Apple denuncia per difendere i suoi negozi

Apple Store copiati in Giappone e anche nello stato di New York

Roma – Apple ha depositato una nuova denuncia per violazione di proprietà intellettuale, stavolta contro tre aziende e 52 persone e per violazione di marchio: a somigliare troppo a cose di Cupertino sarebbero gli interi negozi chiamati in causa.

Si tratta, all’apparenza, di riproduzioni fin troppo fedeli , vere e proprie contraffazioni degli Apple Store retailer.

Alcuni di questi, come un negozio della città cinese di Kunming, sbandierano anche sotto l’essenziale logo della mela morsicata questo nome, altri hanno scelto insegne diverse, come quello di Flushing, New York, che si fa chiamare “Apple Story” o un più strano “Apple Stoer”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • say no scrive:
    in vacanza sulle nuvole
    <i
    Una "lettura" seria durante le vacanze non può che far bene a tutti. </i
    ne facessero almeno una durante tutta la vita... ma sembra che ormai la gente ha mandato il cervello in vacanza a tempo indeterminato sulle "nuvole"...
Chiudi i commenti