Anche Pioneer sfida l'Eee PC

In Australia sbarca un mini notebook con caratteristiche molto simili a quelle del computerello Asus ma, a differenza di questo, basato su di un hard disk magnetico da 40 GB e con un prezzo un po' più alto

Roma – Tra i numerosi rivali dell’ Eee PC arrivati sul mercato nelle scorse settimane, si aggiunge ora il DreamBookLight IL1 di Pioneer Computers Australia , un subnotebook con lo stesso form factor del cucciolo di Asus.

L’IL1, per ora disponibile solo sul mercato australiano, condivide con l’Eee PC un display da 7 pollici con risoluzione di 800 x 480 punti, 512 MB di memoria DDR2, modulo WiFi, porta VGA, slot SD e le altre tradizionali porte di input/output (USB, microfono, Ethernet, audio ecc.).

A differenza del mini laptop di Asus, che utilizza un processore Celeron M a 900 MHz e un disco a stato solido (da 4 GB nel modello 4G venduto in Italia), l’IL1 adotta un processore VIA C7-M a 1 GHz e un hard disk magnetico da 1,8 pollici e 40 GB di capacità. Questa scelta fa sì che il prezzo del DreamBook IL1, che nella configurazione base manca di una webcam integrata (opzionale), sia un po’ più elevato di quello dell’Eee PC 4G: 499 dollari australiani (circa 446 dollari americani) contro i 399 di quest’ultimo (299 euro in Italia).

DreamBookLight IL1 Il sistema operativo predefinito è Ubuntu Linux, ma è possibile ordinare il computer anche con Windows XP o Windows Vista (Home Premium, Business o Ultimate). Con un sovrapprezzo di 89 dollari australiani, il produttore fornisce all’utente l’hard disk già partizionato per accogliere fino a quattro sistemi operativi e realizzare soluzioni multiboot.

Il design dell’IL1 ha molti punti in comune con quello dell’Eee PC, sebbene la tastiera appaia un po’ meno “sacrificata” e il touchpad abbia due tasti sperati al posto di quello a bilanciere del rivale taiwanese.

Resta da vedere se Pioneer abbia intenzione di commercializzare il DreamBookLight IL1 anche al di fuori dell’Australia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Tom Riddle scrive:
    ma voi non state bene
    Porcheria?VOI NON SAPETE QUELLO CHE DITE.Dite quello che volete sulla Rowling,sarà anche un avvoltoio,ma poi non fate di tutta l'erba un fascio dicendo che anche i romanzi fanno schifo,questo lo dice chi non ha mai aperto un libro e si rifà ai film(sembrate i bambini che cercano una scusa per offendere su tutti i fronti)Avete perso la vostra fantasia,siete meschini,come si fa a dire che HP fa schifo?È una delle storie fantasy più belle che esistano,seconde solo al capolavoro di Tolkien,e voi rosicherete quando acquisterà importanza letteraria ed entrerà di diritto nella letteratura storica.
    • krane scrive:
      Re: ma voi non state bene
      - Scritto da: Tom Riddle
      Porcheria?VOI NON SAPETE QUELLO CHE DITE.
      Dite quello che volete sulla Rowling,sarà anche
      un avvoltoio,ma poi non fate di tutta l'erba un
      fascio dicendo che anche i romanzi fanno
      schifo,questo lo dice chi non ha mai aperto un
      libro e si rifà ai film(sembrate i bambini che
      cercano una scusa per offendere su tutti i
      fronti)
      Avete perso la vostra fantasia,siete
      meschini,come si fa a dire che HP fa
      schifo?
      È una delle storie fantasy più belle che
      esistano,seconde solo al capolavoro di Tolkien,e
      voi rosicherete quando acquisterà importanza
      letteraria ed entrerà di diritto nella
      letteratura storica.Quali altre hai letto ?Dragonlance ? Elric di Melnibone ?
  • wendy rovitti scrive:
    lettera
    srcondo me a ragione o 14 anni e scrivo anche io e se qualcuno toccasse le mie opere non mi piacerebbe affatto continua a difendere ciò che e tuo.
  • ....... scrive:
    Non capisco HP
    Ho visto i film ho letto il primo libro...Beh?! Dov'è tutto questa meraviglia?Io l'ho trovato scontato e tuttaltro che originale.O meglio... di originale c'è stata l'idea di crearne una serie... Tolkien ha impiegato 30 anni x il suo signore degli anelli.Ah già lui ha inventato 1 mondo ed 1 genere letterario.
  • xxxyyy scrive:
    Faccia quello che vuole...
    Jarry Potter e' una vera porcheria... una scopiazzatura su tutti i fronti. Che faccia quello che vuole. I miei soldi non li avrebbe avuti comunque, in nessun modo.
  • Bic Indolor scrive:
    Ma 'sta rowling..
    ...esiste davvero? Lo so che sembra complottismo/qualunquismo, quello che volete, ma a me puzza parecchio che qualsiasi "cosa" venga comunicata in merito a Harry Potter sia emanata dalla Warner Bros. Ma l'autrice non doveva essere un'insegnante disoccupata madre single divorziata e ridotta in miseria che grazie ai suoi (primi) romanzi è diventata miliardaria e solo poi, dopo vari rifiuti da parte sua ha ceduto i diritti per fare i film alla WB? Perché allora TUTTO quello che LEI dice viene dalla WB, e non solo quel che riguarda i film?Sarà ma sta storia della poveraccia che diventa ricca mi sembra troppo sognoamericanesca per sembrare vera.E tutte le fanfic? non erano state "condonate" dalla rowling stessa quando era già ricca? Adesso che è ancora più ricca vorrebbe distruggerle perché si sente espropriata?
  • Unci Unci scrive:
    certo, è roba sua!
    ciò che gli elfi creano rimane degli elfi!tskbabbani!
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: certo, è roba sua!
      - Scritto da: Unci Unci
      ciò che gli elfi creano rimane degli elfi!

