Adobe e Ericsson, licenziamenti in vista

Le due aziende procedono alla ristrutturazione: nei prossimi mesi 1400 persone perderanno il posto di lavoro

Roma – Adobe Systems ha annunciato il taglio del 9 per cento del suo personale: 680 posti dei 7 mila che costituiscono la forza lavoro dell’azienda saranno tagliati, secondo quanto previsto da un programma di ristrutturazione.

L’ultimo ridimensionamento di tali dimensioni vi era stato nel 2008, quando Adobe aveva licenziato 600 persone, l’8 per cento del totale.

Dietro la scelta vi sarebbero i numeri della prossima trimestrale, per cui l’azienda si attende un calo tra il 19 e il 24 per cento dei profitti rispetto all’anno scorso, soprattutto a causa della domanda dei nuovi prodotti Creative Suite , inferiore alle aspettative. Già nell’ultima trimestrale, tra l’altro, si era registrato un calo dei profitti del 29 per cento.

Adobe ha spiegato inoltre che il taglio non riguarda gli impiegati di Omniture, l’azienda di web analytics acquisita il mese scorso per 1,8 miliardi di dollari. D’altronde anche tra i 1.200 impiegati di Omniture si provvederà alla decimazione: era già stata annunciata da Adobe una dismissione sempre del 9 per cento del totale dei lavoratori.

L’intera ristrutturazione dovrebbe costare a Adobe tra i 65 e i 71 milioni di dollari.

Ma la madre di Acrobat non è la sola a dover licenziare: Ericsson dovrebbe tagliare circa 700 posti di lavoro nel Regno Unito, sempre con l’obiettivo di abbattere i costi e ristrutturare l’azienda. In quest’ottica dovrebbe tra l’altro provvedere a trsaferire il settore ricerca e sviluppo in paesi in cui queste attività comportino meno spese.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ReVCHWpNMqw scrive:
    bCYzqTapoGuCyz
    http://www.gihberkeley.org/lopressor.html lopressor oom http://www.homeofcarolinacirclemall.com/zyprexa.htm zyprexa qxe http://www.foodieindenial.com/skelaxin.html buy online skelaxin %DDD
  • boh. scrive:
    commenti spariti
    come mai sono spariti tutti i commenti che indicavano le soluzioni alternative e i difetti di exchange? questa me la dovete spiegare.
    • boh. scrive:
      Re: commenti spariti
      - Scritto da: boh.
      come mai sono spariti tutti i commenti che
      indicavano le soluzioni alternative e i difetti
      di exchange? questa me la dovete
      spiegare.scusate se ho pensato male, era la cache del browser, di ieri.aggiornata la pagina sono riapparsi tutti i commenti. cancellate pure il mio post.
  • Nome e cognome scrive:
    Exchange il piu amato
    da tutti le societa' italiane!!!!Ma non da chi lo usa, ma da chi gli deve cambiare il pannolinoMai visto un software piu' scritto da cani di questo.Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico sul disco e......fatturoni per il recupero.E a piedi per giorni.......Senza poi parlare di tutte le mail che perde di nascosto.E del fatto che non rispetti alcun rfc...E del fatto che se qualcosa si incastra... e' finita: fatturoniL'unica cosa che sa fare e' parlare col cuginetto outlook, se non fosseper questo nessuno lo installerebbe......
    • Mr. X scrive:
      Re: Exchange il piu amato
      - Scritto da: Nome e cognome
      da tutti le societa' italiane!!!!

      Ma non da chi lo usa, ma da chi gli deve cambiare
      il
      pannolino

      Mai visto un software piu' scritto da cani di
      questo.


      Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico sul
      disco
      e......

      fatturoni per il recupero.

      E a piedi per giorni.......

      Senza poi parlare di tutte le mail che perde di
      nascosto.

      E del fatto che non rispetti alcun rfc...

      E del fatto che se qualcosa si incastra... e'
      finita:
      fatturoni


      L'unica cosa che sa fare e' parlare col cuginetto
      outlook, se non
      fosse

      per questo nessuno lo installerebbe......Ti quoto, quando il responsabile dell'azienda a cui sto cercando di estirparlo ha visto come funziona la nostra posta è rimasto li a domandarsi perchè si è fatto XXXXXXX cosi installando exchange
    • fox82i scrive:
      Re: Exchange il piu amato
      - Scritto da: Nome e cognome

      Mai visto un software piu' scritto da cani di
      questo.
      Si concordo su questo punto
      Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico sul
      disco
      e......

      fatturoni per il recupero.
      Umm a ragion di logica prima di installare un server di posta si devono fare appropriati studi sulla fattibilità e su possibili sviluppi del servizio di posta. Molte volte vedo Exchange installati in serverini e causano proprio questi problemi
      E a piedi per giorni.......

      Senza poi parlare di tutte le mail che perde di
      nascosto.
      Ummm sinceramente uso Exchange 2003 e non ho mai avuto problemi di sto genere. Boh forse non faccio adeguati controlli.
      E del fatto che non rispetti alcun rfc...
      :-D che ti aspetti? E' Microsoft
      E del fatto che se qualcosa si incastra... e'
      finita:
      fatturoni
      Tipo? Son curioso di sapere un caso...
      L'unica cosa che sa fare e' parlare col cuginetto
      outlook, se non
      fosse

      per questo nessuno lo installerebbe......Opinione comune, non serve altre spiegazioni
      • krane scrive:
        Re: Exchange il piu amato
        - Scritto da: fox82i
        - Scritto da: Nome e cognome

        Mai visto un software piu' scritto da cani di

        questo.
        Si concordo su questo punto

        Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico

        sul disco e......

        fatturoni per il recupero.
        Umm a ragion di logica prima di installare un
        server di posta si devono fare appropriati studi
        sulla fattibilità e su possibili sviluppi del
        servizio di posta.A ragion di logica un qualsiasi programma, pur avendo necessita' di scrivere dati su disco, non dovrebbe strapparsi i testicoli e spararsi in testa in caso lo finisca.
        Molte volte vedo Exchange installati in serverini
        e causano proprio questi problemiSe la macchina e' sottodimensionata il software non dovrebbe installarsi o dovrebbe avvertire no ?

        E a piedi per giorni.......

        Senza poi parlare di tutte le mail che perde di

        nascosto.
        Ummm sinceramente uso Exchange 2003 e non ho mai
        avuto problemi di sto genere. Boh forse non
        faccio adeguati controlli.

        E del fatto che non rispetti alcun rfc...


        :-D che ti aspetti? E' Microsoft

        E del fatto che se qualcosa si incastra... e'

        finita : fatturoni
        Tipo? Son curioso di sapere un caso...

        L'unica cosa che sa fare e' parlare col

        cuginetto outlook, se non fosse

        per questo nessuno lo installerebbe......
        Opinione comune, non serve altre spiegazioni
        • fox82i scrive:
          Re: Exchange il piu amato
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: fox82i

          - Scritto da: Nome e cognome



          Mai visto un software piu' scritto da cani di


          questo.

          Si concordo su questo punto



          Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico


          sul disco e......


          fatturoni per il recupero.


          Umm a ragion di logica prima di installare un

          server di posta si devono fare appropriati studi

          sulla fattibilità e su possibili sviluppi del

          servizio di posta.

          A ragion di logica un qualsiasi programma, pur
          avendo necessita' di scrivere dati su disco, non
          dovrebbe strapparsi i testicoli e spararsi in
          testa in caso lo
          finisca.In Exchange c'è una funzione che avvisa per tempo se lo spazio su disco sta finendo. Se poi non attivano questo indicatore son cavoli loro.


          Molte volte vedo Exchange installati in
          serverini

          e causano proprio questi problemi

          Se la macchina e' sottodimensionata il software
          non dovrebbe installarsi o dovrebbe avvertire no
          ?Se scrivono specifiche pre installazione tipo : - almeno 1 Ghz di cpu- almeno 2 GByte di RAM- almeno 40 GByte di spazio su discoe magari ti trovi il pseudo sistemista di turno che ha sotto mano una macchina che soddisfa i requisiti minimi, che colpa ne ha il software? Nessuno a mio avviso. C'è solo una brutta progettazione sullo studio di fattibilità ed espansione del servizio di posta (per questo esempio).
          • krane scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: fox82i
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: fox82i


            - Scritto da: Nome e cognome



            Mai visto un software piu' scritto da cani



            di questo.


            Si concordo su questo punto



            Provate a finire per sbaglio lo spazio



            fisico sul disco e......



            fatturoni per il recupero.


            Umm a ragion di logica prima di installare un


            server di posta si devono fare appropriati


            studi sulla fattibilità e su possibili sviluppi


            del servizio di posta.

            A ragion di logica un qualsiasi programma, pur

            avendo necessita' di scrivere dati su disco, non

            dovrebbe strapparsi i testicoli e spararsi in

            testa in caso lo

            finisca.
            In Exchange c'è una funzione che avvisa per tempo
            se lo spazio su disco sta finendo.
            Se poi non attivano questo indicatore son cavoli
            loro.


