A Verona Infosecurity e Storage Expo

A maggio


Milano – Infosecurity e Storage Expo Italia, manifestazioni dedicate alla sicurezza informatica e al data storage, si presenteranno dal 9 al 10 maggio al Centro Congressi di VeronaFiere, “il primo appuntamento – afferma una nota – dedicato agli “attori locali” per aprire un canale di comunicazione diretto con le realtà produttive e distributive presenti sul territorio”.

“Si tratta – continua la nota – di un workshop con un’area espositiva delle aziende e ricco programma di convegni, tavole rotonde, incontri con le aziende”.

“L’obiettivo di questa edizione di Infosecurity e Storage Expo Italia – si legge – è quello di far conoscere alle aziende del Triveneto le più importanti tematiche relative alla sicurezza informatica e alla memorizzazione dei dati ormai indispensabili per sviluppare il business delle aziende di tutti i comparti. Partendo dalla sempre maggiore importanza dei dati aziendali, durante l’evento si spiegherà come archiviarli in sicurezza, gestirli in modo intelligente e renderli sempre disponibili e al riparo da accessi indesiderati o fraudolenti”.

L’ingresso è gratuito, tutte le info e pre-registrazioni qui e qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    PASSAGGIO DI PROPRIETA' ! - no1984.org!
    Ci sarà il passaggio di proprietà anche per i PC?SCONSIGLIATE A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE IL TC!!!!!!!!!!!!!!NON COMPRIAMO TC!!!!!!!!!!www.no1984.org
  • Anonimo scrive:
    Bancomat
    Ma se per tutte le transazioni in rete, il numero nel chip rappresenta me, perchè diavolo dovrei lasciare che lo usi qualcun'altro?Riesco ad immaginare solo un tipo di persona che voglia comprare un bancomat/carta di credito usata :D
    • AnyFile scrive:
      Re: Bancomat
      - Scritto da: Anonimo
      Ma se per tutte le transazioni in rete, il numero
      nel chip rappresenta me, perchè diavolo dovrei
      lasciare che lo usi qualcun'altro?
      Riesco ad immaginare solo un tipo di persona che
      voglia comprare un bancomat/carta di credito
      usata :D e allora iniziamo non piu' ascrivere a bilancio i computer come beni strumentali ... se a breve non si potra' far altro che buttarli
    • djechelon scrive:
      Re: Bancomat
      Il numero del chip non rappresenta te, ma protegge la tua identità in caso di controversie.Infatti se ti rubano il PC (o più verosimilmente il notebook) non è che si possa accedere a direttamente al tuo conto in banca.Non immaginiamo se il tuo PC sia condiviso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Bancomat

        Il numero del chip non rappresenta te, ma
        protegge la tua identità in caso di controversie.Anche il mio bancomat non rappresenta me, eppure li rubano, li clonano... quindi?
        Infatti se ti rubano il PC (o più verosimilmente
        il notebook) non è che si possa accedere a
        direttamente al tuo conto in banca.Finchè non denuncio il furto, tutto quello che fa quel pc lo fa a mio nome!
        Non immaginiamo se il tuo PC sia condiviso...
  • Anonimo scrive:
    E se si rompe?
    Cosa succede se un fulmine mi mette KO il computer (cosa tutt'altro che rara)? Non potendolo più avviare, non potrò disinstallare Windows e recuperare le mie chiavi, non è forse così? E quindi anche tutti i miei documenti, anch'essi legati a queste chiavi, saranno perduti?Qualcosa mi dice che consiglierò a tutti quello che conosco di stare alla larga da questi sistemi "affidabili"...
    • xWolverinex scrive:
      Re: E se si rompe?
      esatto. se si rompe vota l'anima a dio e preparati a dannarti dai peccati. Visto che senza chiavi:1)non monterai il vecchio disco sul nuovo sistema .. e nella opportunita' tu riesca a montarlo2) non recupererai i documenti criptati non potendo recuperare le chiavi :@
      • AnyFile scrive:
        Re: E se si rompe?
        - Scritto da: xWolverinex
        esatto. se si rompe vota l'anima a dio e
        preparati a dannarti dai peccati. Visto che senza
        chiavi:
        1)non monterai il vecchio disco sul nuovo sistema
        .. e nella opportunita' tu riesca a montarlo
        2) non recupererai i documenti criptati non
        potendo recuperare le chiavi
        :@
        E' possibile farsi le copie delle chievi in un dispositivo esterno PRIMA di disistallare il sistema?
        • Anonimo scrive:
          Re: E se si rompe?
          - Scritto da: AnyFile
          E' possibile farsi le copie delle chievi in un
          dispositivo esterno PRIMA di disistallare il
          sistema?magari si, ma guai a te a provare ad utilizzarle CONTEPORANEAMENTE su più macchine!!!NL
        • Anonimo scrive:
          Re: E se si rompe?
          - Scritto da: AnyFile
          E' possibile farsi le copie delle chievi in un
          dispositivo esterno PRIMA di disistallare il
          sistema?Certamente non è possibile per la Endorsement Key, visto che conoscerla significa aver bucato il sistema.Game over. Rifai da capo tutte le tue foto dei viaggi in giro per il mondo degli ultimi 20 anni !
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si rompe?
            - Scritto da: Anonimo

            E' possibile farsi le copie delle chievi in un

            dispositivo esterno PRIMA di disistallare il

            sistema?
            Certamente non è possibile
            per la Endorsement
            Key, visto che conoscerla significa aver bucato
            il sistema.
            Game over. Rifai da capo tutte le tue foto dei
            viaggi in giro per il mondo degli ultimi 20 anni
            !Fulmine per fulmine, poteva seccarti l'HD anzichè il processore.Quindi, A PRESCINDERE, backup del disco.Per i meno dementi.
          • Rex1997 scrive:
            Re: E se si rompe?
            - Scritto da: Anonimo

