AOL, Google si lecca le ferite

Operazioni di sottrazione a Mountain View: dal miliardo di dollari investito nel 2005 in AOL ai 283 milioni ricevuti ora da Time Warner. E l'azienda di New York fa ciao con la manina al provider

Roma – Il lungo giro di valzer è arrivato alla sua conclusione, ma non sembra essere stato particolarmente divertente. Google ha recentemente deciso di vendere la sua quota azionaria del 5 per cento di AOL , ad un prezzo decisamente inferiore a quello pagato alla fine del 2005. Più precisamente, l’azienda di Mountain View ha ottenuto da Time Warner 283 milioni di dollari: pochi rispetto all’iniziale investimento di 1 miliardo di dollari.

Il ballo a tre era iniziato nel 2005, quando Time Warner, proprietaria del noto provider statunitense, aveva manifestato l’intenzione di trovare un partner forte per rilanciarsi online. Microsoft si era proposta, facendo scattare l’allarme nel quartier generale di Google, lesto a proporre un’offerta da non rifiutare: 1 miliardo di dollari per il 5 per cento del pacchetto azionario di AOL, con un accordo di 5 anni in base a cui il search engine sarebbe stato quello di default per quello che un tempo era noto come America On Line.

AOL era considerato un vero e proprio gigante , con 26 milioni di utenti dichiarati nel 2000. Nello stesso anno a metterci le mani sopra era stata l’azienda del multimediale Time Warner, con un accordo che faceva ben sperare in una fusione tra produttori di contenuti e protagonisti della diffusione online. Ora, da New York ci si prepara allo spin-off di AOL , un benservito piuttosto prevedibile da parte di Time Warner, visto il lento declino che ha deteriorato l’immagine del provider in seguito al mancato aggancio alle nuove opportunità della banda larga.

Un documento ufficiale è stato depositato presso la Securities and Exchange Commission (SEC) e ha confermato la fine dei giochi tra Time Warner e quella che verrà rinominata AOL Inc. Google, intanto, lecca le sue ferite, dopo aver inserito nel bilancio una voce relativa alla perdita di 717 milioni di dollari come risultato dell’investimento in AOL. Secondo il documento, tuttavia, 678 milioni dei 2 miliardi di introiti pubblicitari del provider provengono dalla partnership con Mountain View. Solo che il valore complessivo di AOL è precipitato dagli inziali 20 miliardi agli attuali 5,7: i trionfi nel regno del dot com sembrano un lontano ricordo. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vavaava scrive:
    paranoici
    esistono anche chi teme TVRadio acceseradaremissioni da alieniradio-controlli dalla CIA o KGBIn nessun caso, da attenti esami anche da parte di scettici è stato provato che questa gente sentisse le "onde" ma anzi che erano tutti PAZZI senza dubbio alcuno. Pertanto non è spegnendo i WiFi che si sentirà meglio (dirà sempre che qualcosa lo colpisce) ma SOLO un bravo psicologo lo può liberar da questa paura irrazionale come è avvenuto per molti altri !!!CiaoNDR: NON funziona ancora questo codice antispam !!! Che cavolo di programmatore avete in PI ???
  • atamata scrive:
    svezia
    in svezia ad alcuni impiegati è stata data la pensione anticipata per questo tipo di problemi
  • Bastard Inside scrive:
    Tutta colpa dell'illuminismo!
    Non è più possibile mandare al rogo quei dannati streg... ehm, scienziati, maghi e cartomanti sono sempre più cari, i confessori non si sanno fare i fatti loro, e poi di questi tempi tocca consultarli stando con le spalle al muro, e allora gli ignoranti sono costretti a rispondere al loro timore irrazionale per il progresso con fantasiose sindromi, pseudoscienza e teorie del complotto. :-P
  • Nicola Di Bari scrive:
    Non sapete che scrivere d'estate
    deprimente, meglio vedere uno spazio bianco che sta str0nzata
    • infeenguard z scrive:
      Re: Non sapete che scrivere d'estate
      - Scritto da: Nicola Di Bari
      deprimente, meglio vedere uno spazio bianco che
      sta
      str0nzatafai così: dai un bel tirone al tuo cavo di connessione e sarai accontentato
  • Lanf scrive:
    La facciamo una bella correzione?
    Ecco il disco prodotto dal "povero" ex-DJ:http://www.traxsource.com/index.php?act=show&fc=tpage&cr=titles&cv=37028Proprio una bella pubblicità virale.Lanf
    • Streamer scrive:
      Re: La facciamo una bella correzione?
      Grande Lanf. Però è stato bravo a XXXXXXX tutti noi che parliamo di lui, sconosciuto fino a ieri.
      • Zi_o_zio scrive:
        Re: La facciamo una bella correzione?
        - Scritto da: Streamer
        Grande Lanf. Però è stato bravo a XXXXXXX tutti
        noi che parliamo di luiLanf chi?Non mi sembra che stiamo parlando di lui, o sbaglio?ciao
        • miller scrive:
          Re: La facciamo una bella correzione?
          COME NO è PRORPIO LUI LOL!!!! che genialata di spot si è fatto! complimenti davvero...
        • fibre scrive:
          Re: La facciamo una bella correzione?
          Grande Lanf, nel senso che è stato l'unico che si è accorto che questo fantomatico malato in realtà sta sponsorizzando il suo nuovo disco.
  • seesee scrive:
    come mai allora
    nei paesi scandinavi lo stato passa la vernice che scherma a chi è sensisbile?
    • Hanyuu scrive:
      Re: come mai allora
      La verità? Effetto placebo.
    • PGStargazer scrive:
      Re: come mai allora
      Dunquenei paesi del nord fanno una raccolta differenziata all'80-90%le scorie prodotte dal loro nucleare sono stoccate nel sito più sicuro attualmente al mondo e non come si pensa alle miniere di sale dei tedeschi che fanno acqua da tutte le parti :-))usano per lo più la biciceltta per sospostarsiergo sono più intelligenti!Non che ci voglia molto a essere più degli italiani
    • fanner scrive:
      Re: come mai allora
      - Scritto da: seesee
      nei paesi scandinavi lo stato passa la vernice
      che scherma a chi è
      sensisbile?Fonte? Mettono la vernice anche su porte e i vetri delle finestre? Altrimenti non serve a molto.
    • infeenguard z scrive:
      Re: come mai allora
      - Scritto da: seesee
      nei paesi scandinavi lo stato passa la vernice
      che scherma a chi è
      sensisbile?link?
      • Zi_o_zio scrive:
        Re: come mai allora
        - Scritto da: infeenguard z
        - Scritto da: seesee

        nei paesi scandinavi lo stato passa la vernice

        che scherma a chi è

        sensisbile?

        link?Non so se c'è un link, però qualche anno fa la TV italiana (Angela?) ha dedicato un servizio al problema. La vernice era scura, forse nera. La persona intervistata adoperava anche un monitor (e forse l'intero computer) con schermatura speciale.ciao
  • polly scrive:
    esperienza personale
    Quando sono vicino ad un cellulare o un apparecchio wifi/bluetooth inizio ad avere problemi alla pelle, una sensazione come di fastidio e pizzicore. Se vi sono esposto a lungo inizio ad avere mal di testa.Niente che non sia sopportabile, ma comunque un problema.Se qualcuno mi si avvicina con un laptop potrei dire al 90% se i dispositivi wireless sono accesi oppure no ...
    • GodEnemy scrive:
      Re: esperienza personale
      - Scritto da: polly
      Se qualcuno mi si avvicina con un laptop potrei
      dire al 90% se i dispositivi wireless sono accesi
      oppure no
      ...Una sorta di tecno sensitivo.Mi spiace.
      • polly scrive:
        Re: esperienza personale
        - Scritto da: GodEnemy
        Una sorta di tecno sensitivo.
        Mi spiace.infatti, gli amici mi chiamano quando c'e' da fare wardriving :)
    • Hanyuu scrive:
      Re: esperienza personale
      Lo senti perchè emettono dei rumori che puoi sentire (o alta o bassa frequenza, tipo i televisori crt quando sono accesi, li puoi "captare" anche se sei distante diversi metri).Aggiungi un effetto psicologico, e ottieni il tuo mal di testa.
      • polly scrive:
        Re: esperienza personale
        - Scritto da: Hanyuu
        Lo senti perchè emettono dei rumori che puoi
        sentire (o alta o bassa frequenza, tipo i
        televisori crt quando sono accesi, li puoi
        "captare" anche se sei distante diversi
        metri).Fosse cosi' allora dovrei avere problemi anche con altre apparecchiature ... invece succede solo con dispositivi wireless e cordless e quando sono a meno di un metro.Molto di piu' con i dispositivi piu' vecchi.
        • Zi_o_zio scrive:
          Re: esperienza personale
          - Scritto da: polly