            Molte volte vedo Exchange installati in


            serverini e causano proprio questi problemi

            Se la macchina e' sottodimensionata il software

            non dovrebbe installarsi o dovrebbe avvertire no ?
            Se scrivono specifiche pre installazione tipo :
            - almeno 1 Ghz di cpu
            - almeno 2 GByte di RAM
            - almeno 40 GByte di spazio su disco
            e magari ti trovi il pseudo sistemista di turno
            che ha sotto mano una macchina che soddisfa i
            requisiti minimi, che colpa ne ha il software?Se soddista i requisiti minimi e il software da' problemi ha colpa :D
            Nessuno a mio avviso. C'è solo una brutta
            progettazione sullo studio di fattibilità ed
            espansione del servizio di posta (per questo
            esempio).Si, ma molti accusano il lato software di questo (rotfl)
          • fox82i scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: fox82i

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: fox82i



            - Scritto da: Nome e cognome





            Mai visto un software piu' scritto da cani




            di questo.



            Si concordo su questo punto





            Provate a finire per sbaglio lo spazio




            fisico sul disco e......




            fatturoni per il recupero.




            Umm a ragion di logica prima di installare
            un



            server di posta si devono fare appropriati



            studi sulla fattibilità e su possibili
            sviluppi




            del servizio di posta.



            A ragion di logica un qualsiasi programma, pur


            avendo necessita' di scrivere dati su disco,
            non


            dovrebbe strapparsi i testicoli e spararsi in


            testa in caso lo


            finisca.


            In Exchange c'è una funzione che avvisa per
            tempo

            se lo spazio su disco sta finendo.

            Se poi non attivano questo indicatore son cavoli

            loro.




            Molte volte vedo Exchange installati in



            serverini e causano proprio questi problemi



            Se la macchina e' sottodimensionata il
            software


            non dovrebbe installarsi o dovrebbe avvertire
            no
            ?


            Se scrivono specifiche pre installazione tipo :

            - almeno 1 Ghz di cpu

            - almeno 2 GByte di RAM

            - almeno 40 GByte di spazio su disco


            e magari ti trovi il pseudo sistemista di turno

            che ha sotto mano una macchina che soddisfa i

            requisiti minimi, che colpa ne ha il software?

            Se soddista i requisiti minimi e il software da'
            problemi ha colpa
            :D


            Nessuno a mio avviso. C'è solo una brutta

            progettazione sullo studio di fattibilità ed

            espansione del servizio di posta (per questo

            esempio).

            Si, ma molti accusano il lato software di questo
            (rotfl)Già tutti bravi a criticare il software proprietario e non (gestione dei font, gestione della RAM, gestione del disco , buchi..) ma nessuno critica la testa delle persone o meglio il lato progettuale delle persone. La scelta del mezzo arriva per ultimo dopo un'attenta analisi del problema (indipendentemente dal tempo necessario)E poi vogliamo aver sempre ragione... Io credo che uno ha ragione quando ha spiegato per bene la maggior parte delle criticità in un progetto. Che poi usi software Open o Free o Proprietario son altre storie.
          • krane scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: fox82i
            - Scritto da: krane



            Se la macchina e' sottodimensionata il



            software non dovrebbe installarsi o



            dovrebbe avvertire no ?


            Se scrivono specifiche pre installazione


            tipo :


            - almeno 1 Ghz di cpu


            - almeno 2 GByte di RAM


            - almeno 40 GByte di spazio su disco


            e magari ti trovi il pseudo sistemista di


            turno che ha sotto mano una macchina che


            soddisfa i requisiti minimi, che colpa ne


            ha il software?

            Se soddista i requisiti minimi e il software da'

            problemi ha colpa

            :D


            Nessuno a mio avviso. C'è solo una brutta


            progettazione sullo studio di fattibilità ed


            espansione del servizio di posta (per questo


            esempio).

            Si, ma molti accusano il lato software di questo

            (rotfl)
            Già tutti bravi a criticare il software
            proprietario e non (gestione dei font, gestione
            della RAM, gestione del disco , buchi..) ma
            nessuno critica la testa delle persone o meglio
            il lato progettuale delle persone.Quindi dovremmo criticare non il software scritto male ma il fatto che sia stato scritto con i piedi ?Si non c'e' problema : exchange in cofronto ad altri server di posta e' scritto con i piedi.
          • fox82i scrive:
            Re: Exchange il piu amato


            Quindi dovremmo criticare non il software scritto
            male ma il fatto che sia stato scritto con i
            piedi
            ?
            Si non c'e' problema : exchange in cofronto ad
            altri server di posta e' scritto con i
            piedi.Emmm si :-D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2009 12.06-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: fox82i
            nessuno critica la testa delle persone o meglio
            il lato progettuale delle persone. La scelta del
            mezzo arriva per ultimo dopo un'attenta analisi
            del problema (indipendentemente dal tempo
            necessario)Ecco è proprio li il problema la "attenta analisi" è proprio quello che nessuno fa!Il 90% di qulli che hanno exchange interpellati (parlo del management) non ha la più pallida idea del perchè ce lo haLe risposte sono :1) Abbiamo tutte le workstation Microsoft ( il che non si sa che c'entra)2) Ce lo ha l'azienda o l'ufficio di pippo.3) Ci serve la integrazione con AD (domanda successiva perchè con AD e non con un normale LDAP? e quali ostacoli ci sono a integrare AD e LDAP?) risposta... non so... non saprei.5) lo ha deciso il dipartimento IT (come se fosse vero!)...6) quali alternative ha esaminato? .... (r. non saparei)....E via elencando.....Se questa me la chiami "attenta analisi" stiamo freschi!
          • marco scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            è normale che il management non sappia niente è per questo che ci sono i sistemisti.cosa pensi che i nostri dirigenti sappiano cosa comprano? si fidano delle persone piu competenti di loro per prendere le decisioni
          • panda rossa scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: marco
            è normale che il management non sappia niente è
            per questo che ci sono i
            sistemisti.E quando mai i sistemisti sono interpellati di un parere tecnico?Prima si compra al buio, poi sono cavoli dei sistemisti farlo girare, e colpa loro se non funziona!
            cosa pensi che i nostri dirigenti sappiano cosa
            comprano? si fidano delle persone piu competenti
            di loro per prendere le
            decisioniSi, del commerciale dei fornitori!
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            nella nostra PA decido io e un collega dirigenti o altri non hanno voce in capitolo perche non sono competenti.
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            mi sono dimenticato di aggiungere che i commerciali dei fornitori dalle mie parti sono considerati 0 perche valutiamo il prodotto e non le parole, infatti capita spesso che quasi non gli facciamo parlare affatto.
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: fox82i


            nessuno critica la testa delle persone o meglio

            il lato progettuale delle persone. La scelta del

            mezzo arriva per ultimo dopo un'attenta analisi

            del problema (indipendentemente dal tempo

            necessario)

            Ecco è proprio li il problema la "attenta
            analisi" è proprio quello che nessuno
            fa!
            Il 90% di qulli che hanno exchange interpellati
            (parlo del management) non ha la più pallida idea
            del perchè ce lo
            ha
            Le risposte sono :
            1) Abbiamo tutte le workstation Microsoft ( il
            che non si sa che
            c'entra)
            2) Ce lo ha l'azienda o l'ufficio di pippo.
            3) Ci serve la integrazione con AD (domanda
            successiva perchè con AD e non con un normale
            LDAP? e quali ostacoli ci sono a integrare AD e
            LDAP?) risposta... non so... non
            saprei.
            5) lo ha deciso il dipartimento IT (come se fosse
            vero!)...
            6) quali alternative ha esaminato? .... (r. non
            saparei)....
            E via elencando.....

            Se questa me la chiami "attenta analisi" stiamo
            freschi!Sono risposte preconfezionante di chi non sa. Ne vuoi altri esempi?- "perchè è open"- "perchè non è MS"- "perchè tutto il mondo sta andando verso l'open"- "perchè così i miei soldi rimangono in Italia"per quel che mi riguarda valgono tutte 0 come motivazioni, non sono scelte tecniche, sono scelte religiose, di preconcetto e nascondono insidie.Ricordiamoci che solitamete si dovrebbe partire dalle ESIGENZE dell'azienda, dal parco macchine, dalle licenze, dalla fattibilità ed altre 1000 variabili per le quali mi sembra riduttivo esprimersi con giudizi in poche righe in dei forum
          • frutta. scrive:
            Re: Exchange il piu amato

            Ricordiamoci che solitamete si dovrebbe partire
            dalle ESIGENZE dell'azienda, dal parco macchine,
            dalle licenze, dalla fattibilità ed altre 1000
            variabili per le quali mi sembra riduttivo
            esprimersi con giudizi in poche righe in dei
            forumAppunto l'esigenze di un'azienda invischiata da anni con soluzioni MS per quanto buone o cattive che siano sono evidenti.Nessuno, mai, per nessun motivo prenderà in considerazione altri sitemi in quanto troppi costi, troppo studio, troppo lavoro.Non e' cosi' pero' che si va avanti e si fanno risparmiare soldi al lungo e medio termine.
          • frutta. scrive:
            Re: Exchange il piu amato

            Poi sono d'accordo con tutta una serie di altre
            considerazioni negative su MS, in alcuni casi
            sono limitazioni accettabili, in altri
            no.Infatti il mio punto di vista è proprio questo.Ms purtroppo è ancora totalmente legacy.Per ovvi motivi che se non lo fosse Windows non lo installerebbe più nessuno. Un pò come sta tentando di fare Aplle da diverso tempo con gli iQualcosa. Ms sono 20 anni che fa così.Il futuro e' sempre di piu' orientato alla interoperabilità.Se questi non rispettano uno standard che sia uno ed in nessun campo per me non è una buona cosa.E l'unica cosa che posso fare evitarli come la peste.Certo poi capita che loro facciano anche del buon software però alla luce di questi fatti mi risulta inaccettabile prenderli in consireazione.
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: frutta.