            Fulmine per fulmine, poteva seccarti l'HD anzichè
            il processore.
            Quindi, A PRESCINDERE, backup del disco.
            Per i meno dementi.Già backup: ma se il dispositivo di backup "deve" essere TC Compilant per funzionare sul PC, mi sa che il problema resta....tale e quale.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si rompe?
            - Scritto da: Rex1997
            Già backup:
            ma se il dispositivo di backup "deve" essere TC
            Compilant per funzionare sul PC, mi sa che il
            problema resta....tale e quale.Mi sa che non hai capito niente di TC allora.Ma forse anche di PC, a questo punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si rompe?
            - Scritto da: Rex1997
            Già backup:
            ma se il dispositivo di backup "deve" essere TC
            Compilant per funzionare sul PC, mi sa che il
            problema resta....tale e quale.ROFTL.E secondo te un dispositivo di backup quale un DVD, un HD esterno, un nastro non funzionerà se lo porti su un altrro PC.Non rispondere ti prego 'che non ci credi neanche tu a quello che vorresti scrivere...
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si rompe?


            Certamente non è possibile per la Endorsement
            Key, visto che conoscerla significa aver bucato
            il sistema.
            Game over. Rifai da capo tutte le tue foto dei
            viaggi in giro per il mondo degli ultimi 20 anni
            !tutto sommato non e' male, cosi' hai la scusa per rifarle.Le foto della cara suocera, volevo recuperarle, peccato ..........
  • Anonimo scrive:
    Pubblicità Ibm
    E' proprio necessario che lo stanzone IBM legato al banner in testa all'articolo "Ma i PC trusted si potranno rivendere?" copra continuamente quest'ultimo? I lbanner e' presente nella pagina, lo si legge e non lo si può ignorare. Daccordo che la prima volta l'animazione copra parte dell'articolo ma poi potrebbe smetterla.Ho rinunciato a leggere un articolo che potrebbe esser stato interessante.E' vero che la testata vive con queste pubblicità e ben vengano a remunerare un it-magazine così ben fatto, ma un pò meno invasive sarebbe apprezzabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pubblicità Ibm

      - Scritto da: Anonimo

      E' proprio necessario che lo stanzone IBM legato[cuttone]pubblicità?che pubblicità? io uso FF+Adblock![...sembra un promo...ma funziona!]
      • Anonimo scrive:
        Re: Pubblicità Ibm
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        E' proprio necessario che lo stanzone IBM
        legato
        [cuttone]

        pubblicità?
        che pubblicità? io uso FF+Adblock!

        [...sembra un promo...ma funziona!]scrocchi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Pubblicità Ibm
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          E' proprio necessario che lo stanzone IBM

          legato

          [cuttone]



          pubblicità?

          che pubblicità? io uso FF+Adblock!



          [...sembra un promo...ma funziona!]

          scrocchi?Rosichi?
    • jkx scrive:
      stampa
      se clikki su "stampa articolo"la pagina si pulisce per la stampa eleggi tutto tranquillamente senza disturbi.jkx
  • Anonimo scrive:
    Tutti dal notaio
    La cosa bella è che poi si dovrà andare dal notaio per rivendere (o regalare) il pc a qualcuno, o andare dai carabinieri e denunciare lo smarrimento (per il furto spero lo facciate già).E si perchè ogni pc ha una "targa" che lo identifica, pensate che bello se il tizio a cui vendete il pc (magari su eBay) poi lo usa per fare degli illeciti, dimostratelo voi al PM che il pc non era più vostro...
    • AnyFile scrive:
      Re: Tutti dal notaio
      - Scritto da: Anonimo
      E si perchè ogni pc ha una "targa" Spero proprio che nessuno ufficialmente lo equipari ad una "targa", anche perche' il nostro codice penale prevede perfino un reato di manomissione di targa ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti dal notaio
      urca!!! adesso capisco...targhe... la patente europea.... a quando il casco obbligatorio ?
  • Anonimo scrive:
    ma sta pubblicità dell'IBM...
    deve sempre rompere i coglioni ???sto leggendo e questa si apre e si chiude.... $invasione$$$$?
  • xWolverinex scrive:
    Il PICCOLO problema
    risiede proprio qui :"Il Signor Giovanni Verdi, secondo proprietario dello stesso sistema, può benissimo disinstallare la vecchia copia del S.O. ed installare la sua copia personale di Windows Vista usando la chiave di abilitazione che gli è stata fornita (o la procedura online di registrazione prevista)."Disistallare windows ? Come ? Formattando ? No non puoi perche' non hai accesso a quell'hardware neanche bootando da cd (altrimenti addio "blindatura" del sistema") Il vecchio possessore del sistema dovrebbe darti la sua pass per accedere ? Non credo visto che difficilmente quell'utente cambiera' password (pesateci.. e' una cattiva abitudine ma quante volte riformattando mettiamo la stessa pass di prima ? sia per comodita' che per abitudine...) Quindi in teoria dovrebbe sempre essere il vecchio proprietario che ti "disistalla" il sistema operativo riportando TUTTA la macchina allo stato verginale (una specie del re-virgination che va' di moda negli usa) A parte che il Bottoni dovrebbe spiegarmi come si "disistalla" un s.o. in modo diverso dalla formattazione :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Il PICCOLO problema
      - Scritto da: xWolverinex
      risiede proprio qui :
      Disistallare windows ? Come ? Formattando ? Ipotizzo.Attualmente per disinstallare windows quando faccio i formattoni procedo drasticamente facendo un boot da floppy e lanciando da floppy un fdisk che cancella le partizioni.Ho giusto una esperienza di un paio di settimane fa di un conoscente che ha acquistato un pc su eBay con installato XP: parte e gli chiede la password degli utenti preinseriti.Il venditore ha risposto che le password non le sa, che lui vendeva il solo PC e che il PC, visto che si accende e arriva alla login, funziona benissimo.Io ho preso il PC, ho fatto un boot con un floppy DOS, ho formattato e adesso su quel PC gira una bellissima distro Debian con Gnome, e il conoscente manco si e' accorto che non e' windows.Il nuovo sistema non permettera' i boot da floppy?Ok, allora potrei passare alle maniere forti: apro la macchina, tolgo il disco, lo monto su una macchina non trusted, da cui faccio il boot da floppy, quindi fdisk, infine rimetto il disco sulla macchina trusted, bello formattato.Dici che funziona?Si accettano consigli su come eseguire il tutto senza l'ausilio di una seconda macchina non Trusted.Naturalmente se poi parliamo di portatili, mi viene da ridere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il PICCOLO problema

