Apple/ Anteprima di Office 2004

di D. Galimberti. In attesa di recensire la versione finale, ecco una breve panoramica delle più importanti novità contenute nell'imminente Office 2004 per Mac
di D. Galimberti. In attesa di recensire la versione finale, ecco una breve panoramica delle più importanti novità contenute nell'imminente Office 2004 per Mac

Roma – In attesa del rilascio ufficiale, fissato per il prossimo 18 maggio, abbiamo avuto la possibilità di provare una versione d’anteprima di Office 2004 per Mac.

Le novità della nuova suite sono molte, alcune più evidenti, altre meno. Sicuramente ci sono un paio di cose che saltano subito all’occhio confrontando la vecchia versione con quella nuova: la prima è un incremento nella reattività delle varie applicazioni, e la seconda è un maggior ordine tra le varie funzionalità.

Office 2004 per Mac Scendendo nei particolari, la novità più rilevante è data probabilmente dal Centro Progetti , una funzionalità presente in Entourage che permette di pianificare tutte le attività e tenere sotto controllo le informazioni e i documenti relativi ad un determinato progetto (file, mail, contatti, ecc.). I progetti vengono creati e gestiti in Entourage, ma un apposito pulsante permette di richiamarli da ogni applicazione della suite, in modo tale che sia sempre possibile verificare i propri impegni sotto ogni punto di vista. Tutti i progetti possono essere condivisi con tutti gli altri membri del team di sviluppo, sia attraverso la rete aziendale che tramite un account.mac.

Entourage La stessa palette che richiama i progetti mette a disposizione anche altre funzionalità, quali la verifica della compatibilità con le precedenti versioni di Office (sia per Macintosh che per Windows), e un Raccoglitore che potremmo considerare come una versione evoluta del vecchio “Archivio Appunti” di MacOS Classic. Per chi non lo conoscesse, si tratta di un archivio dove è possibile incollare, trascinare, aggiungere, tutti quei documenti che vogliamo avere sempre a disposizione, siano essi immagini, testi, suoni, ecc..

Word Word 2004 include un nuovo layout di visualizzazione stile “blocco note a righe”, un sistema pratico e veloce per prendere appunti in maniera veloce, organizzare le informazioni in base alla loro importanza, e contrassegnarle con diversi simboli; per offrire un maggiore grado di flessibilità, Word offre anche la possibilità di registrare delle note audio. Ulteriore miglioria della nuova versione di Word sono gli Strumenti di Riferimento che permettono di richiamare informazioni dal dizionario, dal thesaurus e dall’enciclopedia on-line Encarta.

Excel Excel 2004 introduce per la prima volta una funzionalità di layout di pagina, che consente di creare e stampare fogli di calcolo con un elevato livello di qualità grafica e il minimo sforzo. Sullo schermo sarà possibile revisionare e manipolare i vari elementi, senza doversi preoccupare di eventuali effetti delle variazioni del layout su un foglio di calcolo: con un semplice clic sarà possibile modificare il layout da verticale a orizzontale o adattarlo al numero di pagine desiderato. Un grande passo in avanti è stato fatto nella procedura di creazione personalizzazione dei grafici, semplificando tutte le opzioni di modifica dei vari elementi presenti nel grafico stesso.

PowerPoint Vista la concorrenza con Keynote, la nuova versione di PowerPoint doveva necessariamente presentare nuovi effetti grafici e nuove transizioni che potessero catturare l’attenzione degli utenti e, ovviamente, anche quella del pubblico al quale le presentazioni sono destinate. PowerPoint 2004 include oltre 200 effetti di animazione e nuove transizioni molto interessanti, come l’ormai noto effetto a rotazione di cubo. Per la felicità dei più pigri, sono inclusi diversi nuovi modelli con oltre 100 disegni e una raccolta di clip art ancora più ampia.

Scrapbook Gli strumenti comuni a tutte le applicazioni sono stati migliorati in accordo con lo stile e le funzionalità di Mac OS X: dal sistema delle ombreggiature e trasparenze del testo e degli elementi grafici, alle funzionalità native per l’Apple Scripting, senza dimenticare il supporto Unicode per le lingue e i tipi di caratteri. Non mancano inoltre diverse migliorie negli strumenti di revisione, commenti e impostazioni di stampa di tutta la suite. Un’ultima novità degna di nota è l’aggiunta di pulsanti logici, che compaiono automaticamente ove necessario e consentono all’utente di avere un maggior controllo sui propri documenti in situazioni particolari (tipo gli elenchi a punti o la correzione del testo in Word, o la modalità di copia delle celle in Excel durante il trascinamento).

Tutti i documenti creati, inclusi i modelli, sono sempre a disposizione nella Raccolta Progetti , il punto di partenza che permette di aprire i nuovi file, i documenti usati di recente, i progetti e tutti i documenti di ogni applicazione Office.

Una recensione completa della versione definitiva di Office 2004 per Mac in italiano verrà pubblicata su queste stesse pagine fra alcune settimane.

Domenico Galimberti

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 05 2004
Link copiato negli appunti