Alice Sat, risponde Telecom Italia

In merito al black-out della connessione satellitare lamentato dagli utenti, l'azienda spiega: si tratta di variazioni di frequenza del segnale per alcuni utenti e di anomalie sporadiche

Milano – Alice Sat , l’offerta di connettività broad band via satellite di Telecom Italia , è al centro di una diatriba, da quando gli utenti lamentano un black-out iniziato in agosto e risolto solo negli ultimi giorni . Telecom Italia parla di semplici anomalie, sporadiche e risolvibili senza grosse difficoltà.

L’azienda ha spiegato a PI Telefonia che “la piattaforma satellitare che fornisce il servizio Alice Sat è regolarmente funzionante”. In merito alle lamentele degli utenti ha poi aggiunto: “Le sporadiche anomalie del servizio possono essere dovute all’aggiornamento tecnico effettuato nel mese di agosto e relativo alla modifica della frequenza del segnale per una parte dei clienti. Tale attività è stata recepita in modo automatico per la gran parte degli apparati, che infatti risultano regolarmente funzionanti”.

Esistono però lettori che hanno segnalato a questa redazione il protrarsi dei problemi di collegamento, che tuttavia l’operatore ha stimato in un numero ridotto. “Per il numero molto limitato di casi che presentassero eventuali problemi – spiega Telecom – si informa che si sta provvedendo a contattare i clienti per il ripristino del servizio. Tra gli interventi previsti è possibile anche il ripuntamento della posizione orbitale dell’impianto: in questo caso Telecom Italia garantisce l’intervento gratuito del tecnico presso il cliente per l’opportuna modifica dell’impianto, senza alcuna conseguenza sulla ricezione di eventuali altri servizi”. L’incumbent invita infine tutti gli utenti Alice Sat a contattare il Customer Care al numero 187, oppure il numero verde 800 446 644.

Telecom Italia, ammettendo la possibile necessità di un “ripuntamento della posizione orbitale dell’impianto”, sembra confermare quanto rilevato dagli utenti, ovvero il superamento del problema con un cambio di satellite, da Astra 19,2° Est a Eurobird 9° Est (informazioni non ancora ufficializzate dall’incumbent).