        Ok, allora potrei passare alle maniere forti:
        apro la macchina, tolgo il disco, lo monto su una
        macchina non trusted, da cui faccio il boot da
        floppy, quindi fdisk, infine rimetto il disco
        sulla macchina trusted, bello formattato.Sei sicuro che l'HD TC funzioni, collegato ad un sistema non TC?
        • xWolverinex scrive:
          Re: Il PICCOLO problema
          Credo sia proprio qui il problema. Un HD TC-Complain comunicherebbe in maniera "nativa" utilizzando la criptazione sul frizzolone al suo interno... un sistema Non-Tc non credo riuscirebbe a "dialogarci"
          • Anonimo scrive:
            Re: Il PICCOLO problema
            - Scritto da: xWolverinex
            Credo sia proprio qui il problema. Un HD
            TC-Complain comunicherebbe in maniera "nativa"
            utilizzando la criptazione sul frizzolone al suo
            interno... un sistema Non-Tc non credo
            riuscirebbe a "dialogarci"Ma il chip fritz sta sulla mother board, non sull'HD.l'HD colloquia con il sistema operativo tramite il BUS e il protocollo di connessione (IDE, ATA, etc...)E' chiaro che se l'HD non risponde piu' ai comandi del BUS allora non c'e' niente da fare e il problema e' serio.Pero' a questo punto subentra un aspetto diverso: un HD regolarmente in mio possesso perche' acquistato in una regolamentare transazione tra privati, si rifiuta di lasciarsi usare da me perche' riconosce come suo padrone solo il precedente proprietario.Una cosa del genere e' in palese violazione di tutti i sacrosanti principi che regolamentano proprieta' e possesso.Non appena questa cosa sara' nota all'opinione pubblica ci sara' una sommossa.
          • ciko scrive:
            Re: Il PICCOLO problema


            Ma il chip fritz sta sulla mother board, non
            sull'HD.
            l'HD colloquia con il sistema operativo tramite
            il BUS e il protocollo di connessione (IDE, ATA,
            etc...)
            no aspetta tutte le comunicazioni in ingresso e uscita sono crittate e autenticate dal frizzone...e questo da e verso TUTTE le periferiche (monitor e casse comprese)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il PICCOLO problema

            no aspetta tutte le comunicazioni in ingresso e
            uscita sono crittate e autenticate dal
            frizzone...
            e questo da e verso TUTTE le periferiche (monitor
            e casse comprese)(stavo per dirlo io :p )è appunto questo il problema!già con gli HD SATA questa cosa si potrebbe fare...se poi mi metto a pensare ai "nuovi" collegamenti per monitor LCD (che manco so come si chiamano (newbie) )...alle uscite audio TOSLink...mi vien da piangere! :'( :'( :'( NL
          • xWolverinex scrive:
            Re: Il PICCOLO problema
            Da quello che ho capito non e' cosi'. Il chip fritz dovrebbbe essere su ogni dispositivo "trusted" altrimenti se le comunicazioni fossero comunque in "chiaro" tutta l'architettura trusted non avrebbe senso di esistere. Se i dati sul bus passassero in chiaro sarebbe in clamorosos autogoal perche' sarebbe comunque possibile "intercettarli" e memorizzarli su un supporto in chiaro.. :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il PICCOLO problema
          - Scritto da: Anonimo

          Ok, allora potrei passare alle maniere forti:

          apro la macchina, tolgo il disco, lo monto su
          una

          macchina non trusted, da cui faccio il boot da

          floppy, quindi fdisk, infine rimetto il disco

          sulla macchina trusted, bello formattato.

          Sei sicuro che l'HD TC funzioni, collegato ad un
          sistema non TC?La risposta a questa domanda è quì, alla fonte:http://www.t13.orgcercate TCG nella home page e troverete i seguenti documentini in fase di stesura:http://t13.org/docs2006/e05139r7-ACS-TrustedComputingCommands.pdfhttp://t13.org/docs2006/e06100r1_TCG_Storage_Use_Case_White_Paper.pdfhttp://t13.org/docs2006/e06101r1_TCG_Storage_FAQ.pdfhttp://t13.org/docs2006/e06129r0-TCG_Liaison_Report_to_T13.pdfBuona lettura e felici incubi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il PICCOLO problema
            - Scritto da: Anonimo
            La risposta a questa domanda è quì, alla fonte:
            http://www.t13.org
            cercate TCG nella home page e troverete i
            seguenti documentini in fase di stesura:

            Buona lettura e felici incubi...Scusate, il secondo e terzo link sono sbagliati. Sostituire con:http://t13.org/docs2006/e06100r0_TCG_Storage_Use_Case_White_Paper_v1.pdfhttp://t13.org/docs2006/e06101r0-TCG_Storage_Use_Cases_FAQ_v1.pdfMarlenus
      • teddybear scrive:
        Re: Il PICCOLO problema
        - Scritto da: Anonimo
        Naturalmente se poi parliamo di portatili, mi
        viene da ridere.Perchè? I dischi dei portatili cosa hanno di particolare rispetto agli altri?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il PICCOLO problema
      ragazzi basta con tutte ste s***e mentalibasta non comprare pc trusted!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il PICCOLO problema
        - Scritto da: Anonimo
        ragazzi basta con tutte ste s***e mentali

        basta non comprare pc trusted!Caro petrolio?Basta non comprare auto con il motore a idrocarburi.Parliamo di possibilità di scelta? Perchè entro poco non l'avrai più. Troppi interessi in gioco....
        • Anonimo scrive:
          Re: Il PICCOLO problema