      tsk

      babbani!Grande!
    • Number 6 scrive:
      Re: certo, è roba sua!
      - Scritto da: Unci Unci
      ciò che gli elfi creano rimane degli elfi!
      Mi pare fosse: "Quel che succede a Mordor, rimane a Mordor".
  • Krik&krok scrive:
    ...e non ce lo mettiamo anche un bel
    "ecchissenefrega" ???Scusate ma che PUNTO c'è di INFORMATICO nel fatto che la Rowling "vo' li sordi" ?
    • Giorgio scrive:
      Re: ...e non ce lo mettiamo anche un bel
      - Scritto da: Krik&krok
      Scusate ma che PUNTO c'è di INFORMATICO nel fatto
      che la Rowling "vo' li sordi"
      ?C'è che si parlava di siti web e di enciclopedie online... e poi tutto quello che scrive Gaia è giusto per definizione.
      • HarryPotter scrive:
        Re: ...e non ce lo mettiamo anche un bel
        Ah vabbbbbbbbbe', se lo dice Gaia.- Scritto da: Giorgio
        - Scritto da: Krik&krok

        Scusate ma che PUNTO c'è di INFORMATICO nel
        fatto

        che la Rowling "vo' li sordi"

        ?

        C'è che si parlava di siti web e di enciclopedie
        online... e poi tutto quello che scrive Gaia è
        giusto per
        definizione.
  • isaia panduri scrive:
    E pensare
    che è la donna più ricca d'Inghilterra. Invece di godersi i miliardi e ritirarsi negli agi e spassarsela, perde tempo e soldi cercando modi per guadagnare ancora di più.Patetica.
    • Risposta al commento scrive:
      Re: E pensare
      Più ne hai, più ne vuoi...
    • potter muore? scrive:
      Re: E pensare
      ma come non voleva fare l'enciclopedia e poi dare i ricavati in beneficenza ( ahahha ridicola)?- Scritto da: isaia panduri
      che è la donna più ricca d'Inghilterra. Invece di
      godersi i miliardi e ritirarsi negli agi e
      spassarsela, perde tempo e soldi cercando modi
      per guadagnare ancora di
      più.

      Patetica.
    • Krik&krok scrive:
      Re: E pensare
      I soldi sono come la f..a una volta che ne hai sentito il profumo, ne vuoi sempre di più.- Scritto da: isaia panduri
      che è la donna più ricca d'Inghilterra. Invece di
      godersi i miliardi e ritirarsi negli agi e
      spassarsela, perde tempo e soldi cercando modi
      per guadagnare ancora di
      più.

      Patetica.
    • Val deMMuorth scrive:
      Re: E pensare
      - Scritto da: isaia panduri
      che è la donna più ricca d'Inghilterra. Invece di
      godersi i miliardi e ritirarsi negli agi e
      spassarsela, perde tempo e soldi cercando modi
      per guadagnare ancora di
      più.