          Molto di piu' con i dispositivi piu' vecchi.Per capire re si tratta di ipersensibilità elettromagnetica o acustica puoi fare il seguente esperimento:1. Procurati un dispositivo che ti impedisca di sentire l'eventuale sibilio, per es. tappi, cuffie antirumore, ascolta della buoma musica ad alto volume; valutando il più efficace per le frequenze in gioco.2. alcuni amici ti si avvicinano con portatile acceso, una volta di fronte, in modo che tu li veda arrivare, e una volta di spalle. In ogni caso tu non devi sapere se il dispositivo wireless è acceso o spento.auguri.ciao
  • me stesso scrive:
    Lui è nel museo delle bufale!!!
    Gentile P.I prima di postare questi tipi di articoli siete pregati di informarvi, altrimenti non fate altro che alimentare falsi allarmismi.http://www.museumofhoaxes.com/
  • Zoolander scrive:
    Ma è ovvio!!!
    "un DJ ... di Ibiza.""il disc jockey di uno dei locali più famosi dell'isola soffrirebbe di pesanti giramenti di testa, confusione mentale e nausea"E ti credo, chissà quanto e cosa s'è bevuto, fumato e sniffato ad Ibiza.Ormai la rete wireless ce l'ha tutta in testa: i suoi neuroni comunicano tra di loro senza fili!!!
  • scorpioprise scrive:
    Nel caso, venga in italia
    OVvero, visto che qui di reti senza fili ne vediamo POCHE (per non dire inesistenti), puòà tranquillamente soggiornare in Italia.... :-D
  • Samuele scrive:
    un DJ? i tizi suonati di loro che dicono
    un DJ? i tizi già suonati di loro che dicono frasi dai significati sconnessi tra un pezzo "musicale" ed un altro e alle volte aggiungono solo monosillabe tipo "oh" "ehh", quelli che sembrano o sono perennemnte impasticcati? ma dico, gli vogliamo dare credito? ma è più scemo lo scemo o chi lo segue?
    • ... scrive:
      Re: un DJ? i tizi suonati di loro che dicono
      Che generalizzazione del XXXXX... se questo è scemo non sono tutti cosi! Ignorante!
  • Gnaki scrive:
    Si certo, e la pentola a pressione?
    Si certo, e la pentola a pressione fa venire il cancro.
  • Individual scrive:
    Usiamoli come Hot-Spot Finders!
    Dopo i rabdomanti che trovano l'acqua nel deserto... ecco gli HotSpotFinders!Dove vomitano vuol dire che c'è un HotSpot
  • paolo secco scrive:
    mio cuggino
    Mi ha detto mio cuggino che una volta si e' schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino. Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il casco e si e' aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.
  • ninjaverde scrive:
    Sensibilità
    Malati immaginari o sensibilità?Ricordo una conferenza di un primario oncologo di Torino, in cui aveva spiegato le differenze di sensibilità degli individui che sono diverse in ognuno, anche per il fatto che vi sono concause.Disse infatti riferendosi al cancro del polmone da amianto (asbestosi) che non tutti i lavoratori esposti all'amianto, in particolare a quelli che lavoravano in miniera, si ammalavano.Disse infatti che la malattia si manifestava solo se si aprivano "5 porte". Ovviamenta la prima era l'esopsizione alle polveri in cui appare importante anche la quantità, poi lo stress, l'affaticamento da lavoro, lo stress famigliare, altre concause di salute, la dieta, (sostanze potenzialmente pericolose come il fumo, l'ecXXXXX di alcol e similari).Quindi anche in questo caso i disturbi nascono associati a concause e in ultima analisi dalla sensibilità personale.Stupidamente si pensa che questa sensibilità sia equiparabile a quella di uno strumento. (Solita stupidità umana).Quindi si presume che i disturbi siano solo connessi all' autosuggestione.Non è vero! poichè una esposizione può potare ad un disturbo non allineato nel tempo.Magari il soggetto si sentirà male (anche) una volta a casa sia pur protetta da una gabbia di Farady.Tuttavia se rimanesse a lungo in un luogo protetto il malessere sparirebbe. Ovviamente, ciò succederebbe solo nei casi in cui non vi sia un condizionamento psicologico: in quel caso si potrebbe verificare l'efettiva positività.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2009 11.36-----------------------------------------------------------
    • PGStargazer scrive:
      Re: Sensibilità
      - Scritto da: ninjaverde
      Malati immaginari o sensibilità?
      Ricordo una conferenza di un primario oncologo di
      Torino, in cui aveva spiegato le differenze di
      sensibilità degli individui che sono diverse in
      ognuno, anche per il fatto che vi sono
      concause.
      Disse infatti riferendosi al cancro del polmone
      da amianto (asbestosi) che non tutti i lavoratori
      esposti all'amianto, in particolare a quelli che
      lavoravano in miniera, si
      ammalavano.Infatti guardacaso tutt'ora ti dicono che il tumore all'amianto è una bufaladel resto chi lo dice va solo a prendere quei militari invalidi, famiglia e parenti compresi che sono stati si vicini all'amianto ma mai in fase di lavorazione.CUT
      Quindi anche in questo caso i disturbi nascono
      associati a concause e in ultima analisi dalla
      sensibilità
      personale.
      Stupidamente si pensa che questa sensibilità sia
      equiparabile a quella di uno strumento. (Solita
      stupidità
      umana).
      Quindi si presume che i disturbi siano solo
      connessi all'
      autosuggestione.Il problema che le'sser eumano non è in grado di calcolare più fattori che si sommano ma uno soloIo dico che in futuro avremo molti malati di leucemeiaMa difficile dire se è causata solo da essa anche perchè mangiamo cibi avariati e poi rilavorati come fossero nuovi, cibi più chimici che natuarli, basta prendere un panino fatto al supermercato e uno al mac donald, il fatto che il bigmac si ammuffisca dopo più di 10 giorni fa pensare polli imbottiti di antibiortici, pesce al mercurio tralasciando il pangasio che ha pure cesio Questo pianeta è sempre più stretto
  • Cirillo scrive:
    quanta benedetta ignoranza
    come fate a scartare a priori la dannosità per la salute legata al wi-fi? Su internet si può trovare una quantità sufficente di documentazione che dovrebbe almeno stuzzicare la curiosità degli scettici. Personalmente ho dei disturbi quali mal di testa e nausea nelle vicinanze di alcuni di questi apparecchi e conosco un collega che ha gli stessi sintomi (siamo 2 su 100 impiegati in una ditta di informatica(geek)).Non è perchè la radioattività è invisibile che non causa danni. Vi chiedo un po' più di senso critico e magari allontanatevi dalle vostre care antenne wi-fi prima di scrivere certi commenti :)
    • Eretico scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      E certo. Allora siccome c'è chi è allergico alla farina, non produciamo più pane. Se sei allergico ai gatti, questi vanno assolutamente eliminati. Se sono allergico ai pollini eliminamo tutti i fiori o diamo fuoco ai campi... Ma per favore.Su internet si trovano anche tonnellate di XXXXXXXte sulle scie chimiche, complotti di ogni tipo e genere, finte spedizioni sulla luna e via cantando.
      • Marco Marcoaldi scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        Guardati a cosa corrisponde la risonanza sui 2,4 Ghz prima di dire sciocchezze.
        • Genoveffo il terribile scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Guardati a cosa corrisponde la risonanza sui 2,4
          Ghz prima di dire
          sciocchezze.Sentiamo: a cosa corrisponde?
          • Wolf01 scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            Frequenza di risonanza dell'acqua, grazie alla quale il forno a microonde scalda i cibi :)Ma in un forno ci vogliono da 500W in su, per il wifi parliamo di mW MILLIWATT
          • Chuckcisco scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            - Scritto da: Wolf01
            Frequenza di risonanza dell'acqua, grazie alla
            quale il forno a microonde scalda i cibi
            :)

            Ma in un forno ci vogliono da 500W in su, per il
            wifi parliamo di mW
            MILLIWATTmegaquotone...100mW per la precisione...5000 volte inferiori alle potenze del fornetto...
          • skywalker scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            NON DICIAMO XXXXXXXTE!Nel forno a microonde l'acqua NON RISUONA:1. perché un LIQUIDO non ha una frequenza di risonanza!2. perché la MOLECOLA H20 allo stato di vapore ha la prima frequenza di risonanza oltre i 20 GHz: il fatto stesso che si usa 2.4GHz per il WiFi, visto che l'aria è ricca di vapor acqueo, dovrebbe farvi riflettere sul fatto che NON PUO' RISONARE A QUELLA FREQUENZA. Altrimenti BUONA PARTE DELL'ENERIGA emessa TORNEREBBE INDIETRO riflessa dal vapor acqueo in risonanza!3. perché se l'acqua risuonasse, L'INTERNO DEI CIBI NON SI CUOCEREBBE MAI! E' l'esatto contrario: 2.45GHZ è stato scelto proprio perché ATTRAVERSA BENE LA MAGGIOR PARTE DEI CIBI E QUINDI CUOCE UNIFORMEMENTE. Non serve che IN UN SOLO PASSAGGIO la molecola assorba tanta energia: la scatola del microonde E' UNA CAVITA' RISONANTE al cui interno vi è UN'ONDA STAZIONARIA: l'energia è sempre li, fissa. Tanto fissa che per avere una cottura uniforme ci vuole un piatto girevole, perché l'onda, essendo stazionaria, è massima e minima a punti fissi nello spazio.E confrontare gli effetti di un'onda STAZIONARIA DENTRO UNA CAVITA' RISONANTE con un'antenna che emette un'onda IN PROPAGAZIONE (CAMPO LONTANO) è come confrontare mele con pere.Quanto agli effetti delle onde radio: da oltre 30 anni DECINE DI KW sono irradiati sulle teste dei BRIANZOLI. E Cologno Monzese è tutto fuorché UNA LANDA DESOLATA. E IN CORSO SEMPIONE a MILANO questi KW sono irradiati da OLTRE 50 ANNI. Corso Sempione... mica la Val Varrone!Ovvio che se vi abbracciate il dipolo e irraggiate a 50KW le onde radio fanno male...
          • Wolf01 scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            Non dire XXXXXXXte tu, grazie, non sono andato a scuola per farmi prendere per il XXXX dal primo 15enne che passa a trollare su PI
        • PGStargazer scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Guardati a cosa corrisponde la risonanza sui 2,4
          Ghz prima di dire
          sciocchezze.Dai su sentiamo ora perchè quando si compra un qualsiasi apparato wireless telefono cordless nessuno indica quanta potenza usa!?2.4ghz è un po 'genericoperchè nessuno indica i dati?Perchè non dicono ogni quanto viene mandato il segnale di comunicazione per vedere se è attivo? La potenza in uscita quant'è? Ma soprattutto milliwatt cosa?Dov'è questo dato che non si legge da nessuna parte ma tutti dicono sono milliwatt?Chi lo dice, il produttore? Perchè un radioamatore dice che un suo apparato a 430mhz dice che inzia a far male ma poi usa tranquillamente i telefonini?E' come dire la nicotina non fa male quindi si può fumare tranquillamente ed è stato così per decenni difatti fin quando l'han scopertola dipendenza da nicotina è lo sviluppo di malattie legate al fumo, prima fra tutte il tumore al polmone
          • skywalker scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            - Scritto da: PGStargazer
            E' come dire la nicotina non fa male quindi si
            può fumare tranquillamente ed è stato così per decenni
            difatti fin quando l'han scoperto
            la dipendenza da nicotina è lo sviluppo di
            malattie legate al fumo, prima fra tutte il
            tumore al polmoneCiccio, c'è gente che è nata, cresciuta ed ancora vivente in una zona DENSAMENTE abitata di MILANO: Corso Sempione.E su quella zona dal 1952 c'è un radiotrasmettore da diverse decine di KW! Di tempo per scoprire che le onde radio "facevano male" non è che ne sia mancato. Eppoi le onde radio fanno male: se ti abbracci il radiante di Corso Sempione si sbruciacchi per bene. Ma a 100 metri ti arriva una densita di energia 10.000 volte più bassa (decine di KW diventano decimi di watt).Ah, a Cologno Monzese invece sono "irraggiati" da solo 30 anni. Altra landa desolata...Forse le onde elettromagnetiche a bassa energia causano il cancro. Forse. Ma se lo fanno, lo fanno con una incidenza talmente bassa da andare oltre lo statisticamente rilevabile. Altrimenti Corso Sempione non sarebbe una zona "bene" di Milano, ma "zona off limits". Da tempo.
          • B one scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza

            E' come dire la nicotina non fa male quindi si
            può fumare tranquillamente

            ed è stato così per decenni difatti fin quando
            l'han
            scoperto
            la dipendenza da nicotina è lo sviluppo di
            malattie legate al fumo, prima fra tutte il
            tumore al
            polmoneMa infatti mica è cancerogena la nicotina :|
      • 14785 scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        si vabbè, le scie chimiche sono la geoingegneria contro l'effetto serra, alcuni complotti sono veri, e il wi-fi , ai più elettrosensibili, può dare fastidio.solo perchè sei ignorante non dovresti dare addosso a coloro che vogliono capire
      • Cirillo scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        ma chi ha mai ;)scritto che bisogna proibire il wi-fi? (magari il wi-fi è anche causa di abbassamento della vista?)
      • Amo i gatti scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        - Scritto da: Eretico
        Se sei allergico ai gatti, questi vanno assolutamente eliminati.FICO eliminare gatti!!!Uno di una mia amica una volta mi ha graffiato così senza motivo mentre nel bagno di casa sua facevo pipì.L'ho preso e l'ho messo temporaneamente nella lavatrice adiacente mentre mi ripulivo.E quando mi sono ripulito gli ho dato di centrifuga. 30 secondi a 400 giri.Non è morto ma da quel giorno non mi ha più dato fastidio.Alla mia amica vicentina ho chiesto se qualche giorno mi porta un piatto che vendono solo nei supermercati di quella città: i 4 gatti in padella Findus.In moto una volta ne ho decapitato uno, attraversava di corsa e mi è finito di taglio contro il disco della ruota anteriore, ZAC GHIGLIOTTINATO.Quando vedo un gatto nero che attraversa io non freno in auto. In moto si perché potrebbe farmi cadere.E quando ero al campetto con gli amici da ragazzino, per giocare a pallone ci macava qualcosa per segnare un palo della porta, ed ho usato un gatto morto, non l'ho ammazzato io, giuro.E a mio zio il gatto gli è andato in un tubo da irrigazione in campagna e non voleva più uscire. Glielo ho tirato fuori con alcool fogli di giornale e un accendino, ho dato fuoco dentro al tubo ed è schizzato fuori come nel cerchio di fuoco. Quando glielo ho recuperato ho detto a mio zio: "è un po' bruciato ma è ancora buono". E mio papà mi ha picchiato.Ed una volta sempre da ragazzino ho infilato un gatto nella gabbia di due grossi cani, quei cagoni quando lo hanno visto gonfio che sbuffava invece che sbranarlo si sono cagati addosso e si sono nascosti nelle cucce.Amo i gatti! :)
    • Eretico scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      Ah dimenticavo. Il WI-FI NON E' radioattivo. Anche questa XXXXXXXta l'hai letta su internet eh ?
      • Cirillo scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        qui ci vuole proprio un corso di lettura. Nessuno ha mai scritto che il wi-fi è radiattivo!
        • Chuckcisco scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza
          - Scritto da: Cirillo

          Non è perchè la radioattività è invisibile che
          non causa dann
        • Eretico scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza
          Ma i tuoi post te li scrive qualcun'altro ? Non è perchè la radioattività è invisibile che non causa danni.
          • Zi_o_zio scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            - Scritto da: Eretico
            Ma i tuoi post te li scrive qualcun'altro ?

            Non è perchè la radioattività è invisibile che
            non causa
            danni. Scusa se mi intrometto, ma si vede da cento miglia che si tratta di un paragone.Esempio"Non è che perché l'aria è invisibile non esiste":)ciao
    • luca scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      non si tratta di scartare la poco probabile ma non impossibile parziale pericolosita delle radiazioni elettromagnetiche (eccessive).si tratta pero di non mescolarla con le castronerie.uno in grado di rilevare un wifi, dovrebbe essere impazzito gia da tempo per i cordeless e molto altro (cellulari?). se non lo ha fatto, allora ora ha semplicemnete un problema psichico che nn centra nulla con le radiazioni elettrom.inoltre anche per quel che ne so io, non si e' mai vista conferma seria di qualcuno in grado di rilevare onde elettrom di cosi bassa energia, la pericolosita dubbia e' sulla esposizione a bassa intensita per tempi lunghissimi, cioe' la situazione attuale.
      • skywalker scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        - Scritto da: luca
        la
        pericolosita dubbia e' sulla esposizione a bassa
        intensita per tempi lunghissimi, cioe' la
        situazione
        attuale.Lunga quanto? 57 anni bastano? Perché il trasmettitore di Corso Sempione a Milano è del 1952 e siamo nel 2009.E non è una intensità neanche tanto bassa, confrontata con un Access Point 802.11. Ed in una zona densamente abitata.Va bene mantenere che una mente scientifica deve mantenere una apertura mentale verso l'ignoto e non tralasciare nulla a priori, ma la scienza si basa sulla verifica sperimentale delle teorie derivate dall'osservazione. Non su quelle derivate dall'immaginazione.
    • Wolf01 scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      - Scritto da: Cirillo
      Personalmente ho dei disturbi quali mal
      di testa e nausea nelle vicinanze di alcuni di
      questi apparecchi e conosco un collega che ha gli
      stessi sintomi (siamo 2 su 100 impiegati in una
      ditta di informatica(geek)).Guarda, non per prenderti in giro, ma hai provato ad avvicinarti a questi apparecchi anche quando sono spenti e staccati dall'alimentatore (tanto per essere sicuri che siano spenti)?Se i disturbi continuano come i miei vuol dire che c'è qualche altra causa.
      • Cirillo scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        ti dico cosa è sucXXXXX. Ho comprato uno di quei nuovi computerini portabili dell'hp con wifi integrato. Utilizzo i computer 8 ore al giorno senza problemi, ma con questo avevo sempre mal di testa. Mi è venuta un'idea ed ho disattivato il wi-fi (facile perchè c'è un tastino esterno) e oh, meraviglia, i disturbi sono scomparsi.Con altri apparecchi non ho problemi, con questo sì. Che sia un diffetto dell'apparecchio? Ammetto, non ho voluto perdere tempo in investigazioni, far provare la cosa ad una terza persona, ecc. ecc. Ma il fatto resta.
        • reXistenZ scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza

          ti dico cosa è sucXXXXX. Ho comprato uno di quei
          nuovi computerini portabili dell'hp con wifi
          integrato. Utilizzo i computer 8 ore al giorno
          senza problemi, ma con questo avevo sempre mal di
          testa. Mi è venuta un'idea ed ho disattivato il
          wi-fi (facile perchè c'è un tastino esterno) e
          oh, meraviglia, i disturbi sono
          scomparsi.
          Con altri apparecchi non ho problemi, con questo
          sì. Che sia un diffetto dell'apparecchio?
          Ammetto, non ho voluto perdere tempo in
          investigazioni, far provare la cosa ad una terza
          persona, ecc. ecc. Ma il fatto
          resta.Immagino tu non sappia cosa significa "doppio cieco". Le tue prove fai-da-te contano una secchia.
        • Wolf01 scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza
          Mi capita con i monitor crt, io riesco a sentire il sibilo dello schermo e mi fa girare la testa e qualche volta anche conati di vomito quando ce n'è uno acceso, lì però è un problema dell'apparato uditivo come la cinetosi (il mal di mare/mal d'auto) certamente non capto l'emissione elettromagnetica anche perchè tra me e il mio vicino abbiamo 3 access point sempre accesi
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      Bravo !Finalmente qualcuno che non si limita a dire "è stato dimostrato ..." e boiate varie !L'elettromagnetismo è un serio problema per chi è ipersensibile.- Scritto da: Cirillo
      come fate a scartare a priori la dannosità per la
      salute legata al wi-fi? Su internet si può
      trovare una quantità sufficente di documentazione
      che dovrebbe almeno stuzzicare la curiosità degli
      scettici. Personalmente ho dei disturbi quali mal
      di testa e nausea nelle vicinanze di alcuni di
      questi apparecchi e conosco un collega che ha gli
      stessi sintomi (siamo 2 su 100 impiegati in una
      ditta di
      informatica(geek)).
      Non è perchè la radioattività è invisibile che
      non causa danni. Vi chiedo un po' più di senso
      critico e magari allontanatevi dalle vostre care
      antenne wi-fi prima di scrivere certi commenti
      :)
      • Wolf01 scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        Anche io sono ipersensibile :(Quando non mi funziona la linea ADSL mi viene da piangere
      • anonimo scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        - Scritto da: Marco Marcoaldi
        Bravo !

        Finalmente qualcuno che non si limita a dire "è
        stato dimostrato ..." e boiate varie
        !