          Caro petrolio?
          Basta non comprare auto con il motore a
          idrocarburi.
          tutte le volte che puoi usi:- Biclcietta- Moto (consumano di meno )- Mezzi pubblici- quando puoi vi mettete d'accordo in piu' persone e usate un auto sola.- Auto con alimentazione mista (non so i nomi ma ho sentito che esistono ).
  • Crazy scrive:
    Nessuno Probelma: NON Compro TC
    CIAO A TUTTIio non capisco dove nascano tutti questi problemi: se noi ci impegnamo a non comperare prodotti TC, vorra dire che non avremo demmeno bisogno di rivenderli, non solo, ma una volta che i produttori si rendono conto che la Gente sta rifiutando di acquistare i prodotti TC, elimineranno il TPM e tutto tornera` come prima.E` solo questione di volere... volere e` potere.Se ci impegnamo, tutti, a non comprare prodotti TC, ad informare la gente sul perche` non comprare tali prodotti, sono quasi convinto che si otterra` un boicottaggio forte da piu` dell'80% dell'utenza... statene certi, le aziende del TCG non impiegheranno tanto ad abbandonare il consorzio per correre a prendersi al piu` presto in mercato di chi vuole stare libero, e come parti uno, poresti tutti gli altri membri abbandoneranno il Trusted Computing Group, ed il Trusted Computing fallira`.Ma tutto questo succedera` solo se lo vogliamo tutti assieme: io lo voglio, e lo dimostro non solo con i Post in questo FOrum, ma anche con Mailing List e mando pure Email a persone che hanno vengono ascoltate dalle masse, tipo Beppe Grillo, le Ieie, Striscia, prima o poi, anche uno di questi, trattera` l'argomento, se ci mettiamo in tanti, questo avverra` prima, non e` ancora tardi per fuggire al TC, c'e` ancora qualche speranza, non smettiamo di lottare.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      io non capisco dove nascano tutti questi
      problemi: se noi ci impegnamo a non comperare
      prodotti TC, vorra dire che non avremo demmeno
      bisogno di rivenderli, non solo, ma una volta che
      i produttori si rendono conto che la Gente sta
      rifiutando di acquistare i prodotti TC,
      elimineranno il TPM e tutto tornera` come prima.
      E` solo questione di volere... volere e` potere.
      Se ci impegnamo, tutti, a non comprare prodotti
      TC, ad informare la gente sul perche` non
      comprare tali prodotti, sono quasi convinto che
      si otterra` un boicottaggio forte da piu`
      dell'80% dell'utenza... statene certi, le aziende
      del TCG non impiegheranno tanto ad abbandonare il
      consorzio per correre a prendersi al piu` presto
      in mercato di chi vuole stare libero, e come
      parti uno, poresti tutti gli altri membri
      abbandoneranno il Trusted Computing Group, ed il
      Trusted Computing fallira`.
      Ma tutto questo succedera` solo se lo vogliamo
      tutti assieme: io lo voglio, e lo dimostro non
      solo con i Post in questo FOrum, ma anche con
      Mailing List e mando pure Email a persone che
      hanno vengono ascoltate dalle masse, tipo Beppe
      Grillo, le Ieie, Striscia, prima o poi, anche uno
      di questi, trattera` l'argomento, se ci mettiamo
      in tanti, questo avverra` prima, non e` ancora
      tardi per fuggire al TC, c'e` ancora qualche
      speranza, non smettiamo di lottare.
      DISTINTI SALUTIMi ricorda tanto (purtroppo) la mobilitazione contro il decoder di SKY... con una differenza: che SKY era uno solo.Credo che sia una guerra persa in partenza... salvo che qualche governo civile (ho fiducia in Francia e Germania... ma nemmeno poi tanto) non gli metta i bastoni fra le ruote.Per altri motivi potrebbe fornirci delle alternative la Cina (so da me che non sarebbe certo per salvaguardare i nostri interessi), ma poi si dovrebbe rinunciare in toto a windows e compagnia bella.Purtroppo tra governanti incapaci e venduti, si supera dovunque, non solo in Italia, la maggioranza assoluta. indipendentemente dal colore politico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
        IO dico una cosa che ho notato:forse noi perche lo sappiamo e ci guardiamo bene da comprare TC (per esempio io so che pentium D è gia TC) ma sempre per esempio le varie pubblicita di macchine che lo montano tipo gli ultimi della Dell o della Sony perchè nelle pubblicita la sigla TC non viene mai fuori????? Cioe io penso all'utente distratto o non informato quanti ne fregheranno cosi, diro di piu sono andato a farmi fare un preventivo da un negoziante in zona dicendo assolutamente che volevo roba non TC mi ha assicurato che in futuro ci saranno schede madri che permetteranno da bios di disabilitare il TC: ora dico se anche i negozianti si comportano cosi l'utente inesperto o poco pratico come fa a difendersi????
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
          - Scritto da: Anonimo
          mi ha assicurato che in futuro ci saranno schede
          madri che permetteranno da bios di disabilitare
          il TC: ora dico se anche i negozianti si
          comportano cosi l'utente inesperto o poco pratico
          come fa a difendersi????perchè non è così? Credo che ci sarà per forza l'opzione per disabilitare il fritz chip. Servirebbe anche per operazioni di diagnostica. Che poi l'SO non ti funzioni più è un'altra cosa
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
          Per lo stesso motivo per cui sui biscotti al supermercato non vedrai mai l'etichetta CONTIENE OGM...
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