            Poi sono d'accordo con tutta una serie di altre

            considerazioni negative su MS, in alcuni casi

            sono limitazioni accettabili, in altri

            no.

            Infatti il mio punto di vista è proprio questo.
            Ms purtroppo è ancora totalmente legacy.
            Per ovvi motivi che se non lo fosse Windows non
            lo installerebbe più nessuno.

            Un pò come sta tentando di fare Aplle da diverso
            tempo con gli iQualcosa.

            Ms sono 20 anni che fa così.

            Il futuro e' sempre di piu' orientato alla
            interoperabilità.
            Se questi non rispettano uno standard che sia uno
            ed in nessun campo per me non è una buona
            cosa.
            E l'unica cosa che posso fare evitarli come la
            peste.

            Certo poi capita che loro facciano anche del buon
            software però alla luce di questi fatti mi
            risulta inaccettabile prenderli in
            consireazione.Personalmente io sono un pò più ottimista, vedo che MS poco alla volta cede, anche sul fronte dei prezzi, non credo che potrà continuare a vendere office a oltre 300 euro..Io sinceramente dico questo: finchè su linux non ci saranno strumenti simili e/o superiori ad active directory (con tutto il discorso di group policy che ci va dietro), allora non passerò in azienda a linux ma rimarrò su client windows (mac è improponibile). La mia esperienza mi dice che rimanendo in ambito business, non ho problemi di virus, sicurezza o instabilità ecc ecc. Per me le group policy sono strumenti importanti, li uso spesso e mi fanno risparmaire un sacco di tempo. Lato server ho vari prodotti invece, da ubuntu a redhat e suse, un pò di tutto. Anche come applicazioni uso diverse soluzioni open. Però ripeto: l'accoppiata client/server windows con active directory per adesso non me la leva nessuno per adesso, altre soluzioni sotto linux sono costose tanto quanto le licenze MS se non di più.Questa, lo ripeto, è la mia esperienza, non un modello che voglio insegnare o imporre a tutti qulli che conosco, ma soprattutto sono pronto a cambiare quando avrò gli strumenti adeguatio anche su altre piattaforme.
    • Lemon scrive:
      Re: Exchange il piu amato
      - Scritto da: Nome e cognome
      da tutti le societa' italiane!!!!

      Ma non da chi lo usa, ma da chi gli deve cambiare
      il
      pannolino

      Mai visto un software piu' scritto da cani di
      questo.


      Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico sul
      disco
      e......

      fatturoni per il recupero.

      E a piedi per giorni.......

      Senza poi parlare di tutte le mail che perde di
      nascosto.

      E del fatto che non rispetti alcun rfc...

      E del fatto che se qualcosa si incastra... e'
      finita:
      fatturoni


      L'unica cosa che sa fare e' parlare col cuginetto
      outlook, se non
      fosse

      per questo nessuno lo installerebbe......Grazie per il tuo contributo, adesso di te sappiamo:1) che non conosci exchange per niente, in mancanza di spazio o quando sta per arrivare al limite del suo storage ferma i servizi (prima ti allerta sull'event viewer naturalmente ma visto che sei impegnato a scrivere XXXXXXcce su PI nn li guardi spesso mi sa..)2) Che non conosci il mondo dei server del groupware visto che spari a zero ma non offri alternative (ne conosci? o le devi cercare su google?)3) Che sei o un troll o in malafede, perchè exchange non perde nessuna mail, se non ci credi attiva il tracking, ma poi, mi dici quale software è così bravo da aumentarsi lo spazio fisico da solo?? conosci qualche programmia che attiva un braccino meccanico e si installa un disco aggiuntivo??? ma per favore...4) Che non devi essere neppure un buon amministratore di rete (se questo è il tuo lavoro) perchè un minimo di monitoraggio per non far finire lo spazio su disco da oggi a domani non è che richieda una scienza
      • MeX scrive:
        Re: Exchange il piu amato

        3) Che sei o un troll o in malafede, perchè
        exchange non perde nessuna mail, se non ci credi
        attiva il tracking, ma poi, mi dici quale
        software è così bravo da aumentarsi lo spazio
        fisico da solo?? conosci qualche programmia che
        attiva un braccino meccanico e si installa un
        disco aggiuntivo??? ma per
        favore...L O L :D
        4) Che non devi essere neppure un buon
        amministratore di rete (se questo è il tuo
        lavoro) perchè un minimo di monitoraggio per non
        far finire lo spazio su disco da oggi a domani
        non è che richieda una
        scienzaQUOTONE!
      • ma che bel brevetto scrive:
        Re: Exchange il piu amato
        - Scritto da: Lemon
        - Scritto da: Nome e cognome

        da tutti le societa' italiane!!!!



        Ma non da chi lo usa, ma da chi gli deve
        cambiare

        il

        pannolino



        Mai visto un software piu' scritto da cani di

        questo.





        Provate a finire per sbaglio lo spazio fisico
        sul

        disco

        e......



        fatturoni per il recupero.



        E a piedi per giorni.......



        Senza poi parlare di tutte le mail che perde di

        nascosto.



        E del fatto che non rispetti alcun rfc...



        E del fatto che se qualcosa si incastra... e'

        finita:

        fatturoni





        L'unica cosa che sa fare e' parlare col
        cuginetto

        outlook, se non

        fosse



        per questo nessuno lo installerebbe......


        Grazie per il tuo contributo, adesso di te
        sappiamo:

        1) che non conosci exchange per niente, in
        mancanza di spazio o quando sta per arrivare al
        limite del suo storage ferma i servizi (prima ti
        allerta sull'event viewer naturalmente ma visto
        che sei impegnato a scrivere XXXXXXcce su PI nn
        li guardi spesso mi
        sa..)cosa dici mai.....ferma i servizi... HAHAHAHAHAHAHsi ferma ai servizi e tutto va a rotoli!!!!

        2) Che non conosci il mondo dei server del
        groupware visto che spari a zero ma non offri
        alternative (ne conosci? o le devi cercare su
        google?)per trovare megli di exchange non si fa faticao lo soppianti in toto con zimbra o scegli altre soluzioni piu decentrate.

        3) Che sei o un troll o in malafede, perchè
        exchange non perde nessuna mail, se non ci credi
        attiva il tracking, ma poi, mi dici quale
        software è così bravo da aumentarsi lo spazio
        fisico da solo?? conosci qualche programmia che
        attiva un braccino meccanico e si installa un
        disco aggiuntivo??? ma per
        favore...Le mail le perde senza ragione alcuna.Probabilmente quando non rispetta i vari rfc....E questo non lo dico per trollare, ma perche trovo le mail nel proxycon tanto di log di risposta e conferma di ricezione del caro exchange, ma poi in casella la mail non c'e'!!!!!

        4) Che non devi essere neppure un buon
        amministratore di rete (se questo è il tuo
        lavoro) perchè un minimo di monitoraggio per non
        far finire lo spazio su disco da oggi a domani
        non è che richieda una
        scienzatu invece hai capito tutto di come funziona la posta elettronica,se una notte ti arrivano 50000 messaggi cosa fai ?con exchange ovviamente preghi, che quel fesso si sia fermato prima di danneggiare il suo megafilettone.
        • Lemon scrive:
          Re: Exchange il piu amato


          cosa dici mai.....
          ferma i servizi... HAHAHAHAHAHAH
          si ferma ai servizi e tutto va a rotoli!!!!
          Non lo hai mai usato vero? lascia perdere, forse ho sbagliato io a risponderti...




          2) Che non conosci il mondo dei server del

          groupware visto che spari a zero ma non offri

          alternative (ne conosci? o le devi cercare su

          google?)

          per trovare megli di exchange non si fa fatica
          o lo soppianti in toto con zimbra o scegli altre
          soluzioni piu
          decentrate.

          Ecco, ho capito, hai 16 anni. Dov'era Zimbra nel 98 o nel 2000? ma poi sai quanto costa, sai delle licenze ANNUALI?



          3) Che sei o un troll o in malafede, perchè

          Le mail le perde senza ragione alcuna.
          Probabilmente quando non rispetta i vari rfc....
          E questo non lo dico per trollare, ma perche
          trovo le mail nel
          proxy
          con tanto di log di risposta e conferma di
          ricezione del caro exchange, ma poi in casella la
          mail non
          c'e'!!!!!

          Allora dobbiamo avvisare tutto il mondo!! presto presto, exchange perde le mail e le trovate solo sul proxy!!

          tu invece hai capito tutto di come funziona la
          posta
          elettronica,
          se una notte ti arrivano 50000 messaggi cosa fai ?
          li filtro con l'antispam visto che di certo non sono mail di alvoro, se lo fossero e finisci lo spazio allora hai proggetato male il tuo sistema.Inoltre exchange ha vari gruppi di archiviazione e, lo ripeto, ferma i servizi in caso di mancanza spazio, tu non lo hai mai usato, te lo dico io.
          con exchange ovviamente preghi, che quel fesso si
          sia fermato prima di danneggiare il suo
          megafilettone.il megafilettone è un db scomponibile in altri db, studia e ripassa.
        • marco scrive:
          Re: Exchange il piu amato
          non riesco a capire una cosa dl tuo postse exchange finisce lo spazzio sul disco è colpa sua ?spero di aver capito mala altrimenti stiamo parlando di fanta informatica
          • bollito scrive:
            Re: Exchange il piu amato

            se exchange finisce lo spazzio sul disco è colpa
            sua
            ?Come si puo' dare la colpa ad un software.Il vero punto e' che non e' affidabile e se in questi casi non c'e' l'affidabilita' si chiama BUG.E lo stesso vale per la scalabilita' se un robe del genere non scala si chiama BUG.
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange il piu amato
            - Scritto da: bollito

            se exchange finisce lo spazzio sul disco è colpa

            sua

            ?