      Patetica."è una questione di principio" dirà.:)credo che semplicemente non voglia essere associata a cose non create da lei, che la gente non la ignori semplicemente... ... è comunque un modo che non mi piace: la tua opera, un attimo dopo essere stata vista dal mondo , ti trascende e ti sorpassa.E' l'eternità ... tu l'hai creata, ma ormai esiste.Opinioni. Diverse da quelle della Rowling, immagino :)
  • Antonio Mela scrive:
    La Rowling dovrebbe cambiare nome...
    ...in J.K. Lucas, così oltre a fare una barca di soldi coi lavori derivati (poco importa che siano coerenti rispetto ai suoi lavori originali, l'importante è che i licenziatari caccino fuori il contante) e tutto il merchandising che ci sta dietro potrebbe pure permettersi di riscrivere la serie di H.P. ogni sette anni, aggiungendo cose inutili e rivendendo il tutto (a prezzo esorbitante per dei semplici upgrade) a milioni di irriducibili fan del maghetto (che poi litigheranno perché è stato voldemort a sparare per primo nell'edizione originale)...
    • Urka scrive:
      Re: La Rowling dovrebbe cambiare nome...
      - Scritto da: Antonio Mela
      ...in J.K. Lucas, così oltre a fare una barca di
      soldi coi lavori derivati (poco importa che siano
      coerenti rispetto ai suoi lavori originali,
      l'importante è che i licenziatari caccino fuori
      il contante) e tutto il merchandising che ci sta
      dietro potrebbe pure permettersi di riscrivere la
      serie di H.P. ogni sette anni, aggiungendo cose
      inutili e rivendendo il tutto (a prezzo
      esorbitante per dei semplici upgrade) a milioni
      di irriducibili fan del maghetto (che poi
      litigheranno perché è stato voldemort a sparare
      per primo nell'edizione
      originale)...Se si deve cambiarle nome, tanto vale aggiungere una p a quello attuale, direi che Prowling le si addice proprio @^
      • Krik&krok scrive:
        Re: La Rowling dovrebbe cambiare nome...
        Dice un vecchio proverbio inglese: "acca' nisciuno è fesso"Anche la Prowling l'ha capito.- Scritto da: Urka
        - Scritto da: Antonio Mela

        ...in J.K. Lucas, così oltre a fare una barca di

        soldi coi lavori derivati (poco importa che
        siano

        coerenti rispetto ai suoi lavori originali,

        l'importante è che i licenziatari caccino fuori

        il contante) e tutto il merchandising che ci sta

        dietro potrebbe pure permettersi di riscrivere
        la

        serie di H.P. ogni sette anni, aggiungendo cose

        inutili e rivendendo il tutto (a prezzo

        esorbitante per dei semplici upgrade) a milioni

        di irriducibili fan del maghetto (che poi

        litigheranno perché è stato voldemort a sparare

        per primo nell'edizione

        originale)...

        Se si deve cambiarle nome, tanto vale aggiungere
        una p a quello attuale, direi che Prowling
        le si addice proprio
        @^
  • Michele scrive:
    Pretende?
    Allora che vagli anche la mia carta igienica con la faccia di ste 3 fetecchie -_-
  • kattle87 scrive:
    I soliti noti...
    "Mi sento come se il mio nome e le mie opere fossero stati espropriati - così si è espressa l'autrice in tribunale, alleata a _Warner_Bros._Entertainment_"Ubi pecunia, ivi major :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 febbraio 2008 00.23-----------------------------------------------------------
  • Tsukishiro Yukito scrive:
    che pena
    Non le sono bastati tutti i miliardi che ha intascato con i suoi sette romanzi-fotocopia?Che pena. Per fortuna che HP dovrebbe trasmettere "valori positivi". Quelli di arraffare il più possibile.Voglio vederli comunque a bloccare tutte le dojinshi su HP che fanno in Giappone......
    • Overture scrive:
      Re: che pena

      Che pena. Per fortuna che HP dovrebbe trasmettere
      "valori positivi". Quelli di arraffare il più
      possibile.Nella nostra società comportarsi da sanguisughe è un valore positivo

      Voglio vederli comunque a bloccare tutte le
      dojinshi su HP che fanno in
      Giappone......Brrr... non voglio pensare dove si infileranno tutte quelle scope dopo il torneo di quidditch
      • Sgabbio scrive:
        Re: che pena
        guarda che i dojinshi non sono solo opere per soli adulti.
        • Overture scrive:
          Re: che pena
          Ma stranamente quelli che danno fama ai loro autori sono sempre quelli...La via del poteree del successo passa sempre attraverso due gambe ed una grotta...
          • Val deMMuorth scrive:
            Re: che pena
            - Scritto da: Overture
            La via del poteree del successo passa sempre
            attraverso due gambe ed una
            grotta...ah parli sicuramente della vecchia galleria per trastevere
          • Sgabbio scrive:
            Re: che pena
            semplicemente perchè a gratis trovi quelli :D
Chiudi i commenti