        Penso che piu` o meno la cosa avverra` da se.Quando l'utente medio va al centro commerciale e compra il nuovo pc in offerta, magari non sa nemmeno cosa sia il TC, ma una volta arrivato a casa, quando provera` ad installare il programma di fotoritocco che usava prima o che gli ha prestato l'amico, o il figlio installera` il videogame taroccato, o provera` ad ascoltare gli mp3 che aveva su qualche dvd masterizzato e non funzionera` nulla, si ritrovera` con un bel soprammobile da 1000 euro per cui dovrebbe spenderne altri nnn per continuare a fare quello che faceva con il pc precedente.Penso che molti lo riporteranno indietro e si faranno ridare i soldi (e gia` qui prevedo litigi con i negozianti), dopodiche` la voce si spargera` e i pc rimarranno sugli scaffali.Gli unici che li compreranno saranno le ditte e i professionisti che normalmente acquistano il software che usano.Bisogna vedere se la flessione del mercato sara` sufficiente a fa cambiare idea sul TC oppure i maggiori introiti che arriveranno da tutti quelli che saranno obbligati a comprare i software che usano per lavoro compenseranno questa diminuzione
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
          - Scritto da: Anonimo
          Penso che piu` o meno la cosa avverra` da se.
          Quando l'utente medio va al centro commerciale e
          compra il nuovo pc in offerta, magari non sa
          nemmeno cosa sia il TC, ma una volta arrivato a
          casa, quando provera` ad installare il programma
          di fotoritocco che usava prima o che gli ha
          prestato l'amico, o il figlio installera` il
          videogame taroccato, o provera` ad ascoltare gli
          mp3 che aveva su qualche dvd masterizzato e non
          funzionera` nulla, si ritrovera` con un bel
          soprammobile da 1000 euro per cui dovrebbe
          spenderne altri nnn per continuare a fare quello
          che faceva con il pc precedente.Peccato che non sarà così. Le attuali versioni di software continueranno a funzionare sul nuovo PC per lungo tempo. Il tempo di renderlo ubiquo.Solo le nuove saranno bloccte da subito (e non potrai neppure comprarle se non hai il computer TC-compliant)
          Penso che molti lo riporteranno indietro e si
          faranno ridare i soldi (e gia` qui prevedo litigi
          con i negozianti), dopodiche` la voce si
          spargera` e i pc rimarranno sugli scaffali.
          Gli unici che li compreranno saranno le ditte e i
          professionisti che normalmente acquistano il
          software che usano.Cioè quattro gatti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
      La soluzione per far digerire il TC alle masse sarà molto, molto semplice: il PC a 99 euro. Come i cellulari, prima ti dicono che il tuo computer attuale è un "fossile", poi ti fanno credere che ti regalano quello nuovo "perché sono pazzi". Naturalmente si guarderanno bene dal dirti che poi ogni cosa che ci farai, con quel tuo bel computer nuovo, sarà a pagamento... ma la gente sarà contenta lo stesso, perché tanto l'ha pagato solo 99 euro...I computer normali continueranno ad esistere, certo, ma costando dieci volte tanto in quanto lo compreranno?
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
        IL fatto che cmq nascondono ste sigle TC TCP etc gia ci deve fare capire che massa di ladri sono, perche se non ci fosse niente di male non dovrebbero nasconderle, ed invece lo fanno ma guarda che strano :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
        - Scritto da: Anonimo
        La soluzione per far digerire il TC alle masse
        sarà molto, molto semplice: il PC a 99 euro. [...]Possono anche regalartelo, ma se poi non ci fai nulla che te lo prendi a fare? Per occupare una scrivania?Capirei un pc a 99 euro e poi il software a 5/10 euro l'uno, ma prova a fare due conti:1 gioco: 50 euro o piu` (quanti giochi una famiglia con un paio di figli compra all'anno? 2, 3, 5?)1 software di fotoritocco (100/200 euro, ad essere moooolto ottimisti, se per caso hai l'hobby della fotografia sei rovinato, arrivi tranquillamente a 1000/2000)1 software di scrittura/foglio elettronico, ecc (100 euro. sempre ottimista, lo so. esistono gratuiti, ma gireranno su un TC?)1 software di masterizzazione (il povero fotografo amatoriale sfigato che vuole anche conservarsi le foto che fa... 50 euro)connessione ad internet 20/30 euro al mese (240/360 l'anno)software vari ed eventualila famiglia media prima prendera` il pc omaggio, ma poi iniziera` a farsi due conti. Con la sistuazione economica attuale mi sa che i videogame sarebbero i prima ad essere tagliati (oddio, forse no, non c'e` limite all'idiozia, magari qualcuno potrebbe fare un mutuo per i giochi della PS4)
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
          Ma il cervello lo si usa come contrappeso?
          1 gioco: 50 euro o piu` (quanti giochi una
          famiglia con un paio di figli compra all'anno? 2,
          3, 5?)Ci sono in giro giori di giochi da 5 a 20 euro, basta non guardare solo gli ultimi, ai figli si dovrebbe insegnare qualcosa ogni tanto.
          1 software di fotoritocco (100/200 euro, ad
          essere moooolto ottimisti, se per caso hai
          l'hobby della fotografia sei rovinato, arrivi
          tranquillamente a 1000/2000)Gimp: 0 euroPhotofiltre 0 euro:Psp, Photoshop elements, .... circa 100 euro.Programmi Ulead spesso in edicola a meno di 10 euro.
          1 software di scrittura/foglio elettronico, ecc
          (100 euro. sempre ottimista, lo so. esistono
          gratuiti, ma gireranno su un TC?)Perche' non dovrebbero piu' girarci?
          1 software di masterizzazione (il povero
          fotografo amatoriale sfigato che vuole anche
          conservarsi le foto che fa... 50 euro)con 50 euro ti danno anche il masterizzatore dvd dual layer.
          connessione ad internet 20/30 euro al mese
          (240/360 l'anno)20 euro con l'adsl flat, altrimenti se lo usi di meno.....
          la famiglia media prima prendera` il pc omaggio,
          ma poi iniziera` a farsi due conti. se i calcoli li fai tu, meglio smettere....
          Con la sistuazione economica attuale mi sa che i
          videogame sarebbero i prima ad essere tagliati
          (oddio, forse no, non c'e` limite all'idiozia,giochi se ne trovano anche a 10 euro, forse troppo poco.
          • Rex1997 scrive:
            Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
            - Scritto da: Anonimo

