A Hollywood il noleggio digitale non decolla

Continuano gli esperimenti per ridurre la finestra tra cinema e home-video. E Disney studia un modo per offrire lo streaming su Xbox e Playstation 3. I prezzi restano non proprio popolari

Roma – Avere a disposizione le ultime novità cinematografiche prima dei tradizionali 3-4 mesi di attesa per l’uscita in home video è il desiderio di tutti gli affezionatissimi del divano di casa. E probabilmente anche di tutti quei cinefili che non riescono a stare dietro a tutte le nuove uscite nelle sale. Pare che il desiderio sia sempre più vicino a diventare realtà secondo alcune indiscrezioni provenienti da Hollywood.

Voci sempre più insistenti, infatti, riferiscono della volontà delle major cinematografiche (Sony, Warner Bros e Disney su tutte) di renedere disponibile il noleggio dei film subito dopo la loro uscita al cinema e prima della diffusione in DVD, Blu-ray o via cavo. Secondo Roger Iger, CEO dell’azienda di Burbank, esiste un numero considerevole di prodotti audiovisivi adatti alla diffusione attraverso la televisione connessa a Internet. Una sorta di home streaming disponibile alla non proprio modica cifra di 30 dollari per visione.

I test per realizzare il progetto proseguono: secondo quanto riferisce Bloomberg , Disney starebbe pensando di offrire il servizio attraverso dispositivi connessi in Rete come Xbox e PlayStation 3 . La Sony ha già sperimentato il servizio nel 2008, proponendo sulla sua Bravia Tv “Hancock”, e il film d’animazione “Cloudy with a Chance of Meatballs” (in Italia, “Piovono polpette”) nel 2009, al costo di 29,95 dollari.

Le reazioni al piano delle major hollywoodiane sembra trovare più dubbi che sostegni: da una parte ci sono gli esercenti, preoccupati per la ricaduta che una novità del genere potrebbe avere sulle vendite dei biglietti per le sale cinematografiche. Dall’altra rimane il principale destinatario dell’iniziativa, il pubblico, che non sembra affatto intenzionato a spendere dai 20 ai 30 dollari per le anteprime domestiche dei film, cifre che mai spenderebbe pagando il biglietto al cinema, noleggiando il DVD o usufruendo dell’ on demand via cavo.

È opinione comune degli addetti ai lavori, considerando la lentezza e le difficoltà con cui le case di produzione cinematografica stanno portando avanti il progetto, che un’idea del genere appaia più come un tentativo di arginare la pirateria e il calo delle vendite dei DVD, piuttosto che un progetto effettivamente realizzabile e con un business plan a lungo termine.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • silvan scrive:
    Dubbio
    Caro Senryu non sarai per caso un alias di Ahmadinejad. Ormai solo lui può esprimere opinioni dall'Iran, gli altri finiscono lapidati e quando gli va bene ottengono "l'umana" impiccagione.
  • Senryu scrive:
    se tutto va bene
    è un agente della cia sotto copertura in israele
    • silvan scrive:
      Re: se tutto va bene
      E tu un agente iraniano sotto copertura in Italia. Ma dai, scherzo, come penso che anche tu l'avrai fatto.
      • Senryu scrive:
        Re: se tutto va bene
        Non scherzo, e i tentativi di scredito da parte degli USA/Israele di fronte alla scena internazionale continuano, pensa anche ai virus progettati appositamente per colpire le centrali nucleari iraniane!Ti invito ad ascoltarti il rec3ente discorso inv wersione INTEGRALE senza manipolazioni da parte dei media di ahmadinejad, grandissimo presidente... avercene come lui in Italia.La disinformazione purtroppo regna sovrana tra la stampa e la tv italiana.Oltretutto dico questo (dell'agente CIA) perchè è loro consuetudine destabilizzare prima un paese per averne le scuse per attaccarlo, l'ho hanno fatto sempre, a partire dalle guerre mondiali fino ad oggi.
        • Funz scrive:
          Re: se tutto va bene
          - Scritto da: Senryu
          Non scherzo, e i tentativi di scredito da parte
          degli USA/Israele di fronte alla scena
          internazionale continuano, pensa anche ai virus
          progettati appositamente per colpire le centrali
          nucleari
          iraniane!

          Ti invito ad ascoltarti il rec3ente discorso inv
          wersione INTEGRALE senza manipolazioni da parte
          dei media di ahmadinejad, grandissimo
          presidente... avercene come lui in
          Italia.

          La disinformazione purtroppo regna sovrana tra la
          stampa e la tv
          italiana.

          Oltretutto dico questo (dell'agente CIA) perchè è
          loro consuetudine destabilizzare prima un paese
          per averne le scuse per attaccarlo, l'ho hanno___________________________^^^^^^^^^^____Fai tanto l'informato, ma puzzi di complotto-fan e manco sai l'italiano...questo strafalcione mi è nuovo, lo aggiungo alla galleria degli e(o)rrori :p
          fatto sempre, a partire dalle guerre mondiali
          fino ad
          oggi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 settembre 2010 11.06-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: se tutto va bene
          gomblotto!!
          • Senryu scrive:
            Re: se tutto va bene
            ignorante!studiati un pò della storia recente del sudamerica e di quello che è avvenuto in Iraq prima della guerra... sveglia
        • incredulo scrive:
          Re: se tutto va bene
          grandissimo presidente?ma tu sei FUORI DI TESTA!
Chiudi i commenti