            Come si puo' dare la colpa ad un software.
            Il vero punto e' che non e' affidabile e se in
            questi casi non c'e' l'affidabilita' si chiama
            BUG.
            E lo stesso vale per la scalabilita' se un robe
            del genere non scala si chiama
            BUG.Peccato che l'affidabilità c'è, diciamo che più che BUG qua dovremmo paralre di FUD
          • bollito scrive:
            Re: Exchange il piu amato

            Peccato che l'affidabilità c'è, diciamo che più
            che BUG qua dovremmo paralre di
            FUDSe c'e' o non c'e' non lo posso di certo stabilire io che non l'ho mai usato ne lo usero mai.Magari chi lo ha usato potrebbe commentare in maniere oggettiva invece di stare a fare i fanboy.Mi sembrate come i tifosi di calcio si ucciderebbero per le loro squadre.Personalmente tendo sempre a pensare prima di decidere cosa utilizzare, e generalemnte cerco affidabilità, sicurezza, e interoperabilità.Con la roba MS c'e' ne e' veramente poca.
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange il piu amato

            Se c'e' o non c'e' non lo posso di certo
            stabilire io che non l'ho mai usato ne lo usero
            mai.
            Magari chi lo ha usato potrebbe commentare in
            maniere oggettiva invece di stare a fare i
            fanboy.Adesso ti spiego una cosa e poi fatti la tua idea. Guarda se hai tempo velocemente questo articolo, èi lprimo che ho trovato così di fretta ma rende benissmo l'idea:http://support.microsoft.com/kb/263835/en-usnota che il fermo dei servizi e le notifiche (qua si parla di MTA ma in sostanza si verifica che si ferma exchange e la posta non è disponibile) sono disponibili dalla versione 5.5.Adesso dimmi cosa devo pensare di uno che esordisce dicendo "prova a far finire lo spazio fisico su un exchange, si impianta tutto" (a grandi linee ha detto questo), io personalmente credo che sia uno che non lo ha mai usato, che trolla o che è in malafede e che comunque è pure un cattivo amministratore perchè non controlla gli alert, non verifica lo spazio su disco, progetta male i suoi sistemi.Tieni conto che la stessa cosa Exchange la fa se sta per raggiungere il suo limite di archiviazione, se ad esempio si decide di avere un limite di 20 Gb, arrivato a 19 ti avvisa e dopo un pò si ferma.
            Mi sembrate come i tifosi di calcio si
            ucciderebbero per le loro
            squadre.
            Personalmente tendo sempre a pensare prima di
            decidere cosa utilizzare, e generalemnte cerco
            affidabilità, sicurezza, e
            interoperabilità.
            Con la roba MS c'e' ne e' veramente poca.Io sono d'accordo con te ma anche tu sei un pò prevenuto su MS. E' vero che MS si fa i suoi interessi in generale, ma per quanto riguarda exchange ha dato una soluzione ottima alle aziende che avevano delle esigenze, è l'ha data 15 anni fa circa, non due o tre anni fa sul VUOTO lasciato da altri. Exchange supporta tutti i protocolli standard di un qualsiasi server di posta tipo pop3 e imap quindi se vuoi collegarti con un altro client puoi farlo (ovviamente perdi i vantaggi di rubriche e cartelle condivise). La stessa Apple con Entourage aveva previsto l'integrazione con Exchange, sono strumenti di lavoro che prima NON esistevano, non vernirmi a dire che consultarsi la rubrica con ldap o il calendario con icalendar ha la stessa velocità e funzionalità del canale outlook/exchange, ci potevi far di tutti, moduli personalizzati, richieste di riunione ecc eccDetto questo ognuno usi il software che meglio crede, io l'ho scritto in qualche post precedente, exchange non lo uso più, utilizzo altre piattaforme tra le quali anche Zimbra, ma non mi sognerei mai di dire falsità per convincere che zimbra faccia schifo, lo trovo un ottimo prodotto, un concorrente di exchange come di lotus domino. Personalmente mi trovavo meglio con Exchange per alcune feature che non ho più adesso, ma non è che muoio e tantomeno faccio proselitismo o rompo i maroni in azienda perchè comprino exchange, non ci serve per quello che facciamo adesso, tutto qua.Almeno tu lo dici, non so e quindi non giudico, l'avrebbe dovuto fare anche qualcun altro
          • bollito scrive:
            Re: Exchange il piu amato

            Io sono d'accordo con te ma anche tu sei un pò
            prevenuto su MS. E' vero che MS si fa i suoi
            interessi in generale, ma per quanto riguarda
            exchange ha dato una soluzione ottima alle
            aziende che avevano delle esigenze, è l'ha data
            15 anni fa circa, non due o tre anni fa sul VUOTO
            lasciato da altri. Io sono molto prevenuto contro MS (vedasi che brevattano sudo che e' una roba che esiste da 30 anni). E' un evidenza che i sistemi MS funzionano molto bene quando tutto l'apparato gira su sistemi MS.Quindi tutti server MS, tutti client MS etc etc.Se provi ad inserire qualcosa di MS in una rete mista sono veramente dolori.Sara' legato al fatto che gli "altri non sono capaci" di interoperare, sara' bianco, sara' nero, ma purtroppo è la realtà dei fatti.Si chiama Lock-in. Migrare Exchage a qualcosa di altro a quanto pare (leggendo un po' qui un po' li) è un delirio.Quindi personalmente se posso decido di usare a priori altro.Ovviamente non posso giudicare la qualità del prodotto ma se poi la sua adozione mi costringe a passare tutto a MS scusa ma no grazie.
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange il piu amato


            Io sono molto prevenuto contro MS (vedasi che
            brevattano sudo che e' una roba che esiste da 30
            anni). E' un evidenza che i sistemi MS funzionano
            molto bene quando tutto l'apparato gira su
            sistemi
            MS.
            Quindi tutti server MS, tutti client MS etc etc.
            Se provi ad inserire qualcosa di MS in una rete
            mista sono veramente
            dolori.
            Sara' legato al fatto che gli "altri non sono
            capaci" di interoperare, sara' bianco, sara'
            nero, ma purtroppo è la realtà dei
            fatti.

            Si chiama Lock-in.
            Ma guarda, io sono d'accordissimo con te in linea di principio, ti dirò che non ho mai avuto grossi problemi di interoperabilità ma forse sono stato fortunato io. Ad esempio il problema di siti o servizi web-based che funzionassero solo con IE io personalmente non l'ho mai avuto. Con office invece ho sempre detto che si dovrebbero usare formati aperti, pur ritenendo office un ottimo prodotto a me piace l'idea che se voglio lo compro, ma se non voglio o non posso devo avere altre possibilità, come ad esempio openoffice, ed il tutto dovrebbe avvenire senza il pensiero di ricordarsi di fare "salva con nome.." ecc ecc
            Migrare Exchage a qualcosa di altro a quanto pare
            (leggendo un po' qui un po' li) è un
            delirio.
            Quindi personalmente se posso decido di usare a
            priori
            altro.Io credo che tu ti stia facendo condizionare dal FUD che hanno generato degli utenti. Io personalmente non vedo come una migrazione da una piattaforma di posta ad un'altra possa essere una cosa semplice, nel senso che se un prodotto usa un db non è che per magia installi un altro prodotto e tutto funziona sullo stesso archivio. Exchange ha i connettori smtp, pop3, imap ecc, nel caso più semplice ti colleghi in pop3 (ad esempio) e ti scarichi i messaggi archiviandoli nel nuovo software, è ovvio che se hai migliaia di utenti devi trovare altre strade. Vorrei sapere così per curiosità quali strabiliati strumenti hanno zimbra o domino per agevolare la migrazione ad altri sistemi di posta. Un'ultima considerazione poi, se Zimbra ha il connettore per outlook (naturalmente nella versione open mi sembra non ci sia!) è ancora più facile passare gli utenti da un sistema all'altro
            Ovviamente non posso giudicare la qualità del
            prodotto ma se poi la sua adozione mi costringe a
            passare tutto a MS scusa ma no
            grazie.Ma hai straragione, ci mancherebbe! mi pare ovvio che se tu avessi ad esempio un server linucx con client mac non è che ti vai comprare un server windows per metterci exchange. Chi adotta exchange è ovvio che ha già una base da dove partire, che non prevede migrazione dei client ad altri sistemi in tempi brevi (a parte il fatto che exchange via web lo usi benissimo anche su firefox).Io insisto con il dire che qua qualcuno ha generato FUD su Exchange che, per quel che mi riguarda, è un ottimo prodotto, con questo non vuol dire che sia SEMPRE la miglior scelta come giustamente dici anche tu.
    • MeX scrive:
      Re: Exchange il piu amato
      mmm scusa ma secondo me sei tu che non lo sai usare :)Inoltre esaurire lo spazio fisico su un server mail e' davvero da incompetenti!
  • Alfio Bardolla scrive:
    La fine del modello Microsoft
    Cosi' come Firefox sta scalzando il browser proprietario di Microsoft, l'open source sta attaccando ormai poderosamente il mercato di Exchange: si chiama Zimbra Collaboration Suite - molti grandi business lo hanno gia' adottato dicendo addio alle costose licenze.Zimbra e' open source, modulare e ... fantastico !
    • coschizza scrive:
      Re: La fine del modello Microsoft
      quindi se esiste una buona altarnativa a un prodotto commerciale il mondo DEVE usarla perche lo dici tu ?bella democrazia sarebbe dove invce di avere x software e valutare quello che si preferisce e meglio avere uno open e buttare via tutto il resto rendendo il mercato un monopolio di fatto
      • exchang3 scrive:
        Re: La fine del modello Microsoft
        se uno ha gia' exchange che se lo tenga, ma se deve scegliere e non ha ancora niente io zimbra non lo scaterei proprio
    • fox82i scrive:
      Re: La fine del modello Microsoft
      http://www.zimbra.com/products/pricing.htmlNon mi pare che sia tanto così poco dispendioso rispetto ad Exchange...
      • Raspone scrive:
        Re: La fine del modello Microsoft
        - Scritto da: fox82i
        http://www.zimbra.com/products/pricing.html