            Ma il cervello lo si usa come contrappeso?



            1 gioco: 50 euro o piu` (quanti giochi una

            famiglia con un paio di figli compra all'anno?
            2,

            3, 5?)

            Ci sono in giro giori di giochi da 5 a 20 euro,
            basta non guardare solo gli ultimi, ai figli si
            dovrebbe insegnare qualcosa ogni tanto.


            1 software di fotoritocco (100/200 euro, ad

            essere moooolto ottimisti, se per caso hai

            l'hobby della fotografia sei rovinato, arrivi

            tranquillamente a 1000/2000)

            Gimp: 0 euro
            Peccato però che sul PC TCP NON funzionerà.....
            Photofiltre 0 euro:idem

            Psp, Photoshop elements, .... circa 100 euro.

            Programmi Ulead spesso in edicola a meno di 10
            euro.
            se non saranno certificati dal consorzio (e non credo che la certificazione sia aggratisse...) non funzioneranno...

            1 software di scrittura/foglio elettronico, ecc

            (100 euro. sempre ottimista, lo so. esistono

            gratuiti, ma gireranno su un TC?)

            Perche' non dovrebbero piu' girarci?
            Perché non sarai più tu a decidere cosa far funzionare sul PC ma il consorzio...

            1 software di masterizzazione (il povero

            fotografo amatoriale sfigato che vuole anche

            conservarsi le foto che fa... 50 euro)

            con 50 euro ti danno anche il masterizzatore dvd
            dual layer.Dopo che ti hanno rifilato il PC a 99 Euro, il masterizzatore costerà almeno 2-300 Euro, perché è quello che non prenderà e diffonderà "virus" :D :D(è come la storia dei CD-Audio: sono identici agli altri, se non peggio, ma dato che sono per uso "audio" costano di più..e di polli che li comperano al supermercato c'è la coda... :( :( :(


            connessione ad internet 20/30 euro al mese

            (240/360 l'anno)

            20 euro con l'adsl flat, altrimenti se lo usi di
            meno.....


            la famiglia media prima prendera` il pc omaggio,

            ma poi iniziera` a farsi due conti.

            se i calcoli li fai tu, meglio smettere....
            si vede che non mantieni una famiglia...

            Con la sistuazione economica attuale mi sa che i

            videogame sarebbero i prima ad essere tagliati

            (oddio, forse no, non c'e` limite all'idiozia,

            giochi se ne trovano anche a 10 euro, forse
            troppo poco.Se la tua priorità è quella di far mangiare la famiglia anche 10 "miserevoli" Euro servono!
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
        - Scritto da: Anonimo
        La soluzione per far digerire il TC alle masse
        sarà molto, molto semplice: il PC a 99 euro. Come
        i cellulari, prima ti dicono che il tuo computer
        attuale è un "fossile", poi ti fanno credere che
        ti regalano quello nuovo "perché sono pazzi".
        Naturalmente si guarderanno bene dal dirti che
        poi ogni cosa che ci farai, con quel tuo bel
        computer nuovo, sarà a pagamento... ma la gente
        sarà contenta lo stesso, perché tanto l'ha pagato
        solo 99 euro...
        I computer normali continueranno ad esistere,
        certo, ma costando dieci volte tanto in quanto lo
        compreranno?Non penso sia così semplice.La cosa andrebbe benissimo per Microzozz e i venditori di servizi, meno per i produttori di hardware, tipo Intel, Amd, IBM, Sun, Via ecc.I primi guadagnerebbero sì dalle gabelle imposte per far girare qualsiasi cosa sul PC, ma i secondi dovrebbero accontentarsi di 99 euro.A meno che la torta non venga spartita fra tutti, ma vedo difficoltà insormontabili nel mettersi tutti d'accordo.Mi sembra sia meno impossibile vendere l'hardware e regalare il software che non il contrario.Cosa che d'altra parte avveniva in epoca pre-Microsoft.
        • Anonimo scrive:
          TC e cambia il business
          - Scritto da: Anonimo
          La cosa andrebbe benissimo per Microzozz e i
          venditori di servizi, meno per i produttori di
          hardware, tipo Intel, Amd, IBM, Sun, Via ecc.
          I primi guadagnerebbero sì dalle gabelle imposte
          per far girare qualsiasi cosa sul PC, ma i
          secondi dovrebbero accontentarsi di 99 euro.
          A meno che la torta non venga spartita fra tutti,
          ma vedo difficoltà insormontabili nel mettersi
          tutti d'accordo.Ma no, guarda che il venditore dei cellulari "da 99 euro" non guadagna mica solo quei soldi! :| E' la compagnia telefonica che paga per te (a condizioni vantaggiose, visti i volumi di telefoni che assicura di piazzare) e poi recupera il denaro man mano dal traffico telefonico e dei servizi succhiasoldi vari (suonerie, sfondi, news, navigazione, posta, sms, giochini, tra poco film e tv...).Lo possono fare perchè i vari SIM lock e parenti vari anticipano sulla telefonia mobile i concetti del TC.Lo stesso modello di business diventa possibile sui PC, se chi te lo propone a 99 euro può bloccarne il funzionamento quando vuole (ossia quando non vuoi abboccare alle condizioni alle quali lui ritorna ampiamente del valore del sistema con i margini di cui parlavo prima).
    • AnyFile scrive:
      Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
      Pero' rimane la domanda: "E' possibile venedere (e acquistare) un pc TC usato?" E piu' avanti ancora "e' una cosa legittima?"anocra un po' e come per CD e cose simili sara' proibito rivenderli ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuno Probelma: NON Compro TC
        e soprattutto: è ipotizzabile il reato di TRUFFA se mi vendono il TC contro il mio volere?
  • Anonimo scrive:
    scassare le balle con chiavi
    varie che ci metti due mesi a istallare un sistema non e questione importante :| :|
  • Anonimo scrive:
    Che pensieri profondi
    Certo che ne devi avere pochi di pensieri Mirko, se del futuro ti interessa sapere se potrai vendere o no un computer usato che come ben sai, dopo qualche anno non vale più una cicca.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pensieri profondi
      Dipende sempre da come lo riutilizzi.Un pc con un P133 non vale 2 euro attualmente, ma mettici due schede di rete e tiraci su un linux limitato al solo uso di firewall hardware ed hai l'equivalente di un firewall di almeno 150/200 euro
      • Anonimo scrive:
        Re: Che pensieri profondi
        ROTFL!!! Vero...E KRH2 si e' registrato solo per dire la cazzata, poteva pure starsene anonimo che faceva prima...Scherzi a parte, e' anche una soddisfazione mettere su qualcosa con le proprie mani, piuttosto di comprare "roba pronta", in ogni caso sono d'accordo con te, non vale la pena risparmiare qualche euro per buttarlo poi in corrente elettrica (74 dollari il barile, il petrolio) e sentirsi una ventolina che fa bzzzzz tutto il tempo. Oltretutto il P133 e' dentro un cassone bianco, il Router/FW integrato sarà una elegante scatoletta grigia con tutti i suoi led integrati che fanno molto hi-tech.
        • Funz scrive:
          Re: Che pensieri profondi