        L'elettromagnetismo è un serio problema per chi è
        ipersensibile.ma potrebbe anche essere solo psicosinon ci sono studi seri né da una parte né dall'altra
        • Cirillo scrive:
          Re: quanta benedetta ignoranza
          cosa intendi per studi seri? quelli fatti dai produttori di wifi? Il problema è che qualcuno deve investire soldi e non vedo chi lo farebbe per evidenziare un problema che può portare a perdite finanziarie...
          • aleksfalcon e.org scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            - Scritto da: Cirillo
            cosa intendi per studi seri? quelli fatti dai
            produttori di wifi? No, le ricerche sulla correlazione tra onde elettromagnetiche non ionizzanti ed effetti eventuali sul corpo umano. Gli studi sono numerosi e condotti da enti pubblici e privati in Italia ed all'estero negli ultimi trent'anni. Non ci sono indizi di effetti dannosi sul corpo umano. Non sono mai stati rilevati casi di persone sensibili a campi magnetici o elettrici. Esistono invece moltissimi spacciatori di pseudoscienze che pur di vendere libri ed improbabili gadget "protettivi" non esitano a creare allarmismi ingiustificati. L'energia diffusa da un apparecchio WiFi è molto inferiore a quella del campo elettromagnetico generato da un televisore. Il segnale radio è più debole di quello captato da una qualunque radiolina portatile. Le radiazioni di gran lunga meno potenti di quelle che il sole ci scarica addosso tutti i giorni. Poi un tizio per pubblicizzare il suo nuovo disco uscito da poco s'inventa l'idiozia della settimana ed i pescetti abboccano. Sveglia.
          • Cirillo scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            io sò che ci sono anche diversi studi che mostrano che le onde emesse dai telefonini riscaldano il liquido infra-cellulare. Non credo che sia una bella cosa.Inoltre altri studi hanno mostrato un aumento della frequenza di cancri al cervello per le persone che utilizzano il telefonino per più ore al giorno.Qualcosa vorrà pur dire.
          • aleksfalcon e.org scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            - Scritto da: Cirillo
            io sò che ci sono anche diversi studi che
            mostrano che le onde emesse dai telefonini
            riscaldano il liquido infra-cellulare.Non esiste il "liquido infra-cellulare" nel corpo umano. Quali sono le tue fonti?
            Inoltre altri studi hanno mostrato un aumento
            della frequenza di cancri al cervello per le
            persone che utilizzano il telefonino per più ore
            al giorno.Falso. Non esiste alcuno studio che dimostri una qualche correlazione tra tumori ed uso del cellulare. Quali sono le tue fonti (e due)?
          • 444 scrive:
            Re: quanta benedetta ignoranza
            - Scritto da: Cirillo
            ...riscaldano il liquido infra-cellulare. Non credo
            che sia una bella
            cosa....Ahahah sì sì è sicuramente una cosa brutta brutta brutta.
      • Genoveffo il terribile scrive:
        Re: quanta benedetta ignoranza
        - ....
        L'elettromagnetismo è un serio problema per chi è
        ipersensibile.

        ............E' vero: anch'io sono ipersensibile ai cretini.Ma non vado in giro a sterminarli, anche se vorrei.
    • aleksfalcon e.org scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      - Scritto da: Cirillo
      come fate a scartare a priori la dannosità per la
      salute legata al wi-fi? Infatti non lo si scarta a priori. Tutti gli studi effettuati fino ad oggi a proposito degli effetti dell'elettromagnetismo sul corpo umano escludono ogni genere di correlazione.
      Su internet si può
      trovare una quantità sufficente di documentazioneSu internet si trova tanta spazzatura complottista e tanti profittatori che fanno allarmismo per vendere i propri libri. Nessuno di questi è in grado di citare studi realmente esistenti a supporto delle proprie affermazioni.
      Personalmente ho dei disturbi quali mal
      di testa e nausea nelle vicinanze di alcuni di
      questi apparecchi e conosco un collega che ha gli
      stessi sintomi Allora rivolgetevi ad un medico per sapere quale sia l'origine. Le impressioni personali sono fuorvianti: persino i medici evitano le autodiagnosi perché ci si sbaglia. Figuriamoci cosa ci si può immaginare quando si crede a bufale come questa.
      Non è perchè la radioattività è invisibile che
      non causa danni. Della radioattività si conoscono tutti gli effetti nocivi. Lo stesso genere di studi che dimostra la pericolosità della radioattività, la esclude per le onde elettromagnetiche non ionizzanti. Su quale base accetti alcuni risultati e ne rifiuti altri?
    • PGStargazer scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      - Scritto da: Cirillo
      come fate a scartare a priori la dannosità per la
      salute legata al wi-fi? Secondo te perchè il telefono sta scomparendo sostituito dai cellulari che al tg ti dicono sono assai più economici?Esattamente come hai detto tu:quanta beata ignoranza!E oltre alla salute abbiamo doppini telefonici mangiati dai topi, altro che fibra appannaggio solo di qualche grande città Come fai quindi pure tu a stupirti?Parecchia gente adulti anziani compresi guardano il grande fratello dicendo che è solo per vedere cosa succede ma in realtà lo detestano La verità che il benessere porta sempre più ignoranza e ipocrisia e tutta questa gente è sodomizzata dai soliti furbi che si riempiono di soldi nel frattempo
    • Lorenzo scrive:
      Re: quanta benedetta ignoranza
      Naturalmente non hai un cellulare vero ?Visto che irradia fino a 2 WATT a 1800 Mhz mentre il wireless irradia al massimo 0,1 watt a 2400 Mhz e di access point in un ufficio ce ne uno ... di cellulari be' sicuramente di piu' .
  • steppeno scrive:
    Report Rai
    Solo per integrare la notizia con un video-articolo ripreso da Report, che sicuramente non possiamo considerare fazioso.(diviso in tre parti)http://www.youtube.com/watch?v=6l_MdYEDdbEhttp://www.youtube.com/watch?v=LPrGUV1zDU4http://www.youtube.com/watch?v=ts6GAtNnWhICordialmente
    • dhs scrive:
      Re: Report Rai
      Report non è fazioso?apperò.
      • XFILE scrive:
        Re: Report Rai
        - Scritto da: dhs
        Report non è fazioso?

        apperò.è un ottimo esempio di giornalismo d'inchiesta.se però interessano poppe e giochi al mare basta girare su mediaset e compagnia bella
        • PGStargazer scrive:
          Re: Report Rai
          - Scritto da: XFILE
          - Scritto da: dhs

          Report non è fazioso?



          apperò.

          è un ottimo esempio di giornalismo d'inchiesta.
          se però interessano poppe e giochi al mare basta
          girare su mediaset e compagnia
          bellaInfatti report è sulla cosiddetta rai spazzatura e dicendola tutta è pure su rai3 che è dei comunisti ahiahiahiahicome se non bastasse ora bisogna usare pure silverlight!Si deduce quindi che tutti vanno su mediaset o sky
      • Joliet Jake scrive:
        Re: Report Rai
        - Scritto da: dhs
        Report non è fazioso?

        apperò.No.
    • atamata scrive:
      Re: Report Rai
      - Scritto da: steppeno
      Solo per integrare la notizia con un
      video-articolo ripreso da Report, che sicuramente
      non possiamo considerare
      fazioso.
      (diviso in tre parti)


      http://www.youtube.com/watch?v=6l_MdYEDdbE

      http://www.youtube.com/watch?v=LPrGUV1zDU4

      http://www.youtube.com/watch?v=ts6GAtNnWhI

      Cordialmente
  • coprogrammatore scrive:
    Che XXXXXXXta
    Solo il WiFi lo tormenta?E il bluetooth, no? E i forni a microonde, che ben esistevano prima del WiFi?Come mai solo la banda dei 2.4Ghz? Ma che combinazione, ha nel cervello un circuito risonante proprio nello spettro libero da licenze.
  • Mavors scrive:
    venga in Italia
    (rotfl)Perchè non si trasferisce in una città italiana (scluse le più grnadI)?sicuramente non avrà problemi di WiFI visto che nn se ne vede nemmeno lìombra
  • derf scrive:
    State facendo invidia all'ansa
    Oggi:"AUSTRALIA: 1500 NANI DA GIARDINO CERCANO FAMIGLIA"Ve la giocate, complimeti!
    • lroby scrive:
      Re: State facendo invidia all'ansa
      - Scritto da: derf
      Oggi:
      "AUSTRALIA: 1500 NANI DA GIARDINO CERCANO
      FAMIGLIA"
      Ve la giocate, complimeti!non troveranno mai una famiglia che li accolga tutti e 1500 insieme! e dove li mettono??(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • UKBoy scrive:
    Il daily mail :-/
    Ragazzi, se vi mettete a riportare le news del Daily Mail siete proprio alla frutta, quel quotidiano e' ridicolo, e tutti qui in UK lo trattano al livello di una burla (a parte le vecchie di 70 anni che votano tory o meglio ancora BNP).Le notizie le fabbricano, e qualsiasi lunatico che arriva con una storia assurda, finisce sul giornale. Ora e' saltato fuori che le lampade fanno male: bene, oggi c'e' una storia lunga 4 pagine che cerca di trovare i colpevoli nelle celebrita' che usano le lampade e "which make people believe an orange skin is the short-cut to celebrity".E qualsiasi notizia che parla della guerra in afghanistan/iraq inizia con titoli alti 500pt con le parole "OUR BOYS IN DANGER, "Peppiacereee!
    • fred scrive:
      Re: Il daily mail :-/
      Sara' mica quella dove su di una notizia parlavano dell'espulsione dell'atleta di pattinaggio con 3 gambe e 3 piedi?C'era persino la foto allegata, chiaramente shoppata.
      • UKBoy scrive:
        Re: Il daily mail :-/
        - Scritto da: fred
        Sara' mica quella dove su di una notizia
        parlavano dell'espulsione dell'atleta di
        pattinaggio con 3 gambe e 3
        piedi?
        C'era persino la foto allegata, chiaramente
        shoppata.Certo che e' lui! (Ok anche il The Sun l'aveva riportata, sono allo stesso livello)Avevano anche iniziato una battaglia l'anno scorso perche' un soldato tornato indietro mutilato voleva costruire uno shed (una casetta da giardino) perche' non poteva salire le scale in casa, e il governo "gli aveva negato i soldi", e hanno iniziato un fund raising fra i lettori per dargli i soldi per fare la casetta.Alla fine e' saltato fuori che era tutta una montatura, e aveva sia i soldi che la casetta, perche' lo stato lo aveva pagato. :/Cmq poveretto, in quel caso non mi va di dirgli su, e' senza gambe ora..., almeno che ha un po di soldi da parte, ma cmq serve a dimostrare quanto ridicoli e a caccia di sensazionalismo sono quei due giornali. E non inizio neanche a parlare della swine flu...
  • nnooss scrive:
    vi presento la nuova malattia, il wifi
    chi sa' magari è previsto un vaccino anche per questo...
  • aXSe scrive:
    Wifi o pasticche?
    Questo personaggio ha certamente la testa fritta.MA se sia per colpa del WiFi o delle pasticche non lo so.Io sono immerso in campi elettromagnetici dalla mattina alla sera e dalla sera alla mattina, ma non sono così esaurito.Forse ha qualcosa a che fare con il fatto che non ho mai preso delle paste?
    • fred scrive:
      Re: Wifi o pasticche?
      se leggi qualche thread sopra scopri che sta pubblicizzando i lsuo album che si chiama qualcosa tipo "elettrosensibile" quindi non si tratta di pasticche ma di pubblicita'.
    • Trollallero scrive:
      Re: Wifi o pasticche?
      - Scritto da: aXSe
      Questo personaggio ha certamente la testa fritta.
      MA se sia per colpa del WiFi o delle pasticche
      non lo
      so.
      Io sono immerso in campi elettromagnetici dalla
      mattina alla sera e dalla sera alla mattina, ma
      non sono così
      esaurito.
      Forse ha qualcosa a che fare con il fatto che non
      ho mai preso delle
      paste?Quando hai fatto l'ultiomo checkup un po completo?Visto che sei 'sano come un pesce' e non te la meni...comprati un bell'appartamento davanti a radio vaticana o in linea con qualche bel gruppo di ripetitori in montagna e poi vediamo come cambi idea.Comunque se le chicche ti fanno diventare ipersensibile ai campi elettromagnetici non è che sia colpa loro se li avverti...è semplicemente che tu ke non le mangi non te ne akkorgi!
  • Roberto scrive:
    wifi dannoso alla salute
    invece vi sbagliate tutti purtroppo l ho sperimentato sulla mia pelle un paio di annifa per motii di lavoro sono stato costretto ad usare delle cuffie Wifi per circa 2 settimane 8 ore al giorno, il risultato e' stato un fortissimo mal di testa e giramenti oltre ad un orecchia completamente bruciata esternamente ed internamente con conseguente perdita di alcune frequenze, l orecchia era quella posta vicino all antenna Wifi delle cuffie, strano? manco per niente d altronde wifi lavora a 2.4ghxz le stesse frequenze di lavoro del microonde al che ho iniziato a fare delle ricerche e...ho scoperto un sacco di cose:Nokia ed erikson hanno condotto degli esperimenti nei loro paesi sulle onde wifi e i risultati sono pazzeschi rischio di cancro al cervello del 70% in piu , ovviamente questi risultati non sono stati accettati dalla comunita scientifica....chissa come mai per circa un anno dopo quel fatto sono stato ipersensibile alle onde non potevo usare il cellulare o il wifi ora va meglio pero se sto piu di un ora al cellulare mi viene un forte dolore all orecchio e alla testa quindi purtroppo io gli credo
    • riccardo gabbana scrive:
      Re: wifi dannoso alla salute
      più di un'ora al cellulare??!?! fa mal di testa a chiunque!peraltro permettimi di dirti che 8 ore di cuffia fanno male anche se ha il filo!
      • jayjay77 scrive:
        Re: wifi dannoso alla salute
        - Scritto da: riccardo gabbana
        più di un'ora al cellulare??!?! fa mal di testa a
        chiunque!