        Non mi pare che sia tanto così poco dispendioso
        rispetto ad
        Exchange...Forse si riferisce alla Open Source Edition: http://www.zimbra.com/downloads/os-downloads.html
        • ma che bel brevetto scrive:
          Re: La fine del modello Microsoft
          Il problema, no ne' il costo........ se non quello del recupero degli exchange bacati
  • ruppolo scrive:
    Ma che bel spot pubblicitario!
    Lo sponsor sarà contento.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ma che bel spot pubblicitario!
      - Scritto da: ruppolo
      Lo sponsor sarà contento.Oh se apple smettesse di affilare le unghie a Leopard e rilasciasse qualcosa di nuovo ci sarebbe l'articolo anche per lei.
    • MeX scrive:
      Re: Ma che bel spot pubblicitario!
      beh diamo a Cesare quel che e' di Cesare... Exchange e' un buon prodotto a mio avviso... (infatti non capisco perche' Windows XP e a salire non lo supportino di default come OSX!!!)
  • AranBanjo scrive:
    Exchange
    Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad installare in azienda un Windows Server con Exchange?
    • Stefano Araldi scrive:
      Re: Exchange
      - Scritto da: AranBanjo
      Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad
      installare in azienda un Windows Server con
      Exchange?Circa il 90% dei clienti dell'azienda per cui lavoro, da quello che mi hanno raccontato i nostri consulenti.
    • Anonymous scrive:
      Re: Exchange
      Non che a me piaccia sta cosa, e mi sto anche dando da fare per eliminarlo ove possibile, ma ti assicuro che nelle grosse aziende exchange la fa da padrone.In italia si spartisce il mercato con lotus domino, ma solo perche' gli italiani fanno sempre affidamento a mamma ibm, negli usa esiste praticamente solo exchange.Detto questo, a livello di funzionalita', a partire dalla versione 2007 non e' male come sistema di messaggistica, la versione 2010 dovrebbe essere ancora migliore, ma aspettiamo di vederla prima di giudicarla
    • nome e cognome scrive:
      Re: Exchange
      - Scritto da: AranBanjo
      Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad
      installare in azienda un Windows Server con
      Exchange?Lol... è arrivato.
    • coschizza scrive:
      Re: Exchange
      perche?io sto cominciando la migrazione da sistemi linux a exchange e parlo di una pubblica amministratione. è un ottimo prodotto e visto che non abbiamo trovato software free piu potenti o che facessero quello che ci serve abbiamo optato per questo
      • pi_censura_ tutto scrive:
        Re: Exchange
        Considerando che molti, soprattutto PA, si stanno muovendo in senso opposto, sarebbe interessante sapere quali sono le funzionalità che servivano e che non era possibile avere con linux...Giusto per capire se ne valeva la pena, considerando che la migrazione che state facendo comporterà anche cambio hardware, costi di licenze, migrazione dei dati esistenti, eventuale formazione dei tecnici interni, ecc.
        • coschizza scrive:
          Re: Exchange
          ci serve un integrazione con ad visto che abbiamo implementato tutti i software con il Single sign-on tramite adpoi ci serve che i client siano legati a server sharepoint e avare sia client web come owa che client locali con office 2007 tramite mapil'hardware non è un problema perche usiamo il sistema di virtualizzazione corrente che è gia adeguato, le licenze sono una botta ma per il servizio offerto e il fatto che si distribuiscono in piu anni alla fine ne vale il prezzola formazione non è un problema perche siamo un team di sistemisti esperti in sistemi microsoft e ci basta una formazione relamente base 2-3 giorni di corso per poi essere autonomi (con i sistemi linux avremmo speso troppo in formazione perche la nostra cultura è pari a 0 e il costo per tecnici esterni qualificati va a superare quello delle licenze nel lungo periodo)la migrazione dei dati è un dramma ma lo era a prescindere del sistema scielto e considerando che abbiamo oltre 3000 utenti attivi puoi immaginare
          • exchang3 scrive:
            Re: Exchange
            io darei un'occhiata a zimbra e poi tranquillo che il cd di exchange lo usi per non far ballare la scrivania ;)
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: coschizza
            ci serve un integrazione con ad visto che abbiamo
            implementato tutti i software con il Single..Coschizza, non ti giustificare che tanto qua son pochi quelli che veramente lavorano in aziende e ti ribatteranno con le solite frasi fatte (a partire che tu ed i tuoi consulenti siete ignoranti, pagati da MS ecc ecc) Io purtroppo non uso più exchange ma è stato il miglior software mail per workgroup che abbia mai usato, tutti gli altri inseguono. Il bello è che ti dicono "zimbra", e dov'era Zimbra 8-9 anni fa? è l'unico che riesce a fare una gestione rubriche decente dopo exchange ma MS l'aveva capito molti anni fa quali erano le esigenze delle aziende, non adesso.Io sono il primo ad usare molti software e distro open per alcuni compiti specifici della posta, uso thunderbird come client, ho usato deepofix (stabilissimo per anni ma progetto fermo purtroppo), uso zimbra e domino.Come exchange non c'è nessuno, non è tutto rose e fiori ma lo considero il più completo. Discorso a parte Domino che non è solo un server di posta ma se deve essere usato solo per quello allora è meglio exchange.Continua così, non scrivere su questi forum la tua esperienza che qua non sono in grado di caXXXXX, molti partono da preconcetti (non solo che open è meglio, ma anche al contrario cioè che MS è meglio) e si inziano guerre di pensiero che non sfociano in nulla.buon lavoro
      • Alfio Bardolla scrive:
        Re: Exchange
        cerca Zimbra
        • coschizza scrive:
          Re: Exchange
          lo abbiano valutato in dettagliouna altarnativo davvero eccezzionalelo abbimao scartao perche non ha una versione basata su windows server che rende difficile l'integrazione in un azienda basata su ad con migliaia di client e server windowsil problema principale era il costo, alla fine il prezzo era paragonabile a quello del sistema microsoft e quindi a parità di soldi abbiamo deciso di mantenere il software MSva detto che noi abbiamo gia preso il nuovo exchange 2010 è su questo che abbiamo preso la decisione non sul precedente exchange 2007
          • Anonymous scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: coschizza
            lo abbiano valutato in dettaglio
            una altarnativo davvero eccezzionale

            lo abbimao scartao perche non ha una versione
            basata su windows server che rende difficile
            l'integrazione in un azienda basata su ad con
            migliaia di client e server
            windowseh?
            il problema principale era il costo, alla fine il
            prezzo era paragonabile a quello del sistema
            microsoft e quindi a parità di soldi abbiamo
            deciso di mantenere il software
            MSil costo solitamente e' una frazione di quello di exchange.Chi vi ha fatto lo studio e le offerte probabilmente aveva le idee un po' confuse...
          • exchang3 scrive:
            Re: Exchange
            si penso anche io, anche perche' zimbra si integra con l'ad di MS senza problemi
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange


            Chi vi ha fatto lo studio e le offerte
            probabilmente aveva le idee un po'
            confuse...Per fortuna il mondo è pieno di gente molto più brava ed esperta come te. Scusa ma ogni volta che vedo sti commenti mi inalbero, in pratica tu senza sapere niente di niente di quello che hanno loro in casa ti sei permesso di dare dell'idiota ad uno che non conosci. Se permetti qua secondo me sei tu che non sai quanto costa Zimbra, vatti a vedere tutti i progetti open-source più belli e ben fatti al mondo, nelle versioni opne (chissà perchè), mancano proprio di quelle due funzioni quasi essenziali per un'azienda. La Zimbra open mi risulta, tra le altre cose, che non ti permette neppure di cambiare il logo iniziale, sbaglio? nn è una funziona essenziale questa ovviamente ma già ti fa capire alcune cose.
          • Anonymous scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Lemon

