A Milano si parla di e-pubblicità

L'11 aprile convengno per centri media, agenzie e aziende


Roma – MSN.it ha organizzato per l’11 aprile 2002 presso l’Hotel Gallia di Milano un convegno rivolto alle aziende, ai centri media e alle agenzie di pubblicità che avrà lo scopo di illustrare il ruolo dell’online, rispetto agli altri media, nel marketing mix delle campagne di comunicazione e di analizzarne l’efficacia sul brand.

Relatore del convegno sarà Rex Briggs – Presidente di Marketing Evolution e noto analista di marketing americano – che illustrerà in dettaglio i risultati della ricerca “Cross Media Advertising” condotta recentemente negli Stati Uniti da MSN in collaborazione con Unilever (sapone Dove), IAB e Advertising Research Foundation, i cui risultati hanno riconfermato il valore della pubblicità online.

In particolare, nel corso del convegno verranno analizzate le seguenti tematiche:
– l’efficacia delle sinergie derivanti dal binomio pubblicità tradizionale/pubblicità online,
– la centralità del ruolo ricoperto dalla pubblicità online all’interno del mix dei media utilizzati,
– l’impatto dell’online sull’efficacia delle campagne promozionali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    perché non fa lo stesso Microflops?
    dato che questi sono razzisti (io ci sarei andato, ma uso Win), perché Microflops non tiene seminari dello stesso stampo su sistemi microflops ? GRATUITI, dato che i loro sistemi sono supersicuri.io ci sarei andato
    • Anonimo scrive:
      Re: perché non fa lo stesso Microflops?
      - Scritto da: gingsberg
      dato che questi sono razzisti (io ci sarei
      andato, ma uso Win), perché Microflops non
      tiene seminari dello stesso stampo su
      sistemi microflops ?

      GRATUITI,
      dato che i loro sistemi sono supersicuri.Proprio perchè vogliono far credere che siano supersicuri che non li fanno ;-)
      io ci sarei andatoCredo che ci sarebbe andato mezzo mondo informatico, tanto per sapere quanta verità ammettevano.E poi, diciamolo, un seminario che parlasse degli attacchi ai sistemi windows non poteva essere gratuito: come fai ad avere gratis gente che sta lì a spiegarti attacchi per 2 settimane? ;-)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: perché non fa lo stesso Microflops?

        E poi, diciamolo, un seminario che parlasse
        degli attacchi ai sistemi windows non poteva
        essere gratuito: come fai ad avere gratis
        gente che sta lì a spiegarti attacchi per 2
        settimane? ;-);-)tranquillo ci pensa clippy con presentazione powerpoint...viva il wizard;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: perché non fa lo stesso Microflops?
      bucare?hackerare?ma vivete tutti in un vecchio film tipo war games?mi interessano le vostre opinioni ma non e' in questi termini che si parla di sicurezza...magari ai tempi di itapac...adesso il problema non e' piu' possibile porlo in questi termini...ci sono pochi al mondo capaci di "bucare" un sistema reso mediamente sicuro senza farsi pinzare...e questa e' la pura verita'!non stavate parlando di semplici DOS vero? saluti!
      • Anonimo scrive:
        Re: perché non fa lo stesso Microflops?
        - Scritto da: silvs
        bucare?hackerare?ma vivete tutti in un
        vecchio film tipo war games?mi interessano
        le vostre opinioni ma non e' in questi
        termini che si parla di sicurezza...magari
        ai tempi di itapac...adesso il problema non
        e' piu' possibile porlo in questi
        termini...ci sono pochi al mondo capaci di
        "bucare" un sistema reso mediamente sicuro
        senza farsi pinzare...e questa e' la pura
        verita'!non stavate parlando di semplici DOS
        vero? saluti!sicuramente negli ultimo anni si e' migliorata la sicurezza della rete, e oggi probabilmente sono pochissimi quelli in grado di "bucare" un sistema mediamente sicuro, ma quanti sono ancora i piccoli sistemi scarsamente sicuri?quanti amministratori di piccoli sistemi si preoccupano di sistemarli correttamente, applicando le patch per ogni expolit trovato (se la patch esiste, ovviamente...)secondo me se uno vuole andare a bucare un server riesce senza problemi, basta non puntare troppo in alto...comunque mi risulta che oltre ai DOS ultimamente siano "di moda" i defacement, e per quelli e' necessario "bucare" il server, anche se non necessariamente in modo "completo"...
        • Anonimo scrive:
          Re: perché non fa lo stesso Microflops?
          non volevo ne' essere rude ne' entrare in questioni tecniche, mi e' solo venuto in mente ,leggendo, quanti pensano che basti scaricare qualche exploit per 'bucare' qualche network e farlo senza conseguenze legali.in passato (ora 32, quando ero 14) mi e' successo di avere avuto l'occasione di entrare in sistemi complessi facilmente, alla spaghetti hacker per intenderci, ma adesso non e' assolutamente possibile.questo e' quello che intendevo.saluti, silvs.
          • Anonimo scrive:
            Re: perché non fa lo stesso Microflops?

            entrare in sistemi complessi facilmente,
            alla spaghetti hacker per intenderci, ma
            adesso non e' assolutamente possibile.dipende tutto da quanto tempo hai per divertirti e dalla tua bravura...e poi vorrei vedere con tutti quei milliardi spesi per la sicurezza che non ci siano in giro almeno dei sistemi "decenti"...
Chiudi i commenti