5 pagamenti da non effettuare mai in contanti

5 pagamenti da non effettuare mai in contanti

In alcuni casi pagare in contanti è a dir poco sconveniente: ecco quando utilizzare la carta è ormai quasi d'obbligo.
In alcuni casi pagare in contanti è a dir poco sconveniente: ecco quando utilizzare la carta è ormai quasi d'obbligo.

Così come nel resto del mondo, anche in Italia il pagamento in contanti sta gradualmente sparendo. Nonostante ciò, sono ancora molte le persone che usano le classiche banconote e monete per le transazioni di denaro.

Va però detto che esistono determinati contesti in cui, allo stato attuale, è impossibile (se non vietato) pagare in contanti. Recentemente infatti, nel nostro paese è stato vietato l’utilizzo di denaro per transazioni di valore uguale o superiore ai 2.000 euro. Non solo: questa cifra è destinata a scendere a 1.000 euro dal 2023.

In altri casi, come vedremo in seguito, pagare in contanti può risultare semplicemente meno vantaggioso. In queste occasioni dunque, avere a portata di mano una carta prepagata può aiutare a risparmiare denaro e/o comunque a rendere più facile e rapida la transazione.

Mai in contanti: quando la carta e il digitale sono meglio delle banconote

Tra i pagamenti da non fare mai in contanti vi sono senza dubbio le spese mediche. Con un pagamento digitale infatti, è possibile ottenere una detrazione del 19% su alcune di esse.

Anche a livello di ristrutturazioni, evitando il contante si può avere accesso alle detrazioni. Anche se queste sono variabili, costituiscono un ottimo incentivo per adottare i pagamenti elettronici.

Discorso simile in caso di acquisto di mobili o di elettrodomestici, con bonus e altri vantaggi. Quest’ultimi, con la presenza di uno scontrino digitale, possono essere gestiti meglio sotto il punto di vista di eventuali garanzie o sostituzioni.

Anche i canoni d’affitto permettono, attraverso questi pagamenti, di poter tracciare le mensilità senza paura di perdere una ricevuta e di far nascere contenziosi.

Dunque, quale carta prepagata scegliere? In questo settore, HYPE si è ritagliato un ruolo di rilievo. Ciò grazie tanto alla sua convenienza, quanto alla sua duttilità e solidità.

Tra i tanti vantaggi legati a questa carta vi è la possibilità di effettuare investimenti, di richiedere prestiti, nonché di avere a disposizione un conto online controllabile direttamente tramite smartphone.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 giu 2022
Link copiato negli appunti