        peraltro permettimi di dirti che 8 ore di cuffia
        fanno male anche se ha il
        filo!Quoto.. anche io ho problemi a parlare per più di due minuti al cellulare o per più di 10 min con auricolare bluetooth.. mi si scalda l'orecchio e inizio a sudare...Sono tornato al vecchio auricolare con filo e tutto risolto.
      • markoer scrive:
        Re: wifi dannoso alla salute
        - Scritto da: riccardo gabbana[...]
        peraltro permettimi di dirti che 8 ore di cuffia
        fanno male anche se ha il filo!E questo credo che sia il vero problema, non il WiFi :-)Cordiali saluti
    • aXSe scrive:
      Re: wifi dannoso alla salute
      mi cugino una volta è morto.prova a tenere una cuffia a filo per 8 ore al giorno per 2 settimane, e vedrai che le orecchie si scalderanno lo stesso.
      • lroby scrive:
        Re: wifi dannoso alla salute
        - Scritto da: aXSe
        mi cugino una volta è morto.te l'ha detto lui stesso? :D
        • aXSe scrive:
          Re: wifi dannoso alla salute
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: aXSe

          mi cugino una volta è morto.
          te l'ha detto lui stesso? :Dsi certo, chi meglio di lui lo può sapere?per chi è troppo giovane per capire:www.youtube.com/watch?v=AFW81wHXcbE
      • attonito scrive:
        Re: wifi dannoso alla salute
        - Scritto da: aXSe
        mi cugino una volta è morto.anche il mio!ma che, siamo parenti? :D
    • mik.fp scrive:
      Re: wifi dannoso alla salute
      L'hai gia' scritto la volta scorsa ( http://punto-informatico.it/1982593/Telefonia/Commenti/wifi-provoca-nas.aspx ). Da allora sono passati piu' di due anni: nel frattempo sei andato da un medico per chiedere di verificare clinicamente il tuo malessere? Oppure stai facendo come il Dj di Ibiza... che preferisce assecondare le proprie paranoie piuttosto che testimoniare scientificamente, e con il proprio dolore, un fenomeno potenzialmente devastante?Credimi, ti vorrei credere. Pero' capisci bene che non ti si puo' credere sulla parola. Li' fuori ci sono qualche miliardo di apparati radio di vario tipo... non si possono spegnere tutti perche' tu sei convinto di stare male.ciaoMichele- Scritto da: Roberto
      invece vi sbagliate tutti
      purtroppo l ho sperimentato sulla mia pelle un
      paio di annifa per motii di lavoro sono stato
      costretto ad usare delle cuffie Wifi per circa 2
      settimane 8 ore al giorno, il risultato e' stato
      un fortissimo mal di testa e giramenti oltre ad
      un orecchia completamente bruciata esternamente
      ed internamente con conseguente perdita di alcune
      frequenze, l orecchia era quella posta vicino all
      antenna Wifi delle cuffie, strano? manco per
      niente d altronde wifi lavora a 2.4ghxz le stesse
      frequenze di lavoro del microonde


      al che ho iniziato a fare delle ricerche e...ho
      scoperto un sacco di
      cose:

      Nokia ed erikson hanno condotto degli esperimenti
      nei loro paesi sulle onde wifi e i risultati sono
      pazzeschi rischio di cancro al cervello del 70%
      in piu , ovviamente questi risultati non sono
      stati accettati dalla comunita
      scientifica....chissa come mai



      per circa un anno dopo quel fatto sono stato
      ipersensibile alle onde non potevo usare il
      cellulare o il wifi ora va meglio pero se sto piu
      di un ora al cellulare mi viene un forte dolore
      all orecchio e alla testa


      quindi purtroppo io gli credo
      • Ricky scrive:
        Re: wifi dannoso alla salute
        Consideriamo per un attimo cio' in cui siamo nati e cresciuti.In natura esistono forti campi elettromagnetici?Siamo noi realmente colpiti in qualche modo da essi?Le cuffie possono creare malori per il solo fatto di CHIUDERE e PREMERE quando si indossano.Il surriscaldamento puo' derivare dal prodotto in se, per emettere si scalda e il calore viene trasmesso all'orecchio.il mal di testa puo' dipendere da questo, da una uticolare non proprio ergonomico o dalla pressione di cui sopra.Tutto puo' essere ma alla domanda "L'ELETTROMAGNETISMO E' DANNOSO O NO?" non abbiamo risposte DEFINITIVE ma solo teorie.Non DOVREBBE far male, FORSE fa male, e noi restiamo col dubbio e quindi con la paura e le malattie immaginarie.Uno studio afferma che nei pressi degli elettrodotti la dispersione e quindi il relativo campo elettromagnetico causano un AUMENTO dei casi tumorali.E' un CASO?!Non credoche in natura ci sia mai stato un bombardamento di elettromagnetismo come oggi,non credo quindi che siamo preparati e protetti.Forse non causa nulla, forse gli studi sono sbagliati ma alla salute qualcuno ci pensa oppure e' solo fuffa e l'interesse primario resta sempre e comunque il denaro?
        • AtariLover scrive:
          Re: wifi dannoso alla salute
          Direi che la potenza emessa da una antenna wifi sia talmente poco rilevante che forse fa a gara con quella della luce solare.Semmai dovremmo preoccuaprci dei segnali degli elettrodotti, dei cellulari e in generale di quelli che hanno potenze maggiori.
          • mik.fp scrive:
            Re: wifi dannoso alla salute
            Beh no, a occhio e croce e' piu'&diversa dalla luce solare. Pero' si, sicuramente ci sono fonti potenzialmente piu' pericolose e procurano un pacco di soldi ad un sacco di gente... il wifi non ha lobby a tutela, tv-radio-gsm si.- Scritto da: AtariLover
            Direi che la potenza emessa da una antenna wifi
            sia talmente poco rilevante che forse fa a gara
            con quella della luce
            solare.
            Semmai dovremmo preoccuaprci dei segnali degli
            elettrodotti, dei cellulari e in generale di
            quelli che hanno potenze
            maggiori.
        • Giambo scrive:
          Re: wifi dannoso alla salute
          - Scritto da: Ricky
          In natura esistono forti campi
          elettromagnetici?Boh, durante temporali forse ?
          Siamo noi realmente colpiti in qualche modo da essi?Da quando Marconi ha inventato la trasmissione wireless non mi pare la popolazione umana sia diminuita.
          Le cuffie possono creare malori per il solo fatto
          di CHIUDERE e PREMERE quando si indossano.Puo' essere, a questo punto pure un casco da motociclista e la famosa bandana del Cavaliere possono creare malori :)
          Tutto puo' essere ma alla domanda
          "L'ELETTROMAGNETISMO E' DANNOSO O NO?" non
          abbiamo risposte DEFINITIVE ma solo
          teorie.Non mi pare siano state portate prove solide a sostegno della sua nocivita'.
          Non credoche in natura ci sia mai stato un
          bombardamento di elettromagnetismo come oggi,non
          credo quindi che siamo preparati e
          protetti.In natura non vedo neppure animali che indossano vestiti di cotone, se e' per questo ;)
          • Wolf01 scrive:
            Re: wifi dannoso alla salute
            - Scritto da: Giambo