I due satelliti appartengono a società tra loro concorrenti (Astra ed Eutelsat) e Telecom Italia potrebbe, legittimamente, aver cambiato il suo fornitore. Ma se quest’ultima notizia è in effetti di importanza trascurabile per gli utenti, sono invece molto rilevanti le informazioni più tecnicamente utili a mantenere attivo il collegamento. Le indicazioni fornite dagli utenti più smaliziati in tema di servizi satellitari sono state descritte in questo articolo e in questo forum di P2P Forum Italia , che riporta un ulteriore suggerimento, pubblicato anche dal blog di Anti Digital Divide : l’opportunità di scaricare il nuovo connection manager , attualmente disponibile “su canali non ufficiali “.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pejone scrive:
    Tra i due litiganti
    LG gode!http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1952152Sono sicuro che ne arriveranno altri prestissimo...
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Tra i due litiganti
      Ma sei matto 1400 e rotti euro, cioè almeno il doppio del costo dei due lettori separati, e manco ti legge i DVX.Una vera figata questo dual standard!
      • Pejone scrive:
        Re: Tra i due litiganti
        - Scritto da: Enjoy with Us
        Ma sei matto 1400 e rotti euro, cioè almeno il
        doppio del costo dei due lettori separati, e
        manco ti legge i
        DVX.
        Una vera figata questo dual standard!Esatto!Era per dire che c'è gente anche capace di spendere tutti sti dinari pur di risolvere subito la questione HD/BR...E la LG ci guadagna sopra....
  • Enjoy with Us scrive:
    Ma allora qusto standard?
    Ma non hanno ancora capito che finche' non vince uno dei due standard il mercato non decollera'?Tra l'altro devono soppiantare uno standard il DVD che garantisce una risoluzione di 720P, non poi cosi bassa rispetto alla risoluzione di 1024 x 768 degli schermi HD ready.Schermi Full HD per ora ne hanno venduti ben pochi, quindi perche' il consumatore si dovrebbe affannare tanto su questa benedetta alta risoluzione? che di alto ha per ora solo i costi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora qusto standard?
      Il DVD supporta solo la risoluzione 480 e 576 i, P con alcuni modelli successivi al primo biennio. A parte questo 1024x768 è bassa risoluzione, infatti si possono vedere films solo a 1024x576 di risoluzione, guarda caso la risoluzione PAL Widescreen.L'alta risoluzione parte da 1280x720, e molti televisori hanno 1366x768.
      • dixd scrive:
        Re: Ma allora qusto standard?
        Se non sbaglio, alcuni lettori di HD o BR Hanno un duplicatore di linee che migliora la visione dei normali DVD.
        • dank scrive:
          Re: Ma allora qusto standard?
          - Scritto da: dixd
          Se non sbaglio, alcuni lettori di HD o BR Hanno
          un duplicatore di linee che migliora la visione
          dei normali
          DVD.le tv pixel plus di philips
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ma allora qusto standard?
        Mi dispiace contraddirti ma gli attuali DVD raggiungono i 720P ciè 720 linee inviate in un blocco solo al sistema di visualizzazione, le 576 linee a cui ti riferisci sono la risoluzione dei sistemi PAL 576I, do ve la I sta per intrlacciate, ossia mandate al sistema di visualizazione in due blocchi distinti, prima le linee pari e poi le dispari (o viceversa, non ricordo).Per quanto riguarda i televisori, la grande maggioranza del venduto si ferma a 1024x768 pixel reali o meno, solo alcuni LCD introdotti da circa un paio di anni raggiungono i 1366x768, poi grazie a sistemi di interpolazione raggiungono la risoluzione minima per essere dichiarati conformi allo standard HD ready.Più che la risoluzione in molti casi è critica la resa dei colori e il reale contrasto, oltre che la rapidità di risposta. Prova a seguire una partita di tennis su uno schermo LCD e su uno al Plasma....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma allora qusto standard?
