggio scrive:
          Re: se non e' txt, non e' posta.
          poi vediamo quando cancellerai le mail per te importanti..mi raccomando, occhi aperti e cancella abbestia tutto quelle che non è "standard"
          • panda rossa scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            - Scritto da: di passaggio
            poi vediamo quando cancellerai le mail per te
            importanti..Le mail sono importanti per chi me le scrive e desidera che io le legga.Se chi scrive non desidera che io legga, non sono importanti.
            mi raccomando, occhi aperti e cancella abbestia
            tutto quelle che non è
            "standard"Ci sono i filtri, sai... che se ben impostati gia' mettono in evidenza i messaggi con contenuti diversi dal testo, che cosi' quando li apro, gia' so che cosa mi aspetta.E se il mittente non rientra in quelli della categoria "leggi lo stesso ed eventualmente XXXXXa", posso anche permettermi di cancellare senza neppure leggere.
          • di passaggio scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: di passaggio

            poi vediamo quando cancellerai le mail per te

            importanti..

            Le mail sono importanti per chi me le scrive e
            desidera che io le
            legga.in pratica tu sei importante e tutto il resto del mondo vale meno di zero... tipica mentalità di un informatico come si deve... mi par giusto

            Se chi scrive non desidera che io legga, non sono
            importanti.in che modo non desidererebbe? bah...


            mi raccomando, occhi aperti e cancella abbestia

            tutto quelle che non è

            "standard"

            Ci sono i filtri, sai... che se ben impostati
            gia' mettono in evidenza i messaggi con contenuti
            diversi dal testo, che cosi' quando li apro, gia'
            so che cosa mi aspetta.utilissimi e importantissimi! curioso di sapere che sistemi e client usi...

            E se il mittente non rientra in quelli della
            categoria "leggi lo stesso ed eventualmente
            XXXXXa", posso anche permettermi di cancellare
            senza neppure
            leggere.eventualmente XXXXXa? mi fermo va... meglio!
          • panda rossa scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.
            - Scritto da: di passaggio
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: di passaggio


            poi vediamo quando cancellerai le mail per te


            importanti..



            Le mail sono importanti per chi me le scrive e

            desidera che io le

            legga.

            in pratica tu sei importante e tutto il resto del
            mondo vale meno di zero... tipica mentalità di un
            informatico come si deve... mi par
            giustoFunziona cosi': se mi scrivi e' perche' hai bisogno.Altrimenti mi stai facendo perdere tempo.Poi tu sei liberissimo di usare la posta elettronica per spammare quello che ti pare, ma non con me.



            Se chi scrive non desidera che io legga, non
            sono

            importanti.

            in che modo non desidererebbe? bah...





            mi raccomando, occhi aperti e cancella
            abbestia


            tutto quelle che non è


            "standard"



            Ci sono i filtri, sai... che se ben impostati

            gia' mettono in evidenza i messaggi con
            contenuti

            diversi dal testo, che cosi' quando li apro,
            gia'

            so che cosa mi aspetta.

            utilissimi e importantissimi! curioso di sapere
            che sistemi e client
            usi...Thunderbird in modalita' IMAP verso gmail.Quindi filtri su gmail e filtri anche su thunderbird.

            E se il mittente non rientra in quelli della

            categoria "leggi lo stesso ed eventualmente

            XXXXXa", posso anche permettermi di cancellare

            senza neppure

            leggere.

            eventualmente XXXXXa? mi fermo va... meglio!I corrispondenti vanno educati se non conoscono le buone maniere della rete.Altrimenti prolifera l'anarchia.La netiquette e' una esigenza per il quieto convivere.Se non ti garba, vai pure su MSN.
          • di passaggio scrive:
            Re: se non e' txt, non e' posta.


            Funziona cosi': se mi scrivi e' perche' hai
            bisogno.
            Altrimenti mi stai facendo perdere tempo.aahahahah che arrogante! di certo nn sto scoprendo nulla di nuovo... magari se ti scrivo devo comunicarti qualcosa che riguarda te... peggio x te se nn la leggi in quel caso (e spero vivamente che ti capiti, così magari prenderai quella boria che ti trovi e ci farai qualcosa)

            Poi tu sei liberissimo di usare la posta
            elettronica per spammare quello che ti pare, ma
            non con me.Spammare? chi ha inventato questo stupido termine dal quale son nate certe stupide leggi sulla privacy ecc ecc?
            Thunderbird in modalita' IMAP verso gmail.
            Quindi filtri su gmail e filtri anche su
            thunderbird.so' problemi tuoi che metti sti filtri allora
            I corrispondenti vanno educati se non conoscono
            le buone maniere della rete.buone maniere della rete? e sì, detto da te pure...cmq le "buone maniere della rete" sono pura fuffa... a dire il vero oggi come oggi lo sono anche nella realtà mi sa.

            Altrimenti prolifera l'anarchia.

            La netiquette e' una esigenza per il quieto
            convivere.ma anche no
            Se non ti garba, vai pure su MSN.ci son già, what's the problem?e cmq che c'entra un programma di messaggistica istantanea adesso col discorso?
  • asdasd scrive:
    Standard?
    Aggiungo: esistono standard de facto e standard sulla carta.Ad esempio lo stack ISO/OSI sul quale doveva essere basata Internet è decaduto in favore di TCP/IP.Chi vede solo gli standard sulla carta e non quelli de facto è leggermente limitato mentalmente. Anche perché l'essere standard sulla carta non significa necessariamente "migliore" dal punto di vista tecnologico.Basta guardare anche le varie implementazioni SQL come SQL:2003 e ad esempio MySQL.Oppure l'orripilante PHP di fatto usato da tutti, quando esistono linguaggi e tecnologie decisamente migliori.Vogliamo parlare di MP3? Ehhh avoglia a te a standard de facto.
    • Ing Zeno scrive:
      Re: Standard?
      - Scritto da: asdasd
      Ad esempio lo stack ISO/OSI sul quale doveva
      essere basata Internet è decaduto in favore di
      TCP/IP.Ma che cavolate dici se non sai di cosa stai parlando evita di dare aria ai polmoniIl TCP/IP è un protocollo di livello di trasporto proprio dello stack ISO/OSI.Ne sento tante ogni giorno ma questa poi è ASSURDA per me non sei altro che un ignorante, che significa:L'ignoranza è la condizione dell'ignorante, cioè chi non conosce in modo adeguato un fatto o un oggetto, ovvero manca di una conoscenza sufficiente di una o più branche del sapere.
      • pippuz scrive:
        Re: Standard?