            Puo' essere, a questo punto pure un casco da
            motociclista e la famosa bandana del Cavaliere
            possono creare malori
            :)Io non riesco a tenere su gli occhiali da sole per molto tempo, mi premono sopra le orecchie e mi viene mal di testaCon gli auricolari non mi viene mal di testa però... anche se mi resta un senso di sordità e rinXXXXXXXXmento temporaneo dopo qualche ora di utilizzo, ma lì forse è perchè non dovrei essere così masochista da tenere il volume a palla.
          • Giambo scrive:
            Re: wifi dannoso alla salute
            - Scritto da: Wolf01

            Puo' essere, a questo punto pure un casco da

            motociclista e la famosa bandana del Cavaliere

            possono creare malori

            :)

            Io non riesco a tenere su gli occhiali da sole
            per molto tempo, mi premono sopra le orecchie e
            mi viene mal di testaE gli occhiali da vista ? Non e' che il mal di testa e' causato dalla visione a colori sfalsata ?
            Con gli auricolari non mi viene mal di testa
            però... anche se mi resta un senso di sordità e
            rinXXXXXXXXmento temporaneo dopo qualche ora di
            utilizzo, ma lì forse è perchè non dovrei essere
            così masochista da tenere il volume a
            palla.Sei come quel tale al quale veniva un dolore lancinante all'occhio quando beveva il caffe'. Il dottore gli consiglio' di togliere il cucchiaino prima di bere ;)
          • Wolf01 scrive:
            Re: wifi dannoso alla salute
            Gli occhiali da vista non li uso, comunque è per via della pressione, anche il cerchietto per i capelli mi dava fastidio quando li avevo un po' più corti, e passava sempre per lo stesso punto dove passano le stanghette degli occhiali, e difficilmente un cerchietto per capelli dà problemi di colori sfalsati :D
    • lroby scrive:
      Re: wifi dannoso alla salute
      - Scritto da: Robertousare delle cuffie Wifi per circa 2
      settimane 8 ore al giorno, il risultato e' stato
      un fortissimo mal di testa e giramenti solo 1 domanda, a che volume tenevi quello che vi ascoltavi dentro le cuffie?
    • fred scrive:
      Re: wifi dannoso alla salute
      Non e' paragonabile, l'influenza delle onde elettromagnetiche varia in maniera esponenziale col cambiare della distanza, per cui avere un'antenna a 5cm dalla testa come affermi tu od avere un AP a mezzo metro di distanza a pari potenza significa diminure l'irradiazione di trenta-cento volte.La trasmissione wifi inoltre e' pacchettizzata, se non c'e' traffico non c'e' trasmissione quindi solo voip e p2p mantegono un'erogazione del campo costante in antenna e comunque pulsante; nel caso dello streaming l'emissione continua e' solo sull'antenna che trasmette il flusso.Nel caso delle tue cuffie quel che hai detto e' ammissibile proprio per i motivi che ho elencato mentre gli altri casi noti sono quasi tutti frutto di psicosi o speculazione come nel caso del dj dell'articolo che a quanto pare pubblicizza in questa maniera un album, vi sono eccezzioni reali ma si tratta di problemi complessi, come avere un blocco d'antenne gsm/utms/etc nell'orizzontale della vostra finestra a pochi metri o situazioni equivalenti.Faccio anch'io telefonate chilometriche per motivi di assistenza tecnica cosi' ho comprato un auricolare per il telefonino/deck e ho montato dei jack femmina sul cavo per utilizzare le cuffie generiche per skype o equivalenti, consiglio la soluzione a chi avesse simili problemi; di tenere un telefono acceso vicino alla testa 2 ore al giorno non ne voglio proprio sapere;Non so quanto potenza emettessere le cuffie che usavi ma solo il fatto di indossarle ore al giorno con l'antenna trasmittetne vicino alla testa pone un serio problema che l'antenna facesse 10mw o 50mw (certo nel secondo caso e' peggio).Che batterie usavano e che autonomia avevano?Inoltre l'effetto disturbo in caso di campi elevati non e' immediato, se proprio sono fortissimi all'inizio si puo' sentire solo calore tuttavia stringere con le dita un'antennino che trasmette 50watt puo' anche provocare bruciature sulla pelle, ma certo non sono 50 watt le potenze del wifi; se prendete antenne wifi amplificate con booster da esterni (quelle che si montano sul palo e richiedon oalimentazione supplementare) si sta sempre sotto al watt e quindi meno di quello che eroga un phon.
      • Nemis scrive:
        Re: wifi dannoso alla salute
        pochi watt il wifpochi dai cellularipochi dai cordlesspochi dai segnali tvpochi dai segnali radioe pochi altri...tutta "roba" che ci attraversa assieme , e ricordiamoci che il cervello è regolato da impulsi elettrici ancora pu piccoli
    • aleksfalcon e.org scrive:
      Re: wifi dannoso alla salute
      - Scritto da: Roberto
      purtroppo l ho sperimentato sulla mia pelle un
      paio di annifa per motii di lavoro sono stato
      costretto ad usare delle cuffie Wifi per circa 2
      settimane 8 ore al giorno, il risultato e' stato
      un fortissimo mal di testa e giramenti Succede con qualunque genere di auricolare infilato nell'orecchio per 8 ore al giorno. E non dipende certo dal wifi.
      Nokia ed erikson hanno condotto degli esperimenti
      nei loro paesi sulle onde wifi e i risultati sono
      pazzeschi rischio di cancro al cervello del 70%
      in piu , ovviamente questi risultati non sono
      stati accettati dalla comunita scientifica....Falso.Nessuno studio ha mai evidenziato correlazioni tra elettromagnetismo ed effetti sull'organismo umano. Le leggende metropolitane messe in giro da chi scrive libri allarmistici non hanno alcun fondamento scientifico.Per saperne di più: http://www.cicap.org/new/prodotto.php?id=3017
  • attonito scrive:
    prenda un volo per l'amazzonia
    e li, nell'inferno verde, il wifi sara l'ultimo dei suoi (immaginari) problemi.
    • Malgrenade scrive:
      Re: prenda un volo per l'amazzonia
      - Scritto da: attonito
      e li, nell'inferno verde, il wifi sara l'ultimo
      dei suoi (immaginari)
      problemi.Oppure puo venire in Italia,tanto qui prima di trovare una rete wifi ne passa...
  • Upr scrive:
    DJ da Ibiza...e ci credo.
    Ho capito da dove vengono queste fobie...Farei fare un test prima di andare e quando torni da Ibiza...mi sa che se ne vedrebbero delle belle
  • Pino scrive:
    HAHAHA! Undj di Ibiza!
    Fantastico, questo articolo! Un dj di Ibiza!"pesanti giramenti di testa, confusione mentale e nausea" sono il risultato delle droghe pesanti e pesantissime che girano sull'isola. Figuriamoci uno che là ci lavora! Chissà che quantità ha assunto per anni!hahahahahahahaha!!!!!!Grazie ho iniziato la giornata facendo 4 risate di gusto! :-D
  • qwa aqw scrive:
    carto, certo
    un allergico al polline non va in giro con un rilevatore di pollini
    • Wolf01 scrive:
      Re: carto, certo
      Infatti questa è una fobia bella e buona (o meglio una psicosi) e il rilevatore gli serve per farsela venire, altrimenti non riesce a farsi notare... un po' come le dame dell'800 che svenivano a comando
    • Alessandro scrive:
      Re: carto, certo
      Purtroppo il rivelatore di pollini non esiste ma cmq il mio naso e i miei occhi funzionano benissimo ... quando la situazione si presenta sensibile iniziano subito a colare e lacrimare e non ciccano mai un colpo (senza citare gli sternuti ed i lprurito)
  • antibufala scrive:
    VIRAL MARKETING
    Ma che infelice....Dopo tutta la pubblicità che si sta facendo al suo album "Elettrosensitive" possiamo solo parlare di "viral marketing".
  • FRAN CESCO scrive:
    GINNASTICA E VITA SANA!
    ...a forza di fare il DJ si sarà sbombollato la vita: sù,sù, un p' di vita sana palestra positività, cibi naturali, meno depressione, meno noia e paranoia, insomma un po' di attivtà come XXXXXXX e vedrà che sarà inossidabile, 'sto DJ......oppure, le casse da spstere al mercato del pesce ...
  • Enjoy with Us scrive:
    scommetto che...
    ... il povero Ex Dj gira o girava sempre con il cellulare in tasca....E' incredibile la quantità di paranoici che esistono a questo mondo, pronti a sospettare di tutto tranne che delle vere fonti di pericolo, tipo il benzene impiegato nella benzina verde!Il nostro ex Dj per esempio non ha mai avuto problemi per la musica a 120 Db (quella si pericolosa) o per le onde elettromagnetiche generate dai potenti amplificatori/casse presenti nelle discoteche?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 luglio 2009 07.50-----------------------------------------------------------
  • anonymous scrive:
    DJ ???
    cioé uno che altera il ritmo circadiano passando le notti tra "musica" a volume altissimo, bevande e sostanze varie, sigarette, luci strobo e laser, cellulari (quanti ce ne saranno in una disco di ibiza ?) é allergico al wifi ?ma non sarà la vita che faceva prima ad averlo "sensibilizzato" ?
  • ferri scrive:
    solo pubblicità
    Cercate su Google:steve miller Electrosensitive albume capirete l'abile mossa pubblicitaria si questo signore...
    • Valeren scrive:
      Re: solo pubblicità
      CVD.O era psicotico o era viral marketing.
    • ba1782 scrive:
      Re: solo pubblicità
      Che XXXXXXXX figlio di..!
    • aXSe scrive:
      Re: solo pubblicità
      Ma V£FF....... ma quelli di PI non questi personaggio che evidentemente si sa vendere.e poi VA$%%$&LO a me che ci sono caduto come un C$%$5$LE
    • me stesso scrive:
      Re: solo pubblicità
      denunciamolo per procurato allarme, divulgazione di false notizie a scopo di profitto, ci sono persone che potrebbero (potrebbero) essere veramente sensibili al problema e lui sfrutta la pseudo-malattia per farsi pubblicità, veramente vomitevole!
  • mik.fp scrive:
    XXXXXXX
    "Pare, inoltre, che Afterlife sia costretto a girare con un segnalatore di WiFi"Se avesse problemi biologici col WiFi non avrebbe bisogno di un segnalatore di WiFi. Il suo corpo gli segnalerebbe una rete wifi... si chiama "dolore". Questo tizio, se non si e' inventato tutto, ha bisogno solo di uno psichiatra.http://punto-informatico.it/1982593/Telefonia/Commenti/wifi-provoca-nas.aspx
    • Wolf01 scrive:
      Re: XXXXXXX
      Infatti non è altro che una fobia, altro che allergia... a quello iniziano i dolori QUANDO il suo segnalatore fa bip-bip
    • pippuz scrive:
      Re: XXXXXXX
      - Scritto da: mik.fp
      "Pare, inoltre, che Afterlife sia costretto a
      girare con un segnalatore di
      WiFi"