            Per fortuna il mondo è pieno di gente molto più
            brava ed esperta come te. Scusa ma ogni volta che
            vedo sti commenti mi inalbero, in pratica tu
            senza sapere niente di niente di quello che hanno
            loro in casa ti sei permesso di dare dell'idiota
            ad uno che non conosci. non ho ne' offeso ne' dato dell'idiota a nessuno.
            Se permetti qua secondo
            me sei tu che non sai quanto costa Zimbra, vatti
            a vedere tutti i progetti open-source più belli e
            ben fatti al mondo, nelle versioni opne (chissà
            perchè), mancano proprio di quelle due funzioni
            quasi essenziali per un'azienda. sono partner zimbra, so di cosa parlo, so quanto tempo occorre migrarlo, so quanto costano le licenze, so quanto costano le licenze per le PA, so che sconto ho e che posso eventualmente riversare sul mio cliente in caso di una trattativa.
            La Zimbra open
            mi risulta, tra le altre cose, che non ti
            permette neppure di cambiare il logo iniziale,
            sbaglio? nn è una funziona essenziale questa
            ovviamente ma già ti fa capire alcune
            cose.il zimbra open non lo vendo, vendo solo la network edition, proprio perche' se deve competere con un prodotto completo come exchange deve avere le stesse funzionalita'.Se hai avuto una giornata difficile la prossima volta fatti una camomilla, tutte le trattative che ho avuto, zimbra e' *sempre* costato una frazione rispetto ad exchange, e' un dato di fatto, prenditi una calcolatrice e fatti 2 conti guardando il loro listino.
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange


            non ho ne' offeso ne' dato dell'idiota a nessuno.
            SI che lo hai fatto: hai detto di ad un tizio che non consoci e non sta psotando in questi forum di "avere le idee confuse", inoltre con i tuoi post fai inntendere che l'analisi (di un realtà che non conosci e non hai mai visto) sia sbagliata, scusami, se questo non è offensivo se non altro è arrogante.

            sono partner zimbra, so di cosa parlo, so quanto
            tempo occorre migrarlo, so quanto costano le
            licenze, so quanto costano le licenze per le PA,
            so che sconto ho e che posso eventualmente
            riversare sul mio cliente in caso di una
            trattativa.
            Non metto in dubbio che tu sappia tutto di Zimbra, pronto ad imparare qualcosa da te, quello che non conosci credo sia Exchange e il costo delle sue licenze per Governament, laciamo perdere il iscorso dei "costi nascosti", spesso questa frase si associa a prodotti poco diffusi su piattaforme meno diffuse, non certo nel mondo MS dove (purtroppo) cani e porci ci mettono le mano.

            il zimbra open non lo vendo, vendo solo la
            network edition, proprio perche' se deve
            competere con un prodotto completo come exchange
            deve avere le stesse
            funzionalita'.
            Buon per te che riesci a venderla, a me risulta che ci fanno ottime cose anche con la versione open, ad esempio la regione Valle d'Aosta se non sbaglio usa la open ed ha migliaia di utenti
            Se hai avuto una giornata difficile la prossima
            volta fatti una camomilla, tutte le trattative
            che ho avuto, zimbra e' *sempre* costato una
            frazione rispetto ad exchange, e' un dato di
            fatto, prenditi una calcolatrice e fatti 2 conti
            guardando il loro
            listino.Non ho avuto una giornata difficile, diciamo che non mi piace chi giudica senza spare per partito preso. Ho capito che tu ti fai forte del tuo prodotto, ma loro hanno fatto le loro valutazioni e sapranno cosa gli costa ed i vantaggi che hanno, non capisco perchè ci deve essere sempre qualcuno pronto a dirti che era meglio quello o quell'altro.E poi, ad essere sincero, non sono neppure sicuro che volevo rispondere a te, forse ho letto due tre post ed go risposto solo all'ultimo, buon lavoro e buon Zimbra
          • marco scrive:
            Re: Exchange
            il server non gira sotto sistemi microsoftil costo è alla pari di un exchange visto che noi come azienda abbiamo contratti governativi con la ms e quindi molto scontati rispetto ai prodotti retailla differenza sostanziale è che per un server microsoft abbiamo competenze interne mentre per il server zimbra solo per la consulenza di installazione dobbiamo spendere la paga di una persona per 1 anno e questo prosegue negli anni successivi con i contratti di assistenza.va detto che noi prima avevamo server di posta linux tutti open e siamo passati a exchange oltre che per le funzionalità anche per il costo di gestione.pensare che linux essendo gratis con costa niente è una buffonata che noi pagniamo ancora oggi e per questo stiamo migrando il piu possibile applicativi e altro vesso sistemi MS. Poi è ovvio che non posso riassumere la mia situazione in un post ma questo è lo stato della mia PA che è tra le piu grandi del friuli e tra le piu informatizzate.
          • Anonymous scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: marco
            il server non gira sotto sistemi microsoft

            il costo è alla pari di un exchange visto che noi
            come azienda abbiamo contratti governativi con la
            ms e quindi molto scontati rispetto ai prodotti
            retailexchange, per quanto scontato, hai dei costi nascosti non indifferenti.Parlando sono di software: licenza del server, licenze cal, licenze per outlook, licenze per il sistema operativo dei client.A cui va aggiunta l'installazione e il setup.Costi non indifferenti.
            la differenza sostanziale è che per un server
            microsoft abbiamo competenze interne mentre per
            il server zimbra solo per la consulenza di
            installazione dobbiamo spendere la paga di una
            persona per 1 anno e questo prosegue negli anni
            successivi con i contratti di
            assistenza.o pagate i vostri dipendenti veramente poco, oppure vengo a fare il consulente dalle vostre parti visti i soldi che girano :)Setup di zimbra per 3000 caselle di posta, a 600 euro al giorno di consulenza (scontati), fanno 3000 euro.Si', in 5 giornate e' un lavoro che fai.Poi eh, sicuramente c'e' gente molto molto molto piu' brava di me, ma non credo si faccia pagare lo stipendio di 1 anno e mezzo di una persona normale per un lavoro del genere.
            va detto che noi prima avevamo server di posta
            linux tutti open e siamo passati a exchange oltre
            che per le funzionalità anche per il costo di
            gestione.

            pensare che linux essendo gratis con costa niente
            è una buffonata che noi pagniamo ancora oggi e
            per questo stiamo migrando il piu possibile
            applicativi e altro vesso sistemi MS. Poi è ovvio
            che non posso riassumere la mia situazione in un
            post ma questo è lo stato della mia PA che è tra
            le piu grandi del friuli e tra le piu
            informatizzate.Nessuno ha mai detto che linux e' gratis e costa poco.Trovo curioso che tutte le PA che ho come clienti si stiano spostando verso sistemi e formati open mentre voi state andando contro corrente.Solo curioso, non dico altro :)
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange
            devi rivedere i costi del prodotto perche ti sei perso i costi per i client e per l'assistenza che nel mio caso sono oltre 100.000 escluso hardware e server
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange
            mi soni dimenticato di aggiungere che le licenze si pagano annualmente quindi se il primo anno risparmio su un server exchange tempo 4 anni e me lo compro 2 volte il sistema microsoft (che invece pago una volta sola)chi dice il contrario non lo ha mai comprato oppure semplicemente una una versione piratata
          • Anonymous scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: coschizza
            mi soni dimenticato di aggiungere che le licenze
            si pagano annualmente quindi se il primo anno
            risparmio su un server exchange tempo 4 anni e me
            lo compro 2 volte il sistema microsoft (che
            invece pago una volta
            sola)

            chi dice il contrario non lo ha mai comprato
            oppure semplicemente una una versione
            piratataNon ho capito il messaggio di prima sul costo dei client: intendi che paghi il client zimbra o il pc-client?perche' il primo e' gratis, il secondo lo paghi anche se usi exchange, solo che sei slegato dal so e da windows, e non paghi outlook.Per quanto riguarda il canone annuale, e' vero, in genere in 3 anni (4 al massimo) arrivi a coprire il costo di un'installazione di exchange.Dimentichi 2 particolari:- il ciclo di vita di un server e' appunto 3-4 anni, quindi vai in pari con il costo del solo exchange- di zimbra puoi anche prendere la licenza perpetua, che costa 2.5 volte il costo della licenza annuale, e quindi sei coperto quanto vuoi, e qui la differenza con exchange (visto quanto sopra) e' ancora piu' marcata.Ultima cosa: la volete smettere di darmi di quello che non sa di cosa parla? mi pare di avervi dato piu' di una prova che conosco bene entrambi i prodotti, cosa che non posso dire di tutti quelli ai quali ho risposto.Buona serata
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange
            mi riferivo ai client zimbra che come le call di exchange sono il vero cost o del software visto che parliamo comunque di tante caselle di posta
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange


            Ultima cosa: la volete smettere di darmi di
            quello che non sa di cosa parla? mi pare di
            avervi dato piu' di una prova che conosco bene
            entrambi i prodotti, cosa che non posso dire di
            tutti quelli ai quali ho
            risposto.Talmente preparato che fai finta di non sapere che Zimbra ha canoni ANNUALI (a differenza di Exchange) e che Outlook è compreso nella licenza Exchange.Meglio che la chiudi qua.
          • Anonymous scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Lemon



            Ultima cosa: la volete smettere di darmi di

            quello che non sa di cosa parla? mi pare di

            avervi dato piu' di una prova che conosco bene

            entrambi i prodotti, cosa che non posso dire di

            tutti quelli ai quali ho

            risposto.