        Ma che cavolate dici se non sai di cosa stai
        parlando evita di dare aria ai
        polmoni
        Il TCP/IP è un protocollo di livello di trasporto
        proprio dello stack
        ISO/OSI.ehm...non proprio. Il TCP, al massimo, è un protocollo di livello trasporto. Con TCP/IP di solito si intende poi per sineddoche il Internet Protocol Suite, i cui protocolli più conosciuti, ma non i soli, sono appunto TCP (livello trasporto) e IP (livello internetworking). Bisogna comunque dire che che lo stack TCP/IP (inteso come IPS, Internet Protocol Suite) è (almeno per i primi 4 livelli) analogo allo stack ISO/OSI, che può essere considerato il modello teorico dell'implementazione pratica (con alcune eccezioni) del TCP/IP.
        • Shu scrive:
          Re: Standard?
          - Scritto da: pippuz
          Bisogna comunque dire che che lo stack TCP/IP
          (inteso come IPS, Internet Protocol Suite) è
          (almeno per i primi 4 livelli) analogo allo stack
          ISO/OSI, che può essere considerato il modello
          teorico dell'implementazione pratica (con alcune
          eccezioni) del
          TCP/IP.Bisogna dire che lo stack ISO/OSI è un modello.TCP, UDP, IP, Ethernet, HTTP, WWW, ecc. sono tutte implementazioni dei vari livelli ISO/OSI.Il modello ISO/OSI non è morto, è implementato in Internet.Bye.
          • nessuno scrive:
            Re: Standard?
            Mi dispiace ma aveva ragione lui... Il modello ISO/OSI è uno standard sulla carta con 7 livelli (Application, Presentation, Session, Transport, Network, Data Link, Physical). Mentre il modello TCP è uno standard "De facto" di origine militare su 4 livelli (Application, Transport, Internetwork, Network Interface). Spesso a livello didattico si usa "spezzare" 4 livelli TCP nei 7 livelli ISO/OSI per praticità
          • Stein Franken scrive:
            Re: Standard?
            Falso, il TCP fa parte del transport layer. :)
    • pippuz scrive:
      Re: Standard?
      - Scritto da: asdasd
      Aggiungo: esistono standard de facto e standard
      sulla
      carta.quindi? uno fa le cose male e quindi si giustifica dicendo che esistono standard de facto e standard sulla carta? se esiste uno standard sulla carta, perché andare ad inventarmi uno standard, che soltanto grazie alla mia posizione dominante e al mio tentativo di distorcere il mercato diverrà tale?
    • logicaMente scrive:
      Re: Standard?
      - Scritto da: asdasd
      Aggiungo: esistono standard de facto e standard
      sulla
      carta.

      Ad esempio lo stack ISO/OSI sul quale doveva
      essere basata Internet è decaduto in favore di
      TCP/IP.LOOL! Anche oggi ho trovato la battuta del giorno.

      Chi vede solo gli standard sulla carta e non
      quelli de facto è leggermente limitato
      mentalmente. Splendida, la battuta di prima, veramente. Questa la metto al secondo posto, ok?
  • asdasd scrive:
    NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
    Ma meglio così, fossi in MS disattiverei proprio la possibilità di scrivere email usando la formattazione HTML, testo base e via.
    • pippuz scrive:
      Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
      - Scritto da: asdasd
      Ma meglio così, fossi in MS disattiverei proprio
      la possibilità di scrivere email usando la
      formattazione HTML, testo base e
      via.certo, poi togliere direttamente Word, cosa vuoi che serva tutta quella formattazione inutile, meglio un sano txt in testo base e via. visto che ci siamo, togliamo pure l'email, basta un fax, no, troppo tecnologico, facciamo una telefonata, però forse è meglio provare con il telegrafo, non si sa mai che MS di metta pure a produrre telefoni. Sai che ti dico, nel dubbio, vado a casa / ufficio della persona a cui volevo scrivere la mail, così sono sicuro!
      • di passaggio scrive:
        Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
        eheheh mi fai sorridere perchè mi hai fatto ricordare che spesso in ambito open trovi sul serio documentazioni in txt :-D
        • angry internet nerd scrive:
          Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
          - Scritto da: di passaggio
          eheheh mi fai sorridere perchè mi hai fatto
          ricordare che spesso in ambito open trovi sul
          serio documentazioni in txt
          :-Dvisualizzabile tranquillamente su un terminale a caratteri, a differenza di altri formati.d'altra parte dover reggere il 70% e oltre del web non è un compito per tutti i SO
          • di passaggio scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            il senso del tuo intervento, please?una cosa che viene visualizzata cmq nn è detto che venga letta...buon divertimento
      • attonito scrive:
        Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL

        certo, poi togliere direttamente Word, cosa vuoi
        che serva tutta quella formattazione inutile,
        meglio un sano txt in testo base e via. visto che
        ci siamo, togliamo pure l'email, basta un fax,
        no, troppo tecnologico, facciamo una telefonata,
        però forse è meglio provare con il telegrafo, non
        si sa mai che MS di metta pure a produrre
        telefoni. Sai che ti dico, nel dubbio, vado a
        casa / ufficio della persona a cui volevo
        scrivere la mail, così sono sicuro!mail in txt: 9KbyteSTESSA mail in html: 16Kbyte.Moltiplica questo "sovraprezzo" per tutte le mail di tutti gli utenti e capirai perche dobbiamo cambiare un server di posta ogni 3 anni.
        • pippuz scrive:
          Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL

          mail in txt: 9Kbyte
          STESSA mail in html: 16Kbyte.

          Moltiplica questo "sovraprezzo" per tutte le mail
          di tutti gli utenti e capirai perche dobbiamo
          cambiare un server di posta ogni 3
          anni.se devo mandare una mail in html che ha lo stesso contenuto di una mail in plain text, tanto vale mandarla in plain text, su questo non ci piove. Ma, siccome non tutti hanno le stesse esigenze e con l'html si possono fare cose che con il testo semplice non si possono fare, ci deve essere anche questa possibilità, possibilmente implementata in modo decente. per default, le mie mail sono in plain text, a volte ho l'esigenza di utilizzare l'html, anche in maniera complessa.
          • attonito scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL

            per default, le mie mail sono in plain text, ale mie pure. ma il DEFAULT di outlook e' html e figurati far capire una cosa cosi semplice agli utonti come "usa txt" la risposta e' "e, ma html e' piu' bello". fanXXXX. (agli utonti)
          • SuicideRun scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            Scusa se non siamo tutti al tuo livello...Ma sicuramente tu sarai laureato in informatica, oltre che in cafonaggine all'università del buzzurro.Non si capisce perché bisogna fare un post solo per offendere gli altri. Probabilmente non si ha altro da fare... E la vita sociale inesistente con quel modo di fare!
        • nome e cognome scrive:
          Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL

          mail in txt: 9Kbyte
          STESSA mail in html: 16Kbyte.