      Se avesse problemi biologici col WiFi non avrebbe
      bisogno di un segnalatore di WiFi. Il suo corpo
      gli segnalerebbe una rete wifi... si chiama
      "dolore". Questo tizio, se non si e' inventato
      tutto, ha bisogno solo di uno
      psichiatra.se avesse problemi biologici col WiFi, non girerebbe con un segnalatore di WiFi (che funziona, almeno). il segnalatore WiFi funziona come una scheda Wifi, per cui anche dove la rete wireless non fosse presente, ci sarebbe comunque il segnale del segnalatore che cerca di rilevare reti...
      • Wolf01 scrive:
        Re: XXXXXXX
        Peccato sia passivo e non trasmetta, semplicemente riceve.
      • mik.fp scrive:
        Re: XXXXXXX
        - Scritto da: pippuz
        - Scritto da: mik.fp

        "Pare, inoltre, che Afterlife sia costretto a

        girare con un segnalatore di

        WiFi"



        Se avesse problemi biologici col WiFi non
        avrebbe

        bisogno di un segnalatore di WiFi. Il suo corpo

        gli segnalerebbe una rete wifi... si chiama

        "dolore". Questo tizio, se non si e' inventato

        tutto, ha bisogno solo di uno

        psichiatra.

        se avesse problemi biologici col WiFi, non
        girerebbe con un segnalatore di WiFi (che
        funziona, almeno). il segnalatore WiFi funziona
        come una scheda Wifi, per cui anche dove la rete
        wireless non fosse presente, ci sarebbe comunque
        il segnale del segnalatore che cerca di rilevare
        reti...Allo scanner wifi basta sintonizzarsi sui 2.4 Ghz e "vedere" se ci sono beacon che volano nell'etere... che ovviamente non sono fettine di pancetta. Quelle se le mangiano tutte le marmotte curiose... e i suini sull'ala... fzzz..pzzzz.. c'e' stata un'in(ter)ferenza nelle comunicazioni. Dicevo che lo scanner non trasmette nulla, non emette un solo grammo di energia... non fa certamente male ad anima viva e morta. Al piu' qualche pietra pagata dal GSM Consortium potrebbe risentirsi; ma, voglio dire, e' autorevole quanto il DJ di Ibiza.
  • unixvsnt scrive:
    Un mio amico.....
    20 anni fa un mio amico è stato rinchiuso un pò d'anni a "Villa dei Tigli" (vicino Padova) dove l'hanno "disintossicato" dalle onde elettromagnetiche dei cellulari (allora c'erano i TACS) che egli sosteneva di poter captare e di conseguenza ascoltare le conversazioni.... :( PS: Cura abbastanza riuscita, soprattutto perchè non fà più uso di ecstasy.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Un mio amico.....
      OMGROFLOL!Potresti suggerire la terapia pure a questo ex-DJ, magari funziona, probabilmente ha mangiato troppi funghetti quando faceva il DJ :D
      • lroby scrive:
        Re: Un mio amico.....
        - Scritto da: Wolf01
        OMGROFLOL!

        Potresti suggerire la terapia pure a questo
        ex-DJ, magari funziona, probabilmente ha mangiato
        troppi funghetti quando faceva il DJ
        :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • gnurant scrive:
    accolto???
    "l'uomo che non riesce più a prendere un treno o fare shopping senza essere accolto da dolori lancinanti"forse "colto" da dolori lancinanti..... come un po + colto dovrebbe essere chi scrive sui giornali, seppure on-line.Ciauz
    • Accademia della Crusca scrive:
      Re: accolto???
      Allo stesso modo, chi dice che l'autore dell'articolo dovrebbe essere "un po + colto" dovrebbe esserlo a sua volta e sapere che "po'" si scrive con l'apostrofo! :-D
      • gnurant scrive:
        Re: accolto???
        esatto!!! Ma io non faccio il giornalista.cmq non volevo scatenare polemiche, solo che sempre più spesso vedo sui giornali online, anche molto famosi (leggi ad es. Repubblica e Corriere) strafalcioni da scuola elementare.E poi, la mia "gnuranza" non è una giustificazione per quella di chi con l'italiano (?) si guadagna da vivere e dovrebbe essere un esempio per gli altri!!!
      • carlo fdsa scrive:
        Re: accolto???
        mamma mia che difesa d'ufficio patetica...
  • Den Lord Troll scrive:
    a semplice problema semplice soluzione
    Qua nel quarto mondo non è x niente difficile trovare zone non coperte .... Nuovo Slogan Politico: "più banane (marce) per tutti" :-o
    • Rocco P46 scrive:
      Re: a semplice problema semplice soluzione
      - Scritto da: Den Lord Troll
      Qua nel quarto mondo non è x niente difficile
      trovare zone non coperte ....



      Nuovo Slogan Politico: "più banane (marce) per
      tutti"



      :-o
    • samu scrive:
      Re: a semplice problema semplice soluzione
      abbiamo pensato la stessa cosa :-)
  • Surak 2.0 scrive:
    Metodo galileiano
    Eppure il metodo scientifico ha diversi secoli, ma alcuni continuano a dare lo stesso peso alle opinioni ed alle fobie che alle prove.Mica è difficile... si prende un tizio che si dice "sensibile", lo si mette dietro ad un muro e senza che lui sappia quando (e manco chi lo analizza, in quel momento*) si accende o meno il WiFi...se ci azzecca un buon nuemro di volte statisticamente rilevante...ok...altrimenti è solo fuffa che la stampa (e pure l'articolo di PI è piuttosto subdolo) diffonde dando motivo a menti deboli di scegliersi un'ossessione (che sia l'anoressia, la bulimia, l'elettrosensibilità, le doppiepunte o quel che vi pare) con cui rovinarsi.Sempre che il tipo non cerchi solo un po' di pubblicità (magari si è stufato di fare il DJ e non aveva voglia di cercarsi un lavoro vero...mmmmh..dovrei inventarmi una storiella pure io ;-). *metodo del "doppio cieco"
    • Guybrush scrive:
      Re: Metodo galileiano
      - Scritto da: Surak 2.0
      Eppure il metodo scientifico ha diversi secoli,
      ma alcuni continuano a dare lo stesso peso alle
      opinioni ed alle fobie che alle
      prove.[..]
      ;-).


      *metodo del "doppio cieco"90 minuti di applausi.E dire che trattandosi di un sito "tecnico" si dovrebbe dare ua impostazione scientifica agli articoli, piuttosto che dar peso alle voci.Meglio che mi fermi qui che altrimenti finisco OT
      • Emoticon e video scrive:
        Re: Metodo galileiano
        Ma no, perché dai... articoli del genere scatenano nel forum interventi da morire dal ridere :D
      • attonito scrive:
        Re: Metodo galileiano
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Surak 2.0

        Eppure il metodo scientifico ha diversi secoli,

        ma alcuni continuano a dare lo stesso peso alle

        opinioni ed alle fobie che alle

        prove.
        [..]

        ;-).





        *metodo del "doppio cieco"

        90 minuti di applausi.92, non 90 :-)
        E dire che trattandosi di un sito "tecnico" siPI? Tecnico? bwhwhwahawhwahhwaahwhw
        dovrebbe dare ua impostazione scientifica agli
        articoli, piuttosto che dar peso alle voci.vedono le luci, sentono le voci....brutta roba, l'LSD.
        Meglio che mi fermi qui che altrimenti finusco OT.Tranquillo ci sono gia' finiti quelli di PI, meglio noti come la "NOVELLA 3000" del web.
      • fanner scrive:
        Re: Metodo galileiano
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Surak 2.0

        Eppure il metodo scientifico ha diversi secoli,

        ma alcuni continuano a dare lo stesso peso alle

        opinioni ed alle fobie che alle

        prove.
        [..]

        ;-).





        *metodo del "doppio cieco"

        90 minuti di applausi.
        E dire che trattandosi di un sito "tecnico" si
        dovrebbe dare ua impostazione scientifica agli
        articoli, piuttosto che dar peso alle
        voci.Quoto ma siamo su PI, il sito più visitato dai trolls e dai portatori di fuffa...
    • Valeren scrive:
      Re: Metodo galileiano
      L'articolo riporta parecchi link verso chi confuta le dichiarazioni del Daily - tra l'altro, giornale non esattamente "culturale".Che poi la quasi totalità dei soggetti "intolleranti" al wifi soffra di psicosi mi pare lampante.
      • Wolf01 scrive:
        Re: Metodo galileiano
        Pensa che io ero allergico alle automobili, mi venivano sfoghi cutanei, crisi isteriche, crampi intestinali e vomito quando dovevo guidarne una...Adesso è passato tutto, mi è bastato andare 2 settimane in vacanza
        • Francesco scrive:
          Re: Metodo galileiano
          - Scritto da: Wolf01
          Pensa che io ero allergico alle automobili, mi
          venivano sfoghi cutanei, crisi isteriche, crampi
          intestinali e vomito quando dovevo guidarne
          una...