          Gli attuali DVD non sono mai stati progettati per lavorare oltre le risoluzioni 480 e 576 i. Le immagini progressive si possono trovare in altri casi, ma i DVD a 720p semplicemente non sono mai esistiti. Lavorano proprio alle risoluzioni NTSC o PAL, con il widescreen ottenuto in anamorfico.Al massimo si può parlare di qualche disco DVD codificato in WMV9 in 1080p anamorfico, ma non è nulla di minimamente compatibile con lo standard DVD video, nemmeno nei menù.Le televisioni, invece, sono quasi tutte in 1366x768, e solo nei primi tempi e praticamente solo con i plasma ci sono stati televisori a 1024x768.Sulla qualità è un discorso a parte, ce ne sono di buoni e cattivi da entrambe le parti.Ma un evento sportivo non è un film, nel tennis ci sono scatti che necessitano di tempi di risposta brevi.Che tu ci creda o no, questo è uno dei vantaggi dell'LCD sul Plasma, se sono buoni.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ma allora qusto standard?
            - Scritto da: Anonimo
            Gli attuali DVD non sono mai stati progettati per
            lavorare oltre le risoluzioni 480 e 576 i.E' falso, il formato MPEG prevede solo il formato progressivo tant'è che se non deinterlacci tu su PC (schermo progressivo) un filmato di provenienza televisiva lo vedi seghettato. I film provenienti da pellicola sono codificati sul DVD come progressivo con tutte le linee e infatti non hanno bisogno di essere deinterlacciati (anzi se lo fai di fatto dimezzi la risoluzione), è poi il lettore eventualmente a dividere in due campi interlacciati sulle uscite video analogiche (non su quelle digitali)
            Le
            immagini progressive si possono trovare in altri
            casi, ma i DVD a 720p semplicemente non sono mai
            esistiti.I lettori DVD dei PC lavora a 720p, stessa cosa per quelli da tavolo con uscita digitale progressive-scan se collegati a TV con ingressi digitali, a monitor o a videoproiettore
            Ma un evento sportivo non è un film, nel tennis
            ci sono scatti che necessitano di tempi di
            risposta brevi.
            Che tu ci creda o no, questo è uno dei vantaggi
            dell'LCD sul Plasma, se sono buoni.Veramente i CRT sono ancora in netto vantaggio (e solo i tordi non l'hanno ancora capito) per quanto riguarda i video di provenienza interlacciata. E' proprio che deinterlacciando si perde qualità video, e sia LCD che plasma visualizzano solo immagini progressive (come anche i monitor VGA, anche quelli CRT).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora qusto standard?
            I lettori SOFTWARE dei pc hanno deinterlacer software assai migliori di quelli dello standard DVD, datato 1997, per questo non vedi le segettature.Se usi un lettore DVD aggiornato e soprattutto valido non vedi scalettature nel fermo immagine nemmeno sul televisore.E per lo standard MPEG non è un problema, fin dalla nascita è in grado di lavorare in interlacciato.A parte questo i dischi sono stati progettati per essere visti sulle televisioni dell'epoca, e infatti sono a 480i@60Hz o 576i@50Hz, controlla meglio.Il 720p non è mai esistito nello standard DVD video, da dove sbuca questa diceria?Quanto ai CRT, lo so che sono ancora meglio nella maggior parte dei frangenti, elettroniche permettendo, ma stavamo confrontando TV LCD o Plasma.Il discorso che il vantaggio sia nell'interlacciato o progressivo, invece, non l'ho capito. Entrambe le tecnologie sono in grado di pilotare e visualizzare questi 2 tipi di trasmissione di immagini.
  • nome e cognome? :) scrive:
    DRM = Concorrenza sleale
    "Nel momento in cui l'industria cinese potrà infatti produrre drive HD DVD in piena autonomia"
  • m00f scrive:
    Qualità
    sicuramente avranno una qualità costruttiva degna dei contadini che tra una risaia e l'altra, saldano 4 chip su schede di cartone compresso.
    • Lorenzo scrive:
      Re: Qualità
      La qualità della Cina non è male come pensate.. quello a cui si associano i prodotti cinesi sono quelli di contrabbando che non so dove vengano effettuati.. comunque basta pensare che tutti i prodotti elettronici che compriamo sono cinesi.. ma essendo la marca europea pensiamo di comprare il gioiellino dell'elettronica..
      • m00f scrive:
        Re: Qualità
        lavoro nel campo dell'elettronica e proprio al momento ho 2 prodotti della stessa marca/modello. Uno fatto in cina, l'altro in italia. Saltano subito all'occhio le saldature, quelle cinesi sono di pessima qualità, un 12enne a casa farebbe di meglio. Perchè si vede benissimo che sono fatte a mano.
        • R. Molinas scrive:
          Re: Qualità
          - Scritto da: m00f
          lavoro nel campo dell'elettronica e proprio al
          momento ho 2 prodotti della stessa marca/modello.
          Uno fatto in cina, l'altro in italia.