          Moltiplica questo "sovraprezzo" per tutte le mail
          di tutti gli utenti e capirai perche dobbiamo
          cambiare un server di posta ogni 3
          anni.Consumo di un TV bianco e nero / CRT a 10 pollici del 1964 40 watt. Consumo di un TV a colori LCD 40" 200 watt...
      • Orfheo scrive:
        Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
        Mettiamola cosi' ... se ricevo posta HTML non la leggo ... la cestino direttamente ... anche perche' la leggo quasi sempre con il caro vecchio comando "mail" UNIX.Sono io a decidere ... non MS ... visto che ... ancora non sono loro a decidere cosa posso o non posso leggere.;-)Orfheo.
        • anonimo scrive:
          Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
          Si vede che usi le email nel tempo libero, perché se fai così sul lavoro e perdi la mail di un cliente, poi ti cacciano e ti starebbe bene. Avresti più tempo per leggerti il "man" di mail da terminale.
          • Orfheo scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            Ringraziando Iddio ... i miei "clienti" usano "mail" come me ;-)Orfheo.P.S. Gestisco qualche milione di euro di apparecchiature ... da solo ... tutto UNIX per fortuna ... e i miei "utenti" (non utonti) ... usano mail e cestinano HTML ... come me ;-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2009 19.01-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            - Scritto da: Orfheo
            Ringraziando Iddio ... i miei "clienti" usano
            "mail" come me
            ;-)

            Orfheo.

            P.S. Gestisco qualche milione di euro di
            apparecchiature ... da solo ... tutto UNIX per
            fortuna ... e i miei "utenti" (non utonti) ...
            usano mail e cestinano HTML ... come me
            ;-)Peccato che a tua insaputa la tua azienda abbia sorteggiato 10 posti da vicepresidente, bastava cliccare su "partecipo" nella mail...
          • Orfheo scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            I vicepresidenti vanno e vengono ... io rimango ... ;-)OrfheoP.S. E rimango proprio perche' so usare "mail" ;-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 giugno 2009 10.27-----------------------------------------------------------
          • ciko scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL

            P.S. E rimango proprio perche' so usare "mail" ;-)o perchè guadagnano di più loro in un mandato che tu in tutta la carriera...scherzi a parte, la mail in html serve quando il thread diventa complesso e devi quotare ed intervenire in alcune sezioni evidenziandole e lasciandone il contesto, in testo semplice purtroppo non puoi fare le stesse cose.
          • ciko scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            aggiungo che cestinerei volentieri anch'io tante mail dove l'html serve solo mettere il foglio a quadretti come background, ma è un effetto collaterale di una funzionalità utile...
          • Orfheo scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            Beh scherzo fino ad un certo punto ... ;-) ... i miei vecchi "capi" ... non stanno messi meglio di me ;-)Hanno cambiato lavoro N volte, si sono fatti un mazzo cosi' ... e da quello che vedo non vivono meglio di me. E non so neppure quanto abbiano guadagnato piu' di me ... io negli anni d'oro del boom informatico (1995-2000) ... ero seduto tranquillo, piazzato sulla Rete ... e ho potuto sfruttare la "bolla" al meglio ... ne ho fatti parecchi di soldini.Loro ... sempre in coda sul raccordo o sulla tangenziale ... non credo ;-) ... e non credo neppure abbiano fatto piu' soldi con i loro stipendi, provvigioni, premi, etc.E il tutto con vecchi browser ai quali oggi nessuno presterebbe attenzione, senza Web 2.0, usando il comando "mail".La formattazione serve a poco quando devi ordinare ad un agente "COMPRA MSFT" e "VENDI AAPL", a me e a loro bastava (e basta) mail ;-)E il lavoro ... me lo sono tenuto ... un ottimo lavoro, che mi portera' ad una esemplare pensione.La "formattazione" e' una questione di forma, come il termine sembra suggerire, in pochissimi casi, almeno nel mondo informatico, scivola nella sostanza.E la "sostanza" e' cio' che "porti a casa" ... della "forma", tutti si dimenticano in pochi giorni.A me ... la sostanza e' rimasta ... ai vari capi, sopracapi, vicepresidenti ... mah ... puo' essere, ma per le persone al mio livello ... non credo abbia funzionato ;-)Mi tengo mail e butto HTML. Confermo. Rende di piu' ;-)Orfheo.
          • Linaro scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            - Scritto da: Orfheo
            Hanno cambiato lavoro N volte, si sono fatti un
            mazzo cosi' ... e da quello che vedo non vivono
            meglio di me. E non so neppure quanto abbiano
            guadagnato piu' di me ... io negli anni d'oro del
            boom informatico (1995-2000) ... ero seduto
            tranquillo, piazzato sulla Rete ... e ho potuto
            sfruttare la "bolla" al meglio ... ne ho fatti
            parecchi di
            soldini. :oMa che bravo che sei... :-o
          • Orfheo scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            Yes, I'm ... ;-)Orfheo
          • H5N1 scrive:
            Re: NON SI DEVE USARE HTML PER LE EMAIL
            Non proprio veritiera la tua affermazione: ci sono client che formattano anche il testo semplice a seconda della cronologia, degli inoltri etc. ed abilitano automaticamente anche gli hyperlink come, ad esempio, sylpheed.
  • Funz scrive:
    Outlook è un vero c*sso
    Purtroppo da un paio d'anni da quando ho cambiato lavoro sono costretto ad usarlo, prima non l'avevo toccato nemmeno con le pinze.Un vero schifo di programma, sotto ogni punto di vista. Rimpiango Lotus Notes, il che è tutto dire
  • Pinux scrive:
    Il vero motivo...
    Il vero motivo per cui non utilizza il motore di rendering di IE è dovuto al fatto che in Europa verrà venduta la versione castrata di Windows 7. Cosa faranno gli utenti del nuovo Office se sul proprio sistema operativo non sarà presente IE (nè l'eseguibile nè tutti i file acXXXXXri come il motore di rendering??)Ancora una volta la vera motivazione dipende dalle scelte, secondo me sbagliate, dell'UE.
    • MeX scrive:
      Re: Il vero motivo...
      infatti sbagli, perché il motore di rendering di IE rimane anche se IE7 non é installato, altrimenti tutti i programmi che si appogiano alle API di IE smetterebbero di funzionare.YOU FAIL
      • Pinux scrive:
        Re: Il vero motivo...
        Parli di IE8 nella versione europea di Windows 7?E cmq ammazza quanto sei acido!!! Sembra che ti sto togliendo il pane da sotto i denti...
        • MeX scrive:
          Re: Il vero motivo...
          hai ragione scusa... sono annoiato e cercavo solo flame :)
        • Rattuso scrive:
          Re: Il vero motivo...
          - Scritto da: Pinux
          Parli di IE8 nella versione europea di Windows 7?