            Talmente preparato che fai finta di non sapere
            che Zimbra ha canoni ANNUALI (a differenza di
            Exchange) e che Outlook è compreso nella licenza
            Exchange.
            Meglio che la chiudi qua.Preso dal post che hai quotato:"- di zimbra puoi anche prendere la licenza perpetua, che costa 2.5 volte il costo della licenza annuale, e quindi sei coperto quanto vuoi, e qui la differenza con exchange (visto quanto sopra) e' ancora piu' marcata."secondo me si sta facendo un po' di confuzione, meglio se la chiudiamo qua.Ah, vendo zimbra tanto quanto exchange, non ho i paraocchi.Saluti
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange


            Preso dal post che hai quotato:
            "- di zimbra puoi anche prendere la licenza
            perpetua, che costa 2.5 volte il costo della
            licenza annuale, e quindi sei coperto quanto
            vuoi, e qui la differenza con exchange (visto
            quanto sopra) e' ancora piu'
            marcata."
            Non ho letto tutto, scusami. In ogni caso non è che 2.5 volte la licenza sia poco.. cosa vuol dire perpetua, hai diritto all'aggiornamento a vita?
            Ah, vendo zimbra tanto quanto exchange, non ho i
            paraocchi.
            Benissimo, adesso si che la cosa diventa interessate! Se hai tempo e voglia, mi spiegheresti perchè qualcuno vuole Zimbra e qualcuno Exchange? E quando li proponi ai clienti cosa gli racconti? nel senso, hanno pro e contro oppure fai scegliere il cliente?Mi dispiace che non ci siamo capiti, forse, come ti ho scritto in risposta in qualche altro post, io rispondevo ad un altro utente e ti sei sentito tirato in causa anche tu, non saprei.Io Zimbra l'ho installato e lo devo usare per una specie di ramo d'azienda, ma mi conermi che non posso cambiare il logo nella parte web? almeno non "legalmente" dico, poi tecnicamente so che posso farlo.Tutta la mia accidia è nata dal post denigratore di Exchange che si basava, a mio avviso, su falsità. Non ho niente contro Zimbra o altri software per i quali anzi ho sempre interesse, questo volevo metterlo in chiaro.
      • Mr. X scrive:
        Re: Exchange
        - Scritto da: coschizza
        perche?
        io sto cominciando la migrazione da sistemi linux
        a exchange e parlo di una pubblica
        amministratione.

        è un ottimo prodotto e visto che non abbiamo
        trovato software free piu potenti o che facessero
        quello che ci serve abbiamo optato per
        questoAccidenti e se exchange è un ottimo prodotto non oso pensare a quelli pessimi come sono :-ODire che è invadente è dire poco, sto migrando un piccolo ufficio via da exchange e togliere la sua presenza è qualcosa di allucinante.Non so se la versione 2010 sia migliorata, ma io non credo che lo installerò mai neanche sotto tortura
        • marco scrive:
          Re: Exchange
          motivi tecnici?
          • marco scrive:
            Re: Exchange
            è un programma di clase enterprise evidentemente non avete le dovute competenze css abbastanza normale visto la complessità del prodotto. I ruoli vanno studiati uno ad uno perche un errore di progettazione all'inizio rende il sistema anche ingestibile nel tempo quando magari la mole di dati è arrivata oltre alle preovisioni iniziali.cosa intendi per "intanto che outlook è legato ad un server exchange è praticamente impossibile gestire qualunque altro account" potresti farmi un esempio
          • Mr. X scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: marco
            è un programma di clase enterprise evidentemente
            non avete le dovute competenze css abbastanza
            normale visto la complessità del prodotto. I
            ruoli vanno studiati uno ad uno perche un errore
            di progettazione all'inizio rende il sistema
            anche ingestibile nel tempo quando magari la mole
            di dati è arrivata oltre alle preovisioni
            iniziali.
            Fortunatamente non l'ho installato io, e me ne guardo bene dal rifarlo visti i risultati, sarà anche di classe enterprise, forse sono solo un misero sistemista indegno anche solo di guardare la scatola di exchange... ma continuo a reputarlo una XXXXXXXta colossale
            cosa intendi per "intanto che outlook è legato ad
            un server exchange è praticamente impossibile
            gestire qualunque altro account" potresti farmi
            un
            esempioPer trasferire della posta ho semplicemente creato un account imap su cui copiarla (peraltro outlook gestisce imap in maniera veramente ignobile) ma fintanto che c'era exchange configurato (con la stessa email) la posta per il dominio veniva processata da lui indipendentemente dal fatto che si dicesse ad outlook di usare l'account imap, e dopo che è stato tolto l'account exchange outlook si rifiuta di spedire posta per il dominio con un errore generico, il risultato è che finchè non spengo quel coso i client all'interno della lan non riescono a mandarsi mail tra loro, pur usando i miei server...Fortunatamente i server windows li dentro verranno tutti dismessi, exchange finirrà nella pattumiera e i client verranno inseriti nel mio dominio AD, che almeno funziona, e il problema è risolto, però la migrazione non si può certo dire che sia stata indolore, e tutto questo per la sola presenza di exchange....
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange

            Fortunatamente non l'ho installato io, e me ne
            guardo bene dal rifarlo visti i risultati, sarà
            anche di classe enterprise, forse sono solo un
            misero sistemista indegno anche solo di guardare
            la scatola di exchange... ma continuo a reputarlo
            una XXXXXXXta
            colossale
            Nè tu nè quelli prima di te sapevano quello che stavano facendo, ho capito che tanti giudicano MS ma in realtà stanno dando un giudizio a loro stessi..
          • krane scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Lemon

            Fortunatamente non l'ho installato io, e me ne

            guardo bene dal rifarlo visti i risultati, sarà

            anche di classe enterprise, forse sono solo un

            misero sistemista indegno anche solo di guardare

            la scatola di exchange... ma continuo a

            reputarlo una XXXXXXXta colossale
            Nè tu nè quelli prima di te sapevano quello che
            stavano facendo, ho capito che tanti giudicano MS
            ma in realtà stanno dando un giudizio a loro
            stessi..Ma i prodotti microsoft non erano quelli facili da usare ???
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange


            Ma i prodotti microsoft non erano quelli facili
            da usare
            ???MS ti prepara tanti wizard e prodotti già pronti all'uso, questo è vero, che però ti puoi permettere di schiacciare con il mouse ovunque... bhè, questo no. Dal post che ho letto è evidente che chi provava ad usare il prodotto non sapeva come funzionasse, quindi è ovvio che troverà difficoltà nella configurazione o migrazione.Riguardo la facilità di uso dei prodotti MS con me sfondi una porta aperta, io non sono a favore di una semplità esagerata, a me piace buttar su un prodotto velocemente e poi fargli una configurazione fine, questo si. Il file di configurazione di sendmail ad esempio è esagerato, macchinoso... per quanto riguarda zimbra invece non mi pare che l'installazione sia molto più complessa di exchange, forse è l'open che insegue MS in fatto di semplicità! non ti pare?? io ne ho installate diverse e devi solo fare invio invio invio fine come i wizard di MS
          • Mr. X scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Lemon

            Fortunatamente non l'ho installato io, e me ne

            guardo bene dal rifarlo visti i risultati, sarà

            anche di classe enterprise, forse sono solo un

            misero sistemista indegno anche solo di guardare

            la scatola di exchange... ma continuo a
            reputarlo

            una XXXXXXXta

            colossale



            Nè tu nè quelli prima di te sapevano quello che
            stavano facendo, ho capito che tanti giudicano MS
            ma in realtà stanno dando un giudizio a loro
            stessi..Non posso parlare per gli altri, ma per me si, e so benissimo quello che sto facendo, infatti nonostante gli intoppi la migrazione è andata a buon fine, e quotando quello sotto, i prodotti MS non erano quelli facili intuitivi e affidabili?
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange


            Non posso parlare per gli altri, ma per me si, e
            so benissimo quello che sto facendo, infatti
            nonostante gli intoppi la migrazione è andata a
            buon fine, e quotando quello sotto, i prodotti MS
            non erano quelli facili intuitivi e
            affidabili?Perdonami se insisto, ma da quello che hai postato mi pare di capire che non conosci la logica di funzionamento di Exchange, può darsi che mi sbaglio ma è quello che è apparso leggendo uno o due dei tuoi post. La gestione degli account multipli ad esempio non è mai stato un problema in decine e decine di installazioni che ho fatto, da quando ancora era la 5.5. In tanti anni di attività non ho MAI dovuto fare un ripristino o una reinstallazione, mai avuto problemi con il server nè con la parte client. Come OGNI prodotto, sia open che closed, bisogna conoscerne la logica di funzionamento, il problema dei prodotti MS è proprio quello, visto che sono facili da installare (spesso vanno al primo colpo), gli amministratori inesperti si bloccano alla prima anomalia perchè non hanno mai dovuto studiarne i dettagli.Quello che trovo infantile è dare giudizi in base ad un pasticcio che si è trovato (o magari fatto da sè!), cioè, mezzo mondo lo usa, negli States lo hanno tutti, arriva il primo cacciavitaro della domenica e siccome non sa fare una migrazione (alla fine un export...) allora Exhange fa schifo. E lo dico da non utente Exchange, ripeto, io non lo uso più dove lavoro, anzi, ho Zimbra ed altro adesso.. ma rimpiango exchange.Concludo sul discorso "i prodotti MSnon erano quelli facili intuitivi eaffidabili?"...io non sono un commerciale MS, quando una persona fa un commento magari lo fa in un contesto preciso, io in questo post ho difeso MS Exchange dal tuo giudizio a mio avviso frettoloso e superficiale, non ho nè parlato CONTRO altri prodotti nè A FAVORE di MS in toto quindi non voglio e non mi interessa degenerare come al solito in altri discorsi inutili.Se tu vuoi usare zimbra o postix o mdaemon o quel caspita che vuoi a me non frega niente, avrai fatto le tue valutazioni e tanto meglio per te, però se mi dici che Exchange fa schifo perchè non riuscivi a far funzionare un account IMAP o perchè è "INVASIVO" (ma che stai a dire!!) allora mi dispiace e dico la mia. Buon lavoro.
          • marco scrive:
            Re: Exchange
            ti quoto!
          • Mr. X scrive:
            Re: Exchange
            E pensa che in tanti anni a me non è mai capitato che un server provasse a far partire 17000 email solo per averle travasate da una cartella di exchange ad una locale... sfiga? bug? regole malfatte? può darsi ma dalla mia esperienza con exchange non ne è uscito nulla di buono e non intendo perderci altro tempo, il problema di imap riguarda outlook, ma è venuto fuori andando a cercare di recuperare le email che stavano sul server, e tuttora, ripeto, imap o meno, da dentro quella lan non c'è verso di spedire posta fintanto che exchange è attivo.A me ha fatto schifo, poi se tutto il mondo è pieno di idioti che lo usano non è un problema mio, fortunatamente non sono ancora costretto ad usarlo, anzi sono stato premiato per averlo levato dalle pale....
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange
            "A me ha fatto schifo, poi se tutto il mondo è pieno di idioti che lo usano non è un problema mio"io cambierei la frase in"A me ha fatto schifo, poi se tutto il mondo è pieno di persone che lo sanno sfruttare a dovere non è un problema mio,"la seconda mi sembra piu oggettiva
          • Mr. X scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: coschizza
            "A me ha fatto schifo, poi se tutto il mondo è
            pieno di idioti che lo usano non è un problema
            mio"

            io cambierei la frase in

            "A me ha fatto schifo, poi se tutto il mondo è
            pieno di persone che lo sanno sfruttare a dovere
            non è un problema
            mio,"

            la seconda mi sembra piu oggettivaAh beh oggettivamente siete voi che ci litigate quotidianamente, mica io ;-)
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Mr. X
            E pensa che in tanti anni a me non è mai capitato
            che un server provasse a far partire 17000 email
            solo per averle travasate da una cartella di
            exchange ad una locale... sfiga? bug? regole
            malfatte? può darsi ma dalla mia esperienza con
            exchange non ne è uscito nulla di buono e non
            intendo perderci altro tempo, il problema di imap
            riguarda outlook, ma è venuto fuori andando a
            cercare di recuperare le email che stavano sul
            server, e tuttora, ripeto, imap o meno, da dentro
            quella lan non c'è verso di spedire posta
            fintanto che exchange è
            attivo.
            A me ha fatto schifo, poi se tutto il mondo è
            pieno di idioti che lo usano non è un problema
            mio, fortunatamente non sono ancora costretto ad
            usarlo, anzi sono stato premiato per averlo
            levato dalle
            pale....Stai peggiorando la tua situazione, abbiamo già capito da che background proviane, non insistere.Ok, lascialo ad altri e usa quello che vuoi, buon per te ti ripeto.Riguardo al premio che hai ricevuto.. bravo! te lo meritavi.E si può sapere a cosa sei migrato? a quest punto sono curioso, vorrei avere anche io un premio...
          • Anonymous scrive:
            Re: Exchange
            Dai, di' la verita', quanto ti paga Microsoft?Se leggi il mio primo post, dico chiaramente che exchange e' un ottimo prodotto, ma che se posso, evito di installarlo preferendogli altro.Mi spieghi perche' sei cosi' saccente e arrogante? datti una calmata :)
          • Mr. X scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Anonymous
            Dai, di' la verita', quanto ti paga Microsoft?
            Se leggi il mio primo post, dico chiaramente che
            exchange e' un ottimo prodotto, ma che se posso,
            evito di installarlo preferendogli
            altro.
            Mi spieghi perche' sei cosi' saccente e
            arrogante? datti una calmata
            :)Magari mi pagassero, potrei anche sopportarlo, è che veramente mi ha dato tanti di quei grattacapi per 10 account che non oso pensare con 100 o 1000 cosa diventerebbe... brrr no davvero, chi ve lo fa fare di lavorarci?
          • coschizza scrive:
            Re: Exchange
            i miei collegi di un alta pa vicina hanno olte 6000 email e mai avuto un errore (dovuto al sistema intendo)personalmente conosco persone che in totale hanno oltre 20.000 caselle e anche li non hanno mai avuto da lamentarsi da anni a questa parte
          • Lemon scrive:
            Re: Exchange
            - Scritto da: Anonymous
            Dai, di' la verita', quanto ti paga Microsoft?
            Se leggi il mio primo post, dico chiaramente che
            exchange e' un ottimo prodotto, ma che se posso,
            evito di installarlo preferendogli
            altro.
            Mi spieghi perche' sei cosi' saccente e
            arrogante? datti una calmata
            :)Scusa, forse stiamo facendo con i post, io rispondevo a Mr. X, quando ho scritto "quelli di prima" intendevo con quelli che l'hanno installato prima di lui, non chi ha postato prima di lui.Riguardo l'arroganza e la saccenza, io credo che arrivi da chi giudichi senza sapere, non certo da me che ho semplicemente fatto notare a Mr. X che è meglio che cambi discorso poichè ha già dato un evidente mancanza di conoscenza su exchage.Guarda, veramente, per me ognuno usi quello che vuole, tanto meglio per tutti, ma che ua cosa che non sopporto sono quelli che dispensano consigli senza sapere di quello che parlano.Tu mi dicevi che sei partner Zimbra no? ma a te non darebbe fastidio che su questo forum scrivessi "zimbra fa schifo, per fortuna da un cliente l'ho levato, non supporta l'upgrade da versioni e il database si rimepie il triplo di uno normale..." e altre scempiaggini simili? voglio dire, se si deve parlare di un problema o di una feature che uno ha e all'altro manca ecc ben venga, ma che si getti fango per propria inesperienza o incompetenza a me non piace, conoscendo exchage mi permetto di replicare
    • AMEN scrive:
      Re: Exchange
      - Scritto da: AranBanjo
      Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad
      installare in azienda un Windows Server con
      Exchange?abbiam capito che odi Ms, ma exchange lo usano in "parecchiotti"http://www.ferris.com/?p=318858
      • cinico scrive:
        Re: Exchange
        - Scritto da: AMEN
        - Scritto da: AranBanjo

        Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad

        installare in azienda un Windows Server con

        Exchange?

        abbiam capito che odi Ms, ma exchange lo usano in
        "parecchiotti"
        http://www.ferris.com/?p=318858Insomma, un po' la storia delle mosche e della XXXXX...
        • Darth Vader scrive:
          Re: Exchange
          - Scritto da: cinico
          - Scritto da: AMEN

          - Scritto da: AranBanjo


          Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio
          ad


          installare in azienda un Windows Server con


          Exchange?



          abbiam capito che odi Ms, ma exchange lo usano
          in

          "parecchiotti"

          http://www.ferris.com/?p=318858

          Insomma, un po' la storia delle mosche e della
          XXXXX...Direi più come la coca e la pepsi.
      • AranBanjo scrive:
        Re: Exchange
        Io no "odio" MS.Semplicemente mi chiedo il perché usare un prodotto del genere.
    • Darth Vader scrive:
      Re: Exchange
      - Scritto da: AranBanjo
      Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad
      installare in azienda un Windows Server con
      Exchange?Bentornato. Com'era il clima su Marte?
    • palle scrive:
      Re: Exchange
      - Scritto da: AranBanjo
      Ma perché c'è ancora qualcuno che ha coraggio ad
      installare in azienda un Windows Server con
      Exchange?Per forza, ormai il mercato IT è saturo di bambocci cresciuti ad avanti, click, avanti, click, avanti...crash!Installino pure quella boiata: lo rimpiangeranno la prima volta che dovranno recuperare i loro dati....
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Exchange
        Più che altro, è pieno di aziende che non restano indifferenti davanti alle "allettanti offerte" di M$ finalizzate a compensare la scarsa qualità dei suoi prodotti.
      • coschizza scrive:
        Re: Exchange
        sul fatto che non sei un sistemista si capisce ok ma perche sparlare di software che non si conoscono ?
        • AranBanjo scrive:
          Re: Exchange
          Un po' di ragione ce l'ha.Vedi in giro sedicenti consulenti e/o responsabili CED che se non hanno il mouse per fare click-click-avanti-ok sono presi dal panico.
      • AMEN scrive:
        Re: Exchange
        - Scritto da: palle

        Per forza, ormai il mercato IT è saturo di
        bambocci cresciuti ad avanti, click, avanti,
        click,avanti...crash!Exchange è uno dei prodotti più usati nelle aziende con più di 1000 dipendenti.....Non credo che ci siano bambocci in questi CEDPersonalmente preferisco, nelle piccole aziende, MDaemon...
    • exchang3 scrive:
      Re: Exchange
      purtroppo si e non sono pochi, c'e' da mettersi le mani nei capelli.Veramente malfatto in rapporto a tante altre soluzioni anche free
Chiudi i commenti