          Saltano subito all'occhio le saldature, quelle
          cinesi sono di pessima qualità, un 12enne a casa
          farebbe di meglio. Perchè si vede benissimo che
          sono fatte a
          mano.In Cina sono in grado di produrre a qualsiasi livello tecnologico. Tuttavia la produzione non punta alla qualita' che in una rosa limitata di prodotti, i quali in genere non sono quelli che arrivano in Europa per fare la guerra del prezzo. La gran parte di questi prodotti sono mediocri, ma si sbaglierebbe a pensare che siano tutti cosi' e si sbaglia anche a pensare che non stiano migliorando e che saranno cosi' per sempre.Per altro, molti prodotti italiani, europei, americani, giapponesi, ecc, sono fatti in Cina e in altri paesi in cui il consumatore non ripone fiducia (India, Turchia, Romania, Bulgaria, ecc.), ma siccome design e direzione della casa madre sono da noi, si avvalgono del marchio Made in Italy (o France o Usa o Japan a seconda dei casi).
        • pippuzzo scrive:
          Re: Qualità
          - Scritto da: m00f
          Saltano subito all'occhio le saldature, quelle
          cinesi sono di pessima qualità, un 12enne a casa
          farebbe di meglio. Perchè si vede benissimo che
          sono fatte a mano.guarda che probabilmente *sono* fatte da un dodicenne... che magari lavora 11 ore al giorno per 28 giorni al mese.Finché vuoi pagare i prodotti il meno possibile, non puoi certo pretendere che tutte le saldaturine siano pure precise.
          • Lorenzo scrive:
            Re: Qualità
            E pretendere che siano fatte nel modo corretto... e con corretto non intendo da punta di vista manufatturiero ma sociale..
          • m00f scrive:
            Re: Qualità
            sono le case (italiane in questo caso) ad aver spostato la produzione in Cina per risparmiare e in Italia continuano a vendere i prodotti, fatti lì, a prezzo pieno.
          • Lorenzo scrive:
            Re: Qualità
            E poi si lamentano si i cinesi vogliono direttamente vendere loro ad un prezzo inferiore :)
          • m00f scrive:
            Re: Qualità
            è per questo che hai cinesi che vogliono vendere in italia mettono i dazi ;)
          • livio.morina scrive:
            Re: Qualità
            hai cinesi?Eh, un bel problema!
  • Blah scrive:
    Ci mancava solo questo...
    Adesso i cinesi perché hanno avuto bisogno di fare questo? Ma perché?Così inizieranno i primi casini, incompatibilità, pure con questi nuovi formati...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci mancava solo questo...
      Non preoccuparti, il codec AVS se lo terranno per il loro mercato.
    • R. Molinas scrive:
      Re: Ci mancava solo questo...
      - Scritto da: Blah
      Adesso i cinesi perché hanno avuto bisogno di
      fare questo? Ma
      perché?Perche' e' sempre meglio poter prendere tutte le decisioni da se' dirttamente in merito ad uno standard, per adattalo alle proprie esigenze, che adottare quello di un altro e dipendere cosi' dalle decisioni di un comitato di produttori esteri.Per farlo servono tecnologia e un mercato ampio ed omogeneo, che accolga lo standard nuovo trasformandolo in standard di fatto. La Cina ha entrambe le cose.
      Così inizieranno i primi casini, incompatibilità,
      pure con questi nuovi formati...Hai in mente di comprare film in Cina?Incompatibilità del genere ci saranno sempe.
      • Lorenzo scrive:
        Re: Ci mancava solo questo...
        Da quello che dite mi sembra la stessa incompatibilità di word, SW e browser quando vai sui siti con gli ideogrammi :)
        • R. Molinas scrive:
          Re: Ci mancava solo questo...
          - Scritto da: Lorenzo
          Da quello che dite mi sembra la stessa
          incompatibilità di word, SW e browser quando vai
          sui siti con gli ideogrammi
          :)Direi di no, dato che anche il tuo browser e il tuo word possono lavorare con gli ideogrammi.In realta' non si sa ancora che genere di incompatibilita' ci saranno. Quindi aspettiamo.
          • Lorenzo scrive:
            Re: Ci mancava solo questo...
            Si.. si.. la mia era una sorta di battuta :P Solo che quando trovi gli ideogrammi parte una serie di installazione di pacchetti aggiuntivi..
  • The Raptus scrive:
    Mi sono rotto
    ... Tutti i giorni notizie diverse su 'sta guerra tra i due formati.Io vorrei accostarmi all'alta definizione, ma questi signori non si mettono daccordo, ed io aspetto ancora un DVD-Dl ad una cifra ragionevole (ora sono a 0.32 eur per il SL contro i 3 eur del DL: 5 volte tanto???).Ho bisogno di un supporto più grande, diciamo di 10Gb ma anche più. Vedrei bene i 25 GB di blue, ma .... che si f...o!
    • aaaaaa scrive:
      Re: Mi sono rotto
      - Scritto da: The Raptus
      ... Tutti i giorni notizie diverse su 'sta guerra
      tra i due
      formati.
      Io vorrei accostarmi all'alta definizione, ma
      questi signori non si mettono daccordo, ed io
      aspetto ancora un DVD-Dl ad una cifra ragionevole
      (ora sono a 0.32 eur per il SL contro i 3 eur del
      DL: 5 volte
      tanto???).