          E cmq ammazza quanto sei acido!!! Sembra che ti
          sto togliendo il pane da sotto i
          denti...Abbi pietà di lui, è solo un povero macaco finito a lavorare per maicrosux...
    • pabloski scrive:
      Re: Il vero motivo...
      veramente il motore trident resta, sarà l'applicazione ie ad essere eliminata
    • advange scrive:
      Re: Il vero motivo...
      Hai detto due sciocchezze memorabili in un post:a) il motore di rendering rimarrà, anche se toglieranno IEb) la UE non ha scelto un bel niente; quello di distribuire 7 senza IE è una scelta di MS.
      • H5N1 scrive:
        Re: Il vero motivo...
        Certo è una scelta di MS per evitare altre sanzioni dall'UE...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 giugno 2009 04.14-----------------------------------------------------------
    • RealENNECI scrive:
      Re: Il vero motivo...
      Sbagliato, se noti anche office 2007 usa word...Infatti dove lavoro io si sXXXXXXX di brutto per colpa della XXXXXsoft..
      • ciko scrive:
        Re: Il vero motivo...
        - Scritto da: RealENNECI
        Sbagliato, se noti anche office 2007 usa word...se quello che dici fosse vero sarebbe l'articolista ad aver sbagliato. Probabilmente ti sfugge che si parlava di rendering delle mail, e non in generale del programma (che probabilemente come dici tu usa elementi di word)
    • ciko scrive:
      Re: Il vero motivo...

      Cosa faranno gli utenti del nuovo Office se sul
      proprio sistema operativo non sarà presente IE
      (nè l'eseguibile nè tutti i file acXXXXXri come
      il motore di rendering??)come già in altre risposte, anch'io credo che il motore venga installato comunque, anche senza ie. E se anche così non fosse, non vedo perchè non dovrebbe installarlo l'installer di office 2010, così come fa per installare le componenti di word se decido di installare SOLO outlook...
      Ancora una volta la vera motivazione dipende
      dalle scelte, secondo me sbagliate,
      dell'UE.ognuno ha diritto alle proprie opinioni, anche se io la vedo come una svolta per spingere su concorrenza REALE, a NOSTRO beneficio (me ne fotto delle religioni pro o contro mac, linux, windows, ie, chrome, ff e quant'altro).ricordati che se ie8 può essere considerato un browser quasi decente è grazie a ff che ne ha eroso le quote di mercato; è questo genere di benefici che auspico...
      • ciko scrive:
        Re: Il vero motivo...

        E se anche così non fosse, non vedo perchè non
        dovrebbe installarlo l'installer di office 2010,
        così come fa per installare le componenti di word
        se decido di installare SOLO
        outlook...install 4 volte nella stessa frase... credo di aver segnato un primato......devo rileggere i post prima di pubblicarli :(((
  • Sentenza scrive:
    Recidivi
    Non è bastato "Windows sVista" ora ci provano pure con Outlook.Questi signori non imparano proprio niente dai propri errori.
  • ErreEffeCi scrive:
    Le email e l'html
    Le email e l'html: due cose che NON devono mai stare assieme, nemmeno su di una frase! Altro che word!MS addict vergognatevi voi e le vostre oscenità fuori standard!
    • pinco pallino scrive:
      Re: Le email e l'html
      - Scritto da: ErreEffeCi
      Le email e l'html: due cose che NON
      devono mai stare assieme, nemmeno su di una
      frase! Altro che
      word!

      MS addict vergognatevi voi e le vostre oscenità
      fuori
      standard!Non solo microsoft. Sembra che spedire vermicelli nelle email sia consuetudine.
  • orso295 scrive:
    Outlook e il ritorno al passato
    Basta non utilizzare Outlook ed il problema non si pone.Per di più è già universalmente riconosciuto quale sistema di posta tra più cari in circolazione, pertanto se si devono aggiungere ulteriori costi di integrazione con altri prodotti siamo arrivati veramente a raschiare il fondo!
  • advange scrive:
    Già pronto il fix
    www.mozillaitalia.it/thunderbird/
    • italia asterix scrive:
      Re: Già pronto il fix
      - Scritto da: advange
      www.mozillaitalia.it/thunderbird/Quoto pienamente !!
      • pinco pallino scrive:
        Re: Già pronto il fix
        - Scritto da: italia asterix
        - Scritto da: advange

        www.mozillaitalia.it/thunderbird/

        Quoto pienamente !!Pure io ma se fosse più leggero e veloce sarebbe molto meglio.
    • PWND scrive:
      Re: Già pronto il fix
      - Scritto da: advange
      www.mozillaitalia.it/thunderbird/Anche Evolution 8)
    • cRoW2k scrive:
      Re: Già pronto il fix
      thunderbird lato azienda al momento è inutilizzabile, soprattutto nelle realtà dove Exchange 200x è presente (e vi assicuro che sono tante!). Evolution per Windows, sebbene i porting continuino, non funziona affatto bene, lento macchinoso e 1 volta su 2 il backend exchange crasha. Quindi o si passa TUTTO sotto Zimbra (per citarne uno open) o ci si tiene l'outlook come m$ vuole.
      • xxxxxxxx scrive:
        Re: Già pronto il fix
        - Scritto da: cRoW2k
        thunderbird lato azienda al momento è
        inutilizzabile, soprattutto nelle realtà dove
        Exchange 200x è presente (e vi assicuro che sonoAh si??? Non sapevo di essere un mago...
      • advange scrive:
        Re: Già pronto il fix