          Adesso è passato tutto, mi è bastato andare 2
          settimane in
          vacanza Pensa che io, dopo tre giorni di rianimazione, cinque coste rotte, embolie polmonari varie e svariate tac a seguito di un incidente in BDC, sono ancora ALLERGICO alle auto....Sono uno psicotico
    • PandaR1 scrive:
      Re: Metodo galileiano

      *metodo del "doppio cieco"No... nel metodo del doppio cieco l'esaminatore non sa neanche lui le risposte... nell'esempio che fai tu l'esaminatore saprebbe quando e' acceso o spento il wifi, quindi e' cieco semplice...
    • mnz scrive:
      Re: Metodo galileiano
      Sicuramente esistono persone + o - sensibili a varie forme di onde o altro. Di quì a dire di essere inabile di fronte a onde di questo tipo a causa di dolori lancinanti è forse esagerato.In ogni caso (nn posso assicurare che nn sia fonte di autosuggestione) personalmente mi capita di sperimentare una strana sensazione di fastidio usando il telefono bluetooth come modem x il portatile. Sensazione che cala nel momento in cui mi allontano dai dispositivi.
      • lroby scrive:
        Re: Metodo galileiano
        - Scritto da: mnzpersonalmente mi capita
        di sperimentare una strana sensazione di fastidio
        usando il telefono bluetooth come modem x il
        portatile. Sensazione che cala nel momento in cui
        mi allontano dai
        dispositivi. sarà perchè non pensi più a quanto stai spendendo al minuto usandolo come modem? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Paracelso scrive:
      Re: Metodo galileiano
      Guardate che esistono veramente delle persone che non possono sopportare il contatto con onde elettromagnetiche: si chiamano vampiri e a contatto con delle specifiche lunghezze d'onda vanno a fuoco per autocombustione!:-D
    • fanner scrive:
      Re: Metodo galileiano
      - Scritto da: Surak 2.0
      Eppure il metodo scientifico ha diversi secoli,
      ma alcuni continuano a dare lo stesso peso alle
      opinioni ed alle fobie che alle
      prove.
      Mica è difficile... si prende un tizio che si
      dice "sensibile", lo si mette dietro ad un muro e
      senza che lui sappia quando (e manco chi lo
      analizza, in quel momento*) si accende o meno il
      WiFi...se ci azzecca un buon nuemro di volte
      statisticamente rilevante...ok...altrimenti è
      solo fuffa che la stampa (e pure l'articolo di PI
      è piuttosto subdolo) diffonde dando motivo a
      menti deboli di scegliersi un'ossessione (che sia
      l'anoressia, la bulimia, l'elettrosensibilità, le
      doppiepunte o quel che vi pare) con cui
      rovinarsi.
      Sempre che il tipo non cerchi solo un po' di
      pubblicità (magari si è stufato di fare il DJ e
      non aveva voglia di cercarsi un lavoro
      vero...mmmmh..dovrei inventarmi una storiella
      pure io
      ;-).


      *metodo del "doppio cieco"Quotone!Ma che pretendi, quando leggi cose del tipo: "protetto da muri spessi circa 45 centimetri" si capisce già che è fuffa.
    • Redpill scrive:
      Re: Metodo galileiano
      Cito l'articolo:"Persone che si dichiarano affette da allergia da wireless non sono cioè capaci di comprendere se nelle loro vicinanze ci sia o meno una rete attiva, rispondendo completamente a caso durante una serie di blind test effettuati"Se ti riferivi al blind test è nominato nell'articolo di PI, a meno che non lo abbiano aggiunto dopo, ma sarebbe decisamente poco giornalistico.- Scritto da: Surak 2.0
      Eppure il metodo scientifico ha diversi secoli,
      ma alcuni continuano a dare lo stesso peso alle
      opinioni ed alle fobie che alle
      prove.
      Mica è difficile... si prende un tizio che si
      dice "sensibile", lo si mette dietro ad un muro e
      senza che lui sappia quando (e manco chi lo
      analizza, in quel momento*) si accende o meno il
      WiFi...se ci azzecca un buon nuemro di volte
      statisticamente rilevante...ok...altrimenti è
      solo fuffa che la stampa (e pure l'articolo di PI
      è piuttosto subdolo) diffonde dando motivo a
      menti deboli di scegliersi un'ossessione (che sia
      l'anoressia, la bulimia, l'elettrosensibilità, le
      doppiepunte o quel che vi pare) con cui
      rovinarsi.
      Sempre che il tipo non cerchi solo un po' di
      pubblicità (magari si è stufato di fare il DJ e
      non aveva voglia di cercarsi un lavoro
      vero...mmmmh..dovrei inventarmi una storiella
      pure io
      ;-).


      *metodo del "doppio cieco"
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Metodo galileiano
        Sì, li cita infatti ho scritto la stampa...e di PI ho scritto che "l'articolo è piuttosto subdolo" perchè se è vero che cita gli studi...li butta lì e con poche righe, in mezzo tante dichiarazioni dei presunti "elettrosensitivi" che fanno sì che molti ricordino più le lamentele del tipo che non studi di questo o quello che al lettore medio (e magari complottista) non dicono nulla.Se invece di citare "blind test" dicevano come funziona, allora chiunque capiva che è solo suggestione e non si fa "suggestionare" a sua volta da certi articoli
        • Redpill scrive:
          Re: Metodo galileiano
          Purtroppo le notizie vengono usate in modo poco genuino oggi giorno.- Scritto da: Surak 2.0
          Sì, li cita infatti ho scritto la stampa...e di
          PI ho scritto che "l'articolo è piuttosto
          subdolo" perchè se è vero che cita gli studi...li
          butta lì e con poche righe, in mezzo tante
          dichiarazioni dei presunti "elettrosensitivi" che
          fanno sì che molti ricordino più le lamentele del
          tipo che non studi di questo o quello che al
          lettore medio (e magari complottista) non dicono
          nulla.
          Se invece di citare "blind test" dicevano come
          funziona, allora chiunque capiva che è solo
          suggestione e non si fa "suggestionare" a sua
          volta da certi
          articoli
  • Blackstorm scrive:
    Ma soprattutto...
    "Ora, bisognerebbe fare qualcosa anche per il povero Steve Miller e liberarlo dall'infelice esilio nel suo stesso pianeta."Tipo sopprimerlo, così lapianta di fare l'idiota. Invece di andare a fare rave tutta la notte, se va a dormire vedi come gli passano i mal di testa lancinanti.
    • kaihiwatari scrive:
      Re: Ma soprattutto...
      LOL!!!Pure io non credo affatto a questa presunta "allergia dal Wireless".
    • popoponzio scrive:
      Re: Ma soprattutto...
      - Scritto da: Blackstorm
      Invece di andare a fare rave tutta la notte, se
      va a dormire vedi come gli passano i mal di testa
      lancinanti.bwahah concordo
    • Alexander DeLarge scrive:
      Re: Ma soprattutto...
      Gli basterebbe trasferirsi in italia ... qua siamo ancora ben poco coperti da wifi (rotfl)
      • daniele scrive:
        Re: Ma soprattutto...
        Dici? Mai provato ad andare in città con un portatile e vedere quante reti riesci a captare stando semplicemente in macchina?
    • Valeren scrive:
      Re: Ma soprattutto...
      Oppure tanti bei sedativi ed una stanza bianca dalle pareti imbottite.Questo si è sparato mezza Ibiza nel cervello ed ora sente i wireless...
  • fanner scrive:
    45 centimetri?
    I cm servono a ben poco se dentro non c'è una gabbia di faraday e dubito che le mura di casa sua ce l'abbiano. Senza contare le porte e le finestre. O forse casa sua non ha porte e finistre? Vi entra con un passaggio sotterraneo? Forse bisognerebbe spiegarglielo.Le mura esterne di casa mia sono spesse 40 cm eppure prendo bene il segnale del mio router wi-fi b/g messo al primo piano anche in giardino...
    • fred scrive:
      Re: 45 centimetri?
      mi sa che hanno fatto un po di confusione e hanno scambiato i raggi gamma con le trasmissioni a radiofrequenza.Difatto il probleme di entrambi i tipi di radiazioni che ho citato semmai e' che in elevata quantita' causano danni senza avvertirli, cioe' se ne avvertiranno le conseguenze in seguito.
      • fanner scrive:
        Re: 45 centimetri?
        - Scritto da: fred
        mi sa che hanno fatto un po di confusione e hanno
        scambiato i raggi gamma con le trasmissioni a
        radiofrequenza.
        Difatto il probleme di entrambi i tipi di
        radiazioni che ho citato semmai e' che in elevata
        quantita' causano danni senza avvertirli, cioe'
        se ne avvertiranno le conseguenze in
        seguito.sì ma il punto è che muri di 45 cm non bloccano i campi elettromagnetici se non c'è una gabbia di faraday. Al massimo attenuarli un pochetto ma niente più. Quindi rifugiarsi in casa o stare in giardino non cambia quasi nulla.
        • bollito scrive:
          Re: 45 centimetri?

          sì ma il punto è che muri di 45 cm non bloccano i
          campi elettromagnetici se non c'è una gabbia di
          faraday. Al massimo attenuarli un pochetto ma
          niente più. Quindi rifugiarsi in casa o stare in
          giardino non cambia quasi
          nulla.Perche' sono fatti di foratelle.Prova un muro a tre teste (60cm) di mattoni pieni poi lo vedi se il segnale wireless passa.
          • fanner scrive:
            Re: 45 centimetri?
            - Scritto da: bollito

            sì ma il punto è che muri di 45 cm non bloccano
            i

            campi elettromagnetici se non c'è una gabbia di

            faraday. Al massimo attenuarli un pochetto ma

            niente più. Quindi rifugiarsi in casa o stare in

            giardino non cambia quasi

            nulla.

            Perche' sono fatti di foratelle.
            Prova un muro a tre teste (60cm) di mattoni pieni
            poi lo vedi se il segnale wireless
            passa.Casa mia ha le mura esterne di 40 cm fatte con mattoni pieni e il segnale passa senza problemi, solo un po' attenuato.Forse con 60 cm tutto di mattoni pieni il segnale si attenua così tanto da non poterlo più percepire ma non è il caso del tizio dell'articolo i cui muri di solo 45 cm non bastano senza una gabbia di faraday. O magari un'attenuazione del segnale gli è sufficiente.Poi rimane sempre il problema delle porte e finestre che non hanno certo uno spessore da 60 cm.
    • Energia scrive:
      Re: 45 centimetri?
      - Scritto da: Streamer
      un malato immaginarioO, piuttosto, un malato pubblicitario. Cosa non si fa per diventare un personaggio pubblico......
    • Streamer scrive:
      Re: 45 centimetri?
      Caspita hai ragione!E qui si chiude la notizia: è tutta pubblicità per il suo nuovo album. Come volevasi dimostrare.
Chiudi i commenti