          Scherzi a parte, e' anche una soddisfazione
          mettere su qualcosa con le proprie mani,
          piuttosto di comprare "roba pronta", in ogni caso
          sono d'accordo con te, non vale la pena
          risparmiare qualche euro per buttarlo poi in
          corrente elettrica (74 dollari il barile, il
          petrolio) e sentirsi una ventolina che fa bzzzzz
          tutto il tempo. Oltretutto il P133 e' dentro un
          cassone bianco, il Router/FW integrato sarà una
          elegante scatoletta grigia con tutti i suoi led
          integrati che fanno molto hi-tech.Faccio notare che e' probabile che dentro il router giri proprio Linux (avevo letto cosi' qua dentro, se dico una cavolata correggetemi)
          • gerry scrive:
            Re: Che pensieri profondi
            - Scritto da: Funz
            Faccio notare che e' probabile che dentro il
            router giri proprio Linux (avevo letto cosi' qua
            dentro, se dico una cavolata correggetemi)No, affatto, sul mio router netgear gira una copia embedded di linux su chip MIPS
      • mda scrive:
        Re: Che pensieri profondi
        - Scritto da: Anonimo

        a che serve smanettare con il pentium 133 e
        linux...
        quando ci metto 30 euro di modem adsl + 8 della
        scheda di rete e siamo già a 38 euro


        mi basta andare al centro commerciale e con 70
        euro compro un access point/hub wireless con
        modem adsl2 integratoPerché sono 2 cose diverse, il tuo "access point/hub" anche se da specifiche sembra uguale è meno potente/potenziabile del Pentium di cui sopra oppure di un "access point/hub" da 1500$.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Che pensieri profondi
      - Scritto da: Anonimo
      Certo che ne devi avere pochi di pensieri Mirko,
      se del futuro ti interessa sapere se potrai
      vendere o no un computer usato che come ben sai,
      dopo qualche anno non vale più una cicca.beh, almeno lui i suoi pochi pensieri è in grado di scriverli in maniera intellegibile...
  • Anonimo scrive:
    non sono d'accordo con AB
    se win è OEM allora è vero, ma se non è OEM allora io il mio sistema me lo posso installare dove mi pare, cancellandolo da dove stava prima.e ti credo, con quello che costa la versione non-oem!
    • Anonimo scrive:
      Re: non sono d'accordo con AB
      - Scritto da: Anonimo
      se win è OEM allora è vero, ma se non è OEM
      allora io il mio sistema me lo posso installare
      dove mi pare, cancellandolo da dove stava prima.

      e ti credo, con quello che costa la versione
      non-oem!concordo!devo aggiunger che mi sta sulle pale reinstalare,perche secambio piastra madre Windows da un bel po di tempo non e piu gentile con me e devo reinstalare e non ,si aggiorna lui da solo come win98 o win2k prima di sp3 o 4
    • xWolverinex scrive:
      Re: non sono d'accordo con AB
      credo che non hai capito il senso dell'articolo. non sei TU che devi istallarti il s.o. su un altra macchina.. ma QUALCUN ALTRO che dovrebbe istallare il SUO sistema sulla TUA vecchia macchina nel caso tu la venda :D That's al folks :)
  • Anonimo scrive:
    Proprio per ragioni commerciali
    Non permetteranno il change hardware.Loro non vogliono che si formi un mercato dell'usato perchè non farebbe bene al loro commercio.Ma questi signori devono ricordarsi una cosa:NON SONO LORO CHE FANNO IL MERCATO MA NOIloro possono solo consigliare una strada da percorrere ma se questa va a tagliare dei diritti scritti o acquisiti da parte dei possibili clienti questi NON COMPRERANNO o se lo hanno AVVIERANNO PRATICHE DI RIMBORSO IN MASSA.In secundis...Noi come mercato possiamo vivere senza di loro ma loro senza il mercato crepano. Vogliono cimentarsi in questo tiro alla fune fino a quando finiranno nel fango ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Proprio per ragioni commerciali
      - Scritto da: Anonimo
      Non permetteranno il change hardware.
      Loro non vogliono che si formi un mercato
      dell'usato perchè non farebbe bene al loro
      commercio....
      Noi come mercato possiamo vivere senza di loro ma
      loro senza il mercato crepano. Vogliono
      cimentarsi in questo tiro alla fune fino a quando
      finiranno nel fango ?Proprio per questo permetteranno il change hardware.Non e' un tiro alla fune, ma il gioco del bastone e della carota.
      • Anonimo scrive:
        Re: Proprio per ragioni commerciali
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Non permetteranno il change hardware.