      Ho bisogno di un supporto più grande, diciamo di
      10Gb ma anche più. Vedrei bene i 25 GB di blue,
      ma ....


      che si f...o!La colpa del costo dei DVD-DL che non scende è delle Major e della SIAE, perchè sarebbe così molto più facile e meno costoso fare una copia 1:1 di un DVD originale e favorire i pirati!!!Forse con l'ingresso a pieno ritmo di Blu-ray o HD-DVD i prezzi caleranno, ma ormai i DVD saranno obsoleti!(cylon)
      • Lorenzo scrive:
        Re: Mi sono rotto
        Non è una questione di mettersi d'accordo.. è una guerra commerciale.. e quindi vagonate di soldi.. se non sbaglio la sony era già rimasta fregata proponendo i minidisc che sono spariti con l'avvento degli mp3.. inoltre tanto tempo fa...in una galassia lontana lontana.. c'era stata una guerra simile tra i VHS (se qualsuno si ricorda cosa sono :) e un altro formato.. (le leggi del mercato hanno dato vincente il VHS, non mi ricordo il motivo, e quindi l'altro formato è uscito letteralmente dal mercato).Il BR.. sono della sony e giocano col fatto della play3 (che si ptorebbe beccare qualche ripercussioen se vicnesse l'hd)E l'HD, si gicoa il fatto che costa meno e se non sbaglio che il lettori HD possono leggere i dvd invece i BR no..I tifo per gli HD
        • HAL scrive:
          Re: Mi sono rotto
          - Scritto da: Lorenzo
          Non è una questione di mettersi d'accordo.. è una
          guerra commerciale.. e quindi vagonate di soldi..
          se non sbaglio la sony era già rimasta fregata
          proponendo i minidisc che sono spariti con
          l'avvento degli mp3.. inoltre tanto tempo fa...in
          una galassia lontana lontana.. c'era stata una
          guerra simile tra i VHS (se qualsuno si ricorda
          cosa sono :) e un altro formato.. (le leggi del
          mercato hanno dato vincente il VHS, non mi
          ricordo il motivo, e quindi l'altro formato è
          uscito letteralmente dal
          mercato).
          Il BR.. sono della sony e giocano col fatto della
          play3 (che si ptorebbe beccare qualche
          ripercussioen se vicnesse
          l'hd)
          E l'HD, si gicoa il fatto che costa meno e se non
          sbaglio che il lettori HD possono leggere i dvd
          invece i BR
          no..
          I tifo per gli HDEra tra Vhs e Betamax. Il Vhs, pur inferiore, vinse perché appoggiato dal porno.
          • Lorenzo scrive:
            Re: Mi sono rotto
            La sony per vincere potrebbe smerciare porno
          • Matusa scrive:
            Re: Mi sono rotto
            - Scritto da: Lorenzo
            La sony per vincere potrebbe smerciare pornoIl porno in hd non ha successo. Perché con l'hd si vedono tutte le imperfezioni della pelle.LOL!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Mi sono rotto
            - Scritto da: HAL
            Era tra Vhs e Betamax. Il Vhs, pur inferiore,
            vinse perché appoggiato dal porno.Quella del porno è in buona parte una leggenda metropolitana: il VHS vinse perché JVC permise ad altri produttori e costruttori, nonché alle case cinematografiche, di usare la sua tecnologia. Uscendo quindi inizialmente più film in VHS, la gente cercava i lettori VHS, le videoteche noleggiavano lettori e film in VHS e ne richiedevano ai produttori in VHS perché la richiesta era maggiore, e di conseguenza si avviò una spirale che portò al crollo del Betamax prima e del Video2000 poi che, pur essendo superiori (specialmente il Video2000), persero.Inoltre non va dimenticato che fino al 1984 Sony era in giudizio contro vari studios americani per istigazione alla pirateria, questo non giocò a favore del Betamax.Il porno indubbiamente fu un buon traino ma il grosso del traino fu dovuto alle ottime scelte commerciali di JVC (e a quelle pessime di Sony per il Betamax e Philips per il Video2000); ricordiamoci che la gente comunque già usufruiva del porno con le pellicole Super8 e simili, quindi non era una novità assoluta tale da poterne fare un traino.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Mi sono rotto
        - Scritto da: aaaaaa
        (ora sono a 0.32 eur per il SL0,20 (Verbatim 16x Advanced Azo+ Pearl White)
    • R. Molinas scrive:
      Re: Mi sono rotto
      - Scritto da: The Raptus
      ... Tutti i giorni notizie diverse su 'sta guerra
      tra i due
      formati.
      Io vorrei accostarmi all'alta definizione, ma
      questi signori non si mettono daccordo, ed io
      aspetto ancora un DVD-Dl ad una cifra ragionevole
      (ora sono a 0.32 eur per il SL contro i 3 eur del
      DL: 5 volte
      tanto???).

      Ho bisogno di un supporto più grande, diciamo di
      10Gb ma anche più. Vedrei bene i 25 GB di blue,
      ma ....


      che si f...o!Poveraccio, vorrei avere io i tuoi problemi, per alleviarti tanta sofferenza.
Chiudi i commenti