        Evolution per Windowse perché? tanto vale usare direttamente Linux ;)[Attenzione: post volutamente provocatorio]
  • H5N1 scrive:
    Outlook si sa difendere?
    Outlook si sa difendere in quanto ad interoperabilità?Ma dai!!!Basterebbe seguire i protocolli e non aggiungervi niente di più che uno standard HTML 4.01, senza i maledetti ActiveX per avere un client interoperabile e standard (che Outlook non è).Tra l'altro ho repulsione per quella faziosa e artificiosa trovata della notifica di ricezione (che non è prevista da nessuno standard) adottata da molti client.Il giorno che Gmail dovesse adottare una cosa del genere cambierei...PS: neanche Gmail è standard.
    • kotaro scrive:
      Re: Outlook si sa difendere?
      - Scritto da: H5N1
      Outlook si sa difendere in quanto ad
      interoperabilità?RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE:R:RE: :D
    • di passaggio scrive:
      Re: Outlook si sa difendere?
      faziosa e artificiosa trovata della notifica di ricezione ???????????????????????????????????????????????'bah °_°
      • H5N1 scrive:
        Re: Outlook si sa difendere?
        La notifica di ricezione è un'artefizio: non fa parte dello standard SMTP ne' di alcun altro standard.In realtà è un flag che il client interpreta, ma non è mai stato standardizzato.
        • di passaggio scrive:
          Re: Outlook si sa difendere?
          non lo vedo un problema, per non dire "chi se ne frega?"...un artifizio geniale, utile e validissimo.con tanta pace dei tanto rinomati standard.
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Il problema invece si pone perchè io non uso client che lo supportano pertanto a me non arriva nessuna richiesta di notifica e tu non ricevi la notifica.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2009 23.50-----------------------------------------------------------
          • tardi per logare scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            mah,io ho iniziato ad apprezzare la notifica(anche perchè prima non lo avevo mai visto) proprio da quando ho preso gmail. Mi pare strano che proprio li non ci sia.ma può essere caso che parliamo di cose diverse.
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Gmail non supporta la notifica di lettura.E' una funzionalità non standard tra l'altro non prevista dal protocollo SMTP (pertanto "non conforme") ed altri protocolli email.http://www.google.com/support/forum/p/gmail/thread?tid=39c8dc9ae22dbd31&hl=it-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 giugno 2009 00.41-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            continuo a nn vedere il problema nel fatto che nn sia compresa nei tanto IMPORTANTI standard.La notifica cmq è presente anche nella più scarsa interfaccia web del più scarso servizio di posta...boh, chissà quali problemi hai...
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Io nessuno, ma in Gmail non funziona e qualora usassi alternativi client la disattiverei.Se uno standard è tale ci sarà un motivo o no?
          • tardi per logare scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            si, parliamo di cose differenti.mea culpa. Io mi riferivo alla notifica di invio, quella che ti permette di sapere se la tua email è arrivata a destinazione o se l'hai inviata ad un email che non esiste.tu parli della notifica di lettura.cosa interessante tra l'altro, seppur il disattivarla quando non la voglio...dovrebbe essere d'obbligo
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            La notifica di ricezione la ottieni automaticamente: il server risponde sempre con un codice (simile ai codici HTTP: 200, 503, 505 etc...) e pertanto è chiarificatrice di cosa accade (mailbox full, destination not reachable, account not found etc...).Io, difatti, parlavo della notifica di lettura.
          • panda rossa scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            - Scritto da: H5N1
            Io, difatti, parlavo della notifica di lettura.La notifica di lettura e' una scemenza colossale.Io pretendo sempre che il client di posta che utilizzo non invii alcuna notifica di lettura.Io voglio leggere la posta quando mi pare, e rispondere quando mi pare (se voglio farlo), e a chi mi scrive nulla deve importare di quando leggo, se leggo, se rispondo o se non rispondo.
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Il protocollo SMTP (RFC 821) è chiaro e la sua documentazione è (largamente) disponibile online. :D
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            arca di scienza sei! nn c'è niente da fare!
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Mai sentito parlare dei principi di usabilità?Power to the user.
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            c'entra una XXXX
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            C'entra quanto il principio che è l'utente a dover scegliere se aprire i link HTML in una nuova finestra o nella stessa finestra per quanto riguarda il web...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 giugno 2009 13.14-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            ma cosa c'entra col messaggio a cui io ho risposto?oh, tu mi sa che sei fuori... ti aggiungo alla lista dei boriosi informatici che girano su PI...ops! m'è finito il quaderno! ne comprerò un altro.
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Uno dei principi dell'usabilità è che il servizio è al "servizio" (appunto) dell'utente e non viceversa.
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            ci 6 o ci fai?
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Nella mia carriera ho passato ore a lavorare non tanto per il cliente quanto per Microsoft in modo da rendere i miei documenti (X)HTML visibili su quell'obbrobrio di Internet Explorer 6.Ora passo le ore a lavorare non tanto per i clienti quanto per Google poichè alcune tecniche di programmazione non vanno a genio a Googlebot che indicizza come vuole quello che vuole (si veda la svolta recente sul comportamento relativo ai link "nofollow").Se si seguissero gli standard basterebbe fare le cose come vanno fatte senza dover metterci mano troppe volte e spendere delle ore lavoro inutili.A questo servono gli standard.Purtroppo o per fortuna l'HTML e l'SMTP sono degli standard (a questo punto mi chiedo se i lettori di P.I. sappiano cosa sono le RFC...).Ne cito solo una, tanto per fare un'esempio, cercatevene documentazione: RFC 1855
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            - Scritto da: H5N1
            Nella mia carriera ho passato ore a lavorare non
            tanto per il cliente quanto per Microsoft in modo
            da rendere i miei documenti (X)HTML visibili su
            quell'obbrobrio di Internet Explorer 6.A me piace il fatto che interpreti l'impossibile, al contrario di altri browser in cui per riuscire a fare una cosa devi impazzire.
            Ora passo le ore a lavorare non tanto per i
            clienti quanto per Google poichè alcune tecniche
            di programmazione non vanno a genio a Googlebot
            che indicizza come vuole quello che vuole (si
            veda la svolta recente sul comportamento relativo
            ai link "nofollow").vale anche per IE6.... il bene ti viene da lì! da queste cose...
            Se si seguissero gli standard basterebbe fare le
            cose come vanno fatte senza dover metterci mano
            troppe volte e spendere delle ore lavoro
            inutili.ti pagano?
            A questo servono gli standard.
            Purtroppo o per fortuna l'HTML e l'SMTP sono
            degli standard (a questo punto mi chiedo se i
            lettori di P.I. sappiano cosa sono le
            RFC...).

            Ne cito solo una, tanto per fare un'esempio,
            cercatevene documentazione: RFC
            1855io personalmente so cosa sia una RFC... quella da te citata lascia veram il tempo che trova cmq.
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            A quanto pare anche quelle legate ai protocolli, secondo te...
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            più che altro non sono di mio interesse... in ogni caso bisogna saper distinguere tra regole basilari e introduzioni che diventano standard de facto...
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Prendiamo l'esempio delle differenze... vabbè laciamo stare, stavo per introdurre le differenze tra XML-RPC e SOAP, tra ECMA-Script ed altro, ma non credo che si possa tenere una conversazione seria su certi livelli con chi crede che le regole (e gli standard) siano inutili...
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            ma che devi disattivare????bah...roba da matti!secondo me hai problemi.Cmq ti spiego come funziona qualora nn l'avessi capito... quando mandi una mail puoi mettere un segno di spunta per ricevere una notifica di lettura.Quando ricevi ti compare una finestrella in cui premere sì o no... se premi no e io ti ho richiesto la notifica di lettura nn dico per cosa ti prendo... se addirittura disattivi, peggio ancora...Per quanto riguarda gli standard: PRRRRRRRRR (credo sia esauriente e sintetico)
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Ora te lo spiego IO:- Scritto da: di passaggio
            ma che devi disattivare????
            bah...
            roba da matti!
            secondo me hai problemi.
            Cmq ti spiego come funziona qualora nn l'avessi
            capito... quando mandi una mail puoi mettere un
            segno di spunta per ricevere una notifica di
            lettura.Dove? Io uso Gmail.Nessun segno di spunta.
            Quando ricevi ti compare una finestrella in cui
            premere sì o no... se premi no e io ti ho
            richiesto la notifica di lettura nn dico per cosa
            ti prendo... se addirittura disattivi, peggio
            ancora...A me non appare alcuna finestra poichè uso client che non supportano la notifica di lettura.
            Per quanto riguarda gli standard: PRRRRRRRRR
            (credo sia esauriente e
            sintetico)Credo che tu sia offensivo e MOLTO poco informato.P.I. è, lo dice il nome, una rivista online INFORMATICA: cos'hai a vedere tu, che parli così, con l'informatica?Me lo chiedo perchè se ricopri una mansione nel campo allora capisco perchè la crisi ha toccato l'ICT così da vicino.
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            - Scritto da: H5N1
            Ora te lo spiego IO:te lo puoi risparmiare, non mi serve

            - Scritto da: di passaggio

            ma che devi disattivare????

            bah...

            roba da matti!

            secondo me hai problemi.

            Cmq ti spiego come funziona qualora nn l'avessi

            capito... quando mandi una mail puoi mettere un

            segno di spunta per ricevere una notifica di

            lettura.
            Dove? Io uso Gmail.parli di Gmail come se fosse la bibbia..che vuoi che ti risponda? cambialo? bravo? applausi? lamentati con gmail? buon per te? vedi un po' tu...
            Nessun segno di spunta.male male...


            Quando ricevi ti compare una finestrella in cui

            premere sì o no... se premi no e io ti ho

            richiesto la notifica di lettura nn dico per
            cosa

            ti prendo... se addirittura disattivi, peggio

            ancora...
            A me non appare alcuna finestra poichè uso client
            che non supportano la notifica di
            lettura.curioso di sapere quali client usi...


            Per quanto riguarda gli standard: PRRRRRRRRR

            (credo sia esauriente e

            sintetico)

            Credo che tu sia offensivo il che non mi dispiace
            e MOLTO poco informato.discutibile
            P.I. è, lo dice il nome, una rivista online
            INFORMATICA:°_° ops scusate, nn mi ero accorto
            cos'hai a vedere tu, che parli così,
            con l'informatica?adesso si "ha a che vedere"? beh, e anche se te lo dico? magari nn ci credi nemmeno... magari me lo invento... e in ogni caso, a che servirebbe?
            Me lo chiedo perchè se ricopri una mansione nel
            campo allora capisco perchè la crisi ha toccato
            l'ICT così da vicino.la crisi ha toccato tutti i settori... l'ICT perchè alcuni con certe "idee" e presunte "innovazioni" hanno affossato il business che girava attorno all'informatica.Cmq per tuo interesse sono un ing. informatico che ha una ditta in proprio e che ha anche lavorato come dipendente.saluti.
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Pertanto dovresti conoscere l'RFC 821 e le altre RFC legate al protocollo SMTP.Mi dici dove parlano di Read Notification?Come saprai, se sei un ingegnere informatico, gli header X-Read-Notification e X-Confirm-Reading-Tonon son supportati da tutti i client in quanto, appunto, non standard.Cosa ben diversa è il DNS (Delivery-Status-Notification)supportato, invece, da tutti i client.Ti dirò di più: alcuni server di posta potrebbero non reinviare o bloccare tali header pertanto anche se usi un client che li supporta ma l'email viene inoltrata da o per un server che non accetta o blocca tali header (come, ad esempio Postfix) nessuna notifica verrà visualizzata sul client.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 giugno 2009 04.09-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            - Scritto da: H5N1
            Pertanto dovresti conoscere l'RFC 821 e le altre
            RFC legate al protocollo
            SMTP.1) dove sta scritto che lo dovrei conoscere?2) mi pare di aver più volte ribadito che degli standard "ufficiali" mi frega ben poco se poi una cosa è uno standard de facto
            Mi dici dove parlano di Read Notification?
            Come saprai, se sei un ingegnere informatico, gli
            header X-Read-Notification e
            X-Confirm-Reading-To
            non son supportati da tutti i client in quanto,
            appunto, non standard.ne ho già parlato
            Cosa ben diversa è il DNS
            (Delivery-Status-Notification)supportato, invece,
            da tutti i client.mi fa piacere
            Ti dirò di più: alcuni server di posta potrebbero
            non reinviare o bloccare tali header pertanto
            anche se usi un client che li supporta ma l'email
            viene inoltrata da o per un server che non
            accetta o blocca tali header (come, ad esempio
            Postfix) nessuna notifica verrà visualizzata sul
            client.problema di qsti server che non si sono ancora adeguati
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            Da quanto affermi si può dedurre chea) o non sei assolutamente un ingegnere informatico ob) se lo sei si capisce perchè l'ICT è malvisto in Italia.
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            non capisco da dove vengono fuori queste stupide deduzioni ma va bene uguale, ognuno è libero di pensare ciò che vuoi... se sapessi cosa faccio di preciso ti roderesti il fegato mi sa...
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            E allora dillo.Sono io che non capisco cosa ti trattiene. I tuoi sono solo flame.
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            a ridajè con sti termini...(sarei riconosciuto da gente che mi conosce se parlassi, spiacente)
          • H5N1 scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            E di che hai paura?Non sai che il Governo vuole mettere l'anonimato al bando? :D
          • di passaggio scrive:
            Re: Outlook si sa difendere?
            l'anonimato è una cosa... qui è un altro discorso.
  • qwerty scrive:
    Non è abbastanza...
    ... avrebbero dovuto eliminare definitivamente l'HTML dalle email. Non serve a niente.
    • lellykelly scrive:
      Re: Non è abbastanza...
      e fin qua ok, ma la cosa che mi preoccupa è:- ti ho mandato una mail- non vedo un tubo- usi outlook di windows?- no- eeehhhle email con sfondi, colori, e altre cose divertenti o sono pubblicità o sono dei soliti dementi che rompono le scatole con domande assurde.la gente normale usa il testo semplice e comunica benissimo.
      • RealENNECI scrive:
        Re: Non è abbastanza...
        - Scritto da: lellykelly
        e fin qua ok, ma la cosa che mi preoccupa è:

        - ti ho mandato una mail
        - non vedo un tubo
        - usi outlook di windows?
        - no
        - eeehhh


        le email con sfondi, colori, e altre cose
        divertenti o sono pubblicità o sono dei soliti
        dementi che rompono le scatole con domande
        assurde.
        la gente normale usa il testo semplice e comunica
        benissimo.Ahhhhhhh be era evidente che voi troll succubi si redmond eravate pienamente d'accordo...Vi rendete conto o no che siete la rovina dell'umanità? Dal prossimo anno carta e penna per tutti.... basta e avanza per comunicare...
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Non è abbastanza...
          Beh, che razza di risposta è questa?Ti vorrei ricordare che Internet, il WEB, i browser, la posta elettronica, sono nati quando Windows neppure esisteva e si sono sempre basati su precisi standard in modo da garantire a tutti la possibilità di comunicare; poi è arrivata Microsoft ed ha fatto di tutto per affossare quegli standard attraverso l'imposizione di tecnologie proprietarie, spesso altamente inefficienti.Che senso ha spedire un messaggio di posta elettronica che può essere letto solo da chi ha Outlook 2010?Nessuno dice che si debba usare solo "plain text", ma l'HTML credo sia più che sufficiente per spedire un messaggio con qualche fronzolo in più; e poi, ricordiamoci che l'eccessiva complessità rappresenta il posto ideale dove nescondere virus, trojan, dialer, etc.E, infatti, Outlook in questo campo ne sa qualcosa ...
          • Netscape scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            Veramente ha iniziato netscape a tirare fuori le cose fuori standard..BLINK ti dice qualcosA?
          • RTFM scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: Netscape
            Veramente ha iniziato netscape a tirare fuori le
            cose fuori
            standard..

            BLINK ti dice qualcosA?Ebbasta con 'sto blink, sei rimasto traumatizzato? Sei ancora in analisi per il tag blink?
          • Netscape scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            Mi aspettavo una risposta argomentata...ma siccome ho colpito nel segno, hai risposto da opensorcio.lo sapevo
          • RTFM scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: Netscape
            Mi aspettavo una risposta argomentata...
            ma siccome ho colpito nel segno, hai risposto da
            opensorcio.HAHAHAAHAHA, cosa c'è da argomentare con uno stordito come te?
            lo sapevoCosa vuoi sapere, poveretto, torna dall'insegnante di sostegno @^
          • tardi per logare scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            infatti netscape è l'emblema del opensource, vero?idiozia a novanta stelle.poi, se volevi flamare ,ok ,sei un trollaltrimenti puoi stare zitto, i termini open ratto o chiusosorcio puoi scriverteli in testa.eh, domanda rivolta a tutti.ma un tempo non esisteva la netiquette?????????mah
        • z f k scrive:
          Re: Non è abbastanza...
          - Scritto da: RealENNECI
          - Scritto da: lellykelly

          le email con sfondi, colori, e altre cose

          divertenti o sono pubblicità o sono dei soliti

          dementi che rompono le scatole con domande

          assurde.

          la gente normale usa il testo semplice e
          comunica

          benissimo.

          Ahhhhhhh be era evidente che voi troll succubi si
          redmond eravate pienamente
          d'accordo...Non vedo la correlazione.Io non sono certo un msfan, eppure mi trovo d'accordo con quanto sopra: se do' un'occhiata alle mail che mi arrivano, quelle coi fronzoli sono o pubblicita' o una "XXXXXta che fa' tanto ridere" rimbalzatami da parenti e amici o, ancora, tentativi di phishing&Co.
          Vi rendete conto o no che siete la rovina
          dell'umanità?Addirittura. Cos'e' la tua, psicologia inversa?
          Dal prossimo anno carta e penna per tutti....
          basta e avanza per
          comunicare...Non sarebbe affatto male. Ovviamente e-paper e stilo. Un po' di esercizio calligrafico non puo' che far bene: sviluppare la coordinazione occhio-mano aiuta a tenere "svegli" i neuroni e magari aiuta a riflettere su quello che si sta scrivendo :DMi vengono in mente due o tre cosette...- non e' che la MS sta cercando di ovviare al problema "malware via email", sostituendo il motore di rendering?- perche' cavolo continuano a usare "R:" nelle risposte, invece dello STANDARD "Re:"??- non e' che piu' semplicemente la decisione e' dovuta alla prossima rimozione di MSIE dall'installazione base di MSWin?- perche' dopo tutti 'sti anni insistono ad usare lo stramaledetto "R:" invece di "Re:"????CYA
          • Lord Kap scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: z f k
            Mi vengono in mente due o tre cosette...
            - non e' che la MS sta cercando di ovviare al[...]
            - perche' cavolo continuano a usare "R:" nelle
            risposte, invece dello STANDARD "Re:"??[...]
            - perche' dopo tutti 'sti anni insistono ad usare
            lo stramaledetto "R:" invece di "Re:"????Io aggiungerei anche: "perché, XXXXX di quella pupazza, non usano "Re: " che è lo standard in tutto il mondo?Così, per partecipare. ;P-- Saluti, Kap
          • advange scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: z f k
            - Scritto da: RealENNECI

            - Scritto da: lellykelly



            le email con sfondi, colori, e altre cose


            divertenti o sono pubblicità o sono dei soliti


            dementi che rompono le scatole con domande


            assurde.


            la gente normale usa il testo semplice e

            comunica


            benissimo.



            Ahhhhhhh be era evidente che voi troll succubi
            si

            redmond eravate pienamente

            d'accordo...

            Non vedo la correlazione.
            Io non sono certo un msfan, eppure mi trovo
            d'accordo con quanto sopra: se do' un'occhiata
            alle mail che mi arrivano, quelle coi fronzoli
            sono o pubblicita' o una "XXXXXta che fa' tanto
            ridere" rimbalzatami da parenti e amici o,
            ancora, tentativi di
            phishing&Co.


            Vi rendete conto o no che siete la rovina
            Mi vengono in mente due o tre cosette...
            - non e' che la MS sta cercando di ovviare al
            problema "malware via email", sostituendo il
            motore di rendering?No, perché usano quello di Word che è altrettanto bacato?
            - perche' cavolo continuano a usare "R:" nelle
            risposte, invece dello STANDARD "Re:"??Inoltre perché il msg originale è di default posto sotto anziché sopra come in tutto l'universo conosciuto?
            - non e' che piu' semplicemente la decisione e'
            dovuta alla prossima rimozione di MSIE
            dall'installazione base di MSWin?No, non c'entra nulla; la rimozione di IE non comporta la rimozione del motore di rendering; inoltre MS ha proposto di rimuoverlo solo in Europa, quindi non si vede perché una decisione presa per il nostro continente dovrebbe influenzare il mondo intero.
            - perche' dopo tutti 'sti anni insistono ad usare
            lo stramaledetto "R:" invece di "Re:"????L'hai già chiesto e poi siamo a 4, avevi promesso 2 o 3 cosette.
      • MeX scrive:
        Re: Non è abbastanza...

        le email con sfondi, colori, e altre cose
        divertenti o sono pubblicità o sono dei soliti
        dementi che rompono le scatole con domande
        assurde.oppure sono le mail di notifica di update delle tue subscription su youtube, o mailing list di siti di informazione e tecnologia, oppure email di prenotazioni aeree pronte per essere stampate con codici a barre allegati... etc etc... non siamo piú nel 1998!
        la gente normale usa il testo semplice e comunica
        benissimo.giá, ma la mail non serve solo a quello
        • Giulia scrive:
          Re: Non è abbastanza...
          Esistono gli allegati ......Giulia
          • MeX scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            sono meno intuitivi e non hai il controllo su come verranno aperti / visualizzati
          • Baucifimi scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: MeX
            sono meno intuitivi e non hai il controllo su
            come verranno aperti /
            visualizzatiE' proprio il contrario. Un allego PDF (ad esempio) sai benissimo come verrà visualizzato .. come volevi TU.Una mail HTML non hai MAI la sicurezza che verrà visualizzata come pensavisaluti
          • MeX scrive:
            Re: Non è abbastanza...

            E' proprio il contrario. Un allego PDF (ad
            esempio) sai benissimo come verrà visualizzato ..
            come volevi
            TU.
            Una mail HTML non hai MAI la sicurezza che verrà
            visualizzata come
            pensavi

            saluti1. devi essere sicuro che l'utente abbia la possibilitá di aprire i PDF (potrebbe non avere Acrobat installato, o non l'ultima versione)2. molto spesso le mail le leggi anche da device mobili3. molto spesso non le leggi sul tuo computer ma in ufficio / aereoporto / internet pointInsomma ragazzi, negare che mandare le mail in HTML semplifica di molto le cose solo per appoggiare una scelta scellerata di Microsoft...
          • RTFM scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: MeX

            E' proprio il contrario. Un allego PDF (ad

            esempio) sai benissimo come verrà visualizzato
            ..

            come volevi

            TU.

            Una mail HTML non hai MAI la sicurezza che verrà

            visualizzata come

            pensavi



            saluti

            1. devi essere sicuro che l'utente abbia la
            possibilitá di aprire i PDF (potrebbe non avere
            Acrobat installato, o non l'ultima
            versione)Solo gli sfigati non sanno come leggere un .pdf e non serve il mammozzone di adobe, tanto meno l'ultima versione.
            2. molto spesso le mail le leggi anche da device
            mobiliamen
            3. molto spesso non le leggi sul tuo computer ma
            in ufficio / aereoporto / internet
            pointE quindi?
            Insomma ragazzi, negare che mandare le mail in
            HTML semplifica di molto le cose solo per
            appoggiare una scelta scellerata di
            Microsoft....html per l'email è il male e non da oggi, salvo rarissimi casi è bene filtrarlo brutalmente.
          • MeX scrive:
            Re: Non è abbastanza...

            Solo gli sfigati non sanno come leggere un .pdf e
            non serve il mammozzone di adobe, tanto meno
            l'ultima
            versione.mentre anche gli sfigati hanno il client di posta o la webmail che visualizza mail in HTML

            2. molto spesso le mail le leggi anche da device

            mobili

            amencome vedi non c'é nulla da argomentare al riguardo

            3. molto spesso non le leggi sul tuo computer ma

            in ufficio / aereoporto / internet

            point

            E quindi?e quindi non é detto che tu possa salvare / aprire l'allegato, mentre non hai sicuramente problemi a visualizzare il tuo check-in online sulla mail ;)

            Insomma ragazzi, negare che mandare le mail in

            HTML semplifica di molto le cose solo per

            appoggiare una scelta scellerata di

            Microsoft...

            .html per l'email è il male e non da oggi, salvo
            rarissimi casi è bene filtrarlo
            brutalmente.era il male, hai ragione, come dicevo nel 1998 era usato principalmente per email XXXXX e pubblicitarie, si sa che nel web il XXXXX e la pubblicitá sono sempre i primi a sfruttare le nuove possiblitá di comunicazione.Ora in HTML ricevo molto email che mi é utile siano in HTML.... prenotazioni aeree, prenotazioni di hotel di auto, email settimanali che mi riassumono le news dei miei siti preferiti... etc etc...
          • albertobs88 scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            - Scritto da: MeX
            2. molto spesso le mail le leggi anche da device
            mobiliNokia e WM hanno il loro client pdf -.-'
          • MeX scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            ovvio, ma è molto più lento dover scaricare il file e visualizzarlo rispetto a scaricare la mail in html
        • Brando scrive:
          Re: Non è abbastanza...
          - Scritto da: MeX
          oppure sono le mail di notifica di update delle
          tue subscription su youtube, o mailing list di
          siti di informazione e tecnologia, oppure email
          di prenotazioni aeree pronte per essere stampate
          con codici a barre allegati... etc etc... non
          siamo piú nel 1998!Quoto, ci sono anche momenti in cui l'html nelle email è utile. Io scrivo sempre email in solo testo ma mi piace vedere le mie newsletter e prenotazioni di viaggi in html.
      • di passaggio scrive:
        Re: Non è abbastanza...
        e anche per me, fin qua ok...il problema è che una email commerciale o di un sito che ti offre qualche servizio che dovesse arrivare in testo semplice viene vista malissimo dall'utente...non pensi?
        • panda rossa scrive:
          Re: Non è abbastanza...
          - Scritto da: di passaggio
          e anche per me, fin qua ok...
          il problema è che una email commerciale o di un
          sito che ti offre qualche servizio che dovesse
          arrivare in testo semplice viene vista malissimo
          dall'utente...
          non pensi?Assolutamente no.Il testo semplice si vede sempre benissimo.Sono le formattazioni aggiuntive che possono essere viste male o malissimo a seconda del client e della sua configurazione invece.
          • di passaggio scrive:
            Re: Non è abbastanza...
            ma1) una mail commerciali in testo fa pena2) che ca##o di client usi? ormai pure quelli più scarsi nn han problemi3) Non mi sembri una persona adatta a parlare di certe problematiche, in quanto informatico "quadrato" (prendilo come un complimento se ti fa piacere)
Chiudi i commenti