        Loro non vogliono che si formi un mercato

        dell'usato perchè non farebbe bene al loro

        commercio.
        ...

        Noi come mercato possiamo vivere senza di loro
        ma

        loro senza il mercato crepano. Vogliono

        cimentarsi in questo tiro alla fune fino a
        quando

        finiranno nel fango ?

        Proprio per questo permetteranno il change
        hardware.
        Non e' un tiro alla fune, ma il gioco del bastone
        e della carota.
        Tanto alla fine troveranno un altro Bush che, a suon di bombe, ti convinceranno ad accettare le loro regole.Ps. Osama, la prox volta a Manhattan, usa l'atomica.
        • Funz scrive:
          [OT] Proprio per ragioni commerciali

          Ps.
          Osama, la prox volta a Manhattan, usa l'atomica.[insulti tagliati per rispetto alla policy]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 marzo 2007 09.45-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Proprio per ragioni commerciali
          Se la usa lui e riesce nel suo intento avremmo solo ottenuto un nuovo cambio di padrone. Forse dovremmo utilizzarla noi...
        • Anonimo scrive:
          5 --
  • Anonimo scrive:
    Nessun mercato dell' usato?
    Per la spazzatura TC compliant non so, ma prevedo un enorme mercato per l' hardware not-compliant.Tenetevi stretti i vecchi PC perchè varranno tanto oro quanto pesano :D .
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessun mercato dell' usato?
      - Scritto da: Anonimo
      Per la spazzatura TC compliant non so, ma prevedo
      un enorme mercato per l' hardware not-compliant.
      Tenetevi stretti i vecchi PC perchè varranno
      tanto oro quanto pesano :D .Concordo, ma solo in parte:1) finchè funzionano2) finchè non diventano talmente obsoleti da risultare inutilizzabili3) finchè il 99% dei server e dei servizi online, dalla mail all'home banking, accetteranno solo sistemi TC.
    • Super_Treje scrive:
      Re: Nessun mercato dell' usato?
      puoi pure comprarti hardware TC l'importante e' non metterci il software sopra, sempre che l'hardware non ragioni da solo....
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessun mercato dell' usato?
        io compro solo più macintosh, almeno sono soldi spesi bene.
        • xWolverinex scrive:
          Re: Nessun mercato dell' usato?
          trollone ti manca qualche piccolo dettaglio sui tuoi cari mac (ho un g3 e un g5 dentro casa quindi non iniziate con winaro/linaro del menga, che non regge)
          • Anonimo scrive:
            Re: Cose diverse
            Il problema è che stiamo parlando di due cosa diverse in un caso di un calcolatore per uso generale e nell'altro di un oggetto che essendo trusted ci permette di fare solo quello che vogliono i costruttori e software house. Non vedo perchè dovrei comprare un pc e poi ritrovarmi un macinino per il caffè. Senza la libertà di smanettare di navigare etc. dopo un primo momento molti si accorgeranno della differenza e il mercato crollerà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cose diverse
            - Scritto da: Anonimo
            Il problema è che stiamo parlando di due cosa
            diverse in un caso di un calcolatore per uso
            generale e nell'altro di un oggetto che essendo
            trusted ci permette di fare solo quello che
            vogliono i costruttori e software house. Non vedo
            perchè dovrei comprare un pc e poi ritrovarmi un
            macinino per il caffè. Senza la libertà di
            smanettare di navigare etc. dopo un primo momento
            molti si accorgeranno della differenza e il
            mercato crollerà.E se il mercato resiste e non trovassi computer non trusted per un po' ? Tu ce la fai a tornare ai libri ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Cose diverse
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Il problema è che stiamo parlando di due cosa

            diverse in un caso di un calcolatore per uso

            generale e nell'altro di un oggetto che essendo

            trusted ci permette di fare solo quello che

            vogliono i costruttori e software house. Non
            vedo

            perchè dovrei comprare un pc e poi ritrovarmi un

            macinino per il caffè. Senza la libertà di

            smanettare di navigare etc. dopo un primo
            momento

            molti si accorgeranno della differenza e il

            mercato crollerà.

            E se il mercato resiste e non trovassi computer
            non trusted per un po' ? Tu ce la fai a tornare
            ai libri ???Quello che volevo dire è che il mercato attuale è tale solo perchè il PC non è trusted...!. Se il PC diventa un nemico con il quale è impossibile trattare saremo costretti a rinunciare e visto che il mercato siamo noi esso crollerà. Insomma voglio dire che se diventerà difficile usare i nuovi PC cercheremo di resistere usando quelli vecchi ed ognuno si creerà un prorpio standard.
          • Rex1997 scrive:
            Re: Cose diverse
            - Scritto da: Anonimo

            Quello che volevo dire è che il mercato attuale è
            tale solo perchè il PC non è trusted...!. Se il
            PC diventa un nemico con il quale è impossibile
            trattare saremo costretti a rinunciare e visto
            che il mercato siamo noi esso crollerà. Insomma
            voglio dire che se diventerà difficile usare i
            nuovi PC cercheremo di resistere usando quelli
            vecchi ed ognuno si creerà un prorpio standard.(newbie)(idea)Torniamo ai tempi del C64, del PET e mercanzia analoga?(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti